Sei sulla pagina 1di 8

Al Direttore Generale ARES 118 Dott.

ssa Maria Paola Corradi

Oggetto: trasferimento della postazione di Subiaco e situazione della postazione di Arsoli La scrivente O.S. a in seguito di continue segnalazioni dei postazioni in oggetto, vuole porre allattenzione della S.V. quanto segue: lavoratori delle

Nonostante lARES abbia speso circa 30000 euro per mettere a norma la postazione di Subiaco con il personale trasferito dufficio , sottoscrivendo un contratto di comodato duso di cinque anni (allegato alla presente) il Comune di Subiaco richiede indietro gli stessi locali, senza neanche attendere la scadenza naturale della locazione prevista per il 4 Agosto 2014. A seguito di questa richiesta del Comune il personale costretto a subire una riassegnazione in una postazione individuata allinterno dellOspedale di Subiaco in un luogo angusto posto nei sotterranei con spazi ridotti del 25% ,con finestre a due metri di altezza, in un ambiente di lavoro privo della naturale illuminazione costretto pertanto ad utilizzare lampade al neon sempre accese. In pratica i lavoratori saranno costretti a lavorare con un evidente disagio in ambienti di lavoro, probabilmente, non idonei. Anche la postazione di Arsoli ( zona Montana a 600m/slm) risulta critica : le finestre non si chiudono e limpianto di riscaldamento completamente insufficiente . Negli ultimo tempi anche il forte vento ha forzato la porta di ingresso danneggiandola ed il Comune lha rabberciata alla bene e meglio dopo aver promesso che avrebbe presto provveduto alla sua sostituzione, ma ad oggi ancora non si visto nessun loro operaio. Per questi motivi chiediamo alla S.V. un diretto interessamento per il ripristino delle normali condizioni di lavoro. Il Coordinatore CGIL FP ARES 11 Roma e Lazio Sergio Bussone Il Dirigente Sindacale CGIL FP ARES 118 Angelo Flamini

Federazione Lavoratori Funzione Pubblica Cgil di Roma e del Lazio


Via Buonarroti, 12 - 00185 ROMA Tel. 06468431 Fax: 064684360 e-mail: fp@lazio.cgil.it sito Internet: www.fpromalazio.it

\A REGIONALE
EMERGENZA SANITARIA ARES 118

DELIBERAZIONE
Struttura proponente: AA.GG. Codice settore proponente: AOL O4>

N. 2 9 6

DEL | g

Oggetto: disciplinare per la concessione in uso di parte dell'immobile di propriet del Comune di Subiaco sito in via san Francesco denominato "centro sociale aniene" da destinare a postazione ARES 118 . Periodo 5.8.09 - 4.8.2014

Parere del Direttore Amministrativo: Dot/ Fabio Filippi

W FAVOREVOLE" Firma

7~~^ D NON FAVOREVOLE (vedi motivazioni allegate)

^T^\ y/<f

Parere del Direttore Sanitario: Doti Antonio De Santis ^FAVOREVOLE f) Firma


: ..:lf)ON

FAVOREVOLE (vedi motivazioni allegate) Data

>^Cy,,U i ,>^

Atto trasmesso al Collegio Sindacale Con osservazioni U Firma (II Presidente del Collegio) Data Senza osservazioni U

11 Dirigente addetto al controllo del budget, con la sottoscrizione del presente atto, attesta che lo stesso non comporta scostamenti sfavorevoli rispetto al budget economico. Voce del conto economico su cui si imputa la spesa:
Registrazione n del

Direttore UOC Amministrazione e Finanze Firma Data

// Dirigente e/o il Responsabile del procedimento con la sottoscrizione del presente atto, a seguito dell'istruttoria effettuata attestano che l'atto legittimo nella forma e nella sostanza ed utile per il sei-vizio pubblico.

Responsabile del Procedimento: Firma -II Dirigente: Dott. Giuseppe-Salvati


irma Data

Data

Deliberazione n.

"296

del

18 fiso ivllo?nn< pag. 2 o


uu>

IL DIRETTORE della UOC Affari Generali relaziona al Direttore Generale e propone il seguente schema di deliberazione:
VISTI

- la Legge Regionale 3 agosto 2004, n. 9, istitutiva dell'Azienda Regionale per l'Emergenza Sanitaria; - il D.Lgs. 30 dicembre 1992, n. 502 e successive modificazioni ed integrazioni, nonch l'art. 9 della L.R. n. 18/94 e successive modificazioni ed integrazioni;

ATTESO

- che si reso necessario individuare degli appositi locali ove poter collocare la nuova postazione ARES 118 di riferimento nel Comune di Subiaco e zone limitrofe; - che sono stati individuati appositi locali di propriet del Comune di Subiaco atti alla costituzione negli stessi della postazione di cui trattasi (doc. 1); - che il Comune di Subiaco ha proposto ali'ARES 118 un contratto di comodato gratuito per i locali siti nel comune stesso in via S. Francesco (doc. 1) per la postazione di cui trattasi; - che a seguito di tale proposta il Direttore della Centrale Operativa della provincia di Roma ha invitato sia la U.O.C. Tecnica ed Ingegneria che 1TJ.O.C. Prevenzione e Protezione a visionare tali locali, al fine di acquisire da parte delle stesse la regolarit tecnica.; - che le strutture aziendali di cui all'alinea precedente hanno espresso, ognuno per la propria parte di competenza, il proprio parere favorevole all'offerta dei locali in parola, sebbene abbiano puntualizzato che dovranno essere affrontati alcuni lavori per l'adeguamento degli stessi in rapporto al servizio che vi verr svolto; - che l'ARES 118 e il Comune di Subiaco sono addivenute, di comune intesa, alla formulazione di una proposta articolata di "disciplinare per la concessione in uso di parte dell'immobile di propriet comunale sito in via san Francesco denominato "centro sociale aniene" per la realizzazione del servizio di emergenza sanitaria" che a seguito di tale accordo tra i legali rappresentanti dell'ARES 118 e del Comune di Subiaco stato sottoscritto in data 05.08.2009 il disciplinare per la concessione dell'immobile di cui sopra (doc. 1) - periodo 5.8.2009 - 4.8.2014;

CONSIDERATO

PRESO ATTO

CONSIDERATO

Per tutto quanto esposto in narrativa si propone al Direttore Generale: a) di formalizzare a tutti gli effetti la sottoscrizione del "disciplinare per la concessione in uso di parte dell'immobile di propriet comunale sito in via san Francesco denominato "centro sociale aniene" per la realizzazione del servizio di emergenza sanitaria" per la collocazione della postazione ARES 118 di riferimento per il Comune di Subiaco e zone limitrofe, sottoscritto tra le parti in data 5.08.2009 la cui validit pari ad anni cinque (dal 5.08.2009 al 4.08.2014); b) di nominare il Direttore della C. O. Roma provincia, coadiuvato dal Responsabile della UOC Tecnica, responsabile del procedimento relativo al mantenimento e ed alle verifiche sulla manutenzione ordinaria e straordinaria.dei locali in questione; e) di dare mandato alla UOC Affari Generali di trasmettere copia del presente atto deliberativo: - al Comune di Subiaco;

Deliberazione n.

296

dei 1 8 fiSO. ?009 -P a s- 3

- al Direttore della CO Provincia di Roma; - al Direttore della UOC Tecnica; - al Direttore della UO S.P.P., Si dichiara che il presente schema di deliberazione stato proposto dal Direttore della UOC Affari Generali e Legali, il quale consapevole delle disposizioni di cui al d.lgs. 165/01 in tema di responsabilit dirigenziale attesta che il presente provvedimento a seguito dell'istruttoria effettuata , nella forma e nella sostanza legittimo, utile e proficuo per il servizio pubblico ai sensi e per gli effetti di quanto disposto dall'art. 1 della Legge n. 20/ 1994 e successive modifiche, nonch alla stregua dei criteri d economicit e di efficacia di cui all'art. 1, primo comma , della legge n.241/90 come modificato dalla legge 15/08. IL DIRETTORE UOC AA.GG. Dott. Giuseppe II Direttore Generale con i poteri di cui al Decreto del Presidente della Regione Lazio n. T0035 del 31.01.2008 vista la relazione contenuta nella presente proposta di delibera inoltrata dal Direttore della UOC Affari Generali DELIBERA a) di formalizzare a tutti gli effetti la sottoscrizione del "disciplinare per la concessione in uso di parte dell'immobile di propriet comunale sito in via san Francesco denominato "centro sociale aniene" per la realizzazione del servizio di emergenza sanitaria" per la collocazione della postazione ARES 118 di riferimento per il Comune di Subiaco e zone limitrofe, sottoscritto tra le parti in data 5.08.2009 la cui validit pari ad anni cinque (dal 5.08.2009 al 4.08.2014); b) di nominare il Direttore della C.O. Roma provincia, coadiuvato dal Responsabile della UOC Tecnica, responsabile del procedimento relativo al mantenimento e ed alle verifiche sulla manutenzione ordinaria e straordinaria, dei locali in questione; e) di dare mandato alla UOC Affari Generali di trasmettere copia del presente atto deliberativo: - al Comune di Subiaco; - al Direttore della CO Provincia di Roma; - al Direttore della UOC Tecnica; - al Direttore della UO S.P.P., d) di pubblicare la presente deliberazione all'Albo Aziendale nei modi previsti dall'art. 31 della L.R. n. 4596.

La presente deliberazione composta di n. Il DIRETTORE AMMINISTRATIVO ipp) (Dr. Fa

pagine di cui n.

allegati.

IL DIRETTORE (SANITARIO (Dr. Antonio JDe Santis)

IL DIRETTORE GENERALE (Dr.sa Marinlla D'Innocenze)

C O M U N E di S U B A CO
Provincin di Konia

''cc?sw<

Dipartimento

A m m in i s f r a t i v o /A A . 6- & . /Finanziario

Rep. N. 7 del 5 agosto 2009 Atto non soggetto a registrazione

DISCIPLINARE PER LA CONCESSIONE IN USO DI PARTE DELL'IMMOBILE DI PROPRIET' COMUNALE SITO IN VIA SAN FRANCESCO DENOMINATO " CENTRO SOCIALE ANIENE" PER LA REALIZZAZIONE DEL SERVIZIO DI EMERGENZA SANITARIA

L'anno duemilanove, il giorno cinque Piazza Sant'Andrea 1

del mese di

agosto nella sede del Comune di Subiaco in

TRA

IL COMUNE DI SUBIACO C.F. 86000560580 rappresentato da Arci Cesarina nata a Subiaco il 28.02.1957 , Responsabile del Servizio Finanziario e domiciliato, per la carica, presso la sede comunale di Piazza Sant'Andrea 1, agente non in proprio ma in nome, per conto e nell'interesse del Comune stesso, ai sensi dell'alt 47 comma 3 dello Statuto Comunale;

L'AZIENDA REGIONALE EMERGENZA SANITARIA - ARES 118 C.F. 08173691000 con sede legale in Roma Via Portuense n. 240 , in persona del Doti. Fabio Filippi delegato con atto deliberativo n. 209 del 7 luglio 2009, dal Direttore Generale Dottssa Marinelia D'Innocenze, che interviene nel presente atto in qualit Direttore Amministrativo. si conviene e si stipula quanto segue :

ART. 1 II Comune di Subiaco, come sopra rappresentato e di seguito denominato comodante, ai sensi e per effetti dell'art. 1803 del codice civile, concede in comodato d'uso gratuito alla Azienda Regionale Emergenza Sanitaria , di seguito denominato comodatario, parte dell'immobile sito in Via San Francesco delimitata dal colore giallo di cui all'allegato "A" al presente per lo svolgimento delle attivit di emergenza sanitaria in qualit di reparto operativo e non sanitario/ ospedaliere impegnandosi a non destinare il bene a scopi differenti; ART. 2 II comodatario tenuto a custodire e a conservare l'immobile con la diligenza del buon padre di famiglia.
ART. 3 L'immobile non pu essere concesso in godimento a terzi, qualora tale adempimento fosse violato il Comune di Subiaco pu richiedere l'immediata restituzione dell'immobile oltre il risarcimento del danno. ART. 4 11 comodatario non ha diritto al rimborso delle spese sostenute per servirsi dell'immobile e/o per la conservazione dello stesso. Anticipatamente all'utilizzazione il comodatario tenuto alla verifica dell'idoneit dei locali all'uso a cui saranno destinati, esonerando l'Amministrazione comunale da qualsiasi responsabilit per eventuali danni alle persone o alle cose, derivanti dall'uso dei beni stessi. Il comodatario tenuto altres a munirsi delle eventuali autorizzazioni che potessero occorrere anche dalle autorit di P.S. in relazione alle attivit esercitate. ART. 5 la concessione che avr la durata di anni 5 (cinque) a decorrere dalla data di sottoscrizione . Una volta cessata l'utilizzazione, l'Amministrazione comunale incaricher personale per il controllo sullo stato dei beni.
pagina n I/ C.

C O M U N E di SUBI'ACO

II valore degli eventuali danni subiti dai beni dati in uso verr determinato in base ai prezzi correnti di mercato al momento della valutazione per l'acquisto o la riparazione dei beni medesimi e posto a carico del Comodatario.
ART. 6 II comodatario assumer, con decorrenza dalla data di convenzionamento, gli oneri di manutenzione ordinaria derivanti per mantenere l'immobile nelle condizioni in cui stato consegnato.

ART. 7 La consegna della struttura avverr con regolare verbale alla presenza di un funzionario del Servizio economico Finanziario.
ART. 8 il comodatario si impegna a stipulare polizza assicurativa per lo svolgimento delle attivit ed assume ogni responsabilit ed onere relativo ai danni che possono essere arrecati ai locali ed alle persone. ART. 9 Per quanto non espressamente previsto nel presente contratto le parti fanno riferimento alle disposizioni di legge vigenti in materia ed in particolare al codice civile.

Alt. 10 Le controversie che dovessero eventualmente insorgere durante l'utilizzazione dei locali saranno devolute alla giurisdizione della autorit giudiziaria ordinaria, escluso il ricorso al Collegio Arbitrale previsto dagli art.806 e seguenti. Per qualsiasi controversia sar esclusivamente competente il Foro di Roma.

Ai sensi degli artt. 1341 e 1342 del C.C. si approvano specificatamente le seguenti clausole: 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9.

Letto, confermato e sottoscritto.

Per dyfega del DirettoreG^nerale


IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO Rag.^Ra^esarina ARCI Dbtt.

Ares 118 Lazio

\L DIRETTORE

pagina n

2/2

, v-

IIAh

m m

Deliberazione n. Copia conforme all'originale per uso amministrativo. Roma, l

296

del !1 8 $80, 2009 ' PaS- 4

Affari Generali e Legali II Direttore Dott. Giuseppe Salvati

Copia della presente deliberazione stata inviata al Collegio Sindacale in data Roma, l

1 S Ci fifl

Affari Generali e Legali II Direttore Dott. Giuseppe Salvati

CERTIFICATO DI PUBBLICAZIONE

La presente

deliberazione stata
al

pubblicata all'Albo dell'Azienda

dal

1.9 BBO. 2009

Affari Generali e Legali II Direttore Dott. Giuseppe Salvati

E' esecutiva dal Affari Generali e Legali II Direttore Dott. Giuseppe Salvati

Interessi correlati