Sei sulla pagina 1di 13

Unioni Bullonate

Laboratorio di Costruzioni
Ing. G. Alderighi, Ing. M. Colombo, Ing. F. Iorio
Corso di Laurea in Ingegneria Edile- Architettura
Materiale estratto da:
-G. Toniolo, Elementi strutturali in acciaio Masson
- Norme Tecniche per le Costruzioni 2008
2 Unioni bullonate
Ipotesi di calcolo:
si trascura la flessione del gambo
si trascura la trazione del gambo dovuta alle pressioni sulla testa e
su dado
si ipotizza una distribuzione costante delle tensioni
b
sulla sezione
del gambo
si ipotizza una distribuzione costante delle pressioni di rifollamento

rif
scambiate tra gambo e lamiera
3 Classificazione dei bulloni
f
yb
tensione di snervamento del bullone
f
tb
tensione di rottura del bullone
4 Verifica a taglio
Sforzi di taglio agenti sulla sezione del bullone
res
b
A
F
=
Verifica a taglio:
Rd V Ed V
F F
, ,

25 . 1
2
=
M

5 Verifica a taglio
2 sezioni di taglio
Verifica a taglio:
Rd V Ed V
F F
, ,
2 /
Sforzi di taglio agenti sulla sezione del bullone
res
b
A
F
2
=
6 Verifica a rifollamento
Verifica a rifollamento:
Sforzi di rifollamento agenti sulla lamiera
dt
F
rif
=
d= diametro nominale del gambo
t= spessore della piastra collegata
Rd b Ed V
F F
, ,

7 Verifica a rifollamento
8 Altre modalit di rottura
Rottura a taglio del bullone
Rottura per rifollamento
della piastra
Rottura per strappamento
della piastra
Rottura per tranciamento
(sezione indebolita)
9 Strappamento della piastra
Equilibrio alla traslazione
t t m
rif
=


4
1
2 2
4
1
2
+ =

rif
m
Imponendo che avvenga la rottura per strappamento avvenga
contemporaneamente a quella per rifollamento si ha:
2 m
10 Tranciamento della piastra
Equilibrio alla traslazione
t t m
rif
=

3
2
2

4
3
rif
m
Imponendo che avvenga la rottura per tranciamento avvenga
contemporaneamente a quella per rifollamento si ha:
5 . 1 m
11 Distribuzione delle forze tra i bulloni
Ipotesi:
si trascura la variabilit casuale dei giochi dei bulloni nelle loro sedi
nellintorno della bullonatura si considerano le lamiere infinitamente rigide,
trascurando la loro deformabilit rispetto a quella dei bulloni
si concentra tutta la deformabilit elastica dellunione nei bulloni
Giochi dei bulloni non entrano in azione contemporaneamente
La plasticizzazione di alcuni bulloni sovrasollecitati farebbe ridistribuire sugli
altri i nuovi incrementi di forza
Distribuizone costante della
forza sui i bulloni
S
i
= F/n
n = numero dei bulloni
12 Distribuzione delle forze tra i bulloni
Sezione di bullonatura costituita da masse elastiche puntiformi unitarie
baricentro
V=F
M=Fd
13 Distribuzione delle forze tra i bulloni
A* = 6
S
v
= V/6 (dirette verso il basso)
Momento di inerzia polare

=
i
i p
r J
2 *
i
p
i
r
J
M
S
*
*
=
Forza radiale sul singolo bullone
S
v
S*
i
F
G