Sei sulla pagina 1di 7

PROVA DI RECUPERO DEL 10.02.2000: ESERCIZIO N2 Traccia Il pilastro rappresentato in figura, di altezza L= 4.

00 m e realizzato con una sezione HEB180 avente le seguenti caratteristiche: A = 65.30 cm2 Iy = 3830 cm4 Ix = 1360 cm4 presenta in testa una mensola realizzata con una sezione IPE180, lunga 0.20 m, alla cui estremit applicato un carico N = 200 kN. Adottando acciaio tipo Fe510, verificare il pilastro assumendo che esso sia controventato nel piano ortogonale al disegno e progettare il collegamento tra la mensola ed il pilastro usando bulloni di classe 6.8. 20 14 N = 200 kN 8.5 180

180

HEB180

400

5.3 180 x y 91 IPE180

Fig.2: caratteristiche geometriche degli elementi strutturali; schema strutturale del pilastro e disposizione dei controventi

Fig.3: AcciaioFe 510, coefficienti (tratto da: C.N.R. Bollettino Ufficiale (Norme tecniche) A. XX N. 118 - pag. 72)

Fig.4: Aste pressoinflesse: verifica e tensioni critiche euleriane (tratto da: C.N.R. Bollettino Ufficiale (Norme tecniche) A. XX N. 118 pag. 91)

PROVA DI RECUPERO DEL 10.02.2000: ESERCIZIO N2 Soluzione 1. Verifica del pilastro

fd =

fy 355 = = 355 N/mm2 m 1 a ) nel piano ortogonale ai controventi Il momento flettente dovuto all'eccentricit della forza normale risulta : M = N e = 200 (0.09 + 0.20) = 58 kN - m Il raggio d' inerzia della sezione : Iy 3830 = = 7.66 cm A 65.30 La lunghezza libera d' inflessione dell'asta, incastrata ad un solo

y =

estremo, : l0 = l = 2 4 = 8.00 m da cui risulta una snellezza pari a : l0 800 = = 104.4 = 2.72 y = y 7.66 Il modulo di resistenza della sezione : Iy 3830 = = 425.6 cm3 h / 2 18 / 2 La tensione agente nell'asta, dovuta allo sforzo normale maggiorato W= dal coefficiente , ed al momento flettente, risulta :

cr = 188 N/mm2 M N + s = = N A W 1 cr A 2.72 200 103 58 106 = + = 6530 200 103 3 425.6 10 1 188 6530 2 = 83.31 + 162.8 = 246.11 N/mm < fd Verificato

b) nel piano dei controventi Il raggio d' inerzia della sezione : Ix 1360 = = 4.56 cm A 65.30 La lunghezza libera d' inflessione dell'asta, incastrata ad un estremo ed incernierata all'altro, :

x =

l0 = l = 0.8 4 = 3.2 m da cui risulta una snellezza pari a :

x =

l0 320 = = 70.17 = 1.72 x 4.56 La tensione agente nell'asta, dovuta allo sforzo normale maggiorato dal coefficiente , ed al momento flettente, risulta :

s =

N 1.72 200 103 = = 52.7 N/mm2 < fd A 6530

Verificato

2. Progetto del collegamento bullonato Bulloni classe 6.8

fd,N= 360 N/mm2 fd,V= 255 N/mm2 Affinch dalla trave al pilastro vengano trasmessi sia lo sforzo di taglio che il momento necessario utilizzare due tipi di collegamento: un collegamento danima, in grado di trasmettere il taglio, ed un collegamento fra le ali della trave e lala del pilastro, in grado di trasmettere il momento

18

20

18

N= 200 kN

Collegamento danima

Dimensionamento dei bulloni N 200 103 = = 392.2 mm 2 2fd, V 2 255 Si adottano 4 bulloni 14 disposti su due file Ab = Ab = 4 115 = 460 mm 2
p 14 a e 5,5 3 18

3d p 10p

p = 5d = 5 14 = 70 mm

1.5d a 3p a = 2.5d = 2.5 14 = 35 mm Verifica del bullone sollecitato da uno sforzo di taglio eccentrico Utilizzando squadrette ricavate da angolari 55 6 l' eccentricit risulta : e = 55 - 30 = 25 mm Calcolo della componenti di forza agenti su ciascun bullone :

N 200 103 = 50 103 kN T= = 4 4 Ne 200 103 25 = 0.5 = 17857 N H=f 2p 2 70 La risultante agente su ciascun bullone vale : R = T 2 + H 2 = ( 50 103 )2 + 17857 2 = 53093 N La tensione di taglio agente su ciascun bullone, impegnato in due sezioni di taglio, vale dunque : R 53093 = = 230.8 N/mm2 < fd, v Verificato 2Ab 2 115 Verifica a rifollamento dell'anima della trave, il cui spessore s = 5.3 mm : R 53093 = = 715.5 N/mm2 < fd rif = d s 14 5.3 a = = 2.5 d Verificato fd = 2.5 355 = 887.5 N/mm2 > rif

bull =

Verifica delle squadrette Le caratteristiche geometriche della sezione depurata dai fori risultano : An = 2 (140 6 2 15 6 ) = 1320 mm 2 2 6 1403 4 15 6 352 = 230.3 104 mm 4 Ixn = 12 Le tensioni agenti sulla sezione valgono : N 200 103 med = = = 151.5 N/mm2 1320 An N e h 200 103 25 140 max = = = 151.9 N/mm2 4 In 2 230.3 10 2 da cui si ottiene la tensione ideale da confrontare con fd
35 15 35 h=140mm

id = max 2 + 3med 2 = 151.92 + 3 151.52 = 303.2 N/mm2 < fd


Collegamento fra le ali della trave e lala del pilastro
18 e=20

Verificato

Il momento flettente M=Ne viene assorbito da una coppia antioraria Th


h=18

Ne= Th La forza agente sui bulloni vale dunque: N e 200 103 200 T= = = 222.2kN h 180 Utilizzando un unico tipo di bullone la situazione pi critica si

M=Nxe T

ha nel collegamento fra le squadrette e le ali della trave, dove i bulloni sono sollecitati a taglio; nel collegamento fra le squadrette e lala del pilastro, invece, i bulloni sono sollecitati da sforzo normale, rispetto al quale presentano una resistenza migliore. Dimensionamento dei bulloni 222.2 103 Ab = = = 871.4 mm 2 fd, V 255 Si adottano 4 bulloni 20 disposti su due file T Ab = 4 245 = 980 mm 2 Verifica a taglio del bullone T 222.2 103 bull = = = 226.7 N/mm2 < fd, v Verificato Ab 980 Verifica a rifollamento dell'alaa della trave, il cui spessore s = 8 mm : T 222.2 103 rif = = = 347.2 N/mm2 < fd nb d s 4 20 8 Considerando l' ipotesi pi cautelativa con a = = 1.5 d si ha :

fd = 1.5 355 = 532.5 N/mm2 > rif Verificato Verifica a trazione della squadretta Utilizzando squadrette ricavate da angolari 100 11, l' area della sezione depurata dai fori risulta :
An = (100 2 21 ) 11 = 638 mm 2 La tensione agente sulla sezione pertanto :

t =

T 222.2 103 = = 348.3 N/mm2 An 638 t < fd = 355 N/mm2 Verificato