Sei sulla pagina 1di 3

Testimonianza: leucemia per il maestro cattivo

Testimonianza: leucemia per il maestro cattivo

Buongiorno Fabrizio,

sono la mamma di un bambino meraviglioso la cui avventura vorrei raccontare perch p daiuto a qualcuno. Mio figlio frequentava la quarta elementare con ottimo profitto quando ha avuto un linsegnante di inglese.

Tornava a casa ogni giorno che lo vedeva abbattuto e sempre meno voleva studiare ling

Peccato aveva unottima pronuncia e gli piaceva molto parlare in lingue straniere, av avuto varie occasioni di contatto con persone di altre nazionalit.

Allinizio io e mio marito non ci facemmo tanto caso, pensavamo che la cosa si sarebbe sola, ma col tempo, visto che lo stato danimo di nostro figlio non cambiava, chia insegnante, con un vezzeggiativo poco simpatico, decisi di andare a parlare person linsegnante.

Come Lei sa, io e mio marito studiamo da diverso tempo la NMG e abbiamo studiato co le costellazioni schizofreniche.

Quando sono andata dallinsegnante, mi sono trovata davanti un ragazzotto babyface, c collo, zazzera calata sugli occhi, e unaggressivit manifesta da sballo.

Inutile commentare ulteriormente: evidenti costellazione aggressiva, tipica di chi non s costellazione postmortale insorta in giovanissima et, che non permette una maturazion

Sono tornata a casa delusa e ne ho parlato con mio marito. Decidiamo che deve parlargli. Occorre, a quelluomo-bimbo, una figura maschile di capobranco per poter ascolto e non sulle difensive.

Il giorno stesso del colloquio tra mio marito e linsegnante nostro figlio tornato a casa r

I suoi compagni, perfino, si sono complimentati con lui perch il cattivo m improvvisamente diventato buonino.

Mio marito valorizzando questuomo-bimbo lo aveva fatto sentire allaltezza e gli aveva in mente come accattivarsi la classe senza tiranneggiarla. Tutto perfetto quindi per linglese, ma

Dopo due giorni nostro figlio aveva la febbre. Non ci facemmo caso, era normale che risolvesse. Ma la febbre continu a lungo, erano comparsi anche dolori alle gambe, alle ossa in spossatezza impressionante, un pallore enorme.

Questo durato tre settimane, poi, le febbre era solo al pomeriggio, durante il quale il pallidissimo, dormiva in continuazione. Si svegliava allora di cena, mangiava pochino e sfinito fino al tardo mattino seguente.

Non lo abbiamo mandato a scuola finch non si messo a piangere che voleva i suoi am

Quindi lo abbiamo mandato solo alla mattina, nonostante le vivaci proteste delle insegn capivano ed a cui non lo abbiamo mai detto.

Abbiamo taciuto con TUTTI! Parenti, amici siamo anche stati aggressivi con chi faceva qualche osservazione, pur lontani.

Solo con un medico di NMG abbiamo parlato. E impallidito quando gli abbiamo raccon che presentava nostro figlio! Ci ha confermato ci che sapevamo di dover fare e di non dover fare.

Gli abbiamo cucinato cose nutrienti e golose allo stesso tempo, lo abbiamo fatto rider massaggiato con delicatezza e amore a lungo finch gli dolevano le bambine. Non abbiamo dormito per tante notti, tante. Questa storia durata mesi e mesi. Ha avuto anche piccole recidive quando cerano i compiti dinglese. Dopo circa un anno e un po finalmente ci siamo sentiti fuori pericolo. E stata dura, ma nostro figlio ora un piccolo formidabile atleta, sanissimo e gioioso.

Non ha mai fatto terapie se non quella dellamore della sua famiglia, non ha mai fatto a sappiamo che in Italia, al solo sospetto di malattia oncologica, lo Stato toglie la patr genitori che non acconsentono alle terapie di Stato.

La sorte di nostro figlio stata legata alla nostra conoscenza, se non avessimo saputo d paura che avevamo ci avrebbe, prima o poi, fatto fare degli errori. Non oso pensare oltre

Grazie dott. Hamer, grazie NMG, grazie Fabrizio che diffonde con Sua moglie ques siamo felici Che Dio vi benedica! Marina