Sei sulla pagina 1di 2

CARDIOCHIRURGIA

Aneurisma dellaorta ascendente e dellarco aortico


Maurizio Gentile, Vincenzo Di Simone, Alessandro Pulvirenti, Angelo Rocca, Salvatore Tolaro
Dipartimento di Cardiochirurgia e Alte Specialit - Centro Cuore Morgagni, Pedara (CT)

aziente di anni 65, casalinga, ex fumatrice con anamnesi positiva per artrosi, osteoporosi, broncopneumopatia cronica ostruttiva e familiarit positiva per aneurisma dellaorta ascendente. Sintomatica per dispnea da sforzo medio, ha effettuato un esame ecocardiografico che ha evidenziato una dilatazione aneurismatica dellaorta ascendente (52 mm). Arriva alla nostra osservazione per valutazione completa ed intervento chirurgico. Obiettivit cardiaca nei limiti, allECG ritmo sinusale con frequenza cardiaca media di 72 bpm, quindi nei limiti della norma. Lesame ecocardiografico ha confermato la dilatazione aneurismatica dellaorta ascendente (53 mm), un ventricolo sinistro con cavit normale e buona cinesi parietale, con una frazione di eiezione stimata al 60%. Valvola aortica tricuspide con insufficienza di grado moderato, insufficienza mitralica e tricuspidale di grado lieve, una pressione arteriosa polmonare (PAPs) di 32 mmHg.

Ha effettuato studio coronarografico, che ha evidenziato un albero coronarico privo di lesioni stenosanti, mentre lesame aortografico ha evidenziato la dilatazione della radice aortica, dellaorta ascendente e dellinizio dellarco e uninsufficienza valvolare aortica di II grado (fig. 1). La TAC torace con mezzo di contrasto ha confermato la dilatazione aneurismatica dellaorta ascendente per tutto il suo decorso. Il diametro trasverso dellaorta era di 5.75.4 cm e non vi erano evidenti segni di dissezione n di apposizioni trombotiche intimali della pareti. Effettuate tutte le valutazioni pre-operatorie, la paziente stata sottoposta ad intervento chirurgico di sostituzione dellaorta ascendente e dellinizio dellarco aortico (emiarco) con tubo protesico e valvuloplastica aortica, in CEC (Circolazione Extracorporea), con ipotermia moderata, perfusione cerebrale secondo Kazui e cardioplegia cristalloide. A seguire alcune fasi dellintervento.

Fig. 1 - Immagine aortografica

Sternotomia ed esposizione dell'aneurisma

47

CARDIOCHIRURGIA

Resezione dell'aneurisma a livello dell'arco aortico e cannulazione del tronco anonimo arterioso e della carotide di sinistra secondo Kazui con esposizione dell'aorta toracica

Schema della circolazione extracorporea e della perfusione cerebrale

Esecuzione dell'anastomosi termino-terminale tra il moncone distale dell'aorta ed il tubo protesico in perfusione cerebrale

Risultato a fine intervento

Schema intervento

48