Sei sulla pagina 1di 2

NUMERO 11 - 3 OTTOBRE 2009 - DISTRIBUZIONE GRATUITA

REGISTRAZIONE TRIBUNALE AVEZZANO 141/1998


Direttore responsabile: ANGELO VENTI
Redazione: LOC. PETOGNA 15, LUCO DEI MARSI
tel. 0863.52 91 00 - redazione@site.it
site.it/ssolle va tiAbruzzo
SUPPLEMENTO DI SITE.IT (www.site.it )
CICLOSTILATO IN PROPRIO NELLA REDAZIONE
DI EMERGENZA SITA IN PAGANICA (AQ)
336.400 692 - 345.44 58 104 -
380.43 20 006 - 338.32 48 616
redazione@site.it
s/ ollevatiabruzzo
SITE.IT GLOCAL NETWORK: www.site.it - SITI E TESTATE CONSIGLIATE: orsatti.info - libera.it - telejato.it - terranews.it - liberainformazione.it - narcomafie.it
- antimafiaduemila.it - avvenimentionline.it - primadanoi.it - Il martello del Fucino - SITI INFORMAZIONE TERREMOTO: 3e32.com - spaziopubblico.it
- epicentrosolidale.org - abruzzosocialforum.org - biblipaganica.wordpress.com/ univaq.it - artistiaquilani.com - colta.info - 100x100aq.org -
collettivo99.org - comitatofondiabruzzo.org - http://laquilaricostruzione.blogspot.com - uduaq.org -

Terremoto in Abruzzo:
il buco dell’informazione
Appello
ai giornalisti
di buona volontà
ome cittadini abruzzesi, vogliamo innanzi-

C tutto manifestare la nostra solidarietà e vici-


nanza ai siciliani colpiti dalle alluvioni di
questi giorni. Anche loro, come i terremotati
abruzzesi, sono vittime di un disastro annunciato
e di un Dipèartimento di Protezione civile - targa-
to Bertolaso - che da troppi anni si occupa solo
dell’organizzazione di Grandi eventi mancando ai
SIAMO QUI
suoi doveri fondamentali, almeno in tema di pre-
visione e prevenzione.
Siamo anche noi qui a Roma a manifestare per «Una stampa cinica e mercenaria prima o poi crerà un pubblico ignobile»
dire NO al guinzaglio per l’informazione e per il Questa frase di Joseph Pulitzer chiama, i giornalisti per primi, a uno scatto di orgo-
DIRITTO DI SAPERE e il DOVERE DI INFORMARE. glio. Rispolverate taccuini, imbracciate fotocamere e videocamere e muovete le
Noi puntiamo l’attenzione sull’ultimo punto per- scarpe, come si faceva una volta. Il sistema dell’informazione ha tanti mali, ma per
chè intervenire, su questo, dipende soprattutto sconfiggerli è da quì che si deve ripartire: camminare, osservare, comunicare.
dalle coscienze dei singoli giornalisti. Ricominciate con l’impiegare il vostro tempo libero per svolgere questo mestiere
L’Italia repubblicana sta vivendo una delle fasi più ancora con dignità e passione. Oggi l’Abruzzo vi offre una grande occasione.
nere della sua storia, una deriva sociale e civile che A due passi da casa, avete la possibilità di fare reportage e inchieste con diversi
sembra inarrestabile. Ma se si vuole comprendere gradi di difficoltà e sugli argomenti più vari. Un luogo di lavoro indicato per il repor-
l’autoritarismo che avanza dovete venire tra le
ter esperto e per chi si avvicina per la prima volta alla professione.
macerie di L’Aquila. Da qui è possibile vedere
Qui sopra la cartina con le indicazioni su come raggiungerci. Cosa aspettate a venire?
meglio dove sta andando questo nostro Paese e
quali sono le forme e i meccanismi che hanno por-
tato alla sospensione dello Stato di diritto - alme-
no per come lo abbiamo conosciuto fino ad oggi -
quasi su una intera provincia: e se è successo qui,
R
“La I
scossa”
erché venire in Abruzzo? Perchè oggi, è un gigantesco laboratorio dove, con il pretesto dell’e-
con qualche aggiustamento, può succedere in
una qualsiasi altra parte d’Italia.
Lo strumento operativo utilizzato per ottenere
questo risultato è il Dipartimento nazionale di
P mergenza, il Dipartimento di Protezione civile sperimenta, sulla pelle di decine di migliaia di
persone, un moderno modello autoritario.
Si sperimenta come spopolare un territorio dei suoi abitanti. Si sperimenta come abbandonare una inte-
ra città sostituendola con decine di piccole new town disperse in un territorio privato del suo baricentro.
protezione civile, negli ultimi anni opportuna- Si sperimenta come disgregare una comunità disperdendola a decine di chilometri di distanza dai luo-
mente plasmato e modificato sino a ottenere una ghi di origine o rimescolandola in nuovi aggregati con le “graduatorie a punti”. Si sperimenta cosa suc-
struttura parallela oggettivamente fuori da ogni cede ammassando decine migliaia di persone, costringendo per oltre sei mesi, a una coabitazione for-
controllo del nostro ordinamento democratico: zata in tenda nuclei familiari, etnie e ceti diversi.
con il Potere di ordinanza si scrivono leggi senza Si sperimenta come distruggere una economia locale. Si sperimentano forme di controllo su un’ampia
il passaggio parlamentare, il Potere di deroga popolazione con il consenso dei singoli individui. Si sperimenta come eliminare le funzioni di enti loca-
consente di aggirare norme e leggi in vigore e li democraticamente eletti e come disarticolare gli altri organi dello stato. Si sperimenta fino a che punto
CONTINUA A PAGINA DUE ci si può spingere con il potere di ordinanza e con quello di deroga. Si sperimenta una forma di comu-
nicazione in cui il giornalista è perfettamente integrato nelle strutture istituzionali di gestione dell’e-
SOLUZIONI DOCUMENTALI
PER TUTTE LE ESIGENZE
AGENZIA DI L’AQUILA mergenza, praticamente il “Modello Baghdad” applicato in Italia. Si sperimenta la capacità di reazione,
PRINTEC di Venditti M. & C. sas oggi, della società civile a tutto questo.
via Strinella 28/28 - 67100 Si sperimenta e si fanno affari. E ora il premier già propone il “Modello Abruzzo” per il resto d’Italia.
TEL. 0862.28 766
COPYPRINTER, FAX 0862.65 592
STAMPANTI E MULTIFUNZIONE vendittimassimo@alice.it
B/N E COLORE www.gestetner.it “La scossa”
Dipartimento impegno civile
site.it/ssollevatiabruzzo numero 11 - 3 ottobre 2009

LA MANIPOLAZIONE MEDIATICA DEL TERREMOTO IN ABRUZZO « QUI COMANDO IO!» - BERTONASO VISTO DA PIETRO MORGANI
Metodo Augustus
modello Bertolaso
Il “Metodo Augustus” è un nei luoghi colpiti e nelle
ottimo documento di riferi- tendopoli; il dissenso viene
mento per la pianificazione minimizzato o ignorato o
nel campo delle emergenze contrastato. Per esempio, in
progettato dal geologo occasione della consegna
dott. Elvezio Galanti e delle casette di legno a
inquadrato dalla legge Onna (realizzate dalla
225/92. Provincia di Trento con
Sul sito dell’ISPRO (Istituto fondi della Croce Rossa), chi
studi e ricerche su Protezione contestava Berlusconi e
civile e Difesa civile) lo si Bertolaso è stato mediatica-
trova in pdf, con integrazio- mente ignorato, fatte salve
ni successive al ‘97 che poche eccezioni.
riguardano, ad esempio, la Nelle integrazioni del
comunicazione. Metodo si trovano indicazio-
Vi si legge, fra l’altro: ni sull’importanza di affidar-
La popolazione è comun- si a giornalisti di fiducia,
que sempre coinvolta nelle sulla necessità di guidare i
situazioni di crisi [...] Se la media nella produzione di
sua controparte istituzio- informazione, su come scri-
nale sarà sufficientemente vere i comunicati stampa.
autorevole e determinata, La tecnica, a L’Aquila, viene
la maggior parte dei citta- applicata alla lettera. Per
dini sarà disponibile ad esempio, il “Redattore
abdicare alle proprie auto- Sociale” parla, il 28 settem-
nomie decisionali, a sotto- bre, degli irriducibili di
porsi a privazioni e limita- Piazza d’Armi che non
zioni, ad “ubbidire” alle lasciano il campo per non
direttive impartite. [...] Un essere allontanati dalla città CONTINUA DALLA PRIMA: Appello ai giornalisti di buona volontà
chiaro piano di comunica- e che sono privi di qualun-
anche la spesa è di fatto fuori dal controllo te con gli appalti dell’emergenza e del
zione [...] permetterà una que forma di assistenza. Il
della Corte dei conti. Una macchina infernale Progetto Case, sottraendole alla ricostruzione
più agevole accettazione giorno stesso, la P.C. argo-
che a L’Aquila - da sei mesi - sta dispiegando vera. A 6 mesi dal sisma, nulla è stato fatto -
delle misure adottate. Non menta:
tutta la sua geometrica potenza. nemmeno la rimozione delle macerie - e non
solo: qualora il precipitare “I supposti sfollati abban-
Allarmi su rischio sismico e su edifici sensibili si è avviata neanche la ricostruzione leggera,
degli eventi lo rendesse donati nella ex tendopoli di
si susseguivano a L’Aquila dal 2001 e nessun così altre decine di migliaia di persone non
necessario, sarà più facile Piazza d’Armi sono coloro
provvedimento è stato preso nemmeno dopo sanno come e quando rientreranno nelle loro
imporre una disciplina più che hanno rifiutato di
i 4 mesi di sciame precedenti la scossa del 6 abitazioni.
ferrea e chiedere sacrifici lasciare l’area pur avendo
aprile: i primi due doveri della Protezione civi- Il risultato di questa strategia è un territorio in
più duri. [...] E’ inutile per- avuto la certezza di siste-
le, Previsione e Prevenzione, completamente via di spopolamento, con economia e comu-
dersi in dettagli poco mazioni alternative e molto
disattesi. In un paese normale il capodiparti- nità locali distrutte: disatteso completamente,
importanti, per esempio più confortevoli”.
mento si sarebbe dimesso per manifesta inca- così, anche il quarto compito istitutivo della
parlare della reazione La strategia di comunicazio-
pacità: qui in Italia - complici i media - Protezione civile, il Ripristino delle comunità.
incontrollata di una piccola ne della Protezione Civile,
Bertolaso è stato invece osannato come “il sal- A causare i danni maggiori, in Abruzzo, non è
parte della popolazione, complice un giornalismo
vatore” anche dalle popolazioni colpite. stato il terremoto, ma le scelte di Bertolaso.
quando la comunità si è che sembra allineato o
A poche ore dal sisma - lo ha rivendicato Non ci credete? Venite a L’Aquila a vedere con
comportata, in generale, in disattento, è utile allo scopo
Berlusconi stesso - si è scelto il Progetto C.a.s.e., i vostri occhi e a raccontare.
maniera corretta. di nascondere errori e falli-
lanciato con lo spot “Dalle tende alle case”, Almeno a futura memoria.
Le integrazioni di questo menti a scapito di una cor-
mentre con lo slogan “Tutti al mare a spese La redazione di
Metodo - sopratutto il loro retta informazione che non
dello stato” si è avviato l’esodo di decine di “Sollevatiabruzzo”
uso in chiave autoritaria - può non segnalare quanto
migliaia di persone che ha
sembrano ben applicate a accade veramente nel crate-
prodotto, in 6 mesi, lo spopo-
L’Aquila. re, dove sono sistematica-
lamento di un’intero territo-
La costruzione mediatica a mente ignorate indicazioni
rio.
livello nazionale è volta a ben più importanti del
Il soccorso alle popolazioni
presentare come un grande metodo Augustus. Per
da parte delle colonne regio-
successo l’intervento post- esempio:
nali è stato celere ed efficace,
sisma; sulle popolazioni col- “evitare lo spostamento
ma dal primo giorno il
pite si adottano forme di delle famiglie interessate
Dipartimento nazionale di
controllo sociale al limite da un evento calamitoso
Protezione civile, attraverso la
della sospensione dello dai luoghi di abituale resi-
creazione del Di.coma.c. (il
stato di diritto; il giornalista denza”.
nebuloso Dipartimento di
si deve affidare all’Ufficio In Abruzzo tutta l’azione è
comando e controllo) ha
Stampa del Dipartimento di stata finalizzata allo spopo-
assunto i pieni poteri, esauto-
Comando e Controllo della lamento del territorio. Dal
rando gli enti locali e disarti-
Protezione Civile, deve chie- modello Augustus a quello
colando le forze dell’ordine
dere autorizzazioni, regi- Bertolaso: a L’Aquila si può!
nelle loro funzioni.
strarsi in pool, altrimenti è
Enormi risorse si sono brucia-
quasi impossibile muoversi Alberto Puliafito