Sei sulla pagina 1di 1

VOTAZIONI CONVENZIONI PROVINCIALI PER

L’ELEZIONE DEI DELEGATI REGIONALI E NAZIONALI


DEL PARTITO DEMOCRATICO
MONTEVAGO 30 SETTEMRE 2009

Questi dati politici sono il risultato di un intenso lavoro svolto da un gruppo politico
che crede nei “veri” ideali del Partito Democratico.
TABELLA DI PERCENTUALIZZAZIONE DATI CANDIDATI TABELLA DI PERCENTUALIZZAZIONE DATI CANDIDATI
AL NAZIONALE AL REGIONALE
100
2,7% 1,3%
90 5
80
70
60
50
44% 44,5%
40
30
20
79 82 98 94 56% 51,5%
10
0

MOZIONE MOZIONE MOZIONE MOZIONE MOZIONE LUMIA MOZIONE MATTARELLA


BERSANI MATTARELLA FRANCESCHINI LUMIA-LUPO MOZIONE FRANCESCHINI MOZIONE BERSANI
MOZIONE LUPO MOZIONE MARINO

Le origini di questo gruppo politico trovano le fondamenta nell’ ormai ex Sinistra Giovanile che svolgeva il proprio
compito in piena armonia con la ex dirigenza dei DS.

Tutto nasce al momento della costituzione del Partito Democratico: mentre un gruppo di giovani lavorava per costituire,
insieme, un Partito che rappresentasse le diverse classi sociali e politiche di Montevago, al fine di costituire un grande
Partito inteso come “CASA” di laici e cattolici montevaghesi, parte dell’ex dirigenza dei DS, arroccandosi ad un
regolamento poco chiaro, ha operato scelte ANTI-DEMOCRATICHE creando un partito monco fin dalla nascita.

A dimostrazione di quanto detto parlano i risultati delle ultime tornate elettorali, che hanno evidenziato una forte
emorragia di voti relegando così il Partito ad avere una marginale rilevanza politica a discapito del suo potenziale elettivo.

Più volte il nostro gruppo si è opposto a tali comportamenti scellerati, chiamando in causa la dirigenza provinciale del
PD che, a sua volta, ha avallato tali posizioni al fine di garantire la causa politica di qualche deputato, non curandosi
della spaccatura del Partito a livello locale.

Pertanto, l’unico modo INCISIVO E DEMOCRATICO che abbiamo potuto attuare per porre fine a questo indecoroso
modo di gestire il Partito, era quello del tesseramento, che ha suscitato un grande interesse da parte dei Democratici
vogliosi di un vero Partito! Il nostro gruppo, al contrario dell’ attuale coordinamento del PD locale che si apprestava a
tesserare la gente in luoghi non idonei a tale iniziativa e talvolta all’insaputa degli stessi, ha svolto in piazza, nel pieno
rispetto delle regole, la campagna del tesseramento, riuscendo negli appuntamenti programmati a tesserare 130 militanti
del Partito Democratico.

Giunti finalmente ad un confronto diretto con l’attuale dirigenza, grazie alla convenzione di circolo locale in occasione
delle primarie del PD, abbiamo ulteriormente dimostrato che il nostro lavoro, svolto con caparbietà, ha portato ad un
risultato di grande spessore politico.

Considerato che:
1- l’attuale dirigenza del PD non è stata in grado di affermare la propria linea politica di sostegno alla mozione
Bersani e Mattarella, subendo così una sconfitta significativa con il voto dei tesserati;
2- l’attuale dirigenza non rappresenta più il volere della maggioranza degli iscritti al Partito;
3- il gruppo consiliare PD in consiglio comunale non rappresenta la maggioranza degli stessi iscritti;

CHIEDIAMO
le immediate ed irrevocabili dimissioni da parte del Coordinatore e di tutto il Coordinamento, necessarie all’avvio di
una nuova stagione congressuale, finalizzata a RI-COSTRUIRE un grande Partito unitario che veda la partecipazione di
TUTTI coloro che ne condividano le idee di partecipazione e rinnovamento.
I DELEGATI ELETTI PER VOLONTÀ DI TUTTI I MILITANTI