Sei sulla pagina 1di 41

Corsi di Geotecnica 1, Geotecnica 2 e Meccanica delle terre e delle rocce.

Esercizi desame risolti

Ing. Lucia Simeoni


http://www.ing.unitn.it/~simeonil/Esercizi.html

3. Moti di filtrazione transitori

Dr. Lucia Simeoni, Universit degli Studi di Trento

6. il grado di sovraconsolidazione OCR al centro dello strato AB dopo 1 anno

u1anno=(1-0,7)uiniziale==(1-0,7)30=9 kPa u1anno=ufinale+ u1anno=20+9=29 kPa 1anno =70 kPa 1anno =70-29=41 kPa OCR= p/ 1anno=125/41=3,05

ESERCIZIO 2 (5 settembre 2003)


In un deposito orizzontale di terreno, costituito da 6 m di argilla limosa in sommit e sabbia in profondit, si esegue uno scavo fino alla profondit di 2 m dal piano di campagna. Contemporaneamente si mantiene il piano di falda coincidente con il piano di scavo e, quindi, esso si sposta dalla posizione 1 (prima dello scavo) alla posizione 2 (a fine scavo). Il regime delle pressioni interstiziali nella sottostante sabbia rimane invece inalterato. Sapendo che il peso di volume unitario dellargilla limosa =20 kN/m3, si valutino e si riportino in grafico i valori degli sforzi verticali totali, delle pressioni interstiziali e degli sforzi verticali efficaci agenti in sito: a) prima dellesecuzione dello scavo; b) immediatamente dopo lesecuzione dello scavo; c) al termine del processo di consolidazione. Nellipotesi che la sabbia sia indeformabile e che la deformazione verticale dello strato di argilla sia uniforme e pari a quella del centro dello strato, si valuti inoltre lentit dellinnalzamento del fondo dello scavo dopo 6 mesi dalla sua esecuzione. Si assuma per largilla limosa un valore del coefficiente di consolidazione cv = 1,03 10-7 m2/s ed un modulo edometrico costante pari a M=1500 kPa.

1=2

1 2 Argilla Sabbia
2m 4m

Dr. Lucia Simeoni, Universit degli Studi di Trento

ESERCITAZIONE n. 1 (29 ottobre 2003)


Su un terreno con piano di campagna orizzontale si applica uno strato di terra dello spessore di 4 m, secondo la geometria riportata in figura.

Nuovo strato
1m

Sabbia Argilla
A

1 2

1m

Ghiaia con Sabbia


La stratigrafia del terreno : profondit (m) 0-3 3-5 >5 Terreno Sabbia Argilla Ghiaia con sabbia

3 4

Peso di volume (kN/m3) 19.0 18.0 20.0

Grado di saturazione S 1 1 1

Il terreno utilizzato per realizzare il nuovo strato possiede un peso dellunit di volume = 21 kN/m3 , mentre lacqua possiede un peso dellunit di volumew = 10 kN/m3. Prima, durante e dopo la realizzazione del nuovo strato i livelli dacqua nei piezometri collocati negli strati di sabbia si possono considerare costanti: nello strato di sabbia superiore il livello si trova 1 m sotto il piano di campagna; nello strato di sabbia inferiore si trova 1 m sopra il piano di campagna.
Per studiare il processo di consolidazione nellargilla dalla mezzeria dello strato di argilla (punto A) stato prelevato un campione indisturbato su cui stata eseguita una prova di compressione edometrica, che ha fornito i seguenti risultati di pressione di preconsolidazione vp=50 kPa, di indici di compressione e ricompressione cc=0.320 e cr=0.030, di coefficiente di consolidazione cv=2.1 10-7 m2/s. Il contenuto dacqua del campione di terreno prima dellesecuzione della prova era pari a w=0.30 e la densit specifica dei grani Gs=2.68. Rispondere alle domande di seguito elencate, riportando i passaggi fondamentali con la notazione letterale, i valori numerici ed eventuali commenti.

Dr. Lucia Simeoni, Universit degli Studi di Trento

ESERCIZIO 1 (15 gennaio 2004)


Su un deposito di terreno costituito da uno strato di 4 m di argilla (figura 1) su sabbia viene applicato un sovraccarico q=100 kPa. Il piano di campagna orizzontale e limpronta di carico pu essere assunta infinitamente estesa. Il piano di falda si trova a 1 m sotto il piano di campagna. Dalla mezzeria dello strato di argilla (punto A) stato prelevato un campione indisturbato su cui stata eseguita una prova di compressione edometrica. Lindice dei vuoti iniziale e0 del terreno uguale a 0,535; i risultati della prova sono riportati in tabella 1 e illustrati nel grafico di figura 2.

q=100
1m

Argilla

Sabbia

Figura 1: stratigrafia e condizioni di carico

'v [kPa] 50 100 200 400 800 1600 3200 6400 12800

e 0.530 0.528 0.523 0.514 0.489 0.443 0.397 0.343 0.290


0.550 0.500 0.450 0.400 0.350 0.300 0.250 10 100

e0= 0,535

Tabella 1: risultati della prova di compressione edometrica

1000

10000

100000

'v (kPa)
Figura 2: rappresentazione grafica sul piano semilogaritmico dei risultati della prova di compressione edometrica

Dr. Lucia Simeoni, Universit degli Studi di Trento

Nelle ipotesi che il peso dellunit di volume del terreno sia costante e pari a 20 kN/m3 e che la deformazione verticale dello strato di argilla sia uniforme e pari a quella del punto A, si valuti: 1. la pressione di preconsolidazione p, valutata con il metodo grafico di Casagrande: p=kPa 2. il grado di sovraconsolidazione dellargilla nel punto A, prima dellapplicazione del sovraccarico q: OCR0-=. 3. il grado di sovraconsolidazione dellargilla nel punto A, dopo lapplicazione del sovraccarico q: OCR= 4. lindice di ricompressione cr (per semplicit di calcolo si faccia riferimento ai primi due gradini di carico): cr = 5. lindice di ricompressione cc (per semplicit di calcolo si faccia riferimento agli ultimi due gradini di carico): cc = 6. il valore del cedimento finale H: H=..cm 7. il valore del carico q, che pu essere applicato affinch il cedimento finale sia pari a 3 cm: q3cm=kPa

Dr. Lucia Simeoni, Universit degli Studi di Trento

ESERCIZIO 1 (21 giugno 2004)


Un deposito di argilla con piano di campagna orizzontale ha uno spessore di 8 m e la falda in quiete coincidente con il piano di campagna. Alla profondit di 4 m di tale deposito stato prelevato un campione per eseguire una prova di compressione edometrica. Il provino su cui stata eseguita la prova di forma cilindrica, con diametro D=80 mm e altezza iniziale H0=20 mm. La densit specifica del terreno stata valutata pari a 2,71. I valori di pressione verticale a cui stato sottoposto il provino e le entit dei cedimenti misurati durante le fasi di consolidazione sono riportati nella seguente tabella: v (kPa) H (mm) e 25 0.085 50 0.465 100 0.951 200 1.452 400 2.012 800 2.675 1600 3.206 800 3.041 200 2.674 50 2.329

Tabella 1: dati della prova di compressione edometrica


Alla fine della prova la massa del provino umido era Mwf=180,557 g; quella del provino secco era Msf=145,378 g.

'v (kPa) 1 0.000 0.500 1.000 (mm) 1.500 2.000 2.500 3.000 3.500 10 100 1000 10000

Figura 1: rappresentazione grafica sul piano semilogaritmico dei risultati della prova di compressione d ti
1. Si rappresenti la prova di compressione edometrica nel grafico di figura 1. Assumendo un peso medio dellunit di volume dellacqua pari a 10 kN/m3, un peso medio dellunit di volume del terreno costante con la profondit e pari a 20 kN/m3 e che la deformazione verticale dello strato di argilla sia uniforme e pari a quella del provino, si valuti: 2. il contenuto dacqua finale wf: 3. lespressione dellindice dei vuoti e in funzione del cedimento H del provino:
Dr. Lucia Simeoni, Universit degli Studi di Trento

wf = e(H) =

4. lindice dei vuoti finale ef: 5. lindice dei vuoti iniziale e0: 6. il contenuto dacqua iniziale w0: 7. lindice di compressione cc medio nellintervallo di carico 50-200 kPa: 8. il valore del cedimento finale H per effetto dellapplicazione di un carico q=150 kPa sul piano di campagna:

ef = e0 = w0 = cc =

H=..cm

Dr. Lucia Simeoni, Universit degli Studi di Trento

ESERCIZIO 1 (1 settembre 2004)


Un deposito di sabbia contiene due strati di argilla aventi ciascuno uno spessore di 3 m. Nel deposito sono state identificate due differenti falde: il piano di falda di quella pi superficiale ubicato nello strato di sabbia pi superficiale, la falda pi profonda rappresentata in figura con i due piezometri. In questo deposito si deve realizzare un pozzo per emungere acqua dallo strato di sabbia interposto tra i due strati di argilla. Tale emungimento provocher unabbassamento di 4 m della falda pi profonda, mentre il livello della falda superficiale rimarr inalterato. Inoltre, lo strato di sabbia intermedio sar sempre soggetto a pressioni interstiziali positive. La permeabilit dellargilla molto minore di quella della sabbia. I valori di deformabilit edometrica e del coefficiente di consolidazione di due campioni A e B, prelevati rispettivamente in mezzeria allo strato di argilla pi superficiale e a quello pi profondo, sono riportati in tabella 1. campione modulo edometrico M [MPa] A 3 B 4 Tabella 1. Caratteristiche di deformabilit e consolidazione dellargilla. coefficiente di consolidazione cv [m2/s] 3.20 10-7 1.39 10-7

Sabbia C Argilla

h=4 m

A D

Sabbia E B F Sabbia

Argilla

Nellipotesi che la deformazione verticale dellargilla di ciascun strato sia pari a quella del campione prelevato nella sua mezzeria, si determini: 1. lincremento degli sforzi verticali efficaci nei due strati di argilla, che si verifica a tempo infinito per effetto dellemungimento (si assuma un peso dellunit di volume dellacqua pari a 10 kPa); 2. il cedimento totale del piano di campagna; 3. il tempo necessario per raggiungere il 70% del cedimento dello strato di argilla pi superficiale; 4. il grado di consolidazione raggiunto dallo strato di argilla pi profondo nello stesso intervallo di tempo; 5. la stima dei coefficienti di permeabilit k dellargilla in funzione delle caratteristiche di deformabilit e consolidazione.
U 0 5 10 15 20 25 30 35 40 45 50 55 60 65 70 75 80 85 90 95 100

Tv 0 0.0017 0.0077 0.0177 0.0314 0.0491 0.0707 0.0962 0.126 0.159 0.196 0.238 0.286 0.342 0.403 0.477 0.567 0.684 0.848 1.129

Dr. Lucia Simeoni, Universit degli Studi di Trento

Dr. Lucia Simeoni, Universit degli Studi di Trento

Facciamo riferimento allo schema di figura, in cui con hw1 e hw2 sono state denominate le distanze dei piani di falda dal tetto e dal letto dello strato di argilla pi superficiale; con L1 e L2 gli spessori degli strati di sabbia pi superficiale e intermedio.

L1

Sabbia C Argilla hw 1

h=4 m

A D

hw 2

L2

Sabbia E B F Sabbia

Argilla

'v

A D

u=-40 kPa
E B F

'v=40 kPa

Affinch le pressioni interstiziali nello strato di sabbia intermedio siano sempre positive, anche durante l'emungimento, deve essere:

hw2 4 > 0 hw2 > 4 m In generale, n prima dell'emungimento, n successivamente, i due piani di falda coincidono e, quindi, vi un moto di filtrazione nei tre strati di terreno pi superficiali. Essendo per la permeabilit della sabbia molto maggiore di quella dell'argilla, le perdite di carico negli strati di sabbia sono trascurabili rispetto a quelle che si hanno nello strato di argilla. Nello strato di argilla pi profondo non ci sono perdite di carico. Per effetto dell'emungimento si ha un abbassamento del livello della falda pi profonda. Questo significa che i valori delle pressioni interstiziali negli strati di sabbia pi profondi si riducono della quantit:
Dr. Lucia Simeoni, Universit degli Studi di Trento

u = h w = 4 10 = 40 kPa
e, quindi, si riducono i valori delle pressioni interstiziali al contorno inferiore dello strato di argilla pi superficiale e ad entrambi i contorni dello strato di argilla pi profondo. Per effetto dell'emungimento le variazioni dello stato tensionale negli strati di argilla sono:

v = 0 u 0 = u 0 v 1) Le variazioni delle pressioni interstiziali e dello stato tensionale efficace sono state rappresentate nello schema riportato sotto la figura. Nello strato di argilla pi superficiale si ha una variazione con la profondit di tipo triangolare, nello strato di argilla pi profondo si ha una variazione di tipo rettangolare. Tali variazioni valgono:

u D = u E = u B = u F = 40 kPa uC = 0 kPa u A = uC + u D = 20 kPa 2 = u v D = E = B = F = 40 kPa = 0 kPa C A = 20 kPa 2) Noto l'incremento degli sforzi verticali efficaci possibile valutare il cedimento del piano di campagna come somma dei cedimenti per consolidazione dei due strati di argilla: Strato 1:
H 1 = H 01 20 A = 300 = 2 cm M1 3000

Strato 2: H 2 = H 02 40 B = 300 = 3 cm M2 4000

Il cedimento totale H vale:

H = H 1 + H 2 = 5 cm 3) Per calcolare il tempo necessario per raggiungere il 70% del cedimento dello strato di argilla pi superficiale si deve conoscere il valore del tempo adimensionale Tv1 riferito ad un grado di consolidazione medio U=70%. Il valore di Tv1 0,403. Tenendo presente che il drenaggio avviene da entrambi i lati dello strato di sabbia, il tempo richiesto vale:
3 0,403 2 T H 2 = 2833594 s 33 giorni t = v1 = cv1 3,2 10 7 4) Nello stesso intervallo di tempo il tempo adimensionale per il secondo strato di argilla vale: Tv 2 = cv 2 t cv 2 Tv1 H 2 cv 2 Tv1 = 2 = = 0,175 H2 H cv1 cv1
2

Il grado di consolidazione medio U corrispondente a Tv2 si pu calcolare per interpolazione lineare tra i valori riportati in tabella corrispondenti a Tv=0,159 e Tv=0,196. Esso vale 0,4718. In 33 giorni lo strato di argilla pi profondo raggiunge un grado di consolidazione medio U=47%. 5) Ricordando la definizione del coefficiente di consolidazione cv:
Dr. Lucia Simeoni, Universit degli Studi di Trento

cv =

kM

facile calcolare i valori dei coefficienti di permeabilit:

k1 = k2 =

w cv1
M1

= 1,07 10 9 m / s = 3,48 10 10 m / s

w cv 2
M2

Dr. Lucia Simeoni, Universit degli Studi di Trento

ESERCIZIO 1 (18 gennaio 2005)


Un deposito di terreno costituito da uno strato di argilla dello spessore di 4 m, poggiante su uno strato di sabbia, come riportato in figura. Inizialmente le condizioni di falda sono quelle indicate in figura al tempo t0-. Sul piano di campagna si deve applicare un carico sufficientemente esteso di valore q=120 kPa, e si prevede che la falda nello strato di sabbia si innalzi di 3 m, come indicato in figura al tempo t0+. Dal punto intermedio dello strato di argilla, punto P, stato prelevato un campione indisturbato su cui stata eseguita una prova di compressione edometrica. I valori ottenuti dalla prova sono: pressione di preconsolidazione p=80 kPa; rapporto di compressione CR= cc/(1+e0) = 0,18; rapporto di ricompressione RR= cr/(1+e0) = 0,02; coefficiente di consolidazione cv=2,7 10-7 m2/s. Il peso dellunit di volume del terreno di 20 kN/m3, quello dellacqua di 10 kN/m3. Assumendo che il comportamento del campione prelevato nel punto P sia rappresentativo del comportamento dellintero strato di argilla, si determini: 1) lo stato tensionale verticale totale ed efficace nello strato di argilla, prima dellapplicazione del carico e della variazione del livello di falda (tempo t0-); 2) lo stato tensionale verticale totale ed efficace nello strato di argilla, immediatamente dopo lapplicazione del carico e la variazione del livello di falda (tempo t0+); 3) lo stato tensionale verticale totale ed efficace nello strato di argilla, al raggiungimento delle condizioni stazionarie (tempo t+); 4) il cedimento totale dello strato di argilla per effetto della consolidazione; 5) il cedimento dello strato di argilla e lo stato tensionale efficace in P dopo 3 mesi.

q=120 kPa t0-= t t0+


3m

Argilla

t0-

Sabbia

Dr. Lucia Simeoni, Universit degli Studi di Trento

Definita la coordinata z crescente con la profondit e assunto come piano di riferimento della quota geometrica il piano passante per il punto B, lo stato tensionale pu essere valutato come segue.

D
3m

Argilla

z B C

Sabbia
Tempo t0Al tempo t0- (prima dell'applicazione del carico e della variazione del livello di falda) lo stato tensionale totale dato da:

v = z = 20 z vA = z A = 20 0 = 0 kPa vB = z B = 20 4 = 80 kPa vP = z P = 20 2 = 40 kPa


I valori della quota piezometrica nei punti A e B sono: hA = (4 z A ) + uA

=4+0=4 m

hB = hC = (4 z C ) +

uC

= (4 3) + 0 = 1 m

La quota piezometrica del punto A maggiore della quota piezometrica del punto B e, quindi, nello strato di argilla vi un moto di filtrazione monodimensionale dall'alto verso il basso. Nell'ipotesi che la permeabilit verticale dello strato di argilla sia costante con la profondit, il gradiente idraulico costante e le pressioni interstiziali variano linearmente con z: u B = w [hB ( 4 z B )] = 10 [1 0] = 10 kPa uP = 10 0 2 = 5 kPa 4 u A = w [hA ( 4 z A )] = 10 [4 4] = 0 kPa

Lo stato tensionale efficace vale:

= ( v u ) v = ( vA u A ) = 0 0 = 0 kPa vA = ( vB u B ) = 80 10 = 70 kPa vB = ( vP u P ) = 40 5 = 35 kPa vP Gli andamenti delle pressioni al tempo t0- sono illustrati nella figura riportata alla fine dell'esercizio. 2) Tempo t0+ L'applicazione del carico q comporta un incremento uniforme di 120 kPa dello stato tensionale totale. A causa della sua bassa permeabilit, nell'argilla l'applicazione di questo carico avviene istantaneamente a deformazione volumetrica nulla. Questo si traduce in un incremento istantaneo delle pressioni interstiziali u pari all'incremento degli sforzi totali v e in nessuna variazione dello stato tensionale efficace. Nella sabbia, invece, l'incremento delle pressioni interstiziali associato all'incremento degli sforzi totali si dissipa in tempi brevissimi, grazie alla maggiore permeabilit di questo terreno. Di conseguenza, nella sabbia l'incremento di sforzo totale equivale all'incremento di sforzo efficace.
Dr. Lucia Simeoni, Universit degli Studi di Trento

In modo analogo, l'innalzamento del livello della falda nello strato di sabbia equivale ad un incremento istantaneo delle pressioni interstiziali nella sabbia, mentre nell'argilla, dove la deformazione volumetrica istantanea nulla, l'innalzamento della falda non produce alcuna variazione istantanea delle pressioni interstiziali. L'innalzamento della falda equivale ad un incremento della quota piezometrica nel punto B, lato sabbia (Bs): hBs = (4 z D ) +

uD

= (4 0) + 0 = 4 = hA

La quota piezometrica in B ora risulta uguale alla quota piezometrica in A; ne segue che a lungo termine (t+) il regime delle pressioni interstiziali dovr essere di tipo idrostatico. Denominato con Ba il punto B, lato argilla, lo stato tensionale diventa:

v = z + q = 20 z + 120 vA = z A + 120 = 20 0 + 120 = 120 kPa vB = z B + 120 = 20 4 + 120 = 200 kPa vP = z P + 120 = 20 2 + 120 = 160 kPa
u = v (nell'argilla)

u A = 0 + q = 120 kPa u P = 5 + q = 125 kPa u Ba = 10 + q = 130 kPa u Bs = w z B = 10 4 = 40 kPa

= ( vB u Ba ) = 200 130 = 70 kPa vBa = ( vB u Bs ) = 200 40 = 160 kPa vBs Gli andamenti delle pressioni al tempo t0+ sono illustrati nella figura riportata alla fine dell'esercizio. 3) Tempo t+ A tempo infinito si conclude il processo di consolidazione nell'argilla innescato sia dalla variazione istantanea delle pressioni interstiziali dovuta allapplicazione del carico q, sia alla variazione delle condizioni al contorno inferiore dello strato di argilla. Durante il processo di consolidazione lo stato tensionale totale rimane costante, mentre le variazioni dello stato tensionale efficace coincidono, in modulo, alle variazioni delle pressioni interstiziali. Gli sforzi ora diventato: v = 0

= 0 (nell'argilla) v = ( v u ) v = ( vA u A ) = 120 120 = 0 kPa vA = ( vP u P ) = 160 125 = 35 kPa vP

vA = 120 kPa vB = 200 kPa vP = 160 kPa


Le pressioni interstiziali corrispondono alle condizioni stazionarie: u A = 0 kPa u B = w z B = 10 4 = 40 kPa uP = 0 + 40 2 = 20 kPa 4

Gli incrementi di sforzo efficace sono pari alle riduzioni di pressione interstiziale:
Dr. Lucia Simeoni, Universit degli Studi di Trento

= ( vA u A ) = 120 0 = 120 kPa vA = ( vP u P ) = 160 20 = 140 kPa vP = ( vB u B ) = 200 40 = 160 kPa vB 4) cedimento totale: Il punto P risulta soggetto ad un incremento dello sforzo verticale efficace pari a:

= u (nell' argilla) v = ( v u ) v

= 140 35 = 105 kPa vP


Tale valore il risultato dell'incremento associato all'applicazione del carico q: = q = 120 kPa vP e alla diminuzione dovuta all'innalzamento della falda nello strato di sabbia:

= u = (20 5) = 15 kPa vP
La variazione dello sforzo totale efficace positiva; lo strato di argilla pertanto soggetto ad un cedimento pari a:
p + v 140 80 = 400 H = H 0 RR Log + CR Log v 0 + 0,18 Log 0,02 Log = 20,4 cm 0 v p 80 35

5) cedimento e stato tensionale del punto P dopo 3 mesi: Il tempo adimensionale Tv a 3 mesi vale: Tv = cv t 2,7 10 7 (3 30 24 60 60) = = 0,525 H2 22

Nella soprastante espressione con H si assunta la lunghezza massima del percorso di drenaggio. Nel caso in esame il drenaggio avviene da entrambi i contorni dello strato di argilla, il massimo percorso di drenaggio pertanto pari a met altezza dello strato di argilla. Il valore di Tv compreso tra i valori del tempo adimensionale associati ai gradi di consolidazione U uguali a 0,7640 e 0,8156. Per interpolazione lineare si determina il grado di consolidazione associato a Tv=0,525:

U 3mesi = 0,7640 +

(0,8156 0,7640) (0,525 0,50) = 0,777 (0,60 0,50)

Dopo 3 mesi il cedimento vale: H 3mesi = U 3mesi H = 0,777 20,4 = 15,8 cm Nel grafico z/H-Uz possibile risalire alla percentuale di sovrappressione interstiziale dissipata. Il punto P si trova sulla mezzeria dello strato, che nel grafico equivale al rapporto z/H=1. Il valore di Tv pari a 0,525:

Dr. Lucia Simeoni, Universit degli Studi di Trento

Sul grafico si legge un valore di: Uz = 3mesi u3 mesi v = = 0,66 u 0 v

con cui si pu calcolare la variazione dello sforzo verticale efficace dopo 3 mesi:
3 mesi = 0,66 v = 0,66 (140 35) = 69,3 kPa v Lo sforzo verticale efficace dopo 3 mesi vale: 3 mesi = v 0 + v 3mesi = 35 + 69,3 = 104,3 kPa v

t0-

APBa Bs

0 40 80

0 5 10

0 35 70

t0+

APBa Bs

v=12

120 160 200

u=v

120 125 130

'v=
35 70 160

40

t +

APBa Bs

v=0

120 160 200

u0
20 40

'v=-u

120 140 160

Dr. Lucia Simeoni, Universit degli Studi di Trento

ESERCIZIO 1. (11 novembre 2005) Un deposito di terreno con piano di campagna orizzontale costituito da 4 m di sabbia, 7 m di argilla e uno strato di ghiaia. Il peso dellunit di volume della sabbia S=18 kN/m3, quello dellargilla A=20 kN/m3. Entrambi gli strati hanno una permeabilit isotropa ed omogenea e sono saturi; la permeabilit della sabbia molto maggiore di quella dellargilla. Nello strato di argilla sono stati installati due piezometri: uno alla profondit di 5 m e laltro alla profondit di 10 m. Il livello dellacqua nel primo piezometro si trova a 2 m di profondit dal p.c., quello nel secondo piezometro di trova 0,5 m sopra il piano di campagna. q=350 kPa E A 4 Sabbia S=18 kN/m3 B Argilla A=20 kN/m 7
3

0,5

C 7,5 10 5 C D

E F Ghiaia

w=10 kN/m3

Su questo deposito si deve costruire unopera molto estesa che caricher il deposito con una pressione uniforme q=350 kPa. Dalla mezzeria dello strato di argilla (punto D) stato prelevato un campione di terreno. Sono stati determinati il contenuto dacqua w=0,24 e la densit specifica Gs=2,68. Su un provino cilindrico stata eseguita una prova di compressione edometrica, da cui sono stati stimati i valori degli indici di compressione e ricompressione cc=0.295 e cr=0.021, della pressione di preconsolidazione vp=150 kPa e del coefficiente di consolidazione cv=1,8 10-7 m2/s. Rispondi alle domande di seguito elencate, riportando i passaggi fondamentali con la notazione letterale, i valori numerici ed eventuali commenti. 1. lindice dei vuoti iniziale e0 del campione di argilla;

e0 = w0Gs = 0.24 2.68 = 0.6432


2. i carichi idraulici h, valutati con origine della quota geometrica nel punto F, e le pressioni interstiziali u nei punti A, B, C, D, E e F, riportati in figura, prima dellapplicazione del carico (si assuma un peso dellunit di volume dellacqua w=10 kN/m3);

Assunto come origine delle quote geometriche il piano passante per il punto F si ha:

hC = C + hE = E +

w w
uE

uC

= hC ' = C ' + = hE ' = E ' +

uC '

=9+0=9m = 11 + 0.5 = 11.5 m

uE '

Tra i punti E e C vi dunque un moto di filtrazione verso lalto. La differenza di carico idraulico pari a:

hEC = hE hC = 11.5 9 = 2.5 m


Entrambi i punti appartengono allo strato di argilla, avente una permeabilit omogenea. Di conseguenza il gradiente idraulico tra i punti E e C uniforme su tutto lo strato di argilla:

iEC = iFB =

hEC 2 .5 = = 0.5 10.5 LEC

Noto il gradiente idraulico ora possibile valutare i carichi idraulici alle estremit dello strato di argilla, nei punti F e B, ed in mezzeria, nel punto D: Dr. Lucia Simeoni, Universit degli Studi di Trento

hB = hC iFB LCB = 9 0.5 1 = 8.5 m hF = hE + iFB LFE = 11.5 + 0.5 1 = 12 m hD = hE iFB LED = 11.5 0.5 2.5 = 10.25 m
Essendo la permeabilit della sabbia molto maggiore di quella dellargilla, kS>>kA, il moto di filtrazione verso lalto avviene con perdite di carico trascurabili nella sabbia, al fine di soddisfare lequazione di continuit vA=kAiA=vS=kSiS. Ne segue che il carico idraulico nel punto A pu essere assunto coincidente con il carico idraulico nel punto B:

hA = hB = 8.5 m
Applicando la definizione:

hi = i +

ui

ora possibile valutare i valori di pressione interstiziale nei punti A, B, C, D, E ed F:

u A = w (hA A ) = 10 (8.5 11) = 25 kPa uB = 15 kPa uC = 30 kPa uD = 67.5 kPa uE = 105 kPa uF = 120 kPa

3. A Sabbia B Argilla D

gli sforzi verticali totali, le pressioni interstiziali e gli sforzi verticali efficaci agenti in sito prima dellapplicazione del carico q (t0-); v -25 u v 25

72

15

57

142

67.5

74.5

212

120

92

v = i hi
i

'v = v u

Dr. Lucia Simeoni, Universit degli Studi di Trento

4.

gli sforzi verticali totali, le pressioni interstiziali e gli sforzi verticali efficaci agenti in sito immediatamente dopo lapplicazione del carico q (t0+); A v Sabbia B Argilla D 422 365 57 492 417.5 74.5 407 350 -25 u v 375

562 120

470

92 442

In questa fase si ha un incremento degli sforzi totali verticali:

v=350 kPa
Nella sabbia, molto permeabile, lincremento di sforzi totali si trasferisce praticamente istantaneamente in un incremento degli sforzi efficaci (condizioni drenate):

'v=v=350 kPa
Nellargilla, molto poco permeabile, al tempo 0+ le condizioni sono NON drenate, le variazioni di volume del terreno sono nulle e quindi le variazioni di sforzo efficace devono essere pari a 0. Lincremento degli sforzi totali provoca un uguale incremento delle pressioni interstiziali:

u=v=350 kPa

5.

gli sforzi verticali totali, le pressioni interstiziali e gli sforzi verticali efficaci agenti in sito alla fine del processo di consolidazione (t); A v Sabbia B Argilla D 422 15 407 350 -25 u v 375

492

67.5

424.5

562

120

442

A tempo infinito la distribuzione delle pressioni interstiziali raggiunge la condizione stazionaria che, in questo caso, coincide con la distribuzione che si aveva al tempo 0-. Quindi le sovrappressioni interstiziali che si erano originate nello strato di argilla per effetto della variazione degli sforzi verticali totali si sono completamente dissipate, provocando un incremento degli sforzi verticali efficaci. A tempo infinito nello strato di argilla si registra un incremento degli sforzi verticali efficaci pari allincremento degli sforzi totali avvenuto al tempo 0+:

'v=v=350 kPa
Nellargilla le pressioni interstiziali sono diminuite dello stesso incremento degli sforzi verticali efficaci, ritornando ai valori iniziali del tempo 0-:

u=-'v=-350 kPa
Dr. Lucia Simeoni, Universit degli Studi di Trento

6.

il rapporto di sovraconsolidazione OCR dellargilla nel punto D, prima dellapplicazione del carico (t0-) e alla fine del processo di consolidazione (t);

OCR0 =

'p 150 = = 2.01 ' v 0 74.5

A tempo infinito il valore dello sforzo verticale efficace superiore al valore della pressione di preconsolidazione vp. Pertanto:

OCR = 1

7.

nellipotesi che la deformazione verticale dello strato di argilla sia uniforme e pari a quella del punto D, lentit del cedimento nello strato di argilla alla fine del processo di consolidazione;

H =

' H0 700 150 424.5 cr Log vp + cc Log ' v = + 0.295 Log 0.021 Log = 59.5 cm 1 + e0 74.5 150 'v 0 ' vp 1 + 0.6432

8.

la posizione del livello dacqua rispetto al piano di campagna nel piezometro pi profondo dopo 90 giorni;

Le variabili dimensionali Z e Tv calcolate per il punto E dopo 90 giorni valgono:

Tv =

cv t 1.8 10 7 (90 24 3600) = = 0.114 3.52 H2 z 6 Z= = = 1.71 H 3 .5

Nel grafico delle isocrone si stima un grado di consolidazione locale pari a Uz=0.55. Il valore della sovrappressione interstiziale dopo 90 giorni :

u90 g = (1 U z ) u0 = 0.45 350 = 157.5 kPa


I valori della pressione interstiziale e del carico idraulico nel punto E dopo 90 giorni sono:

uE 90 g = uE + u90 g = 105 + 157.5 = 262.5 kPa hE 90 g = E + uE 90 g

=1+

262.5 = 27.25 m 10

La posizione del livello dacqua rispetto al piano di campagna :

hw = hE 90 g 11 = 16.25 m

1.71 0.55
Dr. Lucia Simeoni, Universit degli Studi di Trento

ESERCIZIO 1 (17 gennaio 2006)


Uno strato di argilla dello spessore di 6 m poggia su un deposito di sabbia. Nello strato di argilla e nella sabbia sottostante sono stati installati due piezometri: il primo a 5 m dal piano di campagna, il secondo a 8 m dal piano di campagna. Inizialmente (tempo t0-) i livelli della falda nello strato di argilla e nel deposito di sabbia coincidono e si collocano a 2 m dal piano di campagna. Al tempo t0+ il livello della falda nel deposito di sabbia si innalza di 3 m e larea viene allegata con un battente dacqua molto piccolo al fine di azzerare la pressione interstiziale sul piano di campagna. Per studiare gli effetti dellinnalzamento della falda al tempo t0- stato prelevato il campione A a 3 m dal piano di campagna. Sul campione sono stati determinati la densit specifica Gs, il contenuto dacqua w e lindice dei vuoti e ed stata eseguita una prova di compressione edometrica per stimare i valori degli indici di compressione cc, di ricompressione e rigonfiamento cr=cs e del coefficiente di consolidazione cv. I valori sono riportati in tabella. Campione A Gs 2,68 w 14,5% e 0,388 cc 0,342 cr=cs 0,037 cv [m2/s] 3,4 x 10-6

Si anche verificato che il terreno dello strato di argilla ovunque saturo anche al di sopra della falda. Determina: 1. assumendo un peso dellunit di volume del terreno omogeneo e pari a quello del campione A e un peso dellunit di volume dellacqua pari a 10 kN/m3, gli stati tensionali totali ed efficaci prima dellinnalzamento della falda (tempo 0-), immediatamente dopo linnalzamento (tempo 0+) ed a tempo infinito [R. A0-=56,3 kPa; A0+=56,3 kPa; A=31,3 kPa]; 2. assumendo che la deformazione nello strato di argilla sia uniforme e pari a quella del terreno posto a 3 m dal piano di campagna, lentit del rigonfiamento dello strato di argilla [R. 4,1 cm]; 3. lentit del rigonfiamento dopo 1 mese [3,8 cm].

Dr. Lucia Simeoni, Universit degli Studi di Trento

ESERCIZIO 1 (9 febbraio 2006)


Uno strato di argilla dello spessore di 4 m poggia su un deposito di sabbia. Nello strato di sabbia stato installato un piezometro: al tempo t0- il livello dellacqua nel piezometro si trova a 4 m di profondit dal piano di campagna, dal tempo t0+ il livello si posiziona a 5 m di profondit dal piano di campagna. Nellargilla la falda rimane sempre coincidente con il piano di campagna. Assumendo che: 1. sia largilla che la sabbia sono ovunque completamente sature; 2. i moduli edometrici dellargilla sono Mc=1000 kPa, in fase di carico, e Ms=1600 kPa, in fase di scarico; 3. i pesi dellunit di volume dellargilla e della sabbia sono entrambi pari a =20 kN/m3; 4. il peso dellunit di volume dellacqua w=10 kN/m3; 5. i valori di permeabilit della sabbia kS e dellargilla kA sono tali che: kS >> kA; determina: 1. la distribuzione degli sforzi verticali totali ed efficaci e delle pressioni interstiziali nello strato di argilla, negli istanti t0-, t0+ e t [t0-, = t0+: vA=0 kPa, vB=80 kPa; t : vA=0 kPa, vB=90 kPa]; 2. lo spostamento verticale finale del piano di campagna [2 cm].

t0- = t0+

4m

Argilla S=1

4m

5m

t0-

Sabbia S=1

t0+

Dr. Lucia Simeoni, Universit degli Studi di Trento

ESERCIZIO 1 (18 aprile 2006)


Uno strato di argilla di spessore L poggia su un deposito di sabbia. Inizialmente la distribuzione delle pressioni interstiziali di tipo idrostatico sia nellargilla che nella sabbia, con la falda coincidente con il piano di campagna. Nellistante t0+ sul piano di campagna viene applicato un carico q e il livello della falda della sabbia si innalza di una quantit H tale che: wH=2q con q<(-w)L

t0+ t0- = t0+ t0H

Argilla: =peso dellunit di volume M=modulo edometrico cv=coefficiente di consolidazione

Sabbia

3. Rappresenta la distribuzione degli sforzi verticali totali ed efficaci e delle pressioni interstiziali nello strato di argilla, negli istanti t0-, t0+ e t [R. t0-: v=z, u=wz, v=z; t0+: v=z+q, u=wz+q, v=z; t: v=z+q, u=wz[1+2q/ wL)], v=z+q(1-2z/L); e, nellipotesi che il comportamento dellargilla sia ovunque di tipo elastico-lineare, determina: 4. lo spostamento verticale iniziale del piano di campagna (L=0); 5. lo spostamento verticale finale del piano di campagna (L=0); 6. lo spostamento verticale in un tempo a tua scelta del piano di campagna (L=0).

Dr. Lucia Simeoni, Universit degli Studi di Trento