Sei sulla pagina 1di 3

1

II appello Sessione invernale a.a 2013-2014


CdL in Sc. Geologiche e Sc. Naturali Facolt di SCIENZE MM. FF. NN.
A.A. 2013/2014 - 6 febbraio 2014
Esercizio 1. [pt. 6] Studiare la funzione (compresa la derivata seconda)
f (x) =
|x
2
x 2|
x
2
Risposta 1. La funzione denita su tutto lasse reale eccetto in x = 0. Per semplicit conviene studiarla senza il
valore assoluto ribaltando poi i rami negativi rispetto allasse delle ascisse, ossia studiando
g(x) =
x
2
x 2
x
2
.
Si ha lim
x
g(x) = 1, mentre lim
x0

g(x) = per cui lasse delle y asintoto vericale, mentre la retta y = 1


asintoto orizzontale. La funzione incontra lasse delle x in x = 1 e lasintoto orizzontale in x = 2. Le derivate
prima e seconda di g sono rispettivamente
g

(x) =
x + 4
x
3
, g

(x) = 2
x + 6
x
4
,
per cui la funzione g(x) ha un massimo (assoluto) in x = 4 ed ha un esso in x = 6.
1 0 2
0
1
1 0 2
0
1
Figura 1: La funzione f (x) = |x
2
x 2|/x
2
(tratto pieno) confrontata con la funzione f (x) = (x
2
x 2)/x
2
(in
tratteggio) nellintervallo (1, 2).
2
Esercizio 2. [pt. 4] Calcolare una primitiva di
cos x
3

sinx
.
Utilizzare tale primtiva per il calcolo di
_

0
cos x
3

sinx
d x.
Risposta 2. Ponendo = sin x si ha
_
cos x
3

sinx
d x =
_

1/3
d =
3
2

2/3
=
3
2
sin x
2/3
,
per cui
_

0
cos x
3

sinx
d x =
3
2
sin x
2/3

0
= 0.
Esercizio 3. [pt. 4] Calcolare (utilizzando un metodo a piacere) il seguente limite:
lim
x0
(x + 2)
(x+3)
8
x
Risposta 3. Utilizzando la regola de lHopital si trova
lim
x0
(x + 2)
(x+3)
8
x
= lim
x0
e
ln(x+2)(x+3)
8
x
= (H) = lim
x0
(x + 2)
(x+3)
_
ln(x + 2) +
x + 3
x + 2
_
= 8 ln 2 + 12
Esercizio 4. [pt. 4] Determinare se le rette
_

_
x = 1 + t,
y = 2 + 3t,
z = 4t
_

_
x = 2s,
y = 2 s,
z = 3s
hanno punti in comune.
Risposta 4. Per avere punti in comune bisogna che esistano s e t tali che
_

_
1 + t = 2s,
2 + 3t = 2 s,
4t = 3s

_
t 2s = 1,
3t + s = 0,
4t + 3s = 0

_
1 2
3 1
4 3
_

_
_

_
t
s
_

_
=
_

_
1
0
0
_

_
3
Siccome il rango della matrice completa e della incompleta sono dierenti (la completa ha determinate diverso da
zero), il sistema non ammette soluzioni (ossia le due rette non hanno punti in comune).
Esercizio 5. [pt. 4] Calcolare il determinante della matrice
A =
_

_
2 3 1 0
1 2 1 4
0 0 3 5
3 1 0 1
_

_
Risposta 5. Si osserva facilmente che
det(A) = 3

2 3 0
1 2 4
3 1 1

2 3 1
1 2 1
3 1 0

=
= 3
_
2

2 4
1 1

1 4
3 1

_
5
_
3

3 1
2 1

2 1
1 1

_
= 3 35 5 14 = 175
Esercizio 6. [pt. 4] Determinare la soluzione generale della seguente equazione dierenziale
y

= xe
1x
2
y
Risposta 6. Lequazione ammette la soluzione stazionaria y(x) 0. Le soluzioni non stazionarie si ottengono per
separazione delle variabili:
dy
y
= xe
(1x
2
)
d x = ln |y| =
1
2
e
(1x
2
)
+ K,
per cui
y = C exp
_

1
2
e
(1x
2
)
_
(C 0)
Si noti che questa formula include anche la soluzione stazionaria a patto di includere fra i valori di C anche C = 0.
Esercizio 7. [pt. 4] Determinare la probabilit che nelle targhe automobilistiche a 6 cifre (dove ciascuna
cifra pu assumere tutti i valori da 0 a 9) tutte le cifre siano fra loro distinte
Risposta 7. La probabilit richiesta data da
10
10

9
10

8
10

7
10

6
10

5
10
0.15