Sei sulla pagina 1di 17

PINK BASKET

Copertina
A3
3 febbraio 2014
a cura di Manuel Beck

B B - SFIDA PINK GEAS 64 MILANO 45 CARUGATE 66 SARCEDO 76 USMATE 65 CANEGRATE 76 CANT 40 UDINE 48 MUGGIA 52 ALPO 68 COSTAMASN. 34 GIUSSANO 46 VITTUONE 58 VARESE 63 SETTIMANA 16 - Striscia Geas a 13, Milano cede. Beffa Carugate, guai Costa. In B Varese e Usmate tengono il passo B
PROSSIMO TURNO
PROTAGONISTE
VICENZA-MILANO (sab 8, 20.30) Sanga senza alterna ve alla vi oria per restare in corsa TRIESTE-GEAS (sab 8, 18.30) Big match con la prima del Nord-Est: vincere quasi unipoteca sui playo CASTEL S. PIETRO-CARUGATE (sab 8, 20.30) Fondamentale scontro dire o per il 2 posto COSTA-PORDENONE (dom 9, 18.30) Tra mille guai Costa prover col cuore COMO-VARESE (sab 8, 21.00) Big match con in palio la terza piazza VITTUONE-USMATE (dom 9, 18.00) Vi uone vuol tornare a vincere, Usmate restare in scia-playo CANT-MARIANO (sab 8, 20.30) Da ripetere la prova dellandata

A2

A2

A3

ARTURI (Geas) CALASTRI (Milano) MAZZOLENI (Carugate) BOSSI (Costa) REGGIANI (Usmate) TOVAGLIERI (Varese) MALCHIODI (Vittuone) MORGAGNI (Cant) 22 p. in 21, 28 val. 10 p. nel 2t., 8 rimb. 24 p., 8/13, 28 val. per la stagione finita 20 punti prova concreta 11 punti, 5/8 da 2 14 punti, 5/9 al tiro

A2: IL PUNTO
Scattata la poule promozione. Il Geas supera bene il primo esame contro le avversarie del Nord-Est: limbattibilit sale a 13 partite dominando alla distanza unUdine combattiva nei primi 2 quarti (comunque 31-26 per Sesto) ma senza risposte alla zone-press e allincontenibile Arturi (22 con 8/10 in 21). I risultati dagli altri campi danno alla squadra di Bacchini gi 10 punti di margine sul 5 posto, ovvero unipoteca sui playoff. Strada in salita, invece, per Milano (Gottardi, Frantini e Calastri 11), che paga il 28% dal campo contro la solida Muggia: un 16-1 nel 3 quarto vale il sorpasso per il Sanga, ma la volata dice male. POULE PROMOZ., 1. GIORN.: Genova-Vicenza 64-55; GeasUdine 64-48; Torino-Trieste 66-60; Milano-Muggia 45-52. CLASSIFICA: Geas 14; Muggia 10; Trieste, Genova 8; Milano, Udine, Vicenza, Torino 4.

LA RIMONTA NUOVA FASE, DI MILANO STESSO GEAS: PLAYOFF VICINI SI FERMA AL 40


Stroncata Udine con un 23-11 nel 3 Da -14 a +1 ma in volata passa Muggia

SULLA SIRENA CEROTTI COSTA, CARUGATE CEDE SARCEDO IL PRIMATO AD ALPO INFIERISCE: -42
Bella reazione da -10 ma non basta Out Longoni e 2 infortuni nel 1quarto

B: IL PUNTO
Tutte partite fra squadre della met alta della classifica e avversarie della met bassa: nessuna di queste ultime ribalta il pronostico e dunque la situazione resta cristallizzata sia in testa che in coda. Varese (Buffoni 12) non corre rischi a Cant (Morgagni 14; ancora out Bragotto e Bonetta) stendendola con le triple per il 7-23 al 10, che diventa 17-40 allintervallo. Si conferma quindi il trio al 3 posto con Mariano, che domina il derby contro Cucciago, e Como, travolgente con la friabile Pontevico formato-trasferta. Usmate (Reggiani 20) decolla dal 2 quarto in avanti con Giussano. Onorevole resistenza per Vittuone (Ruisi e Baiardo 15), che solo negli ultimi 13 staccata dalla capolista Canegrate.
15. GIORNATA: S. Ambrogio Mi-Basket Femm. Mi 40-47; Usmate-Giussano 65-46; Bk Como-Pontevico 68-31; Mariano-Cucciago 59-37; CantVarese 40-63; Villasanta-Pro Patria Busto 68-57; CanegrateVi uone 76-58. CLASSIFICA: Canegrate 26; BFM Mi 24; Varese, Mariano, Como 22; Usmate 20; Villasanta 16; Vittuone 12; Cucciago, Pontevico 10; S. Ambrogio, Giussano 8; Cant 6; Pro Patria 4. La produzione completa della settimana e larchivio di quelle precedenti sono su :

A3: IL PUNTO
Bilancio-shock del 1 turno della seconda fase: tra poule promo e poule retro, 7 partite su 8 sono vinte dalle squadre del Nord-Est. Lo scarto pi pesante lo incassa Costa (F. Pozzi 9), atterrata dallassenza di Longoni, dal doppio infortunio a Bossi (stagione finita) e Bassani, ma anche dalla forza superiore di Sarcedo (gi 43-13 al 20) e dal proprio 22% al tiro. Solo allultima azione, finita sul ferro, sarrende invece Carugate (Mazzoleni 24) nella supersfida tra capoliste della prima fase: Alpo parte a razzo (15-25 al 10), la Castel rimonta e va anche a +5 nel 4, ma gli episodi girano storti. POULE PROMOZ., 1. GIORN.: Lavagna-Castel S. Pietro 43-64; Pordenone-Albino 60-38; Sarcedo-Costamasnaga 76-34; Carugate-Alpo 66-68. CLASSIFICA: Alpo 12; Carugate, Castel S. Pietro 10; Costa, Sarcedo 8; Pordenone 2; Lavagna 0.

RISCATTO VARESE, SOLITA DIFESA DOMINA A CANTU MA ANCHE ATTACCO: E RESTA TERZA LA VERA USMATE
Brillante il 7-23 del 1quarto Giussano dominata dal 2quarto

TENACE VITTUONE STAVOLTA CANTU NON RIESCE LA CAPOLISTA DEVE SUDARSELA A GIOCARSELA
A Canegrate ancora -4 al 27, poi cede La classifica per non cambia
GIOVANILI REG. U19: Varese e Sanga s U17: Colpo Cant, ok Caru U15: Big match Vittuone U14: Vedano torna a vincere U13: Sanga e Costa over 100 Eso: Usmate insiste GIOVANILI ELITE U17: C Varese-Sanga U15: Geas e Costa ok Naz. U18-U17: Beretta, B. Bonomi e Ranzini convocate, Colli riserva CORBETTA (Vittuone U15)

PINK-BASKET.BLOGSPOT.IT

PINK BASKET
INFORMAZIONE SUL FEMMINILE LOMBARDO - 4 febbraio 2014
SERIE A3 - PERSO CON ALPO 66-68 U17/F - VINTO A PONTEVICO 42-70 U15/F - VINTO CON MONTE MARENZO 71-32 U14/F - VINTO A CUCCIAGO 38-59 ESORD./F - VINTO A ROBBIATE 14-96 U13/M - VINTO CON CAVENAGO 75-55

TABELLONE PARTITE

A3: LULTIMO FERRO DICE NO ALLA CASTEL, GIA PRONTA PER UNALTRA SUPERSFIDA
Giovanili: gimme five! (5 vittorie)

IN EVIDENZA
FOTO BASKETINSIDE

FERITE MA VIVISSIME - Qui la delusione delle ragazze


di Carugate alla fine dellemozionante ma sfortunato scontro al vertice con Alpo. Dentro di loro, per, c gi la voglia di rifarsi a Castel San Pietro.

A3 - Rimonta nei due quarti centrali


2. FASE, 1. GIORN.: CASTEL CARUGATE - ECODENT ALPO 66-68 (15-25, 37-42, 54-54)
CARUGATE: Schieppa 12, Cagner 2, Giunzioni 9, Robustelli, Bonomi 4, Mazzoleni 24, Morosini ne, Colombo 2, Minervino, Vigan 13. All. Mazze o. ALPO: Borse o 6, Rossi 8, Ruo, Zanella 11, Monica 22, Pavanello, Fumagalli M. 9, Carraro 10, Bo azzi 2, Sangiovanni ne. All. Soave. Migliori valutazioni: Mazzoleni 28, Schieppa 22 - Pi minu : Schieppa 40 - Pi rimbalzi: Schieppa e Mazzoleni 6 - Pi recuperi: Schieppa 5 - Pi assist: in 3 con 1 - Pi stoppate: Schieppa 3 - Pi falli subi : Mazzoleni 7 - Pi precisa: Mazzoleni (5/9 da 2, 3/4 da 3) - Cifre posi ve: 40% da 3, 76% ai liberi, 21 recuperi contro 17 perse - Cifre nega ve: concesso il 50% da 2 e il 38% da 3. Una grande partita, un finale bruciante per la Castel. Latteso big match tra le dominatrici dei due gironi della prima fase premia Alpo dopo un vibrante testa-a-testa che ha regalato spettacolo ed alte percentuali al tiro. Addirittura siderali quelle delle veronesi in avvio: 7/10 da 3 nei primi 15. Carugate, reduce da una serie di partite dominate, accusa il colpo. Ma poi confeziona unesaltante rimonta, ispirata da Mazzoleni e Vigan, che la porta al 5 dellintervallo, a un mini-sorpasso nel 3 quarto (46-45) e poi a un allungo sul +5 a met ultimo periodo, accendendo il pubblico di Pessano. Da l per gli episodi girano storti: sul contropiede del possibile +7 sbagliano Giunzioni in entrata e Schieppati sul rimbalzo; un fallo antisportivo contestato regala il sorpasso ad Alpo. La Castel non sarrende, si guadagna lultimo pallone sul -2, costruisce il tiro per andare al supplementare ma Vigan dal limite dellarea stavolta non trova il canestro.

A3 - 2. FASE, 2. GIORN. - 8/2 ore 20.30


MAGIKA CASTEL S. PIETRO - CASTEL CARUGATE
Castel (San Pietro) contro Castel (Carugate). Giochi di parole a parte, una sfida cruciale. Le due squadre sono appaiate al 2 posto. Dunque chi vince resta in zona-promozione diretta, chi perde ne esce momentaneamente. La squadra emiliana ha un nucleo di giovanissimi talenti del 96-97, con lex biassonese Gorla a fare da chioccia. Gara decisiva? No, il campionato ancora lungo - frena coach Mazzetto. - Rispetto ad Alpo, queste avversarie sono meno esperte e meno temibili da 3 punti, per dovremo focalizzare la difesa su un paio di giocatrici-chiave e ricordarci che la partita inizia dal 1 minuto: non possiamo permetterci unaltra partenza a handicap. E Carugate spera che Castel San Pietro si confermi felice per i suoi colori: 2 anni fa, infatti, proprio qui, nel concentramento in campo neutro, conquist laccesso allA3. Ora cerca la spinta per un nuovo salto di categoria. MAZZOLENI merita comunque di sorridere dopo una prova da 24 punti con 8/13 al tiro, per un 28 di valutazione: eppure la sera prima aveva giocato una dispendiosa partita in A2 col Geas... VIGAN (a sinistra) e SCHIEPPATI, altre due protagoniste per la Castel: la guardia firma il suo top stagionale di punti con 13, lala fa 22 di valutazione con le solite giocate difensive (3 stopp., 5 rec.).

IL BORSINO DELLA POULE PROMO


Tu e le squadre del Nord-Est: centrano un clamoroso poker di vi orie nella giornata inaugurale (pi 3 su 4 nella poule retro), suscitando il forte sospe o che i due gironi della prima fase fossero squilibra . Sopra u o perch, a parte Alpo, le altre 3 han fa o +21, +22, +42... Tu e le squadre del Nord-Ovest: con leccezione di Carugate, non si fanno trovare allaltezza dellappuntamento. Giornata storta o scarsa compe vit? Tu o da vericare nei prossimi turni. Intanto Costa perde Bossi per infortunio al crociato.
CLASSIFICA: Alpo 12; Carugate, Castel S. Pietro 10; Costa, Sarcedo 8; Pordenone 2; Lavagna 0.

LANALISI DI COACH MAZZETTO


La chiave: La partenza nega va ci ha costre a inseguire, con una fa ca poi costata un calo di lucidit. Il doppio errore nostro sul +5 e alcune chiamate arbitrali hanno segnato il nale. Mi piaciuto: Il modo in cui abbiamo saputo rientrare in par ta contro unavversaria del genere stato da grande squadra. La nostra prestazione in a acco stata o ma. Non mi piaciuto: Lapproccio iniziale, le alte percentuali concesse anche se Alpo era in serata super, e poi il fa o che sul +5 abbiamo rallentato anzich aondare i colpi.

PINK LEAGUE - Mazzoleni scavalca Giunzioni


IL PODIO: 1 V. Schieppa (Carugate) media 21,9 - 2 C. Zandalasini (Geas) 19,2 - 3 V. Lovato (Varese) 19,0. PER CARUGATE: 4 E. Mazzoleni 18,9 - 6 C. Giunzioni 18,1 - 26 G. Colombo 10,8 - 32 C. Cagner 9,9 36 E. Vigan 9,3 - 50 A. Robustelli 7,8 - 54 S. Cerizza 7,3.

REGOLE - Le oltre 100 giocatrici delle 8 prime squadre di Pink Basket vengono classicate in base al seguente criterio: per lA2 e lA3, la media stagionale della valutazione; per la B, la media stagionale dei pun segna . Ogni par ta vinta d un bonus di 5 pun da somsmare alla valutazione (o ai pun segna ) di giornata.

Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: B 92 Cant - Castel Carugate - B&P Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - ASD Usmate - Basket Femminile Varese 95 con Nord Varese Vedano - Baske amo Vi uone. Hanno scri o su questo bolle no: Manuel Beck, Mario Castelli - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK BASKET
U14/F - Settebello e 2 posto
CUCCIAGO - CASTEL CARUGATE 38-59 (24-36)
CARUGATE: Zucche 14, Colicchio, Bosisio 21, Ga o, Fragori, Toselli, Mariani 6, Di Liberto, Beccaria 12, Vigan 6. All. Borghi. Settima vittoria consecutiva per le Under 14 Castel, ora di nuovo seconde approfittando del turno di riposo di Giussano. Contro unavversaria non di primo livello ma combattiva, buono soprattutto il 1 quarto per Carugate: 12-22. Poi qualcosa sinceppa, tra molti errori in attacco che non consentono di prendere definitivamente il largo (31-43 a fine 3 quarto dopo un magro parziale di 7-7). La difesa comunque concede poco, cos nellultimo periodo, sbloccandosi almeno in parte al tiro, la Castel pu scavalcare le 20 lunghezze di vantaggio.

www.basketcarugate.it Facebook: Pagina Ufficiale ASD Basket Carugate

U13/M - Si riscattano in pieno


CASTEL CARUGATE CAVENAGO 75-55 (33-26)
CARUGATE: Camerini 10, Oneta, Saglimbeni 26, Galli 7, Mariani, Pi 10, Negri 1, Marino 15, Ugge 4, Di Sergio, Rion no, Muscarelli 2. All. Marchesini. Dopo la sconfitta subita a Pioltello tornano a vincere i ragazzi dellUnder13, che cominciano il girone di ritorno con il piede giusto sconfiggendo di 20 punti Cavenago, con un punteggio quasi identico allandata. La nota pi positiva non per il risultato, quanto i miglioramenti degli ultimi mesi evidenziati nel corso della gara, con quattro elementi in doppia cifra guidati dal solito Saglimbeni (26 punti) e dalla concretezza sotto canestro di Marino, bravo a mettere assieme 15 punti e 19 rimbalzi contro un avversario di pari stazza - e lottimo apporto dei pi piccoli come Uggetti e Muscarelli (classe 2002), con grande impegno ed energia nei minuti avuti a disposizione. Con 7 vinte e 4 perse la Castel pu ancora recuperare sul gruppo di testa.

Sara BOSISIO: 35 punti fra U14 e U17

IL CAMPIONATO Nella penul ma di andata, si salva di un soo Milano Stars a Biassono (38-39): se avesse perso sarebbe stato un regalo per la Castel. Sul velluto invece la capolista Costa, mentre il Geas scivola a Sondrio. CLASSIFICA (prime pos.): Costa 18; Carugate, Giussano, Milano Stars 14; Valmadrera 10; Geas 8. PROSSIMA PARTITA - Carugate-Be ola, domenica 9: ul mo turno dandata, sulla carta il pi semplice possibile contro lunica squadra ancora a zero pun .

U15 REG./F - Spezzano il digiuno


CASTEL CARUGATE - MONTE MARENZO 71-32 (50-19)
CARUGATE: Pon llo 5, Varisco 20, Ga o 4, Toselli 3, Di Liberto 4, Mariani 7, Nocera 10, Beccaria 8, Milani 10, Pegolo , Cavenago, Clemente. All. Re Cecconi. Era da novembre che le Under 15 Castel non gustavano il sapore della vittoria: tornano a farlo dopo una partita a senso unico contro il fanalino di coda. Carugate mette subito in chiaro i valori in campo, scattando sul 27-8 a fine 1 quarto e toccando i 50 punti a met gara, prima di rallentare i ritmi nella ripresa. Una buona conclusione dellandata, che lascia aperta la possibilit di recuperare posizioni nel girone di ritorno. IL CAMPIONATO Lissone vince il big match con Cucciago (52-33) ma campione dinverno Giussano grazie allo scontro dire o a favore. CLASSIFICA: Giussano, Lissone 16; Cucciago 14; Usmate 12; Costa, Geas 8; Carugate 6; Cant, Binaghese 4; M. Marenzo 2. PROSSIMA PARTITA - Cant-Carugate, sabato 8: scontro dire o.

U17 REG./F - Si torna a vincere


PONTEVICO - CASTEL CARUGATE 42-70 (17-34)
CARUGATE: Zucche 6, Bosisio 14, Priori 2, Galbia 2, Magli 5, Cerizza 15, Mariani 6, Fiocchi 3, Pe rone 3, Mo a 8, Gastaldi 6. All. Borghi. Rompono lastinenza di vittorie le Under 17 Castel (allenate per loccasione da Simone Borghi), che dominano a Pontevico lo scontro diretto per lasciare il fondo della classifica. Fin dallinizio Carugate prende il controllo, con una difesa impenetrabile ed occasioni ben sfruttate in attacco: il 3-16 di fine 1 quarto gi decisivo. Nel resto della gara le biancobl gestiscono bene il vantaggio, cancellando la mini-rimonta bresciana (32-45 al 30) con un parziale di 10-25 nellultimo quarto. Buon contributo delle 2000 a supporto delle pi esperte. Finalmente abbiamo giocato con pi serenit e meno ansie, una prova attenta sia in velocit che a difesa schierata, commenta coach Borghi. Ora lobiettivo risalire la classifica.

ESO/F - Volano vicine a quota 100


RHINOS ROBBIATE CASTEL CARUGATE 14-96 (8-48)
CARUGATE: Scaccabarozzi 8, Buggiarin L. 16, Tinor 18, Ghislo 8, Con 12, Vigan 12, Barone 6, Mo a 14, Buggiarin A. 2. All. Ronzoni. Non poteva esserci modo migliore per portare a casa la prima vittoria della stagione da parte delle Esordienti, che a Robbiate hanno travolto le pari et locali con un divario superiore agli 80 punti. Nonostante un organico corto che ha obbligato coach Ronzoni ad aggregare due giovanissime del 2004, la Castel ha dominato la partita in tutti i quarti, mandando a bersaglio tutte le giocatrici presenti che sono state trascinate dalle ottime prestazioni di Tinor e della capitana Laura Buggiarin. Positivo anche limpatto delle ragazzine pi piccole, che hanno collezionato la bellezza di 22 punti complessivi.

Gaia PRIORI (U17) IL CAMPIONATO Albino fa il vuoto in ve a, mentre nellequilibrio generale la Castel si ritrova a soli 2 pun dal 4 posto. CLASSIFICA: Albino 14; Sus nente*, Crema* 8; S. Giorgio Mn, Pizzighe one 6; Carugate*, Cremona* 4; Pontevico 2. PROSSIMA PARTITA - Carugate-Crema, sabato 8: recupero della penul ma di andata.

ESO/M - Un derby senza sorriso


MB PESSANO - CASTEL CARUGATE 24-15 (13-5)
CARUGATE: Kemp, Colombo, Aloia, Muscarelli 7, Lamonarca, Ugge relli 4, Verderio, Ca aneo, Bianche n, Cianone. All. Ciocca. 4, Ma-

AQUILOTTI - Sconfitta onorevole


INZAGO CASTEL CARUGATE 26-21 (11-7)
CARUGATE: Addesa, Di Sergio 2, Ma avelli, Cerri 1, Ruggi 3, Mariani N., Mari, Mariani M. 2, Oggiano 2, Vigliani 2, Migliore 3, Carboni 6. All. Ciocca. Buona prestazione, nonostante la sconfitta, per gli Aquilotti della Castel a Inzago, contro una squadra che era stata battuta allandata. I padroni di casa hanno comandato per tutta la partita, per Carugate ha provato a reagire prima con Di Sergio e poi con Ruggi e Carboni, senza mai riuscire a ricucire definitivamente ma mostrando comunque un buon carattere.

Prova sottotono e sconfitta nel derby contro Pessano per gli Esordienti maschili, che non riescono a invertire la tendenza delle ultime partite. Ad incanalare la gara su binari sfavorevoli un 1 tempo chiuso in svantaggio 135, al quale Carugate, trascinata dalla vivacit di Muscarelli ed Uggetti, non poi riuscita a rimediare nella ripresa.

PINK BASKET
I NFORMAZIONE
SUL

F EMMINILE L OMBARDO

4 febbraio 2014

TABELLONE PARTITE

SERIE B - PERSO CON VARESE 40-63 U19 REG. - PARTITA RINVIATA CON EUREKA M. U17 REG. - VINTO A MARIANO 51-55 U15 REG. - PERSO CON GEAS SESTO 40-53 ALLIEVE CSI - PERSO A VIRTUS LISSONE 50-49

B: CANTU SENZA GUIZZI MA K.O. ANCHE LE RIVALI. CREDERCI CON MARIANO


Le U17 si esaltano proprio a Mariano

IN EVIDENZA

PUNTANO IN ALTO - In una giornata opaca per la prima


squadra, dedichiamo la copertina alle Under 17 del Btf, che sbancano Mariano rilanciando la loro candidatura al passaggio del turno... sperando che la B le imiti sabato.

B - Il 1 quarto decide gi
15. GIORNATA: BTF CANT - VARESE 40-63 (7-23, 17-40, 30-48)

B - 16. GIORNATA - 8/2, ore 20.30


BTF 92 CANT
4 6 8 9 10 11 13 14 15 16 17 18 22 33 Beatrice Younga 97 Giorgia Brago o 96 Veronica Roman (cap.) 86 Marta Bone a 96 Chiara Orsenigo 94 Ambra Bratovich 94 Costanza Garavaglia 93 Francesca Quadroni 96 Veronica Morgagni 88 Sara Volpi 97 Gloria Nava 88 Sivia Tropeano 96 Benede a Colombo 98 Soa Avanzi 98 1.80 1.70 1.85 1.70 1.70 1.90 1.80 1.75 1.75 1.74 1.65 1.78 1.66 1.75 pivot guardia pivot play play-gua. pivot ala ala ala guardia play ala-pivot guardia ala

Voglia di riscatto per la scialba prova con Varese e voglia di rivincita dopo la beffa subita all'andata: moCANT: Colombo 10, Quadroni, Roman 2, Orsenigo 2, Bratovich 10, Garativazioni sulla carta molto vaglia, Morgagni 14, Volpi, Nava 2, Younga, Avanzi. All. Ganguzza. alte per Cant contro MaVARESE: Fran ni 2, Manzo 9, Biasion, Luise 8, Lovato 9, Franze 6, Bianriano, che andranno trachi 4, Elli C. 2, Tovaglieri 6, Civanelli 2, Gro o 3, Buoni 12. All. Ferri. dotte in pratica: "Quella Migliori valutazioni: Morgagni 14, Bratovich 8 - Pi minu : Bratovich 34 - Pi partita persa ingiustamente rimbalzi: Bratovich 10 - Pi recuperi: Roman e Volpi 5 - Pi assist: Morgagni 3 ci offre ora la rivincita - sot- Pi falli subi : Morgagni e Roman 3 - Pi precisa: Morgagni (3/6 da 2, 2/3 da tolinea Paolo Ganguzza -. Arriva in un momento in 3) - Cifre posi ve: 24 recuperi - Cifre nega ve: 33% da 2, 25% da 3, 30 perse. cui dobbiamo abbinare una buona prestazione Passo indietro per il Btf92: non tanto perch MORGAGNI: con e la ricerca della cede in casa contro Varese in una gara gi diffi14 punti, vince vittoria per muocile in partenza. Il problema che Cant non (se non altro) verci da quota 6 ripete la buona gara di Pontevico, incassando il duello tra una scoppola pesante nel giro di pochi mirealizzatrici punti in classifica". Mariano avvernuti, che lascia qualche legittima preoccupacon Lovato (9) e ora mi- saria tosta con un zione per il futuro. Il lato positivo? Tutte le naccia il 2 attacco (54.5 punti, dirette rivali hanno perso, e quindi in classiposto della fica non cambiato nulla. 5 migliore) capace varesina nella di trovare sempre SBLOCCATE TARDI - Senza combattivit, classifica marca- protagoniste dile biancorosse faticano ad entrare in partita e Vatrici di B. rese ne approfitta per prendere in mano il pallino del verse a supporto di gioco, sparando a bersaglio una serie di triple per un Pozzi (13.2): dalle allungo gi decisivo (7-23 al 10). Il dominio della COLOMBO: non esterne Zanotti squadra ospite dura fino allintervallo, con un cambia le (7.8), Mandonico altro break (10-17 nel 2 periodo) che definisce sorti della (6.9), Danese (6.4) un +23 a met gara. Tardiva, seppur apprezpartita, ma alle lunghe Gatti zabile dopo lintervallo, la reazione delle ra10 punti Bergamaschi (8.1) e gazze di Paolo Ganguzza, che giocano con con 5/10 Casagrande (5.4). altra intensit difensiva ed atteggiamento la rial tiro Per la retroguardia presa: il Btf92 contiene lattacco di Varese a soli fanno sem- del Btf92 uno dei 23 punti, fatica a sbloccare lattacco, ma ha il mepre piacere compiti pi difficili rito di giocare alla pari (13-8 nel 3 quarto, 10-15 da una 98. della stagione. nel 4). Conviene ripartire da qui.

All. Paolo Ganguzza

IMS MARIANO COMENSE


4 5 6 7 8 9 10 11 13 14 15 16 20 Mar na Ferrara Elena Canovi Cris na Pozzi Elena Orsenigo Giulia Zano Stefania Mandonico Angela Ga Bergamaschi Lucia Sangalli Lydia Casagrande Cris na Danese Giulia Zorzi Mar na Pozzi Giulia Meroni Giulia Marra 90 95 88 90 91 82 96 89 92 95 94 94 97 1.75 pivot 1.70 guardia 1.65 guardia 1.68 1.76 1.85 1.70 1.80 1.65 1.65 1.65 1.82 1.67 play play-gua. pivot ala pivot guardia play play pivot guardia

All. Paolo DellOro

LANALISI DI COACH GANGUZZA


La chiave: Il nostro primo tempo dallencefalogramma pia o, per approccio, a eggiamento e risultato tecnico: non era preven vabile dopo la buona prova di Pontevico, nonostante il valore di Varese fosse ogge vamente superiore. Mi piaciuto: la reazione dorgoglio della ripresa dopo che nellintervallo ho provato a scuotere la squadra: il risultato era compromesso, ma almeno ho visto un gruppo che ha voluto giocarsela alla pari. Non mi piaciuto: appunto la eggiamento che abbiamo messo in campo allinizio e che mi lascia un po di preoccupazione: siamo entra in campo senza voglia, con paura e more e questo non il modo per vincere le par te.

IL BORSINO DEL CAMPIONATO


Seconda di ritorno senza scontri dire e senza sorprese: 7 squadre della met alta ne hanno ba ute 7 della met bassa. Scegliamo quindi chi ha risolto le situazioni potenzialmente pi a rischio: il BFM Milano nel derby col S. Ambrogio, Mariano in quello con Cucciago, Canegrate con Vi uone che per 3 quar era a conta o. Nessuno ha perso inopinatamente, per c chi lo ha fa o con troppa poca resistenza: sopra u o Pontevico, troppo friabile in trasferta (eppure stavolta cera Vida) e Cant, che non conferma la scorsa buona prova proprio a Pontevico. Mentre per Cucciago e Giussano perdura il problema di un rendimento inferiore alla qualit dellorganico.
CLASSIFICA: Canegrate 26; BFM Mi 24; Varese, Mariano, Como 22; Usmate 20; Villasanta 16; Vi uone 12; Cucciago, Pontevico 10; S. Ambrogio, Giussano 8; Cant 6; Pro Patria 4.

LE ALTRE PARTITE
S. Ambrogio Mi-Basket Femm. Mi 40-47. S) Mantovani e Bernini 8. B) Nazarova 16, Durisotto 9. Usmate-Giussano 65-46. U) Reggiani 20, Bonetti e Meroni 13. G) Pagani 14, Gaverini 9. Bk Como-Pontevico 68-31. C) Invernizzi, Mist e Travaglini 11. P) Vida 17. Mariano-Cucciago 55-37. M) Danese 21, Gatti Bergamaschi 13. C) Turri 10, Mauri 8. Villasanta-Pro Patria Busto 68-57. V) Rossi R. 14, Tunc 14. P) Rossini 16, Re Cecconi 12. Canegrate-Vittuone 76-58. C) Quarantelli 18, De Bernardi 17. V) Ruisi 15, Malchiodi 11.

PINK BASKET
U17 REG. - Colpo dalta quota
MARIANO COMENSE - BTF CANT 51-55 (21-23)
CANT: Cozza ne, Avanzi 16, Parla 2, Barozzi 2, Radice, Volpi S. 4, Colombo 27, Arduini L. ne, Younga 4, Arduini M. ne. All. Terraneo. Impresa fondamentale per la stagione delle U17 canturine, a segno sul campo di Mariano in un derby che regala il virtuale aggancio al 3 posto (il Btf ha una partita in meno). Le biancorosse comandano quasi sempre, sulla spinta del 2-10 iniziale in loro favore; nonostante la vena realizzativa di Colombo e Avanzi non riescono per a prendere il largo, invischiate nella zona di Mariano che tiene bassi i ritmi. Ogni allungo canturino viene vanificato nel finale dei primi 3 periodi (9-12 al 10, poi 38-39 al 30). Ci sono anche un paio di brevi sorpassi per le padrone di casa, ma Avanzi risolve dallarco nel finale, non senza una certa dose di brividi: sul +2 a -10, Cant fa passi e concede lultima chance a Mariano, ma recupera palla e chiude in contropiede.

www.btf92.it

ALLIEVE CSI - K.o. sulla sirena


VIRTUS LISSONE - MULTISPORT CANT 50-49
CANT: Giussani 10, Caldera 2, Proserpio E. 9, Proserpio V., Cavaliere, Barbieri 5, Volpi G. 13, Frigerio 6, Celani 4. Rocambolesca sconfitta per Cant nellultima giornata del girone Csi. Una prestazione sottotono (anche per qualche assenza) tiene il Btf in svantaggio contro unavversaria battuta allandata; lo scarto comunque recuperabile (12-10, 29-25, 41-34 i parziali) e infatti una reazione ospite porta al sorpasso a soli 8 dalla fine, ribaltando un -5 al 39. Ma non giornata propizia: allo scadere le lissonesi infilano la tripla della vittoria. Il risultato cambia il piazzamento di Cant (5 vinte e 5 perse come Binzago, che per davanti per 1 punto di differenza canestri), che da quarta affronter in semifinale la prima classificata, lApl Lissone (10 vinte su 10; Bollate a 7-3).

AVANZI importante per le U17

PARLIAMO CON... MATTIA NUARA


preparatore atletico Btf 92
Sono al quarto anno col B . Differenze tra lavorare con Ganguzza e con i preceden coach? Be, ogni allenatore ha le sue esigenze e il preparatore deve sapersi ada are, ma in sostanza tu vogliono la stessa cosa: che rendiamo le ragazze for , rapide, resisten , in grado di saltare tanto e difendere duro. Semplice... Vengo dallatle ca (sono stato nazionale nel salto in lungo) e cerco quindi di applicare i metodi appresi in quello sport, con i dovu ada amen al basket. Ad esempio? Rispe o allatle ca, qui bisogna lavorare molto sui cambi di direzione e curare par colarmente la prevenzione degli infortuni. Con la prima squadra B facciamo una seduta di unora e mezza alla se mana (mezzora pi dellanno scorso), lavorando prima sulla forza, poi sulla rapidit. U lizziamo molto il cosidde o circuit training: percorsi suddivisi in stazioni che prevedono esercizi diversi (addominali, dorsali, addu ori, bicipi , ginocchia, ecc.) e tengono tu e costantemente impegnate. Per rendere pi piacevole latmosfera usiamo la musica in so ofondo. Una par colarit del lavoro con le donne? Bisogna mantenere alto il testosterone che, rispe o agli uomini, tende ad abbassarsi. A parte il periodo della preparazione iniziale, durante la stagione il nostro lavoro non varia: cerco di mantenere sempre alto il livello di forza. La condizione a uale della squadra buona; abbiamo avuto pochi problemi di infortuni e questo ci conforta sulla qualit del lavoro svolto anche se, ovviamente, non si pu azzerare ogni rischio.

IL CAMPIONATO Nellul ma di andata, compi semplici per le altre big. Sei squadre si giocheranno la qualicazione nel ritorno. CLASSIFICA (prime pos.): Sondrio 20; Melzo 16; Giussano, Mariano 14; Cant*, Vertemate 12. PROSSIMA PARTITA - Cant-Vertemate, domenica 9: occasione di eliminare (o quasi) una rivale al passaggio del turno.

U15 REG. - Ancora un 1quarto che illude


BTF CANT - GEAS SESTO S.G. 40-53 (19-21)
CANT: Caldera 2, Proserpio E. 2, Proserpio V. 2, Cozza 6, Giussani 2, Barbieri, Volpi G. 8, Frigerio 7, Arduini L. 4, Arduini M. 6. All. Terraneo. Nello scontro diretto col Geas, che sarebbe stato raggiunto in classifica in caso di vittoria, il Btf sfodera nuovamente un 1 quarto dominato (16-7 al 10); ma quando le avversarie prendono le misure alla stazza di Cant, e iniziano a spingere in velocit, emergono le consuete difficolt delle biancorosse a produrre punti e a limitare le palle perse: 3-14 il 2 quarto, poi Sesto allunga nellultimo (10-19). IL CAMPIONATO Lissone vince il big match con Cucciago (52-33) ma campione dinverno Giussano. Cant chiude terzul ma landata. CLASSIFICA: Giussano, Lissone 16; Cucciago 14; Usmate 12; Costa, Geas 8; Carugate 6; Cant, Binaghese 4; M. Marenzo 2. PROSSIMA PARTITA - Cant-Carugate, sabato 8: nuovo scontro dire o. IL PUNTO UNDER 19 - Gara rinviata per il B nella prima di ritorno che prevedeva la penul ma in classica Eureka; si giocher il 27/2. In classica Albino prima a 18 pun , segue Mariano a 16, Cant terza con 12 in a esa del risultato di Lissone (10 pun ) contro Urago. Prossima par ta: Cant-Robbiano luned 10.

PINK LEAGUE - Morgagni riguadagna una posizione


IL PODIO: 1 V. Schieppa (Carugate) media 21,9 - 2 C. Zandalasini (Geas) 19,2 - 3 V. Lovato (Varese) 19,0. PER CANT: 11 V. Morgagni 15,8 - 38 G. Brago o 9,1 - 45 A. Bratovich 8,0 - 51 V. Roman 7,7 59 B. Colombo 7,1 - 68 M. Bone a 6,2 - 88 S. Volpi 4,3 - 93 F. Quadroni 4,0.
REGOLE - Le oltre 100 giocatrici delle 8 prime squadre di Pink Basket vengono classificate in base al seguente criterio: per lA2 e lA3, la media stagionale della valutazione; per la B, la media stagionale dei punti segnati. Ogni partita vinta d un bonus di 5 punti da sommare alla valutazione (o ai punti segnati) di giornata.

Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: Btf 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Baskettiamo Vittuone. Hanno scri o su questo bolle no: Manuel Beck, Alessandro Margo - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK BASKET
INFORMAZIONE SUL FEMMINILE LOMBARDO

5 febbraio 2014

TABELLONE PARTITE

A2 - PERSO 45-52 U19 REG. - VINTO 67-37 U17 EL. - PERSO 56-43 U17 REG. - PERSO 36-52 U15 EL. - PERSO 57-42 U14 - VINTO 105-23 U13 - VINTO 9-117 ESORD. - PARTITA RINVIATA

A2: IL PONTE MILANO, LA RIMONTA NON BASTA. A VICENZA E SPALLE AL MURO


Tripletta U19-U14-U13, rimpianti U17

IN EVIDENZA
Da sinistra Gottardi, Frantini e Stabile sorridenti con la nuova maglia griffata Il Ponte Casa dAste. Sul campo non andata come si sperava, ma tutto ancora possibile.

SIAMO IL PONTE -

A2 - Buon 3quarto ma il resto di Muggia


2.FASE, 1.GIORN: IL PONTE MILANO - QUERCIAMBIENTE MUGGIA 45-52 (9-16, 20-31, 36-39)
MILANO: Falcone ne, Go ardi 11, Stabile 10, Taverna ne, Perini ne, Colli, Fran ni 11, Cismasiu 2, Calastri 11, Smaldone. All. Pino . MUGGIA: Meola 2, Borroni 15, Cergol S. 9, Castelle o ne, Cumbat 5, Romagnoli 2, Fragiacomo 3, Capolicchio 6, Richter ne, Pallio o 10. All. Trani. Miglior valutazione: Go ardi 15 - Pi minu : Calastri 38 - Pi rimbalzi: Go ardi 10 - Pi falli subi : Stabile e Calastri 5 - Pi precisA: Calastri (4/8) - Cifre posi ve: concesso il 35% da 2 - Cifre nega ve: 28% da 2 e 26% da 3; 11/43 complessivo per Stabile + Go ardi + Fran ni; 36 contro 58 la valutazione di squadra.

A2 - 2. FASE, 2. GIORN. - 8/2 ore 20.30


VICENZA - IL PONTE MILANO
Margine derrore sempre pi ridotto per Il Ponte dopo la sconfitta con Muggia. Lo stesso vale per Vicenza, che ha gli stessi punti. dunque un quasi-spareggio per restare in corsa-playoff. La formazione veneta si mostrata competitiva nella prima giornata, impegnando Genova. Sono una squadra esperta con due ex-A1 del calibro di Benko (assente nella scorsa partita, ma dovrebbe rientrare, ndR) e Zimerle, una giovane forte come Martelliano, senza dimenticare lallenatrice Voltan che da giocatrice stata per anni in A1 - commenta Franz Pinotti. - Noi contiamo sul probabile rientro di Lepri. Ma non ci dobbiamo tanto preoccupare di chi c di qua e chi di l, quanto di essere noi a imporre il gioco e i ritmi, a differenza di quanto successo con Muggia. E una vittoria, abbinata a una sconfitta di Trieste col Geas, rimetterebbe Il Ponte in una situazione interessante, con la possibilit di agganciare le triestine nel successivo scontro diretto al PalaGiordani, domenica 16. UNA SFIDA STORICA - VicenzaMilano, anche se una prima volta tra queste due societ, rievoca grandi sde del passato, sopra u o negli anni 80 con qualche antefa o nelle due decadi preceden . Purtroppo per lallora club milanese, in cui per varie stagioni milit Susanna Padovani, a uale vice di Pino al Sanga, i confron pi importan furono sempre a favore delle vicen ne: cos and nelle naliscude o del 1983, 84, 86, 87 e 88. Grandi campionesse e grandi par te che le protagoniste a uali, seppure una categoria so o, faranno rivivere sabato.

Comincia male la seconda fase per Il Ponte Milano. Passa Muggia al PalaGiordani, rispolverando i panni di bestia nera in una partita simile a quelle di 2 anni fa: ruvida, a basso punteggio, con mille errori. Non priva di emozioni, CALASTRI ha iniziato male, perch si risolve in volata. Ma il Sanga la compromette soprattutto con come quasi tutto il Sanga, una falsa partenza che lo costringe a una faticosa rimonta da -14, riuscita poi per emersa con un ma probabilmente costata lesaurimento delle energie. 4/4 al tiro nel 2 tempo BLOCCATE - Ospiti padrone del campo nel 1 tempo. Milano, e 6 rimbalzi in attacco, priva di Lepri (quanto sarebbe servita...), subisce la solidit fisica di Muggia, che colpisce a ripetizione in area, coprendo la serataccia vincendo il duello con della bomber Borroni (parte del merito alla generosa difesa delle gioRomagnoli (foto) a divani Colli e Smaldone). Per Il Ponte, invece, nessuna, salvo sprazzi di spetto dei problemi di falli. Gottardi e Frantini (9 e 7 punti allintervallo, ma poi si spegneranno), riesce a inquadrare il canestro. Il -11 a met gara quasi un lusso per MiFOTO BASKETINSIDE lano, che ha ancora la possibilit di raddrizzare la partita a patto di sbloccarsi. Non male il lavoro in difesa LILLUSIONE - quello che avviene nel 3 quarto: dal 20-34, la disulla temuta Borroni: nella fesa (pi a uomo che a zona) non concede pi niente, Stabile saccende foto COLLI, anche Smalcon 2 triple, Calastri prende a dominare larea nonostante un dubbio done ha retto. Cismasiu ha 4 fallo in attacco, e con un semigancio corona il parzialone di 16-1 che prodotto qualche minuto mette davanti Il Ponte: 36-35 al 29. Lo sforzo, per, si paga. Tocca a Mugutile per frenare liniziale gia reagire e a Milano stare a secco oltre 5 nellultimo quarto. Dal 36-46 dominio fisico di Muggia. Ma una nuova fiammata orange, pi dorgoglio che di lucidit, consegna a lassenza di Lepri ha pesato. Stabile la tripla del possibile pari a -45. Ma va sul ferro ed la resa.

LANALISI DI COACH PINOTTI


La chiave: Abbiamo disputato la peggior prestazione dellanno. Tra i fa ori senza dubbio la sicit di Muggia, lassenza di Lepri, alcuni schi arbitrali che hanno penalizzato Calastri (pi che mai indispensabile in una giornata storta delle esterne), ma sopra u o percentuali troppo scaden da parte nostra. Mi piaciuto: Stavolta non salvo nulla. S, la rimonta stata ecace. Ma non abbiamo saputo darle con nuit, calando di schianto nel nale. Lo stesso vale per la difesa su Borroni: alla ne le abbiamo concesso canestri importan . Non mi piaciuto: Oltre a quanto gi elencato, lerrore di fondo stato concedere a Muggia di giocare la par ta sui suoi ritmi e nei suoi modi.

IL BORSINO DELLA POULE PROMOZ.


Il primo giro di confron incrocia nisce 3-1 per le squadre del Nord-Ovest, che per erano tu e in casa: per capire i rappor di forza bisogna aspe are. Limpresa di Torino che ba e in volata Trieste, prima classicata dellaltra conference, e ritorna in corsa. Poi Muggia che rma un colpo esterno pesante per la classica. Il Geas fa 13 vi orie di la e ha gi un piede nei playo. Scende Milano perch aveva a portata un -2 in classica dal 2 posto e si trova invece a -4 dalla zonaplayo. Trieste poteva eliminare virtualmente Torino, non lo fa e ora ha un calendario rischioso (Geas e Sanga).
CLASSIFICA (prime 4 ai playo): Geas 14; Muggia 10; Genova, Trieste 8; Milano, Udine, Torino, Vicenza 4.

PINK LEAGUE - Gottardi torna in top10


IL PODIO: 1 V. Schieppa (Carugate) media 21,8 - 2 C. Zandalasini (Geas) 19,2 - 3 V. Lovato (Varese) 19,0. PER MILANO: 9 S. Stabile 16,5 - 10 S. Go ardi 15,9 - 15 A. Calastri 13,5 - 21 I. Lepri 12,1 - 34 M. Fran ni 9,8 - 57 B. Cismasiu 7,2.
REGOLE - Le giocatrici delle 8 prime squadre di Pink Basket vengono classicate in base al seguente criterio: per lA2 e lA3, la media stagionale della valutazione; per la B, la media stagionale dei pun segna . Ogni par ta vinta d un bonus di 5 pun da sommare alla valutazione (o ai pun segna ) di giornata.

PINK BASKET
U17 EL. - Sconfitta che costa
VARESE - S. GABRIELE MI 56-43 (31-19)
S. GABRIELE: Taverna 8, Valli 7, Guidoni 3, Fusi 1, Calciano 6, Rotelli 5, Perini 9, Scuto 3, Sca ggio, Massa 1. All. Pino . Secondo cruciale scontro diretto perso, dopo quello con la Pro Patria, per il Sanga U17 che ora vede allontanarsi linterzona: Varese, in striscia da 4 partite, si prende vittoria e 4 posto, valido per lo spareggio interregionale. Ci sono 7 giornate per rimediare, ma le orange devono scuotersi, perch sul terreno di Gazzada la prestazione grigia per 37, cio fino agli ultimi 3, in cui con una rimonta da -24 a -13 le ragazze di Pinotti salvano almeno la differenza-canestri dellandata (+19). Partita compromessa dal 13-0 iniziale: il divario si cristallizza (16-6 al 10, 40-27 al 30), Varese d una nuova spallata nellultimo quarto prima del sussulto ospite.

www.sangabasket.it Facebook: Pallacanestro Sanga Milano

U19 REG. - Facile ritorno alla W


S. GABRIELE MI - CRAC BIONICS BUCCIN. 67-37 (36-17)
S. GABRIELE: Be naldi 20, Francolini 3, Demon s 6, Mazzocchi 9, Mena 4, Falcone 9, Massa 5, Gorlini 3, Sold 8. All. Pino . Reduce dal primo stop stagionale con Bresso, il Sanga U19 sfrutta loccasione propizia di riscatto offerta dal calendario. Contro la terzultima della classe, la partita subito in discesa per le orange (22-9 al 10) che affondano i colpi fino al 30 (51-22), concedendo qualcosa solo nellultimo quarto. IL CAMPIONATO Il pos cipo di Bresso-Legnano consente al Sanga di tornare, momentaneamente, primo da solo. CLASSIFICA (prime pos.): S. Gabriele 16; Bresso* 14; Varese 12; Carroccio Legnano*, Idea Sport Mi 10. PROSSIMA PARTITA: turno di riposo per il Sanga nella seconda di ritorno.

IL CAMPIONATO Nella seconda di ritorno, Biassono vince a Lodi e torna pari col Geas che ha riposato. Pro Patria a segno con Bergamo (58-42), le Stars con Costa (47-29). CLASSIFICA: Geas, Biassono 16; Pro Patria 14; Varese 12; S. Gabriele 10; Milano Stars* 8; Costa, Lussana Bg* 4; Lodi 2. PROSSIMA PARTITA - S. Gabriele-Costa, luned 10: loccasione di risca o c, va colta.

BETTINALDI (U19 Reg.)

U17 REG. - Per 3 quarti reggono


S. GABRIELE MI - MILANO BASKET STARS 36-52 (22-24)
S. GABRIELE: Greco, Pianese, Peverelli Cat. 1, Vesely 4, Ceravolo 11, Lachiesa 2, Peverelli Car. 10, De Moliner 2, Scarpis, Goytom 2, Tafuro, Alessio L. All. Amato. Si battono con onore le U17 Regionali nel derby con Milano Stars seconda in classifica: 3 quarti quasi alla pari, poi nellultimo viene fuori la differenza di potenziale. Alla partenza sofferta in attacco e svagata in difesa su blocchi e tagli dal lato debole (8-16 al 10), la squadra di Amato rimedia con una zona che concede un solo canestro dal campo nel 2 quarto, propiziando il -2 allintervallo. Il piano di rallentare i ritmi funziona anche a inizio ripresa (3035 al 30), ma nellultimo periodo le Stars rompono i freni e prendono il largo grazie anche a una serie di tiri liberi. Il girone dandata finisce cos a quota 4 vinte e 6 perse per il Sanga, che si colloca al 7 posto con possibilit di rimontare fino al quinto (solo 2 punti sopra), mentre le prime quattro sono ormai irraggiungibili.

U15 EL. - Non fa i miracoli


GEAS SESTO - S. GABRIELE MI 57-42 (29-18)
S. GABRIELE: Bocale, Pianese 1, Tafuro 10, Calciano 15, Bonadeo 3, Spina, Zumaglini 3, Poggi, Gandola 9, Negroni, S lo 1. All. Padovani. Finisce la prima parte della fase lombarda per le U15 del Sanga con una sconfitta che interrompe la serie di 3 successi. La sfida alla corazzata Geas va come da pronostico, con le orange in grado di giocare per alcuni tratti alla pari, ma senza la necessaria continuit. Pesa l8-0 iniziale che lancia Sesto sul 17-10 al 10: poi solo qualche lunghezza guadagnata ogni quarto dalle padrone di casa. Buono comunque il 3 posto (5 vinte-5 perse) per un Sanga che ora riaffronter le stesse avversarie. IL CAMPIONATO Il Geas vince anche il recupero con Vedano ed campione dinverno per 1 solo punto di dierenza canestri con Biassono. Costa torna minacciosa a -2 dal Sanga. CLASSIFICA: Geas, Biassono 18; S. Gabriele 10; Costa 8; Vedano 4; Bollate 2.

U14 - Centello abbondante


S. GABRIELE MI - MOTRIX CAVARIA 105-23 (49-17)
S. GABRIELE: Zumaglini 25, Bonadeo 6, Scibe a, Galbusera 10, Chinaglia 4, Mar nez 5, Hilemichael 2, Ferrario, Galbia 2, Frabe 4, Spina 12, S lo 25. All. Colombo. Il Sanga supera quota 100 centrando la quinta vittoria di fila nella sua rincorsa al vertice. Partita senza storia sin dal 1 quarto (22-10), anche se soprattutto nei 3 periodi successivi che le orange diventano travolgenti, con parziali di 27-7, 25-2 e 31-4. Soddisfatta coach Colombo: Molto contropiede e buona difesa, con Zumaglini e Stilo a colpire con facilit da ogni posizione, Hilemichael e Chinaglia positive e ampi minutaggi per tutte. IL CAMPIONATO Nel big match della penul ma di andata, Milano Stars vince a S. Vi ore (40-65): sasso glia quindi il gruppo delle seconde. CLASSIFICA (prime pos.): Vi uone 20; S. Gabriele, Vedano, Milano Stars 14; S. Vi ore, Vismara Mi 10. PROSSIMA PARTITA - Vedano-S. Gabriele, domenica 9: big match decisivo per il 2 posto a ne andata.

SPINA (U14)

U13 - Dominio assoluto


CREMA - S. GABRIELE MI 9-117 (5-61)
S. GABRIELE: Veronesi 18, Valli 17, Marcandalli 14, Carozzi 14, Celle 14, Delihasanovic 12, Guidoni 8, Montrasio 8, Amato 6, Grassi 6, Cecchet. All. Villa. Seconda vittoria stagionale per le U13, che sfondano il muro delle 100 lunghezze di vantaggio realizzando contropiedi a raffica e dominando a rimbalzo in attacco (gi 2-24 al 10). Giochi di squadra fluidi... e ottimo pranzo nel dopopartita con specialit cremasche , il bilancio di coach Lorena Villa.

Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: B 92 Cant - Castel Carugate - B&P Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - ASD Usmate - Basket Femminile Varese 95 con Nord Varese Vedano - Baske amo Vi uone. Ha scri o su questo bolle no: Manuel Beck - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK BASKET
INFORMAZIONE SUL FEMMINILE LOMBARDO - 5 febbraio 2014
A2 - VINTO CON UDINE 64-48 U19 EL. E U17 EL. - PARTITA RINVIATA / RIPOSO U15 EL. - VINTO CON S. GABRIELE MI 57-42 U15 EL. - VINTO CON VEDANO OLONA 75-62 U15 REG. - VINTO A CANT 40-53 U14 - PERSO A SONDRIO 53-52 ESORD. - PERSO CON CUSANO 17-51

TABELLONE PARTITE

A2: PADDY POWER GEAS DECOLLA NELLA RIPRESA: STRISCIA A 13! ORA TRIESTE
Rossonere in Nazionale - Tripletta U15

IN EVIDENZA
Qui Arturi in entrata contro Udine: la capitana sempre stata in grado di abbinare le realizzazioni alla regia. Ma 20 punti in A2 non li aveva mai segnati: nelle ultime 2 partite invece ne ha firmati 20 tondi a Torino, poi 22 (in appena 21 minuti) contro Udine. E con lei il Geas apre la seconda fase sulle stesse note alte della prima.

SE FA DA S FA PER TRE...

FOTO P. ZAMPIERI

A2 - Decisivo il 23-11 del 3quarto


2. FASE, 1. GIORN.: PADDY POWER GEAS - DELSER UDINE 64-48 (19-16, 31-26, 54-37)
GEAS: Arturi 22, Galli 3, Cassani 3, Meroni, Gambarini 12, Mazzoleni 11, Bere a 5, Giorgi 2, Bonomi E., Zandalasini 6. All. Bacchini. UDINE: Bosio, To s, Mancabelli 5, Clemente 3, Mio, Vicenzo 16, De Gianni 11, Da Pozzo 1, Cortolezzis 10, De Biase 2. All. Sinone. Migliori valutazioni: Arturi 28, Mazzoleni 27 - Pi minu : Gambarini 23 - Pi rimbalzi: Mazzoleni e Bere a 7 - Pi recuperi: Arturi 5 - Pi assist: Mazzoleni 4 - Pi falli subi : Arturi e Mazzoleni 5 - Pi precisa: Arturi (6/6 da 2, 2/4 da 3) - Cifre posi ve: 45% da 2 contro 34%; 38% da 3 contro 18%, 24 recuperi - Cifre nega ve: 21 perse. Nuova fase, stessa musica per il Geas, che allunga a 13 partite la sua imbattibilit stagionale. Non brillante come a Torino e a Genova, ancora privo di Burani; eppure vince con ampio scarto su unavversaria combattiva quale si dimostrata Udine. Notevole. PROGRESSIONE - Nei primi 2 quarti il Paddy Power, pur comandando, non riesce a sprigionare il suo potenziale, pagando la serata sottotono di Zandalasini e la fisicit delle friulane, che rispondono anche alle 3 triple consecutive del Geas sul finire del 1 periodo. La gabbia ospite regge fino a inizio ripresa, quando Arturi, gi incisiva in avvio insieme a Gambarini, diventa inarrestabile: tripla clamorosa allo scadere dei 24 e una serie di recuperi e contropiedi (efficace la zone-press ordinata da Bacchini) a spaccare la partita. Al 27 la capitana a quota 22 punti sui 46 della squadra. Poi tocca alle compagne: risveglio di Zandalasini, tripla di Cassani e contropiede di Mazzoleni che ruba un pallone dopo laltro: l8-1 in chiusura di 3 quarto il colpo del k.o. che stende Udine, priva della regista Pozzecco e con la panchina ben pi corta di quella sestese. Nellultimo periodo il Geas gestisce con tranquillit (massimo vantaggio +20) e vede i playoff sempre pi vicini: 10 punti di margine a 7 giornate dalla fine. La stagione da sogno continua.

A2 - 2. FASE, 2. GIORNATA - 8/2, 18.30


TRIESTINA - PADDY POWER GEAS
Si alza il livello di difficolt per il Geas. Trasferta lunga e sul campo della squadra che ha vinto la prima fase nel girone Nord-Est. Per giunta, vogliosa di riscatto dopo aver ceduto a Torino. Loro hanno una delle migliori straniere del campionato, lala ungherese Vida, mentre noi saremo forse ancora privi di Burani - analizza coach Bacchini. - Altre giocatrici le conosciamo dalle finali giovanili, sappiamo che sono valide. Ci aspettiamo una partita diversa da quella con Udine: pi corsa e ritmi alti, anche se Trieste ha pure una buona stazza. Non sentiamoci tranquilli per la posizione in classifica, perch una sconfitta significherebbe andare a Muggia la settimana dopo col rischio di essere agganciati al comando. E a questo punto noi vogliamo puntare decisamente al primato, non solo ai playoff.

MAZZOLENI sorvola in acrobazia la difesa di Udine. Per lei una prova di grande sostanza: 27 di valutazione con appena 5 tiri. E lindomani ha giocato in A3 con Carugate segnando 24 punti! BACCHINI istruisce Bonomi e Cassani: le rotazioni profonde del Geas hanno stroncato Udine.

PARLIAMO CON... GIULIA ARTURI


Sul suo doppio record di pun - Con l'esperienza ho acquisito pi sicurezza in fase realizza va, ma per il mio ruolo essere protagonista in a acco non signica necessariamente segnare 20 pun . Diciamo che ho avuto due serate dispirazione al ro e le ho sfru ate. La tripla allo scadere dei 24 con Udine? Solo un colpo estemporaneo: i successivi miei 8 pun non sono sta conseguenza di quella, ma dellaver capito che in quel momento alla squadra servivano pi intensit in difesa e pi ritmo. Ecco perch ho segnato su palla rubata e in penetrazione. Sulle ambizioni del Geas - La serie di vi orie non cambia il nostro modo di pensare solo a una par ta per volta. Certo, sappiamo che arriveranno nuove sde, sempre pi dicili, tra campionato e Coppa Italia, e dovremo dimostrarci allaltezza.

LANALISI DI COACH BACCHINI


La chiave: Dopo essere par un po molli, o co munque meno brillan di altre volte, sorendo la grinta e la sicit di Udine, abbiamo messo a posto le cose, sfoderando 5 o 6 minu della nostra vera pallacanestro, con recuperi, corsa e ri aper . Vincere di 16 in una serata non eccelsa e senza Burani notevole. Mi piaciuto: Buona la difesa in generale e nel 3 quarto in par colare, non solo la zone-press ma anche uomo e zona a met campo. E posi vo il modo in cui ci siamo scossi dopo linizio. Non mi piaciuto: Appunto linizio ma non tanto gli errori al ro o le palle perse, quanto per il fa o che ci siamo lascia invischiare nel po di gioco voluto da Udine, tardando a imporre il nostro.

IL BORSINO DELLA POULE PROMOZ.


Il primo giro di confron incrocia nisce 3-1 per le squadre del Nord-Ovest, che per erano tu e in casa. Limpresa di Torino che ba e in volata Trieste, prima classicata dellaltra conference, e ritorna in corsa. Poi Muggia che rma un colpo esterno pesante per la classica. Il Geas fa 13 vi orie di la e ha gi un piede nei playo. Scende Milano perch aveva a portata un -2 in classica dal 2 posto e si trova invece a -4 dalla zona-playo. Trieste poteva eliminare virtualmente Torino, non lo fa e ora ha un calendario rischioso (Geas e Sanga).
CLASSIFICA (prime 4 ai playo): Geas 14; Muggia 10; Genova, Trieste 8; Milano, Udine, Torino, Vicenza 4.

PINK LEAGUE - Mazzoleni e Arturi salgono


IL PODIO: 1 V. Schieppa (Carugate) media 21,9 - 2 C. Zandalasini (Geas) 19,2 - 3 V. Lovato (Varese) 19,0. PER IL GEAS: 4 E. Mazzoleni 18,9 - 5 A. Burani 18,3 - 7 G. Arturi 17,8 - 12 F. Gambarini 15,3 - 27 M. Meroni 10,8 - 28 A. Bere a 10,6 - 55 F. Cassani 7,2 - 63 G. Giorgi 6,9 - 75 F. Galli 5,6.

REGOLE - Le oltre 100 giocatrici delle 8 prime squadre di Pink Basket vengono classicate in base al seguente criterio: per lA2 e lA3, la media stagionale della valutazione; per la B, la media stagionale dei pun segna . Ogni par ta vinta d un bonus di 5 pun da sommare alla valutazione (o ai pun segna ) di giornata.

PINK BASKET
NAZIONALI - A tutto Geas

www.geasbasket.it Facebook: GEAS BASKET // Twitter: @Geasbasket

U15 EL. - Doppio passo avanti

Nuova tornata di allenamenti azzurri, in queste prime due settimane di GEAS ARMANI JUNIOR - S. GABRIELE MI 57-42 (29-18) febbraio, e Geas ancora protagonista su pi fronti. Si appena concluso il GEAS: Cipelli 4, Mischia 2, Anzaghi 2, Decortes 11, Ntumba 4, Meroni 13, Leraduno congiunto delle Nazionali A e Under 20, a Castel S. Pietro veraro 2, Lasagna 6, Santoruvo 2, Scavone 7, Bolognini 2, Mavellia 2. All. Canali. (Bologna): e lamichevole di chiusura fra le due selezioni ha curiosamente messo su fronti opposti, per una volta, Zandalasini (al lavoro con le grandi) e il duo Gambarini-E. Bonomi, GEAS ARMANI JUNIOR - NO.VA. VEDANO 75-62 (36-30) in maglia U20 (per la lunga si trattava della prima GEAS: Cipelli 6, Mischia 2, Anzaghi 2, Decortes 12, Ntumba 2, Mechiamata azzurra in carriera). La prossima settimana roni 21, Leveraro 4, Lasagna 5, Chiappelli 4, Scavone 7, Bolognini, (da luned 10 a mercoled 12) tocca invece ad Under 18 (con Arianna Beretta) e Under 17 (con Benedetta Mavellia 10. All. Canali. Bonomi e Alice Ranzini), insieme a Roma. Ma c un nome ben noto in casa Geas anche nello staff tecnico: Due vittorie per lUnder 15 di coach Valentina Canali, che Cinzia Zanotti, in lista come vice del c.t. Alliori. portano a casa 4 punti dalle due sfide ravvicinate, senza per Qualcuno mi ha gi fatto i complimenti per il nuovo convincere del tutto. Nel recupero con No.Va. le rossonere incarico - svela la responsabile del vivaio rossonero partono forte, vengono poi recuperate salvo raddrizzare le ma in realt solo una chiamata occasionale: a turno proprie statistiche nel finale per portare a casa la partita. Due GRUPPO AZZURRO a Castel S. Pietro: viene offerta ai coach delle ragazze convocate la indicate dalle frecce le 3 geassine Bo- giorni prima, contro il San Gabriele, prestazione anchessa possibilit di collaborare al raduno. Sar comunque un nomi, Gambarini e Zandalasini. altalenante, in cui per basta la partenza forte (8-0) per onore e una bella opportunit per me. indirizzare la gara controllando i tentativi di rimonta avversari.
U19 ELITE - Il raduno azzurro ha fa o rinviare il big match del Geas con Como e anche Biassono-Cremona; si giocher domani (gioved 6) Vi uone-Milano Stars. La classica resta dunque: Geas 24; Como 18; Biassono 12; Cremona 10; Vit-

IL CAMPIONATO Finisce la prima parte della fase lombarda: il Geas campione dinverno per 1 solo punto di dierenza canestri con Biassono. CLASSIFICA: Geas, Biassono 18; S. Gabriele 10; Costa 8; Vedano 4; Bollate 2.

tuone 6; Milano Stars 2.


U17 ELITE - Qui il Geas aveva il turno di riposo. Ne appro a Biassono per un aggancio virtuale in ve a. Varese vince lo scontro dire o per il 4 posto (a oggi varrebbe laccesso allo spareggio interzonale) col S. Gabriele. La classica: Geas,

U15 REG. - Vittoria importante


BTF CANT - GEAS ARMANI JUNIOR 40-53 (19-21)
GEAS: Ve orato 10, Bonanno 5, Ferri, Foschi 2, Lobasso, Mariani 6, Salerno 4, Verri, Arosio 4, Rossini 16, Tricolici 6, Maei. All. Carella. Il gruppo classe 2000 impegnato nella categoria superiore archivia il girone di andata al 5 posto con un'altra bella vittoria in trasferta. A Cant, contro una squadra di un anno pi grande e pi fisica, le geassine partono male (svantaggio 16-7 al 10) ma sorpassano gi allintervallo con un parziale di 3-14. Da qui alla fine tutto in discesa (10-19 nel 4 periodo).

Biassono 16; Pro Patria 14; Varese 12; S. Gabriele 10; Milano Stars* 8; Costa, Lussana Bg* 4; Lodi 2.

ESORDIENTI - Fanno il possibile


GEAS JUNIOR BASKETB. ACADEMY - CSC CUSANO 17-51
GEAS: Belo 4, Panisi 2, Maucci 1, Polle a 2, Serino, Ma eucci 2, Gaye 4, Weinrich, Ferri, Del Moro 2, Dogaru. All. Salvestrini. Terza sconfitta per le giovanissime sestesi che sono scese in campo concentrate e determinate a riscattare il risultato dell'andata. Dopo un primo quarto abbastanza equilibrato (4-7), le avversarie hanno per preso il largo, approfittando degli errori in difesa e dei passaggi poco precisi delle rossonere (10-26 a met). Nonostante il divario aumentasse, le cestiste Geas/JBA hanno continuato a correre e a lottare, pagando la maggior precisione al tiro da parte delle avversarie, in questo momento una squadra tecnicamente superiore. E il prossimo impegno, domenica 9 in casa, non sar da meno: contro la capolista San Gabriele.

U14 - Beffate allo scadere


SONDRIO - GEAS ARMANI JUNIOR 53-52 (29-25)
GEAS: Ve orato 7, Bonanno 4, Ferri 2, Grassia 2, Vena, Donagemma, Lobasso 2, Mariani 3, Salerno 9, Arosio 9, Rossini 12, Tricolici 2. All. Carella. La partita a Sondrio sembra promettere bene in avvio per le U14 del Geas, che per si caricano di falli nelle aspre battaglie sotto canestro, mentre le ampie rotazioni di coach Carella non mettono in crisi le valtellinesi, aggrappate al talento di Scala (37 punti). Dopo un lungo testa-a-testa e una serie di tiri liberi senza errori nel finale su entrambi i fronti, Sondrio trova la penetrazione vincente (sospetto sfondo) proprio allo scadere. IL CAMPIONATO Nella penul ma di andata, si salva di un soo Milano Stars a Biassono (38-39). Sul velluto invece la capolista Costa. Il Geas manca laggancio al 5 posto. CLASSIFICA (prime pos.): Costa 18; Carugate, Giussano, Milano Stars 14; Valmadrera 10; Geas 8. PROSSIMA PARTITA - Geas-Valmadrera, domenica 9: scontro dire o con in palio la quinta piazza.

Le ESORDIENTI istruite da coach Salvestrini

Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: B 92 Cant - Castel Carugate - B&P Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - ASD Usmate - Basket Femminile Varese 95 con Nord Varese Vedano - Baske amo Vi uone. Hanno scri o su questo bolle no: Manuel Beck, Jacopo Ca aneo - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it - FOTOGRAFO UFFICIALE G EAS: Paolo Zampieri

PINK BASKET
INFORMAZIONE SUL FEMMINILE LOMBARDO - 6 febbraio 2014

TABELLONE PARTITE

B - VINTO CON GIUSSANO 65-46 U19 REG. - PERSO AD ALBINO 96-37 U15 REG. - VINTO CON BINAGHESE 58-10 U13 - VINTO A VAREDO 38-61 ESORDIENTI - VINTO A GIUSSANO 28-39

B: USMATE CON AUTORITA TIENE IL PASSO DELLE BIG. A VITTUONE TEST PROBANTE
U15, U13 ed Esordienti: bel tris

IN EVIDENZA

SOPRA I 60 USMATE CANTA - Qui Federica Ferrara realizza in entrata. Confortante la prova dellattacco usmatese, spesso discontinuo ma non contro Giussano.

B - E stavolta c anche lattacco


15. GIORNATA: USMATE - GIUSSANO 65-46 (17-21, 37-32, 49-39)
USMATE: Ferrara 4, Bone 13, Meroni 13, Acqua , Sala 3, Reggiani 20, Greppi, Soncin 8, Gervasoni, Ber no , Borsa 4. All. Mannis. GIUSSANO: Cur 6, Mo adelli 1, Mariani, Anzivino, Co , Marchesi 4, Moltrasio, Panzeri, Colombo 3, Gaverini 9, Pagani 17, De Cristofaro 6. All. Molteni. Cifre di squadra: 14/33 da 2, 8/24 da 3, 13/20 ai liberi, 12 perse, 10 recuperi. Seconda vittoria consecutiva per Usmate che firma una delle migliori prove offensive della stagione contro Giussano, seconda soltanto ai 71 punti segnati nellormai lontano esordio di campionato. In una giornata in cui tutte le grandi vincono, non cambia nulla in classifica, ma era importante (oltre ovviamente a non perdere terreno) guadagnare fiducia nelle ritrovate armi dattacco a fianco delle solite certezze difensive. SVOLTA DAL 2 QUARTO - Partita ad alto ritmo e punteggio per merito delle ospiti, che esplodono con 21 punti nel 1 periodo. Le giallobl carburano alla distanza ed con lattacco, sostenuto da Reggiani (7/15 da 2 e 16 rimbalzi) e Bonetti (3/10 da 3), che prendono il comando: i 20 punti segnati nel 2 quarto lanciano avanti Usmate a met partita (+5) ed il sigillo BONETTI stata, arriva con una difesa di ferro insieme a Meroni, nella ripresa, che toglie i rifornimenti a Gaverini e De Cristola spalla realiz- faro, le pi temute delle zativa di Reggiani avversarie; le padrone di casa con 13 punti. concedono soltanto 14 punti a Anche nelle medie Giussano, addormentano i stagionali Bonetti ritmi nel 3 periodo (12-7) e le(7,9) seconda die- gittimano la vittoria con una buona gestione nel finale. La tro Reggiani (10,9). strada quella giusta.

B - 16. GIORNATA - 9/2, ore 18


VITTUONE - USMATE
Dopo 2 vittorie-riscatto, la trasferta di Vittuone quella della verit per misurare la reale crescita di Usmate: Una delle peggiori avversarie sulla nostra strada avverte Marino Mannis : la soffriamo storicamente (allandata per fu un buon 52-42 per Usmate, ndr) e il loro dna battagliero ci dar filo da torcere. Dovremo farle pensare. Eventuali loro assenze? Non credo che ci aiuteranno, perch mettono in campo sempre il massimo sforzo e sar un banco di prova molto importante per capire a che punto la nostra risalita. Le giovani di coach Riccardi hanno trovato nellenergica Ruisi (11 punti a gara) uno dei pilastri, mentre i problemi fisici a Djedjemel, Dal Verme e (pur giocando) Rossi hanno ridotto il potenziale delle altomilanesi. Sfida tra uno dei migliori attacchi (Vittuone segna 55.2 punti) e una difesa di ferro, quella di Usmate, che concede 45 punti a gara.

PARLIAMO CON... MARTINA REGGIANI


ala-pivot, 1992
Sui fa ori del risca o con le ul me due vittorie - Il cambiamento stato sopra u o in attacco, concretamente la produzione in termini di pun : abbiamo superato la soglia dei 50, cosa che prima non cera riuscita troppe volte, e credo sia stata questa, unita alla nostra solida difesa, la chiave di ques due successi. Su dove pu arrivare Usmate - Siamo una delle squadre in lo a per i playo ed il nostro obie vo deve essere questo, anche se il campionato si dimostrato molto compe vo ed equilibrato. Ci mancata nora la con nuit nelle prestazioni, sia singole che colle ve: nel momento in cui ci riusciremo, centreremo il traguardo.

LANALISI DI COACH MANNIS


La chiave: Il cambio di ritmo della nostra difesa nella ripresa: siamo passa dai 32 pun concessi nel 1 tempo, di cui 21 nel 1 periodo, ai 14 della ripresa con una marcatura individuale che ha tagliato ogni rifornimento a Gaverini ed stata forte su tu e le linee di passaggio. Mi piaciuto: il miglioramento compiuto in a acco, la voglia di passarsi il pallone ed il prossimo passo sar eseguire con calma e uidit anche fuori dai giochi o in situazioni al limite dei 24. Non mi piaciuto: lapproccio alla par ta, soprattu o in difesa, un po molle, ma c da so olineare che Giussano ha segnato 21 pun nel 1 quarto con o me percentuali e quindi anche merito loro.

LE ALTRE PARTITE
S. Ambrogio Mi-Basket Femm. Mi 40-47. S) Mantovani e Bernini 8. B) Nazarova 16, Durisotto 9. Cant-Varese 40-63. C) Morgagni 14, Colombo e Bratovich 10. V) Buffoni 12. Bk Como-Pontevico 68-31. C) Invernizzi, Mist e Travaglini 11. P) Vida 17. Mariano-Cucciago 55-37. M) Danese 21, Gatti Bergamaschi 13. C) Turri 10, Mauri 8. Villasanta-Pro Patria Busto 68-57. V) Rossi R. 14, Tunc 14. P) Rossini 16, Re Cecconi 12. Canegrate-Vi uone 76-58. C) Quarantelli 18, De Bernardi 17. V) Ruisi 15, Malchiodi 11.

IL BORSINO DEL CAMPIONATO


Seconda di ritorno senza scontri dire e senza sorprese: 7 squadre della met alta ne hanno ba ute 7 della met bassa. Scegliamo quindi chi ha risolto le situazioni potenzialmente pi a rischio: il BFM Milano nel derby col S. Ambrogio, Mariano in quello con Cucciago, Canegrate con Vi uone che per 3 quar era a conta o. Nessuno ha perso inopinatamente, per c chi lo ha fa o in malo modo: sopra u o Pontevico, troppo friabile in trasferta (eppure stavolta cera Vida) e Cant, che non conferma la scorsa buona prova proprio a Pontevico. Mentre per Cucciago e Giussano perdura il problema di un rendimento inferiore alla qualit dellorganico.
CLASSIFICA: Canegrate 26; BFM Mi 24; Varese, Mariano, Como 22; Usmate 20; Villasanta 16; Vi uone 12; Cucciago, Pontevico 10; S. Ambrogio, Giussano 8; Cant 6; Pro Patria 4.

PINK BASKET
U15 REG. - Consolidano il quarto posto
USMATE - BINAGHESE 58-10 (23-7)
USMATE: Moro 16, Fumagalli 13, Mo o 12, Bertelli 4, Perego 3, Zizzi 3, De Vecchi 2, Romani 2, Monzardo 1, Petruzzellis 2, Traversi, Vendi . All. Mannis.

www.usmatebasket.com

U19 REG. - Capolista regna


ALBINO-USMATE 96-37 (54-15)
USMATE: Var, I. Strada 9, Riva 2, L. Strada 2, F. Mauri, Mazzitelli 8, Sironi 3, Ber no 10, Meregalli 4. All. Pacche .

Sei vittorie consecutive per chiudere il girone dandata e spingersi a ridosso delle primissime: la vittoria contro labbordabile Binago non era in discussione, ma il traguardo raggiunto al giro di boa (4 posto a ridosso delle prime) sopra ogni speranza: Questo risultato ci ha sorpreso e ci soddisfa fa il bilancio Marino Mannis , vero che chi ci precede probabilmente inarrivabile, ma cercheremo ancora di crescere e limare questo gap nei confronti di inizio girone di ritorno. Impegno facile quello contro la Binaghese, che offre qualche tranello tattico per insidiare Usmate: c anche uno 0-4 ospite iniziale, poi le giallobl alzano il ritmo in difesa e raccolgono punti in contropiede (23-7 al 20, ancora meglio nella ripresa con il 22-0 del 3 periodo). E il terreno in cui esprimiamo il miglior basket, ci siamo un po smarrite con la zona a tutto campo delle avversarie, ma stato uno sbandamento minimo analizza coach Mannis in chiusura.
IL CAMPIONATO Lissone vince il big match con Cucciago (52-33) ma campione dinverno Giussano. Usmate si ritrova con un prezioso +4 sulle inseguitrici dire e. CLASSIFICA: Giussano, Lissone 16; Cucciago 14; Usmate 12; Costa, Geas 8; Carugate 6; Cant, Binaghese 4; M. Marenzo 2. PROSSIMA PARTITA - La prima giornata di ritorno vede Usmate a riposo.

Sopra: Marta DE VECCHI; qui a sinistra: Chiara MORO. Entrambe della squadra U15 che ha vinto 6 partite di fila.

Nell'impervio confronto tra testa e coda della classifica, limbattuta Albino ha vita facile contro l'Under 19 usmatese, che nulla pu nelle fasi iniziali contro lo strapotere fisico ed atletico delle padrone di casa. Albino strappa subito nel 1 quarto (23-5 al 10') e va al riposo sul 54-15. Timido ma abbastanza visibile nel punteggio il miglioramento di Usmate nella ripresa, segnando 22 punti e subendone 42. Non in questa partita si potevano valutare progressi nella competitivit, che andranno dimostrati contro avversarie meno siderali.
IL CAMPIONATO Nella prima di ritorno, Mariano con nua a tallonare Albino mentre perde terreno Lissone, ba uta a Urago. CLASSIFICA: Albino 18; Mariano 16; Cant 12; Lissone 10; Urago, Melzo 8; Robbiano 4; Eureka 2; Usmate 0. PROSSIMA PARTITA Usmate-Urago, luned 10/2: avversaria che, in trasferta, pu essere pi abbordabile che allandata in terra bresciana.

U13 - A bersaglio
VAREDO-USMATE 38-61 (14-33)
USMATE: Meneghini 2, Nard, Mannis, Maine , Frisenda 2, Vergani 4, Urru 13, De Vecchi 11, Sardi, Bernareggi 28, Sheri ah 1, Giuffrida. All. Mannis

ESO - Ancora bene


GIUSSANO-USMATE 28-39 (14-19)
USMATE: Cacopardo, Frisenda 5, Giurida 2, Nard 1, Sardi 5, Thiche, Urru 6, Vergani 3, Bernareggi 13, Guastamacchia 2, Mariani 2. All. Meroni.

BERTINOTTI top scorer per le U19 ad Albino.

Con la quarta vittoria consecutiva Usmate ha scalato la classifica in Under 13: poche difficolt a Varedo, le ragazze di Marino Mannis allungano subito nel punteggio (3-10 al 10, +19 allintervallo) e nella ripresa continuano a fare bottino in attacco pur concedendo qualcosa di pi nella propria met campo (24-28 il parziale a loro favore). Cos coach Mannis: Seppur con qualche alto e basso, che non ha inciso sul risultato, la partita sempre stata nelle nostre mani molto saldamente e aggiungiamo unaltra gara con passi in avanti.

Restano imbattute le esordienti di Laura Meroni che sbancano Giussano, imitando le ragazze della prima squadra. Vittoria meno larga di quelle precedenti ma, per questo motivo, ancora pi gustosa: decisivo lallungo nella seconda frazione, grazie al 6-12 di parziale, che apre un costante dominio di Usmate dopo lintervallo. Ci sta aiutando il lavoro in allenamento e il confronto con squadre pi esperte in Under 13 sottolinea listruttrice Laura Meroni . E migliorata lattenzione in partita e contro Giussano la cura del lavoro difensivo ci ha permesso di vincere.

PINK LEAGUE - Reggiani +3 posti, Bonetti +5


IL PODIO: 1 V. Schieppa (Carugate) media 21,9 - 2 C. Zandalasini (Geas) 19,2 - 3 V. Lovato (Varese) 19,0. PER USMATE: 13 M. Reggiani 13,5 - 24 M. Bone 11,1 - 25 V. Sala 10,9 - 29 L. Meroni 10,14 - 30 A. Soncin 10,13 - 42 M. Gervasoni 8,6 - 67 F. Ferrara 6,4 - 74 P. Borsa 5,9.

REGOLE - Le oltre 100 giocatrici delle 8 prime squadre di Pink Basket vengono classicate in base al seguente criterio: per lA2 e lA3, la media stagionale della valutazione; per la B, la media stagionale dei pun segna . Ogni par ta vinta d un bonus di 5 pun da sommare alla valutazione (o ai pun segna ) di giornata.

Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: Btf 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Baskettiamo Vittuone. Hanno scri o su questo bolle no: Manuel Beck, Alessandro Margo - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK BASKET
INFORMAZIONE SUL FEMMINILE LOMBARDO - 6 febbraio 2014
A3 - PERSO A SARCEDO 76-34 U17 EL./F - PERSO A MILANO BK STARS 47-29 U15 EL./F - VINTO CON BOLLATE 64-42 U14/F - VINTO A BETTOLA 12-95 U13/F - (A) VINTO A MONTE MARENZO 13-111 U14 EL./M - VINTO CON BINASCO 60-53 U13 EL./M - VINTO CON OSIO SOTTO 59-51

TABELLONE PARTITE

A3: EMERGENZA COSTA, MENO 42 E INFORTUNI. IL CARATTERE PER REAGIRE

IN EVIDENZA

U15 Elite ripartono - U13 e U14 garanzie

RIALZARSI INSIEME - Qui il gruppo di Costa marcia compatto e sorridente: linizio nero della seconda fase, tra sconfitta e infortuni, non ha intaccato il morale e la fiducia, dice coach Pirola.

A3 - Un 1quarto da tragedia
2. FASE, 1. GIORNATA: SARCEDO - B&P COSTAMASNAGA 76-34 (26-6, 43-13, 52-23)

A3 - 2. FASE, 2. GIORNATA - 9/2, ore 18.30

Costamasnaga ospita PorB&P COSTAMASNAGA denone, reduce da un rotondo successo su Albino. 4 Mara Casartelli 93 1.84 ala Le friulane danno spazio alle 5 Michela Longoni (cap.) 91 1.68 play SARCEDO: Tessaro 9, Frigerio 3, Reani 5, Casaro o 6, Mose 17, Ferri 4, Ergiovani di Venezia (A1): tra 6 Carolina Bossi 91 1.75 guardia coli 19, Reggiani 11, Minuzzo, Rigoni 2. All. Stazzonelli. le pi quotate Pan (13.5 7 Chiara Pozzi 92 1.70 guardia COSTA: Casartelli 8, Bossi 2, Pozzi C. 3, Tagliabue 2, Tunguz 5, Bassani 2, Fripunti), Peresson (12.1), Ta- 8 Lara Tagliabue 89 1.83 ala-pivot gerio 3, Polato, Melli, Pozzi F. 9. All. Pirola. gliapietra (7.4), e un pac- 9 Bojana Tunguz 91 1.72 guardia chetto lunghe di grande 12 Silvia Bassani 94 1.76 ala Migliori valutazioni: F. Pozzi e C. Pozzi 4 - Pi minu : Casartelli e F. Pozzi 35 fisicit con Zizola, Vanin, 14 Gaia Frigerio 98 1.73 play-gua. - Pi rimbalzi: F. Pozzi e C. Pozzi 6 - Pi recuperi: F. Pozzi e C. Pozzi 4 - Pi asNicolodi. Tutte ragazze nel 18 Sara Polato 98 1.83 ala-pivot sist: Tunguz 3 - Pi falli subi : F. Pozzi 5 - Pi precisa: Bossi e Bassani (1/1) 98 1.68 guardia giro delle nazionali giova- 19 Elisa Melli - Cifre posi ve: 3 stoppate - Cifre nega ve: 25% da 2, 14% da 3, 23 rimb.o. 91 1.81 ala nili. Locchio di Gabriele Pi- 23 Francesca Pozzi 98 1.68 guardia rola si sposta per in casa 25 Giulia Bolis concessi, 26 perse contro 16 recuperi; 118-11 la valutazione di squadra. B&P: Linfermeria All. Gabriele Pirola piena, Bossi out con Inizia male la seconda fase di Costamasnaga, travolta BOSSI tiene Costa col fiato soun infortunio serio e in da Sarcedo e dalla sfortuna. Alla forza delle vicentine SISTEMA ROSA PORDENONE speso: si girata il giattesa di conoscere (societ-satellite di Schio campione dItalia, allenocchio a Sarcedo, lentit dellinfortunio 4 Rachele Porcu 97 1.65 play nata dallex giocatrice masnaghese Stazzonelli) dalla prima visita (risonanza prevista ve- 6 Silvia Fignon 96 1.73 che schierano una serie di nazionali giovanili, si pare lesionato sia nerd 7, ndr) ci augu- 7 Francesca Pan 97 1.80 play-gua. aggiunge una catena dinfortuni a negare alla il crociato anteriamo di avere una 8 Giulia Zuin 96 ala-pivot B&P la possibilit di giocarsela ad armi pari. riore che il po95 1.74 play clamorosa sorpresa; 9 Soa Marangoni Costa deve gi fare a meno di Longoni, ha la steriore, in Bassani ha una sublus- 10 Francesca Tagliapietra 95 1.75 play-gua. rientrante Tagliabue debilitata da una forte questi giorni il 95 1.74 guardia sazione e il braccio al 11 Antonia Peresson bronchite e perde in successione Bossi (ginocverdetto definitivo 96 1.73 ala collo. Chiara Pozzi si 13 Giorgia Callegari chio) e Bassani (spalla). (stagione chiusa?). 97 ala-pivot allena a parte con Lon- 14 Carlo a Gianolla Il tutto gi in un 1 quarto che dal semi-equili95 1.86 pivot goni, che ha ancora 15 Giulia Vanin brato 7-4 iniziale si chiude con un 19-2 che spinge 95 1.81 ala-pivot postumi dal- 19 Giudi a Nicolodi al largo Sarcedo, la squadra pi in forma del girone FRANCESCA POZZI top 94 1.84 pivot linfortunio alla 21 Eleonora Zizola Nord-Est. Le ragazze di Pirola reagiscono nella riscorer a quota 9 (pi caviglia e si alpresa, abbassano con profitto i ritmi nel 3 periodo All. Stefano Bonivento 6 rimbalzi), ma con lena senza con(9-10) ma la distanza resta abissale (-29 al 30) e il 3/15 al tiro. Difficile tatti. Tagliabue passivo torna ad ampliarsi nellultimo. dare valutazioni inha un forte stato influenzale e speriamo di recuperarla. Lobiettivo Dalla scoppola con Carugate, la B & P seppe dividuali in una parritrovare la salute, mantenere lo spirito che alto (e ringrazio le mie rialzarsi alla grande, per nelle condizioni attuali tita cos storta: giocatrici perch sono prima di tutte persone eccezionali), per poi riservir uno sforzo doppio... Il vantaggio? La formeglio guardare avanti. proporci a medio termine in forma e vedere come vanno le cose. mula aiuta a non avere troppa fretta di riprendersi.

LANALISI DI COACH PIROLA


La chiave: dicile fare unanalisi obie va dei valori in campo, Sarcedo si dimostrata squadra di alto prolo, con 2-3 elemen di categoria superiore: Ercoli per sicit, Mose e Reggiani per valori tecnici. Noi ci siamo presenta senza Longoni e con Tagliabue febbricitante, nei primi 6 abbiamo perso Bossi e Bassani. Ci siamo trova a ges re una situazione complicata: chiedevo a delle Under 17 di marcare delle Nazionali Under 20, troppo dicile per giocare la nostra par ta. Mi piaciuto: che la squadra ha provato a fare quello che poteva in condizioni di grave emergenza. Non mi piaciuto: nelle dicolt, la ricerca di soluzioni sopra u o individuali. Ma Sarcedo in questo momento si dimostrata squadra di un livello superiore: mi piacerebbe incontrarle ed avere la forza di me ere in crisi qualche loro sicurezza, per vedere come reagirebbero.

IL BORSINO DELLA POULE PROMO


Tu e le squadre del Nord-Est: centrano un clamoroso poker di vi orie nella giornata inaugurale (pi 3 su 4 nella poule retro), suscitando il sospe o che i due gironi della prima fase fossero squilibra . Sopra u o perch, a parte Alpo (+2 con Carugate), le altre 3 han fa o +21, +22, +42... Tu e le squadre del Nord-Ovest: con leccezione di Carugate, non si fanno trovare allaltezza dellappuntamento. Costa ha la valida a enuante degli infortuni, ma restano tan i 30 pun di scarto incassa in un tempo. Prima di sentenziare la scarsa compe vit del Nord-Ovest, per, aspetamo i prossimi turni.
CLASSIFICA (promosse le prime 2, ai playo le altre 6): Alpo 12; Carugate, Castel S. Pietro 10; Costa, Sarcedo 8; Pordenone 2; Lavagna 0.

PINK LEAGUE - Longoni +2 senza giocare


IL PODIO: 1 V. Schieppa (Carugate) media 21,9 - 2 C. Zandalasini (Geas) 19,2 - 3 V. Lovato (Varese) 19,0. PER COSTA: 8 B. Tunguz 16,6 - 14 L. Tagliabue 14,2 - 17 M. Longoni 13,4 - 18 F. Pozzi 13,2 20 C. Bossi 12,7 - 37 S. Bassani 9,2 - 45 M. Casartelli 8,0.

REGOLE - Le oltre 100 giocatrici delle 8 prime squadre di Pink Basket vengono classicate in base al seguente criterio: per lA2 e lA3, la media stagionale della valutazione; per la B, la media stagionale dei pun segna . Ogni par ta vinta d un bonus di 5 pun da sommare alla valutazione (o ai pun segna ) di giornata.

PINK BASKET
U17 EL./F - Scontro diretto perso
MILANO BK STARS-BASKET COSTA 47-29 (22-16)
COSTA: Mauro, G. Frigerio 12, A. Frigerio, Polato 5, Melli 5, Del Pero, Cinco o 2, Bolis 5, Parravicini. All. Astori-Fioren no. L'Under 17 masnaghese cede a Milano contro le Stars, non ripagando le legittime ambizioni dopo la buona prova col Geas. Situazione complicata dalle sole 8 effettive a disposizione dei coach Astori e Fiorentino e da un avvio poco brillante. Costa argina il primo momento difficile (14-8 al 10') con una pregevole risalita a inizio 2 periodo (parit a quota 16), ma il distacco torna ad ampliarsi a met gara (22-16 al 20') e il black-out offensivo del FONTANA (2000) tra le protagoniste con 3 quarto toglie fiducia anche alla difesa (38-17 al 30'). IL CAMPIONATO La scon a costa il mancato aggancio al 6 posto. CLASSIFICA: Geas, Biassono 16; Pro Patria 14; Varese 12; S. Gabriele 10; Milano Stars* 8; Costa, Lussana Bg* 4; Lodi 2. PROSSIMA PARTITA - S. GabrieleCosta, luned 10: dicile ma non impossibile.

www.basketcostaweb.com Facebook: Basket Costa x lUnicef

U15 EL./F - Un +22 per ripartire


BASKET COSTA - ARDOR BOLLATE 64-42 (23-23)
COSTA: Fontana 9, Rota 2, Faverio 7, Orlando 4, Del Pero 12, Binelli 3, Nwohuocha 10, Ballabio 8, F. Bartesaghi 3, Cinco o 6, Panzeri. All. Ranieri. Ritorna al successo lUnder 15 Elite, dopo 3 sconfitte, contro il fanalino di coda Bollate, squadra diversa (in meglio) da quella affrontata nel girone dandata. La solidit delle ospiti emerge per oltre 2 quarti, fino al sorpasso sul 27-28 al 23 che d a Costa la scossa per far propria la partita. Le ragazze di Ranieri rispondono infatti con un break di 14-0 (41-28 al 29), per volare anche sul +25 verso fine gara con buona difesa e gioco meno frenetico in attacco. IL CAMPIONATO Finisce la prima parte della fase lombarda: il Geas campione dinverno per 1 solo punto di dierenza canestri con Biassono; Costa si riporta a -2 dal 3 posto, staccando Vedano quinta. CLASSIFICA: Geas, Biassono 18; S. Gabriele 10; Costa 8; Vedano 4; Bollate 2.

U15 Elite e U14

U14/F - Sfiorano quota 100


BETTOLA - BASKET COSTA 12-95 (8-46)
COSTA: Faverio 17, Balossi 14, Amelia 8, L. Bartesaghi 14, Fontana 16, Molteni 2, Mon 3, Cappello 6, Bone , Seveso 11, Clerici 4. All. Molteni. Rotonda vittoria, la nona stagionale, per limbattuta Costa sul campo di Bettola in una partita con arbitraggio allinglese (solo 4 falli fischiati). Rotazioni ampie e contribuito da parte di tutte le ragazze di Sara Molteni, Costa domina ogni parziale (6-22 al 10, poi divari ancora pi ampi) spingendo a fondo in contropiede. IL CAMPIONATO Nella penul ma di andata, si salva di un soo Milano Stars a Biassono (38-39): se avesse perso sarebbe stato un aiuto in pi per Costa, che comunque non pare averne bisogno. CLASSIFICA (prime pos.): Costa 18; Carugate, Giussano, Milano Stars 14; Valmadrera 10; Geas 8. PROSSIMA PARTITA Costa-Cucciago, gi disputata in an cipo: ne parleremo nel prossimo numero.

U13/F - Attacco a mille allora


MONTE MARENZO - BASKET COSTA A 13-111
Vola a conquistare un larghissimo successo la squadra Under 13 A, che va vicina ai 100 punti di scarto. La pressione difensiva, anche a tutto campo, consente una serie di recuperi e contropiedi, ma anche a difesa schierata si vedono buone soluzioni, e i parziali dei quarti dicono tutto: 3-34, 2-22, 4-33, 4-22. Questa vittoria mantiene al comando le masnaghesi, con 8 vinte e 1 persa; il prossimo turno era gi stato giocato in anticipo, quindi si torner in campo sabato 15. Intanto la squadra B ha perso a Mariano 105-18 e resta quinta.

Elisa CATTANEO (Under 13)

U13 EL./M - Scossa al momento giusto


BASKET COSTA - OSIO SOTTO 59-51 (30-23)
COSTA: Marchesi 1, Colombo 10, Charrouf, Malugani, Farge a 1, Carsana 6, Erba 2, Panzeri, Erba, Papini 16, Serra 12, T. Panzeri. All. Sala. Prosegue con un successo il cammino di Costa in Under 13 Elite Bronze. Contro Osio, i ragazzi di Sala fanno bene agli estremi: buon avvio con un 19-9 nel 1 periodo, ma gli ospiti tornano sotto con un 14-0 e replicano ad ogni allungo dei biancorossi, ancora avanti allintervallo (30-23 al 20). La partita sembra scappare di mano, ma dal 42-48 uno squillo di Costa grazie ad un parzialone di 15-0 consente di portare a casa il risultato. Prossimo impegno domenica 9 in casa contro Visconti Brignano. Sconfitte invece le due squadre di Costa nei Mattia PAPINI campionati provinciali: gli U15 a Robbiate (58-52), gli (U13 Elite) U13 in casa con Civate (30-77).

U14 EL./M - Ritorno alla vittoria


BASKET COSTA - BINASCO 60-53
Bel successo per lUnder 14 Elite maschile di Franco Corbetta. Contro Binasco, piazzata qualche posto avanti in classifica, un 3 periodo a spron battuto a ribaltare lesito dellincontro e lanciare Costa verso la vittoria: una prima met in sofferenza (13-17 al 10, 29-34 al 20), ma con 20-8 di parziale dopo lintervallo i padroni di casa prendono un vantaggio, che difenderanno senza affanni nel finale. Migliora anche la classifica (8 posto a quota 12 punti) e sabato 8, Costa ospita lUrania Milano alla ricerca di un altro scalpo importante. IL PUNTO U15 REG. - Costa ha riposato nellul ma di andata. Lissone vince il big match con Cucciago ma campione dinverno Giussano grazie allo scontro dire o a favore. CLASSIFICA (prime pos.): Giussano, Lissone 16; Cucciago 14; Usmate 12; Costa, Geas 8; Carugate 6. PROSSIMA PARTITA - Lissone-Costa, venerd 7: serve unimpresa sul campo della co-capolista.

Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: Btf 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Baskettiamo Vittuone. Hanno scri o su questo bolle no: Manuel Beck, Alessandro Margo - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK BASKET
INFORMAZIONE SUL FEMMINILE LOMBARDO - 6 febbraio 2014
B/VA - VINTO A CANT 40-63 U19 REG./VA - VINTO CON BOLLATE 64-45 U17 EL./VA - VINTO CON S. GABRIELE MI 56-43 U15 EL./NO - PERSO CON BIASSONO E GEAS SESTO U14/NO - VINTO CON GALLARATE 82-24 U13/NO - VINTO A PRO PATRIA BUSTO 13-59

TABELLONE PARTITE

B: RISCATTO VARESE, CANTU TRAVOLTA. A COMO SI ALZA LA POSTA IN PALIO


U17 ancora grandi - U14 e U13 dominano

IN EVIDENZA IN EVIDENZA
IL DUELLO - Como-Varese Invernizzi contro Lovato, prima e seconda marcatrice di B lombarda (qui, da sinistra, in due immagini della sfida dandata). Ma anche, e soprattutto, un confronto tra due ottime squadre, attualmente appaiate al 3 posto.

B - Sprint iniziale e via facile


15. GIORNATA: BTF CANT - VARESE 40-63 (7-23, 17-40, 30-48)
CANT: Colombo 10, Quadroni, Roman 2, Orsenigo 2, Bratovich 10, Garavaglia, Morgagni 14, Volpi, Nava 2, Younga, Avanzi. All. Ganguzza. VARESE: Fran ni 2, Manzo 9, Biasion, Luise 8, Lovato 9, Franze 6, Bianchi 4, Elli C. 2, Tovaglieri 6, Civanelli 2, Gro o 3, Buoni 12. All. Ferri. Come all'andata non c' storia tra Varese e Cant. Gara sostanzialmente risolta gi nel 1 quarto: un fuoco di fila quello che travolge le padrone di casa e permette alle biancobl di arrivare alla prima sirena gi con ben 16 lunghezze di margine (7-23). COLLETTIVO - Protagoniste sempre diverse quelle che si iscrivono alla fiera del canestro; Lovato, Luisetti, Grotto e Manzo colpiscono con puntualit quasi imbarazzante dalla lunga distanza, Buffoni e Tovaglieri si fanno largo dentro l'area. La musica non cambia per tutto il primo tempo, chiusosi con un ancor pi netto +23 (17-40). Da l in poi le bosine possono limitarsi a controllare, chiudendo in scioltezza. C' spazio per tutte, ciascuna porta il proprio mattoncino e undici ragazze su dodici si iscrivono a referto. Spiega l'allenatrice varesina Lilli Ferri: Abbiamo sempre trovato la via del canestro con estrema facilit facendoci giocare con il sorriso sulle labbra. Siamo per Giada MANZO, dopo un gianche consapevoli che il test va letto senza esaltarsi rone dandata difficoltoso troppo. C' da ammettere che abbiamo sempre tenuto per problemi fisici, firma a alta la concentrazione e le mie giocatrici hanno cercato di Cant il suo massimo di eseguire fino alla fine quello che ho richiesto, anche e sopunti stagionale. Imporprattutto per preparare le partite a venire. Per prima tante per Varese poter conquella di Como, dopo una giornata in cui nulla cam- tare su di lei anche in fase biato in classifica e dunque il 3 posto l per chi vince. realizzativa.

B - 16. GIORNATA - 8/2, ore 21


BASKET COMO - VARESE
Ora sotto con un'altra comasca: il prossimo match vedr Varese affrontare il team del capoluogo di provincia lariano. Sfida cruciale. Quella con Como una gara importante conferma coach Ferri - perch abbiamo gli stessi punti, perch siamo due squadre ambiziose e vorremmo entrambe raggiungere il traguardo dei playoff e perch allandata abbiamo avuto qualcosa da recriminare e da recriminarci. Sia noi che Como nel frattempo siamo cresciute. Il pronostico credo sia apertissimo. Noi dovremo giocare una gara al limite della perfezione. E' quasi inutile dire che dovremo avere un occhio di riguardo per Invernizzi, ma ovviamente quella di Piccinelli non una squadra Invernizzi-dipendente. Perci non posso che appellarmi al collettivo sia in fase difensiva che offensiva. Dovremo sicuramente evitare il calo dell'andata (fin 49-58, ndR) perch ovviamente queste sono gare da giocare per tutti i quaranta minuti e qualche Giulia LUISETTI, ex bandiera di volta anche oltre. Nella gara di ottobre, Cant, tornata sul suo dopo essere stati in vantaggio, abbiamo campo contribuendo allagevole lasciato troppa iniziativa alle comasche. vittoria della sua nuova squadra. Per noi importante, quasi fondamenMarcature molto ben distribuite tale, essere tutte pericolose distribuendo per Varese, con 4 elementi punti e responsabilit.

fra gli 8 e i 12 punti.

PER IL TRONO DELLE BOMBER - Veronica Lovato penser solo a far vincere la squadra. Ma gi che c, potrebbe riconquistare la ve a delle marcatrici di B che era sua a ne andata, mentre ora davan Invernizzi, per 8 pun complessivi (media 15,9 contro 15,3).

LANALISI DI COACH FERRI


La chiave: lavvio con il piede sullacceleratore. Abbiamo subito messo a segno 3 bombe nonostante la difesa a uomo e Buoni colpito ripetutamente dallarea. Poi diventato tu o facile per noi e tu o dicile per loro. Mi piaciuto: che le mie ragazze con nuino ad avere un a eggiamento determinato, indipendentemente dall'avversario e dal risultato della par ta precedente. S amo lavorando per obie vi nali non subendo, almeno no ad oggi, i contraccolpi di quello che ci succede. Dopo Canegrate abbiamo giocato con Milano senza accusare il peso della scon a. Idem a Cant, dopo aver perso la setmana prima con Mariano. E con quest'ul ma abbiamo ceduto non di certo perch ci siamo presenta allegri per la gara con il BFM. Non mi piaciuto: stavolta lunica cosa stata... il tunnel freddo per arrivare agli spogliatoi.

IL BORSINO DEL CAMPIONATO


Seconda di ritorno senza scontri dire e senza sorprese: 7 squadre della met alta ne hanno ba ute 7 della met bassa. Scegliamo quindi chi ha risolto le situazioni potenzialmente pi a rischio: il BFM Milano nel derby col S. Ambrogio, Mariano in quello con Cucciago, Canegrate con Vi uone che per 3 quar era a conta o. Nessuno ha perso inopinatamente, per c chi lo ha fa o con troppa poca resistenza: sopra u o Pontevico, troppo friabile in trasferta (eppure stavolta cera Vida) e Cant, che non conferma la scorsa buona prova proprio a Pontevico. Mentre per Cucciago e Giussano perdura il problema di un rendimento inferiore alla qualit dellorganico.
CLASSIFICA: Canegrate 26; BFM Mi 24; Varese, Mariano, Como 22; Usmate 20; Villasanta 16; Vi uone 12; Cucciago, Pontevico 10; S. Ambrogio, Giussano 8; Cant 6; Pro Patria 4.

PINK LEAGUE - Buffoni +4 posti


IL PODIO: 1 V. Schieppa (Carugate) media 21,9 - 2 C. Zandalasini (Geas) 19,2 - 3 V. Lovato (Varese) 19,0. PER VARESE: 22 M. Brusadin 12,1 - 31 G. Luise 10,1 - 33 A. Buoni 9,8 - 35 M. Gro o 9,75 - 48 L. Tovaglieri 8,0 - 52 S. Fran ni 7,5.

REGOLE - Le oltre 100 giocatrici delle 8 prime squadre di Pink Basket vengono classicate in base al seguente criterio: per lA2 e lA3, la media stagionale della valutazione; per la B, la media stagionale dei pun segna . Ogni par ta vinta d un bonus di 5 pun da sommare alla valutazione (o ai pun segna ) di giornata.

PINK BASKET
VARESE-S. GABRIELE MI 56-43 (31-19)
VARESE: Pagano, Ferrario, Biasion 8, Imoisili, Borloni 2, Sorren no 25, Bosoni, Malerba 12, Trovato, Marson 3, Martarelli, Premazzi 6. All. Ferri.

www.pallacanestrofemminilevarese.com, www.novabasket.org Facebook: Pallacanestro Femminile Varese, NOVA BASKET

U17 EL./VA - E ora si pu davvero sognare!

U14/NO - Torna al successo


NO.VA VEDANO - GALLARATE 82-24 (46-11)
VEDANO: : Berengan 13, Savi, Croci 4, Dal Magro 2, Travaglini 19, Vescovi 18, Soppelsa 4, Sanese 4, Sonzini A.10, Colombo 3, Alesina 5, Ballerio. All. Triacca. Partita senza storia quella che ha visto le Under 14 targate NoVa opposte a Gallarate. Berengan e Travaglini propiziano l'11-2 iniziale (21-7 al 10'), poi sono Vescovi e la 2001 Anna Sonzini a spingere ulteriormente sull'acceleratore e a mettere in cassaforte il successo gi alla boa di met gara (+35 al riposo lungo). La ripresa si apre con un ancor pi netto 20-0, da l in poi solo accademia. Tutto semplice ma era importante tornare alla vittoria dopo due stop; manca poco pi di met campionato e tutto possibile per la No.Va. IL CAMPIONATO Nel big match della penul ma di andata, Milano Stars vince a S. Vi ore (40-65): sasso glia quindi il gruppo delle seconde. CLASSIFICA (prime pos.): Vi uone 20; S. Gabriele, Vedano, Milano Stars 14; S. Vi ore, Vismara Mi 12. PROSSIMA PARTITA - No.Va.-S. Gabriele, domenica 9: big match decisivo per il 2 posto a ne andata.

Altro prestigioso successo per l'Under 17 Elite. Dopo Biassono, anche il Sanga non trova antidoti Sorrentino e socie. E sono punti pesanti perch era lo scontro diretto per il 4 posto (a oggi varrebbe laccesso allo spareggio interregionale); peccato solo non aver ribaltato il -19 Unazione di Varese, con MALERBA che cerca dellandata. il passaggio per BORLONI, durante la vittoLa zona ospite presto scardinata dai dardi del trio riosa partita col S. Gabriele. Biasion-Malerba-Premazzi (16-6 al 10'). I 2 quarti centrali cristallizzano il vantaggio, mentre nell'ultimo che le ragazze di Lilli Ferri mettono definitivamente al sicuro il successo, toccando anche il +24. Finalmente stiamo raccogliendo i frutti del durissimo lavoro fin qui svolto con questo gruppo racconta l'allenatrice - . Se ripenso alle gare con Biassono e Sanga dellandata e le confronto con quelle che abbiamo giocato al ritorno, non si pu che essere soddisfatti. Ma non appagati. IL CAMPIONATO Nella seconda di ritorno, Biassono vince a Lodi e torna pari col Geas che ha riposato. Pro Patria a segno con Bergamo (58-42), le Stars con Costa (47-29). CLASSIFICA: Geas, Biassono 16; Pro Patria 14; Varese 12; S. Gabriele 10; Milano Stars* 8; Costa, Lussana Bg* 4; Lodi 2. PROSSIMA PARTITA - Geas-Varese, mercoled 12: sda impossibile ma giocando cos chiss...

U13/NO - La solita onda inarrestabile


PRO PATRIA BUSTO - NO.VA VEDANO 13-59 (8-23)
VEDANO: Brunello, Papaleo, Ghielmi 10, Marze a, Fontanel 6, Chiodaroli, Sonzini I. 8, Della Bosca 3, Muraca 12, Prina 16, Vedani 4, Pertusi. All. Scaramelli. Non offre particolari brividi l'impegno bustocco delle imbattute Under 13. Le ragazze di Marta Scaramelli cincischiano solo nel primo quarto, chiuso con un modesto +5. Da l in poi un dominio vedanese, anche grazie alle accelerazioni di Prina che permettono di bucare la difesa delle tigrotte. Piano piano la manovra offensiva si fluidifica spicca anche Ghielmi e lo straripante ultimo quarto (0-24 il parziale) rende nettissimo il margine finale.

U19 REG./VA - La serie continua


VARESE - ARDOR BOLLATE 64-45 (37-24)
VARESE: Ferrario 7, Civanelli 13, Borloni 4, Bosoni 4, Malerba 3, Premazzi 14, Gaspari 4, Elli G. 8, Elli C. 2, Marson 2, Trovato 3, Pagano. All. Ferri. Terza vittoria di fila per le U19: la gara con Bollate dura appena un quarto, in cui le varesine, anche grazie a una buona circolazione, riescono a rendersi pericolose con diversi elementi (23-11 al 10'). Poi la difesa sfoderata nella terza frazione chiude i giochi: sono appena 2 i punti concessi all'Ardor, la forbice si allarga fino al +23. E mentre i titoli di coda vanno in onda, capitan Civanelli e compagne controllano senza problemi l'ultima frazione che si chiude con un centro di Ferrario sulla sirena. IL CAMPIONATO Il pos cipo di Bresso-Legnano consente al Sanga e a Varese di staccare le due avversarie, appaiate rispe vamente al 1 e 3 posto. CLASSIFICA (prime pos.): S. Gabriele 16; Bresso* 14; Varese 12; Carroccio Legnano*, Idea Sport Mi 10. PROSSIMA PARTITA: Varese-S. Ambrogio Mi, domenica 9.

PRINA (Under 13)

U15 EL./NO - Doppia sfida alle corazzate: sconfitte ma a testa alta


NO.VA VEDANOBIASSONO 47-60 (26-33)
VEDANO: Berengan, Sterzi 6, Covacich 2, Lanzani 10, Bonaria ne, Brusa ne, Filoni ne, Amato 27, Monaco 2, Baldini, Randisi, Stocche ne. All. Bo .

GEAS SESTONO.VA VEDANO 75-62 (36-30)


VEDANO: Berengan, Sterzi 9, Covacich, Lanzani 10, Bonaria, Brusa, Filoni, Amato 27, Lanzani 14, Baldini 2. All. Botti.

Tour de force per le U15 contro le due capoliste: segnali di ripresa dopo un periodo sottotono. Contro Biassono le ragazze di Botti iniziano molto bene, chiudendo avanti la frazione iniziale (16-13 al 10') nonostante la zona brianzola. Le ospiti passano a condurre dal 2 quarto e, dopo un avvio di ripresa sempre in scia (+5 esterno al 30'), il break dell'ultimo quarto lancia definitivamente le avversarie. Anche nel recupero col Geas le vedanesi giocano quasi alla pari rimanendo in corsa fino LANZANI (Under 15) all'ultima frazione (56-47 al 30') quando le rossonere sfoderano una 1-3-1 molto aggressiva, risultata decisiva nell'economia del match. Coach Botti commenta: La strada intrapresa sicuramente quella giusta, bisogna continuare cos!.

IL CAMPIONATO Finisce la prima parte della fase lombarda: il Geas campione dinverno per 1 solo punto di dierenza canestri con Biassono; Costa si riporta a -2 dal 3 posto, staccando la No.Va., quinta. CLASSIFICA: Geas, Biassono 18; S. Gabriele 10; Costa 8; Vedano 4; Bollate 2.

Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: Btf 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Baskettiamo Vittuone. Hanno scri o su questo bolle no: Manuel Beck, Giovanni Ferrario - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK BASKET
INFORMAZIONE SUL FEMMINILE LOMBARDO - 6 febbraio 2014

TABELLONE PARTITE

SERIE B - PERSO A CANEGRATE 76-58 U19 EL. - VINTO CON MILANO BK STARS 58-49 U17 REG. - GIA GIOCATO U15 REG. - VINTO CON MELZO 57-47 U14 - VINTO A TRADATE 37-62 U13 - VINTO CON CANEGRATE 82-11

U15 e U19 sugli scudi, ok pure U14 e U13

B: VITTUONE IN CRESCITA IMPEGNA LA CAPOLISTA E CERCA IL COLPO CON USMATE

IN EVIDENZA IN EVIDENZA

LIMPRESA - Periodo di sfide alle big per la prima squadra, ma stavolta dedichiamo limmagine di copertina alle Under 15 perch hanno sconfitto, e a tratti dominato, un Melzo che sembrava imbattibile, e ora puntano alla vetta.

B - Per 26 minuti si gioca alla pari


15. GIORNATA: CANEGRATE - SABIANA VITTUONE 76-58 (25-25, 38-34, 52-36)

B - 16. GIORNATA - 9/2, ore 18


SABIANA VITTUONE
4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 20 Debora Tricarico Alessia Pinciroli Giulia Dal Verme Francesca Cea Giulia Rossi (cap.) Federica Pirola Barbara Bellinzoni Mar na Baiardo Giulia Malchiodi Anna Djedjemel Valen na Ruisi Mar na Stroppa Carola Manzoni Isabella Vitelli Erika Francione Benede a Barenghi 93 94 92 95 94 93 95 95 94 95 95 96 97 96 91 95 1.70 1.70 1.68 1.77 1.65 1.79 1.65 1.78 1.78 1.73 1.70 1.64 1.66 1.70 1.80 1.70 guardia guardia play-gua. ala-pivot play ala guardia guardia ala-pivot guardia guardia play-gua. play guardia ala guardia

Unaltra big del campionato sulla strada della Sabiana in questa terza di ritorno. CANEGRATE: Menapace 2, Cassani 2, Morelli 4, Poli 4, Ga S.15, Cas glioni ne, Contro Usmate, per, De Bernardi 17, Farinello 9, Antonioli ne, Zinghini ne, Quarantelli 18, Pogliana 5. All. c qualche possibilit Pale . VITTUONE: Tricarico, Pinciroli, Manzoni, Stroppa, Rossi 6, Pirola 9, Baiardo 5, in pi di fare il colpo, Malchiodi 11, Ruisi 15, Vitelli, Francione 4, Barenghi 8. All. Riccardi. rispetto al match con Canegrate. Infatti VitCifre notevoli: Ruisi 5/8 da 2, 1/2 da 3; Malchiodi 5/8 da 2, Barenghi 2/3 da 3; di squatuone avr il campo a dra 18/34 da 2, 5/14 da 3, 7/16 ai liberi, 14 perse, 7 recuperi. favore, una certa tradizione positiva con le brianzole di Mannis Perch il bicchiere mezzo pieno dopo una sconfitta di 18? Perch Vittuone per (anche se non que3 quarti stata allaltezza della capolista, la quale ha preso il largo per meriti suoi stanno allandata) e il e non per colpa di una Sabiana che ha spremuto il possibile dal suo organico nuopossibile ritorno di vamente privo di Dal Verme e Djedjemel pi Rossi a mezzo servizio. Una prestadue pezzi da 90 zione che non muove la classifica (anche le dirette rivali, comunque, sono rimaste come Djedjemel e ferme) ma d fiducia. Dal Verme: PIROTECNICO INIZIO - Il 1 quarto uno dei per entrambe pi spettacolari della stagione: ritmi alti, canestri a MALCHIODI ha sarebbe lesorraffica su entrambi i fronti, il Baskettiamo che reavuto vita dura dio nel 2014. plica con la velocit delle esterne (Ruisi su tutte) in contro il super- Ancora e con le triple al predominio delle lunghe di casa. reparto lun- dubbio invece Rossi. RimNel tentativo di arginarle, Baiardo e Malchiodi ghe di bocchiamoci si caricano di falli, ma Vittuone tiene botta a suon Canegrate, ma le maniche e di rotazioni: al 10 sono gi entrate in campo in ha retto il cerchiamo i 11. E il punteggio un eloquente 25-25. duello. punti della BLACKOUT - Canegrate non pu rischiare tranquillit in che la partita continui su ritmi che favoriscono le classifica, sinavversarie e infatti li abbassa. Ma non prende, per Con i 15 punti a Canetetizza la misora, il largo; anzi, senza un paio di occasioni fal- grate, RUISI sale a 11,0 sione coach lite da Vittuone nel finale poteva starci ancora il di media stagionale, Riccardi. pari allintervallo. A inizio ripresa, per, dopo un che le valgono l11 Attenzione buon frangente di difesa match up, che la man- posto nella graduatoalla difesa ria di B. Ora potrebtiene a -4 verso il 27, la Sabiana incassa un 8-0 e di Usmate, bero tornare la partita si spacca. Ma il Baskettiamo non molla, terza miDjedjemel e Dal Verme come mostra il 24-22 dellultimo quarto. Segnali gliore di tutta a darle man forte. da concretizzare in occasioni pi propizie. la B lombarda.

All. Roberto Riccardi - Vice Piergiorgio Vitelli

ASD USMATE
5 6 7 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 20 Federica Ferrara Giorgia Cobbe Chiara Var Marta Bone Elena O olini Laura Meroni Giulia Acqua Valen na Sala Mar na Reggiani Federica Greppi Alessia Soncin Marta Gervasoni (cap.) Erica Ber no Priscilla Borsa Teresa Mazzitelli 87 96 95 92 86 85 90 88 92 90 83 81 95 89 98 1.68 1.76 1.80 1.75 1.83 1.80 1.74 1.60 1.80 1.67 1.76 1.67 1.74 1.82 1.73 play-gua. guardia ala guardia pivot ala-pivot guardia play ala-pivot guardia ala play guardia pivot gua.-ala

All. Marino Mannis

LANALISI DI COACH RICCARDI


La chiave: Decisivo il nostro blackout nel nale di 3 quarto, quando da un giocabile -4 siamo passa a un irrecuperabile -13. Manel complesso lo scarto nale inganna: Canegrate se l dovuta sudare. E stato un duello tra i nostr iquinte piccoli e veloci e i loro stazza ed esper , con le loro lunghe a fare la dierenza. Mi piaciuto: La nostra prestazione orgogliosa: anche alla ne non abbiamo smesso di giocare. Ecace il quinte o iniziale con Ruisi scatenata; buono limpa o di Francione e Pirola quando Malchiodi e Baiardo sono uscite per falli precoci. Non male le nostre percentuali. Non mi piaciuto: Peccato per un paio di errori banali sul nire del 2 quarto, che ci hanno impedito di andare allintervallo magari anche in parit; ma i rimpian non sono lega a questa par ta, quanto allarco della stagione.

IL BORSINO DEL CAMPIONATO


Seconda di ritorno senza scontri dire e senza sorprese: 7 squadre della met alta ne hanno ba ute 7 della met bassa. Scegliamo quindi chi ha risolto le situazioni potenzialmente pi a rischio: il BFM Milano nel derby col S. Ambrogio, Mariano in quello con Cucciago, Canegrate con Vi uone che per 3 quar era a conta o. Nessuno ha perso inopinatamente, per c chi lo ha fa o con troppa poca resistenza: sopra u o Pontevico, troppo friabile in trasferta (eppure stavolta cera Vida) e Cant, che non conferma la scorsa buona prova proprio a Pontevico. Mentre per Cucciago e Giussano perdura il problema di un rendimento inferiore alla qualit dellorganico.
CLASSIFICA: Canegrate 26; BFM Mi 24; Varese, Mariano, Como 22; Usmate 20; Villasanta 16; Vi uone 12; Cucciago, Pontevico 10; S. Ambrogio, Giussano 8; Cant 6; Pro Patria 4.

LE ALTRE PARTITE
S. Ambrogio Mi-Basket Femm. Mi 40-47. S) Mantovani e Bernini 8. B) Nazarova 16, Duriso o 9. Usmate-Giussano 65-46. U) Reggiani 20, Bone e Meroni 13. G) Pagani 14, Gaverini 9. Bk Como-Pontevico 68-31. C) Invernizzi, Mist e Travaglini 11. P) Vida 17. Mariano-Cucciago 55-37. M) Danese 21, Ga Bergamaschi 13. C) Turri 10, Mauri 8. Villasanta-Pro Patria Busto 68-57. V) Rossi R. 14, Tunc 14. P) Rossini 16, Re Cecconi 12. Cant-Varese 40-63. C) Morgagni 14, Colombo e Bratovich 10. V) Buoni 12.

PINK BASKET
U15 REG. - Toccano il cielo
BASKETTIAMO VITTUONE - MELZO 57-47 (35-22)
VITTUONE: Migliorini 5, Monfor 6, Corbe a 20, Pratelli 1, Peluso, Mancini, Lona 2, Cantone 6, Fogli 2, Pianta G. 13, Corbellini 2, Pianta E. All. Riccardi.

www.baskettiamovittuone.it

U19 EL. - Un piede allinterzona


BASKETTIAMO VITTUONE - MILANO BK STARS 58-49 (28-21)
VITTUONE: Vitelli, Barenghi 11, Ruggiero, Malchiodi 12, Manzoni 15, Baiardo 14, Cea, Bellinzoni 6, Stroppa, Canoro. All. Riccardi.

Virtuale aggancio al comando (-2 in classifica ma con una partita in meno) Vittoria importante, forse decisiva per la stagione delle U19: battendo la diretta inseguitrice Milano Stars, infatti, per le U15 del Baskettiamo, che chiudono in grande stile il girone dandata il Baskettiamo la stacca di 6 punti e ipoteca cos (a 7 atterrando limbattuta Melzo. Prestazione stupenda contro il migliore giornate dalla fine) il 5 posto, lultimo valido per attacco e miglior difesa del campionato. La settimana prima le ospiti laccesso allinterzona. Prestazione a strappi ma quasi avevano anche rifilato un ventello a quel San Vittore che era stato sempre in vantaggio per la squadra di Riccardi, che capace di vincere in casa del Baskettiamo, ma stavolta non ce nera per dopo il 15-13 al 10 piazza il primo allungo nessuno contro la strepitosa intensit di Vittuone. Nonostante consistente nel 2 quarto (+11), facendosi per lassenza di Folli, il Baskettiamo conduce fin dallinizio e poi piazza rimontare sul +7 a causa di tre sprechi banali. Ancor laffondo decisivo nel secondo quarto (19-8 di parziale) grazie alla pi oscillante il 3 periodo, con Vittuone prima a +11, spinta di Corbetta e G.Pianta. Nella ripresa (43-30 al 30) il vantaggio si poi in tilt e sorpassata sul 41-42 in avvio di ultimo dilata fino a toccare addirittura il +20, prima che una piccola sbandata quarto. Il rientro in campo del quintetto rimette a permetta alla capolista di riavvicinarsi, ma il vantaggio troppo ampio MANZONI (Under 17-19) posto le cose con un 13-0. e Vittuone pu cos portare a casa uno scalpo prestigioso. IL CAMPIONATO La classica avulsa in testa premierebbe Melzo (+10) su Vittuone (+6) e S. Vi ore (-16) nellordine. Confortante il margine che il Baske amo ha preso sulle inseguitrici. CLASSIFICA (prime pos.): Melzo, S. Vi ore 18; Vi uone* 16; Bresso 12; S. Pio X*, Pro Patria 10. PROSSIME PARTITE: Vi uone-Cornaredo, sabato 8, e il recupero Vi uone-S. Pio X, mercoled 12: doppie a da cogliere. IL CAMPIONATO Rinviate le altre 2 par te del 3 turno della seconda fase, per via del concomitante raduno delle Nazionali A e Under 20. Per Vi uone comunque possibile la rimonta sul 4 posto. CLASSIFICA: Geas 24; Como 18; Biassono 12; Cremona 10; Vi uone* 8; Mi Stars* 2 (* = 1 gara in pi). PROSSIMA PARTITA - Geas-Vi uone, gioved 13: pi che il risultato conter il modo.

U14 - Decimo sigillo, ancora uno e sar andata perfetta


SPORTL. TRADATEBASKETT. VITTUONE 37-62 (13-36)
VITTUONE: Repossi 6, Migliorini 10, Monfor 13, Pratelli 8, Mancini 2, Zuliani 2, Cantone 12, Venturella 4, Pianta E. 1, Runi, Gardini 4, Spinelli. Arriva in doppia cifra la striscia di successi consecutivi dellimbattuto Baskettiamo under 14, che a Tradate fa 10 su 10 grazie ad una vittoria di autorit in un match che stato in equilibrio (parziale) per solo un quarto. La partenza di Vittuone infatti non delle pi brucianti (solo 8-13 al 10 grazie al buon primo periodo di Pratelli), ma dopo qualche minuto utile per carburare, le biancobl piazzano un ottimo parziale di 5-23 nel secondo periodo, con Monforti, Migliorini e Repossi che si accendono (tutte e tre finiranno in doppia cifra) e scavano il solco decisivo. Nella ripresa ampie rotazioni che non impediscono comunque a Vittuone di aumentare ulteriormente il proprio vantaggio. IL CAMPIONATO Nel big match della penul ma di andata, Milano Stars vince a S. Vi ore (40-65): sasso glia quindi il gruppo delle seconde, comunque a debita distanza (6 pun ) da Vi uone. CLASSIFICA (prime pos.): Vi uone 20; S. Gabriele, Vedano, Milano Stars 14; S. Vi ore, Vismara Mi 12. PROSSIMA PARTITA - Vi uone-Corsico, gi disputata in an cipo: ne parleremo nel prossimo numero.

GAZZELLE - Imparano
BASKETTIAMO VITTUONE - VERTEMATESE 7-17
VITTUONE: Stefanini, Croitoru 6, Colzani C. 2, Costa, Comincini, Priolo 1, Tramontano, Civardi 2, Perdon, Colzani J. 2. All. Ciprandi . Nonostante numerose assenze, buona prestazione delle giovani Gazzelle che, contro una squadra superiore come la Vertematese, mettono in campo dal primo allultimo minuto un impegno e una voglia di lottare che vanno oltre al risultato favorevole alle ospiti. Rispetto alla gara dandata Vittuone va anche vicina a vincere due tempini (pareggiato lultimo, 4-4), dimostrando i miglioramenti fatti registrare in questi mesi, grazie al continuo lavoro in palestra, sotto i punti di vista del gioco di squadra in attacco e dellintensit nella met campo difensiva. IL PUNTO UNDER 17 - Vi uone aveva gi disputato in an cipo lul mo turno di andata ed dunque rimasta a riposo mentre si completava la giornata. Torner in campo sabato 8 a Varese contro lul ma in graduatoria. Questa la classica a met campionato: Gavirate 20; Milano Stars, Casteggio, Canegrate 16; Bresso*, S. Vi ore 10; Vi uone*, S. Gabriele Mi 8; S. Ambrogio Mi 4; BFM Mi 2; Varese 0.

U13 - Non lasciano scampo


BASKETTIAMO VITTUONE - CANEGRATE 82-11 (41-2)
VITTUONE: Pirovano 2, Gallitogno a 8, Voci 10, Scarioni 2, Oldani 6, Sco , Barca 4, Grego 12, Nebuloni P. 10, Nebuloni G.4, Terraneo 14, Chiavegato 10. Quinta vittoria in cinque gare per la formazione U13 vittuonese, che continua a dominare contro qualsiasi avversaria provi ad opporsi e rimane prima da sola in vetta alla classifica. Contro Canegrate si intuito fin da subito che non ci sarebbe stata partita: un primo quarto fulminante da 29-0 ha scavato un solco incolmabile tra le due squadre, con il Baskettiamo che ha concesso solamente 2 punti in tutto il primo tempo alle avversarie. Nella ripresa TERRANEO (Under 13) poi c stato spazio per tutte (11 giocatrici su 12 sono andate a segno) ma livello di gioco e concentrazione sono rimasti comunque alti, come dimostra anche il parziale di 41-9 della ripresa.

Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: Btf 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Baskettiamo Vittuone. Hanno scri o su questo bolle no: Manuel Beck, Mario Castelli - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

Interessi correlati