Sei sulla pagina 1di 1
Spettacoli Spettacoli & & Cultura Cultura VENERDÌ 7 FEBBRAIO 2014 l 17 Da sinistra, Roberto
Spettacoli Spettacoli & & Cultura Cultura VENERDÌ 7 FEBBRAIO 2014 l 17 Da sinistra, Roberto
Spettacoli Spettacoli & & Cultura Cultura VENERDÌ 7 FEBBRAIO 2014 l 17 Da sinistra, Roberto

SpettacoliSpettacoli

&&CulturaCultura

VENERDÌ 7 FEBBRAIO 2014 l 17

& & Cultura Cultura VENERDÌ 7 FEBBRAIO 2014 l 17 Da sinistra, Roberto Naccari e Simone
& & Cultura Cultura VENERDÌ 7 FEBBRAIO 2014 l 17 Da sinistra, Roberto Naccari e Simone
& & Cultura Cultura VENERDÌ 7 FEBBRAIO 2014 l 17 Da sinistra, Roberto Naccari e Simone
& & Cultura Cultura VENERDÌ 7 FEBBRAIO 2014 l 17 Da sinistra, Roberto Naccari e Simone

Da sinistra, Roberto Naccari e Simone Bruscia

Coppiadassi dellaculturaper la32ªedizione. Il sindacoCeccarelli: Anticipatodi unmese e affidataadue personalitàdi prestigio

Naccari&Bruscia per il Bellaria Film Festival

BELLARIA - Parte oggi, con

la pubblicazione del bando

di concorso, lavventura della 32ª edizione del Bel-

laria Film Festival. E le no- vità saranno tantissime, a cominciare dal coordina- mento artistico, come spie-

ga il primo cittadino bella-

riese, Enzo Ceccarelli: af-

fidato a due figure di spes- sore quali Simone Bruscia

e Roberto Naccari, due

professionalità di prestigio

e di qualità, riconosciute

nellambito culturale locale

e non solo. Due nomi noti nel pano- rama culturale: entrambi ri- minesi di nascita, il primo è direttore di Riccione Tea- tro, ente promotore dello storico Premio Riccione per il Teatro, del Premio Ric- cione Pier Vittorio Ton- dellie del Riccione TTV Festival. Il secondo, tra le al-

tre cose, dal 2011 è presi- dente di Santarcangelo dei

Teatri, ente promotore del

Festival Internazionale del Teatro in Piazza di Santar- cangelo di Romagna di cui è stato precedentemente di- rettore dal 1995 al 2004. Ma le novità non si fer- mano qui e vengono sottoli- neate sempre da Ceccarelli:

Abbiamo anticipato di cir- ca un mese lo svolgimento del Bellaria Film Festival, con lintento di aprire anco- ra di più alla città uno dei principali appuntamenti culturali dellintero territo-

rio: una decisione coerente con lorientamento che, sin dal nostro insediamento, abbiamo voluto imprimere alla manifestazione, ricon- segnandolaa Bellaria Igea Marina, ai suoi cittadini e ai suoi operatori. Proprio lo svolgimento del Bff, conse- gnerà a Bellaria Igea Marina la possibilità di unofferta turistica integrata e di altis- simo livello in occasione delle festività del 25 aprile e del primo maggio.

Continua il successo del gruppo sudamericano, ormai riminese dadozione. Appena presentato Diablito, il loro quarto disco

Del Barrio, argentini di Romagna

HilarioBaggini:Noicimettiamolanimaequestaterraciaccogliesempresplendidamente Ledateelecollaborazioni nonmancano, il 29maggiosuoneremoinVaticano, poi aSanPietroburgo

di MARCO TORRI

timo disco, Diablito, un

piace veramente tanto ar-

possiamo fermarci a man-

progetto che ci sta dando fi-

rangiare i pezzi in modi di-

giare, come un piccolo bar

nalmente belle soddisfazio-

versi. Il pubblico vediamo

di

cacciatori che fa panini

Quattro dischi pubblicati, oltre 11mila copie vendute,

locali pieni ad ogni data e pubblico entusiasta, tanti progetti musicali che li ve- dono impegnati con musi- cisti italiani di altrettanta fama e la Romagna e Rimi-

ni, ma dobbiamo promuo- verlo sempre e le date non mancano, per fortuna. Co- me i nostri progetti che fi- nora ci hanno portato a col- laborare anche con tanti ar- tisti italiani come Antonel-

che lo apprezza, forse per- ché prima di tutto si capisce che suoniamo e cantiamo mettendo tutto noi stessi, mettiamo lanima e la Ro- magna ci dà veramente tan- to nella sua risposta. Ovun-

fantastici vicino a Siena o un agriturismo in Emilia che ci offre sempre un salu- me culatello fantastico. Per noi musica e cibo vanno di pari passo ed è un legame indissolubile. Anche nella

ni

nel cuore. Di chi parlia-

la Ruggiero in occasione

que veniamo accolti splen-

copertina del nostro terzo

un

tè argentino. Una abitu-

mo? Del gruppo argentino Del Barrio, composto nella

del progetto musicale Misa Criolla oppure Elisa Ridol-

didamente. Vi sentite più argentini

disco trovate il mate, che è

sua formazione originaria da Andrès Langer (piano- forte e fisarmonica), Marco Zanotti (percussioni) e Hi-

fi, il violoncellista Massimo Marcelli, solo per citarne alcuni. Non è facile definire il

o italiani? Avete mantenu- to le vostre tradizioni culi- narie ad esempio? Preferi- sci un Malbec argentino o

dine, quella di bere il mate, che avviene diverse volte nellarco della giornata. Insomma, Del Barrio

lario Baggini (voce e poli- strumentista) che da oltre dieci anni calcano i palchi

vostro stile. Non siete pro- priamente un gruppo fol- kloristico argentino, giu-

un Sangiovese? La lontananza dal no- stro Paese la sentiamo tutti i

potrebbe pubblicare una piccola Guida Michelin. Torniamo ai progetti fu-

Gli impegni che ci at-

di

mezza Italia. Non è facile

sto? Voi proponete musi-

giorni, ma qui a Rimini ab-

turi, e al vostro legame

raggiungerli al cellulare, come ogni buon artista ve- ramente impegnato. La lo- ro vita si spende su chilo- metri di strade e anche in

ca argentina, musica andi- na, poi spettacoli di tango. Infine contaminazioni con la musica lirica e non solo.

biamo trovato la nostra se- conda casa, anche dal pun- to di vista del mangiare, pur mantenendo le nostre tra- dizioni. A me piace il vino

con il territorio rimine- se

tendono son tanti e tutto ruota anche nella continua

questo caso cogliamo loc- casione di intervistare Hila-

Esatto, anche le case di- scografiche fanno fatica ad

(e qui scatta una fragorosa risata, ndr). Noi facciamo

presentazione del nostro ultimo lavoro che è già sta-

rio Baggini, leader del gruppo, in auto. Dove state andando ora? A Pesaro in uno studio

inquadrarci come catego- ria, ma cosa vuoi farci? A noi piace così. Anche nel- lultimo disco son presenti

una vita complicata doven- do dividerci tra i tanti im- pegni, le ore di lavoro e la famiglia, ovviamente. Ep-

recensito positivamente.

Non mancano le interviste radiofoniche. Anche a Ri- mini abbiamo avuto locca-

to

di

registrazione. Poi di cor-

contaminazioni funky, fu-

pure ormai abbiamo map-

sione di esibirci durante Il

sa

a presentare il nostro ul-

sion, di musica classica. Ci

patotutti i luoghi dove

Capodanno più lungo del

pato ’ tutti i luoghi dove Capodanno più lungo del Una delle tante serate dei Del

Una delle tante serate dei Del Barrio, qui in formazione trio

mondo e il pubblico è stato entusiasta. A breve aggior- neremo completamente il nostro sito www.delbar- rio.it con tutte le date, ma sappiamo già che il 29 mag- gio suoneremo in Vaticano per Papa Francesco con il coro lirico di Lugano, poi saremo a San Pietroburgo. Il calendario è pieno fortu- natamente. Ci lasciamo con unulti-

ma battuta sul cibo. Lasa- do o la fiorentina? Lasado, anche se lulti- ma volta ho assaggiato una fiorentina da favola, la mi- gliore carne che abbia mai assaggiato. Lho raccontato a mio padre che è nel com- mercio delle carni argenti- ne da 40 anni. Non lha pre- sa bene, ma che ci vuoi fare? Non puoi mica avere tut- to!.

ma che ci vuoi fare? Non puoi mica avere tut- to! ” . Andrea Speziali Un

Andrea Speziali

Unaltra iniziativa dellesperto studioso Andrea Speziali, con visita alla mostra allestita ai Musei San Domenico di Forlì

Pedalando in bicicletta

alla

RICCIONE - Tutti pazzi per il Liberty. E non è un modo di dire: lo stile Art Nou-

veaurichiamadavverotantiappassiona-

tiallenumeroseiniziativededicate. Lau- tore dei portali e blog relativi a progetti come 'Romagna Liberty' è il giovane ric- cionese Andrea Speziali, studente allac- cademia di belle arti a Urbino e autore di diverse monografie sul tema. La mostra Liberty. Uno stile per lItalia modernaallestita al Museo San Domenico di Forlì ha visto schizzare a 4milioni e mezzo le visite sul portale. E ora cè una nuova oc- casione molto speciale per visitarla. Il 23

febbraioprossimotuttiinsellapergusta-

re una mostra scientificamente valida ed esteticamente piacevole, grazie all ini- ziativa dellassociazione Pedalando e Camminando. Ritrovo alla stazione di

Rimini alle 9,15 con la guida dellesperto AndreaSpezialipervisitarealcunivillini in zona, in stile Liberty. Dopo pranzo al

MuseoSanDomenicolamostraconvisi-

ta guidata (ingresso 9 euro, prenotazioni entro questa domenica). Il ritorno sarà

coniltrenoneltardopomeriggio. Posso- no partecipare tutti, anche i bambini se accompagnati da un genitore. Per i non

scoperta dei gioielli Liberty

iscritti allassociazione è previsto un co- sto di 2 euro per assicurazione. Per i bambini under12 anni è gratis. Pranzo al sacco (info: Ivana 334 9516245). Intanto, sul fronte web, il sito www.romagnaliberty.it sostenuto da di- verse associazioni culturali ha raggiunto lobiettivo di sensibilizzare l'opinione pubblica e privata al fine di ristrutturare e conservare il patrimonio architettoni- co: nella provinicia di Rimini si contano oltre 20 casi di ristruturazioni delle ville Liberty (lasciando a parte il tema degli abusi edilizi) come delle ville su viale Go-

rizia a Riccione, la dimora Cacciaguerra

in viale Vespucci a Rimini o una colonia a Viserba. Iniziativa a cui Speziali ha fat-

toseguirelambiziosoprogettowww.ita-

lialiberty.it su piano nazionale Per ren- derepartecipi grandi egiovani amanife- stazioni socioculturali, ecco anche il concorso fotografico Italian Liberty giunto alla seconda edizione (inviare fo- to dal 3 marzo al 31 ottobre 2014).E per tutto lanno si susseguirà una serie di ap- puntamenti, informa gratuita, visitando

palazzi e ville Liberty con la guida di An- drea Speziali.