Sei sulla pagina 1di 7

ESTRATTO GRATUITO PRIMA PARTE LIBRO RISPARMIA SUBITO!

Prima di tutto, grazie per aver scelto di leggere questo breve report gratuito. Si tratta di un report con un assaggio di uno dei temi trattati nel libro, per quano riguarda la mia parte (Lara Zavatteri) mentre ricordo che la seconda parte curata dallingegnere civile Mirko Rizzi e tratta di risparmio applicato a vari lavori che potreste dover fare in casa, ritruttura ioni e risparmio energetico. !e pagine che seguono trattano il risparmio di e ergia e!ettri"a, come potete vedere nel sommario tratto poi diversi argomenti tutti accomunati dalla voglia di risparmiare, sen a trascurare la qualit" e con un occhio attento alla tutela dellambiente. #nche la carta su cui stampato il libro #s", ovvero proveniente da foreste controllate, quindi nel rispetto della natura.

$i aspetto sul blog del libro dove potete scaricare elenco argomenti e introdu ione cliccando sul sito di $ou"a pri t (dove potete acquistare il testo), il libro acquistabile su molti store online come I%s& La #e!tri e!!i& i Mo dadori, potete ordi ar!o i !i%reria o ri"'ieder!o a oi autori. % un print on demand, per cui devessere prima stampato e poi spedito, quindi ci vorr" un po pi& di tempo per ricevere il libro, ma per risparmiare ne vale la pena. Seguite me e 'ir(o sul blog http)**librorisparmiasubito.blogspot.it* trovate anche una pagina omonima su +aceboo(. ,uona lettura-

ELE()O ARGOME(TI TRATTATI (ELLA PRIMA PARTE *EL LIBRO+

Risparmiare sui "osti di "asa Risparmiare su!!a spesa e su!!a "asa Risparmiare per !o sti!e Risparmiare per i! !avoro Risparmiare per i! tempo !i%ero Risparmiare per i viaggi Risorse uti!i

Risparmiare sui "osti di "asa E ergia e!ettri"a !a casa una fonte inesauribile di tasse da pagare, per questo importante riuscire a mettere in atto tecniche semplici e ripetitive capaci di farvi risparmiare su tutto. .ni ier/ questo capitolo con una delle voci che interessano di pi&) lenergia elettrica. !uce, quanto mi costiPrima di tutto, una premessa) i consumi dellenergia elettrica, al contrario di altre spese che dovete sostenere, come lassicura ione sulla macchina, hanno un vantaggio, cio possono essere modificati e quindi abbassati. #vete quindi il potere di abbassare il pi& possibile la bolletta dellenergia elettrica, ovviamente fino ad un certo punto perch0 purtroppo esistono sempre i costi fissi. # volte, paghiamo di pi& sul fisso che sui reali consumi. Per ini iare a risparmiare, adottiamo il !ed. Led una parola che deriva dall inglese light emitting diode e che caratteri a lampadine in grado, sinteti ando, di durare moltissimo ma spendendo poco, sono attualmente le lampadine che consumano meno tra tutte quelle in commercio. .l !ed stato utili ato ini ialmente per i semafori, non vi siete mai accorti che da vicino si notavano molte piccole lampadine e molto pi& lucenti, rispetto ai semafori normali1 2ggi il !ed pu/ aiutarvi davvero a diminuire i consumi. .n qualsiasi centro o nego io speciali ato in elettronica, potete trovare lampadine a !ed. 3ostano di pi& rispetto a quelle a basso consumo, tenetene conto, ma ricordate che un investimento a lungo termine. 4ueste lampadine permetteranno di dime are la bolletta, se abbinerete al loro uso i comportamenti corretti. Prima di comprarle, verificate) 5i quante lampadine ha bisogno la vostra abita ione6 5i che tipo sono gli attacchi6

4uali sono gli ambienti che utili ate di pi&, eventualmente per partire da qui con il posi ionamento del !ed e poi procedere via via se la spesa eccessiva tutta in una volta. #nche se consumano davvero poco, dovete stare attenti a come vi comportate per abbassare la bolletta. Spegnete sempre le luci inutili, non lasciate stan e con le lampadine accese se siete altrove, anche se scomodo accendete e riaccendete la luce quando passate e vi spostate da un luogo allaltro della casa. Pu/ sembrare una banalit", ma i minuti che consumate per nulla mentre non siete in una stan a finiscono tutti sulla bolletta. Se ",- !u"e& o a""e dete !a !u"e e!ettri"a . Sarebbe uno spreco, se ci vedete, perch0 farlo1 % una cattiva abitudine che purtroppo ci portiamo dietro ma una volta ini iato imparerete a non cliccare sullinterruttore. Sfruttate tutta la luce naturale che potete, se la casa vostra vagliate anche la possibilit", qualora gli ambienti siano poco luminosi, di creare unulteriore finestra, valutando la possibilit" con il 3omune e gli uffici competenti. #ccendete la luce al momento giusto. 3io) quando andate in una stan a, ad esempio, datevi il tempo di appoggiare la borsa, prendere lo spa olino, fare insomma le piccole cose che potete fare sen a luce, perch0 automatiche) poi accendetela. 7irate su le persiane quasi del tutto anche quando fuori il tempo brutto, la luce c sempre, sfruttate anche quella minima dei giorni di maltempo. !a sera, speg ete !e !u"i .ua do guardate !a tv/ 8nassurdit"1 +acciamo due conti rapidi) vi sedete per vedere un film di due ore e me a, pi& la pubblicit" che se va bene dura in tutto unaltra me ora, se poi nel bel me o trasmettono anche il telegiornale sono almeno altri dieci minuti. 7otale) tre ore e dieci di energia elettrica da pagare. .nvece, se spegnete, saranno tre ore e dieci di energia risparmiata, scusate se poco. 2gni tanto, spo!verate !e !ampadi e& i !ampadari e !e pia ta e ester ame te e i ter ame te (questo per le piantane, cio le lampade da terra che guardano verso lalto). 3on il tempo la polvere si accumula anche sulle lampadine, riducendo la luminosit". Per questo, di tanto in tanto, spolveratele per avere sempre il massimo di luminosit". Usate i! "omputer0 Sfruttate la luminosit" del monitor il pi& possibile, sen a altre fonti luminose. 9on vi sto proponendo di diventare una talpa, ma tutte le volte che potete mentre scrivete o lavorate al pc sfruttate solo la luminosit" del monitor sen a accendere la luce elettrica. Sempre con il computer portatile e con :indo;s (ma sicuramente nei pannelli di controllo anche di altri programmi disponibile) si pu/ impostare lop ione di risparmio energia in modo da prolungare la durata della batteria, anche se la luminosit" cala un po, ma si risparmia. .noltre, quando caricate il portatile alla batteria e questa alla spina della luce elettrica, tenete sottocchio licona della batteria. 4uando segna che la carica al <==>, cio completa, togliete il

cavo, altrimenti consumerete energia per nulla. 4uando sarete quasi al limite, inserite di nuovo per ricaricare, e cos? via. #ltro modo per risparmiare la durata della batteria speg ere i! "omputer e o !as"iar!o i sta d1%2 .ua do o si uti!izza per u po,/ Per esempio, se state lavorando e avete venti minuti liberi, siccome venti minuti vi sembrano pochi avrete la tenta ione di lasciare in stand@bA il pc, cio di non spegnerlo ma lasciare che lo schermo diventi nero e si riavvii appena toccate il mouse. #nche se il consumo minimo, la batteria pian piano riduce la sua carica, per cui sempre meglio, anche per brevi intervalli, spegnere il computer. +orse non comodo e velocissimo, ma la batteria dura di pi& e dovrete usare meno lelettricit". Parlando dei !ed, anche i computer hanno la possibilit" di fun ionare con questa tecnologia. Prima di acquistare, chiedete in nego io) anche in questa maniera risparmierete sui consumi. A "'e !a tv pu3 essere a Led. 3ome sempre, chiedete al momento dellacquisto, io ad esempio ne ho una ultrapiatta di Medio che fun iona a !ed, per cui anche quando la guardate consumate meno, inoltre ottima la luminosit" e in generale la visione con questi apparecchi. Per le emergen e, acquistate delle torce a !ed. 3e ne sono di molti tipi, da quelle classiche, pi& grandi, a quelle mini. Possono esservi utili in tutti i casi in cui manca la luce, ma anche da tenere in borsa o in macchina. (o !as"iate mai essu appare""'io te" o!ogi"o i sta d1%2, quindi spegnete del tutto gli apparecchi, sen a che si veda il bollino rosso. .nfatti, quando questo resta acceso, continua a consumare, anche se una quantit" minima di energia, ma alla lunga influisce sui costi. U ,a!tra dritta per i! periodo ata!izio . 3hi ama questo periodo dellanno sa che si utili ano vari fili di luci per allestire alberi, presepi e abbellire la casa, anche esternamente. 7utto questo crea una bellissima atmosfera, ma ovviamente ha dei costi. ,ene, anche qui potete ridurli. Per fare un esempio, nei nego i di fai da te e nei centri commerciali si trovano i fili di luci per illuminare il balcone esterno che fun ionano a !ed, sia di colore bianco sia colorate. 3ostano un po di pi&, ma per tutto il periodo di 9atale consumerete molto ma molto meno. 2ltre al !ed, ci sono altri modi per risparmiare energia elettrica in casa. Se avete bisogno di un orologio o di una sveglia, normalmente vi rechereste in un nego io di elettronica per comprarne una che fun iona collegandola alla presa di corrente o con delle pile. B se vi dicessi che invece esiste un modo alternativo per farla fun ionare1 !ho scoperto (io ho preso lorologio) sul sito Emporio E"o!ogi"o, dove troverete molti prodotti interessanti citati anche in questo testo. Si tratta di un orologio da appoggio che fun iona e si a iona semplicemente con dellacqua del rubinetto,

nientaltro. Ca un tappo laterale, basta riempire fino alle tacche che segnano il minimo e il massimo, richiudere e seguire le istru ioni per impostare la prima volta lorologio, poi basta. !acqua si cambia circa ogni due settimane, dipende dallevapora ione e da dove posi ionato lorologio. #nche lacqua da usare poca) allincirca il contenuto di un bicchiere standard.

LE PAROLE )4IA5E *EL LIBRO

RISPARMIO 6UALIT7 AMBIE(TE

3ominciate a risparmiare da ora- D