Sei sulla pagina 1di 4

LA TIRANNIA DELLOROLOGIO

George Woodcock (Marzo 1944)

In nessun aspetto lattuale societ occidentale si distingue cos nettamente dalle antiche, sia europee che orientali, come nella sua conce ione del tempo! "er gli antichi cinesi o greci, per il pastore ara#o o per il #racciante messicano, il tempo era rappresentato dai processi ciclici della natura, lalternarsi del giorno e della notte, il passaggio delle stagioni! I nomadi e i contadini misura$ano, ed ancora misurano, la loro giornata dallal#a al tramonto, e lanno in #ase alla semina e alla mietitura, alla caduta delle %oglie e al disgelarsi del ghiaccio su %iumi e laghi! Il contadino la$ora$a in armonia con gli elementi, lartigiano &uanto a lungo ritenesse necessario per per%e ionare il suo prodotto! Il tempo era a$$ertito in un processo di mutamento naturale, e gli uomini non erano interessati alla sua misura ione esatta! "er &uesta ragione le ci$ilt pi' s$iluppate a$e$ano per contro i pi' primiti$i me i per misurare il tempo( la clessidra con la sua sa##ia stillante o lac&ua gocciolante, la meridiana, inutile per il giorno intero, e la candela o la lampada la cui rimanen a non #ruciata di olio o cera indica$a le ore! Tutti &uesti congegni erano approssimati$i ed inesatti, e spesso resi ina%%ida#ili dalle condi ioni atmos%eriche o dalla pigri ia personale di chi li gesti$a! In nessun luogo, nel mondo antico o medie$ale, c) mai stata pi' che una esigua minoran a di uomini interessata al tempo in termini di esatte a matematica! Luomo moderno, occidentale, $i$e in$ece in un mondo che corre secondo i sim#oli meccanici e matematici dellorologio! Lorologio gli detta i mo$imenti e ini#isce le sue a ioni! Lorologio tras%orma il tempo da processo naturale a merce che pu* essere misurata, comprata e $enduta come sapone o u$a sultanina! E poich+ sen a i me i per lesatta misura ione del tempo il capitalismo industriale non a$re##e mai potuto s$ilupparsi e non potre##e continuare a s%ruttare i la$oratori, lorologio rappresenta un elemento di tirannia meccanica, per le $ite degli uomini moderni, pi' potente di &ualsiasi singolo s%ruttatore o &ualsiasi altra macchina! "u* esser utile tracciare il percorso storico attra$erso il &uale lorologio ha in%luen ato lo s$iluppo sociale della moderna ci$ili a ione europea! , una %re&uente circostan a della storia che una cultura o una ci$ili a ione s$iluppino il me o che pi' tardi sar usato per la sua distru ione! Gli antichi -inesi, per esempio, in$entarono la pol$ere da sparo, che $enne s$iluppata dagli esperti militari occidentali e in%ine diretta contro la ci$ili a ione -inese stessa, distrutta dai potenti esplosi$i della guerra moderna! In modo simile, il risultato supremo della ingegnosit dellartigiano nelle citt medie$ali Europee %u lin$en ione dellorologio meccanico, che, con la sua ri$olu ionaria tras%orma ione del concetto di tempo, aiut* materialmente lo s$iluppo dello s%ruttamento capitalistico e la distru ione della cultura medie$ale! La tradi ione dice che lorologio %ece la sua comparsa nellundicesimo secolo, come un congegno per %ar suonare ad inter$alli regolari le campane nei monasteri, i &uali, con la $ita irreggimentata imposta ai loro ospiti, %urono nel medio e$o la pi' $icina approssima ione sociale alla %a##rica di oggi! Il primo $ero orologio, comun&ue, appar$e nel tredicesimo secolo, ma non %u che nel &uattordicesimo secolo che gli orologi di$ennero ornamenti comuni degli edi%ici pu##lici nelle citt tedesche! .uesti primi orologi, mano$rati da pesi, non erano molto precisi, e non si ottenne una grande a%%ida#ilit %ino al sedicesimo secolo! "er esempio, in Inghilterra lorologio di /ampton -ourt, costruito nel 0123, sem#ra sia stato il primo orologio esatto in &uel paese! E persino lesatte a degli orologi del sedicesimo secolo era relati$a, poich+ erano e&uipaggiati solo con la lancetta delle ore! Lidea di misurare il tempo in minuti e secondi era gi stata pensata da tempo dai matematici del &uattordicesimo secolo, ma %u solo con lin$en ione del pendolo nel 0415 che $enne raggiunta una precisione su%%iciente a permettere laggiunta dei minuti, mentre i secondi non appar$ero che nel diciottesimo secolo! .uesti due secoli, #isogna osser$are, sono

proprio &uelli in cui il capitalismo si ) s$iluppato talmente &uanto pot+ trarre $antaggio dalla ri$olu ione industriale e tecnica per sta#ilire il suo dominio sopra la societ! Lorologio, come Le6is 7um%ord ha rile$ato, rappresenta la chia$e meccanica dellet delle macchine, sia per la sua in%luen a sulla tecnologia che per la sua in%luen a sulle a#itudini umane! Tecnicamente, lorologio %u la prima $era macchina automatica ad a$ere una &ualche importan a nella $ita degli uomini! "rima della sua in$en ione, le macchine comuni erano di natura tale da dipendere, per la loro a ione, da una &ualche %or a esterna ed ina%%ida#ile, come i muscoli umani o di animali, lac&ua o il $ento! , $ero che i Greci a$e$ano in$entato un certo numero di macchine automatiche primiti$e, ma esse erano usate, come 8macchina a $apore9 degli eroi, per ottenere e%%etti 8so$rannaturali9 nei templi o per di$ertire i tiranni delle citt le$antine! 7a lorologio %u la prima macchina automatica a raggiungere una importan a pu##lica e una %un ione sociale! La %a##rica ione degli orologi di$enne lindustria dalla &uale gli uomini appresero gli elementi della %a##rica ione delle macchine e ac&uisirono la#ilit tecnica necessaria per produrre i complicati macchinari della ri$olu ione industriale! :ocialmente lorologio ha a$uto una in%luen a pi' radicale di &ualsiasi altra macchina, poich+ esso ) stato il me o attra$erso il &uale poterono essere reali ate al meglio la regolari a ione e lirreggimenta ione della $ita necessarie al sistema di s%ruttamento industriale! Lorologio %orn gli strumenti con cui il tempo ; una categoria cos s%uggente che nessun %iloso%o ) stato ancora capace di determinarne la natura ; pot+ concretamente essere misurato in %orme pi' tangi#ili di spa io prescritte dalla circon%eren a di un orologio! Il tempo come durata di$enne dispre ato, e gli uomini cominciarono a parlare e pensare sempre in termini di 8lunghe a9 del tempo, proprio come se stessero parlando della lunghe a del cotone greggio! E il tempo, ora misura#ile con sim#oli matematici, $enne tenuto di conto come una merce che pote$a essere comprata e $enduta allo stesso modo di una &ualsiasi altra merce! I nuo$i capitalisti, in particolar modo, di$ennero %uriosamente coscienti del 8tempo9! Il tempo, ora sim#olo del la$oro degli operai, $enne considerato da loro &uasi come il materiale gre o principale dellindustria! 8Il tempo ) denaro9 di$enne uno degli slogan chia$e dellideologia capitalistica, e laddetto al controllo dei tempi di la$oro < timekeeper= %u il pi' importante dei nuo$i tipi di %un ionari introdotti dallordinamento capitalistico! Nelle prime %a##riche i padroni arri$arono al punto di manipolare gli orologi o %ar suonare le sirene delle loro %a##riche allora s#agliata per de%raudare i loro la$oratori di &uesta nuo$a pre iosissima merce! "i' tardi tali pratiche di$ennero meno %re&uenti, ma lin%luen a dellorologio impose una regolarit sulla $ita della maggioran a degli uomini che in passato era stata conosciuta solo nei monasteri! Gli uomini erano di$entati proprio come gli orologi, agendo con una ripetiti$a regolarit che non a$e$a alcuna rassomiglian a con i ritmi $itali di un essere naturale! Essi di$ennero, come dice il motto >ittoriano, 8cos precisi come orologi9! :olo nelle campagne, do$e i ritmi della natura, degli animali e delle piante ancora domina$ano la $ita, una larga parte della popola ione non soccom#ette al mortale tic tac della monotonia! Ini ialmente &uesto nuo$o atteggiamento $erso il tempo, &uesta nuo$a regolarit della $ita, %urono imposti dai padroni possessori dellorologio sui riluttanti po$eri! Lo schia$o della %a##rica reag nel suo tempo li#ero $i$endo con la caotica irregolarit che caratteri * i #assi%ondi in uppati di gin del primo ?I? secolo industriale! Gli uomini s$ani$ano nel mondo sen a tempo del #ere o nellispira ione metodista! 7a gradualmente lidea di regolarit si sparse tra i la$oratori! La religione e la moralit del ?I? secolo giocarono la loro parte proclamando il peccato del 8perdere tempo9! Lintrodu ione dellorologio di massa nel 0@13

di%%use &uesta coscien a del tempo anche tra coloro che a$e$ano %ino ad allora reagito allo stimolo del 8#attere il tempo9 o del %ischio della sirena della %a##rica! In chiesa o a scuola, in u%%icio o in o%%icina, la puntualit %u tenuta come la pi' grande delle $irt'! Oltre a &uesta dipenden a schia$istica dal tempo meccani ato che si di%%use insidiosamente in tutte le classi nel ?I? secolo aument* la demorali ante irreggimenta ione della $ita che caratteri a la %a##rica anche oggi! Luomo che non accetta di con%ormarsi incontra la disappro$a ione sociale e la ro$ina economica! :e %a tardi in %a##rica il la$oratore pu* perdere il suo la$oro o persino, oggigiorno An#( siamo nel 0B22 e sono in %or a i regolamenti per il tempo di guerraC, pu* ritro$arsi in prigione! "asti consumati in %retta, la consueta u%%a mattutina e serale per il treno o il #us, la tensione per a$er da la$orare con tempi programmati, tutto contri#uisce ai disordini digesti$i e ner$osi, a ro$inare la salute ed a scorciare la $ita! N+ tende in realt, limposi ione economica della regolarit, nel lungo periodo, a generare una maggiore e%%icien a! La &ualit del prodotto ) in$ece di solito pi' po$era, poich+ il padrone, che guarda al tempo come a una merce per la &uale de$e pagare, %or a gli operai a mantenere una tale $elocit che il loro la$oro de$e necessariamente essere imper%etto! La &uantit, piuttosto che la &ualit, ) il criterio, il piacere ) escluso dal la$oro, e il la$oratore nel suo turno di$enta un 8guardaDorologio9, interessato solo a &uando sar capace di %uggire dal tempo scarso e monotono della societ industriale, nella &uale egli 8amma a il tempo9 riempiendolo con altrettanto meccani ati e piani%icati di$ertimenti come il cinema, la radio o i giornali &uanto il suo salario e la sua stanche a gli permettono! :olo se accetta il rischio di $i$ere secondo la sua %ede o la sua intelligen a luomo sen a denaro e$ita di $i$ere come uno schia$o dellorologio! La &uestione dellorologio ), in generale, simile a &uella della macchina! Il tempo meccanico ) utile come me o per coordinare le atti$it in una societ altamente s$iluppata, cos come la macchina ) utile come me o per ridurre il la$oro necessario al minimo! Entram#i sono utili per il contri#uto che portano al #uon %luire della societ, e do$re##ero essere usati per assistere gli uomini a cooperare in modo e%%iciente e ad eliminare il duro la$oro monotono e la con%usione sociale! 7a n+ luno n+ laltro do$re##ero poter dominare la $ita degli uomini come oggi accade! Ora come ora il mo$imento dellorologio regola il ritmo della $ita degli uomini! Essi sono i ser$i del concetto del tempo che essi stessi hanno costruito, e sono tenuti nel terrore, come il Dr! EranFenstein, dal loro proprio mostro! In una societ li#era e sana un tale dominio sulle %un ioni umane da parte dellorologio o della macchina sare##e o$$iamente %uori &uestione! Il dominio di una crea ione delluomo sulluomo ) persino pi' ridicolo del dominio delluomo sulluomo! Il tempo meccanico sare##e relegato alla sua $era %un ione di me o di consulta ione e di coordinamento, e gli uomini tornere##ero ad una $isione pi' e&uili#rata della $ita, non pi' dominata dal culto dellorologio! La completa li#ert implica lindipenden a dalla tirannia delle astra ioni cos come dal dominio degli uomini!