Sei sulla pagina 1di 2

Foglio informativo parrocchiale ad uscita settimanale. Ciclostilato in proprio ad uso interno. ANNO A Campane on line sul blog: oratoriobrenta.blogspot.

it

Sette sono i ministri straordinari della Comunione per la nostra Comunit pastorale
(Rita Gibellini, Cesarina Pavan, Gianni Boer, Francesco Ielmini, Luisella Longhi, Daniele Catt e MariaelisaMattioni)

11 febbraio 2014
XXII GIORNATA MONDIALE DEL MALATO
Vicariato di Cittiglio con la collaborazione dellUnitalsi

Celebrazione eucaristica alle ore 15 nella Chiesa parrocchiale di Cittiglio, con gli ammalati delle parrocchie di Brenta, Caravate, Cittiglio e Gemonio
Pag. - 4 -

Prima lettura (Dal libro del profeta Mala- Ges per fare ci che la Legge prescrivecha 3,1-4) va a suo riguardo, anchegli lo accolse tra ENTRER NEL SUO TEMPIO IL SIGNORE le braccia e benedisse Dio, dicendo: Ora Salmo responsoriale (Dal salmo 23) puoi lasciare, o Signore, che il tuo servo VIENI, SIGNORE, NEL TUO TEMPIO vada in pace, secondo la tua parola, perSANTO ch i miei occhi hanno visto la tua salvezSeconda lettura (Dalla lettera agli Ebrei za, preparata da te davanti a tutti i popo2,14-18) li: luce per rivelarti alle genti e gloria del DOVEVA RENDERSI IN TUTTO SIMI- tuo popolo, Israele. LE AI FRATELLI Il padre e la madre di Ges si stupivano delle cose che si dicevano di lui. Simeone VANGELO (Luca 2,22-40) I MIEI OCCHI HANNO VISTO LA li benedisse e a Maria, sua madre, disse: Ecco, egli qui per la caduta e la risurTUA SALVEZZA Quando furono compiuti i giorni della rezione di molti in Israele e come segno loro purificazione rituale, secondo la di contraddizione - e anche a te una spaLegge di Mos, Maria e Giuseppe porta- da trafigger lanima -, affinch siano rono il bambino a Gerusalemme per pre- svelati i pensieri di molti cuori. sentarlo al Signore - come scritto nella Cera anche una profetessa, Anna, figlia Legge del Signore: Ogni maschio primo- di Fanule, della trib di Aser. Era molto genito sar sacro al Signore - e per offri- avanzata in et, aveva vissuto con il mare in sacrificio una coppia di tortore o rito sette anni dopo il suo matrimonio, due giovani colombi, come prescrive la era poi rimasta vedova e ora aveva ottantaquattro anni. Non si allontanava mai Legge del Signore. Ora a Gerusalemme cera un uomo di dal tempio, servendo Dio notte e giorno nome Simeone, uomo giusto e pio, che con digiuni e preghiere. Sopraggiunta in aspettava la consolazione dIsraele, e lo quel momento, si mise anche lei a lodare Spirito Santo era su di lui. Lo Spirito Dio e parlava del bambino a quanti aSanto gli aveva preannunciato che non spettavano la redenzione di Gerusalemavrebbe visto la morte senza prima aver me. Quando ebbero adempiuto ogni cosa seveduto il Cristo del Signore. Mosso dallo Spirito, si rec al tempio e, condo la Legge del Signore, fecero ritormentre i genitori vi portavano il bambino no in Galilea, alla loro citt di Nzaret. Il Pag. - 1 -

bambino cresceva e si fortificava, pieno di sapienza, e la grazia di Dio era su di lui. * Il rito principale della Legge della presentazione al Tempio, riguardava lofferta e la consacrazione del neonato a Dio (Es 13,2.12). Israele apparteneva a Dio come propriet inalienabile. Lofferta e il riscatto dei primogeniti ricordava e annunciava la salvezza che Dio continuava ad accordare al suo popolo eletto. * Presentare (in greco il termine parastesei indica offerta sacrificale), implica lofferta di un essere che va consacrato a Dio e una corrispondente spoliazione da parte di chi fa lofferta: Maria presenta Ges per il rito del riscatto e della consacrazione del suo Primogenito (primo di una moltitudine di fratelli che siamo noi); loffre al Padre, ma Lei rinunzia al suo diritto di propriet umana sul Figlio. Lo consacra totalmente a Dio. Compiuta nel Tempio, questofferta acquista un significato stupendo. Accanto alle comuni, imperfette vittime del vecchio rituale (piccioni, tortore, agnellini), ecco arriva lAgnello Immacolato Ges, che dovr sostituire tutte le precedenti offerte. Maria consacra il Figlio al Padre per sempre e lo fa a nome dellintera umanit, associando se stessa a tale consacrazione. la prima offerta sacrificale compiuta dal Redentore e avviene tramite la Madre. Per la

Madonna la prima diretta associazione allopera della Redenzione; un lontano preannuncio del Calvario. * Simeone, uomo giusto, cio santo, che vive nella sfera di Dio, canta la riconoscenza di un cuore fedele, di unanima investita dalla Grazia dello Spirito Santo. Il sacerdote di servizio al Tempio non sembra essersi accorto di Ges. Prigioniero di un formalismo non pi animato dallo Spirito, tocca lUomo-Dio senza sospettare n sentire nulla. Non basta essere incaricati di un ministero per possederne le virt. * Simeone invece, si spalanca alla luce. I suoi occhi estasiati si aprono su una comunit che abbraccia e riunisce tutti i popoli in un medesimo Regno, attorno a una medesima Salvezza: Ges. * Anche la profetessa Anna, donna animata dallo Spirito Santo, si mise a lodare Dio e a parlare del Bambino..., ad annunciare. una di quelle lampade che, quanto pi sono vicine ad estinguersi, tanto pi danno luce. * E anche a te una spada trafigger lanima, dice Simeone alla Madre. La Madonna sar come il suo Figlio: martirizzata dal dolore. Il suo Cuore Immacolato e Addolorato sar come un campo di battaglia e obbligher tutti a rivelarsi e a prendere posizione pro o contro Cristo.

Parrocchia SANTI VITO e MODESTO - BRENTA calendario dal 2 al 9 febbraio 2014

DOMENICA 2 Presentazione di Ges al Tempio - Giornata per la Vita Parrocchia ore 10.00 S.Messa def.ti Visconti Antonio e Giuseppina Mandato ai ministri straordinari dellEucarestia della Comunit Pastorale LUN 3 Assemblea dei Vicari foranei Parrocchia ore 17.00 S.Messa San Biagio -Benedizione della goladef.ti Margnini Giuseppe e Daria MAR 4 Assemblea dei Vicari foranei MER 5 Parrocchia ore 17.00 S.Messa ore 20.45 riunione dellquipe 1 tappa cammino Catec. GIO 6 ====

VEN 7 Cittiglio ore 20.45 Testimonianza di Sara Maestri SAB 8 Parrocchia ore 18.00 S.Messa Caravate pp. Passionisti ore 21.00 adorazione Luce nella notte - II incontro del percorso di formazione per catechisti, Ministri straordinari della Comunione, Gruppo famiglia Giovani coppie DOMENICA 9 Domenica della Carit (volontari alla casa di riposo di Cuveglio) Parrocchia ore 10.00 S.Messa def.to Giancarlo

Un discepolo una volta si lamentava con il Maestro: "Ci racconti


delle storie, ma non ci sveli mai il loro significato". Il maestro disse: "Che ne diresti se qualcuno ti offrisse un frutto e lo masticasse prima di dartelo?". Nessuno pu sostituirsi a te per trovare il tuo significato. Neppure il maestro.

Pag. - 2 -

Pag. - 3 -