Sei sulla pagina 1di 52

ARTIC

CONDIZZIONATORI DARIA CANALIZZABILI

Mod. 07 09 11 14 18 20 24 27 35

BOLLETTINO TECNICO

Indice

IL PRESENTE MANUALE SI SUDDIVIDE IN DIFFERENTI COMMA ED IL NOME DI OGNUNO DI ESSI SI INDICA IN QUELLO INTESTATO DI OGNI PAGINA
CARATTERISTICHE GENERALI................................................................................................................. DIMENSIONI....................................................................................................................................... TABELLA DIMENSIONI........................................................................................................................... CONVERSIONE DA MONOBLOCCO A SPLIT.................................................................................................. CONVERSIONE DA SPLIT A MONOBLOCCO .................................................................................................. ACCESO LATERALE ALLUNIT ................................................................................................................ CARATTERISTICHE TECNICHE................................................................................................................. ACCESSORI ........................................................................................................................................ INSTALLAZIONE DELLUNIT.................................................................................................................. PERSONALE AUTORIZZATO .................................................................................................................... ALLESTIMENTO MONOBLOCCO ............................................................................................................... ALLESTIMENTO SPLIT .......................................................................................................................... ESEMPIO DI INSTALLAZIONE CON UNIT ESTERNA SOPRA UNIT INTERNA........................................................ ESEMPIO DI INSTALLAZIONE CON UNIT INTERNA SOPRA UNIT ESTERNA ........................................................ COMPRESSORE................................................................................................................................... VENTILATORI ..................................................................................................................................... ANTIVIBRANTI DEI VENTILATORI ............................................................................................................. REGOLAZIONE DI VELOCIT ................................................................................................................... SMONTAGGIO DI VENTILATORI ............................................................................................................... VALVOLA DI ESPANSIONE ..................................................................................................................... QUADRO ELETTRICO ............................................................................................................................ ELEMENTI DI PROTEZIONE ELETTRICA...................................................................................................... ELEMENTI DI PROTEZIONE FRIGORIFERA .................................................................................................. PRESE DI PRESSIONE ........................................................................................................................... MONTAGGIO DEL COMANDO A PARETE ..................................................................................................... PIEDI DAPPOGGIO............................................................................................................................... COLLOCAZIONE E POSA IN OPERA DELLUNIT............................................................................................ EVACUAZIONE DELLA CONDENSA ............................................................................................................ POMPA DI CALORE............................................................................................................................... SBRINAMENTO ................................................................................................................................... CONTROLLO DELLA PRESSIONE DI CONDENSAZIONE.................................................................................... REGOLATORE DI VELOCITA .................................................................................................................... RISCALDAMENTO ELETTRICO ................................................................................................................. RISCALDAMENTO DAPPOGGIO ............................................................................................................... MANUTENZIONE .................................................................................................................................. AVVIAMENTO ..................................................................................................................................... TRASPORTO ...................................................................................................................................... DATI TECNICI PER LINSTALLAZIONE ........................................................................................................ LUNGHEZZA DI TUBAZIONE.................................................................................................................... POTENZA FRIGORIFERA ........................................................................................................................ POTENZA CALORIFICA .......................................................................................................................... 4 5 11 12 13 14 15 17 17 17 17 17 18 19 19 20 20 20 20 22 22 22 23 23 23 23 24 24 25 25 25 26 26 27 27 28 28 28 30 30 33

Indice

IL PRESENTE MANUALE SI SUDDIVIDE IN DIFFERENTI COMMA ED IL NOME DI OGNUNO DI ESSI SI INDICA IN QUELLO INTESTATO DI OGNI PAGINA
ESEMPIO DI CALCOLO DI POTENZE FRIGORIFERE REALE TOTALE E SENSIBILE .................................................... ESEMPIO DINSTALLAZIONE ................................................................................................................... LIMITI DI FUNZIONAMENTO ................................................................................................................... FUNZIONAMENTO IN ESTATE .................................................................................................................. FUNZIONAMENTO IN INVERNO................................................................................................................ CARATTERISTICHE AEROLICHE MODELLI 07 - 07/R - 09 - 09/R ........................................................................ CARATTERISTICHE AEROLICHE MODELLI 11 - 11/R - 14 - 14/R......................................................................... CARATTERISTICHE AEROLICHE MODELLI 18 - 18/R ...................................................................................... CARATTERISTICHE AEROLICHE MODELLI 20 - 20/R ...................................................................................... CARATTERISTICHE AEROLICHE MODELLI 24 - 24/R- 27 - 27/R ......................................................................... CARATTERISTICHE AEROLICHE MODELLI 35 - 35/R ...................................................................................... CIRCUITI FRIGORIFERI.......................................................................................................................... MODELLI 07 - 09 SOLO FREDDO. ............................................................................................................. MODELLI 07 - 09 CON POMPA DI CALORE .................................................................................................. MODELLI 11 a 35 SOLO FREDDO. ............................................................................................................. MODELLI 11 a 35 CON POMPA DI CALORE .................................................................................................. CONTROLLO....................................................................................................................................... TERMINALE ....................................................................................................................................... TASTIERA ......................................................................................................................................... VISUALIZZAZIONE ............................................................................................................................... MONTAGGIO DEL TERMINALE ................................................................................................................. USO DEL CONTROLLO ........................................................................................................................... ALLARMI ......................................................................................................................................... PARAMETRIZZAZIONE .......................................................................................................................... SONDA ESTERNA DI TEMPERATURA AMBIENTE........................................................................................... 34 34 35 35 35 36 37 38 39 40 41 42 42 43 43 44 44 44 45 46 47 49 43 53 55

Caratteristiche generale

I condizionatori daria canalizzabili sono delle unit aria-aria per condotti. Queste unit, possono essere fornite in allestimento monoblocco o split. La loro caratteristica principale consiste nellessere facilmente convertibili da monoblocco a split e viceversa. Tutta la gamma disponibile sia in versione raffreddamento (solo freddo) che riscaldamento (pompa di calore). - Conversione da monoblocco a split e viceversa, mediante un semplice kit. - Termostato elettronico a filo da parete e display digitale. - Copertura in lamiera galvanizzata verniciata con polveri poliestere, rivestito internamente con materiale fonoassorbente di elevate propriet di isolamento termico e acustico. - Diversi possibilit per limmissione e lespulsione dellaria sia per lunit interna che per lunit esterna. Ventilatore e compressore montati su antivibranti. - Prese di pressione esterni, di facile accesso. - Piedini smontabili per montaggio antivibranti o sospensione a soffitto. - Facile accesso a tutti i componenti frigoriferi. - Coperchio del pannello elettrico facilmente smontabile con chiusure a quarto di giro. - Compressore SCROLL su tutta la gamma. - Ventilatore centrifugo con motore elettrico a trasmissione diretta o tramite puleggia a cinghia. - Bacinelle dacqua condensata. - Filtro aria di facile estrazione e lavaggio. - Circuito frigorifero protetto da presostatos di bassa e alta pressione. - Filtro disidratatore per trattenere dal circuito frigorifero eventuali particelle solide e umidit. - Compressori protetti con fusibili e rel termici. - Motori dei ventilatori protetti con fusibili e rel termici. - Valvola di espansione termostatica con equalizzatore esterno; la versione a pompa di calore dotata di due valvole, una per il funzionamento a freddo e una per il funzionamento a caldo. - Tutte le unit sono sottoposte a rigorosi controlli di qualit. - Kit di protezione di fasi del compressore incluso di serie in tutti modelli. Inoltre, le versioni a pompa di calore sono equipaggiate di: - Separatore di liquido, per proteggere il compressore da eventuali ritorni di liquido. - Sistema di sbrinamento con controllo di tempo e temperatura. - Scarichi di condensa indipendenti. - Distributore di liquido nello scambiatore esterno. Opzionali : - Riscaldamento elettrico, controllato per il termostato elettronico come tappa di calore nei modelli solo freddo o dappoggio nei modelli pompa di calore. - Sistema di controllo di pressione di condensa, (Press-control). - Regolatore de velocit per il ventilatore della unit interna. - Ventilatori interni con trasmissione di puleggia a cinghia nei modelli 24, 27 e 35. Sonda di temperatura ambiente esterna. - Kits di conversione da monoblocco a split.

Dimensioni

Modelli monoblocco (07 a 35)

Modelli 18 a 35

D G

E F

E F

Osservazione: I ventilatori dellunit esterna e interna dei modelli 18 a 35 sono trascinati dal motore elettrico attraverso puleggia e cinghia.

DIMENSIONI MODELLO 07 09-2 09-3 11 14 18 20 24 27 35 A 1136 1136 1136 1355 1355 1550 1550 1705 1705 1865 B 1115 1115 1115 1375 1375 1550 1550 1777 1777 2100 C 500 500 500 513 513 570 570 693 693 860 D 1084 1084 1084 1314 1314 1500 1500 1660 1660 1821 E 1145 1145 1145 1420 1420 1595 1595 1820 1820 2060 F 1185 1185 1185 1460 1460 1635 1635 1860 1860 2100 G 1142 1142 1142 1355 1355 1553 1553 1710 1710 1871

D G

Dimensioni

Modelli split (07 a 35) Unit esterna


B A
D

Unit interna
A

Unit esterna 07 a 14

Unit esterna 18 a 35

Unit interna 07 a 14

Unit interna 18 a 35

G H

G H

G H

E F

E F

E F

E F

Osservazione: El ventilatore dellunit esterna dei modelli 18 a 35 trascinati dal motore elettrico attraverso puleggia e cinghia DIMENSIONI MODELLO 07 09-2 09-3 11 14 18 20 24 27 35 A 1136 1136 1136 1355 1355 1550 1550 1705 1705 1865 B 626 626 626 778 778 895 895 1050 1050 1200 C 500 500 500 513 513 570 570 693 693 860 D 494 494 494 598 598 655 655 725 725 805 E 1084 1084 1084 1328 1328 1520 1520 1680 1680 1821 F 1136 1136 1136 1355 1355 1553 1553 1710 1710 1871 G 660 660 660 822 822 970 970 1095 1095 1250 H 700 700 700 862 862 1010 1010 1135 1135 1290

Acceso laterale allunit MONOBLOCCO SPLIT UNIT ESTERNA UNIT INTERNA

Nota: I pannelli smontabili sono disegnati con linea a tratteggio larga. Osservazione: Il ventilatore dellunit esterna e interna dei modelli 18 a 35, sono trascinati dal motore elettrico attraverso puleggia e cinghia, per gli altri modelli i ventilatori sono direttamente calettati al motore elettrico.

G H

Conversione da monoblocco a split e da split a monoblocco

I modelli in versione monoblocco possono essere facilmente splitati in fase di installazione. Seguire i passi indicati nelle figure sottostante, non dimenticando che la carica di refrigerante corretta.

I condizionatori in allestimento split possono essere facilmente accoppiati seguendo i passi indicati nelle figure sottostanti.

Caratteristiche Tecniche

MODELLO

Potenza frigorifera (1) W Potenza assorbita (UE+UI)(1)(4) W Potenza assorbita (UI) (1) W N compressori Tipo de compressore Refrigerante R Alimentazione V/f/Hz 230/1/50 Attacchi frigoriferi 1/2-3/4 1/2-3/4 Cavi connessione UE - UI Ud. 3 x 1.5 3 x 1.5 Cavo connessione del mando Ud. Portata aire nominale vent. est. m3/h 2340 2340 Pressione statica disponibile mm.c.a. 4 4 nominale vent. est. 3 Portata aire nominale vent. int. m /h 1755 1755 Pressione statica disponibile mm.c.a 7 7 nominale vent. int. Pressione statica disponibile mm.c.a 12 12 mass.. vent. int. Pressione sonora UE (3) dB(A) 45 45 Pressione sonora UI (3) dB(A) 43 43 Pressione sonora monoblocco (3) dB(A) 47 47 MODELLO Potenza frigorifera (1) W Potenza assorbita (UE+UI)(1)(4) W Potenza assorbita (UI) (1) W Potenza calorifera (2) W Potenza assorbita (UE+UI)(2) W Potenza assorbita (UI) (2) W N compressori Ud. Tipo de compressore Refrigerante R Alimentazione V/f/Hz Attacchi frigoriferi Cavi connessione UE - UI Ud. Cavo connessione del mando Ud. Portata aire nominale vent. est. m3/h Pressione statica disponibile mm.c.a nominale vent. est. Portata aire nominale vent. int. m3/h Pressione statica disponibile mm.c.a nominale vent. int. Pressione statica disponibile mm.c.a mass.. vent. int. Pressione sonora UE (3) dB(A) Pressione sonora UI (3) dB(A) Pressione sonora monoblocco (3) dB(A)

07 7550 3020 370

09-2 9000 3700 390

09-3 9000 3700 390

11 11660 5120 800

1/2-3/4 3 x 1.5 2340 4 1755 7 12 45 43 47

1/2-7/8 3 x 1.5 3110 4 2900 8 16 47.9 44 49.5

SOLO FREDDO 14 18 20 24 27 35 13590 17730 20200 24100 28100 35200 5630 7510 8890 10040 11910 14980 850 850 975 1300 1400 1700 1 Scroll R 410A 400/3/50 1/2-7/8 5/8-7/8 5/8-1 1/8 5/8-1 1/8 5/8-1 1/8 3/4-1 1/8 3 x 1.5 4 x 1.5 4 x 1.5 4 x 1.5 4 x 1.5 4 x 1.5 2x1 3290 4270 4270 6600 6600 8610 4 3100 7 15 47 45 49 4 3336 8 22 49 50 52.5 5 3740 7 20 56 50 57 5 4600 8 18 57 52 58 5 5685 8 18 57 52 58 5 6160 8 20 58 54 59.5

07/R 7500 3000 370 7650 2860 370

09-2/R 8900 3630 390 9350 3320 390

09-3/R 8900 3630 390 9350 3320 390

11/R 11760 5130 800 12840 4840 800

230/1/50 1/2-3/4 1/2-3/4 3 x 1.5 3 x 1.5 2340 4 1755 7 12 45 43 47 2340 4 1755 7 12 45 43 47

1/2-3/4 3 x 1.5 2340 4 1755 7 12 45 43 47

1/2-7/8 3 x 1.5 3110 4 2904 8 16 47.9 44 49.5

POMPA DI CALORE 14/R 18/R 20/R 24/R 27/R 35/R 13760 17570 20200 24000 27850 35100 5620 7620 8700 10080 11850 14930 850 850 975 1300 1400 1700 13490 19139 22100 25200 28830 36330 4730 7690 8030 8870 10440 13020 850 850 975 1300 1400 1700 1 Scroll R 410A 400/3/50 1/2-7/8 5/8-7/8 5/8-1 1/8 5/8-1 1/8 5/8-1 1/8 3/4-1 1/8 3 x 1.5 4 x 1.5 4 x 1.5 4 x 1.5 4 x 1.5 4 x 1.5 2x1 3290 4270 4270 6600 6600 8610 4 3100 7 15 47 45 49 4 3336 8 22 48 50 52.5 5 3740 7 20 56 50 57 5 4600 8 18 57 52 58 5 5685 8 18 57 52 58 5 6160 8 20 58 54 59.5

(1) Temperatura aria esterna: 35C BS - Temperatura ambiente: 27/19C BS/BH. (2) Temperatura aria esterna: 7/6C BS/BH - Temperatura ambiente: 20C BS. (3) Dati riferiti con scarico libero a 10 metri di distanza e 1 metro di altezza in campo libero (4) Per dimensionamento elettrico, consultare comma corrispondente

Caratteristiche tecnici

Pesi dei modelli


MODELLO Peso netto U.E. Peso netto U.I. SOLO FREDDO Peso netto modello monoblocco Peso invio U.E. Peso invio U.I. Peso invio monoblocco Peso netto U.E. Peso netto U.I. POMPA DI CALORE Peso netto modello monoblocco Peso invio U.E. Peso invio U.I. Peso invio monoblocco 07 111 68 182 131 88 208 115 68 186 135 88 212 09/2 114 68 185 134 88 211 118 68 189 138 88 215 09/3 114 68 185 134 88 211 118 68 189 138 88 215 11 163 93 260 186 115 289 170 93 267 193 115 296 14 165 94 264 188 116 293 172 94 271 195 116 300 18 227 134 366 253 158 399 226 134 365 252 158 398 20 266 143 415 293 168 499 266 143 415 293 168 449 24 318 154 479 349 182 516 331 154 492 362 182 529 27 336 167 511 367 195 548 348 167 523 379 195 560 35 400 205 615 434 236 658 419 205 634 453 236 677

10

Accessori

MODELLO Sonda t en ripresa Press controllo monofase 6A Press controllo trifase 5A Press controllo mod. 35 Press controllo monofase 6A Press controllo trifase 5A Riduttore de portata de aire Calefazione dappoggio 3kW 230V monofase Calefazione dappoggio 3kW 400V trifase Calefazione dappoggio 4.5kW 400V trifase Calefazione dappoggio 4.5kW 400V trifase Calefazione dappoggio 9kW 400V trifase Calefazione dappoggio 9kW 400V trifase Calefazione dappoggio 12kW 400V trifase Calefazione 6kW 230V monofase Calefazione 6kW 400V trifase Calefazione 9kW 400V trifase Calefazione 9kW 400V trifase Calefazione 12kW 400V trifase Calefazione 18kW 400V trifase Calefazione 18kW 400V trifase Kit conversione split a monoblocco Kit conversione split a monoblocco Kit conversione split a monoblocco Kit conversione split a monoblocco Kit conversione split a monoblocco Kit conversione split a monoblocco Kit conversione monoblocco a split Kit conversione monoblocco a split Kit conversione monoblocco a split Kit conversione monoblocco a split Kit conversione monoblocco a split Supplemento telecomando programmabile (1) Supplemento telecomando con connes. a BMS Centralina per connessione a BMS Telecomando programmabile Telecomando programmabile con resistenza Telecomando programmabile Telecomando programmabile con resistenza

MODELLI SOLO FREDDO 07 09-2 09-3 11 x x x x x x x x 14 x x x x x x x x x x x x x x x x x x 18 x 20 x 24 x 27 x x x x

MODELLI POMPA DI CALORE 35 07R 09-2R 09-3R 11R 14R 18R 20R 24R 27R 35R x x x x x x x x

x x x x x x x x x x x x x x x x x x x

x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x

x x x x x

x x x x x

x x x x x

x x x x x

x x x x x

x x x x x

x x x x x

x x x x x

(1) In caso di chiedere la macchina col telecomando programmabile chiedere il supplemento telecomando, in caso di volere cambiare il comando la macchina per riporlo chiedere il telecomando programmabile, consultare catalogo tariffa)

11

Livelli sonori

Livelli sonori versione split


SWL (dB) U.E. 125 07 09 11 14 18 20 24 27 35 55.2 55.2 74.1 75.2 58.2 62.1 63.7 62.8 66.1 250 62.8 62.8 74.8 73.9 66.2 70.5 70.9 71.3 72.5 Livello di potenza sonora (dB) per bande de ottava 500 66.4 66.4 70.2 69.3 70.1 76.7 76.9 77.6 76.8 1000 68.3 68.3 69.0 68.1 72.0 79.1 79.7 80.0 80.8 SWL (dB) U.I. 125 07 09 11 14 18 20 24 27 35 52.9 52.9 52.6 68.7 57.0 56.2 59.6 75.3 64.5 250 59.4 59.4 58.9 66.7 63.8 63.7 67.0 73.1 70.1 Livello di potenza sonora (dB) per bande de ottava 500 64.7 64.7 64.7 65.6 70.1 71.2 72.9 71.9 73.9 1000 66.8 66.8 67.9 67.1 73.6 73.4 75.2 73.6 76.9 2000 66.3 66.3 67.4 67.6 73.0 72.6 74.7 74.1 76.8 4000 63.0 63.0 65.4 66.8 70.8 69.1 71.0 73.2 72.0 8000 52.2 52.2 57.4 59.6 62.2 59.6 58.8 65.4 63.4 71.0 71.0 72.0 73.0 78.0 78.0 80.0 80.0 82.0 43.0 43.0 44.0 45.0 50.0 50.0 52.0 52.0 54.0 SWL dB(A) SPL a 10m dB(A) 2000 68.1 68.1 69.9 69.0 71.8 78.4 80.1 79.3 81.4 4000 65.8 65.8 69.6 68.7 69.4 75.8 76.2 76.7 75.3 8000 56.4 56.4 62.2 61.4 59.5 68.2 65.0 69.0 64.2 73.0 73.0 75.9 75.0 77.0 84.0 85.0 85.0 86.0 45.0 45.0 47.9 47.0 49.0 56.0 57.0 57.0 58.0 SWL dB(A) SPL a 10m dB(A)

SWL: Livello di potenza sonora in condizioni Eurovent SPL : Livello di pressione sonora in condizioni Eurovent

Livelli sonori versione monoblocco


SWL (dB) MONOBLOCCO 125 07 09 11 14 18 20 24 27 35 57.2 57.2 74.1 76.1 60.6 63.1 65.1 75.5 68.4 250 64.4 64.4 74.9 74.7 68.2 71.3 72.3 75.3 74.4 Livello di potenza sonora (dB) per bande de ottava 500 68.7 68.7 71.3 70.8 73.1 77.8 78.4 78.7 78.6 1000 70.6 70.6 71.5 70.6 75.9 80.1 81.0 80.9 82.2 2000 70.3 70.3 71.8 71.3 75.5 79.4 81.2 80.5 82.7 4000 67.6 67.6 70.9 70.8 73.1 76.7 77.3 78.3 77.0 8000 57.8 57.8 63.4 63.6 64.0 68.8 66.0 70.6 66.8 75.1 75.1 77.4 77.1 80.5 85.0 86.2 86.2 87.4 47.4 47.1 49.4 49.1 52.5 57.0 58.2 58.2 59.4 SWL dB(A) SPL a 10m dB(A)

SWL: Livello di potenza sonora in condizioni Eurovent SPL : Livello di pressione sonora in condizioni Eurovent

12

Installazione dellunit

Personale autorizzato Linstallazione dei condizionatori soltanto pu essere realizzata por un installatore Frigorista autorizzato. Il fabbricante declina tutta la responsabilit per danni causati per installazioni realizzate per personale no autorizzato. Allestimento monoblocco I modelli sono forniti con la corretta carica di refrigerante. Linstallazione si limita semplicemente allallacciamento elettrico dellunit e dei condotti per lo scarico condensa. Si consiglia lutilizzo di antivibranti per linstallazione sia a terra che a soffitto. Allestimento split Tanto la unit esterna come la unit interna, stano precarichi de azoti. Vuoti il contenuto di gas, azoti, dellunit esterna per mezzo delle valvole di presa di pressione. Di seguito proceda a vuotare il contenuto di gas, azoti, dellunit interna per mezzo della valvola di presa di pressione posizionata nella tubatura frigorifera allinterno dellunit. Ininterrottamente sciolga scaldando col saldatore, i tappi della tubatura di liquido e di gas di dette unit. Proceda alla collocazione della tubatura frigorifera realizzando le saldature corrispondenti. Realizzi il vuoto dellinstallazione utilizzando le valvole di presa di pressione, menzionate anteriormente. Montaggio della linea frigorifera Isolamento: bisogna isolare solo la tubazione del gas sia per le versioni solo freddo che quelle a pompa di calore. Sifoni: per favorire il ripresa dellolio al compressore, nel caso lunit esterna sia installata pi in alto di quella interna e il dislivello superi i 7 metri, indispensabile realizzare un sifone, oltre alla bassa del tratto verticale della tubazione di aspirazione, ogni 5 metri. Pendenza: sempre, per favorire il ripresa dellolio al compressore, dare ai tratti orizzontali di tubazione una pendenza del 2% verso il sifone successivo o verso compressore. Lunghezze massime: per lunghezza massima delle linee frigorifere consultare il paragrafo Linee frigorifere. Sottoraffreddamento: nel caso si collocasse lunit interna pi in alto di quella esterna con un dislivello di 15 metri, si consiglia di isolare le tubazioni del liquido e del gas con ununica guaina termoisolante. Esempi: vedi esempi di montaggio dellunit interna sopra esterna e viceversa, per ottenere la collocazione di sifoni, isolamenti e pendenza nella linea frigorifera. Esempi di collocazione Unit interna sopra lunit esterna

1. Unit interna 2. Unit esterna 3. Condotto di mandata 4. Condotto di ripresa 5. Griglia di ripresa 6. Diffusore 7. Tubazione di aspirazione dare pendenza del 2% verso il tratto verticale della tubazione (**) 8. Tubazione del liquido (**) 9. Isolante tubazione aspirazione 10. Tubazione scarico condensa 11. Sifone tubazione scarico condensa (*) 12. Nei tratti orizzontali della linea di aspirazione, dare pendenza del 2% verso il compressore. 13. Antivibranti (*) IMPORTANTE: montare un sifone sulla tubazione di scarico condensa. (**) Raggio minimo delle curve delle tubazioni 2 volte il diametro esterno del tubo di rame. NOTA: Isolare solo la tubazione del gas, sia per le versioni solo freddo che per le versioni pompa di calore.

13

Installazione dellunit

Unit esterna sopra unit interna 1. Unit esterna 2. Unit interna 3. Condotto di mandata 4. Condotto di ripresa 5. Griglia di ripresa 6. Diffusore 7. Tubazione di aspirazione (***) 8. Tubazione del liquido (***) 9. Tubazione scarico condensa 10. Sifone tubazione di aspirazione (*) 11. Sifone tubazione di scarico condensa (**) 12. Isolante tubazione aspirazione 13. Tratti orizzontali della linea di aspirazione, (dare pendenza del 2% verso il compressore) 14. Tratti linea orizzontale di aspirazione (dare pendenza del 2% verso il primo sifone del raccordo verticale) 15. Antivibranti (*) Per le tubazioni verticali di gas, se il tratto verticale superi i 7 metri di altezza realizzare del sifoni ogni 5 metri. (**) IMPORTANTE: realizzare un sifone sulla tubazione di scarico condensa. (***) Raggio minimo delle curve delle tubazione 2 volte il diametro esterno del tubo di rame. Carica di refrigerante Usare sempre un dosatore di gas e riempire le unit con la quantit indicata nella tabella dei Dati Tecnici per linstallazione, del presente manuale tecnico. Aggiunga il sovraccarico indicato in detta tavola, in funzione dei metri di tubatura di unione frigorifera.

14

Componenti dellunit

Tutti i modelli utilizzano compressori Scroll, montati su antivibranti e con dispositivo di protezione elettrica interna. Tutti modelli trifasici, sono equipaggiati con un secuenciometro di fasi, per proteggere il compressore del sentito di giro inverso. Gli avviamenti del compressore sono temporizzati. Nella tabella seguenti si riportano il tipo dolio e la quantit con la quale sono caricati i compressori dei diversi modelli.
Modello Refrigerante Compressore Copeland Compressore Maneurop Compressore Sanyo Carica dolio (l) Tipo dolio Carica dolio (l) Tipo dolio Carica dolio (l) Tipo dolio 1.25 3MAF 32cSt 1.25 3MAF 32cSt 1.25 3MAF 32cSt 1.7 FV68S 1.7 FV68S 07 09-2 09-3 11 14 R 410A 1.7 FV68S 3 POE 160SZ 3.25 POE 160SZ 3.3 POE 160SZ 3.3 POE 160SZ 18 20 24 27 35

Ventilatori I ventilatori delle unit esterna ed interna dei modelli 07 a 14 sono con accoppiamento diretto ventola-motore, ed i modelli 18 a 35 sono trascinati attraverso a puleggia e cinghia. Importante: Nel caso di unit equipaggiate con ventilatori con trasmissione a puleggia e cinghia, al fine di contenere il rumore emesso, verificare che le 2 pulegge siano ben allineate e che la cinghia sia tesa correttamente.
Modello Ventilatore unit esterna Ventilatore unit interna 07 Monofase diretto Monofase diretto 09 Monofase diretto Monofase diretto 11 Monofase diretto Monofase diretto 14 Monofase diretto Monofase diretto 18 Trifase a pulegge Trifase a pulegge 20 Trifase a pulegge Trifase a pulegge 24 Trifase a pulegge Trifase a pulegge 27 Trifase a pulegge Trifase a pulegge 35 Trifase a pulegge Trifase a pulegge

Antivibranti di ventilatori Tutti i ventilatori della gamma sono fissati alla base del condizionatori con antivibranti, isolati dalle pannelli metallici laterali del condizionatori con materiale elastico per evitare la trasmissione di vibrazioni a gli altri componenti della macchina , eliminando ogni possibilit di trasmissione diretta di rumore o ponti acustici. Regolazione di velocit I motori dei ventilatori degli scambiatori interni fino il modello 14 sono monofasi. In queste caso, la regolazione della portata daria pu realizzarsi mediante un regolatore di velocit. Nei modelli 18 a 35 il motore per trasmissione di pulegge che facilita la regolazione della portata di aria in opera, eccetto lunit esterna del modello 35 nel quale la sua regolazione deve essere eseguita per cambiamento di pulegge. Smontaggio di ventilatori Tutti modelli, si pu cambiare il lato di aspirazione e di mandata dellaria sia per il ventilatore dellunit esterna sia per quello dellunit interna smontando i ventilatori e il relativo pannello metallico. Questo pannello verr sostituito con il contiguo, secondo la figura.

15

Componenti dellunit

MODELLI 07 A 35 UNIT ESTERNA Opzione A Standard Opzione B Opzione C Opzione D

MODELLI 07 A 35 UNIT INTERNA Opzione A Standard Opzione B Opzione C Opzione D

Valvola di espansione Le unit in versione solo freddo sono equipaggiate di valvola ad espansione termostatica con equalizzatore esterno, posizionata nellunit interna; lunit in versione pompa di calore, oltre che della precedente, sono equipaggiate di una seconda valvola di espansione termostatica con equalizzatore esterno, posizionata nellunit esterna. Non necessario tarare le suddette valvole, in quanto pretarate in fabbrica. Nonostante, che un piccolo coperchio per la sua regolazione. Quadro elettrico Allinterno del quadro elettrico sono presenti tutti gli elementi di protezione elettrica, di manovra elettrica e i morsetti di connessione. Tali elementi sono montati su guide DIN che permettono una facile estrazione e sostituzione. Nel quadro elettrico sono montati, oltre la scheda elettronica di potenza per il controllo del condizionatore. I condensatori elettrici dei compressore equipaggiati con motori monofase, sono situati in la superficie posteriore del laterale del quadro elettrico. Il coperchio del quadro elettrico facilmente smontabile mediante la due chiusure a un quarto di giro. Elementi di protezione elettrica - Protezione dei carichi elettronici monofase mediante fusibili inclusi nel quadro elettrico. - Protezione dei carichi elettrici trifase mediante fusibili e rel termici collegati ai contatori. Inoltre, sia i compressori che i motori elettrici dei ventilatori, sono dotati di dispositivi di protezione interna. Tuttavia, per il rispetto della normativa EN 60335 obbligatoria linstallazione di un interruttore magnetotermico, che interrompa il circuito di alimentazione elettrica della macchina causandone larresto nel caso di soprassorbimenti elettrici.

TAPA ACCESO VALVULA EXPANSION

16

Componenti dellunit

Tutti i valori dei fusibili sono riportati nella tabella Dati tecnici per linstallazione. I termici di protezione dei carichi elettrici trifase sono pretarati in fabbrica. I motori monofasi sono protetti solo con fusibili perch dotati di protezione termica interna inserita nel loro avvolgimento. Elementi di protezione frigorifera Il circuito frigorifero protetto mediante un presostato di alta pressione ed un altro di bassa entrambi a riarmo automatico. Lintervento di uno dei due pressostatos d luogo al blocco totale della macchina in quanto ne interrompe lalimentazione elettrica. Prese di pressione

Le valvole per la misura delle pressioni di lavoro si trovano allesterno dellunit protetta da un coperchio asportabile bloccato con 2 chiusure ad un quarto di giro.

Montaggio del comando a parete Allinterno del comando a parete si trova il termostato di controllo dellunit per quello devi essere installato ad unaltezza da terra compresa tra 1,5m e 1,8m lontano da fonti di calore oppure freddo e non direttamente esposto al sole. Per il collegamento con il telecomando, si veda lo schema elettrico dellunit corrispondente. Il funzionamento del comando a parete sar spiegato dettagliatamente nelle pagine seguenti. Piedi dappoggio Tutte le unit, sia in allestimento monoblocco che split sono equipaggiate con piedini di appoggio per facilitare linstallazione a terra su antivibranti o la sospensione a soffitto. Questi piedini sono fissati allunit mediante viti a testa esagonale con filetto metrico. Pompa di calore Tutti i modelli in versione pompa di calore sono dotati di riscaldatore di carter olio compressore e di separatore di liquido in aspirazione per proteggere il compressore da eventuali ritorni di liquido e anche per mantenere caldo lolio del compressore in inverno. Anche sono provvisti, di un deposito antigolpe, per protezione del compressore dellassorbimento di liquido. Deve tenersi in conto luscita massiva di acqua durante il processo di sbrinamento. Deve comportarsi luscita di acqua nellunit esterna con la collocazione di un sifone, vedere punto anteriore) Gli scoli della batteria esterna ed interno sono indipendenti. Con la squadra in marcia, comprovare dopo due ore, una volta realizzato il sbrinamento che levacuazione di acqua corretta. IMPORTANTE: Se lavviamento dei modelli a pompa di calore viene eseguito in inverno, tenere lunit sotto tensione per almeno 3 ore prima di avviarla per consentire alla resistenza del carter di riscaldare lolio del compressore. Sbrinamento Nel funzionamento a pompa di calore, con temperature esterne al di sotto dei 4C, lo scambiatore dellunit esterna si ricopre di ghiaccio. Per eliminare il ghiaccio attraverso un ciclo di sbrinamento. Il ciclo di sbrinamento attivato da una sonda di temperatura collocata nello scambiatore esterno. Quando la sonda rileva una temperatura minore o uguale a -3C, e il tempo intercorso dal precedente sbrinamento superiore ad un valore prefissato e memorizzato nella scheda elettronica del comando a parete pu iniziare il ciclo di sbrinamento. La fine dello sbrinamento per temperatura o per tempo: lo sbrinamento si conclude o quando la sonda sullo scambiatore esterno rileva una temperatura maggiore o uguale a 16C, o quando trascorre un tempo determinato. Durante lo sbrinamento i due ventilatori restano fermi, eccetto quando la resistenza elettrica presente che rimarr il ventilatore interno.

17

Collocazione del condizionatore

Per favorire la circolazione dellaria ed evitarne probabili ricircoli, lasciare una zona libera pari a 1 metro per la bocca daspirazione e pari a 2 metri per la bocca di mandata. Nel disegno seguenti, si trovano le distanze minime per accessi laterali:

700

mm

700

mm

700

mm
700 mm

Devono livellarsi correttamente le unit per favorire il scarico dellacqua condensata. Nellinstallazione dellunit esterna preveda una zona libera per consentire laccesso al quadro elettrico. Tutti modelli sono forniti da piedini dappoggio con orifizi per gli antivibranti oppure per la sua collocazione a soffitto . Questi piedini sono facilmente smontabili. Per qualunque tipo di installazione si consiglia di montare degli antivibranti.

Mnimo 70 mm

molto importante realizzare un sifone nella tubazione di scarico condensa per evitare lingresso in ambiente di cattivi odori (nel caso sia collegato alla fognature) e che la depressione prodotta dal ventilatore dellunit interna ne ostacoli levacuazione.

Desage: manguito roscado 1

18

Accessori

Controllo della pressione di condensazione Viene realizzato tramite un dispositivo chiamato Press-Controll, o Dispositivo per il controllo della pressione di condensazione (Optional). Tale dispositivo indispensabile se le unit devono funzionare in modalit estate con temperature dellaria aria esterna inferiori a quanto riportato in questo bollettino: temperatura esterna inferiore a 22 C. Senza tale optional, con basse temperature dellaria la pressione di evaporazione si ridurrebbe eccessivamente provocando la formazione di ghiaccio sullo scambiatore dellunit interna. Ci sono tre opzioni: A.- Fino al modello 14: Il dispositivo per il controllo della pressione agisce sul motore monofase (6 A max) del ventilatore dellunit esterna. Questo dispositivo, deve essere installato allinterno dellunit, fissato a uno dei pannelli metallici e in posizione prossima al compressore, allo scopo di poter effettuare il collegamento tra il rilevatore di pressione del dispositivo e una delle prese di pressione presenti sulla tubazione di scarico. Il collegamento elettrico si effettua seguendo lo schema elettrico corrispondente. B.- Modelli 18 a 27: Il dispositivo per il controllo della pressione agisce sul motore trifase (5 A max) del ventilatore dellunit interna. Il rilevatore di pressione collegato alla tubazione di scarico ed invia un segnale al modulo elettronico in funzione del valore della pressione di alta. Il modulo elettronico agisce sulla velocit del ventilatore dellunit esterna. Il rilevatore di pressione deve essere installato allinterno dellunit, fissato a uno dei pannelli metallici e in posizione prossima al compressore per realizzare il collegamento tra il rilevatore di pressione del dispositivo e una delle prese di pressione presenti sulla tubazione di scarico. Il modulo elettronico, per le sue dimensioni, deve essere montato allesterno dellunit. Il collegamento elettrico si effettua seguendo lo schema elettrico corrispondente. C.- Modello 35: Il Press Controllo consta di transduttore di pressione, variatore de frequenza e rele. Regolatore di velocit un dispositivo (opzionale) per regolare la velocit del motore del ventilatore dell unit interna. Pu utilizarsi quando linstallazione per un ridotto condotto di impulsione daria e quando si bisogna ridurre la portata daria nellunit interna. I modelli 07 a 14, utilizzano il regolatore di 6A, monofasico, e i modelli 18 e 27, utilizzano il modulo trifasico di 6A. Nel modello 35, la regolazione al cambio di pulegge. Riscaldamento elettrico Sezione dei cavi e fusibili
Modello Potenza 3 4.5 6 9 12 18 07 09-2 09-3 11 14 18 20A 20 3x4 32A 24 3x10 32A 27 3x10 32A 35 3x10

Fus. C.Al. Fus. C.Al. Fus. C.Al. Fus. C.Al. Fus. C.Al. Fus. C.Al. Fus. C.Al. Fus. C.Al. Fus. C.Al. Fus. C.Al. 16A 2x2.5 16A 2x2.5 10A 3x2.5 16A 3x1.5 10A 3x2.5 10A 3x1.5 10A 3x1.5

16A 3x2.5 16A 3x2.5 16A 3x2.5 16A 3x2.5 16A 3x2.5 16A 3x2.5

Fus. - Fusibili C.Al. - Cavi di alimentazione

La alimentazione di potenza del riscaldamento elettrico deve essere montata attraverso de un sistema de protezione a cura del utente. Fusibili o magnetotermico. I modelli in versione solo freddo, possono essere equipaggiati con una resistenza elettrica per il riscaldamento durante la stagione invernale. Tale opzionale composto da un plenum da montare sulla bocca di mandata dellunit interna, allinterno del quale si trova la resistenza elettrica. Questo riscaldamento attivato del termostato del comando a parete, selezionando il modo di funzionamento HEAT. La potenza di riscaldamento per i vari modelli riportata nella tabella Caratteristiche Tecniche. Nella figura seguente viene indicato il montaggio dellaccessorio.

19

Accessori

b
Modello a b c 07 380 200 485 09 380 200 485 11 500 363 485 14 500 363 485 18 500 363 485 20 500 363 485 24 535 363 573 27 535 363 573

c
35 535 363 573

La resistenza protetta da due limitatori termici collegati in serie: uno a riarmo manuale e uno a riarmo automatico, secondo la norma EN 60335. Lintervento di uno di questi limitatori disinserisce la resistenza. Il collegamento elettrico si effettua seguendo lo schema elettrico corrispondente. necessario programmare il comando quando si impianta questo accessorio. Il procedimento viene indicato in gli istruzioni allegata nel proprio accessorio. Riscaldamento dappoggio I modelli in versione pompa di calore, possono essere equipaggiati con una resistenza elettrica per il riscaldamento integrativo. Tale accessorio composto da un plenum, da montare sulla bocca di mandata dellunit interna, allinterno del quale si trova resistenza elettrica. La resistenza elettrica pu essere attivata solo durante il funzionamento invernale dellunit e va ad integrare la potenza termica fornita dal ciclo frigorifero. Il contattore che aziona la resistenza elettrica, governato per il comando a parete, quando la temperatura ambientale raggiunge un valore determinato inferiore alla consegna. La resistenza protetta da due limitatori termici collegati in serie: uno a riarmo manuale e uno a riarmo automatico, secondo la norma EN 60335. Lintervento di uno di questi limitatori disinserisce la resistenza. Per linstallazione di questo optional si faccia riferimento al paragrafo precedente. Il collegamento elettrico si effettua seguendo lo schema elettrico corrispondente. necessario programmare il comando quando se impianta questo accessorio. Il procedimento viene indicato in gli istruzioni allegata nel proprio accessorio.

20

Avviamento e manutenzione

Trasporto Durante il trasporto , gli apparecchi vanno sistemati sempre in posizione orizzontale per evitare che fuoriuscita dellolio del compressore. Controllare il perfetto bloccaggio dellunit al pallet. Avviamento Compressore: I modelli trifasici sono dotati con un secuenziometro di fasi, per proteggere al compressore da un senso di rotazione inverso. Gli avviamenti del compressore sono temporizzati. Ventilatori: Nel caso di motori trifase, controllare il senso di rotazione dei ventilatori. Se il ventilatore gira al contrario invertire 2 delle 3 fasi di alimentazione. Pulegge: Nel caso di modelli con ventilatori con trasmissione a puleggia, verificare il possibile rumore emesso da queste. Verificare anche che le 2 pulegge siano ben allineate e che la cinghia sia tesa correttamente. Scarico condensa: Aspettare almeno unora con lunit in funzione e poi verificare il corretto funzionamento della tubazione di scarico condensa. Resistenza olio carter : Se il primo avviamento dei modelli a pompa di calore viene eseguito in inverno tenere lunit sotto tensione per almeno 3 ore senza far partire il compressore per consentire alla resistenza del carter di riscaldare lolio del compressore a far evacuare tutto il refrigerante in esso presente. Manutenzione Filtro daria: Periodicamente si deve estrarre il filtro della unit interna e pulirlo con acqua tiepida e detergente e cambiarlo. Se sporco ostacola il passaggio dellaria. Scarico condensa: Verificarne lo stato ed eliminare le possibili ostruzioni alla fuoriuscita della condensa. Cinghie e Pulegge: Al fine di contenere il rumore emesso, nel caso di unit equipaggiati con ventilatori con trasmissione a puleggia verificare che le 2 puleggia siano ben allineate e che la cinghia sia tesa correttamente. Verificarne periodicamente lo stato di usura.

21

Dati tecnici per linstallazione

Modello Sezione dei cavi di alimentazione Sezione di dei cavi di collegamento tra la U.Est. e la U. Int. Sezione dei cavi di connessione del Telecomando per modelli solo freddo Sezione di dei cavi di connessione del Telecomando per modelli pompa di calore Fusibili del compressore Fusibili del motore ventilatore interno Fusibili del motore ventilatore esterno Fusibili del trasformatore del circuito di manovra Fusibili del circuito di manovra Fusibili della resistenza di carter (solo modelli pompa di calore) Carica di gas totale en modelli solo freddo (U.Est. + U.Int.) Carica di gas totale en modelli pompa di calore (U.Est. + U.Int.) Peso di la U.Est. modelli solo freddo Peso di la U.Est. modelli pompa di calore Peso di la U.Int. modelli solo freddo Peso di la U.Int. modelli pompa di calore Peso di la unit monoblocco solo freddo Peso di la unit monoblocco pompa di calore Modello Sezione dei cavi de alimentazione Sezione de dei cavi de collegamento tra U.Est. e U.Int. Sezione dei cavi de collegamento del Telecomando per modelli solo freddo Sezione de dei cavi de connessione del mando per modelli pompa di calore Fusibili del compressore Fusibili del motore ventilatore interna Fusibili del motore ventilatore esterna Fusibili del trasformatore del circuito de manovra Fusibili del circuito de manovra Fusibili de la resistenza del carter (solo modelli pompa di calore) Carica totale de gas en modelli solo freddo (U.Est. + U.Int.) Carica totale de gas en modelli pompa di calore (U.Est. + U.Int.) Peso de la U.Est. modelli solo freddo Peso de U.Est. modelli pompa di calore Peso de la U.Int. modelli solo freddo Peso de la U.Int. modelli pompa di calore Peso de la unit monoblocco modelli solo freddo Peso de la unit monoblocco modelli pompa di calore Nota: mm2 mm2 mm2 mm2 A A A A A A gr gr Kg Kg Kg Kg Kg Kg mm2 mm2 mm2 mm2 A A A A A A gr gr Kg Kg Kg Kg Kg Kg

07 230V 3x6 3x1.5 2x1 2x1 16 6 6 4 4 3200 3200 110 114 68 68 168 172 09-3 230V 4x6 3x1.5 2x1 2x1 16 6 6 4 4 3200 3200 113 117 68 68 171 175

09-2 230V 3x6 3x1.5 2x1 2x1 20 6 6 4 4 3200 3200 113 117 68 68 171 175 11 230V 4x6 3x1.5 2x1 2x1 20 6 6 4 4 3700 3950 162 169 93 93 259 266

09-3 400V 4x4 3x1.5 2x1 2x1 10 6 6 4 4 3200 3200 113 117 68 68 171 175

11 400V 4x4 3x1.5 2x1 2x1 10 6 6 4 4 3700 3950 162 169 93 93 259 266

14 400V 4x6 3x1.5 2x1 2x1 16 6 6 4 4 4850 4900 164 171 94 94 260 267 18 230V 4x16 4x1.5 2x1 2x1 40 10 10 4 4 5050 5500 226 235 134 134 365 374

18 400V 4x6 4x1.5 2x1 2x1 20 6 4 4 4 5050 5500 226 235 134 134 365 374 20 230V 4x16 4x1.5 2x1 2x1 40 6 10 4 4 5850 6200 265 275 143 143 409 419

20 400V 4x6 4x1.5 2x1 2x1 20 4 4 4 4 5850 6200 265 275 143 143 409 419 24 230V 4x16 4x1.5 2x1 2x1 40 10 10 4 4 7100 7600 317 330 154 154 480 493

24 400V 4x10 4x1.5 2x1 2x1 25 6 4 4 4 7100 7600 317 330 154 154 480 493

27 400V 4x10 4x1.5 2x1 2x1 25 4 6 4 4 8100 8500 335 347 167 167 503 516 27 230V 4x25 4x1.5 2x1 2x1 50 6 10 4 4 8100 8500 335 347 167 167 503 516

35 400V 4x16 4x1.5 2x1 2x1 35 6 10 4 4 10100 10500 399 418 205 205 605 624 35 230V 4x35 4x1.5 2x1 2x1 63 10 16 4 4 10100 10500 399 418 205 205 605 624

14 230V 4x10 3x1.5 2x1 2x1 32 6 6 4 4 4850 4900 164 171 94 94 260 267

- I valori delle sezione dei cavi e dei fusibili sono validi per la versione solo freddo e per la versione pompa di calore. - I pesi includono il pallet.

22

Dati tecnici per linstallazione

1) In conformit alla normativa vigente il cavo di terra deve essere pi lungo degli altri cavi delle fasi almeno 40 mm (vedi disegno a letto). Lisolamento del cavo di alimentazione non devi essere inferiore al tipo H05VV-F. Lunghezza di tubazione
Modello Lunghezza massima totale (orizzontale + verticale) tubazione collegamento frigorifero (*) Lunghezza massima verticale tubazione collegamento frigorifero (*) Diametro tubazione liquido Diametro tubazione gas Carica de refrigerante a aggiungere por ogni metro di tubazione Diametro tubazione liquido Diametro tubazione gas Carica de refrigerante a aggiungere por ogni metro di tubazione ( * ) Per lunghezze superiori agli indicate, consultare la fabbrica. (* *) 7/8 nei tratti verticali e 1 1/8 nei tratti orizzontali. (* * *) 1 1/8 nei tratti verticali y 1 3/8 nei tratti orizzontali. m m gr/m gr/m 07 15 8 1/2 3/4 76 1/2 3/4 76 09 25 10 1/2 3/4 6 1/2 3/4 76 11 30 15 1/2 7/8 114 5/8 (**) 183 14 30 15 1/2 7/8 114 5/8 (**) 183 18 40 15 5/8 7/8 170 5/8 (**) 183 20 40 20 5/8 1 1/8 176 3/4 264

Minimo 40 mm

24 40 20 5/8 1 1/8 190 3/4 270

27 40 20 5/8 1 1/8 190 3/4 270

35 50 20 3/4 1 1/8 250 7/8 350

LUNGHEZZA DI TUBAZIONE DI COLLEGAMENTO FRIGORIFERO FINO 15m (8m EN VERTICALE)

LUNGHEZZA DI TUBAZIONE DI COLLEGAMENTO FRIGORIFERO DA 15 FINO ALLA MASSIMA INDICATA PER OGNI MODELLO (***) 1 3/8 1 3/8 (***)

Limiti di funzionamento Funzionamento in estate Temperature inferiore: INTERNO: Tsi = 20C; Thi=12C ESTERNO: Tse = 22C Temperature superiore: INTERNO: Tsi = 32C; Thi = 23C ESTERNO:
Modello Tse 07 46C

09 45C

11 45C

14 45C

18 45C

20 50C

24 47C

27 50C

35 47C

Funzionamento in inverno Riscaldamento elettrico dappoggio Nelle regione dove che temperature in inverno inferiore a +5C, si consiglia utilizzare lunit pompa di calore con riscaldamento elettrica di appoggio. Temperatura inferiore: ESTERNO: Tse = -8C; The = -10C Temperatura superiori: INTERNO: Tsi = 25C ESTERNO: Tse = 23C; The = 15C Tse = Temperatura secca esterna. The = Temperatura umida esterna. Tsi = Temperatura secca interna. Thi = Temperatura umida interna.

23

Tavole di produzioni

Ps: Potenza frigorifera sensibile en W Pt: Potenza frigorifera totale en W Pa: Potenza assorbita en W Tsi: Temperatura secca interna Tse: Temperatura secca esterna Hri: Umidit relativa interna Hre: Umidit relativa esterna - Per ottenere la potenza frigorifera sensibile o totale in altre condizioni differenti a quelle della tavola interpolare tra dei valori pi prossimi. - La portata reale pu ottenersi per mezza delle curve di portata di dei ventilatori.
Tavola 1

PRODUZIONI IN REFRIGERAZIONE
Tse (Hre= 47%) 22C 24C 07 27C 29C 31C 22C 24C 07/R 27C 29C 31C 22C 24C 09 27C 29C 31C 22C 24C 09/R 27C 29C 31C 22C 24C 11 27C 29C 31C 22C 24C 11/R 27C 29C 31C Tsi (B.S. Hri =40%) 25C Pt 7247 7717 8186 8587 9007 7199 7666 8132 8530 8948 8639 9199 9759 10236 10737 8543 9097 9650 10122 10618 11270 11839 12740 13371 14022 11333 11906 12810 13446 14099 Ps 5411 5516 5651 5731 5804 5376 5479 5614 5693 5766 6451 6575 6737 6832 6919 6379 6502 6662 6756 6842 8442 8598 8809 8934 9043 8362 8509 8705 8822 8923 Pa 2563 2605 2669 2714 2763 2546 2588 2652 2696 2744 3140 3192 3270 3326 3385 3081 3131 3209 3263 3321 4650 4748 4900 5005 5117 4697 4799 4951 5056 5171 Pt 6969 7321 7873 8253 8656 6923 7272 7821 8198 8599 8308 8727 9386 9838 10319 8215 8630 9281 9728 10204 10800 11345 12207 12813 13436 10855 11404 12271 12878 13503 30C Ps 5265 5370 5509 5589 5662 5230 5334 5472 5552 5624 6276 6401 6567 6662 6749 6207 6330 6494 6588 6674 8207 8365 8709 8822 8138 8138 8287 8489 8609 8715 Pa 2731 2770 2840 2885 2933 2713 2751 2821 2866 2914 3345 3393 3479 3534 3594 3282 3329 3413 3467 3526 4904 5004 5161 5267 5382 4954 5054 5213 5322 5437 Pt 6681 7018 7550 7915 8301 6636 6971 7500 7863 8246 7964 8366 9000 9436 9896 7875 8273 8900 9331 9786 10315 10839 11660 12238 12833 10363 10890 11760 12293 12891 35C Ps 5116 5220 5359 5443 5519 5082 5185 5324 5407 5483 6098 6222 6388 6488 6579 6030 6153 6317 6416 6506 7968 8130 8349 8480 8599 7910 8064 8271 8394 8506 Pa 2911 2952 3020 3068 3116 2891 2933 3000 3048 3096 3566 3617 3700 3759 3818 3499 3549 3630 3688 3746 5172 5269 5120 5533 5648 5222 5319 5130 5588 5703 Pt 6389 6709 7220 7574 7940 6346 6664 7172 7524 7887 7615 7997 8606 9029 9464 7531 7908 8511 8929 9359 9814 10316 11098 11643 12213 9856 10361 11146 11691 12261 40C Ps 4963 5067 5209 5297 5377 4930 5033 5175 5262 5341 5916 6040 6210 6314 6409 5850 5973 6141 6244 6338 7725 7890 8114 8249 8373 7678 7837 8050 8177 8295 Pa 3104 3149 3216 3261 3309 3083 3128 3195 3239 3287 3803 3858 3940 3995 4055 3731 3785 3866 3920 3978 5457 5545 5696 5806 5916 5507 5598 5750 5862 5976 Pt 6089 6396 6886 7230 7581 6049 6353 6840 7182 7531 7259 7624 8208 8619 9037 7178 7539 8117 8523 8937 9296 9773 10518 11034 11573 9333 9811 10559 11076 11615 45C Ps 4810 4914 5064 5154 5238 4778 4882 5030 5120 5203 5733 5858 6036 6144 6243 5670 5793 5969 6076 6174 7476 7645 7876 8015 8145 7443 7604 7825 7958 8083 Pa 3313 3354 3419 3464 3509 3291 3332 3396 3441 3485 4058 4110 4188 4244 4299 3982 4032 4109 4163 4217 5758 5840 5977 6084 6189 5817 5898 6035 6142 6250

24

Tavole di produzioni

PRODUZIONI IN REFRIGERAZIONE
Tse (Hre= 47%) 22C 24C 14 27C 29C 31C 22C 24C 14/R 27C 29C 31C 22C 24C 18 27C 29C 31C 22C 24C 18/R 27C 29C 31C 22C 24C 20 27C 29C 31C 22C 24C 20/R 27C 29C 31C 22C 24C 24 27C 29C 31C 22C 24C 24/R 27C 29C 31C Tsi (B.S. Hri =40%) 25C Pt 13045 13891 14736 15456 46213 13209 14065 14920 15649 16416 17020 18123 19225 20164 21152 16866 17959 19051 19982 20961 19447 20435 21964 23028 24149 19381 20367 21892 22962 24087 23101 24257 26096 27400 28734 22962 24115 25954 27253 28576 Ps 9741 9928 10173 10316 10448 9862 10053 10300 10445 10579 12708 12953 13272 13459 13631 12593 12836 13152 13337 13508 14583 14868 15238 15457 15656 14471 14750 15113 15326 15522 16890 17184 17562 17783 17972 16769 17050 17434 17653 17840 Pa 4778 4856 4976 5060 5150 4770 4848 4968 5051 5141 6374 6478 6638 6750 6870 6467 6573 6735 6849 6971 7562 7686 7876 8009 8151 7413 7534 7720 7850 7990 8556 8671 8871 9029 9197 8479 8593 8790 8946 9112 Pt 12545 13177 14172 14855 15581 12702 13342 14350 15041 15776 16366 17192 18490 19380 20328 16219 17037 18323 19205 20144 18687 19637 21109 22126 23199 18637 19577 21055 22069 23148 22229 23364 25129 26370 27662 22110 23232 24998 26235 27523 30C Ps 9477 9665 9916 10060 10191 9596 9786 10040 10185 10318 12364 12609 12936 13124 13295 12253 12496 12819 13006 13175 14184 14469 14849 15067 15267 14080 14359 14731 14945 15140 16438 16732 17131 17352 17552 16312 16614 16998 17227 17424 Pa 5090 5163 5294 5378 5468 5081 5154 5285 5368 5458 6790 6887 7062 7174 7294 6890 6988 7165 7279 7401 8047 8180 8379 8512 8655 7897 8010 8213 8343 8483 9165 9291 9501 9649 9817 9092 9216 9414 9570 9736 Pt 12025 12632 13590 14248 14942 12175 12790 13760 14426 15129 15688 16480 17730 18588 19494 15547 16332 17570 18420 19318 17917 18820 20200 21214 22240 17865 18767 20200 21167 22199 21314 22418 24100 25308 26548 21216 22318 24000 25196 26443 35C Ps 9208 9396 9646 9797 9934 9323 9513 9767 9920 10059 12013 12258 12585 12782 12961 11905 12148 12471 12660 12844 13775 14060 14450 14678 14877 13680 13959 14331 14555 14759 15965 16269 16679 15860 17121 15855 16167 16562 16790 17008 Pa 5426 5504 5630 5720 5810 5417 5494 5620 4709 5800 7238 7341 7510 7630 7750 7344 7449 7620 7741 7863 8588 8712 24100 9054 8206 8418 8538 8700 8873 9013 9859 9985 10040 10332 10510 9777 9902 10080 10255 10422 Pt 11499 12076 12996 13634 14291 11643 12227 13158 13804 14470 15002 15754 16955 17787 18645 14867 15612 16802 17627 18477 17129 17984 19342 20292 21261 17084 17940 19307 20255 21232 20368 21430 23080 24215 25403 20292 21351 22993 24126 25320 40C Ps 8933 9121 9377 9534 9678 9045 9235 9494 9653 9799 11654 11899 12234 12438 12626 11549 11792 12123 12326 12512 13376 13652 14041 14288 14497 13271 13550 13931 14164 14378 15481 15797 16217 16459 16679 15377 15699 16115 16354 16572 Pa 5786 5870 5995 6079 6170 5776 5859 5985 6068 6159 7718 7830 7998 8109 8230 7831 7945 8115 8228 8350 9168 9291 9491 9633 9776 8976 9106 9301 9431 9571 10616 10731 10931 11078 11246 10536 10650 10858 11003 11170 Pt 10961 11512 12395 13014 13647 11098 11656 12550 13177 13817 14300 15019 16170 16979 17804 14171 14884 16024 16826 17643 16321 17138 18449 19361 20349 16284 17103 18414 19335 20274 19391 20400 21997 23111 24247 19336 20344 21944 23055 24198 45C Ps 8536 8845 9115 9277 9428 8643 8956 9229 9393 9545 11137 11540 11891 12104 12299 11036 11436 11784 11994 12188 12958 13243 13652 13899 14146 12862 13141 13541 13783 14006 14998 15313 15754 16017 16248 14899 15221 15658 15907 16146 Pa 2671 2705 2757 2793 2830 2667 2700 2752 2788 2824 3563 3608 3678 3726 3774 3616 3661 3731 3781 3830 9785 9899 10099 10232 10336 9580 9701 9887 10017 10147 11435 11551 11740 11887 12034 11357 11471 11668 11814 11959

25

Tavole di produzioni

PRODUZIONI IN REFRIGERAZIONE
Tse (Hre= 47%) 22C 24C 27 27C 29C 31C 22C 24C 27/R 27C 29C 31C 22C 24C 35 27C 29C 31C 22C 24C 35/R 27C 29C 31C Pt 27046 28423 30589 32086 33663 26707 28053 30208 31736 33305 33790 35979 38167 40033 41994 33694 35877 38059 39919 41875 Tsi (B.S. Hri =40%) 25C Ps 20070 20439 20918 21188 21437 19349 19673 20108 20372 20584 25229 25716 26349 26720 27062 25158 25643 26274 26644 26985 Pa 9501 9661 9901 10060 10240 10324 10475 10718 10890 11062 12714 12922 13241 13464 13704 12672 12879 13197 13419 13658 Pt 25978 27295 29361 30798 32295 25674 26990 29055 30502 32020 32492 34131 36708 38476 40357 32400 34034 36604 38367 40242 30C Ps 19521 19890 20379 20669 20928 18813 19147 19582 19845 20068 24548 25034 25683 26056 26396 24478 24963 25610 25982 26321 Pa 10160 10320 10559 10729 10899 10992 11154 11396 11568 11751 13544 13738 14086 14309 14550 13499 13692 14039 14262 14501 Pt 24870 26118 28100 29481 30898 24612 25877 27850 29227 30674 31147 32719 35200 36903 38703 31058 32626 35100 36798 38593 35C Ps 18972 19331 19830 20130 20389 18267 18611 19056 19309 19542 23850 24337 24985 25376 25731 23782 24268 24914 25304 25658 Pa 10869 11028 11910 11438 11617 11720 11882 11850 12297 12479 14438 14644 14980 15218 15459 14390 14595 14930 15168 15407 Pt 23722 24900 26786 28114 29461 23509 24713 26605 27921 29297 29785 31277 33661 35313 37017 29700 31188 33565 35213 36912 40C Ps 18393 18762 19271 19581 19860 17710 18054 18509 18773 19015 23137 23624 24288 24694 25067 23071 23556 24219 24624 24996 Pa 11627 11777 12016 12186 12356 12499 12661 12914 13076 13258 15395 15618 15952 16175 16416 15344 15566 15899 16121 16361 Pt 22525 23663 25459 26716 28014 22375 23509 25320 26585 27881 28390 29818 32104 33709 35346 28309 29733 32012 33614 35246 45C Ps 17814 18194 18713 19032 19321 17143 17477 17953 18236 18479 22424 22911 23608 24030 24419 22360 22845 23541 23962 24349 Pa 12416 12575 12805 12965 13124 13329 13491 13734 13896 14068 16431 16639 46958 17181 17403 16376 16583 16901 17123 17345

26

Tavole di produzioni

Fattori di correzione in refrigerazione


Tavola 2 FATTORE DI CORREZIONE PER UMIDIT RELATIVA Modello K1 40% 50% 60% 70% 0.95 1.01 1.03 1.05 07 K2 1.02 0.95 0.91 0.85 09-2 K1 0.94 1.01 1.02 1.04 K2 1.01 0.94 0.91 0.84 09-3 K1 0.94 1.01 1.02 1.04 K2 1.01 0.94 0.91 0.84 K1 0.95 1.01 1.03 1.05 11 K2 1.02 0.95 0.92 0.85 K1 0.90 1.02 1.07 1.10 14 K2 1.04 0.97 0.87 0.84 K1 0.90 1.02 1.15 1.25 18 K2 1.02 0.99 0.94 0.90 K1 0.90 1.02 1.05 1.08 20 K2 1.02 0.99 0.95 0.92 K1 0.90 1.02 1.15 1.25 24 K2 1.02 0.99 0.94 0.90 K1 0.87 1.03 1.20 1.30 27 K2 1.03 0.99 0.93 0.88 K1 0.95 1.02 1.10 1.15 35 K2 1.02 0.99 0.94 0.90

Tavola 3 FATTORE DI CORREZIONE PER LA PORTATA DI ARIA Q/Qn K3 0.75 0.93 0.8 0.95 0.9 0.97 0.95 0.98 1 1 1.1 1.01 1.15 1.01 1.2 1.02 1.25 1.03

Tavola 4 K4 Modello 10 m 20 m 30 m 40 m 50 m 07 0.97 0.92 09 0.973 0.935 0.82 FATTORE DI CORREZIONE PER LA LUNGHEZZA LINEA FRIGORIFERA 11 0.975 0.95 0.83 14 0.98 0.96 0.832 18 0.982 0.965 0.835 0.82 20 0.985 0.97 0.84 0.834 24 0.99 0.973 0.845 0.84 27 0.993 0.975 0.85 0.845 35 0.995 0.98 0.87 0.85 0.82

Le potenze frigoriferi reali sono: Potenza frigorifera totale reale: PT = Pt x K1 x K3 x K4 Potenza frigorifera sensibile reale: PS = Ps x K2 x K3 x K4 PT = Potenza frigorifera totale ottenuta della tavola 1 Pt = Potenza frigorifera sensibile ottenuta della tavola 1 K1 e K2 = Coefficienti di umidit relativa K3 = Coefficiente di correzione di portata di aria K4 = Coefficiente di correzione di lunghezza de collegamento frigorifero Q = Portata nominale dellunit interna, secondo tavola di caratteristiche dellunit

27

Tavole di produzioni

Esempio di installazione Si tratta di un modello 14 col quale si desidera determinare le potenze frigoriferi totale e latente nelle seguenti condizioni: A. Condizioni climatologice: Temperatura secco esterna: 32C Temperatura secca interna: 24C Umidit relativa interna: 50% B. Installazione: Pressione statica del condotto, spinta + ripresa,: 11 mm.c.a. Lunghezza della linea di connessione frigorifera: 28 m. 1. In primo luogo, calcoliamo il portata del ventilatore dellunit interna per mezza della curva corrispondente al ventilatore interno del modello 14: Per una pressione statica di 11 mm.c.a., otteniamo una portata di 2325 m3/h. 2. A continuazione della tavola di produzioni frigorifere, tavola 1, otteniamo, per una temperatura esterna di 30C, temperatura interna di 24C e 47 percento di umidit relativa, i seguenti valori: Potenza frigorifera totale: Pt = 13177 W Potenza frigorifera sensibile: Ps = 9655 W Potenza assorta: Pa = 5163 W Con una temperatura esterna di 35C, interna di 24C e 47 % di umidit relativa: Potenza frigorifera totale: Pt = 12632 W Potenza frigorifera sensibile: Ps = 9550 W Potenza assorbita: Pa = 5095 W 3. Determinazione di dei coefficienti di correzione di umidit relativo K1 e K2: Per un 50 % di Hr otteniamo nella tavola 2 dei valori di K1 = 1.02 e K2 = 0.97. 4. Determinazione del fattore di correzione di aria K3: Anteriormente il valore della portata di aria ottenuto : Q = 2325 m3/h Qn quello portato nominale del ventilatore interna: Qn = 2560 m3/h. Q/Qn = 2325 / 2560 = 0.908 Della tavola 3 otteniamo K3 = 0.97 5. Determinazione del fattore di correzione della linea frigorifero K4: Lungo della linea 28m. Utilizziamo la tavola 4 interpolando 20 e 30m, otteniamo un valore di K4 = 0.858 6. Calcolo della potenza totale reale: PT = Pt x K1 x K3 x K4 = 12966 x 1.2 x 0.97 x 0.858 = 11007 W 7. Calcolo della potenza sensibile accampamento: PS = Ps x K2 x K3 x K4 = 9550 x 0.97 x 0.97 x 0.858 = 7710 W

28

Tavole di produzioni

Tavola 5

PRODUZIONI IN RISCALDAMENTO
MODELLO Tse (Hre= 87%) -5C 0C 7C 10C 15C -5C 0C 7C 10C 15C -5C 0C 11/R 7C 10C 15C -5C 14/R 0C 7C 10C 15C -5C 0C 7C 10C 15C -5C 0C 7C 10C 15C -5C 0C 7C 10C 15C -5C 27/R 0C 7C 10C 15C -5C 0C 7C 10C 15C 16C Pt 5710 6516 7729 8320 9378 6979 7964 9446 10168 11462 9388 10798 12981 14060 16043 10070 11491 13629 14671 16538 14286 16303 19336 20814 23463 16486 18813 22313 24019 27076 18682 21326 25363 27282 30870 21236 24315 29154 31458 35592 27118 30946 36703 39510 44538 Pa 2404 2530 2720 2818 2990 2790 2937 3157 3271 3471 3801 3979 4279 4432 4716 3976 8184 4498 4661 4945 6463 6803 7313 7577 8039 6755 7110 7643 7919 8402 7625 7921 8382 8612 9095 8696 9128 9782 10094 10668 10943 11518 12382 12829 13611 Pt 5696 6492 7691 8272 9317 6962 7935 9400 10110 11387 9362 10749 12905 13973 15932 10045 11449 13563 14586 16429 14252 16243 19242 20694 23309 16446 18744 22205 23881 26898 18660 21282 25275 26635 30705 21066 24204 28983 31266 35341 27053 30833 36526 39283 44245 18C Pa 2467 2593 2790 2888 3064 2864 3011 3239 3353 3556 3904 4076 4375 4529 4817 4080 4289 4614 4776 5067 6634 6973 7502 7766 8237 6933 7288 7840 8116 8609 7844 8151 8623 8864 9336 8917 9350 10014 10336 10919 11232 11807 12701 13148 13947 Tsi (B.S. Hri =59%) 20C Pt Pa 5683 2534 6469 2664 7650 2860 8224 2958 9255 3141 6946 2941 7906 3092 9350 3320 10051 3434 11312 3646 9341 4010 10705 12840 13888 15822 10021 11407 13490 14502 16321 14218 16183 19139 20575 23156 16407 18675 22100 23743 26721 18627 21238 25200 27074 30551 21005 24104 28830 31065 35089 26988 30719 36330 39056 43954 4179 4840 4630 4920 4190 4405 4730 4892 5194 6813 7162 7690 7954 8445 7120 7485 8030 8313 8826 8074 8393 8870 9117 9599 9138 9581 10440 10587 11171 11534 12126 13020 13467 14298 22C Pt 5673 6448 7616 8180 9194 6933 7881 9309 9997 11237 9326 10665 12760 13802 15710 10003 11371 13430 14424 16212 14192 16132 19054 20464 23001 16377 18616 21988 23615 26543 18605 21194 25099 26975 30398 20955 24003 28661 30874 34848 26939 30622 36169 38845 43661 Pa 2604 2734 2937 3035 3218 3023 3173 3410 3524 3736 4126 4287 4578 4732 5024 4306 4521 4858 5020 5322 7001 7350 7898 8162 8653 7317 7682 8254 8530 9043 8316 8634 9128 9380 9873 9380 9823 10517 10839 11442 11854 12445 13372 13819 14650 Pt 3764 4399 5352 5809 6629 4600 5376 6541 7100 8102 6502 7662 9440 10315 11905 6637 7757 9437 10244 11689 9416 11005 13389 14534 16584 10866 12700 15451 16772 19138 18572 21150 25012 2666 30255 14054 16609 20492 22343 25653 17874 20891 25416 27589 31481 24C Pa 2674 2807 3014 3116 3299 3104 3259 3499 3617 3829 4253 4402 4685 4840 5132 4422 4643 4985 5154 5456 7190 7548 8105 8379 8870 7514 7889 8471 8757 9270 8568 8897 9402 9654 10159 9621 10074 10778 11110 11714 12173 12780 13723 14186 15017

07/R

09/R

18/R

20/R

24/R

35/R

29

Tavole di produzioni

Fattori di correzione in riscaldamento


Tavola 6 K5 Hr Est 60% 75% 87% 90% 95% 07/R 0.942 0.973 1.000 1.007 1.017 09/R 0.943 0.975 1.000 1.006 1.002 FATTORE DI CORREZIONE DI LUMIDIT RELATIVO ESTERNO MODELLO 11/R 0.942 0.974 1.000 1.007 1.018 14/R 0.942 0.972 1.000 1.006 1.018 18/R 0.960 0.982 1.000 1.004 1.012 20/R 0.962 0.983 1.000 1.003 1.014 24/R 0.959 0.980 1.000 1.004 1.130 27/R 0.960 0.982 1.000 1.004 1.012 35/R 0.962 0.984 1.000 1.004 1.011 Tavola 7 FATTORE DI CORREZIONE PER LA PORTATA DI ARIA Q / Qn K6 0.85 0.95 0.9 0.97 095 0.98 0.98 0.99 1 1 1.05 1.005 1.08 1.008 1.1 1.015 1.12 1.02 Tavola 8 K7 MODELLO 10 m 20 m 30 m 40 m 50 m 07/R 0.972 0.922 09/R 0.975 0.937 0.822 FATTORE DI CORREZIONE PER LA LUNGHEZZA DI LA LINEA FRIGORIFERA 11/R 0.977 0.952 0.832 14/R 0.982 0.962 0.834 18/R 0.984 0.967 0.837 0.822 20/R 0.987 0.972 0.842 0.836 24/R 0.992 0.975 0.847 0.842 27/R 0.995 0.977 0.852 0.847 35/R 0.997 0.982 0.872 0.852 0.822

La potenza calorifico accampamento : PC = Pc x K5 x K6 x K7 Pc = Potenza calorifica ottenuta della tavola 5 K5 = Coefficiente di correzione di umidit relativa K6 = Coefficiente di correzione di portata di aria K7 = Coefficiente di correzione di longitudine tubazione connessione frigorifera Q = Portata reale dellunit interna QN = Portata gli nomini dellunit interna, secondo tavola di caratteristiche della gamma. Per il calcolo della potenza calorifica reale condotta di modo simile allesempio della pagina 27.

30

Caratteristiche aeroliche Modelli 07 - 09 - 07/R - 09/R

Ventilatore esterno 07 - 07/R - 09 - 09/R

6 PRESSIONE STATICA DISPONIBILE mm.c.a 5 4 3 2 1 N (2.340,4)

2.000 2.100 2.200 2.300 2.400 2.500 2.600 2.700 2.800 PORTATA DARIA m3/h N: Nominale

Ventilatore interno 07 - 07/R - 09 - 09/R

PRESSIONE STATICA DISPONIBILE mm.c.a

12 10 8 6 4 2

N (1.560, 7)

1.000 1.125 1.250 1.375 1.500 1.625 1.750 1.875 2.000 PORTATA DARIA m3/h N: Nominale

31

Caratteristiche aeroliche Modelli 11 - 11/R

Ventilatore esterno 11 - 11/R


8 PRESSIONE STATICA DISPONIBILE mm.c.a 7 6 5 N (3.110,4) 4 3 2 1

2.700 2.800 2.900 3.000 3.100 3.200 3.300 3.400 3.500 PORTATA DARIA N: Nominale m3 /h

3.600

Ventilatore interno 11 - 11/R

16 PRESSIONE STATICA DISPONIBILE mm.c.a 14 12 10 N (2.330,8) 8 6 4 2

1.900 2.000

2.100 2.200 2.300 2.400 2.500 2.600 2.700 2.800 PORTATA DARIA m3/h N: Nominale

32

Caratteristiche aeroliche Modelli 14 - 14/R

Ventilatore esterno 14 - 14/R

8 PRESSIONE STATICA DISPONIBILE mm.c.a 7 6 5 N (3.290,4) 4 3 2 1

2.800 2.900 3.000 3.100

3.200 3.300 3.400 3.500 3.600


3/h

3.700

PORTATA DARIA m N: Nominale

Ventilatore interno 14 - 14/R

16 PRESSIONE STATICA DISPONIBILE mm.c.a 14 12 10 8 6 4 2

N (2.560,7)

2.100 2.200 2.300 2.400 2.500 2.600 2.700 2.800 2.900 PORTATA DARIA m3/h N: Nominale

33

Caratteristiche aeroliche Modelli 20 - 20/R

Ventilatore esterno 18 - 18/R

8 PRESSIONE STATICA DISPONIBILE mm.c.a 7 6 5 4 3 2 1 N (4.270 , 4)

3.600 3.740 3.880 4.020 4.160 4.300 4.440 4.580 4.720 4.860 5.000 PORTATA DARIA m3/h N: Nominale

Ventilatore interno 18 - 18/R

30 PRESSIONE STATICA DISPONIBILE mm.c.a 26 22 18 16 12 8 4 N (3.340, 8)

2.600 2.720 2.840 2.960 3.080 3.200 3.320 3.440 3.560 3.680 3.800 PORTATA DARIA m3/h N: Nominale

34

Caratteristiche aeroliche Modelli 20 - 20/R

Ventilatore esterno 20 - 20/R

8 PRESSIONE STATICA DISPONIBILE mm.c.a 7 6 N (4.270,5) 5 4 3 2 1

3.600 3.800 4.000 4.200 4.400 4.600 4.800 5.000 5.200 PORTATA DARIA m3/h N: Nominale

Ventilatore interno 20 - 20/R

22 PRESSIONE STATICA DISPONIBILE mm.c.a 20 18 15 12 9 N (3.510 , 7) 6 3

2.600 2.740 2.880 3.020 3.160 3.300 3.440 3.580 3.720 3.860 4.000 PORTATA DARIA m3/h N: Nominale

35

Caratteristiche aeroliche Modelli 24 - 27 - 24/R - 27/R

Ventilatore esterno 24 - 27 - 24/R - 27/R

8 PRESSIONE STATICA DISPONIBILE mm.c.a 7 6 5 4 3 2 1 N (6.600 , 5)

5.400 5.640 5.880 6.320 6.560 6.800 7.040 7.280 7.520 7.760 8.000 PORTATA DARIA m3/h N: Nominale

Ventilatore interno 24 - 27 - 24/R - 27/R


18 16

PRESSIONE STATICA DISPONIBILE mm.c.a

14 12 10 8 6 4 2

N (5.230 , 5)

4.400

4.560 4.720 4.880 5.040 5.200 5.360 5.520 5.680 5.840 6.000 PORTATA DARIA m3/h N: Nominale

36

Caratteristiche aeroliche Modelli 35 - 35/R

Ventilatore esterno 35 - 35/R

8 7 PRESSIONE STATICA DISPONIBILE mm.c.a 6 N (8.600,5) 5 4 3 2 1

7.000 7.400 7.800 8.200 8.600 9.000 9.400 9.800 10.200 PORTATA DARIA m3/h N: Nominale

Ventilatore interno 35 - 35/R


27 24 PRESSIONE STATICA DISPONIBILE mm.c.a 21 18 15 12 9 6 3

N (6.430 , 8)

5.200 5.440 5.680 5.920 6.160 6.400 6.640 6.880 7.120 7.360 7.600 PORTATA DARIA m3/h N: Nominale

37

Controllo

Il controllo di queste unit formato da due sistemi integrati: un terminale con display per situarsi nellambiente e una scheda di potenza per la gestione degli attuatori che va collocata nel quadro elettrico dellunit. Il collegamento fra ambedue viene realizzato da un cavo a due fili facilitando al massimo linstallazione. Terminale Il terminale il cuore del sistema; dotato di una sonda interna per rilevare la temperatura ambiente da controllare, pu essere rimontabile per essere collocato eventualmente sul condotto. Il terminale il cuore del sistema; dotato di una sonda interna per rilevare la temperatura ambiente da controllare, eventualmente si pu impiantare una sonda esterna per essere collocato sul condotto. Questo terminale pu essere ritenuto come una interfaccia di utente giacch quello che verr usato normalmente, stato studiato per essere di uso facile come ce lo indicano le seguenti caratteristiche:

- Display a quarzo liquido di grandi dimensioni. - La separazione ergonomica dei tasti per la programmazione (laterale) di quelli destinati alla modifica immediata della temperatura desiderata (punto die consegna) sul frontale. - Solo due fili collegano il terminale con la scheda di potenza. - La barra di connessioni utilizzata la si pu estrarre e permette il collegamento dei cavi al terminale utilizzando solo la parte posteriore del frontale. La parte elettronica viene collegata alla fine, con il movimento di chiusura frontale. - La programmazione dello strumento pu essere effettuato, copiando i parametri mediante una chiave di programmazione. Sulla base possibile identificare i seguenti collegamenti:

Sonda NTC de regolazione remota (opzionale)

- T +, T per il collegamento con la scheda di potenza. - AVSS, B1 per il collegamento remoto della sonda interna di temperatura NTC. Sulla parte posteriore del terminale vi sono i ponti J1 e J2 con il significato seguente: - J1: In posizione 1-2 sonda di temperatura NTC collocata in posizione remota. In posizione 2-3 sonda di temperatura NTC interna. Non si deve mai collegare la sonda esterna se si usa quella interna. - J2: (No utilizzato)

3 2 1 J1

3 21 J2

38

Controllo

Tastiera Incremento un tasto frontale, permette laumento del punto di consegna nei passi di 0,5 C, come pure laumento del codice per accedere ai parametri protetti. Decremento. il secondo tasto frontale, permette ridurre il punto di consegna nei passi 0,5 C, come pure ridurre il codice per accedere ai parametri protetti.

CLOCK SET

Tasto laterale CLOCK. Serve solo per la programmazione dellorologio e le fasi orarie, solo nel terminale con versione orologio in dotazione. Tasto laterale SET. Con questo tasto possiamo realizzare le azioni descritte qui in seguito: - Selezione della categoria del punto di consegna, che sono tre, assenza per un breve periodo, comfort e notturno, indicati con gli opportuni simboli che lampeggeranno una volta che ci troviamo in essi. - Per entrare nella modalit di modifica dei parametri, una volta selezionati. - Per accettare la modifica dei parametri corrispondenti. - Per confermare il codice di accesso ai parametri protetti. - Accompagnato dal tasto HOLD per la regolazione dei parametri diretti, cio quelli accessibili senza codice di protezione. - Accompagnato dal tasto MODE per la regolazione dei parametri di installatore, cio quelli accessibili con il codice di protezione a livello 1. - Accompagnato dal tasto MODE durante 3 secondi, per la regolazione dei parametri del fabbricante, cio quelli accessibili con codice di protezione a livello 2. Tasto laterale MODE. Un tasto con cui vengono selezionati i modi di funzionamento dellunit e accompagnato inoltre con il tasto SET realizza le funzioni descritte nel punto precedente. Durante la modifica di un parametro permette convertirlo da diretto a protetto a livello 1 e viceversa. Tasto laterale FAN. Un tasto con cui vengono selezionati i modi di funzionamento del ventilatore dellunit interna, che sono 1 (continuo) e AUTO. Tasto laterale HOLD. un tasto con cui si esce dalla modalit di programmazione accettando tutte le modifiche effettuate sui parametri, in compagnia con il tasto SET permette di accedere alla regolazione dei parametri diretti. Tasto laterale RESUME. -

MODE

FAN

HOLD

RESUME un tasto con cui possono essere realizzate le azioni descritte qui sotto:

Uscire dalla modalit di programmazione in corso senza registrare le modifiche. Rassegna il punto di consegna comfort. Elimina il cicalino (in modelli con questa opzione) Riarma gli allarmi presenti se viene pigiato durante 3 secondi, con la disattivazione del messaggio saggio sul display e il rel di allarme, sempre che le condizioni di allarmi siano terminate.

39

Controllo

Il dispositivo capace di comunicare qualsiasi tipo di informazione inerente al suo stato, configurazione, allarmi attraverso un display.
Termometro di della temperatura misura Modifica valore Valore sonda di sbrinamento o livello di parametri protetti USr o FAC Freddo in funzionamento

s et 1 2 3

Indica visualizzazione Set Point Ventilatore e modo di funzionamento

auto to
M e d i z i o n e della sonda di temperatura
* *

R Riscaldamento in funzionamento

O OFF

C a m p o alfanumerico

Parametro protetto

Set Point assenza

Set Point confort

Set Point notte

Scheda di potenza Si tratta della scheda che va collocata nel quadro elettrico dellunit, dotata di un insieme di connettori per alimentare i dispositivi controllati (valvole, compressori, ventilatori, ecc.). Le sue caratteristiche principali sono: - Una entrata analogica per la misurazione della temperatura esterna nelle unit pompa di calore per lo sbrinamento. 5 uscite digitali attraverso i rel. - Tre entrate digitali con le missioni che vengono descritte in seguito: Selezione ON/OFF remoto. Segnalazione di allarme di presostato di bassa Segnalazione di allarme generico.

40

Controllo

Nella scheda possibile identificare i seguenti collegamenti: - I morsetti G e G0 per il collegamento dellalimentazione a 24 Vca. - I morsetti T- e T+ per il collegamento con il terminale. - I morsetti ID COM, ID1, ID2, e ID3 per il collegamento delle entrate digitali. - I morsetti B3 e GND per il collegamento della sonda esterna NTC per lo sbrinamento esclusivo delle pompe di calore. - I morsetti Cn Non per il collegamento dei rel di manovra ai dispositivi controllati. - La scheda dotata di un led verde di indicazione che facilita le informazioni seguenti attraverso il numero di lampeggiamenti ogni tre secondi: - 1 lampeggiamento: funzionamento normale. - 2 lampeggiamenti: la scheda di potenza non riceve i dati inviati dal terminale. - 3 lampeggiamenti: il terminale non riceve i dati inviati dalla scheda di potenza. Montaggio del terminale Per realizzare un corretto montaggio e senza nessun pericolo dobbiamo mettere in atto le seguenti condizioni: Togliere sempre lalimentazione prima di intervenire sul terminale, sia in fase di montaggio sia in quella di manutenzione o di ricambio. Il terminale deve essere fissato sulla parete in posizione verticale in modo tale che permetta la circolazione dellaria attraverso la griglia del proprio terminale. - Devo essere evitati i posti dove il prelievo della temperatura ambiente effettuato sul sensore possa essere alterata, tali come pareti esterne, vicinanza di porte allesterno, esposizione diretta al sole, ecc. - I cavi di collegamento con la scheda di potenza devono essere separati da altri cavi, usando una guida solo per loro. - La lunghezza massima permessa di 150 m. Con sezione variabile in base alla sua lunghezza, cos come indichiamo nella seguente tabella:
Lunghezza connessione m 0 - 50 50 - 150 Sezione minima mm2 0.5 1

Nella cavettiera con la scheda di potenza deve essere rispettata la polarit, quindi il morsetto T+ della scheda con il T+ del terminale. Se per errore venissero collegati al contrario, il terminale non si rovinerebbe. Per realizzare limpianto del terminale dobbiamo realizzare le operazioni che vengono descritte a continuazione: 1. Anzitutto dobbiamo separare il frontale del terminale dalla base posteriore, per questo inseriremo un cacciavite piatto nella guida situata al centro del laterale inferiore del terminale e libereremo la linguetta di bloccaggio dal suo incastro.

2. Sollevare il frontale con un movimento oscillante, appoggiandosi sul laterale superiore del terminale e separando linferiore. 3. Per fissare la base del terminale sulla parete, situare il foro presente al centro della base sui cavi per il controllo del terminale che escono dalla parete. La distanza dei fori di montaggio stata studiata per poter fissare il terminale a una scatola da muro in conformit con le norme CEI C.431 IEC 670. Se non venisse utilizzata la scatola, usare i fori di montaggio della base come guida per forare la parete ed utilizzare il kit delle viti e i tasselli forniti con il terminale. 4. Fissare i cavi alla barra di connessioni della base posteriore del terminale cos come si vede nella figura che si mostra a continuazione. 5. Verificare la corretta situazione dei ponti J1 e J2 situati sul terminale. 6. Chiudere il terminale, collocando il frontale sulla base posteriore con un movimento di cerniera opposto a quello di apertura, se incastra il lato superiore sulla base, allora si avvicina la parte inferiore, facendo attenzione che i perni della barra delle connessioni si

41

Controllo

inseriscano nei corrispondenti morsetti femmina. Uso del controllo A continuazione vengono descritte alcune considerazioni sulle funzioni di comando, di visualizzazione, di controllo e di parametrizzazione. Stato Durante il funzionamento normale dellunit, se si trova ferma, si visualizza sul display del LCD, la temperatura ambiente, il valore del punto di consegna, espressi in gradi centigradi, il messaggio OFF e il simbolo dellunit ferma. Se lunit la pompa di calore mediante il parametro H7 possiamo, invece di visualizzare il punto di consegna nellangolo superiore destro, visualizzare il valore misurato dalla sonda di sbrinamento, ci pu essere utile se avremo bisogno di analizzare il comportamento di una

pompa di calore durante il processo di sbrinamento. Se lunit si trova in funzionamento verr visualizzata la temperatura ambiente, il punto di consegna o la temperatura della sonda di sbrinamento, il simbolo del punto di consegna utilizzato (assenza, comfort o notte), il modo di funzionamento, il simbolo di ventilazione, il

simbolo di calore o di freddo. Se durante il funzionamento lunit soddisfa il livello desiderato dal punto di consegna lunit si fermer, fino a quando non c pi il livello di

42

Controllo

temperatura voluto. Se durante il funzionamento fosse scattata qualche allarme verr visualizzata la temperatura ambiente in alternanza con la parola AL, il punto

di consegna, il simbolo del punto di consegna in uso e il tipo di allarme. Controllo Il controllo che realizziamo attraverso linterfaccia dellutente lo possiamo classificare nelle seguenti funzioni: selezione modo di funzionamento OFF CALORE FREDDO VENTILAZIONE - AUTO, fissaggio dei punti di consegna (Set point).

Selezione del modo di funzionamento. Partendo dalla posizione di stop, cio che lunit ferma, visualizziamo sul display il campione. Pigiando il tasto Mode appena inizia a lampeggiare il messaggio OFF pigiamo di nuovo lo stesso tasto selezioneremo il ciclo di funzionamento di Estate (COOL). Lunit rester in questa posizione fino a quando la temperatura ambiente oltrepassi la temperatura di SET, in tal caso si metter in funzionamento.

Pigiando di nuovo il tasto Mode passeremo del ciclo di funzionamento di Estate (COOL) a quello di Inverno (HEAT), mantenendosi lordine di funzionamento dellunit. Siccome il livello di temperatura mostrato oltrepassa il punto di consegna lunit non si metter in moto fino a quando il valore della temperatura ambiente scenda al di sotto del punto di consegna. Se pigiamo di nuovo il tasto Mode lunit passa al modo AUTO di funzionamento. In questo modo, a seconda di come sta la temperatura ambiente rispetto al punto di consegna, lunit si metter in funzionamento a freddo, a caldo o rester in Stand-by.

Se ritorniamo a pigiare il tasto Mode lunit passa al modo di ventilazione (FAN), cos possiamo mediante il tasto Fan avviare o fermare il ventilatore Fissaggio dei punti di consegna La funzione del controllo termostatico quella di mantenere la temperatura di ripresa dellaria allunit interna, il pi vicino possibile al valore programmato come Set Point. Mostriamo in seguito i diagrammi dei diversi modelli di unit che hanno questo controllo. Essi sono i seguenti:

43

Controllo

Unit solo freddo con 1 compressore .

Unit solo freddo con 1 compressore + resistenza .


Set=24 C
Dif. 1C Dif. 1C

RA

C1

T
22'5 23'5 24'5 25'5

Zona neutra 0'5 C Set=24 C


Dif. 1C Dif. 1C

RA

C1

T
20'5 21'5 26'5 27'5

Nocturno 2 C Zona neutra 0'5 C Set=24 C


Dif. 1C Dif. 1C

RA

C1

T
18'5 19'5 28'5 29'5

Ausencia 4 C Zona neutra 0'5 C

44

Controllo

Unit pompa di calore con 1 compressore .


Set=21 C
Dif. 1C Dif. 1C

C1

C1

T
19'5 20'5 21'5 22'5

Zona neutra 0'5 C Set=21 C


Dif. 1C Dif. 1C

C1

C1

T
17'5 18'5 23'5 24'5

Nocturno 2 C Zona neutra 0'5 C Set=21 C


Dif. 1C Dif. 1C

C1

C1

T
15'5 16'5 25'5 26'5

Ausencia 4 C Zona neutra 0'5 C

Unit pompa di calore con 1 compressore con resistenza di appoggio .


Dif. 1C

Set=21 C
Dif. 1C

Dif. 1C RA C1

C1

T
18'5 19'5 20'5 21'5 22'5

Zona neutra 0'5 C


Dif. 1C

Set=21 C
Dif. 1C

Dif. 1C RA C1

C1

T
16'5 17'5 18'5 23'5 24'5

Nocturno 2 C Zona neutra 0'5 C


Dif. 1C

Set=21 C
Dif. 1C

Dif. 1C RA

C1

C1

T
14'5 15'5 16'5 25'5 26'5

Ausencia 4 C Zona neutra 0'5 C

45

Controllo

Allarmi Se durante il funzionamento normale dellunit sorgesse qualche anomalia, il controllore per lunit segnala allutente il codice di allarme relativo alla sicurezza che intervenuto. Dopo aver verificato lallarme ed eliminato la causa, si potr accedere al riarmo dellunit pigiando il tasto Resume, durante 3 secondi, del controllore. Il rilevamento di un allarme comporta: - Attivazione del cicalino se disponibile, abilitato e previsto per il tipo di allarme . - Visualizzazione sul display del codice di allarme e del testo AL alternando con la visualizzazione della temperatura. - Bloccaggio delle uscite o parte di esse in relazione al tipo di allarme . Attivazione del rel di allarme se disponibile e previsto per il tipo di allarme . Quando intervengono vari allarmi simultaneamente, il controllo effettuer un ciclo automatico di visualizzazione degli allarmi scattati. Riarmo degli allarmi . Davanti al riarmo di un allarme si possono dare i seguenti casi: - Riarmo manuale: Se la condizione di allarme sparita, pigiando per 3 secondi il tasto Resume si riarma lunit . - Riarmo automatico: Alcuni allarmi si riarmano automaticamente quando la condizione che lha originato sparisce, cio sparisce il messaggio intermittente sul display. Lista degli allarmi . Nella tabella che mostriamo in seguito vengono riepilogate tutti gli allarmi possibili, i loro codici e il bloccaggio delle relative uscite. Lintervento di tutti gli allarmi immediato a eccezione di quelli di alta e bassa temperatura che intervengono dopo trascorso un tempo regolato nel corrispondente parametro P5, e la di pressione di bassa che intervengono dopo trascorso un tempo regolato nel corrispondente parametro P10. Quando lunit in OFF, si rilevano solo gli allarmi di errore di sonda.
CODICE HI T LO T th F EE E SR E ST E1 E3 E DF LO P TIPO DI ALLARMA Alta temperatura en ripresa Bassa temperatura en ripresa Allarma generale Allarma EEPROM Errore comunicazione terminale Errore comunicazione scheda Errore sonda regolazione Errore sonda sbrinamento Allarma sbrinamento Allarma bassa pressione (B.d.c.) DESCRIZIONE Indica ma no para la unit. Riarmo manuale Indica ma no para la unit. Riarmo manuale Blocca compressori y ventilatori. Riarmo manuale Contattare con STAC Blocca tutte le uscite. Riarmo automatico Blocca tutte le uscite. Riarmo automatico Blocca tutto meno ventilatore interna. Riarmo automatico Blocca compressori y ventilatori. Riarmo automatico Finisce sbrinamento. Riarmo automatico o manuale Blocca compressori y ventilatori. Riarmo automatico fino a 3 interventi/ora, che sar manuale.

Parametrizzazione A disposizione dellutente vi sono i parametri che denominiamo diretti e che vengono caratterizzati dal fatto che non hanno bisogno del codice di accesso. Per la regolazione dei parametri diretti inizieremo a pigiare allo stesso tempo i tasti SET + HOLD, il display visualizza il primo dei parametri e su di esso il suo valore. Per percorrere i diversi parametri lo faremo con i tasti [] e [], localizzato il parametro da modificare si proceder in questo modo: - Pigiando il tasto SET entriamo nella modalit di modifica, il parametro selezionato lampeggia. - Pigiando i tasti [] e [], modifichiamo il valore del parametro. - Pigiando il tasto SET accettiamo la modifica . - Pigiando il tasto HOLD usciamo dalla modalit di programmazione accettando tutte le modifiche ai parametri . - Pigiando il tasto RESUME usciamo dalla modalit di programmazione, senza accettare le modifiche. Lo stesso occorre dopo 1 minuto di inattivit. Qui sotto mostriamo una tabella dove possiamo leggere i valori dei parametri diretti nei diversi modelli di unit.

46

Controllo

TIPO R1 R2 R3 R4 R8 R9 C5 F3 d13 H18

PARMETRO Punto consegna acqua piscina Differenziale acqua piscina Differenziale temperatura aire Banda morta temperatura aire Punto consegna resistenza appoggio Differenziale temperatura appoggio Contatore ore compressore 1 Contatore ore ventilatore interna Sbrinamento forzato Funzionamento pompa di acqua

VALORI PER DIFETTO Solo freddo Non applicabile Non applicabile 2.0C 0.5C 2.0C 1.0C 0.0 Khs 0.0 Khs Non applicabile Non applicabile 2.0C 0.5C 2.0C 1.0C 0.0 Khs 0.0 Khs bit Pompa di calore

Sonda esterna di temperatura ambiente Questa sonda accessorio permette di collocare il punto di misurazione della temperatura ambiente in un luogo diverso da quello del comando a parete. Per collegarla, bisogna disattivare la sonda interna del comando a parete, mediante le seguenti operazioni: 1. Cambiare la posizione del ponte J1, allinterno del comando a parete, nella posizione 1,2. 2. Collegare la sonda di temperatura ambiente esterna ai due morsetti AVss e B1 nella base posteriore del comando a parete.

(opcional) Sonda NTC di regolazione remota (opzionale)

Avss B1

3 2 1 POSICIN 2

3 2 1 J1

3 21 J2

47

Note

48

Note

49

Note

50

Il fabbricante declina tutta la responsabilit per eventuali danni oppure dati inesatti contenuti nel presente bollettino dovute a errore dimpressione oppure di trascrizione.

Jefaturas regionales de ventas CENTRO Tel: 91 661 23 04 Fax: 91 661 09 73 email: madrid@ferroli.es

CENTRO-NORTE Tel: 947 48 32 50 Fax: 947 48 56 72 email: burgos@ferroli.es Sede Central y Fbrica Polgono Industrial de Villayuda Apartado de Correos 267 - 09007 Burgos Tel. 947 48 32 50 Fax 947 47 41 95 email: ferroli@ferroli.es http//www.ferroli.es Direccin Comercial Avda. Italia 2 28820 Coslada (Madrid) Tel 91 661 23 04 Fax 91 661 09 91 e mail: marketing@ferroli.es CATALUA-BALEARES NOROESTE Tel: 981 79 50 47 Fax: 981 79 57 34 email: corua@ferroli.es Tel. 96 378 44 26 Fax. 96 139 12 26 email: levante@ferroli.es Tel: 94 748 32 50 Fax: 94 748 56 72 email: jrnorte@ferroli.es Tel: 93 729 08 64 Fax: 93 729 12 55 email: barna@ferroli.es Tel: 955 60 03 12 Fax: 954 18 17 76 email: sevilla@ferroli.es

LEVANTE-CANARIAS

NORTE

ANDALUCA

Cod: A73017970

14-09-2007