Sei sulla pagina 1di 2

Pubblicato su Neteditor - Scrivere e Pubblicare Online (http://www.neteditor.

it)
Home > Leggi > Piccolo Sfogo Antistress (dopo una insana giornata di scuola)

Piccolo Sfogo Antistress (dopo una insana giornata di scuola)


Pubblicato da Claudio Baldi[1]il Lun, 22/09/2003 - 23:00 (questo sfogo stato pubblicato sul numero di questo mese di Inchiostro - che, ho visto, ogni tanto pubblica pure Dario Anelli, che mi sa che lo stesso che scrive qui, o sbaglio?- dicevo, mi stato pubblicato sotto il nome di Andrea Chionne, che sono sempre io, ecco. Piccolo Sfogo Antistress

In questo momento sento di aver bisogno di un piccolo sfogo. Per questo ci tengo molto, adesso, a dire che la mia professoressa di italiano un'eminente zoccola. Ecco. Gi questo bastato a farmi sentire un pochino meglio. Quindi continuo (magari ci faccio un raccontino e godo). Le sto antipatico, non mi pu vedere e si inventa le cose. Se le inventa apposta, per potermi riprendere, perch mi vuole bocciare. Per esempio, si inventa che io non ho voglia di studiare. Cio, si inventa che soltanto io non ho voglia di studiare! Perch, per ogni classe, c' di solito un solo alunno che vuole veramente studiare: sempre il classico "secchione", che non posso proprio essere io. Non lo sono io come non lo tutto il resto della classe, per sono solo io quello che non studia proprio per principio! Che si rifiuta del tutto, capito?, che "potrebbe fare molto ma pigro: non si applica mica...", questo cretino! Le sto antipatico e basta. E' solo questo. Secondo lei, io sono uno che pretende di essere intelligente quando invece soltanto un cretino. E lei questa cosa la chiama "indisponenza intollerabile". E' convinta che io sia un "indisponente che va punito". Le starebbe bene a lei, invece, una bella "punizione educativa". S. O forse no. Ma no. E' ovvio che c'ha gi pensato Dio. Perch la sua profonda stronzaggine, il fatto che non sia capace di vedere al di l delle proprie tette, il fatto che della vita non abbia mai, palesemente, capito un cazzo fritto... Tutto questo, dico, gi una bella punizione. O un vantaggio? Non lo so. Il lato positivo, comunque, che vedere gente del genere mi fa ricredere un po' in me stesso. Cio, io mi faccio schifo, ma pi la guardo e pi quasi mi piaccio! Mica male. Mica poco. Mica cazzo. Eh, s... che gi che ci sono, approfitto di questo salutare sfogo e ci metto pure qualche "cazzo" gratuito in giro. Qua e l . Sparso. A caso. A cazzo! Ve lo do io un bell'esempio di "maturit piena, ormai completamente raggiunta, che ha trovato e compreso i valori fondamentali della vita". Se se, arrivo. Eccomi qui pronto a cogliere al volo l'ottima occasione: mando affanculo tutti i prof stronzi del mondo, e pure tutti quelli che riescono ad essere stronzi pur non essendo prof. Ripeto andate affanculo. Anzi, alla faccia di culo della grammatica: a f'anc'ul= O! Non manco, inoltre, di mandarci anche tutte le leggi civili, civiche, giuridiche, sociali non meno che quelle fisiche, chimiche, biologiche, matematiche, algebriche, geometriche e lessicali. E pure quelle astronomiche, che me le stavo dimenticando. Poi passo alle regole, tutte: scolastiche, sociali, comportamentali, religiose, divine, naturali e umane (con particolare riguardo a quelle stradali: a fanculissimo!). E infine quelle logiche, che non fanno altro che incasinarti sempre con miliardi di

considerazioni fuori luogo, che non fanno altro che metterti nei guai con un sacco di conclusioni che tanto non si verificano, perch viviamo in un mondo che di logico non ha mai avuto un cazzo da quando stato creato. Aaah.

Segui i commenti a questo testo.


[2]

Altro[3]Diario[4]
Source URL: http://www.neteditor.it/node/86464

Links: [1] http://www.neteditor.it/user/3562 [2] http://www.neteditor.it/user/0/watcher/toggle/86464?destination=printpdf%2F86464&token=9b858f1da1c4d97cb203a7ca5e0 [3] http://www.neteditor.it/category/seleziona-la-categoria/altro [4] http://www.neteditor.it/taxonomy/term/42