Sei sulla pagina 1di 3

21/11/13

Aerei, l'allarme della Faa: "Piloti pigri e fuori allenamento. Capitani dipendenti dai computer" - Repubblica.it

Tecnologia

Aerei, l'allarme della Faa: "Piloti pigri e fuori allenamento. Capitani dipendenti dai computer"

Uno studio dell'agenzia statunitense per il volo parla chiaro: la tecnologia e il ricorso ai sistemi di guida automatica stanno erodendo le competenze dei comandanti. Poco reattivi e disabituati a impugnare la cloche, non padroneggiano le ultime novit dell'elettronica di bordo
di SIMONE COSIMI

C'E' UN RAPPORTO che, per chi ha paura d volare, rischia di peggiorare la situazione. Altro che smartphone sempre accesi ben altre le preoccupazioni. Si tratta di uno studio, predisposto dalla potentissima Feder Aviation Administration statunitense, che racconta in 277 dettagliatissime pagine com la tecnologia abbia reso i piloti degli aerei poco reattivi. Non solo: i capitani che ogni estate ci portano in viaggio per il mondo son ormai dipendenti dagli stessi sistemi automatici di cui i loro mezzi sono zeppi e de quali tuttavia faticano a padroneggiare i pi recenti aggiornamenti. Senza contare la (imagoec) massiccia presenza di tecnologia che ormai ha relegato la cloche praticamente ai soli decollo e atterraggio che sta producendo un
www.repubblica.it/tecnologia/2013/11/19/news/aerei_piloti_pigri_e_fuori_allenamento_l_allarme_della_faa_avverte_capitani_dipendenti_dai_computer-7139 1/3

21/11/13

Aerei, l'allarme della Faa: "Piloti pigri e fuori allenamento. Capitani dipendenti dai computer" - Repubblica.it

effetto deleterio sulle abilit di guida manuale dei velivoli.

Condividi

Ad anticipare linquietante indagine, che sar diffusa in settimana, stato il

Journal. A quanto pare la Faa che ha preso in considerazione oltre 9mila voli commercia in tutto il mondo incrociando anche altri elementi come interviste e osservazioni dirette ha sancito che i piloti stanno pian piano dimenticando come si conduce un aereo senza laiuto della tecnologia. Per esempio, "spesso si affidano troppo ai sistemi automatici e possono essere riluttanti a intervenire" o a disattivarli in circostanze rischiose o eccezionali. Quando invece la situazione andrebbe letteralmente presa in mano. Lo studio sottolinea inoltre com alcuni piloti "non abbiano conoscenze sufficienti e approfondite" per tenere sotto controllo la traiettoria degli apparecchi. Sul banco degli imputati diversi fattori che contribuiscono a questa sorta di inatteso digital divide fra le nuvole. Fra i motivi principali i metodi di addestramento e il poco tempo a essi dedicato".

Non quindi una coincidenza che, fra le varie categorie dincidenti esaminate dalla commissione di 34 esperti che ha compilato lo studio, in quasi due terzi dei casi i piloti abbiano avuto problemi sia nel controllo manuale del velivolo sia nelluso dei computer di bordo. il caso, tanto per citare un evento tristemente noto, della tragedia dellAirbus A330
www.repubblica.it/tecnologia/2013/11/19/news/aerei_piloti_pigri_e_fuori_allenamento_l_allarme_della_faa_avverte_capitani_dipendenti_dai_computer-7139 2/3

21/11/13

Aerei, l'allarme della Faa: "Piloti pigri e fuori allenamento. Capitani dipendenti dai computer" - Repubblica.it

Air France in servizio fra Rio de Janeiro e Parigi, precipitato nelloceano Atlantico il 9 giugn 2009. Oppure, fortunatamente con conseguenze assai meno gravi, del Boeing 777 della Asiana Airlines che lo scorso luglio si schiantato allaeroporto di San Francisco in fase datterraggio.

Un bel grattacapo, insomma, se si considera che a produrre questa pressione sono proprio quei sistemi che, in fondo, hanno contribuito a elevare ai massimi livelli la sicurezza dei ciel in particolare negli ultimi decenni. Il fatto che, come fa notare lo studio dellagenzia americana, con la sempre maggiore affidabilit dei motori e dei sistemi di gestione del volo i comandanti impiegano la maggior parte del loro tempo nel cockpit a programmare e monitorare landamento di quegli stessi sistemi. Relegando il volo manuale ai pochi minuti iniziali o finali. Tuttavia leccessivo affidamento sui computer stato da anni individuato dall stessa industria aeronautica come un problema potenziale di portata molto ampia. Come s spiega il documento, "la definizione delle normali competenze dei piloti fosse cambiata nel tempo". Oggi il capitano un manager di sistemi sottoposto a un bombardamento informativo che pu condurlo in confusione, verso scelte sbagliate, aggravate dalla scarsa esperienza diretta sui comandi.

Niente paura, per. Nella stragrande maggioranza dei casi i piloti sono in grado di individuare e correggere le eventuali anomalie riscontrate nei sistemi prima che possano produrre conseguenze pi gravi. Il vero rischio rimane, come spesso accade anche in altri ambiti, il fattore umano. Per esempio la loro passivit, stando almeno a quanto racconta un parte del documento che raccoglie alcune interviste con gli addestratori. Quando i piloti devono passare alla guida manuale tendono infatti "a osservare quel che capita piuttosto ch a essere proattivi" e prendere una decisione. Un atteggiamento che sembra appunto unaltr conseguenza diretta dellecosistema hi-tech nel quale vivono immersi ormai da anni. Come se fossero diventati pi pigri. Anche a causa, secondo la British Pilots Association, delle troppe ore di volo sulle loro spalle. Da parte sua, la Faa ha pubblicato 18 nuove indicazioni per cercare di tamponare questo fenomeno. Vere e proprie regole per aiutare i piloti a recuperare le loro competenze di base: si va dallinvito ad allenarsi di pi, sollecitare le proprie capacit manuali, alla progettazione di pannelli di controllo, console e cabine di pilotaggio "pi comprensibili dal punto di vista dellequipaggio" fino a esercitazion pi avanzate sulla complessit dei computer di bordo. Il rapporto consiglia infine ai piloti di allenarsi a far fronte a malfunzionamenti rari ma potenzialmente catastrofici "per i quali non sono previste procedure particolari".

Divisione Stampa Nazionale Gruppo Editoriale LEspresso Spa - P.Iva 00906801006 Societ sogget

www.repubblica.it/tecnologia/2013/11/19/news/aerei_piloti_pigri_e_fuori_allenamento_l_allarme_della_faa_avverte_capitani_dipendenti_dai_computer-7139

3/3