Sei sulla pagina 1di 4

Generatori di vapore!

! *Sono apparecchiature atte a produrre vapore d'acqua saturo o surriscaldato. *! ! !

Il riscaldamento, la vaporizzazione e l'eventuale surriscaldamento avvengono in apposite sezioni del generatore, mediante cessione, allacqua, del calore prodotto ottenuto facendo bruciare un combustibile. ! Un generatore costituito quindi nella sua accezione pi semplice da una caldaia, in cui il calore prodotto dalla combustione produce l'evaporazione dell'acqua; possono inoltre essere presenti un economizzatore, in cui lacqua viene preriscaldata prima dell'ingresso in caldaia e, se richiesta la produzione di vapore surriscaldato, un surriscaldatore; nelle grandi unit l'economizzatore ed il surriscaldatore sono intimamente connessi alla caldaia in un unico blocco, a cui si afancano le macchine e delle apparecchiature ausiliarie(il preriscaldatore d'aria, le pompe, le eventuali riscaldatori della nafta, l'impianto per il trattamento dell'acqua, captatori di fuliggine, le apparecchiature di protezione e regolazione). !

! ! !

Per quanto possibile, si cerca di costruire generatori di vapore completamente in ofcina; ovviamente il limite della dimensione costituisce un problema per il trasporto in sede, talvolta quindi si preferisce l'impiego di parti prefabbricate. ! Per produzioni non elevatissime di energia, ma non ottenibili con una sola unit assemblata, sii opta in genere per l'istallazione di pi unit. In denitiva si possono distinguere due grandi categorie di generatori: ! -generatori autoportanti, completamente assemblati in ofcina: ! a) A tubi di fumo (Basse pressioni)! b) A tubi dacqua (Alte pressioni)!

! -Grandi generatori a struttura portante indipendente(per produzioni e pressioni elevate).! ! Generatori a tubi di fumo! !

Nei generatori a tutti di fumo la quale contenuta in un buono cilindrico delimitato da due piastre tubiere. All'interno del cilindro, in cui si trova lacqua, contenuto il focolare all'interno del quale avviene la combustione. I fumi di scarico vengono convogliati in alcune serpentine, contenute anche esse all'interno del cilindro di cui sopra. I fumi vengono, inoltre, convogliati all'interno delle camere dinversione che permettono no a quattro giri di fumo. All'unit pu essere afancato un economizzatore ed un surriscaldatore, entrambi contenuti allinterno della stessa struttura dove avviene la combustione. !

! Generatori a tubi dacqua! !

L'acqua in pressione circola all'interno di tubi di piccolo diametro che delimitano ambienti in cui avviene uno scambio termico con I fumi provenienti dalla combustione. La struttura in cui avviene lo scambio termico , generalmente, di forma cilindrica; l'acqua che viene riscaldata viene detta acqua di alimento la quale, pu provenire da un economizzatore che trovasi nello stesso luogo;! Dal corpo cilindrico, si previsto, pu venire prelevato vapore da inviare al surriscaldatore. ! Le pareti del generatore sono rivestite da materiale isolante; una struttura metallica sorregge il tutto rende il generatore autoportante. ! I generatori autoportanti tubi d'acqua producono 30-35 ton/h di vapore alla pressione di 6-8MPa.!

! ! ! !

Caldaie sub-orizzontali !
Nelle caldaie suborizzontali si ha la presenza del solo fascio vaporizzatore; il moto circolatorio dell'acqua permesso dalla spinta propulsiva nascente dalla diversa densit del uido circolante in punti diversi del circuito, il fascio vaporizzatore prevalentemente convettivo. ! Lacqua di alimento entra nelleconomizzatore, ovvero la parte di circuito in cui viene preriscaldata, successivamente passa nel corpo cilindrico, che ha la funzione di separatore di fase, dopo di che passa al vaporizzatore dove viene investita dalle amme del focolare. Il vapore prodotto passa nuovamente nel corpo cilindrico ed inne, il vapore viene inviato al surriscaldatore in cui il processo ha ne con la produzione di vapore surriscaldato. Il surriscaldatore collocato dove il fumo gi alquanto freddo ma ancora alquanto caldo per lo scopo che deve compiere.!

! Generatori subverticali ! ! ! !

Nei generatori subverticali la disposizione dei tubi in cui scorre l'acqua triangolare. In questo tipo di generatori sono generalmente presenti due corpi cilindrici (generatori Stirling), separatori di fase, collegati fra di loro. I generatori subverticali hanno subito, nel corso degli anni, dei perfezionamenti tecnici con una diversa disposizione del fascio tubiero e dei corpi cilindrici che ne ha permesso un aumento del rendimento.! In un generatore subverticale completo vi lintroduzione del preriscaldatore daria, il quale viene investito da fumi a bassa temperatura, che permettono all'aria di riscaldarsi a sufcienza per migliorare la combustione. Immediatamente vicino al preriscaldatore di aria presente l'economizzatore che ha come funzione il preriscaldamento dellacqua. Nei fasci tubieri avviene la produzione di vapore il quale poi viene surriscaldato opportunamente nel surriscaldatore. ! L'adozione del surriscaldatore ha fatto in modo che la circolazione del vapore all'interno del fascio tubiero fosse migliore: il fascio vaporizzatore presenta sempre una zona interna ove la circolazione ambigua, precaria, e a volte assente; per favorire la circolazione c' bisogno di due zone aventi temperature molto differenti, una chiaramente calda(primi tubi) ed un'altra chiaramente fredda(ultimi tubi). L'introduzione del surriscaldatore vicino i tubi interni (quindi vicino alla vaporizzatore) ha permesso una migliore discriminazione di zone aventi temperature diverse e, quindi, una migliore circolazione. !

! Grandi generatori per centrali termoelettriche ! ! ! Generatori ad attraversamento forzato ! !

Le superci di trasmissione, I condotti dei fumi sono appesi ad una struttura portante avente telaio costituito da prolati metallici, che permettono la dilatazione dei componenti. Il percorso dei funghi vincolato dai tubi in cui scorre la qua. ! Nella prima parte troviamo il focolare, ho forno, in cui avviene la combustione, successivamente vengono posti il surriscaldatore leconomizzatore ed il preriscaldatore daria. !

La trasformazione da liquido a vapore surriscaldato avviene lungo tratti successivi di un condotto percorso dal uido, al quale perviene con opportune modalit di ricezione; la pompa di alimento opera come pompa di circolazione. Il condotto in cui entrava qua a lunghezza dipendente dalla potenzialit della caldaia ed inoltre il uido deuisce all'interno del circuito secondo il percorso pi razionale possibile. In questo tipo di generatori non necessaria la presenza del corpo cilindrico poich il suo compito principale, quello di separare le fasi, non deve essere pi svolto; il motivo principale di questa scelta che per le elevatissime pressioni oltre 200 bar, estremamente difcile costruire un corpo cilindrico rispondente ai requisiti. ! Il corpo cilindrico manca anche a pressioni non elevatissime E la sua funzione di separazione si sopperisce con di pezzi artici e soluzioni. In questi generatori, Per i motivi esposti sopra, non si distinguono pi precise zone di trasformazione.!

Generatori sulzer!

In questo tipo di generatori la caratteristica principale la presenza di un unico tubo all'interno del quale scorre il uido ed in cui avvengono tutte le trasformazioni. Una differenza dagli altri generatori consiste nell'introduzione di un bottiglione, separatore di fasi, funzionante anche come raccoglitore di detriti provenienti dall'acqua. Infatti, in questo tipo di generatori, fondamentale che l'acqua di alimento sia pura e priva di residui. La pompa di alimento funziona anche come pompa di circolazione, atta a garantire una sufciente pressione del liquido per far s che esso circoli in tutte le parti del generatore. Nel generatore sulzer se i componenti che lo costituiscono sono leconomizzatore, il vaporizzatore a meandri, il bottiglione separatore, un surriscaldatore a convezione,due surriscaldatori ad irraggiamento e, per ultimo, un risurriscaldatore.!

I generatori ad attraversamento hanno molti vantaggi, hanno alte potenzialit speciche per il basso contenuto d'acqua, che quindi comporta un piccolo peso e ad un basso costo costruttivo. Il primo generatore ad attraversamento venne costruito nel 1925 e le sue caratteristiche principali sono: ! -tubi di piccolo diametro che permettono una disposizione lineare e semplice ! -velocit di circolazione elevata ! -generatore leggero ed economico, ma utilizzabile anche con pressioni elevate.!

! ! ELEMENTI PRINCIPALI DI UN GENERATORE! !

Camere di combustione! Le camere di combustione presenti in ogni generatore hanno dimensioni idonee per bruciare il combustibile marzo. Le parti pi sollecitate sono costituite da tubi in acciaio austenitico, una lega di cromo nichel E molibdeno, lo rendono meno suscettibile dell'acciaio normale. ! Le camere di combustione si differenziano, Fondamentalmente, in due tipi:! -tubi accostati ! -pareti a pannelli ! In entrambi i casi I tubi in cui avviene la combustione sono termicamente isolati dalla struttura metallica di sostegno(casing) da pi strati di isolante. Il carico termico, infatti, che devono sopportare di circa 200.000-400.000 cal/h+m^3.!

Surriscaldatore ! Sono costituiti da fasci di tubi piegati a U, aventi un diametro tra i 25-40 millimetri e uno spessore di tre-sette millimetri. Il materiale che costituisce il surriscaldatore dipende dalla temperatura e dalla pressione del vapore, in ogni caso alla lega del metallo si aggiunge molibdeno che ne accresce la resistenza allo scorrimento viscoso. ! I surriscaldatori sono posizionati in modo che il salto termico del vapore risulti il pi uniforme possibile. Possono essere di pi tipi:! -ad irraggiamento ! -a convezione. ! I surriscaldatori a convezione sono generalmente primari (rispetto alla temperatura del vapore) e sistemati in posizione orizzontale. I surriscaldatori ad irraggiamento, detti secondari (Temperatura del vapore molto alta), sono disposti in pannelli verticali pendenti dal cielo e soggetti ad irradiazione diretta delle amme del focolare. ! Le temperature a cui sono soggetti i surriscaldatori a convezione sono comprese tra I 500-700, mentre in quella convezione la temperatura supera i 1000.!

! ! ! ! !

Economizzatore ! Sono costituiti da serpentine di tubi aventi diametro molto grande, anche di 100 mm ed uno spessore compreso tra i 10-13 millimetri. Il materiale di cui sono costituiti dipende dalla pressione a cui sono soggetti, per alte pressioni si utilizza l'acciaio normale, per basse pressioni si utilizza la ghisa. I tubi dell'economizzatore vedono la presenza delle nervature, le quali permettono un aumento della supercie di scambio termico. Le nervature, inoltre, permettono anche la formazione di canali di deusso per il fumo, possono essere di acciaio, se saldate direttamente tubi di acciaio, oppure in ghisa se forgiate in manicotti che vengono inlati sui tubi. !

! !

Classicazione dei Generatori!


I generatori si suddividono in pi categorie, A seconda delle loro caratteristiche costruttive.! 1. Combustibile impiegato: a seconda del combustibile si possono individuare generatori a combustibile liquido(olio) generatori a combustibile gassoso(gas metano, Gas di rafneria eccetera), generatori a combustibile solido(carbone o lignite)! 2. Trasmissione del calore: esistono generatori che trasmettono il calore per irraggiamento (generatori di grandi-medie dimensioni), generatori a convezione (Piccole dimensioni, a tubi di fumo); nella quasi totalit dei casi, per, convezione e irraggiamento coesistono.! 3. Circolazione dellacqua: lacqua contenuta allinterno del generatore, pu circolare in tre modi differenti: circolazione naturale: avviene per effetto delle diverse densit dellacqua, l'adottata in generatori di piccola potenzialit. circolazione accelerata: la circolazione accelerata realizzata introducendo una pompa, che accelera il normale moto dellacqua, in generatori che potrebbero funzionare anche con la sola circolazione naturale,. circolazione forzata: nella circolazione forzata l'acqua passa in un unico circuito la pompa che garantisce la circolazione dellacqua e l'introduzione dell'acqua di alimento unica. L'acqua viene pompata nel generatore attraverso un unico circuito in cui viene riscaldata, portata allo stato di vapore, surriscaldata. ! 4. Contenuto d'acqua: si distinguono due categorie di generatori: Generatori a grande contenuto dacqua: hanno la funzione di accumulatore termico E possono supplire all'improvvisa richiesta di vapore; hanno per tempi di avviamento molto lunghi. Generatori a piccolo contenuto d'acqua: sono pi elastici ma richiedono un un controllo tecnico maggiore, risentono, Infatti, delle irregolarit dei fuochi.! 5. Pressione in camera di combustione: la pressione in camera di combustione pu essere Maggiore, uguale o minore della pressione atmosferica, si parla rispettivamente di caldaie pressurizzate, a pressione atmosferica e in depressione. ! 6. Perdite del generatore: perdite per incombusti: dovute all'incompleta combustione del combustibile; per ovviare alle perdite per incombusti si attua una combustione in eccesso d'aria con una portata d'aria superiore a quella stechiometrica. Perdite per scambio termico con lesterno: dipendono esclusivamente dal grado di isolamento del generatore. Perdite al camino: i gas della combustione che vengono riutilizzati dallevaporatore e dal preriscaldatore daria, che sono a temperature maggiori di quella atmosferica, devono essere limitati, prima dellimmissione in atmosfera, ad una temperatura minima per evitare la condensazione dell'acido solforico.!

! ! !