Sei sulla pagina 1di 10

CAPITOLO 4

OPERATIVITA’ SUI MERCATI FINANZIARI

4.1.MTA nozioni generali

4.1.1.Fasi della seduta di borsa

Fase di preapertura:

L’asta competitiva riguardante l’MTA (mercato telematico azionario) inizia con la

fase di pre-apertura, nella quale gli operatori, per ogni strumento, immettono,

modificano e cancellano le proposte di negoziazione (PDN), e al termine della

quale viene calcolato, seguendo quattro criteri, il prezzo teorico di apertura.

Fase di apertura:

Il prezzo teorico di apertura, una volta validato, permette il passaggio alla fase

di apertura, durante la quale tutte le PDN per le quali esista un prezzo di

apertura valido, diventano contratti.

Negoziazione continua:

Nella fase di negoziazione continua invece il sistema conclude i contratti mano

a mano che le PDN diventano compatibili per condizioni di prezzo e parametri

di negoziazione, sempre nel rispetto delle priorità temporali.

Chiusura:

L’ultima fase è quella di chiusura, durante la quale il sistema elabora le

informazioni relative alla seduta, comunica il riepilogo di fine giornata agli

operatori autorizzati, e calcola, per ogni titolo, il prezzo di riferimento ed il

prezzo ufficiale.

WWW.OPERATIVETRADING.IT

42

4.1.2.Tipologie di prezzo

Prezzo apertura :Prezzo validato al quale vengono conclusi i contratti nella fase di apertura

Prezzo controllo: È il prezzo utilizzato ai fini del controllo della regolarità delle

negoziazioni; assume configurazioni diverse nel corso della seduta:

in asta di apertura è il prezzo di riferimento precedente;

in fase di negoziazione e asta di chiusura è il prezzo di asta di apertura

(se non esiste il prezzo di apertura è il prezzo di riferimento precedente);

in asta di chiusura coincide con il prezzo d’asta di apertura; qualora

quest’ultimo non sia determinato, è pari al prezzo di riferimento

Prezzo ufficiale: È il prezzo medio ponderato dell’intera q.tà scambiata

durante la giornata, al netto dei contratti conclusi mediante la funzione cross-

order.

Prezzo riferimento : È il prezzo dell’asta di chiusura o, qualora non sia stato

possibile determinarlo, la media ponderata dell’ultimo 10% della q.tà scambiata,

al netto di quella negoziata con la funzione cross-order.

4.1.3.Determinazione prezzo apertura Il prezzo di apertura è il prezzo al quale è negoziata la maggiore quantità di

titoli; viene calcolato e aggiornato in tempo reale nella fase di pre-apertura con il

sopraggiungere di nuovi ordini.

(NOTA1) Qualora lo stesso quantitativo sia negoziabile a più prezzi il prezzo

teorico di apertura è pari al prezzo che lascia il minor quantitativo ineseguito.

Se la nota 1 è insufficiente e, quindi, a parità di quantitativo scambiato e

ineseguito, (NOTA 2)il prezzo teorico di apertura è pari al prezzo che risulta più

vicino a quello di controllo.

Se la nota 2 è insufficiente e, quindi, se ci sono due prezzi equidistanti da quello

di controllo, (NOTA 3) il prezzo teorico di apertura è il prezzo maggiore tra i

due .

WWW.OPERATIVETRADING.IT

43

4.2.Book e trading intraday

Adesso analizzeremo lo strumento principale per il trading,il book. La sua conoscenza è fondamentale per chi desidera operare con un profilo temporale intraday. Il book è uno strumento fondamentale per le informazioni sui prezzi denaro e lettera che il mercato scambia in un dato momento. Il book di un titolo presenta i 5 prezzi di vendita più bassi e i 5 prezzi di acquisto più alti attualmente presenti nel CED Borsa per un dato titolo.

Per ogni prezzo, viene data la quantità di titoli trattati, e il numero di transazioni

(#) in corso.

La parte sinistra del grafico riguarda gli ordini d'acquisto (denaro), mentre la parte destra riguarda gli ordini di vendita (lettera) inseriti nel sistema dagli operatori.

Qt.Denaro

Denaro

Lettera

Qt. Lettera

3000

4,42

4,43

10000

2000

4,41

4,44

11000

50000

4,39

4,46

18000

20000

4,38

4,48

10000

30000

4,36

4,49

11000

Leggiamo il book :prima riga ci sono 3000 azioni che si vogliono comprare a 4,42,mentre ci sono 10000 azioni che si vendono a 4,43. Poi ci sono 2000 azioni che si vogliono comprare a 4,41 e 11000 che se ne vendono a 4,44. E così via. Quando domanda (prezzi denaro) e offerta (prezzi lettera) si incrociano si ha negoziazione dei titoli. Dalla prima riga scaturisce la quotazione dell’ultimo

WWW.OPERATIVETRADING.IT

44

prezzo del titolo. Ovvero la quotazione che voi vedete sullo schermo in real time. Ovvero a che prezzo viene scambiato il titolo.

Fate pratica con questo strumento perché rappresenta l’elemento più

importante del trading intraday.

Descriviamo ora le tre tipologie di ordini che è possibile inserire nel mercato per

acquistare o vendere azioni.

4.3. Tipologie di ordini

4.3.1. Ordine in limite

Così come il nome stesso, un ordine in limite definisce una specifica

soglia

A differenza quindi di un ordine a mercato, che garantisce l'esecuzione

dell'ordine ma non il prezzo, l'ordine in limite ti permette di determinare il

prezzo – sia il prezzo massimo che tu hai intenzione di pagare in caso di

operazione di acquisto sia il prezzo minimo per un trade di vendita:

l'esecuzione dell'ordine non è quindi assicurata.

In altri termini se il titolo che intendi comprare ha un prezzo inferiore del

prezzo in limite del tuo ordine , potrai ricevere l'eseguito al prezzo limite o

ad uno inferiore: parimenti per un ordine in vendita, se il titolo quota ad un

livello più alto del tuo limite, l'esecuzione potrà avvenire al limite o al

prezzo superiore

di

prezzo

cui

comprare

o

vendere.

Per un ordine di acquisto in limite:prendi come riferimento i prezzi in

Lettera del book, che rappresentano il prezzo minimo al quale il mercato

sta vendendo. imposta il prezzo limite come il prezzo massimo a cui sei

disposto a comprare quel titolo.Il tuo ordine sarà eseguito al limite o ad un

prezzo inferiore. Per un ordine di vendita in limite: le quote in Denaro del

book rappresentano il prezzo massimo al quale il mercato sta

acquistando un titolo. Definisci il tuo prezzo limite come il livello minimo

WWW.OPERATIVETRADING.IT

45

cui sei disposto a vendere quel titolo. Il tuo ordine sarà eseguito al limite o ad un prezzo superiore.

4.3.2.Ordine a mercato

L'inserimento di questo ordine implica che il prezzo di esecuzione dell'ordine è il prezzo disponibile al primo livello di book,

indipendentemente dalla quantità: stai pertanto accettando qualsiasi

prezzo il mercato stia battendo nel momento in cui il mercato riceve il tuo

trade.

Questo significa che il prezzo eseguito potrebbe essere diverso dalla

quotazione che hai visto battere quando inserivi il tuo ordine: questo può

accadere soprattutto in caso di elevata contrattazione, liquidità o volatilità.

Inoltre se la quantità disponibile nel primo livello del book non esaurisce

la quantità dell'ordine immesso, si potrà verificare l'eseguito parziale e

per la quantità eccedente non si ha alcuna garanzia di esecuzione. La

caratteristica di questo ordine e' quella di assicurarne l'esecuzione totale

solamente se anche la quantità dell'ordine trova un'uguale contropartita.

4.3.3.Ordine a meglio

La caratteristica di questo ordine e' quella di assicurarne l'esecuzione scorrendo il book fino a soddisfare la quantità impostata. L'esecuzione

dell'ordine avviene automaticamente, in abbinamento con le proposte di

segno opposto, anche a prezzi diversi, a partire dalla più conveniente.

Questa rappresenta la tipologia di ordine utilizzata da operativetrading per

la strategia intraday.

WWW.OPERATIVETRADING.IT

46

4.4.Interpretazione del book

Attraverso l’analisi del book è possibile capire se esso è impostato al rialzo o al

ribasso. Se sono maggiori le quantità delle azioni in acquisto il book è orientato al rialzo mentre quando sono maggiori le quantità delle azioni in vendita esso è orientato al ribasso.

AD ESEMPIO:

Qt.Denaro Denaro Lettera Qt. Lettera 20000 4,42 4,43 5000 70000 4,41 4,44 11000 50000 4,39
Qt.Denaro
Denaro
Lettera
Qt. Lettera
20000
4,42
4,43
5000
70000
4,41
4,44
11000
50000
4,39
4,46
10000
20000
4,38
4,48
10000
30000
4,36
4,49
11000
Sono esempi per far capire come leggere il book.Fare trading
basandosi sull l’impostazione del book è sbagliatissimo
basandosi sull l’impostazione del book è sbagliatissimo In questo caso si capisce che sono maggiori coloro

In questo caso si capisce che sono maggiori coloro che comprano rispetto a chi vende. Ci sono probabilità che il titolo salirà.(sottolineo ci sono probabilità poichè è possibilissimo che poi il titolo scenda).L’importante però è che voi siate in grado attraverso uno sguardo a capire dal book qual è l’impostazione di fondo.

4.5.Le trappole del book (la mia esperienza)

Inizialmente l’inesperienza mi ha portato a fare molti errori. Uno di questi era

entrare nelle operazioni in funzione dell’impostazione del book, in funzione del quale cercavo di prevedere l’andamento dei prezzi . E’ capitato a volte di

WWW.OPERATIVETRADING.IT

47

entrare in operazioni che neanche avevo studiato. Qualche volta mi è andata bene ,qualche altra no. In pratica entravo long in operazioni dove le quantità in

acquisto erano molto più elevate delle quantità in vendita. Spesso mi è capitato

di cadere in trappola. Ora vi mostro cosa mi è successo più di una volta:

Qt.Denaro Denaro Lettera Qt. Lettera 40.000 4,42 4,43 55.000 200.000 4,41 4,44 20.000 30.000 4,39
Qt.Denaro
Denaro
Lettera
Qt. Lettera
40.000
4,42
4,43
55.000
200.000
4,41
4,44
20.000
30.000
4,39
4,46
70.000
30.000
4,38
4,48
30.000
30.000
4,36
4,49
13.000
Attenti alle trappole.
30.000 30.000 4,36 4,49 13.000 Attenti alle trappole. In una situazione come questa una persona senza

In una situazione come questa una persona senza esperienza entra a 4,43 convinto che il prezzo difficilmente scenderà sotto 4,41 poiché per quel livello di

prezzo ci sono 200.000 azioni in acquisto. In realtà può capitare che quelle

200.000 scompaiano come per magia non appena le 40.000 azioni in acquisto

a 4,42 si esauriscono. Ovvero colui che ha messo un ordine di acquisto

consistente (in questo caso circa 200.000 azioni ) non ha intenzione di

acquistare azioni realmente ma vuole solo influenzare psicologicamente i

compratori. In questo caso, colui che è entrato a 4,43, si ritrova a dover vendere

nel giro di pochi secondi, ad un prezzo molto più basso. Infatti quando le

200.000 scompaiano, accade che il prezzo velocemente scende (effetto

panico). Per questo motivo il consiglio che posso darvi è di pianificare

l’operazione e di non farsi prendere dal trading. Perchè può andare bene ,ma

può andare anche male .Non è più un lavoro ma un gioco.

WWW.OPERATIVETRADING.IT

48

4.6. Analisi tecnica e book

Abbiamo detto che la resistenza è un livello di prezzo oltre il quale non si riesce

ad andare. Ecco che dal book noi possiamo individuare le resistenze e i

supporti che abbiamo individuato dai grafici:

Qt.Denaro Denaro Lettera Qt. Lettera 40.000 4,42 4,43 55.000 20.000 4,41 4,44 20.000 30.000 4,39
Qt.Denaro
Denaro
Lettera
Qt. Lettera
40.000
4,42
4,43
55.000
20.000
4,41
4,44
20.000
30.000
4,39
4,46
150.000
30.000
4,38
4,48
30.000
30.000
4,36
4,49
13.000
RESISTENZA A 4,46
4,48 30.000 30.000 4,36 4,49 13.000 RESISTENZA A 4,46 Dalla figura si vede che una resistenza

Dalla figura si vede che una resistenza è posizionata a 4,46. Ovvero una quantità di azioni in vendita maggiore rispetto alle quantità di azioni in vendita

agli altri livelli di prezzo. Al contrario i supporti saranno individuati da una

quantità di azioni in acquisto maggiore rispetto alle quantità di azioni in acquisto

agli altri livelli di prezzo.

Qt.Denaro

Denaro

Lettera

Qt. Lettera

40.000

4,42

4,43

55.000

20.000

4,41

4,44

20.000

150.000

4,39

4,46

15.000

30.000

4,38

4,48

30.000

30.000

4,36

4,49

13.000

Supporto a 4,39

WWW.OPERATIVETRADING.IT

49

WWW.OPERATIVETRADING.IT

50