Sei sulla pagina 1di 7

Banche Intermediari finanziari con il compito di raccogliere il risparmio tra il pubblico e di esercizio del credito.

Operazioni al dettaglio o allingrosso Le operazioni al dettaglio sono quelle operazioni di raccolta che interessano un a grosse di soggetti indistinti e solitamente di importo ridotto (contrariamente alle operazioni allingrosso che fanno riferimento a grossi clienti, operatori istituzionali e professionisti i quali hanno bisogno di effettuare operazioni di importi maggiori). Le operazioni al dettaglio possono essere suddivise in dirette e indirette: dirette nel momento in cui le operazioni entrano a far parte direttamente dello stato patrimoniale passivo della societ e queste risorse possono essere utilizzate dalla banca per porre in essere operazioni di impiego. Indirette quando non entrano a far parte della SP passivo e non possono essere utilizzate er porre in essere operazioni di impiego. Solitamente sono costituite da servizi che la banca mette a disposizione del cliente. I depositi possono essere suddivisi in Depositi tempo e depositi moneta. I depositi moneta sono strumenti finanziari molto utilizzati che permettono una grande elasticit e disponibilit di servizi a discapito di competenze chieste dalla banca che superano di gran lunga il tasso di interesse sul depositato. I depositi tempo sono depositi che non consentono di avere una grande flessibilit e disponibilit ma che permettono di fermare una quota di capitale allinterno dellistituto bancario allo scopo di averne degli interessi maggiori. Uno degli strumenti piu utilizzato quello del conto correte passivo, allinterno del quale la banca risulta debitrice di un soggetto che si impegna con lei. Il c/c passivo pu essere intestato ad una persona giuridica o ad una persona fisica nel caso di persona fisica pi essere intestato ad un singolo individuo o cointestato e nel caso di cointestazione potrebbe essere cointestato a firme congiunte o disgiunte. Assegno: titolo di credito formale. La tenuta del conto corrente prevede la stesura di tre documenti fondamentali: Lestratto conto Il costo scalare Il prospetto delle spese e della competenze Allinterno del conto scalare ha una grande importanza il valore della valuta: questa la data a partire dalla cui una determinata operazione produce interessi attivi o passivi sul conto. In base a questa si possono distinguere tre tipologie di salto: saldo contabile, che quello che risulta in un dato momento come risultante da diverse operazioni del correntista; saldo liquido, che quello che risulta in base a tutte le operazioni effettuate dal correntista per cui maturata la valuta; saldo disponibile, che quello che risulta in un dato momento dalle operazioni di debito credito per cui la banca conosce lesito.

Occorre distinguere tra conto affidato o non affidato: il conto non affidato un conto per cui non stato concordato la posizione di rosso possibile per il correntista. Se per cui il correntista dovesse andare in rosso in qualsiasi caso e a seconda delle competenze disposte dalla banca dovr pagare la commissione di istruttoria veloce. Se invece il conto affidato, il correntista ha concordato con la banca sotto compenso di una data percentuale dellaffidato, una quantit di rosso a lui disponibile per la quale lui non pagher listruttoria veloce. Tipologie di rischio Rischio di liquidit Rischio di trasformazione delle scadenze Rischio di tasso di interesse Rischio di insolvenza Rischio di cambio Rischio operativo Titoi di deposito Sono titoli rappresentativi di un deposito allinterno di una banca che vengono emessi dalle banche per finanziarsi. Questi titoli sono a scadenza compresa tra i 3 mesi e i 5 anni, prevedono una ritenuta fiscale del 20 percento e possono essere nominativi o al portatore e a tasso fisso o variabile. CD Corridor Sono operazioni che garantiscono il rimborso del capitale a scadenza, e che scommettono sulla stabilit di un parametro. Se il parametro rimane allinterno di una range allora viene pagato un premio oltre che una cedola minima, altrimenti non vi il pagamneto di nessun premio. Le operazioni di pronti contro termine Sono operazioni per le quali la banca cede a pronti una certa quantit di titoli sotto pagamento di un determinato prezzo, impegnandosi a riaquistare questi titoli che non possono essere smobilitati dal contraente, alla scadenza determinata ad un prezzo prefissato. La scadenza solitamente compresa tra i 3 mesi e 1 anno. Si tratta solitamente di titoli statali e poiche prevedono due operazioni ne consegue che le imposte di bollo sono doppie e la ritenuta del 20% per le persone fisiche. Il valore di scambio di queste operazioni solitamente molto elevato. Obbligazioni ordinarie Bancarie un titolo di credito che attribuisce al possessore il diritto al rimborso del capitale a scadenza pi la percezione di interessi alle scadenze contrattualmente convenute Strumenti che tutte le banche possono emettere per la raccolta del risparmio a medio e lungo termine Valore di emissione iscritto nel passivo dello stato patrimoniale Non necessaria lapprovazione preventiva di Banca dItalia, la quale, per, pu intervenire nel caso in cui lemissione obbligazionaria divenga aleatoria ai fine della sana e prudente gestione Durata minima: 3 anni, oppure la vita media deve essere di 2 anni. Il rimborso anticipato non pu avvenire prima dei 18 mesi. Ritenuta Fiscale : 20% Struttura: Titoli a cedola zero (zero coupon bonds) Titoli con cedola fissa o variabile Titoli con ammortamento graduale del capitale Titoli a sorteggio

Altre tipologie di OOB Obbligazioni convertibili: Attribuiscono il diritto di convertire le obbligazioni in azioni a scadenze prestabilite. Possono essere emesse alla pari o sopra la pari. Si devono preventivamente conoscere:Rapporto di conversione = n di azioni attribuite per ogni obbligazione convertita. E fissato. Periodo di conversione = intervallo temporale di esercizio della conversione Metodo di conversione: DIRETTO O INDIRETTO Obbligazioni cum warrant: Titolo principale + warrant (diritto = la possibilit di sottoscrivere titoli azionari/obbligazionari a condizioni predefinite). Il warrant ha una vita

autonoma rispetto allobbligazione principale: pu essere negoziato separatamente e pu avere una durata maggiore rispetto allobbligazione stessa. Solitamente il warrant pu essere esercitato in ogni momento

Obbligazioni step-up/step down: Obbligazioni che prevedono il pagamento di interessi predeterminati in maniera crescente (STEP UP) o decrescente (STEP DOWN). Obbligazioni strutturate Equity/Index linked Reverse floater: Titolo di credito a cui vengono corrisposti nei primi periodi delle cedole a tasso fisso elevato. Decorso questo periodo, il sottoscrittore percepir un tasso cedolare variabile determinato dalla differenza tra un tasso prefissato e un tasso di mercato da prendere come riferimento. La remunerazione quindi inversamente proporzionale al tasso di riferimento. Viene garantito un floor. Reverse convertible: combinazione tra titolo obbligazionario e unopzione put su titoli azionari, che viene implicitamente venduta dallemittente allinvestitore alla sottoscrizione del bond. Il sottoscrittore alla scadenza incassa la cedola e il capitale inizialmente investito se non si verificano determinate condizioni prestabilite sul sottostante (clausola di KNOCK-IN). In caso contrario, laddove si verificassero queste condizioni, linvestitore non ricever capitale, ma una prefissata quantit di azioni sottostanti, e sostenendo una perdita in conto capitale. E uno strumento a breve periodo e con alte cedole. RF 20%. Drop lock: Obbligazioniatassovariabileperlequali,seiltassoscende sotto ad una determinata soglia, la cedola si trasforma a tasso fisso (Trigger rate) Bull&bear : prevedono che lentit del capitale rimborsato a scadenza sia correlato allandamento di un indice azionario. Covered bond Istruttoria di fido Richiesta di informazioni e dati per valutazione qualitativa e quantitativa . Le fasi dellistruttoria 1. Analisi delle qualit personali del richiedente (vedi centrale rischi) 2. Verifica degli aspetti formali della documentazione 3. Analisi qualitativa 4. Analisi quantitativa 5. Giudizio di sintesi e monitoraggio delle posizioni in essere. Centrale rischi Centrale Rischi gestita da Banca dItalia Posizioni debitorie di importo pari o superiore a 30.000 euro Posizioni in sofferenza Centrale Rischi della SIA (Societ interbancaria per lautomazione) Sic (Sistemi di informazioni creditizie) Finanziamenti diretti a breve termine: diretti: La banca sostiene un esborso certo e immediato a favore del cliente affidato che lunico soggetto che deve rimborsare (a differenza dei finanziamenti autoliquidabili nei quali paga un terzo) A breve: Possono assumere due forme tecniche:1.A revoca 2.A scadenza 18 mesi.

Alcuni esempi: Apertura di credito in conto corrente: E un contratto bancario tipico regolato dal codice (1842).E una linea di credito che viene messa a disposizione del cliente, che pu utilizzarla nei tempi, nei modi e negli importi a lui pi confacenti (molto flessibile) La Banca non versa la somma sul conto ma d la possibilit di prelievo. Non in genere assistita da garanzia (altrimenti: pegno su mobili, fideiussioni, effetti di recupero). Pu essere a tempo determinato o a tempo indeterminato (a revoca); nel primo caso la banca pu recedere solo per giusta causa. 1) Apertura di credito in conto corrente: il beneficiario pu non solo usufruire del prestito in pi riprese, ma anche ripristinare la disponibilit con successivi versamenti. 2. Apertura di credito semplice: impossibilit di ripristino della linea di credito originaria in concomitanza con i rimborsi; scadenza determinata. + Sconfinamento (si inserisce su una apertura di credito ordinaria) e scoperto di valuta. APERTURA DI CREDITO ORDINARIA: presenta un andamento oscillante dei saldi del conto, ma il loro segno si mantiene solitamente a debito del cliente. La banca definisce un importo massimo di scoperto che il cliente tenuto a rispettare. Entro tale importo il beneficiario pu: effettuare prelevamenti variamente ripartiti nel tempo; diminuire il proprio debito con successivi versamenti, ripristinando in questo modo il credito a disposizione. Il cliente quindi pu commisurare gli utilizzi alle sue effettive esigenze gestionali. La banca deve stabilire limporto da concedere valutando se la natura e landamento del fabbisogno finanziario dellazienda siano tali da prospettare che la stessa possa avere una capacit di rimborso a breve scadenza (contenere il rischio di immobilizzo). Pu essere GARANTITA o IN BIANCO 2. APERTURA DI CREDITO PER ELASTICITA DI CASSA: Il titolare di c/c viene autorizzato a prelevare in misura eccedente le proprie disponibilit entro importi predefiniti e per un tempo limitato. Deve trattarsi di scoperti: occasionali, di breve durata, di importo limitato, su c/c normalmente a credito del cliente. Credito volto a compensare i temporanei squilibri della gestione monetaria dellazienda affidata. Gli elementi di costo Tasso di interesse, Liquidazione trimestrale, Altre commissioni, Gli effetti del gioco delle valute, Altre componenti di costo tipiche del conto corrente. Anticipazione su pegno: Art. 1846 c.c.: prestito monetario a breve termine garantito da pegno di merci, valori mobiliari o crediti. L'importo del finanziamento pari al valore del bene meno uno scarto. Il finanziato perde la disponibilit ma non la propriet del bene Contratto principale di prestito e contratto accessorio di pegno Viste le difficolt di stima del valore corrente dei beni e delle possibili variazioni di esso, la banca si cautela applicando uno scarto sul valore corrente dei beni (dal 20% al 50% per i titoli, dal 30% al 70% per le merci). Garanzia delloperazione, Merci (valore stabile meglio se crescente),Valori mobiliari (preferiti da banche), Crediti. FORMA TECNICA: 1. In conto corrente:

il cliente pu effettuare prelievi in pi riprese fino al valore nominale dellanticipazione valore corrente meno scarto di garanzia pu ripristinare le disponibilit con successivi versamenti. interessi conteggiati in via posticipata, trimestralmente o allestinzione, sulla base degli effettivi utilizzi. scadenza determinata. 2. Per somma e scadenza fissa: laccreditamento avviene per il valore nominale al netto degli interessi, calcolati in via anticipata, indipendentemente dagli utilizzi. COSTI: Il tasso dinteresse maggiore nelle anticipazioni in c/c per la maggiore elasticit di utilizzo; varia poi in relazione alla durata specie nella. per somma e scadenza fissa, non potendo modificare il tasso) e alla misura dello scarto (esiste rapporto inversamente proporzionale). Riporto finanziario, Finanziamento di transazioni commerciali con lestero. Operazioni autoliquidabili A breve termine Sconto bancario Lanticipo sul portafoglio sbf : ricollegabile al servizio di incasso effetti (cambiali e ricevute bancarie) offerto dalla banca: il cliente incarica la banca di curare lincasso dei propri effetti, e la banca comunica al debitore lo sportello presso il quale effettuare il pagamento Viene effettuato solitamente su ricevuta bancarie (RIBA) = non un titolo di credito ma semplicemente una attestazione di ricevuto pagamento emessa dal creditore e consegnata alla banca con lindicazione del debitore dalla quale si deve incassare un credito relativo alla fornitura di bene e servizi con pagamento dilazionato Non sono pi cartacee ma circolano su supporti elettronici. Se non vengono onorate non costituiscono titolo per levare il Protesto.Viene effettuato nella forma di castelletto sbf. Le modalit di utilizzo Accredito diretto sul c/c: per un importo pari al valore nominale dei titoli accreditato con valuta adeguata; le somme sono disponibili subito; lutilizzo genera scoperto di valuta Conto transitorio fruttifero conto anticipo s.b.f.: la banca accredita il valore nominale dei titoli su un conto parallelo con valuta adeguata e contestualmente lo addebita con valuta il giorno delloperazione. Nasce cos uno scoperto di valuta Conto transitorio infruttifero conto evidenza s.b.f.: la banca accredita il valore nominale dei titoli su un conto parallelo con valuta adeguata e lo addebiter solo al giorno di maturazione della valuta. Lanticipo su fatture : la banca anticipa il 70%-80% dell'importo di un credito commerciale risultante da fattura a fronte della cessione del credito pro-solvendo nell'ambito del fido detto "castelletto anticipi su fatture Viene usato un conto anticipo fatture fruttifero il cui funzionamento simile al conto anticipo s.b.f. Il factoring: Attivit grazie alla quale un'azienda affida cede ad un terzo factor la gestione dei propri crediti commerciali (o una parte di essi) secondo una mera logica di outsourcing. La cessione pu avvenire in due modi differenti: pro solvendo: lasciando al cliente il rischio delleventuale insolvenza dei debiti ceduti; pro soluto: il factor si assume il rischio di insolvenza dei debiti ceduti ed in caso di inadempimento di questi ultimi non potr richiedere la restituzione degli anticipi versati al cliente. A medio-lungo termine Finanziamenti medio lungo termine:

Mutuo: Erogazione di una somma di denaro con rimborso programmato nel tempo (piano di ammortamento) Durata pluriennale con assistenza di garanzia reale Erogazione massimo l80% del valore del bene (ma anche 100%).Tasso interesse fisso o variabile - Rimborso alla francese (o a rata costante) Rimborso allitaliana (o a capitale costante). Leasing: Contratto atipico Operazione di finanziamento attraverso la quale una societ acquista per un periodo di tempo prestabilito la possibilit di utilizzare un bene, dietro pagamento di un canone periodico. Contrattualmente devono essere evidenziati: a) importo finanziato, pari al costo del bene cos come da fattura emessa dal venditore. Pu ricomprendere i costi di trasporto e di installazione del bene. b) anticipo (o "maxicanone"), ossia l'importo che il locatario versa alla societ di leasing al momento della sottoscrizione del contratto. c) prezzo di riscatto, ossia la somma che il locatario dovr versare alla societ di leasing, alla scadenza del contratto, per acquisire la propriet del bene. d) durata, cio l'intervallo di tempo compreso tra la decorrenza e la scadenza del contratto, generalmente espressa in mesi. e) numero di canoni, dipendenti dalla periodicit (mensile, trimestrale, ecc.) e dalla durata. f) i costi delle coperture assicurative g) l'entit delle spese di

istruttoria.

Credito al consumo:Sviluppo recente Pu essere finalizzato oppure non finalizzato Il costo espresso sul contratto il TAN = Tasso Annuo Nominale Il costo effettivo delloperazione che tiene conto di tutti i costi il TAEG = Tasso Annuo Effettivo Globale il quale conteggia il tasso di interesse (TAN), le spese di incasso rata, le spese di eventuali assicurazioni, le spese di istruttoria, le spese di gestione contratto etc. Forfaiting: Sconto pro-soluto di crediti commerciali derivanti da esportazioni di beni strumentali o servizi a durata pluriennale con pagamento dilazionato, senza possibilit di rivalsa sul cedente. Il forfaiter un operatore specializzato (pu anche essere una banca ma preferiscono appoggiarsi) ricompensato da una commissione (commitment fee) Siccome il forfaiter sostiene tutti i rischi, limporto anticipato nettamente inferiore al valore nominale dei crediti ceduti. Gli strumenti per attuare unoperazione di forfaiting sono: pagher cambiari emessi da acquirenti esteri a favore di operatori nazionali, avallati da una primaria banca internazionale; tratte spiccate da esportatori nazionali su clienti esteri, con avallo di una primaria banca internazionale; lettere di credito, garanzie di pagamento emesse da istituti di credito. Prestiti in pool: Le banche si consorziano per finanziare un progetto che da sole non sarebbero in grado di sostenere I compiti organizzativi sono affidati ad una banca capofila (lead manager) a volte coordinata da altre banche (managers o co-managers) tutte di alto standing Ci sono poi le banche sottoscrittrici (underwriters banks) che si impegnano a garantire al beneficiario (borrower) lintero ammontare del prestito prima della chiusura del prestito Successivamente interverranno le partecipating banks che assumeranno pro quota una parte di prestito Lagent bank si occupa dellamministrazione del pool e la raccolta del denaro