Sei sulla pagina 1di 36

Come creare da soli ebook in formato epub

Come creare da soli ebook in formato epub Uno dei formati pi diffusi al momento, e pi adatti alla maggior parte di libri elettronici, il formato epub . Molti dispositivi elettronici per la lettura di libri digitali hanno privilegiato il ricorso a questo tipo di estensione, gradita per pi di un motivo. Chi vuole creare ebook personali pu dunque ricorrere al formato .epub e cercare quindi software che sviluppino i libri in tal senso. I vantaggi di ebook in formato epub Prima di fornire una panoramica sui software pi interessanti e di semplice utilizzo atti alla creazione di ebook nel formato .epub, vediamo quali sono i vantaggi di questo tipo di file, apprezzati anche da Apple che ne permette la lettura su iPhone e iPad.

Innanzitutto, si tratta di un formato aperto, che garantisce un ampio margine di adattibilit ai vari tipi di ebook, kindle escluso in quanto proprietario di un proprio formato .azw. E' possibile comunque convertire attraverso appositi programmi gli ebook da un formato all'altro. Un'altra caratteristica degli ebook in epub la grafica raster e la possibilit di adattarsi a pi tipi di font e di permettere tutte le funzionalit legate al linguaggio XML. Inoltre, questo formato garantisce l'utilizzo degli stili standard dei CSS. Come gli altri formati proprietari, anche l'epub supporta i DRM. Creare ebook epub: i programmi Se volete creare un ebook, il passo fondamentale installare Adobe InDesign, che gi dalla versione CS4 permette, dopo aver terminato un lavoro, di esportarlo nel formato epub . L'ultima versione, la CS5, offre tante novit dedicate agli scrittori ed editori di ebook. Innanzitutto, CS5 permette la configurazione di

parametri come i metadati, l'inserimento delle immagini e le modalit di formattazione dei contenuti testuali. Una volta creato il file .epub, viene automaticamente creata un'anteprima in jpeg relativa alla copertina del documento, che pu essere molto utile in sede di vendita o visualizzazione online. Un software molto interessante, e soprattutto gratis, Feedbooks : si tratta di un programma online che permette di realizzare epub a partire da un file in nostro possesso. In pratica, basta registrarsi e caricare il documento da convertire: Feedbooks offre all'autore la possibilit di formattare il testo, inserire i capitoli e i dati dell'autore, e fornire il libro in formato digitale in vari formati, epub compreso. La creazione degli ebook per la scuola A seconda dell'uso per cui sono destinati, possiamo creare ebook pi o meno sofisticati, attraverso cui ad esempio interagire con il web o con altri file; inoltre possibile condividere in questo modo,

oltre a materiale didattico, anche raccolte di scritti, poesie o racconti che vogliamo diffondere in maniera totalmente indipendente. Diamo dunque un'occhiata ad alcuni programmi o funzioni che permettono di creare ebook. Piattaforme collaborative per creare ebook Chi volesse creare libri digitali ad uso didattico, pu avvalersi di particolari applicazioni che permettono di realizzare dei lavori attraverso l'uso di piattaforme collaborative: in questo modo possibile realizzare ebook didattici interattivi, come ad esempio libri di chimica o di storia dell'arte che oltre al piacere di imparare e scoprire nuove nozioni, permettono di visualizzare e interagire con le immagini. Questo tipo di piattaforme sono messe a disposizioni da una societ come Inklng, che ha sviluppato tutta una serie di applicazioni per ebook semplici da utilizzare. Una delle ultime applicazioni per creare

ebook la piattaforma Habitat, in grado di creare file per l'apprendimento dotati di altissima interattivit e, soprattutto, la possibilit di realizzare progetti di ebook attraverso la collaborazione di pi soggetti contemporaneamente. Habitat si fonda sullo standard HTML5. Le piattaforme collaborative per gli ebook Un altro interessante contributo in termini di piattaforme collaborative, questa volta completamente open source, Booktype. Si tratta di uno strumento di lavoro meno accattivante, ma la sua caratteristica fondamentale la possibilit di creare dei progetti attraverso la condivisione, la scrittura a pi mani, intervenendo direttamente dai Social Network. La piattaforma non vincolata a standard o formati particolare: basta esportare il file indicando l'estensione consona alle esigenze del collaboratore. Creare ebook sfruttando WordPress Se si conosce gi come realizzare blog o

siti con wordpress, conviene provare uno strumento dello stesso marchio di fabbrica: Presbooks. Si tratta di uno strumento per creare ebook sfruttando la piattaforma Wordpress: come nei casi precedenti, possibile creare ebook in maniera collaborativa, utilizzando materiale proveniente da pi autori, a cui possibile aggiungere foto e video. Una volta creato, sar possibile esportare l'ebook nel formato epub o altri formati desiderati come PDF, azw per il kindle ecc.

ePub 3, un nuovo standard per poter leggere i libri elettronici ovunque

Lobiettivo di ogni azienda quello di produrre pi utili possibili. Una delle vie percorribili per questo tipo di obiettivi quello di creare dei monopoli. Molte volte i monopoli si creano facendo diffondere degli standard utilizzati da tutti, basti pensare alla diffusione dei CD o del Blu-ray. Nel campo dei libri elettronici questo sistema potrebbe generare non pochi problemi. Attualmente sono molte le societ

che cercano di diffondere il proprio standard. Se ci diventer prassi comune si andr incontro ad un problema che attualmente non da poco: lincompatibilit dei formati tra i vari dispositivi. Mentre con il libro di carta possibile utilizzare loggetto fisico ovunque, con leBook bisogna trovare un lettore elettronico in grado di visualizzarlo. Per evitare che lutente abbia difficolt a trasportare i suoi libri da un lettore allaltro, la IDPF (International Digital Publishing Forum) sta tentando di diffondere il formato aperto Epub 3. Questo genere di formato permette anche di integrare elementi interattivi in uso, per esempio, nei libri venduti per tablet. Lobiettivo far diffondere questo standard al fine di permettere allutente di leggere il suo libro interattivo in tutti i dispositivi in vendita. Successivamente, secondo me, bisogner affrontare il problema dei lucchetti digitali che obbligano ad usare determinati dispositivi legati ai negozi

elettronici delle rispettive societ.

Gli ebook stanno cambiando la struttura dell'ideazione dei libri?


Gli ebook stanno cambiando struttura dell'ideazione dei libri? la

L'emergere di Search Engine Optimization (SEO) ha significativamente cambiato il modo in cui i contenuti web sono creati. La digitalizzazione dei libri elettronici e l'offerta di capitoli campione gratuiti, cambiar il modo in cui i libri vengono ideati e scritti? Questa la domanda posta da Alan Jacobs in un articolo su The Atlantic. Jacobs fa notare che svariati autori stanno cercando di ideare i loro libri in modo che un colpo di scena importante si verifichi alla

fine del 10% dei capitoli che Amazon offre nei suoi estratti gratuiti. Egli osserva inoltre che il modo in cui il Kindle tiene traccia di dove le persone smettono di leggere sia in grado di fornire un feedback agli autori interessati per aggiornare e modificare i libri "risolvendo" i problemi per cui le persone smettono di leggere.

Sicuramente si tratta di un'idea interessante. Abbiamo gi visto un certo numero di esempi di struttura narrativa influenzati dalla forma in cui le storie sono state scritte. Ad esempio, le opere a puntate del 19 secolo spesso finivano ogni capitolo con una situazione mozzafiato per attirare le persone a ritornare in di mese in mese. Quanti scrittori sono disposti a

provare qualsiasi cosa che potrebbe apparire un'opportunit di vendere un maggior numero di libri? Il web sta cambiando, in generale, il modo in cui le persone leggono e quindi come i libri devono essere scritti. La lettura della pagina web spinge i lettori a leggere brevi parti in modo analogo alla lettura dei romanzi d'appendice del 19 secolo?

DeskTop Author, un altro software per ebook

Oltre alle caratteristiche comuni agli altri software per ebook, DeskTop Author offre interessanti strumenti e funzioni. L'applicazione permette agli utenti di creare ebook, ebrochures, album fotografici, ecards, diari, agende e cos via. Le pubblicazioni possono essere vendute on-

line in diversi modi, uno di questi consente agli utenti di accedere ad alcune delle pagine, ma crea una pagina "Acquista" che li conduce d acquistare la pubblicazione per leggere le altre pagine. Gli utenti possono anche personalizzare il loro libro per avere effetti in 3D nel girare le pagine dando al lettore la sensazione di avere fisicamente un libro in mano. L'applicazione permette agli utenti di aggiungere contenuti nel libro al momento. Immagini, video, musica e file interattivi possono essere aggiunti a qualsiasi realizzazione, dando agli utenti l'opportunit di creare il loro progetto esattamente cos come lo avevano concepito. Tramite l'interfaccia gli utenti possono creare una pagina Indice e creare collegamenti che dirigeranno i lettori da una pagina all'altra. Anche se ci vuole un pochino per abituarsi al DeskTop Author, una volta speso un po' di tempo utilizzando l'applicazione si capisce come utilizzare l'interfaccia e gli strumenti

di lavoro. Questo software per eBook ha una barra degli strumenti nella parte superiore ed a sinistra della finestra dell'applicazione. La barra degli strumenti fornisce le funzioni di base come la creazione di un nuovo eBook, l'apertura di un progetto, il salvataggio e cos via. La parte sinistra della finestra dell'applicazione suddivisa in sezioni. Le sezioni comprendono: pagina, inserire, modificare, cambiare e colore. Attraverso ogni sezione della barra degli strumenti gli utenti possono selezionare l'icona necessaria e svolgere le specifiche funzioni. DeskTop Author ha cos tante applicazioni e strumenti che potrebbe anche spaventare. A differenza di altre applicazioni di questo settore offre pi opzioni e permette all'autore di aggiungere un tocco personale unico. Vale la pena di perdere una piccola quantit di tempo necessario per familiarizzare con questo software per ebook, il risultato sar sicuramente appagante.

Per scaricare una versione gratuita dimostrativa necessario registrarsi al sito di DeskTop Author . La versione gratuita non ha limiti temporali e pu essere utilizzata per quanto tempo si desidera ma ha ovviamente dei limiti: ha una piccola campionatura di tutti i template e pulsanti disponibili nella versione commerciale, limitata alla creazione di libri di 2 pagine (doppie), il sistema di Built-in DRM disabilitato, i libri creati con questa versione avranno un link che collega al sito di DeskTop Author. La versione completa in vendita a $ 149,00.

iBooks 2 parte col botto: 350mila download in 3 giorni


Venerd, 27 Gennaio 2012

Ottimo debutto per iBooks 2 , lapplicazione di Apple per il download degli e-book , i libri elettronici visualizzabili su iPad e su altri tablet ed ebook reader . I dati diffusi dal Global Equities Research parlano di 350.000 download di libri di testo effettuati nelle prime 72 ore, mentre

negli stessi tre giorni iBooks Author (lapp gratuita di Apple con cui si possono creare libri interattivi) stato scaricato 90.000 volte . C da dire che questi numeri sono influenzate dai curiosi, ma in ogni caso un dato di fatto che gli utenti sembrano aver apprezzato questo nuovo modo di fruizione della letteratura e della narrativa, ma anche dellistruzione . E a trarre benefici dagli e-book, oltre agli utenti, sono anche gl i editori : un libro digitale ha infatti un costo di produzione pari a circa un quinto di uno tradizionale . Nonostante questi dati positivi, dalla Rete sono giunte per anche delle critiche al nuovo servizio dellazienda di Cupertino . Slader , un servizio online che fornisce risorse per studenti del liceo, ha infatti commentato: Sembra di leggere una copia in PDF dei libri che esistono oggi nelle classi scolastiche. Le features interattive promesse sono praticamente inesistenti. Al di l delle solite funzionalit dell'iPad

(sottolineatura e dizionario integrato), non c' nulla di nuovo nei libri di matematica di iBooks. I nuovi autori potrebbero superare tranquillamente i bassi standard degli editori, ma baster questo per scuotere il mercato dei libri di testo ?. Antonino Neri

Novit di iBooks Author


Leggi di seguito quali sono le novit di iBooks Author. Creazione di nuovi splendidi libri in formato verticale iBooks Author ora supporta i libri con formato verticale, consentendo un controllo completo del layout. Grazie a un formato esclusivamente verticale puoi creare libri con un

orientamento verticale fisso; pertanto, gli elementi di interfaccia che consentono di alternare l'orientamento verticale/orizzontale risulteranno disattivati in iBooks Author. Nei libri con formato verticale non viene modificato l'orientamento del flusso di testo da orizzontale a verticale, ma vengono fornite le stesse funzioni di navigazione, lo stesso indice e la stessa interazione disponibili nei libri con orientamento orizzontale. Possibilit di inserire font personalizzati nei libri per un controllo completo sull'aspetto del testo Supporto di font TrueType (.ttf) e OpenType (.otf). I file dei font compaiono in grigio (protetti) quando vengono scritti in un documento iBooks al momento della pubblicazione o dell'esportazione. L'autore o l'editore deve disporre dei diritti appropriati per i font utilizzati,

unitamente ai diritti analoghi per l'utilizzo di immagini, testo e contenuti multimediali. Leggi ulteriori informazioni sull'utilizzo di font personalizzati in iBooks Author. Libri ancora pi interattivi grazie alle nuove barre laterali a scorrimento e ai widget Finestra a comparsa In questa versione sono stati aggiunti due nuovi widget Multi-Touch, la barra laterale a scorrimento e i widget Finestra a comparsa. La barra laterale a scorrimento consente di scorrere verticalmente una porzione del documento che potrebbe contenere testo e immagini di dimensioni superiori rispetto all'area definita inizialmente. I lettori possono scorrere l'area per leggere il contenuto incorporato. Il widget Finestra a comparsa fornisce un'immagine personalizzata che consente di attivare la visualizzazione

di un'area a scorrimento simile a quella della barra laterale a scorrimento. Il widget Finestra a comparsa potrebbe inoltre contenere testo e immagini. Supporto di espressioni matematiche Gli autori possono inserire espressioni matematiche complesse utilizzando la notazione LaTeX e MathML. Le equazioni vengono elaborate direttamente in iBooks Author, producendo risultati straordinari. Alle espressioni LaTeX e MathML non valide vengono applicati dei contrassegni. Gli autori possono inoltre utilizzare MathType 6.7d (e versioni pi recenti) come editor esterno di equazioni con supporto di editing di tipo round-trip. Leggi altre informazioni sull'utilizzo di LaTeX e MathML in iBooks Author. Ottimizzazione automatica multimediali per iPad dei file

iBooks Author ora supporta tutti i formati multimediali supportati da QuickTime. I file multimediali vengono automaticamente ottimizzati per soddisfare i requisiti per la riproduzione audio e video su iPad. L'ottimizzazione viene attivata con l'aggiunta di un file multimediale o di un documento Keynote che include contenuti multimediali. Viene ottimizzato un file alla volta. Se aggiungi pi file, essi verranno messi in coda per essere sottoposti all'elaborazione. L'elaborazione dei libri potrebbe continuare mentre in corso la procedura di ottimizzazione. I file vengono compressi in modo da ridurne le dimensioni, senza causare una perdita di qualit. I filmati vengono collocati in contenitori .m4v mentre i file audio sono inseriti in contenitori m4p. Leggi altre informazioni sull'utilizzo di file

multimediali in iBooks Author. Supporto migliorato per l'audio integrato, che include la possibilit di riprodurre un file audio toccando un'immagine iBooks Author ora supporta tutti i formati audio supportati da QuickTime. La riproduzione di file audio possibile attraverso tre modelli di interazione: iBooks Author pu includere una barra per lo scrubbing dell'audio. iBooks Author consente di visualizzare un pulsante di riproduzione/pausa. L'autore pu inserire un'immagine personalizzata per il comando di riproduzione/pausa. Pu essere fornita una sola immagine (non possibile inserire immagini diverse per il comando di riproduzione e di pausa). Flusso di migliorato lavoro di pubblicazione

iBooks Author consente di semplificare notevolmente la procedura di pubblicazione. Gli autori possono infatti usufruire di procedure guidate con schermate dettagliate per ciascun passaggio. Prima di esportare il libro per la pubblicazione con iTunes Producer, iBooks Author verifica che non siano presenti errori. Gli autori possono creare automaticamente un libro di prova in base a un capitolo selezionato. Numerazione delle versioni dei libri Gli autori devono specificare un nuovo numero di versione quando pubblicano l'aggiornamento di un libro gi disponibile in iBooks Store. Gli autori devono inserire un numero di versione al momento dell'esportazione di un libro. Non occorre specificare un numero di versione quando si esporta un libro di

prova. Informazioni sul numero di versione: iBooks Author fornisce il numero di versione predefinito 1.0. Il numero di versione specificato verr visualizzato in iBooks Store insieme al libro. Informazioni sul formato del numero di versione: Utilizza numeri interi separati da un punto, fino a un massimo di due punti, tre componenti e quattro numeri interi per componente. Esempio: 1111.1111.1111 Il numero zero in posizione iniziale verr ignorato. 1.01 verr rilevato come 1.1 1.10 verr considerato superiore a 1.9. Non consentito l'utilizzo di lettere. I lettori che eseguono l'aggiornamento a una versione pi recente del libro potranno conservare nella nuova versione i punti salienti, le note e i segnalibri esistenti. Leggi ulteriori

informazioni sulla migrazione di punti salienti e segnalibri al momento dell'aggiornamento di un libro. Miglioramenti per sfruttare la risoluzione ottimizzata del display Retina sui nuovi computer MacBook Pro iBooks Author sfrutta al meglio i vantaggi offerti dai MacBook Pro con display Retina, garantendo un'esperienza di lettura straordinaria con immagini brillanti e testo estremamente nitido. Modelli aggiuntivi progettati da Apple In iBooks Author sono ora disponibili nuovi modelli con orientamento orizzontale e verticale nonch modelli con orientamento unicamente verticale. Importante: Le citazioni di siti Web e prodotti di terze parti sono soltanto a scopo informativo e non costituiscono n una

approvazione, n una raccomandazione. Apple non si assume alcuna responsabilit in merito alla scelta, alle prestazioni o allutilizzo di informazioni o prodotti reperibili presso i siti Web di terze parti. Apple fornisce queste informazioni solo per comodit dei propri utenti. Apple non ha verificato le informazioni reperibili su questi siti e non esprime alcuna opinione in merito alla loro precisione o affidabilit. Esistono rischi inerenti lutilizzo di informazioni o prodotti reperibili in Internet e Apple non si assume alcuna responsabilit al riguardo. Qualsiasi sito di terze parti indipendente da Apple e Apple non esercita alcun controllo sul contenuto di tali siti Web. Per ulteriori informazioni, si prega di contattare il produttore. Ultima modifica: 7-nov-2013

iBooks Author Primi Passi -

tutorial ita Melablog

collegamento al video

L'e-book a scuola pu attendere Ricorso al Tar dell'Assocazione degli editori contro il decreto Profumo sui libri elettronici

04/06/2013 ItaliaOggi Mario D'Adamo Gli ultimi provvedimenti del ministro Profumo, quando era in carica per il disbrigo degli affari correnti, hanno scontentato molti tra utenti e operatori. Tra questi l'associazione italiana degli editori, Aie, che ha presentato ricorso al Tar del Lazio contro il decreto n. 209 del 26 marzo scorso sull'introduzione dall'anno scolastico 2014/2015 dei libri di testo in versione interamente digitale o mista,

costituita quest'ultima da un testo cartaceo e da contenuti integrativi digitali, sia per l'eliminazione della gradualit prevista dalla legge sia per l'arbitraria riduzione dei limiti, entro i quali i collegi docenti delle scuole secondarie devono contenere la spesa a carico delle famiglie per l'acquisito dei libri di testo. Nell'attesa di conoscere la posizione di Maria Chiara Carrozza, nuovo ministro dell'istruzione, gli editori non hanno ancora diffuso il ricorso ma fanno sapere, tramite il presidente del gruppo educativo dell'associazione, Giorgio Palumbo, sentito da ItaliaOggi, e il comunicato del 27 maggio scorso di avere contestato il precedente ministro per essersi, se cos si pu dire, un po' allargato nel dare attuazione alle misure urgenti per la crescita del governo Monti (decreto legge n. 179 del 2012) e per avere ridotto i tetti di spesa senza alcuna istruttoria sui costi reali di produzione. Le due questioni, per altro, sembrerebbero anche connesse. Il decreto

legge 179 del 2012 prevede una gradualit nell'introduzione di libri interamente digitali o misti, giacch stabilisce che il relativo obbligo sia progressivamente operativo solo a partire dal 2014/2015, solo per le nuove adozioni e solo per le classi prima e quarta della scuola primaria, prima della scuola secondaria di primo grado e prima e terza della scuola secondaria di secondo grado. In questo modo occorrono tre anni scolastici perch l'obbligo sia generalizzato a tutte le classi di tutti gli ordini di scuola, andando quindi a regime dal 2016/2017. Invece l'art. 1 del decreto Profumo, mentre conferma che l'obbligo di adozione di libri in versione interamente digitale o mista decorre per le anzidette classi dal 2014/2015, ridurrebbe la progressivit di un anno, con la conseguenza che la sua generalizzazione a tutte le classi verrebbe anticipata all'anno scolastico 2015/2016. Gli editori saranno cos costretti ad annullare (...) [gli] investimenti e a macerare i (...) magazzini, costituiti in base

alla legge dei blocchi delle adozioni e calcolati secondo le ragionevoli aspettative del graduale passaggio al digitale, cos come definito dal testo della legge votato in Parlamento. Gi, perch la legge, cui gli editori fanno riferimento, quella che ha istituito l'obbligo quinquennale e sessennale delle adozioni, sulla base del quale sono state costituite le scorte di magazzino, che ora dovrebbero andare al macero. Il blocco quinquennale e sessennale delle adozioni stato abrogato dal decreto legge n. 179 del 2012 ma la sua eliminazione non pu non andare di pari passo con l'introduzione graduale delle nuove versioni di libri prevista dallo stesso decreto, proprio per evitare gli inconvenienti lamentati. E quanto ai tetti di spesa il decreto Profumo prevede una riduzione del 30%, libri in versione interamente digitale, e del venti per cento, libri in versione mista. Poich attualmente la spesa delle prime classi di scuola secondaria si aggira sui

trecento euro, il risparmio per le famiglie varierebbe dai 60 ai 90 euro, che illusorio pensare bastino per acquistare e rinnovare la dotazione tecnologica per l'utilizzazione dei libri digitali. La legge istitutiva dei tetti di spesa, la finanziaria del 1999, fortemente voluta da Luigi Berlinguer, ministro dell'istruzione nel governo Prodi, attribuisce al ministero dell'istruzione il potere di regolamentare annualmente la materia ma tale potere non pu essere esercitato, per principi generali di buon andamento dell'attivit amministrativa, senza ancorarlo a dati di fatto oggettivi, analiticamente consultati e valutati, pena la contestazione per eccesso di potere. Ed ci che sarebbe mancato, secondo l'Aie, secondo la quale non vero che il passaggio al digitale comporta un abbattimento dei costi di produzione: al contrario esso richiede altre professionalit e altri costi e sconta un'Iva di 17 punti percentuali (forse da luglio di 18) in pi rispetto ai libri di carta. Il danno per (_) [gli

editori] e per tutta la filiera ancora maggiore se si considera che (_) [devono] stare in questi tetti di spesa non solo per i nuovi libri digitali ma anche per tutti gli altri gi in utilizzo. E tutto ci, senza entrare nel merito delle altre questioni implicate, la formazione degli insegnanti, assolutamente da generalizzare, e le dotazioni tecniche, la cui estensione a tutte le scuole richiederebbe agli attuali ritmi ancora altri quindici anni, stando al parere dell'Ocse, richiesto con uno spettacolare autogoal dallo stesso ministero e reso pubblico il 5 marzo scorso. Senza contare che non sono pochi coloro che ritengono insostituibile la versione cartacea dei libri per i pregi che possono ancora vantare rispetto alle corrispondenti versioni digitali.