Sei sulla pagina 1di 9

Gli Elohim gli alieni malvagi

Ing. Silvano DOnofrio

Sommario
Gli Elohim gli alieni malvagi ............................................................................................................................ 1 Parte prima: chi sono?................................................................................................................................... 2 Parte seconda: gli alieni malvagi ................................................................................................................... 6

Pag. 1

Parte prima: chi sono?


C una gran voglia in giro per il web di credere a qualcosa. Cosa c di male? mi domanda il mio cane Nulla. rispondo Ma molto strano che mentre da una parte quasi in maniera maniacale proteggiamo il nostro computer da ogni virus, nello stesso tempo teniamo la mente spalancata ad ogni sorta aggressione esterna, idiozia o favoletta. Ora racconto una storia, la storia degli Elohim (secondo la tradizione ebraica) o Annunaki (per i Sumeri). Giudicate voi. E chi sarebbero questi Elohim? mi domanda ancora il mio fedele amico. Dovrebbero essere degli Dei o extraterrestri, almeno cos credo gli dico. Perch hai qualche dubbio? mi risponde il mio pit. A dire la verit non sono io ad avere dubbi. I dubbi arrivano gi dal nome. Il termine Elohm ( plurale maschile, al singolare el, al femminile Eloha) termine molto dibattuto. Il prefisso El corrisponderebbe al nostro colui, indicando una persona in senso astratto. Colui che ha vita in s sarebbe quindi il significato del termine E-loha. Eloha si legge Alah ovvero Allah. Generalmente significa signori o guardiani ma anche splendenti. Era utilizzato per indicare potenti personaggi sovrumani provenienti dal cielo e quindi divinit e, in alcuni casi come angeli e anche come figli di dio o dei. Insomma la solita storia degli extraterrestri venuti dal cielo e eletti a Dei dai religiosi. mi suggerisce il mio cane. Esatto. Infatti oggi gli Elohm vengono definiti alieni del genere umano. Insomma gli Elohim furono coloro che generarono le diverse civilt terrestri. Molto interessante. Raccontami tutto dallinizio - mi chiede Bleff. Molto bene, allora parliamone, anche se la ricostruzione mi stata particolarmente difficoltosa.

Pag. 2

Diciamo subito che la convinzione della origine aliena della nostra specie sarebbe legata da un unico filo conduttore. Tutte le tradizioni affermano pressoch le stesse cose, come se esistesse una realt globale. Le conoscenze astronomiche e i megaliti sono presenti in tutte le civilt. Le piramidi sono state individuate ovunque. I sacrifici umani e animali furono imposti su tutto il pianeta, fino a quando i racconti dicono che gli dei se ne andarono. I Primi Maestri arrivarono secondo la cronologia allimprovviso nel cielo su brillanti navi doro, e ci rimasero fino al 67 d.C. anno della loro partenza. Da dove sono venuti? mi domanda il mio cane La loro patria si chiamava Schwerta, un mondo lontano nelle profondit del cosmo: un immenso impero, formato da mondi numerosi come i granelli di polvere di una strada. Ogni 6.000 anni i due mondi, il nostro ed il loro, si incontrano. Vennero sulla Terra 130 famiglie, e ci riconobbero come fratelli. Divisero ogni frutto della terra, ci insegnarono le loro leggi, anche se gli uomini facevano resistenza come bimbi ostinati. Gli Dei tracciarono canali, strade, seminarono piante nuove, allevarono animali. Akakor la capitale, fu edificata 14.000 anni fa sotto la guida dei Maestri; (aka significa fortezza, kor il numero 2). Akanis, la numero uno si trovava in Messico, ed Akakim la numero 3 venne edificata circa 7.000 anni dopo. Akakor si trovava in una valle dellaltopiano sulle montagna alla frontiera di Brasile e Peru; per tre quarti era protetta da roccia, sul quarto verso est, si apriva una vasta pianura, che declinava dolcemente verso la giungla della foresta. Tutta la citt era circondata da un muro di pietre, nel quale si aprivano 13 porte molto strette. Altre citta vennero costruite in tutto il mondo. Salazare, Tiahuanaco, e Manoa, furono le residenze terrene dei Primi Maestri e zone proibite. In ognuna di esse si ergeva una grande piramide a gradini, con una larga scala, ed in cima una piattaforma, dove gli Dei celebravano riti a noi sconosciuti. Per gli Dei le piramidi erano abitazioni e simboli della vita e della morte, del sole della luce e della vita. Per i Primi Maestri esiste un luogo spazio tra la vita e la morte, tra la vita ed il nulla, che appartiene ad unaltra dimensione. Per loro le piramidi erano un mezzo per raggiungere la seconda vita. Ok a tutto questo, ma cosa sono venuti a fare,? Noi non li abbiamo chiamati, n ci servivano i loro insegnamenti. osserva lacuto mio fedele amico un motivo deve esserci.
Pag. 3

Sono venuti per loro rispondo Polverizzato nellatmosfera del loro pianeta, genera rifrazione alle radiazioni solari e pertanto produce luminosit e calore di cui sembra che ne avevano bisogno. Inizialmente veniva estratto con lavoratori importati e in seguito prodotti da elaborazioni loro. Oggi quel periodo definito let delloro in quanto si dice: gli esseri umani vivevano a fianco degli dei. Ma il periodo delloro va intesi nel vero senso della parola; delloro vero che questi raccoglievano mediante gli esseri umani, su tutto il pianeta e particolarmente in Africa. Fisicamente gli Elohm erano molto longevi e padroneggiavano la manifestazione fisica che noi chiamiamo vita. Corpo esile, simili agli uomini, tratti del viso molto delicati, pelle bianca capelli neri con riflessi blu, gli uomini portavano una folta barba, ed erano fatti di carne come noi; ma avevano un segno divino, 6 dita alle mani ed ai piedi. Morivano fisicamente anche loro, (come affermato nella Bibbia in Salmi/82) ma in quanto entit astrali che padroneggiavano la manifestazione o materializzazione fisica erano in grado di riproporsi nuovamente, dando luogo su tempi lunghi, ad una apparente immortalit. Padroneggiavano poi la vita degli esseri umani, giacch erano in grado di effettuare elaborazioni genetiche miranti a creare nuove versioni umane. Regnarono sugli uomini e sulla Terra. Avevano navi che solcavano il cielo pi veloci degli uccelli. Avevano pietre magiche per guardare in lontananza. Si potevano vedere citt, fiumi, colline, laghi. Tutto quanto accadeva sulla Terra e nel Cielo, poteva essere visto in quelle pietre. Ma la cosa pi meravigliosa erano le abitazioni sotterranee, e gli Dei le consegnarono ai loro servitori eletti come ultimo testamento, perch i Primi Maestri sono del loro medesimo sangue e del medesimo padre. Nella fase iniziale, il progetto prevedeva la creazione di una sintesi ovvero la creazione dellessere umano espressione di sintesi di una comunit galattica. Modello da esportare altrove. Secondo i riferimenti storici gli dei generarono i semidei. Da costoro nacquero, gli eroi della mitologia e della storia. In seguito, la loro genetica and perdendosi nel genere umano comune mediante generazioni miste.

Pag. 4

Di tutto questo si hanno riferimenti storici. In base alla mitologia e alla storia di tutto il nostro mondo, si accenna spesso, infatti al cos detto: Periodo doro. Il tempo in cui gli dei vivevano in mezzo agli uomini. E poi cosa successo? E poi . il seguito alla prossima puntata.

Pag. 5

Parte seconda: gli alieni malvagi

E poi successe quello che succede anche oggi tra di noi. Anche nelle nostre migliori famiglie. Vi furono cruenti guerre tra divinit di fazioni opposte. Ma andiamo per ordine. Nel 10.481 A.C gli Elohm positivi (quelli dellet delloro) lasciarono la Terra, lasciando un buon ricordo. Rimasero gli Elohm negativi, divinit inferiori. Quando vennero sulla Terra gli Elohm si spartirono la Terra e i popoli. A questa spartizione rimase fuori un Elohm: Yahwh. Yahwh (considerato una divinit minore ) escluso dalla ripartizione per avere un territorio ed un popolo che lo servisse, dovette crearsi un popolo che non esisteva e predare un territorio che era di altri Elohm. Yahwh era particolarmente crudele, feroce, amorale e privo di sentimenti umani. Il numero dei morti che produsse mediante le sue armi e mediante il sacrificio del suo popolo ora definitosi ebraico, sono un marchio eterno e indelebile della sua disumanit. Occorre per precisare, che anche gli altri Elohm rimasti fuori dalla spartizione erano pressoch uguali. Basta considerare come le popolazioni di allora (tutte sottoposte a loro),

Pag. 6

erano considerate merce sacrificabile per i loro satanici scopi e costretti a estrarre loro in senso materiale. A conferma di quanto affermato circa la crudelt degli Elohm in generale e di Yahwh in particolare, lo dice la stessa bibbia: Salmi-82/1/6: Dio si pose nellassemblea dei divini. In mezzo agli dei giudica e dice: Fino a quando continuerete a giudicare (gli esseri umani) con ingiustizia e a mostrare parzialit agli stessi malvagi? Questo significa interviene il mio cane che sul mondo si afferm il dominio degli Elohm negativi? Esatto. Nella fase iniziale infatti, era stabilito che i gruppi di anime, seppure diversi tra di loro, dovevano garantire una compatibilit finalizzata a generare una sintesi delle caratteristiche nellessere umano. Non dovevano unirsi per procreare, anime dello stesso gruppo (che poco o nulla di nuovo avrebbero generato a livello di sintesi) ma anime compatibili di gruppi diversi che avrebbero generato nella discendenza, laffermazione delle loro caratteristiche migliori. Purtroppo il progetto iniziale fu alterato da queste fazioni aliene contrarie (tra queste, appunto, quella degli Elohm Annunaki). Queste fazioni, facendo partorire donne terrestri unite a loro che con modificate genetiche (non parte del progetto iniziale) portarono sulla Terra anime indesiderate ovvero, anime le cui caratteristiche di compatibilit, generarono enormi problemi. Hanno manipolato il genere umano creando i giganti (i giganti erano gi esistiti anche prima, generati da alieni del piano originale). Hanno generato i semidei. Hanno massacrato la popolazione imponendo le guerre fratricide in forma sacrificale. Con lalterazione del progetto iniziale e il sopravvento delle anime non opportune, la finalit delle culture aliene che lhanno generata, diventata quella affermare il loro desiderio di potere. Hanno portato lideologia satanista e imposto la religiosit ancora presente oggigiorno. Fino a quando durato questo regno malvagio e crudele degli Elohm negativi? mi domanda il mio caro animale domestico. Quello che sto per dirti forse ti sorprender, come credo che sorprender molti religioni.
Pag. 7

Il loro regno continu tra cruente guerre tra divinit di fazioni opposte e, ad un certo punto, tutti gli dei scompaiono dalla scena terrestre, siamo nel 67 d.C.. E come? mi domanda veramente sorpreso il mio fedele Bleff Si racconta che su Gerusalemme apparve un astro a forma di spada e una cometa che dur un anno. Nel giorno ottavo del mese di Xanthico (corrispondente al mese della Pasqua ebraica), allora nona della notte laltare e il Tempio sono avvolti da un alone di luce che li illumina come se fosse giorno, per circa trenta minuti. Il pesantissimo portone di bronzo, che veniva normalmente manovrato da una ventina di uomini, si apre da solo allora sesta della notte. Levento pi straordinario per si verifica il giorno ventuno del mese di Artemisio (quello dopo la Pasqua). Lo storico Giuseppe Flavio dice che la visione fu talmente miracolosa da essere incredibile, se non fosse stata testimoniata da gran parte della popolazione. Prima del tramonto del Sole si videro in cielo su tutta la regione carri da guerra e schiere di armati che sbucavano dalle nuvole e alla festa di Pentecoste i sacerdoti che erano entrati nel Tempio per le celebrazioni di rito, sentirono distintamente una scossa e un colpo e poi un insieme di voci che dicevano: Da questo luogo noi ce ne andiamo. Tieni presente, caro Bleff, che dentro il Tempio, stazionava allora lArca dellAlleanza che in realt era una apparecchiatura ricevente e trasmittente (emerge dalla traduzione letterale dei codici originali) che consentiva ai capi sacerdoti di comunicare direttamente con Yahwh. Non facile, accettare tutto questo, lo so; forse tutto una grande favoletta; certo , che dopo di allora non vi furono pi tracce di presenze di divinit tangibili e permanenti sulla Terra, riconosciuti come Elohm. Gran bella storia, non c che dire, e dove sono andati? mi domanda con curiosit Bleff Non si sa di preciso. C chi dice che sono ritornati nel loro mondo, altri dicono che fisicamente sono andati sul pianeta fantasma Nibiru, ma come entit aliene possono venire sulla Terra e spaziare ovunque sul quarto e terzo livello; ma non agire fisicamente sul terzo. Cos stato stabilito. Sono entit negative del piano Astrale o quarto livello. Cosa sono questi livelli? Non lo so.
Pag. 8

Chi li ha cacciati? Sembra gli Elohm buoni. E dove sono questi Elohm buoni? Si dice che ora hanno una base per il controllo della Terra, sulla Luna ed hanno fondato un fazione di federazione galattica. C qualche loro rappresentate sulla Terra? S. Cosa pensa la religione su questo argomento? Mons. Corrado Balducci, incaricato dal Vaticano di studiare il fenomeno della vita aliena, disse con grande onest: Gli UFO esistono e la Bibbia li conosceva. Come arrivato a questo convincimento? Con molta semplicit dallo studio dei testi antichi condotto senza pregiudizi teologici o dogmatici. E sufficiente analizzare con mente aperta ci che i popoli hanno narrato, scritto, disegnato e costruito, per capire che la storia che la terra stata oggetto di colonizzazione da parte di individui provenuti da altri mondi. E allora come viene interpretata la storia di Adamo ed Eva, Mos e di Ges? Adamo ed Eva erano i progenitori di un gruppo specifico che gli Elohim hanno creato per inserire nel cosiddetto paradiso terrestre allo scopo di utilizzarli come loro lavoranti. Mos era il rappresentate che lElohm conosciuto col nome di Yahwh si era scelto per fare da intermediario tra lui e il popolo che aveva la necessit di costruirsi per affermare e consolidare il suo potere su quella parte dio territorio che gli era stata assegnata. Dalla Bibbia si evince che era anche uno dei meno importanti nel gruppo dei colonizzatori: in Deuteronomio 32 si comprende bene come a lui sia stato assegnato un territorio desertico ed un popolo ancora tutto da costruire. Per quanto riguarda chi era veramente Ges, trascrivo esattamente quello che ho trovato sul sito noi e gli extraterrestri. Nel capitolo 6 della Genesi si narra che i figli degli Elohm si unirono con le donne terrestri e ne nacque una razza definita dei Ghibblorm (uomini, forti, potenti, famosi); il singolare del termine Ghibborm Ghevr e uomo forte di El in ebraico si dice Ghevrel cio Gabriele che era dunque un nome funzionale e non un nome proprio. Un Ghevrel visita Maria e lei rimane incinta ma qui mi fermo. Quindi, caro Bleff, con questo chiudo, lasciando le riflessioni ai cattolici e agli ufologi.

Pag. 9