Sei sulla pagina 1di 2

Il cavallo sicuramente l'animale che dal punto di vista simbolico si maggiormente radicato nelle tradizioni e nella memoria dogni

ni popolo della terra. Riveste simbolismi molteplici e spesso contrastanti. Dal punto di vista psicanalitico, secondo la metodica junghiana, unespressione dellinconscio. In particolare, per, il cavallo di colore bianco rappresenterebbe l'istinto umano controllato (cfr. teoria psicanalitica del "cavallo celeste"), gi in precedenza controllato e sublimato, foriero delle pi nobili conquiste spirituali e morali dell'uomo. Secondo lottica archetipica, il cavallo associato alle tenebre del mondo ctonio, sia che l'animale emerga dalle viscere della terra, sia che scaturisca dagli abissi oceanici ed considerato figlio della notte e del mistero, significatore di morte e di vita insieme. E' connesso sia al fuoco, come spesso indicato in gran parte della mitologia nordica ed europea continentale, che all'acqua, come nei miti classici greco-levantini. Infatti, in questa sua prima accezione, l'animale si eleva in alto verso la dimora degli di, in piena luce. Diviene luminoso, solare o uranico. E' il veicolo principale del trasporto delle anime degli eroi nel paradiso nordico del Wahallah, cavalcatura preferita dalle Valchirie solari. Nel secondo significato, invece, il cavallo diviene animale ctonio, tenebroso e lunare. E' il mezzo di trasporto delle anime dei morti nell'Ade greco, negli Inferi, nella profondit delle viscere della terra. E' alleato primario delle divinit del sonno eterno. Tra il cavallo e l'uomo sinstaura un particolare rapporto di simbiosi, fonte darmonia o di conflitto. (In tema di simbolism o psichico, tale rapporto si riflette nella sfera mentale. Si potrebbe dire che di giorno il cavallo diretto dall'uomo che lo cavalca verso gli scopi prefissi, ma di notte sarebbe l'animale a diventare la guida del cavaliere i cui occhi sono ciechi nelle tenebre e solo il cavallo potrebbe procedere attraverso l'oscurit del mistero inaccessibile alla ragione [si pensi alla "cavalla della notte" o "Nacht mare", da cui il termine Nightmare, incubo]) gli eventi che hanno caratterizzato per secoli e secoli la storia dell'uomo, hanno avuto quasi costantemente come protagonista il cavallo. simbiosi tra l'uomo e il cavallo si concretizz, gi in epoca greco-classica, nel mito dei Centauri. Ecco alcuni dei pi importanti cavalli della tradizione culturale: Al Amir: il cavallo che il profeta Maometto cavalca nel corso della sua seconda discesa nel mondo terreno. Ha il manto di colore bianco e veste una gualdrappa celeste trapunta di stelle dorate. Artephion: il nome di uno dei cavalli volanti e aeriformi generati da un'Erinna dall'unione con il vento Borea. Il suo manto di colore rosato e le sue narici emettono un vento impetuoso che per "non increspa le onde e non piega le cime degli alberi". Albio: il nome del cavallo, di colore candidissimo, che compare sulla terra durante il secondo avvento di Cristo. Bianco: un altro appellativo di Albios. Bianco Bue Cinerino: il nome pi conosciuto del "cavallo-drago" della mitologia cinese. Il suo colore argentato, con venature di grigio sul dorso. E' alato, e come tale riesce a volare con la velocit di una tempesta. Le sue narici emettono spesso fulmini che inceneriscono gli uomini ingiusti. Ha l'aspetto di un bue maestoso, ma la sua coda ha la forma di quella di un pesce. Brannon: il nome del nero destriero funebre di Sieur de Galery, il tetro personaggio fantasmatico che comanda la "caccia selvaggia" nelle regioni della Normandia. Nelle leggende locali considerato un demone infernale vero e proprio. Bucefalo: ' il nome del mitico cavallo dAlessandro Magno. Aveva paura della propria ombra e non accettava di essere cavalcato da alcuno, eccetto il suo padrone. Indomabile e dotato di una velocit strabiliante, fu ucciso durante una battaglia. Si dice che Alessandro avesse edificato una citt intorno alla sua tomba per rendergli onori eterni. Bucefalo il simbolo della fedelt verso un solo padrone. Buhriman: il cavallo del maggiore demone zoroastriano, Ahriman (o Ahrina). Dotato di poteri malefici o benefici secondo i casi, si rende invisibile di giorno e appare la notte. E' di colore rosso fuoco ed emette fumo acre e sulfureo dalle narici. Cidippo (o Cidippa): il nome di una cavalla mitica che possiede solo tre zampe, ma che sa correre pi velocemente di un cavallo normale. E' citata nel poema "Eneide" da Publio Virgilio Marone. Charos: il nome del tetro cavallo nero del dio della morte greco. Fotan (o Wotan): il nome di uno dei neri cavalli mortuari che eseguono la "caccia selvaggia" nei boschi della Selva Nera

tedesca. Grigio di Macha: uno dei cavalli magici dell'eroe thuata Chuchullainn delle antiche saghe irlandesi. Li-Sa-O. Gi: il nome del cavallo saggio della mitologia cinese. Insegna filosofia, ed indica agli uomini la strada della conoscenza divina e dellimmortalit. Appare in sogno, la sua visione accompagnata da un soave profumo di rosa. Mahre: il cavallo bianco, lunare, messaggero di morte di certi racconti mitologici germanici. E imbrigliato e domato dall'eroe Sigomundo, quindi donato al sovrano di Northfraalen che, appena cavalcato, cade in un precipizio. Nei paesi di lingua tedesca, Mahre ancor oggi sinonimo di grande sfortuna. Mesithos: ' il nome di una delle cavalle delle Menadi, figure tipiche della mitologia dionisiaca. Ha la funzione di messaggera celeste. Pegaso: ' il cavallo alato di Bellerofonte, grazie al cui aiuto l'eroe riesce ad annientare la chimera Stanos: ' stato partorito dalla gorgone Somia fecondata dal dio dell'oceano Poseidone. E' di colore bianco, luminosissimo, e quando cavalca nel cielo "... ha la potenza e la furia di un fulmime divino". Ha la capacit anche di fare sgorgare sorgenti d'acqua dalle viscere della terra. Rosso: ' sinonimo di Rudiobus. Rosso di Rugiada: ' il cavallo magico del mitico re irlandese Conal Cernach. Ha la testa d un grosso cane nero. Rudiobus: ' il nome del cavallo dal pelame fulvo che appare nel libro dell'"Apocalisse" di Giovanni. La sua comparsa in cielo presagio di morte violenta, ed annuncia guerre e spargimenti di sangue. Sammichele (o San Michele): ' il cavallo bianco che appariva in epoca medievale in certi territori dell'Inghilterra prima di una battaglia importante. Salkuyruk: ' il cavallo soprannaturale che permette all'eroe mongolo Ertostuk di entrare al mondo sotterraneo dei defunti. Zoccolo Nero: il nome di un altro cavallo magico di Chuchulleinn. Questo per, a differenza degli altri, possiede un'intelligenza umana grazie all'incantesimo di un druido.