Sei sulla pagina 1di 4

INTRODUZIONE (lezione 1)

Le priorit dell'UE sono indicate dal Consiglio Europeo,il quale riunisce i leader politici a livello nazionale ed europeo. Il Consiglio definisce quelli c e sono gli orienta!enti politici generali !a non a il potere di approvare la legislazione.Costituito da Capi di "tato o di #overno dei paesi !e!$ri e dal %residente della Co!!issione."i riunisce al!eno ogni & !esi.

PROCESSO LEGISLATIVO (lezione ')


Le principali istituzioni c e partecipano al processo legislativo dell'UE sono () %arla!ento Europeo (rappresenta i cittadini europei ed * eletto diretta!ente dai cittadini stessi) Consiglio dell'UE (rappresenta i #overni dei singoli "tati !e!$ri e la sua presidenza * garantita dalla rotazione degli "tati !e!$ri stessi,rotazione c e deter!ina un equili$rio ed una !aggiore capacit o$$iettiva nel gestire una istituzione cos+ i!portante e deter!inante) Co!!issione Europea (rappresenta quelli c e sono gli interessi europei) ,ueste ( istituzioni ela$orano insie!e,!ediante la c.d procedura legislativa ordi aria,definita in precedenza dal -rattato di Lis$ona .procedura di codecisione.,quelle c e sono le leggi c e verranno applicate in tutta l'UE. / grandi linee possia!o dire c e la Co!!issione Europea propone i nuovi atti legislativi c e %arla!ento e Consiglio devono adottare.La Co!!issione ed i %aesi !e!$ri applicano le nor!e e la Co!!issione si assicura c e tali nor!e vengano applicate e fatte rispettare. Co!e si configura tale procedura legislativa0 La procedura di codecisione,introdotta dal -rattato di 1aastric t del 122' (-3/--/-4 "ULL'UE) * stata a!pliata e adeguata dal -rattato di /!sterda! del 1222 per far si c e si potesse rafforzare l'efficacia stessa della procedura. Il 1 dice!$re del '552 entra in vigore il -rattato di Lis$ona e tale procedura viene rideno!inata .procedura legislativa ordinaria.,diventando la principale procedura legislativa di tutto il siste!a decisionale dell'UE. La procedura ordinaria conferisce lo stesso peso sia al %arla!ento Europeo c e al Consiglio dell'Unione in svariati a!$iti.In precedenza non vi era questa uguaglianza anzi,il %arla!ento aveva un ruolo di secondo piano.Con il processo di Lis$ona invece il %arla!ento acquisisce una valenza nuova e quindi un ruolo pi6 incisivo all7interno della procedura legislativa ordinaria.%ossia!o affer!are infatti c e la !aggior parte delle leggi co!unitarie * adottata congiunta!ente dal %arla!ento e dal Consiglio dell'Unione. La Co!!issione tras!ette la sua proposta al %arla!ento e al Consiglio. Entra!$i esa!inano la proposta,la discutono (' volte di seguito) e qualora dopo la seconda lettura non riuscissero a trovare un accordo la proposta viene deferita ad un Co!itato di Conciliazione,co!posto da uno stesso nr di !e!$ri sia del %arla!ento c e del Consiglio.,uando il Co!itato giunge ad un accordo il testo approvato * tras!esso al %arla!ento e al Consiglio per essere sottoposto ad una terza lettura affinc * possano adottarlo co!e un testo legislativo. /ffinc * il testo possa essere adottato * indispensa$ile l'accordo tra le due istituzioni e anc e se un testo viene approvato dal Co!itato di Conciliazione il %arla!ento Europeo pu8 co!unque a sua discrezione respingere l'atto proposto alla !aggioranza dei voti

espressi. 9ocalizzia!o l'attenzione sui possi$ili scenari) 1. La Co!!issione presenta un testo legislativo in conte!poranea al %arla!ento e al Consiglio,quindi i tre attori sono la Co!!issione,il %arla!ento ed il Consiglio.Il %arla!ento adotta la sua posizione e la sottopone al Consiglio."e e soltanto se il Consiglio * d'accordo con quella c e * stata la pri!a lettura al %arla!ento il testo legislativo viene adottato. '. Il Consiglio non approva la posizione del %arla!ento e ne sta$ilisce una sua./ questo punto il %arla!ento dispone di ( !esi (proroga$ili a :) per presentare la propria proposta."e approva la posizione del Consiglio o non si pronuncia il testo legislativo viene adottato. Il %arla!ento pu8 presentare degli e!enda!enti alla posizione del Consiglio tenendo presente c e vi sono delle li!itazioni) ; il Consiglio entro ( !esi li approva ed il testo legislativo viene adottato< ; il Consiglio li respinge,viene convocato il Co!itato di Conciliazione,co!posto da '= !e!$ri del %arla!ento e '= del Consiglio,il quale a il co!pito di tentare di arrivare ad una conciliazione e trovare quindi una soluzione alle posizioni divergenti delle due istituzioni. Il %arla!ento pu8 anc e respingere la posizione del Consiglio alla !aggioranza dei suoi !e!$ri ed in questo caso il testo legislativo * respinto. Una volta raggiunto l'accordo il Co!itato di Conciliazione adotta il c.d .progetto co!une.,$asato sia sulle posizioni del Consiglio c e su quelle del %arla!ento. "e Consiglio e %arla!ento approvano il progetto co!une,quindi l'atto legislativo,il provvedi!ento viene adottato<se invece il Co!itato non riesce ad adottare un progetto co!une oppure Consiglio e %arla!ento non lo approvano il provvedi!ento non viene adottato.

PARLA!ENTO EUROPEO (lezione (;:)


E' co!posto dai rappresentanti dei cittadini dell'UE. Esercita congiunta!ente al Consiglio la funzione legislativa e la funzione di $ilancio.Inoltre le funzioni di controllo e consultive e quelle c e sono le funzioni sta$ilite dai trattati.Elegge infine il %residente della Co!!issione. "i tratta di una istituzione c e a avuto continue evoluzioni nel corso degli anni,sia per quanto riguarda la sua co!posizione sia per quanto riguarda il suo coinvolgi!ento nel processo decisionale,soprattutto in !ateria di $ilancio e poi, con l'/tto Unico,con i -rattati di 1aastric t,/!sterda! e >izza nel processo di for!azione degli atti. (sintetica!ente potre!!o dire nell'esercizio della funzione legislativa)./$$ia!o gi sottolineato co!e il -rattato di Lis$ona a$$ia avuto un ruolo c iave in questa evoluzione. Il %arla!ento Europeo fu co!posto per !olto te!po da !e!$ri dei %arla!enti nazionali,da questi designati.?i conseguenza la rappresentativit dei popoli riuniti nella co!unit era indiretta ed i!perfetta) indiretta perc * i cittadini non potevano eleggere diretta!ente i !e!$ri del %arla!ento (definito da alcuni studiosi della disciplina .deficit de!ocratico.)< i!perfetta perc * in alcuni casi non rifletteva esatta!ente e proporzional!ente la presenza di tutte le co!ponenti politic e in seno ai %arla!enti nazionali. L'elezione diretta dei !e!$ri del %arla!ento fu decisa da un atto del Consiglio Europeo risalente al '5 sette!$re 12=& e le pri!e elezioni si svolsero nel 12=2 in $ase a siste!i elettorali diversi. Il nu!ero dei !e!$ri del %arla!ento,c e nella legislatura '552;'51: * di =(&, in quella successiva '51:;'512 non potr superare i =@1 (=@5Ail %residente). Il Consiglio Europeo,deli$erando all'unani!it,su iniziativa e con l'approvazione del

%arla!ento pu8 !odificare la co!posizione stessa del %arla!ento. Il !andato di parla!entare dura @ anni<i parla!entari sono divisi in gruppi politici e non in gruppi nazionali.Inoltre godono delle c.d i!!unit ."i dividono in co!!issioni per!anenti con co!petenze suddivise per !aterie. Il %arla!ento elegge tra i suoi !e!$ri il %residente e l'Ufficio di %residenza./i sensi dell'art. '(1 del -9UE (salvo disposizioni contrarie dei trattai stessi) deli$era a !aggioranza dei voti espressi.Il quoru! * raggiunto quando sono presenti in aula 1B( dei suoi !e!$ri. In alcuni casi * ric iesta la !aggioranza assoluta dei co!ponenti del %arla!ento Europeo) elezione del %residente della Co!!issione in !ateria di procedura se!plificata di revisione dei trattati a!!issione dei nuovi "tati E' ric iesta invece la !aggioranza dei co!ponenti e dei 'B( dei voti espressi per l'approvazione della !ozione di censura (per la costatazione del risc io evidente della violazione da parte di uno "tato !e!$ro dei valori su cui si fonda l'UE). E' prevista infine la !aggioranza dei co!ponenti e dei (B@ dei voti espressi qualora il %arla!ento volesse confer!are gli e!enda!enti al $ilancio respinti dal Consiglio stesso. La sede della struttura a!!inistrativa del %arla!ento Europeo * a Lusse!$urgo,le riunioni della Co!!issione si svolgono a CruDelles e la sessione plenaria !ensile si tiene a "tras$urgo.-ale .ano!alia. talvolta a creato pro$le!i dal punto di vista sostanziale. Il %arla!ento a poteri di controllo,partecipa al processo di for!azione delle nor!e e a il potere di approvazione del $ilancio. %er quanto riguarda i poteri di co trollo possia!o dire c e tra %arla!ento e Co!!issione Europea non c'era !ai stato un vero e proprio rapporto di fiducia perc * i !e!$ri della Co!!issione venivano designati dagli "tati !e!$ri senza una partecipazione sostanziale da parte del %arla!ento.Il -rattato di Lis$ona !odificando la procedura di no!ina della Co!!issione a introdotto delle siginificative novit nel senso di una !aggiore partecipazione da parte del %arla!ento,c e infatti * c ia!ato ad eleggere il %residente della Co!!issione,proposto dal Consiglio Europeo .Inoltre deve espri!ere un voto di approvazione del %residente,dell'/lto 3appresentante degli /ffari Esteri e di "icurezza co!une,degli altri co!!issari (i quali sono for!al!ente no!inati in un !o!ento successivo dal %arla!ento Europeo). La Co!!issione * inoltre tenuta a presentare annual!ente al %arla!ento una relazione generale sull'attivit svolta nell'anno precedente."i evince pertanto co!e il ruolo del %arla!ento acquisisca se!pre pi6 una valenza fonda!entale. La censura sull'operato della Co!!issione si colloca in quell'ottica di !aggiore autorevolezza c e acquisisce con il -rattato di Lis$ona il %arla!ento,censura c e va approvata con la !aggioranza dei 'B( dei voti espressi e della !aggioranza dei !e!$ri. Le occasioni in cui * stata presentata una !ozione di censura nei confronti della Co!!issione sono state !olto rare ed in ogni caso non si * !ai giunti all'approvazione di tale !ozione di censura.Ci8 ci fa capire c e tale .ar!a. del %arla!ento appare co!e uno stru!ento di valenza politica c e pu8 in qualc e !odo pungolare l'operato della Co!!issione stessa,!a co!e a$$ia!o detto i casi sono stati rarissi!i e co!unque non si * !ai giunti all'approvazione della !ozione. /$$ia!o gi detto co!e il %arla!ento partecipi alla funzione nor!ativa !a va co!unque fatta una distinzione perc * pi6 c e dell'esercizio di autono!i poteri decisionali legislativi in senso vero e proprio (fatta eccezione per l'organizzazione interna dell'istituzione stessa) si tratta di una partecipazione se!pre pi6 interna al processo di for!azione degli atti dell'Unione stessa. Con riferi!ento poi alla conclusione degli accordi internazionali,tra gli aspetti pi6 significativi della situazione attuale ,oltre al potere di fissare il proprio "tatuto e le

condizioni per l'esercizio delle funzioni dei suoi !e!$ri il %arla!ento gode di un vero e proprio potere ge erale di pre"i i#iativa legislativa )ci8 significa c e il %arla!ento pu8 c iedere alla Co!!issione di presentare proposte adeguate quando reputi necessaria l'adozione di un atto del l'UE. / questo punto qualora la Co!!issione decida di non dare seguito alla ric iesta pervenuta dal %arla!ento deve co!unque !otivare il suo rifiuto (!otivazione c e rappresenta un passo i!portante verso la !aggiore autorevolezza del %arla!ento). Ea co!unque se!pre ricordato c e l'iniziativa legislativa * propria della Co!!issione per cui la petizione del %arla!ento a una natura di i!pulso politico,c e a un ruolo i!portante nel tracciare alcuni orienta!enti all'interno del rapporto %arla!ento; Co!!issione. I -rattati di 3ifor!a co!e precedente!ente anticipato anno progressiva!ente rafforzato il ruolo del %arla!ento stesso) -3/--/-4 ?I >IFF/ a collocato il %arla!ento sullo stesso piano della Co!!issione e del Consiglio in quale ad ese!pio dopo tale -rattato a la possi$ilit di adire la Corte di giustizia sollevando l'azione di annulla!ento eD art.'&( del -9UE. Ga introdotto inoltre la possi$ilit per il %arla!ento (e non soltanto pi6 per il Consiglio e la Co!!issione di "tati !e!$ri) di c iedere alla Corte di #iustizia un parere sulla co!pati$ilit di un accordo internazionale con le disposizioni del -rattato. -3/--/-4 ?I LI"C4>/('552) a a!pliato ancora di pi6 il ruolo del %arla!ento estendendo la procedura di codecisione divenuta or!ai procedura legislativa ordinaria<coinvolgendo il %arla!ento (nella for!a dell'approvazione e della consultazione) nella definizione degli accordi internazionali negoziati dalla Co!!issione e dal Consiglio (art.'1H -9UE),attri$uendo quindi al %arla!ento nella procedura di $ilancio una posizione equiparata a quella del Consiglio. Ci8 rappresenta un fattore di rilevanza fonda!entale,a!pliando il ruolo del %arla!ento nella procedura di revisione dei -rattati e accrescendo anc e il ruolo di controllo delle funzioni escecutive della Co!!issione.,uindi il ruolo c e assu!e il %arla!ento con il -rattato di Lis$ona * un ruolo se!pre pi6 forte e autorevole all'interno dell'UE. "i passa pertanto da un'idea di .deficit de!ocratico.,rappresentativit indiretta ed i!perfetta a questo ruolo cos+ i!portante del %arla!ento.

Potrebbero piacerti anche