Sei sulla pagina 1di 38

Ul cL utente di Sl<oogmusic

Versione 1.6

Contenuti
Capto o I Presentaz one de o Sl<oog........
I. I Configurazione dello Sl<oog.. 1.2 Impara a conoscere il software Sl<oogmusic....

Capto o 3 Assstenza
3.1 Come mantenere felice il tuo Sl<oog.......

25
....... 26 27 29 29

1.3 Come maneggiare lo Sl<oog..


1.4 Informazioni relative alla riproduzione ................

.......3 4 .......5

3.2 Risoluzione dei problemi 3.3 Garanzia e linee guida di utilizzo


3.4 Assistenza clienti

Capto o 2 Guda software


2.1 Finestra Sl<oogmusic

G ossar o
8 ...........9 .10 .13 .15 .16 .19 21 23 24

2.2 Finestra Sl<oog ...................... 2.3 Pannello Sl<oog. 2.4 Pannello delle note 2.5 Panello degli Sl<ore 2.6 Pannello delle impostazioni.. 2.7 Pannello degli strumenti. 2.8 Pannello dei campioni 2.9 Pannello MIDI. 2.10 Editor di registrazione 2.111mpostazioni audio (Mac). 2.121mpostazioni audio (Windows).

cL ltO O

Pre s entazione dello Sl<oog

Impara a conoscere il tuo Sl<oog. Questo capitolo spiega come configurare e suonare il tuo Sl<oog. Fornisce inoltre una panoramica del software Sl<oogmusic.

CAPITOLO I PRESENTAZIONE DELLO SKOOG

I. l CONFIGURAZIONE DELLO SKOOG

I. I Configurazione dello Sl<oog

Qsl oog InAUSiiC


~ / INGRESSO
USB

Agg / LINEA IN USCITA


ALTOPARLANTI ATTIVI (CONSIGLIATI)

MAC / PC SKOOG

Per prima cosa, accertati di aver installato l'ultima versione del software per Skoog: Registrati online su www.skoogmusic.com 2. Effettua il log-in su"MyAccount", clicca sul pulsante"Software Download", quindi scegli la versione per Mac o Windows a seconda delle necessit. 3. Fai doppio clic sul file scaricato e segui le istruzioni sullo schermo per installare il software. In seguito, avvia il software Skoogmusic e connetti il tuo Skoog. Il software si trova nella cartella"Applications" di Mac OSX o nella directory "Program Files" di Windows. Per connettere il tuo Skoog sufficiente collegarlo alla porta USB quando richiesto. Impo r t a n t e : lo Skoog si calibra ogni volta che viene connesso via USB. Per garantire prestazioni ottimali, disponi lo Skoog su una superficie solida e piana e non toccarlo o spostarlo mentre il cavo USB connesso.

Requisiti di sistema

$pP

Mac OSX Mac OS X 10.4.11 o successivo I GB RAM 250 MB di spazio libero sul disco rigido Quicktime 7.1 o successivo ' Java Runtime Environment Cuffie/linea in uscita Display a colori e porta USB Windows ' W i ndows XP SP3,Vista,7 o 8 Minimo Pentium 4 o equivalente Per prestazioni audio ottimali si raccomanda una scheda audio compatibile ASIO I GB RAM 250 MB di spazio libero sul disco rigido Quicktime 7.1 o successivo ' Java Runtime Environment Cuffie/linea in uscita Display a colori e porta USB

Complimenti! Ora puoi iniziare a fare musica con il tuo Skoog.

<i

CAPITOLO I PRESENTAZIONE DELLO SICOOG

1.2 IMPARA A CONOSCERE IL SOFTvVARE SICOOGMUSIC

1.2 Impara a conoscere il software Sl<oogmusic


Panoramica
Il software Skoogmusic estremamente versatile. Ti permetter di: cambiare e personalizzare i suoni, le note, la sensibilit e la modalit di interazione con il tuo Skoog; improvvisare usando i tuoi brani preferiti; registrare campioni ed esecuzioni; o semplicemente scatenarti con gli amici usando GarageBand. Lo Skoog ti permette di individuare lo stile di interazione che rispecchia il tuo gusto musicale. In questo modo potrai concentrarti sull'aspetto pi importante: il tuo suono. La finestra Skoog consente anche di controllare volume, bilanciamento e modalit di interazione.A disponibile una descrizione pi dettagliata delle funzioni principali offerte dalla finestra Skoog.Vedi la pagina 9 Pannelli Skoog possibile accedere alle funzioni principali dello Skoog tramite i seguenti pannelli: ~ Skoo g : mostra l'attivit dello Skoog e consente di regolarne la sensibilit generale (vedi la pagina 10). Note: seleziona le scale musicali predefinite, personalizza le note,trasponi o regola l e note del tuo Skoog (vedi la pagina I I). g Sko re : accompagna i brani e le melodie seguendo le sequenze di note colorate (vedi la pagina 13). Impostazioni: personalizza la sensibilit per ogni lato dello Skoog, attiva o disattiva la funzione Scuoti/Ruota e regola le impostazioni dello strumento (vedi la pagina 15). St r umenti: disponibile una gamma di strumenti musicali dinamici da s e l ezionare (vedi la pagina 16). Cam p i oni: carica, registra e modifica i tuoi suoni; seleziona la modalit campione per creare i tuoi strumenti personali (vedi la pagina 19). MIDI: connetti a dispositivi o applicazioni esterne (es. GarageBand, Logic ) e usa strumenti MIDI (vedi la pagina 21).

Navigazione del software


Orientarsi all'interno del software semplicissimo. Ci sono due finestre principali:

R
g~

) c 0 1'="':-" : i oo o i ' iP
I. L a finestra Skoogmusic fornisce un controllo complessivo di audio, volume e registrazione, oltre a consentire di caricare e utilizzare tracce di sottofondo e le impostazioni predefinite di Skoog. Da questa finestra puoi anche attivare/ disattivare l'audio principale e ricaricare le connessioni USB di Skoog. Per il primo utilizzo disponibile un tour del software con procedura guidata.A disponibile una descrizione pi dettagliata delle funzioni principali offerte dalla finestra Skoogmusic.Vedi la pagina 8 2. L a finestra Skoog rappresenta l'interfaccia di controllo principale dello Skoog. Da qui puoi configurare e controll are ogni aspetto dell a tua sessione Skoog. Spostandoti tra i vari pannelli potrai regolare tutto in modo semplice e veloce, ad esempio: selezione degli strumenti e delle note, modalit di interazione, sensibilit, campioni, Skore e MIDI. Il software permette di personalizzare e salvare quasi tutte le impostazioni per un uso successivo. Non esitare quindi a sperimentare e individuare quelle che meglio si adattano alle tue esigenze.

R g,Q
~ +~

QQO ~ Q
6 siBlltk

l gg~

L+,

Qo Qo +5 Qci

<i

CAPITOLO I PRESENTAZIONE DELLO SICOOG

1.3 COME MANEGGIARE LO SICOOG

1.3 Come maneggiare lo Sl<oog


Per suonare lo Skoog necessaria un'interazione fisica. I sensori dinamici all interno 'p dello Skoog sono pensati per rispondere ad ogni tuo mov' ovimento indi endentemente da come ti senti in questo momento. Puoi controllare il suono dei vari strumenti remendo stringendo strofinando, accarezzando, scuotendo o agitando lo Skoog in modi diversi.
' ,

PREMI I PULSANTI Skoog dotato di cinque pulsanti sensibili al tatto e contrassegnati da diversi colori. Grazie ad essi puoi suonare econtroll ar e ci nque note di verse. Premi delicatamente per ottenere un suono delicato, premi energicamente per ottenere un suono energico.

PREMI, TIRA O FAI VOLTEGGIARE IL TUO SICOOG Puoi riprodurre tutte le note del tuo Skoog a partire da un unico punto dicontatto. Per usare questa tecnica posiziona latua mano (o qualsiasi altra parte del corpo ) sulla superficie superiore dello Skoog; quindi premilo e tiralo in avanti, all'indietro, da un lato all'altro o compi dei giri.

PUOI PREMERE QUALUNQUE PARTE DELLA SUPERFICIE Tutta la superficie sensibile, non soltanto i pulsanti colorati. Premi direttamente una qualsiasi parte della superficie per ottenere la singola nota; premi fino a tre superfici oppure i bordi e gli angoli per suonare gli accordi.

STRINGI E RUOTA Puoi maneggiare il tuo Skoog come preferisci, in modo delicato o energico. Puoi persino scuotere o ruotare lo Skoog mentre lo stringi, ottenendo un nuovo livello di espressione musicale. Usando gli strumenti dinamici, ci ti consentir di controllare lafunzione "Espressione Avanzata", grazie alla quale potrai modificare la modalit di esecuzione dellostrumento durante l'esecuzione stessa.

<i

CAPITOLO I PRESENTAZIONE DELLO SICOOG

1.4 INFORMAZIONI RELATIVEALLA RIPRODUZIONE

I A Informazioni relative alla riproduzione


Lo Skoog stato progettato per incoraggiare e promuovere l'esecuzione e l'interazione musicale. Le combinazioni di esecuzione e le modalit di configurazione del software sono infinite. Sperimenta individuando gli strumenti, le modalit e le impostazioni di sensibilit che meglio si adattano al tuo stile musicale.
0 00

SCEGLIERE LO STRUMENTO GIUSTO La natura dinamica degli strumenti Skoogmusic e delle modalit campioni permette ad ogni strumento di rispondere all'attivazione in modi diversi. Gli strumenti a percussione o a pizzico (come la marimba o la chitarra classica ) sono progettati per rispondere a movimenti "impulsivi" e funzionano meglio se sollecitati tramite picchiettii, colpetti ed oscillazioni. Danno ottimi risultati anche quando vengono adottate le tecniche Premi/Tira/Volteggia descritte a la pagina 4.

Flauto

Gli strumenti continui (come clarinetto o violoncello) rispondono meglio all'interazione continua. Come succede suonando il "vero" flauto, per cui occorre soffi are c ontinuamente, per suonare questis tr umenti devi t enere costantemente premuto il tuo Skoog. Vedi la pagina 16 per ulteriori informazioni in merito alle diverse tipologie di strumenti dinamici. SENSIBILIT ALTA O BASSA Sono disponibili molte opzioni per configurare adeguatamente la sensibilit dello Skoog, in base alla propria potenza o destrezza nell'esecuzione. Ad esempio puoi scegliere di rendere tutti i lati dello Skoog pi o meno sensibili. Oppure puoi decidere di rendere alcuni lati meno reattivi per evitare attivazioni indesiderate, regolarne alcuni perch rispondano al minimo tocco o addirittura disattivarli completamente. Dipende solo da te.

La scelta degli strumenti, la modalit di interazione 0 00 e di montaggio dello Skoog sono tutti fattori i 'rsli iO<i O<3 'O <i Q j importanti che contribuiscono ad ottimizzare il livello di sensibilit. Praticamente, in fase di impostazione, devi bilanciare la sensibilit del tocco in relazione al livello di controllo espressivo desiderato. Per esempio: se imposti al massimo la sensibilit del lato arancione, la potenza di riproduzione dello strumento passer dal livello minimo a quello massimo con il minimo tocco; si avr un effetto simile ad un interruttore tradizionale, con risultati pi limitati in termini di espressivit e controllo del suono. Se si imposta la sensibilit a zero (neutro), invece, sar richiesto uno sforzo fisico maggiore per ottenere il suono. In questo caso per si avr il massimo controllo sull'espressivit del suono. Una volta individuate le impostazioni pi adatte alle tue esigenze, ricordati di salvarle per la prossima occasione. Vedi la pagina l5 per ulteriori dettagli in merito al salvataggio del proprio Profilo utente.
h D 0 0 Q

SCEGLI LA GIUSTA MODALIT Dl INTERAZIONE: SCUOTIMENTO O NO SCUOTIMENTO? Se, usando gli strumenti dinamici, preferisci premere ogni volta la nota giusta, disattiva la funzione Scuoti/Ruota. Cosi facendo, la funzione Espressione Avanzata di ogni strumento risulter ottimizzata e ti potrai concentrare sull'espressivit musicale usando solo l'intensit del tocco. Se vuoi sperimentare nuove tecniche di esecuzione espressiva e altre sonorit, allora attiva la funzione Scuoti/Ruota. In questo modo avrai pieno controllo della funzione Espressione Avanzata degli Strumenti dinamici e potrai modellare il tuo suono stringendo e scuotendo lo Skoog. Per attivare o disattivare la funzione Scuoti/Ruota, scegli una delle modalit di interazione predefinite (vedi la pagina 9) o vai al pannello delle Impostazioni (vedi la pagina I5) per personalizzare la

<i

CAPITOLO I PRESENTAZIONE DELLO SICOOG

1.4 INFORMAZIONI Nl RELATIVE R LA ALLA RIPRODUZIONE

configurazione. UNA NOTA ALLA VOLTA O (FINO A) TRE NOTE? Nella modalit Mono (sotto) suoner soltanto il lato dello Skoog con maggiore potenza di ri p roduzione. e.Di Di conseguenza, potrai ri produrre sol tanto una nota al l a vol t a. Questa modalit permette di concentrarsi sulle proprie int enzioni musicali e si sposa perfettamente con l'esecuzione delle melodie.

SICORE STANDARD O MODALIT MUSIC BOX? Skoogmusic Skores ti consente di accompagnare numerosi brani e melodie in modo intuitivo, seguendo sequenze colorate sullo schermo. Questi Skore sono stati progettati appositamente per lo Skoog e trasformano la lettura musicale in un'operazione semplicissima.

e
N ella modalit Skore standard visualizzerai una sequenzadi bl o c c i colorati sullo schermo. Il colore di ciascun blocco corris o n d e a una d ee II cinque note assegnate al tuo Skoog. Dopo aver avviato lo Skore, e premendo il lato dello Skoog con il colore corrispondente, la sequenza avanzer. S e premi i co ore sbagliato la sequenza si arrester. Riprender soltanto dopo aver premuto il colore giusto. Nella modalit Music sic Box B non ha importanza il lato colorato che hai premuto; lo Skoog riproduce la nota giusta, indipendentemente daI a I to premuto..D i conseguenza, suonare le melodie diventa ancora p i' semp lice: :potraii nf at tisuonare un i ntero brano toccando un lato qualsiasi dello Skoog o addirittura usando sempre lo stesso lato. In questa modalit troverai soltanto blocchi viola e bianch nc i:: idue coori si alterneranno al cambio di nota. Per ulteriori informazioni sull'uso degli Skore vedi pagina I 3.

Nella modalit Polifonia (sotto) possibile suonare fino a tre lati (adiacenti) alla voltai a questo scopo premere contemporaneamente fino atre lati o ppure i b or d i e g i angoli. Questa modalit utile per la riproduzione degli accordi; con gli strumenti dinamici e la funzione Espressione Avanzata attiva; con la tecnica premi/tira/volteggia descritta a la pagina 5.

2, ItO O

Gui d a al software

Questo capitolo fornisce un'introduzione al software di Sl<oogmusic. Leggendola potrai conoscere meglio le principali caratteristiche e le funzioni del software.

CAPITOLO 2 GUIDA AL SOFTVVARE -

2.1 FINESTRA SICOOGMUSIC

2.1 Firlestr a Sl<oogmusic


La finestra Skoogmusic f ornisce un controll o complessivo diaudio,vol ume e re gi s tr azi one, ol t re a consentire dicar i car e e ut i l i zzare t racce di sott ofondo e i mpostazioni predefi ni t e diSkoog.

3
ogmualo

12

13

,.I

(j))
Q

Rescte tln ioni pledettnite o ioop di Supporto


RS tra

Illa
M ~n.a Rlpr .I 'l r r t a . aaap

8
AUDIO PRINCIPALE ACCESO/SPENTO
Quando iluminato (in bu), l'audio acceso. Fa r e c lic per accendere/spegnere.

1 0
ATTIVA/DISATTIVA MODALIT LOOP
Quando l'impostazione selezionata durante la riproduzione, l at r ac ci a dis ot t of ondo verr r i pr odotta automaticamente in loop (a ripetizione ) quando raggiunge la fine. Fare clic per accendere/spegnere la modalit loop.

6 INDICATORE DELLA POSIZIONE DI RIPRODUZIONE


Indica la posizione di riproduzione deiia traccia attualmente

<r8.>~

riprodotta. Spostare la barra bianca dell'indicatore a destra o a sinistra per cambiare a posizione di riproduzione.

2 MISURATORE LIVELLO USCITA AUDIO/REGISTRAZIONE


Mostra il live o comp essivo in uscita e pu essere utilizzato per monitorare il ive o di registrazione.

7 PULSANTE Dl REGISTRAZIONE
Fare clic per avviare/arrestare la registrazione con Sl<oog. Saranno registrati gli Sl<oog che non sono stati silenziati e e tracce di sottofondo. Lampeggia in verde durante a registrazione.

1 2 CONTROLLO VOLUME TRACCIA DI SUPPORTO


Regola i vo ume de atraccia di s upporto.

13 PULSANTI SICOOG
Fare clic su Q per mettere tutte e finestre Sl<oog in primo lOI p e r scegliere singo armente qua i mettere piano o =
in primo piano. possibi e connettere un massimo di due Sl<oog a software.

3 AREATRASCINA E RILASCIA IMPOSTAZIONI PREDEFINITE/AUDIO


In quest'area possibi e trascinare e rilasciare Impostazioni predefinite Sl < oog o f ie audi o per ac cedere a e f unzi oni aggiuntive o cari care t r acce di s ot t ofondo.

EDITOR Dl REGISTRAZIONE
Apre a finestra de 'editor di registrazione. Si veda pagina 22.

PLAY/PAUSA

4 FUNZIONI PREDEFINITE SICOOG


Le icone evidenziate in grassetto indicano quali funzioni predefinite Sl<oog sono disponibili ne le impostazioni predefinite attua mente caricate. Fare clic su e icone per accedere alle funzioni. Avvia/mette in pausa la riproduzione deiia traccia di sottofondo attua e.

14 PROCEDURA GUIDATA

Apre un tutoria interattivo passo dopo passo. La Proceduraguidata dis ponibie s o o quando connesso uno Sl<oog.

I 0 INTERROMPI
Interrompe latraccia di sottofondo e riposiziona la riproduzione a 'inizio de atraccia.

5 PULSANTE IMPOSTAZIONI PREDEFINITE SICOOG

Consente di aprire a carteiia de e Impostazioni predefinite di Sl<oog per visualizzare i fiie disponibili. Se non viene individuata a cuna lmpostazione predefinita di Sl<oog, verrai indirizzato al sito web di Sl<oogmusic.

15 AGGIORNA CONNESSIONE USB


Aggiorna/ricalibra la connessione USB. Disponibi e so o quando connesso uno Sl<oog.

<i

CAPITOLO 2 GUIDA AL SOFTVVARE -

2.2 FINESTRA SICOOG

2.2 Finestra Sl<oog


La finestra di Skoog consente diaccedere ai controlli di base di Skoog e alle funzionalit avanzate. Se sono connessi due Skoog, verr avviata una fi nestra separata per ognuno di essi.
PANNELLI DI SICOOG
Utilizzare e schede che si trovano in ato e su a destra per spostarsi fra i pannelli de software e accedere atutte e f unzioni di Sl<oog.
[Skoog 1]

6 MODALIT Dl INTERAZIONE

0 0

O ~

'

'

a ~

Scuoti/Ruota inattivo: Sl<oog ignora o scuotimento o la rotazione, e ri eva so o 'intensit di riproduzione.

Scuoti/Ruota (basso): Sl<oog ri eva

l'intensit di riproduzione e

risponde in maniera ridotta allo scuotimento o a la rotazione.

2 ZOOM
Adatta la finestra di Sl<oog a 'atezza de o schermo.
l I~Z Ingrandisci a finestra di Sl<oog.

Scuoti/Ruota (alto): Sl<oog rileva l'intensit di riproduzione ed atamente reattivo ai i o scuotimento o alla rotazione.

7 MODALIT IMPOSTAZIONI PERSONALIZZATE


Utilizza e preferenze di interazione personalizzate (come impostate ne panne o Impostazioni). Si veda pagina 15 per u teriori dettagli.

Rimpiccio isci la finestra di Sl<oog.

3 CONTROLLO DELVOLUME
Controlla il vo ume de o Sl<oog.

$xi MODALIT MONO/POLIFONIA

4 SILENZIAAUDIO
i'

sensibilit +

a)Xy Silenzia o Sl<oog.


l'

M ono: riproduce una nota al l a vol t a. Verr riprodotto il lato de o Sl<oog che viene suonato con maggiore intensit.
Po ifonia: riproduce fino a tre note (adiacenti) alla vo ta.

5 BILANCIAMENTO AUDIO

Bilancia l'audio in uscita dallo Sl<oog dai canali audio sinistro, destro o stereo (predefinito).

l'
,

te l, e
l,
l

piv
I

IMPORTANTE: non possibile suonare i ati opposti de o Sl<oog contemporaneamente.

<i

CAPITOLO 2 GUIDA AL SOFTV/ARE

2.3 PANNELLO SICOOG

10

2.3 Pannello Sl<oog


Q
Il Pannello Skoog fornisce un supporto visivo di base per le attivit di riproduzione di Skoog, e consente all'utente di gestire la sensibilit generale dello Skoog. SCHERMO ATTIVIT SICOOG
Mostra quali lati de o Skoog vengono
attivati. L'intensit di co ore de cerchio centra e indica 'intensit de suono. Ad esempio, quando il lato blu deiio Skoog viene suonato docemente, l ' i ndi catore b u si i uminer eggermente. Quando invece viene suonato forte, si illuminer di un b u pi inten so.

J'

00

00

2 REGOLAZIONE DELLA SENSIBILIT (SU TUTTI I LATI)


Aumenta o diminuisce a sensibilit

di tocco per tutti i lati de o Skoog contemporaneamente.


L'indicatore b u segnala il liveiio attuale di sensibilit. Pi ata la sensibi it, pi eggero sar il tocco necessano a produrre un suono.
Diminuisce a sensibilit di tutti

ilati c ontemporaneamente
Aumenta la sensibi it di tutti ilati c ontemporaneamente

Nella modalit Polifonia possibi e attivare fino a tre lati (adiacenti ) a a vota. Ne a modalit Mono possibi e attivare so o un ato a l a vota. Siveda pagina 9 per u teriori dettag i su e modalit Mono e Polifonia. i l&

CONSIGLIO SICOOG: anche possibile regolare la sensibilit di ogni ato de o Skoog separatamente. Si veda pagina 15
per u teriori informazioni.

sensibilit
a l +CD~

CAPITOLO 2 GUIDA AL SOFTVVARE -

2.4 PANNELLO DELLE NOTE

2.4 Pannello delle note


(Parte I di 2)

=
Esistono molti modi per cambiare le note sullo Skoog. Il pi semplice consiste nello scegliere una scala predefinita e quindiuna chiave o un'ottava preferit a. In alternativa possibile utilizzare la barra di scorrimento di tr asposizione o effettuare regolazioni precise con l a barra di scorrimento dell' accordatura. Si veda pagina I2 per la creazione e il salvataggio delle scale personalizzate.
SELEZIONE DELLE SCALE
possibi e scegliere da una serie di pentatoniche maggiori o minori predefinite, oppure se ezionare la modalit "Definita da 'utente" os b oc care a t as ti era per

'a

J
3
Tonica tavs

3 OT T AVA
L'ottava dell as caa sceta.Aumentando o diminuendo di I l'ottava, ogni nota della scala diventer pi acuta o pi bassa di 12 semitoni. Questa caratteristica non disponibile in moda it "Definita da 'utente".

aggiore pentato.

cl:

( ll

4 TRASPONI

C4 D4

A4

Rende ogni nota de o Skoog pi acu ta (tt) o bassa(I) f ino a un massimo di 24


semitoni, a intervalli di un semitono. Fare clic su g, per reimpostare a trasposizione a zero.

5 ACCORDATURA
Rende ogni nota de o Skoog pi acut a (tt) o bassa(I ) fino a un massimo di mezzo semitono. Fare clic su (e ) per reimpostare l'accordatura a zero.
0 0 s

personalizzare e note su o Skoog.

Trasponi

2 TONICA
La nota base(chiave) della scala scelta.
Questa caratteristica non disponibi e

Q
Tunning

Semitoni

(~

Questa impostazione ottima per accordare o Skoog con strumenti acustici.

Q QQ Semitoni

in modalit "Definita daii'utente".

6 REIMPOSTATRASPOSIZIONE/ ACCORDATURA

Trem>na >t frte creeto net tmx qut sollo

Qet tm'

Fare clic per reimpostare la trasposizioneo 'accordaturaa z ero.

CAPITOLO 2 GUIDA AL SOFTVVARE -

2.4 PANNELLO DELLE NOTE

(Parte 2 di 2)
possibile scegliere 5 note qualsiasi per loSkoog. Sbloccare lat as ti era e utili zzarla per assegnare una nota a ogni lato dello Skoog e salvare le scale da utilizzare in seguito.
TASTIERA
Mostra e noteattua mente se ezionate. Utilizzare la tastiera per assegnare e note a

'a

J
Tonica O t t a va

4 PANNELLI DI MODIFICA NOTE


Quando la tastiera sbloccata, possibi e
modificare a nota musicae su ciascun ato

Maggiore pentato.

CI ~

~4

de lo Skoog facendo c ic su uno dei pannelli con i co ore corri s pondente. Quando a chiave corrispondente su panneiio inizia a ampeggiare,fare clic su un punto della
tastiera per se ezionare una nota.

5 NOMI DELLE NOTE


Indica il nome della nota musicae ass e gnata ogni a l a t o de o Skoog.

ogni lato de o Skoog (si veda 4 PANNELLI

DI MODIFICA DELLE NOTE). 2 NAVIGAZIONETASTIERA


~
Muove la tastiera a destra per vis u alizzare pi note basse.
Muove a tastiera a sinistra per

C4 D4

A4

6 AREATRASCINA E RILASCIA
Trascinare e rilasciare qui i "fi e note" per caricare note precedentemente savate

su o Skoog.

visualizzare pi note alte.

7 SALVA FILE NOTE


0 0 s

Centra atastiera su a seezione di note corrente.

Salva la serie di note attua e per utilizzarla in seguito.

Trasponi

3 BLOCCA/SBLOCCATASTIERA
Sblocca la tastiera per consentire

Q
Tunning

Semitoni

(~

8 APRI FILE NOTE

di cambiaree note sulo Skoog.

Q QQ Semitoni

O
v (~'

Apre un "fi e note" Skoog per


utilizzare una serie di note

precedentemente sal vata.

Trmi il frte crto net tmx qt otto

CAPITOLO 2 GUIDA AL SOFTVVARE -

2.5 PANNELLO DEGLI SICORE

13

2.5 Pannello degli Sl<ore

Skoog consente di suonare brani e melodie famose seguendo le sequenze coloratecreate appositamente per Skoog. Questi Skore rendono la lettura della musica davvero semplice. La modalit Music Box rende ancora pi semplice iniziare a fare musica. MODALIT MUSIC BOX
In modalit Music Box, la nota suonata quella giusta, indipendentemente da qua e sia il lato de o Skoog chevi ene premuto. In questo modo suonare gli Skore ancora pi semp ice, ed anche possibi e suonare un intero brano con un so o ato de o Skoog. Fare c ic per attivare o disattivare la modalit Music Box.

Modalit Music Box

SCEGLI UNO SICORE


Seezionauno Skore dall ' el enco degliSkor e standard e idonei ai music-box pre-installati.

l (Aiken Drum

4 SCHERMO SICORE
Visualizza uno Skore interattivo in miniatura per a canzone sceta.

MOSTRA SICORE (STANDARD)


Lancia o Skore interattivo in una finestra separata. Si veda pagina I l per uteriori informazioni.

6 MOSTRA SICORE (A SCHERMO INTERO)


Lancia lo Skore interattivo in una f inestra as chermo i n t ero. Si veda pagina I l per ulteriori informazioni.

2 CARICA UNO SICORE (~ b


tN ~

C a irca un file Skore daii'hard-disk


dell'utente.

Standard

Scherno intero

CAPITOLO 2 GUIDA AL SOFTVVARE -

2.5 PANNELLO DEGLI SICORE

14

3
Per visualizzare lo Skore in una finestra separata fare cl i c su Mostra Skore (Standard) o su M o stra Skore ( Scherm o int e r o ) PQ o nel pannello degli Skore.
STANDARD/SCHERMO INTERO
Atema fra visualizzazione standard e a schermo intero per a finestra degli Skore.

4 NAVIGAZIONE FRA I MODULI


Fare c ic su a freccia a destra per passare a modulo di note seguenti. Fare clic una vota su a freccia a sinistra per tomare a l'inizio de modu o corrente, e di nuovo per andare a modu o precedente.

Vista standard

4
2 SEMPRE IN PRIMO PIANO (SOLO STANDARD)
Se ezionarequesta case a per mantenere a finestra standard di Skore visibi e in qua siasi momento.

5 CHIUDI
Chiude la finestra deg i Skore.

6 ZOOM (SOLOA SCHERMO INTERO)


Aumenta/diminuisce e dimensioni de o

3 SCHERMO SICORE
Mostra la sequenza successiva (Modulo) di note dasuonare come una serie dib occhi co orati. I co ore di ogni b occo rappresenta una nota da suonare, e la lunghezza de b occo rappresental a durata de a nota.
Per suonare, partire da b occo pi a sinistra

schermo deg i Skore. possibi e sceg iere fra tre livelli di zoom: + per standard, ++ per grande e +++ per extra- arge.

7 SCEGLI UNO SICORE (SOLO A SCHERMO INTERO)


Seleziona uno Skore daii'elenco degli Skore standard e idonei al music-box pre-installati.

e premere il l at o de o S koog con i lco or e corrispondente. Mano a mano chesi suonano e note giuste, la sequenza procede.

Vista a schermo intero

<i

CAPITOLO 2 GUIDA AL SOFTVVARE -

2.6 PANNELLO DELLE IMPOSTAZIONI

15

2.6 Pannello delle impostazioni


Il pannello delle impostazioni avanzate consente di personalizzare ul teri ormente la sensibilit al tocco e lo stile dello Skoog. Per ulteriori informazioni sulle impostazioni avanzate, si veda pagina 4l.
INTERRUTTORE ACCESO/SPENTO
, Q A t t iva o disattiva le attivit da tutt i i ati de o Skoog.

00

CONTROLLI SCUOTI/RUOTA

O O O
o) ~Oo 9 (
O .DD D.DD

o) 9) O
D. O O O. O D

O .D O

Q uando atti va (~Qu'), questa schermata mostra il live o di scuotimento/rotazione ri evato a momento dallo Skoog. Scuoti/Ruota controlla il live o di Espressione avanzata quando si usano strumenti dinamici o di Glissando/ Modulazione tono quando si usano gli strumenti MIDI.

2 SCHERMO ATTIVIT
Mostra la forza con cui viene attua mente suonato ogni l a to de o Skoog.

Qozv

Q o .se

(So oper ut entiavanzati ) Utilizzare


i tasti su/gi per cambiare a portata de 'Espressione avanzata per o strumento se ezionato.

hnbocoatura

Qui anche possibi e modificare il live o di auto-play o rego are la sog ia di sensibilit g per a dattare queste impostazioni al proprio stile di musica.

Attivit Qo.V

D.DD

6 CARATTERE DELLO STRUMENTO


Regola il carattere de suono di uno strumento dinamico.

3 CONTROLLI DI SENSIBILIT
Questi cursori, il cui colore corrisponde a que o deil a t ide o Skoog, consentono di aumentare o annullare a sensibilit dei singoli ati. La linea orizzontae (dietro ai cursori ) indica la posizione neutra.

(Solo per utenti avanzati ) Utilizzare i tasti su/gi per cambiare a portata de carattere per o strumento se ezionato.

3
Qo.
0 0 0 0 0
preath Noiee a 4 e e

7 SALVA/CARICA PROFILO UTENTE


Sava e sovrascrive i profi o utente attua e con e impostazioni correnti.

4 SCUOTI/RUOTA ACCESO/SPENTO

Attiva o disattiva la modalit Scuoti/Ruota.

sensibit

'K 4

(m)

O O

Sava e impostazioni correnti come nuovo profi o utente. Carica unprofio ut e nte savato in precedenza.

CAPITOLO 2 GUIDA AL SOFTV/ARE

2.7 PANNELLO DEGLI STRUMENTI

16

2.7 Pannello degli strumenti


Q
Il Pannello degli strumenti elenca tutti gli strumenti "dinamici" e campionati disponibili nello Skoog. Quando si utilizzano gli strumenti dinamici, ogni minima interazione con lo Skoog ha effetto sul suono prodotto. Gran parte di questi strumenti stata creatauti l i zzando una tecnica chiamata "sintesi a modelli fisici", che consente di ottenere con lo Skoog l'espressivit che si otterrebbe con qualsiasi strumento acustico "tradizionale". Ogni strumento hauna funzione di "Espressione primaria" che offre all'utente la possibilit di controllare come e quando suona lo strumento. Gli strumenti con la funzione "Espressione avanzata" consentono anche di modificare il modo in cui si suona lo strumento, mentre lo si suona, consentendo di produrre ef f ett i molto espressivi.

J'

,oo o
STRUMENTI DINAMICI
Lo Skoog contiene una serie di strumenti "virtua i" progettati appositamente che riproducono icomportamento degli strumenti musicali acustici e rispondono in maniera dinamica a tocco.

E possibile sceg iere fra legni, ottoni, strumenti a corda e ibridi. Ne a pagina seguente presente un eenco degli
strumenti disponibili e de e rispettive funzioni interattive principali.

2 INDICATORE DELLO STRUMENTO


Evidenzia lo strumento attualmente se ezionato.

3 NOME DELLO STRUMENTO


Il nome de o strumento attualmente selezionato.

Flauto

CAP TOLO 2 GU DA AL SOFTWARE

2.7 PANNELLO DEGL STRUMENT

NOME Flauto Flauto di Pan Flauto traverso Clarinetto Trombone Corno Vibrafono Marimba I Marimba 2 Contrabbasso ad arco Violoncello Violino

ESPRESS ONE PR MARA Pressione a fiato Pressione a fiato Pressione a fiato Pressione a fiato Pressione della bocca Pressione della bocca Forza del colpo Forza del colpo Forza del colpo Forza dell'arco Forza dell'arco Forza dell'arco

ESPRESS ONE AVANZATA Imboccatura Imboccatura

CARATTERE DELLO STRUMENTO Intensit del respiro Intensit del respiro Battito di lingua Rigidit dell'ancia Posizione della coulisse Vibrato Durezza del bat tente Durezza del bat tente Durezza del bat tente N/D Sustain Sustain

TPO Continuo Continuo Continuo Continuo Continuo Continuo Percussione Percussione Percussione Continuo Continuo Continuo

Imboccatura Vibrato Tensione delle labbra Tensione delle labbra Posizione del colpo Posizione del colpo Posizione del colpo N/D Tono Glissato Tono Glissato

CAP TOLO 2 GU DA AL SOFTWARE

2.7 PANNELLO DEGL STRUMENT

NOME Strumento ad arco orientale Chitarra classica Chitarra acustica Basso Space Bass Chitarra roc< Ibrido flauto/chitarra Batteria Conga

ESPRESS ONE PR MARA Forza della pennata Forza della pennata Forza della pennata Forza della pennata Forza della pennata Forza della pennata Pressione a fiato Forza di riproduzione Forza di riproduzione

ESPRESS ONE AVANZATA Posizione del plettro Vibrato Smorza Posizione del plettro Distorto Tono Glissato Fattore"matto" N/D N/D

CARATTERE DELLO STRUMENTO Smorza/Sustain Soglia di sustain Posizione del plettro Delicatezza del plettro Soglia di sustain Soglia di sustain Vibrato N/D N/D

TPO Con plettro Con plettro Con plettro Con plettro Con plettro Con plettro Continuo Campione attivato Campioni attivati

CAPITOLO 2 GUIDA AL SOFTVVARE -

2.8 PANNELLO DEI CAMPIONI

19

2.8 Pannello dei campioni


(Parte I di 2)
Utilizzando i campioni di Skoog si possono aumentare in maniera divertente e veloce le possibilit di suono. possibile utilizzare campioni pre-registrati oppure registrare e sal vare i propri campioni.
ATTIVA/DISATTIVA CAMPIONI

,oo o

SEGUI LATASTIERA

+
f
Copia io Tutti

(i,

Co ega il tono musicae dei campioni alla selezione delle note sulla tastiera nel Panne o Note.

4 PANNELLI DI CAMPIONI DI SICOOG


A ogni ato deii o Sk oog corri s ponde un pannello di contro o dei campioni de o stesso co ore.Trascinare e rilasciare i campioni per caricarli o utilizare i pannelli di
contro o per registrare, modificare, invertire

(~

Fare clic per attivare/disattivare


i campioni.

2 MODALIT CAMPIONI
Spostare il cursore per scegliere fra tre modalit di campioni:
Tocca: toccando/co pendo o Skoog si attiva a riproduzione de campione. I campione sar riprodotto dall'inizio a la fine.
Premi:tenendo premuto o Skoog si attiva a riproduzione de campione. I campione sar riprodottofi nch si ter r premuto lo Skoog, oppure fino alla fine de campione.

e cambiare tono ai propri suoni. Si veda pagina 20 per uteriornformazioni.

CANCELLATUTTO

Q
Q a.-')
O I o c

Q ~ 0
ti

~g (

Cancella tutti i buffer campione.

AGGIORNA
Aggioma tutti ibuf f er c ampione.

0 7 SALVA SET DI CAMPIONI

Savatutti i campioni correnti come cartella "Set di campioni" da riutilizzare

o condividere.

CARICA SET DI CAMPIONI

Stringi: stringendo gradua mente lo Skoog, si muove a linea di riproduzione de campione avanti o indietro. La parte di c ampione che si trova sotto a Iinea di riproduzione suoner in maniera continuafi nch non sia enter la presa sullo Skoog.

G precedentemente savata.

Carica una cartella "Set di campioni"

possibi e anche caricare un set di campioni trascinando e ri asciando una carte la su uno dei pannelli di campioni di Skoog.

<i

CAPITOLO 2 GUIDA AL SOFTVVARE -

2.8 PANNELLO DEI CAMPIONI

20

(Parte 2 di 2)
possibile caricare o registrare i propri suoni direttamente su uno dei lati dello Skoog. I pannelli di controllo dai colori corrispondenti consentono di registrare, modificare, invertire e divertirsi con i campioni in maniera semplice.
PULSANTE Dl REGISTRAZIONE
Consente di registrare suoni per ogni ato de oSkoog con un microfono o un atro dispositivo dngresso audio. Fare clic una volta per avviare la registrazione, quindi nuovamente per arrestarla.

Q
Po.

J'
s lll
ih o f o

oo oo
slg

4 AREATRASCINA E RILASCIA
Trascinare e rilasciare i singo i campioni

(AIFF,WAV) in qualsiasi punto de a zona


di visualizzazione della forma d'onda per

caricarli sul ato corrispondente de o Skoog.


Trascinare carte e di "Set di campioni"

preparatein precedenza per cari c are i campioni su tutti e 5 i ati.

5 TAGLIA
Copia in Tutti

Tag ia af orma d'onda a a se ezi one corrente. Utilizzare questa opzione per conservare so o a parte se ezionata della forma d'onda. Non possibi e annu are 'operazione di tag i o.
Ml If

2 STRUMENTI DI ZOOM ~+x


(~ P

6 CAMBIO DITONO

I n grandisce la selezione corrente.

O
0
p

Aumenta (rendendo o pi acuto )

Q V isualizza 'intera forma d'onda dei


campione.

il tono del campione. Diminuisce (rendendo o pi basso ) il tono de campione.

7 DIREZIONE DI RIPRODUZIONE 3 VISUALIZZAZIONE FORMA D'ONDA


Ogni pannello di controllo dei campioni co orato contiene una rappresentazione in f orma d'onda de suono egato a quel l at o de o Skoog. Farecic etrascinare i c ursore per evidenziare l a part e di f orma d'onda che
si vuo e usare. Per impostazione predefinita, Cambia la direzione di riproduzione da avanti a indietro e viceversa.

8 COPIA SUTUTTI
oooo

Copia il campione collegato al lato rosso de o Skoog su tutti i lati.

seezionata l ' i n tera f orma d'onda.

CAPITOLO 2 GUIDA AL SOFTVVARE -

2.9 PANNELLO MIDI

2.9 Pannello MIDI


Q
Qui possibile impostare lo Skoog in modo da utilizzare strumenti General MIDI, e per comunicare con e controllare altre applicazioni e dispositivi compatibili MIDI.
ATTIVA/DISATTIVA MIDI
Fare clic per attivare/disattivare MIDI.
Midi Attiva/disattiva

J'
Uscita Midi

,oo oo
4 CANALE MIDI
Se ezionare il canae MIDI ( I 8 o Percussione ).

AU DLS Synth 1
Strumento Midi

SOGLIA DI SENSIBILIT
Fare clic e trascinare per rego are la soglia di sensibt di Skoog per il contro o MIDI.

Pianoforte a coda acustico


Canale Midi

MIDI 1

6 CONTROLLO SCUOTI/RUOTA
Consente di contro are il tono g issato o a moduazione scuotendo o Skoog. Per abilitare questa funzione necessario attivare Scuoti/Ruota. Si veda pagina 15.

2 USCITA MIDI
Seezionare una destinazione per l'uscita MIDI da software Skoogmusic.
Controllo Tilt/Twist

SogLia di Sensibilit

(So o per Mac) Scegliere "da Skoogmusic" per utzzare Skoog per contro are atre
app icazioni e dispositivi.

Tono gLissato
inattive in rnedatiua princ~iante

CONNETTI A GARAGEBAND (MAC)

oo Fo

3 STRUMENTO MIDI
Sceg iere uno dei 128 strumenti MIDI

8 7

O O
4

Connette automaticamente o

Skoog a GarageBand per ampliar e e possibilit di uso deg i strumenti


e e opzioni di registrazione.

standard per o Skoog.


La sceta dello strumento MIDI pu essere disabilitata da applicazioni esteme come Garage Ban d o Logic.

CONNETTI A LOGIC (MAC)


Connette automaticamente

Collep,arlo a
GaralzeBand

Collelt;arlo a

Lopjc

o Skoog aLogicper ut i l i z zar e strumenti audio professionali e ampliare le opzioni di registrazione.

CAPITOLO 2 GUIDA AL SOFTVVARE -

2.10 PANNELLO Dl REGISTRAZIONE

2.10 Pannello di registrazione


2
Fare clic sul tasto '~ at ' nella finestra di Skoogmusic per aprire l'Editor di registrazione. Qui possibile visualizzare e registrarel e performance con lo Skoog e modificarle per utilizzarle come tracce di sottofondo, loop o semplicemente condividerle con gli amici. TAGLIA
E imina tutta la registrazione

3
[Editor di re .trazione]

13

9 REGISTRA/SOVRASCRIVI
Avvia/arresta la registrazione con Skoog.Tutti g i Skoog non si enziati e le tracce di sottofondo attive saranno registrate, sovrascrivendo tutte e registrazioni precedenti.

tranne la porzione se ezionata. Questa azione pu essere annu ata premendo il tasto Ritomafa ).

10 COPIA NEL LOOPER )


n tepnim Arre st a L oop
Registra/ v r a scnvi

2 SELEZIONATUTTO
Se eziona 'intera registrazione.

In questo modo viene evidenziata 'intera f orma d'onda.

8
Anteprima/pausa della riproduzione de la regi s t r a zion e corrente.

1 0 11

12
1 1 RITORNA

Taglia e copia la parte di registrazione evidenziata ne p ayer de a t r acci a di sottofondo della finestra di Skoogmusic. Questa opzione ottima per il ayering o a sovraincisione, consentendo a composizione in tempo reae.

3 CANCELLA

i'

6 ANTEPRIMA

C a ncella a registrazione corrente.

4 VISUALIZZAZIONE FORMA D'ONDA


Visualizza una rappresentazione a forma d'onda della registrazione. Fare c ic e trascinare per evidenziare la parte di forma d'onda che si vuo e usare. Per impostazione predefinita, viene visua izzata 'intera registrazione.

Toma alla registrazione pi recente de la sessione corrente. Tu tte e modifi che non sa vate andranno perse.

7 INTERROMPI
Interrompe a riproduzioneinanteprima e ri porta a posizione di anteprima all'inizio de a registrazione.

12 SALVA
Sava i contenuti c orrenti s u o sc hermo della f or ma d'onda per un uti l i z zo f u turo.

8 ATTIVA/DISATTIVA LOOP 5 ANTEPRIMA POSIZIONE


Indica l'anteprima della posizione di riproduzione della traccia attua e. Spostare a barra bianca dell'indicatore a destra o a sinistra per cambiare la posizione attua e.

13 ESCI
Chiude 'Editor di registrazione.

Manda in oop a parteevidenziata de a r egi s t r a zi one correntedurante l ' an teprima de l ar i pr oduzione. Fare c ic per accendere/spegnere.

<i

CAPITOLO 2 GUIDA AL SOFTVVARE -

2.1 I IMPOSTAZIONI AUDIO

(MAC)

2.11 Impostazioni audio (Mac)


[Impostazioni audio)

La finestra delle Impostazioni audio, a cui si accede dal menu "Impostazioni", consente di scegliere e configurare il driver audio e di effettuare la regolazione del riverbero.
ATTIVA/DISATTIVA AUDIO
Quando il uminato (in blu),
l'audio attivato. Fare c ic per attivare/disattivare 'audio.

DIMENSIONI VETTORE SEGNALE E VETTORE I/O


(Solo per utenti avanzati ) Regola e
dimensioni dei segnali audio eaborati

da computer.
Dimensioni vettore I/O: influenza la atenza e le prestazioni generali della CPU. I vaori pi bassi riducono la latenza ma potrebbero sovraccaricare a CPU, introducendo prob emi audio.
Dimensioni vettore segna e: inf uenza l'e aborazione de segna e all'intemo

Driver audio

CoreAudio Built-in Output Built-in Microphone Internal microphone Internal Speakers

Input Device Input Source Output Destination

2 DRIVERAUDIO
Consente di sceg iere un driver audio. A seconda de driver audio, saranno disponib diverse opzioni configurabili.

de software.

IMPOSTAZIONI RIVERBERO Dimensione vettore I/O Dimensione vettore di segnale


512

s i Q~

At ti v a/disattiva il riverbero

3 DISPOSITIVO DI INGRESSO
Selezionare un dispositivo di ingresso per a registrazione dei suoni.

128

Smorzamento: i nt ensit de ri verbero.

Dimensioni stanza: influenza la percezione

I, Q
Smorza

R i v e rbero

de e dimensioni de a stanza.

4 FONTE DI INGRESSO
Se ezionare la fonte di ingresso de dispositivo. Le opzioni disponibili dipenderanno da 'hardware audio e da la sceta de dispositivo di ingresso.

Tempo di decadimento: controlla il tempo necessario al riverbero per sfumare fino al silenzio
Wet: a quantit di riverbero ne mix audio.

Dimensione stanza Tempo di decadimento


Bgnato AscIutto

Dry: a quantit di audio pulito ne mix.

SALVA/RIPRISTINA
o arv

5 DESTINAZIONE IN USCITA
Selezionare a destinazione in uscita dell'audio. Le opzioni disponibi i

(~i ,

Satva impostazioni driver-udio e riverbero


tr h e a

Sa va e impostazioni audio/riverbero. Le impostazioni sa vate verranno ricaricate ogni vota che si avvia i software.
R eimposta i software a e impostazioni audio predefinite

dipenderanno da 'hardware audio e da la sceta de driver audio.

in fabbrica.

<i

CAPITOLO 2 GUIDA AL SOFTVVARE -

2.12 IMPOSTAZIONI AUDIO (WINDOWS)

2.12 Impostazioni audio (Windows)


Tei llmpostazioni audio]

7i ~

~ a. ggggg l

Q ))) !
Oltre ai controlli descritti nella pagina precedente, gl i utenti Windows avranno una serie di opzioni alternative. Le opzioni disponibili dipenderanno dall'hardware audio e dalla scelta del driver audio.
Driver audio ad asio Creative ASIO

3 PRIORIT DEL PROCESSO


(Solo per utenti avanzati ) Imposta a
precisione della coordinazione tempora e del sistema variando a priorit assegnata dal software all'e aborazione audio. Assegnando una priorit e evata al processo si garantir che 'audioproveniente da o Sl < oog venga elaborato in maniera prioritaria rispetto ad altre attivit del sistema, ma ci potrebbe anche ra entare altri aspetti de sistema

Clock Source
Output Limiting Output Destination

Internal
Off

PROCEDURA GUIDATA DI CONFIGURAZIONE AUDIO


Consente di tr ovare ve ocemente e mig i ori impostazioni audio per il proprio sistema con una serie di semplici test di ascoto.

Ptaythrough Input
Dimensione vettore Iz'O
2200

(ad esempio l'aggiomamento de o schermo).

Dimensione vettore di segnale

4 L A T ENZA
(Solo per utenti avanzati ) Un valore
inferiore di a tenza render o Sl < oog pi r eattivoma potrebbe sovraccaricare l a CPU, introducendo probemi o disturbi audio. Se ci si dovesse venficare,tentare di aumentare il vaore di atenza.Il vaore pi adatto a sistema utilizzato dipende da l'hardware e da dri ver audio, e pot r ebbe esserenecessario ef f et t uare qua che prova prima di individuare il vaore ideae.

2 DISPOSITIVO DI USCITA
Selezionare il dispositivo di uscita dell'audio. Le opzioni disponibili dipenderanno da 'hardware audio e da la sceta de driver audio.
Smorza

Riverbero
a rs43

Dimensione stanza

a osz
a osa

Tempo di decadimento Bagnato


Asciullo

10rr

P8

i' ~

i Salva imposlazioni driver-audio e nverbero


e

2, ItO O

Ass i stenza

In questo capitolo scoprirai come avere cura del tuo Sl<oog.Troverai inoltre alcuni consigli che ti aiuteranno a risolvere i problemi pi comuni relativi a software e hardware.

CAP TOLO 3 ASS STENZA

3. COME MANTENERE FEL CE LTUO S(OOG

3.1 Come mantenere felice il tuo Sl<oog


Consei-vazione e pu izia
MODAL T D CONSERVAZ ONE Per evitare che la superficie del tuo S<oog ingiallisca prima del tempo a causa dell'esposizione ai raggi UV e ad alcune tipologie di riscaldamento, riponilo in un luogo fresco, asciutto e lontano dalla luce diretta del sole. Se usato in una stanza sensoriale, non impiegare in concomitanza con luci UV. Quando si ripone lo S<oog, conservarlo in posizione verticale su una superficie piana e assicurarsi che non subisca la pressione di altri oggetti. PULZA Lo S<oog pu esserepuli t o con un panno ma non resi s t ente al l ' acqua. Non immergere in liquidi. Per la pulizia dello S<oog consigliamo un panno inumidito con acqua leggermente saponata. I panni e gli spray antibatterici potrebbero danneggiare o scolorire la superficie del tuo S<oog. Prova il prodotto su una piccola area prima di usarlo. Non usare prodotti a base di candeggina o solventi.

Accessoi-i de o Sl<oog
ALTOPARLANT ESTERN Per ottenere una qualit audio eccellente raccomandiamo l'impiego di altoparlanti esterni. Sono altamente consigliati anche gli altoparlanti vibro-acustici come il modello WOWee ONE: ti faranno sentire al centro della tua musica. PROLUNGA USB Per godere di libert nei movimenti o per l'utilizzo in gruppo, lo S<oog compatibile con prolunghe USB standardmaschio-femmina fino a 2 m. Per coprire di s tanze maggiori consigliamo prolunghe di tipo attivo per estensione di linea o un hub USB. (T D M O N TAGG O S(OOG S<oog Mount stato progettato appositamente per fissare lo S<oog su qualsiasi superficie o struttura. In tal modo lo S<oog pu essere suonato da qualsiasi angolazione. Nota: prima di effettuare la connessione al computer, assicurati di aver fissato lo S<oog sul Mount e di aver concluso tutti gli aggiustamenti del caso. Cosi facendo, la calibrazione dello S<oog risulter ottimale.

CAP TOLO 3 ASS STENZA

3.2 RSOLUZ ONE PROBLEM

27

3.2. Risoluzione problemi


Talvolta possono insorgere problemi durante l'utilizzo dello Sl<oog, ma normalmente c' una soluzione semplice e rapida per risolverli. Continua a leggere i rimedi suggeriti in caso di necessit. Se insorge un problema, per prima cosa accertati di aver installato l'ultimo aggiornamento disponibile per il tuo software: visita v v vs<oo vnusic corn'ii'usei per effettuare il login e scaricare gli aggiornamenti. Se il problema persiste, visita la sezione "My Account" del nostro sito web v v vs<oo.rnusic corn per ricevere assistenza supplementare el eggere itu tor i al .Oppure prova a cercare una soluzi one nelnostro forum v v vs<oo.rnusic corn'foi urn. Se il problema non trova risoluzione, invia un'e-mail
a S<oogmusic all'indirizzo suppoi i,as<oo vnuslc coI11.

Disponi lo S<oog su una superficie piana e ricalibra. Se la superficie non piana, alcuni lati potrebbero risultare meno sensibili degli altri. Assicurati che lo S<oog sia disposto o montato su una superficie solida. Se posizionato su una superficie morbida, lo S<oog si affosser ad ogni pressione e risulter meno sensibile. Se stai utilizzando uno strumento dinamico continuo, prova a regolare l'Auto-play (~ ) n e l pannello Impostazioni ad un livello appena inferiore a quello in cui lo strumento comincia a suonare. Se stai utilizzando uno strumento a pizzico o a percussione, prova a ridurre la soglia di azionamento (triggering threshold) (g ) nel pannello lmpostazioni. Se stai utilizzando dei campioni, riduci il silenzio (segmenti piatti) all'inizio della forma d'onda. In questo modo il suono verr emesso non appena lo S<oog entrer in funzione. A tal scopo, clicca e trascina per selezionare la porzione di forma d'onda che intendi utilizzare, poi clicca Riduci (~~ ~). Se il pulsante arancione dello Sl<oog si attiva con troppa facilit: Riduci la sensibilit del lato arancione dello S<oog utilizzando la barra di scorrimento arancione per la regolazione della sensibilit, nel pannello Impostazioni. Passa alla modalit Mono. Ora suoner soltanto il lato dello S<oog con maggior potenza di riproduzione. Non si verificheranno pi attivazioni accidentali. Se sei un utenteWindows e iltuo Sl < oog emette un suono gracchiante / non emette alcun suono: Vai alla barra menu della finestra S<oogmusic e seleziona Impostazioni >Audio..., poi clicca sul pulsante"Correggi audio" (Qji). Questa operazione avvier una serie di semplici test d'ascolto e ti consentir di individuare le impostazioni audio ottimali per il tuo sistema.

Se il software continua a visualizzare il messaggio"In attesa della connessione..." e non rileva il tuo Sl<oog: Assicurati che lo S<oog sia connesso correttamente. Disconnetti lo S<oog, attendi qualche secondo e poi collegalo nuovamente. Se stai utilizzando un hub USB o una prolunga di tipo attivo per estensione di linea, accertati di averneeff ett uato i lcol l egamento in modo corretto. At tendi di versi secondi finch compare il messaggio"Connessione stabilita...". Riavvia il software S<oogmusic e riprova. Riavvia il computer e riprova. Se credi che lo Sl < oog sisi a bl occato e se continua a suonare senza intervento esterno: Ricalibra lo S<oog. Scollega lo S<oog e disponilo su una superficie solida e piana (o fissalo usando un <it di montaggio), connetti n uovamente al computer e c l i cca il pulsante Riavvia connessione USB ( ~y) nella finestra S<oogmusic.Attendi alcuni secondi un lampeggio sullo schermo.A questo punto lo S<oog dovrebbe essersi sbloccato. Disconnetti lo S<oog e riavvia il software S<oogmusic. Per rendere lo Sl<oog pi sensibile: Aumenta la sensibilit dello S<oog. Per aumentare la sensibilit di tutti i lati dello S<oog con un'unica operazione, usa il + p u lsante sul pannello S<oog. Per aumentare la sensibilit di un lato alla volta, usa le barre di scorrimento colorate nel pannello Impostazioni. Per pagina 15 maggiori informazioni fai riferimento al pannello Impostazioni.

<i

CAP TOLO 3 ASS STENZA

3.2 RSOLUZ ONE PROBLEM

28

Se loSl <oog non emette alcun suono: I. Accertati che lo S<oog sia in funzione. Quando premi una superficie, il relativo indicatore visivo risulta attivo nel pannello S<oog della finestra S<oog? Se la risposta negativa, esci dal software S<oogmusic, disconnetti lo S<oog, connetti nuovamente e avvia il software. 2. Accertati che l'audio sia acceso, che il dispositivo non sia silenziato e che il volume sia alto. Se ancora non viene emesso alcun suono: 3. Quando premi lo S<oog presente un livello nel Misuratore livello uscita audio della Finestra S<oogmusic? Se la risposta negativa, controlla che il Controllo del volume nella Finestra S<oog non sia impostato su zero. 4. Se riesci a visualizzare un livello nel Misuratore livello uscita audio, controlla le impostazioni del volume nel tuo computer e assicurati che il volume sia adeguato. 5. Se stai utilizzando degli altoparlanti esterni, controlla che tutte le connessioni siano attive e che volume siaa deguato. 6. Prova ad eseguire un file audio sul tuo computer per assicurarti che il sistema audio del tuo computer stia funzionando correttamente (ad esempio con iTunes oWindows Media Player). Se riesci a sentire i suoni emessi dal tuo sistema ma non l'audio di riproduzione S<oog, controlla di aver selezionato la Destinazione/il Dispositivo in uscita corretto nella finestra delle Impostazioni audio (vedi pagina 23). 7. Se stai usando MIDI ma non viene emesso alcun suono, assicurati che MIDI sia acceso, controlla quindi l'uscita MIDI nel pannello MIDI: l'uscita di default dovrebbe essere il sintetizzatore software standard incorporato nella scheda audio del tuo computer; per esempio su Mac dovrebbe chiamarsi "AU DLS Synth" e suWindows "GS WavetableSynth". 8. Se stai lavorando in una delle modalit campioni, accertati di aver importato correttamente i campioni e che i file non siano corrotti. Se il problema persiste, prova a spegnere, disconnettere tutte le periferiche, riavviare il computer e il software S<oogmusic.

Se non accade nulla dopo aver caricato un fi l e. w av Controlla se il file .wav ancora zippato/compresso. Se il file stato scaricato da un sito web (per esempio da s<oogmusic.com), potrebbe essere stato zippato per consentire uno scaricamento pi veloce. Scompatta/decomprimi il file prima di trascinarlo nel software. Prova a scaricare, registrare o estrarre di nuovo il file. possibile che il file non sia stato scaricato completamente oppure potrebbe essersi corrotto/danneggiato. Se la procedura guidata Sl <oog non funziona: Accertati di aver col l egato sol tanto uno S<oog. La procedura guidata non funziona in presenza di due S<oog connessi.

Se nessun suggerimento ti stato d'aiuto nella risoluzione dei problemi, prova a dare un'occhiata al nostro forum utenti o invia un'e-mail all'indirizzo suppoi i,'as<oo vnusic corn per ulteriore assistenza.

<i

CAP TOLO 3 ASS STENZA

3.3 GARANZA E L NEE GU DA UTENTE

29

3.3 Garanzia el i nee guida utente


Il tuo S<oog coperto da una garanzia di 12 mesi ed conforme alle norme CE e REACH. Lo S<oog non adatto a bambini di et inferiore ai 36 mesi per la presenza di piccole parti, che possono rappresentare un pericolo. Non mordere o masticare il tuo S<oog. Non da escludere che, con un certo sforzo, piccole porzioni di schiuma non tossica possano essere staccate a morsi dal corpo del dispositivo.Tieni presente che sussiste il rischio di soffocamento: raccomandiamo pertanto che gli utenti abituati a morsicare oggetti restino sotto la supervisione di un adulto responsabile in ogni occasione. Il cavo annesso allo S<oog pu determinare rischio di strangolamento e non deve mai essere avvolto intorno al collo o alla testa. Oltre a pulire il prodotto come descritto in questo manuale, non mettere a contatto lo S<oog con liquidi o eccessiva umidit/condensa e non immergere in acqua. Non mettere a contatto lo S<oog con prodotti a base di candeggina o solventi. Lo S<oog non presenta al suo interno parti riparabili dall'utente. Qualsiasi tentativo di smontaggio invalider la garanzia dello S<oog. Non smontare lo S<oog a meno che ci sia funzionale al suo smaltimento. Non utilizzare lo S<oog quando la temperatura dell'ambiente al di fuori della fascia operativa specifica di 0-40 gradi Celsius(32-104 gradi Fahrenheit). Lo S<oog pu essereconnesso unicamente ad un'i nterf acci a con potenza l i mita ta, come definito dall a norma EN60950- L

3.4 Assistenza Clienti


Qualora insorgessero problemi durante l'utilizzo dello S<oog o del software S<oogmusic, per prima cosa fai riferimento alla presente Guida per verificare se vi siano soluzioni adeguate ai tuoi quesiti. Qualora la guida non fornisca una soluzione al problema, oppure desideri inviarci commenti o richieste,ti invitiamo a visitare il nostro forum online o a contattare l'Assistenza Clienti.
Foi um online

www.s<oogmusic.com/forum www.s<oogmusic.com/contact

Contatto Assistenza Clienti

<i

OSSB,I"IO
Non sei sicuro del significato di qualcosa? Consulta i teimini tecnici nel glossai io di Sl<oog.

GLOSSAR O

AD

Itezza del suono


L'altezza una sensazione uditiva per cui un ascoltatore assegna dei suoni musicali a posizioni relative su una scala musicale (basandosi principalmente sulla frequenza dell a vi br azi one ). Le altezze sono spesso paragonate come"pi acute" e "pi gravi". Nel software S<oogmusic le altezze sono denominate secondo gli standard di intonazione MIDI (MTS), dove il do centrale viene definito C4.

uto-play
Regolare l'auto-play per impostare l'intensit della riproduzione standard per gli Strumenti dinamici continui. Aumentando l'auto-play fino a quando lo strumento inizia a suonare, poi diminuendolo leggermente fino quasi a far cessare il suono, si pu rendere lo S<oog ancora pi sensibile al tocco.

alibi-azione
Regolazione automatica dello strumento S<oog quando viene collegato o ricollegato al computer, cosicch ogni lato sia impostato su 0 enon venga at ti vato se non vi ene toccato. Questa regolazione compensa l'angolo a cui lo S<oog montato.

hiave
Descrive la tonalit di un brano musicale. Determina il valore di altezza dell'inizio e della fine di un brano, stabilendo una serie di note che sar compatibile con il brano. In genere si descrive unatonalit come m aggiore, minore, pentatonica, ecc. i n base a una precisa'tonica'.Ad esempio, il C (do) maggiore si basa sul C (do), e le altre note nella tonalit del C (do) maggiore (vale

ampione ti-iggei-ato
Un campione registrato di uno strumento che vieneri prodotto dir et tamente per unavoltaquando viene at ti va to il lato corrispondente dello S<oog.

em o IIizzaI-e
Alterazione discendente dell'altezza o dell'intonazione di una nota o di una serie di note. Per esempio, bemollizzando il C4 (do 4) la sua altezza discender a quella di un B3 (si 3); un'ulteriore bemollizzazione lo trasformer in BI 3 (sil 3)

a dire D (re), E (mi), F (fa), G (sol), A (la),


B (si)) possono essere usate in un brano in do maggiore senza alcuna dissonanza.

Izai-e di un semitono
Aumenta l'altezza/l'intonazione di una notao di una se ri e di note. Ad esempio, alzando la nota"C4" (do 4) di un semitono, il suo valore d'altezza giunger a "C04" (do04). Ripetendo il procedimento, l'altezza salir a"D4" (re 4)

anale MIDI
Un canale attraverso cui i dispositivi che inviano o ricevono dati MIDI possono comunicare. Vedi anche: MIDI.

ontinuo
Un tipo di strumento musicale che viene suonato mediante ecci t azi one continua, ad esempio suonato a fiato o con l'arco.

ending (dinamico)
Simula il suono ottenuto realizzando il bending su una corda per cambiare il tono di uno strumento a corde quale una chitarra o un violino.

mpiezza
Lampiezza dell'onda sonora o di un'altra grandezzavariabil e peri odicamente (ovvero l'intensit del suono ).
PIZZI CO Un tipo di strumento musicale che viene comunemente suonato pizzicandolo.

avo USB di tipo attivo


Una prolungaUSB speciale, progettata per consentire il trasferimento dati costante e uniforme oltre la normale lunghezzadelca vo.

ispositivo audio
Scheda audio o altro hardware collegato a o integrato nel computer, progettato per convertire i segnali dai dispositivi di ingresso audio, ad esempio i microfoni, in dati digitali, o da dati digitali in suono attraverso dispositivi di uscita audio quali gli altoparlanti.

uffei- di campionamento
Memoria temporanea del computer usata per memorizzare i campioni registrati per la riproduzione immediata.

GLOSSAR O

D-

32

x Un ingresso al dispositivo audio che accetta segnali di ingresso dal microfono (mic-in) o da altri strumenti musicali elettronici (line-in).

ispositivo d ingresso audio

o della bacchetta con cui viene colpito uno strumento apercussione. Una rappresentazionegrafica dell ' onda sonora. Laltezza (ampiezza) della f orma d'onda neindica l af or za.

ardware audio
Vedi Dispositivo audio

rag and drop


Un metodo per caricare file nel software S<oogmusic. Individuare il file richiesto, selezionarlo cliccandoci su e, tenendo premuto il pulsante del mouse,'trascinare' l'oggetto spostando il mouse sulla posizione desiderata sullo schermo, quindi 'depositare' il file rilasciando il tasto del mouse. In questo modo possibile caricare e importare in modo rapido e intuitivo i campioni o i file con le note.

Gli strumenti dinamici dotati di questa funzione consentono di modificare il modo in cui lo strumento viene suonato, scuotendo/ruotando lo S<oog mentre lo si suona per produrre effetti molto espressivi.

Una simulazione della forza con cui il suonatore usa l'arco su uno strumento a corde quale un violino o un violoncello.

La forma e la posizione della bocca del suonatore quando si appoggia al bocchino di un ottone o all'imboccatura di uno strumento a fiato.

Una funzione di ogni strumento dinamico che offre la possibilit di controllare come e quando lo strumento produce un suono.

Tecnica usata per gli strumenti a fiato: il musicista fa vibrare la propria lingua per ottenereuna caratteri s ti ca vi brazi one.

Le impostazioni personalizzate del dispositivo audio e del riverbero che sono salvate sul computer in un fil e con l e pr ef erenze e cari ca te ogni volta all'avvio del software.

river audio
Softwareche insegna alcomputer a riconoscere e comunicare correttamente con qualsiasi dispositivo audio collegato.

Una funzionesperimentale che consente di trasformare mediante morphing un comportamento simile al flauto e uno simile alla chitarra elettrica.

arageBand
Un software applicativo di Apple Computer lnc. che consente di r egi s tr ar e, mixare e produrre audio e MIDI. Impostazioni predefinite e risorse che aiutano a suonare o accompagnare una canzone o un motivo particolare. Un'impostazione predefinita di S<oog comprender una o una combinazione di: selezione strumento, assegnazione note allo S<oog, S<oog S<ore interattivo, S<oog S<ore stampabile, lin< a una tracci a diaccompagnamento onli ne, set di campioni e Guida alle impostazioni predefinite di S<oog che propone consigli per l'uso e suggerimenti per le tecniche di suono.

litch audio
U n file dites to contenente 5 note, usat o per accordare i 5 lati dello S<oog.

urezza delbattente
Una funzione dinamica che influisce sulla durezza del battente (della parte terminale dello stesso usata per suonare)

Clic<, crepitii indesiderati o distorsioni del suono che si verificano quando il computer nonri esce ad el aborare l ' audi o in tempo reale, in genere a causa di problemi legati alla prestazione della CPU.

GLOSSAR O

33

Loop
Indica la posizione della riproduzione o la pausa nel brano musicale selezionato. Un brano appositamente composto per essereri prodotto ri petutamente senza silenzio o interruzioni tra ogni ripetizione e che sembra poter continuare all'infinito.

M IDI
Musical Instrument Digital Interface (Interfaccia digitale per gli strumenti musicali) uno standard per il controllo dei dispositivi che emettono musica, ad esempio i sintetizzatori e le schede audio.

Mo dolezio e lMIDI)
Un tipo di messaggio MIDI noto come Control Change (CC). Sebbene la modulazione sia in genere usata per controll are i lvi bra to,pu anche essere attribuita ad altri parametri quali l'altezza e il volume.

L'intensit con cui si suona lo strumento corrente. Viene influenzata dall'intensit con cui si tocca lo S<oog e dalle impostazioni per la sensibilit.

Un breve ritardo (solitamente misurato in millisecondi) tra l'ingresso e l'uscita di un segnale audio dal sistema.

Una delle tonalit pi comunemente usate (vedi Chiave) nella musica occidentale. Ogni tonalit maggiore si basa su e inizia da una tonica;con ti ene una seri e di not e determinateda una s tr ettasequenza di intervalli presenti fra loro (tono, semitono, tono, tono, tono,semitono ). La tonalit di C (do) maggiore, ad esempio, contiene le note C (do), D (re), E (mi),

F (fa), G (sol), A (la), B (si), C (do).


Vedi Overdubbing Detta anche motivo, una melodia una successione di note che uno strumento musicale o una voce possono riprodurre.

Una delle tonalit pi comunemente usate (vedi Chiave) nella musica occidentale. Ogni tonalit minore si basa su e inizia da una tonica e conti ene una seri e di note determinateda una s t r ettasequenza di intervalli presenti fra loro (tono, semitono, tono,tono, tono, semitono ). La tonalit di C (do) minore, ad esempio, contiene le note C (do), D (re), El (mil ), F (fa),

Una funzione degli strumenti a plettro che influisce sulla durezza del mezzo con cui si sollecitano le corde.Ad esempio, un plettro sar considerato duro e un pollice, invece, morbido.

G (sol), Al (lal ), Bl (sil ), C (do).

U n suono di una certa durata,con una sol a altezza.Vedi anche:Altezza del suono.

OgI C Un software professionale per digital audio wor<station e sequencer MIDI sviluppato da Apple Computerlnc. che consente di registrare, mixare, e produrre audio e MIDI con un avanzato livello di personalizzazione

Una specifica standardizzata per i sintetizzatori musicali che risponde ai messaggi MIDI (vedi MIDI).

In modalit Music Box, la nota suonata quella giusta, indipendentemente da quale sia il lato dello S<oog che viene premuto. In questo modo suonare gli S<ore ancora pi semplice, ed anche possibile suonare un intero brano con un solo lato dello S<oog.

N.,
Vedi Nota musicale.

GLOSSAR O

OR

ttava
Una distanza o un intervallo in un'altezza del suono tra il valore di un'altezza e un altro pari a met o al doppio della sua frequenza. Per esempio, l ' al t ez za A4 (la 4) ha una frequenza di 440Hz. Un'ottava sopra A4 (la 4) corrisponde all'altezza A5 (la 5), che ha esattamente il doppio della sua frequenza, ovvero 880Hz.

al dispositivo che li riceve di cambiare l'altezza del suono.

osizione del tiro


Negli ottoni, il tiro viene usato per cambiarelal unghezza del percorso dell'ari a e conseguentemente l'altezza delle frequenze sonore. Una simulazione della pressione dell'aria all'interno della bocca di un suonatore quando suona un ottone.

verdubbing
Inserire una serie di suoni o una musica all'interno di una sessione gi registrata.

Una funzione degli strumenti a percussione: indica il punto del piatto o della membrana che viene colpito, incidendo sul timbro dello strumento. Posizionato su 0,5, significa che il col po cade esattamente alcentro dellostrumento, dove ri esce a generare un suono pi forte e pi rumoroso. Se la posizione del colpo e vicina a 0,00 o 1,00 significa che si sta avvicinando alle estremit fisse del piatto o della membrana: il suono generato qui pi pacato e pi metallico.

Una funzione degli strumenti a percussione che influisce sull'intensit o sulla dolcezza con cui lo strumento viene colpito.

Salva le preferenze di impostazione personalizzate per le successive sessioni con lo S<oog. Quando lo S<oog viene condiviso tra piutenti , i deal e per mantenere le esigenze e gli stili personali per suonarlo.

Una funzione degli strumenti a plettro che influisce sull'intensit o sulla dolcezza con cui se ne sollecitano le corde.

Vedi Calibrazione

Una scala musicale con cinque note per ottava, comunemente utilizzata nella musica fol< e tradizionale di tutto il mondo.Vedi anche: Scala musicale, Maggiore, Minore.

La capacit del computer dieseguire compiti in un dato periodo.

Piteh Be d iMIDI)
I messaggi Pitch Bend comunicano

Una funzione degli strumenti a plettro: indica il punto sollecitato dal plettro sulla lunghezza della corda che incide sul timbro dello strumento. Se posizionato su 0,5, il plettro pizzica la corda esattamente alla met dove riesce a g enerare un suono pi forte con caratteristiche tonali pi calde. Se la posizione del plettro vicina a 0,00 o 1,00 significa che si sta avvicinando alle due estremit fisse della corda: il suono generato qui pi pacato e pi metallico.

Una funzione degli Strumenti di campionamento, la forza del contatto con S<oog influisce sull'ampiezza del playbac< del campione (ovvero sulla sua intensit ).

Una simulazione della durezza o della rigidit dell'ancia in uno strumento a fiato in legno, che incide sulla suonabilit e sulla risposta dello strumento stesso.

Una simulazione dell'intensit con cui l'aria viene soffiata attraverso l'imboccatura di un flauto o di uno strumento a fiato simile.

La persistenza di un suono dopo che il suono originale stato generato. Il riverbero aggiunge un senso di spazio acustico a qualsiasi segnale audio.

GLOSSAR O

RS

35

umore del respiro


Una simulazione del rumore naturale (sibilo) prodotto dall'aria soffiata attraversol ' i mboccatura di un fl auto o di uno strumento a fiato simile.

avanzata quando si usano strumenti dinamici oppure il Bending/Modulazione quando si usano gli strumenti MIDI.

che ne descrivono le dimensioni fisiche, i materiali, le interazioni e le tecnichecon cuivi ene suonato.

pezzone
Una breve sequenza di note che rappresenta un'idea o una frase musicale.

Diversa dalla tonalit, una scala una serie di note ordinate, spesso in ordine ascendente o discendente a seconda della l oro al tezza,che appartiene a una determinata tonalit. L'estensione della scala in genere una singola ottava (vedi Ottava) e rappresenta una divisione dello spaziodi un' ot tava i nu n certo numero di gradi della scala. Vedi anche: Chiave, Ottava

In musica, l'intervallo pi piccolo generalmente utilizzato nella musica tonale occidentale; l'intervallo tra due note adiacenti su una scala a 12 note.

Vedi Sustain

trumenti MIDI
Gli strumenti musicali MIDI, noti anche come sintetizzatori, generano suoni e dati MIDI. Vedi anche: MIDI.

Una diminuzione dell'ampiezza del suono derivante da una perdita di energia per frizione o altre forze.

Impostazione regolabile usata per potenziare o sopprimere la sensibilit dello S<oog, riducendo o incrementando la forza necessaria per creare o provocare un suono

cala
Vedi Scala musicale.

cheda audio
Vedi Dispositivo audio

U n setcomposto da 5 buffer di campionamento (assegnati ai cinque lati colorati dello S<oog) che pu essere salvato in (e caricato da) una cartella con nome presentenelcomputer.

La scala da 0 a I rappresenta valori da 0 a 1000 millisecondi. Premendo e rilasciando nel tempo selezionato, il suono dello strumento non viene automaticamente smorzato, vale a dire il suono di una corda risuoner. Tuttavia, se si rilascia dopo il tempo selezionato, si applicher il normale smorzamento.

Uno strumento musicale che produce un suono interamente dalla vibrazione delle strutture fisiche, delle corde e/o delle colonne d'aria senza avvalersi di mezzi elettrici, elettronici o digitali per la produzione del suono. Alcuni esempi: flauto, pianoforte,tromba e chitarra classica.

cuoti/Ruota
L'intensit corrente rilevata con cui lo S<oog viene scosso o ruotato. Scuoti/ Ruota controlla il livello di Espressione

Una forma avanzata di sintesi di suono digitale dove il comportamento realistico (e il suono) di uno strumento viene simulato attraverso modelli matematici

Il segnale di input dallo S<oog necessario per generare una nota o un suono.

Un tipo di strumento musicale che tipicamenteviene suonato colpendo una partedell o s t esso con un battente, una bacchetta o con la mano.

oglia di triggering
Vedi Soglia di trigger.

GLOSSAR O

S VV

trumento di campionamento
Uno strumento che usa un set di ci nq ue campioni, dove ciascun campione assegnato a uno dei cinque lati colorati dello S<oog. Questi campioni sono predefiniti e non possono essere modificati o alterati.

ustain
Il periodo immediatamente successivo all'attacco iniziale e al decadimento di un suono, durante il quale il suono permane tale prima di diventare impercettibile, o muto.Vedi anche: Smorzamento.

anche se sono suonati con la stessa altezza, forza e durata. Il violino, ad esempio, produce un timbro completamente diverso da quello di un flauto. Le caratteristiche fisiche di un suono che ne determinano il timbro includono lo spettro e il transiente.

riggerare
Iniziare la riproduzione di un campione registrato premendo o picchiettando sullo S<oog.

ibrato
onI ca
La nota base (nota di chiave) della scala musicale scelta. Un effetto pulsato in un tono strumentale prodotto da vari azi oni rapide e minime dell'altezza.

trumento dinamico
Gli strumenti dinamici sono creati utilizzando una tecnica chiamata"sintesi a modelli fisici", che consente di ottenere con lo S<oog l'espressivit che si otterrebbe con qualsiasi strumento acustico "tradizionale". Quando si utilizzano gli strumenti dinamici, ogni minima interazione con lo S<oog influenza il suono prodotto.

ensione delle labbra


La tensione delle labbra insieme all'imboccatura e al flusso dell'aria determinal' al tezza diuna nota di un ottone. Una variazione nella tensione delle labbra, mentre gli altri fattori restanocostanti, caus a un cambiamento dell' al tezza.Vedi anche: I mboccatura.

racce di accompagnamento
Una registrazi one audio che funge da accompagnamento per il musicista mentre suona.

Warp
Una funzione sperimentale Dominio del tempo che produce alcuni effetti interessanti.

rasporre trumento virtuale


Vedi Sintesi a modelli fisici. La caratteri s ti ca to nale di uno s trumento musicale che distingue il modo in cui produce il suono rispetto ad altri strumenti, Il processo di spostare in altezza, di un valorecostante, una r accolta di note/altezze in alto o in basso.

Cc 2008-20 3 S<oo.rnusic Lid Tuiu dp'ibanservau S<oo.rnusic Lid 27 A bei'L Su'eei Edinbui gh El 17 SLI I Scoi and Sl<oogmusic, Sl<oog e i ogo Sl<oog sono marchi registrati di Sl<oogmusic Ltd. ne Regno Unito e in atri paesi. Tutti g i atri marchi registrati sono di propriet dei oro rispettivi proprietari. I documenti di Sl<oogmusic sono protetti da copyright. La dup icazione o a distribuzione de a documentazione proibi ta,s avo autorizzazione scri t ta da parte diSl < oogmusic Ltd. La presente documentazione pu essere utzzata esc usivamente se accompagnata da una copia de software Sl<oogmusic di cui si abbia una icenza va ida. I riconoscimenti sono e encati nei documenti dei Ringraziamenti acc usi a presente software. La menzione di prodotti e URL di terzi a so o tito o informativo e non costituisce n un'approvazione n una raccomandazione. Sl<oogmusic Ltd dec ina qua siasi responsabt riguardo a e prestazioni di ta i prodotti. Per maggiornformazioni, visitare i nostro sito web: v v vs<oo.rnusic corn.

<i