Sei sulla pagina 1di 0

MINISTERO DELLINTERNO

DIPARTIMENTO DEI VIGILI DEL FUOCO, DEL SOCCORSO PUBBLICO E DELLA DIFESA CIVILE
DI REZI ONE CENTRALE PER LA PREVENZI ONE E LA SI CUREZZA TECNI CA
AREA PREVENZI ONE I NCENDI

LETTERA CIRCOLARE

Pr ot . N. P157/ 4135 sot t . 9

Roma, 5 f ebbr ai o 2008


Ai Sigg. Direttori Regionali
Dei Vigili del Fuoco
LORO SEDI

Ai Sigg. Comandanti Provinciali
Dei Vigili del Fuoco
LORO SEDI



Ogget t o: D.M. 15 settembre 2005 Chiarimenti in merito alle
caratteristiche del vano corsa a prova di fumo, del vano
corsa per ascensore antincendio e del vano corsa per
ascensore di soccorso.


Per vengono a quest a Di r ezi one quesi t i t esi a conoscer e l a cor r et t a
i nt er pr et azi one di al cuni punt i del l a r egol a t ecni ca per i vani
degl i i mpi ant i di sol l evament o ubi cat i nel l e at t i vi t sogget t e ai
cont r ol l i di pr evenzi one i ncendi , emanat a con i l decr et o del
Mi ni st r o del l I nt er mo 15 set t embr e 2005.

Come not o i l pr ovvedi ment o i n ogget t o, i n f unzi one del l a
pr esenza di det er mi nat e car at t er i st i che di pr ot ezi one at t i va e
passi va, di st i ngue i vani di cor sa degl i i mpi ant i di sol l evament o
nel l e seguent i t i pol ogi e: vano aper t o, vano pr ot et t o, vano a pr ova
di f umo, vano per ascensor e ant i ncendi o, vano per ascensor e di
soccor so.

I n par t i col ar e gl i ascensor i ubi cat i i n vano a pr ova di f umo non
possono esser e ut i l i zzat i i n caso di i ncendi o e l a pr ot ezi one del
vano cor sa f i nal i zzat a uni cament e ad evi t ar e che gl i st essi
f ungano da vi a pr i vi l egi at a per l a pr opagazi one dei pr odot t i del l a
combust i one. L ascensor e ant i ncendi o, i n consi der azi one dei
pr escr i t t i r equi si t i i mpi ant i st i ci , pu esser e i nvece i mpi egat o
anche i n caso di i ncendi o per l evacuazi one assi st i t a di per sone
con r i dot t e o i mpedi t e capaci t mot or i e. I nf i ne l ascensor e di
soccor so deve esser e i nt eso come un pr esi di o ant i ncendi o ad uso
escl usi vo del l e squadr e di soccor so, per t ant o, pr opr i o per t ener




Pagina 1 di 3
cont o del l e esi genze l egat e al cor r et t o svol gi ment o del l e
oper azi oni di emer genza, se ne consi gl i a l ubi cazi one i n
pr ossi mi t del per i met r o del f abbr i cat o, i n posi zi one f aci l ment e
accessi bi l e dal l est er no e pr ef er i bi l ment e adi acent e ad una scal a
a pr ova di f umo pr evedendo event ual ment e una comuni cazi one,
t r ami t e por t a EI , t r a i l f i l t r o che d accesso al l a scal a a pr ova
di f umo e quel l o che conduce al l ascensor e di soccor so.

Ci pr emesso, al f i ne di assi cur ar e una appl i cazi one cor r et t a ed
uni f or me del D. M. 15 set t embr e 2005, si f or ni scono i seguent i
chi ar i ment i :

Al punt o 3. 3 vani a pr ova di f umo del l al l egat o al ci t at o
decr et o, r i por t at o t est ual ment e: E consentito che il filtro a
prova di fumo sia unico per laccesso sia alle scale che
allimpianto di sollevamento, fatta eccezione per gli impianti di
cui ai successivi punti 7 e 8. Tal e f or mul azi one deve i nt ender si
nel senso che al l or quando per gl i i mpi ant i di sol l evament o
pr escr i t t o i l vano cor sa a pr ova di f umo, suf f i ci ent e pr eveder ne
l i nst al l azi one nel medesi mo compar t i ment o del l a scal a a pr ova di
f umo, al qual e si ha accesso, qui ndi , at t r aver so un uni co f i l t r o,
senza r eal i zzar e ul t er i or i speci f i che pr ot ezi oni ai f i ni
ant i ncendi o. Det t a i nt er pr et azi one t r ova per al t r o conf er ma nel
chi ar i ment o gi f or ni t o con l a l et t er a ci r col ar e pr ot . n.
P694/ 4122 sot t . 66/ 4 del 19 gi ugno 2006, con r i f er i ment o agl i
i mpi ant i di sol l evament o ubi cat i negl i edi f i ci dest i nat i ad uf f i ci
( punt o 6. 9 del l al l egat o al D. M. 22 f ebbr ai o 2006) .

Al punt o 7 vani di cor sa per ascensor e ant i ncendi o
del l al l egat o al D. M. 15 set t embr e 2005, t r a l e car at t er i st i che di
cui devono esser e i n possesso i vani i ndi cat o: ad ogni piano,
alluscita dallascensore, deve essere realizzata unarea dedicata
di almeno 5 m
2
aperta, esterna alledificio, oppure, protetta da
filtro a prova di fumo di resistenza al fuoco corrispondente a
quella del compartimento e comunque non inferiore a REI 60. Per
t al e t i pol ogi a di vano non qui ndi appl i cabi l e l a sol uzi one
descr i t t a i n pr ecedenza per i l vano a pr ova di f umo, bens deve
esser e pr evi st o un f i l t r o a pr ova di f umo dal qual e si a possi bi l e
acceder e o al vano scal a, che cost i t ui sce un compar t i ment o a se
st ant e, o al di si mpegno avent e super f i ci e mi ni ma i n pi ant a di 5 m
2

sul qual e deve avveni r e l o sbar co del l ascensor e e che pu
assol ver e l a f unzi one di spazi o cal mo, ove r i chi est o.

Nel caso, i nvece, di vano cor sa per ascensor e di soccor so, si
r i t i ene necessar i o che i l f i l t r o a pr ova di f umo medi ant e i l qual e
si ha accesso al l a scal a si a i ndi pendent e da quel l o che conduce
al l ar ea dedi cat a su cui avvi ene l o sbar co del l i mpi ant o di
sol l evament o, i n quant o, nel caso di edi f i ci di gr ande al t ezza, i l
f l usso di per sone che abbandonano i l f abbr i cat o at t r aver so l e
scal e pot r ebbe esser e cont est ual e , a di ver so oppost o r i spet t o ai
soccor r i t or i che i nt er vengono per cont r ast ar e l emer genza
ut i l i zzando l ascensor e di soccor so.
PrevenzioneIncendi.it


Pagina 2 di 3
Con l occasi one si evi denzi a i nf i ne che al punt o 7 del l al l egat o
al D. M. 15 set t embr e 2005, l addove pr escr i t t o che i montanti
dellalimentazione elettrica del macchinario devono essere
separati dallalimentazione primaria ed avere una protezione non
inferiore a quella richiesta per il vano di corsa e, comunque, non
inferiore a REI 60, t al i r equi si t i vanno r i f er i t i
al l al i ment azi one secondar i a di si cur ezza, pur se non
espl i ci t ament e ci t at a nel t est o.




I L DI RETTORE CENTRALE
(Barzi)
PrevenzioneIncendi.it


Pagina 3 di 3