Sei sulla pagina 1di 37

Nuovo Molise

OGGI
OGGI
www.nuovomolise.net

Edizione della regione e del Frentano


in vendita obbligatoria Poste Italiane sped. in A.P. - D.L. 353/2003 conv.L.46/2004 art.1,c1,DCB CB
Nuovo Molise + il Giornale
OGGI
B.V. Maria Addolorata
Campobasso: Via San Giovanni 15/b - Tel 0874.49571 Fax 484365 Isernia: P.zza della Repubblica, 29 - Tel. 0865.411789 Fax 411910
Anno 14 N. 254 - € 1,00 Pubblicità: N.C.P. srl Via San Giovanni 15/b Campobasso Tel. 0874.484400 Fax 699152 Termoli: C.so Nazionale, 10 - Tel. 0875.81095 Fax 81352 Martedì 15 settembre 2009

CAMPOBASSO TERMOLI SALSOMAGGIORE

L’Idv fa i conti Raccolta Miss Italia


a Big Gino: differenziata, Per Valentina
«La città il sindaco e Federica
si è fermata» si salva che avventura!
Fusco a pagina 9 Bevilacqua a pagina 17 Alle pagine 27 e 28

L’INTERVISTA - L’europarlamentare rompe gli indugi è chiede il conto per il Governatore

Avviso di sfratto per Iorio


L’EMERGENZA
Patriciello: il Pdl gestito come un club esclusivo
Scuole sicure CAMPOBASSO

e precari, Nuovo Molise


Rischiano
la Regione il posto,
trova ferrovieri
i fondi inferociti
A pagina 2 Di Bello a pagina 3 A pagina 5

LOR SIGNORI lorsignori@gmail.com IL FATTO - «E’ un’opera strategica per lo sviluppo»


Il decreto napoleonico “sur les sèpoltures” del 23 pratile dell’anno XII
(12 giugno 1804), fu la conclusione di un vivace dibattito sulla sepoltura
dei morti al quale, con sollievo per gli uomini del tempo, non partecipò il
senatore Maciste, detto “l’eterno riposo”. Ma il Padreterno, che si sa vede nel
futuro ma non sempre ci vede bene, vi ha posto mano e lo ha fatto venire al
Eolico offshore, via
mondo. Il resto lo hanno fatto al Senato dove, non è chiaro se per un auspicio
politico o perché lo ritengono un esperto dell’oltretomba, gli hanno affidato
il ruolo di relatore in soli due disegni di legge e dal titolo inequivocabile:
“Disciplina delle attività nel settore funerario” e “Nuove norme in materia
libera per Termoli
di dispersione e di conservazione delle ceneri”. Pur appassionati come
siamo di questioni esoteriche, non abbiamo avuto bisogno di consultare La firma del ministro Prestigiacomo
alcun tavolino a tre piedi; per fare la funesta scoperta ci è bastata una
visita al sito del Senato: “Relatore alla Commissione senatore Ulisse Di SI farà il tanto combattuto
Giacomo”, dice inequivocabilmente la scheda. In effetti, se ci pensate, la vita impianto eolico offshore pre-
politica di quest’uomo è tutta basata sul paranormale: assessore prima e visto di fronte alla spiaggia
senatore poi grazie all’opera dei fantasmi, unici suoi elettori. Al Senato non di Termoli. Con la firma del
gli hanno assegnato un ufficio ma una cappella, è qui che passa le giornate ministro per l’Ambiente par-
a studiare cadaveri e casse, ossa e cimiteri, tumulazioni, ceneri e cellette tiranno i lavori di costruzio-
cinerarie. Si è talmente calato nella parte tanto da sostenere che egli non è ne della scoietà Effeventi di
nato a Carovilli, come tutti sanno, ma in Corsica ad Ajaccio. Entra ed esce Milano. Sul piede di guerra
da Palazzo Madama con un grottesco cappello napoleonico in bivelluto, le associazioni ambientaliste
guarnito con una vistosa “enne” alla quale però un malizioso senatore, pare che minacciano iniziative
ciociaro, ha aggiunto una stanghetta. Così gira ora quest’uomo, con una contro l’insediamento di pali
“emme” in fronte. Egli si crede Napoleone, in realtà è Maciste. E lo sanno eolici in mare.
pure al camposanto.
Corrado Sala Nasillo a pagina 18

 
(!++3!4 - (!(!*! "(!(!*-! ! !
 


 

(!))!!
!"#! 
!!(*!"+* +
**",+*-(


 
 

 
 !"#!  *
./

 

0
1 2


"/

$ 2 $%&%'$
NUOVO oggi MOLISE
2 ATTUALITA’ Martedì 15 Settembre 2009

Illustrate le iniziative per gli interventi emergenziali

Precari e scuole sicure


Iorio trova le risorse
Due milioni e mezzo per i senza lavoro
MENTRE nell’Isernino in- lastica Velardi e alla pub-
vocano la presenza di Iorio blica istruzione Arco prima
al primo suono della cam- nel reperire i fondi e poi per
panella per discutere con
lui dell’emergenza scuole
incontrare i sindaci dei co-
muni più importanti e i due
I prodotti molisani
sicure, il presidente della presidente delle Province
Regione convoca una confe-
renza per annunciare fondi
per milioni di euro destina-
«per stilare un primo pro-
gramma di interventi che
vada incontro alle situazio-
approdano a Hong Kong
ti alla soluzione, seppur ni di maggiore pericolosità
provvisoria, dei quattrocen- e disagio, fermo restando La catena Jusco «ospita» nei suoi supermercati
to precari della scuola e per l’impegno a intervenire in
la sicurezza degli edifici. Al tutte le scuole molisane». oltre 90 specialità di dieci nostre aziende
termine dei lavori della Per questa iniziativa l’ese-
giunta Iorio nella stanza cutivo di Palazzo Santoro SI amplia il paniere di to particolarmente impor-
ancora «calda» e piena di avrebbe a disposizione 15 prodotti agroalimentari tante nei rapporti com-
fumo ha illustrato, tutto milioni di euro per «un pri- molisani disponibile sul merciali tra l’Italia e
d’un fiato e senza sputare mo programma di interven- mercato di Hong Kong at- Hong Kong. Lo scorso
mai, i termini delle iniziati- ti emergenziali sul territo- traverso l’opportunità of- maggio, infatti, è stato si-
ve del suo esecutivo per «ri- rio con un’attenzione parti- ferta nei 9 punti vendita glato un accordo di coo-
spondere con i fatti» alle ri- colare a quegli edifici scola- dalla Jusco, una delle perazione bilaterale in
chieste della piazza e dei stici che presentano le mag- maggiori catene di super- campo vitivinicolo tra il
diversi genitori che ieri La conferenza stampa di Iorio con gli assessori regionali giori difficoltà». Su un mercati della nota città ministro delle Politiche
hanno preferito tenere a aspetto Iorio è stato quanto orientale. L’iniziativa, re- Agricole Alimentari e Fo-
casa i loro figli piuttosto mai determinato, mentre alizzata nell’ambito della restali, Luca Zaia, e il mi-
che mandarli in aule rite- milioni e mezzo di euro. Il E ancora: «Siamo andati faceva roteare tra le dita il convenzione 2008-2009 nistro del Commercio e
nute poco sicure. provvedimento garantisce a oltre, garantendo per suo inseparabile sigaro, a Ice/Regione Molise, è sta- dello sviluppo economico
Il governatore ha dato 400 unità, tra personale do- quest’anno a tutti i docenti proposito della sicurezza ta resa possibile grazie della Regione ammini-
inizio all’inizio all’incontro cente e non in possesso nel un punteggio per la loro «perché al nord come al all’accordo stipulato tra strativa speciale di Hong
con i taccuini e i microfoni passato anno scolastico di carriera professionale come sud siamo nella stessa con- l’Ice, l’Istituto nazionale Kong, Rita Lau.
per spiegare nel dettaglio un contratto, la prosecuzio- se stessero operando in re- dizione, anche perché non per il commercio estero, e L’accordo, oltre a mi-
la portata dell’accordo sot- ne lavorativa anche per il gime di normalità». siamo in Giappone». Infine la Jusco in base al quale gliorare i già buoni rap-
toscritto lo scorso 11 set- 2009-2010. Un aspetto il Sul capitolo «scuole sicu- l’annuncio finale: saranno il gruppo commerciale ha porti commerciali tra i
tembre a Roma con il mini- governatore ha voluto mar- re» Iorio non si è rispar- esentati gli studenti prove- importato oltre 90 prodot- due Paesi, rientra nel
stero della Pubblica Istru- care a beneficio di tutti: miato chiedendo la collabo- nienti dall’Aquilano dal pa- ti di 10 aziende molisane progetto del Governo di
zione, dell’Università e del- «Siamo riusciti a non la- razione agli assessori regio- gare le tasse regionali per che saranno posti in ven- Hong Kong di porsi come
la Ricerca. La Regione, per sciare nessuno solo in que- nali alla Programmazione l’Università molisana. dita in corner apposita- hub regionale per la di-
la sua parte, ci metterà 2 sto momento di difficoltà». Vitagliano, all’edilizia sco- picav mente allestiti all’interno stribuzione dei prodotti
di ogni supermercato. In vinicoli in tutta l’area.
cambio l’Ice darà il pro- Una conferma della va-
prio contributo finanzia- lidità dell’accordo e
E Petraroia si dice disponibile a rivedere la legge per i fondi di Palazzo Moffa rio e organizzativo per la
realizzazione di specifiche
dell’importanza che ad
Hong Kong si riconosce
azioni a sostegno delle alle produzioni vinicole

Gruppi, la battaglia continua vendite.


L’evento promozionale è
stato preceduto da una
conferenza stampa di pre-
sentazione tenuta dal di-
italiane è data dal fatto
che ben 3 delle 10 aziende
molisane selezionate ap-
partengono al settore vi-
nicolo.

Vitagliano invia il rendiconto dei Democratici di sinistra rettore dell’Ice di Hong


Kong, Romano Baruzzi,
dal manager director del-
«Hong Kong è un mer-
cato interessante, che evi-
denzia tassi di crescita
L’ASSESSORE Gianfran- gruppo Diesse relativa- intende modificare la leg- una proposta di legge che la Jusco, Lam Man Tin delle importazioni agro-
co Vitagliano non ha per- mente agli anni 2007 e ge 20/91 - dice Petraroia - va in questo senso e che alla quale hanno parteci- alimentari dall’Italia di
so tempo a farsi conse- 2008. E non si è fatta at- e ridurre i fondi per i 15 muta per tutti e 30 i con- pato giornalisti e operato- tutto rispetto» ha com-
gnare dal neo presidente tendere la lettera di Pe- gruppi consiliari regionali siglieri e per tutti i 15 ri del settore alimentare. mentato l’assessore Fran-
del Consiglio regionale traroia che ricorda a Vita- sono pronto a fare la mia gruppi politici le normati- La promozione del Moli- co Giorgio Marinelli di-
Picciano i rendiconto del gliano che in tutti i consi- parte e confrontarmi su ve in essere». se si colloca in un momen- cendosi soddisfatto sulle
gruppo dei Democratici di gli regionali, così come nel nuove opportunità per va-
sinistra di cui ha fatto Parlamento nazionale ed lorizzare i marchi molisa-
parte il consigliere Miche-
le Petraroia con il quale
europeo, esistono i gruppi
che utilizzano fondi per il
Passaggio della sanità penitenziaria a quella molisana ni. L’auspicio di Marinelli
è che si possano intensifi-
sta dando vita a una pagamento del personale care i contatti con l’estre-
«guerra» dei numeri. Ci- e per i materiali di cancel- mo oriente nella consape-
fre legate all’attività del leria e via dicendo. «Se si
Protocollo carceri-Regione volezza che il «made in
Molise» è molto apprezza-
to.

E’ stato sottoscritto dal presidente della Regione Moli-


se, Michele Iorio, dal provveditore regionale dell’Am-
ministrazione penitenziaria per l’Abruzzo e il Molise,
Salvatore Acerra, e dal dirigente del Centro della Giu-
stizia Minorile Abruzzo, Molise e Marche, Paola Dura-
stante, il protocollo d’intesa sul passaggio della sanità
penitenziaria dall’Amministrazione penitenziaria al
Servizio sanitario nazionale.
Il protocollo, firmato ieri mattina e frutto del lavoro
effettuato dall’Osservatorio Regionale permanente sul-
la Sanità penitenziaria, rappresenta una forma di col-
laborazione fattiva tra l’ordinamento sanitario e quello
della giustizia. L’obiettivo dichiarato è quello di garan-
tire la tutela della salute e il recupero sociale dei dete-
nuti, adulti e minori, assicurando i livelli minimi assi-
stenziali in tutti gli Istituti di detenzione della regione.
Tali finalità saranno raggiunte con l’ausilio di perso-
nale specialistico sanitario e con un’appropriata orga-
nizzazione, all’interno degli istituti, che tengano conto
dei flussi di servizio e di un corretto utilizzo delle risor-
se strumentali e logistiche.
Il Molise è la prima regione ad aver integrato la sa-
nità penitenziaria con il Servizio sanitario pubblico re-
gionale per nuove funzioni trasferite proprio alle regio-
ni. Iorio ha ringraziato per l’impegno profuso i vertici
dell’Autorità penitenziaria Molise e Abruzzo e le Diret-
trici dell’Istituti di pena del Molise.
La firma del Protocollo d’intesa
NUOVO oggi MOLISE
Martedì 15 Settembre 2009 ATTUALITA’ 3

LA POLITICA IN PRIMO PIANO


Intervento a tutto campo dell’europarlamentare

Aldo Patriciello:
«Finito il tempo
di Michele Iorio» L’europarlamentare Aldo Patriciello in compagnia del Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi

Forte nel Pdl e in Molise la richiesta di un segno di discontinuità


Il partito gestito come un club esclusivo per pochi intimi
di Pasquale Di Bello ne sono, che abbia già ma-
turato un esperienza politi-
«IORIO? No, grazie!». E’
Passate due legislature ca significativa e che possa
trasfonderla nella Regione
questa la sintesi dell’inter-
vista che l’europarlamen-
tare Aldo Patriciello ha ri-
la figura e la politica determinando un forte se-
gnale di discontinuità».
Parla per caso dell’o-
lasciato a Nuovo Molise.
Un vero e proprio avviso di
di Michele Iorio sono giunte norevole De Camillis?
«Ho fatto solo un ragio-
sfratto, seppur espresso namento, un esempio
con toni pacati, mai sopra
le righe, frutto di un’anali-
al capolinea. E’ ora di aprire astratto. Può essere una
donna, un giovane, un am-
si politica destinata ad
aprire un dibattito serio
serrato dentro e fuori il
una stagione di rinnovamento, ministratore locale, un sin-
daco capace, l’importante è
che si registri un segnale
Pdl. un nuovo ciclo e girare pagina di rinnovamento. I singoli
nomi, come ho già detto
Onorevole Patriciello, prima, non mi appassiona-
in qualità di eurodepu- Perché? partito sia il più possibile aggravanti, tutte locali. no. In ogni caso ho grande
tato lei ha un osservato- «Il problema è essenzial- aperto a queste nuove real- Inoltre vorrei sottolineare stima dell’onorevole De Ca-
rio privilegiato sul Mo- mente politico. Il Pdl moli- tà». come oggi la condizione del millis, e credo sia facendo
lise. Qual è il suo giudi- sano, per com’è attualmen- Si è fatto un gran par- centro sinistra molisano, un ottimo lavoro come par-
zio sulla regione e sulla te guidato, è una sorta di lare in questi giorni di ossia del nostro avversario lamentare molisana».
sua condizione? club esclusivo, una casa possibili elezioni regio- politico (spesso lo dimenti- Michele Iorio E lei onorevole, po-
«Penso che la mia regio- chiusa dove il dibattito po- nali anticipate. Qual è il chiamo) sono molto criti- trebbe essere il candi-
ne stia vivendo un momen- litico è un optional. Questo, suo pensiero in merito? che e la loro proposta poli- Io parto dalle difficoltà og- dato?
to assai delicato. E’ eviden- a mio avviso, non va bene. «In primo luogo, è ovvio, tica molto debole. Sulla gettive che stiamo vivendo «Assolutamente no. Ho
te che il Molise, pur non Il Popolo della libertà, gra- non è una decisione che mi base di questo presupposto, e dalla necessità di forte fatto una campagna eletto-
presentando più i tratti di zie all’intuizione di Silvio chiama in causa diretta- eventuali elezioni regionali rinnovamento che percepi- rale importante ed impe-
sottosviluppo, resta una re- Berlusconi, è un luogo di mente ma è rimessa alle anticipate andrebbero va- sco tra la gente e nella base gnativa per portare il sud e
gione con grandissime fra- scambio di idee, di con- decisioni del Presidente lutate positivamente, sa- del Pdl. Riproporre sic et il Molise in Europa e l’Eu-
gilità, anche superiori a fronto che deve far nascere della Giunta che può, con rebbero un modo per il Pdl simpliciter il presidente ropa nel Sud e nel Molise.
quelle delle regioni con ri- una nuova classe dirigente. un proprio atto unilaterale, e per il centro destra di uscente, in questa ottica, Non posso, allora, che tene-
tardi di crescita più evi- Il Pdl, considerando anche decretare lo scioglimento dare un segnale politico sarebbe un elemento di sta- re fede a questo impegno,
denti. Il Molise è una re- la situazione in cui versa il dell’assemblea di palazzo forte alla popolazione moli- ticità, uno sterile arrocca- un impegno al quale dedi-
gione molto piccola, che di- centro sinistra nel Molise, Moffa. Detto questo mi sana, un modo per reagire mento estraneo alla do- cherò tutti i prossimi cin-
pende troppo dai trasferi- può e deve far crescere una riallaccio a quanto ho evi- con vigore rinnovato alle manda di rinnovamento que anni della mia vita po-
menti pubblici e che non nuova classe dirigente. denziato in precedenza sul- grandi sfide che ci attendo- presente nel Pdl e nella so- litica».
riesce a trovare una pro- Oggi, invece, mi sembra la condizione complessiva no». cietà molisana. Per questo Una domanda che
pria vocazione, che credo bloccato nella difesa di un del Molise. Penso che, spe- E chi dovrebbe essere punto ad un Pdl molisano molti vorrebbero rivol-
possa risiedere nel turismo establishment spesso auto- cie dopo il commissaria- il candidato presidente che diventi luogo di dibat- gerle: quali sono i suoi
e nella valorizzazione com- referenziale. Nel Molise in- mento del sistema sanita- del centro destra? tito e di incontro che favo- rapporti con Michele
pleta di una terra poco co- vece ci sono tanti giovani, rio, ci sia la necessità, si «Anche qui dobbiamo risca l’individuazione di Iorio?
nosciuta ma bellissima. tante donne, una classe di avverta l’esigenza di un fare un ragionamento per- una nuova guida regiona- «Voglio sfrondare il
Purtroppo negli ultimi sindaci e amministratori cambio complessivo di ché spesso la politica locale le. Certo tutti debbono e campo da tante dicerie,
tempi, specie con l’ingresso locali che ha energie e vo- marcia nell’azione ammi- tende invece a dividersi possono concorrere ad una spesso costruite ad arte da
dei nuovi membri dell’U- glia di confrontarsi e di nistrativa regionale. La per tifoserie o a spaccarsi candidatura unitaria del qualcuno interessato per
nione, il Molise subisce dialogare. L’ho verificato gente si attende una sferza- su un nome anziché un al- centro destra alle regiona- propri interessi di bottega.
una concorrenza sempre di persona nel corso della ta, un nuovo inizio, una ri- tro. E questa non è buona li, incluso gli uscenti, è ov- Io non ho alcun problema
più dura, specie nell’allo- mia campagna elettorale sposta forte ad una situa- politica, perché ogni nome vio. Ma io penso che per di natura personale con
cazione delle risorse, ed è per le europee, ne ho evi- zione di crisi, che è sia deve essere funzionale ad fare il salto di qualità ci l’attuale Presidente della
per questo che deve pensa- denza ogni giorno e voglio mondiale ma che ha delle un’idea, ad un progetto, ad voglia qualche nome nuo- Giunta. Diversità di vedute
re ad avere una visibilità operare affinché il nostro specificità, oserei dire delle un riferimento condiviso. vo, magari una donna, e ce politiche sì, come ho am-
ed una coerenza ammini- piamente evidenziato pre-
strativa diversa». cedentemente, ma non cer-
Cosa intende per coe- to personali. Ultimamente,
renza amministrativa D’Alete (Pd) evidenzia i «lati oscuri» Proposta poi integrata occorra «far scaturire con però, Iorio non lo capisco
diversa? dall’intervento dell’Associa- le professionalità del setto- più, e posso dire di cono-
«Guardi, io sono un eu-
roparlamentare, il primo
nella storia del Molise,
Legge sull’editoria zione della Stampa del Mo-
lise e dall’Ordine che non
pare gradita a qualcuno.
re le proposte per miglio-
rarne il testo e dare il valo-
re di norma ad un provve-
scerlo bene. Ma forse si
tratta solo del frutto di cat-
tivi consiglieri e di pessimi
eletto con il Popolo delle
Libertà. La Regione è am-
ministrata da anni dalla
coalizione di partiti che
Arriva in aula il progetto Fatto sta che oggi si discu-
terà - almeno così si spera -
tenendo conto che è una
legge che presente molte la-
dimento che possa dirsi
davvero democratico e non
"ad personam" così come
ogni legge dovrebbe esse-
consigli . Ritengo solo di
aver contribuito,
anni, alla sua brillante
carriera politica».
negli

oggi confluita nel Popolo


delle Libertà. Il governo
nazionale è espressione del
voluto dalla Giunta cune. Giustamente fanno
notare da primapaginamo-
lise.it verrebbero esclusi i
re». Il capogruppo del Pd
denuncia come il limite del-
la proposta riservata alla
Una domanda conclu-
siva, netta come la ri-
sposta che le chiediamo.
Popolo delle libertà. Non si siti web che invece hanno sola carta stampata, che E’ finita la stagione di
tratta di una situazione C’E’ chi persino ha chiama- sentire di dare ossigeno alle un peso notevole per nume- non prevede sostegno a Michele Iorio?
ideale per fare squadra e to al senso del dovere di aziende editoriali molisane. ro di contatti e velocità di nuove inziiative, e in parti- «Si. Dopo due legislatu-
per modernizzare definiti- tutti i consiglieri regionali Ma ci sono degli aspetti informazione rispetto a colare le «griglie» previste re la figura e la politica di
vamente la nostra regione? perché oggi si comportino poco chiari. Evidenziati pri- qualsiasi altro media. che di fatto «provincializza- Miche Iorio hanno avuto
Io penso di sì, ma poi vedo in maniera corretta impa- ma di tutti dal Nuovo Moli- Il consigliere Antonio no» il contributo e che modo di esprimersi ampia-
quello che accade in Molise genandosi nell’approvazio- se che ha evidenziato delle D’Alete (Pd) sottolinea «comporta dei risvolti che mente. E’ ora di aprire un
e francamente mi cascano ne del progetto di legge nu- curiose condizioni di privi- come in questo progetto «ci possono essere persino pe- nuovo ciclo, è ora di girare
le braccia». mero 76 che dovrebbe con- legio verso qualche editore. siano punti oscuri» e che nalizzanti». pagina».
Un prestito di 35milioni di vecchie lire moltiplicato dieci volte

Due dirigenti bancari rinviati


a giudizio: l’accusa è di usura
I fatti sono avvenuti a Gambatesa
CAMPOBASSO - Il Tribunale del capoluogo ha disposto
il rinvio a giudizio per due alti funzionari della Cassa Il fatto tra sabato e domenica; indaga la Mobile
Rurale e Artigiana di Gambatesa. I due, nei rispettivi
ruoli apicali rivestiti ricoperti all’interno dell’istituto di
credito in un periodo che va dal 1993 al 2005, avrebbero Misterioso furto di patenti
praticato secondo la Procura della Repubblica di Campo-
basso interessi usurari. Vittima un imprenditore agricolo
del posto che a fronte di un prestito di circa 35 milioni alla Motorizzazione civile «Pagnotta» vince 100mila
del vecchio conio si è visto chiedere in cambio dieci volte
tanto. Ben 350 i milioni di lire quelli maturati dal tempo
dei fatti che risalgono al 1990.
A quel tempo l’imprenditore venne persuaso ad attiva-
CAMPOBASSO - Miste-
rioso furto nella notte tra
piegati della motorizza-
zione che giunti in ufficio
euro ad «Affari tuoi»
re una linea di credito che poi, anche a causa delle diffi-
coltà nelle quali venne a trovarsi la propria azienda, di-
sabato e domenica presso
la Motorizzazione civile
non hanno potuto fare al-
tro che avvertire la poli-
Fortunato esordio per il Molise
venne l’incubo delle sue notti. Continue pressioni per il
rientro da parte dell’istituto e altrettante richieste di ga-
del capoluogo. A sparire
patenti e libretti di circo-
zia. A risultare scassina-
ta è stata una cassaforte
La concorrente una 26enne di Vinchiaturo
ranzia sia a carico dell’interessato sia a carico dei propri lazione in bianco, un bot- dove i docuenti erano cu-
familiari. Ingiunzioni di pagamento, atti di precetto, pi- tino prezioso per i malvi- stoditi. E’ il secondo furto PAGNOTTELLA vince 100mila euro ad «Affari Tuoi»
gnoramenti immobiliari e mobiliari sino a quando il cir- venti che hanno messo a di questo genere che av- la trasmissione di Rai Uno ripartita ieri sera. Cristi-
colo perverso sui spezza e l’imprenditore insieme ai pro- segno il colpo. Documenti viene nell’arco di poco na Esposito, 26 anni, questo il nome della ragazza
pri familiari agiscono contro quelle che a loro giudizio che abilmente contraffatti tempo, ciò a testimonian- proveniente da Vinchiaturo e nata a Cernusco sul Na-
sono diventate delle vere e proprie vessazioni. serviranno per altri cri- za che i docuenti rubati viglio in provincia di Milano. In studio con la fortuna-
Adesso, al vaglio dell’udienza preliminare, il Gup Te- mini. valgono, per i malviventi, ta molisana c’erano il padre Bruno, la mamma Marilù
resina Pepe ha dato credito alla ricostruzione fatta dal- A fare la scoperta ieri più del denaro contante. e il fidanzato Giuliano. Decisamente un inizio col bot-
la pubblica accusa fissando l’udienza al 2 dicembre. mattina sono stati gli im- redcb to per il Molise.
redcb
NUOVO oggi MOLISE
Martedì 15 Settembre 2009 CAMPOBASSO 5
Adesione massiccia alla giornata di sciopero e mobilitazione Il Movimento Consumatori

Ferrovieri sul piede di guerra «Siamo vicini


A rischio 12 posti di lavoro ai lavoratori»
Piena solidarietà alle maestranze
Preso di mira l’assessore Velardi per il mantenimento occupazionale
CAMPOBASSO - Quello Quello che è successo in
delle ferrovie che non fun- Molise, quindi, non è acca- IL MOVIMENTO Consumatori è pienamente solidale e
zionano è un refrain classi- duto in nessun altro posto vicino ai ferrovieri in sciopero contro l’ennesima misura
co, talvolta motivato altre d’Italia. Un primato non di depotenziamento delle ferrovie molisane con lo spo-
ingeneroso. Le critiche inve- certo invidiabile. «Ma noi ce stamento dei D.C.O. (posti di comando del traffico ferro-
ce all’assessore ai trasporti lo abbiamo l’assessore ai viario) di Campobasso ed Isernia nella città di Bari.
della regione Molise, Luigi trasporti?», è questa l’in- "Orami da tre anni, ha dichiarato Filippo Poleggi,
Velardi, sono - a detta dei quietante domanda che ri- Presidente della Sezione di Campobasso de Movimento
lavoratori - tutte sacrosane suona durante tutto l’arco consumatori, stiamo lottando contro tutte le continue
e meritate. Un’assessore della conferenza stampa. misure di impoverimento delle ferrovie molisane.
inesistente e che conta poco «Velardi non ha capito che Quest’ultima fa perdere 12 posti di lavoro, sposta tecno-
o nulla. Così hanno affer- il problema non è nelle car- logia e professionalità sottraendole al Molise. Questo
mato le rappresentanze sin- rozze ma nelle infrastruttu- provvedimento peggiorerà ancora il servizio ferroviario
dacali di settore ieri matti- re. E’ qui che si creano i nella nostra regione perché i DCO da Bari dovranno
na nel corso di una confe- nuovi posti di lavoro». utilizzare le linee di comunicazioni principali per gesti-
renza stampa organizzata a Poi, quasi inaspettate, re il movimento regionale ed è facile prevedere, per gli
margine della mobilitazione partono una bordata a cari- ingolfamenti, quante volte le situazioni molisane "pas-
generale che ha visto una co di Regione e ferrovie. Ri- seranno in coda" o saranno"messe in attesa" con chiare
massiccia adesione di lavo- guardano lo stop estivo per ed inutili ripercussioni negative sul traffico ferroviario
ratori in tutto il Molise. Uno lavori, un blocco che ha cau- molisano. Mentre proponevamo potenziamento e mag-
sciopero al quale ha aderito sato e causa non pochi disa- giore utilizzazione della tratta molisana anche per il
quasi il 100% dei lavoratori gi ai cittadini e che nascon- traffico merci le Ferrovie continuavano a perseguire il
del comparto. derebbe una grossa specula- disegno di ridurre ai minimi termini e forse chiudere il
Per i sindacati Luigi Ve- zione. Da quanto riferito in servizio ferroviario nella nostra regione come pare final-
lardi, e insieme a lui il pre- conferenza stampa, la Re- mente molti hanno capito.
sidente della Regione Mi- gione paga alle ferrovie 10 Come abbiamo preannunziato riavvieremo a breve la
chele Iorio, sono i princi- Bari. Docici posti di lavoro, che qui, secondo i sindacati, euro a chilometro per le campagna "Diritti in treno" che salda la nostra rivendi-
pali responsabili dello tre dei quali prossimi al è mancata. Il 7 settembre tratte coperte. Allo stesso cazione a quella generale che il Movimento Consumato-
«scippo» di 12 posti di lavo- pensionamento, che pro- scorso, alla giornata del tra- tempo, d’estate, al servizio ri sta conducendo in tuta Italia perché siano garantiti
ro delle ferrovie perpetrato gressivamente da molisani sporto regionale, Velardi sostitutivo in autobus, le rispetto e diritti anche ai cittadini utenti di tratte mino-
ai danni del Molise e a be- diventeranno pugliesi. avrebbe parlato di tutto, ferrovie riconoscono una ta- ri e pendolari, la larga maggioranza dei viaggiatori".
neficio della Puglia. Come Eppure, dice Pasquale dalle carrozze all’elettrifica- riffa di 2 euro e mezzo a A quale risanamento si riferisce l’amministrazione
un fulmine a ciel sereno, Giglio della Filt-Cgil, in al- zione, tranne che dei posti chilometro. Un bel guada- delegato di FS? Se lo chiede Lorenzo Miozzi, presidente
qualche settimana fa, è tre realtà come quelle di Po- di lavoro in pericolo. Stesso gno, non c’è che dire. Ma in del Movimento Consumatori all’annuncio da parte di
giunta la notizia che le 12 tenza, L’Aquila, Ancona dicasi per Iorio che ha inol- cambio di cosa? I lavoratori Mauro Moretti di un piano di investimenti di due mi-
unità molisane del DCO, il analoghe iniziative sono trato alle ferrovie una blan- e i sindacati hanno prean- liardi di euro per i nuovi treni dei pendolari. In questi
personale di terra con man- state bloccate. Questo per- dissima lettera di protesta. nunciato nuove giornate di anni non c’è stato alcun miglioramento del servizio, anzi
sioni di scambio e movimen- chè in quelle situazioni a Una difesa insignificante lotta. - più aumentano le tariffe - più sono forti i disservizi
to, sarebbero state trasferi- muoversi è stata la politica dicono i lavoratori. che i viaggiatori devono affrontare quotidianamente.
te, e quindi assorbite, a dibello recb

Interviene il comitato dei dipendenti Era alla guida in stato d’ebbrezza Controlli serrati nel fine settimana
«Molise Security», guerra Segnalato un 22enne La Polizia stradale
aperta col sindacato di Ferrazzano denuncia 4 persone
L’istituto è stato al centro di una bufera giudiziaria
Ad intervenire sono stati i Carabinieri Trovati in evidente stato di alterazione
SEMBRA non trovare pace la storia dei lavoratori della
«Molise Security», l’istituto di vigilanza travolto da uno CAMPOBASSO - I Cara- rata. WEEKEND di lavoro per stro del mezzo sul quale
scandalo scoppiato mesi addietro. All’epoca l’ammanco di binieri del Nucleo Opera- A Gambatesa, in con- gli uomini della Polstra- viaggiavano.
grosse somme causato a danno di un istituto di credito tivo e Radiomobile della trada "Varana", un bovino da del compartimento di Tra le persone fermate
bloccò l’attività «Molise Security» gettando sull’orlo della locale Compagnia hanno adulto è sfuggito al con- Campobasso-Larino. e poi denunciate nel cor-
disoccupazione i lavoratori dell’azienda. denunciato per guida sot- trollo del personale. Sul Dopo aver effettuato una so degli 81 controlli com-
Adesso, dopo una parziale schiarita ed il riottenimento to l’influenza di sostanze posto sono intervenuti i serie serrata di controlli piuti dagli agenti, è fini-
della licenza da parte del Prefetto di Campobasso, Car- alcoliche L.L., 22enne, Carabinieri della locale all’uscita da locali, disco- to anche un ragazzo di
mela Pagano, l’intera vicenda sta assumendo i contorni uno studente di Ferrazza- Stazione e personale vete- teche, ristoranti e bar, giovanissima età, un ne-
di una guerra tra poveri. E’ uno scontro al calor bianco no (CB) il quale, control- rinario e dopo l’orinanza hanno denunciato per opatentato che non ha
quello che infatti è in corso tra i lavoratori dell’istituto di lato a bordo dell’autovet- di abbattimento del sin- guida in stato di ebbrez- certamente iniziato con
vigilanza ed il «Sindacato nazionale Guardie Giurate». tura di sua proprietà, è ri- daco Il Sindaco l’animale za 4 giovani risultati po- giudizio e prudenza la
Pare che a quest’ultimo non sia proprio andata a genio sultato avere un tasso al- è stato ucciso da un "tira- sitivi al test alcolemico. propria «carriera» di au-
l’attività svolta dal comitato spontaneo dei lavoratori dell colemico nel sangue pari tore scelto" del Comando Insieme alla denuncia è tomobilista, pagandone
«Molise Security». Il salvataggio così come operato, sen- a 1,50 grammi/litro; la pa- Provinciale di Campobas- scattato anche il ritiro immediatamente le con-
za colore politico o sindacale, parrebbe sia alla base dello tente di guida è stata riti- so. della patente ed il seque- seguenze.
scontro.
NUOVO oggi MOLISE
6 CAMPOBASSO Martedì 15 Settembre 2009

IL PRIMO GIORNO DI SCUOLA


Il sindaco in visita Segnaletica stradale
in diversi istituti (in parte) sistemata,
Ai bambini strisce pedonali
delle elementari ha dato ridisegnate e il corso
alcuni consigli riaperto alle auto
sull’influenza A per snellire il traffico

Gli studenti di Campobasso rientrano in classe tra novità, proteste e preoccupazioni

Proprio un inizio col botto!


Il primo squillo della campanella ha salutato
I più piccoli
dovranno l’estate e ’risvegliato’ alunni e docenti Per chi frequenta
le Superiori
abituarsi il vero ’spauracchio’
alla figura è l’obbligo
del maestro di sufficienza
unico in tutte le materie
Ma non è così
ovunque

Le classi III e IV B del


Romita in classe (a sini-
stra), i genitori dei licea-
li e studenti del Pilla.

CAMPOBASSO - Un inizio di scuola comunque i bambini avranno modo novità dell’anno scolastico è rappre-
col botto, non c’è che dire, per gli stu- di abituarsi gradualmente. sentata dal maestro unico, per i loro
denti molisani - in particolare per i colleghi più grandi il grattacapo è
campobassani - che ieri mattina sono L’Influenza A rappresentato dalle insufficienze. Se,
stati risvegliati dal primo squillo del- Il vero spauracchio con cui deve fare infatti, negli anni scorsi per essere
la campana. Tutti in aula senza trop- i conti la scuola quest’anno è la mi- promossi bastava avere una media
pi intoppi, nonostante le premesse naccia di contrazione del virus sufficiente, quest’anno è necessario
non fossero delle migliori (con parti- H1N1. Per questo ieri mattina il sin- conquistare il 6 in tutte le materie.
colare riferimento al "caso Romita", daco Gino Di Bartolomeo si è reca-
vedi pagina a fianco). In ogni caso, il to in alcune scuole cittadine, non sol- Il nuovo ’volto’ della viabilità
primo giorno di scuola è stato segna- tanto per augurare un buon anno In coincidenza dell’apertura delle
to da importanti novità, alle quali gli scolastico ad alunni e insegnanti, ma scuola l’amministrazione comunale
studenti dovranno abituarsi. anche per rassicurarli e, contempora- ha anche predisposto alcuni inter-
neamente, dare loro qualche buon venti tesi a migliorare la viabilità,
Il maestro unico consiglio sulle norme igieniche. Il anche se i lavori sono ancora incom-
La novità più significativa ha riguar- sindaco, in particolare, ha raccoman- pleti. Soprattutto in coincidenza con
dano sicuramente i bambini delle ele- dato loro di lavare spesso le mani e le scuole è stata rifatta la segnaletica
mentari. Ad accoglierli non più un in generale rispettare le civili norme orizzontale e sono state ridisegnate
team composto da quattro maestri - igieniche e sanitarie. Al proposito a le strisce pedonali. Ma la novità più
ognuno specializzato in un ambito - breve verrà anche distribuito un opu- importante riguarda l’apertura ’par-
ma il ’maestro unico’ che secondo la scolo che contiene le principali racco- ziale’ di corso Vittorio Emanuele (ve-
riforma introdotta dal ministro Ge- mandazioni per tenere lontano il di pagina 9); anche in questo caso si
mini meglio risponde alle esigenze virus dell’Influenza A. tratta di un provvedimento realizza-
del bambino. In realtà non tutte le to ad hoc per gli studenti che quoti-
scuole di Campobasso hanno intro- Occhio alle insufficienze dianamente si recano a scuola.
dotto questa novità in modo brusco e Se per i bambini delle elementari la daniela di cecco
NUOVO oggi MOLISE
Martedì 15 Settembre 2009 CAMPOBASSO 7

IL PRIMO GIORNO DI SCUOLA

Gravi carenze Norme sismiche L’ala di via Veneto


igieniche: bagni ’in bilico’ destinata
insufficienti, e stanze troppo allo Scientifico
lavandini otturati, piccole per così delude
polvere e sporcizia tanti studenti le aspettative

Studenti e docenti entrano in classe, ma il comitato contesta sicurezza e pulizia delle aule

Se i ’ribelli’ sono mamma e papà


I genitori chiamano Vigili del fuoco, personale dell’Asrem e i Carabinieri dei Nas
Intanto pretendono dalla preside Carlini i certificati sanitari e di agibilità
Parte del Romita ’trasferito’ al Pilla
CAMPOBASSO - Suona sta per l’assegnazione del go non c’è stato perchè l’in- na) in cui si chiede la certi-
la campanella, tutti in clas- bando. «Questo non vuol tervento doveva essere au- ficazione igienico-sanitaria
se. dire che non teniamo alla torizzato dal Comune o dal- del Pilla e l’agibilità della
Gli studenti del Romita salute e alla sicurezza dei la Provincia, non è bastata struttura. L’altra lettera,
sono entrati nelle aule nostri ragazzi - hanno pre- quindi la semplice telefona- invece, è stata preparata
dell’istituto Pilla e le lezioni cisato - ma ora in attesa ta effettuata dai genitori a per il responsabile di pre-
sono iniziate normalmente. della nuova sede potremmo far arrivare Vigili e Nas. venzione e protezione
Questa la cronaca di ciò che avere un po’ di pazienza, Non sono mancate le accu- dell’Asrem che all’inizio di
ieri è accaduto all’interno ovviamente pretendendo se rivolte al dirigente scola- ogni anno scolastico si occu-
dell’edificio. All’esterno, in- che in una settimana al stico Anna Gloria Carlini, pa di verificare le condizio-
vece, il primo giorno di massimo le aule del Pilla responsabile di aver accet- ni degli istituti. Nel docu-
scuola è stato animato dal siano messe in ordine e pu- tato le chiavi delle aule del mento i genitori chiedono
Comitato dei genitori degli lite». Adirati e seriamente Pilla senza prima aver rice- una verifica d’urgenza, cioè
studenti del Romita che ha intenzionati a far cambiare vuto la documentazione ad di anticipare il controllo
riacceso la polemica. In re- scuola ai propri figli alcuni, hoc. Alla fine il Comitato si dell’istituto Pilla in modo
altà da quattro mesi il di- più morbidi altri, insomma è messo all’opera scrivendo che in pochi giorni possano
battito non si è mai fermato il confronto si è protratto a due lettere: una diretta al essere assicurate delle aule
ma ora si è arenato non lungo aspettando l’arrivo dirigente scolastico del Ro- più dignitose e un ambiente
solo sulla scelta della nuova dei Vigili del Fuoco e dei mita (trovandosi a lavoro le scolastico più sicuro.
sede del Romita ma anche Nas. In realtà il sopralluo- è stata recapitata di perso- mofu
sulle condizioni delle aule e
degli istituti che da ieri
ospitano gli studenti del li-
ceo Scientifico: Pilla, D’Ovi-
dio e Cuoco. In particolare
una settimana fa il Comita-
to ha constatato che i lavori
di pulizia e manutenzione
delle aule del Pilla non sta-
vano procededendo a ritmo
serrato ma, nonostante il
disappunto hanno deciso di
attendere il primo giorno di
scuola per decidere cosa
fare. Ieri di buon’ora, prima
delle 8, hanno perlustrato
con cura l’edificio e amara-
mente hanno verificato che Il presidente del Comitato Davide Traversi critica la sistemazione
poco è cambiato: sporcizia,
servizi igienici insufficienti, dei tiranti per la sicurezza (non ci sono i bulloni) e la pulizia della scuola
tiranti poco sicuri perchè
sprovvisti di bulloni. Lo
stato in cui hanno trovato
la struttura non ha soddi-
sfatto i genitori, alcuni di
loro non avrebbero voluto
far entrare i propri figli ma
Aperta la busta con l’unica offerta pervenuta in Provincia
A sinistra dall’alto: un wc

La nuova sede del liceo sarà


alla fine hanno ceduto e al
suono della campanella i divelto, un lavandino otturato
ragazzi erano tutti seduti e mattonelle ’scardinate’
pronti a iniziare un anno Anche in alto un’altra
scolastico che si preannun- immagine che testimonia
cia agitato. Cosa fare? Il
Comitato si è riunito da-
vanti all’istituto in via Ve-
neto e sono partite le propo-
ste; la discussione si è acce-
lo stato della scuola
lo stabile di via Facchinetti
sa, pareri diversi, anche CAMPOBASSO - Se ci sono ancora un po’ di contestazio-
completamente opposti per- ni sulla sede provvisoria del Romita, sembra aver messo
chè molti si sono sentiti tutti d’accordo la sistemazione dell’edificio di via Facchi-
presi in giro, doppiamente netti quale nuova sede dello Scientifico. L’aggiudicazione
beffati. «Le condizioni del bando di gara è, al momento, provvisoria, almeno for-
dell’edificio sono indecenti, malmente, ma entro dieci giorni dovrebbe esserci l’asse-
pretendiamo garanzie igie- gnazione definitiva.
nico sanitarie per i nostri Dopo lo stanziamento di 2,5 milioni di euro da parte
figli». Così alcuni genitori della Regione, infatti, la Provincia ha proceduto all’aper-
che hanno chiesto anche tura dell’unica busta pervenuta per il bando pubblico di
l’intervento dei Vigili del assegnazione. Confermati i rumors: l’offerta riguarda
Fuoco per far dichiarare uno stabile di via Facchinetti di proprietà della ditta
inagibile l’istituto e quindi Giangiobbe. L’edificio, nato con finalità industriale, do-
farlo chiudere. Più pacata vrà subire un cambio di destinazione e qualche miglioria
la posizione di altri genitori prima di diventare la nuova sede del liceo scientifico: do-
che invece hanno cercato di vranno essere realizzati i tramezzi e sistemate le aule
fare da mediatori spingen- (con l’equipaggiamento necessario). Tempo previsto,
do gli intransigenti a con- due/tre mesi. Insomma per l’anno nuovo. O almeno è
centrare l’attenzione sulla quello che sperano i genitori degli studenti, soddisfatti
nuova sede del liceo Romita della nuova sede ma stanchi di aspettare ulteriormente.
in vista dell’apertura in ddc
Provincia della famosa bu- L’edificio di Giangiobbe
NUOVO oggi MOLISE
8 CAMPOBASSO Martedì 15 Settembre 2009

IL PRIMO GIORNO DI SCUOLA

Una corona,
manifesti
funebri e persino
una precaria
vestita
a lutto

Bocciatura sonora per l’accordo Iorio-Gelmini: «Solo un provvedimento tampone»

Morte (annunciata) della scuola pubblica


Sergio Sorella (Cgil) in corteo per celebrare i funerali
CAMPOBASSO - «E’ sol- anzi li complica ulterior- li della scuola pubblica; clude Sorella - si riuscirà
tanto un provvedimento mente». c’era la corona, c’erano i ad aumentare il numero di
tampone, che ha un effetto Sorella spiega al proposi- manifesti funebri e persino docenti».
temporaneo, non risolve i to che le supplenze brevi una precaria vestita di Infine, da parte di Sergio
problemi dei precari ma andrebbero ad occupare nero, a inscenare la morte. Sorella, un appello al pre-
anzi crea nuovi contenzio- posti di chi è già in gra- «L’unica soluzione per sidente Michele Iorio:
si». duatoria e che si tratta co- risolvere il problema dei «Che fine hanno fatto i
Così Sergio Sorella, se- munque di attività inte- precari - ha aggiunto So- 500mila euro stanziati dal-
gretario regionale della Flc grative di sostegno e recu- rella - è aumentare il tem- la Giunta per la scuola mo-
Cgil, nel celebrare ieri pero ma comunque tempo- po scuola. Soltanto attra- lisana? Perché non è stato
mattina davanti ai cancelli ranee. verso lo sdoppiamento del- fatto alcun accordo con le
dell’Ufficio scolastico regio- Così ieri mattina la Cgil, le classi, il tempo prolun- varie scuole cittadine su
nale i funerali della scuola insieme ad alcuni precari, gato alle medie e quello come utilizzare i fondi?».
pubblica, ha bocciato senza ha messo in scena i funera- pieno alle elementari - con- daniela di cecco
possibilità di appello l’ac-
cordo siglato tra il presi-
dente della Giunta regio-
nale del Molise e il mini- Saranno illustrate le relazioni finali del «Summer student»
stero dell’Istruzione. Un
accordo che prevede lo
stanziamento, da parte
della Regione, di 2,5 milio-
ni a favore dei precari per
un contributo percentuale
Fine di un’estate... di ricerca
del 40% (gli altri stanzia-
menti toccano per il 50%
all’Inps e per il restante
10% al ministero).
alla Cattolica di Campobasso
«Per questo contributo - CAMPOBASSO - I ragaz- lo hanno fatto nell’estate Maria Chiara Perego -
precisa però Sorella - la Il ’funerale’ della scuola zi del progetto Summer tra il quarto ed il quinto Liceo Scientifico "M.G.
Regione vuole utilizzare i Student 2009 alla prova anno delle superiori, pro- Agnesi", Merate (Lecco).
fondi Fas che hanno invece pubblica davanti
della relazione finale. prio quando si comincia a Daniele Di Primio - Li-
altre destinazioni (per ai cancelli dell’Ufficio Oggi dalle 14.30, alla pre- pensare al futuro, magari ceo Scientifico "E. Majora-
esempio la formazione pro- scolastico regionale senza del professor Silvio alle scelte per gli studi na", Isernia.
fessionale). Si tratta perciò Insieme a Sergio Sorella (Cgil) Garattini, universitari. Andrea Palumbo - Liceo
- aggiunge il sindacalista - gli studenti esporranno i Erano stati oltre cento a Scientifico "E. Majorana",
di un’utilizzazione impro- i precari in attesa di sistemazione
progetti di ricerca che li tentare di raccogliere que- Isernia.
pria, che tra l’altro non va hanno visti protagonisti. sta sfida. E dopo una sele- Felice Appugliese - Li-
a risolvare i problemi, ma L’appuntamento è pres- zione accurata, quindici di ceo Scientifico "E. Majora-
so l’Aula Crucitti dell’Uni- loro hanno potuto essere na", Isernia.
versità Cattolica di Cam- accolti nei laboratori. Alessandro Pallotta -
pobasso; i quindici ragazzi Oggi è il momento di pre- Liceo Scientifico "E. Majo-
che hanno partecipato sentare le loro relazooni rana", Isernia.
alla sesta edizione del ad un pubblico attento. Elena Manfredi Selvag-
programma Summer Stu- Ad ascoltarli una platea gi - Liceo Scientifico "E.
dent, organizzato dai La- d’eccezione: autorità re- Majorana", Isernia.
boratori di Ricerca della gionali e scolastiche, pro- Andrea Attavino - Liceo
Cattolica, saranno sul fessori e presidi delle Scientifico "A. Romita",
palco dei relatori per scuole di provenienza, ge- Campobasso.
esporre brevemente quan- nitori, compagni di scuola, Federica Ruggiero - Li-
to fatto durante le due giornalisti, medici e ricer- ceo Scientifico "A. Romi-
settimane di lavoro, pas- catori della Cattolica, ma ta", Campobasso.
sate fianco a fianco con i anche comuni cittadini. E Alessandro Colagio-
«L’unica soluzione ricercatori.
Alle prese con i com-
quest’anno ci sarà anche
il professor Silvio Garat-
vanni - Liceo Scientifico
"A. Romita", Campobasso.
resta l’aumento plessi fenomeni della coa-
gulazione del sangue, op-
tini, direttore dell’Istituto
Mario Negri, uno dei per-
Debora Iorio - Itc "L.
Pilla", Campobasso.
del tempo pure con le ricerche sul
Dna, o ancora con le deli-
sonaggi più noti e autore-
voli della ricerca italiana.
Carmine Mattia - Itas
"S. Pertini", Campobasso.
prolungato cate analisi allo spettro-
metro di massa, o infine
Garattini terrà la relazio-
ne introduttiva: "La ricer-
Chiara Mignogna - Li-
ceo Pedagogico "M.G. Ga-
e lo sdoppiamento con la difficoltà di tradur-
re in un linguaggio com-
ca Cenerentola troverà il
suo Principe Azzurro?".
lanti", Campobasso.
Francesca Stilla - Liceo
delle classi» prensibile a tutti i risulta-
ti della scienza, i giovani
Ecco l’elenco degli stu-
denti partecipanti:
Classico "M. Pagano",
Campobasso.
del progetto hanno "messo Gabriella Palumbo - Li- Deborah Civico - Liceo
le mani" su un mondo per ceo Scientifico "A. Bafile", Classico "M. Pagano",
molti versi sconosciuto. E L’Aquila. Campobasso.
NUOVO oggi MOLISE
Martedì 15 Settembre 2009 CAMPOBASSO 9
DA PALAZZO SAN GIORGIO Convocata l’assise civica: in agenda 2 interpellanze, 9 mozioni e una delibera

CAMPOBASSO - Senza
una rotta, il Comune è fer-
mo e, di conseguenza, la
Consiglieri in ’sala’: il menù è ricco
città è immobile. CAMPOBASSO - Le rimostranze del La seduta inizierà dunque con due in-
Il gruppo consiliare gruppo dell’Italia dei Valori che preten- terpellanze: la prima a firma dell’espo-
dell’Italia dei Valori traccia de che il sindaco si metta finalmente al nente Idv Michele Durante sul grave
il bilancio dell’attività am- lavoro (vedi a fianco) ma anche le ri- stato di abbandono dei cani, i casi di av-
ministrativa e a cento gior- chieste dell’altro fronte dell’opposizione velenamento e le condizioni del canile
ni dall’ascesa di Big Gino a (il Partito Democratico) che chiede all’e- di Santo Stefano; la seconda che vede
Palazzo San Giorgio denun- secutivo più trasparenza e chiarezza. E firmatario, oltre allo stesso Durante,
cia che, al di là dell’ironia e infine i contributi dei consiglieri di anche il collega di partito Massimo Ro-
della simpatia del primo maggioranza, che intendono usare il mano e che riguarda la questione del
cittadino, nulla di muove. Consiglio comunale per migliorare la vi- castello Monforte e della via Matris.
In verità alcune decisioni vibilità cittadina. Il tutto riassunto (si Ben nove, invece, le mozioni, proposte
vengono prese ma tutto è fa per dire, perché i tempi potrebbero sia da consiglieri di maggioranza che di
avvolto dal mistero, manca essere molto dilungati) in due interpel- opposizione. Tra gli argomenti: la sicu-
il dialogo e il confronto sui lanze, nove mozioni e una proposta di rezza nelle scuole, gli Lsu, il "caro
temi cruciali del capoluogo. delibera. estinto" e i Pisu.
Vanno giù duro ’i cinque Un menu ricco e variegato, dunque, Infine, come proposta di delibera, la
dell’Idv’ e senza troppi giri per il Consiglio comunale convocato per nomina di due consiglieri in seno alla
di parole esortano il sinda- questa mattina alle 9 (che sarà aggior- commissione per la formazione degli
co a uscire dal letargo, a nato a venerdì in caso di seconda convo- elenchi comunali dei giudici popolari.
iniziare a lavorare e soprat- cazione). dadice
tutto a porre fine, o quanto-
meno superare la sudditan-
za nei confronti del Gover-
natore Michele Iorio. Nella
sala Mancini del Palazzo di
Duro affondo all’esecutivo di Romano, Durante, Parpiglia, Neri e Coralbo
città ieri i consiglieri Mas-
simo Romano, Michele
Durante, Carmelo Par-
piglia, Claudia Neri e
Michele Coralbo hanno
fatto il punto sul lavoro
svolto finora constatando
una completa inattività
«Campobasso è ferma, il sindaco dorme»
dell’amministrazione. Un’i-
noperosità confermata e
provata dai consiglieri non
solo attraverso la loro par-
tecipazione alle numerose
commissioni con riunini
Cento giorni con Big Gino visti dall’Idv
poco produttive, ma deduci-
bile anche dai temi, o me-
glio dall’assenza di temi, su
cui sono stati chiamati a
confrontarsi in Aula. Torna
a riunirsi oggi, infatti, il
Consiglio comunale con un
ordine del giorno a quanto
pare scarno, ricco di mozio-
ni presentate dalla mino-
ranza e dalla maggioranza
ma privo di delibere consi-
liari. Un fatto considerato
alquanto anomalo dai conn-
siglieri dell’Idv visto la tem-
pestività, la voglia di cam-
biare il volto della città e
l’entusiasmo con cui Di
Bartolomeo prometteva di
lavorare per Campobasso
nel corso della campagna
elettorale. «Una volta elet-
to tutto si è fermato - ha
affermato il gruppo dell’Idv
- e ancora oggi non si cono-
scono le linee programmati- Ieri primo giorno di riapertura
che».
Di certo alcune manovre
sono state effettuate ma i
consiglieri dipietristi insi-
stono nell’evidenziare la
mancanza di precisione e di
Da sinistra Michele Coralbo, Massimo Romano, Carmelo Parpiglia, Claudia Neri, Michele Durante Prudenti e curiosi
chiarezza dell’amministra-
zione su punti e temi fonda-
mentali: voto di scambio,
assegnazione delle deleghe,
degrado sociale, urbanisti-
Appuntamenti di prestigio per la XVIII gli automobilisti
ca, nomine, lavori pubblici,
rassegna polifonica Città di Campobasso
sanità, cultura, edilizia sco-
lastica.
«Manca un progetto -
hanno concluso i consiglieri
- le poche decisioni prese
Venerdì sarà illustrato il programma
lungo il corso
sono imposte dall’alto, è ora
che il sindaco inizi a cam-
CAMPOBASSO - Si terrà venerdì alle 11 presso la
Sala Biblioteca del Comune di Campobasso la con-
Rinviati Il viale accessibile alle macchine
minare con le proprie gam-
be dialogando con il suo
ferenza di presentazione della XVIII Rassegna Poli-
fonica Città di Campobasso, organizzata da sabato i festeggiamenti per un mese in via sperimentale
gruppo, confrontandosi con 19 a domenica 27 settembre dall’Associazione Poli- CAMPOBASSO - Buona la prima!
l’opposizione, con un unico fonica Molisana. Un po’ spaventati, attenti a non investire nessu-
obiettivo: il bene della cit-
tà».
La rassegna si apre sabato 19 settembre con un
concerto della Corale "Gran Sasso" de L’Aquila che
a Tappino no, ma anche incuriositi, i primi automobilisti di
Campobasso che ieri mattina hanno solcato, dopo
mofu proporrà un programma di musiche popolari della molti anni, corso Vittorio Emanuele. Come annun-
martoriata terra d’Abruzzo. La rassegna si correda CAMPOBASSO - Il ciato da Nuovo Molise, infatti, l’assessore alla Via-
venerdì 25 settembre di un seminario che tratterà maltempo ha impedito bilità Nicola Cefaratti ha predisposto da ieri l’a-
il seguente tema: "Dal canto popolare alla polifonia domenica lo svolgersi pertura parziale alle auto di corso Vittorio Ema-
contemporanea" e che si avvarrà degli interventi dei festeggiamenti a nuele.
dell’etnomusicologo molisano Vincenzo Lombardi e contrada Tappino, in Il provvedimento, con direttiva sindacale, è stato
del compositore bolognese Pier Paolo Scattolin. A onore di Maria Santis-
Il gruppo dipietrista conclusione del seminario si esibirà il Latino Balca- sima Addolorata e
deciso per snellire il traffico nel centro cittadino in
coincidenza con l’apertura e la chiusura delle scuole
nica ensemble, gruppo vocale femminile, che pro- Sant’Antonio da Pado-
esorta Di Bartolomeo porrà elaborazioni di canti popolari di area balcani- va. Pertanto il presi-
(soprattutto del plesso scolastico di via Roma), che
rappresentano due momenti nevralgici per la viabi-
ca. Sabato 26 settembre presso la Cripta di S. An- dente dell’associazione
ad uscire dal letargo tonio di Padova è in programma l’esibizione del Pro-Tappino, Giovanni
lità locale.
Corso Vittorio Emanuele è accessibile alle auto-
prestigioso coro femminile "Maitrise Gabriel Faurè" Iannetta, comunica che
lavorando seriamente di Marsiglia (Francia). L’evento conclusivo della di- l’estrazione dei biglietti
mobili soltanto dalle 7.30 alle 9 e dalle 13 alle
14.30, orari durante i quali resta invece chiusa la
ciottesima edizione proporrà domenica 27 settem- della lotteria verrà ef-
ed esclusivamente bre presso l’Aula magna del Convitto nazionale "M. fettuata domenica pros-
vicina via De Atellis.
Si tratta in ogni caso di un ordinanza emanata in
Pagano" l’esibizione di tre cori: Il Coro Polifonico sima in occasione della
per il bene della città Femmnile "Samnium Concentus" di Campobasso, il festa del fuoco di
via sperimentale, precisano dall’amministrazione
comunale, che avrà una durata di trenta giorni e
Coro Polifonico "Stella Maris" di Vasto e ancora il Sant’Antonio. sarà valida soltanto nei giorni feriali.
coro femminile "Maitrise Gabriel Faurè" di Marsi-
glia. ddc
NUOVO oggi MOLISE
10 BOJANO-AREA MATESINA Martedì 15 Settembre 2009

Tanti sono gli studenti di Bojano e dintorni che ieri mattina sono tornati a scuola

La ’carica’ dei 1.600 alunni BOJANO - Ieri mattina


Spazi insufficienti dove fare lezione in modo adeguato nell’area matesina
campanella è suonata per
la

un esercito di circa 1.600

Istituto comprensivo Pallotta alunni.


I disagi sono finiti solo
per l’Isiss, tutte le altre
scuole, soprattutto quelle

Anno nuovo, soliti problemi bojanesi, vivono ancora


una fase di emergenza
con le attività scolastiche
svolte in prefabbricati,
strutture non certamente
BOJANO - All’Istituto com- nella speranza di poterlo nuto e un buon anno scola- in grado di soddisfare tut-
prensivo statale ’Pallotta’ è avere già per l’inizio scola- stico, naturalmente è un te le necessità didattiche.
stato un primo giorno di stico del prossimo anno messaggio rivolto anche a Mentre per le medie
scuola tranquillo, ma con i anche se nel frattempo tutti gli altri ragazzi, non- quest’anno scolastico do-
soliti problemi di spazi chiederemo all’Ammini- ché ai docenti e al perso- vrebbe essere l’ultimo nei
dove fare lezione. strazione comunale di ve- nale Ata, che possano svol- moduli, all’inizio del pros-
Il neo dirigente scolasti-
co, Carmine Ruscetta, da
qualche giorno subentrato
nirci incontro per mitigare
un po’ il disagio che stiamo
vivendo in questo momen-
gere un lavoro proficuo e
sereno. Colgo l’occasione
per rivolgere un saluto a
simo anno dovrebbe esse-
re inaugurato il nuovo
edificio scolastico di via
Al Circolo Amatuzio
al preside Pettograsso an-
dato in pensione, fa il pun-
to della situazione.
to». Sulle voci su un possi-
bile trasferimento di un
paio di corsi delle medie
tutti i genitori dei ragazzi
con i quali ho intenzione di
incontrarmi al più presto
Pallotta; per le materne e
primarie i tempi per otte-
nere nuove sedi sembrano
si torna nei prefabbricati
«Tra Bojano e i Comuni nella sede dell’Isiss, il neo possibile in una logica di essere piuttosto lunghi.
che ricadono nell’ambito dirigente risponde: «Uffi- collaborazione molto stret- Molti i bambini che si BOJANO - Un inizio anno sottolineato la direttrice
dell’Istituto comprensivo cialmente non abbiamo ta che vorrei realizzare, sono seduti per la prima scolastico al Circolo didat- del Circolo ’Amatuzio’ -.
’Pallotta’, Campochiaro, nessuna nota, non sono perché sono convinto che volta tra i banchi delle tico ’Amatuzio’ non certa- Collaborazione quindi non
Colle d’Anchise, San Mas- abituato a parlare sulle proprio attraverso una si- scuole, dalle materne alle mente ideale, con i proble- solo con i genitori, ma an-
simo e Spinete, abbiamo ipotesi, quindi nel momen- nergia scuola, famiglia e elementari, molti altri mi di sempre e con un fu- che con altre agenzie edu-
una popolazione scolastica, to in cui dovesse presen- territorio si possono otte- hanno cambiato ordine di turo prossimo non tanto cative, infatti faremo degli
dalla materna alle medie, tarsi una soluzione alter- nere ottimi risultati scuola, raggiungendo chi diverso da quello attuale incontri con i rappresen-
che supera le 600 unità - nativa ben venga, allo sta- nell’interesse generale». le medie e chi le superiori. dei moduli prefabbricati. tanti di palestre, con i co-
ha spiegato Ruscetta -; i to attuale non sono al cor- Il corpo docente è al Una caratteristica che ac- «Dopo tante tribolazioni mitati di quartiere perché
problemi che abbiamo sono rente di queste cose. Sta- completo, anche se qualcu- comuna questo piccolo in precedenza per l’orga- vogliamo che i bambini
tanti, cercheremo di af- mattina (ieri, ndr) ho volu- no ha dei permessi per mo- esercito, senza distinzione nizzazione, non dovuta non pongano la scuola in
frontarli e risolverli. Pro- to portare personalmente tivi di maternità o politici, d’età, è che tutti sono ac- chiaramente al personale secondo ordine così come
blemi li abbiamo soprat- un messaggio ai ragazzi, si sta aspettando la pub- compagnati da timori, scolastico, abbiamo inizia- sta avvenendo da qualche
tutto a Bojano perché ci in particolare i nuovi, blicazione delle graduato- speranze, curiosità ed an- to nei prefabbricati un al- anno a questa parte, per-
sono pochi spazi, ormai i quelli della prima media, rie per poter procedere sie che nascono dalla no- tro anno scolastico con i ché gli impegni quotidiani
moduli sono insufficienti, recandomi nelle loro classi, alla nomina dei vità dei nuovi ambienti in soliti problemi - ha esordi- verso altre attività di-
abbiamo dovuto cedere augurando loro un benve- sostituti. (Luz) cui trascorrere molte ore to la direttrice Ave Ven- straggono un poco l’ap-
un’aula alla scuola ele- lontani da casa, con nuovi ditti - mi preme sottoline- prendimento, allora biso-
mentare e quindi per noi amici, nuove attività e are che siamo stati attenti gna, e questo può essere
questo comporta delle dif- impegni. a fare delle riunioni preli- fatto anche con l’aiuto del-
ficoltà, infatti abbiamo Facciamo un viaggio nei
problemi su come far lavo-
rare soprattutto i ragazzi
Il neo dirigente Ruscetta tre ordini scolastici locali,
intervistando i rispettivi
minari con i genitori e con
le insegnanti per elabora-
re un progetto educativo
le famiglie, ricondurli ver-
so l’obiettivo di dare alla
scuola il giusto significa-
portatori di handicap e di
sistemazione dei docenti fa il punto sulla situazione dirigenti, per avere un
quadro completo della si-
che possa coinvolgere tut-
ta la componente familia-
to». La Venditti evidenzia
che le altre attività vanno
che non hanno un locale tuazione e delle prospetti-
proprio. Mi auguro che ci
sia un’accelerazione dei la-
dell’area matesina ve future.
re, genitori e alunni. Con
molta attenzione abbiamo
fatte perché sono anch’es-
se formative, ma nel modo
curato questi interventi al giusto e con una distribu-
vori del costruendo edificio (Luz) fine di iniziare non solo un zione oraria molto distesa
buon anno scolastico, ma affinché i bambini possa-
di attivare quotidiana- no fare tutto nel migliore
Spaziosi e moderni i locali allestiti nella nuova ala di via Colonno mente tutto quello che è
necessario per la scuola e
dei modi: «Facciamo dei
progetti nei quali vengono
quindi ciò che può essere incluse delle iniziative
formativo e programmarlo molto significative, sicura-

Isiss, una struttura all’avanguardia per la migliore riuscita


delle attività e delle ini-
ziative. Abbiamo incontra-
to i genitori della prima
mente hanno la loro rica-
duta, però non in maniera
totale, nel senso che i
bambini devono operare e
BOJANO - Primo giorno «Ai ragazzi auguro di tro- classe perché per quanto passare dal saper essere
di scuola all’Isiss di via vare in questa scuola la questi bambini abbiano al saper fare, cioè tutto
Colonno con l’inaugurazio- possibilità di maturare il frequentato la scuola quello che si conosce deve
ne della nuova ala, un edi- loro processo di identità, dell’infanzia comunque essere tradotto in operati-
ficio spazioso e moderno, perché quando ognuno si per loro si sono aperte del- vità per dimostrare in
ma soprattutto all’avan- conosce bene riesce da solo le porte verso una nuova azioni la vita civile di una
guardia per quel che con- ad individuare i punti di istituzione. Il colloquio con cittadinanza. Applicare
cerne la sicurezza. forza, di debolezza non le famiglie è stato abba- queste regole è importan-
E’ uno dei pochi edifici solo della sua intelligenza, stanza soddisfacente e te perché diversamente la
scolastici della Regione ma anche delle sue attitu- convincente, perché scuola non riesce a capire
che può vantare questo dini. Se conosce se stesso dall’incontro deve poi sca- dove intervenire per poter
primato, e di questo la di- riuscirà ad acquisire, mi turire una volontà di col- migliorare la società». Sul
rigente Silvana Candidori auguro, e questa è una laborare con la scuola, ciò futuro edilizio della scuola
è estremamente orgoglio- delle finalità che ci propo- significa affrontare le si- la dirigente ha dichiarato:
sa. «La nuova struttura niamo di raggiungere oltre tuazioni positive e soprat- «Non sono assolutamente
scolastica è stata destina- che la maturazione e il tutto quelle complicate e a conoscenza di nulla, non
ta per questioni logistiche processo d’identità, anche negative che possono esse- so perché se le cose non si
e di organizzazione dell’o- la fluidità e la flessibilità re di varia natura e su- sanno, o perché non si vo-
rario scolastico ad ospita- mentale, e trovare nelle bentrare in qualsiasi mo- gliono dire. Come dirigen-
re il Liceo scientifico e discipline di studio uno mento della vita scolasti- te scolastica dovrei essere
quello delle Scienze sociali strumento per poter rag- ca. E’ stato detto loro di informata dalle istituzioni
- ha spiegato - certamente giungere l’unità del sape- evitare un atteggiamento pubbliche anche per ri-
non è stata una mia scelta re. Invito gli insegnanti ad informale che può far na- spondere ai tanti genitori
preferenziale, sono in to- essere disponibili, devo scere degli equivoci, delle che me lo chiedono».
tale 15 aule da adibire a dare atto che lo sono sem- situazioni che sono com- (Luz)
classi, però una deve esse- pre stati, sempre più im- pletamente lontane dalla
re dedicata al sostegno e pegnati in un cammino di realtà della scuola. Tutto
l’altra ad ospitare i profes- formazione permanente ciò è un fatto nocivo e
ta rispetto al precedente vi per il momento restano dannoso perché nel mo-
sori. In totale abbiamo 23 anno, soltanto che le nuo- nella vecchia sede. A mag- dove in effetti non si riten-
classi con 463 alunni, 2 ga mai che la propria pro- mento in cui vengono det-
ve strutture, lodevoli dal gio abbiamo inoltrato an- te cose non vere è difficile
corsi ciascuno di Liceo e punto di vista strutturale, che una richiesta di con- fessionalità sia del tutto
ITC, e un corso con 3 clas- completa, tale da non ag- sfatarle e smantellarle.
della sicurezza, dell’acco- tributo alla Provincia per Invito quindi i genitori a
si di Scienze Sociali per glimento e dal punto di vi- l’acquisto di nuovi e indi- giungere niente come co-
cui quella era la migliore noscenza, abilità e compe- collaborare con gli inse-
sta estetico, non possono spensabili arredi, a gnanti e a verificare,
distribuzione. Quest’anno accogliere tutti i ragazzi tutt’oggi aspettiamo anco- tenza, perché solo docenti
abbiamo ricevuto diverse impegnati e che conoscono eventualmente in presen-
dell’ISISS. Ci stiamo orga- ra una risposta». za di qualche dubbio, di-
richieste d’iscrizione di ra- nizzando con i laboratori, Un avvio quindi abba- le loro discipline e le san-
gazzi provenienti da altre no tradurre ai loro alunni rettamente con questi ul-
in quanto dal punto di vi- stanza tranquillo all’Isti- timi e non con qualche
scuole, praticamente la sta tecnico non sono anco- tuto superiore che è ormai possono essere i collabora-
popolazione è rimasta in- tori dello sviluppo integra- mamma o con altre perso-
ra stati approntati tutti, del tutto uscito dalla fase ne che possano gratuita-
variata rispetto allo scorso quindi ci vorrà ancora un emergenziale. La dirigen- le della personalità di que-
anno, abbiamo però una sti ultimi». mente fare delle conside-
altro po’ di tempo. Per te Candidori ha quindi ri- razioni poco credibili - ha
classe in più all’ITC. L’of- quanto riguarda presiden- volto un messaggio agli La preside Ave Venditti
ferta è senz’altro migliora- za e servizi amministrati- studenti e agli insegnanti: (Luz)
NUOVO oggi MOLISE
Martedì 15 Settembre 2009 RICCIA-CERCE-JELSI 11

IN PRIMO PIANO
Riccia - La famiglia Maglieri si aggiudica il primo premio. Ecco tutti gli altri classificati

Carri allegorici, vince il numero 5


La pioggia non blocca la tradizionale sfilata per le vie della città
Confermato il successo alla 78^ edizione della festa dell’uva
RICCIA - La pioggia non ha frenato numero 4; al nono il numero 1 della C’è da sottolineare, inoltre, - ha ag-
l’allegria della settantottesima Fe- famiglia Testa; al decimo posto si è giunto il presidente Panichella -
sta dell’Uva. slassificato il carro numero 9; che la qualità dei carri in gara è
Lo splendido carro realizzato con all’undicesimo posto il carro nume- notevolmente salita rispetto agli al-
estrema cura e passione dalla fami- ro 16; al dodicesimo posto il carro tri anni; abbiamo registrato una
glia Maglieri, il numero cinque in numero 15; tredicesima posizione maggiore cura e un impegno più
gara, ha vinto la competizione che in classifica per il carro numero 17; grosso proprio nelle realizzazioni
quest’anno è stata particolarmente tutti gli altri carri in gara sono ar- artistiche che sono risultate davve-
sentita e competitiva. rivati ex aequo al quattordicesimo ro elaborate e splendide. Questo
La sfilata, partita con qualche posto. La giuria, presieduta da Bia- credo sia il frutto di un ottimo lavo-
minuto di ritardo, ha attraversato gio Testa, ha assegnato anche cin- ro di squadra che hanno portato
gran parte delle strade riccesi coin- que premi speciali. La premiazione avanti i giovani riccesi che, affi-
volgendo i turisti in una grande fe- si è svolta come di consueto in piaz- dandosi alle nuove tecnologie e gra-
sta di allegria e divertimento. Ad za Giacomo Sedati in un clima di zie al prezioso contributo degli an-
aprire il corteo i gruppo di musica e allegria e spensieratezza nonostan- ziani, hanno creato meravigliose
animazione con sbandieratori e te la trada ora. opere». La Festa dell’Uva è stata
gruppi folcloristici; di seguito i car- Positivo il bilancio sulla manife- realizzata anche quest’anno grazie
ri. Questa la classifica dei carri in stazione 2009 espresso da Salvato- all’impegno del Comitato promoto-
gara. Al secondo posto il carro nu- re Panichella, presidente del Comi- re, della Sezione riccese della Coldi-
mero 6; terzo classificato il carro tato organizzatore: «E’ stata una retti e dell’amministrazione comu-
numero 11; al quarto posto si è edizione davvero molto bella e, no- nale; inoltre, ha visto il patrocinio
piazzato il carro numero 3; il carro nostante la pioggia che ha caratte- della Regione Molise, della Provin-
numero 14 è arrivato al quinto po- rizzato parte del pomeriggio di do- cia di Campobasso, della Comunità
sto; sesta posizione per il carro nu- menica, Riccia era piena di turisti montana Fortore molisano e di
mero 2; il carro numero 18 è arriva- che hanno affollato le strade ap- Unioncamere Molise.
to settimo; all’ottavo posto il carro prezzando molto la nostra Festa. M Finella

Riccia - La novità dell’anno? La partecipazione straordinaria dei bambini

Offerto l’ottimo vino locale


Accompagnato da gustose pietanze: cavatelli e salsicce Riccia - Segnalato 21enne
RICCIA - La gastronomia
è stata una delle peculia-
rità della Festa dell’uva
edizione 2009.
Beccato a farsi
uno ’spinello’
Dai venti carri in gara
sono state distribuite tan-
tissime e gustose pietan-
ze: cavatelli al sugo, pasta
e fagioli, salsiccia e arro-
sticini, pizza di granturco, RICCIA - I carabinieri durante un servizio di control-
peperoni ripieni, insaccati lo di routine, hanno segnalato alla Prefettura di Cam-
e formaggi, solo per citare pobasso quale assuntore di sostanze stupefacenti,
alcuni dei piatti offerti ge- C.L., 21 anni di Chieuti.
nerosamente dai riccesi ai Il giovane pugliese è stato, infatti, sorpreso dai mi-
turisti e a quanti ammira- liti della locale stazione nell’atto del confezionamento
vano gli stupendi carri. di uno «spienllo» mediante l’utilizzo di sostanza del
Il tutto è stato innaffia- tipo hashish.
to da ottimo vino rosso lo- Lo «spinello» è stato ovviamente sequestrato dai
cale, anch’esso distribuito carabinieri.
generosamente. Altra de- Proseguono, sempre e senza sosta alcuna, i controlli
lizia della Festa è stata da parte dei carabinieri per tenere sotto osservazione
l’uva decorata in maniera costante tutto il territorio.
splendida su tutti i carri
in gara: un lavoro partico-
larmente impegnativo
che, nel caso del carro del-
la famiglia Maglieri, è
stato premiato dalla giu-
ria come il migliore. I
volta; i turisti sono stati
coinvolti nella festa con
Toro - Per un posto a tempo parziale
chicchi dello squisito frut- entusiasmo e genuinità. I
to sia bianchi che rossi
sono stati valorizzati nelle
decorazioni più impegna-
tive creando vere e pro-
prie opere d’arte, alcune
giovani sono stati senza
dubbio i protagonisti della
Festa. Gran parte delle
opere d’arte dell’uva sono
Vigili urbani,
gigantesche, altre più pic-
cole, ma tutte estrema-
mente belle.
Tanti i bambini che
state realizzate dalle nuo-
ve generazioni che si sono
adoperate anche sfruttan-
do le nuove tecnologie per
la migliore riuscita dei
concorso pubblico
hanno partecipato alla carri. Si è distinto nella TORO - Si svolgeranno il nale, che si trova in via
sfilata. E’ stata questa competizione il carro che 9 e il 10 ottobre le prove Giardino. Venerdì 9 otto-
un’altra novità della Fe- riproponeva in chiave ric- del concorso pubblico, per bre, alle ore 9.00, si svol-
sta; su ogni carro c’erano i cese il famoso cartone titoli ed esami, per la co- gerà la prova scritta; sa-
più piccoli che, vestiti animato degli anni Ottan- pertura, a tempo parziale bato 10 ottobre, sempre
come i contadini di una ta: I Flinstones, i simpati- e indeterminato, di un alle ore 9.00, la prova
volta oppure con i costumi ci antenati che hanno at- posto di agente di polizia pratica. Gli aspiranti
folcloristici, animavano i tirato l’attenzione di municipale. agenti di polizia munici-
carri con semplicità e al- grandi e piccini. Una ma- Le prove, così come pale dovranno presentar-
legria. Non è mancata la niera originale e diverten- previste dal bando di si muniti di documento di
musica folk che da vita ai te per animare la Festa. concorso, si svolgeranno riconoscimento in corso
caratteristici balli di una Emmeffe presso la Palestra Comu- di validità. MF
LA PROTESTA
Manifestazione di protesta dei genitori contro l’apertura degli edifici considerati a rischio

Suona la campanella
e la protesta continua
L’80 per cento degli studenti rientra in aula
E il Comitato chiede la chiusura delle scuole
ISERNIA - La protesta per la sicurezza. «Chiac-
non si ferma e il comitato chere e basta» affermano i
Scuole sicure è compatto, genitori del comitato che
altro che fratture interne. chiedono sicurezza per i
I genitori sono coscienti loro figli e sono pronti ad
che aver fatto saltare il andare fino in fondo a que-
primo giorno di scuola e sta storia perchè «non bi-
forse anche il secondo ha sogna aspettare le tragedie
danneggiato più i figli che per trovare le soluzioni, a
la causa. Ma la protesta volte è meglio prevenirle».
per avere una scuola sicu- Mancavano pochi minuti
ra va avanti. alle 13 quando un nutrito
Ieri mattina quasi l’80 gruppo di genitori ha la-
per cento degli studenti di sciato il palazzo municipa-
Isernia si è presentata in le, «senza risposte certe»,
classe, mentre altri hanno per tornarvi pomeriggio in
preferito rimandare il suo- occasione di un consiglio
no della campanella, se- comunale che affrontava
guendo i genitori prima unicamente la questione
davanti alle varie sedi sco- sicurezza nelle scuole. E in
lastiche ritenute a rischio, questi giorni all’interno
poi davanti alla Cattedrale delle famiglie si discute
di Isernia e infine in Co- animatamente sul manda-
mune dove avrebbero volu- re o no i figli a scuola, i
to parlare con qualcuno de- nervi sono tesi e poi a pa-
gli amministratori. Ma il garne le conseguenze sono
colloquio non è stato possi- i bambini, i ragazzi che si
bile per la mancanza di in- chiedono «ma quando po-
terlocutori. E così hanno trò tornare a scuola?».
trascorso la mattinata mpt
all’interno del palazzo co-
munale chiedendosi il per-
chè dell’apertura delle
scuole se le verifiche evi-
denziavano problemi di
L’aula del Comune presa d’assalto per ascoltare le proposte dell’amministrazione per affrontare l’emergenza
vulnerabilità sismica. E vi-
sto che non c’era nessuno
in Comune hanno preso
carta e penna e chiesto per
iscritto a sindaco e giunta
le motivazioni per cui allo
Sicurezza delle scuole in assise
stato attuale non è stata
disposta la chiusura degli
istituti dichiarati vulnera-
Un consiglio monotematico tra tante chiacchere e pochi fatti
bili e in particolare le scuo- ISERNIA - Il consiglio co- marcando le paure dei ge- aula il 21 settembre, quan-
le San Giovanni Bosco, munale monotematico sul- nitori ha rimarcato di esse- do il consiglio sarà chiama-
Giovanni XXIII, Andrea la situazione degli edifici re andata oltre le sue com- to ad approvare il progetto
d’Isernia e San Pietro Ce- scolastici, richiesto dalla petenze, «ma domani (oggi per la costruzione di nuove
lestino. Ieri mattina solo maggioranza, è stato preso per chi legge) inizieranno i scuole che comporterà l’ac-
all’Ignazio Silone la cam- d’assalto da tantissimi ge- lavori per i prefabbricati». censione del mutuo da 10
panella infatti non ha suo- nitori ma anche da chi nel- Poi è stata lanciata la pro- milioni di euro. Un mutuo
nato. Gli studenti sono sta- le scuole ci lavora. Dalla posta di utilizzare gli sta- che dovrà essere richiesto
ti sistemati altrove. riunione i genitori si aspet- bili comunali nella zona entro il 31 dicembre 2009,
E mentre la maggior tavano decisioni forti, dell’acqua solfurea per de- altrimenti addio fondi. E
parte degli studenti segui- «l’annuncio della chiusura stinarli ad attività scola- per questo il sindaco ha
va il regolare svolgimento delle scuole considerate a stiche. «Ma le promesse chiesto persino di essere
delle lezioni i genitori del rischio - dicono i genitori fatte finora sono state esonerato dal rispettare il
Comitato scuole continua- del Comitato scuole sicure mantenute» ha detto. Lo patto di stabilità. Intanto a
va a rimanere in Comune - e invece nulla, tante stesso sindaco prendendo breve termine è stata lan-
dove è giunto in tarda mat- chiacchere da entrambe le la parola ha ribadito che ciata dal consigliere Pote-
tinata l’ingegnere Castiello parti». Dall’aula invece le entro 60 giorni saranno na l’idea di utilizzare i lo-
cui è toccato rispondere solite accuse tra minoran- pronte 7 aule nella zona di cali della Provincia. In 48
alle domande dei genitori. za e maggioranza su cose S.Leucio e di aver chiesto stanze potrebbero trovare
«Perchè le scuole non sono non fatte in questi anni, su lo sgombero del centro an- ospitalità diversi alunni.
state chiuse?» chiedevano i spese folli, 400.000 euro, ziani in modo da poter Un’idea che ad alcuni geni-
genitori mentre Castiello per verifiche sugli edifici ospitare gli studenti della tori del Comitato non di-
rispondeva: «Per 20 anni scolastici cui non sono se- Ignazio Silone, dando in spiace. Ma questo non si-
avete scelto le persone sba- guite in questi anni alcun cambio i locali del primo gnifica che la protesta si
gliate, questa amministra- tipo di interventi. Nell’aula piano della scuola agli an- ferma. E sono pronti a
zione ha preso atto del pro- dove a stento si respirava meno ad una proposta per blematicità presentata da ziani. Un consiglio comu- chiedere un confronto pub-
blema della sicurezza degli vista la grande affluenza affrontare la questione. Il alcune scuole queste sono nale difficile, movimentato, blico tra tecnici del Comu-
edifici scolastici. Ma non si di pubblico per ore si è par- sindaco Melogli ha voluto state chiuse per effettuare dove spesso il vociferare ne e della Protezione civile
possono chiudere le scuole, lato di dover affrontare la sottolineare che dal 2006 interventi. Critica la mino- del pubbblico ha disturba- e consulenti che in questi
perchè comunque garanti- situazione, ma senza giun- sono stati effettuati degli ranza sulla gestione dell’e- to l’ascolto. Ma la questio- mesi hanno consultato.
scono un grado sufficiente gere ad una soluzione o al- studi sulle scuole e che ad mergenza. Mentre l’asses- ne delle scuole tornerà in mpt
aprile scorso vista la pro- sore ai lavori pubblici ri-
NUOVO oggi MOLISE
Martedì 15 Settembre 2009 ISERNIA 13
ge di Perth. Il progetto
Per uno scambio culturale rientra tra le iniziative
dell’istituto isernino e ha lo
scopo di collocare e inter-

Alcuni studenti
pretare il ruolo e la funzio-
ne della scuola in senso
moderno e interagente con
le culture d’oltreoceano. La
scelta di Perth non è ca-
suale, molti gli isernini

del Majorana emigrati in Australia negli


anni ’50 senza dimenticare
che nell’istituto lo studio
della lingua italiana è ma-
teria curriculare. Per due

ospiti a Perth settimane, a gennaio scor-


so, gli studenti australiani
sono stati ospiti a Isernia,
mentre gli studenti del
Majorana in questi giorni
ISERNIA - Trenta studenti genio Silvestre e dalle frequenteranno lezioni di
del liceo scientifico Majora- docenti Letizia Perna e informatica e cultura au-
na di Isernia sono a Perth, Franca Capone per un straliana oltre che visitare
in Australia, accompagnati progetto di scambio cultu- la città prima di tornare a
dal dirigente scolastico Eu- rale con il Chisholm Colle- casa il 20 settembre.

Ieri ad Isernia è intervenuto sul tema «Il tesoro dell’Inps» Segnali di ripresa alla Ittierre

Fatuzzo attacca i politici: Scervino firma,


la pensione è un’elemosina c’è l’esclusiva
Raggiunto l’accordo con il design
Duro affondo del leader dei Pensionati e l’azienda tessile di Pettoranello
ISERNIA - Un contratto di
ISERNIA - «Non c’è nes- sette anni è stato siglato, in
sun ’tesoro’ dell’Inps, sono esclusiva per il design, tra
semplicemente le pensioni la Ittierre ed Ermanno
non pagate per via dell’in- Scervino.
nalzamento dei limiti di La spinta verso questo
età, tutti soldi che vanno progetto nasce dal forte ap-
immediatamente restituiti peal che il brand Ermanno
ai legittimi proprietari, i Scervino e le sue collezioni
pensionati». hanno sul mercato. La nuo-
Chiaro e deciso il leader va linea, disegnata da Er-
del partito dei Pensionati, manno Scervino, si decli-
Carlo Fatuzzo, che ieri nerà seguendo i codici di
mattina ha incontrato i uno sportwear di ricerca e
simpatizzanti in un pubbli- al tempo stesso prezioso e
co incontro ad Isernia. sofisticato, La prima colle-
L’esponente politico, in- zione sarà presentata al
vitato in città dalla respon- pubblico internazionale il
sabile regionale del parti- prossimo gennaio con la sta-
to, Filomena Calenda, è gione autunno inverno
entrato nel merito dell’a- 2010-2011 e in vendita a
vanzo, il cosidetto tesoro, partire dall’estate prossima. stranze in questo settore è la
nella casse dell’istituto La maison Scervino in pochi carta vincente della moda
previdenziale. anni è riuscita ad affermar- in tutto il mondo» dice
«La pensione di oggi è si con forza e originalità in Toni Scervino. «L’attenzio-
un’elemosina, - ha tuonato tutto il mondo, mentre it- ne e la cura del prodotto, in-
Fatuzzo - con la quale i tierre, grazie al lavoro dei sieme al rapporto qualità-
pensionati non arrivano commissari straordinari, prezzo sarà l’elemento stra-
alla fine del mese. E ades- Stanislao Chimenti, An- tegico della linea e in gene-
so il Governo vuole farci drea Ciccoli e Roberto rale del nuovo corso
credere che c’è un ’tesoro’ Spada, ha recuperato il Ittierre» ribatte il dg di It-
nelle casse dell’Inps. E’ Il leader del partito dei Pensionati, Carlo Fatuzzo, con Filomena Calenda, ieri a Isernia ruolo di leadership. «Punte- tierre Massimo Suppan-
semplicemente la somma rò molto sul prodotto e sulla cing. Mentre i commissari
che si è accumulata per via Fatuzzo, maggioranza, pensione degna di tale o malato o invalido; infine ricerca di forme e materiali straordinari, commentando
dell’innalzamento dell’età opposizione e anche i sin- nome. Le nostre richieste che ci diano, subito, in bu- innovativi» afferma Er- l’accordo siglato da Ittierre
pensionabile. Se oggi ci dacati della Triplice, tutti sono semplici e chiare: che sta paga, i nostri soldi, manno Scervino mentre hanno detto: «Siamo entu-
sono quasi sei miliardi di colpevoli di disinteressarsi venga restituito ai pensio- quelli che abbiamo versato, «è con entusiasmo che strin- siasmi di poter avviare la
euro disponibili, l’anno ai reali problemi dei quasi nati il cosidetto ’tesoro’ senza passare per l’Inps». giamo questa nuova allean- collaborazione con una mai-
prossimo ce ne saranno di venti milioni di pensionati dell’Inps; che le pensioni In sostanza, tra le ri- za. Il management di Ittier- son di forte identità, gran-
più, ma non sono soldi che in Italia. aumentino non in base agli chieste, l’abolizione dell’i- re e le figure di spessore che dissima creatività e poten-
avanzano, sono le pensioni «Da destra e da sinistra indici Istat, ma in base al stituto di previdenza, in recentemente ne sono entra- zialità di sviluppo come la
non pagate ai poveri pen- siamo ancora in attesa del- reale paniere tipo dei pen- maniera tale che ciascun te a far parte hanno tra- Ermanno Scervino che di-
sionati». le tante promesse, - ha ri- sionati; un anticipo di cin- lavoratore possa avere su- smesso grande fiducia. mostra di credere nelle po-
E non ha risparmiato preso Fatuzzo - che si que anni sull’età pensiona- bito disponibile la quota di Amiano solo il made in Ita- tenzialità operative di It-
bacchettate per nessuno, passi, finalmente, dall’ele- bile per chi assiste, in tasse che dovrebbe cumu- ly e l’occupazione delle mae- tierre». mpt
mosina attuale ad una casa, un familiare disabile larsi nella pensione. fb

ISERNIA - «Chianciano Il Circolo pentro al lavoro per il dopo Chianciano terlocutore di quel Centro
Il teatro sposa la beneficenza ha sancito la voglia di
Centro del nostro Paese».
che intende aprirsi a tutti.
A cominciare dalla com-

L’iniziativa dei frati cappuccini


E’ il commento di Nico-
la Di Rosso, presidente
«Il paese ha voglia di Centro» ponente ex margherita
che, così come ha lasciato
del Circolo pentro, dopo i intendere il suo vecchio le-

ISERNIA - Il teatro sposa la beneficenza, l’idea è dei


lavori dei ’centristi’ a
Chianciano.
«Una tre giorni da in-
La soddisfazione di Di Rosso ader, Francesco Rutelli,
saprà dare un apporto
fondamentale a quello che
frati cappuccini di Isernia.
La parrocchia del Sacro Cuore dei Padri Cappuccini corniciare, soprattutto per una politica più vicina autorevoli - aggiunge il dovrebbe prendere il nome
di Isernia, in collaborazione con la compagnia Teatro la grande partecipazione e alla gente, capace quindi presidente - tra i quali di Partito della Nazione o
minimo, organizza due spettacoli teatrali nei giorni 18 l’altrettanto grande voglia di ascoltare e rispondere quelli del Segretario Na- Partito Cattolico della
e 19 settembre, presso l’Auditorium della Provincia. di dar vita ad un nuovo alle esigenze di chi non si zionale dell’UDC Cesa, Nazione. Mi preme ricor-
Verrà rappresentata la celeberrima commedia di soggetto politico che rag- sente rappresentato dal del presidente Casini e dare a qualche miracolato
Eduardo De Filippo «Filomena Marturano». gruppi tutte le anime cen- duopolio PdL-Pd, ma an- del consigliere regionale della politica locale che
L’incasso delle due serate sarà devoluto in benefi- triste. - spiega Di Rosso - che di chi guarda con dif- Scarabeo. Quest’ultimo l’organigramma di un
cenza per le attività della Parrocchia Sacro Cuore di Siamo all’inizio di un per- fidenza all’Italia dei Valo- ha dato al Molise una vi- partito si costruisce demo-
Isernia. corso che entro il 2010 ri e rifugge le spinte seces- sibilità fondamentale per craticamente, mediante
Sipario alle ore 21 dei giorni 18 e 19 settembre pros- darà al nostro Paese una sioniste della Lega». i futuri assetti del co- elezioni, attraverso il con-
simi presso l’Auditorium della Provincia. nuova opportunità, quella «Ho avuto modo di ap- struendo partito che in- senso elettorale, e non tra-
ris di essere rappresentati da prezzare diversi interventi tende porsi come unico in- mite sponsorizzazioni».
NUOVO oggi MOLISE
14 AGNONE-ALTO MOLISE Martedì 15 Settembre 2009

LA CRONACA
Cacciatori sul piede di guerra scrivono una missiva al Prefetto di Isernia D’Agostino
BAGNOLI DEL TRIGNO
- Continuano, in tutta la
provincia di Isernia e del
vicino Chietino, episodi di
furti di cani, sia da caccia
che da tartufo, e ora le vit-
time, esasperate, si rivol-
A Bagnoli del Trigno rubano Nei giorni scorsi
viaggio in Germania
gono al Prefetto D’Agosti-
La Pro loco
cani da tartufo e da caccia
no.
L’iniziativa parte da Ba-
gnoli del Trigno, ad opera
di uno dei tanti cacciatori
e cercatori di tartufo ai
quali sono stati rubati di-
versi cani.
visita
I furti avvengono solita-
mente di notte e riguarda-
no non solo i cani da tar-
tufo, il cui valore è rappor-
I furti si susseguono da diversi mesi i campi
tato alla capacità di scova-
re il prezioso fungo, ma
anche agli ausiliari da
zionale, dell’Europa
dell’Est in particolare, in
zone cioè dove i controlli
sono meno serrati.
oggi non hanno avuto al-
cun esito. Al di là di inda-
gini di rito non è stata
predisposta alcuna azione
di sterminio
Gli episodi di furto si di contrasto di tali fatti
moltiplicano esponenzial- criminosi, né un’azione in-
mente in tutta la provin- vestigativa per assicurare
Gli animali cia di Isernia e nella zona
del confinante Chietino,
alla Giustizia i ladri di
cani».
vengono Alto e Medio Vastese com-
presi.
In effetti le Forze
dell’ordine sono impegnate
Nonostante le denunce e in altri servizi, forse più
rivenduti i maggiori controlli da
parte delle forze dell’ordi-
urgenti, di prevenzione e
repressione dei reati.
sul mercato nero ne, la situazione non sem-
bra affatto migliorare.
Di questi fatti specifici
potrebbe interessarsi, ad
dei Paesi dell’Est Da Bagnoli del Trigno
parte così una lettera
esempio, la Polizia provin-
ciale, che ha delle specifi-
aperta al Prefetto di Iser- che competenze in campo
Europa nia D’Agostino, che è an-
che un appello.
venatorio.
«E’ vero che i cani non
Con la missiva si sottoli- sono persone, - chiude la
caccia, in prevalenza ai nea «la raffica inarresta- missiva al Prefetto D’Ago-
segugi. bile di furti di cani da cac- stino - ma rappresentano
Il mercato nero dei cani cia e da tartufo che si con- pur sempre, per la nostra
è davvero fiorente. suma da tempo nei territo- piccola economia, un’utile
Gli animali, sottratti ai A Bagnoli del Trigno rubano cani da tartufo e da caccia ri della provincia di Iser- risorsa.
propri padroni, vengono nia, e che rappresenta un Per non dire che anche
poi trasferiti fuori regione, triste primato nella Regio- gli animali sono tutelati
o addirittura all’estero. re anche cifre ragguarde- microcip nell’animale, ma ne Molise». dalla legge al pari delle I campi di sterminio nazisti
Gli appassionati di caccia voli per un esemplare questi espedienti vengono «Le denunce presentate persone».
o i cercatori di tartufo, al- bene avviato. facilmente elusi, anche dai danneggiati, - conti- Francesco Bottone POGGIO SANNITA - Si
meno quelli senza scrupo- Esistono delle precau- perché sovente i cani fini- nua la lettera aperta - ad effebottone@gmail.com è concluso nei giorni
li, sono disposti a spende- zioni, come l’impianto del scono sul mercato interna- scorsi il viaggio in Polo-
nia organizzato dalla Pro
Loco di Poggio Sannita
con tappe a Cracovia e
Wadowice, i luoghi cari a
L’attualità Karol Wojtyla, e con la
visita ai lager nazisti di
Auschwitz e Auschwitz 2
- Birkenaw.
Agnone - L’incontro fissato per giovedì al teatro Italo Argentino. ’Invitati’ anche Mazzuto e De Vita In particolare la visita
ai campi di concentra-
mento ha segnato pro-

Scuole sicure, convocato Iorio fondamente le coscenze


dei turisti poggesi. Così
l’assessore comunale alla
Cultura, Domenico Pa-
lomba che ha partecipato

Il Comitato dei genitori fa appello al presidente della Regione Molise al viaggio ha commenta-
to la significativa espe-
rienza. «Una visita che
AGNONE - Nessuna pro- be perdurare fino alla fine dall’Amministrazione co- rimarrà indelebile nella
testa eclatante. Nessuna di ottobre, quando le opere munale, nei giorni scorsi, nostra memoria per l’in-
diserzione. Al suono della di rifacimento strutturale il Comitato ha voluto credibile drammaticità
campanella che ha inau- del plesso dovrebbero con- ascoltare le idee, le remo- che nei luoghi dello ster-
gurato il nuovo anno sco- slcudersi. Tuttavia il con- re... dei genitori presenti. minio si avverte ancora
lastico non si è registrato dizionale è d’obbligo. In- Dopo circa due ore di di- oggi. Significativa anche
nessun ammutinamento, tanto domenica scorsa il scussione l’assemblea ha sotto il profilo storico
come qualcuno aveva pur «Comitato Spontaneo Ge- deciso di convocare per perchè cade nel 70˚ anni-
pronosticato alla vigilia. nitori per le Scuole Sicure giovedì 17 settembre un versario dell’invasione
Dunque alla San Marco, in Agnone», si è nuova- ulteriore incontro al quale tedesca della Polonia e a
la scuola ritenuta inidonea mente riunito in un’assem- saranno invitati, e questa 30 anni dalla caduta del
sismicamente e statica- blea generale all’interno volta si spera fermamente muro di Berlino. A nome
mente, al pari di Maiella e della sala dei Cappuccini. nella loro presenza, il pre- del gruppo ringrazio la
delle medie di Pietro Mic- Un incontro che ha visto la sidente della Regione Mo- signora Ella, nostra gui-
ca - strutture queste dove presenza di numerosi ge- lise Michele Iorio, il Presi- da ad Auschwitz che con
sono iniziati lavori di con- nitori che hanno discusso, dente della Provincia di la delicatezza che gli ar-
solidamento - i ragazzi in maniera anche anima- Isernia Luigi Mazzuto, il gomenti richiedevano, ha
delle elementari e dell’Al- ta, sulle possibile alterna- sindaco di Agnone Gelso- saputo darci ogni spiega-
berghiero hanno oltrepas- tive future e sull’eventua- mino De Vita, il Commis- zione rispondendo a tutte
sato regolarmente la so- lità di spingere affinchè sario straordinario della le nostre domande con
glia d’ingresso. Contempo- l’Amministrazione realizzi Comunità Montana Alto semplicità, competenza e
raneamnete nel pomerig- un polo unico scolastico si- Molise Enrico Borrelli, gentilezza». Da parte
gio partiti i doppi turni curo in materia di sisma. nonchè gli assessori prepo- sua il Presidente della
presso il Liceo scientifico «Già nelle precedenti riu- sti al ramo ed i tecnici Pro loco Severino Zarlen-
Giovanni Paolo I che ospi- nioni, il Comitato aveva competenti dei rispettivi L’Istituto Alberghiero, scuola ritenuta inidonea staticamente ga si è detto: «Pienamen-
ta i ragazzi delle medie. sposato gli intenti, portati Enti. L’assenza di uno solo te soddisfatto per l’orga-
Discorso rimandato per le più volte all’attenzione del degli invitati - rimarcano nizzazione e l’ottima riu-
classi elementari e dell’in-
fanzia di Maiella che ini-
sindaco del Comune e
dell’Amministrazione, af-
nella nota i rapresentanti
del Comitato sponetaneo
«L’assenza di uno solo scita di questa prima
esperienza all’estero or-
ganizzata dalla pro loco
zieranno il nuovo anno
solo la settimana prossima
quando prenderanno pos-
finchè, al più presto, si tro-
vassero soluzioni idonee
alla locazione degli alunni
genitori - significherà elu-
dere un confronto demo-
cratico e civile con i geni-
degli invitati significherà di Poggio Sannita. Rin-
grazio tutti i partecipan-
sesso dei palazzi medievali
Bonanni e Filippini nel
cuore del borgo antico.
in vista dell’inizio del nuo-
vo anno scolastico - scrivo-
no in un comunicato i rap-
tori degli studenti frequen-
tanti le scuole di Agnone,
su un problema di prima-
eludere un confronto ti e spero che per il futu-
ro riusciremo a coinvol-
gere anche coloro che
Una decisione "tampone"
che a quanto pare dovreb-
presentanti del sodalizio -
Ascoltate le decisioni prese
ria necessità».
emmedio
democratico e civile» oggi non sono stati parte-
cipi di questa indimenti-
cabile esperienza». GdL
A quanto pare sarebbe stato ascoltato anche l’assessore ai Lavori pubblici, Claudio Petrecca

Captazione delle acque


Inchiesta della Procura
Su mandato del pm Scioli, la Forestale
sta acquisendo carteggi del San Bartolomeo
VENAFRO - Captazione non di poco. Eppure la cir- a secco. za? In tutti i casi sulla cap-
del San Bartolomeo: la Pro- costanza è avvenuta in pie- Ora, nello stesso periodo tazione è stata aperta una
cura della Repubblica di na estate, quando si fa sen- della denuncia, sembrano grande finestra.
Isernia apre un’inchiesta. tire una secca infernale. Al- miracolosamente tornati Quella dell’Autorità Giu-
Nei giorni scorsi le Guardie tro fenomeno da segnalare pieni d’acqua. Che cosa è diziaria. Che potrebbe illu-
Forestali, incaricate dal so- è quello riferito da alcuni successo? Qualcuno è inter- minare molti lati oscuri,
stituto procuratore Federi- proprietari di pozzi, che si venuto per regolare al ri- con implicazioni e sviluppi
co Scioli, hanno acquisito trovano in un’area vicina basso la quantità di presa? al momento del tutto im-
carteggi, interrogato tecnici alla captazione. Prima era- Oppure si tratta di una prevedibili. Captazione del San Bartolomeo, la Procura apre un’inchiesta
ed alcuni amministratori no andati improvvisamente semplice banale coinciden- R.C.
comunali. Le indiscrezioni
rivelano che è stato lunga-
mente ascoltato l’assessore
comunale ai Lavori Pubbli-
ci Claudio Petrecca, che ha
materialmente firmato la Il reportage
querela-denuncia contro le
Regioni Molise e Campa-
nia. Ed avente ad oggetto
proprio i lavori di captazio-
VIAGGIO TRA GLI ISTITUTI - L’assessore Iannacone: «Le aule sono dignitose e non si corrono rischi»
ne delle acque di Venafro.
Di questo «colloquio»
non si sa assolutamente
niente. Anche se è prevedi-
bile siano stati toccati alcu-
ni punti delicati della que-
Gli studenti rientrano in scuole sicure
stione. Come il fatto che le
carte progettuali delle ope-
re di captazione il Comune
E’ quanto accaduto ieri a Venafro al suono della campanella
di Venafro le abbia acquisi- VENAFRO - Ieri mattina è po si provvederà a miglio-
te solo a lavori finiti. E suonata la prima campa- rare gli ambienti. Tutto
dopo un lungo tira e molla nella. Ha avuto così inizio sommato è una situazione
con gli Enti preposti, a co-
minciare dalla Regione
il nuovo anno scolastico.
Nuovo Molise ha visita-
ben accettata dai genitori.
Anche se qualcuno di loro
«Un grazie
Campania. Inoltre vanno
verificate tutte le approva-
zioni di legge e le innume-
to «sul campo» tutte le
scuole dell’obbligo di Vena-
poi protesterà con noi, via
telefono, per dire che vi particolare
fro, insieme con l’assessore manca la luce.
revoli, forse troppe, perizie
di variante. Tutte scono-
alla Pubblica Istruzione
Benedetto Iannacone. Rac-
Terza tappa l’Istituto
Isiss di via Maiella - In
va alla Finanza»
sciute agli Uffici tecnici co- cogliendo pareri e suggeri- un’ala della Scuola sono
munali e di conseguenza menti e incontrando anche state ricavate tre classi Lo stesso preside Capo-
alla parte politica venafra- la dirigente Vincenzina delle Medie, in un’altra al- ne si dichiara disponibile,
na. Inoltre va verificato se Scarabeo (responsabile tre tre ( tutte terze). Pro- con la collega Scarabeo, a
le opere di captazione ed il dell’Istituto Leopoldo Pilla babilmente verrà migliora- venire incontro ad ogni esi-
prelievo eccessivo delle ac- che comprende le Medie) to tutto l’insieme, attraver- genza dei ragazzi delle Me-
que stiano già comportando oltre al nuovo responsabile so la ristrutturazione del die. Appare gentile, prepa-
un vero e proprio disastro di tutti gli Istituti Superio- piano terra. Con una siste- rato e sicuro di sè. Tanto
ambientale. Con ripercus- ri della città, il preside mazione ampia per molte da far pensare che l’Intero
sioni inimmaginabili su tut- Franco Capone. aule, sino ad un numero di Isiss, dopo un periodo tor-
to il territorio venafrano. Il primo impatto è di- otto. Erano state fatte cri- mentato, verrà profonda-
Ma le implicazioni legali e nanzi alla Caserma della tiche sul collegamento tra mente rilanciato. L’asses-
forse penali di questa co- Finanza. Qui sono state ri- l’Iss e la caserma, ritenuto sore Iannacone è soddisfat-
raggiosa denuncia non sono cavate ben tredici aule La nuova caserma della Finanza ha ospitato le scuole medie assai pericoloso. Ma è sta- to del lavoro svolto e ripete
finite qui. Perchè sono state (una in più di quelle previ- ta trovata la soluzione di spesso: «Siamo riusciti ad
realizzate ben tre gallerie ste) che accolgono tutte le porto tecnico ed ammini- do l’edificio dall’interno si rendere quel tratto di stra- evitare i doppi turno, siste-
di presa. Ed almeno una classi prima e seconda del- strativo. La preside Scara- coglie l’amplissimo solaio da a senso unico. Da Vena- mando i ragazzi in condi-
penetra nella montagna di le Medie. L’assessore Ian- beo poi dirà che servono che i tecnici hanno ritenu- fro in direzione di Pozzilli. zioni dignitose e di assolu-
santa Croce a quota inferio- nacone illustra i lavori già urgentemente alcune sup- to «vulnerabile» e che co- In senso inverso il traffico ta sicurezza. Avviando
re persino al livello del la- fatti e qualche «ritocco» da pellettili, come attaccapan- stringe la scuola a rimane- viene deviato su via del l’anno scolastico senza
ghetto. Senza contare che fare. L’ingresso dei ragazzi ni o altro. Ma tutto som- re in buona parte interdet- Tiro a Segno, proprio di grandi problemi». Per la
manca il controllo esterno è stato completamente se- mato si tratta di poca cosa. ta. Tutta la parte inagibile fronte alla Cittadella Mili- prima volta la città di Ve-
della captazione che, secon- parato dal resto dei milita- Qualche genitore, che ap- è stata completamente iso- tare. Tutto questo consente nafro dà lezioni ad altre
do accordo, doveva essere ri. Gabbie di ferro sono partiene al Comitato Scuo- lata con ampie inferriate. di ben disciplinare il traffi- realtà molisane (compresa
nelle mani del Comune di state sistemate all’ingresso lesicure, si è complimenta- L’assessore Iannacone ci co, anche con l’ausilio dei Isernia), finite nella mel-
Venafro. E’ tutto regolare? ed in fondo alla caserma. to per come è stata affron- mostra un campetto in- volontari dell’associazione ma dell’emergenza scola-
Si sono avuti tutti i passag- La scuola occupa un’ala tata questa difficile fase completo, adiacente l’edifi- Carabinieri in Congedo. stica. In ultimo giunge la
gi e le approvazioni di leg- dell’edificio al piano terra. d’emergenza. Anche se la cio, dove potrebbero essere Incontriamo le preside telefonata soddisfatta del
ge? Sarà l’autorità giudizia- In pochi giorni sono stati vigilanza del Comitato ri- sistemati dei prefabbricati delle Medie Scarabeo, che sindaco Nicandro Cotugno,
ria ad accertare eventuali ricavati divisori e locali mane altissima. per accogliere la Scuole in presenza dell’assessore che dichiara: «Ce l’abbia-
ipotesi di reato, ad appro- nuovi. Due aule appaiono Seconda tappa la scuola dell’Infanzia (ex Asilo). afferma: «Con Iannacone mo fatta. Dopodomani (do-
fondire tutta la difficile ma- un pochino strette e forse di Ceppagna - L’ingresso Quest’ultima scuola è ci ho litigato ogni giorno. mani per chi legge) visiterò
teria. Le indagini sono an- verranno trasferite al vici- della scuola è stato ricava- stata ricavata nella vicina Ma alla fine abbiamo tro- i ragazzi, insieme con l’as-
cora in una fase embrionale no Istituto Isiss, in un’ala to all’esterno, direttamente piazza Padre Pio, sotto la vato soluzioni giuste d’inte- sessore Iannacone, per au-
e nessuno può prevedere già occupata da altre tre dal giardino. Vi sono siste- scala d’ingresso. Si tratta sa anche con le mamme. gurare a tutti un buon
quali sviluppi avranno. In- classi. Oppure verranno mate due pluriclassi. Una di tre aule con bagno, che Debbo congratularmi con anno scolastico. Oggi ho
tanto qualcuno ha notato ampliate. Nei prossimi maestra segnala all’asses- vanno assolutamente me- l’assessore per il difficile preferito rimanere fuori,
una strana coincidenza. giorni operativamente ver- sore qualche tapparella glio illuminate. Va amplia- lavoro svolto. Stamattiona per evitare di distrarre il
Appena dopo la querela di rà assunta ogni decisione, che non funziona, ordina- to anche il bagno. L’asses- abbiamo potuto tirare un lavoro che si sta ancora
Petrecca l’acqua delle anche col necessario sup- ria manutenzione. Visitan- sore dice che in breve tem- sospiro di sollievo». portando avanti». m.l.
«Quattro cannelle» sembra
aumentata di portata. E
NUOVO oggi MOLISE
16 VENAFRO-AREA VOLTURNO Martedì 15 Settembre 2009

L’ATTUALITA’
Pozzilli - Dopo il clamore suscitato dal trasferimento delle aule nella palazzina Stella
POZZILLI - «Ho salva- ne da fare: con la requisi-
guardato la salute degli
alunni ed il diritto allo
studio».
Con queste parole il
sindaco di Pozzilli, Paolo
Passarelli, replica alle
«Ho salvaguardato gli alunni zione degli immobili, ope-
razione tra l’altro condivi-
sa appieno dall’organo di
controllo governativo, il
sottoscritto e tutto l’esecu-
tivo comunale ha incassa-

e difeso il diritto allo studio»


polemiche che hanno co- to il parere positivo dei
involto l’amministrazione rappresentanti dei genito-
comunale in merito alla ri, quello del preside e
questione sicurezza nelle non da meno quello del
scuole. «Nei giorni scorsi rappresentante della sicu-
sono stato sottoposto ad rezza delle scuole di Poz-
incivili attacchi da parte zilli, che è nominato
di persone che hanno
esclusivamente creato un
clima di ingannevole al-
larmismo, diffondendo
Il sindaco Passarelli replica alle accuse dall’amministrazione sco-
lastica. Abbiamo garanti-
to la sicurezza degli alun-
ni, - aggiunge Passarelli
notizie tendenziose. Cer- biettivo prioritario del menico Del Corpo, ma signora ha dimenticato farà la proprietaria a ven- - e, allo stesso tempo, l’a-
chiamo di ripercorrere le sottoscritto è stato e sarà in affitto alla Progest, so- che h firmato un contratto dre? E se vende, il con- pertura delle scuole per
tappe e arrivare quindi sempre il bene comune del cietà di formazione accre- con la Progest, dove tratto di affitto non rima- un altro anno, visto che
ad un giudizio equilibra- nostro paese, obiettivi che ditata presso l’assessorato all’articolo 6 si parla che ne sempre valido? Al di là ad ottobre è prevista la
to. Il primo settembre, sicuramente non rientra- alla formazione della Re- nei locali devono essere di queste notizie, voglio consegna dei lavori per il
considerando le nuove no nella mentalità di al- gione Molise. La procura- svolte esclusivamente at- fare alcune considerazio- nuovo edificio scolastico,
norme antisismiche e la cune persone viste le noti- trice, Anna Del Corpo, tività didattiche e forma- ni di carattere stretta- quindi la requisizione
reale preoccupazione del- zie che forniscono alla po- si oppone affermando che tive; il secondo motivo ri- mente politico. Cara pro- non è un atto di stampo
la famiglie, diedi avvio polazione e alla stampa quei locali sono adibiti ad guarda la vendita degli fessoressa, la mia ammi- ’sovietico’, né a tempo in-
all’ordinanza di chiusura locale. L’otto settembre, - uso commerciale e per i immobili. La Del Corpo nistrazione ha difeso un determinato, ma solo la
delle scuole, al contempo continua il primo cittadi- quali era stata decisa la ha dimenticato che i loca- dondamentale diritto, che garanzia della difesa di
ho cercato di individuare no - procedo con un’ordi- vendita. Vorrei affermare li da me requisiti sono è quello allo studio e lei, un fondamentale diritto.
una valida e giusta alter- nanza alla requisizione che la signora Del Corpo stati dati in affitto alla insegnante da tanti anni Chiudo affermando che
nativa per garantire il di- dei locali presso la palaz- non dice la verità e per Progest, come risulta dal dovrebbe essere a cono- bisogna evitare di stru-
ritto allo studio dei tanti zina ’Stella’ per il trasfe- due motivi: il primo ri- contratto registrato della scenza che questo diritto mentalizzare notizie che
alunni che frequentano le rimento delle scuole, im- guarda la destinazione durata di dodici anni, va difeso e garantito. E c’è non corrispondono al
nostre scuole, perché l’o- mobili di proprietà di Do- d’uso dei locali, forse la quindi mi domando come un’ulteriore considerazio- vero».

L’appuntamento

PIEDIMONTE MATESE sulla città con la emozio-


- Questa sera concerto Piedimonte Matese - Presso l’anfiteatro nante cornice delle mon-
all’interno del parco ar- tagne che racchiudono la
cheologico di Monte Cila.
Un modo per rivitalizza-
re e promuovere il terri-
torio.
Il parco archeologico Valle del Volturno. Era-
smo Petringa si esibirà
con una formazione com-
posta dalla sua persona,
L’associazione cultura-
le L’epoca della Piedi-
grotta con il patrocinio e
apre alla grande musica da Ezio Lambiase (chi-
tarre), Valerio Virzo
(sax), Emidio Petringa
la collaborazione del co- Questa sera il concerto di Erasmo Petringa (tamburelli) e Marina
mune di Piedimonte Ma- Di Lorenzo (ballo). Pe-
tese e della Comunità tringa è un musicista
Montana del Matese pre- campano formatosi ini-
senterà il nuovo album di zialmente all’epoca del
Erasmo Petringa inti- rock italiano. Quello che
tolato Sabir durante la ha colpito e colpisce
serata concerto che si tutt’ora l’attenzione è la
terrà questa sera proprio coerenza del progetto di
nella cittadina campana Petringa con la pro-
ai confini con la provin- grammazione voluta da-
cia pentra. Molto sugge- gli enti che sostengono
Gli auguri dell’amministrazione stiva la location dello l’iniziativa, centrata sul-
spettacolo musicale che la qualità degli spettacoli
avrà luogo a partire dalle e sui rapporti con le di-
Pro loco, è Di Fiore ore 20.30 all’interno
dell’anfiteatro del parco
archeologico del monte
namiche di comunicazio-
ne tra uomini, luoghi ed
idee.

la nuova presidente Cila. L’anfiteatro si apre MV

L’associazione di Scapoli si tinge di rosa


SCAPOLI - Il nuovo presi- ne comunale ed ha eviden-
dente della Pro-loco don- ziato come la stretta colla- SPEDIZIONE positiva
per il gruppo Udc vena-
Il gruppo ha preso parte ai lavori nazionali di Chianciano Terme
na. Alla guidata dell’asso- borazione tra Pro-loco e
frano guidato da Fabio
ciazione turistica è stata
nominata Silvana Di
Fiore, candidata al fianco
del sindaco Renato Spa-
comune, sia imprescindi-
bile per lo sviluppo locale.
L’associazione turistica di
Scapoli è protagonista da
Ottaviano. Una vera e
propria scuola politica
per gli esponenti del par-
tito di Casini. Velardi
Centristi, alla guida c’è Ottaviano
racino durante le ultime ben 36 anni dell’organiz-
elezioni amministrative. zazione della mostra mer- ha incontrato diretta-
mente il segretario Cesa.
Il commissario a capo della delegazione venafrana
Novità importanti per cato e festival internazio-
l’associazione turistica nale della zampogna e di Si sono conclusi con zio per lo sviluppo indu- nazionali del partito per Ottaviano e degli amici
Pro-loco di Scapoli. Nei tantissime altre singolari l’intervento di Pier Fer- striale di Isernia-Vena- l’attività di riorganizza- di Venafro con il segreta-
giorni scorsi è stato rinno- iniziative che hanno por- dinando Casini gli stati fro, che ha partecipato zione sul territorio moli- rio Cesa. Ottaviano si è
vato il Consiglio direttivo tato Scapoli alla ribalta generali della costituen- con entusiasmo all’evento sano con finalità di cre- dichiarato, ancora una
dell’ente. Presidente è sta- nazionale. te di centro che si sono di costituzione del grande scita al servizio della volta, molto soddisfatto
ta nominata Silvana Di Nell’occasione il sindaco svolti a Chianciano a centro, accompagnato da gente, ma soprattutto tra dell’occasione creata da
Fiore, stretta collabora- Sparacino ha voluto an- partire da venerdì 11 set- un folto gruppo di iscritti la gente. Fabio Ootta- Velardi di poter discute-
trice del sindaco Renato che rivolgere un saluto tembre 2009. Un appun- e simpatizzanti venafrani viano si è dichiarato re con Cesa e di ascoltare
Sparacino. Inoltre sono sincero ed un ringrazia- tamento che ha segnato e non. A guidare la dele- molto soddisfatto della direttamente da lui alcu-
stati eletti Antonio Ca- mento al presidente una vera e propria svolta gazione molisana c’era il riuscita dell’appunta- ne considerazioni politi-
sbarro (vicepresidente), uscente Benito Guatieri nel mondo politico del commissario regionale mento politico. Natural- che e programmatiche
Gabriella Izzi (segreta- che con tanta passione, centro italiano durante il Luigi Velardi, accompa- mente l’impegno del del costituendo centro.
rio), Maria Paola De competenza e spirito di quale hanno preso parte gnato dal fido Di Pietro gruppo Udc venafrano è Nel corso del colloquio
Lisi (tesoriere). abnegazione ha guidato la diversi leader della politi- e da numerosi amici, pro- proteso già verso il futuro che Velardi ha avuto con
Compiacimento è stato Pro Scapoli, verso tra- ca nazionale, oltre che venienti da varie parti e in direzione dei nuovi il segretario, Ottaviano
espresso dal sindaco di guardi sempre più ambi- hai rappresentanti del della regione. Velardi ha appuntamenti politici che ha potuto verificare ed
Scapoli all’associazione ziosi. La prima iniziativa partito come Casini e confermato il suo ruolo di interesseranno la provin- apprezzare anche le qua-
tramite una lettera. Nel della nuova Pro-loco sarà Cesa. Molto soddisfatto leader indiscusso del par- cia pentra. Durante la tre lità umane di Cesa e la
formulare gli auguri di la Festa di fine estate, in della spedizione di tito di Casini con il suo giorni di Chianciano il stessa amicizia che lo
buon lavoro, Renato Spa- programma a Scapoli sa- Chianciano si è detto l’e- pragmatismo, la sue ele- commissario regionale lega al commissario re-
racino, ha assicurato bato 19 settembre 2009 a sponente del partito Fa- ganza e diplomazia ed ha dell’Udc, l’assessore re- gionale del partito centri-
ogni possibile sostegno da partire dalle ore 20. bio Ottaviano, attuale riscosso apprezzamenti gionale Luigi Velardi, sta.
parte dell’amministrazio- MV commissario del Consor- dai maggiori esponenti ha propiziato l’incontro di Michele Visco
E c’è il giallo delle dimissioni dell’assessore
Da palazzo di città all’Ambiente, Petrella: «Si sente esautorato»
Il ’compromesso’ in consiglio comunale: sì alla commissione tematica, respinta quella di indagine

"Caso differenziata", Greco ’salvo’


SE la matematica non è
una opinione, la maggio-
ranza di palazzo di città ha
poco di che stare allegra.
La maggioranza trova la quadra
La mozione sull’istituzione
di una commissione di in-
chiesta sulla raccolta diffe-
renziata non è passata,
e il sindaco evita di dimettersi
quindi il sindaco Vincen- quale si sono aggiunti, fosse passata la proposta nomi da inserire tra i com-
zo Greco, che aveva an- come da diversi mesi a di istituire la commissione ponenti della commissione
nunciato di non partecipa- questa parte, i colleghi di di inchiesta. Una bella ro- stessa».
re al voto e che, invece, maggioranza Michele Co- gna per una maggioranza Una questione dove da
alla fine ha cambiato idea, lella e Antonio Paparel- consiliare davvero ’risica- mesi si dibatte a Termoli,
può restare al suo posto. la. ta’. Ebbene ieri sera è an- con i cittadini che spesso
Ma Luigi Leone, colui che La mozione non passa data in onda l’ennesima sono scontenti. «L’altro
aveva iniziato il caso, ha quindi, grazie anche al "telenovela", con il ritiro giorno passeggiavo per il
votato insieme alla mino- compromesso di istituire al delle dimissioni da parte corso - ha preso la parola
ranza di centrodestra alla suo posto una commissione dei consiglieri Franco Francesco Roberti - e mi
di indagine, come richiesta Scurti e Vincenzo Crini- sono ritrovato davanti ad
dal Pd, di cui Vincenzo ti, rispettivamente da pre- uno spettacolo indecoroso
Criniti sarà il presidente. sidente e da consigliere in pieno centro».
La votazione finisce 16 a della quarta commissione A Roberti ha continuato
15, con Giuseppe Roc- consiliare, quella tematica a fare eco Campopiano:
chia che con la sua mano sul servizio di raccolta dif- «La raccolta differenziata fettivo liddove coloro che
alzata evita il deflagrare ferenziata. è un servizio che ha mo- non rispettano la legge della Te.Am. è un socio pri-
dell’amministrazione co- Sì perché se da un lato strato oggettivi limiti, e vengano puniti. Il nostro vato in liquidazione. E’
munale. Ma stavolta c’è la situazione era già abba- questo per un semplice mo- assessore (Gabriele Petrel- una società che non ha mai
veramente poco da stare stanza complicata per via tivo: le differenze sostan- la, ndr) ha rimesso il man- fatto raccolta differenziata.
allegri. Tutto era comincia- della discussione sulla ziali tra le varie zone della dato relazionandole all’i- La commissione di indagi-
to con una lunga discussio- commissione di indagine, città. E’ un sistema che va stituzione di una commis- ne doveva andare ad inda-
ne sulla differenziata. Tan- dall’altra era ancora più rivisto, non abbandonato. sione speciale. Si sentireb- gare su dove vanno sversa-
ti, veramente una infinità, complessa per l’esistenza Il problema è che il sinda- be esautorato dal suo com- ti i nostri rifiuti, sul perchè
gli interventi dei consiglie- di un’altra commissione, co dovrebbe riconoscere che pito». Un problema che andiamo a sversarli in Pu-
ri comunali. «Sindaco ha praticamente parallela, quello che ha scritto nella oramai da un anno i citta- glia - ha continuato l’ex
trasformato tutto in una fi- sempre sulla differenziata sua missiva è gravissimo. dini di Termoli stanno por- sindaco di Termoli - perché
ducia o sfiducia sul suo ma proposta dal Partito Si vuole sottrarre a quelle tando all’attenzione, «non si affida oggi un incarico
operato». E’ così che il con- Democratico. Quella ap- che sono le sue oggettive re- sapendo più a che santo ri- dirigenziale ad un consu-
siglere comunale di mino- punto "tematica". Insom- sponsabilità e ha trasfor- volgersi per avere una so- lente preso a contratto
ranza Oreste Campopia- ma un discreto gioco di pa- mato Termoli, prima una luzione. Abbiamo provato co.co.co senza dargli nessu-
no ha sintetizzato la mo- role che sta a dimostrare bellissima città, in una di- in tutti i modi a farvi ri- na evidenza pubblica. Per-
zione sull’istituzione di quanto sulla differenziata, scarica». Una lettera che pensare alle modalità e ai chè si prende il terzo diri-
Il consigliere Luigi Leone una commissione di inchie- dalla sua nascita, si stia non è stata molto gradita tempi con i quali avete gente esterno, quando ci
sta sulla raccolta differen- facendo tanto «chiasso». E da parte dei consiglieri co- messo in atto questo servi- sarebbe la possibilità di
ziata porta a porta a Ter- in mezzo a tutta questa ba- munali, come ha ribadito zio - ha affermato il consi- prenderne solo uno esterno
Luigi Leone: moli. Una vera e propria
’bomba’ che è scoppiata
garre si è inserita anche la
proposta di Scurti: «dato
anche Simone Coscia,
«ma il tema - ha continua-
gliere comunale di mino-
ranza Alberto Montano -
e non tre. Di che cosa ha
paura il sindaco? Perchè
«Il mio voto all’interno della maggio-
ranza di palazzo di città,
che è ancora in piedi la
commissione tematica, e
to il consigliere - è l’istitu-
zione di una commissione
ma non siamo riusciti a
smuovervi dai vostri inten-
ha trasformato
commissione di indagine
questa
con il sindaco Vincenzo l’istituzione di quella di in- di indagine o tematica,
favorevole Greco, che ha fatto recapi-
tare una lettera ai "colle-
dagine creerebbe un dop-
pione, propongo di ritirare
chiamatela come volete
chiamarla. Io, però, non
ti. Mai una maggioranza
ha impedito ad una mino-
ranza di istituire una com-
in un problema di fiducia
politica?». E tra accuse e
contro accuse, dibattiti ser-
all’opposizione ghi" di centrosinistra e con
il neo assessore all’Am-
la discussione sulla com-
missione di inchiesta e di
credo nelle commissioni
dato che, come diceva un
missione di indagine. E’
come bloccare la democra-
rati durati per oltre due
ore, prende la parola Lui-
biente, Gabriele tenere quella sulla temati- grande politico, ogni volta
C’è mancanza Petrella, che ha rimesso
la delega presa da Ema-
ca».
Una proposta alla quale
che si vuole affossare un
discorso si istituisce una
zia. Un’amministrazione
che sa che non ha commes-
so nessuna irregolarità,
gi Leone, colui che ha
dato all’avvio al "caso" e
alla bomba che ha, forse,
di democrazia» nuela Lattanzi.
Una lettera-bomba al ve-
ha fatto eco il collega del
Pd, Vincenzo Criniti: «Si
commissione. Quello che è
certo - ha continuato Co-
dato che si tratta di una
commissione di indagine,
spaccato ancora di più
l’amministrazione comuna-
triolo dove, in buona so- tratta - ha affermato il pid- scia - è che ci sono degli ar- non bloccherebbe mai la le, già traballente guidata
stanza, si annunciavano le dino - di informare i citta- gomenti che vanno trattati sua realizzazione. da Vincenzo Greco: «do il
dimissioni del sindaco se dini. Si tratterebbe sempre e discussi. E, in questo La commissione di inda- mio voto favorevole alla
di una commissione di con- caso, abbiamo istituito la gine è una commissione proposta di delibera
trollo, da svolgersi a tempo sesta commissione. Un’al- speciale che indaga, si sta dell’opposizione. Avevo
e per approfondire un ar- tra cosa è certa: non è pos- facendo confusione su que- proposto una commissione
gomento. Se quella com- sibile tornare indietro, per- sto tasto. Sulle modalità a largo raggio, poi ci sono
missione non è partita - ha tanto la differenziata è un con cui la ditta sta svol- stati passaggi successivi
continuato Criniti - è sem- sacrificio. Il primo tasto è gendo questo servizio e che mi hanno fatto pensare
plicemente per il fatto che verificare che il contratto sull’assenza di un controllo che c’è qualcosa che non
stiamo aspettando ancora con la ditta venga rispetta- del comune, da indagare va. Come mai la ditta non
che la minoranza ci dia i to e l’altro è un controllo ef- c’è molto. Il socio privato ha dall’amministrazione
una pressione sufficiente
che gli permetta di operare
meglio? Allora ritengo giu-
sto che venga istituita que-
sta commissione di indagi-
ne con ruolo di controllo e
garanzia». Tematica o in-
dagine? Alla fine ci pensa
la fredda e schietta mate-
matica a mettere un punto
alla questione: la proposta
di istituire una commissio-
ne di indagine è stata re-
spinta 16 a 15. Oltre alla
minoranza, hanno votato a
favore Luigi Leone, Anto-
nio Paparella e Michele
Colella. Contrari tutta la
maggioranza. Il dato è
tratto. Bisogna vedere se
ai cittadini andrà bene.
Michela Bevilacqua
NUOVO oggi MOLISE
18 TERMOLI Martedì 15 Settembre 2009

Le basi del percorso del giovane


IL FATTO DEL GIORNO candidato alla segreteria Pd, Leva

A breve, in mare, di fronte a Termoli, dovrebbe sorgere il primo Dialogare per rendere
impianto di questo tipo in Italia. Iorio: ’Ci attiveremo con ricorsi’ il partito unico
Eolico offshore, «UN momento di incontro e di confronto fra le ani-
me diverse che coesistono all’interno del Pd e che
dovono dialogare con l’obiettivo di rendere il parti-
to unito, coeso, e soprattutto espressione democrati-
ca di tutte le posizioni. Una sintesi perfetta tra le
espressioni della ’vecchia maggioranza’ del partito,
quella venuta fuori dopo le primarie del 18 ottobre
2006, e la ’vecchia minoranza’ del Pd: il futuro po-

il ministero dice sì
litico non può prescindere dalla necessità di torna-
re a dialogare e a confrontarsi per riportare il cen-
trosinistra ad essere forza di governo e non forza
politica ’chiusa’ nel suo ruolo di opposizione».
E’ questo il principio ispiratore del percorso elet-
torale del candidato alla segreteria regionale del
partito democratico, Danilo Leva, che sta racco-
gliendo consensi e larga partecipazione nel corso

Stefania Prestigiacomo ha firmato il decreto dei suoi numerosi incontri con l’elettorato regiona-
le. Argomenti importanti, come il nucleare, alla
base dei suoi appuntamenti, ma nell’agenda delle
priorità da affrontare spicca anche il rischio di de-

di valutazione d’impatto ambientale: via libera sertificazione dei piccoli centri. E ancora ricerca,
innovazione, tecnologia e tutela della peculiarità
per un necessario rilancio del turismo.
Nei prossimi giorni il consigliere regionale del
Pd farà tappa a Montecilfone, Portocannone, Pala-
QUELLA firma che a trop- seriti, 54 pali alti 80 metri circa 420.000 tonnellate di lettrica di Taranto nella ta e Termoli. Roberta Crema
pi, a Termoli e nell’area, con eliche lunghe 5 metri anidride carbonica, di 600 raffineria Eni (progetto Eni-
non piace affatto, è arriva- posizionati di fronte alla tonnellate di anidride solfo- power)".
ta. spiaggia di Petacciato e a rosa, 800 di ossidi di azoto, In Molise il "no" all’eolico primo impianto eolico in della questione ho già avuto
Il ministro dell’Ambiente circa 5 miglia da quella di 43 di polveri, risparmiando offshore era giunto da ogni mare che dovrebbe sorgere a modo di evidenziare l’asso-
Stefania Prestigiacomo ha Termoli. inoltre il consumo - scrivono dove: Provincia di Campo- largo delle coste Molisane. luta contrarietà della Regio-
infatti sottoscritto nove de- Nel complesso, per tutti e dal ministero - di circa basso, associazioni, tantissi- A caldo mi verrebbe da com- ne Molise alla realizzazione
creti di Via (Valutazione nove i decreti Via si parla di 90.000 tonnellate equivalen- mi cittadini e Regione Moli- mentare che questo è l’effet- di questo impianto. Contra-
d’impatto ambientale) per una cifra totale d’investi- ti di petrolio». se hanno espresso parere to pratico della determina- rietà che avrei ribadito an-
quanto concerne "opere mento di circa due miliardi Tra gli altri decreti Via ci negativo sulla realizzazione zione dell’allora Governo cora una volta al ministro
strategiche per lo sviluppo e trecento milioni di euro. sono "i permessi per la ri- dell’impianto. Impianto che Prodi che levò, su queste Prestigiacomo se mi avesse
economico e ambientale del Il ministero dell’Ambiente cerca di idrocarburi nel diverrà, a quanto pare, re- specifiche tematiche, compe- voluto riascoltare prima di
nostro paese". ritiene che siano «significa- mare italiano finalizzati a altà. tenze alle regioni riportando firmare il provvedimento
E tra i nove sigilli c’è il tivi i benefici ambientali valorizzare le risorse ener- Ma la protesta potrebbe ogni decisione in capo allo VIA. Ad ogni modo attivere-
parere positivo per la realiz- che comporterà la centrale getiche nazionali (Progetto ora, diventare sempre più Stato centrale. Ma questo mo tutte le possibilità, in
zazione del primo impianto eolica offshore». Northem Petrolium), la cen- marcata. evidentemente non risolve il termini di ricorsi, garantite
eolico offshore d’Italia, il Via libera, quindi, per la trale termoelettrica di Brin- «Apprendo dagli organi problema. Dimostrai allora dal nostro ordinamento co-
tanto discusso parco eolico costruzione del parco eolico disi Nord (Edipower), quel- di informazione - commenta contrarietà a questo modo stituzionale, per scongiura-
in mare di fronte alla costa nel mare molisano, di fronte la di Falconara (Api Nova il presidente della Regione di decidere su argomenti re la realizzazione di un’o-
di Termoli, quel progetto a Termoli. Energia), la raffineria di Molise, Michele Iorio - che il che interessano i territori a pera simile a pochi chilome-
proposto dalla Società Effe- «Sarà, tra l’altro, evitata Cremona (Raffinazione Ta- Ministro Prestigiacomo ha quel Governo e lo ribadisco tri dalle nostre coste».
venti. Sarebbero, quindi in- l’emissione nell’atmosfera di moil) e la centrale termoe- firmato il Decreto Via per il a questo attuale. Nel merito Andrea Nasillo
NUOVO oggi MOLISE
Martedì 15 Settembre 2009 TERMOLI-LITORALE 19
La Finanza ’sigilla’ hashish, marijuana e abbigliamento SOTTO sequestro 35 grammi di sostanza stupefa-
cente (hashish e marijuana), 20 capi contraffatti
(abbigliamento e calzature) ed 83 supporti infor-
matici (del tipo Cd e Dvd) privi del previsto mar-
chio «Siae», questi i numeri dell’operazione che la

Droga e capi sequestrati Finanza ha messo a segno negli ultimi giorni in


basso Molise.
Controlli serrati dal Capoluogo all’area frenta-
na, sino al Basso Molise. L’operazione è stata ese-
guita nelle ultime ore sotto il coordinamento del
Comando Provinciale della Guardia di Finanza di
Campobasso.
Colletorto - L’ultima decisione della giunta comunale Colletorto ha approvato
il progetto preliminare:
Hanno operato numerose pattuglie del Nucleo e
della Compagnia di Campobasso, nonché della Te-
attivate così le procedure nenza di Larino, con il supporto delle unità cinofi-
di bando (appalto miglio- le.

Scuola, passa il progetto rativo integrato) per la


realizzazione della nuova
scuola di Colletorto. Il
bando sarà pubblicato
Sette segnalazioni sono state inoltrate alle com-
petenti Autorità per le violazioni previste - nei
vari casi - in materia di stupefacenti e per gli ille-
citi concernenti la contraffazione e il diritto d’au-
tore.
SETTE anni di precarie- ragazzi e insegnanti fan- ma un passo in avanti nei prossimi giorni sulla
gazzetta ufficiale, e da Il sequestro più consistente (circa 20 grammi di
tà e i fatti non possono no scuola ancora in una ieri mattina è stato fatto. hashish) è avvenuto a Santa Croce di Magliano,
essere smentiti: i bimbi, struttura prefabbricata, La giunta comunale di quel momento partirà la
gara che durerà 50 gior- ad opera dei finanzieri della Tenenza di Larino,
ni. Quindi le buste po- nei pressi di un’area pubblica. Qui i militari han-
no notato un gruppo di giovani in atteggiamento
Il consigliere d’Onofrio incalza gno profuso da chi detie-
ne la delega alle opere
trebbero essere aperte
già alla metà di novem- sospetto, che al sopraggiungere della pattuglia si è
bre. La ditta che rispon- dato alla fuga verso la vicina pineta.
pubbliche da otto anni!

«Ora i fatti» derà presentando a sua Nelle fasi concitate connesse all’inseguimento
Tra i genitori e gli inse- ed alla perlustrazione dell’intera area, i finanzieri
gnanti che, quotidiana- volta un progetto esecuti-
vo sulla base di quello hanno rinvenuto un sacchetto contenente ha-
mente, s’incrociano da- shish. I controlli sono stati eseguiti sulle principa-
vanti al prefabbricato, da preliminare, scelta da
una commissione di te- li arterie della Provincia, nonché presso stazioni
ANCHE quest’anno i ra- zione e pubblicazione del molto tempo è diffusa la ferroviarie, giardini pubblici e luoghi di aggrega-
convinzione che gli am- cnici regionali potrà dare
gazzi della scuola prima- bando che disciplina la il via ai lavori. Base d’a- zione. Analoghe attività saranno pianificate nei
ria e secondaria di primo scelta dell’appalto inte- ministratori di Colletorto prossimi giorni con l’impiego sinergico e coordina-
non hanno ancora com- sta di 3 milioni e 900mila
grado di Colletorto svol- grato migliorativo com- euro circa. to di tutte le unità operative dipendenti dal Co-
geranno le loro attività piuta dalla giunta Tosto. preso l’importanza del mando Provinciale di Campobasso.
ruolo che la scuola rive- Tempo massimo di rea-
didattiche e sportive con Considerati gli impegni e lizzazione degli interven- an.nas.
difficoltà e nella precarie- le dichiarazioni sostenute ste, sia come istituzione
che come struttura mate- ti (esclusa una eventuale
tà e limitatezza degli spa- dal sindaco un anno fa, i proroga, se sarà richie-
zi delle aule derivate dal- dubbi, le diffidenze e le riale, nei piccoli paesi
delle aree interne come il sta, di 6 mesi) è di 500
la struttura prefabbricata perplessità rimangono giorni dalla consegna dei
che, ormai, non può dirsi
più provvisoria. A distan-
ferme ancora per molto
nonostante le rassicura-
nostro per promuovere e
praticare la cultura, il lavori.
Ma stando ai numeri la
LO SPECCHIETTO
za di sette anni, nono- zioni espresse qualche progresso, l’aggregazione
e la coesione sociale, cioè scuola dovrebbe essere
stante l’acquisizione certa giorno fa. realizzata entro due anni TORNA oggi la rubrica satirica «Lo Specchietto»
del finanziamento e la Se in sette anni l’unica tutte quelle situazioni che Si salvi chi può
stimolano la crescita e la o poco più. I numeri però,
presentazione di un pro- decisione presa - sulla non bastano, ora la gente Proprio così. «Si salvi chi può». Un motto mormorato
getto preliminare alla co- questione scuola - è stata vita di relazione allonta- di bocca in bocca durante tutta la stagione estiva ed an-
nando lo spopolamento e vuole i fatti.
munità scolastica, l’avvio solo quella di non cam- Sarà una struttura cora attuale in questo periodo di fine estate, in cui nella
dei lavori rimane una biare sito, il gruppo con- agevolando forme di par- nostra cittadina sono ormai rimasti a circolare i soli re-
tecipazione civica. enorme, con spazi im-
chimera perchè incerte siliare "Colletorto doma- mensi e attrezzature d’a- sidenti.
sono le date di approva- ni" ritiene scarso l’impe- Enzo d’Onofrio Basta sostare per un po’ di tempo in via Olimpia di-
vanguardia.
nanzi al Comando della nostra Polizia Municipale per
vederlo trasformare in realtà in un continuo via vai di
persone che, visibilmente rabbuiate, con il foglietto rosa
in mano entrano negli uffici per depositare la cospicua
Dall’Agenzia delle Entrate somma necessaria a sanare la irregolarità commessa
con il proprio automezzo.
I pc inutili Sembra questo essere il risultato di quella specie di
"guerra" intrapresa fra i cittadini ed il gruppo di giova-
ni, soprattutto ragazze, reclutati dall’Aipa (Agenzia Ita-
liana per le Pubbliche Amministrazioni) preposti solo
al fisco regalati al controllo del ticket sulle macchine parcheggiate lun-
go le linee blu.
La loro qualifica? "Ausiliari del traffico". Si badi be-
alle scuole ne: ausiliari per il solo ticket. Niente contravvenzioni
per altre trasgressioni. Da ridere!
Li avrete senz’altro notati. Circolano normalmente in
BEN 134 i computer di- due, se uomini, in tre e spesso in quattro se fanciulle.
smessi che il Fisco ha Sembrano uscire all’improvviso dall’ombra con la loro
deciso di regalare. Non divisa azzurra "militaresca" e regolare berretto "visie-
più adatti al complesso rato".
lavoro dei funzionari Macchina in sosta? Il "nemico" avvistato? Giù... Lan-
delle Entrate, i pc sa- cia in resta! Tutto in pochissimi minuti. Forse per evi-
ranno destinati a scuole, tare che il proprietario, magari allontanatosi per pren-
organismi di protezione dere solo un caffè, possa ritornare e coglierli sul "fatto",
civile, enti pubblici e da lui non certo desiderato. Sono in quattro. Alcuni
non-profit. Un bando, passanti li osservano. L’immaginazione corre. Vuoi ve-
pubblicato sul sito dere che per far presto in ogni intervento, si saranno di-
www.agenziaentrate.gov. visi i compiti? Magari una al controllo sulla regolarità
it mette gratuitamente a del ticket, la seconda con il blocchetto in mano pronta a
disposizione un primo scrivere; la terza a leggere la targa e la quarta pronta
lotto di pc e spiega tem- con il telefonino per eventualmente chiedere aiuto in
pi e modalità per farne caso di necessità?
richiesta. La domanda Perfetto. Non c’è che dire, amici. Non si salva nessu-
dovrà essere inoltrata no. Anche la sosta non regolare di pochissimi minuti
via e-mail tramite posta deve essere punita e le "nostre" fanno il loro dovere con
elettronica certificata precisione, direi anzi con grande cura nel far rispettare
(Pec) alla casella ufficio- le ordinanze comunali.
tlc@pce.agenziaentrate.it D’altro canto come farebbe la nostra Amministrazio-
, a partire dalle 11 del 5 ne Comunale, con il bilancio in atto dissanguato, a ti-
ottobre e non oltre la rare avanti senza l’introito delle contravvenzioni stra-
stessa ora del 16 ottobre dali? Ecco in parte giustificata la solerzia delle "no-
2009. Oltre ad avere stre".. In "quattro" nulla può sfuggire. Da non dimenti-
una forte valenza socia- care poi che quasi sicuramente in base al numero delle
le, l’operazione sarà in- contravvenzioni si gioca la riconferma per la prossima
teramente gestita senza stagione. Che importa a questo punto se il "vessato" è
spreco di tempo, denaro sempre e solo il cittadino? L’Aipa deve pur campare a
e carta grazie all’utilizzo spese del Comune e di conseguenza di noi cittadini.
della posta elettronica Che fregatura se anche le somme delle contravvenzio-
certificata, che rappre- ni stradali nell’ambito comunale venissero incamerate
senta l’equivalente tele- dallo Stato, come per l’autovelox. Che disastro! Il conse-
matico della raccoman- guente disinteresse del Comune potrebbe far sparire so-
data con ricevuta di ri- prattutto le leggiadre ausiliarie ed al loro posto appari-
torno ed offre le stesse re qualche muscoloso vigile in più, oltretutto professio-
garanzie e valenze lega- nalmente preparato, Oddio: in questo si troverebbe
li. Nell’assegnazione dei d’accordo la maggioranza dei cittadini.
pc verrà data priorità Ma state tranquilli, perchè non succederà mai.. Cre-
agli organismi di volon- do infatti sia vivo l’interesse di chi sta "in sella" a poter
tariato di protezione ci- disporre annualmente della possibilità di assumere le
vile iscritti negli apposi- ausiliare, ovviamente rispettando la procedura previ-
ti registri, nonchè agli sta, e sopratutto di comunicarlo alle interessate.
istituti scolastici pubbli- A proposito: visto che ci siamo non varrebbe la pena
ci. A parità di condizioni di assegnare alle "ausiliarie" anche i gradi? Potremmo
i pc verranno assegnati annoverare un capitano, un colonnello, e perfino un ge-
seguendo l’ordine crono- nerale. Che bello: potremmo raggiungere anche in que-
logico di ricezione delle sto settore, come nella raccolta differenziata, un prima-
richieste. to.
R.Crema Giodi
NUOVO oggi MOLISE
20 LARINO-AREA FRENTANA Martedì 15 Settembre 2009

Larino - I ragazzi più grandi hanno fatto da padroni di «casa» nell’istituto diretto da Tosto

Comprensivo, riprese le lezioni


Da ieri mattina alle 8 la campanella Guardialfiera - Porto abusivo di bastone

è tornata a suonare in tutte le scuole Denunciato


LARINO - Suona alle 8 la
prima campanella dell’an-
no scolastico 2009 2010,
anche a Larino, dove gli
studenti delle medie han-
no accolto i loro colleghi
più piccoli delle materne e
delle elementari che han-
la società sta subendo ne-
gli ultimi anni.
Sono sempre più i bim-
bi, figli di extracomunitari
ri ridotti, sottolineando
come a volte il piccolo può
essere non solo bello, ma
anche produttivo da un
imprenditore
istituti scolastici si sono no iniziato ieri il loro per- che frequentano le scuole punto di vista culturale. GUARDIALFIERA - I carabinieri della locale sta-
riempiti dopo la pausa corso scolastico. Un ap- larinesi, ragion per cui bi- Infine il dirigente scolasti- zione hanno controllato L.M., 31 anni, imprenditore
estiva. punto per sottolineare l’u- sogna fare dell’accoglienza co ha voluto rinnovare di Castelmauro il quale, sottoposto a perquisizione
Un anno scolastico che nità dell’istituto e l’impe- e della diversità un impe- l’appello all’amministra- personale e veicolare, è stato trovato in possesso di
in generale inizia denso di gno che i docenti mettono gno di tutti. zione comunale (peccato un bastone di legno lungo oltre un metro.
polemiche un po’ ovunque nel formare le nuove gene- Una nota polemica inve- per l’assenza del sindaco) L’oggetto è stato posto immediatamente sotto se-
e che punta il dito sulla ri- razioni che, dice il dirigen- ce è stata sollevata dal di velocizzare l’iter di rico- questro e l’imprenditore denunciato per porto ingiu-
forma voluta dal ministro te scolastico Angela Maria sindaco di Montorio nei struzione della scuola No- stificato di armi atti ad offendere.
Gelmini. A Larino invece Tosto, ha bisogno dell’ap- Frentani Paolo Carfagni- velli del centro storico, che Sempre sul territorio gli uomini dell’arma garan-
tranne qualche disappun- porto anche dei genitori ni, che ha visto razionaliz- dal sisma del 2002 è ubi- tiscono sicurezza e serenità alla cittadinanza con i
to sembra andare discre- degli studenti e delle isti- zare, e non poco, il proprio cata in un prefabbricato loro seri e continui controlli.
tamente bene, e come di tuzioni, che devono parte- istituto scolastico, sottoli- nello spazio antistante la E così, proprio perche in servizio di routine, han-
consuetudine ormai si è cipare insieme alla scuola neando come il Governo scuola Rosano, creando no beccato l’imprenditore e lo hanno denunciato.
svolta anche la festa alla formazione degli Nazionale ha ben presente non pochi disagi a fami-
dell’accoglienza nell’istitu- alunni, tenendo presente i centri con grandi numeri glie e studenti.
to Comprensivo, dove gli anche i cambiamenti che rispetto a quelli con nume- Michele Mignogna

«Non conosciamo il percorso riorganizzativo delle istituzioni. Tutto è caduto nel silenzio»

«Ospedale Vietri lasciato nel dimenticatoio»


L’associazione Larino-Viva chiede l’appoggio di tutte le forze politiche
LARINO VIVA torna sul-
la questione dell’ospedale
Vietri, e questa volta lo fa
con un manifesto pubblico
«Invitato più volte non è mai venuto a parlare con noi»
in cui spiega come il Pre-
sidente Iorio poco si inte-
ressa del nosocomio fren-
tano.
«La questione sanità e,
in particolare, il futuro
«Michele Iorio, dove sei?»
del Vietri accusa un mo- Pubblichiamo qui di se- Vietri e per la Sanita’
mento di stanca, complice gutio la lettera aperta di nel Basso Molise. Invita-
forse la stagione estiva. Larino-Viva al governa- to più e più volte in que-
Le notizie sull’argomento tore. sti mesi da "Larino Viva"
hanno riguardato solo il «Uno e trino, Michele ad un incontro pubblico,
gossip delle nomine in Iorio trova il tempo di il Commissario Iorio non
giunta e con esse l’annun- essere tutto in questa re- ha mai risposto. Così
cio del prossimo assessore gione e di essere in ogni come non hanno risposto
alla sanità nella figura luogo, da Campobasso a Giardino e la sua mag-
dell’ex magistrato Passa- Roma, da Bruxelles a gioranza. Ma non c’è da
relli, nomine che peraltro New York! meravigliarsi, i mano-
tardano ad arrivare, se- Ha tempo per tutto e vratori non vanno mai
gnale sicuramente negati- per tutti - il nostro Pre- disturbati! Larino, per il
vo perchè espressione di sidente - perfino di esse- caro Amico e Presidente
difficoltà evidente nel va- e il direttore generale. zio.
L’Associazione Larino Il Manifesto -conclude re presente a "Feste di Iorio, è un capitolo già
rare una nuova squadra. fine estate" (e che feste, chiuso! O forse NO! La
Dopo l’avvicendamento Viva ha per questo conti- Larino Viva- vuole ripor-
nuato, anche nel periodo tare in piazza la questio- quelle si’! A Larino, nella speranza è l’ltima a mo-
di Florio con Percopo - villa dell’ on.le De Ca- rire».
continua la nota - e an- estivo, a mantenere alta ne del Vietri e anticipare
l’attenzione sull’argomen- le future iniziative di ca- millis), ma non trova Fin qui la lettera aper-
nesse vicende giudiziarie, due ore di tempo per ri- ta dell’attiva associazio-
non si conosce quale per- to, invitando per l’ennesi- rattere pubblico ed istitu-
ma volta il Presidente Io- zionale, chiedendo per spondere e per dialogare ne Larino-Viva indiriz-
corso riorganizzativo si con i cittadini di Larino zata al presidente della
sta portando avanti e che rio, con una lettera aper- questo anche l’appoggio
ta, ad un confronto con la delle altre forze di opposi- sul futuro che ha imma- Regione Molise, Michele
ruolo avranno il nuovo ginato per l’ospedale Iorio.
assessore, il commissario popolazione larinese, ca- zione a Larino e di tutta
duto anch’esso nel silen- la società civile».
NUOVO oggi MOLISE
Martedì 15 Settembre 2009 TRIVENTO-VALLE TRIGNO 21

IN PRIMO PIANO
L’ex sindaco interviene sul mancato pagamento (2 mesi) degli stipendi ai dipendenti comunali

«La coperta? E’ troppo corta...»


Tullio Farina, parafrasando un noto proverbio, afferma
che «l’amministrazione non può far fronte a tutte le spese urgenti»
TRIVENTO - Sulla diffici- damento della scuola con nella relazione sulla sua
le situazione dei dipenden- una spesa enorme per il gestione economica in un Trivento - Tiro con l’arco
ti comunali, da due mesi consumo del gas metano. passaggio afferma "s’im-
senza stipendio per i noti
problemi di cassa derivan-
ti dal dissesto finanziario
Un Ente che deve e vuole
risparmiare non può per-
mettersi un comportamen-
pone un costante e rigoro-
so controllo sui singolo
flussi di spesa, con l’ado-
Pegasus,
dell’Ente, interviene l’ex to così superficiale. E a zione di misure anche mi-
sindaco Tullio Farina.
"La richiesta dei dipen-
dire che ancora oggi non si
riesce a trasferire la dire-
nimali, che possano con-
sentire economie e razio-
un altro
denti comunali per ottene- zione didattica. nalizzazioni". Pertanto an-
re lo stipendio mensile -
afferma l’ex consigliere co-
Infine il Comune non
ha solo creditori, ma an-
che un uso parsimonioso
dei telefoni, del riscalda-
successo
munale - è più che legitti- che molti debitori per cui mento e dell’energia elet-
ma. D’altra parte, però, sarebbe auspicabile la ri- trica sarebbe auspicabile. TRIVENTO - Continua
bisogna comprendere le cerca di tutte quelle situa- Peccato, però, che lo stesso a mietere successi, tanti
difficoltà di cassa che im- zioni dove il Comune non commissario non abbia af- i titoli italiani conqui-
pediscono alla giunta co- deve pagare, ma solo in- frontato in tempo utile il stati negli ultimi anni,
munale di far fronte anche troitare e per quello che problema della mobilità. la società di tiro con
al pagamento delle spese mi risulta molte sono le Lasciando ad altri la pata- l’arco "Pegasus". Nello
più urgenti quali quelle somme che il Comune ta bollente. Oggi non è più scorso fine settimana gli
del carburante e dei servi- deve riavere. Non è certa- possibile tergiversare arcieri trignini hanno
zi di nettezza urbana. La mente pensabile che il dis- "Dum Romae loquitur Sa- conquistato due meda-
liquidità di cassa è esigua sesto possa essere risolto guntum expugnatur". glie d’argento al 41˚
per cui se si pagano gli sti- L’ex sindaco e consigliere regionale, Tullio Farina solo con le tasse sui citta- Secondo l’ex sindaco, Campionato Italiano
pendi si corre il rischio re- dini; occorrono invece quindi, i fronti su cui in- Tiro di Campagna che si
ale di non pagare tutti i della direzione didattica tempi brevi degli uffici di provvedimenti urgenti e tervenire sono diversi e è svolto a Camigliatello
servizi essenziali. Para- dal mese di gennaio 2009 segreteria ha fatto si che dolorosi che vanno ad inci- soprattutto bisogna farlo Silano in provincia di
frasando un proverbio la presso i locali della scuola per soli due locali funzio- dere sulla spesa storica. con una certa urgenza per Cosenza.
giunta deve friggere il pe- media ove erano stati tra- nanti per tutta la stagione D’altra parte lo stesso evitare che la nave affon- Alla campionato na-
sce, ma al tempo stesso te- sferiti alunni e docenti. Il invernale si tenesse acceso commissario prefettizio di. zionale, il tiro di campa-
nere a bada il gatto. E re- mancato trasferimento in l’intero impianto di riscal- gna è una delle speciali-
stando nei proverbi la co- tà di questo sport, han-
perta è troppo corta, o ci si no partecipato due atle-
copre i piedi o le spalle. ti della polisportiva Pe-
Questa situazione sembra Trivento - Il parroco della Cattedrale tratteggia l’essenza caratteriale di Bongiorno gasus: Antonio Mastro-
avere vita lunga, per cui iacovo e Gennaro Ales-

Don Mimì ricorda Mike


se non si aggredisce il dis- sio Mastroiacovo. Il pri-
sesto con una terapia d’ur- mo ha conquistato la
to per molto tempo i di- medaglia d’argento nel-
pendenti comunali vivran- la categoria Ragazzi
no nell’incubo dell’incer- Maschile Arco Olimpico
tezza e della precarietà. individuale. Il secondo
Un comportamento non
adeguato alle difficoltà fi-
nanziarie perdura dalla
«Indiscusso principe dei programmi leggeri» la medaglia d’argento
nella categoria Allievi
Maschile Arco Nudo In-
gestione commissariale. In DON Mimì Fazioli ricorda Montaigne affermava che dividuale. "I due atleti -
buona sostanza già dal Mike Bongiorno e il valore "il segno più evidente della è scritto nel comunicato
gennaio 2009 si sarebbe dell’allegria, tanto cara al saggezza è la continua al- diffuso dalla società di
dovuto attivare l’istituto presentatore scomparso legria". Ma, c’è un grande tiro con l’arco - hanno
della mobilità in quanto nei giorni scorsi, nella ma, proprio ora, alla ripre- dato il massimo per por-
già dalla dichiarazione del Chiesa e più in generale sa delle attività e della tare a casa la medaglia
dissesto erano ben note le nella letteratura.. scuola, con la cassa inte- conquistata, sbaraglian-
cifre del disavanzo econo- "Ahi, Ahi, Ahi... la sua grazione che funziona a do i concorrenti avver-
mico. Infatti le risultanze risposta è purtroppo sba- tutto spiano, con i precari sari. Siamo stati in un
accertate dalla commissio- gliata". Potrebbe dire così sospesi ad un esile filo di ambiente amichevole e
ne ministeriale non si di- il grande Mike nazionale a illusorie promesse, c’è ben sereno grazie anche alla
scostano di molto da quel- chi sulla sua bara ha posto poco da essere allegri, se Società Archery Team
le di cui si facevano le pre- la scritta rossa: ALLE- non ridere delle afferma- Barletta con la quale
visioni. Si parlava di 4 o 5 GRIA! Allegria: parola ap- zioni di un capo di governo abbiamo costruito l’at-
milioni di euro e tale cifra propriata e geniale o una che si proclama il migliore mosfera giusta per dare
sembra essere conferma- delle solite e scontate gaffe di tutti gli altri che lo stato serenità agli atleti. In-
ta. Se si fossero messe in sponsorizzate da Mike? In- italiano ha avuto nei suoi fatti, anche il gruppo di
mobilità fin dall’inizio del- dubbiamente Mike Bon- centocinquanta anni di sto- Barletta ha conquista la
la dichiarazione del disse- giorno è stato indiscusso ria. Per il pessimista c’è medaglia di bronzo con
sto 8 o 9 unità lavorative principe dei programmi ben poco da essere allegri, Spera Loredana nella
non solo si sarebbe recu- leggeri, dei telequiz e delle pur non fuggiasco dai pro- categoria Ragazze fem-
perata una somma consi- telepromozioni; egli è stato blemi reali, egli usa un’al- minile Arco Olimpico. I
derevole,ma si sarebbe as- il primo ancorman ad otte- tra parola, simile nell’asso- Il parroco, don Mimì Fazioli ringraziamenti - conclu-
sicurato lo stipendio a tut- nere un successo strepito- nanza, ma corrosiva nel si- de il presidente della
ti, sia agli impiegati ricon- so, capace di inchiodare gnificato: ALLERGIA! Con allargare alla ricerca di no mettere agli alberi radi- polisportiva "Pegasus"
fermati che a quelli posti milioni di italiani davanti i tempi che corrono ci si una più grande gioia impe- ci più profonde (Claude Pierluigi Fierro - vanno
in mobilità. Al contrario ai televisori e di costringe- vede costretti a lasciare ritura. Ricordo, a proposi- Mac Donald). Solo così, con sempre ai nostri spon-
per non prendere provve- re i cinema ad interrompe- fuori della porta di casa to, l’insegnamento di Virgi- impegno e costanza, con sor che sono i genitori
dimenti dolorosi si è la- re le proiezioni ogni giove- l’allegria e a provare piut- lio e di Seneca i quali dice- coraggio e forza di volontà, che finanziano le tra-
sciato che il male si aggra- dì sera per permettere di tosto una forte allergia per vano per aspera si può ar- può rinascere l’allegria e sferte sacrificando il bi-
vasse. E’ proprio vero che vedere le mitiche puntate le banali promesse dei rivare ad astra, perché non perciò anche l’allegria di- lancio familiare. Grazie
il medico pietoso per non di "Lascia o raddoppia". mercanti della politica, per est ad astra mollis e terris venta il condimento princi- di cuore". Sono davvero
amputare un arto fece mo- Non è stato il solo, anche il franare dei sogni di be- via! In altre parole, le diffi- pale, l’ingrediente indi- tanti i titoli italiani, tra
rire lo sfortunato pazien- alcuni santi hanno sponso- nessere: all’apparir del coltà, come i ciotoli fanno spensabile della nostra sa- cui anche alcuni ori,
te. Altri provvedimenti rizzato l’allegria: San Gio- vero tutto è troppo più dif- parte della strada, sono lute mentale, spirituale e conquistati dalla società
che bisognava adottare vanni Bosco soleva affer- ficile e abbastanza più l’essenza della nostra esi- fisica. L’allegria impedisce di tiro con l’arco attiva
subito erano quelli della mare "Il demonio ha paura duro da digerire. Una al- stenza. I libri sono ricchi di all’uomo introverso di ri- da quasi 25 anni nel
riduzione delle spese e della gente allegra" e san lergia dobbiamo tutti te- citazioni in proposito: le chiudersi su se stesso, ma, centro trignino. Dagli
dell’aumento delle entra- Filippo Neri diceva "noia e mere: l’allergia all’allegria! difficoltà non sono fatte come un raggio di sole anni 80’, grazie al gran-
te. malinconia fuori di casa Io, al contrario, preferisco per abbattere, ma per es- mattutino apre i petali del de impegno della fami-
Su questo fronte poco è mia". E veramente concre- scrivere, a conclusione di sere abbattute (De Ponche- fiore, essa fa sbocciare l’ac- glia Fierro, decine di ra-
stato fatto, anzi in qual- to impegno di ogni cristia- ogni pur piccola esperienza ville); non è la strada che è coglienza, la rivalutazione gazzi si sono potuti av-
che caso si è lasciati di- no dovrebbe essere quello di vita, un’altra, una sola, difficile, ma il difficile che della vita, perchè: una vita vicinare a questo sport
strattamente e colpevol- suggerito da Julie Laver- una magica parola: ALLE- è la strada (Soren Kierke- senza senza allegria è una riuscendo anche a con-
mente che si continuasse a gne "Ho trovato un’ottava GORIA! Dal desiderio con- gaard); difficile, in qualun- lampada senza olio (Wal- quistare grandi succes-
spendere inutilmente. Mi opera di misericordia: ral- tinuo e dalla spasmodica que grado, vuol dire sem- ter Scott) e a merry heart si.
riferisco al caso specifico legrare le persone tristi", ricerca di piccole gioie ter- pre possibile (Alessandro lives long (William Shake- antonio mancinella
del mancato trasferimento mentre lo stesso Michel de rene ed effimere mi devo Manzoni); le tempeste fan- speare).
Diversi cittadini poco prima
IL FATTO DI CRONACA si erano accorti del movimento
e avevano chiamato il 112

Alcuni
testimoni
riferiscono
di una terza
persona forse
fuggita

Le Poste di San Salvo Marina dove è avvenuta la tentata rapina (Foto Ercole D’Ercole) Il tenente Cervellera mostra il coltello e il passamontagna sequestrati

I carabinieri della compagnia di Vasto hanno "acciuffato" due giovani di Apricena

Coltello in mano entrano alle Poste


ORE 8 di ieri mattina. Uffi-
cio postale di San Salvo Tentata rapina ieri mattina bra, inoltre, che ad attende-
re i due fuori dall’ufficio po-
stale ci sarebbe stata una
macchina, forse un’utilita-
carabinieri. La preziosa col-
laborazione dei cittadini ha
consentito, quindi, di evita-
re che il fatto criminoso po-

all’ufficio di San Salvo Marina ria, di colore chiaro. Che i


due abbiano avuto un com-
plice, il cosiddetto "palo"
che li avrebbe dovuti con-
tesse avere conseguenze
più gravi e di assicurare
alla giustizia i responsabili.
I due malviventi si trovano
Marina. Due persone a vol- le" con a bordo i carabinieri classe 1989, e di un mino- durre lontano da quel luogo rinchiusi nel carcere di Va-
to coperto entrano all’inter- del Nucleo Operativo e Ra- renne, T.M. le sue iniziali. subito dopo la rapina? Re- sto e in quello per i mino-
no delle Poste e, puntando diomobile della compagnia Entrambi i giovani, tutti e sta, in ogni caso, l’operazio- renni di Ancona.
un coltello alla gola della adriatica coordinati dal te- due celibi, tutti e due di ne "fulminea" condotta dai Michela Bevilacqua
direttrice, la minacciano di nente Emanuela Cervel- Apricena e tutti e due già
consegnargli quanto conte- lera. Una volta arrivati sul conosciuti alle forze dell’or-
nuto nelle casse. I due mal- posto, i militari dell’Arma dine. I giovani sono stati
viventi, però, non avevano
fatto i conti con i residenti
della zona. Gli abitanti, in-
sono riusciti a evitare che i
due portassero a compi-
mento il loro piano. Il tem-
arrestati dai carabinieri
con l’accusa di «tentata ra-
pina aggravata». Coltello e
Allo stadio Aragona
fatti, avevano notato poco
prima due persone che, con
aria sospetta, si aggiravano
pestivo intervento ha con-
sentito di individuare subi-
to e fermare uno dei due
passamontagna sembra
siano stati ritrovati in
spiaggia subito dopo l’acca-
"spuntano" le telecamere
nei pressi dell’Ufficio posta- rapinatori. L’altro, invece, duto. Forse i due, nell’atto
le. Spaventati e preoccupati stando alle ricostruzioni, di fuggire, li hanno buttati Domenica la prima partita con l’occhio
per quello che poteva succe- sarebbe stato rintracciato via. I rapinatori, però, non
dere, hanno composto im- subito dopo dai colleghi del sono riusciti ad asportare della videosorveglianza puntato sulle tribune
mediatamente il 112. Sul Nucleo Operativo, nei pres- nulla dall’ufficio postale
Mirko Bocola posto si sono diretti imme- si del consorzio Icea. Si perché sono stati fermati SONO entrate in azione le telecamere di videosor-
diatamente diverse "gazzel- tratta di Mirko Bocola, prima dai carabinieri. Sem- veglianza allo stadio Aragona di Vasto. L’obiettivo
si è acceso per la prima volta l’altro ieri in occasio-
ne della partita casalinga della Pro Vasto contro la
Carrarese. Dinanzi ai monitor della sala "Gruppo
In passato furono non poche le polemiche: le navi erano considerate troppo sotto costa operativo di sicurezza" il vicequestore e dirigente
del Commissariato di Vasto, Cesare Ciammai-

Le vongolare tornano in azione chella, con personale della polizia, dei vigili urba-
ni e dei vigili del fuoco. La sala è stata, però, rea-
lizzata all’interno della cabina stampa della tribu-
na centrale, restringendo gli spazi a disposizione e
creando, di conseguenza, non pochi problemi agli
Tante imbarcazioni "avvistate" di fronte la spiaggia vastese operatori di ripresa. Proteste dei tifosi organizzati
per l’obbligo di rimuovere lo striscione "Aragonesi"
dalla curva D’Avalos, cuore del tifo biancorosso. In
SONO tornate in azione, da ieri mattina, le vongo- città, la videosorveglianza è stata già sistemata e
lare nel golfo di Vasto. Un nutrito gruppo di imbar- rientra nell’ambito di un progetto da 600mila euro
cazioni ha fatto la sua comparsa in mare, stazio- che non ha fatto mancare molte polemiche e al-
nando nello specchio d’acqua antistante la spiaggia trettante repliche.
di Vasto Marina fino alle 8.30 circa. Poi il rientro
in porto.
Nelle passate settimane, nel pieno della stagione
estiva, non poche furono le polemiche sull’azione di
queste imbarcazioni, secondo molti operanti troppo
sotto costa.
In seguito, per via di un’intesa raggiunta tra
Lutto in casa Salvatore
l’Ufficio Circondariale Marittimo di Punta Penna
di Vasto diretto dal comandante tenente di vascello
E’ scomparso il caro Pasquale
Fabio Occhinegro ed il Cogevo, il Consorzio delle
Vongolare di Ortona, fu stabilito l’aumento - da VASTO - Verranno celebrati questa mattina, alle ore
350 a 500 metri - del limite territoriale di pesca e 10.15, nella chiesa di San Giovanni Bosco, i funerali
fissato in 40 sacchi (dai precedenti 60) il massimo di Pasquale Salvatore, scomparso ieri all’età di 75
quantitativo di vongole da pescare, con la diminu- anni. Alle figlie ed ai congiunti tutti, ed in particolare
zione pure delle ore di presenza in mare delle di- ad Antonietta ed al genero Gianfranco Daccò, le senti-
verse barche. te condoglianze della nostra redazione.
NUOVO oggi MOLISE
Martedì 15 Settembre 2009 VASTO 23

Ambiente & Territorio


Don Decio
lascerà
la parrocchia
al successore
don Andrea
sabato prossimo

Domenica scorsa a concelebrare c’erano don Nicola Florio e don Luigi Di Bussolo

La comunità ringrazia don Decio


Coinvolgimento e commozione per la Santa Messa che ha siglato
venti anni di servizio nella parrocchia di Santa Maria Maggiore
VASTO - La ’lacrimuccia’
c’è scappata. Per don Decio
D’Angelo, domenica, è sta-
ta la volta della Santa
Messa di ringraziamento,
da parte della comunità di
Santa Maria Maggiore, per
i venti anni di esperienza
alla guida della parrocchia
vastese.
A concelebrare sul palco
ecco don Nicola Florio e
don Luigi Di Bussolo, il
primo parroco della Nativi-
tà di Maria Santissima a
Cupello, il secondo bene-
dettino a Cassino, giovani
sacerdoti formatisi en-
trambi a Santa Maria
Maggiore. E poi il coro po-
lifonico Histonium, diretto
dal maestro Luigi Di Tul-
lio, il nutrito gruppo della
Confraternita della Sacra
Spina e del Gonfalone, gui-
dato dal priore Nino D’An-
nunzio, le autorità civili e
militari - sindaco Luciano Dopo la fine della Santa Messa
Lapenna, presidente del
Consiglio comunale Giu-
seppe Forte e capitano del-
è stato proiettato un dvd
la Compagnia Carabinieri
Giuseppe Loschiavo in te-
sta - e tanti parrocchiani.
immagini di alcuni dei mo-
menti salienti del parroca-
to di don Decio, realizzato
con momenti salienti
Le emozioni, a don De-
cio, non sono mancate.
Specie quando, prima di
dal segretario della Con-
fraternita della Sacra Spi- del servizio ventennale
na, Massimo Stivaletta e
sciogliere l’assemblea, ha
voluto ricordare l’intensità
successivamente, nei locali
dell’Istituto San Gabriele,
seguito da un incontro conviviale
di questa esperienza e l’ap- è stato organizzato un in-
prezzamento e la gioia per contro conviviale. L’ordinazione sacerdota-
averla vissuta. Quindi i Don Decio D’Angelo, che le è avvenuta il 29 giugno
ringraziamenti ai parroc- concluderà la sua guida 1951, alla Cattedrale di
chiani e, in particolare, pastorale a Santa Maria San Giustino a Chieti. Pri-
all’infaticabile sagrestano Maggiore, sabato prossi- ma di essere parroco a
Peppino Ruzzi - «un uomo mo, nel giorno dell’ingresso Santa Maria Maggiore, è
fatto servizio», ha rimarca- del suo successore don An- stato vice parroco a
to don Decio - e l’augurio di Sant’Antonio di Chieti,
seguitare ad essere comu- parroco a Piano d’Orta e a
nità viva e sempre impe- Ripa Teatina e vicario di
gnata. Sentito anche il monsignor Loris Capovilla
messaggio giunto, via tele- a Vasto.
gramma dalla Santa Sede, Ha insegnato al Semina-
letto dal confratello Walter rio di Chieti e negli istituti
Marinucci con il quale at- scolastici vastesi (Liceo
traverso le parole del Se-
gretario di Stato in Vatica-
I parrocchiani: Classico, Scientifico e Ma-
gistrale). Sarà parroco
no, il cardinale Tarcisio
Berton, Papa Benedetto
XVI esprime il compiaci-
«Grazie emerito di Santa Maria
Maggiore e continuerà a
celebrare presso la chiesa
mento per «il generoso ser-
vizio in favore del popolo
per le alte vette dell’Addolorata in piazza
Rossetti ed anche a Santa
cristiano», con la benedi-
zione apostolica a don De-
cio ed estesa a tutta la co-
che ci hai fatto drea Sciascia, si è insedia-
Maria Maggiore.
Significativo l’abbraccio
to alla parrocchia il 17 set- della sua comunità, ben
munità parrocchiale rac-
colta in preghiera. Dopo la
raggiungere» tembre 1989, venti anni fa,
nello stesso giorno in cui
racchiuso nel messaggio:
«Grazie per le alte vette
fine della Santa Messa è spirava la mamma Santi- che ci hai fatto raggiunge-
stato proiettato un dvd di na. re». Michele Tana
NUOVO oggi MOLISE
26 SAN SALVO-AREA VASTESE Martedì 15 Settembre 2009

Ambiente & Territorio


Castelguidone - Cresce l’apprensione per le sostanze inquinanti contenute nei componenti elettrici

L’ecocentro diventa un ecomostro


Da mesi ormai le cataste di rifiuti speciali
restano esposte agli agenti atmosferici
CASTELGUIDONE - Da
ecocentro a «ecomostro»,
con tutto ciò che ne conse-
gue in termini di pericolo
per l’igiene e la salute pub-
blica.
Gli scatti pubblicati rac-
contano la realtà che si re-
gistra presso il cosiddetto ’e-
cocentro’ di Castelguidone,
fiore all’occhiello della Co-
munità montana Alto Va-
stese gestione Piluso.
Un cumulo spaventoso di
rifiuti speciali, ferrosi, elet-
tronici e ingombranti che
cresce ogni giorno di più. Da nici, come televisori, compu- circostante. Ammesso che ci
mesi, a giudicare dalla ter, ed altre apparecchiatu- siano dei canali di recupero
quantità di materiale am- re simili. Le sostanze conte- delle acque, che evitino lo
massato sull’area recintata, nute nelle schede elettriche scarico nell’ambiente, biso-
il servizio di trasporto e possono, a contatto con l’ac- gnerebbe comunque evitare
smaltimento non viene più qua piovana o con la neve, di esporre i rifiuti elettrici,
effettuato. Il presidente del- sciogliersi e raggiungere, che contengono materiali
la Comunità montana, il so- contaminandolo, il terreno pericolosi, all’azione della
cialista Luciano Piluso, pioggia e delle intemperie in
generale. Bisognerebbe inol-
tre evitare la formazione di
polveri, liquami e odori po-
tenzialmente in grado di
contaminare il suolo, l’aria
ha ammesso che qualche o le acque. Senza dimenti-
problema c’è (vedi dichiara- care che lo stoccaggio an-
zioni riportate nell’articolo drebbe fatto evitando cata-
in basso, ndr), collegato ai ste che possano rappresen-
disguidi che si registrano tare un pericolo per gli ope-
presso la discarica gestita ratori stessi del centro. Sa-
dal consorzio Civeta di Cu- rebbe interessante sapere a
pello. Il ’problema’ non è quali norme legislative e te-
dato soltanto dal fatto che il cniche si ispirano i gestori
cumulo di rifiuti cresce ogni dell’ecocentro di Castelgui-
giorno di più, e che l’ecocen- done, con quali criteri ven-
tro è prossimo alla soglia gono stoccati e custoditi i ri-
massima di contenimento, fiuti considerati speciali.
ma che quei rifiuti, pratica- Giriamo la questione
mente da mesi, restano all’ufficio stampa della Co-
esposti agli agenti atmosfe- munità montana.
rici. All’interno dell’area di Francesco Bottone
deposito vi sono, ad esem- effebottone@gmail.com
pio, cumuli di rifiuti elettro-

Sul problema degli ingombranti All’ordine del giorno del Consiglio provinciale di oggi pomeriggio

Piluso: abbiamo attivato Enti montani, obiettivo salvezza


due aree di stoccaggio In aula la mozione di D’Amico, capogruppo del Pd
TORREBRUNA - Comuni- d’Abruzzo-Templi Italici;
La replica del presidente della Comunità montana tà montane, la mozione di sistemazione della S.P. Pe-
Camillo D’Amico (Pd), ligna Casoli-Gessopalena,
CASTIGLIONE MESSER vi sono dei problemi di tesa a salvare i due ’car- primo firmatario l’ex as-
MARINO - In riferimento smaltimento a causa delle rozzoni’ di Gissi e Torre- sessore alle zone interne,
all’articolo pubblicato nei problematiche che riguar- bruna, torna all’attenzione Antonio Tamburrino.
giorni scorsi dal titolo dano il Civeta. Si precisa del Consiglio provinciale. Interrogazione sullo sta-
«Scatti ingombranti a inoltre che dalla data ini- E’ stata convocata per to di abbandono di alcune
Castiglione Messer Mari- zio di detto servizio si è oggi pomeriggio, alle strade del comprensorio
no», giunge la nota di re- evitata, anche se non an- 15.30, la seduta di Consi- Vastese, sul fermo dei la-
plica del presidente della cora completamente, la glio provinciale dedicata vori di costruzione della
Comunità montana, Lu- dispersione di materiali interamente agli atti di nuova sede dell’Istituto
ciano Piluso. di ogni genere nel territo- sindacato ispettivo. d’Arte di Vasto, e sul bloc-
«Faccio presente che la rio di competenza della Dieci le interrogazioni co dei lavori di installazio-
Comunità montana Alto Comunità Montana. Si Il presidente Piluso
all’ordine del giorno e tre ne del semaforo presso il
Vastese di Torrebruna ha prega, prima di fare accu- le mozioni. Questi gli argo- Comando dei Vigili del
realizzato due isole ecolo- se, di documentarsi e non menti: interrogazione sul- Fuoco di Vasto, firmatario
giche nei comuni di Ca- cercare di fare apparire la sistemazione della pro- Giuseppe Forte.
stelguidone e Carunchio gli Enti che rappresento vinciale Lanciano-Val di Ordine del giorno sulle
dove i comuni facenti par- inefficienti a tutti i costi». Sangro; sistemazione ed risorse dei Pit, di Angelo
te all’ente ed i cittadini
possono depositare i ma-
teriali ingrombanti nei
Uno dei due ecocentri
di cui si vanta Piluso è
quello documentato
Le immagini ammodernamento dell’ex
S.S. 363; adeguamento e
Radica (Pd).
Mozione sui fondi Fas,
giorni ed orari a cono-
scenza delle relative Ami-
nell’articolo in alto. Più
delle opinioni e dei pro-
raccontano messa in sicurezza dell’ex
S.S. 84 Lanciano-Fossace-
sia; sistemazione ed ade-
sulla grave crisi
economico-finanziaria dei
Comuni e delle Province e
nistrazioni comunali.
La Comunità montana
provvede al trasporto ed
clami dei politici parlano,
incontrovertibilmente, le
immagini, che la dicono
un’altra realtà guamento della S.P. 184
Fondo Valle Treste; siste-
sulla rivisitazione della
proposta regionale di rior-
Il consigliere
mazione della S.P. Fara dino delle Comunità Mon-
al relativo smaltimento, lunga anche sulla sban- San Martino-Casoli e dell- tane, di Camillo D’Ami-
caricandosi, fino adesso, i
relativi costi. Attualmente
dierata efficienza degli
enti interessati. fb
la S.P. 206 Schiavi co. D’Amico
MISS ITALIA
Finiscono in bellezza
le due ragazze della
nostra regione. A Larino
e Termoli le attendono
per festeggiare insieme
la buona prova nazionale
Positiva l’avventura di Valentina Rosa e Federica Piso

Col sorriso sulle labbra


le due miss molisane
Chiusa l’esperienza a Salsomaggiore
si dedicheranno allo studio e a nuove mete La larinese Valentina Rosa
NON perdono certo il sorriso le miss moli- diluvio di polemiche, da Milly Carlucci. cia l’esclusione dal rush finale. vece, ancora lavoro a Salsomaggiore. La
sane ormai fuori dalla competizione per i Una concorrente si ’ribella’ e dice no al tre Sorridenti anche i genitori, ancora ieri a 17enne termolese è tra le finaliste che han-
titoli importanti della settantesima edizio- che le ha assegnato Sergio Alessi. Salsomaggiore. Rientrano a casa oggi con no concorso per il titolo di Miss Cotonella.
ne di Miss Italia. Ma Valentina, che nella clip che anticipa la loro Miss Molise. Larino li aspetta con Una delle sei ragazze che la giuria ha scel-
Valentina Rosa è stata eliminata nella la prova ’cinematografica’ candidamente una grande festa. to per rappresentare il marchio della moda
seconda serata al PalaCotonella. Ma è pie- ammette "cantare...ehm...non mi riesce Per Valentina ora c’è all’orizzonte il cor- underwear. Una piccola consolazione per
namente consapevole che esserci arrivata è molto facile..." accetta invece il verdetto so offerto dalla borsa di studio che ha vinto la ’piccola’ bagnina della città adriatica.
un traguardo che davvero a chiunque sem- con serenità. al momento dell’incoronazione all’anfitea- Che, appena rientrata, tornerà sui libri per
brava irraggiungibile solo qualche settima- In diretta su RaiUno, un’occasione impa- tro romano, messa a disposizione dell’I- l’ultimo anno del Ragioneria, poi via verso
na fa. gabile per farsi notare. Ÿ la ’material girl’ di mam. Poi l’inizio di un altro progetto: di- la facoltà di Criminologia.
La selezione, peraltro, è selvaggia in Madonna sul palco, serena e soddisfatta ventare medico legale. Per Federica Poso, Da Salsomaggiore
questa edizione rinnovata, in mezzo a un ascolta la ’signora della Rai’ che le annun- fuori dalla gara già nella prima serata, in- rita iacobucci

Tocca a lui l’incoronazione della vincitrice dell’edizione 2009 Claudia Loy

Scamarcio per miss Cinema


Gustoso siparietto recitato in dialetto pugliese
SUL red carpet del lido di la recitazione di un insolito
Venezia Riccardo Sca- Carosello. I fazzoletti delle
marcio si è goduto il meri- miss per non bagnare di la-
tato successo per l’interpre- crime i momenti importan-
tazione de ’Il grande sogno’. ti. Tocca al giovanissimo
Nel film autobiografico di compagno di Valeria Goli-
Michele Placido Scamarcio no, a 30 anni già un punto
Molto positiva la partecipazione di Federica Poso veste i panni dell’attore. fermo del nuovo cinema ita-
Sulle scale della sceno- liano, incoronarla. Un
grafia del PalaCotonella si omaggio alla bellezza lo re-
ferma a chiacchierare con gala con un inedito. Poche
le ragazze in lizza per il ti- frasi, ma emblematiche in
tolo di Miss Cinema. Ri- dialetto pugliese, lui che è
sponde alle loro domande, di Andria e non si direbbe.
lui che viene dal Centro Come si fa a togliersi l’a-
sperimentale di cinemato- bito della cadenza dialetta-
grafia, partner di Miss Ita- le, gli domanda una miss.
lia che premia la reginetta "Studiando, studiando e
della seconda serata con studiando". Ma senza ab-
l’accesso ai corsi per chi bandonarne i suoni, le
vuole entrare nel mondo espressioni. Che colorano e
del grande schermo. formano la struttura di un
Tocca a Claudia Loy la attore.
fascia. Se la ’guadagna’ con ri

Riccardo Scamarcio premia «Miss Cinema» Claudia Loy


NUOVO oggi MOLISE
28 MONGOLFIERA Martedì 15 Settembre 2009

MISS ITALIA

«Il villaggio del gusto»: arredi dal design perfetto, glamour e buon... vino. Anche molisano!

Ecco la ’Cantina’ di Miss Italia


Allestita nel Palazzo dei congressi di Salsomaggiore
è gestita da Fausto Borella, responsabile eventi del concorso
Migliaia e migliaia per decorare i 300 metri quadri

Sono arrivati dall’Olanda


i famosi fiori «Yoko Ono»
SONO migliaia i fiori "Yoko Ono" che unica, catturando l’attenzione degli ospi-
Vincenzo Dascanio, il flower designer ti di Patrizia. Dascanio ha saputo gioca-
più ambito in Italia e dai vip di Hollywo- re con forme e colori, affiancando cubi,
od, ha fatto arrivare direttamente prismi e sfere ad eleganti orchidee, per
dall’Olanda per illuminare la Cantina di rendere l’ambiente rffinato ed elegante.
Miss Italia. Il verde brillante delle "Il Yoko Ono Cube è una creazione che
esclusive composizioni dell’artista pu- ho studiato proprio per celebrare i set-
gliese ravviva i 300 mq della zona loun- tant’anni di Miss Italia - commenta Vin-
ge della Cantina. cenzo Dascanio - questo stupendo fiore
Fausto Borella intervistato dalla ’nostra’ Rita Iacobucci "Ricomincio da 70", è la frase coniata giapponese si distingue perché, nella
da Patrizia Mirigliani e da Vincenzo Da- cultura orientale, è il simbolo della bel-
IL tempio delle eccellenze organizzato una cena dal che rende lo spazio glamour scanio per questi 70 anni di kermesse, lezza. Quale omaggio migliore da dedi-
enogastronomiche d’Italia menù curioso, fatto di in- e appropriato. Una passe- così come 70 sono le sculture floreali che care a Patrizia e alle meravigliose ra-
per il gotha dei mass media gredienti semplici, scelti e rella nella passerella per hanno creato un’atmosfera elegante e gazze in concorso?".
nazionali che hanno seguito preparati da Gianfranco gli ospiti delle serate, per la
la cinque giorni di kermes- Vissani. "Abbiamo avuto i giuria e per tutto il mondo
se. migliori vini, i migliori for- che gira intorno alla caro-
La Cantina di Miss Ita-
lia, allestita nel Palazzo dei
Congressi a Salsomaggiore,
è gestita da Fausto Borella,
responsabile eventi del con-
corso. Un lucchese che del
marketing applicato ai pro-
dotti di pregio del territorio
nazionale ha fatto mestiere
e passione.
"L’orario migliore per
fare due chiacchiere per me
è dopo il pranzo, anche se
comunque ogni due minuti
o mi squilla il cellulare o
qualcuno viene a parlarmi
di persona". E in effetti è
così. "Da cinque anni mi oc-
cupo degli appuntamenti
legati alla ristorazione che
accompagnano la fase fina-
le della selezione. Iniziam-
mo con una location al cen- Un momento bellissimo dell’inaugurazione della Cantina
tro della città, al Parco Co-
razza, quest’anno il salto di
qualità...". Arrivano i risto-
ratori di Treviso che offrono
ai ’clienti’ della cantina la
cena dell’ultima serata.
Una breve pausa nella
chiacchierata, il tempo per
Borella di organizzare la
loro permanenza nelle cuci-
ne.
"Il villaggio del gusto lo
abbiamo incardinato su
una serie di sponsor, che
sono della Cantina non di Salsomaggiore, la terra dei fiori
Miss Italia, che hanno ac-
cettato di essere nostri par- maggi e salumi, l’olio più vana di Enzo e Patrizia Mi-
tner in quest’avventura". buono, era proprio quello rigliani.
Due o tremila euro la spon- che volevamo proporre. Chi C’era anche un pezzo di
sorizzazione, a seconda del entra qui sa di trovare un Molise: la Cantina San
modo con cui si vuol parte- livello superiore". Anche Nazzaro di Monteroduni ha
cipare. La cantina Teni- negli arredi, costruiti da inviato alcune bottiglie del
menti Angelini, che produ- Vincenzo Dascanio, un de- suo Montepulciano. Fausto Borella in compagnia di Tomasso
ce Brunello, ad esempio, ha signer pugliese. Un lavoro ritai
NUOVO oggi MOLISE
Martedì 15 Settembre 2009 MONGOLFIERA 29

L’OSPITE D’ECCEZIONE
Isernia - Festa grande alla piscina comunale. Oggi tour per le strutture povinciali

Tutti pazzi per Max Rosolino


Il campione olimpico di ritorno da Miss Italia
ieri ha dato il via alla Settimana dello Sport
ISERNIA - Dai più grandi rato a Miss Italia, Rosolino
ai più piccoli, tutti pazzi ha rimarcato, come la di-
per Max Rosolino. Un cam- sciplina del nuoto può tra-
pione dello sport, ma so- smettere valori sani ai più
prattutto nella vita di tutti giovani. Ad attenderlo tra
giorni. La conferma, se ce gli altri l’assessore allo
ne fosse ancora bisogno, è Sport della Provincia, An-
giunta ieri quando il mar- gelo Iapaolo e Stefano
ziano del nuoto italiano è Ciallella.
"sbarcato" sul piazzale an- Rosolino successivamen-
tistante la piscina comuna- te si è intrattenuto all’in-
le di Isernia per dar via terno della struttura in
alla «Settimana dello contrada «Le Piane», pri-
Sport». Ed è stata subito ma di presenziare all’esibi-
festa. zione di ballo in piazza An-
Sorriso contagioso, di- drea D’Isernia, cui hanno
sponibile a scatti e auto- preso parte le scuole di
grafi, il campione olimpico danza isernine. Serata
partenopeo si è detto con- davvero speciale, che oltre
tento di prendere parte al campione di nuoto, ha
all’appuntamento messo in
piedi dalla Provincia pen-
tra. Di ritorno da Salso-
maggiore, dove è stato giu-

visto come madrina d’ecce-


zione, Samanta Togni, bal-
L’OROSCOPO DI ABACUC lerina che ha conquistato il
pubblico attraverso la se-
guitissima trasmissione di
Rai Uno ’Ballando sotto le
Stelle’.
Rosolino in mattinata è
atteso nelle varie piscine
provinciali, dopodichè in-
contrerà alcune scolare-
sche, il tutto prima di ri-
spondere alle domande dei
cronisti, curiosi di conosce-
re soprattutto quale sarà il
suo futuro in ambito spor-
tivo.
nuovomoliseisernia@ema-
il.it

Alla mostra del cinema Grande successo per l’iniziativa


Il Molise
in vetrina
Rombo di auto d’epoca
a Venezia
a Rocchetta a Volturno
Numerosi i bolidi che hanno sfrecciato in paese
PESCOLANCIANO - Il ROCCHETTA A VOLTURNO - Successo per la pas-
regista Citto Maselli seggiata autunnale del club auto d’epoca. Diversi i bo-
ha portato il Molise alla lidi a quattro ruote che hanno preso parte all’evento.
mostra del cinema di Iniziativa riuscita pienamente quella del club auto
Venezia. d’epoca Valle del Volturno presieduto dall’attivo Gio-
Forse non tutti sanno vanni Domenico De Filippis di Rocchetta a Voltur-
che il famoso regista ul- no che nella giornata di domenica 13 settembre ha or-
trasettantenne Fran- ganizzato la passeggiata autunnale con giro di auto
cesco Maselli, detto d’epoca nelle località turistiche della zona. Un appun-
Citto, è stato presente tamento che ha coinvolto numerosi appassionati di
alla mostra del cinema autovetture di vecchia data con la larga partecipazio-
di Venezia con un film ne di modelli di fiat 500, rielaborati e resi attuali. Ma
fuori concorso "Ombre non solo, infatti, alla passeggiata autunnale hanno
Rosse", premiato con il partecipato altri modelli di automobili per una venti-
premio Bianchi del sin- na di macchine iscritte al computo totale. Il club auto
dacato dei giornalisti d’epoca Valle del Volturno è alla sue seconda espe-
dello spettacolo, ha ori- rienza organizzativa dopo la passeggiata estiva del
gini molisane. mese di luglio che si conclude a Colli a Volturno come
Lui e la sua famiglia, d’altronde la manifestazione di domenica 13 settem-
infatti, sono originari di bre.
Pescolanciano. L’ampio giro delle automobili ha toccato centri
Un angolo della no- come Rocchetta a Volturno, Castel San Vincenzo, Sca-
stra regione fa capolino poli, Filignano, Pozzilli, Montaquila e infine Colli,
alla prestigiosa Mostra dove i piloti si sono ritrovati presso la pizzeria Lo Sco-
del cinema. iattolo per assaporare prodotti tipici del posto. E’ pro-
Ogni tanto il Leone prio questo l’intento di De Filippis, che oltre a rivalu-
ruggisce anche nelle tare le auto d’epoca vuole anche rivitalizzare e far
periferie dell’italico sti- scoprire a tutti, anche a coloro che provengono da fuo-
vale, nella terra dei fie- ri regione, le bellezze della Valle del Volturno e dei
ri sanniti. suoi interessanti comuni. Ora il club auto d’epoca Val-
ris le del Volturno si concentrerà sulle manifestazioni da
nuovomoliseisernia@e- organizzare nel 2010.
mail.it Michele Visco
oroscopodiabacuc@gmail.com
NUOVO oggi MOLISE
36 AGENDA Martedì 15 Settembre 2009

LE FOTO DEI NOSTRI LETTORI TV LOCALI


Martedì 15 Settembre 2009
TLT Molise
09,00 Film
TRENI Foto
«Nuovo Molise» a Roma 10,30 Redazionali
13,00 Tlt News
Per quanti sono interessati all’acquisto 13,30 Redazionali
40 anni e ancora tante cose in progetto. del giornale nella Capitale, ecco l’elenco 14,00 Tlt News e Tlt Sport
Questo è l’annuncio dei quarantenni di delle edicole con «Nuovo Molise» a Roma: 15,00 Corner
Petrella Tifernina, nella foto insieme al Piazza S. Silvestro, Galleria Colonna, 16,30 Telefilm
Campobasso-Roma-Campobasso ● CB 5,50; Boja- loro sindaco Fulvio Di Lisio, durante i fe- Piazza Colonna (portici), Centro Storico 17,00 Televendite
no 6,19; IS 6,46; Venafro 7,08; Cassino 7,29; Roma steggiamenti dei primi 40 anni. Il tutto (11 edicole), Stazione Termini, Grottaros- 17,40 Mago Letterius
8,53. CB 8,31; Bojano 9,07; IS 9,34; Venafro 9,54; organizzato dal sempreverde Antonio sa (Saxa Rubra - Rai Tv). 18,10 Redazionali
Cassino 10,13; Roma 11,38. CB 14,16; Bojano Zampini. 19,30 Tlt News
14,45;IS 15,11; Venafro 15,32; Cassino 15,53; 20,00 Cartoni animati
Roma 17,16. CB 16,30; Bojano 16,58; IS 17,24; Ve- 20,30 Tlt News
nafro 17,46; Cassino 18,05; Roma 19,29. CB 19,46; 21,00 Riflessioni...
Bojano 20,12; IS 20,37; Venafro 21,00; Cassino 23,00 Tlt News
21,22; Roma 22,45. 23,40 Mago Letterius
● Roma 6,15; Cassino 7,38; Venafro 8,01; IS 8,23;
Bojano 8,50; CB 9,17. Roma 9,15; Cassino 10,36;
Venafro 10,57; IS 11,18; Bojano 11,45; CB 12,14.
Roma 14,15; Cassino 15,43; Venafro 16,05; IS
16,28; Bojano 16,59; CB 17,27. Roma 17,15; Cassi- Tvi
no 18,49; Venafro 19,16; IS 19,40; Bojano 20,13; 07,30 Rassegna stampa
CB 20,42. Roma 19,40; Venafro 21,25; IS 21,45; Bo- 09,00 Cartoni
jano 22,08; CB 22,37. 09,30 Telenovela
Campobasso-Napoli-Campobasso ● CB 5,10; Boja- 10,00 Agorà
no 5,39; IS 6,06; Venafro 6,27; Vairano 6,42; Na- 11,30 Televendite
poli 7,48 (Freccia del Molise). CB 6,27; Bojano 6,56; 13,00 Storia d’Italia
IS 7,37; Venafro 6,57; Vairano 8,14; Napoli 9,16 14,00 Tg Tvi
(fer.). CB 13,11; Bojano 13,42; IS 14,10; Venafro 15,00 Televendite
14,35; NA 16,02.CB 18,05; IS 19,04; Venafro 19,34; 16,00 Telenovela
Vairano 19,54; CE 20,26; NA 20,58. 17,00 Televendite
● NA 12,14; CE 12,44; Vairano 13,16; Venafro 17,30 Tic Tac
13,44; IS 14,11; CB 15,20 (fer.). NA 14,15; CE 14,45; 19,00 Tg Italia 9
Vairano 15,20; Venafro 15,39; IS 16,03; CB 17,09. 19,30 Tg Tvi
NA 17,30; CE 18,01; Vairano 18,39; Venafro 18,58; 20,00 Italia 9
IS 19,20; CB 20,28. NA 19,43; CE 20,14; Vairano 21,00 A tutto Molise
20,46; Venafro 21,04; IS 21,27; CB 22,25 (Freccia 22,30 Tg Tvi
del Molise) (fer.). NA 19,40; CE 20,12; Vairano
20,46; Venafro 21,04; IS 21,27; CB 22,25 (Freccia
del Molise) (fest.). «Nuovo Molise»
Termoli-Campobasso-BN-Avellino-Salerno ● CB
Segreteria: 0874-49571
Dal Molise per Emilia
5,30; BN 6,25 (fer.). CB 6,00; BN 7,33 (fer.).Termoli
6,25; CB 7,30 (solo in partenza); BN 8,30; AV 9,09; Fax: 0874-484365 Piemonte e Lombardia
SA 9,50 (fer). CB 9,20; BN 11,00 (fer.). CB 14,04; BN
15,40 (fer.). CB 14,15; BN 15,15 (fer.). CB 14,40; BN
BUS Cronaca: 0874-495709
Sport: 0874-495707/11 ● Venafro 6,00; Isernia
15,40; AV 16,19; SA 17,00 (fer.).Termoli 15,35; CB www.nuovomolise.net 6,30; Bojano 7,00; Campo-
16,40 (solo in partenza); BN 17,40; AV 18,19; SA E-mail: nuovomolise@email.it basso 7,30; Termoli 8,30;
19,00. CB 17,40; BN 18,55 (fer.). CB 18,40; BN direttore.nuovomolise@email.it Ancona 11,35; Forlì 14,05;
19,40; AV 20,19; SA 21,00 (fer). Bologna 15,00; Modena
● SA 5,45; AV 6,15; BN 6,55; CB 7,54 (solo in arrivo); 15,45; Reggio Emilia
Termoli 9,10 (fer.). BN 6,12; CB 8,00 (fer.). BN 6,45; ● Termoli (Terminal) 5,10 (Giornaliera); 18,45; Bojano 19,10; Campobasso 19,30; 16,25; Parma 16,55; Mila-
CB 7,50 (fer.). BN 8,15; CB 9,55 (fer.). SA 7,45; AV Campobasso (Terminal) 6,10; Isernia (ex Roma 18,30 (G); Venafro 20,30; Isernia no 16,45; Nova Milanese
8,15;Bfl BN 8,55; CB 9,54 (solo in arrivo); Termoli X Settembre) 7,00; Venafro 7,25; Roma 20,55; Bojano 21,25; Campobasso 21,45; 17,45; Rho 18,15; Settimo
11,10 (fest.).SA 8,45; AV 9,25; BN 10,05; CB 11,05 (Staz. Tiburtina) 9,25. Termoli 22,45. Torinese 19,35; Torino
(fer.). BN 14,09; CB 15,57 (fer.). SA 14,00; AV 14,40; ● Termoli (Terminal) 12,30; Campobasso Roma 20,15 (G); Venafro 22,00; Isernia 20,05; Orbassano 20,35.
BN 15,20; CB 16,20 (fer.). BN 16,28; CB 17,30 (fer.). 13,30; Isernia 14,05; Venafro 14,50; 22,25; Bojano 22,45; Campobasso 23,15;
BN 19,05; CB 20,15 (fer.).SA 19,05; AV 19,40 (solo in Roma 16,45. ● Termoli (Terminal) 18,00 ● Orbassano 6,00; Torino
partenza); BN 20,15 (solo in partenza); CB 21,14 (so- (Giornaliera); Campobasso (Terminal) Campobasso-Napoli (partenze e arrivi): 6,30; Settimo Torinese
lo in arrivo); Termoli 22,20 (lavorativo). 19,00; Isernia (ex X Settembre) 19,50; Ve- 8,00-10,45; 13,30-16,15*; 15,40-18,25*. 7,00; Rho 8,15; Nova Mila-
Campobasso-Termoli-Pescara ● CB 6,02; Larino nafro 20,15; Roma (Staz. Tiburtina) Napoli-Campobasso (partenze e arrivi): nese 8,45; Milano 9,35;
7,00; Termoli 7,45; Vasto 8,02; Pescara 8,50. CB 22,00. 6,00-8,45; 7,00-9,45*; 8,30-11,15. Parma 9,30; Reggio Emilia
6,50; Larino 7,56; Termoli 8,31 (feriale). CB 9,30; * dal 1/9 al 30/6 10,0; Modena 10,45; Bolo-
Larino 10,28; Termoli 11,07. CB 12,45; Larino ● Campobasso 5,00 (F); Bojano (P.zza gna 11,30; Forlì 12,25; An-
13,59; Termoli 14,40; Vasto 14,56; Pescara 15,42. Roma) 5,20; Isernia 5,45; Venafro 6,05; Campobasso-Termoli - 4,35-5,40 (Z.I.)- cona 15,05; Termoli 18,15;
CB 14,13; Larino 15,20; Termoli 15,55. CB 15,35; Roma 8,00. Campobasso 6,50* (G); Bo- 5,50; 6,30-7,40-8,05 (S.Salvo)-9,00 (PE); Campobasso 19,15; Bojano
Larino 16,52; Termoli 17,27 (fest.). CB 17,14; Lari- jano 7,15*; Isernia 7,45; Venafro 8,15; 6,45-7,50 (Z.I.)-8,00; 7,00-8,10; 7,45-8,50 19,40; Isernia 20,10; Vena-
no 18,21; Termoli 18,58 (fer.). CB 18,23; Larino Roma 10,00. Giornaliero. Campobasso (Z.I.) 9,00; 8,05-9,15-9,45 (S.Salvo) 10,35 fro 20,35.
19,30; Termoli 20,06. CB 20,48; Larino 21,48; Ter- 8,00 (F); Bojano 8,25; Isernia 9,00; Ve- (Vasto); 9,25-10,35; 10,20-11,30; 12,00-
moli 22,23. ● Termoli 5,52; Larino 6,28; CB 7,39 nafro 9,30; Roma 11,15. Campobasso 13,10; 12,35-13,40 (Z.I.)-13,50; 13,45-
(fer.). Termoli 6,50; Larino 7,24; CB 8,24. Termoli 9,30 (G); Bojano 10,00; Isernia 10,30; 14,55; 14,10-15,20; 14,15-15,25-15,50
12,15; Larino 12,52; CB 13,56. Pescara 12,16; Va- Venafro 10,55; Roma 13,00. Campobas-
so 11,30 (F); Bojano 11,55; Isernia
(S.Salvo)-16,45 (Pescara); 15,30-16,35
(Z.I.) 16,45; 16,10-17,25; 17,20-18,30;
MOSTRE
sto 13,03; Termoli 13,22; Larino 13,58; CB 15,01.
Termoli 14,42; Larino 15,21; CB 16,25.Termoli 12,20; Venafro 12,45; Roma 14,50. Cam- 17,55-19,05; 19,10-20,20; 20,35-21,40
16,14; Larino 16,51; CB 18,00. Pescara 16,12;Va- pobasso 13,30 (G); Bojano 13,55; Iser- (Z.I.)-21,50; 21,15-22,20 (Z.I.) 22,30. Nuovo museo provincia-
sto 17,00; Termoli 17,17; Larino 17,51; CB 18,52 nia 14,25; Venafro 14,50 Roma 16,45. le sannitico. Palazzo
(fer.). Termoli 20,38; Larino 21,15; CB 22,26. Campobasso 19,00 (G); Bojano 19,25; Termoli-Campobasso - 5,55-7,05; 6,25- Mazzarotta, via Chiarizia
Campobasso-Isernia-Cassino ● CB 6,55; IS 8,34; Isernia 19,50; Venafro 20,15; Roma 7,35; 6,40-7,50; 6,55-8,05; 7,40-8,50; 8,15- 12, Campobasso. Orario di
Cassino 8,57 (fer.). CB 11,30 IS 12,35 (fer).CB 22,00. ● Roma (Staz. Tiburtina) 7,00 (G); 9,25; 8,40 (Pe) 9,35 (S.Salvo) 10,00- apertura: 9-13, 15-19.
12,22; IS 13,20; Cassino14,46 (fer., soppresso dal Venafro 9,00; Isernia (ex X Settembre) 11,10; 11,10 (PE)-12,15 (S.Salvo)-12,40-
19/6 al 9/9).CB 20,07;IS 21,20. ● IS 6,47; CB 7,48 9,25; Bojano (Piazza Roma) 10,00; Cam- 13,50; 13,30-14,40; 13,45-14,55; 14,10- Museo delle Arti e Tra-
(fer.). Cassino10,00; IS 10,50; CB 11,54 (fer.). IS pobasso (Terminal) 10,30; Termoli 11,30. 15,20; 15,20-16,35; 14,35 (PE)-15,30 dizioni Popolari e Gal-
10,50; CB 11,54 (fest.). Cassino17,18; IS 18,16; CB Roma 9,30 (F); Venafro 11,35; Isernia (S.Salvo)-15,55-17,05; 16,20-16,30 (Z.I.)- leria d’Arte Contempo-
19,25 (fer., soppresso dal 19/6 al 9/9). 12,00; Bojano 12,25; Campobasso 12,50. 17,35; 17,10-17,20 (Z.I.)-18,25; 17,40- ranea. Via Castello, Ric-
Roma 12,00 (F); Venafro 13,45; Isernia 18,50; 18,30 (Pe) 19,35 (S.Salvo) 20,00- cia. Tutti i giorni (con gui-
14,20; Bojano 14,50*; Campobasso 21,10; 18,40-18,50 (Z.I.) 19,55; 22,10- da a richiesta) 10/12, 16
15,15*. Roma 13,30 (F); Venafro 15,35; 22,20-23,25. /19. 0874717523-716904
Isernia 16,00; Bojano 16,25; Campobas-
OGGI AL CINEMA so 16,45; Termoli 17,45.
Roma 15,20 (G); Venafro 17,05; Isernia
Montenero di Bisaccia-Roma - M.di B.
5,50; Marina di Montenero 6,15; Roma
Area archeologica di
Larino. Visitabile su ri-
Maestoso 17,45; Bojano 18,15; Campobasso 18,40; 9,30. Roma 15,45; Marina di Montenero chiesta (tel. 0874822787)
«Il grande sogno», «L’era glaciale 3» Roma 16,30 (F); Venafro 18,15; Isernia 19,00; M. di B. 19,25. (Lun, Ven, Sab). tutti i giorni dalle ore 9
«Segnali di futuro», «Gi Joe: la nascita dei cobra» alle 13. Ingresso libero.
«Ricatto d’amore», «La custode di mia sorella»
«Drag me to hell», «Fa’ la cosa sbagliata» Museo dei Misteri - Via
Trento, 3 - Campobasso.
Prossimamente: «Pelham 123» SERVIZI Apertura ore 16-18. Per fe-
stivi e visite in altri orari
Servizio Farmacie di turno: Massa, via Manzoni tel. 328.5556549 - 320.
89 - tel. 0874.97070. 9303679
NUMERI UTILI ● Servizio taxi: Piazza Prefettura, tel. 0874311587;
Piazzale stazione ferroviaria, tel.087492792.
Polizia di Stato 113 Polizia Municipale 49521 Guardia Medica (dalle 20
Carabinieri 112 Stazione CB 92927 alle 8), Via Marche, ● Bibliomediateca comunale: via Alfieri, Campo-
Guardia di Finanza 117 Telefono Azzurro 1.96.96, 118 - 411530 basso. Orario di apertura Lun/Sab 9.30/19.30. Tel.
Vigili del Fuoco 115 (sup. 14 anni) 051481048 Direz. Sanitaria 409864 - 0874/438536. Fax 0874/438528. Sul web:
Corpo Forestale 1515 409322 www.altrimedia.org, info@altrimedia.org
Emergenza Infanzia 114 Cap. di Porto Termoli Servizio Cardiologia
Trenitalia 892.021 0875/706484 409319 ● Biblioteca Provinciale «Pasquale Albino»: via
Soccorso Aci 803.116 Soccorso Alpino Garibaldi. Apertura: lun-mar-gio-ven 8.30/13 -
Gas 800.900.700 118 - 3384210660 Centro Sociale Tossicodi- 15.15/19.15. Mer-sab 8.30/13. Tel. 0874.69354.
Municipio 4051 pendenze 409765
Trasporti SEAC 493577 Ospedali Distretto Sanitario n.1, via ● Biblioteca del Conservatorio di Musica «Lo-
Molise Trasporti 493080 Cavour 92972 renzo Perosi»: Viale P. di Piemonte 2/A - Campo-
Elettricità 803.500 Ospedale Cardarelli, Ctr. basso.
Prefettura CB 4061 Tappino, centralino 4091 Emergenza sanitaria
Polizia Stradale 483390 Pronto Soccorso, 409347 118
santi come la roccia del
Matese. Positivo ancora
Contro la Recanatese in mostra una volta il contributo di
Carmelo Gioffrè che da gio-
catore dal passato illustre
il grande carattere dei bifernini non si smentisce mai. In-
somma, altro che squadra
materasso, come qualcuno
ha osato definirla in piena
Giusto che Farina predichi umiltà e concentrazione, ma i numeri parlano chiaro campagna acquisti. Questa
è una squadra che, per ora,
ha le sembianze di un pic-

Bojano tra sogno e prudenza


colo rullo compressore. Al-
meno per ora, poi arrive-
ranno i problemi, ma per-
ché fasciarsi la testa prima
del tempo? Forse esageria-
mo ma i risultati parlano
da soli, come si dice in ger-

Il poker di vittorie esalta un gruppo sempre più unito go, carta canta e il Bojano
dimostra di sapere cantare
molto bene.
Mister Farina predica
umiltà e fa benissimo: l’in-
ALTRI tre punti pesanti e se che non avrà problemi Una grande prova, poi, terregionale è un campio-
il Bojano è in vetta alla per salvarsi. Ora il Bojano anche per Leo Chisena che nato insidioso dove anche
classifica. Beh, a questo è a quota quattro vittorie di in campo non molla mai e la cenerentola del girone è
punto sulla squadra di Fa- fila, tra campionato e cop- gestisce al meglio anche le pronta a vendere l’anima al
rina non c’è più nulla da pa. situazioni più ingarbuglia- diavolo per i tre punti.
dire. Un’altra vittoria con- La squadra in campo è te. Stesso discorso per Al- Con queste premesse a
tro la Recanatese, tre gol molto unita e i tre reparti tieri che ha giocato una metà tra il sogno e la prui-
fatti e uno subito. Il mini- sono affiatati e ben legati. grande partita in mediana. denza oggi i biancorossi
mo indispensabile in fatto Il portiere Polise, nonostan- Proprio dal giovane centro- tornano ad allenarsi. Da
di reti, ma il massimo del te il terreno di gioco in pes- campista è partito l’assist preparate, con la dovuta
rendimento in campo dagli sime condizioni, ha mostra, per il gol-vittoria di Fusco. accortezza, c’è una gara dif-
uomini. E’ forse questo il all’esordio, una sicurezza e Quest’ultimo ha realizza- ficile sul campo dell’Atessa
dato più significativo per un’affidabilità che lasciano to la prima rete della sta- Val Di Sangro che domeni-
mister Farina. La squadra tranquilli. gione. La sua proverbiale ca ha battuto l’Angolana di
è concentrata e le prime La difesa ha retto bene le generosità è stata premia- Acquaro, ancora fuori per
vittorie non hanno montato incursioni marchigiane. ta, così come la scaraman- infortunio. Un pareggio non
la testa ai giocatori. Così Bene Ruggieri che prima zia che gli ha suggerito di sarebbe da buttare, anzi
facendo, la salvezza sarà gioca da difensore poi indossare la maglia numero sarebbe oro colato, ma si
certamente alla portata, nell’ultima parte del match sette, quelle dei venti gol in sa, si gioca per vincere e il
anzi. si fa notare anche per le Eccellenza, l’anno scorso. Bojano di sicuro non farà
Vittoria di misura, dome- sue qualità da centrocampi- Una rete importante, sconti agli abruzzesi.
nica pomeriggio, contro una sta. Un jolly, proprio come quella del bomber, che ha Ernesto Scorpio
squadra come la Recanate- ad Agnone. Massimiliano Fusco: il suo primo gol stagionale ha fruttato tre punti dato al Bojano tre punti pe-
NUOVO oggi MOLISE
38 SPORT Martedì 15 Settembre 2009

«L’espulsione di Pifano? La colpa è dell’esempio


dato da gente che guadagna milioni di euro»
«Che derby, ragazzi: il merito è tutto dei 18 fenomeni che alleno ogni giorno» «Durante la settimana. Per-
ché avevamo preparato tutto
nei minimi dettagli e i ragazzi
sono stati bravi a mettere in

E’ tornato M...Agovino
pratica quanto fatto. Poi per-
mettetemi di spendere una pa-
rola per il centrocampo. Sicilia-
no, Orlando e Tammaro sono
stati superlativi a far rimanere
la squadra compatta».
Cosa ha pensato quando si
è fatto male Pesce Rojas?
«La solita iella che ho quan-

Con le sue mosse ha dato scacco matto ai lupi do incontro Silvio Paolucci».
Vero, perché l’anno scorso
contro di lui ha perso sempre,
ma questa volta gli ha rifilato
anche gli interessi.

L’Agnone si esalta, ma lui non chiede applausi «Assolutamente no. So cosa


significa perdere certe partite
in piazze calde e che ti mettono
pressione come Campobasso.
A fermarlo una telefonata Ho allenato il Savoia e se devo
di Maurizio d’Ottavio con il manager Rocco Sabelli essere sincero per Silvio mi di-
che da subito ha capito che spiace. Spero solo che la sua
E’ tornato M...Agovino. L’Agno- Agovino è uno di quelli che ci squadra possa riprendersi subi-
nese espugna Campobasso e sanno fare... to. Lo merita».
grandi meriti, inutile nascon- Mister, ci dica la verità, L’emozione più grande di
derlo, vanno allo stratega di ha dormito stanotte? questo primo derby della
San Giuseppe Vesuviano, capa- «Sì, l’ho fatto dopo quindici stagione?
ce domenica di estrarre dal suo giorni. E’ dalla sconfitta contro «Quando ho visto il primo
cilindro magico, gioco, spettaco- il Bojano che non riuscivo a pallane andare in rete, quasi
lo e soprattutto una vittoria im- chiudere occhio. Perdere in non ci credevo».
peccabile che resterà negli an- quella maniera non mi è anda- L’Agnone in due domenica
nali del calcio granata. to affatto giù, chiamatemi pure ha fatto quattro gol, ma gli
Massimo Agovino: uno così se esagerato ma io sono fatto co- attaccanti sono rimasti a
non ci fosse bisognerebbe in- sì». secco. Agovino cosa pensa
ventarlo. Folle, spregiudicato, Cosa significa aver espu- in proposito?
autoironico, carismatico, intelli- gnato Selvapiana? «Penso che bisognerà lavora-
gente, ha dimostrato di sapere «Si è avverato un sogno spor- re ancora tantissimo, perché se
tramutare in oro tutto quello tivo, è stata una delle più belle immagino che domani Di Vito e
che tocca. Provatelo a chiedere giornate da quando faccio que- Alterio iniziano a far gol, allora
a due ragazzini appena venten- sto mestiere e questo grazie a 18 sì che ci divertiremo».
ni come Pietro Pifano e Piergiu- fenomeni scesi in campo con de- Un voto a Pifano...
lio Litterio, due difensori junio- terminazione e voglia di vince- «Pietro insieme a Salvato-
res che solo tre anni fa giocava- re. Ma allo stesso tempo dico re, Litterio e Ciarlariello
no in attacco. che l’obiettivo dell’Olympia non non ha sbagliato una virgo-
Agovino, uno che ne sa una cambia». la. L’espulsione? So io di chi
più del diavolo, uno che dell’ar- Adesso non ci dica che l’o- è la colpa! (esclama). E’ della
te dell’arrangiarsi ha saputo, biettivo stagionale resta la troppa tv e di insegnamenti er-
con immensa astuzia, creare le salvezza... rati che arrivano da chi prende
sue fortune. Chiedete conferma «Proprio così. Bisogna pensa- milioni di euro».
a capitan Orlando ’reinventato’ re solo a quella, altrimenti com- Domenica prossima andrà
prima attaccante, poi centro- metteremmo un errore gravissi- ancora in tribuna per via
campista con risultati che tutti mo, imperdonabile. Un errore della squalifica, ma con un
hanno sotto gli occhi. che non accetterei assolutamen- Nunziata così....
Oggi il trainer campano è l’al- te dai miei ragazzi. Credetemi: «Con un Nunziata così, Ago-
lenatore copertina, e pensare oggi l’Agnone ha incamerato vino può starsene tranquilla-
che dopo la sconfitta rimediata quattro punti che valgono oro mente a non fare nulla e poi io e
in Coppa Italia contro il Bojano in chiave salvezza». il ds Sabelli siamo dei perden-
per un istante voleva mollare Dove l’Olympia ha vinto il ti...».
tutto. Voleva dimettersi. Massimo Agovino, in versione mago Houdini, visto dal «nostro» Garofalo derby?

Vivarini si salva nel derby con il Casoli:


«Non basta chiamarsi Chieti per vincere le partite»
IL CICLONE FUAKUPU-
TU si abbatte sul campio-
nato.
Il girone F della serie D
ha scoperto il suo «Mar-
tins»: Doris Fuakuputu,
attaccante congololese in
Il ciclone Fuakuputu colpisce ancora
forza alla Civitanovese di
mister Osvaldo Iaconi ha Gol ed esultanza alla Martins per l’attaccante della Civitanovese di Iaconi
messo ancora una volta il
suo sigillo alla seconda vit- vertendosi. Questo è il suo sono le altre due formazio-
toria consecutiva della segreto. Se comincia a cre- ni favorite per la vittoria
squadra marchigiana che è
l’unica, tra le favorite della
dersi arrivato ripiomberà
nell’oblio dell’ultimo an-
finale: Atessa Val di San-
gro e Santegidiese. La Classifica marcatori
no». Nel frattempo però squadra di Giandonato
vigilia, ad avere un passo
da primato in questo avvio
di stagione. L’attaccante di
Fuakuputu vola che è un
piacere ed ha issato la Ci-
ha colto la prima vittoria
della stagione demolendo
In otto a due reti
colore dei civitanovesi sta vitanovese in vetta alla una Rc Angolana che re-
strabiliando tutti gli addet- classifica insieme all’Aqui- clama in maniera abba-
ti ai lavori per la sua velo- la, due partite, sei punti, stanza vitosa con l’arbitro 2 reti: Chicco (Atletico Triveneto)
cità e per la sua precisione sei gol fatti e zero subiti. per alcune decisioni dubb- Gherardi (Campobasso)
in zona gol. Domenica, La squadra del capoluogo bie. La «Sant» del guru Rosa (Chieti)
dopo la rete che ha per- abruzzese viaggia sulle ali Ammazzalorso si rifà in- Coltella e Villa (L’Aquila)
messo ai padroni di casa di dell’entusiasmo sorretta vece dopo l’esordio schock Del Gallo (Miglianico)
ottenere il secondo succes- da un pubblico che vuole di domenica scorsa. En- Miani e Pagano (2, Valdisangro)
so consecutivo, si è anche sognare dopo tanti giorni trambe però sembrano an-
esibito in una tripla caprio- da incubo. L’allenatore Ci- cora alla ricerca di una
la volante degna del mi- faldi si è preso una bella identità come il Chieti di 1 rete: Spagnuolo, Corradino (Atletico Trivento),
glior Martins. L’africano, soddisfazione contro i suoi Vivarini che ha dovuto fe- Ruggieri, Fusco (Bojano), Trapani (Campobasso),
sotto la guida esperta di ex giocatori del Morro d’O- steggiare il pareggio con- Minella (Casoli), Costa, Vitone, Scibilia, Di Giovanni,
Iaconi sta ritrovando quel- ro ma la strada è ancora tro un agguerrito Casoli: Mucciante (Chieti), Fuakuputu, Pandolfi (Civitanove-
la verve che sembrava lunga: «La squadra, insie- «Dobbiamo metterci in te- se), Catini (Elpidiense), Vaglini, Cavasinni (L’Aquila),
aver perduto l’anno scorso me alla città, sta vivendo sta che in questo campio- Coppitelli (Luco Canistro), Iommi (1 rig) (Recanatese),
a San Giuseppe Vesuviano un piccolo, grande sogno. nato non c’è una squadra Bordoni, De Matteis (Rc Angolana), Tammaro, Orlando,
con il Neapolis. L’esperto Per il momento va bene materasso - ha dichiarato Salvatore, Pifano (Olympia Agnonese), Kettlun, Traini,
allenatore ex Castel di così anche se siamo consci l’ex tecnico dell’Angolana - Marranconi, Bucchi, De Ricciardis (Santegidiese), Gen-
Sangro e Pescara butta che arriveranno momenti Non basta chiamarsi Chie- tili (Valdisangro)
però acqua sul fuoco: «Il difficili». Chi invece sem- ti per vincere le partite». A
ragazzo deve soltanto pen- bra aver superato i mo- Paolucci saranno fischia-
sare a giocare come sa. Di- menti difficili dell’esordio te le orecchie... gcm 1 autorete: Bordoni (Rc Angolana pro Bojano)
Fuakaputu (Civitanovese)
NUOVO oggi MOLISE
Martedì 15 Settembre 2009 SPORT 39
dall’approccio al match,
alla disposizione in campo.
Analisi serene dopo il ko nel derby Abbiamo avuto troppa pre-
sunzione prima della parti-
ta e non ci siamo sacrificati
Il mister: «Sbagliato l’approccio» a dovere durante mettendo
in difficoltà il centrocam-
po». Il mister anticipa quel-
lo che sarà il suo discorso ai
IL DAY AFTER è sempre
quello più difficile da supe-
rare, soprattutto quando si
Papà Ferruccio non parla, e Paolucci ordina: «Cambiamo passo» ragazzi questo pomeriggio:
«In casa non possiamo per-
perde malamente un derby metterci di subire gli avver-
sari. Giocare a Selvapiana

Capone jr: «Solo


in casa come domenica, ma
in casa Campobasso si ha la deve essere un vantaggio
voglia già di voltare pagina non un’ancora che blocca.
e di mettersi alle spalle Dobbiamo cambiare passo.
qualcosa che tutti sperano Bisogna cambiare decisa-
sia solo: «un incidente di mente passo. Non si vince
percorso». perché siamo il Campobasso
Mentre patron Capone è ma perché ci sacrifichiamo
affaccendato nelle sue atti- l’uno con l’altro. Domenica

un piccolo incidente»
vità da primo cittadino di tutto ciò non è successo».
Montella e non intende tor- L’unica preoccupazione che
nare su nessuno degli argo- inizia ad avere l’allenatore
menti scottanti del derby: rossoblù è questa continua
«Sono occupato. Non parlo» mancanza di under. Ogni
a far conoscere la voce della partita infatti Paolucci sta
proprietà ci pensa l’ammini- perdendo uno juniores; in
stratore delegato Gaudia- Coppa Italia si è infortuna-
no Capone che si mostra
molto tranquillo nonostante
uno stop inaspettato e dolo-
«Totale fiducia in questo Campobasso» to Schiavone, alla prima di
campionato è toccato a
Trinchera, domenica è sta-
to espulso ingiustamente
roso: «Indubbiamente non è
stata la partita che ci aspet- imbastire manovre fluide una squadra costruita se- do che si saprà far valere Gaudiano Capone si aoffer- Murano che non sarà di-
tavamo - ha esordito il figlio palla a terra. Detto questo condo le indicazioni del di- già a partire da domenica ma poi sull’affetto mostrato sponibile presumibilmente
del presidente - Abbiamo però, sono sicuro che si è rettore Nucifora e del tecni- prossima. Non fasciamoci dal pubblico campobassano, per un paio di settimane.
sofferto troppo a centrocam- trattato soltanto di un inci- co Paolucci e quindi siamo già la testa dopo due sole tornato in gran numero a Riuscire a creare una
po e non siamo riusciti ad dente di percorso. Questa è sicuri che è un gruppo vali- giornate di campionato». Selva Piana: «A nome della formazione-tipo con queste
proprietà, della dirigenza, continue defezioni e doversi
dello staff tecnico e della subito affidare ad under che
squadra voglio ringraziare i si riteneva potessero suben-
La confessione tardiva dell’«agnonese» non scagionerà l’attaccante rossoblù. Squalifica pesante in arrivo tifosi per essere tornati in trare solo a campionato ini-
gran numero allo stadio. A ziato con un dovuto «rodag-

Pifano inguaia il collega Murano loro dico di non continuare


a sostenerci perché il proget-
to va avanti». La voce dello
staff tecnico invece è ben
rappresentata dal tecnico
gio» sono ostacoli che co-
minciano a diventare sem-
pre più difficili da superare.
Ricorso Centobuchi -
Ad otto giorni dal match di
Continua a far discutere l’episodio dell’espulsione nel derby Paolucci che anche a fred-
do, come subito dopo la par-
Centobuchi ancora non arri-
va nella sede del Campo-
basso il reclamo della socie-
tita, dimostra di analizzare
PREMESSO che non sia- era ancora più coinvolto avesse voluto evitare al avrebbe chiuso con un die- con estrema obiettività tà marchigiana. Tuttavia
mo, né vogliamo passare, sul piano emotivo. collega juniores Murano ci in pagella una prestazio- quello che non è andato: l’avvocato Chiacchio ha
per moralizzatori e che non Veniamo al discorso di- l’atroce beffa di una squali- ne da sette e mezzo, e non «Anche a 24 ore di distanza già informato il Giudice
siamo noi a dover spiegare sciplinare. A fine gara, Pi- fica, Pifano avrebbe potuto avrebbe impedito al calcia- ribadisco che l’Agnone ha sportivo di questo ritardo e
ad un ragazzo di vent’anni fano ha candidamente le fare ammenda subito, sul tore rossoblù di giocare le fatto la sua partita ed ha che il Campobasso effettue-
come ci si comporta su un sue colpe, dichiarando di terreno di gioco: si sarebbe prossime partite. E poi l’A- meritato di vincere. Io però rà immediato ricorso non
campo di calcio, quanto ac- aver dato lui la testata a preso un’ammonizione, è gnone avrebbe vinto lo devo analizzare la presta- appena avrà ricevuto il fax
caduto domenica pomerig- Murano e di aver poi finto vero, ma avrebbe dribblato stesso, sempre con merito zione della mia squadra e dalle Marche.
gio a Selvapiana, prima e di averla ricevuta, buttan- saggiamente la reazione di e senza polemiche. posso affermare che non mi
dopo la partita, impone un dosi a terra, per paura di una piazza a lui cara, Maurizio Cavaliere è piaciuto quasi nulla: Giorgio C. Mascione
paio di considerazioni non incorrere nell’espulsione.
soltanto di carattere etico, Una confessione piena che
ma anche di natura so- allevia in parte le sue
stanziale, visto che la mes- pene, ma che purtroppo
sa in scena (volgare come non salverà dalla squalifi-
tutte le simulazioni) di Pie- ca di due turni (forse tre) il
ro Pifano e il successivo collega under Murano. Al-
pentimento, potrebbero an- meno per il momento. L’e-
che se in linea del tutto te- pisodio, ma sarebbe meglio
orica avere ripercussioni definirla una topica, è sta-
particolari sul piano disci- to segnalato dal primo as-
plinare. sistente, che non è, come
Di Pifano diciamo che qualcuno sostiene, parente
avrebbe potuto comportar- di un giocatore dell’Agno-
si come hanno fatto gli al- ne.
tri due campobassani Due turni di stop all’at-
dell’Agnone Vittorio Ciar- taccante del lupi non li po-
lariello ed Enzo Nunziata. trà levare nessuno, visto
Nessuna parola fuori po- che purtroppo il regola-
sto, nessun gesto equivoco mento prevede che il penti-
o equivocabile ed esultanze mento di un calciatore deb-
festose (si trattava pur ba avvenire subito dopo l’e-
sempre di un derby), ma pisodio e non, a bocce fer-
comunque non smodate. me, in sala stampa o al te-
Di Pifano non ci ha colpi- lefono. E poi conta quello La curva Nord domenica scorsa e, a destra, il giorno di Campobasso-Sangiustese: l’entusiasmo non trascina il Campobasso
to tanto la simulazione, che l’arbitro referterà al
evidente e criticabile anche
se in fin dei conti tipica del
Giudice sportivo. La rela-
zione del direttore di gara
Quando la piazza riprende a crederci il Campobasso fa quasi sempre flop
calcio made in Italy, quan- è fonte di prova privilegia-
to le sue provocatorie risa- ta per la Commissione di-
te all’indirizzo di tifosi e
avversari e anche il gesto
di soddisfazione (sorrisone
a trentadue denti e ’cinque’
sciplinare e fa fede come
una «legge sacra» a pre-
scindere da qualsiasi con-
fessione postuma. L’unica
La solita sindrome del ’braccino’
battuto con un compagno remota possibilità di cam- PATRON Capone è la delu- torno del pubblico a Selva- andò a finire: mezzo fallo Agnone che, come nelle
di squadra) per l’ingiusto biare il destino beffardo sione personificata. Non è piana. di Grillo su palla innocua e previsioni, ha prevalso a
vantaggio procurato ad che si è preso gioco di Mu- proprio fortunato questo Ricordiamo su tutte la «Sant» che, di... rigore e centrocampo dove, con una
un’Olympia Agnone che rano è che il Commissario Campobasso. La società si gara tra Campobasso e gridando di gioia, sveglia maggiore capacità di corsa
era già meritatamente sul di campo abbia visto quan- fa in quattro per nutrire ed Sangiustese del 18 novem- una città che, sia pure per e l’aiuto delle mezze punte,
2-0 a una manciata di mi- to accaduto sul terreno di esaltare le sua ’creatura’, e bre 2007. I lupi si presen- un po’ di settimane, era ha sfoggiato un dinamismo
nuti dalla fine. Risate di gioco. Oltre, naturalmente, poi succede che, quando è tano in campo sulle ali di tornata a sognare. Fu un e delle geometrie che in
scherno che stridono sono- all’eventuale ricorso della il momento di dare l’ultima sei vittorie di fila in cam- colpo mortale per quella questo momento il Campo-
ramente con il gesto anti- società rossoblù avverso la spinta verso l’alto all’im- pionato, bottino, ovviamen- squadra, Di Nola venne so- basso vede col binocolo.
sportivo che il calciatore decisione del Giudice. In magine vincente del pro- te, da primi della classe. stituito due mesi dopo. Al Mister Paolucci, proba-
aveva appena compiuto. quel caso il Campobasso getto rossoblù, sul campo Sui gradoni dello stadio - suo posto arrivò Musella bilmente, comincerà a va-
Parliamo di un ragazzo potrebbe sbizzarrirsi nella si materializzi lo spaurac- la curva Nord è gremita - che diede il colpo di grazia lutare l’opportunità di
di vent’anni e come tale strategia difensiva tesa a chio del flop. ci sono più di quattromila alle velleità di Capone. schierare all’occorrenza
inesperto ed esuberante, scagionare il proprio tesse- E’ accaduto altre volte (e persone con sciarpe al collo Domenica scorsa si è ve- una linea mediana più fol-
dunque non è il caso di in- rato, fermo restando che il lo abbiamo scritto) in pas- e bandiere in dotazione. rificata più o meno la stes- ta e veloce. Ma siamo solo
fierire. La dura reprimen- Giudice potrebbe non tener sato che, con più di duemi- Un colpo d’occhio da serie sa situazione: squadra re- alla seconda giornata. E il
da di tutti al suo indirizzo conto delle eventuali prove la spettatori sugli spalti B, altro che ’quarta serie’. duce dal successo rotondo successo di Centobuchi non
gli servirà da lezione per la portare dagli avvocati del carichi al punto giusto e Sembra quasi di assistere di Centobuchi e ambiente può essere riposto così pre-
prossima partita ad alto Lupo, stesso discorso, pur- pronti a raccogliere l’invito all’ultimo servizio del ten- rinnovato e ricompattato sto nel cassetto dei (bei) ri-
tasso di adrenalina. Tutta- troppo, valido per l’errore del club, la squadra in nista, quello del match-po- verso nuovi ambizioni tra- cordi. L’importante è capi-
via, ci piace ribadire la ra- in distinta commesso a campo si faccia colpire dal- int, un invito a schiantare guardi. Poi il blackout: no- re subito cos’è che non va.
dicale differenza tra il suo Centobuchi, a conferma di la sindrome del ’braccino’, le residue chance di una vanta minuti di puro auto- Per il pienone a Selvapia-
comportamento e quello di una società costretta a sof- una sorta di incapacità di diretta concorrente al salto lesionismo e il gioco è fatto. na possiamo ancora aspet-
Ciarlariello che pure è frire qualche... opposizione godere dei punti a favore di categoria. Come prima più di prima: tare.
poco più grande di lui e astrale di troppo. che ostacola il robusto ri- Tutti ricordano come castigati da un’Olympia mc
che, essendo un ex vero, Insomma, se proprio
NUOVO oggi MOLISE
40 SPORT Martedì 15 Settembre 2009

Tecnica ed esperienza nella zona mediana


Mossa importante per il diesse Griguoli
Un’altra grande operazione di mercato condotta dalla società del presidente Falcione

Colpo Trivento: preso Ferreyra


Il 35enne centrocampista argentino Il successo sul Centobuchi conferma il valore del gruppo

sarà presentato oggi a Campobasso Carannante si gode


EDOARDO Falcione e il
Trivento non scherzano. In
una conferenza stampa pro-
grammata per questa mat-
Campobasso, ma poi l’affare
saltò, probabilmente in par-
te perché la società rossoblù
aveva in testa un giocatore
la richiesta economica del
giocatore nato a Buones
Aires l’8 luglio 1975.
Inutile dire che con l’in-
il momento magico
tina a Campobasso, il presi-
dente della società gialloblù
annuncerà un nuovo grande
più dinamico e in parte per gaggio del giocatore bonae-
rense, che sarà presentato
probabilmente questa mat-
Il suo Trivento vola e l’ambiente è carico
colpo di mercato messo a se- tina nel corso della confe- ANCHE se sofferta - la rete di Chicco è generale, gli under. Il portiere De
gno nei giorni scorsi dal di- renza stampa indetta pres- che ha deciso la partita è arrivata a 15’ Gennaro, classe 90’, al suo debutto non
rettore sportivo Gino Gri- so la sede della Phlogas a dal termine - la vittoria sul Centobu- ha deluso. Nelle uniche due occasioni
guoli: niente meno che Cri- Campobasso, il Trivento chi è stata più apprezzata di quella di capitate agli avversari si è fatto trova-
stian Pablo Ferreyra, il 35e- compie un ulteriore salto di Montecchio. E ora in casa Trivento la re sempre pronto. Bene i due esterni
nne centrocampista tutto qualità, acquistando in consapevolezza di avere tra le mani Ciafardini e Viglione che cominciano a
forsforo e geometrie, che con esperienza e possesso palla. qualcosa di effettivamente importante farsi vedere con maggiore frequenza
il suo contributo tecnico e Con il suo mestiere, il pres- è quasi una certezza. sulle fasce laterali.
d’esperienza, ha spinto la sing di Corradino e la rapi- Se l’Atletico Trivento avesse steccato Ma chi ha sorpreso più di tutti è si-
Pro Vasto tra i professioni- dità del giovane Gallo quel- la prima gara ufficiale giocata davanti curamente Gallo. Il giovanissimo clas-
sti nell’ultima stagione. la gialloblù diventa una del- al proprio pubblico avrebbe lasciato se 92’, prelevato direttamente da una
Ambidestro, classe cri- le linee mediane più temibi- più di qualche rammarico tra dirigenti scuola calcio, ha dimostrato di avere i
stallina e grande visione di li del campionato. Senza di- e tifosi. Così, invece, non è stato. Vitto- numeri giusti per arrivare nei profes-
gioco, Ferreyra rappresenta menticare una difesa roccio- ria di forza contro un avversario corie- sionisti. A centrocampo si muove con il
il dulcis in fundo alla cam- sa e un attacco che può con- ceo come il Centobuchi che per 75’ si è carattere del giocatore esperto, recupe-
pagna acquisti di primissi- tare su Bernardi, Chicco, difeso con ordine e che solo nel secondo ra palle e riparte all’attacco non disde-
ma qualità condotta dalla Borrelli, Monaco Di Monaco tempo ha lasciato spazio alla manovra gnando di concludere anche dalla lun-
società trignina. e Guglielmi. Bella rosa dav- dei molisani. Determinante, a nostro ga distanza. Se continuerà sui livelli
Ferreyra nel mese di lu- vero. avviso, l’ingresso in campo di Borrelli attuali avrà sicuramente un futuro im-
glio era stato molto vicino al Maurizio Cavaliere nella ripresa. portante.
Cristian Pablo Ferreyra Infatti, scambiandosi di ruolo con Quest’anno Carannante si è portato
Bernardi sulla fascia, il 24enne ester- in prima squadra addirittura tre ra-
Da oggi con l’undici abruzzese, firma dietro l’angolo no di Guglionesi ha tolto ogni punto di
riferimento alla difesa avversaria che
gazzi classe 92’. Con Gallo sono arriva-
ti, in questo caso dal vivaio delle Acli,
spesso è andata in difficoltà. E’ ovvio anche Socci e Scarano che, tra l’altro, è

Berardini alla Valdisangro che non sempre si potrà giocare con


quattro attaccanti e il sacrificio a cen-
trocampo di Trovato, l’uomo sostituito
da Carannante, è stato possibile solo
di Trivento. Se non ci fosse stato il
punto di penalizzazione oggi l’Aletico
Trivento sarebbe in testa alla classifi-
ca, ma va bene così. Il passato è passa-

Esordio contro il Bojano?


grazie ad un avversario che giocava di to e il futuro appare radioso come non
rimessa. Comunque sia il mister cam- mai.
pano ha ancora una volta avuto ragio- Intanto, oggi pomeriggio, dopo la
ne. conferenza stampa di questa mattina,
Per il resto, molto positivo il rientro ricomincia la preparazione in vista
LA notizia era nell’aria. della società nata l’estate di Alberto Bernardi che ha creato spa- della difficile trasferta di Casoli. La
Manca ancora l’ufficialità, scorsa dalla fusione tra zi e passaggi in profondità per Chicco squadra abruzzese, che domenica scor-
ma la firma arriverà entro l’Atessa e la Valdisangro. non disdegnando un paio di conclusio- sa ha rischiato di vincere a Chieti, si è
questa settimana: Massi- Per Massimiliano è un ni dalla distanza che hanno impensie- rinforzata con l’arrivo del forte attac-
miliano Berardini torna ritorno importante. Finora rito la difesa avversaria. A decidere la cante Francesco Morga. Il centravanti,
alla Valdisangro dove ha una fastidiosa fascite plan- partita è stato invece il solito Niccola al suo debutto ha segnato due reti, ha
militato e si è fatto apprez- tare al piede destro gli Chicco. Il possente attaccante centrale trascorsi importanti con squadre del
zare nella ex C2. aveva impedito di trovare è l’uomo che mancava lo scorso anno. calibro di Genoa, Salernitana e Messi-
Il 29enne centrocampi- una squadra all’altezza. A parte le due reti segnate nelle prime na.
sta campobassano, che Ora che sta meglio, l’occa- due gare di campionato, l’ex centra- Sul campo di Casoli sarà una vera e
l’anno scorso ha militato in sione è ghiotta, chissà che vanti del Casoli è quasi sempre riusci- propria battaglia, se l’Atletico Trivento
’quarta serie’ con la maglia non riesca ed esordire già to a portarsi dietro un paio di difensori uscisse indenne da questa trasferta
della Lavagnese, a partire domenica contro una squa- creando spazi per gli inserimenti dei potrebbe continuare ancora per qual-
da oggi si allenerà a Monte dra che conosce benissimo: centrocampisti e degli stessi difensori che settimana la corsa verso la testa
Marcone con la formazione il Bojano. mc gialloblù. della classifica.
Sempre bravi, questa volta il plauso am

Di Meo non drammatizza: «Giochiamo bene,


quello che manca è il risultato»
PIENA fiducia all’allenatore
e alla squadra: è quanto Il patron sulla crisi dei biancorossi: «Voglio capire perché i cosiddetti ’grandi’ non ingranano» per davvero, l’unica certez-
scaturito dall’incontro che il za, dopo quattro giornate, è
presidente Crisci ha avuto
con Di Meo subito dopo il
match perso con la Carrare-
se. All’Aragona è andata in
scena la terza sconfitta di
fila che, di fatto, apre una
Pro Vasto, Crisci non gradisce che Bonfiglio e compagni
non sono riusciti a schiodar-
si dall’ultimo posto che oc-
cupano da soli. Il Fano li ha
salutati grazie al secondo
pareggio stagionale. «La

«Guarderò tutti negli occhi»


crisi in casa Pro Vasto, di squadra gioca, costruisce ed
certo in termini di risultati ha le occasioni, questo è in-
che non arrivano dal pareg- negabile, quindi sta cre-
gio d’esordio. scendo - dice il tecnico Di
Oggi, frattanto, alla ri- Meo - Ribadisco che abbia-
presa degli allenamenti, mo toccato il fondo solo per
Crisci parlerà con i giocato- considerati i ’grandi’, ma terminazione in attacco stanze, insomma potevano e roso quello del portiere Sas- quanto concerne i risultati.
ri: «Ho lasciato che fosse continuano a non ingrana- stanno vanificando quanto dovevano chiudere l’incon- sanelli allo scadere, quando Per il resto il gruppo gioca,
sempre il tecnico - dice delu- re. L’ho detto e lo ribadisco: di buono, comunque, ha fat- tro già nel primo tempo, rinviava il pallone sui piedi anche se alcune individuali-
so il numero uno biancoros- certi erroracci non si vedono to vedere finora la Pro Va- quando Cammarata ha rea- di Granito che, ripresosi tà lasciano a desiderare. Ci
so - a parlare con i ragazzi, neppure nelle categorie di- sto. lizzato il gol del momenta- dallo stupore, non ha avuto sarà da lavorare per reagire
a farsi portavoce delle ri- lettantistiche; se arrivano, Contro la Carrarese, ad neo vantaggio. difficoltà a prendersi beffa subito vincendo». Mancherà
chieste della società; questa poi, da chi è stato ingaggia- esempio, i vastesi hanno di- Nella ripresa, gli ultimi dell’avversario: in molti, la concentrazione, sarà un
volta, però, intendo guar- to per dare manforte ai vari mostrato il proprio poten- 20’ rovinano la festa ai tifo- pensavano di trovarsi su fatto di tranquillità, ma è
darli tutti negli occhi e cer- reparti, allora sì che ci vuo- ziale almeno per sessanta si, ed erano tanti pure que- «Scherzi a parte» o a «Pa- certo che qualcuno dovrà
care di comprendere, spe- le un ’mea culpa’ sentito». minuti, andando vicini al sta volta, con due imperdo- perissima». I terzini dove scendere dal piedistallo.
cialmente da coloro che sono Errori in difesa e poca de- raddoppio in varie circo- nabili disattenzioni; clamo- stavano? Scherzi a parte Michele Del Piano
NUOVO oggi MOLISE
Martedì 15 Settembre 2009 SPORT 41

Le curiosità della seconda giornata


del massimo campionato regionale
Sono bastate due giornate e due affermazioni risicate al Venafro per tentare la prima fuga

Termoli e Petacciato, doppio «Zeru»


Le due squadre adriatiche occupano l’inedita ultima piazza
SONO bastate due giorna- sta solitario della massima Mai la società giallorossa
te e due affermazioni risi-
cate alla super favorita Ve-
serie regionale si sta met-
tendo in bella mostra Ni-
era partita in Eccellenza
con due sconfitte sul grop-
Calcio a 5/Domenica si è svolto il raduno di inizio stagione
nafro per abbozzare il pri- cola Armonia. L’ex Savo- pone. L’obiettivo stagionale
mo tentativo di fuga.
I bianconeri sono i soli
ancora a punteggio pieno e
possono preparare la deli-
ia ha avuto un ruolo deter-
minante nel sofferto quan-
to prezioso successo ai
danni del Petacciato, dap-
del Termoli non è certo
quello di vincere il campio-
nato, ma ritrovarsi in fon-
do alla classifica, con la
Di Niro: un movimento
cata trasferta di Larino
con relativa serenità. In
coda alla classifica c’è l’ine-
dita (ed inaspettata...) cop-
pia adriatica Termoli/Pe-
prima sbloccando il risul-
tato con una zampata da
vero opportunista e poi re-
galando a Keita, esatta-
mente come accaduto sette
bellezza di 6 gol al passivo
in appena 180’, non è da
Termoli. A mister Bisci
sono stati promessi rinfor-
zi imminenti, a questo
in continua evoluzione
tacciato. Si continua a se- giorni prima a Guglionesi, punto necessari per prova- Il primo raduno regionale La Scanu si è compli- Filmati su episodi di
gnare parecchio; 28 gol, tre la comoda palla del 2 a 1. re a risalire, seppure a fa- di inizio stagione per gli mentata per l’organizza- contrasto scivolato e scivo-
in più rispetto al turno d’e- Con lo stesso Bubù e con il tica, la china. arbitri di calcio a 5 fa zione puntuale del raduno lata, circolare numero 1,
sordio. La media, confor- prodotto locale Patriciello- emergere un chiaro segna- e ha evidenziato la cresci- disposizioni, problemati-
tante, è di 3,31 reti a parti- Armonia completa il pac- I super bomber le di professionalità e in- ta di consensi per il calcio che che i fischietti molisa-
ta. Continuate così, plea- chetto offensivo meglio as- Per almeno metà della dubbie competenze per i a 5 con la sempre costante ni hanno riscontrato nella
se... sortito del lotto. passata annata è stato a fischietti impegnati co- preparazione degli arbitri. precedente stagione spor-
nostro giudizio il miglior stantemente nella direzio- «Un movimento in conti- tiva, quiz tecnici e test
giocatore dell’Eccellenza ne di gare di calcio a 5, nua evoluzione, il nostro atletici, è stato un concen-
Il migliore Dietro la lavagna molisana. Stiamo parlando sport sempre più in auge gruppo - ha detto il dele- trato di lezioni mirate e
della settimana Ci finisce inevitabilmen- di Andrea Sivilla, assolu- sul panorama calcistico re- gato Calcio a 5 del Cra precise durante il raduno.
Nel Venafro (già) capoli- te la dirigenza del Termoli. tamente devastante, nel gionale e nazionale. Il ra- Molise, Emiliano Di Testata ad ampio raggio la
velenoso ruolo di ex, nella duno, svolto domenica, Niro - è cresciuto molto, preparazione degli arbitri,
«quaterna secca» inflitta presso l’hotel Don Gugliel- soprattutto sotto il punto risultata soddisfacente.
dal Real Isernia al Termo- mo di Campobasso, ha vi- di vista tecnico». Entusia- Hanno partecipato al ra-
li. Sulla fascia destra il ra- sto la partecipazione del sta del percorso intrapreso duno anche Fabio Petta,
gazzo di Guglionesi travol- componente nazionale del anche il presidente del delegato regionale Figc,
ge tutto e tutti ed infila settore tecnico, Laura Cra Molise, Carlo Scara- Miguel Mastrangelo,
una tripletta di pregevolis- Scanu, esponente arbitra- ti, che insieme al comitato componente del consiglio
sima fattura. Chapeau! le della sezione di Roma 1. ha preso parte al raduno. direttivo Figc.
Classifica Non possiamo non citare
l’attaccante della Virtus
marcatori Matesina Giandomenico
Iameo, anche lui tre volte
a bersaglio nell’anticipo
contro il Guglionesi. Il 28e-
nne di Alife è uno che i gol
li ha sempre fatti, a pre-
scindere dalla categoria. E
5 reti: Panìco (Turris). l’impatto con l’Eccellenza è
3 reti: Zurlo (2 rig.) (Montenero), Sivilla (Real Iser- stato più che positivo.
nia), Iameo (Virtus Matesina).
2 reti: Vinciguerra (Campobasso 1919), Ricci (1) (Mi- Baby «boom»
letto), Pepe (Montenero), Cianci (Real Liscione), Mar- Luigi Massaro, centra-
tella, Raucci (2) (Vastogirardi), Keita (Venafro). vanti del Montenero, pare
1 rete: Prencipe, Gaggiano (Aurora Ururi), Riccitiel- disporre del cosiddetto phi-
lo, Strazzullo, Crognale (Capriatese), La Torre, Lizza, sique du role per diventare
Marroncelli (Frentana Larino), Petrachi, Antenucci un buon attaccante. E’ bel-
(1), De Nisi (Guglionesi), Perretta, Santucci (Miletto), la la rete con cui sblocca il
Massaro (Montenero), Ferro (1), Longo (Petacciato), risultato al «Ventimila»,
Chodor (Real Liscione), Annunziata (Real Isernia), facendosi tra l’altro beffa
D’Amelio, Grieco (Sesto Campano), Nuzzaci (Termo- degli ex compagni di squa-
li), Panzano (Turris), Capriano (Vastogirardi), Armo- dra Irmici e Benedetto.
nia (Venafro), Lombari (Virtus Matesina). g.l.

Il borsino dell’Eccellenza di Gianni Lembo


Termoli: in casa adriatica avevano probabilmente mes-
Venafro: il massimo risultato con il minimo sforzo. Il so in preventivo il doppio e consecutivo ko contro Fren-
detto calza a pennello per il Venafro, rimasto da solo in tana e Real Isernia. Ma se dal «Comunale» di Larino il
vetta alla classifica grazie ai successi tutt’altro che me- Termoli era uscito tutto sommato a testa alta, perdendo
morabili conseguiti contro Guglionesi e Petacciato. La col minimo scarto e senza affatto sfigurare, le cose sono
strada verso la serie D è ovviamente ancora piena, zep- andate decisamente peggio nella prima gara casalinga.
pa di ostacoli, ma il ruolo di lepre è quello che forse me- I ragazzi di Bisci hanno ceduto le armi al Real Isernia
glio si addice all’undici guidato da Corrado Urbano. praticamente senza lottare e senza, di fatto, mai essere
in partita. I tanti promettenti giovincelli del Termoli at-
Montenero: a conclusione di una settimana a dir poco tuale hanno bisogno di qualche guida esperta che possa
travagliata e caratterizzata dalla «dolorosa» scoperta condurli per mano verso una zona di classifica meno
di aver fatto giocare un calciatore squalificato nel vitto- precaria. Ed in settimana sono attesi i primi rinforzi.
rioso 4 a 3 contro il Vastogirardi, i rossoblu di Belotti Speriamo siano quelli giusti...
hanno scaricato tutta la rabbia accumulata in quel di
Santa Croce di Magliano. La Turris degli ex ha davvero
rischiato grosso contro il Montenero e soltanto un pe-
nalty - apparso non proprio limpidissimo dalle immagi- Turris: per come è maturato, il 2 a 2 del «Ventimila»
ni tv - in «zona Cesarini» le ha consentito di evitare la contro il pimpante Montenero va visto alla stregua di
sconfitta. Peccato per le espulsioni rimediate da Marsi- un bicchiere mezzo pieno e non mezzo vuoto. Resta, tut-
lio e Mennella. tavia, la sensazione che la Turris abbia sprecato un’oc-
casione per restare agganciata alla lepre Venafro. Una
Real Isernia: dopo i patemi dell’esordio contro l’Ururi, tiratina d’orecchie è d’obbligo soprattutto per il pacchet-
la corazzata biancoceleste era attesa da un pronto ed to arretrato, apparso impeccabile ed invulnerabile all’e-
immediato riscatto. Che è arrivato puntuale dal «Can- sordio contro il Cb 1919 ed impacciato ed indeciso due
narsa» con la fragorosa quaterna inflitta al Termoli. Un giorni fa. E prima Massaro e poi Zurlo ne hanno pronta-
4 a 0 che si commenta da solo ed attraverso il quale la mente approfittato.
compagine di mister Di Prisco ha voluto lanciare un
chiaro messaggio a tutti i naviganti. Chiunque punta al
salto di categoria dovrà fare i conti anche e soprattutto
con il Real Isernia.

... E CHI SCENDE


CHI SALE...
NUOVO oggi MOLISE
42 SPORT Martedì 15 Settembre 2009

I ragazzi di mister Urbano sono a punteggio pieno dopo due turni

Il Venafro vince ma soffre


I bianconeri non sono al top
I gol stentano ad arrivare...
Dopo due giornate il Ve-
nafro si gode già la prima
piazza e per di più in tutta
Barrea del Miletto commenta il risultato con il Vastogirardi Il mediano Alberto Esposito e il mister Roberto Barrea
solitudine. Una solitudine
che di certo farà piacere
alla società. Inizierà da
qui la fuga del Venafro?
Presto per dirlo. Di certo
«Il pari mi ha lasciato cercare di vincere. Due
punti in altrettante partite
sono un buon inizio, consi-
derando che abbiamo af-
frontato la Capriatese che
compagni di squadra e
non vedo l’ora di esordire
con la casacca del Miletto.
Ho accettato di vestire il
gialloverde perché il mio
non si è visto un gran gio-
co contro il Petacciato ma
i campionati si vincono
anche così. Sono tre punti
che sono comunque arri-
con l’amaro in bocca» punta al vertice della clas-
sifica e il Vastogirardi sul
campo altomolisano, dove
anche l’anno scorso poche
formazioni sono riuscite a
ex allenatore Agovino mi
ha consigliato fortemente,
per il bene della mia car-
riera, di approdare in una
società seria, quale è quel-
vati sfruttando un mo- Il Miletto riprende oggi di campionato, ha lasciato Ma l’amaro in bocca resta
mento di indecisione delle portare a casa il bottino la bojanese. Le premesse
pomeriggio la preparazio- soddisfatto a metà l’alle- ugualmente perché siamo pieno». Era in tribuna ad al Miletto sono buone. E’
compagini avversarie. ne in vista della terza natore gialloverde, visto riusciti a passare due vol-
Sono qualità, queste, che assistere all’incontro dei un bell’ambiente, ideale
giornata di campionato. che il Miletto ha dovuto te in vantaggio su un ter- nuovi compagni di squa- per fare calcio ed è un’otti-
spesso si trovano in gran- Durante questa settimana lasciare l’intera posta in reno di gioco difficile,
di squadre e che nel mo- dra il neo-calciatore gial- ma piazza per un calciato-
la compagine di Roberto palio a soli due minuti dal quale è quello altomolisa- loverde Alberto Esposi- re come me, che vuole cer-
mento del bisogno si evi- Barrea si allenerà fino a termine dell’incontro. E no. Abbiamo disputato
denziano più che mai. Il to, che era accompagnato care di tornare, da prota-
venerdì, mentre sabato i per giunta a causa di un una buona gara e sono dall’allenatore dell’Agno- gonista, in serie D. Spero
Venafro vince ma soffre. calciatori usufruiranno di calcio di rigore molto dub- convinto che giocando in
Soffre perché i gol stenta- nese Massimo Agovino. che il mister mi faccia gio-
una giornata di riposo in bio. «Diciamo che anche questa maniera ci togliere- «Ho visto un buon Miletto care già dal prossimo in-
vano ad arrivare e il Pe- vista del match del "Cola- noi all’esordio abbiamo mo delle gran belle soddi-
tacciato, fin quando ha po- contro il Vastogirardi - ha contro contro la Turris,
lillo" contro l’ambiziosa pareggiato alla stessa sfazioni. Sono contento esordito il mediano Espo- perché voglio dimostrare
tuto, ha resistito e si è Turris. Il pareggio, il se- stregua di quanto fatto a dal punto di vista del gio-
chiuso bene. Nei biancone- sito -. Mi è piaciuta la sin da subito il mio valo-
condo consecutivo per 2-2 Vastogirardi - ha afferma- co, però dopo due buone partita dei miei nuovi re».
ri qualche giocatore è an- in queste prime due gare to l’allenatore Barrea -. prestazioni, l’imminenza è
cora alla ricerca della for-
ma. Capezzuto non è al
top è questo lo hanno no-
tato in molti. Il giocatore è
Ha riscosso un successo di
iscritti e di pubblico il 1˚
Ha toccato i comuni di Campobasso, Ripalimosani e Oratino ni limitrofe.
Hanno presenziato all’e-
stato fermo per più di un "Raduno interregionale di vento i sindaci di Ripalimo-
mese e non ha effettuato
alcun tipo di preparazio-
ne. Ancora in segno nega-
tivo anche Vincenzo Ri-
veicoli storici molisani", or-
ganizzato dalla neo-nata as-
sociazione presieduta da
Guido Di Tota, il Club Ve-
Raduno di auto storiche, sani, Paolo Petti, e di Orati-
no, Orlando Iannotti.
A fine giornata la soddi-
sfazione del presidente Gui-

successo di iscritti
camato che stenta a icoli Storici Molisani do Di Tota.
prendere le chiavi del cen- (Ve.sto.m.), in attività dallo «Sono contento e, allo
trocampo. Keita la sua scorso mese di marzo. stesso tempo, stanco. Ho la-
zampata la mette sempre. Sono stati 95 gli equipaggi vorato tanto per far sì che
Per lui assist e goal ma la per una giornata all’insegna tutto andasse per il meglio.
condizione ancora non è dei motori con le autovetto- mentre la premiazione, a preceduto due gareggianti ne completa, ad Ischia. Siamo una neo-nata asso-
quella che i tifosi si aspet- re d’epoca, che hanno attra- causa dell’inclemenza delle di Cercemaggiore, Stefano Il fortunato, sorteggiato ciazione e questa è stata la
tano, ma figuriamoci versato i comuni di Campo- condizioni atmosferiche, si è Miele (secondo) e Miche- dal sindaco di Ripalimosani nostra prima manifestazio-
quando entrerà in forma basso, Ripalimosani e Ora- svolta presso il Bocciodromo langelo Maselli (terzo). Paolo Petti, è stato Pasqua- ne. Non vedo l’ora di orga-
cosa succederà. Armonia tino. Comunale di Campobasso, L’organizzazione, oltre a le Passarelli, altro appassio- nizzare il prossimo evento.
c’è. C’è sempre il "folletto" La partenza c’è stata da che ha ospitato i tanti par- premiare i vincitori, ha in- nato di auto d’epoca prove- Voglio ringraziare tutti i
bianconero che poco si è Corso Vittorio Emanuele tecipanti della kermesse. teso anche omaggiare uno niente da Matrice. Non solo miei collaboratori e i nostri
visto in gara, ma quando nel capoluogo molisano, Ad aggiudicarsi la mani- dei 95 equipaggi con un equipaggi molisani ma han- sponsor, grazie ai quali è
decide di giocare è difficile dove le autovetture sono ri- festazione è stato Pietro viaggio di una settimana no trovato spazio anche al- stato possibile trascorrere
che qualcuno glielo impe- maste anche in esposizione, Gallo di Matrice, che ha per due persone, in pensio- cuni gareggianti dalle regio- questa meravigliosa giorna-
disca. Bene la difesa. Di ta all’insegna dei motori».
nuovo più che sufficiente
Borrelli. Domenica pros-
sima il muro difensivo tro-
verà ampio rinforzo con i
rientri di Covilo ed
Esposito, e scusate se è
poco. Da rivedere la pre-
stazione del portiere Rus-
so che poteva "rovinare"
la giornata con una pessi-
ma papera, manco il tiro
di Longo fosse quello di
Eto’o, ma può capitare e
non dimentichiamoci an-
che qualche sua bella pa-
rata e che è un classe 91’.
Tornando a centrocampo
un po’ sottotono anche Ve-
lardi. Un passo in dietro e
troviamo Maddaloni,
classe 87’ e forse proprio
uno dei migliori in campo.
De Simone stenta ad es-
sere il De Simone di sem-
pre e Ricamato junior sta
acquistando fiducia e per-
sonalità ma ancora c’è da
lavorare. Buono anche il
lavoro di Patriciello che
in campo si danna e spes-
so copre anche la parte di-
fensiva. Diciamo che tutto
sommato questa squadra
attualmente merita la suf-
ficienza ma c’è da rivedere
e da lavorare. Intanto la
vetta è di colore biancone-
ro. Ernesto Scorpio
L’organizzatore Di Tota e il sindaco di Ripalimosani I vincitori (Foto Simone Di Niro) Le auto d’epoca lungo il corso Vittorio Emanuele
NUOVO oggi MOLISE
Martedì 15 Settembre 2009 SPORT 43

La gara con più emozioni è quella


tra Roccasicura e Maronea, finita 3-3
Continua a stupire anche la Santeliana che nonostante lo svantaggio riesce a ribaltare il risultato

Monti Dauni e Pro Cerce a go go


Una doppietta di Di Virgilio regala la vetta ai pugliesi
Con un gol per tempo i ragazzi di Varriano regolano il De Sisto
Le parti cominciano a deli- so i Lupi Molinaro). concede un punto a testa a
nearsi, il seguito del corto- E proprio l’Oratoriana Campobasso Calcio e Casa-
metraggio per i secondi no- cancella così il mezzo passo le Riccia. Per i ragazzi di
vanta minuti di campionato falso rimediato al debutto Oriente è il secondo pareg-
preannuncia scenari impre- dopo l’1-1 con il neo pro- gio consecutivo per 1-1
visti con la Monti Dauni mosso Campobasso Calcio. dopo quello all’esordio di
che si candida prepotente- In cima alla graduatoria Limosano. A chiudere il
mente per un posto al ver- troviamo anche il Pro Cer- quadro il successo a sorpre-
tice. A Capriati (il Chiusa cemaggiore. Un gol per sa del Fornelli sul campo
ancora è indisponibile) il tempo e regolata la pratica del Roseto. Decide un gol di
Roccaravindola si fa impor- Domenico Di Sisto. Vacca e D’Agostino (subentrato nel-
re dalla formazione puglie- Nardacchione gli autori di la ripresa al posto di Ciar-
se all’inglese con un 2-0 che un successo che lancia i ro- lante) nel corso del terzo
porta ancora una volta la sanero a punteggio pieno minuto di recupero e nono-
firma di Di Virgilio, alla seppur dopo appena due stante gli ospiti fossero in
prima doppietta in Promo- giornate. Continua a stupi- inferiorità numerica per l’e-
zione, al suo terzo centro re anche la Santeliana che spulsione nel finale di Apol-
ufficiale che lo relega in nonostante lo svantaggio lonio. Appuntamento ora
vetta alla classifica marca- iniziale riesce nel finale fra una settimana con il ca-
tori (fianco a fianco con Izzi nell’impresa di capovolgere lendario che propone un in-
autore nell’anticipo di saba- il risultato contro la matri- teressante Oratoriana-Roc-
to della tripletta che ha ste- cola Rinascita Bussese. A caravindola anticipata al
sabato.
Michele Timperio

decidere è un rigore di Co- 2-0 sino a cinque dal termi- con il colpo di testa vincen- Calcio a 5, serie B
lavita concesso da Mariano ne, l’undici di Sacco cala di te di Michilli. Pari e patta

I marcatori
per atterramento in area di
Cordone ad opera di Roma-
intensità con il passare dei
minuti lasciando pericolo-
(1-1) pure tra Isernia Pen-
tra Sport e Gambatesa.
Carlo Natale
no. La partita con maggiori samente spazi ad una Ma- Succede tutto in avvio con
della promozione emozioni è però senz’altro ronea brava nel credere il vantaggio locale dopo ap-
approda
quella del "Di Placito" dove nella rimonta ma altrettan- pena 5 minuti di Corbo al
il Roccasicura si lascia to fortunata nella circo- quale risponde Tosches au-
sfuggire la comoda occasio-
ne di centrare i primi tre
punti della stagione. Avanti
stanza che porta al pareg-
gio propiziato da una mi-
schia furibonda conclusa
tore di una splendida imbu-
cata solo davanti a Del Ric-
cio. Stesso risultato che
alla Scarabeo
La Scarabeo Calcio a 5 Ve-
3 reti: Di Virgilio (Monti Dauni), Izzi (Oratoriana). nafro perde Wesley e dà il
2 reti: Barisani (Gambatesa), Battista (Rinascita
Bussese). Salta la prima panchina dell’Eccellenza benvenuto venuto a Carlo
Natale, giovanissimo ta-
1 rete: Crepella, Cunti (Campobasso Calcio), D’Urso lento che si aggiunge alla
(Casale Riccia), Vera (Domenico De Sisto), D’Agostino
(Fornelli), Amorosa, Tosches (Gambatesa), Corbo (I-
Cambio Prete-Izzillo alla Virtus Matesina folta rosa dell’organico:
nato nel 1989 e cresciuto
sernia Ps), Moscufo, Michilli (Maronea), Borrelli (O- Salta la prima panchina S.Angelo d’Alife, che svol- perso contro il Sesto nell’importantissimo e glo-
ratoriana), Boghean, A. Silvestri, Vacca, Nardacchio- nel campionato di Eccel- gerà ora il ruolo di player- Campano (2-1) e domeni- rioso vivaio del Bellona.
ne (Pro Cercemaggiore), Basso (Rinascita Bussese), lenza. La Virtus Matesi- manager. ca scorsa ha pareggiato in Ha già accumulato una
Varricchione (Roccaravindola), Antonucci, D’Andrea, na Santangiolese fa fuori La squadra campana in casa (3-3) contro il Gu- grossa esperienza nel cam-
Ancona (Roccasicura), P. Ricciardi (Roseto), Cianciul- mister Prete, e chiama due giornate ha conqui- glionesi, facendosi rimon- pionato campano di C1 e
lo, A. Pasquale, Colavita (Santeliana) Giovanni Izzillo, già in stato un solo punto. All’e- tare tre reti... con la rappresentativa
organico della società di sordio in campionato ha campana.

Il borsino della Promozione di Michele Timperio


Lupi Molinaro
Maronea Una bella botta. Non c’è dubbio. La partita nella parti-
Ieri titolavamo "Grande cuore Maronea". E non poteva ta. Mix di emozioni e nostalgie fra i tanti ex che di certo
esserci qualifica più azzeccata per sintetizzare il signifi- non si sono risparmiati sul terreno di gioco. Ha vinto
cato di un pareggio arrivato con la grinta e la determi- l’Oratoriana e lo ha fatto in maniera netta lasciando nel
nazione di chi non molla un centimetro. Sotto 2-0 dopo baratro dei "zeru" punti la "rivale-amica" di gente come
appena dieci minuti sembrava materializzarsi l’occasio- Barometro, Adamo o ancora lo stesso Zullo che a Limo-
ne del tracollo ed invece gli ospiti hanno avuto il merito sano hanno lasciato un ricordo indelebile. Per i Lupi
di rimanere in partita giocandosi le proprie carte in un Molinaro l’appuntamento con la vittoria è dunque per il
incredibile finale dove davvero è successo di tutto. Certo momento rimandato. Domenica al "Poce" è già tempo di
anche le dea bendata in circostanze simili gioca un ruo- primi esami contro un Casale Riccia che dalla sua porta
lo di primo ordine ma la fortuna bisogna anche guada- numeri interni da fare invidia a chiunque.
gnarsela. Così come si dice... " aiuta gli audaci".,...

Roseto
Monti Dauni Cuoce ai "Fornelli" la volontà di riscatto del Roseto che
Solida e spietata quanto serve. Una delle principali ri- resta bloccato in coda allo schieramento. Ancora nella
velazioni di questo inizio di campionato anche perché mente il flop al debutto è stata troppo alta la voglia di
dopo la retrocessione di un anno fa nessuno si aspettava affondare da subito il colpo senza tener conto, soprat-
di trovarsi di fronte un progetto di rinascita già così in- tutto nel finale, degli equilibri in campo. Pugliesi a tra-
cisivo. Una fase di transizione. Questo quanto lecito zione anteriore ma poco taglienti sulle corsie esterne
aspettarsi dopo i botti di mercato. Ed invece ecco al co- dove nonostante l’entrata di Verna difficilmente si è ar-
spetto una Monti Dauni tutta nuova ma, strano a dirsi, rivati a superare l’uomo nell’uno contro uno. Bisognerà
terribilmente collaudata. La voglia di tornare in alto rivedere tanto per evitare simili ingenuità come quella
viene da subito ripagata con risultati eccellenti. constata il gol-partita di D’Agostino.

... E CHI SCENDE


CHI SALE...
NUOVO oggi MOLISE
44 SPORT Martedì 15 Settembre 2009

Ieri la conferenza per presentare la sfida Avellino-Teramo


Capobianco: «Il memorial Sabetta
è un vanto per tutto il Molise»
IL memorial Sabetta, co- mo. detto l’assessore allo sport
minciato ufficialmente (con «Il memorial Sabetta è del Comune Colarusso - io
le varie conferenze di pre- un punto di riferimento per mi impegnerò affinché an-
sentazione) nella giornata tutti gli amanti della palla che gli sport minori siano
di domenica, ha vissuto ieri a spicchi - spiega Sabatelli valorizzati e resi importanti
pomeriggio una tappa im- che con la Nuova Cestistica al pari del calcio». Soddi-
portante, quella di Campo- ha contribuito, insieme alla sfatto il delegato regionale
basso. Al Move si è parlato Fip Molise (con a capo Mar- della Fip Lombardi: «Per
dell’importanza di questa co Lombardi) e ad Andrea crescere bisogna lavorare Il coach della Tercas Ca- sono cresciuto. Dobbiamo gliamo renderla patrimonio
kermesse ormai un punto di Capobianco, a mettere su tutti insieme - ammette - e pobianco, come di consueto, essere orgogliosi di questo di tutto il Molise e non solo
fondamentale importanza un torneo di spessore - mi la strada è quella giusta. Il comincerà dal suo Molise la torneo perché ce lo invidia- di Termoli. Le premesse per
nel panorama nazionale auguro che al Palavazzieri memorial Sabetta è una nuova avventura. «E’ bello no in tutta Italia». A chiu- assistere ad una bella ma-
della palla a spicchi e anche ci sia un grande pubblico». manifestazione importantis- essere accolto ogni anno dere i lavori ci ha pensato nifestazione ci sono. Speria-
della sfida di giovedì pome- «Avere un torneo di que- sima che migliora di anno dalla mia regione, ringrazio proprio Enrico Sabetta: mo che sia un grande spet-
riggio al Palavazzieri tra sto spessore a Campobasso è in anno. Gli appassionati chi mi dà la possibilità di «Abbiamo reso questa ker- tacolo per tutti».
Air Avellino e Tercas Tera- una cosa bellissima - ha non mancano». giocare nella terra dove messe itinerante perché vo- Stefano Saliola

Dopo la bella vittoria ottenuta nel test con il Maddaloni, sono tanti i commenti positivi

Women’s Cb,
il giocattolo
di Ladomorzi
Il coach: stanno lavorando tantissimo
Penso che quest’anno ci divertiremo
DOPO LA bella vittoria ot- possono fare sulla Women’s rigenza del capoluogo ha «Non è che possiamo pen-
tenuta nell’amichevole con- Campobasso impegnata nel costruito un bel giocattolo sare di giocare così tutte le
tro il Maddaloni, sono tanti campionato di serie B d’Ec- che potrà dare tante soddi- partite. Quello che mi inte-
i commenti positivi che si cellenza. Sicuramente la di- sfazioni ad un ambiente ressa in queste gare ami-
che sino a questo momento chevoli è la mentalità. L’ag-
ha ottenuto pochissime gio- gressività ci porta a svilup-
ie. Chi avrà il compito di pare tanto contropiede. Nel-
guidare questa formazione le partite che contano, però,
Per il memorial "Mimmo un canestro per sempre" verso le posizioni di classifi- dovremo essere brave a gio-
ca nobili, è sicuramente il care anche da un punto di Il playmeker Lombardo, domenica ha disputato un ottima gara
Venerdì la Banca Etruria coach Fabio Ladomorzi.
L’allenatore è consapevole
vista tattico».
Domenica ha suscitato me ha ancora dei margini dra sta andando a mille.
della forza della sua squa- una impressione tre- di miglioramento. Il play Lei, però, ci potrà far fare il
Venafro affronta in amichevole dra così come afferma in
questa intervista: «Sicura-
mente ho un bel giocattolo
mendamente positiva il
playmaker Lombardo,
capace di collezionare
era il nostro punto di par-
tenza e per questo credo che
siamo a buon punto. Del re-
salto di qualità. E’ una gio-
catrice di esperienza e di
classe. Se si inserirà nei
tra le mani, anche se non è una miriade di assist e sto il nostro play ha già meccanismi, ne beneficere-
la squadra della Serapide Pozzuoli ancora montato completa-
mente. Nell’ultima amiche-
di recuperare 16 palloni!
Che cosa ci può dire su
vinto un campionato di B
d’Eccellenza e questo fa ca-
mo. Avere un due metri sot-
to canestro è un lusso che in
vole di domenica scorsa questa atleta dalle po- pire quelle che sono le sue pochi si possono permettere
Venerdì 18 settembre alle ore 19:00 presso la palestra mancavano due elementi tenzialità enormi? potenzialità». in questo campionato».
polivalente di via Pedemontana sarà di scena la VI importanti come De Rosa e «Questa ragazza è l’unica Sono passate tre setti- Come si svilupperanno
edizione del Memorial "Mimmo un canestro per sem- Ferrazza. Penso che che abbiamo preso a scato- mane dall’inizio della gli allenamenti in que-
pre",in ricordo dell’indimenticato Mimmo Giambarbara quest’anno ci potremo di- la chiusa. Le altre giocatri- preparazione. Come le sta settimana?
,giovane venafrano appassionato di pallacanestro vertire tanto». ci i dirigenti le avevano vo- pare il gruppo che ha a «Andremo a giocare fuori
strappato alla vita prematuramente. Contro il Maddaloni si è lute conoscere. In questo sua disposizione? altre amichevoli. Anche per
Come per le precedenti edizioni, la locale compagine apprezzato una squadra caso ho avuto delle ottime «E’ un pò presto per parla- gli allenamenti avremo dif-
della Banca Etruria Venafro incontrerà una formazio- che gioca a ritmi forsen- referenze da parte di Mau- re. Stanno lavorando tan- ficoltà in questi tre giorni,
ne di categoria superiore. Per quest’anno ha raccolto nati. Vedremo sempre rizio Martinoia. Lombardo tissimo e con immensa vo- visto che il palazzetto è oc-
l’invito la formazione della Serapide Pozzuoli allenata questo tipo di gioco an- è un elemento che trascina glia. Quello che posso dire è cupato. Ad ogni modo fare-
da coach Pepe che disputerà il prossimo campionato di che in campionato? tutta la squadra. Secondo che si stanno impegnando mo di necessità virtù».
serie B-2. Un test utile ad entrambe le compagini per tanto sia con il preparatore Per concludere, il 3 otto-
verificare i progressi in vista di una stagione difficile. e sia con me. Qualcuna non bre parte il campionato.
L’appuntamento rientra nel più articolato tabellone di era abituato a queste dop- State pensando a come
venti sportivi in città, con il patrocinio del comune, de- pie sedute, ma alla fine il affrontare il Bari?
nominato "sport in festa". E proprio nell’ambito del
cartellone di manifestazioni che occuperà per una set- «La Lombardo? E’ stata lavoro paga».
Quando riprenderà a
«Sappiamo che è una squa-
dra tosta ed affiatata. Dopo
timana intera tutti gli sportivi e appassionati venafra-
ni e non, è prevista per sabato 19 settembre a partire
dalle ore 15:30 nel piazzale antistante la stazione fer-
l’unica ragazza che abbiamo giocare la Ferrazza che
è sicuramente un lusso
di loro avremo il Benevento
in casa. Dobbiamo fare
per la categoria? bene. La società ha passato
roviaria di Venafro una esibizione dei giovanissimi ce-
stisti della società di minibasket della Banca Etruria
preso a scatola chiusa. «La Ferrazza dovrebbe
rientrare oggi nel gruppo.
due anni di inferno e quin-
di abbiamo il compito di
Venafro. A guidare i giocatori in erba del vivaio vena-
frano la sapiente regia degli allenatori Annamaria
Cimorelli, Gabriella D’Urbano, e Mary Mary.
Trascina tutta la squadra» Un anno di inattività è pe-
sante. Farà un pochino di
far sorridere il nostro presi-
dente».
fatica all’inizio. La squa- F.B.
NUOVO oggi MOLISE
Martedì 15 Settembre 2009 SPORT 45

La gara si correrà domenica 27 settembre


L’Atletica Molise Amatori ha illustrato il programma
sor, tra cui anche Comu-
VENTISEI volte Tappino-
Altilia: l’Atletica Molise
Amatori rinnova il suo im-
Previsti due convegni in cui si parlerà di pace e integrazione ne, Provincia di Campo-
basso e Regione, e delle
pegno dove lo sport sposa Associazioni di volontaria-
to che permettono il rego-

Tappino-Altilia
la nobile storia del suo
territorio. lare svolgimento di una
Ieri pomeriggio, nella corsa che, ogni anno, con-
tradizionale cornice voglia tra i resti dell’anti-
dell’aula consiliare di Pa- ca città romana di Altilia
lazzo San Giorgio, a Cam- un traffico di oltre tremila
pobasso, il sodalizio pre- persone.
sieduto da Franco Pie- «E’ un piacere - ha detto
trunti ha convocato per la - vedere che siete sempre

nel segno del sociale


conferenza stampa di pre- al nostro fianco. Qui dopo
sentazione tutti gli amici - ben ventisei edizioni. Il
stampa, autorità, istitu- successo di questa manife-
zioni e associazioni - della stazione lo dobbiamo an-
fortunata corsa podistica che a tutti voi, in partico-
cui fanno da sfondo nume- lare alla sensibilità di chi
rose iniziative di carattere ha capito le potenzialità
sociale e ricreativo. della Tappino-Altilia sul
Gli invitati hanno rispo-
sto in massa, dalle autori-
tà sportive con il Coni e la
La ’maratonina’ presentata ieri pomeriggio piano della promozione
culturale e turistica della
nostra regione». Appunta-
mento, dunque, a giovedì
Fidal in prima fila (pre-
senti i presidenti regionali sta. In quest’ottica, parte- tima l’anno scorso. Il podi- Pardo sarà presente (non casa (il Presidente del 24 settembre, giorno del
Guido Cavaliere e Mario ciperanno agli incontri e sta di Macchiagodena era c’è ancora l’ufficialità) tra Consiglio comunale Sabu- convegno su «Lo Sport,
Ialenti) a quelle politiche e alla gara anche due podi- presente anche lui ieri i quasi mille podisti previ- sco e l’assessore allo Sport veicolo di Pace», primo in-
militari (presente per l’E- sti di Sarajevo, tesserati all’apertura simbolica del sti in una competizione Colarusso, oltre ai consi- contro di una settimana -
sercito il Maggiore Caru- per l’Associazione sportiva sipario, pronto come sem- che quest’anno sarà valida glieri Di Donato e Parpi- all’insegna dell’impegno
so). Per la Regione sono del Cantone di Sarajevo. pre a testimoniare il suo anche come campionato glia), il Presidente Pie- del sociale e dello sport -
intervenuti il consigliere Con loro, probabilmente, amore per una competizio- regionale amatori master trunti ha ringraziato tutti che si concluderà domeni-
Rosario De Matteis e il di- ai nastri di partenza an- ne unica nel suo genere individuale e per società. i presenti, elogiando il la- ca 27 con la XXVI
rigente dott.ssa Adriana che Luciano Di Pardo, vin- anche sotto l’aspetto spor- Soddisfatto per la calda voro dei soci dell’Ama e il Tappino-Altilia, la mezza
Di Iorio, per la Provincia citore di due edizioni, l’ul- tivo e paesaggistico. Di accoglienza dei padroni di grande aiuto degli spon- maratona dei... mille.
l’assessore allo Sport Pie-
tro Montanaro. Infine
Emilio Izzo per la Soprin-
tendenza ai Beni architet-
tonici e archeologici.
Con la collaborazione
della collega Tiziana Todi-
sco, il presidente Pietrunti
ha illustrato tutte le novi-
tà dell’edizione numero
ventisei. Nella settimana
di appuntamenti che pre-
cedono la gara spiccano i
due convegni di carattere
sociale che il sodalizio
campobassano propone.
Due interessanti iniziative
messe in piedi dall’Atleti-
ca Molise Amatori (la pri-
ma presso la sala consilia-
re della Provincia, la se-
conda presso l’auditorium
della scuola media Petro-
ne) che fanno sembrare la
gara quasi un pretesto per
parlare di problemi più
seri, come quelli dell’e-
marginazione e dell’emi-
grazione o immigrazione,
a seconda dei punti di vi- Presenze importanti della scena politica e sportiva regionale ieri a Palazzo S.Giorgio per la presentazione della Tappino-Altilia

Il rallysprint è curato dalla Tecno Motor Racing Team


Campionato italiano tiro di campagna
San Giuliano del Sannio, Due medaglie d’argento
oltre sessanta gli iscritti per la Polisportiva Pegasus
Sono oltre sessanta gli me le iscrizioni giunte dal- 10 alle ore 13. Per l’occa- Due argenti per la Polisportiva Pegasus di Triven-
iscritti alla decima edizio- la scuderia Ciociara della sione verrà creato all’in- to ai Campionati Italiani Indoor che si sono dispu-
ne del rallysprint di San Drake Racing Club. Gli terno del piccolo comune tati lo scorso fine settimana a Camigliatello silano
Giuliano del Sannio, gara ingredienti per una gran- un circuito nel quale sfile- (CS). Hanno conquistato due medaglie d’argento
curata dalla Tecno Motor de gara, insomma ci sono ranno auto da slalom, kart nelle rispettive categorie, Antonio Mastroiacovo
Racing Team in collabora-
zione con l’Aci Campobas-
tutti. Confermata intanto
la conferenza stampa di
e minimoto di tutte le as-
sociazioni sportive dilet-
ha conquistato la medaglia d’argento nella catego-
ria Ragazzo Maschile Arco Olimpico individuale, «I ringraziamenti
so e in programma nel
prossimo weekend.
presentazione che si svol-
gerà nella mattinata di
tantistiche della Regione.
Interverranno il direttore
Gennaro Mastroiacovo ha conquistato la meda-
glia d’argento nella categoria Allievo Maschile vanno sempre
Un numero importante
di adesioni che certamente
giovedì alle ore 10 presso
la sala Coni in via Car-
dell’Aci Campobasso Gio-
vanni Caturano, le mas-
Arco Nudo Individuale. I due atleti hanno dato il
massimo per portare a casa la medaglia conqui- ai nostri sponsor
contribuirà a rendere la
corsa ancora più emozio-
ducci a Campobasso. Ma
non è tutto. In concomi-
sime autorità regionali, il
presidente della Molise
stata, sbaragliando i concorrenti avversari. «Sia-
mo stati in un ambiente socievole - afferma il pre- che sono i genitori,
nante e incerta. Al via ci
sarà, tra gli altri, anche il
tanza con la decima edi-
zione del rallysprint di
Foundation Raffaella
Niosi Granitto e il diret-
sidente Pierluigi Fierro - amichevole e sereno gra-
zie anche alla Società Archery Team Barletta ab- veri finanziatori
vincitore di due anni fa
della kermesse molisana,
San Giuliano del Sannio,
l’Automobile Club Campo-
tore della Fondazione non-
ché ex sindaco di Ripali-
biamo costruito l’atmosfera giusta per dare sereni-
tà agli atleti infatti anche il gruppo di Barletta ha delle nostre
quel Rudy Graziano che
sulle nostre strade è or-
basso organizza, con il pa-
trocinio della Molise Fo-
mosani, Pino Di Nobile.
Sarà dunque una due
conquistato la Medaglia di Bronzo con Spera Lore-
dana nella categoria Ragazze femminile Arco trasferte»
mai di casa. Il giovane e undation, l’evento 1^ Tar- giorni di grande interesse Olimpico. I ringraziamenti vanno sempre ai nostri
forte pilota campano por- ga Mille Molise, manife- tra rally e sicurezza stra- sponsor che sono sempre i genitori che finanziano
terà in gara la Clio R3 e al stazione incentrata su dale con il Molise che tor- le trasferte sacrificando il bilancio familiare. Gra-
suo fianco ci sarà come di sport e sicurezza stradale nerà al centro dell’atten- zie di cuore».
consueto l’esperto Gino prevista a Ripalimosani zione di appassionati, cu-
Abatecola. Numerosissi- sabato mattina dalle ore riosi e addetti ai lavori.