Sei sulla pagina 1di 5

2009

VITA E SALUTE

Ajith Rohan JTF


AEED Foundation
16/09/2009
Ajith Rohan JTF

INDICE ANALITICO
Vita e salute .......................................................................................................................................... 1

La salute e l’uomo in quanto uomo .............................................................................................. 2

La salute e lo SPEC ...................................................................................................................... 2

La salute e il nostro tempo ........................................................................................................... 3

La salute dell’uomo in quanto uomo............................................................................................ 4

Il ruolo della politica e dell’economia riguardo alla salute. ............. Errore. Il segnalibro non è
definito.

La salute e l’uomo in quanto uomo


Vita e salute sono due dimensioni costitutive dell’esistenza sulla terra, inevitabilmente
complementari. Per quanto riguarda la salute degli esseri umani, non si limita alla pura
corporeità ma va oltre la fisicità, quindi, si completa con la psiche e la relazione sociale.
In altre parole, la salute è il benessere adeguato del soggetto a livello «psico-fisico e
sociale». Da questa definizione possiamo comprendere che la salute non si è limitata al
corpo, ma si è estesa verso i livelli atomici che sono e che un tempo furano trascurati
dalla scienza sperimentale. Ciò vuol dire, la dimensione della salute abbraccia, l’uomo in
quanto uomo e non le parti.

La salute e lo SPEC
Oggi sappiamo evidentemente che qualsiasi persona umana nasce all’interno di uno
SPEC (socio-politico-economico-culturale). Come abbiamo reso evidente in questo blog,
che un essere diventa una persona con un’identità a livello psico-fisico e sociale, grazie
allo SPEC. Abbiamo inoltre detto che uno SPEC è il punto di partenza e non quello
d’arrivo. Questo fatto evidenzia la gravità della responsabilità da parte di un sistema
SPEC verso un individuo: uno SPEC non si forma da un giorno o da qualche anno, per
la sua formazione ha bisogno centinaia e migliaia di anni. Esso nasce dall’idea di avere
una società, ove regna la pace tra i membri che condividono i valori, le norme e le leggi
SPEC, salute, mentale, mente, sociale, politica, economia, filosofia, spirituale, tempo, abitudini,
uomo, animale, antenati, Cartesio, automa, innato, attività, uomo in quanto uomo, membro, società,
religione, autonomia, coscienza, determinazione, individuabili, costumi, depressione, fobia, mania,
patologia, responsabilità.
Ajith Rohan JTF

dello SPEC nella loro vita quotidiana. Le garanzie dovute verso un soggetto sono vale
quanto alla comunità. “Non dovrebbe mai” essere trascurato o sottovalutato, come
intendevano Hegel e poi quelle politiche assurde nate dalla sua filosofia: destra e sinistra.
Cioè, questi ritengono il principio provinciale di sacrificare l’individuo al gruppo come
lo sfondo della giustizia. Quindi, la salute di un soggetto è uno dei risultati di un buon
funzionamento di uno SPEC. I soggetti che vivono bene, si condividono tutti i beni
materiali e non materiali (scaturiscono dai valori condivisi universali e provinciali) nella
giustizia e nel rispetto. Ciò vuol dire che la salute è la dimensione che non si può
raggiungere una volta per tutte, invece, bisogna ricercarla nella vita quotidiana, e ha
bisogno di essere mantenuta e curata giorno per giorno. La salute è un impegno sociale;
perché, se un membro della società è malato, è un problema della società in tutti gli
effetti, a parte tutti i dolori psico-fisici di un soggetto per la determinazione esistenziale
devono patire dalla sua singolarità.

La salute e il nostro tempo


Gli antenati di ciascun SPEC particolare, in base alle proprie esperienze relative
all’ambiente, hanno creato e formulato risposte adeguate e coerente alle domande per
vivere, evitando i pericoli e il male dalla vita quotidiana e futura, nelle forme delle
norme, e le leggi per essere eseguite dai membri. In ultima analisi, diventano abitudini,
immagini e pensieri autonomi dei membri di uno SPEC, tramite la formazione. Inoltre,
ci sono alcune realtà che si ripetano nell’esistenza: nascita, crescita, corruzione e morte.
Ci sono altre realtà innate e congenite ma deliberabili dal soggetto o dai costumi di uno
SPEC: matrimonio, procreazione e le attività legate in modo positivo e negativo a queste
due scelte. D’altra parte le attività sessuali sono presenti con tutta la loro forza dinamica
di ciascun soggetto sino alla fine dell’arco della vita, esprimendosi in vari modi, alle
volte non individuabili. Sappiamo inoltre, che, un soggetto umano, nella sua esistenza
quotidiana, si esprime con un insieme di abitudini. Così, un uomo, che, noi vediamo, è
un insieme di abitudini, immagini del piacere e del dispiacere nascoste nel profondo

SPEC, salute, mentale, mente, sociale, politica, economia, filosofia, spirituale, tempo, abitudini,
uomo, animale, antenati, Cartesio, automa, innato, attività, uomo in quanto uomo, membro, società,
religione, autonomia, coscienza, determinazione, individuabili, costumi, depressione, fobia, mania,
patologia, responsabilità.
Ajith Rohan JTF

dell’essere. Tanto è vero che la maggior parte delle decisioni e degli atti di un soggetto
sono scaturiti e decisi liberamente dalla consapevolezza del soggetto, vale a dire dalle
abitudini, dalle immagini e dai pensieri che scaturiscono in ogni frazione di secondo
(alcuni sono individuabili e altri no) autonomamente. Per questo i grandi pensatori hanno
detto spesso che l’uomo non vive ma sogna o può essere “automa” come ha detto
Cartesio. Questi tipi di esseri umani, sono stati neutralizzati dalle abitudini, dalle
immagini e dai pensieri che scaturiscono ogni frazione di secondo, autonomamente.
Questi comandi possono essere “individuabili e non”, come già abbiamo detto. Non
individuabile, secondo il nostro avviso, significa che supera la nostra velocità di captare
gli avvenimenti e gli accadimenti continui all’interno di un cervello.

La salute dell’uomo in quanto uomo


Questo stato dinamico non consiste chiaramente solo nello sviluppo economico e
politico. Questo è evidente dopo quasi tre mila anni di storia umana. Oggi purtroppo noi
sentiamo ogni giorno ciò che un tempo era impossibile immaginare o sentivamo
rarissimamente come un caso isolato che mette tutto uno SPEC in shock: abusare i
propri figli; i genitori vengono uccisi brutalmente dai figli e/o i figli vengono uccisi, le
donne e le persone diverse sono sempre maltrattate, e così via. La maggior parte delle
malattie oggi scaturisce da una mente malata e non da un corpo. Ci sono i malati di
depressioni, fobie, manie depressive psicosi, schizofrenia, conversione isterica e fobica,
melanconia, paranoia, ossessioni, insonnia, cleptomania e così via; purtroppo la così
detta scienza esatta o le religioni che pretendono di avere le verità in mano, oggi non
trovano le risposte a queste esigenze reali. Perché la scienza pretende solo dalla materia
fenomenica che appare e non sa null’altro. Precisiamo che noi non stiamo favorendo
nessuna delle religioni del mondo. Per noi queste, le religioni, sono gli elementi che
fanno parte degli SPEC e basta. I responsabili delle religioni del mondo, ormai hanno
dimostrato coi fatti cosa sono veramente (un es. benedire e favorire le guerre del
mondo). In questa sede noi le trattiamo come gli elementi degli SPEC. Hanno le

SPEC, salute, mentale, mente, sociale, politica, economia, filosofia, spirituale, tempo, abitudini,
uomo, animale, antenati, Cartesio, automa, innato, attività, uomo in quanto uomo, membro, società,
religione, autonomia, coscienza, determinazione, individuabili, costumi, depressione, fobia, mania,
patologia, responsabilità.
Ajith Rohan JTF

funzionalità importante per formare i propri membri degli SPEC, purtroppo loro non
sono capaci di oltrepassare i confini degli SPEC e rimangono intrappolate. Noi inoltre
rifiutiamo chiaramente la formazione delle nuove religioni, tra l’altro oggi non avrebbe
alcun senso. Invece eseguire le discussioni e le ricerche per trovare qualche via di uscita
possibile e plausibile, da questi SPEC malati, è molto importante. Così solo, secondo
noi, possiamo conservare la vita su questa terra. Qualsiasi soluzione creata bisognerebbe
che avesse come sfondo l’etica dei valori universali. Questo è un fattore evidente e
necessario. Altrimenti le risposte saranno fallite e gli SPEC diventeranno più malati e
andranno verso un suicidio con gli sperimenti su uranio e su plutonio.

Nota bene:

per leggere il resto dell’articolo bisogna inviare un e-mail all’indirizzo:


ajithrohanjtf@gmail.com o aprire il blog: http://aventelogos.blogspot.com

Grazie!

Ajith Rohan JTF

SPEC, salute, mentale, mente, sociale, politica, economia, filosofia, spirituale, tempo, abitudini,
uomo, animale, antenati, Cartesio, automa, innato, attività, uomo in quanto uomo, membro, società,
religione, autonomia, coscienza, determinazione, individuabili, costumi, depressione, fobia, mania,
patologia, responsabilità.