Sei sulla pagina 1di 2

UNIVERSIT DEGLI STUDI DI SIENA FACOLT DI MEDICINA E CHIRURGIA

C.L.M. MEDICINA E CHIRURGIA

C.I. PATOLOGIA E FISIOPATOLOGIA GENERALE a.a. 2011-2012

Obiettivo Generale: Lo studente deve conoscere le cause, i meccanismi patogenetici e fisiopatologici che sono alla base delle malattie umane, nonch il significato dei principali parametri utilizzati in patologia clinica. EZIOLOGIA GENERALE Lo studente deve acquisire i concetti generali di patologia e malattia, di eziologia e patogenesi, di costituzione, predisposizione, ereditariet, e congenicit. - Cause e concause di malattia intrinseche all'organismo. L'eredit patologica, le anomalie cromosomiche e le malformazioni congenite. Le basi molecolari delle malattie genetiche. Le malattie multifattoriali. - Cause e concause di malattia estrinseche all'organismo. Cause chimiche (agenti chimici: ambientali, professionali, alimentari, xenobiotici e loro bio-trasformazione). Cause fisiche (radiazioni eccitanti ed ionizzanti, modificazioni della temperatura, elettricit e ultrasuoni). Cause infettive (trasmissione e disseminazione dei microbi, meccanismi di danno). PATOLOGIA CELLULARE e dellOMEOSTASI TISSUTALE Lo studente deve inquadrare e definire i principali processi regressivi, conoscere i meccanismi molecolari coinvolti nelle alterazioni del metabolismo e della struttura cellulare e le principali alterazioni dellomeostasi tissutale. - I processi degenerativi delle cellule e le alterazioni morfologiche, funzionali e biochimiche degli organuli: a) accumuli intracellulari di lipidi, proteine, glicogeno e pigmenti; b) accumuli extracellulari: le amiloidosi. - Alterazioni del metabolismo glucidico: il diabete mellito sperimentale e leziopatogenesi del diabete. - Alterazioni del metabolismo lipidico: iper- e ipo-lipoproteinemie. - Le atrofie e le ipertofie; principali forme, cause e meccanismi. Le atrofie senili e l'invecchiamento delle cellule. - Danno cellulare reversibile e morte cellulare: apoptosi e necrosi; meccanismi molecolari coinvolti. Evoluzione e riparazione della necrosi. - I principali processi degenerativi del connettivo e la fibrosi; cause e meccanismi. ONCOLOGIA Lo studente deve conoscere i meccanismi biochimici e molecolari responsabili della trasformazione neoplastica e dello sviluppo del processo neoplastico. - Caratteristiche generali della crescita neoplastica. - Criteri di classificazione e nomenclatura. - Caratteri differenziali dei tumori benigni e maligni. - Atipie morfologiche e atipie metaboliche. - Basi molecolari della trasformazione neoplastica: protoncogni, oncogni e geni oncosoppressori. - Cancerogenesi: cause chimiche, fisiche e virali; tumori a substrato ereditario. - Cancerogenesi multifasica. - Basi biologiche dellinvasivit e delle metastasi; vie di disseminazione metastatica. - Interazione ospite-tumore: ruolo del sistema immunitario e degli ormoni. - Sindromi paraneoplastiche. - Cenni di epidemiologia dei tumori e fattori di rischio. - Gradazione e stadiazione delle neoplasie; cenni di marcatori tumorali. INFIAMMAZIONE Lo studente deve conoscere i meccanismi patogenetici del processo infiammatorio (nei suoi aspetti cellulare, tissutale e sistemico) e la sua integrazione con la risposta immunitaria.

- La dinamica del processo infiammatorio: l'omeostasi della micro-circolazione e i meccanismi responsabili delle modificazioni del calibro e del flusso vascolare; meccanismi responsabili della formazione dell'essudato. - I mediatori del processo infiammatorio: sistemi polimolecolari solubili e loro interrelazioni; mediatori di origine cellulare (amine vasoattive, sistema degli eicosanoidi, enzimi, fattori linfocitari, radicali liberi dell'ossigeno, ossido nitrico, etc.). - La diapedesi dei leucociti: chemiotassi (citotossine e citotassinogeni); dinamica della migrazione (marginazione, adesione, migrazione, etc). - Le cellule del processo infiammatorio. Meccanismi microbicidi e metabolismo della cellula fagocitaria. - L'essudato. Angioflogosi ed Istoflogosi. Vari tipi di angioflogosi. Evoluzione del focolaio infiammatorio. Riorganizzazione dell'essudato. - Cronicizzazione del processo infiammatorio e le infiammazioni croniche. - Istoflogosi diffuse (interstiziali) e granulomatose (specifiche). Il granuloma tubercolare: istogenesi. Patogenesi immunitaria dei granulomi. Altri granulomi pi diffusi in patologia umana. FISIOPATOLOGIA GENERALE Lo studente deve conoscere le cause, i meccanismi patogenetici e i fondamenti fisiopatologici che sono alla base delle alterazioni di organi e apparati. - Fisiopatologia del sangue. L'emopoiesi e la sua regolazione. Cellule staminali e fattori di crescita emopoietici. - Cause, meccanismi patogenetici e fisiopatologia delle pi frequenti forme di anemia: da alterata produzione e da aumentata distruzione - Cause, meccanismi e fisiopatologia delle eritrocitosi. - Cause, meccanismi e fisiopatologia delle alterazioni quantitative dei leucociti (leucocitosi, leucopenie e leucemie). - Cause, meccanismi e fisiopatologia delle alterazioni quantitative e qualitative delle piastrine. - Cause, meccanismi e fisiopatologia dell'emostasi. - Cause e patogenesi dellipertermia febbrile. - Cause e meccanismi patogenetici delle alterazioni emodinamiche: iperemia, emorragia, trombosi, aterosclerosi, embolia, infarto e shock. - Cause e meccanismi fisiopatologici della alterata funzione secretiva del fegato. Insufficienza epatica. - Cause e meccanismi fisiopatologici degli edemi localizzati e generalizzati (nefrosico, nefritico, epatico e cardiaco). - Cause e principali meccanismi fisiopatologici di una alterata funzione renale. Patologie glomerulari e tubulo-interstiziali. Insufficienza renale acuta e cronica. - Basi fisiopatologiche delle patologie associate ad ostruzione delle vie aeree. - Cause e meccanismi patogenetici delle malattie su base immunitaria: Ipersensibilit (di tipo I, II, II e IV), Autoimmunit e cenni di Immunodeficienze primarie e secondarie. TESTI CONSIGLIATI I testi saranno suggeriti dai Docenti allinizio delle lezioni.

Potrebbero piacerti anche