Sei sulla pagina 1di 1

La Cronaca

M ARTEDI 15 SETTEMBRE 2009 38

Lo Sport

Lo Zini apre allo spettacolo PRIMA DIVISIONE


GIRONE A

Cremo di carattere e qualità


Lumezzane 10
Novara 10
CREMONESE 9
Alessandria 7
Foligno 7
PERGOCREMA 7
Subito archiviato il passo falso di Sorrento grazie alla bella rimonta contro il Lecco. Molto bene Varese 7
Arezzo 6
gli schemi offensivi, ma dietro si concede troppo. E le avversarie non saranno sempre così “buone” Perugia 6
Benevento 5
SHOW ALLO ZINI (Guidetti-Musetti ancora ispirati e
Como 5
Una cosa è certa, dopo la gara persino per Fietta il gol diventa un
contro il Lecco: con questa Cremo giochetto da ragazzi) ed una prodez- Viareggio 5
non ci si annoia. E non è certo poco. za balistica di Zanchetta che pesca Pro Patria 4
Perché non occorre tornare troppo Musetti - abilissimo nel procacciarsi Sorrento 4
indietro con la memoria per ricorda- il rigore - con riga e squadra a ses-
re quanto si è sbadigliato, nella pas- santa metri e poi va a trasformare Lecco 3
sata stagione, nell’accompagnare i dagli undici. Certo, resta da risolvere Monza 2
grigiorossi verso il 90’. Domeniche il nodo Guidetti. Il povero Max an- Figline 1
di calcio mediocre e di noia assoluta che col Lecco ha avuto le sue occa-
Paganese 1
pagate con 400 abbonamenti in me- sioni, ma non è riuscito a sbloccarsi.
no (quest’anno si è chiuso comun- Augurandoci che il digiuno finisca
que oltre i 2300, traguardo che su- presto e non diventi un’ossessione, il posticipo di ieri
pera le più rosee aspettative). E consoliamoci con la quantità (e l’ef-
quelli che quest’anno hanno messo ficacia) delle soluzioni che questo at-
mano alle riserve di fiducia per ri- tacco riesce ad estrarre dal cilindro; Arezzo-Sorrento 2-0
presentarsi con senso del “dovere” 9 gol in 4 gare non sono certo pochi.
all’appuntamento festivo con lo Zini, DISTRAZIONI prossimo turno
oggi, perdoneranno ai ragazzi di Ven- Anche se non sono nemmeno po- 5ª giornata
turato quelle leggerezze che hanno che - per chi ambisce ai vertici - le
fomentato le speranze del Lecco. cinque reti concesse agli avversari.
Perché a dirla tutta anche la dop- E’ questo il punto dolente su cui (domenica 20/9 ore 15)
pietta di Buda ha contribuito allo Venturato e i suoi ragazzi dovranno
spettacolo di un primo tempo hol- lavorare da oggi. Perché dicono bene
liwoodiano che alla fine è piaciuto a Bianchi e Rossi: “Finché ne faccia- Alessandria-Figline
tutti. Merito di Zanchetta e compa- mo uno in più c’è pure da divertirsi. Arezzo-Benevento
gni che, senza perdere tempo a ver- Ma non sempre riusciremo a segna- Como-Perugia
gognarsi dei propri errori o a spec- re tre gol”. Appunto. Contro il Lec- Foligno-CREMONESE
chiarsi nele prodezze, hanno preso la co è balzata all’occhio la difficoltà a
partita per il bavero costruendosi mantenere la giusta concentrazione Monza-Viareggio
con tenacia una vittoria che archivia sulle marcature nelle situazioni di PERGOCREMA-Novara
nella casella degli incidenti di per- Fietta esulta dopo il gol del 2-2 inseguito da Musetti palla inattiva. Buda ne ha approfitta- Pro Patria-Lecco
corso il ko “sintetico” di Sorrento. to prima anicipando Rossi di testa e
CARATTERE poi pescando il jolly su una respinta Sorrento-Paganese
Una squadra. Questo soprattutto E francamente - col risultato dalla bene e nel male, non c’è solo la forza corta e centrale (e senza pressione) Varese-Lumezzane
ha dimostrato di essere questa Cre- nostra (e dalla sua) - possiamo alli- del carattere. I tre gol rifilati ai blu- al limite dell’area. Gol belli ma evita-
mo davanti alle bandiere del suo po- nearci nell’analisi. E’ piaciuto anzi- celesti hanno anche consacrato la bili. Che avrebbero potuto anche es-
polo riunito. Una squadra che non si tutto il modo in cui i grigiorossi han- schietta qualità degli uomini d’attac- sere di più se Cortese fosse stato più
lascia giocare dalle balze degli even- no aggredito il match casalingo. La co. Il primo gol è uno schema prova- freddo su un cross sottovalutato dal-
ti, ma fa e disfa sempre da protago- prima sconfitta era ancora sullo sto- to in allenamento ed eseguito con la diagonale grigiorossa sul secondo IL POSTICIPO DI IERI
nista. E dal giro di montagne russe maco, ma in 3 minuti i nostri l’han- precisione svizzera: Musetti va in palo. Occasioni molto simili erano
che sono stati i primi 45’ di gara
contro il Lecco, i grigiorossi sono at-
no digerita con un avvio determina-
to. La stessa capacità di reazione
pressing a metacampo, ruba palla e
lancia il contropiede, Guidetti lo af-
capitate al Viareggio (Mar tucci,
esterno della rete), alla Paganese
Doppio Chianese
terrati in piedi e senza capogiri, co-
me ha poi dimostrato la saggia ge-
mostrata dai ragazzi di Bob dopo il
ribaltone di Buda, riprendendosi il
fianca e vede la corsa in appoggio di
Nizzetto che offre un saggio dei mo-
(Ibekwe, alto) e Sorrento (Paulinho,
diagonale largo): finora l’abbiamo
All’Arezzo i tre punti
stione della ripresa, quando piutto- match in altrettanti 3 minuti: Fietta- tivi per cui la dirigenza grigiorossa lo scampata ma servirà correre ai ripa- contro il Sorrento
sto che tremare, ha mancato più vol- Zanchetta, 3 a 2. ha considerato prima scelta del mer- ri. E il mister lo sa.
te il colpo del ko. QUALITA’ cato estivo. A tirarci fuori dagli im- Le bandiere hanno appena comin- AREZZO 2
“Più cose positive che negative”, Tuttavia in questa Cremo che di- pacci, sull’1-2, poi, sono stati un’al- ciato a sventolare. SORRENTO 0
ha chiosato Venturato nel dopogara. verte e sa determinare le partite, nel tra azione in verticale a tutta birra Filippo Gilardi
AREZZO (3-4-1-2): Mazzoni;
Figliomeni, Terra, Mezzano;
Music, Coppola, Venitucci,
Rizza (Sereni); De Oliveira (To-

Mesto, pochi ma da ricordare


Gli ex / SCARPINI IN VALIGIA gni); Chianese (Croce), Fofa-
na. A disposizione: Giusti, Er-
pen, Essabr, Maniero. All.:
Semplici.
SORRENTO (3-5-2): Marco-

Gran gol del genoano.A segno pure Bertoni nato; Lo Monaco (Gambuz-
za), Fernandez, Di Nunzio;
Vanin, Ferrara (Gallo), Nico-
demo, Esposito, Arcidiacono
Non segna spesso, ma quando lo fa è una pro- che condivide con Gela e Catanzaro. suo esordio (entra al 76’) John Mensah da poco (Greco); Pignalosa, Paulinho.
dezza. Il quarto gol in A di Giandomenico Mesto In serie D la prima rete della giornata la segna acquistato dal Lione: il 4-1 ai danni dell’Hull vale A disposizione: Criscuolo,
(nella foto a destra il momento del tiro) è una per- Ivan Sorrentino: l’ex Pice reduce dalla mezza sta- il 5° posto in classifica (9 punti in 5 gare), alle Gambuzza, Balzano, Sepe,
la: raccolto l’assist del portiere Amelia, controlla gione all’Alghero è tornato in quarta serie (in ve- spalle della lepre Chelsea e del trio formato delle Molino. All.: Simonelli.
con la coscia, salta l’uomo sulla sinistra, si accen- rità è la quinta), nel Derthona, e al 1’ ha portato due squadre di Manchester e dal Tottenham. Po- ARBITRO: Barbeno di Bre-
tra e fatti pochi passi lascia partire un siluro sul in vantaggio i suoi contro il Borgorosso (2-1 al fi- sticipato a stasera l’impegno del Kilmarnock di scia. Assistenti Fiorucci ed
palo lontano che il portiere napoletano De Sanctis schio finale). Sempre nel girone A la corazzata Sa- Pascali, secondo ko di fila per il Sydney di John Eminente.
osserva senza poter intervenire. E’ il 2-1 (finirà 4- vona resta a punteggio pieno ed è ancora trascina- Aloisi, costretto ad inchinarsi (0-1) alla rete di un RETI: 47’ pt e 9' st Chiane-
1) che conserva al Genoa il primato in serie A. ta dall’ex gialloblu Carmine Marrazzo. L’attac- grande come Robbie Fowler, giunto quest’anno in se.
In serie B Arturo Lupoli entra ancora a gara cante decide l’incontro nel primo tempo con una Australia dopo tante stagioni in Premier.
iniziata e per la seconda volta di fila segna un gol doppietta, il 2° gol su rigore, e la Sarzanese si ar- v.r.-m.s.
pesante per l’Ascoli in zona Cesarini: all’87’ firma rende per 2-1. Nel girone B primo punto per i ber-
infatti il 2-2 a Vicenza. A segno anche Denis Go- gamaschi del Caravaggio, ma il 2-2 di Voghera è
deas, che chiude sul 2-2 Triestina-Salernitana. Si una beffa per gli orobici. A lanciare sul 2-1 la for-
ferma a 334’ (per il gol di Moscardelli) l’imbattibi- mazione di Zambelli è il centrocampista Sergio
lità di Michele Arcari nella porta del Brescia che Gamba, ex di Cremo e Pergo reduce da un paio
espugna comunque 3-1 Piacenza. di stagioni sfortunate, ma i pavesi pareggiano in
Scendiamo in Prima Divisione. Nel girone A an- extremis proprio al 90’. Nel girone C invece prima
cora a segno nella Pro Patria Serafini che porta in vittoria stagionale per il Villafranca Veronese. Deci-
vantaggio i bustocchi a Benevento (alla fine 1-1). de una rete dell’ex gialloblu Giordan Ligarotti
Nel girone A di Seconda sale al comando solita- nella sfida casalinga con il Montebelluna. Inutile
rio il Carpenedolo di mister Zanoncelli, che vince per il Venezia (dove è rimasto anche in D capitan
l’anticipo: 9 punti in 4 gare. Nello stesso girone va Collauto) la rete di Giovanni Volpato: i lagunari
a segno Mauro Bertoni: l’ex capitano grigiorosso perdono in casa 2-3 contro il Domegliara.
pareggia al 54’ per il Rodengo contro il Mezzoco- In chiusura stavolta le news d’oltre frontiera.
rona, che alla fine dovrà inchinarsi (2-1) ai bre- Vince ancora lo Zenit di Ale Rosina: 2-0 al Ro-
sciani). Nel girone C è Balistreri al 64’ a segnare stov, e il fantasista casalese al 66’ esce per consen-
la rete dell’1-0 con cui il Monopoli batte la Vibo- tire l’esordio dell’ultimo acquisto di grido Kez-
nese e conquista a sorpresa la vetta della classifica, man. Benissimo anche il Sunderland, dove fa il