Sei sulla pagina 1di 31

Studio tecnico di ingegneria Ing.

Cantalice Michele

FASCICOLO TECNICO
"Sigaretta elettronica EGO-W"

Bari, il 17/12/2012

Fascicolo tecnico della sigaretta elettronica deominata EGO-W _ SMOKERS Italia S.n.c.

Pagina 1

Studio tecnico di ingegneria Ing. Cantalice Michele

Fascicolo tecnico della Sigaretta elettronica denominata EGO-W


Descrizione generale del prodotto Lapparecchio EGO-W stato progettato e costruito per funzionare con batterie ricaricabili con alimentatore a corrente elettrica da 220 volt., 50 Hz. Si tratta di un apparecchio in bassa tensione,nel complesso e a bassissima nello specifico per il quale necessario provvedere alla marcatura CE. Lapparecchio stato costruito con materiali plastici, elettrici ed elettronici, valutati, selezionati e testati allorigine dal produttore. Il cablaggio eseguito con filo unipolare a rivestimento semplice con sezione non inferiore a 0,5 mm2. La sigaretta elettronica EGO-W composta da n 6 componenti: 1. Cappuccio di protezione 2. Bocchino 3. Mascheratura 4. Nebulizzatore 5. Batteria In dotazione alla sigaretta vengono forniti i seguenti n 2 accessori 1. Caricabatterie USB 2. Adattatore presa 220volts c.a. USB 5volts c.c. (Si vedano foto descrittive allegate al presente fascicolo tecnico) Disegni di progettazione e disegni costruttivi, foto definitive del prodotto Inserire riferimenti o copie dei disegni, schizzi, foto o altra documentazione disponibile, possono essere in formato elettronico o cartaceo Schemi di componenti o sottounit Inserire gli schemi costruttivi Distinta base ed elenco dei fornitori deve essere compilato lelenco di tutti i componenti con descrizione, codice interno, eventuale codice di acquisto, fornitore, pu essere in formato elettronico o cartaceo deve essere presente lelenco di tutti i fornitori (richiamare quello fiscale, ma solo dei prodotti in questione) Norme di riferimento per la costruzione Le norme di cui si tenuto conto nella progettazione e nella costruzione del prodotto sono le seguenti: Direttiva 2006/95 CE nota come Direttiva bassa tensione Direttiva 2004/108/CE nota come "Direttiva compatibilit elettromagnetica". Direttiva 2011/65/UE nota come Direttiva sulla restrizione di materiali inquinanti nelle AEE Direttiva 2001/95/CE nota come Direttiva sulla sicurezza dei prodotti Controllo del processo di fabbricazione
Fascicolo tecnico della sigaretta elettronica deominata EGO-W _ SMOKERS Italia S.n.c. Pagina 2

Studio tecnico di ingegneria Ing. Cantalice Michele

Allegato: procedura di controllo del processo Test sul prodotto eseguiti o ricevuti dal produttore/i Inserire, allegare, richiamare i certificati di prova disponibili, SGS.

Analisi dei rischi


Nellanalisi dei rischi sono stati valutati tutti i seguenti punti previsti dalle: Direttiva 2006/95/CE, nota come Direttiva Bassa Tensione, e Direttiva 2004/108/CE, tra i quali sono stati approfonditi quelli contrassegnati con la x. Per ognuno di questi stato calcolato il rischio, come illustrato in ogni singola sezione, sono stati poi indicati: il rischio considerato, gli interventi eseguiti ed i rischi residui.

Requisiti Essenziali Sicurezza e Salute Direttiva 2006/95/CE 1. Requisiti generali


x a) Le caratteristiche essenziali del materiale elettrico, la cui conoscenza ed osservanza sono indispensabili per un impiego conforme alla destinazione ed esente da pericolo, sono indicate sul materiale elettrico stesso oppure, qualora ci non sia possibile, su una scheda che l'accompagna. b) Il marchio di fabbrica o il marchio commerciale sono apposti distintamente sul materiale elettrico oppure, se ci non possibile, sull'imballaggio. c) Il materiale elettrico e le sue parti costitutive sono costruiti in modo da poter essere collegati in maniera sicura ed adeguata. d) Il materiale elettrico progettato e fabbricato in modo da assicurare la protezione dai pericoli citati ai punti 2 e 3 del presente allegato, semprech esso sia adoperato in conformit della sua destinazione e osservando le norme di manutenzione.

x x x

2. Protezione dai pericoli che possono derivare dal materiale elettrico


x x x x In conformit al punto 1 sono previste misure di carattere tecnico affinch: a) le persone e gli animali domestici siano adeguatamente protetti dal pericolo di ferite o altri danni che possono derivare da contatti diretti o indiretti; b) non possano prodursi sovratemperature, archi elettrici o radiazioni che possano causare un pericolo; c) le persone, gli animali domestici e gli oggetti siano adeguatamente protetti dai pericoli di natura non elettrica che, come insegna l'esperienza, possono derivare dal materiale elettrico; d) l'isolamento sia proporzionato alle sollecitazioni previste.

3. Protezione dai pericoli dovuti all'influenza di fattori esterni sul


Fascicolo tecnico della sigaretta elettronica deominata EGO-W _ SMOKERS Italia S.n.c. Pagina 3

Studio tecnico di ingegneria Ing. Cantalice Michele

materiale elettrico
In conformit del punto 1, sono previste misure di ordine tecnico affinch il materiale elettrico: a) presenti le caratteristiche meccaniche richieste in modo da non causare pericolo alle persone, agli animali domestici e agli oggetti; b) sia resistente a fenomeni di natura non meccanica nelle condizioni ambientali previste, in modo da non causare pericolo alle persone, agli animali domestici e agli oggetti; c) nelle condizioni di sovraccarico previste, non causi pericolo alle persone, agli animali domestici e agli oggetti.

x x x

Requisiti Essenziali Compatibilit elettromagnetica direttiva 2004/108/CE 1. Requisiti in materia di protezione


Le apparecchiature sono progettate e fabbricate, secondo le tecniche pi recenti, in modo tale che: x a) le perturbazioni elettromagnetiche prodotte non raggiungano un'intensit' tale da impedire il normale funzionamento delle apparecchiature radio e di telecomunicazione; x b) presentino un livello d'immunit alle perturbazioni elettromagnetiche prevedibili nelle condizioni d'uso cui sono destinate tale da preservarne il normale funzionamento da un deterioramento inaccettabile.

2. Requisiti specifici per gli impianti fissi


Installazione e utilizzo previsto di componenti: no a) Gli impianti fissi sono installati secondo le regole dell'ingegneria industriale e le indicazioni sull'uso cui i loro componenti sono destinati, al fine di soddisfare i requisiti in materia di protezione di cui al punto 1. Dette regole di ingegneria industriale sono documentate e la persona responsabile le tiene a disposizione delle competenti Autorit a fini ispettivi fintantoch gli impianti fissi sono in funzione.

Fascicolo tecnico della sigaretta elettronica deominata EGO-W _ SMOKERS Italia S.n.c.

Pagina 4

Studio tecnico di ingegneria Ing. Cantalice Michele

Requisiti Essenziali per la Sicurezza e la Salute Riferimento della direttiva Requisiti generali Caratteristiche da considerare: le caratteristiche essenziali del materiale elettrico, la cui conoscenza ed osservanza sono indispensabili per un impiego conforme alla destinazione ed esente da pericolo, sono indicate sul materiale elettrico stesso oppure, qualora ci non sia possibile, su una scheda che l'accompagna. Pericolo da considerare: impiego del dispositivo con caratteristiche della rete elettrica non conformi e conseguente rischio per il dispositivo stesso e per eventuali utenti. Valutazione del rischio RISCHIO = (gravit)x(probabilit) = (G) x (Pe+Ep+Fe) Dimensione G = gravit del danno Livello Lieve (danni lievi a salute o sistema) Grave (danni seri a salute o sistema) Catastrofe (morte o perdita sistema) Bassa (pu accadere talvolta) Media (pu accadere diverse volte) Alta (accade di frequente) Possibile Possibile se condizionata Difficilmente evitabile Raramente Frequente Continua 1 ! gravit ! 3 = = G 3 x x
Pe + E p + Fe

1.a

Indice gravit 1 2 3 1 2 3 1 2 3 1 2 3 1 ! probabilit ! 9 livello di rischio Rischio alto

x x

Pe = probabilit di verifica dellevento

Ep = evitabilit del pericolo quando si manifesta

Fe = frequenza di esposizione

0 ! RISCHIO ! 27 R rischio 15

+ 1

+ 3

Fascicolo tecnico della sigaretta elettronica deominata EGO-W _ SMOKERS Italia S.n.c.

Pagina 5

Studio tecnico di ingegneria Ing. Cantalice Michele

Intervento: inserite le opportune indicazioni sulle caratteristiche idonee della rete elettrica sul dispositivo stesso e nel manuale di istruzioni. Valutazione del rischio residuo RISCHIO RESIDUO = (gravit)x(probabilit) = (G) x (Pe*Ep*Fe) Dimensione G = gravit del danno Livello Indice gravit 0 1 2 3 0 1 2 3 0 1 2 3 0 1 2 3

Nulla ( guasto senza danni alla salute) Lieve (danni lievi a salute o sistema) Grave (danni seri a salute o sistema) Catastrofe (morte o perdita sistema) Nulla o improbabile Bassa (pu accadere talvolta) Media (pu accadere diverse volte) Alta (accade di frequente) Completa Possibile Possibile se condizionata Difficilmente evitabile Nulla Raramente Frequente Continua

Pe = probabilit di verifica dellevento

Ep = evitabilit del pericolo quando si manifesta

Fe = frequenza di esposizione

0 ! RISCHIO ! 81 R rischio 0 Rischio residuo: = = G 3 0 X X


Pe x

0 ! gravit ! 3
Ep x Fe

0 ! probabilit ! 27 Livello di rischio Rischio basso

x 0

x 3

Fascicolo tecnico della sigaretta elettronica deominata EGO-W _ SMOKERS Italia S.n.c.

Pagina 6

Studio tecnico di ingegneria Ing. Cantalice Michele

Requisiti Essenziali per la Sicurezza e la Salute Riferimento della direttiva Requisiti generali Caratteristiche da considerare: il marchio di fabbrica o il marchio commerciale sono apposti distintamente sul materiale elettrico oppure, se ci non possibile, sull'imballaggio. Pericolo da considerare: impossibilit di effettuare interventi di manutenzione straordinaria in caso di mancanza o carenza di indicazioni sul fabbricante. Valutazione del rischio RISCHIO = (gravit)x(probabilit) = (G) x (Pe+Ep+Fe) Dimensione G = gravit del danno Livello Lieve (danni lievi a salute o sistema) Grave (danni seri a salute o sistema) Catastrofe (morte o perdita sistema) Bassa (pu accadere talvolta) Media (pu accadere diverse volte) Alta (accade di frequente) Possibile Possibile se condizionata Difficilmente evitabile Raramente Frequente Continua 1 ! gravit ! 3 = = G 3 x x
Pe + E p + Fe

1.b

Indice gravit 1 2 3 1 2 3 1 2 3 1 2 3 1 ! probabilit ! 9 livello di rischio Rischio alto

Pe = probabilit di verifica dellevento

Ep = evitabilit del pericolo quando si manifesta

Fe = frequenza di esposizione

0 ! RISCHIO ! 27 R rischio 21

+ 2

+ 3

Fascicolo tecnico della sigaretta elettronica deominata EGO-W _ SMOKERS Italia S.n.c.

Pagina 7

Studio tecnico di ingegneria Ing. Cantalice Michele

Intervento: inseriti tutti i dati del fabbricante nel libretto di istruzioni. Indicato inoltre lobbligo di considerare il manuale come parte integrante del dispositivo stesso.

Valutazione del rischio residuo RISCHIO RESIDUO = (gravit)x(probabilit) = (G) x (Pe*Ep*Fe) Dimensione G = gravit del danno Livello Indice gravit 0 1 2 3 0 1 2 3 0 1 2 3 0 1 2 3

Nulla ( guasto senza danni alla salute) Lieve (danni lievi a salute o sistema) Grave (danni seri a salute o sistema) Catastrofe (morte o perdita sistema) Nulla o improbabile Bassa (pu accadere talvolta) Media (pu accadere diverse volte) Alta (accade di frequente) Completa Possibile Possibile se condizionata Difficilmente evitabile Nulla Raramente Frequente Continua

Pe = probabilit di verifica dellevento

Ep = evitabilit del pericolo quando si manifesta

Fe = frequenza di esposizione

0 ! RISCHIO ! 81 R rischio 0 Rischio residuo: = = G 3 0 X X


Pe x

0 ! gravit ! 3
Ep x Fe

0 ! probabilit ! 27 Livello di rischio Rischio basso

x 0

x 3

Fascicolo tecnico della sigaretta elettronica deominata EGO-W _ SMOKERS Italia S.n.c.

Pagina 8

Studio tecnico di ingegneria Ing. Cantalice Michele

Requisiti Essenziali per la Sicurezza e la Salute Riferimento della direttiva Requisiti generali Caratteristiche da considerare: il materiale elettrico e le sue parti costitutive sono costruiti in modo da poter essere collegati in maniera sicura ed adeguata. Pericolo da considerare: danni al dispositivo o possibili situazioni di pericolo per gli utenti in caso di errato collegamento delle varie parti dellimpianto in cui lapparecchio verr inserito. Valutazione del rischio RISCHIO = (gravit)x(probabilit) = (G) x (Pe+Ep+Fe) Dimensione G = gravit del danno Livello Lieve (danni lievi a salute o sistema) Grave (danni seri a salute o sistema) Catastrofe (morte o perdita sistema) Bassa (pu accadere talvolta) Media (pu accadere diverse volte) Alta (accade di frequente) Possibile Possibile se condizionata Difficilmente evitabile Raramente Frequente Continua 1 ! gravit ! 3 = = G 2 x x
Pe + E p + Fe

1.c

Indice gravit 1 2 3 1 2 3 1 2 3 1 2 3 1 ! probabilit ! 9 livello di rischio Rischio alto

Pe = probabilit di verifica dellevento

Ep = evitabilit del pericolo quando si manifesta

Fe = frequenza di esposizione

0 ! RISCHIO ! 27 R rischio 10

+ 2

+ 2

Fascicolo tecnico della sigaretta elettronica deominata EGO-W _ SMOKERS Italia S.n.c.

Pagina 9

Studio tecnico di ingegneria Ing. Cantalice Michele

Intervento: il dispositivo progettato e realizzato con connettori che non permettono collegamenti equivoci. Indicati inoltre nel manuale di istruzione i vari collegamenti e corrispondenze.

Valutazione del rischio residuo RISCHIO RESIDUO = (gravit)x(probabilit) = (G) x (Pe*Ep*Fe) Dimensione G = gravit del danno Livello Indice gravit 0 1 2 3 0 1 2 3 0 1 2 3 0 1 2 3

Nulla ( guasto senza danni alla salute) Lieve (danni lievi a salute o sistema) Grave (danni seri a salute o sistema) Catastrofe (morte o perdita sistema) Nulla o improbabile Bassa (pu accadere talvolta) Media (pu accadere diverse volte) Alta (accade di frequente) Completa Possibile Possibile se condizionata Difficilmente evitabile Nulla Raramente Frequente Continua

Pe = probabilit di verifica dellevento

Ep = evitabilit del pericolo quando si manifesta

Fe = frequenza di esposizione

0 ! RISCHIO ! 81 R rischio 0 Rischio residuo: = = G 2 0 X X


Pe x

0 ! gravit ! 3
Ep x Fe

0 ! probabilit ! 27 Livello di rischio Rischio basso

x 0

x 2

Fascicolo tecnico della sigaretta elettronica deominata EGO-W _ SMOKERS Italia S.n.c.

Pagina 10

Studio tecnico di ingegneria Ing. Cantalice Michele

Requisiti Essenziali per la Sicurezza e la Salute Riferimento della direttiva Requisiti generali Caratteristiche da considerare: il materiale elettrico progettato e fabbricato in modo da assicurare la protezione dai pericoli citati ai punti 2 e 3 del presente allegato, semprech esso sia adoperato in conformit della sua destinazione e osservando le norme di manutenzione. Pericolo da considerare: guasti al dispositivo e possibili pericoli per la salute di persone ed animali se il dispositivo non viene usato conformemente alluso previsto e se la manutenzione non viene effettuata a regola darte. Valutazione del rischio RISCHIO = (gravit)x(probabilit) = (G) x (Pe+Ep+Fe) Dimensione G = gravit del danno Livello Lieve (danni lievi a salute o sistema) Grave (danni seri a salute o sistema) Catastrofe (morte o perdita sistema) Bassa (pu accadere talvolta) Media (pu accadere diverse volte) Alta (accade di frequente) Possibile Possibile se condizionata Difficilmente evitabile Raramente Frequente Continua 1 ! gravit ! 3 = = G 3 x x
Pe + E p + Fe

1.d

Indice gravit 1 2 3 1 2 3 1 2 3 1 2 3 1 ! probabilit ! 9 livello di rischio Rischio alto

Pe = probabilit di verifica dellevento

Ep = evitabilit del pericolo quando si manifesta

Fe = frequenza di esposizione

0 ! RISCHIO ! 27 R rischio 21

+ 2

+ 3

Fascicolo tecnico della sigaretta elettronica deominata EGO-W _ SMOKERS Italia S.n.c.

Pagina 11

Studio tecnico di ingegneria Ing. Cantalice Michele

Intervento: indicato chiaramente nel manuale di istruzioni luso del dispositivo e descritte in dettaglio le procedure per i vari trattamenti, gli strumenti e le sostanze impiegabili e le procedure in dettaglio per una manutenzione a regola darte. Valutazione del rischio residuo

RISCHIO RESIDUO = (gravit)x(probabilit) = (G) x (Pe*Ep*Fe) Dimensione G = gravit del danno Livello Indice gravit 0 1 2 3 0 1 2 3 0 1 2 3 0 1 2 3

Nulla ( guasto senza danni alla salute) Lieve (danni lievi a salute o sistema) Grave (danni seri a salute o sistema) Catastrofe (morte o perdita sistema) Nulla o improbabile Bassa (pu accadere talvolta) Media (pu accadere diverse volte) Alta (accade di frequente) Completa Possibile Possibile se condizionata Difficilmente evitabile Nulla Raramente Frequente Continua

Pe = probabilit di verifica dellevento

Ep = evitabilit del pericolo quando si manifesta

Fe = frequenza di esposizione

0 ! RISCHIO ! 81 R rischio 0 Rischio residuo: = = G 3 0 X X


Pe x

0 ! gravit ! 3
Ep x Fe

0 ! probabilit ! 27 Livello di rischio Rischio basso

x 0

x 3

Fascicolo tecnico della sigaretta elettronica deominata EGO-W _ SMOKERS Italia S.n.c.

Pagina 12

Studio tecnico di ingegneria Ing. Cantalice Michele

Requisiti Essenziali per la Sicurezza e la Salute Riferimento della direttiva Requisiti generali Caratteristiche da considerare: in conformit al punto 1 sono previste misure di carattere tecnico affinch: le persone e gli animali domestici siano adeguatamente protetti dal pericolo di ferite o altri danni che possono derivare da contatti diretti o indiretti; Pericolo da considerare: elettrocuzione in caso di contatto con parti metalliche del dispositivo; errato utilizzo da parte di bambini o comunque di personale non adeguatamente istruito. Valutazione del rischio RISCHIO = (gravit)x(probabilit) = (G) x (Pe+Ep+Fe) Dimensione G = gravit del danno Livello Lieve (danni lievi a salute o sistema) Grave (danni seri a salute o sistema) Catastrofe (morte o perdita sistema) Bassa (pu accadere talvolta) Media (pu accadere diverse volte) Alta (accade di frequente) Possibile Possibile se condizionata Difficilmente evitabile Raramente Frequente Continua 1 ! gravit ! 3 = = G 2 x x
Pe + E p + Fe

2.a

Indice gravit 1 2 3 1 2 3 1 2 3 1 2 3 1 ! probabilit ! 9 livello di rischio Rischio alto

Pe = probabilit di verifica dellevento

Ep = evitabilit del pericolo quando si manifesta

Fe = frequenza di esposizione

0 ! RISCHIO ! 27 R rischio 12

+ 2

+ 3

Fascicolo tecnico della sigaretta elettronica deominata EGO-W _ SMOKERS Italia S.n.c.

Pagina 13

Studio tecnico di ingegneria Ing. Cantalice Michele

Intervento: nel manuale di istruzioni indicato chiaramente che luso del dispositivo possibile solo per personale qualificato ed autorizzato. Valutazione del rischio residuo

RISCHIO RESIDUO = (gravit)x(probabilit) = (G) x (Pe*Ep*Fe) Dimensione G = gravit del danno Livello Indice gravit 0 1 2 3 0 1 2 3 0 1 2 3 0 1 2 3

Nulla ( guasto senza danni alla salute) Lieve (danni lievi a salute o sistema) Grave (danni seri a salute o sistema) Catastrofe (morte o perdita sistema) Nulla o improbabile Bassa (pu accadere talvolta) Media (pu accadere diverse volte) Alta (accade di frequente) Completa Possibile Possibile se condizionata Difficilmente evitabile Nulla Raramente Frequente Continua

Pe = probabilit di verifica dellevento

Ep = evitabilit del pericolo quando si manifesta

Fe = frequenza di esposizione

0 ! RISCHIO ! 81 R rischio 0 Rischio residuo: = = G 2 0 X X


Pe x

0 ! gravit ! 3
Ep x Fe

0 ! probabilit ! 27 Livello di rischio Rischio basso

x 0

x 3

Fascicolo tecnico della sigaretta elettronica deominata EGO-W _ SMOKERS Italia S.n.c.

Pagina 14

Studio tecnico di ingegneria Ing. Cantalice Michele

Requisiti Essenziali per la Sicurezza e la Salute Riferimento della direttiva Requisiti generali Caratteristiche da considerare: in conformit al punto 1 sono previste misure di carattere tecnico affinch: non possano prodursi sovratemperature, archi elettrici o radiazioni che possano causare un pericolo; Pericolo da considerare: possibili pericoli per la salute degli utenti se avvengono variazioni sostanziali di funzionamento in caso di anomalie nella tensione della rete elettrica. Valutazione del rischio RISCHIO = (gravit)x(probabilit) = (G) x (Pe+Ep+Fe) Dimensione G = gravit del danno Livello Lieve (danni lievi a salute o sistema) Grave (danni seri a salute o sistema) Catastrofe (morte o perdita sistema) Bassa (pu accadere talvolta) Media (pu accadere diverse volte) Alta (accade di frequente) Possibile Possibile se condizionata Difficilmente evitabile Raramente Frequente Continua 1 ! gravit ! 3 = = G 2 x x
Pe + E p + Fe

2.b

Indice gravit 1 2 3 1 2 3 1 2 3 1 2 3 1 ! probabilit ! 9 livello di rischio Rischio alto

Pe = probabilit di verifica dellevento

Ep = evitabilit del pericolo quando si manifesta

Fe = frequenza di esposizione

0 ! RISCHIO ! 27 R rischio 10

+ 2

+ 2

Fascicolo tecnico della sigaretta elettronica deominata EGO-W _ SMOKERS Italia S.n.c.

Pagina 15

Studio tecnico di ingegneria Ing. Cantalice Michele

Intervento: il dispositivo progettato e realizzato con adeguati materiali e dimensionamenti in modo che anomalie provenienti dalla rete elettrica non possano produrre disturbi durante il suo funzionamento, nel rispetto delle vigenti normative. Valutazione del rischio residuo RISCHIO RESIDUO = (gravit)x(probabilit) = (G) x (Pe*Ep*Fe) Dimensione G = gravit del danno Livello Indice gravit 0 1 2 3 0 1 2 3 0 1 2 3 0 1 2 3

Nulla ( guasto senza danni alla salute) Lieve (danni lievi a salute o sistema) Grave (danni seri a salute o sistema) Catastrofe (morte o perdita sistema) Nulla o improbabile Bassa (pu accadere talvolta) Media (pu accadere diverse volte) Alta (accade di frequente) Completa Possibile Possibile se condizionata Difficilmente evitabile Nulla Raramente Frequente Continua

Pe = probabilit di verifica dellevento

Ep = evitabilit del pericolo quando si manifesta

Fe = frequenza di esposizione

0 ! RISCHIO ! 81 R rischio 0 Rischio residuo: = = G 2 0 X X


Pe x

0 ! gravit ! 3
Ep x Fe

0 ! probabilit ! 27 Livello di rischio Rischio basso

x 0

x 2

Fascicolo tecnico della sigaretta elettronica deominata EGO-W _ SMOKERS Italia S.n.c.

Pagina 16

Studio tecnico di ingegneria Ing. Cantalice Michele

Requisiti Essenziali per la Sicurezza e la Salute Riferimento della direttiva Requisiti generali Caratteristiche da considerare: in conformit al punto 1 sono previste misure di carattere tecnico affinch: le persone, gli animali domestici e gli oggetti siano adeguatamente protetti dai pericoli di natura non elettrica che, come insegna l'esperienza, possono derivare dal materiale elettrico; Pericolo da considerare: generazione di disturbi di origine elettromagnetica potenzialmente pericolosi. Valutazione del rischio RISCHIO = (gravit)x(probabilit) = (G) x (Pe+Ep+Fe) Dimensione G = gravit del danno Livello Lieve (danni lievi a salute o sistema) Grave (danni seri a salute o sistema) Catastrofe (morte o perdita sistema) Bassa (pu accadere talvolta) Media (pu accadere diverse volte) Alta (accade di frequente) Possibile Possibile se condizionata Difficilmente evitabile Raramente Frequente Continua 1 ! gravit ! 3 = = G 2 x x
Pe + E p + Fe

2.c

Indice gravit 1 2 3 1 2 3 1 2 3 1 2 3 1 ! probabilit ! 9 livello di rischio Rischio alto

Pe = probabilit di verifica dellevento

Ep = evitabilit del pericolo quando si manifesta

Fe = frequenza di esposizione

0 ! RISCHIO ! 27 R rischio 10

+ 2

+ 2

Fascicolo tecnico della sigaretta elettronica deominata EGO-W _ SMOKERS Italia S.n.c.

Pagina 17

Studio tecnico di ingegneria Ing. Cantalice Michele

Intervento: il dispositivo progettato e realizzato con materiali e dimensionamenti che rispettano le vigenti normative. Effettuate prove di laboratorio

Valutazione del rischio residuo RISCHIO RESIDUO = (gravit)x(probabilit) = (G) x (Pe*Ep*Fe) Dimensione G = gravit del danno Livello Indice gravit 0 1 2 3 0 1 2 3 0 1 2 3 0 1 2 3

Nulla ( guasto senza danni alla salute) Lieve (danni lievi a salute o sistema) Grave (danni seri a salute o sistema) Catastrofe (morte o perdita sistema) Nulla o improbabile Bassa (pu accadere talvolta) Media (pu accadere diverse volte) Alta (accade di frequente) Completa Possibile Possibile se condizionata Difficilmente evitabile Nulla Raramente Frequente Continua

Pe = probabilit di verifica dellevento

Ep = evitabilit del pericolo quando si manifesta

Fe = frequenza di esposizione

0 ! RISCHIO ! 81 R rischio 0 Rischio residuo: = = G 2 0 X X


Pe x

0 ! gravit ! 3
Ep x Fe

0 ! probabilit ! 27 Livello di rischio Rischio basso

x 0

x 2

Fascicolo tecnico della sigaretta elettronica deominata EGO-W _ SMOKERS Italia S.n.c.

Pagina 18

Studio tecnico di ingegneria Ing. Cantalice Michele

Requisiti Essenziali per la Sicurezza e la Salute Riferimento della direttiva Requisiti generali Caratteristiche da considerare: in conformit al punto 1 sono previste misure di carattere tecnico affinch: l'isolamento sia proporzionato alle sollecitazioni previste. Pericolo da considerare: guasti, corto circuiti e avarie al dispositivo nel caso in cui lo stesso sia esposto alla presenza di aerosol o liquidi. Valutazione del rischio RISCHIO = (gravit)x(probabilit) = (G) x (Pe+Ep+Fe) Dimensione G = gravit del danno Livello Lieve (danni lievi a salute o sistema) Grave (danni seri a salute o sistema) Catastrofe (morte o perdita sistema) Bassa (pu accadere talvolta) Media (pu accadere diverse volte) Alta (accade di frequente) Possibile Possibile se condizionata Difficilmente evitabile Raramente Frequente Continua 1 ! gravit ! 3 = = G 3 x x
Pe + E p + Fe

2.d

Indice gravit 1 2 3 1 2 3 1 2 3 1 2 3 1 ! probabilit ! 9 livello di rischio Rischio alto

x x

Pe = probabilit di verifica dellevento

Ep = evitabilit del pericolo quando si manifesta

Fe = frequenza di esposizione

0 ! RISCHIO ! 27 R rischio 15

+ 2

+ 2

Fascicolo tecnico della sigaretta elettronica deominata EGO-W _ SMOKERS Italia S.n.c.

Pagina 19

Studio tecnico di ingegneria Ing. Cantalice Michele

Intervento: il dispositivo progettato e realizzato con materiali, dimensionamenti e isolamenti adeguati alle varie possibilit di installazione possibili e prevedibili. Indicati inoltre nel libretto di manutenzione i tipi e la frequenza delle ispezioni da effettuare sul dispositivo. Valutazione del rischio residuo RISCHIO RESIDUO = (gravit)x(probabilit) = (G) x (Pe*Ep*Fe) Dimensione G = gravit del danno Livello Indice gravit 0 1 2 3 0 1 2 3 0 1 2 3 0 1 2 3

Nulla ( guasto senza danni alla salute) Lieve (danni lievi a salute o sistema) Grave (danni seri a salute o sistema) Catastrofe (morte o perdita sistema) Nulla o improbabile Bassa (pu accadere talvolta) Media (pu accadere diverse volte) Alta (accade di frequente) Completa Possibile Possibile se condizionata Difficilmente evitabile Nulla Raramente Frequente Continua

Pe = probabilit di verifica dellevento

Ep = evitabilit del pericolo quando si manifesta

Fe = frequenza di esposizione

0 ! RISCHIO ! 81 R rischio 0 Rischio residuo: = = G 3 0 X X


Pe x

0 ! gravit ! 3
Ep x Fe

0 ! probabilit ! 27 Livello di rischio Rischio basso

x 0

x 2

Fascicolo tecnico della sigaretta elettronica deominata EGO-W _ SMOKERS Italia S.n.c.

Pagina 20

Studio tecnico di ingegneria Ing. Cantalice Michele

Requisiti Essenziali per la Sicurezza e la Salute Riferimento della direttiva Requisiti generali Caratteristiche da considerare: in conformit del punto 1, sono previste misure di ordine tecnico affinch il materiale elettrico: presenti le caratteristiche meccaniche richieste in modo da non causare pericolo alle persone, agli animali domestici e agli oggetti; Pericolo da considerare: possibilit di ferirsi durante lutilizzo del dispositivo; possibilit di perdita di stabilit del dispositivo e conseguente pericolo per persone e animali nelle vicinanze. Valutazione del rischio RISCHIO = (gravit)x(probabilit) = (G) x (Pe+Ep+Fe) Dimensione G = gravit del danno Livello Lieve (danni lievi a salute o sistema) Grave (danni seri a salute o sistema) Catastrofe (morte o perdita sistema) Bassa (pu accadere talvolta) Media (pu accadere diverse volte) Alta (accade di frequente) Possibile Possibile se condizionata Difficilmente evitabile Raramente Frequente Continua 1 ! gravit ! 3 = = G 2 x x
Pe + E p + Fe

3.a

Indice gravit 1 2 3 1 2 3 1 2 3 1 2 3 1 ! probabilit ! 9 livello di rischio Rischio alto

Pe = probabilit di verifica dellevento

Ep = evitabilit del pericolo quando si manifesta

Fe = frequenza di esposizione

0 ! RISCHIO ! 27 R rischio 12

+ 2

+ 3

Fascicolo tecnico della sigaretta elettronica deominata EGO-W _ SMOKERS Italia S.n.c.

Pagina 21

Studio tecnico di ingegneria Ing. Cantalice Michele

Intervento: il dispositivo stato progettato e realizzato con criteri ergonomici che rendono estremamente semplice e sicuro lutilizzo. Particolare attenzione stata posta nelleliminazione di bave durante le fasi di costruzione. Il dispositivo fissato e non pu muoversi durante il funzionamento. Valutazione del rischio residuo

RISCHIO RESIDUO = (gravit)x(probabilit) = (G) x (Pe*Ep*Fe) Dimensione G = gravit del danno Livello Indice gravit 0 1 2 3 0 1 2 3 0 1 2 3 0 1 2 3

Nulla ( guasto senza danni alla salute) Lieve (danni lievi a salute o sistema) Grave (danni seri a salute o sistema) Catastrofe (morte o perdita sistema) Nulla o improbabile Bassa (pu accadere talvolta) Media (pu accadere diverse volte) Alta (accade di frequente) Completa Possibile Possibile se condizionata Difficilmente evitabile Nulla Raramente Frequente Continua

Pe = probabilit di verifica dellevento

Ep = evitabilit del pericolo quando si manifesta

Fe = frequenza di esposizione

0 ! RISCHIO ! 81 R rischio 0 Rischio residuo: = = G 2 0 X X


Pe x

0 ! gravit ! 3
Ep x Fe

0 ! probabilit ! 27 Livello di rischio Rischio basso

x 0

x 3

Fascicolo tecnico della sigaretta elettronica deominata EGO-W _ SMOKERS Italia S.n.c.

Pagina 22

Studio tecnico di ingegneria Ing. Cantalice Michele

Requisiti Essenziali per la Sicurezza e la Salute Riferimento della direttiva Requisiti generali Caratteristiche da considerare: in conformit del punto 1, sono previste misure di ordine tecnico affinch il materiale elettrico: sia resistente a fenomeni di natura non meccanica nelle condizioni ambientali previste, in modo da non causare pericolo alle persone, agli animali domestici e agli oggetti; Pericolo da considerare: variazione incontrollata dei programmi e dei parametri di funzionamento con conseguente rischio per la salute degli utenti, perdita delle funzioni se il dispositivo sottoposto a campi elettromagnetici. Valutazione del rischio RISCHIO = (gravit)x(probabilit) = (G) x (Pe+Ep+Fe) Dimensione G = gravit del danno Livello Lieve (danni lievi a salute o sistema) Grave (danni seri a salute o sistema) Catastrofe (morte o perdita sistema) Bassa (pu accadere talvolta) Media (pu accadere diverse volte) Alta (accade di frequente) Possibile Possibile se condizionata Difficilmente evitabile Raramente Frequente Continua 1 ! gravit ! 3 = = G 3 x x
Pe + E p + Fe

3.b

Indice gravit 1 2 3 1 2 3 1 2 3 1 2 3 1 ! probabilit ! 9 livello di rischio Rischio alto

x x

Pe = probabilit di verifica dellevento

Ep = evitabilit del pericolo quando si manifesta

Fe = frequenza di esposizione

0 ! RISCHIO ! 27 R rischio 15

+ 2

+ 2

Fascicolo tecnico della sigaretta elettronica deominata EGO-W _ SMOKERS Italia S.n.c.

Pagina 23

Studio tecnico di ingegneria Ing. Cantalice Michele

Intervento: il dispositivo progettato e realizzato con dimensionamenti e materiali nel rispetto delle vigenti normative. Valutazione del rischio residuo

RISCHIO RESIDUO = (gravit)x(probabilit) = (G) x (Pe*Ep*Fe) Dimensione G = gravit del danno Livello Indice gravit 0 1 2 3 0 1 2 3 0 1 2 3 0 1 2 3

Nulla ( guasto senza danni alla salute) Lieve (danni lievi a salute o sistema) Grave (danni seri a salute o sistema) Catastrofe (morte o perdita sistema) Nulla o improbabile Bassa (pu accadere talvolta) Media (pu accadere diverse volte) Alta (accade di frequente) Completa Possibile Possibile se condizionata Difficilmente evitabile Nulla Raramente Frequente Continua

Pe = probabilit di verifica dellevento

Ep = evitabilit del pericolo quando si manifesta

Fe = frequenza di esposizione

0 ! RISCHIO ! 81 R rischio 0 Rischio residuo: = = G 3 0 X X


Pe x

0 ! gravit ! 3
Ep x Fe

0 ! probabilit ! 27 Livello di rischio Rischio basso

x 0

x 2

Fascicolo tecnico della sigaretta elettronica deominata EGO-W _ SMOKERS Italia S.n.c.

Pagina 24

Studio tecnico di ingegneria Ing. Cantalice Michele

Requisiti Essenziali per la Sicurezza e la Salute Riferimento della direttiva Requisiti generali Caratteristiche da considerare: in conformit del punto 1, sono previste misure di ordine tecnico affinch il materiale elettrico: nelle condizioni di sovraccarico previste, non causi pericolo alle persone, agli animali domestici e agli oggetti. Pericolo da considerare: cambiamento incontrollato dei programmi e dei valori, possibilit di incendio e conseguente perdita del sistema. Valutazione del rischio RISCHIO = (gravit)x(probabilit) = (G) x (Pe+Ep+Fe) Dimensione G = gravit del danno Livello Lieve (danni lievi a salute o sistema) Grave (danni seri a salute o sistema) Catastrofe (morte o perdita sistema) Bassa (pu accadere talvolta) Media (pu accadere diverse volte) Alta (accade di frequente) Possibile Possibile se condizionata Difficilmente evitabile Raramente Frequente Continua 1 ! gravit ! 3 = = G 3 x x
Pe + E p + Fe

3.c

Indice gravit 1 2 3 1 2 3 1 2 3 1 2 3 1 ! probabilit ! 9 livello di rischio Rischio alto

x x

Pe = probabilit di verifica dellevento

Ep = evitabilit del pericolo quando si manifesta

Fe = frequenza di esposizione

0 ! RISCHIO ! 27 R rischio 15

+ 2

+ 2

Fascicolo tecnico della sigaretta elettronica deominata EGO-W _ SMOKERS Italia S.n.c.

Pagina 25

Studio tecnico di ingegneria Ing. Cantalice Michele

Intervento: il dispositivo progettato e realizzato con materiali e dimensionamenti nel rispetto delle vigenti normative. Valutazione del rischio residuo RISCHIO RESIDUO = (gravit)x(probabilit) = (G) x (Pe*Ep*Fe) Dimensione G = gravit del danno Livello Indice gravit 0 1 2 3 0 1 2 3 0 1 2 3 0 1 2 3

Nulla ( guasto senza danni alla salute) Lieve (danni lievi a salute o sistema) Grave (danni seri a salute o sistema) Catastrofe (morte o perdita sistema) Nulla o improbabile Bassa (pu accadere talvolta) Media (pu accadere diverse volte) Alta (accade di frequente) Completa Possibile Possibile se condizionata Difficilmente evitabile Nulla Raramente Frequente Continua

Pe = probabilit di verifica dellevento

Ep = evitabilit del pericolo quando si manifesta

Fe = frequenza di esposizione

0 ! RISCHIO ! 81 R rischio 0 Rischio residuo: = = G 3 0 X X


Pe x

0 ! gravit ! 3
Ep x Fe

0 ! probabilit ! 27 Livello di rischio Rischio basso

x 0

x 2

Fascicolo tecnico della sigaretta elettronica deominata EGO-W _ SMOKERS Italia S.n.c.

Pagina 26

Studio tecnico di ingegneria Ing. Cantalice Michele

Requisiti Essenziali per la Sicurezza e la Salute Riferimento della direttiva Requisiti generali Caratteristiche da considerare: le perturbazioni elettromagnetiche prodotte non raggiungano un'intensit' tale da impedire il normale funzionamento delle apparecchiature radio e di telecomunicazione; Pericolo da considerare: le altre apparecchiature o gli altri componenti subiscano disturbi importanti dal campo elettromagnetico generato dal dispositivo in funzione e/o installato. Valutazione del rischio RISCHIO = (gravit)x(probabilit) = (G) x (Pe+Ep+Fe) Dimensione G = gravit del danno Livello Lieve (danni lievi a salute o sistema) Grave (danni seri a salute o sistema) Catastrofe (morte o perdita sistema) Bassa (pu accadere talvolta) Media (pu accadere diverse volte) Alta (accade di frequente) Possibile Possibile se condizionata Difficilmente evitabile Raramente Frequente Continua 1 ! gravit ! 3 = = G 3 x x
Pe + E p + Fe

1a

Indice gravit 1 2 3 1 2 3 1 2 3 1 2 3 1 ! probabilit ! 9 livello di rischio Rischio alto

x x

Pe = probabilit di verifica dellevento

Ep = evitabilit del pericolo quando si manifesta

Fe = frequenza di esposizione

0 ! RISCHIO ! 27 R rischio 15

+ 2

+ 2

Fascicolo tecnico della sigaretta elettronica deominata EGO-W _ SMOKERS Italia S.n.c.

Pagina 27

Studio tecnico di ingegneria Ing. Cantalice Michele

Intervento: il dispositivo progettato e realizzato con dimensionamenti e materiali nel rispetto delle vigenti normative.

Valutazione del rischio residuo RISCHIO RESIDUO = (gravit)x(probabilit) = (G) x (Pe*Ep*Fe) Dimensione G = gravit del danno Livello Indice gravit 0 1 2 3 0 1 2 3 0 1 2 3 0 1 2 3

Nulla ( guasto senza danni alla salute) Lieve (danni lievi a salute o sistema) Grave (danni seri a salute o sistema) Catastrofe (morte o perdita sistema) Nulla o improbabile Bassa (pu accadere talvolta) Media (pu accadere diverse volte) Alta (accade di frequente) Completa Possibile Possibile se condizionata Difficilmente evitabile Nulla Raramente Frequente Continua

Pe = probabilit di verifica dellevento

Ep = evitabilit del pericolo quando si manifesta

Fe = frequenza di esposizione

0 ! RISCHIO ! 81 R rischio 0 Rischio residuo: = = G 3 0 X X


Pe x

0 ! gravit ! 3
Ep x Fe

0 ! probabilit ! 27 Livello di rischio Rischio basso

x 0

x 2

Fascicolo tecnico della sigaretta elettronica deominata EGO-W _ SMOKERS Italia S.n.c.

Pagina 28

Studio tecnico di ingegneria Ing. Cantalice Michele

Requisiti Essenziali per la Sicurezza e la Salute Riferimento della direttiva Requisiti generali Caratteristiche da considerare: presentino un livello d'immunit alle perturbazioni elettromagnetiche prevedibili nelle condizioni d'uso cui sono destinate tale da preservarne il normale funzionamento da un deterioramento inaccettabile. Pericolo da considerare: variazione incontrollata dei programmi e dei parametri di funzionamento con conseguente rischio per la salute degli utenti, perdita delle funzioni se il dispositivo sottoposto a campi elettromagnetici. Valutazione del rischio RISCHIO = (gravit)x(probabilit) = (G) x (Pe+Ep+Fe) Dimensione G = gravit del danno Livello Lieve (danni lievi a salute o sistema) Grave (danni seri a salute o sistema) Catastrofe (morte o perdita sistema) Bassa (pu accadere talvolta) Media (pu accadere diverse volte) Alta (accade di frequente) Possibile Possibile se condizionata Difficilmente evitabile Raramente Frequente Continua 1 ! gravit ! 3 = = G 3 x x
Pe + E p + Fe

1b

Indice gravit 1 2 3 1 2 3 1 2 3 1 2 3 1 ! probabilit ! 9 livello di rischio Rischio alto

x x

Pe = probabilit di verifica dellevento

Ep = evitabilit del pericolo quando si manifesta

Fe = frequenza di esposizione

0 ! RISCHIO ! 27 R rischio 15

+ 2

+ 2

Fascicolo tecnico della sigaretta elettronica deominata EGO-W _ SMOKERS Italia S.n.c.

Pagina 29

Studio tecnico di ingegneria Ing. Cantalice Michele

Intervento: il dispositivo progettato e realizzato con dimensionamenti e materiali nel rispetto delle vigenti normative che lo preservano dai campi magnetici normalmente presenti nelle condizioni di impiego. Effettuate prove di laboratorio sullimmunit del dispositivo. Valutazione del rischio residuo RISCHIO RESIDUO = (gravit)x(probabilit) = (G) x (Pe*Ep*Fe) Dimensione G = gravit del danno Livello Indice gravit 0 1 2 3 0 1 2 3 0 1 2 3 0 1 2 3

Nulla ( guasto senza danni alla salute) Lieve (danni lievi a salute o sistema) Grave (danni seri a salute o sistema) Catastrofe (morte o perdita sistema) Nulla o improbabile Bassa (pu accadere talvolta) Media (pu accadere diverse volte) Alta (accade di frequente) Completa Possibile Possibile se condizionata Difficilmente evitabile Nulla Raramente Frequente Continua

Pe = probabilit di verifica dellevento

Ep = evitabilit del pericolo quando si manifesta

Fe = frequenza di esposizione

0 ! RISCHIO ! 81 R rischio 0 Rischio residuo: = = G 3 0 X X


Pe x

0 ! gravit ! 3
Ep x Fe

0 ! probabilit ! 27 Livello di rischio Rischio basso

x 0

x 2

Fascicolo tecnico della sigaretta elettronica deominata EGO-W _ SMOKERS Italia S.n.c.

Pagina 30

Studio tecnico di ingegneria Ing. Cantalice Michele

Fascicolo tecnico della sigaretta elettronica deominata EGO-W _ SMOKERS Italia S.n.c.

Pagina 31