Sei sulla pagina 1di 4

HOME RECORDING

FASE 2 SETTIMANA DIDATTICA 14 ARGOMENTO DELLA LEZIONE: GM GS XG - SMF

Il General MIDI (GM) GS - XG Il General MIDI (GM) un standard creato dalla MIDI Manufacturers Association (MMA) e definisce un gruppo standardizzato di suoni e la configurazione minima per i sintetizzatori o moduli sonori compatibili General MIDI, in modo che una sequenza o un MIDI File realizzato in un determinato modo, trasmesso allo strumento ia MIDI, err! eseguito con i suoni corretti, indipendentemente dalla marca e dal modello dello strumento" Il MIDI identifica i suoni a seconda del loro numero di program change" #rima dell$introduzione dello standard General MIDI, lo stesso numero di program change MIDI spesso indirizza a tipi di suono completamente differenti in due moduli sonori di costruttori di ersi" Ad esempio, un suono di flauto su uno strumento ed uno di piano su un altro" %on l$introduzione degli strumenti compatibili allo standard General MIDI questo problema stato superato" &uesti strumenti usano gli stessi numeri di program change per gli stessi tipi di strumenti" &uindi, se il musicista che ha preparato la sequenza o il MIDI file uole che la melodia enga eseguita da un pianoforte, pu' usare nella sequenza un certo comando di program change per selezionare automaticamente un suono di pianoforte in un qualsiasi modulo sonoro compatibile GM" (o standard GM non specifica nel minimo dettaglio come de e suonare il piano" Assume semplicemente che il costruttore abbia riprodotto il pi) fedelmente possibile il suono di un pianoforte acustico" Il General MIDI supporta tutti e *+ i %anali MIDI" %iascun canale pu' eseguire un numero ariabile di oci (quindi de e essere polifonico)" %iascun canale pu' suonare uno strumento di erso" #er i suoni percussi i e di accompagnamento richiesto un minimo di ,- oci allocabili dinamicamente" Inoltre, negli strumenti compatibili GM, i suoni di batteria e percussioni usano sempre il %anale MIDI *., e i ari suoni sono assegnati a determinati tasti" %i sono anche altri messaggi MIDI ai quali gli strumenti compatibili GM de ono rispondere" %i sono gli e enti di controller per il /olume (%ontroller 0) e #an (controller *.)" 1sando questi controller possibile creare un Mi2 MIDI per il proprio brano" 3$ o io per' che la base MIDI suoner! di ersamente da modulo a modulo, a seconda della qualit! sonora utilizzata" (e songs programmate per e2pander General Midi utilizzano il formato 4MF (standard midi file), in modo da poter essere lette da qualsiasi soft5are musicale"

(o standard General Midi propone un set di *,6 suoni standard (preset timbrici) di isi a loro olta in sedici famiglie di suoni (ciascuna formata da 6 preset)" (a mappatura dei timbri percussi i (batterie) quella ripresa dalle batterie elettroniche 7oland, quindi ad ogni nota corrisponder! sempre lo stesso suono percussi o (per es" %,8 9ic: drum *), la batteria impostata sempre al canale midi *." (a polifonia minima di ,- note, mentre non indicato il metodo di sintesi"

Gli altri requisiti che un e2pander de e rispettare sono; risposta alla elocit<, modulation, pitch bend, aftertouch, sustain, e2pression, pedal hold, olume, pan nonch= i messaggi di all note off (*,.) e reset all controllers (*,*)" Il Do centrale %> corrisponde alla nota numero +. e l$accordatura de e essere regolabile" Il General Midi, grazie alla sua estrema compatibilit!, ha ottenuto un note ole successo in di ersi campi di applicazione? attualmente possibile tro are tantissimi MIDIFile programmati per moduli GM" Il general midi iene inoltre utilizzato per sonorizzazioni di ideogiochi, applicazioni multimediali, pagine @AM(, didattica" (a 7oland aderB immediatamente allo standard GM producendo due moduli; 4ound Crush (lettore di dischetti di 4MF) e 4ound %an as (modulo sonoro compatibile GM) che insieme permette ano

di ascoltare 4ong 4MF come se si utilizzasse un lettore %D" Alla proposta generale aggiunse per' una serie di aggiunte, chiamandole 4AADDA7D G4 " (a pi) importante di queste l$utilizzo delle ariazioni dei suoni, per mezzo del control change .. (Midi Can: select)" In pratica per ogni timbro abbiamo a disposizione alcune ariazioni dello stesso, in maniera da a ere una ta olozza di suoni pi) ampia di quella dei *,6 toni" Anche la Eamaha introdusse, successi amente alla 7oland, il proprio standard, denominandolo FG, riscuotendo per' minor successo"