Sei sulla pagina 1di 83

Discorsi di kodo sawaki

Sawaki Kd
Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Non ho mai mangiato avendo ordinato qualcosa. Siccome originariamente sono nato in una
famiglia povera, senza genitori, non ero in una posizione per fare ordini di cibo. Quindi il piacere e
il non piacere, ci che ! elevato e ci che non lo ! tutto si ! estinto... Questo ! oggi "sfuggiti da
questo mondo incostante". #' "non abbiamo sogni leggeri, e non siamo ubriachi"
$Sa%aki &'d'. Nanigotomo omowanu seikatsu in Antologia del buddhismo giapponese $a cura di (ldo )ollini*. )orino,
#inaudi, +,,-, pag. ./0*
Sawaki Kd ( ) rshi[1] (16 giugno 1880 Antaiji, 21 dicembre 16!" # $tato
un monaco budd%i$ta gia&&one$e, de''a corrente de' budd%i$mo (en) *on$iderato uno dei
&i+ im&ortanti mae$tri ,en de' -- $eco'o[2])
Indice
[na$condi]
1 .a /ita
2 *ontro/er$ie
0 1ote
2 3ib'iogra4ia
! A'tri &rogetti
.a /ita[modi4ica 5 modi4ica $orgente]
6'timo di $ette 4rate''i, di cui tre deceduti ne''7in4an(ia, rice/ette dai genitori i' nome di 8ada
Saikic%i) 9' &adre, Staro, $i guadagna/a da /i/ere ri&arando ri$ci:) A''7et; di <uattro anni
rima$e or4ano di madre) 8re anni do&o anc%e $uo &adre mor=) >u <uindi acco'to ne''a ca$a
di uno (io, non /i rima$e c%e &oc%i me$i? anc%e 'o (io mor= &oco do&o) >u a''ora adottato
da 3unkic%i Sawaki, di cui &re$e i' cognome, un giocatore d7a((ardo &ro4e$$ioni$ta c%e
$/o'ge/a /arie atti/it; i''ega'i) .a $ua ca$a era in un /ico'o de' <uartiere de''e &ro$titute ed
uti'i((a/a i' &icco'o Saikic%i come /edetta &er non e$$ere $or&re$o da''a &o'i(ia) 1e' 182
ottenne 'a 'icen(a e'ementare)
1e' 186 /enne acco'to ne' mona$tero @i%eiAji in cui $i era recato con i' de$iderio di
di/enire monaco buddi$ta) 1e' 18B 4u ordinato monaco da Sawada K%, abate de'
tem&io S$%inAji, ad Amaku$a ne' Cia&&one meridiona'e, rice/endo i' nome Kd) Der due
anni &ratic: e $tudi: con i' mae$tro Sawada)
1e' 18 $i rec: a KEto e /i ri$iedette un anno &raticando 'o (a(en con >ueoka FEun)
1e' 100 /enne c%iamato a''e armi ed in $eguito mandato a combattere $u' 4ronte ru$$oA
gia&&one$e, /enendo decorato &er i' $uo coraggio) >erito gra/emente (ebbe i' co''o
tra&a$$ato da un co'&o di 4uci'e", ne' 102 torn: con/a'e$cente in Cia&&one ma in/ece
de''e cure nece$$arie tro/: una $itua(ione drammatica? $ua madre adotti/a, gi; &ro$tituta
a'co'i((ata, era com&'etamente u$cita di $enno e /i/e/a 'egata ad un 'etto, mentre i' &adre
adotti/o, ma'ato ed in mi$eria, 'o aggred= immediatamente &retendendo da 'ui de' denaro)
.7anno $ucce$$i/o /enne nuo/amente in/iato in *ina, ancora in 4anteria, do/e rima$e $u'
4ronte $ino a''a 4ine de''a guerra ne' 106)
1e' 108 ini(i: 'o $tudio de''e dottrine GogHcHra (I J yuishiki" $otto 'a guida di Saeki
Kin ne' mona$tero LrEuAji &re$$o 1ara) Fi$iedette in <ue' tem&io $ino a' 112, anno in
cui di/enne tanto (M N , i$truttore dei monaci" &re$$o i' mona$tero G$enAji, ne''a citt;
di Oat$u$aka (&re4ettura di Oie")
1e' 110 incontr: Pka Stan (180121", abate di QaijiAji (R S T " &oi, &er tre anni, /i$$e
da $o'o, dedicando tutto i' $uo tem&o unicamente a''o (a(en ed a''a <ue$tua in un &icco'o
tem&io di 1ara c%iamato K4ukuAji)
1e' 116, c%iamato da Stan r$%i, $i $tabi'= ne' mona$tero QaijiAji con i' ruo'o di kshi (U
V , e$&o$itore de''a dottrina") .a $ua 4ama $i di44u$e e mo'ti $tudenti de''e $cuo'e $u&eriori
incominciarono con 'ui a &raticare 'o (a(en)
9ni(i: <uindi a /iaggiare &er tutto i' Cia&&one tenendo con4eren(e ed organi((ando ritiri nei
<ua'i 'o (a(en /eni/a &raticato &er 'Wintera giornata e &er &i+ giorni con$ecuti/i) 9' $uo
&eregrinare, da 'ui $te$$o de4inito id sorin, i' mona$tero itinerante, durer; <uarant7anni,
guadagnandog'i i' $o&rannome di KdA$en(aAca$a (X Y Z[ \ Yadonashi Kd")
1e' 10! 4u incaricato (unico ca$o ne''a Storia gia&&one$e &er una &er$ona &ro//i$ta de''a
$o'a 'icen(a e'ementare" &ro4e$$ore di ]'etteratura (en] e di ]&ratica de''o (a(en]
a''76ni/er$it; budd%i$ta Koma(awa)
1e''o $te$$o &eriodo accett: anc%e i' ruo'o di god, $u&er/i$ore de''a &ratica, ne'
mona$tero SjiAji c%e, a$$ieme ad @i%eiAji, era Aed # ancoraA i' mona$tero &i+ grande e
ra&&re$entati/o de''a $cuo'a St)
1e' 120, 'a$ciato i' $uo incarico a' Sjiji, 4ond: un centro &er 'a &ratica de''o (a(en,
c%iamato ]8engE ,enAen] ne''a &re4ettura di 8oc%ig%i) 1e''o $te$$o &eriodo 4ond: anc%e i
'uog%i di &ratica ]S%i$eirEo] e ]OuijA$an(enAdj] a 8kE)
1e' 12, a KEto, in un /ecc%io tem&io in di$u$o c%iamato AntaiAji, 4ond: i' centro &er 'a
&ratica e 'o $tudio de''o (a(en c%iamato Shichikurin Sanzen Dj a$$ieme a' di$ce&o'o Ae
4uturo $ucce$$oreA 6c%iEama K$% e a''7a'tro di$ce&o'o GokoEama Sod)
1e' 160, 'Wet; non g'i con$ent= &i+ i continui $&o$tamenti com&iuti $ino a <ue' momento?
'a$ci: <uindi 'Wincarico a''76ni/er$it; Koma(awa e ritirando$i ad AntaiAji, do/e mor= i' 21
dicembre 16!)
Qi $^ di$$e? _`orrei e$$ere ricordato come <ue' ta'e c%e %a $&recato tutta 'a $ua /ita ne'
4are (a(ena)
*ontro/er$ie[modi4ica 5 modi4ica $orgente]
Oonaci (en de' mona$tero @i%eiAji (b c T " durante '7adde$tramento mi'itare a $eguito de''a mobi'ita(ione genera'e ne' mar(o de'
108 (anno -999 de''7era S%wa")
.a 4igura di Sawaki Kd # $tata ed # oggetto di contro/er$ie nate da' $uo im&egno nei
con4'itti c%e %anno coin/o'to i' Cia&&one ne''o $cor$o $eco'o? 'a Cuerra ru$$oA
gia&&one$e e 'a Seconda guerra mondia'e)
1e' 102 Sawaki Kd /enne in/iato $u' 4ronte ru$$oAgia&&one$e) *o$= ricorder; ne' $uo
'ibro di memorie, Sawaki Kd Kikigaki, ri&ortando i commenti dei $uoi commi'itoni do&o
a'cune a(ioni mi'itari in cui a/e/a ucci$o numero$i nemici?
"1a chi diavolo ! quel tipo2" "#' soltanto un prete 3en". "(h4 5roprio quel che ci si pu aspettare
da un prete 3en. 6n uomo di fegato.
$7itato in 8rian 9ictoria. Op. cit. pag.:0*
*ommentando 'a $ua e$&erien(a a' 4ronte Sawaki Kd 'a critic%er; in <uanto i' $uo
coraggio era 4rutto de' de$iderio di ottenere dei ricono$cimenti e non da''a 'ibera(ione de''a
no(ione comune di /itaAmorte come ci $i do/rebbe a$&ettare da un budd%i$ta)
1e' 10 $i rec: nuo/amente a' 4ronte di un con4'itto, 'a Seconda guerra mondia'e, ma non
come $o'dato ben$= come ca&&e''ano (en o&erando ne' Oanciuku:, 'o $tato creato
da''a dina$tia ding con '7a&&oggio de' go/erno gia&&one$e) 9' $uo o&erato 4u &remiato &er
me((o di una onori4icen(a con$egnatag'i ne' 120 da''7644icio decora(ioni de' go/erno)
1e' gennaio 122 a/e/a &ubb'icato $u''a ri/i$ta budd%i$ta gia&&one$e Daihorin (R e f " 'e
$ue o&inioni riguardo a''a guerra in cor$o?
;l Sutra del Loto afferma che "i )re mondi $desiderio, forma e assenza di forma* sono la mia
esistenza e che quindi tutti gli esseri senzienti sono i miei figli". Da questo punto di vista, tutto,
anche l'amico e il nemico, sono miei figli. <li ufficiali superiori sono la mia esistenza cos= come lo
sono i miei subordinati. >o stesso pu dirsi del <iappone o del mondo intero. 7he si uccida o no, il
precetto che proibisce di uccidere $! rispettato*. #' il precetto che proibisce di uccidere che
maneggia la spada e getta la bomba. 5er questo dovete cercare di studiare e di praticare questo
precetto
$7itato in 8rian 9ictoria. Op. cit. pag.:?*
.a condotta e 'e o&inioni di Sawaki Kd non $ono &era'tro ri4eribi'i $o'amente a 'ui, ma
a''a maggioran(a de''e $cuo'e budd%i$te gia&&one$i c%e a&&oggiarono con deci$ione i'
&ro&rio &ae$e durante i con4'itti con 'a con/in(ione c%e <ue$te guerre ra&&re$enta$$ero
de''e ]guerra $ante], guerre di 'ibera(ione e di ri$catto de''7intero continente a$iatico nei
con4ronti de' co'onia'i$mo occidenta'e? i $o'dati gia&&one$i 4urono <uindi con$iderati dai
budd%i$ti gia&&one$i dei /eri e &ro&ri bodhisattva[0])
*ertamente 'e &o$i(ioni e$&re$$e da Sawaki riguardo a''a guerra, a''7uccidere i' nemico
ubbidendo ag'i ordini dei $u&eriori, a''o $&irito di $er/i(io nei con4ronti de''7im&eratore $ino
ad a44ermare c%e?
>addove arriva il vessillo delle nostre armate non esiste prova troppo pesante da affrontare, non
esistono nemici troppo numerosi da combattere @...A Binunciare alla vita militando sotto la bandiera
dell'esercito ! vera mancanza di egoismo"
$Sa%aki &'d', Shji wo akirameru kata- Il metodo per chiarire la vita e la morte, C-.., p.:, come inD Lo en alla
guerra p.:.*
/anno in$erite non $o'o ne' conte$to $torico ma anc%e ne''a $o44ocante cu'tura mi'itari$ta
de' Cia&&one de''7e&oca in cui a'cune a44erma(ioni $ono $tate &ronunciate)
.e te$timonian(e dirette, in &artico'are <ue''e di 6c%iEama e gatanabe, de$cri/ono
Sawaki come una &er$ona $e/era, rigida, autoritaria, da''7umori$mo $4er(ante, 'e cui
$im&atie &er 'a di$ci&'ina mi'itare, '7a$&etto mar(ia'e de''a /ita, erano &a'e$i e natura'i) *on
ogni &robabi'it;, do&o un7in4an(ia randagia e &ri/a di indica(ioni de4inenti <ua'e <ue''a
$ubita in tre di/er$e 4amig'ie e conc'u$a ne' mara$ma di un borde''o, '7e$&erien(a mi'itare,
$&ecie a''7interno di una $itua(ione di guerra /inta con re'ati/a 4aci'it;, 'o a/e/a 4ormato e
$egnato)
h nece$$ario contem&oraneamente ricono$cere 'a ca&acit; di Sawaki di accettare e
4a/orire atteggiamenti diametra'mente o&&o$ti <ua'ora in$eriti in un conte$to re'igio$o?
&ro&rio neg'i $te$$i anni in cui $i ado&era/a ne' $o$tegno de' mi'itari$mo gia&&one$e,
aiuta/a i' $uo di$ce&o'o 6c%iEama, debo'e di $a'ute e antimi'itari$ta, ad e/itare in ogni
modo 'a c%iamata a''e armi) Sawaki era in grado di di$tinguere 'e $ue &artico'arit; umane,
contingenti, da un in$egnamento c%e &a$$ando attra/er$o di 'ui a/e/a di 4ronte '7eternit;,
non &ote/a cio# e$$ere 'egato ad una menta'it; o ad un carattere) Der <uanto $ia
abba$tan(a $em&'ice com&rendere c%e a&&re((are certe moda'it; caratteria'i, cu'tura'i,
anc%e &o'itic%e, # una <ue$tione di gu$ti e a44init; e non %a <uindi nu''a a c%e /edere con i'
/ero in$egnamento di Sawaki, tutta/ia do/e 'e $ue ge$ta $ono giunte &er $entito dire,
magari in termini uni'atera'mente encomia$tici, # $tato &o$$ibi'e i' radicar$i di con/in(ioni
c%e %anno &ortato a &en$are c%e i' mode''o d7uomo ra&&re$entato da Sawaki 4o$$e i'
mode''o da imitare &er ]e$$ere (en]) h anc%e $u <ue$te ba$i c%e # giunto in @uro&a uno
(en 'egato e$&'icitamente a''e arti mar(ia'i, a''7autoritari$mo ed a $ottomi$$ioni gerarc%ic%e
c%e &oco %anno a c%e /edere con i ra&&orti tra &raticanti budd%i$ti)
Sawaki era 4ig'io de' $uo tem&o e de''a $ua terra anc%e &er ci: c%e riguarda i' $i$tema
$u&erioreiin4eriore[2] i' 4erreo codice etico con4uciano c%e 4a &arte de''a $truttura cu'tura'e
gia&&one$e a'meno a &artire da''a 8aika, 'a ri4orma de' 626) Der <uanto $ia norma'e c%e un
budd%i$ta gia&&one$e $i com&orti $econdo <ue' codice etico, antidemocratico, re&re$$i/o
e ma$c%i'i$ta, non %a a'cun $en$o imitar'o <ui in Pccidente a' 4ine di ]$embrare (en])
*o$= Oauricio Gj$%in Oara$$i?
$Sa%aki* era consapevole, ne parlava spesso, che proprio queste peculiaritE caratteriali e personali
erano un grande ostacolo affinchF il suo reale insegnamento fosse compreso. G stato, ed in molti
casi lo ! ancora, un errore comune in Hccidente ed in parte anche in Hriente, scambiare lIimpetuoso
e battagliero modo di Sa%aki r'shi con lI;nsegnamento stesso
$1auricio JKshin 1arassi. !iccola guida al buddismo en nelle terre del tramonto, p. C/,*
1ote[modi4ica 5 modi4ica $orgente]
C. ^ ]r$%i] (k V " # un a&&e''ati/o onori4ico gia&&one$e da' $igni4icato di ]/ecc%io mae$tro]
+. ^ *4r) A'do 8o''ini (a cura di" Antologia del buddhismo giapponese) 8orino, @inaudi, 200, &ag) 2!
0. ^ *4r) 3rian `ictoria) Lo en alla guerra Qog'iani *1, Sen$ibi'i a''e 4og'ie, 2001 9S31 88A86020A8BA!l edi(ione
origina'e en at !ar 1G and 8okEo, geat%er%i'', 1B)
.. ^ 9n gia&&one$e? senpai A khai o//ero m n A o n , $i$tema etico $ocia'e con4uciano in cui, in ogni $itua(ione de''a /ita, #
automaticamente $tabi'ito (&er 'o &i+ in ba$e a''7an(ianit; ma anc%e in ba$e a' $e$$o, a''o $tatu$ de''a &ro&ria &ro4e$$ione
o me$tiere ed anc%e a''a co''oca(ione $ocia'e de''a &ro&ria 4amig'ia" c%i $ta ]$o&ra] e c%i $ta ]$otto], c%i ordina e c%i
obbedi$ce ecc)
3ib'iogra4ia[modi4ica 5 modi4ica $orgente]
AA)``), a cura di S%o%aku Pkumura e Qait$j 8om grig%t, Dgen en, KEto St ,en
*enter cio S$enji, 18, Ka&an)
Oauricio G) Oara$$i, "iccola guida al buddismo zen nelle terre del tramonto, Oarietti
editore, 2000, (9S31 88A211A601!A6") 3uona &arte de''e in4orma(ioni biogra4ic%e $ono
tratte da <ue$to te$to, &) 166 $)
3rian `ictoria, Lo zen alla guerra, Sen$ibi'i a''e 4og'ie, 2001, (9S31 88A86020A8BA!"
Buone opinioni d'altri tempi
Sawaki Rshi:
Spesso la gente ci dice: "Questo importante!" Ma che cosa
veramente importante? Non c' niente di veramente importante.
Quando muori, devi abbandonare tutto. er!ino "uei tesori na#ionali
che sono a $%&shito o a Nara non dureranno in eterno. 'li potremmo
anche dare !uoco.
Uchiyama Rshi:
Spesso la gente mi parla dell'ultimo libro scritto da un !amoso
pro!essore: "(' un buon libro. )o hai letto?"
Quando per* gli chiedo se hanno capito "uello che c' scritto in "uel
libro, mi dicono: "No, veramente no...".
+ giapponesi sembrano avere un'idea molto modesta di se stessi: Se leggono un libro di un
pro!essore !amoso, suppongono che debba trattarsi di un buon libro, e se non lo capiscono, deve
essere per colpa loro.
,nche la gente che ha !atto la coda davanti alle librerie dopo la guerra, solo per comprare una copia
di "uelle opere !iloso!iche di Nishida $itar&shi scritte veramente male, deve avere pensato che
doveva essere colpa loro il !atto di non riuscire a capirle.
Qualcuno di voi potrebbe restare scandali##ato dall'a!!erma#ione di Sa-a.i /&shishi che si
potrebbero benissimo bruciare dei tesori na#ionali. Quello che segue il suo pensiero in proposito:
Sawaki Rshi:
, "uale scopo sono stati costruiti $in.a.u0i e 1&shir%2shi0i e tutti gli altri templi? 3ertamente non
perch4 i monaci praticassero il buddismo. Solo per allevarvi monaci pusillanimi come !ossero
mucche o pecore. er "uesto motivo, nessuna meraviglia che ci sono stati dei monaci che hanno
dato !uoco a $in.a.u0i o a (nr%a.u0i, e lo stesso si pu* dire di 'in.a.u0i.
Con un'espressione afflitta
Sawaki Rshi:
Qual il significato di lamentarsi con una faccia avvilita: "Non
ho soldi, niente da mangiare, solo debiti..."? E' perch sei
meschino che pensi che dovresti divertirti di pi e avere una vita
pi felice, e !uesto il motivo per cui ti lamenti sempre della
tua miseria.
Non hai nemmeno fame, eppure ti lamenti di non avere niente
da mangiare" E' cos# che ti verr$ veramente fame. %iamo tutti
tratti in inganno dalle parole. & nomi e le parole sono la causa
della nostra confusione.
'nche i mendicanti ridono, e i milionari piangono. (a allora da
che dipende tutta !uesta agita)ione?
Uchiyama Rshi:
%ette o otto anni fa un uomo di circa trenta anni venne in visita
ad 'ntai*i con un'espressione afflitta sul volto: "Non ho niente da mangiare."
%tavamo proprio cenando con una minestra di riso, !uindi lo invitai prima a unirsi al nostro pasto e
poi a parlare. +a sua risposta mi suon, strana: "Non ho niente da mangiare, ma non ho veramente
fame". Quando, dopo cena ho parlato con lui, ho appreso che viveva con la moglie e con la madre, e
aveva un lavoro, anche se la societ$ per cui lavorava non era molto grande. -ure, aveva uno
stipendio e certamente non moriva di fame. 'llora gli ho detto: "Non dire che non hai niente da
mangiare !uando non hai nemmeno fame" .ovresti dire piuttosto che il tuo stipendio non basta a
gratificare la tua vanit$". %i poi fermato da noi per una settimana, ma alla fine tornato a casa,
dicendo allegramente: "+a mia vita meglio a casa che !ui da voi".
+a vita !ui nel tempio deve averlo colpito come veramente povera. (a va bene cos#. ' meno che tu
non abbia davvero niente da mangiare, sarai pi felice se vivi la tua vita sen)a un'espressione afflitta
sul viso.
Cos' che ti rende cos attraente?
Sawaki Rshi:
Di cosa ti preoccupi continuamente? Se non siamo attenti,
sprecheremo tutto il tempo a cercare di afferrare
allucinazioni umane.
Gli esseri umani sono infantili. Vogliono solo i soldi, non
ammalarsi ed essere belli - e questo gli basta.
A cosa avete mai pensato se non a mangiare e a fare lamore?
Siamo sempre tratti in inganno dai nostri corpi e dalle nostre
menti, questo ! il motivo per cui non vediamo in modo
chiaro.
Uchiyama Rshi:
Di recente ho orecchiato una conversazione tra due signore che dicevano che "un uomo senza soldi
perde la met# della sua attrattiva". Se le donne dicono cos$, la ragione pu% essere che al giorno
doggi gli uomini sono veramente uomini che perdono la loro attrattiva se non hanno soldi. &i !
perfino dispiaciuto per queste signore che non conoscono altri uomini che quelli. Gli uomini devono
fare uno sforzo per smettere di essere allevati come bestiame o greggi di pecore.
&a questo non si riferisce solo al rapporto tra uomini e donne. 'l problema ! pi( di fondo. Se
chiediamo quale sia laltra met# dellattrattiva delluomo, la risposta sarebbe probabilmente) il suo
pene. *os$ la vita della gente oggi non consiste in nientaltro che non sia denaro e sesso.
&a non dovrebbero sia gli uomini che le donne avere qualche attrattiva di pi( che non
semplicemente il se+ appeal e lattrattiva del denaro? ,enso che dovrebbero essere attraenti come
esseri umani, abbastanza attraenti da indurre una vera "attrazione" tra i loro percorsi di vita.
Sawaki Rshi:
-on c! bisogno di risparmiare ogni centesimo per vivere bene in questo mondo.
Cos' la felicit?
Sawaki Rshi:
Una volta un cavallo e un cane ebbero una cdiscussione su cosa sia la
felicit.
Sento che non giunsero a una conclusione.
Uchiyama Rshi:
Ci sono nuovi culti religiosi che chiedono alla gente per strada: "Sei
felice?!"
Questa una delle debolezze degli esseri uani ! cerchiao sepre
la felicit" a non riusciao ai a tenere la presa su #uella felicit
che provano gli innaorati #uando si sono appena innaorati. $on
riusciao a fare in odo che #uello s#uarcio di felicit duri tutta la
vita. Questo vale aleno per #uelli che sono dei "cittadini norali"
tra noi. Quindi alcuni" che non sanno coe rispondere a #uesto "Sei
veraente felice?!" vengono persuasi da: "Se entri a far parte della
nostra religione" sarai finalente veraente felice!"
%erch& la gente non abbastanza sveglia da chiedere in risposta
"'nnanzi tutto di che genere di felicit stai parlando?"
Se la risposta : "(elicit significa avere denaro" essere #ualcuno e
stare bene in salute" ! allora nel oento in cui uori sarai
nell)abisso dell)infelicit. %erch& la orte ti porter via il denaro" la
tua posizione in societ e la salute. Se pensi alla felicit in terini di
sentirsi felici o infelici" essere fortunati o sfortunati" allora non solo
una discussione tra un cavallo e un gatto" a anche una discussione
di te con te stesso non ti porter a nessuna conclusione su cosa sia
veraente la felicit.
Sawaki Rshi:
*a bellezza non una garanzia di felicit. Una donna bella talente popolare che ha gi tre figli
che non sanno chi siano i loro padri...
+i aate l)un l)altro? (orse non per tutta la vita.
Qualche coppia si aa talente da cercare di suicidarsi insiee per poter essere uniti per sepre. ,
se uno dei due sopravvive" lui o lei poco dopo si innaorer di #ualcun altro...
-li esseri uani sono tragici.
La religione la vita
Sawaki Rshi:
Il problema pi importante della religione come
dobbiamo vivere la nostra vita.
Uchiyama Rshi:
Uno dei misteri del Giappone del ventesimo secolo
che bench l'assassinio e il crimine e le scene
erotiche siano permesse alla televisione e i bambini
possano vedere per strada cartelloni pubblicitari
che mostrano ragazze nude - e nessuno se
preoccupi - allo stesso tempo vietato per legge
insegnare religione nelle scuole.
Forse il motivo che la gente pensa che religione
significhi sette religiose o superstizione o
fanatismo. !' certamente vero che se presenti a un
bambino innocente dottrine settarie o superstizione
o fanatismo "uesto porter# problemi notevoli.
$uindi si potrebbe dire che ovvio che lo stato lo
proibisca.
%a d'altro canto "uando ci rendiamo conto che religione significa insegnare "uello che c' di pi
importante nella nostra vita ci dobbiamo preoccupare per la prossima generazione che sta
crescendo in una societ# senza nessuna educazione religiosa ma che deve confrontarsi
continuamente con nudit# e violenza. &e le cose continuano cos' ce la dovremo vedere con bambini
ancora pi violenti e distruttivi.
&pero che verr# presto il momento in cui la religione sar# insegnata nelle scuole come (la cosa pi
importante della vita(.
Sawaki Rshi:
)eligione significa non farsi trarre in inganno da nulla vivere la propria vita in modo del tutto
nuovo.
)eligione non deve essere una parola. )eligione vita religione deve essere attivit# vivente.
*enerare solamente i sutra non abbastanza. +a religione si deve manifestare liberamente in tutte le
attivit# della vita in tutti i sensi in ogni momento dovun"ue.
Misure nell'etica
Sawaki Rshi:
Qualcuno ha chiesto a un matematico se il numero "1" esiste
realmente in matematica. La risposta stata che i matematici
"suppongono" che il numero "1" esista. E quindi procedono
basando il loro lavoro su questa supposizione iniziale. Nel
Buddismo diverso. Non c' nessun "1". Nei sutra si dice "!l "
esiste solo perch# c' l'1$ e nemmeno l'1 esiste in modo
indipendente". %ppure "1 tutto$ tutto 1".
Uchiyama Rshi:
Le calcolatrici ci aiutano a &are i conti precisi$ ma l'anno scorso
quando mi arrivato il conto dell'assicurazione per le malattie$ le
ci&re erano sorprendentemente alte. Quando ho chiesto agli
impiegati dell'assicurazione di veri&icare i conti$ hanno scoperto
che avevano aggiunto un o due zeri di troppo in &ondo alle ci&re.
Quindi la calcolatrice era stata precisa nei suoi conteggi ' proprio
come gli impiegati possono essere stati distratti.
L'altro giorno mi venuto a trovare un insegnante di scuola media
e mi ha detto "(obbiamo dare ai nostri alunni un punteggio per
atteggiamento etico e senso di responsabilit). Questa cosa mi
mette un po' a disagio$ lei cosa ne pensa*" Non sapendo niente
delle scuole di oggi$ sono rimasto molto sorpreso nel sentirlo. +apisco che le scienze naturali
possano essere &ormalizzate in numeri$ ma possibile esprimere il valore di un essere umano in
quel modo* (ovremmo piuttosto dare un punteggio a quelli che lavorano al ,inistero
dell'!struzione per il L%-% atteggiamento etico e senso di responsabilit). +redo che non potrebbe
essere pi. basso. /d ogni modo$ ho detto all'insegnante$ che non poteva esimersi dal seguire le
istruzioni del ministero "(arei a tutti gli alunni 01 punti 2su 111$ perch# nello 3en si dice che l'41 o
il 01 per cento dovrebbe essere pre&erito al 1115. E a parte questo$ cercherei di insegnare ai miei
alunni cosa signi&ica realmente responsabilit)$ incoraggiando tanto loro quanto me stesso a
sviluppare quanto pi. possibile il senso di responsabilit)".
Sawaki Rshi:
(eve essere cos6$ ma potrebbe essere in qualsiasi modo. Non deve essere in nessun modo
particolare$ ma deve essere nel miglior modo possibile.
Uomini prodotti in serie
Sawaki Rshi:
Il problema comincia con l'educazione nella
scuola: Le persone superano gli esami, raggiungono buoni punteggi, si laureano e hanno i numeri.
Che idioti! Cos' una persona cattiva? Sei buono se sei bravo a scuola? Sei cattivo se vai male a
scuola? che dire di tutti !uegli idioti che vanno bene a scuola?
"uello che resta ultimo #rustrato. $ice, %la vita consuma%, e passa il resto dei suoi giorni nell'odio
e nella rabbia. ' cos& che davvero la vita lo consuma!
Uchiyama Rshi:
'ei night club la ballerina pi( #amosa il numero uno, e ne orgogliosa. ppure, al sicuro dal
ritrovarsi sola prima o poi? ' semplicemente !uel prodotto umano sullo sca##ale cui capita di essere
venduto al prezzo pi( alto. )a anche se il prezzo alto, !uando ti accorgi di non essere altro che un
prodotto, ti sentirai naturalmente solo.
*ggi le scuole sembrano #unzionare come #abbriche che producono esseri umani. l'obbiettivo
delle scuole di alzare il prezzo di !uesti %prodotti umani%. Il #ine delle scuole elementari di
diventare un buono studente delle medie, l'obbiettivo del bravo studente delle medie di andare a
un buon liceo, il cui scopo di preparare per l'universit+. si va all'universit+ per trovare un buon
lavoro. Cos& si cavalca una catena di montaggio che ti porta a essere venduto come un prodotto che
va consumato. "uello che vediamo in !uesti giorni nelle strade mi sembra la protesta dei giovani
contro !uesta %produzione in serie degli uomini%.
"uesta protesta dei giovani un altro problema, ma dire che %la vita consuma% e !uindi vivere una
vita che veramente consuma un problema ancora pi( grande.
Sawaki Rshi:
In origine studiare signi#icava #are ricerche sulla propria vita.
*ggi studiare ti porta semplicemente a un titolo che ti permette di trovare lavoro.
A te che combatti duramente per raggiungere il satori.
Non pratichiamo per raggiungere il satori. E il satori che ci spinge. E il satori che fa girare la
nostra pratica.
Non cercare la Via. E la Via che cerca te.
Studi, fai sport, sei interessato nel satori, per te una questione di satori e di liberarti delle tue
isioni illusorie ! cos" per te perfino lo #a#en dienta una maratona con il satori come traguardo.
$a proprio perch% cerchi di afferrarlo, lo manchi.
Smetti di giocarci ! solo allora si manifester& la tua natura originale, cosmica.
Sei alla ricerca della Via' Non sono proprio i desideri del tuo ego che stanno cercando la Via'
(ercare di raggiungere il satori e di liberarsi delle isioni illusorie proprio come comprare e
endere nello stesso momento le a#ioni della stessa societ&.
(ercare di dientare un buddha o di raggiungere il satori facendo #a#en significa andare in
cerca di qualcosa. )l ero #a#en significa smettere di cercare di dientare un buddha o di
raggiungere il satori.
)l non pensiero non ha niente a che fare con il cercare la soddisfa#ione. Significa essere ben
piantati sul qui e ora.
Non si pu* ottenere il +uddha,-harma con sfor#o umano.
-ire che dobbiamo edere -io ! agli occhi di chiunque, ad ecce#ione dei membri di qualche
setta particolare ! altrettanto strano quanto dire che dobbiamo raggiungere il satori.
+uddha,-harma non significa libera#ione indiiduale. .uesto quello che ha detto +uddha
Sha/0amuni1 )o e ogni essere iente su questa terra raggiunge la Via nello stesso momento ! le
montagne, i fiumi, le erbe e gli alberi, tutto dienta buddha.
(ercare di raggiungere il tuo satori personale non ha niente a che edere con il +uddha,-harma.
2a gente uole perfino ottenere il proprio satori su ordina#ione.
+uddha,-harma significa Non )o.
3gnuno di noi ha il proprio ego indiiduale. $a un errore cercare anche durante lo #a#en di aere
il proprio satori personale. Non io non qualcosa di personale.
Vuoi proprio il tuo satori personale ! pace del cuore solo per te stesso.
4ensi eramente che il +uddha,-harma esista soltanto per uno come te'
Stai attento, o comincerai a pensare che la tua identit& indiiduale la cosa pi5 importante del
mondo. E cos" dimenticherai lunierso intero.
.uando dico satori, penserai che sto parlando di qualche satori personale. Allora lascia che
chiarisca1 E satori quello che non pu* nemmeno essere chiamato satori.
Vuoi dientare un buddha' Stai sprecando la fatica6
2ascia semplicemente che il momento presente sia il momento presente, permetti a te stesso di
essere te stesso.
-oe pensi di andare, se non sei nemmeno qui, adesso'6
(ercare di dientare un buddha facendo #a#en mi ricorda qualcuno che ha fretta di tornare a casa1
ha una tale fretta che comincia a correre nel treno che lo sta portando a casa.
)l modo mondano di pensare ci dice che pratichiamo al fine di fare esperien#a del satori. $a
guardiamo i sutra1 da nessuna parte troerai un buddha che raggiunge il satori tramite la pratica. 7n
buddha un buddha fin dallini#io.
Non cominciamo la pratica ora per fare, in seguito, esperien#a del satori.
3gni essere umano sempre stato un buddha fin dal passato eterno, cui non manca nulla. E solo
che per qualche motio ce ne siamo dimenticati lungo la strada, ci siamo persi, e ora per un
nonnulla ci mettiamo in agita#ione. 4raticare non significa altro che praticare lessere quei +uddha
che, in realt&, siamo sempre stati.
Stare semplicemente seduti 8shi/anta#a9 nella tradi#ione dei buddha e dei patriarchi non significa
sfor#arsi di dientare un buddha.
Se daltra parte credi che +uddha o satori esistano al di fuori dello #a#en e ti sfor#i di conseguirli,
stai commettendo un errore di auto,idolatria. 2a pratica buddista significa mettere +uddha nella
pratica. Se cerchiamo +uddha da qualche altra parte, mera idolatria.
(he significa praticare la ia del +uddha' Significa dientare un buddha ! questa una bugia.
4raticare la ia del +uddha significa1 2a ia del +uddha ! messa in pratica.
:a#en significa sedersi sen#a nemmeno pensare di dientare +uddha.
.uando ti siedi in #a#en ottieni la ia sen#a pensare affatto a ottenere la ia.
)l nome corretto del sutra del 2oto 1 il sutra del fiore del 2oto del mirabile -harma.
$irabile, impensabile -harma significa che causa ed effetto sono uno. 4ratica e satori sono uno. 4er
spiegarlo si usa la metafora del fiore di 2oto1 )l fiore di 2oto contiene i semi, e se apri i semi gi& ci
troerai dentro le foglie successie arrotolate. E un fusto sen#a rami. .uesto proprio il modo di
praticare lo #a#en secondo il +uddha,-harma. Non pratichiamo per aicinarci al satori un passo
dopo laltro. 2a pratica essa stessa satori ! stiamo mettendo in pratica il satori, sediamo nello
#a#en dei buddha e dei patriarchi.
Non facciamo esperien#a del satori gra#ie alla nostra pratica. 2a pratica stessa satori. 3gni
passo che facciamo il traguardo.
2eterno satori si manifestato nella pratica di questo singolo istante. Nel sutra del 2oto questo si
chiama1 )l padre in fasce genera un bambino aanti negli anni ! che significa che la pratica
gioane e fresca di questo istante ;il padre in fasce< manifesta leterno satori ;il ecchio bambino<.
.uando dedichiamo tutta la nostra esisten#a alla pratica, come ci pu* enire in mente ci chiedere
una ricompensa chiamata satori'
2a maggior parte della gente ha perso lanima. Non muoeranno un dito se non in ista di una
ricompensa o di un encomio. Non ogliono nemmeno praticare se non gli si offre il satori come
esca ... .uesto quello che chiamo non aere unanima. E un problema comune, non solo della
donna nel $umon/an ;caso =>< che aea lanima diisa.
Seigen ?0oshi chiese al sesto patriarca1 .uale pratica a la di l& di classi e lielli'
)l mondo pieno di lielli e classi1 ricchi e poeri, importanti e non importanti.@utto quello che a
al di l& di questo il +uddha,dharma.
)l sesto patriarca risponde1 (he hai fatto tutto questo tempo'
Seigen ribatte Non ho nemmeno praticato le nobili erit& ! che significa1 Non ho nemmeno il
Asatori6
)l sesto patriarca espresse la sua profonda approa#ione1 .uando qualcuno non pratica nemmeno
le nobili erit&, che genere di classi e lielli ci possono essere' ;Beito/u -entoro/u, capitolo ><.
Nello #a#en, non c meglio e peggio, non ci sono lielli e classi. Solo se pratichi lo #a#en per
ottenere il satori, ci sono lielli e classi.
7na persona consegue il satori1 questo qualcosa di cui la gente pu* parlare. .uello di cui la gente
non pu* parlare lo #a#en.
2asciar cadere corpo e mente significa che pratica indiiduale e satori indiiduale spariscono.
( qualcuno che cerca di mettere il +uddha,-harma al seri#io della gente. 4roprio come tutti,
oggi, hanno interesse a migliorare, cerca di migliorarsi con la pratica e di conseguire il satori.
Eppure chiaro che non ci pu* essere nessun lasciar andare corpo e mente finch% non ci si libera di
questa ambi#ione umana.
Se olessi cercare di assicurarti la rinascita in paradiso solamente gra#ie ai tuoi sfor#i, doresti
recitare il nome degli Amithaba +uddha CD ore al giorno. Allora che succede quando dormi' E
quando dei riprendere fiato finisci allinferno' No, recitare il nome del +uddha significa farlo con
la fede di troarti allinterno della 2uce 7niersale che penetra dounque, sen#a nessuna possibilit&
di sciolarne fuori.
.uando reciti il nome di +uddha o fai #a#en, non fare come quello che cerca di costruirsi un
prodotto in laboratorio.
)l +uddha,-harma inafferrabile. Non lo tenere, lascialo andare6 .uando ti ci attacchi finisci
allinferno.
)n ogni modo, perch% cerchi di afferrarlo' ! @utto quello che pu* essere afferrato come un
escremento di caallo. 4erch% cerchi di fare tue le cose, ti perdi nel labirinto della trasmigra#ione.
)l +uddha,-harma sempre inafferrabile. 2" non c niente da guadagnare.
$a perch% sei sempre in cerca di qualcosaltro, ai nella dire#ione sbagliata fin dallini#io.
)llusione e satori non sono altro che chiacchiere del mondo. Si possono afferrare.
)l +uddha,-harma inafferrabile ! al di l& di tutto questo.
.uando si pratica la ia del +uddha non ci sono illusione n% satori . )llusione e satori esistono sono
cose di cui la gente pu* parlare. -istinguere tra illusione e satori opera umana. 2a perce#ione dei
sensi non nientaltro che perce#ione dei sensi, la discrimina#ione non nientaltro che
discrimina#ione! non il +uddha,-harma.
+uddha,-harma N3N significa liberarsi dellillusione e ottenere il satori. :a#en significa smettere
di andare a caccia di questo mentre scappi da quello.
)l buddismo sconfinato. Se non capisci questo essere sen#a limiti, non puoi capire il buddismo. A
maggior ragione, questa essere sen#a limiti a molto al di l& del capire o non capire.
.uesto il motio per cui non c illusione al di fuori del satori, e non c satori al di fuori
dellillusione.
A te che dici che con gli altri non vai
daccordo.
Ognuno parla dal suo punto di vista, ma importa a qualcuno? Sarebbe meglio tenere semplicemente
la bocca chiusa.
Qualcuno dice, In ogni modo, chi pensi che io sia? na persona comune, cosaltro? Alcuni sono
!ieri della loro salute, altri del loro nome e del posto che ricoprono, altri ancora del loro satori. "i
questi tempi le persone sono talmente stupide # sanno solo ostentare quanto sono comuni.
$e persone hanno sempre qualcosa che non riescono a dimenticare. Se sono ricche, non riescono a
dimenticare i soldi. Se sono intelligenti non riescono a dimenticare la testa che hanno. Se hanno
talento, pensano sempre a come sono bravi in questo o in quello. %a qualunque cosa sia, se la
trovano sempre tra i piedi.
& solo perch' ci preoccupiamo tanto di questo sacco di carne che pensiamo di noi stessi come
ricchi o belli o quello che sia. %a quando moriamo, ogni cosa ( una. )on c( pi* niente di personale
+, there is nothing more -that is. personal/.
0erchiamo sempre di promuovere il nostro ego. Il solo problema (1 2er quanti anni pensiamo di
reggere? Quando siamo morti il nostro corpo ( solo un pe33o di carne.
$a stessa luna qualche volta sembra sorridere, e qualche volta piangere. Qualche volta la
ammiriamo davanti a un bicchiere di sa4(. %a quale che sia la luna che si guarda, si vede solo
quello che corrisponde alla propria perce3ione 4armica. )iente di tutto questo ( reale.
Ognuno legge lo stesso giornale in modo diverso. no guarda prima alle quota3ioni di borsa, un
altro prima lo sport. no si tu!!a nel racconto a puntate, mentre a un altro interessa soprattutto la
politica. Sono tutti diversi1 tanto vario ( il pensare umano. Sono cos5 diversi perch' sono tutti persi
nelle proprie varie coscien3e. Solo al di !uori di queste coscien3e che variano il mondo che tutti
condividono si rivela. 2erch' questo mondo non ( stato pensato dagli uomini. )on corrisponde ai
loro punti di vista personali. 2i* gli uomini danno importan3a a qualcosa, pi* si ingannano.
"ici, $ho visto con i miei occhi6 )on c( niente di pi* ina!!idabile dei tuoi occhi. Sono solo gli
occhi di una persona comune.
7i inganni se pensi che il mondo come tu lo vedi sia la realt8. Ognuno vede solo quello che
corrisponde alla sua personale perce3ione 4armica. n gatto vede diversamente da me9 e a che
pensa un bacillo che pesa solo un millesimo di quanto pesi una mosca? 0erto non le stesse cose che
penso io. Il bacillo e io abbiamo punti di vista diversi sul mondo e sulla vita. Il mondo vero appare
soltanto quando la !acciamo !inita una volta per tutte con queste visioni 4armiche.
$e teste delle persone sono sempre rigide. Ogni :ismo ( una !orma di rigidit8. Questa rigidit8 ( il
motivo per cui non vediamo il ;uddha<dharma per quanto vicini gli possiamo essere.
=ai urlando, 2ace, pace6, ma se solo ti stessi tranquillo, ci sarebbe tanta pi* pace. "ici, A mio
parere..., ma ( proprio quando nel quadro entrano opinioni e teorie che si comincia a litigare.
$a gente si lascia manipolare dalle leggi del proprio tempo quando crede che esistano bene e male.
)el passato, i duelli allultimo sangue erano legali, oggi sono illegali. In passato ladulterio era
illegale, oggi ( legale.
0rediamo che bene e male, piacevole e spiacevole, giusto e sbagliato esistano tutti, che ci siano
sempre due !acce. %a ci sono veramente due !acce? )o. $a realt8 ( una sola. & anche quelluna (
vuota.
)on ci sono due cose nelluniverso. 0os5 quando vediamo piacevole e spiacevole, buono e cattivo,
giusto e sbagliato, ( solo per la nostra perce3ione 4armica. & ognuno ( diverso da tutti gli altri dal
suo punto di vista.
Ognuno ( diverso nella sua perce3ione 4armica. >elicit8 e in!elicit8, gioia e dolore # tutto questo
non ( altro che perce3ione 4armica, e cambia da persona a persona. Il problema ( che ognuno
prende in considera3ione solo quello che a lui sembra reale. na nonna !a la predica ai nipoti su
quello che lei considera reale, ma in questo di reale non c( assolutamente niente.
Quando apri la bocca, stai solo mettendo in mostra le tue illusioni. &sibisci il tuo 4arma e le tue
illusioni. Il cervello di un idiota ( nella sua bocca9 la bocca di un saggio ( nel suo cervello.
$e persone hanno solo bisogno di essere naturali, ma cercano di chiudere anche questa naturale33a
in unintelaiatura. & poich' ognuno ha la sua intelaiatura, non possono mai accordarsi.
Ognuno ha la sua coscien3a. )essuna coscien3a ( uguale allaltra. & del tutto individuale e sempre
diversa.
Il s' non ( niente di !isso. "ici1 )ella mia testa ... %a questa mia testa non esiste. Se non
!ossi diventato monaco per un caso, probabilmente ora non parlerei del ;uddha<dharma.
2robabilmente sarei un capo bandito che non avrebbe niente da dire oltre a & ora ti strappo le
budella, cane rognoso6
Questo litigare non ( mai smesso dallini3io della storia umana. $e guerre pi* grandi hanno avuto la
loro origine in menti litigiose. $a guerra ( solo il modo pi* esagerato di amma33are la gente.
)ello stesso modo in cui una mosca porta i batteri, la guerra porta epidemie e cultura.
Sia tu che io siamo solo dei normali esseri umani. In una guerra, da questa parte e dallaltra parte
troverai solo persone normali. "al momento che, in ogni modo, sono proprio le persone normali che
intraprendono le guerre gli uni contro gli altri, hanno tutti torto, lamico come il nemico. In ogni
modo chi vince e chi perde sono persone normali. & cos5 triste guardare i con!litti del mondo. 0(
una tale mancan3a di senso comune. na testa calda s!odera la spada, unaltra spara col !ucile.
Il mondo ( !atto girare dal 4arma. Il mondo nasce perch' mettiamo in atto lignoran3a.
)el bel me33o di una lite per lirriga3ione improvvisamente si mette a piovere # dal momento che la
lite era solo per lirriga3ione delle risaie, la pioggia risolve tutti i problemi. na donna bella e una
brutta1 cosa cambia quando hanno ottanta anni? In origine tutto ( vuoto e chiaro.
A te che dici che dottori e monaci se la passano bene.
tani Kubutsu era famoso nel periodo Taisho perch una volta diede a una geisha un compenso di
10.000 yen. Sopra ci scrisse anche un haiku !"ome posso accontentarmi a fronte dei #0 anni in cui
il patriarca si $ vestito di carta%. &' un buon haiku( ma $ )uesto che ci si aspetta da uno che d*
10.000 yen a una geisha+
Kinkaku,-i come il tempio d'oro di ./ry0,-i non sono fatti per la pratica dei monaci. 1n posti del
genere( i monaci si guadagnano da vivere semplicemente bighellonando.
2er cosa sono stati costruiti T/dai,-i e ./ry0,-i e tutti gli altri templi+ Alla fin fine( solo per allevare
monaci buoni a nulla. Allora non c'$ da sorprendersi se dei monaci hanno dato fuoco a Kinkaku,-i o
a &nryaku,-i. 3o stesso vale anche per 4inkaku,-i.
5el primo anno dell'era 6ei-i( la pagoda a cin)ue piani di ./ry0,-i fu messa in vendita per 70 yen(
eppure non si trovarono ac)uirenti. Si trov8 )ualcuno disposto a comprare la pagoda di Kofuku,-i
per 90 yen( ma voleva solo darle fuoco per poi recuperare l'oro. :uando gli dissero !Se lo fai( tutta
la citt* di 5ara prender* fuoco;% disse( !Allora( all'inferno;% :uesto $ l'unico motivo per cui la
pagoda $ sopravissuta fino ai giorni nostri. 1l valore di mercato di cose come )uesta cambia. 5on
c'$ niente di grande nelle cose il cui valore di mercato cambia. 5e possiamo anche fare a meno. "i
sono cose pi< importanti. 3o =a>en $ )uello che conta.
1dee superate ? )uello che gli adulti insegnano ai bambini spesso non sono altro che idee superate.
3'idea che il bene sia bene e il male sia male ha gi* superato il suo periodo d'oro. Anche la verdura
che prima era buona diventa immangiabile dopo la fioritura. @obbiamo essere sempre capaci di
vedere le cose da una nuova prospettiva. @ici( !3'importante $ )uesto%. 6a cosa $ importante+ 5on
c'$ niente che sia cosA importante. :uando moriamo dobbiamo comun)ue abbandonare tutto. 1 beni
culturali e i tesori di 5ara o Kyoto prima o poi spariranno( per cui potremmo dargli fuoco gi* ora.
1n origine B0-i significava vivere nell'insegnamento buddista e assumersene la responsabilit*. 1n
altre parole( significava assumersi l'impegno dell'insegnamento buddista. Cggi sembra che -0-i
significhi mettere le mani su un tempio e guadagnarcisi il pane( vivere nel tempio e preoccuparsi del
proprio sostentamento.
Al giorno d'oggi ci sono dei templi a Kyoto che gestiscono alberghi e ostelli. D strano come ci sia
della gente che non sa pensare ad altro se non al denaro e al mangiare.
&' evidente che i monaci che accumulano denaro non hanno alcuna virt<. 5ei tempi antichi Takeda
Shingen diceva( !3a gente $ il mio castello%. "osA( per riguardo della sua gente( si rifiut8 di
costruire un castello( e alla fine non fu nemmeno attaccato dai principi confinanti. @urante il regno
di Katsuyori( venne cosruito un castello immenso che in seguito fu distrutto da 1eyasu. 3a necessit*
che alcuni monaci hanno di accumulare ricche>>e( indica solo una loro debole>>a che gli pu8 essere
fatale. EF The need that some monks have to pile up money shoGs only a Geakness they have( that
could be fatalH
In monaco dovrebbe essere orgoglioso di non avere denaro. :uando Jyokan morA( cominciarono a
girare delle voci che avrebbe avuto dei risparmi. :ualcuno si oppose( !5o( no( guardate i documenti
che ha conservato fino al momento della morte;% &' cosA che prese le difese di Jyokan. &' cosA
disdicevole per un monaco avere del denaro.
Jyokan ha lasciato o no del denaro )uando $ morto+ Sentire che non ne ha lasciato ci d* sollievo.
6a nel mondo( la gente la pensa diversamente. &' in )uesto che si pu8 vedere che il modo di
pensare di un monaco $ completamente diverso da )uello del mondo.
In monaco non dovrebbe sembrare cattivo( chiun)ue sia chi lo osserva. "om'$ possibile che alcuni
monaci sembrano cosA santi e al tempo stesso hanno delle perpetue che vivono nei loro templi+
Al giorno d'oggi i monaci non hanno lasciato le loro case. Si sono semplicemente spostati dalle loro
capanne col tetto di paglia in casa con tetti di tegole. "ome il figlio del fornaio che si $ rinnovato e
adesso gestisce un forno crematorio.
1n una cerimonia di ordina>ione il maestro di cerimonia deve continuamente cambiarsi d'abito. 2er
)uesto una volta )ualcuno ha detto( !In monaco non $ molto diverso da una geisha;% Stai attento( o
finirai cosA anche tu.
Alla gente piace ottenere )ualcosa in cambio di nulla. Se non la trovano per strada( la ruberanno(
prendendola con la for>a. 1n realt*( finch lasceremo correre tutto( resteremo persi nella nebbia(
incapaci di riconoscere la forma chiara della verit*.
In monaco pellegrino $ uno che lascia andare completamente. 1ndica il lasciar andare la stupidit* di
gruppo. 1 monaci oggi vogliono solo attaccarsi alle cose. :uesto $ il motivo per cui non servono a
niente.
:uando dai da mangiare a un gatto delle leccornie( smette di cacciare i topi. & un cane vi>iato non
fa la guardia. Anche gli uomini non sono capaci di lavorare )uando hanno soldi e se la possono
prendere comoda.
2er trecento anni( la politica TokugaGa $ stata di tenere i monaci sotto controllo con ghiottonerie e
vesti calde cosA che alla fine ? come i maiali selvatici che dira>>ano in maiali normali ? hanno perso
le unghie e i denti e hanno lasciato che gli si succhiasse il midollo.
5ell'era TokugaGa i buddisti erano assolutamente contenti di essere soggiogati dalla politica
TokugaGa. 1l fatto che non si considerassero nemmeno religiosi $ la ragione dell'attuale sfacelo
degli insegnamenti buddisti.
5ell'era TokugaGa il Kuddismo era solo uno strumento di potere spacciato come religione. &'
)uesto il motivo per cui $ scomparso di colpo )uando l'era 6ei-i ha soppresso il Kuddismo.
1 monaci di oggi si vergognano delle loro vesti da monaci per la sfiducia che hanno provocato dopo
la soppressione del Kuddismo nell'era 6ei-i ? il mondo ride di )uesti caratteri contorti.
1 monaci di oggi combattono una battaglia perdente( battono in ritirata sconcertati( nascondendo le
armi dietro la schiena. !1l guerriero sconfitto trasale perfino al passaggio di un uccello%.
!5ella vittoria una persona che torna $ un eroe. 5ella sconfitta una persona che torna $ un idiota%.
1 monaci di oggi si vergognano di essere monaci. 2er essere riconosciuti come monaci il meno
possibile( indossano i vestiti da monaci solo )uando vanno in giro per lavoro ? perch solo come
monaci si possono guadagnare da vivere. :uesto $ il loro dilemma. 1 preti cattolici indossano
sempre le loro tonache. Sono orgogliosi di indossarle. 6a allora $ bene o no+
5on $ facile essere un monaco sen>a farne un motivo di guadagno. &ppure un monaco non
dovrebbe avere niente a che fare con gli affari. @opo tutto( cosa ci pu8 essere di pi< stupido di
vivere come un affare una vita da monaco+ Ina persona deve puntare al proprio obiettivo sen>a
paura. In Kuddista deve avere un comportamento di vita trasparente.
Cgni giorno della tua vita nella societ* $ un esame( e per tutta a vita non devi sbagliare. :uesto vale
soprattutto per chi ha a cuore la salve>>a di chi soffre. Se ti arrabbi anche una volta sola( chi soffre
non ti si avviciner*. Se sei avido anche una volta sola( chi soffre si ritrarr* da te. &' in )uesto che
devi avere una buona presa sul modo di pensare della societ*.
A te che dici che i monaci fanno un lavoro
semplice.
Sarebbe buffo se i fantasmi importunassero con le loro apparizioni ogni volta che i monaci
abborracciano la celebrazione di un funerale. Ma anche quando i monaci abborracciano un funerale,
i fantasmi non fanno nulla. Per questo motivo la vita dei monaci fluttua in un limbo.
In ogni modo cosa fanno i monaci quando celebrano un funerale? Mi rassomigliano a qualcuno che
spara a salve, ne fa un film che poi fotografa.
Perfino la radio o la televisione, se non sono connesse correttamente, non trasmettono immagini o
suoni. Com! scorretto, daltra parte, che i monaci la facciano tanto facile. "on vedo altro che
monaci con le vesti in disordine e che non sanno nemmeno sedere in zazen o fare la questua.
I monaci cercano disperatamente di tirare avanti praticando in modo fasullo gli insegnamenti del
#uddha. $ i laici sperano di ricavare qualcosa quando seguendo queste pratiche fasulle dei monaci.
%uadagnarsi la vita con pratiche devozionali imparate a memoria, cosa pu& avere a che fare con
linsegnamento del #uddha?
Ai monaci piace parlare delle vecchiette cui leggono i sutra' ()a nonnina l* viene a cercare conforto
da me+. "on parlare cos* a cuor leggero , gli idioti dovrebbero tenere la bocca chiusa-
I monaci oggi dicono che hanno di meglio da fare che lo zazen. .icono, Sa/a0i ! superato.
Il #uddismo deve avere adito a qualcosa di cui n1 il comunismo n1 la democrazia possono
facilmente non tenere conto. $ deve essere qualcosa che ! in grado di portare dove non possono
portare n1 il comunismo n1 la democrazia. Se solo i fronzoli di cui i #uddisti lo hanno caricato non
portassero cos* fuori strada.
Ai monaci piace chiedere' (Che ne sar2 in futuro del #uddismo?+ Ma chi ha detto che il #uddismo
! gi2 arrivato alla fine? Chi dice che Sha03amuni e #odhidharma erano degli idioti? "on si tratta
proprio dei monaci che non hanno nessun senso della via e che sono degli idioti? Ma dal momento
che non lo posso dire in questi termini, preferisco chiedere di rimando, (Che dire di tua moglie e dei
tuoi figli, credono in te o no?+
4n monaco 5en ! uno che conduce una vita libera, che fa perno sulla via del #uddha.
Il vero pellegrinaggio 6shu00e7, comporta il riconoscere il vero s1 che non si pu& contaminare.
Significa crearti la tua vita in modo tale che riempie tutto luniverso.
)iberarsi di tutti i fronzoli indiani e di tutti i miti cinesi e praticare solo il puro contenuto
dellinsegnamento del #uddha , questo ! vivere una vita 5en.
Se non facciamo attenzione, degli spettatori si infiltreranno tra le persone religiose. $ quando
compare uno spettatore, le cose non sono pi8 come dovrebbero essere. 9rasformano la religione in
un teatro. Ma se diciamo, ("iente pi8 spettatori , a ognuno il suo problema-+ allora cadiamo in
errore in base al Piccolo :eicolo.
)ascetismo non ! altro che una ricerca di stimoli. I monaci del passato o cercavano questi stimoli o
erano semplicemente dei buoni a nulla. 9utto questo non ha niente a che vedere con la religione.
;ualcuno ha detto, (Io resto non sposato-+. )a gente si maschera in tanti modi diversi.
;ui non sono graditi giochi di prestigio. Se non stiamo attenti, la religione rischia di diventare uno
spettacolo di magia.
("essuno pu& stare nello stesso posto dove stai tu+. ;uesto significa, niente spettatori- .ovunque
appaia uno spettatore, le cose si esauriscono velocemente. Samadhi non ! una svendita.
Se i monaci non stanno attenti, cominciano a dare spettacolo. $ in questo recitano veramente una
commedia- In altri tempi cerano ancora grandi attori che capivano qualcosa della vera recitazione,
ma oggi ! difficile trovarli. In ogni modo, anche quando i grandi attori recitano, sono sempre solo
attori.
In questi tempi la dignit2 dei monaci ! solo la recita di una dignit2.
;uando perdiamo di vista lincomparabile saggezza, cominciamo a confrontare le nostre capacit2
con la gente comune. Semplicemente avere fede nellincomparabile saggezza. "on lasciarti
prendere per il naso dalle capacit2 comuni.
Sai cosa significa non essere niente di speciale nel senso comune del termine, ma devi capire che
nel mondo della religione, quelli che sono considerati qualcosa di speciale non sono niente di
speciale.
;uali sono le tue vere motivazioni? Prima o poi te lo dovrai chiedere onestamente. "on ! che
qualche volta ti trasformi inconsapevolmente in un attore interessato solo alla sua esibizione?
(Soltanto tu lo puoi capire. %li altri non possono nemmeno accorgersene+. ;uando si tratta di
spettatori, non ha niente a che vedere con il #uddha<dharma.
(Ma volevo solo fare qualcosa di buono+. ;ualcuno dice questo genere di cose. =anno qualche idea
di cosa significa (qualcosa di buono?+ Probabilmente credono, nella loro stupidit2 di gruppo, che
qualcosa ! buona quando ti procura elogi dagli altri.
I monaci oggi vogliono fare qualcosa per la societ2' danno il denaro dei ricchi ai poveri e recitano la
parte dei misericordiosi. ;uesto non ha niente a che fare con il #uddha<dharma. )insegnamento del
#uddha lo puoi praticare solo per conto tuo.
;uando sorgono delle organizzazioni non ! pi8 religione ma business.
C! una cattiva azione che si chiama (fare del bene+. Per qualcuno, fare del bene ! solo un
ornamento.
;uando qualcosa si riferisce allinsegnamento, e al tempo stesso ! anche questione di allargare il
business, qualcuno deve avere fatto un po di confusione.
;uando una moltitudine di monaci, nei templi principali, legge ad alta voce e velocemente lo
Sh>d>0a,, i pellegrini sono sopraffatti dalla soggezione. "on ho idea di che cosa ci sia che ispiri
soggezione, ma in qualche modo sono tutti sopraffatti dalla soggezione. I monaci si riuniscono
insieme solo perch1 vogliono lordinazione, e i templi principali fanno affari raggruppando questi
monaci. )o stesso ! vero anche nei templi in Cina. $ cos* che fanno affari , senza riconoscere gli
affari come affari.
)insegnamento del #uddha in questi tempi ! decaduto perch1 la pratica ! decaduta. )a gente
proprio non riesce a mettersi in testa che la pratica stessa ! il risveglio.
Perch1 il #uddismo giapponese ! inutile? Perch1 in %iappone c! la maggior quantit2 di tesori
#uddisti, ma non c! la pratica. $ dove non c! la pratica, non c! il #uddha<dharma. Anche se l* c!
il seme dellinsegnamento di #uddha, non pu& cominciare a funzionare finch1 non ! portato a
germogliare mediante la pratica.
.icono che il #uddismo in 9ailandia, Ce3lon e la Cina si attiene rigorosamente alle regole e ai
precetti. $ppure linsegnamento #uddista l* ! vuoto come nel #uddismo giapponese. Solo le
consuetudini sono diverse' consuetudini =ina3ana.
A te che dici che lo zazen non ti ha portato da nessuna
parte.
A che serve lo zazen?
A niente! Finch questa pratica che non serve a niente non penetra nelle nostre ossa, e non
pratichiamo veramente quello che non serve a niente, non servir a niente.
Praticare con fiducia quello che non serve a niente non vale la pena provare?
!ici che vorresti provare lo zazen per diventare una persona mi"liore. !iventare una persona
mi"liore facendo zazen? #he idiozia! $nnanzi tutto come pu% una persona mai diventare
mi"liore?
&azen non ' imparare a essere un essere umano. &azen si"nifica smettere di essere un essere umano.
!ici( )o"lio diventare un essere umano mi"liore facendo zazen.
*o zazen non ti inse"na come essere +umano,.
&azen si"nifica smettere di essere un essere umano.
!icono( &en si"nifica vuotare la mente, "iusto?
-on avrai mai la mente vuota finch non muori.
Pensi che le cose de..ano andare me"lio perch pratichi lo zazen? -o! &azen si"nifica dimenticarsi
di mi"liore e pe""iore.
-on riceverai mance per il fatto di praticare lo zazen. $l "iorno ' lun"o, come quello di un .im.o,
il monte ' quieto, come l,eterno passato.
*o zazen ' insoddisfacente. $nsoddisfacente per chi? Per la persona normale l,essere umano non si
sente mai soddisfatto.
*o zazen come viene praticato nella nostra scuola non ' emozionante. *e persone normali vanno
sempre in cerca di emozioni.
Perch il "ioco d,azzardo, "li sport o le corse dei cavalli sono cos/ popolari? Perch scoprire di
avere vinto o perso ci elettrizza.
#ome pu% mai arrivare a soddisfare i desideri umani quello che ' eterno e senza limiti!?
#ome pu% mai essere compreso nei limiti della nostra mente umana quello che riempie tutto
l,universo?
$nsoddisfacente( Pratica semplicemente lo zazen.
$nsoddisfacente( 0anifesta lo zazen proprio con il tuo corpo.
$nsoddisfacente( !iventa uno con lo zazen con corpo e mente.
1ssere squadrati dallo zazen, essere perse"uitati dallo zazen, essere .loccati dallo zazen, essere
spinti qui e l dallo zazen, vivere in lacrime non ' questo il modo pi2 felice di vivere che si possa
imma"inare?
!ici(( #apisco che siamo dei .uddha quando pratichiamo lo zazen. 3uesto si"nifica che quando
non sediamo in zazen siamo "ente normale?
3uando un ladro ru.a ' un ladro quando non sta ru.ando, non ' pi2 un ladro?
1d ' la stessa cosa consumare il tuo pasto per andare a ru.are, o consumarlo per praticare lo zazen?
4e ru.i una volta sei per sempre un ladro. Allo stesso modo, lo zazen che pratichi una volta ' lo
zazen eterno.
-on c,' niente di pi2 .uffo dello zazen. 3uando sei tu a essere seduto, non sem.ra un .uono zazen.
0a visto dall,esterno, non ci pu% essere nulla di pi2 maestoso. -ormalmente ' il contrario(
3ualsiasi cosa facciamo, a"li altri non sem.ra niente di speciale, siamo solo noi a essere convinti
che stiamo facendo proprio .ene.
Poich il 5uddha6!harma non pu% essere conse"uito, riempie tutto l,universo. 4e la nostra pratica
quotidiana, allo stesso modo, ' quella del non conse"uimento, non ci stancher mai.
*a vera pratica del non conse"uimento si"nifica praticare come l,uomo di le"no e la donna di
pietra.
*o zazen ' trasparente. -on ha sapore. 4e diamo un sapore allo zazen, diventa qualcosa di
umano.
*o zazen non ' di moda. #ose come lo sport, dove ci sono vittoria e sconfitta, sono di moda tra la
"ente normale.
*a ra"ione per cui lo zazen non diventa popolare ' perch ' insapore e inafferra.ile. $ .am.ini non
ci possono trovare alcun interesse.
$l "rande cielo trasparente ' diverso dai .onsai che sono sulla tua veranda( 1, senza limiti. 0a
sem.ra che "li esseri umani preferiscano occuparsi dei loro .onsai o trastullarsi con altri "iocattoli.
*a tua consapevolezza ' usata per dare sapore( ' questo il motivo per cui il 5uddha6!harma
trasparente e insapore non ti colpisce.
3ualcuno dice di avere un sacco di pensieri fuorvianti durante lo zazen. $l motivo per cui diventi
consapevole dei pensieri fuorvianti ' perch le onde si calmano e il san"ue smette di andare alla
testa.
3ualcuno dice( 3uando faccio zazen, comincio ad avere tutti questi pensieri fuorvianti..
-o, ' solo "razie allo zazen che diventi consapevole di questi pensieri fuorvianti. 4e tu con tutti
questi pensieri fuorvianti ci "iocassi, ne saresti semplicemente inconsapevole.
3uando una zanzara ti pizzica durante lo zazen, pensi( 0erda! 0i ha pizzicato!
3uando stai .allando, non ti rendi nemmeno conto della pulce che ti succhia le palle.
7n laico ha domandato, 1, diverso tempo che pratico lo zazen, ma ancora non so che fare di tutti
quei pensieri fastidiosi che mi capitano durante lo zazen. 7na volta, durante le incursioni aeree della
seconda "uerra mondiale, stavo seduto in zazen. 3uando le .om.e mi cadevano intorno, non ho
avuto un solo pensiero( -iente mi poteva essere pi2 vicino dello zazen che lo zazen a quell,epoca.
0a dopo, il mio zazen non ' pi2 andato .ene. -on c,' un modo per tornare allo zazen che feci
quella volta?
4a8a9i :oshi ha risposto( 4i, con il ;oan6&en lo puoi fare. 3ualcuno ti da un 9oan, ti urla addosso
e ti chiude in un an"olo. -on ci sar pi2 spazio per i tuoi pensieri fastidiosi. Per%, quando ne sarai
uscito, tutto sar come prima. Avrai solo spinto i tuoi +pensieri fastidiosi, in un an"olo per un
momento.
!,altra parte, il +semplice sedere, <shi9antaza= com,' inse"nato da !o"en &en>i mira al tutto( la
manifestazione della vera forma del tuo essere. ?i presenti nudo, .rutto come sei. ?i rendi conto che
i pensieri ti continuano a venire in testa, proprio come le .olle prodotte da un "ranchio nell,acqua.
1ffettivamente, non c,' nient,altro come lo zazen che ha il pre"io di farci realizzare come siamo
pieni di merda( 3uando siamo tutti concentrati su qualcosa, non pensiamo a nient,altro. -on ci
rendiamo conto della pulce che ci succhia mentre .eviamo con una ra"azza tra le .raccia. -on
a..iamo un solo pensiero fastidioso! 1ppure quando sediamo in zazen, non riusciamo a non essere
infastiditi da quella pulce. Perch allora siamo consapevoli. 4mettiamo di essere anne..iati,
diventiamo trasparenti e chiari.
-on ' naturale provare o"ni "enere di fenomeno psicolo"ico finch siamo vivi?
!urante lo zazen, tendiamo ad avere pensieri di o"ni "enere e ci chiediamo se va .ene.
$l fatto che ci chiediamo se va tutto .ene dimostra solo che lo zazen ' puro e trasparente. )eniamo
rim.rottati dalla purezza e trasparenza dello zazen. 3uando ce ne andiamo "irando nudi e u.riachi,
non ci poniamo domande.
-ello zazen, il 5uddha e le persona normale sono uno. Per questo, ci renderemo conto di come
siamo persone normali e insoddisfacenti a"li occhi del 5uddha considerando il fatto che siamo
tutti ori"inariamente dei 5uddha!
4olo la persona normale si lascia fuorviare dai pensieri fuorvianti.
-on fri"nare! -on s.arrare "li occhi! 4iediti!
4enshi @sho ha praticato per AB anni con Ca9uzan, semplicemente per chiarire questa sola cosa.
<4ho.o"enzo 4an.Da9uso9u=
3uale cosa? $l fatto che .asta il solo zazen.
A te che dici di avere conseguito un migliore stato mentale grazie allo zazen
speciale.
Finch dici che lo zazen una cosa buona, c qualcosa che non va per il verso giusto. Il puro zazen
non assolutamente niente di speciale. Non neanche necessario un sentimento di gratitudine.
Non sarebbe strano se un beb dicesse alla madre, er !avore comprendimi per il !atto per il !atto
che me !accio sempre la cacca nei pannolini".
Non sporcare il tuo zazen dicendo che hai !atto progressi, che ti senti meglio, o che sei diventato pi#
sicuro grazie allo zazen.
$iciamo %e cose vanno bene" solo quando vanno come pensiamo che dovrebbero andare.
$ovremmo semplicemente lasciare lacqua della nostra natura originale cos& com. Invece la
sporchiamo continuamente con le mani per sentire quanto calda o quanto !redda. ' per questo
che si intorbida.
Non c niente di pi# sgradevole dello s!regiare lo zazen. ()!regiare signi!ica assumere
lespressione di un capo u!!icio, di un direttore generale, o di un presidente. 'liminare lo s!regio
quello che sintende con (semplicit* +shi,an-.
'sistono bodhisattva (senza capacit* magiche. .uesti sono dei bodhisattva che hanno
completamente dimenticato parole come (pratica o (satori, bodhisattva senza poteri straordinari,
bodhisattva che sono incommensurabili, bodhisattva per i quali non solo questione di livello o di
nome.
o zazen non come un termometro dove la temperatura sale lentamente, Ancora un
po...si...eccolo/ 0ra ho ottenuto il satori/" %o zazen non diventa mai qualcosa di speciale, per
quanto lo si possa praticare. )e diventa qualcosa di speciale, ci deve essere un dado allentato da
qualche parte.
1 qualcuno che riesce anche a !uorviarsi da solo col suo zazen2 reputa che la temperatura sul suo
termometro dello 3en sia gi* piuttosto alta. 4a questo non ha niente a che vedere con lo zazen.
()emplicemente !arlo +shi,an- zazen. %o stesso vero per il nembutsu. Non dovremmo praticare
il nembutsu per conquistare il paradiso. )emplicemente lo dovremmo !arlo. .uesto signi!ica che
!acciamo 5semplicemente6 quello che 7uddha !a.
Non si pu8 !are provvista di zazen. Anche )hinran smise di praticare un nembutsu che potesse
essere immagazzinato. %a pratica che pu8 essere immagazzinata stata rigettata dalla scuola )hin
come s!orzi basati sulla !orza personale".
.uando ero giovane sono stato talmente onesto che ho deciso, ora che sono vecchio, che di tanto
in tanto posso rubare qualcosa agli altri..." Non si pu8 immagazzinare cos& nemmeno lonest*.
)e non stiamo attenti, !iniremo per credere che il 7uddha9dharma come arrampicarsi su una scala.
4a non cos&. Il gradino che sto salendo in questo momento la pratica che comprende tutte le
pratiche, ed tutte le pratiche che sono contenute proprio in questa pratica.
%o spirito dello :ina;ana prevale dovunque si !acciano delle distinzioni tra me e gli altri. Nello
:ina;ana, la liberazione solo un prodotto.
$ici che la tua pratica arrivata a compimento < da un punto di vista religioso non c niente di pi#
assurdo.
=li alberi di castagne e le preghiere per un al di l* migliore spesso !iniscono contorti".
$al momento che credi di star !acendo qualcosa di buono quando invochi il nome di 7uddha, sei
senza speranza. roprio come chi pensa di avere conseguito il satori.
' questo il motivo per cui nella scuola )hin si dice, sradica, sradica, sradica anche la mente che
sradica/"
Il satori del 7uddha9dharma deve riempire tutto il tempo e tutto lo spazio, cielo e terra. >no o due
satori che raccogliamo come mele o pere non valgono una scoreggia.
)e !ai qualcosa di buono, resti appiccicato alla consapevolezza di !are qualcosa di buono. )e hai
avuto il satori resti appiccicato alla consapevolezza del conseguimento del satori. Allora meglio
tenere le mani lontane dal (bene 5dalle buone azioni6 e dal (satori. $evi essere per!ettamente
aperto e libero. Non riposare sugli allori di nessun genere.
Non ti a!!rettare ad attaccarti a nessun punto di vista.
Anche se dico tutto questo sulla via del 7uddha, la gente comune cercher* lo stesso di usare il
7uddha9dharma per cercare di accrescere il proprio valore di esseri umani.
Non c bisogno di dire che una pratica sbagliata porta a un satori sbagliato.
:ishir;o +non pensiero- signi!ica smettere di calcolare.
Nel 7uddha9dharma, dobbiamo indagare nei particolari cosa signi!ichi essere (incontaminato
+!uzenna-. Non esistono con!ini precisi tra essere (contaminato +zenna- e (incontaminato
+!uzenna-.
.uando c contrapposizione tra (purezza e (sporcizia, questo porta a un con!litto tra (purezza e
(sporcizia. $obbiamo andare al di l* di (purezza e (sporcizia.
%o zazen bene perch lo zazen la !orma della grande morte.
A te che hai appena cominciato a meditare sulla vita.
Che vergogna essere nato uomo e passare tutta la vita a preoccuparsene. Si dovrebbe arrivare al
punto in cui sei contento di essere nato uomo.
Nascita, vecchiaia, malattia e morte non si pu scherzare con questi fatti estremi.
Realt! riuscire ad afferrarla deve essere il nostro obiettivo. Non restare prigionieri delle categorie.
Strano che non ci sia una sola persona che dia il giusto peso alla propria vita. "er un#eternit, ci
siamo portati dietro qualcosa di non digerito. $ ci consoliamo che % lo stesso anche per gli altri.
&uesta % quella che chiamo stupidit di gruppo! pensare di dovere semplicemente essere come gli
altri.
Satori significa crearsi la propria vita. Significa svegliarsi dalla stupidit di gruppo.
'n una zona della (anciuria i carri sono trainati da cani enormi. "er farlo, il guidatore attacca un
pezzo di carne ad un uncino attaccato ad un palo e lo lascia pendere davanti al muso del cane. Cos)
il cane corre a pi* non posso nel tentativo di acchiappare la carne, senza riuscirci. Solo quando il
carro % arrivato a destinazione, al cane viene data la carne. +a butta gi* in un solo boccone.
$# esattamente lo stesso con una persona e la sua paga! fino al ,- o al ,. del mese corre dietro allo
stipendio messo davanti al naso. /na volta pagato, lo ingoia in un solo boccone, e comincia di
nuovo a correre per la prossima paga.
Nessuno vede di l della punta del naso. 0utti credono che la propria vita in qualche modo abbia un
senso, ma in realt % proprio come per le rondini! il maschio cerca il cibo, e la femmina cova le
uova.
+a maggior parte della gente non ha un modo chiaro per affrontare la vita. Si tira avanti con mezzi
di ripiego, nello stesso modo in cui ci si massaggia con una lozione una spalla lussata.
+a domanda %! a cosa stiamo pensando con tanto impegno1
Se non stiamo attenti, passeremo tutta la vita a non far altro che aspettare che le nostre speranze da
gente comune si possano un giorno realizzare.
Nel mondo, la gente dice sempre, 23oglio fare questo, voglio fare questo altro4. (a quando
finalmente lo fanno, non % come pensavano che sarebbe stato.
+eggi la rubrica dei piccoli annunci sul giornale! fai solo attenzione di non finirci anche tu con i tuoi
piccoli problemi.
'mmagina dei polli che hanno trovato un verme! e che ora si beccano tra loro per prenderlo. $#
questa l#immagine che d la societ umana.
Cos) come le valanghe aumentano di dimensione mentre cadono a valle, gli esseri sofferenti dei sei
mondi restano sempre pi* irretiti nelle loro illusioni. 5azen significa porre fine a tutto ci.
+a gente del mondo capisce solo le cose funzionali. $ questo dove ci ha portato1 6a nessuna parte7
+a discussione tra il gatto e il cavallo sulla definizione di felicit apparentemente non % mai finita.
Non ti fidare dell#oroscopo! la vita che devi vivere non % stata ancora decisa7
Si dice che delle persone sono prigioniere del loro denaro. 'n ogni modo che ci fanno col loro
denaro1
A questo mondo la soddisfazione che ognuno cerca % sempre seguita dall#insoddisfazione.
+a felicit di cui il mondo parla apre la strada all#infelicit.
'llusione significa non avere alcuna direzione nella vita. $ dal momento che chi non ha una
direzione si riunisce in gruppi, % naturale che i teppisti l#abbiano vinta su tutti. $ non c#% da
meravigliarsi quando le guerre scoppiano senza assolutamente nessuna ragione.
/omini! fanno la faccia intelligente mentre brancolano nel buio.
&uando ti abitui a questo strano mondo impermanente, ti sembra del tutto normale. $ bench8 in
realt sia ovvio che sopravvivere in questo mondo impermanente sia pi* difficile dello zazen,
sembra che sia il contrario! come se lo zazen fosse pi* difficile che vivere7
Ci siamo abituati a questa vita! solo per questo la troviamo normale.
'l tuo corpo % come un tumore.
Anche un mendicante qualche volta ride, anche chi vince la lotteria prima o poi piange di nuovo.
Non tutto gira intorno al denaro.
0utte le cose finalizzate a un risultato sono illusorie. "er quanto speciale possa sembrare una cosa,
ci che % finalizzato a un risultato non % che un#ombra. Non essere finalizzato a nulla significa
nessuna costruzione, niente da guadagnare.
0utto % relativo. Anche la cosa pi* importante del mondo % solo relativa. &uello che % di l da tutto
questo % l#assoluto.
$ssere nati in questo mondo come essere umano non % cosa da poco. Cos) sarebbe un peccato
diventare matto e finire chiuso in un manicomio, o lamentarsi continuamente per la mancanza di
denaro9 o perdere la testa perch8 si % innamorati, e poi essere totalmente sopraffatti dal dolore
perch8 lei ci ha lasciato. $ cos) via, e cos) via...
:ra che sei nato essere umano, dovresti condurre una vita che davvero valga la pena vivere.
'l ;uddismo ci insegna che % una gioia essere nati in questo mondo come essere umano.
Samadhi significa abbracciare la domanda, 2Come dovrei vivere14
0utti credono che soddisfazione non significhi niente di pi* che stare stesi sul letto o appisolarsi in
una calda primavera. No! soddisfazione significa essere soffusi di gioia, tranquillit e felicit. Solo
quando sei totalmente nell#istante presente, proverai la vera gioia, tranquillit e felicit.
+a gente comune % sballottata nei sei mondi dai suoi desideri. $ per loro c#% solo amore o odio,
profitto o perdita, bene o male, vittoria o sconfitta.
(a alla fine, ci dobbiamo rendere conto che tutto questo non serve a niente. $ cos) alla fine
arriviamo alla pratica dello zazen! semplicemente praticare quello che non serve a niente.
2"ersona comune4 % il modo di chiamare una persona che brancola nel buio, sviata dalla
confusione. Cos#% questa confusione1 'n fondo non ha alcuna sostanza. $# questo il motivo per cui
essere sviato dalla confusione % come giocare al tiro alla fune con le nuvole.
3incere o perdere non sono qualcosa di definitivo7 Nondimeno, piangi di gioia quando vinci e
piangi di dolore quando perdi che idiota7 &uesta mancanza di sostanza, di l dalla vittoria e della
sconfitta, % la vera forma di tutti i fenomeni. ;uddha % uno che fa chiarezza ai confusi.
/na persona che capisce le cose % una persona che non si lascia sviare dalle sue costruzioni mentali
e dal suo <arma. Chi non capisce le cose, % sempre in cerca di distrazioni! qualche volta s#innamora,
qualche volta si ubriaca, qualche volta si dedica alla lettura, qualche volta fa dello sport. (a fa
sempre le cose tentennando, al fine di illudersi in qualche modo.
&uando trascorriamo la nostra vita quotidiana facendo le cose per noi stessi in questo modo,
tentennando, allora stiamo vivendo una vita lontana dalla realt. &uesto significa che con passo
incerto stiamo andando fuori strada.
0utte le nazioni del mondo sono intontite dalla noia, % questo il motivo per cui dicono, 2siniss=dess=
alt74
$ i bambini continuano a litigare per i loro giocattoli.
+a gente si affanna fino all#esaurimento per tutta la vita, senza nemmeno sapere per che cosa si sta
logorando! hanno solo l#impressione di avere un obiettivo. "er la verit, non c#% assolutamente
nulla! ci aspetta solo la tomba.
"ossiamo stare in pace solo quando capiamo la realt. &uando capiamo le cose afferriamo
l#universo con un solo sguardo, e la cicatrice tra noi e l#universo sparisce.
Siamo nati all#interno del non pensiero.
Semplicemente siamo nati e semplicemente moriremo. $ fai domande sul senso della vita. Chiedi a
cosa serve lo zazen. (entre non avresti nessun titolo a lamentarti se fossi morto gi l#anno scorso.
Non % chiaro fin dal principio che la vita non serve a niente. $# semplicemente un venire e andare,
questo % tutto. 'l tuo problema % che porti in petto dentro di te qualcosa che non lo accetta.
Come gli scienziati osservano gli insetti nei terrari quando mangiano il loro cibo o si mangiano tra
loro, quando si accoppiano o si richiamano, cos) siamo noi in tutto quello che facciamo, sotto lo
sguardo della realt
... Capitolo > ....... Argomenti ...
Bonus 2: A te che hai deciso di diventare monaco
(di Uchiyama Kosho)
Il motto per vivere nel mondo mangiare o essere mangiati! Ora se hai deciso di diventare monaco
perch! pensi che la vita in "uesto mondo sia troppo dura e amara per te e che pre#eriresti piuttosto
vivere delle dona$ioni di altre persone mentre ti %evi il tuo t & se vuoi diventare un monaco solo
per ricavarne di che vivere allora "uello che segue non per te' (e leggi "uanto segue sappi che
indiri$$ato a chi si messo in testa di praticare la via del Buddha dopo avere messo in discussione
la sua stessa vita e solo per "uesto vuole diventare monaco'
)er "ualcuno che ha deciso e aspira a praticare la via "uello che importante innan$i tutto trovare
un %uon maestro e cercare un %uon posto dove praticare' In altri tempi i monaci che praticavano si
mettevano cappelli di paglia e sandali di paglia per attraversare tutto il paese alla ricerca di un %uon
maestro e di un %uon posto per la pratica' Oggi pi* #acile in#ormarsi: raccogli e veri#ica le
in#orma$ioni e scegli un maestro che sem%ri adatto a te'
+on dovresti dimenticare che praticare la via del Buddha signi#ica li%erarsi del proprio io e
praticare il non io' ,i%erarsi del proprio io e praticare il non io di nuovo signi#ica a%%andonare il
metro che ci portiamo dietro nella testa' )er "uesto devi seguire lealmente l-insegnamento del
maestro e le regole del posto di pratica che hai scelto sen$a a##ermare le tue pre#eren$e o giudi$i di
%uono o cattivo' .- importante prima sedere in silen$io in un posto per almeno dieci anni'
(e d-altra parte cominci a giudicare gli aspetti %uoni e "uelli cattivi del tuo maestro o del posto
della pratica prima che siano passati i primi dieci anni e cominci a pensare che ci potre%%e essere
un maestro o un posto migliore da "ualche altra parte e cominci a cercarli & allora stai solo
seguendo il metro del tuo io che non ha assolutamente niente a che vedere con la pratica della via
del Buddha'
/in dall-ini$io devi sapere chiaramente che nessun maestro per#etto: 0ualsiasi maestro solo un
essere umano' 0uello che importante la tua pratica che deve consistere nel seguire un maestro
imper#etto nel modo pi* per#etto possi%ile' (e segui il tuo maestro in "uesto modo allora la tua
pratica la %ase su cui puoi seguire te stesso' 0uesto "uello che dice 1ogen 2en3i:
4(eguire la via del Buddha signi#ica seguire te stesso5' (6en3o7oan)
4(eguire il maestro seguire i sutra & tutto "uesto signi#ica seguire se stesso' I sutra sono
un-espressione di te stesso' Il maestro il 8UO maestro' 0uando viaggi per ogni dove per
incontrare i maestri "uesto signi#ica che viaggi per ogni dove per incontrare te stesso' 0uando
raccogli cento er%e raccogli cento volte te stesso' . "uando ti arrampichi su diecimila al%eri ti stai
arrampicando su te stesso diecimila volte' 9omprendi che "uando pratichi in "uesto modo stai
praticando te stesso' )raticando e capendo "uesto a%%andonerai te stesso e per la prima volta
assaporerai davvero te stesso5' (:isho;$anmai)
(i dice spesso che per praticare lo 2en importante trovare un maestro & ma innan$i tutto chi
decide che cos- un vero maestro< +on stai #acendo "uesta scelta misurando con il metro dei tuoi
pensieri (vale a dire del tuo io)< /inch! cercherai il tuo maestro al di #uori della tua pratica starai
solo allargando il tuo io' Il maestro non esiste al di #uori di te: la pratica dello $a$en in cui il s!
diventa il s! il maestro' 0uesto signi#ica lo $a$en in cui veramente a%%andoni i tuoi pensieri'
0uesto signi#ica che %asta praticare lo $a$en da solo sen$a un maestro< +o certo che no' ,o stesso
1ogen 2en3i dice nello :isho;$anmai su%ito dopo la cita$ione gi= #atta:
40uando senti che stai cominciando ad assaporare te stesso e ti risvegli a te stesso attraverso te
stesso potresti saltare alla conclusione che dovresti praticare da solo sen$a un maestro che ti
indichi la via' .- un grande errore' )ensare di poter li%erare te stesso sen$a un maestro
un-opinione eretica che si pu> ricondurre alla scuola indiana di #iloso#ia naturalistica5'
0uando pratichi completamente da solo sen$a un maestro #inirai per #are semplicemente "uello che
ti viene in testa' ?a "uesto non ha niente a che #are col praticare il %uddismo' 1opo tutto
assolutamente necessario trovare prima un maestro e seguirlo' )er #ortuna in 6iappone ci sono
ancora dei maestri che trasmettono correttamente il Buddha;1harma nella #orma dello $a$en' (egui
un maestro di "uesti e siedi in silen$io per almeno dieci anni' )oi dopo dieci anni siedi per atri
dieci anni' 1opo di che dopo venti anni siedi di nuovo per altri dieci anni' (e siedi in "uesto modo
per trenta anni avrai ac"uistato una %uona visuale sul panorama dello $a$en & e "uesto signi#ica
anche una %uona visuale della tua stessa vita' +aturalmente "uesto non signi#ica che cos@ la tua
pratica arrivata alla #ine & praticare sempre deve essere la pratica di tutta la tua vita'
A te che miri al modo di vivere definitivo, come insegnato dallo
Zen
Deve essere fatto in quel modo, ma pu essere fatto in qualsiasi modo sia possibile farlo.
Nulla deve essere fatto in qualche modo speciale, ma deve essere fatto nel modo migliore e pi
elevato.
Senno!i"#u una volta disse a un falegname di infilare un chiodo in un pilastro. Dopo aver pensato
diverso tempo quale fosse il punto in cui inchiodarlo, alla fine Senno!i"#u individua il punto
preciso. $l falegname mise un segno in quel punto e si prese una pausa. %er dopo la pausa non
riusc& pi a trovare il punto. Di nuovo Senno!i"#u pensa a lungo e finalmente individua
nuovamente un punto, 'qui, questo il punto giusto(. )uardando il punto da vicino, venne fuori che
era esattamente il punto dove il falegname aveva tracciato il segno prima. Nel puro privo di forma
ci deve essere un fine ultimo. Nello stesso modo, tra le espressioni del viso degli esseri umani ce ne
sono alcune che si possono chiamare espressioni definitive.
'%otere mistico( significa che l*espressione del tuo viso non fuori fuoco.
Sembra sempre che pensiamo di essere controllati dalle nostre sensa+ioni illusorie, e che non ci
possiamo fare niente. %ensiamo che ci sia una battaglia costante tra il ,uddhaDharma e le nostre
sensa+ioni illusorie.
-a non cos&. $l ,uddhaDharma ci insegna che non c* assolutamente nessuna differen+a tra noi e
,uddha. . il Dharma si manifesta in tutti i fenomeni.
$l ,uddhaDharma ci insegna le linee nell*ambito della pratica.
%ratica significa chiedersi con tutto il cuore, '/osa posso fare qui e adesso sulla via del ,uddha0(
)uardando in alto e in basso, a destra e a sinistra, il punto importante non perdere di vista il qui e
adesso.
1*essen+a dell*attivit2 dei ,uddha e dei patriarchi, l*attivit2 dell*essen+a dei patriarchi e dei ,uddha
quella che viene chiamata il 'punto debole(.
$l bene e il male esistono solo in questo momento, ma in questo momento c* l*eternamente bene e
l*eternamente male.
3utto quello che facciamo deve riempire tutto l*universo. 4uesto momento eterno 5 e qui ci
dobbiamo donare con tutto il cuore alla pratica della via.
$l nostro sfor+o deve ruotare intorno alla domanda6 che cosa si deve incontrare con che cosa0
Anche 'dare( deve avere un fine. Non dare le chiavi e la pistola al ladro. Devi avere sia coraggio sia
sagge++a quando dai.
Studiare l*impermanen+a di tutti i fenomeni significa studiare ogni singolo momento sen+a perdere
di vista il fine. '/he fare in questo caso0( 5 studiare l*impermanen+a significa chiedersi e
sperimentare questo in ogni caso della vita quotidiana. $mpermanen+a non significa solo che tutti
noi moriremo.
%roprio come una fiamma che brucia, la nostra forma umana cambia ogni momento. .*
semplicemente che i nostri corpi sembrano conservare sempre pi o meno lo stesso aspetto.
3utte le cose sono contenute proprio nel cuore della nonesisten+a.
Nirvana significa 'non nato che non muore(.
1o spirito di base del ,uddismo 6 'non ci sono individui7(
1*assen+a dell*ego nel ,uddismo non implica mancan+a di pensiero. %roprio al contrario, la pratica
del ,uddismo -aha#ana da parte del ,odhisattva significa essere consapevoli di tutto. $l ,uddismo
8ina#ana alla ricerca degli idioti. $l ,uddismo -aha#ana trasforma gli idioti mediante la pratica.
9na figura che solo una figura 'in qualche modo( inutile.
1a pratica della via del ,uddha significa sviluppare un*attitudine.
Non correre in tondo come un cavallo da rodeo. /ammina come un bue7
$l problema del ,uddismo -aha#ana il tuo atteggiamento di vita.
Anche con una ta++a di t, molto diverso se te la lasci semplicemente scivolare dalla mano, o se la
rimetti a posto come si deve.
$n tutti i tuoi atti, eseguirli in modo appropriato fino in fondo dovrebbe essere il tuo atteggiamento
di fondo. Se la tua mente assente anche solo per un attimo, sei morto.
$l punto organi++are bene muscoli e tendini. Devi diventare una persona sen+a mancan+e %er
questo i tuoi muscoli e tendini devono essere ben equilibrati con la giusta tensione e il giusto ordine.
'/ome mi presento agli occhi del genere umano0( 5 4uesta un*altra domanda su cui dobbiamo
indagare. '/osa sembro agli occhi del ricco0(, e '... e agli occhi del povero0(, 'come mi vede un
occidentale0(, 'come un comunista0(, 'come il presidente0( 5 ti serve qualcosa che non si sfoglia
da qualsiasi punto lo guardi.
Se non ti interessa, diventerai un buddista superfluo.
Di che tratta il ,uddhaDharma0 Di essere mosso dal ,uddha in tutti gli aspetti della vita
quotidiana7
3i dovresti muovere solo per la via eterna. ':ia eterna( 5 che significa pratica continua di quello
che non serve a niente.
Non basta raggiungere l*obiettivo solo una volta.
Avere conseguito il ;<<= lo scorso anno non conta niente 5 devi raggiungere l*obiettivo in questo
momento.
'Non sprecare i tuoi pensieri pensando al passato e al futuro
sii completamente libero proprio in questo istante!
-angia semplicemente il riso gruel. 4uando 'fai semplicemente( qualcosa, non c* nessuno che sia
al di sopra o al di sotto di te, non ci sono persone brillanti o stupide. Nessuna illusione, nessun
satori.
'>are semplicemente( l*essen+a della via del ,uddha, ma sembra che sia proprio questo 'fare
semplicemente( che nessuno al mondo capisce.
3utti soffrono perch? indossano al contrario la loro visione della vita. Salvare le persone che
soffrono significa farle riflettere ancora una volta, su una base solida, irremovibile, sul loro modo di
vivere.
)uardare alla vita da questa base solida e irremovibile quello che si intende per sagge++a del
,uddha.
:ia del ,uddha significa credere @cio chiarireA quello che chiaro fin dal principio. Significa
pensare il nonpensare.
1. A te che non puoi smettere di preoccuparti di come gli altri ti
vedono.
Non si pu neanche fare a cambio di scoregge. Ognuno di noi deve vivere la sua vita. Che importa
se tu sei meglio di me o no?
Gli occhi non dicono, Certo, stiamo pi in basso, ma vediamo!. "e ciglia non rispondono, Certo
non vediamo nulla, ma stiamo pi in alto di te#! $ivere il %uddha&'harma significa attuare in pieno
il proprio agire sen(a sapere di farlo) la montagna non pensa di essere alta, l*oceano non pensa di
essere profondo e ampio. Ogni cosa nell*universo fa la sua parte sen(a saperlo.
Il canto delluccello e il sorriso del fiore si manifestano naturalmente, indipendentemente
dalluomo che siede in zazen ai piedi del dirupo!.
"*uccello non canta per deli(iare. +l fiore non sboccia per incantare. ,roprio nello stesso modo non
ci si siede in -a(en per raggiungere il .atori!. Ognuno di noi reali((a il s/, attraverso il s/, per il
s/.
0eligione significa vivere la propria vita in modo completamente fresco e nuovo, sen(a lasciarsi
ingannare da nessuno.
1hi, ma cosa guardi? Non vedi che 2 di te che si tratta?
+l buco del sedere non si deve vergognare di essere il buco del sedere. 1 non c*2 nessun motivo per i
piedi di lamentarsi semplicemente perch/ sono solo dei piedi. 1 neanche la testa 2 la cosa pi
importante. 1 l*ombelico non ha nessun bisogno di credersi il padre di tutto.
1* strano che la gente guardi al ,rimo 3inistro come a 4ualcosa di speciale. +l naso non pu
sostituire gli occhi. "a bocca non pu sostituire le orecchie. Ognuno ha la sua identit5, che 2
incomparabile in tutto l*universo.
Ogni cosa che vive, vive la propria incomparabile identit5. Ognuno pu solo vivere la propria vita.
Com*2 possibile che sembra che nessuno se ne accorga? Nella nostra societ5 mancano i buoni
esempi) + cosiddetti senso comune!, coscien(a sociale! e la nostra politica corretta! sono tutti
solo dei cattivi esempi. 'urante l*era 6o7uga8a 9dal 1:;; al 1<:<= i confuciani dicevano)
.ha7>amuni era troppo pieno di s/ ? diceva che nulla nell*universo intero era superiore alla sua
identit5#!
@uello che non capivano era 4uesto) Non 2 il solo .ha7>amuni ad avere un*identit5 incomparabile
in tutto l*universo. Ognuno di noi ha un*identit5 incomparabile. Ce la portiamo dietro e al tempo
stesso ci lamentiamo di non averla.
,raticare la via del %uddha significa manifestare, dentro se stessi, la propria identit5, che 2
incomparabile in tutto l*universo.
.mettila di lamentarti# Come fai a sembrare cosA contento non appena ti sembra che le cose vadano
per il verso giusto? 6i lamenti di come sei noioso e perch/ non sei come gli altri. ,oi appena le cose
ti vanno solo un po* meglio, diventi euforico.
Condurre una vita religiosa significa riflettere attentamente sul s/ e valutare il s/.
@ualcuno sta facendo una faccia come se niente di tutto 4uesto avesse niente a che fare con lui.
Chi non 2 capace di controllarsi non gode n/ della fede n/ dell*umilt5.
Bltimamente, ogni volta che i giovani creano problemi, la gente dice che 2 colpa dell*ambiente. 3a
4ual 2 un buon ambiente? @ual 2 un cattivo ambiente? 1* male nascere ricco? 1* meglio nascere
povero?
"*ambiente peggiore 2 4uello in cui una persona non riesce a trovare la propria identit5.
.i deve evitare di parlare dei propri genitori, delle proprie radici familiari e del proprio retroterra
come se facesse di noi 4ualcosa di speciale. Non abbiamo nessun bisogno di esibirci gra(ie al
denaro, alla posi(ione o anche al modo di vestire. .i deve vivere la propria vita, nuda e sincera.
0eligione significa vivere la propria vita nuda e sincera.
+n 4uesto mondo tutti cercano di rendersi importanti gra(ie alle rela(ioni che hanno e alle ricche((e
che possiedono. 1* come cercare di dare sapore a una pietan(a insipida usando un piatto speciale.
1* cosA che il mondo degli uomini ha perso di vista proprio l*uomo.
+n religione non c*2 una responsabilit5 collettiva) dipende solo da te.
"a gente comune ha sempre bisogno di un uditorio, altrimenti perde la motiva(ione per fare
4ualsiasi cosa. %asta per che 4ualcuno stia lA a guardare, e saranno anche capaci di saltare nel
fuoco.
9Nota) Gente comune! 2 un termine tecnico buddista, che pu anche essere tradotto come persona normale! o
persona che vive nell*illusione!. @uando .a8a7i 0oshi parla di una persona, di un essere umano o della gente, non
pensa agli esseri umani o alle persone come misura di tutte le cose! ,roprio al contrario, per .a8a7i 0oshi un essere
umano 2 4ualcuno che fa la faccia sveglia mentre brancola nel buio!. Ognuno di noi 2 una persona comune!, ma non
dovremmo mai addurre 4uesto fatto come scusante, o addirittura cominciare a rallegrarci con noi stessi per il nostro
essere solo dei normali esseri umani!.=
Nel mondo si rilasciano attestati, ma cosa c*2 dietro? Gli attestati conducono all*ipocrisia che dice
Non faccio per vantarmi, ma...!
C*2 troppa competi(ione nel mondo, non si dovrebbe stare tanto a parlare di chi vince e chi perde.
+o sono me stesso. Nessun confronto 2 possibile.
.i comincia gi5 dalla scuola) dare esami, essere promossi, raggruppare e valutare le persone in base
ai risultati che ottengono ? che follia#
Che significa importante! e non importante!? 1* importante! avere buona memoria? Bna
persona con una cattiva memoria 2 per 4uesto una persona cattiva? Non ci sono forse un sacco di
idioti con buona memoria?
@ualcuno di 4uelli che a scuola finiscono tra gli ultimi vivono la loro vita sentendosi delle vittime.
'icono che la loro vita 2 stata tarpata ? ed 2 proprio 4uesto atteggiamento che tarpa la loro vita.
Non essere tanto contento per i riconoscimenti dati da altri. Non sei tu a essere te stesso? .ei
contento o dispiaciuto a seconda che altri ti lodino o ti critichino, ma non sei nemmeno capace di
capire te stesso.
Non ho mai elogiato nessuno. 6utti conoscono gi5 i propri lati migliori ? e si vedono perfino meglio
di 4uanto non siano in realt5.
'ei raga((ini hanno preso un topo che ora si dibatte nella trappola. Gli piace guardare come raspa
col naso fino a sanguinare e come arriva 4uasi a strapparsi la coda. Ciniranno per darlo in pasto al
gatto...
.e mi trovassi al posto del topo, direi a me stesso, fottetevi, umani maledetti, non vi prenderete
gioco di me#! ? e mi sederei in (a(en.
'iventare %uddha significa smettere di guardarsi attorno sen(a scopo. @uando smetti di guardarti
intorno come uno scemo, potrai finalmente mangiare in pace.
,raticare la via del %uddha significa smettere di guardarsi intorno come degli idioti. .ignifica essere
uno con 4uello che si sta facendo al momento. .ignifica samadhi. Non mangiamo al fine di
defecare, non defechiamo per produrre concime. ,ure al giorno d*oggi sembra che tutti credano che
si va a scuola per prepararsi per l*universit5, e che si vada all*universit5 per trovare un buon lavoro.
.uscitare il risveglio della mente&%odhi significa smettere di guardarsi intorno da idioti) 'evo
vivere da monaco? 'evo smettere di vivere da monaco?! .mettere di guardarsi intorno e decidere
fermamente di prendere su di s/ il pesante fardello dello .hobogen(o e di essere completamente
presente in ogni posto! 9lo Hotsuganmon di 'aichi -enDi= ? 4uesto 2 il risveglio della mente&%odhi.
'edicare il proprio corpo alla $ia del %uddha, non stare a guardarsi intorno, significa che
l*incomparabile, magnifica, sublime vita si manifesta completamente!. %uddha 2 uno che non si
guarda intorno.
$eramente non c*2 nessun motivo per guardarsi intorno, eppure, da tempo immemorabile sembra
che sia stata una nostra consuetudine sbirciare a destra e sinistra.
Gli adulti prendono strane abitudini) anche su una sola parola possono fare una scenata.
'*altra parte 4ualche volta, prova a mettere in imbara((o un bambino ? non ci riuscirai.
.olo gli adulti sono cosA consapevoli di s/ da cadere in una sorta di malia, e si vergognano, si
confondono o si arrabbiano. ,erch/ non siamo capaci di camminare semplicemente dritti?#
Il bufalo dacciaio non teme il ruggito del leone
Ovvio, dal momento che non ha la debole((a degli esseri viventi.
Un uomo di legno come un uccello o un fiore.
$ero, perch/ non ha la debole((a dell*auto&consapevole((a.
"e persone cambiano facilmente indiri((o) se vedono un fantasma prendono un fugoneE se hanno
un*allucina(ione si spaventano.
6utti parlano di realt5!, ma fanno solo una gran confusione, in realt5 sono solo sviati da 4uella che
chiamano realt5!.
@ualcuno passa tutta la vita sen(a trovare una propria strada nella vita.
.mettila di brancolare nel buio. Cammina sicuro dove puoi procedere liberamente. Non camminare
al buio. ,rocedi nella luce.! 9Feito7u&'ento7u 1G= @uesta frase esprime l*essen(a della religione.
'ovun4ue ti giri, ci sei solo tu. Non c*2 niente che non sia te stesso. Aiutatemi a liberarmi della
mia pigri(ia# 6oglietemi 4uesto dolore#! Non 2 cosA che fun(iona.
Samadhi significa essere te stesso e solo te stesso. @uesta 2 la mente che 2 la nostra ed 2 limpida di
per s/!.
.olo nello -a(en puoi essere te stesso e solo te stesso. Al di fuori dello -a(en cercherai sempre di
essere migliore degli altri, di divertirti di pi degli altri.
Ognuno di noi 2 nato con il mondo e muore con il mondo. ,erch/ ognuno di noi si porta dentro il
suo mondo del tutto personale, diverso da 4uello degli altri.
A te che ostenti il tuo satori.
Perch non ti limiti a tatuarti Io ho il satori! su tutto il corpo.
Non essere cosciente di avere lo stomaco, la dimostrazione che il tuo stomaco sta bene. Non
riuscire a dimenticare il tuo satori, la dimostrazione che non hai nessun satori.
Pensi di essere qualcosa di speciale perch hai avuto il satori, ma stai solo ostentando il tuo sacco di
pelle.
uando una persona normale ha avuto il satori la si chiama demonio!"en. uesto perch pensa di
essere qualcosa di speciale.
uando la #ente parla di satori, spesso si#ni$ica semplicemente che un demonio ha acquisito dei
poteri ma#ici.
uando sai che stai $acendo qualcosa di male, non poi cos% #rave. &a la #ente che chiacchiera del
suo satori non si rende nemmeno conto che male. '( per questo che sono casi cos% irrimediabili.
'sistono persone detestate da tutta la $ami#lia ma che continuano a pensare che solo loro hanno
ra#ione. )e pensi di essere l(unico ad avere ra#ione, hai torto. ' questo vale a ma##ior ra#ione per
certi laici dello "en che pensano che il loro satori li rende molto importanti * anche se a casa sono
odiati.
Nessuna illusione cos% di$$icile da svelare come il satori.
+on,o )on-a chiede a .oshu, com( quando non ti appare pi/ nemmeno una cosa sola0
.oshu rispone, 1asciala andare!
+on,o domanda, A me non appare pi/ nemmeno una sola cosa, cosa dovrei lasciar andare0
.oshu risponde, )e cos%, portala via caricandotela sulle spalle!
Non essere or#o#lioso della tua pratica. '( evidente che qualsiasi satori da cui ricavi motivo di
or#o#lio una menzo#na.
1a #ente super$iciale non si accor#e di star $acendo qualcosa di sba#liato $inch non acchiappata
dalla polizia. 1a #ente comune nemmeno si accor#e di vivere nell(illusione.
2ai biso#no di vedere con chiarezza. 3ero satori si#ni$ica mani$estare la tua sobriet4. )i#ni$ica
tornare in te. Pi/ #uardi, pi/ chiaramente riconosci le tue colpe.
5Improvviso #rande satori( si#ni$ica che svaniscono tutte le vecchie concezioni, come per esempio
5satori( o 5illusione(.
&a poi in o#ni modo quanto sono distinti satori e illusione0
In realt4, quello su cui ci creiamo delle illusioni o quello a cui ci risve#liamo sono la stessa unica
cosa.
)atori si#ni$ica che il 6uddha!dharma diventa realt4.
Il buddismo uno strano inse#namento perch dice che tutti i 6uddha e tutti #li esseri so$$erenti
sono della stessa natura. uesto perch dire che i 6uddha esistono da qualche parte sull(altra riva
non si accorda con il 6uddha!dharma.
)e non ra##iun#iamo il luo#o dove non c( di$$erenza tra noi e 6uddha, il luo#o dove non esiste
niente di speciale, cominceremo a esitare, sentirci stanchi e a impi#rire.
7ov( che sei veramente a casa0
Non hai compa#ni di via##io. 7ovunque #uardi, non c( nessun altro! 7evi trovare quel posto che
tu e tu solo puoi ra##iun#ere.
Il #rande o##etto della pratica che dura tutta la vita #iun#e a una conclusione si#ni$ica che la via
del 6uddha diventa realt4. 8he diventa parte della tua carne e delle tue ossa.
)atori non si#ni$ica $ine dell(illusione.
Il 6uddha!dharma ina$$errabile. 7ire che abbiamo il satori andare troppo lontano. 7ire che non
abbiamo il satori non andare abbastanza avanti.
+rande satori si#ni$ica realt4.
)ba#li se parli di livelli della pratica. Pratica satori.
)olo zazen. )olo nembutsu. Per la #ente normale, questo 5solo( non sembra abbastanza. 3o#liono
ricavare qualcosa dalla loro pratica.
Il 5solo( 9shi:an; importante. )emplicemente $allo. Per cosa0 Per niente! Non c( mancia * solo
$are.
<n monaco chiede a =,u#e, cosa hanno conse#uito i vecchi maestri che #li ha dato la pace del
cuore0
=,u:e disse, '( come un ladro che entra in una casa vuota. >:eito:udentoro:u, ?@A
uando un ladro entra in una casa vuota non ha biso#no di rubare niente. Non ha nemmeno biso#no
di scappare. Non c( nessuno che lo cerchi. Assolutamente nulla. 7obbiamo essere molto chiari a
proposito di questo 5assolutamente nulla(.
)atori come un ladro che entra in una casa vuota. 'ntra ma non c( niente da rubare. Nessun
motivo per scappare. Nessuno lo cerca. 8ome non c( nemmeno niente che lo possa soddis$are.
)atori, veramente non si dovrebbe ostentare un termine cos% usurato.
Parli di satori, ma quello che chiami satori terribilmente piccolo. Il problema tutto nella tua
consapevolezzaB allar#a un po( la tua consapevolezza, cos% capirai che non niente.
Puoi trovare il satori dappertutto nel mondo, come l(aria che respiri o#ni #iorno. Il satori non si
trova nel $uturo.
6uddha )ha:,amuni non ha detto da nessuna parte che solo lui aveva ra##iunto il satori. 2a detto
che tutti #li esseri insieme realizzano la via.
&a un satori collettivo come questo non abbastanza per #li esseri umani. C#nuno vuole il suo
satori individuale, la propria ricompensa individuale. uesto dimostra che o#nuno si preoccupa solo
di se stesso.
Dalvolta le persone m(implorano di riconoscere che hanno compreso il dharma. Eintantoch devi
chiedere l(approvazione de#li altri, non sei autentico. 'ppure c( qualcuno che crede di avere
ottenuto il satori perch qualcun altro #lie lo ha riconosciuto. )e sei #i4 arrivato, perch chiedere
indicazioni a#li altri0
2ai sentito dire che il vino ubriaca, e adesso sostieni di essere ubriaco e credi di avere veramente
bevuto del vino. Anche questa una di queste $orme di 5satori(.
)atori sta diventando una tecnica. 6uddha!dharma e $ede non sono tecniche.
Praticare senza manie come #iocare come un bimbo. '( sba#liato voler $are del satori una mania.
)atori non uno s$orzo, semplicemente essere naturali.
'ssere naturali * a noi non rimane altro da $are oltre praticare lo zazen.
A te che pensi che il primo ministro veramente una persona
speciale.
Alessandro Magno, Giulio Cesare e Genghis Khan erano proprio dei grandi banditi. Stalin o Hitler
fanno mangiare la polvere anche a dei ladri matricolati come Ishia!a Go"aemon o #eichibo.
Hanno messo su un grande spettacolo, ma alla fine stata solo una $uestione di fino a che punto
avrebbero avuto il coraggio di spingersi, proprio come $uel furfante di Kunisada Chu%i. &' strano
come $uesti capi banda siano ammirati ( da dei furfantelli di basso profilo come noi. )o "a"en va
molto al di l* di $uesto+ $uando penetriamo lo "a"en, non dobbiamo pi, rubare niente a nessuno.
Sei -migliore'. )a domanda semplicemente migliore in che.
In ogni epoca, la gente stata bistrattata e sviata dai politici.
Agiamo come se le nostre eccentricit* fossero $uello che costituisce la nostra vera natura.
/on evidente che sei un ladro $uando rubi la roba di un altro. &ppure oggi sembra che tutti
credano che non sei colpevole finch0 non sei acchiappato dalla poli"ia, arrestato dal commissario,
riconosciuto colpevole dal giudice e infine mandato in prigione. )o stesso vale per i politici corrotti+
finch0 riescono a tenere nascosta ogni prova del contrario, si considerano competenti e di successo.
1uesto dimostra fino a che punto ci ha portato la stupidit* di gruppo.
Anche $uando l'Imperatore della Cina era circondato da consiglieri accorti, era abbastan"a 2saggio3
da sviare i suoi consiglieri. 1uesto tipo di sagge""a non ha niente a che vedere con la 2sagge""a3
del 4uddha5dharma.
/on solo un Ishia!a Go"aemon a essere un ladro. & il fatto che $ualcuno che ha rubato $ualcosa
lo abbia fatto soltanto una volta per un capriccio, non significa che per $uesto non un ladro. 6na
persona che rubato $ualcosa solo per il capriccio di un momento, nondimeno un ladro completo.
/ello stesso modo, Sha7amuni non il solo buddha. Chiun$ue imiti lo "a"en di 4uddha un
buddha integrale.
#utti noi sviluppiamo delle abitudini particolari. I potenti, e i maestri e gi intellettuali al loro
servi"io, fanno del loro meglio per coltivare $ueste particolarit*. In $uesto modo veniamo vincolati
e rigirati nei modi pi, complicati. 8eligione significa sciogliere $uesti nodi. Alla fine, $uesto il
vuoto 9c' solo il vuoto.
#utti $uelli che fanno affidamento sul loro potere politico ( sono forse $ualcosa di pi, che un
cumulo di aspiranti capi banda.
#utti cercano di sentirsi importanti secondo i loro criteri mondani ( c' da vomitare:
1uello che un sistema ha costruito, sar* distrutto dall'altro. 1uello che stato attuato da un potere
politico, sar* rigettato dall'altro.
#utto il mondo cerca solo di coprire i sintomi ( e con una lo"ione balsamica:
1uando ero piccolo, mi dicevano che non dovevo guardare i nobili negli occhi+ 2altrimenti
diventerai cieco:3 #errori""ato, sbarravo gli occhi. ;ra, pi, nessuno mi spaventa.
6n giovane andato in prigione prima della guerra, un altro andato in prigione durante la guerra,
un altro andato in prigione dopo la guerra.
)eale agli ordini di un potere politico
a te che pensi che valga la pena di essere in.
Vuoi sempre fare come gli altri. Se uno mangia patatine fritte, anche tu vuoi le patatine fritte. Se
uno ha la gomma da masticare, la vuoi anche tu. E quando vedi uno che suona un fischietto, urli:
Mamma, per favoooore, lo voglio anchio! uesto ! vero non solo per i "am"ini.
uando ! primavera, lasci che la primavera ti faccia perdere la testa. uando arriva lautunno, lasci
che lautunno ti faccia perdere la testa. #a gente sem"ra che aspetti solo che qualcuno gli faccia
perdere la testa. ualcuno col fare perdere la testa si guadagna da vivere. Sono i pu""licitari.
$lla gente piace la tensione emotiva. Se si guardano i cartelloni di un film, si vedranno sempre dei
volti in uno stato di agita%ione emotiva. &uddha'(harma significa non mettersi alla merc) delle
emo%ioni. *el mondo per+, la gente continua a fare un gran rumore per nulla.
,a parte della natura della gente comune vedere le cose con gli occhi della stupidit- di massa.
$gire eroicamente quando si ! attorniati da eroi: non c! niente di veramente eroico. .l ladro dice al
figlio: Se non la pianti con la tua dannata onest-, non diventerai mai un "uon ladro come me. Sei la
vergogna della categoria!
.n una societ- disonesta, chi ! onesto ! preso per pa%%o.
(ogen /en0i ci dice: uando vedi un saggio, cerca di fare come lui! 1ggi i giapponesi prendono a
modello gli stupidi americani e cercano di essere come loro 2 uomini e donne a""rancicati per
strada.
uando si formano i gruppi, la perce%ione si anne""ia e la gente diventa incapace di distinguere il
"ene dal male. *on ! che noi monaci vogliamo ritirarci dal mondo o sfuggire dalla realt-.
3erchiamo solo di evitare la narcosi della perce%ione. ,in dai tempi antichi si dice che "isogna
cercare la propria voca%ione tra le montagne e le foreste. ueste montagne e queste foreste stanno a
indicare un mondo trasparente.
*on farti eccitare dalleccita%ione che ti circonda. *on lasciare che latmosfera ti faccia perdere la
testa. uesto ! il significato della sagge%%a. *on lasciarsi carpire da nessuna filosofia o da nessun
gruppo. *on sprecare il tuo tempo con creature cos4 idiote come gli esseri umani.
#uomo fa la faccia intelligente, e dice di essere il signore del mondo. Ma in realt- non sa da dove
cominciare, a partire dal proprio corpo: guarda lo sport alla 5V e si giustifica dicendo che lo fanno
tutti.
Viviamo immersi nella stupidit- di massa e confondiamo questa follia con lesperien%a reale. E
essen%iale diventare trasparenti dentro di s) e svegliarsi da questa follia. /a%en significa chiamarsi
fuori da questa ipnosi di massa e camminare con le proprie gam"e.
6rese una per una le persone sono ancora sopporta"ili, ma quando formano delle cricche
cominciano a rincretinire. 3adono nella stupidit- di gruppo. Sono cos4 decisi a diventare stupidi in
gruppo che fondano dei circoli e pagano anche una quota di adesione. /a%en significa a""andonare
la stupidit- di gruppo.
#a cosa migliore ! non fare altro che star seduti in %a%en. uando fai qualche altra cosa, il pi7 delle
volte non sei tu che la stai facendo, ma ! piuttosto il diavolo che te la fa fare.
#a psicologia di massa ! una cosa "uffa. uando non si ha la pi7 pallida idea di quello che ci
succede, si dovre""e solo stare tranquilli. .nvece si va da un altro che pure non ha la pi7 pallida
idea. .l mondo impermanente ! un mare di persone che hanno perso di vista il proprio io.
,ai qualsiasi cosa per essere lodato dalla gente. 3orri dietro a quelli che sono lodati dagli altri! *on
sei mai te stesso. #a gente ti elogia. E ridicolo!
.l termine oscurit- significa non avere la pi7 pallida idea di nulla. Se solo si capisse questo 2 ma
neanche di questo si ha la pi7 pallida idea! E tutti vanno avanti con la stupidit- di massa. 3osa si
pu+ fare8
5utti parlano di senso comune, ma con questo, cosa intendono8 *on significa semplicemente
pensare come pensano gli altri8 6ensare come detta la stupidit- di gruppo8
Essere colpiti dal nome e dalla fama significa essere colpiti da quello che colpisce chiunque altro.
.n questepoca tutti si riuniscono in circoli e contano quanti ne sono i componenti. 1gni circolo !
governato dalla stupidit- di gruppo. #avidit- di denaro ! stupidit- di gruppo, come lo ! il "isogno
di sentirsi importanti. uesta stupidit- di gruppo ! la cosa pi7 facile da vedere quando si formano
delle fa%ioni. /a%en significa li"erarsi da questa stupidit- di gruppo ed essere se stessi e solo se
stessi.
#e ele%ioni sono una cosa davvero strana. &asta guardare le facce della gente che va a votare per
capire che nessuno va a votare perch) capisce qualcosa di politica o dei politici. Eppure, vanno tutti
a votare lo stesso. E veramente strano.
9n monaco in a"iti da laico significa un laico che ha chiuso con la stupidit- di gruppo.
.l "uddismo non ! una religione eccitante. .l sangue della gente comune tende sempre ad affluire
alla testa, perci+ si eccitano. *on importa se si rimpin%ano o se hanno la pancia vuota, se vedono
una donna o un uomo 2 il sangue scorre pi7 veloce e si eccitano. .l &uddismo riduce questa
congestione. &uddismo significa che il sangue circola in modo naturale.
A te che sei colpito dal progresso scientifico e culturale.
Non dobbiamo dimenticare che la scienza e la cultura di oggi si sono sviluppate dai livelli pi bassi
della consapevolezza.
Tutti parlano di cultura, ma che cos a parte un affinamento dei nostri impulsi? Per uanto
possiamo contenere i nostri impulsi, da un punto di vista buddista uesto non ha niente a che fare
con il progresso e la civilizzazione. !i uesti tempi tutti parlano di progresso, ma mi chiedo in
uale direzione stiamo realmente progredendo.
Tutti parlano di cultura, ma di che genere di cultura si tratta in realt"? #usica lasciva, danza erotica,
letteratura pornografica $ barbarie assoluta. %ccitiamo i nostri istinti, poi ci lamentiamo della
giovent di oggi e chiediamo, &!i chi la responsabilit" delleducazioni in uesti tempi?' (ede
significa chiarezza e limpidezza. )ignifica lasciar decantare.
Tutti parlano di arte, ma cos in realt"? *omini e donne incollati gli uni alle altre. +os oltre a uno
stimolo per i nostri desideri sessuali?
Nessun animale disonesto come lessere umano. ,li umani mangiano ai ricevimenti e ballano nei
circoli- fanno ricerca scientifica e si buttano bombe a idrogeno gli uni sugli altri.
.uando osservi degli insetti in un barattolo, vedi come si mordono e si combattono con tutte le loro
forze. !eve essere divertente osservare da un altro punto delluniverso come gli uomini si
muniscono di bombe atomiche e a idrogeno.
Agire in modo intelligente, essendo al tempo stesso idioti senza uguali $ uesto il destino umano.
Agli uomini piacciono le cose uando sono complicate. /ench0 le cose siano gi" abbastanza
complicate $ anche uando cerchiamo di mantenerle pi semplici possibile $ c sempre ualcuno
che si sforza di rendere particolarmente complicata ualsiasi facciano.
1l mondo moderno fa appello a tutta la sua intelligenza solo per andare a finire in vicolo cieco.
)aggezza significa avere a disposizione una ben solida capacit" di giudizio.
2a gente era idiota anche in altri tempi. 3anno sprecato delle fortune in oro e forza lavoro per
fabbricare castelli. % tutto uesto a che scopo? Per litigare tra loro. 4ggi, la gente anche pi
stupida. +ostruisce bombe atomiche e allidrogeno per cancellare lumanit" con la semplice
pressione di un tasto.
+om possibile che il genere umano, a differenza dalla sua scienza, non abbia fatto il minimo
progresso?
,li americani sono soltanto persone normali, i russi sono persone normali, anche i cinesi sono
persone normali che competono disperatamente con altre persone normali. Non importa uanto
carbone riesci ad ammassare, sempre solo carbone.
2a scienza pu5 costruire sui risultati degli altri, per uesto progredisce continuamente. #a gli
uomini non possono costruire sulle vite degli altri, uindi non progrediscono. .uesta la ragione
per cui dovunue guardiamo vediamo babbei incompetenti che brandiscono armi letali $ uesto il
problema di oggi.
*n idiota seduto al computer, un deficiente nella cabina del 6et, e un folle al pannello di comando
delle armi atomiche $ uesto il problema attuale.
Nel /uddha7dharma non possiamo vivere di uello che gli altri ci hanno lasciato. 2a ragione per cui
la scienza progredisce che pu5 costruire su uello che generazioni precedenti hanno lasciato. Nel
/uddha7dharma proprio il contrario $ si tratta di porre fine a uesto atteggiamento di voler tirare
avanti grazie a uello che altri ci hanno lasciato.
(orse possiamo salvare i nostri amici con le bombe atomiche e allidrogeno $ ma non i nostri
nemici. )olo lo zazen capace di salvare gli amici come i nemici.
Tutti si preoccupano del genere umano, ma il problema di porre fine allumanit" e di trasformare
tutti in /uddha.
.uello che al servizio degli esseri umani, li porta solo in un vicolo cieco.
2a gente contratta al mercato il prezzo delle cose, ma uesto prezzo di mercato non ualcosa su
sui si pu5 fare affidamento. 2e cose sul cui valore di mercato si pu5 discutere sono semplicemente
beni di uso pratico. )ono prodotti. /uddha non un prodotto.
1l carattere cinese per 8falsit" 9itsa:ari; indica 8a servizio degli uomini. 4ggi consideriamo la
cultura e le arti al servizio dellumanit". 1l mondo della cultura e delle arti cambia continuamente.
+ultura non significa altro che un ulteriore sviluppo dellartificio. %cco perch0 la cultura una
tragedia. )u cosa possiamo fare affidamento dovunue andiamo? )olo sulla vita in s0 $ che senza
limiti in tutte le direzioni.
2e invenzioni e le idee degli europei sono solo dei giocattoli che non hanno niente a che fare con la
vita in s0.
.uando leggiamo #ar< ed %ngels con attenzione, ci rendiamo conto che il tutto solo una
uestione di come dividersi il bottino.
Anche se tutta lumanit" fosse comunista, finch0 ciascuno di noi non ottiene la vera libert",
continueremo ad avere sempre uesto permanente conflitto. (inch0 ognuno di noi non veramente
libero, nessuno di noi pu5 avere veramente la pace del cuore.
3. A te che sei portato allo stremo dalle liti coniugali.
Quando litighi con tuo marito o con tua moglie, non ti rendi conto di discutere di qualcosa che non
esiste. Ma nello zazen, vedi come non esistente quello che non esiste.
Ecco perch importante vedere la vita dal punto di vista dello zazen.
Parit di diritti una questione che si pone quando la coppia litiga. Quando un uomo e una donna
vanno daccordo, nessuno parla di parit di diritti.
Qualsiasi cosa tu stia pensando in questo momento, i pensieri che ti vengono in mente in questo
istante preciso non torneranno pi! per mille anni.
"l pro#lema non chi ha ragione. $tate semplicemente vedendo le cose da punti di vista diversi.
%essuno ha costruito apposta per te questa ruota della so&&erenza, ma sei tu che la &ai girare e sei tu
che la cavalchi.
$olo che non te ne rendi conto perch sei preso nel quadro delle tue idee personali.
'li atti di uno stesso individuo possono contemporaneamente salvare una vita e provocare ra##ia. "l
sole che tramonta lultimo dellanno lo stesso che sorge a capodanno.
Quando apri gli occhi e riconosci il corpo del Dharma, allora vedi che non c nulla che esista
realmente di per s.
Anche un #uono a nulla riconosce che tutte le cose sono uno quando si risveglia alla sua natura
#uona a nulla.
$metti di (essere) * e stai semplicemente come sei. Mantieni la &iamma. $tai semplicemente seduto
+shikantaza,-
.utto comincia quando diciamo ("o). .utto quello che viene dopo illusione.
.utti credono che il proprio io sia qualcosa dimmuta#ile, un qualche punto centrale immo#ile a cui
tutto gira intorno. /era una volta un uomo che diceva, ('uarda, muoiono tutti, salvo me-) E morto
da molto tempo.
$eguendo la legge della causalit, improvvisamente loscurit alza la sua #rutta testa.
0scurit signi&ica che non capiamo come stanno le cose. $e non capiamo, la cosa migliore da &are
mantenersi calmi, invece cominciamo ad agitarci come un ele&ante in un negozio di cristalli. E
questo che rende tutto complicato.
($tavo proprio pensando che le cose stavano cominciando ad andarmi meglio, quando sono stato di
nuovo sopra&&atto dalla depressione. /he razza di demonio ho nella mente-) "l pro#lema solo
questo, cosa possiamo &are ora con questa nostra mente.
1a vita tutta una gran contraddizione. (2ai visto cosha &atto3) 1o dici mentre a te che sare##e
piaciuto &arlo-
1a vita non &acile. Qualche volta c la guerra e il cielo in &iamme, qualche volta ti &ai un
sonnellino pomeridiano vicino al &uoco. Qualche volta lavori tutta la notte, qualche volta ti prendi
una s#ornia con gli amici. %el 4uddha5dharma il punto come indirizzare la nostra vita secondo
linsegnamento del 4uddha.
6i amate3 Ma non per tutta la vita. /i sono state coppie che si amavano talmente tanto da tentare di
suicidarsi insieme al &ine di restare uniti anche nella morte. 7no dei due sopravvissuto e poco
dopo si innamorato di nuovo. 'li esseri umani sono davvero penosi.
1a #ellezza non garantisce una vita &elice. 7na donna era talmente adorata dagli uomini che ha gi
avuto tre &igli che non sanno chi sia il loro padre.
.utti parlano di sposarsi per amore, ma in realt non si tratta di sposarsi per sesso3 Alla &ine non si
tratta in realt solo di un pene e di una vagina3 Perch non si dice semplicemente di essersi
innamorati di una vagina3
Quando vi capita, osservate il muso di un cane che ha appena &inito di &are sesso. $i guarda intorno
con occhi stranamente vuoti. /on la gente esattamente lo stesso * allinizio si eccitano &ino al
parossismo, e alla &ine non resta proprio nulla.
7n uomo che non capisce nulla sposa una donna che non capisce nulla e tutti dicono
(/ongratulazioni-) Ecco una cosa che non riesco a capire.
1a &amiglia quel posto dove genitori e &igli, marito e moglie tutti insieme si danno tutti sui nervi.
Quando un &iglio insolente i genitori strillano, (%on capisci niente-) Ma i genitori come sono3
%on vero anche che neppure loro capiscono niente3 .utti sono persi nelloscurit.
.utti parlano di educazione, ma cosa siamo educati a diventare3 /ittadini comuni, questo tutto.
"l toro &iero dellanello che porta al naso. E con il #asto del desiderio &issato sul dorso, si lascia
anche portare in giro tirato per il naso e per il morso.
Quello che strano che la gente contenta di essere trattata allo stesso modo. 1a gente che non
riesce a restare quieta di &ronte al piacere, alla ra##ia, al dolore e al sollievo come quel #otolo che
non riesce a non a##aiare.
Quando le onde del piacere, della ra##ia, del dolore e del sollievo si sono calmate, in realt non
resta niente da &are.
8ovunque ti giri, vedi tutti gli esseri che si #attono per gli stessi #eni.
0sservare gli esseri umani in li#ert anche pi! divertente che guardare le scimmie allo zoo.
... /apitolo 9 ... Argomenti ...
A te che stai cadendo dalla scala del successo.
Quando sarai morto e guarderai alla tua vita, ti renderai conto che nulla di tutto questo aveva la
minima importanza.
Non ci pensare, non importa! Non c motivo per piangere tanto. Cresci un po e apri gli occhi
!edrai che si "a un gran rumore per nulla. #utti gli esseri viventi "anno un gran rumore per nulla $
proprio come %am%ini lagnosi.
#utto il mondo "a un gran rumore per nulla! Non c proprio motivo. Non c niente in questo
mondo per cui valga la pena spargere tutte queste lacrime.
#alvolta senti gli attori sulla scena dire cose come Che cosa dovrei "are& Cosa dovrei "are&
Questa una domanda che non mi sono mai posto, perch' mi dico semplicemente, Niente di tutto
questo ha in realt( nessuna importanza.
)uona sorte, mala sorte, giusto e s%agliato $ non tutto come appare ai tuoi occhi. Non nemmeno
quello che pensi che sia. *i deve andare di l( da %uona sorte e cattiva sorte, di giusto e s%agliato.
#utto il mondo gira nel +arma.
,l mondo che gli esseri umani conoscono solo il mondo che vedono attraverso il piccolo pertugio
delle loro illusioni +armiche. ,l mondo reale appare davanti ai nostri occhi quando smettiamo di
guardare il mondo delle nostre illusioni +armiche.
-o%%iamo uscire dal mondo delle illusioni, piuttosto che romperci la schiena dentro.
.arli sempre dei tuoi pro%lemi, ma in cosa consistono veramente i tuoi pro%lemi& / come quello
che cerca di acchiappare il suo peto in mano, lo odora, poi dice protestando 0amma mia, quanto
puzza! .i1 hai tempo, pi1 tempo passi con i tuoi peti. A un certo punto una persona come te
dovre%%e arrivare a provare la vera so""erenza. 2a disperazione tale che ti vorresti impiccare o
a""ogare& 3orza, ragazzo, torna alla realt(!
*o""rire non niente di pi1 della so""erenza che ci creiamo da soli. Qualcuno si "a anche un gran
cruccio nel mettere meticolosamente insieme la propria so""erenza.
2a mente umana continuamente agitata dal vento e dalle onde. 4li scrittori ci campano vendendo
quelle onde e quel vento come letteratura.
/ perch' ri"erisci tutto a te stesso, che tutto si presenta come un pro%lema enorme. Quando c la
non5mente 6mushin7, il pro%lema non si pone.
*o""ri perch' non vuoi accettare quello che va accettato.
3ede signi"ica la stessa cosa di essere al di l( del pensiero 6hishir8o7 signi"ica accettare. Accettare
cosa& Accettare qui non signi"ica attaccarsi a chi pi1 "orte.
*atori signi"ica accettare il necessario senza protestare. 4rande satori signi"ica vedere il necessario
come necessario. ,l necessario un necessario cosmico.
A te che ti lamenti perch qualcuno ha messo qualcun altro sopra di te.
A un certo punto ci dobbiamo prendere a schiaffi da soli e chiederci seriamente: la vittoria o la
perdita personale valgono davvero questa sovrabbondanza di gioia e di sofferenza?
Presto o tardi tutti cominciano a pensare solo a se stessi. E andata proprio bene! "osa # andato
bene? E andato bene solo per te personalmente$ questo # tutto.
Perch gli uomini si distruggono in questo modo? E lo stress costante volto a conquistare un
piccolo vantaggio che ci distrugge.
%&llusione significa avere un equilibrio instabile. %&llusione significa dipendere dalle situazioni.
'na persona con grandi desideri viene ingannato facilmente. (eanche il pi) grande truffatore pu*
approfittare di una persona senza desideri.
+uddismo significa %nessun s ,muga-$ %niente da guadagnare ,mushokotu-. .evi essere uno con
luniverso e con tutti gli esseri viventi.
%(essun s significa non voltare le spalle alla gente.
/utti gli esseri sono in errore: vediamo come felicit0 quello che ci porta allinfelicit0$ e piangiamo
su uninfelicit0 che non # affatto infelicit0. 1appiamo tutti che il bambino passa subito dalle lacrime
al sorriso quando gli si da una caramella. 2uello che noi esseri viventi chiamiamo felicit0 non #
molto pi) di questo.
.iciamo spesso$ 3ho visto con i miei occhi$ udito con le mie orecchie4! Agiamo come se questo
fosse il massimo fondamento che ci possa essere$ ma non bisogna fidarsi affatto di questi occhi e di
queste orecchie. /utti sono ingannati dai loro occhi$ orecchie$ naso$ lingua$ corpo e mente. /utti
parlano di felicit0 e infelicit0$ eppure quello che si dice essere felicit0 e infelicit0 5# solo un
pensiero6 in realt0 non # proprio niente.
(on lasciarti sviare dalla vincita o dalla perdita personale.
/utti vanno vagando senza meta$ avendo perso la loro compostezza. +uddha7dharma significa
mantenere un atteggiamento composto.
E chiaro che nel mondo umano ci sono anche situazioni eccezionali. &l fatto # che la debolezza
degli uomini d0 un peso troppo grande a una situazione eccezionale. 8anno molte pi) storie di
quanto sia realmente necessario.
"# qualcuno che imbroglia nei pre7esami$ gli stessi dovranno imbrogliare anche agli esami veri$
altrimenti saranno bocciati. 9anno tanto in l0 con la loro stupidit0 che devo quasi ammettere che
provo un certo rispetto per loro. :a effettivamente se ci si pensa$ si trova lo stesso genere di
stupidit0 in tutto il mondo.
E difficile bere con moderazione$ 5ed #6 perch # il vino stesso che beve vino. "on le illusioni del
mondo # esattamente lo stesso.
Prendi centomila possibilit0$ mettile in fila e confrontale: porteranno tutte allo stesso vicolo cieco.
2uesta strada porta a un vicolo cieco$ quella strada porta a un vicolo cieco. 2ualunque sia la
direzione$ resti bloccato. A questo punto getta via tutto quello che ti porterebbe a un vicolo cieco.
"osa resta? Un uomo di grande tranquillit, al di l dellimparare e del fare (Shdka).
A te che ti lamenti tutto il tempo di non avere
tempo.
La gente si tiene occupata solo per evitare la noia.
Tutti si lamentano di essere cos occupati da non avere tempo. Ma perch sono cos occupati? Sono
solo le loro illusioni a tenerli occupati. Una persona che pratica lo zazen ha tempo. Quando pratichi
lo zazen hai pi tempo di chiunue altro al mondo.
Se non stai attento! comincerai a darti un gran da""are solo per nutrirti. #ai sempre di "retta! ma
perch? Solo per mangiare. Anche i polli vanno di "retta uando $ecchettano il loro mangime. Ma
perch? Solo per essere mangiati dagli uomini.
Quante illusioni si crea una persona nel corso della sua vita? %l calcolo &' impossi$ile. (iorno dopo
giorno! )#oglio uesto! voglio uello...* Una sola passeggiata nel parco & accompagnata da +,.,,,!
-,,.,,, illusioni. .cco uesto & il signi"icato di essere /occupati'. )#oglio stare con te! voglio
venire a casa! voglio vederti...*.
La gente & sempre in a""anno 0 per correre cos in "retta dietro alle illusioni.
)Andiamo via di ua! andiamo dall'altra parte* 0 uesto & il senso di vaga$ondare nel 1arma.
Lo sviluppo del trasporto ha reso pi piccolo il mondo. 2ra & in macchina che corriamo! ma per
andare dove? %n piazza3 4igiamo sull'acceleratore! solo per ammazzare il tempo.
5'& gente che passa la notte giocando a Mah 6ong solo per prendersi un po' di vitamine la mattina
dopo e correre al lavoro con gli occhi pesti.
%l mondo & sempre in uno stato di grande agitazione. 5he altro si pu7 "are con la gente comune se
non scuotere le spalle! rassegnati?
8ei vecchi 1oan si sente spesso chiedere! )9a dove vieni?* 8on ci si ri"erisce a un posto. 9a dove
veniamo tutti noi? Qualcuno desidera il sesso. #engono dal desiderio sessuale. Quelli avidi di
denaro vengono dall'avidit:. )4er "avore "ate il mio nome3* 5hi si esprime cos viene da un
desiderio di carriera e di notoriet:.
)9evo "are uesto! devo "are uesto altro! non ho tempo3* .' cos che ualcuno diventa
completamente matto. 5osa dovre$$ero "are? La cosa migliore sare$$e non "are assolutamente
nulla. Si dovre$$ero semplicemente calmare.
8on svolgere nessuna attivit: umana 0 uesto & zazen.
% grandi uomini d'a""ari e i grandi politici si lamentano di essere troppo impegnati. Ma al tempo
stesso si "anno i "atti loro con due o tre amanti. %l pro$lema & semplicemente! che cosa & importante
per noi?
8on c'& "ine allo scappare. 8on c'& "ine all'inseguire. %n uesto momento pratichiamo lo zazen
senza lamentarci. 8on c'& niente di pi prezioso di una vita vissuta nella posizione del loto.
Andare alla deriva nel mondo & come le nuvole che vanno alla deriva nella non mente ;mushin<.
8on & uestione di "luttuare pi in "retta. Tutto si muove nella non mente.
Tutto dipende dalla coproduzione interdipendente! non c'& sostanza. .' come con le nuvole= non &
che esistono! ma non & nemmeno che non non esistono. . allo stesso tempo esistono e non esistono.
. adesso su uesto tutti ci si rompono la testa.
Quando il mondo "luttuante si mani"esta nel tuo zazen! il >uddha?dharma e la tua vita si
arricchiscono. La guerra per la sopravvivenza in uesto mondo "luttuante non arricchir: mai la tua
vita.
A te che vorresti pi soldi, amore, status e notoriet.
Cielo e terra danno, laria d, lacqua d, le piante danno, gli animali danno, gli esseri umani danno.
Tutte le cose danno qualcosa di s agli altri. E solo grazie a questo dare reciproco che possiamo
sopravvivere prescindendo dalla nostra gratitudine o meno.
on c! niente di cui ci si de""a lamentare.
A nessuno ! stato concesso di vivere in grazia di qualche suo merito particolare. E nessuno pu#
vivere "asandosi solo sulle proprie $orze. %a ugualmente, ci interessa solo la nostra agenda
personale.
&tupidit signi$ica preoccuparsi per il proprio corpo. 'a saggezza dice, (&ono quello che sono, non
importa come vanno a $inire le cose.) *na persona al di $uori della via ! uno che pensa solo in
termini di guadagni e perdite. *n diavolo ! chi da questo trae pro$itto.
Che noia+ $are la $accia lunga e lamentarsi di non avere soldi, niente da mangiare, e di essere
assillati dai de"iti. E solo perch credi di avere il diritto di $ar "aldoria e di sentirti sempre "ene che
ti lamenti e protesti per la tua povert.
*na volta, in guerra, ho visitato una miniera di car"one. Con la stessa tuta e lampada in testa dei
minatori, ho preso lascensore e sono sceso. A un certo punto mentre stavamo scendendo ho avuto
la sensazione che stessimo improvvisamente risalendo. %a quando ho guardato con la lampada il
muro ho visto che stavamo ancora scendendo. Allinizio quando la velocit di discesa aumentava si
aveva proprio la sensazione di scendere. &olo quando la velocit cam"iava sem"rava di tornare su.
Esattamente nello stesso modo, quando pensiamo alle nostre vite, cadiamo sempre in errore quando,
nel $are la somma, cam"iamo di posto gli addendi. ,- am not sure a"out this translation, it sounds
li.e+ /e al/a0s go /rong /hen, ma.ing the sum, /e change place to the addenda1.
A$$ermare che hai avuto il satori ! solo uninterpretazione del cam"iamento, come lo ! dire che hai
commesso uno s"aglio. A$$ermare che ! "ene ! una valutazione del cam"iamento, a$$ermare che !
male ! unaltra valutazione. 2enessere ! uninterpretazione, povert unaltra. ,3 &a0ing 0ou,ve had
satori is onl0 an interpretation o$ change, as it is sa0ing 0ou.ve made a mista.e. &a0ing its good is
an evaluation o$ the change, sa0ing its "ad is another. 4ealth is an interpretation, povert0 another1.
E evidente che un uomo povero so$$re meno per la sua povert di un uomo che ! stato ricco $ino a
un attimo prima.
-llusione signi$ica non essere in grado di riconoscere la seriet della situazione.
2ench in realt tu non a""ia tanta $ame, dici di non avere niente da mangiare. Ed ! solo questo a
renderti a$$amato. 'e parole generano incu"i. Tutti danno un grande peso alle parole.
5o insegnato al mio pappagallo a dire, (6a tutto "ene7) *n giorno ! caduta la lampada e si !
incendiato tutto. &"attendo disperatamente le ali, il mio pappagallo ha urlato le sue ultime parole,
(6a tutto "ene, va tutto "ene7) ed ! morto.
&iamo continuamente sviati dal nostro corpo e mente, e nemmeno ce ne accorgiamo.
el mondo impermanente tutti cerchiamo di $arci strada grazie al nostro nome dovunque sia
possi"ile. Eppure non siamo tutti nati nudi8 &olo in seguito a""iamo avuto il nostro nome, i nostri
vestiti e il nostro $isico ,3 our name, our clothes and our ph0sique1. *na volta cresciuti,
improvvisamente $acciamo appello alla nostra importanza, $orza, intelligenza o salute solo per darci
importanza. %a siamo sempre solo nudi.
9uello che costruiamo come (mondo) non ! altro che un miraggio nel deserto, un palazzo costruito
col ghiaccio. -n un altro momento, in altro posto, svanire""e completamente.
Creature in$ernali, $antasmi a$$amati, animali, demoni guerrieri, esseri umani e creature celesti+ gli
a"itanti di tutti questi sei mondi sono dove sono secondo il valore della loro congestione sanguigna.
9uando la congestione del sangue si $erma, questo ! 2uddha.
-l "uono e il cattivo .arma del passato si presentano in questo momento come percezione .armica.
:al momento che tutti osserviamo il mondo attraverso questa percezione .armica, questo ci appare
come un mondo dia"olico, un mondo animalesco, un mondo in$ernale. %a stiamo guardando tutti
sempre la stessa cosa.
Tutti dormono nel letto della natura di 2uddha e sognano solo la loro illusione.
2uddha Amitha"a dice, (Tutto ! "ene cos; com!. essun essere si perde. on c! ragione per
agitarsi.) %a gli esseri che si sono persi urlano, (o7 on ! cos;7)
%ente della via ,doshin1 signi$ica dimenticare te stesso per gli altri. :imenticare gli altri per te
stesso signi$ica non avere la mente della via.
&atori ! perdere.
-llusione ! vincere.
'a di$$erenza tra te e gli altri sparisce solo quando ti dai completamente agli altri. 9uesto signi$ica
salvare gli altri prima di avere salvato te stesso.
-l mondo in cui tutto ! dato senza che ci sia "isogno di chiedere o$$re una prospettiva che ! $resca e
chiara, ampia e senza limiti completamente diversa dalla prospettiva del mondo di <ognuno per
s.
'a ragione per cui 2uddha assume tante $orme diverse ! perch, per compassione, piange tanti tipi
diversi di lacrime.
'a compassione del 2uddha ! diversa dalla mera (piet). 'a sua compassione $ornisce un ramo da
cui non si pu# cadere, per quanti passi $alsi possiamo $are.
=rande mente signi$ica mente del 2uddha. &igni$ica vivere >? ore al giorno senza attaccarsi a
niente. &igni$ica non dipendere dalle convenzioni del mondo.
A te che vorresti sbattere in faccia al tuo capo una lettera di
dimissioni.
Da uomo puoi andare in qualsiasi direzione tu scelga.
Di tutte le attivit umane, le pi importanti sono quelle che non si possono ripetere una seconda
volta. E meglio lasciare ai robot quello che ripetitivo.
a vita non scorre sui binari.
!li uccelli non cantano in tonalit determinate. insegnamento di "odhidharma non si adatta alle
righe di un foglio. #l "uddha$dharma ampio e senza limite. %uando cerchi di afferrarlo, lo hai
mancato. &on un baccal salato, ma un pesce vivo ' nessuna forma determinata.
&el manuale del soldato si dice che in guerra si deve essere preparati a migliaia di diverse
possibilit. %uesto non vale solo in guerra ' nemmeno nella vita c un libro di regole. E se dovesse
esistere qualcosa del genere, probabilmente direbbe che siamo tutti perdenti. o stesso per i casi
giudiziari, non c bisogno di dire che bisogna stare in guardia quando tutto va com scritto nel
libro.
Le oche selvatiche non lasciano tracce,
eppure non importa dove stiano volando, non perdono mai la strada.
&on ci sono tracce nel percorso degli uccelli. o stesso non vale per un treno a vapore che corre sui
binari, o per il passo del bue.
&on viviamo la vita momento per momento( )om possibile prendere la vita, analizzarla,
sistematizzarla e schedarla(
a cosa triste delle persone che non riescono a deviare neanche di poco dalle loro abitudini.
)oloro che agiscono in base al manuale finiscono per fare fiasco.
)i lasciamo sempre distrarre dai dettagli, e in questo modo perdiamo di vista il tutto. )i compriamo
cose strane che non vogliamo affatto, solo nella speranza di riuscire ad avere qualcosa in premio.
#n realt, *studiare significa acquisire una capacit di capire la vita. A partire dal periodo +ei,i
per-, diventato ottenere una qualifica per la vita professionale.
.er quanto possa essere quello che riesci a concludere in questa vita, nulla potrai presentare al
giudizio finale. +orirai nudo.
&el mondo non sono pi o meno lo stesso, quello che chiamiamo buono e cattivo, vero e falso(
%uando il clan /o,o assal0 il castello !hiha1a di 2usunogi +asahige, anche dalla parte di /o,o
morirono dei soldati. a chiamarono una *morte gloriosa. %uesto il motivo per cui esistono
poesie come la seguente3
Quando sei disposto, sia pure per la gloria, a gettar via la tua vita,
come potrebbe essere uno spreco sacrificarla per il dharma?
Alla fine per te non ci sar nientaltro da fare che lasciar andare.
Devi restare saldo sui piedi, qualunque sia la direzione del vento.
&on evidente che la felicit pi grande consiste nel fare quello che devi fare(
&on sprecare il tuo tempo nella vita significa stare al posto giusto nel momento giusto $ non perdere
lattimo.
a tua vita non dovrebbe essere solo una sconfitta dopo laltra. 4na fuga continua finch5 non viene
scoperto anche il tuo ultimo nascondiglio.
6Sono un uomo ricco che ha fatto suo tutto luniverso7 8Daichi 9en,i:. %uesto un modo
completamente diverso di vivere.
6;ra che sono arrivato a questo punto, posso lasciarmi indietro tutto il mondo<7
%uando sei arrivato a questo punto, questo sar quello che ti far diventare un monaco =shukke>. ?i
mette in grado di fare zazen.
&on puoi dipendere da nulla. #l valore delle cose cambia. Aver capito questo fu il motivo per cui
@haA1amuni rinunci- al titolo di Be, lasci- moglie e figlio e divent- monaco.
A te che vorresti vivere una vita pi felice.
Riposati un po e tutto andr bene Abbiamo solo bisogno di fare una piccola pausa. Essere
Buddha significa fare una piccola pausa rispetto allessere uomini. Essere Buddha non significa
trovare la propria via come uomo.
Quel che rende Ro!an cos" rinfrescante # che non accare$$a le cose.
%n tutto& la gente segue i propri sentimenti di gioia& rabbia& triste$$a e benessere. 'a (uesto #
diverso dalla mente di ogni giorno. 'ente di ogni giorno significa spegnere il fuoco. )en$a
preferen$e& sen$a animosit& sen$a vincitori e vinti& sen$a bene e male& sen$a gioia e dolore * (uesta
# la mente di ogni giorno.
Qual # il genere di persone che sta l" dove non c# n+ un andare n+ un venire, -uho rispose& .a
pecora di pietra di fronte alla tigre di pietra/ prima o poi si stancheranno di guardarsi fisso negli
occhi. .a pecora di pietra non scapper. .a tigre di pietra non le salter addosso affamata. Questo #
il punto * incontrare le cose al di l del pensiero.
0osa abbiamo (uando riusciamo veramente ad afferrare le cose per come sono, 1i l del pensiero
2hishiro3. Al di l del pensiero non permette di essere pensato. 4on importa se lo pensi o no/ le
cose sono semplicemente come sono.
56utte le cose sono vuote significa che non c# niente in cui ci si possa imbattere& perch+ non c#
niente che stia realmente succedendo. 7ensiamo che stia succedendo (ualcosa solo perch+ siamo
resi ubriachi da (ualcosa.
4on c# mai niente che succede& (ualsiasi cosa sembra che stia succedendo * (uesta # la natura
autentica. %llusione significa perdere (uesta natura autentica. 4ormalmente non riconosciamo (uesta
natura autentica. 4ormalmente la ricopriamo con (ualcosa di diverso& (uindi non # pi naturale.
Buddha8dharma significa la natura autentica. Eppure nel mondo tutto # innaturale. 1ominare&
soccombere& discutere tutto fino alla morte # innaturale.
.importante non # vincere e non # perdere/ nel trionfo non perdere la via& e nella sconfitta non
perdere la via. Eppure le persone di (uesti tempi perdono la testa (uando vincono * e perdono la
via. E (uando perdono& la perdono in ogni modo. )e hanno soldi& perdono la via& e sen$a soldi la
perdono lo stesso.
9acendo cos"& otterrai (uesto risultato. E cos" che fun$iona il mondo& ma non il Buddha8dharma.
7rendersi cura della gente non # solo per gli altri. %o stesso ho dei figli a casa. )e oggi mi prendo
cura di loro& loro si potranno prendere cura di me pi in l. Questa # la logica del mondo.
)emplicemente fare (uello che non serve a niente non # cos" facile. 7raticarlo significa lasciar
perdere corpo e mente& corpo e mente lasciati andare 2shin :in datsu ra!u& datsu ra!u shin :in3.
)calare il vulcano& gettarsi nel fuoco. Questo significa gettare decisamente via gli inganni della
propria coscien$a.
0ose grossolane come buttarsi nelle risse e agganciare le raga$$e rientrano ovviamente tra le
passioni 2bonno3. Eppure& non sono (uesti i veri problemi& ma passioni molto pi sottili. 0i
dobbiamo concentrare sui dettagli.
.a mente # uno con le cose cos" come sono. 4on restare attaccati a niente& essere aperti. 1ove
non # mai esistita una sola cosa di per s+& non dovrebbe mai esistere nessuna cosa di per se stessa..
1i (uello che non # mai esistito ne possiamo avere (uanto ne vogliamo. 6utto # contenuto in (uel
posto dove nessuna cosa esiste di per s+.
Esistono molti insegnamenti& ma (uesto non significa (uello che pensi che significhi. 6utto esiste
realmente.
5;uoto significa 5tutto e ogni cosa.
<gni patata& per (uanto piccola& ha (ualcosa a che fare con te. <gni ta$$a di t# ti riguarda.
%l vero vuoto # il vuoto che non pu= nemmeno essere chiamato 5vuoto.
Quando parli di cielo& chiudi il cielo in unarmatura. %l vero 1io # il 1io che si # dimenticato di
essere 1io& che ha perfino smesso di essere 1io.
1io non ha nome. <pera nella nostra vita adesso.
<ffrire (uello che riempie tutto luniverso& a ogni cosa in ogni istante * (uesto # samadhi.
4ellinsegnamento buddista& non c# nessun uno che sia solo uno& nessun essere che sia solo
essere& o nessun nulla che sia solo nulla. 4ellinsegnamento buddista uno # tutto e tutto #
uno. Essere # nulla e nulla # essere.
Qualcuno ha chiesto una volta a un matematico se il numero uno esisteva realmente. .a risposta #
stata che& di fatto& la matematica opera solo in base alla supposi$ione che il numero uno esista. 4el
Buddismo non ipoti$$iamo nemmeno lesisten$a di uno. )i dice& 1ue esiste gra$ie a uno& ma non
facciamo affidamento nemmeno su (uesto. >no # tutto& tutto # uno.
0ome # vuol dire che in tutto luniverso non c# nemmeno il minimo disordine.
<gni cosa riempie cielo e terra& ogni istante # eterno.
7raticare la via del Buddha significa affidare continuamente la vita a (uesto istante meraviglioso
che # tutta la nostra vita.
7raticare non # (ualcosa che si pu= immaga$$inare. 4emmeno farne uno strumento per (ualcosa.
<gni aspetto della vita (uotidiana deve essere la pratica del Buddha. 4on # bene ingurgitare il pasto
per poter poi praticare lo $a$en. 4on si mangia nemmeno per poter poi lavorare. 'a ngia in modo
naturale. 1urante il pasto& mangia. 'angiare # pratica.
4on dire cose come& la salve$$a di chi soffre& o pratica religiosa. 6utto va bene finch+ tutto
(uello che fai con le mani e i piedi # il frutto di un comportamento sano.
'en$an dice che pace e felicit significano gioia& piacere e (uiete. 7ace e felicit significa
perseguire fino al fondo. 9are le cose completamente # pace e felicit. Questo # (uello che si
intende con (uiete.
9inch+ hai in mano il libretto degli assegni& non sei nellinsegnamento di Buddha. 1evi andare a
casa a mani vuote. Quando le tue mani non sono vuote& ti stai sostenendo con le tue abitudini.
.essen$a dellinsegnamento di Buddha # di mettersi in cammino sen$a libretti dassegni di sorta.
Riconoscere limpermanen$a significa non afferrare niente per te stesso.
7arli ad alta voce di realt& ma la realt non # niente di definitivo. 6utto # impermanente.
.a mente del passato non pu= essere afferrata& la mente del presente non pu= essere afferrata& la
mente del futuro non pu= essere afferrata. Questo significa& 1ov# il passato, 1ov# il presente,
1ov# il futuro,
.a mente del passato non pu= essere afferrata significa che il passato # gi passato e non esiste
pi. .a mente del presente non pu= essere afferrata significa che il presente non sta mai fermo.
.a mente del futuro non pu= essere afferrata significa che il futuro non # ancora arrivato. %n
breve& tutto (uesto significa impermanen$a.
Qual# il fondamento del sen$a forma 2mus?tei3 4on c# nulla che non si basi sul sen$a forma. 'a
(uando cerci di afferrare il sen$a forma& diventa forma. )en$a forma significa non inseguire e non
fuggire.
6utti ondeggiano nella loro stupidit/ piangono& ridono& sono arrabbiati o contenti& si rallegrano o si
corrucciano. Quando smettiamo di ondeggiare& di tutto ci= non resta nulla. 7er farlo& dobbiamo
massaggiarci la testa. 7er vedere le cose sen$a ondeggiamenti bisogna essere rilassati.
)e hai la testa con una scor$a spessa come (uella di un pompelmo& niente la pu= penetrare. )e hai
una testa semplice come (uella di un soldato& non sei flessibile. .a tua testa deve racchiudere tutto&
tutto luniverso. Questa # la via suprema.
Anche se diciamo che basta praticare lo $a$en& (uando abbiamo fame dobbiamo mangiare. E
(uando i soldi sono finiti& dobbiamo andare a fare la (uestua. 'a se non stiamo attenti& ne faremo
una consuetudine. 7er (uanto possa essere buono (uello che facciamo& appena diventa una
consuetudine& non # pi abbastan$a buono. 4on bisogna attaccarsi a nulla. E una (uestione di
libert e di indipenden$a.
4on restringere la via del Buddha in nessuna intelaiatura.
>na persona che non riconosce le differen$e # un idiota. >na persona che si preoccupa
continuamente delle differen$e # una persona comune.
>na delle mie (ualit # che posso sempre tornare a essere )ai!ichi& il raga$$o vagabondo che ero
(uando ero piccolo. Quando sto per partire per un viaggio e arriva ancora (ualcuno a chiedermi di
riempire di calligrafie una (uantit di fogli& (ualche volta mi capita di arrabbiarmi un po. 'a poi
mi ci butto dentro come nei giorni di )ai!ichi& il raga$$o vagabondo. A (uei tempi (uando tornavo a
casa dopo una lunga giornata sen$a soldi e sen$a ordina$ioni& tremavo dalla paura della mia
matrigna isterica che mi aspettava a casa. 0ome )ai!ichi ero contento per ogni ordine& anche se non
avevo niente nello stomaco.

DISCORSO DI KODO SAWAKI.
10. A te che vuoi cominciare con lo zazen.
Ci sono parecchie ricompense al merito in questo mondo. a quale merito pu! esserci pi" #rande
dell$essere capaci di piazzare il proprio posteriore sul cuscino e sedere in zazen%
Se credi nella setta &enri' devi se#uire la setta &enri. Se credi nella setta Kon(o' devi se#uire la setta
Kon(o )le sette Kon(o e &enri sono due culti reli#iosi relativamente nuovi in *iappone+.
Solo quelli che vo#liono veramente praticare lo zazen lo dovre,,ero -are. A che serve lo zazen%
.on serve a niente.
A Do#en /en0i non interessava attrarre molti se#uaci. 1ara#ona i #randi numeri a 2masse di mosche
e vermi3. Come possono competere con un solo dra#o' o un solo ele-ante% 4uesto 5 il motivo per
cui i monaci /en sono chiamati 2dra#hi ed ele-anti3.
C$erano una volta 600 scimmie che erano al servizio di 600 santi ,uddisti. 7n #iorno decisero di
imitare i loro maestri e si sedettero in zazen. *li occhi come quelli dei maestri' i nasi come quelli
dei maestri' le ,ocche e i nasi esattamente come quelle dei maestri. Si dice che cos8 1000 santi
praticarono insieme e insieme ra##iunsero l$illuminazione.
4uindi per me' anche imitare lo zazen va ,ene 9 vorrei solo che si conservassero i semi della
pratica.
4uando pratichi lo zazen' sei te stesso completamente nuovo.
4uando pratichi lo /en' deve essere qui e ora e te. Se non ha niente a che -are con te' sono solo
chiacchiere.
1roprio dietro la sala dello /azen all$7niversit: Komaza;a c$5 un campo di ,ase,all. 4uando senti
le ma0orette che -anno il loro sho; prima della partita' mentre -ai zazen' puoi capire veramente -ino
a che punto ci trascuriamo.
/azen 5 il <uddha cui diamo -orma con la nostra carne viva.
1raticare lo Shi(antaza si#ni-ica usare questa carne viva di un normale essere umano per il suo
scopo pi" elevato.
Il carattere cinese che indica le 2natiche3 5 -ormato da due parti. 4uella sinistra si#ni-ica 2carne3' la
destra 2essenziale3. 4uando si pratica lo zazen' per prima cosa 5 essenziale sistemare le natiche in
modo sta,ile sul cuscino.
Durante lo zazen' le natiche devono essere radicate nella terra' mentre la testa dovre,,e per-orare il
cielo.
4uando pratichi lo zazen in un posto dove puoi sentire dei rumori che smuovono le tue sensazioni
di #ioia e ra,,ia' tristezza o letizia' sarai solo s,attuto dalle onde senza che lo zazen penetri nelle
tue ossa.
Chi si trova in cattiva compa#nia' cerca stimoli nello zazen. .ello zazen ,iso#na eliminare tutti #li
stimoli e non praticare niente in particolare.
Con questo corpo che si sta -acendo un sonno' possiamo anche praticare lo zazen. 4uesto corpo che
sta praticando lo zazen si potr: anche -are un sonno.
Condividere questa #iornata praticando insieme lo zazen 5 veramente una cosa straordinaria.
Condividere una #iornata andando insieme da delle prostitute 5 veramente una sciocchezza
straordinaria.
4uando pranzi prima di andare a -ar ,ottino a casa di qualcuno' sar: il 2pranzo del ladro3. 4uando
man#i prima di andare dalle prostitute' sar: il 2pasto della prostituta3. 4uando man#i al -ine di
praticare lo zazen' 5 un 2pranzo per la via del <uddha3. =a domanda 5> 1er quale motivo
man#iamo%
4uando cam,iamo i vecchi -uton di Antai0i con quelli nuovi' non 5 la stessa cosa di quando la
tenutaria del ,ordello compra dei nuovi -uton. Il ,ordello #uada#na dando alle persone la possi,ilit:
di copulare. Ad Antai0i vo#liamo dare alle persone l$opportunit: di praticare lo zazen senza
prendersi il ra--reddore. Chiunque pratichi lo zazen 5 un ,uddha. Dorme in un -uton di <uddha.
4uando man#i per praticare lo zazen e dormi per praticare lo zazen' si#ni-ica che il tuo man#iare e
il tuo dormire -anno parte anche loro della pratica dello zazen.
4uando pensi a come #uada#narti da vivere praticando lo zazen' e cominci a dire cose come 2lo zen
esiste nel movimento come nello star seduti3 9 e smetti di -are zazen. 4uando d$altra parte dici che
devi praticare lo zazen ad o#ni costo' penserai che solo lo zazen 5 il vero zazen e tutto il resto non lo
5.
.ella nostra pratica non c$5 nessun o##etto di venerazione oltre lo zazen. ?$ lo zazen che salva noi
normali esseri so--erenti col ri@-ormare la nostra viva carne e col -arci praticare.
/azen si#ni-ica passare dal samsara alla via del <uddha. 4uesto 5 il senso di espressioni come 2-are
un altro passo ed entrare direttamente nel re#no del &atha#ata3 )Sando(ai+ o 2zazen non 5 un
-enomeno dei tre mondi transeunti 9 5 il Dharma dei ,uddha e dei patriarchi3 )Sho,o#enzo
<utsudo+.
<uddha pu! discutere di ,uddha@dharma solo con i ,uddha' <uddha e una persona comune non lo
possono -are. 1er questo che nel Sutra del =oto si dice> 2Solo un ,uddha e un ,uddha lo possono
sondare completamente3. .ello stesso modo parlano della mente condivisa da <uddha e <uddha' la
mente che si realizza solo nello star seduti eretti di -ronte al muro.
Il nostro zazen 5 come risve#liarsi in un mondo completamente nuovo dopo essere stati i,ernati.
/azen si#ni-ica tornare nei lom,i di nostra madre 9 quindi' zazen non 5 uno s-orzo.
O#nuno 5 talmente preso dai calcoli da dimenticare innanzi tutto cosa stava calcolando. /azen
si#ni-ica smettere di -are calcoli.
/azen si#ni-ica li,erarsi da tutte le allucinazioni umane.
Aare zazen si#ni-ica -are quello che non pu! essere detto a parole.
1raticare lo zazen si#ni-ica mettere in pratica quello che non pu! essere pensato con i pensieri.
Solo il tuo zazen penetra cielo e terra' 5 la mani-estazione della #rande li,erazione.
=o zazen 5 lo 2scatto del Dharma3 che accende tutto l$universo.
Samadhi si#ni-ica il praticare che riempie tutto l$universo in o#ni sin#olo attimo' in o#ni sin#ola
azione' dandotici completamente.
2Aare semplicemente3 una cosa si#ni-ica -arla proprio ora. 1er questo 5 detto di non sprecare il
tempo della tua vita.
2Io e o#ni cosa vivente sulla terra realizziamo la via simultaneamente.3 )Sha(Bamuni <uddha+ Il
<uddha@Dharma non mette questo in pratica tramite il potere politico. 2Io' proprio io3 lo metto in
pratica. 4uando ti siedi' devi a,,racciare &ruman' Stalin e ao &se@&un# e tutti. 7no siede per tutti'
e tutti siedono per uno.
Il mondo -enomenico non 5 stato creato da un dio 9 esiste #razie alla coproduzione condizionata.
<uddha 5 un e--etto incommensura,ile creato da una causa incommensura,ile. 1ensare sulla ,ase
del non@pensiero 9 5 qui che <uddha si mani-esta. =a #ente dice che /en si#ni-ica 2non@mente3 ma
non@mente si#ni-ica 2incommensura,ile3. Incommensura,ile non si#ni-ica 2incommensura,ile3
come opposto di 2commensura,ile3.
A parte lo zazen' tutte le nostre ,uone intenzioni si ,asano semplicemente sulla nostra auto@
consapevolezza 9 2-accio ,ene3. ? solo quando smetti di pensare 2-accio zazen3 stai -acendo il vero
zazen.
1ratica lo zazen con l$intento di di#iunare. 4uesto non si#ni-ica che ti devi ,asare sul detto che
2-inchC -ai #irare la ruota del Dharma' avrai a,,astanza da man#iare3. ?$ proprio un$altra cosa>
AinchC -ai #irare la ruota del Dharma' non ha nessuna importanza se hai o meno qualcosa da
man#iare.
AinchC ti preoccupi dei sentimenti del mondo' non pratichi lo /en. Il <uddha@dharma non si
preoccupa a--atto delle nostre pre-erenze umane.
2Cosa diavolo credono di -are questi ra#azzi 9 seduti intorno alla stanza a #uardare il muro%D Cosa
ci pu! essere di pi" stupido di questa -accenda dello Ezazen$3% ?$ cos8 che appare lo zazen dal punto
di vista del mondo.
2A che serve lo zazen%3 4uesta domanda in sC 5 una domanda a,,astanza idiota. A cosa 5 servita
l$invenzione della televisione% ? tu a cosa sei servito% .on 5 -orse vero che non c$5 niente che serva
a qualcosa%
4uando la #ente mi chiede a cosa serve lo zazen' rispondo che non serve a niente. 4ualcuno
sentendo questa risposta replicher: in modo conse#uente> 2In questo caso non m$interessa...3
a allora' a cosa serve la nostra ricerca impe#nativa di soddis-azione #iorno per #iorno% A che
serve scommettere% A cosa danzare% A che serve che la nostra squadra pre-erita vinca% .on serve
semplicemente a nulla.
a se questo 5 il caso' allora non c$5 niente di pi" conse#uente che non lo stare semplicemente
seduti in zazen.
4uando la #ente dice che qualcosa 2non serve a niente3' si#ni-ica semplicemente che non #li -a
#uada#nare una lira.
Spesso delle persone mi chiedono per quanti anni devono praticare lo zazen prima che si mani-esti
qualche risultato. =o zazen non d: risultati. Dallo zazen non ricaverai nulla.
Di recente c$5 stato qui un ,oom dello /en. In o#ni rivista c$5 qualche articolo sullo /en' ma
quando lo le##i' ci trovi solo delle sciocchezze. 4ualcuno scrive di /en come se -osse un
pette#olezzo di cui ha sentito parlare per strada' altri parlano di un 2(ensho3 di cui hanno -atto
esperienza da qualche parte' in un ritiro di una settimana. ?$ un peccato che la #ente si lasci
prendere in #iro da questo #enere di ciarlatani.
AinchC non hai una chiara visione ,uddista della vita' non stai praticando veramente lo zazen.
Il nemn,utsu )invocazione del nome del <uddha+ che pratichi quando la tua mente 5 tranquilla 5 il
vero nemn,utsu. =o zazen che pratichi quando hai la mente tranquilla 5 il vero zazen.
Se pratichi il nemn,utsu per ottenere la tranquillit: della mente' non 5 il vero nemn,utsu. Se
pratichi lo zazen per ottenere la tranquillit: della mente' non 5 il vero zazen.
Anche quando stai semplicemente man#iando' devi man#iare in modo per-etto cos8 che possa
diventare un atto del <uddha.
.ella nostra scuola non c$5 alcun o##etto di venerazione al di -uori dello zazen. Il non pensiero 5 il
corpo stesso del Dharma.
2Senza la pratica non si mani-esta' se non si realizza non sar: tuo3 )<endo;a+. 4uesto 5 il corpo del
risve#liato.
2=avorare 5 /en' sedersi 5 /en' parlare e tacere' l$azione come la non azione mani-estano la pace3
)Shodo(a+ 5 il corpo dell$inse#namento pratico.
Lezione di Kodo Sawaki
11. A te che vuoi rafforzare il tuo hara con lo zazen.
Attraverso lo zazen rinforzi il tuo hara.
Quando sai che questo hara non vale un fico, allora vero hara vero zazen.
Qualcuno vuole rafforzare il suo hara con lo zazen. Saree !e"lio se evessero il sak da uo!ini
veri, e scacciassero l#esattore con un urlo.
$ircolano liri co!e Lo %en e l#arte di coltivare il vostro hara. Questa cultura dello hara &ro&rio
un !odo &er rendersi idioti.
Qualcuno cerca di farsi venire la &elle dura con lo zazen.
Svilu&&are il vero hara si"nifica !ettere da &arte le &ro&ensioni &ersonali.
Se resta anche solo un &o# d#individualit', non uno zazen &uro, "enuino. Si deve &raticare il &uro,
"enuino zazen, senza !ischiarlo con altre "innastiche o satori o qualsiasi altra cosa.
Quando ci &orti dentro le tue idee &ersonali ( anche solo un &o# ( non si tratta &i) del *uddha+
dhar!a.
,n una &arola, *uddis!o non s- .!u"a/. 0on s- si"nifica che io non sono un so""etto
distinto. Quando io non sono un so""etto distinto, allora rie!&io tutto l#universo. $he io rie!&io
tutto l#universo quello che s#intende con tutte le cose sono vera for!a.
1ero dhar!a si"nifica2 niente da "uada"nare.
3also dhar!a si"nifica2 qualcosa da "uada"nare.
4oia!o &erdere quanto &i) &ossiile.
Se &ratichi lo zazen quando sei so&raffatto da sensazioni di &iacere, raia, dis&iacere e "ioia,
queste sensazioni infesteranno il tuo zazen co!e un terriile fantas!a.
0on &ortarti niente nello zazen2 n- il *uddha+dhar!a n- ar!i da fuoco ( e so&rattutto non una
donna.
La via del *uddha si"nifica che non c# niente da cercare, niente da trovare .!usho"u+!ushotoku/.
Se c# qualcosa da trovare, non ha i!&ortanza &er quanto te!&o si &ratica, non ha niente a che
vedere con il *uddha+dhar!a. Se non c# niente da trovare, &ro&rio l5 che il *uddha+dhar!a.
Qualsiasi cosa sia che cerchi di afferrare, non ci riuscirai.
,l vero enessere consiste nel non afferrare. 6# far s&lendere la nostra luce interiore e rifletterla su
noi stessi. Se faccia!o un &asso indietro, vedia!o che non c# niente da afferrare, niente da
inse"uire e niente da cui fu""ire. La for!a della realt' non nasce e non &assa, non n- &ura n-
i!&ura, non cresce n- decresce.
,l !onaco 7akuzan sta &raticando lo zazen e il suo !aestro, 8aestro Sekito, "li chiede, $osa stai
facendo l59
0on sto facendo &ro&rio niente.
Se non stai facendo &ro&rio niente, si"nifica che stai se!&lice!ente &assando il te!&o9
Se stessi &assando il te!&o, !i starei dedicando a un &assate!&o, !a non sto neanche facendo
questo.
4ici che non stai facendo niente. $os# che non stai facendo9
0eanche !ille sa""i sareero in "rado di dar"li un no!e.
0iente tanto quieto e noile quanto questo zazen cui ne!!eno !ille sa""i sareero in "rado di
dare un no!e, lo zazen &raticato da 7akuzan ed elo"iato dal 8aestro Sekito.
0ei "iorni nostri esistono dei !aestri con cui &uoi sedere &er una setti!ana, e &er una uona so!!a
di denaro ti viene "arantita un#es&erienza di kensho. 6# evidente che niente del "enere ha nulla a che
fare con lo zazen di 7akuza cui ne!!eno !ille sa""i sareero in "rado di dare un no!e. Sedere e
&raticare quello a cui ne!!eno !ille sa""i sareero in "rado di dare un no!e, si"nifica
se!&lice!ente sedere, shikantaza.
,n questi te!&i si &arla !olto di zazen. ,l &role!a se!&lice!ente questo2 cosa cercano col loro
zazen9 :no stru!ento &er coltivare il loro hara, rafforzare la loro &ersonalit', ottenere il satori e
altro ancora. Anche dei &iccoli !onaci chia!ano l#inse"na!ento con i koan ;indovinelli#.
<utto questo non altro che il *uddha+dhar!a dal &unto di vista della "ente co!une. 0oi doia!o
osservare il *uddha+dhar!a con "li occhi del *uddha+dhar!a. Questa la ra"ione &er cui cos5
raro che lo stesso zazen &ratichi real!ente lo zazen.
Qualcuno vuole usare lo zazen &er diventare !i"liore. Questo non altro che cos!esi.
Questa non una scuola= Quello che stia!o cercando di fare diventare una lava"na vuota. Qui
non c# niente da "uada"nare. Qui non c# altro che &erdere nello stesso te!&o illusione e sa""ezza.
,l *uddha+dhar!a non ha niente a che vedere col trasfor!are le &ersone nor!ali in &ersone s&eciali.
Lo zazen ha luo"o quando s!etti di s"o!itare con "li altri &er &assare avanti.
<utte le !attine ti fai una nuotata nell#acqua fredda9 Lo fanno se!&re anche i &esci rossi.
>ai s!esso di fu!are9 Si, cos5...9 0eanche i "atti fu!ano.
?er quanto ti &ossa vantare di co!e fai questo ed eviti questo altro, non niente &i) che va"are nel
!ondo dell#i!&er!anenza.
Lo zazen non ti elo"ia ( e lo zazen non ti ri!&rovera.
La vera reli"ione il !ondo senza artifici.
@"ni cosa uona cos5 co!#. 0on c# iso"no di &erderci la testa dietro.
<utti &ensano di avere qualcosa da a""iun"ere al &ro&rio zazen o ne!utsu.
0on occorre a""iun"ere nulla.
?er quanto inusuali e !istiche &ossano essere le tue es&erienze, non dureranno tutta la vita. ?ri!a o
&oi svaniranno.
Le &ersone co!uni cercano !iracoli e !a"ie. Ali &iacciono i "iochi di &resti"io.
Alle &ersone co!uni, &er natura non &iace la &ratica, vo"liono solo il satori. 1o"liono "uada"nare
denaro senza lavorare. Questo il !otivo &er cui fanno la fila a"li s&ortelli del lotto. 6 non
vo"liono il vero dhar!a, !a scia!ano verso le nuove sette che &ro!ettono il &aradiso in terra.
<i attacchi al satori, ti attacchi al denaro, ti attacchi alla &osizione e al no!e, ti attacchi al sesso.
0on attaccarsi quello che s#intende con il *uddha+dhar!a.
%azen la &ostura di un adulto, non di un a!ino.
Kodo Sawaki
A te cui piacerebbe far mangiare la polvere ai rivali.
Spesso ci chiediamo chi sia veramente migliore qui. Ma non siamo fatti tutti dello stesso pugno di
povere?
Dovremmo restare tutti saldamente ancorati nel posto dove non c n meglio n peggio.
er tutta la vita sei completamente impa!!ito perch ritieni ovvio che ci siano un tu e degli altri.
"i dai un gran daffare per emergere dalla folla# ma in realt$ non ci sono n tu n gli altri. %uando
morrai# lo capirai.
&uddha'dharma significa mancan!a di fratture. %uale separa!ione intercorre tra te e me? resto o
tardi finiremo per comportarci come se una linea di frattura divida amico e nemico. %uando ci
saremo abituati a questo fatto# crederemo che esista veramente.
overo e ricco# importante e insignificante ( nulla di tutto ci) esiste. * solo uno scintillio sulle
onde. *ppure c qualcuno che# o perch afflitto dallinfelicit$ o perch qualcun altro pi+ felice di
lui# maledice il &uddha.
,elicit$ e infelicit$# importante e insignificante# amore e odio ( tutto il mondo d$ un gran peso a
queste cose. -l mondo dove tutto questo non esiste. questo il mondo dello hishiryo.
/on c nulla al mondo per cui valga la pena di scervellarsi una volta stabilito che i nostri pensieri e
le nostre discrimina!ioni illusorie non servono assolutamente a niente.
%uando il capo era malato# un suo dipendente lo ha scavalcato. Si stava riprendendo# ma questa
noti!ia gli ha provocato una ricaduta. /on c veramente nessun bisogno di ammalarsi per cose di
questo genere.
Dici. 0"e la far) vedere12 Ma se non sai nemmeno quanto vivrai. /on hai niente di meglio da fare?
-n 3ccidente si dice 0homo homini lupus2. -l primo passo in una religione deve essere di far
smettere ai lupi di mangiarsi a vicenda.
%uello che abbiamo imparato fin dai giorni dellinfan!ia non nientaltro che far finta di essere
importanti. -l mondo chiama questo educa!ione. * dopo# nella vita# cosa cerchiamo di fare?
4itighiamo come diavoli# facciamo sesso come animali e cingo!!iamo come spiriti affamati.
%uesto tutto.
"utto il mondo traballa su gambe malferme. * calpesta gli altri per fare strada. /el &uddha'dharma
non bisogna essere cos5 sleali. &uddha'dharma significa avere successo nella sconfitta. 4a mente
del &uddha'dharma 0sedere in !a!en per eoni sen!a conseguire la via del &uddha2. 6Sutra del
4oto7
4e persone fanno la faccia annoiata quando non in corso una gara o una battaglia. 8ogliono
sempre andare al galoppo per vincere ( Ma si tratta di una corsa di cavalli? 3ppure nuotano come
otarie che vogliono essere avanti di un naso. Alla fine litigheranno tra loro# come gattini con un
gomitolo di lana.
%uando non si tratta di vincere o perdere# amore o odio# ricche!!a o povert$# la gente fa la faccia
annoiata.
/el &uddha'dharma non questione di vincere o perdere# di amore o odio.
%ualcuno vuole far mostra di s con il suo satori. *ppure chiaro che quello che si pu) usare per
esibirsi non ha niente a che vedere con il satori.
. A te nella cui vita non ci sono che soldi, soldi e ancora soldi.
La misura delluomo: gli dai un po di soldi e subito comincia a zompettare.
Luomo un sempliciotto. Vuole solo denaro, salute, carriera e belle ragazze.
Pensi ci sia qualcosa di speciale nel vivere nel lusso? on riesco a capire perch! tutto il mondo
invidi i ricchi.
Prendo sempre in giro i ricchi che si credono importanti per il loro denaro. " questa la ragione per
cui non me ne danno mai.
#n passato, si $aceva un gran $racasso sulla %direzione auspicabile&. 'a oggi sappiamo che il pianeta
gira intorno al sole, e che abbiamo dei satelliti che orbitano intorno alla terra. (uindi le direzioni
sulla terra non hanno pi) alcun ruolo.
Alla $ine, le direzioni non centrano niente. %ellillusione consideriamo il mondo una $ortezza
sicura, ma risvegliandoci riconosciamo il vuoto in tutte le direzioni. #n origine non cerano n! est n!
ovest, dove avrebbero potuto esserci nord o sud?& (uindi non possiamo chiedere quali siano le
direzioni auspicabili e quali no.
'a quello che si ri$erisce alla direzione, allimprovviso cambia quando ci si ri$erisce al ricco e al
povero. L* ancora restiamo attaccati alla credenza che sia meglio essere ricco che povero. 'entre in
realt+ non possiamo sapere cosa sia meglio. Anche il ricco ha le sue preoccupazioni. " in ogni modo
si vive anche senza soldi. essuno venuto al mondo portandosi dietro una porca banca.
,elicit+ e in$elicit+ umane non dipendono solo dal denaro. -e il saldo del tuo conto in banca $osse
una misura della tua $elicit+, sarebbe $acile. "ppure non cos*.
-enza soldi hai delle di$$icolt+. "ppure, dovresti sapere che ci sono cose pi) importanti del denaro.
Pensi sempre al sesso. "ppure dovresti sapere che ci sono cose pi) importanti del sesso.
on essere cos* insulso da cominciare a dire che per vivere occorre il denaro. #n questo mondo si
pu. vivere bene senza risparmi.
Anche i pro$essori universitari si preoccupano solo di guadagnarsi il pane quotidiano.
ulla pi) penoso del nutrirsi della propria posizione e del proprio stipendio.
%Lavoro, lavoro/ (uando lavori, guadagni. (uando hai i soldi, te la puoi prendere comoda e avere
lo stesso di che mangiare&. A $ronte di questa ri$lessione semplicistica 0si pu. davvero dire che 1 il
'ar2ismo veramente ra$$inato.
3li uomini del mondo sono talmente in$antili. " non solo perch! stanno attaccati ai video giochi.
Per premi molto maggiori giocano a chi vince o a chi perde, macellando e $acendosi macellare.
(uello che ti piace chiaro: $are sesso, bere e mangiare e $are carriera senza troppa $atica. 4orrere
dietro a ci. che piace e scappare da ci. che non piace quello che sintende per %andare vagando
nel mondo impermanente&. Anche il topo comincia a correre se gli si da una scossa elettrica.
"siste ogni genere di persone, anche i cosiddetti gourmet, il cui unico piacere nella vita mangiare
bene.
# ricchi sono muti. (uando $ai a$$idamento solo sul denaro, diventi automaticamente muto.
A scuola ci hanno insegnato che dovevamo guadagnare un sacco di soldi. (uello che
s$ortunatamente non ci hanno insegnato che il denaro rende muti.
# ricchi sono ricchi perch! per loro i soldi sono importanti 5 questo il motivo per cui non ne danno
mai via/
(ualcuno pensa di essere importante perch! ha i soldi. Altri pensano di essere importanti perch!
hanno il %satori&. 'a non importa quanto gon$i il tuo sacco di carne, non riuscirai a diventare
nientaltro che un diavolo. (uello che non ti appartiene riempie tutto luniverso. 6ove $iniscono i
pensieri individuali dove comincia il 7uddha8dharma.
el mondo si tratta sempre di vincere o perdere, di pi) o meno. #nvece nello zazen non si tratta di
nulla. on serve a niente. (uesto perch! la cosa pi) grande e pi) onnicomprensiva che ci sia.
6ogen dice:
I fiori che ingioiellano il cielo del mio cuore, li offro ai Buddha dei tre mondi.
A te, cui piace sentire le storie dei fantasmi.
Spesso la gente mi chiede se i fantasmi esistono veramente. Chi si spreme il cervello su cose di
questo genere, quello che chiamo fantasma.
Si dice che i morti appaiono come fantasmi, ma questo vero solo finch esiste chi vive. Una volta
che chi i vivi sono morti, non vedranno pi nessun fantasma. Nella filosofia Yogacara, i fantasmi
sono strumenti dei vivi.
Una persona dice di aver visto un fantasma, un altro ha saputo della morte di qualcuno in sogno.
Cos tutto questo se non scene individuali nel teatro della trasmigra!ione"
Non tutto unallucina!ione" # solo perch non riconosciamo questallucina!ione come
allucina!ione, che andiamo vagando nella vita e nella morte.
$utti sognano. %l pro&lema sta semplicemente nelle differen!e tra i sogni di ciascuno.
'uando sogni non ti chiaro che stai sognando. Se uno ti colpisce sul viso, fa male. (a anche
questo dolore solo nel sogno. Un sogno si accompagna con altri sogni, questo il motivo per cui
anche un sogno non riconosce laltro come sogno.
)ei mutandoni sono appesi a un ramo, ad asciugare. 'ualcuno li vede e pensa che si tratti di un
fantasma. *u+ darsi che tu stia pensando che difficile che una cosa del genere possa realmente
accadere, ma quando pensiamo, ,-o &isogno di denaro., ,/oglio diventare ministro., ,/oglio
passare in testa., non stiamo tutti scam&iando dei mutandoni per un fantasma"
$utti parlano di ,realt0., ma solo un sogno. Non niente di pi della realt0 allinterno di un
sogno. 'uando la gente parla di rivolu!ione e di guerra, pensiamo che stia succedendo qualcosa di
veramente speciale, ma che cos se non un di&attersi allinterno di un sogno" 'uando muori,
riconosci il tuo sogno. Chi non smette di sognare prima, allora una persona comune.
'ualcuno ha scritto questo mentre stava per fare hara1iri 2seppu1u34 Colui che colpisce e colui che
colpito4 #ntram&i, quando cadono, tornano alla stessa terra e alla stessa polvere. # un po tardi
accorgersene al momento dellhara1iri. )ovre&&e essere4 #ntram&i, anche prima di cadere, sono la
stessa polvere.
Non possiamo n programmare n rifiutare i nostri sogni. Nello stesso modo il )harma un sogno,
linsegnamento un sogno. Un sogno insegna un sogno allinterno di un sogno.
Se uno ti offre da mangiare in sogno, sempre solo un sogno. Non ha nessuna caloria.
Ci inganniamo quando prendiamo lallucina!ione dellio che troviamo nelle nostre coscien!e come
se fosse il nostro vero io. 5immortalit0 dellanima di cui parlano le nuove religioni alla moda si
&asa su questa allucina!ione dellio. %l vero io la vera natura di tutti i 6uddha e gli esseri viventi,
si trova nellindivisi&ilit0 di mente, 6uddha e esseri viventi.
'uella che chiamiamo coscien!a dellio non altro che la nostra mente personale.
Cadiamo in errore perch, sul &ene e sul male, esprimiamo giudi!i &asati sullallucina!ione della
nostra coscien!a dellio.
5illusione consiste nel continuare a servire gli avan!i riscaldati della nostra coscien!a.
%l nostro punto de&ole come esseri viventi nel fatto che siamo noi stessi a produrre le nostre
allucina!ioni.
$utti vivono nellincerte!!a e nella paura.
5a filosofia Yogacara insegna, ,'uando la coscien!a interna si accende, sem&ra che ci siano due
lati.. 6ench sia solo il fun!ionamento di una sola coscien!a, come se ci fossero un soggetto e un
oggetto. 'uesto il motivo per cui scappare da un aspetto e inseguirne un altro diventa una
questione cos7 importante. Come sono strane le nostre illusioni.
/agare allinterno delle tue illusioni significa vivere la tua vita come un sonnam&ulo.
Anche se mostriamo una faccia indifferente, le illusioni ri&ollono nel profondo del nostro cuore.
$ra un anno, ripensa alle illusioni che hai avuto ieri durante lo !a!en4
Due bufali sono scomparsi in mare combattendo.
Nessuno li ha mai pi visti n sentiti.
Bonus 1: Per te a cui allo Zazen ancora manca
qualcosa
(di Uchiyama Kosho)
La pratica dello shikantaza di Dogen Zenji esattamente quello che il mio ultimo maestro Sawaki
odo !oshi chiama lo "zazen dello stare semplicemente seduti#$ %uindi per me il &ero zazen
signi'ica naturalmente shiakantaza ( semplicemente sedere$ %uesto per dire che )*) pratichiamo
lo zazen per a&ere esperienze "kensho#+ "risol&ere# una quantit, do koan o rice&ere lo "inka-
shomei#$ Zazen signi'ica semplicemente sedere$
D.altra parte+ un 'atto che tra i praticanti della scuola Soto giapponese+ che risale al suo 'ondatore
Dogen Zenji+ non sono pochi quelli che hanno dei du//i su questo genere di zazen$ Per indicare il
loro punto+ citeranno passaggi come questi:
")ella sala: 0)on ho &isitato molti monasteri Zen$ 1&endo incontrato il mio maestro 2endo+ ho
a&uto la tranquilla con'erma che gli occhi sono orizzontali e il naso &erticale$ )essuno mi pu3 pi4
ingannare$ Sono tornato a casa a mani &uote.$# 56ihei oroku+ 17 capitolo8
"9o &iaggiato nella :ina dei Sung e ho &isitato maestri Zen in tutto il paese+ studiando le :inque
:ase dello Zen$ ;inalmente ho incontrato il mio maestro )<ojo sulla cima del monte 2aihaku+ e la
grande materia del mio studio giunta a termine#$ 5Sho/ogenzo Bendowa8
1desso la gente dir,: ")on stato lo stesso Dogen Zenji a dire che egli stesso 0con'erma&a che gli
occhi sono orizzontali e il naso &erticale+ e che la grande materia dei studio di una &ita era giunta al
termine.= 1 che ser&e allora che una persona normale che non ha la minima traccia di illuminazione
0semplicemente sieda.= )on proprio stupido questo tipo di zazen=#
!icordo a tutti di a&ere /en a&uto questo genere di du//i io stesso+ e naturalmente non solo io ho
a&uto questi du//i: >olti di coloro che hanno praticato sotto la guida di Sawaki !ishi hanno
pro/a/ilmente smesso di stare semplicemente seduti e sono passati al ensho-Zen# o al "oan-
Zen#$ %uindi capisco molto /ene questi du//i$
Primo+ do&reste sapere che Sawaki !oshi era un tipico maestro Zen proprio come &e ne potete
immaginare uno+ e il suo carisma era talmente 'orte che chiunque a//ia sentito per la prima &olta i
suoi discorsi si senti&a attratto come un pezzo di 'erro a una calamita$ %uindi quando !oshi dice
che "lo zazen non ser&e a niente# "questa era l.espressione usata da Sawaki !oshi per lo zazen che
"al di l, dell.utile e al di l, del satori 5mushotoku-mushogo8?8+ tutti pensa&ano che questo era solo
quello che sta&a dicendo+ ma che in realt, lo zazen li a&re//e naturalmente portati "in qualche
modo da qualche parte# col tempo$ Sono certi che molti hanno praticato cos@ con Sawaki !oshi$
;orse molti che &i&e&ano 'uori e che &eni&ano al tempio solo per partecipare allo zazen o alle
sesshin non a&e&ano dei du//i cos@ 'orti$ >a quelli a//astanza seri da gettare la propria esistenza
'isica nella Aia+ di&entare monaci e unirsi alla nostra comunit, che pratica&a sotto il !oshi ( quelli
che realmente &i&e&ano la loro &ita come pratica dello zazen prima o poi hanno cominciato ad a&ere
dei du//i sullo shikantaza$ >a per quanto a lungo tu possa sedere+ non raggiungerai mai il "pieno#
( lo zazen non ti soddis'er,$ 6. proprio come se//ene tu mangi+ il ci/o non sem/ra riempire il tuo
stomaco$ :os@ quando dico che non raggiungiamo mai il "nostro pieno# con lo zazen+ &oglio dire
che che non a//iamo mai la sensazione del "satori# che ci riempie lo stomaco$
>olti dei gio&ani che hanno dedicato la loro esistenza 'isica alla pratica della Aia hanno cominciato
a pensare: "1 che ser&e sprecare la mia gio&inezza con questa pratica dello zazen che sem/ra non
a&ere risultati duraturi=# 6 troppo alla 'ine hanno mollato+ dicendo: "6 che dire di questi "studenti
anziani# che hanno praticato per anni= )on sono ancora le stesse persone normali e piene di
illusioni= Dopo tutto+ quello di cui &eramente a//iamo /isogno il S12*!BC#
Bo stesso mi senti&o come se questi du//i mi 'acessero scoppiare$ 6ppure+ ho continuato a praticare
con Sawaki !oshi per DE anni ( 'ino alla sua morte$ %uindi+ penso di capire a//astanza /ene questi
du//i+ ma sono anche arri&ato a capire il signi'icato di shikantaza di cui parlano Dogen Zenji e
Sawaki !oshi$ %uando scri&o quello che segue+ mi s'orzo di essere in qualche modo un "interprete#
tra i due aspetti$
%uando dico che necessario un "interprete#+ non &oglio solo dire che i praticanti du//iosi non
capiscono le parole di Dogen Zenji o di Sawaki !oshi 5come e&identemente 8+ ma anche che le
parole di Dogen Zenji e di Sawaki !oshi spesso non raggiungono la radice dei du//i e dei pro/lemi
che incontriamo noi+ che cerchiamo di praticare lo shikantaza$ %uesto non perchF Dogen Zenji e
Sawaki !oshi non capire//ero i nostri du//i+ ma piuttosto perchF si esprimono in un mondo che
trascende di molto il nostro normale senso comune$ Pertanto &oglio cercare di 'are il mio meglio per
o''rir&i la mia "traduzione# delle parole di Dogen Zenji e di Sawaki !oshi$
Per esempio diamo uno sguardo alla citazione tratta da "6ihei oroku#$
"9o a&uto la tranquilla con'erma che gli occhi sono orizzontali e il naso &erticale$ )essuno mi pu3
pi4 ingannare$ Sono tornato a casa a mani &uote.$# 56ihei oroku+ 17 capitolo8
:he dire di una traduzione di questo tipo:
"9o a&uto la con'erma che sto &i&endo la mia &ita respirando questo respiro in questo istante#$
:ome 'accio a dare una interpretazione di questo genere= Bl 'atto che quando leggo lo
"Sho/ogenzo#+ non lo 'accio come uno studioso di studi /uddisti che sta semplicemente cercando di
tro&are un ordine nel la/irinto dei caratteri cinesi$ )F lo leggo come un settario che pensa che ogni
singolo carattere talmente santo che lo &uole conser&are come un ci/o in scatola e poi prostrarmici
da&anti+ senza mai aprire la scatola$ %uando leggo Dogen Zenji+ lo 'accio come uno che cerca la
&ia: Ai&endo la mia &ita completamente nuo&a+ sono sempre alla ricerca di qualcosa per &i&ere
questa &ita in un modo del tutto nuo&o$ Per me questo il signi'icato di parole come "ri'lettendo
con la tua testa su insegnamenti antichi#+ o quello che &iene espresso come "studiare la &ia del
Buddha signi'ica studiare te stesso#$
1d ogni modo+ se leggiamo alla luce della nostra &ita completamente nuo&a+ non do&remmo
interpretare le parole di Dogen Zenji sugli occhi che sono orizzontali e il naso &erticale in modo
piatto e statico$ Do&remmo renderci conto che "occhi orizzontali+ naso &erticale# esprimono il
'unzionamento dinamico di questa "cruda# 5in giapponese "hama#+ letteralmente "crudo#+ che
signi'ica "'resco e &i&o#+ non ela/orato dai nostri pensieri$ Bl termine giapponese per "&ita# o
"nascita# si scri&e con lo stesso carattere cinese 5ma csi pronuncia in modo di&erso88$ &ita che
stiamo &i&endo$ 6. il 'lusso dinamicodi &i&ere la nostra &ita respirando questo respiro in questo
istante$ Letto cos@+ do&remmo &edere che Dogen Zenji non sta parlando di un qualche stato mistico
che si potre//e pro&are durante lo zazen una &olta che si raggiunge il "satori#$ Sta parlando dei
semplici 'atti della &ita che ognuno di noi sta &i&endo$
Per questo scritto all.inizio del ";ukazazengi#: "La &ia completa e onniper&asi&a+ a che ser&e
praticare per do&erlo &eri'icare= La ruota della &erit, gira li/eramente+ perchF ti a''anni con i tuoi
s'orzi=#
6 che dire delle 'rasi che seguono= "Se c. anche la minima discriminazione+ sar, causa di una
di&isione come quella tra cielo e terra$ Se la segui o se resisti+ la tua mente andr, in 'rantumi e si
perder,#$
6. un 'atto 'ondamentale che ognuno di noi &i&e la sua &ita completamente nuo&a + 'resca e cruda$
>a quando cominciamo a pensarci nelle nostre teste+ in quel momento siamo colpiti da una
concezione statica a cui ci "a''erriamo#$ Proprio perchF la pensiamo "cruda+ 'resca e &i&a# non pi4
cruda+ 'resca e &i&a$ ":ruda+ 'resca e &i&a# signi'ica aprire le mani del pensiero: Solo quello che
lasciamo andare pu3 essere crudo+ 'resco e &i&o$
Zazen signi'ica questa apertura della mano del pensiero+ la postura del lasciare andare$
1 questo punto &oglio aggiungere alcune parole sulla pratica reale dello shikantaza (
semplicemente sedere$ %uando sediamo in zazen+ non che non ci siano a''atto pensieri che ci
attra&ersano la mente$ Bn realt,+ sorgono una quantit, di pensieri$ >a se cominci a inseguire quei
pensieri+ allora quello non si pu3 pi4 chiamare zazen$ Stai semplicemente pensando in posizione
seduta$ 6. importante allora rendersi conto che+ "Bn questo momento sto 'acendo zazen+ non il
momento di inseguire i pensieriC# 2ornare alla posizione corretta+ e aprire la mente al pensiero di
nuo&o$ %uesto quello che si chiama "ris&eglio dalla distrazione e dalla con'usione#$
Poi potremmo cominciare a sentirci stanchi$ %uesto il momento per ricordare+ "Bn questo
momento sto 'acendo zazen+ questo non il momento per dormireC# 2orniamo allora alla posizione
corretta+ e ris&egliamoci allo zazen$ %uesto quello che si chiama "ris&egliarsi dal torpore e dalla
stanchezza#$
Zazen signi'ica ris&egliarsi dalla distrazione e dalla con'usione+ dal torpore e dalla stanchezza un
miliardo di &olte+ e tornare alla posizione del totalmente s&eglia dello zazen$ "Ai&ere la &ita cruda e
'resca chiamata zazen# signi'ica richiamare la mende un miliardo di &olte in questo modo+ praticare
e rendersene conto un miliardo di &olte: %uesto quello che si chiama shikantaza ( semplicemente
sedere$
La gente dice che Dogen Zenji ha raggiunto il "satori# lasciando cadere corpo e mente+ ma innanzi
tutto cos. questo "lasciar cadere corpo e mente 5shinjin-datsuraku8?= Dogen Zenji scri&e nello
?9ok<oki?:
"L.a/ate precis3: 0Praticare lo Zen signi'ica lasciar cadere corpo e mente$ )on ha niente a che
&edere con il /ruciare l.incneso+ 'are le prostrazioni+ in&ocare il Buddha+ con'essare i propri peccati
o studiare le scritture$ 6. semplicemente sedersi.$ >i sono 'atto &anti e ho chiesto: ":os. lasciar
cadere corpo e mente= L.a/ate rispose: 0Lasciar cadere corpo e mente zazen$ %uando stai
semplicemente seduto+ sei li/erato dai cinque desideri e spariscono le cinque illusioni#$
%uesto signi'ica che lo zazen in cui apri la mano del pensiero e lasci andare+ lasci andare un
miliardo di &olte+ esso stesso il lasciar cadere corpo e mente$ Lasciar cadere corpo e mente non
nemmeno un tipo particolare di esperienza mistica$ Solo questo genere di zazen pu3 essere
chiamato "la &ia completa del Buddha-Dharma+ di cui non c. l.uguale# 5dal "Bendowa#8$ 6d la
cosiddetta "&era porta del Buddha-Dharma# 5i/id8$
Paragoniamo il &i&ere le nostre &ite col guidare una macchina$ )on ti do&resti addormentare dietro
al &olante+ e non do&resti /ere quando guidi$ 1nche+ mentre guidi+ non do&resti essere in tensione e
non do&resti pensare troppo ( pericoloso$ Lo stesso &ero quando siamo seduti dietro al &olante
delle nostre &ite$ Gli elementi 'ondamentali per guidare la nostra &ita consiste nello s&egliarci dal
torpore e dalla stanchezza+ in modo da non addormentarci dietro al &olante$ 1nche+ do//iamo
s&egliarci dalla distrazione e dalla con'usione+ il che signi'ica che non do//iamo essere tesi o
pensare troppo mentre guidiamo$ Zazen signi'ica mettere questi elementi di 'ondo del "guidare la
tua &ita# e''etti&amente nella pratica$ :os@ si pu3 chiamare la "&ia piena# e la "&era porta# del
Buddha-Dharma+ ed raccomandato uni&ersalmente da Dogen Zenji nel suo ?;ukanzazengi?$
"Bl corpo e la mente del Buddha sono le er/e e gli al/eri+ le pietre e le rocce+ il &ento e la pioggia+ il
'uoco e l.acqua$ Scoprire queste cose intorno a te e realizzare la &ia del /uddha dentro di loro il
signi'icato di ris&egliare la mente della /odhi$ %uando a''erri il &uot+ con lui do&resti costruire
pagode e /uddha$ Hsa l.acqua della &alle per mani'estare con lei i Buddha e le pagode$ ;are questo
signi'ica innalzare la mente all.incompara/ile+ completare la saggezza della /odhi+ signi'ica ripetere
il proprio innalzarsi della mente un miliardo di &olte$ :os@+ stai praticando la realizzazione#$
5Sho/ogenzo 9otsumujoshin8
Sare//e un gra&e errore interpretare questo "ripetere il proprio innalzarsi della mente un miliardo di
&olte# come un semplice ricordare a coloro che non hanno ancora a&uto l.esperienza del satori di
non trascurare la pratica$ !is&egliare la mente un miliardo di &olte signi'ica che la &ita cruda e
'resca respira come una &ita cruda e 'resca$ Le persone che a//andonano lo shikantaza perchF non
gli d, un senso di soddis'azione+ e quindi cominciano ad annoiarsi della loro pratica+ lo 'anno
perchF intellettualizzano questo "miliardo di &olte di ris&eglio della mente# nelle loro teste$
Pensano: "*ddioC :om. possi/ile 'arlo un miliardo di &olte= %uello che mi ser&e il S12*!BC Se
solo potessi a&ere un grande satori+ questo si prendere//e cura di questo miliardo di &olte una &olta
per tutteC#
%uesto proprio come se ci a&essero detto appena nati: "D.ora in a&anti do&rai respirare tutta la
&ita+ ogni singolo respiro+ ogni singolo momento ( do&rai inspirare e do&rai espirare un miliardo di
&olte$# La risposta sare//e: "*ddioC De&o cercare in qualche modo di occuparmi di questo respiro
della mia &ita una &olta per tutte+ e 'are un solo grande respiroC#
1nche se cercassimo di 'are cos@+ sare//e molto di''icile riuscirci$ 6. questo il moti&o per cui lo
?Sho/ogenzo 9otsumujoshin? 5sopra citato8 continua:
"Hna persona che pensa che ris&egliamo la mente una &olta per tutte+ senza do&erla mai pi4
ris&egliare+ e che dice che la prtaica senza 'ine+ ma il 'rutto della realizzazione solo uno ( una
persona cos@ non ha mai sentito il Buddha-Dharma+ non conosce il Buddha-Dharma+ e non incontra
il Buddha-Dharma#$
:hi cerca di a&ere il "satori# una &olta per tutte non accetta il 'atto che la nostra &ita 'resca e cruda
cos@ com.$ 1nche in senso /iologico possiamo &i&ere solamente respirando i nostri respiri per tutta
la &ita+ ogni istante$ Ai&ere signi'ica respirare questo respiro proprio ora+ e quindi &i&ere la tua
"crudaI'resca# &ita naturalmente non signi'ica pensarci con la testa$ Signi'ica accettare la &ita come
&ita ( come "cruda+ 'resca e &i&a# ( e s&iluppare un atteggiamento di &ita$ %uando 'ai cos@+
esattamente "la grande materia di una &ita di studio &enirne a capo#$ 6. anche l.inizio della &era
pratica dello shikantaza ( semplicemente sedere$ %uesto quelo che Dogen Zenji chiama "unit, di
pratica-relizzazione#$
6 questo il perchF Sawaki !oshi dice&a sempre:
")on c. un inizio per il satori+ nF una 'ine per la praticaC#
5)ota del traduttoreJin ingleseK: %uesto capitolo e quello seguente sono tradotti da un altro li/ro di
Hci<ama !oshi+ ":onsigli Zen#$ 6dito ( proprio come "1 te# ( dal suo discepolo ushi<a Shusoku+
impostato in modo del tutto simile alla raccolta di detti di Sawaki !oshi$ Proprio come "1 te#+
tutti i capitoli sono intitolati "1te$$$#$ Per3+ a di''erenza di "1 te#+ che una raccolta di detti di
Sawaki tratti da posti e momenti di&ersi+ tal&olta completamente 'uori contesto+ Hchi<ama s&iluppa
in ogni capitolo un pro/lema postogli da ushi<a$ 9o incluso questi due capitoli aggiunti a questo
li/ro+ dal momento che si occupano di pro/lemi comuni proposti che hanno praticanti anche
a&anzati che studiano le opere di Sawaki+ cio il pro/lema che quegli insegnamenti non
necessariamente "soddis'ano# le nostre aspettati&e+ e il pro/lema di come tro&are e rapportarsi a un
&ero maestro$ Sem/ra che lo stesso Hchi<ama considerasse questo capitolo come se 'osse un suo
"testamento spirituale#+ e ( pu//licato in un primo tempo sulla ri&ista "Shunju# nel 1LMM ( stato
incluso nella recente riedizione giapponese del li/ro noto in inglese come ?*pening the hand o'
thought? 5Nisdom Books8$8