Sei sulla pagina 1di 15

'

-\ICIIATI II VONDO
Colloqnio oi Iopo Ironco-co
con i -nporiori Conoroli
Antonio -poooro -.I.
!"# %&'() *+,- .+/0- 1#, 23./1/ 3. 4-536-./
uanoo Fapa Irancesco parla a braccio e oialoga, il suo oi-
scorso La un ritmo ao onoate progressive cLe va seguito con cura
percLe si nutre oella relazione viva con i suoi interlocutori. CLi
prenoe nota oeve prestare attenzione non solamente ai contenuti,
ma alle oinamicLe oi relazione cLe si creano. CosI e avvenuto nel
colloquio cLe il Santo Faore La concesso all`Lnione Superiori Ce-
nerali (Lsg) oegli Istituti religiosi mascLili alla hne oella loro 82
a

Assemblea Cenerale
1
. Seouto in mezzo a loro, Lo preso nota quinoi
oel oialogo. CercLero qui oi esprimere come possibile la riccLezza
oei contenuti, mantenenoo il tono oel colloquio vivo e spontaneo
ourato tre ore. A meta, un intervallo oi mezz`ora, nel quale il Fapa
si e sohermato a salutare personalmente i Superiori Cenerali, pren-
oenoo ancLe un !"#$ in un clima oi relax e oistensione.
In realta, i Superiori avevano cLiesto solamente un breve incon-
tro oi saluto, ma il Fontehce La voluto oeoicare al colloquio l`intera
mattinata. Ha pero oeciso oi non tenere alcun oiscorso, e oi non
ascoltare, a sua volta, relazioni gia preparate: La voluto un colloquio
lranco e libero, latto oi oomanoe e risposte.
1. L`Assemblea si e tenuta oal 27 al 29 novembre presso il %"&$'(")*! oi Roma.
Si e trattato oi un incontro basato su tre esperienze cLe Lanno guioato le rihessioni
successive. Il p. [anson Herve, oei Ficcoli Iratelli oi Cesu, La parlato oelle luci
cLe mi aiutano a vivere questo servizio oei miei lratelli e oi come Fapa Irancesco
conlorti la mia speranza. Ir. Mauro [Lri, cappuccino, La spiegato come Fapa
Irancesco mi sta ispiranoo e shoanoo nel servizio oi animazione oel mio Croine.
Inhne, il p. Hainz KulLe, oella Societa oel Verbo Livino, si e sohermato sulla
&$"+$,'-(. all`interno oi una Congregazione religiosa missionaria in un contesto
internazionale e interculturale alla luce oell`esempio oi Fapa Irancesco.
La Civilta Cattolica 2014 I 3-17 | 3925 (4 gennaio 2014)
!"#$%& ()%*+&,& - $&.& +&/0)*12% 3# 4 5( 6*7*,%8 6(.&,*+( # 9&9 /": #$$#)# )*/)&3&.&;
$# 9&9 /#) <)#7* +*%(=*&9*; $#9=( /#)>#$$& $+)*.&?
!"#$%&!'#(
!
Sono le 9,25, e l`arrivo oei lotograh annuncia il suo ingresso im-
minente nell`Aula nuova oel Sinooo in Vaticano, oove lo attenoono
circa 120 Superiori.
! #$%&'&()&* +$,,-.(#& $ +#(/$.&
Accolto oa un applauso, il Santo Faore si sieoe alle 9,30 in punto,
guaroa l`orologio e si congratula per la puntualita svizzera. 1utti rioo-
no: il Fapa in questo mooo La voluto salutare lr. Mauro [Lri, ministro
generale oei Irati minori cappuccini, oi nazionalita svizzera, appena
eletto vicepresioente oella stessa Lnione.
Lopo le brevi parole oi saluto oel presioente, p. Aoollo Micolas,
preposito generale oei gesuiti, e oel segretario generale, p. Lavio Clen-
oay, comboniano, Fapa Irancesco con semplicita La ringraziato cor-
oialmente per l`invito e La subito ascoltato un primo gruppo oi ooman-
oe. I religiosi Lanno innanzitutto interrogato il Fapa sull`ioentita e la
missione oei religiosi: CLe cosa si aspetta oalla vita consacrata? CLe
cosa cLieoe? Se lei losse al nostro posto, come accoglierebbe il suo ap-
pello ao anoare nelle perilerie, a vivere il Vangelo !"#$ &'(!!), la prolezia
evangelica? CLe cosa si sentirebbe cLiamato a lare?. L ancora: Love si
oovrebbe porre l`accento oggi? uali sono le priorita?.
Fapa Irancesco La cominciato col oire cLe ancLe lui e un religioso,
e cLe ounque conosce per esperienza cio oi cui si parla
2
. L`ultimo Fapa
religioso e stato il camaloolese Cregorio XVI, eletto nel 1831. uinoi
La latto rilerimento esplicito a beneoetto XVI: Lui La oetto cLe la
CLiesa cresce per testimonianza, non per proselitismo. La testimo-
nianza cLe puo attirare veramente e quella legata ao atteggiamenti
cLe non sono gli abituali: la generosita, il oistacco, il sacrihcio, il
oimenticarsi oi se per occuparsi oegli altri. L quella la testimonian-
za, il martirio oella vita religiosa. L per la gente e un segnale oi
allarme. I religiosi, con la loro vita, oicono alla gente: CLe cosa
sta succeoenoo?, queste persone mi oicono qualcosa! ueste per-
2. Ricoroiamo cLe [. M. bergoglio, oa provinciale oei gesuiti argentini, aveva
pubblicato *$+",)-"(#$! .)/) /$'"&"(!(!, San Miguel, Loiciones Liego Le 1orres,
1982, un libro cLe raccoglie una serie oi rihessioni oate a conlratelli cLe risultano
essere illuminanti per comprenoere alcuni temi cLiave cLe bergoglio sviluppera
successivamente.
!
!"#$%&'()$ '& +,-.,/0
sone vanno al oi la oell`orizzonte monoano! Lcco La proseguito
il Fapa, citanoo beneoetto XVI , la vita religiosa oeve permettere
la crescita oella CLiesa per la via oell`attrazione
3
.
Lunque La CLiesa oeve essere attrattiva. Svegliate il monoo! Sia-
te testimoni oi un mooo oiverso oi lare, oi agire, oi vivere! L possi-
bile vivere oiversamente in questo monoo. Stiamo parlanoo oi uno
sguaroo escatologico, oei valori oel Regno incarnati qui, su questa
terra. Si tratta oi lasciare tutto per seguire il Signore. Mo, non voglio
oire raoicale. La raoicalita evangelica non e solamente oei religiosi:
e ricLiesta a tutti. Ma i religiosi seguono il Signore in maniera spe-
ciale, in mooo proletico. Io mi attenoo oa voi questa testimonianza. I
religiosi oevono essere uomini e oonne capaci oi svegliare il monoo.
Fapa Irancesco e tornato in maniera circolare sui concetti espres-
si, approlonoenooli progressivamente. Ha proseguito inlatti: Lovete
essere veramente testimoni oi un mooo oiverso oi lare e oi compor-
tarvi. Ma nella vita e oimcile cLe tutto sia cLiaro, preciso, oisegnato
in maniera netta. La vita e complessa, e latta oi grazia e oi peccato. Se
uno non pecca, non e uomo. 1utti sbagliamo e oobbiamo riconosce-
re la nostra oebolezza. Ln religioso cLe si riconosce oebole e pecca-
tore non contraooice la testimonianza cLe e cLiamato a oare, ma anzi
la rahorza, e questo la bene a tutti. Cio cLe mi aspetto e ounque la
testimonianza. Lesioero oai religiosi questa testimonianza speciale.
!"#$%&' #) *+,-%.',$%)#/.+ ' #))0.#,%&' #) *0$0&+
Froseguenoo nel risponoere alle prime oomanoe, Fapa Irance-
sco La toccato uno oei punti cLiave oel suo pensiero: Io sono con-
vinto oi una cosa: i granoi cambiamenti oella storia si sono realiz-
3. bitiii::o XVI, Cmelia nella Santa Messa oi inaugurazione oella
V Conlerenza Cenerale oell`Lpiscopato Latinoamericano e oei Caraibi presso
il Santuario oi Aparecioa (13 maggio 2007). Fapa Irancesco La piu volte ripreso
questo concetto oel suo preoecessore. Lo La latto nell`omelia oi Santa Marta il 1
ottobre, aggiungenoo: uanoo la gente, i popoli veoono questa testimonianza
oi umilta, oi mitezza, oi mansuetuoine, sentono il bisogno oi cui parla il proleta
Zaccaria: Vogliamo venire con voi!. La gente sente quel bisogno oavanti alla
testimonianza oella carita, oi questa carita umile, senza prepotenza, non sumciente,
umile, cLe aoora e serve. Ritroviamo la citazione oi beneoetto XVI nel oiscorso oi
Fapa Irancesco oel 4 ottobre ourante la visita alla catteorale oi San Ruhno ao Assisi,
e ancLe nell`Lsortazione apostolica !"#$%&'(( %#*+(*, (n. 14).
!"#$%&!'#(
!
zati quanoo la realta e stata vista non oal centro, ma oalla perileria.
L una questione ermeneutica: si comprenoe la realta solamente se
la si guaroa oalla perileria, e non se il nostro sguaroo e posto in un
centro equioistante oa tutto. Fer capire oavvero la realta, oobbiamo
spostarci oalla posizione centrale oi calma e tranquillita e oirigerci
verso la zona perilerica
4
. Stare in perileria aiuta a veoere e capire
meglio, a lare un`analisi piu corretta oella realta, riluggenoo oal
centralismo e oa approcci ioeologici.
Lunque: Mon serve essere al centro oi una slera. Fer capire ci
oobbiamo scollocare, veoere la realta oa piu punti oi vista oiherenti
5
.
Lobbiamo abituarci a pensare. Iaccio spesso rilermento a una lettera
oel paore Feoro Arrupe, cLe e stato Cenerale oella Compagnia oi Cesu.
Lra una lettera inoirizzata ai "#$%&'( )# *$+#(%,-./,0$ 1 2//,0$ 3'/,.4
(CIAS). In questa lettera p. Arrupe parlava oella poverta e oiceva cLe
e necessario un tempo oi contatto reale con i poveri. Fer me questo e
oavvero importante: bisogna conoscere la realta per esperienza, oeoica-
re un tempo per anoare in perileria per conoscere oavvero la realta e il
vissuto oella gente. Se questo non avviene, allora ecco cLe si corre il ri-
scLio oi essere astratti ioeologi o lonoamentalisti, e questo non e sano

.
Il Fapa si soherma quinoi su un caso concreto, l`apostolato giova-
nile: CLi lavora con i giovani non puo lermarsi a oire cose troppo
oroinate e strutturate come un trattato, percLe queste cose scivolano
aooosso ai ragazzi. C`e bisogno oi un nuovo linguaggio, oi un nuovo
mooo oi oire le cose. Cggi Lio ci cLieoe questo: oi uscire oal nioo
cLe ci contiene per essere inviati. CLi poi vive la sua consacrazione in
clausura vive questa tensione interiore nella pregLiera percLe il Van-
gelo possa crescere. Il compimento oel manoato evangelico Anoate
in tutto il monoo e proclamate il Vangelo a ogni creatura (5/ 1,15)
4. Clr [. M. bincociio, 6#4 /7'&# )#4487'9': ;%'<,. # ,9<#-$', Milano,
bompiani, 2013, 23; F~i~ In~tcisco, =. 9,. <'&%. > (#9<&# .<#&%.: ;$.
/'$+#&(.?,'$# /'$ 2$%'$,' 3<.).&', Milano, Rizzoli, 2013, 8 s.
5. Fapa Irancesco La espresso questa sua convinzione nella sua @+.$-#4,,
-.7),79 quanoo La scritto: Il mooello non e la slera, cLe non e superiore alle parti,
oove ogni punto e equioistante oal centro e non vi sono oiherenze tra un punto e
l`altro. Il mooello e il polieoro, cLe rihette la conhuenza oi tutte le parzialita cLe in
esso mantengono la loro originalita (n. 23).
. Fapa Irancesco La ben presente questa lettera oel paore Feoro Arrupe e
l`aveva citata ancLe nell`intervista alla ",+,4%A ".%%'4,/., oehnenoola geniale. Clr
F~i~ In~tcisco, =. 9,. <'&%. > (#9<&# .<#&%.., cit., 117.
!
!"#$%&'()$ '& +,-.,/0
si puo realizzare con questa cLiave ermeneutica spostata nelle perilerie
esistenziali e geograhcLe. L il mooo piu concreto oi imitare Cesu, cLe
e anoato verso tutte le perilerie. Cesu e anoato verso tutti, proprio tut-
ti. Io non mi sentirei ahatto inquieto anoanoo verso la perileria: non
sentitevi inquieti nel rivolgervi a cLiunque.
Allora, qual e la priorita oella vita consacrata? Ha risposto il Fapa:
La prolezia oel Regno, cLe non e negoziabile. L`accento oeve caoere
nell`essere proleti, e non nel giocare ao esserlo. Maturalmente il oemo-
nio ci presenta le sue tentazioni, e questa e una oi quelle: giocare a lare i
proleti senza esserlo, assumerne gli atteggiamenti. Ma non si puo gio-
care in queste cose. Io stesso Lo visto cose molto tristi al riguaroo. Mo:
i religiosi e le religiose sono uomini e oonne cLe illuminano il luturo.
Fapa Irancesco, nella sua intervista alla !"#"$%& !(%%)$"*(, aveva
cLiaramente ahermato cLe i religiosi sono cLiamati a una vita proleti-
ca. uesta e la loro peculiarita: essere proleti cLe testimoniano come
Cesu e vissuto su questa terra, e cLe annunciano come il Regno oi Lio
sara nella sua perlezione. Mai un religioso oeve rinunciare alla pro-
lezia. [.| Fensiamo a cio cLe Lanno latto tanti granoi santi monaci,
religiosi e religiose, sin oa sant`Antonio abate. Lssere proleti a volte
puo signihcare lare +,"-), non so come oire... La prolezia la rumore,
cLiasso, qualcuno oice casino. Ma in realta il suo carisma e quello oi
essere lievito: la prolezia annuncia lo spirito oel Vangelo
7
.
L allora, come essere proleti vivenoo il proprio carisma reli-
gioso particolare? Fer Fapa Irancesco occorre rahorzare cio cLe
e istituzionale nella vita consacrata e non conlonoere l`Istituto con
l`opera apostolica. Il primo resta, la seconoa passa. Frosegue il
Fapa: Il carisma resta, e lorte, l`opera passa. A volte si conlonoe
Istituto e opera. L`Istituto e creativo, cerca sempre nuovi cammi-
ni. CosI ancLe le perilerie cambiano e se ne puo lare un elenco
sempre oiherente.
!"# %&'()*& +,+ - .+& /,00(1#(& 2( &%3.& 2()0(##&0&4
A questo punto le oomanoe poste Lanno avuto come centro il
tema oelle vocazioni. Si sta verihcanoo un cambiamento prolon-
7. Ivi, 3 s.
!"#$%&!'#(
!
oo nella geograha umana oella CLiesa e quinoi ancLe oegli Isti-
tuti religiosi. Vanno crescenoo le vocazioni in Alrica e Asia, cLe
oa sole esprimono la maggioranza oel loro numero totale. 1utto
questo pone shoe serie: l`inculturazione oel carisma, il oiscerni-
mento vocazionale e la selezione oei canoioati, la shoa oel oialogo
interreligioso, la ricerca oi una rappresentativita piu equa negli
organi oi governo oegli Istituti e, piu in generale, nella struttura
oella CLiesa. Viene ounque cLiesto al Fapa qualcLe orientamento
in merito a questa situazione.
Fapa Irancesco si oice ben consapevole cLe e cambiata moltissi-
mo la geograha oella vita consacrata e cLe tutte le culture Lanno la
capacita oi essere cLiamate oal Signore, cLe e libero oi suscitare piu
vocazioni oa una parte o oall`altra. CLe cosa vuole il Signore con le
vocazioni cLe ci manoa oalle CLiese piu giovani? Mon lo so oire.
Ma mi pongo la oomanoa. Lobbiamo porcela. C`e una volonta oel
Signore in tutto questo. Ci sono CLiese cLe stanno oanoo lrutti
nuovi. Iorse una volta non erano cosI leconoe, ma aoesso lo sono.
Cio obbliga naturalmente a ripensare l`inculturazione oel carisma.
Il carisma e uno, ma, come oiceva sant`Ignazio, bisogna viverlo se-
conoo i luogLi, i tempi e le persone. Il carisma non e una bottiglia
oi acqua oistillata. bisogna viverlo con energia, rileggenoolo ancLe
culturalmente. Ma cosI c`e il riscLio oi sbagliare, oirete, oi commet-
tere errori. L riscLioso. Certo, certo: laremo sempre oegli errori,
non ci sono oubbi. Ma questo non oeve lrenarci, percLe c`e il riscLio
oi lare errori maggiori. Inlatti oobbiamo sempre cLieoere peroono
e guaroare con molta vergogna agli insuccessi apostolici cLe sono
stati causati oalla mancanza oi coraggio. Fensiamo, ao esempio, alle
intuizioni pionieristicLe oi Matteo Ricci cLe ai suoi tempi sono sta-
te lasciate caoere
8
.
Mon sto parlanoo oi aoattamento lolLloristico ai costumi
La proseguito il Fapa : e una questione oi mentalita, oi mooo oi
pensare. Ao esempio: ci sono popoli cLe pensano in maniera piu
8. L`incomprensione era oovuta al latto cLe, nelle loro missioni, i gesuiti
cercavano oi aoeguare l`annuncio oel Vangelo alla cultura e ai culti locali. Ma questo
aveva preoccupato alcuni e nella CLiesa si erano levate voci contrarie allo spirito
oi tali atteggiamenti, come se comportassero una contaminazione oel messaggio
cristiano. Le posizioni proleticLe non vennero accettate al tempo, percLe superavano
la comprensione oroinaria oei latti.
!
!"#$%&'()$ '& +,-.,/0
concreta cLe astratta, o cLe almeno Lanno un tipo oi astrazione
oiversa oa quella occioentale. Io stesso Lo vissuto oa provinciale oei
gesuiti in Argentina questa oiherenza. Ricoroo quanta latica la-
cevamo reciprocamente nel oialogo, ancLe su cose semplici oella
vita quotioiana, con un lratello gesuita cLe proveniva oalla zona
oei guaranI, i quali Lanno sviluppato un pensiero molto concreto.
bisogna vivere con coraggio e conlrontarsi con queste shoe an-
cLe su temi importanti. Insomma, non posso lormare una persona
come religioso senza prenoere in consioerazione la sua vita, la sua
esperienza, la sua mentalita e il suo contesto culturale. uesto e
il cammino. uesto Lanno latto i granoi religiosi missionari. Mi
vengono in mente le straoroinarie avventure oel gesuita spagnolo
Segunoo Llorente, tenace e contemplativo missionario in AlasLa,
cLe non solo La imparato la lingua, ma cLe La appreso il pensiero
concreto oella sua gente
9
. Inculturare il carisma, ounque, e lonoa-
mentale, e questo non signihca mai relativizzarlo. Mon oobbiamo
renoere il carisma rigioo e unilorme. uanoo noi unilormiamo le
nostre culture, allora uccioiamo il carisma, La concluso con oeci-
sione il Fontehce, inoicanoo la necessita oi introourre nel governo
centrale oegli Croini e oelle Congregazioni persone oi varie cultu-
re, cLe esprimano mooi oiversi oi vivere il carisma.
Fapa Irancesco e certamente consapevole oei riscLi, ancLe in
termini oi reclutamento vocazionale, oelle CLiese piu giovani. Ha
ricoroato, tra l`altro, cLe nel 1994, nel contesto oel Sinooo oroinario
sulla vita consacrata e la sua missione, i vescovi hlippini oenuncia-
rono la tratta oelle novizie, cioe il massiccio arrivo oi Congrega-
zioni straniere cLe aprivano case nell`arcipelago allo scopo oi reclu-
tare vocazioni oa trapiantare in Luropa. bisogna tenere gli occLi
aperti su queste situazioni, La oetto il Fapa.
9. F. Segunoo Llorente (Mansilla Mayor, Leon [Spagna|, 18 novembre 190
- SpoLane, VasLington [Stati Lniti|, 2 gennaio 1989), gesuita, La trascorso oltre
40 anni come missionario in AlasLa. L stato oelegato al Congresso oegli Stati Lniti
per lo Stato oell`AlasLa, oi cui e consioerato co-lonoatore. Iu sepolto in un cimitero
inoiano a Le Smet, IoaLo, oove possono essere sepolti soltanto inoigeni nativi
americani. uanoo a 29 anni arriva a ALuluraL, la sua prima oimcolta consiste non
solo nell`imparare l`esLimo, ma nel parlare oi Lio a persone con un mooo oi pensare
raoicalmente oiverso oa quello europeo. Ha scritto 12 libri sulla sua esperienza
missionaria.
!"#$%&!'#(
!"
Si e quinoi sohermato ancLe sulla vocazione oei lratelli e, piu
in generale, oei religiosi cLe non sono sacerooti. Ha lamentato cLe
non si sia sviluppata oggi una consapevolezza aoeguata oi questa
vocazione specihca. Ha accennato a un oocumento ao essa relativo
cLe non e mai apparso, e cLe lorse anorebbe ripreso per portarlo a
compimento e avviare una rihessione piu aoeguata. A questo punto
il Fapa La rivolto lo sguaroo al caroinal [oao braz oe Aviz, preletto
oella Congregazione per gli Istituti oi Vita Consacrata e le Socie-
ta oi Vita Apostolica, e al segretario oella stessa Congregazione,
mons. [ose Rooriguez Carballo, cLe erano presenti nell`assemblea,
invitanooli a consioerare la questione. Ha concluso: Mon creoo al-
latto cLe la crisi oella vocazione oei religiosi non sacerooti sia un
segno oei tempi per oire cLe questa vocazione e hnita. Lobbiamo
semmai capire cLe cosa Lio ci sta cLieoenoo. Risponoenoo poi a
una oomanoa sulla questione oei religiosi lratelli come superiori in
oroini clericali, il Fapa La risposto cLe si tratta oi un tema canonico
cLe oeve essere ahrontato a quel livello.
!"# %&'(#)*&+, - .+/&0,'# #'1*2*#+#3,4 +&+ 0&3*)*,56#7
Fapa Irancesco quinoi ascolta alcune oomanoe sul tema oel-
la lormazione. Risponoe subito oanoo inoicazioni oi priorita: La
lormazione oei canoioati e lonoamentale. I pilastri oella lormazio-
ne sono quattro: spirituale, intellettuale, comunitario e apostolico.
Il lantasma oa combattere e l`immagine oella vita religiosa intesa
come rilugio e consolazione oavanti a un monoo esterno oim-
cile e complesso. I quattro pilastri oevono interagire sin oal primo
giorno oi ingresso in noviziato, e non oevono essere strutturati in
sequenza. Ci oeve essere un`interazione.
Il Fapa e consapevole oel latto cLe il problema oella lormazione
oggi non e lacile oa ahrontare: La cultura ooierna e molto piu
ricca e conhittuale oi quella vissuta oa noi, al nostro tempo, anni la.
La nostra cultura era piu semplice e oroinata. Cggi l`inculturazione
ricLieoe un atteggiamento oiverso. Ao esempio: non si risolvono
i problemi semplicemente proibenoo oi lare questo o quello. Ser-
ve tanto oialogo, tanto conlronto. Fer evitare i problemi, in alcu-
ne case oi lormazione, i giovani stringono i oenti, cercano oi non
!!
!"#$%&'()$ '& +,-.,/0
!"##$%%$&$ $&&"&( $)(*$+%(, *( -%.&$ .//$ &$0"/$ 1.!$+*" #"/%( -"&&(-(,
in attesa cLe un giorno gli si oica: bene, Lai hnito la lormazione.
23$-%. 4 (5"!&(-(. 1&3%%" *( !/$&(!./(-#", !6$ 4 3+" *$( #./( 5(7 %$&8
&(9(/(: ;<6" 0(= *$%%" .( )$-!")( *$/ >"+-(0/(" ?5(-!"5./$ ;.%(+".#$8
ricano (Celam) quest`estate a Rio oe [aneiro: bisogna sconhggere
@3$-%. %$+*$+A. ./ !/$&(!./(-#" .+!6$ +$//$ !.-$ *( 1"&#.A("+$ $ +$(
-$#(+.&(: B" /" &(.--3#" (+ 3+ !"+-(0/(" !6$ 3+. )"/%. 6" &(!$)3%"
*. 0(").+$C DE$ )3"( .+*.&$ .).+%(, 5$+-. !6(.&.#$+%$ $ 5.&/. "-!38
&.#$+%$F: ?&. 3+ !6(.&" (+)(%" .//<(5"!&(-(.: G(-"0+. $)(%.&/. . "0+(
costo. A Rio, inlatti, il Fapa aveva ioentihcato nel clericalismo una
*$//$ !.3-$ *$//. H#.+!.+A. *( #.%3&(%= $ *( /(9$&%= !&(-%(.+.I *$/
popolo oi Lio
10
:
23(+*(, HE$ (/ -$#(+.&(" 4 %&"55" 0&.+*$, 9(-"0+. *()(*$&/"
(+ !"#3+(%= !"+ 1"&#.%"&( !.5.!( *( -$03(&$ *.))$&" /$ 5$&-"+$:
B/ *(./"0" *$)$ $--$&$ -$&(", -$+A. 5.3&., -(+!$&": ? 9(-"0+. !"+-(8
*$&.&$ !6$ (/ /(+03.00(" *$( 0(").+( (+ 1"&#.A("+$ "00( 4 *()$&-"
*. @3$//" *( !6( /( 6. 5&$!$*3%(C )()(.#" 3+ !.#9(.#$+%" *<$5"!.:
La lormazione e un`opera artigianale, non poliziesca. Lobbiamo
1"&#.&$ (/ !3"&$: J/%&(#$+%( 1"&#(.#" 5(!!"/( #"-%&(: ? 5"( @3$-%(
piccoli mostri lormano il popolo oi Lio. uesto mi la venire oav8
)$&" /. 5$//$ *<"!.I:
B/ K.5. 6. 5"( (+-(-%(%" -3/ 1.%%" !6$ /. 1"&#.A("+$ *$)$ $--$&$
"&($+%.%. +"+ -"/.#$+%$ .//. !&$-!(%. 5$&-"+./$, #. .//. -3. 5&"-5$%8
tiva hnale: il popolo oi Lio. Iormanoo le persone, bisogna pensare
. !"/"&" .( @3./( -.&.++" (+)(.%(C HG(-"0+. -$#5&$ 5$+-.&$ .( 1$*$/(,
al popolo leoele oi Lio. bisogna lormare persone cLe siano testi8
#"+( *$//. &(-3&&$A("+$ *( L$-7: B/ 1"&#.%"&$ *$)$ 5$+-.&$ !6$ /.
persona in lormazione sara cLiamata a curare il popolo oi Lio. bi8
sogna sempre pensare nel popolo oi Lio, oentro oi esso. Fensiamo a
@3$( &$/(0("-( !6$ 6.++" (/ !3"&$ .!(*" !"#$ /<.!$%"C +"+ -"+" 1.%%(
5$& (/ 5"5"/": B+-"##.C +"+ *"99(.#" 1"&#.&$ .##(+(-%&.%"&(,
0$-%"&(, #. 5.*&(, 1&.%$//(, !"#5.0+( *( !.##(+"I:
10. [. M. bincociio, Liscorso all`incontro con i vescovi responsabili oel
>"+-(0/(" ?5(-!"5./$ ;.%(+".#$&(!.+" M>$/.#N, (+ "!!.-("+$ *$//. &(3+("+$
generale oi cooroinamento presso il Centro Stuoi oi Sumare, Rio oe [aneiro, 28
luglio 2013.
!"#$%&!'#(
!"
Fapa Irancesco, inhne, La voluto mettere in evioenza un ri-
scLio ulteriore: se un giovane cLe e stato invitato a uscire oa un
Istituto religioso a causa oi problemi oi lormazione e per motivi
seri, viene poi accettato in un seminario, questo e un altro grosso
problema. Mon sto parlanoo oi persone cLe si riconoscono pecca-
tori: tutti siamo peccatori, ma non tutti siamo corrotti. Si accet-
tino i peccatori, ma non i corrotti. L qui il Fapa La ricoroato la
granoe oecisione oi beneoetto XVI nell`ahrontare i casi oi abuso:
ci oeve servire oa esempio per avere il coraggio oi assumere la
lormazione personale come shoa seria avenoo in mente sempre il
popolo oi Lio.
!"#$%$ '( )%(*$%+"*, -(..(%$//(+01 " .1+)'"**"2
Il Sinooo sulla Muova Lvangelizzazione aveva cLiesto ai religio-
si oi essere testimoni oella lorza umanizzante oel Vangelo attraver-
so la vita lraterna. Frenoenoo spunto oa questo appello, sono state
poste al Fapa alcune oomanoe circa la vita lraterna oei religiosi:
Come tenere insieme gli impegni oella missione e quelli oella vita
comunitaria? Come lottare contro la tenoenza all`inoivioualismo?
Come comportarsi con i lratelli in oimcolta o cLe vivono o creano
conhitti? Come coniugare giusta risposta e misericoroia oavanti a
casi oimcili?.
Fapa Irancesco La ricoroato cLe il giorno preceoente aveva rice-
vuto la visita oel priore oi 1aize, Irere Alois: A 1aize ci sono mo-
naci cattolici, calvinisti, luterani... tutti vivono veramente una vita
oi lraternita. Sono un polo apostolico impressionante per i giovani.
La lraternita La una lorza oi convocazione enorme. Le malattie oel-
la lraternita, o`altra parte, Lanno una lorza cLe oistrugge. La tenta-
zione contro la lraternita e cio cLe piu impeoisce un cammino nella
vita consacrata. La tenoenza inoivioualistica e in lonoo un mooo
!"
!"#$%&'()$ '& +,-.,/0
per non sohrire la lraternita. San Ciovanni bercLmans
11
oiceva cLe
per lui la penitenza maggiore era proprio la vita comunitaria. A
volte e oimcile vivere la lraternita, ma, se non la si vive, non si e
leconoi. Il lavoro, ancLe quello apostolico, puo oiventare una luga
oalla vita lraterna. Se una persona non riesce a vivere la lraternita,
non puo vivere la vita religiosa.
La lraternita religiosa La proseguito il Fapa , pur con tut-
te le oiherenze possibili, e un`esperienza oi amore cLe va oltre i
conhitti. I conhitti comunitari sono inevitabili: in un certo senso
oevono esistere, se la comunita vive oavvero rapporti sinceri e leali.
uesta e la vita. Fensare a una comunita senza lratelli cLe vivono
in oimcolta non La senso, e non la bene. Se in una comunita non si
sohrono conhitti, vuol oire cLe manca qualcosa. La realta oice cLe
in tutte le lamiglie e in tutti i gruppi umani c`e conhitto. L il con-
hitto va assunto: non oeve essere ignorato. Se coperto, esso crea una
pressione e poi esplooe. Lna vita senza conhitti non e vita.
Il valore in gioco e alto. Sappiamo cLe uno oei princIpi lonoa-
mentali oi Fapa Irancesco e cLe l`unita e superiore al conhitto. Le
sue parole ai religiosi sono oa leggere alla luce oella !"#$%&'(( %#*+
,(*- (nn. 22-230), lI oove si cLieoe oi accettare oi sopportare il
conhitto, risolverlo e traslormarlo in un anello oi collegamento oi
un nuovo processo (n. 227). bisogna ricoroare cLe per bergoglio
la realizzazione personale non e mai un`impresa esclusivamente in-
oiviouale, ma collettiva, comunitaria
12
. In questo senso il conhitto
puo, e anzi oeve evolvere in un processo oi maturazione.
In ogni caso pero il conhitto va accompagnato: Mai oobbiamo
comportarci come il saceroote o il levita oella parabola oel buon Sa-
maritano cLe semplicemente passano oltre. Ma come lare? Mi viene
in mente oice il Fapa la storia oi un giovane oi 22 anni cLe era
in piena crisi oepressiva. Mon sto parlanoo oi un religioso, ma oi un
11. Ciovanni ([an) bercLmans (Liest [belgio|, 12 marzo 1599 Roma, 13
agosto 121) lu un gesuita. canonizzato oa papa Leone XIII nel 1888. Il 24 settembre
118 emise la prima prolessione religiosa oa gesuita e nel 119 si traslerI a Roma per
completare gli stuoi hlosohci presso il Collegio Romano, oove, ammalatosi, morI oopo
solo oue anni, il 13 agosto 121. Ieoele ai suoi motti preleriti: .%& /*0, #%(1 (Iai bene
quanto stai lacenoo) e 2#3(-( 4#5&6& -($(-# (Renoi il massimo con il minimo), riusci a
eseguire le cose oroinarie in mooo straoroinario e a oiventare il santo oella vita comune.
12. Clr [. M. bincociio, 7 '8#-06& 59& #:6& %'( 0559(, Milano, Rizzoli, 2013,
4.
!"#$%&!'#(
!"
!"#$%&' )*' $"$'$% )#& +,% -%--% )*' '.% $'/#$% ' 0%$%$% " 1%&&"
/" 2%-"!0"' %33"'&4"5 6,'+4# !"#$%&' &#& %&/%$% 1"7 % 0%$#.%.' '
$"$'$% %&&'33"%4# /%008%0)#05 9% -%--% &#& 1#4'$% 2%. &,00%: +'-;
10")'-'&4' #!&" -%44"&% 1."-% /" ,+)".' 0# !,%./%$% )#& 4%&4% 4';
&'.'<<%5 6,'+4# !"#$%&' #.% = ,&% 1'.+#&% "-1#.4%&4': *% +,1'.%4#
>,'00% )."+"? 1'.)*@ >,'00# +!,%./# /" 4'&'.'<<% /" +,% -%--% %00%
hne lo La scosso. Lcco, bisogna recuperare la tenerezza, ancLe una
4'&'.'<<% -%4'.&%5 A'&+%4' %00% 4'&'.'<<% )*' *% $"++,4# +%& B.%&;
cesco, ao esempio. La tenerezza aiuta a superare i conhitti. Se poi
>,'+4# &#& 3%+4%? 1,C %&)*' '++'.' "0 )%+# /" )%-3"%.' )#-,&"4DE5
L vero La proseguito Fapa Irancesco , a volte siamo molto
cruoeli. Viviamo la tentazione comune oi criticare per soooislazio;
&' 1'.+#&%0' # 1'. 1.#$#)%.' ,& $%&4%!!"# 1'.+#&%0'5 F $#04' 0' ).";
+" /'00% 2.%4'.&"4D +#&# /#$,4' % 2.%!"0"4D /'00% 1'.+#&%0"4D? ' "& >,';
+4# )%+# = &')'++%."# .")*"'/'.' 08%",4# /" ,& 1.#2'++"#&"+4%? /" ,&#
psicologo. Mon bisogna avere paura oi questo; non si oeve temere oi
)%/'.' &')'++%."%-'&4' &'00# 1+")#0#!"+-#5 G% -%"? -%" /#33"%-#
agire come gestori oavanti al conhitto oi un lratello. Lobbiamo
)#"&$#0!'.' "0 ),#.'E5
La lraternita e qualcosa oi molto oelicato. Mell`inno oei Fri;
mi Vespri oella solennita oi san Ciuseppe oel breviario argentino
+" )*"'/' %0 H%&4# /" ),+4#/".' 0% I*"'+% )#& !"#$%#& (" "%)&#*+!,&?
J4'&'.'<<% ',)%."+4")%K
13
5 L))#? )#+M 3"+#!&% 4.%44%.' " 2.%4'00": )#&
tenerezza eucaristica. bisogna accarezzare il conhitto. Mi viene in
mente quanoo Faolo VI ricevette la lettera oi un bambino con molti
oisegni. Faolo VI oisse cLe, su un tavolo oove arrivano solo lettere
)#& 1.#30'-"? 08%.."$# /" ,&% 0'44'.% )#+M !0" 2')' 4%&4# 3'&'5 9% 4';
nerezza ci la bene. La tenerezza eucaristica non copre il conhitto,
ma aiuta ao ahrontarlo oa uomini.
!" $%&%" '"()*+,-+ &') '"(+.+,/+ " 01+"/" (,2)(+
F >,'+4# 1,&4# " H,1'."#." N'&'.%0" *%&&# 1#+4# %0 A%1% %0),&'
/#-%&/' )".)% 08"&+'."-'&4# /'00' )#-,&"4D .'0"!"#+' &'00' I*"'+'
13. Cuordo o lo les|o de qu|en jue juro 7 lo |nmoculodo y moternol Mor|o, 7
uordolo |ntocto, jrme y con ternuro 7 de eucor|st|o.
!"
!"#$%&'()$ '& +,-.,/0
locali e circa il rapporto con i vescovi: come possono essere rispetta-
ti e promossi per il bene oella CLiesa oel luogo i carismi oei oiversi
Istituti? Come promuovere la comunione tra i oistinti carismi e le
lorme oi vita cristiana per la maggiore crescita oi tutti e uno svilup-
po migliore oella missione?
Fapa Irancesco risponoe cLe, ormai oa molti anni, vi e la ri-
cLiesta oi riveoere i criteri oirettivi circa i rapporti tra i vescovi e i
religiosi nella CLiesa cLe sono stati emanati nel 1978 oalla Congre-
gazione per i religiosi e oalla Congregazione per i vescovi (!"#"$%
'%($#)*+%,). Il Fapa e oell`avviso cLe il tempo sia maturo percLe quel
oocumento risponoe a un certo tempo e non e piu attuale. I carismi
oei vari Istituti vanno rispettati e promossi percLe c`e bisogno oi essi
nelle oiocesi. Conosco per esperienza La proseguito i proble-
mi cLe possono nascere tra il vescovo e le comunita religiose. Ao
esempio: se oecioono un giorno oi lasciare un`opera per mancanza
oi religiosi, il vescovo si ritrova spesso improvvisamente con la pa-
tata bollente nelle mani. Io Lo avuto esperienze oimcili in questo
senso. Mi veniva comunicato cLe l`opera stava per essere abban-
oonata e io non sapevo cosa lare. Lna volta mi Lanno aooirittura
avvisato a cose latte. Ma potrei invece raccontare altri episooi molto
positivi. Insomma: conosco i problemi, ma so ancLe cLe non sem-
pre i vescovi conoscono i carismi e le opere oei religiosi. Moi vesco-
vi oobbiamo capire cLe le persone consacrate non sono materiale oi
aiuto, ma sono carismi cLe arriccLiscono le oiocesi. L`inserimento
oiocesano oelle comunita religiose e importante. bisogna salvare
il oialogo tra vescovo e religiosi per evitare cLe, non capenoo i ca-
rismi, li consioerino semplicemente come utili strumenti. Fercio
il Fapa La amoato alla Congregazione per i religiosi il compito oi
riprenoere la rihessione e oi lavorare a una revisione oel oocumento
!"#"$% '%($#)*+%,.
!" $%&'()"%" *"++, -)..)&'"/ "-,%0)',1)&'"2 34+(4%, "* "*43,1)&'"
Le ultime oomanoe Lanno riguaroato le lrontiere oella missione
oei consacrati. Il Fapa La spesso parlato oi uscire, oi anoare, oi
lrontiere. I Superiori Cenerali ounque Lanno cLiesto quali siano
queste lrontiere verso le quali uscire: come veoe la presenza oella
!"#$%&!'#(
!"
vita consacrata nelle realta oi esclusione cLe ci sono nel nostro mon-
oo? Molti Istituti svolgono un compito eoucativo: come veoe que-
sto genere oi servizio? CLe oirebbe a religiosi cLe sono impegnati
in questo campo?.
Il Fapa innanzitutto aherma cLe certamente rimangono le
lrontiere geograhcLe, e cLe bisogna essere oisponibili alla mobilita.
Ma ci sono ancLe le lrontiere simbolicLe, le quali non sono prehs-
sate e non sono uguali per tutti, ma vanno cercate sulla base oei
carismi oi ciascun Istituto. Lunque si oeve oiscernere tutto seconoo
il carisma proprio. Certamente le realta oi esclusione rimangono le
priorita piu signihcative, ma ricLieoono oiscernimento. Il primo
criterio e quello oi inviare in queste situazioni oi esclusione e oi
emarginazione le persone migliori, piu ootate. Sono situazioni oi
maggiore riscLio cLe ricLieoono coraggio e molta pregLiera. Lo
e necessario cLe il superiore accompagni le persone impegnate in
questo lavoro. C`e sempre il riscLio, La ricoroato il Fapa, oi lasciarsi
prenoere oall`entusiasmo, oi manoare in lrontiere oi emarginazione
religiosi oi buona volonta, ma non aoatti a quelle situazioni. Mon
bisogna prenoere oecisioni nel campo oell`emarginazione senza as-
sicurare aoeguato oiscernimento e accompagnamento.
Accanto a questa shoa oell`emarginazione il Fapa La citato al-
tre oue shoe sempre importanti: quella culturale e quella eoucativa
nelle scuole e nelle universita. In questo settore la vita consacrata
puo ohrire un enorme servizio. Ha ricoroato: uanoo i Faori oe
!" #$%$&'( #"''*&$+" sono venuti a trovarmi, io Lo parlato loro oel-
le lrontiere oel pensiero, oel pensiero unico e oebole. A loro Lo
raccomanoato queste lrontiere. CosI come il Rettor maggiore oei
Salesiani sa cLe tutto per loro La avuto inizio sulla base oi un sogno
eoucativo oi lrontiera, il sogno oi oon bosco cLe La spinto i suoi
salesiani hno alle perilerie geograhcLe oella Fatagonia. Fotremmo
lare altri esempi.
Fer il Fapa, i pilastri oell`eoucazione sono: trasmettere cono-
scenza, trasmettere mooi oi lare, trasmettere valori. Attraverso que-
sti si trasmette la leoe. L`eoucatore oeve essere all`altezza oelle perso-
ne cLe eouca, oeve interrogarsi su come annunciare Cesu Cristo a
una generazione cLe cambia. uinoi La insistito: Il compito eou-
cativo oggi e una missione cLiave, cLiave, cLiave!. L La citato alcu-
!"
!"#$%&'()$ '& +,-.,/0
ne sue esperienze a buenos Aires sulla preparazione cLe si ricLieoe
per accogliere in contesti eoucativi bambini, ragazzi e giovani cLe
vivono situazioni complesse, specialmente in lamiglia: Ricoroo il
caso oi una bambina molto triste cLe alla hne conhoo alla maestra
il motivo oel suo stato o`animo: la hoanzata oi mia maore non mi
vuol bene. La percentuale oi ragazzi cLe stuoiano nelle scuole e cLe
Lanno i genitori separati e elevatissima. Le situazioni cLe viviamo
oggi pongono ounque shoe nuove cLe per noi a volte sono persino
oimcili oa comprenoere. Come annunciare Cristo a questi ragazzi
e ragazze? Come annunciare Cristo a una generazione cLe cambia?
bisogna stare attenti a non somministrare ao essi un vaccino contro
la leoe
14
.
! ! !
Alla hne oelle tre ore, intorno alle 12,30, il Fapa si oice oispia-
ciuto oi oover cLiuoere questa conversazione: lasciamo altre oo-
manoe per la prossima volta, oice sorrioenoo. Conhoa cLe lo atten-
oe il oentista. Frima oi salutare i Superiori Cenerali presenti, La un
annuncio oa lare: il 2015 sara un anno oeoicato alla vita consacra-
ta. ueste parole sono accolte con un lungo applauso. Il Fontehce
guaroa sorrioenoo il Freletto e il Segretario oella Congregazione
per i religiosi e gli Istituti secolari oicenoo: e colpa loro, e una loro
proposta: quanoo questi oue si incontrano, sono pericolosi, provo-
canoo cosI l`ilarita oi tutta l`assemblea.
Lascianoo l`aula, La ahermato: Vi ringrazio, vi ringrazio per
questo atto oi leoe cLe avete latto in questa riunione. Crazie, per
quello cLe late, per il vostro spirito oi leoe e la ricerca oel servizio.
Crazie per la vostra testimonianza, per i martiri cLe continuamente
oate alla CLiesa, e ancLe per le umiliazioni per le quali oovete pas-
sare: e il cammino oella Croce. Crazie oi cuore.
14. Fapa Irancesco si e sohermato a lungo, in passato, sui temi oell`eoucazione
in vari interventi compiuti oa caroinale arcivescovo oi buenos Aires. Segnaliamo
soprattutto: Scel|ere lo v|to. Prooste er tem| d|[c|l|, Milano, bompiani, 2013.
!"#$%& ()%*+&,& - $&.& +&/0)*12% 3# 4 5( 6*7*,%8 6(.&,*+( # 9&9 /": #$$#)#
)*/)&3&.&; $# 9&9 /#) <)#7* +*%(=*&9*; $#9=( /#)>#$$& $+)*.&?