Sei sulla pagina 1di 11

Capitolo 23

LA CAMELBACK TECHNIQUE
I prezzi si possono muovere in modo disordinato. A volte vediamo trading range ampie e frammentate, trend che hanno durata molto breve e molte esplosioni e crolli che rendono difficile operare nei mercati, anche per i trader migliori. Sembra che in determinate condizioni solo i trader innovativi e capaci di adattarsi possano guadagnare in modo continuativo con il trading. A volte necessario un insieme di strumenti semplici. In questo capitolo vediamo un insieme di strumenti che sta dimostrando di avere successo in alcuni tipi di grafici. Nelle illustrazioni che seguono, utilizzo una media mobile esponenziale a 15 barre delle chiusure, insieme alla semplice media mobile a 40 barre dei massimi e dei minimi. Con la media mobile dei massimi e dei minimi creo un canale. Quando i prezzi si muovono oltre i confini del canale, cerco di operare su formazioni grafiche appuntite. Non cerco mai di entrare in un trade quando i prezzi sono allinterno del canale. La media mobile esponenziale un filtro che utilizzo per evitare di fare trading quando la media piatta. Anche se i prezzi sono fuori dal canale, fino a quando la media mobile a quindici barre piatta, o relativamente piatta, non tento un trade. Si ha un trade quando la media mobile sta formando un trend e i prezzi sono fuori dal canale. Se i prezzi sono sopra il canale, cerco solo trade al rialzo. Se i prezzi sono sotto il canale, cerco solo trade al ribasso. Guardiamo un grafico per comprendere come funziona la Camelback technique. Questa tecnica pu essere utilizzata intraday o per position trading in intervalli temporali pi lunghi.

Nel grafico precedente vediamo tre medie mobili. La pi variabile (linea tratteggiata) una media mobile esponenziale a 15 barre delle chiusure. Viene utilizzata per evitare le aree in cui i prezzi hanno poco movimento. Quando la media mobile a 15 barre piatta, non cerchiamo di entrare in un trade. Le altre medie mobili sono: una media mobile semplice a 40 barre dei massimi e una media mobile semplice a 40 barre dei minimi. Queste due formano un canale che serve per sapere quando corretto entrare in un trade. Se i prezzi sono fuori dal canale, purch la media a 15 barre non sia piatta, possiamo tentare di entrare in un trade, come verr spiegato di seguito.

Lidea alla base della tecnica Camelback di individuare il lato corretto del mercato. Ci viene effettuato mediante il canale creato dalle semplici medie mobili a quaranta barre dei massimi e minimi.
QUANDO I PREZZI SONO ALLINTERNO DEL CANALE NON OPERIAMO. QUANDO I PREZZI SONO SOPRA IL CANALE, LA POSIZIONE CORRETTA AL RIALZO. QUANDO I PREZZI SONO SOTTO IL CANALE, LA POSIZIONE CORRETTA AL RIBASSO.

Non tentiamo di entrare se la media mobile esponenziale a 15 barre piatta o quasi piatta. Lo scopo della media mobile esponenziale di valutare il movimento dei prezzi pi recente, per scoprire pi rapidamente quando i prezzi si stanno appiattendo. Con la tecnica Camelback stiamo cercando un metodo, basato su tre filtri, per essere dal lato corretto dei prezzi. Stiamo seguendo lantico concetto di fare trading con il trend di lungo termine entrando su un segnale di rottura di un massimo o minimo di breve termine quando il trend di medio termine si muove in direzione opposta al trend di lungo termine. Vediamo nei grafici come funziona il concetto e definiamo alcune regole. Quando i prezzi sono sopra la media mobile a 40 barre dei massimi, entriamo al rialzo su una rottura del massimo della barra che forma il minimo locale. Quando i prezzi sono sotto la media mobile a 40 barre dei minimi, entriamo al ribasso su una rottura del minimo della barra che forma il massimo locale. Non entriamo su una rottura del massimo o del minimo con apertura in gap. Non entriamo se la media mobile a 15 barre piatta o si allontanata dalla direzione del trade in cui vogliamo entrare.

Ad A i prezzi sono allinterno del canale. Le barre di prezzo devono essere completamente fuori dal canale per poter utilizzare la tecnica Camelback. Quando i prezzi sono sopra il canale, cerchiamo di comprare una rottura del massimo della barra che forma il minimo locale. B un minimo locale. Unentrata 1 tick sopra B consente di coprire i costi e forse di avere un piccolo profitto. Un trailing stop sotto il minimo di ogni barra permette di ottimizzare i profitti 4 barre dopo B. C il minimo locale successivo. Unentrata 1 tick sopra il massimo di C consente poco pi della copertura dei costi e unuscita a pareggio nelle due barre successive. Il successivo minimo locale D. Lentrata 1 tick sopra il massimo di D porta un trade profittevole. Lentrata sopra il minimo locale successivo, E, permette di coprire i costi e uscire in pareggio. Le entrate sopra i minimi locali F e G danno profitti.

H un minimo locale il cui massimo non viene superato e quindi non offre una possibile entrata. A I la media mobile esponenziale sta girando ed piatta. Inoltre non c la rottura necessaria. Successivamente i prezzi si spostano allaltro lato del canale. A questo punto cerchiamo di entrare al ribasso. Quando vediamo barre di prezzo che sono completamente fuori dal canale, cerchiamo di entrare al ribasso sulla rottura del minimo della barra che forma il massimo locale J un massimo locale. E il massimo di una piccola correzione del recente trend al ribasso di medio termine. Entrare al ribasso sulla rottura del minimo di J unoperazione profittevole. K un

massimo locale. Lentrata sulla rottura del minimo di K, che si verificata 3 giorni dopo, produce un trade profittevole.

I prezzi successivamente tornano nel canale e poi sopra. L un minimo locale. Servono 3 barre per superare il suo massimo e quando ci accade il trade consente di coprire i costi. Lentrata sulla rottura del massimo di M produce un profitto. La rottura del massimo della barra N non consente unentrata a causa dellapertura in gap. Lo stesso accade per la barra P. La rottura del massimo di O produce un profitto. Ci che stiamo facendo potrebbe essere definito scalping. Fare scalping sul grafico di lungo termine utilizzando tecniche di trading di breve termine un modo efficace per operare su questo tipo di movimento dei prezzi. Ora vediamo un altro grafico per comprendere meglio che cosa stiamo cercando di fare.

Nel grafico successivo, nella seconda met, vediamo un mercato in un momento in cui corrono voci su problemi nel Medio Oriente. Prima delle voci i prezzi avevano rotto una congestione e iniziato un trend al ribasso. La tecnica Camelback ci ha tenuto lontano dai problemi.

Iniziamo con a, dove abbiamo un minimo locale completamente fuori dal canale. Un trade ad a consente al massimo di coprire i costi e poi chiudere a pareggio la posizione.

A b, cerchiamo di entrare al ribasso sotto il minimo del massimo locale, ma il trade viene annullato dallapertura in gap. A c la media mobile a 15 barre sta salendo e un trade sopra il massimo di c porta alla copertura dei costi e allo stop a pareggio. I trade d, e, f, g, e h, sono profittevoli con entrata al ribasso alla rottura del minimo di una barra che ha formato un massimo locale. Il trade i non stato effettuato a causa dellapertura in gap. Il trade migliore stato fatto con unentrata 1 tick sopra j, che un minimo locale. Ora vediamo la gestione di un trade Camelback. Copro i costi appena possibile utilizzando 1/3 della posizione. Definisco uno stop di breve
8

termine per prendere profitto con 1/3 della posizione e lascio correre la parte rimanente (1/3) utilizzando un trailing stop. Di tanto in tanto, quando la media mobile a 15 barre piatta, non si entra in posizioni che avrebbero dato grandi profitti. Questo viene compensato dal fatto di evitare a volte forti movimenti in direzione opposta al nostro trade. Lobiettivo di avere profitti regolarmente. Vediamo un altro grafico. Ci sono sei trade nel grafico successivo. Sarebbe stato difficile operare senza un filtro, che in questo caso stato fornito dalla tecnica Camelback. Ovviamente questa tecnica a volte pu non consentire molti trade, ma ha dimostrato di produrre buoni risultati. Sembra soddisfare il requisito di mantenere piccole le perdite e lasciare correre i profitti. Vediamo i sei trade.

Ad a, b, d, ed e entriamo al ribasso alla rottura del minimo di un massimo locale. A c e f entriamo al rialzo alla rottura del massimo di un minimo locale. Ecco un ultimo grafico in cui si mostra lutilizzo della Camelback.

10

Quando i prezzi escono dal lato inferiore del canale, lentrata al ribasso alla rottura del minimo di quasi tutte le barre che hanno formato un massimo locale produce un profitto, o almeno copre i costi. Ho evidenziato con x i possibili punti di entrata. Lultimo trade evidenziato con x si conclude con una perdita.

11