Sei sulla pagina 1di 2

Global Business Consultants

G lobal B usiness C onsultants DEFINIZIONE DI DOMICILIO NELL’ORDINAMENTO GIURIDICO DEL REGNO UNITO IL REGIME
G lobal B usiness C onsultants DEFINIZIONE DI DOMICILIO NELL’ORDINAMENTO GIURIDICO DEL REGNO UNITO IL REGIME
DEFINIZIONE DI DOMICILIO NELL’ORDINAMENTO GIURIDICO DEL REGNO UNITO
DEFINIZIONE DI DOMICILIO NELL’ORDINAMENTO GIURIDICO DEL REGNO UNITO

IL REGIME DEI RESIDENTI NON DOMICILIATI

NEWSLETTER Settembre 2009 devittori.com

Domicilio è una nozione di diritto che sottintende la constatazione di una situazione di fatto e che è distinta da quella di nazionalità o residenza. Con il termine domicile la legge inglese sottende fondamentalmente ad individuare il luogo “da cui ciascun individuo è originario”. Il domicilio rimane quello di origine fino a quando non si ha la capacità giuridica di acquisire un nuovo domicilio e comunque non prima del compimento dei 16 anni di età. Per eleggere un domicilio diverso da quello di origine è necessario fornire le prove che si ha intenzione di vivere in modo permanente e a tempo indeterminato in un dato luogo. L’individuo deve dimostrare che non ha piú alcun legame con il domicilio di origine e che non intende piú tornarvi. Pertanto, colui che dall’estero arriva nel Regno Unito con l’intenzione di restarvi è considerato un residente non domiciliato fino a che dia prova evidente di aver reciso tutti i legami con il suo precedente Paese di domicilio.

R
R

IL REGIME DEL “RESIDENT NON DOMICILED” NEL REGNO UNITO

Il regime tributario del Regno Unito distingue tra domiciliati e residenti non domiciliati;

questi ultimi possono essere ordinari o non ordinari. I residenti non domiciliati non sono

tassati sulla globalità dei redditi percepiti - come avviene per i residenti con domicilio -

ma unicamente sui redditi di fonte inglese e di fonte estera se rimpatriati nel Regno. Tale

regime ha subito alcune modifiche con la Finanziaria inglese del 2008 in vigore dal 1°

gennaio 2009.

DEFINIZIONE DI RESIDENZA NELL’ORDINAMENTO GIURIDICO DEL REGNO UNITO

Per essere considerati residenti nel Regno Unito si deve essere fisicamente presenti nel Paese in un momento qualsiasi dell’anno fiscale. Si è residenti se si trascorrono nel Regno Unito 183 giorni o piú nel corso dell’anno fiscale (6 aprile - 5 aprile) oppure in media tre mesi ogni anno solare (gennaio - dicembre) nei precedenti quattro anni. Si può ugualmente essere considerati residenti se si trascorre sul territorio inglese una media di piú di 91 giorni per anno fiscale durante quattro anni consecutivi. Dall’anno fiscale iniziato il 6 aprile 2008 i giorni di partenza e d’arrivo sono considerati come giorni di permanenza ed inclusi nel calcolo dei 91 e 183 giorni. Nella giurisprudenza anglosassone si è sviluppato il concetto di “residenti ordinari” (ordinarily residents) e “residenti non ordinari” (non ordinarily residents). Sono considerati residenti ordinari coloro che manifestano un’esplicita volontà di rimanere nel Regno Unito per almeno tre anni consecutivi. Si può essere considerati residenti non ordinari se si risiede normalmente fuori del Regno Unito, ma vi si permane per piú di 183 giorni l’anno.

Il Regno Unito è un Paese

membro della UE. Gli standard

dei servizi e la qualità della vita

sono elevati. Se desiderate

trasferire la vostra residenza nel

Regno Unito, mettetevi in contatto

con noi. Saremo lieti di assistervi.

Lo status di residenti non domiciliati nel diritto tributario inglese si applica a quei contribuenti che risiedono nel Regno Unito, ma sono domiciliati altrove. Questi contribuenti, pur essendo considerati fiscal- mente residenti, sono assoggettati a tassazione soltanto sui redditi prodotti nel territorio del Regno, mentre quelli realizzati all’estero non sono soggetti ad imposta a meno che non siano stati effettivamente trasferiti nel Regno Unito (sistema di tassazione della remittance basis). I residenti domiciliati, invece, sono tassati sui redditi, ovunque essi siano stati prodotti. Coloro che sono residenti, ma che non hanno domicilio nel Regno Unito, ricevono un trattamento fiscale speciale in relazione ai redditi prodotti fuori del Regno Unito: chi è residente non domiciliato è soggetto a tassazione solo sui redditi e sui guadagni di capitale realizzati nel Regno Unito o realizzati all’estero, ma rimessi nel territorio; sono invece esenti i redditi e le altre forme di guadagno, prodotti all’estero e non rimpatriati. In pratica la remittance basis allinea il principio di tassazione dei residenti non domiciliati a quello dei soggetti non residenti, introducendo il principio della territorialità

per l’assoggettamento dei redditi.

One Stop Office

per l’assoggettamento dei redditi. One Stop Office DE VITTORI OF SWITZERLAND mette RESIDENTE IN UK AI

DE VITTORI OF SWITZERLAND mette

RESIDENTE IN UK AI FINI FISCALI, MA DOMICILIATO ALL’ESTERO BASE IMPONIBILE NEL CASO DI OPZIONE
RESIDENTE IN UK AI FINI FISCALI, MA DOMICILIATO ALL’ESTERO
BASE IMPONIBILE NEL CASO DI OPZIONE PER LA REMITTANCE BASIS
- Tutti i redditi e plusvalenze di fonte UK
- Tutti i redditi rimessi in UK
(ma non i redditi che rimangono all’estero)

a disposizione della clientela uffici

che, indipendentemente dalla loro

collocazione geografica, sono un

punto di riferimento per la

realizzazione di ogni progetto

imprenditoriale.

An International Company Active in 288 Jurisdictions

one stop office

Global Business Consultants

G lobal B usiness C onsultants FEDERICO DE VITTORI LTD. 15 Poland Street Londra W1F 8QE
G lobal B usiness C onsultants FEDERICO DE VITTORI LTD. 15 Poland Street Londra W1F 8QE

FEDERICO DE VITTORI LTD. 15 Poland Street Londra W1F 8QE Regno Unito Tel. +44 20 7432 9800 Fax +44 20 7432 9801 uk@devittori.com

I

nostri uffici nel mondo costituiscono

e

gestiscono le seguenti strutture

societarie:

- Società holding

- Società di trading

- Società offshore

- Società per la gestione delle royalty

- Trust - Fondazioni

- Succursali

la gestione delle royalty - Trust - Fondazioni - Succursali LE PRINCIPALI NOVITÀ INTRODOTTE DAL FINANCE

LE PRINCIPALI NOVITÀ INTRODOTTE DAL FINANCE ACT 2008 SONO LE SEGUENTI:

R
R

- Le regole per determinare la residenza fiscale nel Regno Unito.

- Il regime della remittance basis: Introduzione della tassa forfettaria di £ 30’000.

Le persone fisiche residenti non domiciliate possono decidere (in sede

di dichiarazione dei redditi) se aderire al regime impositivo fondato sul

sistema della remittance basis o se assoggettarsi a tassazione su base mondiale. Il contribuente residente non domiciliato può scegliere di

anno in anno se optare o no per la remittance basis: chi sceglie di non beneficiarne è tassato sui redditi prodotti a livello mondiale.

I contribuenti che aderiscono al sistema della remittance basis,

devono pagare una tassa forfettaria (Remittance Basis Charge - RBC)

di £ 30.000. Fanno eccezione quei contribuenti che hanno redditi di

fonte estera e detenuti all’estero inferiori a £ 2.000 per singolo periodo

d’imposta.

CON RIFERIMENTO ALLA REMITTANCE BASIS CHARGE - RBC, LA FINANZIARIA 2008 HA INOLTRE CHIARITO QUANTO SEGUE:

- Se l’imposta aggiuntiva di £ 30’000 è pagata con disponibilità estere (assegno o trasferimento bancario), il pagamento non costituisce rimessa imponibile a condizione che i £ 30.000 siano versati direttamente nelle casse del fisco.

- La RBC è a tutti gli effetti considerata come un’imposta sui redditi e capital gain non remitted ed il contribuente può quindi scegliere a quale reddito imputare il pagamento.

- Il reddito a cui è imputato il pagamento dei £ 30’000 non sarà ulteriormente tassato quando fisicamente rimesso in UK.

I contribuenti residenti non domiciled che non fanno domanda per

beneficiare del regime di tassazione basato sulla remittance basis, e che verranno quindi tassati su base mondiale, possono utilizzare eventuali minusvalenze estere per compensare eventuali capital gain prodotti all’estero. Inoltre è ora possibile utilizzare minusvalenze estere realizzate in anni in cui l’individuo è stato soggetto al regime della remittance basis per compensare capital gain esteri realizzati in

anni in cui lo stesso era tassato su base mondiale.

Start YES YES YES Are you resident in the UK in the current tax year?
Start
YES
YES
YES
Are you resident
in the UK in the
current tax year?
Are you
ordinarily
resident in the
UK?
Are you
domiciled
in the UK?
You are not entitled
to claim the
remittance basis.
The RBC is not
relevant to you.
NO
NO
NO
You do not have to pay
the RBC because you are
not taxable on the
remittance basis.
You are entitled to claim the remittance
basis.
CONTINUE
You do not have to pay
the RBC because you are
not taxable on the
remittance basis. You
may need to complete a
Self Assessment return.
NO
Do you want to
use the
remittance basis
in the current tax
year?
YES
YES
NO
CONTINUE
You do not have to
pay the RBC. You
will pay tax on any
income or gains you
remit to the UK.
(You will need to
complete a Self
Assessment return
to do this).
Do you have
£2,000 or more
of unremitted
foreign income
or gains in the
current tax year?
You will lose
entitlement to personal
tax allowances and the
annual exempt amount
for capital gains. You
will need to make a
claim for the remittance
basis by completing a
Self Assessment return.
NO
Will you be 18 or
over at the end
of the current tax
year?
YES
NO
Were you resident
in the UK for at
least 7 of the 9 tax
years before the
current one?
YES
You must pay the
RBC
You must submit a
Self Assessment
return. You need to
account for tax on
any income or gains
remitted to the UK.
fonte: www.hmrc.gov.uk/nonresidents/flowchart.pdf
the UK. fonte: www.hmrc.gov.uk/nonresidents/flowchart.pdf An International Company Active in 288 Jurisdictions one
the UK. fonte: www.hmrc.gov.uk/nonresidents/flowchart.pdf An International Company Active in 288 Jurisdictions one
the UK. fonte: www.hmrc.gov.uk/nonresidents/flowchart.pdf An International Company Active in 288 Jurisdictions one
the UK. fonte: www.hmrc.gov.uk/nonresidents/flowchart.pdf An International Company Active in 288 Jurisdictions one
the UK. fonte: www.hmrc.gov.uk/nonresidents/flowchart.pdf An International Company Active in 288 Jurisdictions one

An International Company Active in 288 Jurisdictions

one stop office

fonte: www.hmrc.gov.uk/nonresidents/flowchart.pdf An International Company Active in 288 Jurisdictions one stop office
fonte: www.hmrc.gov.uk/nonresidents/flowchart.pdf An International Company Active in 288 Jurisdictions one stop office
fonte: www.hmrc.gov.uk/nonresidents/flowchart.pdf An International Company Active in 288 Jurisdictions one stop office