Sei sulla pagina 1di 3

7UDVPLVVLRQH GHO FDORUH

1



1) Si consideri una vetrata delle dimensioni 0.8m x 1.5m e dello spessore di 8mm,
caratterizzata da una conducibilit termica k=0.78 W/(mK). Si determinino la
potenza termica stazionaria trasmessa attraverso la finestra e la temperatura
della superficie interna della finestra in un giorno durante il quale lambiente
interno mantenuto a 20 C, mentre la temperatura esterna di -10 C. Si
assumano quali coefficienti di scambio termico sulle superfici interna ed esterna
della finestra rispettivamente h
1
= 10 W/(m
2
K) e h
2
= 40 W/(m
2
K).



2) Si consideri una finestra, alta 0.8m e larga 1.5m, costituita da due strati di vetro
dello spessore di 4mm [k=0.78 W/(mK)], separati da un intercapedine di aria
ferma [k=0.026 W/(mK)]. Si determinino la potenza termica stazionaria
trasmessa attraverso la finestra e la temperatura della sua superficie interna in
un giorno durante il quale lambiente interno mantenuto a 20 C, mentre la
temperatura esterna di -10 C. Si assumano quali coefficienti di scambio
termico sulle superfici interna ed esterna della finestra rispettivamente h
1
= 10
W/(m
2
K) e h
2
= 40 W/(m
2
K).



3) In un tubo cilindrico (k
i
350 hmK), di diametro esterno 27 mm ed interno pari
a 21 mm, scorre aria a 70 C. Sapendo che il coefficiente di scambio convettivo
interno al tubo h
i
50 hm
2
K, mentre quello dellaria esterna, a 20 C, h
e
7
hm
2
K, calcolare la potenza termica dissipata, per unit di lunghezza, dallaria
interna. Valutare, inoltre, se opportuno, per aumentare tale potenza, rivestire il
tubo con un materiale avente k
e
0.09 hmK, determinando, infine, leventuale
spessore ottimale da aggiungere.



4) Si rinviene una persona morta alle ore 5 pomeridiane in un ambiente la cui
temperatura di 20 C. La temperatura misurata del corpo di 25 C al
momento del ritrovamento e si stima che il coefficiente di scambio termico sia
h= 8 W/(m
2
K). Schematizzando il corpo come un cilindro di 30cm di diametro
per 1,70m di altezza, si valuti lora del decesso ( k
acqua
=0.628 W/mK,
acqua
=994.59 kg/m
3
e c
p
= 4.1784 kJ/kgK ).
7UDVPLVVLRQH GHO FDORUH
2


5) Per la cavit mostrata in figura, determinare il valore dei fattori di vista F
3->3
, F
3->
2 e il
flusso termico netto scambiato tra la supeficie 2 e 3, in modulo e verso, sapendo che:
T
2
=350K, T
3
=500K, A
1
=5m
2
, A
2
=2m
2
, A
3
=6.28m
2
, F
2->1
=0.75 e F
1,2->3
=0.57. Considerare
tutte le supefici nere.


6) Si abbia una sfera di raggio 40 mm allinterno di unaltra sfera di raggio 60 mm.
Determinare il fattore di vista tra la sfera esterna e se stessa.

7) Data una cavit cubica, si calcoli il fattore di vista per scambio termico radiativo tra la
superficie di base del cubo ed una superficie laterale, sapendo che il fattore di vista tra la
base e la superficie ad essa opposta vale 0.2. Calcolare, inoltre, il flusso termico scambiato
tra la base (T700 C) e le sole quattro pareti laterali (T500 C), sapendo che il lato della
cavit pari a 2 m (supporre le superfici nere).

8) Un tubo di acciaio [k
acciaio
=50W(mK)] di raggio interno r
1
=1cm, raggio esterno r
2
=1.2cm e
lunghezza L=5m, in cui scorre una portata dacqua di 0.3kg/s a 80C, deve essere rivestito
con del materiale polimerico per massimizzare lo scambio termico con lambiente esterno a
18C. In commercio sono disponibili due materiali, A e B, i cui coefficienti di conducibilit
termica sono rispettivamente k
A
=0.15W/(mK) e k
B
=0.1W/(mK). Determinare quale dei due
materiali pi appropriato per lo scopo indicato, quale deve essere lo spessore del
rivestimento e il valore del flusso termico scambiato. Considerare il coefficiente di scambio
termico convettivo con lambiente pari a he=7W/(m
2
K) mentre, per lo scambio termico
convettivo allinterno del tubo, assumere valida la seguente relazione empirica:
Nu
D
=0.012(Re
D
0.87
-280)Pr
0.4

[k
acqua
0.668W/(mK),
acqua
=974.08kg/m
3
,
acqua
=1.63610
-7
m
2
/s,
acqua
=0.36410
-6
m
2
/s]

9) La faccia superiore di una piastra di titanio [k
titanio
=21.5 W/(mK)], di d=7mm di spessore e
lunghezza L=1.5m, viene raffreddata per convezione forzata da un getto daria alla
temperatura di 20C e velocit 2.7m/s. La faccia inferiore si trova alla temperatura di 72C.
Determinare il flusso termico che attraversa la piastra per unit di larghezza, sapendo che la
relazione empirica che regola lo scambio termico per convezione sulla faccia superiore :
Nu
L
=0.0296Re
L
0.8
Pr
0.3

Determinare inoltre la temperatura a cui si trova la faccia superiore.
[ U
ar ia 20C
=15.710
-6
m
2
/s; H
ar ia 20C
=21.8610-6m2/s; k
ar ia 20C
=0.0259W/(mK)]
7UDVPLVVLRQH GHO FDORUH
3
10) Una portata di 0.1 kg/s di vapore saturo alla pressione di 0.3 bar entra in un
condensatore del tipo tubo-mantello, dove il fluido freddo acqua, entrante a 15
C ed uscente a 30 C. Calcolare il titolo del vapore alluscita dello scambiatore,
sapendo che il tubo ha diametro esterno pari a 30 cm, una lunghezza di 4 m e
che il coefficiente di scambio globale, riferito allarea esterna del tubo,
U=1900 W/m
2
K.

11) Nel tubo (diametro esterno pari a 40 cm) di un vaporizzatore del tipo tubo-
mantello scorre una portata di 2 kg/s di fluido a temperatura costante (T=-10 C
e q
v
=204,5 kJ/kg). Calcolare la lunghezza L dello scambiatore affinch la
diIIerenza di temperatura T
u
tra fluido caldo e fluido freddo nella sezione di
uscita sia pari alla met della stessa differenza valutata nella sezione di ingresso,
sapendo che il fluido che non vaporizza entra alla temperatura di 20 C.
(Considerare la completa vaporizzazione ed assumere il coefficiente di scambio
globale, riferito allarea esterna del tubo, pari ad U=2000 W/m
2
K.)

12) Sia dato un contenitore sferico metallico a parete sottile di diametro d = 1 m
pieno di acqua riscaldata da una resistenza elettrica in essa immersa. Tale
contenitore posto in un ambiente a temperatura costante T
e
= 20 C con un
coefficiente di scambio termico convettivo h
e
= 8 kcal/h m
2
C. Trascurando le
resistenze termiche convettiva interna e di conduzione attraverso la parete, si
calcoli la potenza che si deve fornire allacqua per mantenerla a T
i
= 60 C ed il
tempo necessario affinch, una volta staccata lalimentazione elettrica della
resistenza, lacqua si porti a 35 C.

13) Si consideri una lastra piana verticale sottile di superficie 0.6m x 0.6m, immersa
in un ambiente con aria a 30 C. Una superficie della lastra mantenuta a 124
C, mentre laltra isolata. Si determini la potenza termica trasmessa sapendo
che lo scambio termico regolato dalla seguente relazione empirica
Nu
L
= 0.59Ra
0.25

Considerare laria un gas perfetto e le sue propriet alla temperatura di film.

14) Sia dato un ambiente cubico di lato l=10m con pareti costituite da due strati, con
conducibilit termiche rispettivamente pari a
1
0.5 W/mK e
2
= 0.04 W/mK
e spessori con valori s
1
= 10 cm e s
2
= 8 cm. Ricavare lenergia che bisogna
sottrarre in 12 ore di funzionamento dellimpianto frigorifero per mantenere la
temperatura interna a -10 C, con quella esterna di 20 C, sapendo che i
coefficienti di scambio termico convettivo interno ed esterno valgono h
i
= 10
W/m
2
K e h
e
= 25 W/m
2
K