Sei sulla pagina 1di 1

http://it.bertha-dudde.

org/

Le prove La forza di resistenza - Vivere o morire per il Signore

B.D. No. 0483


25 giugno 1938

edi, figlia Mia, per questo sono le prove del Signore per i figli sulla Terra, se resistono e rimangono attivi secondo la Sua Volont malgrado le avversit ed apparenti difficolt oppure desistono subito scoraggiati dal loro intento e cos non eseguono la Volont del Signore. Ogni resistenza ha il vantaggio a stimolare un figlio di Dio a lottare, e chi combatte per il Signore, la sua forza di resistenza devessere provata, affinch possa anche resistere alle aggressioni. Per questo motivo ti giungono cos tanti Insegnamenti, nei quali devi dapprima fortificare la tua fede, e cio tu stessa devi lottare per questa forte fede. Perch se sei inattiva, anche una forte fede ceder e verr indebolita, mentre una forte fede, che stata conquistata duramente, non vaciller cos facilmente. Una accoglienza sempre facile ti renderebbe certamente sicura, ma nelle tempeste, che i combattenti di Dio sperimentano, potresti facilmente prendere danno nella tua fede, perci la devo sempre pi stimolare e farti combattere per questa, allora maturerai per la tua missione. Perci soffri e combatti e prendi fiducia in Me, devi sempre e costantemente sapere, quanto provvidenzialmente assisto comunque i Miei, bench sentano anche meno la Mia Vicinanza. Devo tenerMi distante, per Essere cercato e desiderato, perch la pigrizia dello spirito pu distruggere tutto ci che il Mio Amore ha edificato. Ma lottare mantiene svegli e mobili, e cos devono essere i Miei combattenti. Il loro compito sar di portarMi sempre nel cuore, e fortificarti cos per ogni lotta, trasmettere la Parola di Dio agli uomini, dove questa non deve pi essere apertamente offerta. Ed allora deve subentrare il coraggio ed un santo fervore per questa Mia Parola, allora il cuore deve divampare nellamore per il Maestro di questa Parola, devessere pronto di morire per il divino Maestro, cio dare il suo corpo, se diversamente la Parola di Dio non pu penetrare fra gli uomini. E tutto questo lo pu operare solo la fede, solo chi sta saldamente nella fede, d tutto per il suo Salvatore, perch per lui esiste poi solo ancora una unica meta, servire il suo Signore, com questo nella Sua Volont, di vivere o di morire. Il figlio terreno deve accettare con gratitudine ambedue le cose dalla Mano del Padre divino. Vivere per il Signore la Legge divina, e morire per Lui beato, perch dare tutto per il divino Salvatore rende il figlio terreno degno delle Promesse di Cristo, ed il Signore Stesso laccoglie nel Suo Regno. Il Signore pone una sconfinata Fiducia nei Suoi servitori, che riconoscono bene la Sua Grazia e tendono ad adempiere il loro compito con tutto il fervore. Ma per questo ci vuole un cuore profondamente credente, e da questo nascer anche il profondo amore, che la pre-condizione per la contemplazione spirituale, che render nuovamente infinitamente felice il figlio terreno, che si mostra degno di questa Grazia. E cos provvedete tutti dapprima per una fede salda come una roccia, allora tutto il resto come conseguenza di questa fede, vi verr concesso, e non avrete da temere di dover languire o che vi venga sottratta la Grazia del vostro Salvatore. Perch coloro che attendono nel Signore, stanno eternamente nella Sua Grazia. Amen

Bertha Dudde - B.D. br. 0483 - 1/1