Sei sulla pagina 1di 1

http://it.bertha-dudde.

org/

La circolazione delle cose Il ritmo - Il triplice effetto del Sole

B.D. No. 0412


12 maggio 1938

elle stranezze del giorno fa anche parte lagire mutabile e voluminoso, ma estremamente regolato delle forze della natura sia sugli uomini come anche sul mondo animale. E una circolazione predeterminata dalla Volont divina presegnata come fondamento per tutte le cose, di conseguenza ogni essere ora sempre sottoposto agli stessi avvenimenti e si regola tutto da s, ci che sarebbe di grande consolazione per gli uomini, se soltanto vi avessero rivolta solo un poco la loro attenzione. Cos come nel Cosmo tutto si sottopone ad un certo ritmo, cos anche tutti gli avvenimenti nella vita sono animati dallo stesso ritmo, in modo che da ci gi visibile un inconfondibile Operare delleterna Divinit. Bench eseguiate tutto il vostro agire dalla libera volont, comunque sempre riconoscibile una certa regolarit, e si ripete sempre lo stesso in certe distanze di tempo, del tutto evidente ed a volte anche nascosto, ma chiaramente visibile alluomo riflessivo. Sia nel piccolo come nel grande, a tutto alla base lOrdine divino, perci comprensibile, che leterna Divinit sa dellavvenimento mondiale pi piccolo ed ogni avvenimento di nuovo necessario per lo sviluppo del tutto. Se luomo osservasse tutta la vita della natura in questo senso, non potrebbe fare a meno prendere notizia della Divinit che conduce e regola tutto saggiamente, perch nessun regnante terreno, per quanto saggio, pu influenzare un avvenimento della natura. Questo spetta unicamente al Governatore del Cosmo, il Quale ha dato le Sue Leggi alla natura e tutto ci che sorge in lei. Tre volte al giorno leffetto del Sole differente, del mattino, del mezzogiorno e della sera. Agisce sugli esseri viventi sempre con forza diversa, ogni volta in altro modo. Al mattino risveglia tutti i dormienti alla vita, rialza foglie e fiori, erbe e steli e li provvede con la forza per passare attraverso il giornaliero stadio di sviluppo, per crescere e per prosperare. A mezzogiorno la forza del sole aumenta, affinch agisca vivificando su ogni creatura, per quanto questa si trovi ancora nella crescita. Allora spinge tutto alla massima attivit e cos promuove nuovamente lo sviluppo di tutti gli esseri viventi sulla Terra. Ma verso sera il suo splendore gi oltremodo mite, toccando tutto beneficamente e con diminuita forza di splendore e calore. E questa sua lenta retrocessione della sua attivit disposta saggiamente, per non far percepire cos direttamente il passaggio della calura del giorno nella freschezza della notte a tutto ci che vive sulla Terra. Proprio cos deve anche luomo muoversi nella sua disposta circolazione ordinata di tutte le cose secondo la Sapienza e Volont divina, e queste ripetizioni regolari di tutti i Misteri sono dei cenni sullOperare delleterna Divinit ed unindicazione sul fatto, che luomo quindi un anello inserito nella catena che passa attraverso tutte le Eternit, forgiata dal Maestro divino Stesso. Amen

Bertha Dudde - B.D. br. 0412 - 1/1