Sei sulla pagina 1di 4

COMUNIT

IN CAMMINO

FOGLIO DI COLLEGAMENTO PASTORALE DELLA PARROCCHIA S. MARIA DEL SOCCORSO IN MONTEMAGGIORE

TEL. 0721 / 891 397 CELL. 320 / 23 20 296 Sito: www.parrocchiamontemaggiore.pu.it/

AVVENTO
ANDIAMO INCONTRO AL SIGNORE
Preghiera di Avvento
Tu vieni, Ges, ma noi non conosciamo n il giorno n lora. Ecco perch ci inviti a tenerci pronti. Pronti come dei nomadi, disposti ad arrotolare la propria tenda e ad affrontare il viaggio che conduce alla nuova creazione. Pronti come dei pellegrini, che non sono ancora arrivati alla meta del loro andare e desiderano giungere finalmente al luogo dellincontro. Pronti, cio con il cuore desto, libero da tutto ci che lo appesantisce,lo distoglie e lo distrae da quello che conta veramente. Pronti, cio con gli occhi aperti su questa nostra storia, su quanto sta accadendo per decifrare i segni del tuo arrivo e non lasciarsi sorprendere dal tuo ritorno nella gloria. Pronti, cio con mani operose, che costruiscono, a costo di ferirsi, la giustizia e la fraternit del mondo nuovo. Ravviva, Ges, la nostra attesa: ridesta il fuoco che sembra spento, soffia sulle braci bisognose del tuo Spirito, fai ardere nei nostri cuori, pi viva che mai, la speranza. E non permettere che giungiamo allappuntamento decisivo smarriti e impreparati.

LAvvento caratterizzato da un duplice e convergente sguardo. Ci prepara a celebrare il Natale, nel ricordo della prima venuta del Figlio di Dio nella nostra carne, facendo s che questa memoria non rimanga nostalgica, ma sia profetica, capace di sostenere lattesa della sua definitiva venuta. Con lAvvento inizia anche un nuovo anno liturgico. Entriamo nellanno A, durante il quale leggeremo nellEucaristia domenicale, levangelo di Matteo. Questi ha un tratto peculiare nel presentarci il mistero di Cristo. Ci invita a riconoscere in lui lEmanuele, il Dio-con-Noi, come ci ricorder la IV Domenica, con il racconto dellannuncio a Giuseppe. la grande promessa con cui si conclude il Vangelo: Io sono con voi tutti i giorni, fino alla fine del mondo. Eppure Matteo, cos attento a scorgere i segni di questa presenza dellEmanuele, anche il Vangelo che ha il pi ampio discorso escatologico, cio sulle ultime realt. Ne leggiamo una breve sezione nella I Domenica. Matteo ci aiuta cos a vivere bene lAvvento ricordndoci la duplice vigilanza alla quale siamo chiamati. Vegliare per attendere la venuta finale del Signore. Vegliare per preparare la strada al Natale, per accogliere cio la luce di Ges nella nostra vita. Per questo lapostolo Paolo nella primma Domenica di Avvento ci dice: ormai tempo di svegliarvi dal sonno comportiamoci onestamente non in mezzo a orge e ubriachezze, non fra lussuria e impurit, non in litigi e gelosie. Rivestitevi invece del Signore Ges Cristo.

Buon Avvento !
MARTED 17 DICEMBRE
CHIESA DI VILLANOVA ore 21.00

VEGLIA
DAvvento

Preghiera e riflessione con P. Marzio


in preparazione alla Confessione di Natale

DICEMBRE 2013 ANNO XVI


N

Animata dal Gruppo Famiglia, per tutta la Comunit

10 MENSILE A CURA DELLA PARROCCHIA

IL FRUTTO DELLANNO DELLA FEDE


Domenica 24 novembre si concluso lAnno della Fede iniziato lo scorso 11 novembre 2012. La conclusione, in realt, un nuovo inizio. La fede, infatti una porta che si apre e immette in un cammino che dura tutta la vita. Quella della porta limmagine che Benedetto XVI ha scelto quando ha indetto lAnno della Fede, e spiega perch strettamente collegato con levangelizzazione. Il libro degli Atti infatti racconta nel capitolo 14 che Paolo e Barnaba, i due apostoli, arrivati ad Antiochia e riunita la Comunit, raccontano ci che Dio aveva fatto per mezzo loro e come avesse aperto ai pagani la porta della fede. La fede dunque una porta che introduce alla vita di comunione con Dio e permette lingresso nella Comunit dei discepoli del Signore, nella Chiesa. Una porta sempre aperta, varcata la quale inizia il cammino della vita cristiana. Papa Francesco ha anche aggiunto: la porta aperta anche perch possiamo uscire a portare lamore e la speranza. Il vero cristiano infatti colui che si sente discepolo del Signore, ma anche missionario del Vangelo. Le iniziative e gli impegni che hanno caratterizzato lAnno della Fede nella nostra Parrocchia continuano perch tutti abbiamo ancora bisogno di crescere nella vita cristiana. LAvvento che inizia con la prima Domenica di Dicembre ci trovi subito attenti, svegli e impegnati spiritualmente.

Impegniamoci a fare un Buon Natale


UN PROGETTO PER LAVVENTO
Corona di Avvento Famiglie unite in chiesa Langolo di Dio Ogni domenica laccensione di un cero, ci ricorda che il Natale vicino. Lattesa del grande evento un invito a intensificare la nostra preghiera e la nostra preparazione per accogliere Ges. Le famiglie sono invitate a partecipare insieme, genitori e figli alla Messa. Ogni domenica si propone a tutti di essere in chiesa puntuali e attendere, in preghiera, lingresso del Sacerdote per la Messa. Creare in casa un piccolo spazio bene in vista, dove tenere il Vangelo-Bibbia e il foglio per la preghiera che ogni domenica verr consegnato al termine della Messa, in chiesa. Ogni domenica sar disponibile in chiesa un foglio con indicazioni utili per la preghiera quotidiana in famiglia. La lettura della Parola e la preghiera prima dei pasti, almeno la domenica. La cassettina dAvvento, tenuta in casa ci ricorda la povert di tanti fratelli. I nostri sacrifici o rinunce per aiutare chi ha bisogno. Verr riportata in chiesa a Natale. Attraverso la preghiera, la Messa domenicale, la partecipazione agli incontri di formazione cristiana, la carit, lamore, la lettura della Parola di Dio e limpegno della conversione Ogni sabato a Villanova ore 16.00-19.00

Preghiera nelle famiglie Solidariet con i poveri Vita cristiana pi intensa Confessioni

Racconto per lAvvento


Il figlio pi intelligente
Molto tempo fa cera un uomo che aveva tre figli ai quali voleva molto bene. Non era nato ricco, ma con la sua saggezza e il duro lavoro era riuscito a risparmiare un bel po di soldi e a comprare un fertile podere. Quando divenne vecchio, cominci a pensare a come dividere tra i suoi figli ci che possedeva. Un giorno, quando ormai era molto vecchio e malato, decise di fare una prova per capire quale dei suoi figli fosse il pi intelligente. Chiam allora i tre figli al suo capezzale. Diede a ciascuno cinque soldi e chiese loro di compra- re qualcosa che riempisse la sua stanza, che era vuota e spoglia. Ciascuno dei figli prese i soldi e usc per esaudire il desiderio del padre. Il figlio pi grande pens che fosse un lavoro facile. And al mercato e compr un fascio di paglia, ossia la prima cosa che gli capit sotto gli occhi. Il secondo figlio, invece, riflett per qualche minuto. Dopo aver girato tutto il mercato e aver cercato in tutti i negozi, compr delle bellissime piume. Il figlio pi piccolo consider per un lungo tempo il problema, Cosa c che costa solo cinque soldi e pu riempire una stanza? si chiedeva. Solo dopo molte ore passate a pensare e ripensare, trov qualcosa che faceva al suo caso. And in un piccolo negozio nascosto in una stradina laterale e compr, con i suoi cinque soldi una candela e un fiammifero. Tornando a casa era felice e si domandava cosa avessero comprato i suoi fratelli. Il giorno seguente, i tre figli si riunirono nella stanza del padre. ognuno port il suo regalo, loggetto che doveva riempire una stanza. Per primo il figlio grandesparse la sua paglia sul pavimento, ma purtroppo questa riemp solo un piccolo angolo. Il secondo figlio mostr le sue piume: erano molto graziose, ma riempirono appena due angoli. Il padre era molto deluso dei due figli maggiori. Allora il figlio pi piccolo si mise al centro della stanza: tutti gli altri lo guardavano incuriositi chiedendosi: Cosa pu aver comprato? Il ragazzo accese la candela con il fiammifero e la luce di quellunica fiamma si diffuse per la stanza e la riemp. Tutti sorrisero. Il vecchio padre fu felice del regalo del figlio pi piccolo. Gli diede tutta la sua terra e i suoi soldi, perch aveva capito che quel ragazzo era abbastanza intelligente da farne buon uso e si sarebbe preso saggiamente cura dei suoi fratelli. In questo tempo di Avvento la luce del Signore possa illuminare tutta la nostra vita.

Sostegno economico alla Chiesa La Chiesa aiuta tutti, tu aiuta la Chiesa


Domenica 24 novembre stata la Giornata Nazionale del sostegno economico alla Chiesa Cattolica. Questa giornata non ha lo scopo di raccogliere offerte, ma di educare la comunit cristiana al sostentamento dei sacerdoti e alle opere della Chiesa con la destinazione dell8 con offerte spontanee che possono essere detratte nella dichiarazione dei redditi A tutti noto il precetto sovvenire alle necessit della Chiesa. antichissima anche la tradizione di provvedere a chi svolge un ruolo spirituale. Se a ogni sacerdote che risiede sul territorio italiano viene garantita una vita dignitosa e una minima sicurezza economica; se le nostre comunit hanno ricevuto contributi per la costruzione di chiesa e di opere parrocchiali; se in questi anni stato possibile realizzare tante opere caritative, tutto questo stato possibile e lo sar ancora per laccordo tra Stato e Chiesa del 1987 che ha permesso: le oblazioni spontanee detraibili alla Chiesa Nazionale la destinazione dell8 alla Chiesa Un grazie a tutte le famiglie e ai cristiani che con questa scelta dell8 e con offerte generose hanno permesso alla Chiesa non solo di sostenere i sacerdoti nel loro servizio pastorale e spirituale, ma anche di aiutare i poveri, di avere strutture di accoglienza o di costruire chiese e strutture a servizio delle comunit parrocchiali.

Raccolta Caritas pro Filippine e Sardegna


La Caritas Nazionale ha indetto per Domenica 1 dicembre una raccolta in denaro per le popolazioni delle Filippine e della Sardegna colpite dal maltempo. Chi vuole pu lasciare in chiesa nellapposito raccoglitore il proprio contributo.
Una delle pi belle preghiere che conosco dice: Signore, fa di me una lampada. Brucer me stesso, ma dar luce agli altri

VITA PARROCCHIALE

Colletta alimentare Sabato 30 novembre


Anche la nostra Parrocchia, con la disponibilit del Gruppo Caritas e lAssociazione di Volontariato Peter Pan, partecipa alla raccolta di generi alimentari. Tale raccolta una iniziativa a carattere nazionale, proposta ogni anno dal Banco Alimentare per laiuto ai poveri e bisognosi delle nostre parrocchie. Nei negozi alimentari che hanno aderito alliniziativa ci saranno dei cesti, dove chi vuole, al termine della spesa, potr lasciare la sua carit in generi alimentari a lunga conservazione confezionati o in scatole. Un gesto di buon inizio per lAvvento.

Domenica 1 dicembre 1 di Avvento


Sante Messe animate dai bambini e ragazzi Al termine verr consegnato il segno dellAvvento

Adorazione Eucaristica Mensile chiesa di Villanova


Sabato 7 dicembre - ore 21.15

Domenica 8 dicembre Festa Immacolata


Non verr celebrata la S. Messa delle ore 16.00 a San Liberio Si invita a partecipare alle altre celebrazioni parrocchiali

Venerd 13 dicembre a Montemaggiore


ore 21.15 Riunione del Consiglio Pastorale

Domenica 15 dicembre Incontro spirituale di Avvento per la Comunit


1 Proposta: ore 10.00 S. Messa a Villanova ore 11.15 Incontro con Don Gianni ore 12.45 Pranzo insieme (per chi vuole) a tavolate di Gruppo Famiglia, Gruppo Famiglie ore 14.30 Dialogo di gruppo ore 15.30 Conclusione e preghiera finale 2 ore 16.00 Incontro e dialogo di gruppo ore 17.30 - Conclusione e preghiera finale Durante lincontro i bambini e i ragazzi saranno interessati in altre attivit di animazione e di gioco. Per il pranzo si chiede un piccolo contributo Proposta: ore 20.30 S. Messa per Figli in cielo

giovani, Gruppo Catechisti, Gruppo Genitori

Mercoled 18 dicembre a San Liberio

Quattro candele per preparare Natale


La prima candela La terza candela sar la luce del mio sorriso sar la luce del mio perdono accordato a tutti offerto a tutti come un dono, perch tu, Signore, come una mano tesa, perch tu, Signore, tu vieni per la gioia di tutti. tu lavi tutte le offese degli uomini. La seconda candela La quarta candela sar la luce della mia preghiera sar la luce della mia dolcezza rivolta a te, come uno sguardo, perch tu, Signore, distribuita a tutti come un pane buono parli a ciascuno nel segreto del cuore. perch tu, Signore, tu toni a ciascuno il tuo amore. Quando Natale verr, nelle case e nei cuori, esse brilleranno nella notte. sar la mia corona di luce preparata per te, Signore, principe della pace.