Sei sulla pagina 1di 9

La maggiorazione Tares non si paga ora ma nel 2014

A pagina tre www.libertasicilia.com

FONDaTO NEL 1987 Da GIUSEPPE BIaNCa

POLITICA

Operazione Botti di Capodanno Scena muta dal Gip


A pagina sette e mail redazione@libertasicilia.com

CRONACA

Scoppia in lacrime
Papa
Francesco traduce il Vangelo, la lieta notizia, parlando della gioia. La gioia del Vangelo per tutto il popolo non pu escludere nessuno. Quella gioia che l'angelo annunzia ai pastori. Dio, facendosi uomo, condivide la condizione anche di sofferenza e miseria dell'uomo. Dio che non lontano da noi, ma condivide la nostra condizione. Noi dobbiamo sapere imitare il Signore e quindi moltiplicare quei gesti che diventano servizio agli altri, quindi una speranza vissuta, una speranza testimoniata, una speranza che pu contagiare l'animo di chi si trova in difficolt. LArcivescovo Mons. Salvatore Pappalardo invita a farsi illuminare dallannuncio del Vangelo per superare le situazioni di sofferenza.
A pagina dieci

MARTED17 24marzo dicembre 2013 Anno XXVI N. 289 DIREZIONE Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 - FAX 0931 / 60.006 - PUbbLICIT: Poligrafica S.r.l. Mosco Tel. 0931 46.21.11 - Fax 0931/ 60.006 0, 0, 50 sabato 2012 Anno XXV N. 64 DIREZIONE Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 - FAX 0931 / 60.006 - PUbbLICIT: Poligrafica S.r.l. viavia Mosco 5151 Tel. 0931 46.21.11 - Fax 0931 / 60.006 50

QUOTIDIANO DELLA PROVINCIA DI SIRACUsA SIRACUSA

Cronaca

Questa mattina lautopsia sul cadavere di Salvo Miconi

Nonnari al Gip: Non volevo ucciderlo


Il Natale dei pi sofferenti
LARCIVESCOVO

Rimane

detenuto in carcere Niky Nonnari, il ventenne siracusano arrestato la sera di venerd scorso perch accusato di essere lautore delluccisione del panettiere Salvatore Miconi, avvenuto durante la processione dellottava di santa Lucia. Nonnari, assistito dagli avvocati Giorgio DAngelo e Salvatore Xibilia, comparso ieri mattina al cospetto del Gip del tribunale di Siracusa, Michele Consiglio, che ha convalidato il fermo operato dai poliziotti della squadra mobile. Nonnari scoppiato in lacrime raccontando la propria versione.
A pagina cinque

ECONOMIA

Zappulla (Cgil) Lanno nuovo fra tante speranze


A pagina sei

Crollo di calcinacci al cimitero di Siracusa

Cadono dei calcinacci al cimitero di Siracusa e alcune persone

hanno rischiato per la propria incolumit di finirci sotto. Il fatto accaduto ieri mattina e non la prima volta che accade un simile episodio spiacevole oltre che rischioso. Alcune persone che si recavano per fare visita ai propri cari estinti sono rimasti per fortuna incolumi dalla caduta dei calcinacci sotto i portici nei pressi della camera mortuaria.
A pagina otto

24 DICEMBRE 2013, MARTED

di Arturo Messina Il 27 luglio scorso il quotidiano Libert pubblic la mia pagina culturale intitolata Metempsicosi artistica , sottolineando che al Museo Arkimedeon di Piazza Archimede si era conclusa in sordina loriginale mostra fotografica di Emanuele Leonetti dedicata ad Archimede, di cui ricorre questanno il 2300 anno dalla nascita che gi volge al termine ma del cui monumento ancora non si sanno notizie. Nellarticolo si metteva in rilievo lo scarso interesse per le iniziative da programmare e realizzare per celebrare nel modo pi doveroso levento nonch per la stessa mostra, che pochissimi siracusani erano andati a visitare, perch era stata allestita in un locale dove per visitarla si doveva pagare: nellArchimedeon, ovvero nel museo dedicato allinsigne personaggio, nel cuore del centro storico, in piazza Archimede, mentre poteva essere ospitata nella galleria civica, spesso tenuta chiusa, come in questi giorni!... Anche in questi giorni della stessa importante mostra di quadri viventi stata impedita la fruizione, essendo essa stata ospitata in unaltra sede dove il cittadino comune non entrato mai perch sede dellIstituto Nazionale del Dramma Antico, che viene considerato un contenitore culturale esclusivamente Quelle opere sono gi di per se stesse di grandissimo livello artistico per la loro originalit, trattandosi di una innovativa forma darte con la tecnica manuale della riambientazione fotografica. Cos sottolineava la presidente della Maia, lassociazione organizzatrice presieduta da Silvana Faraone nella lettera inviata il 22 novembre scorso alla Prefettura di Siracusa Servizio contabilit sezione finanziaria, in cui aggiungeva che il risultato un momento culturale ed artistico unico nel suo genere perch coniuga linnovativa tecnica artistica dei <Tableaux Vivants> inserita nel contesto storico geografico della citt e del vissuto reale. Facendo riferimento che lo scorso anno presso la rotonda della chiesa di Santa Lucia alla Badia la stessa Associazione aveva presentato la

e-mail redazione@libertasicilia.com Cronaca di Siracusa online nel mondo

SIRACUSA

24 DICEmbRE 2013, MARTED

La maggiorazione Tares si paga nel 2014, non ora


La
scadenza corretta per pagare la maggiorazione Tares dello 0,30% non quella del 31 dicembre comunicata dallamministrazione comunale di Siracusa ma quelladel febbraio del prossimo anno. Una precisazione ulteriore che giunge come un toccasana soprattutto per chiarire le idee ai contribuenti siracusani, che si stanno districando in questi ultimi giorni dellanno tra tasse, mutui e altre scadenze fiscali. Non capisco perch sinsista ad alimentare una grande confusione afferma il consigliere comunale Salvo Sorbello, coordinatore provinciale del movimento politico Articolo 4 sul pagamento della maggiorazione Tares. Prima stato incredibilmente chiesto ai siracusani di pagare in pochissime ore, entro il 16 dicembre. Poi questa scadenza stata spostata soltanto al 31 dicembre, causando ulteriori disorientamento e angoscia tra tutti i contribuenti siracusani. Questo regalo natalizio il sindaco Garozzo, che ha voluto la Tares pi alta dItalia, poteva e anzi doveva risparmiarlo ai siracusani afferma Sorbello, che coordinatore provinciale di Articolo 4 perch la scadenza del pagamento fissata in ogni caso nel 2014. Secondo il regolamento comunale,

La precisazione del consigliere com unale Salvo Sorbello

Non capisco perch lamministrazione comunale insista a diffondere messaggi che confondono i controbuenti

Nella sede dellINDA lAssociazione MAIA ha aggiunto un altro capolavoro ai Quadri viventi realizzati da Emanuele Leonetti
mostra Santa Lucia dalla pittura ai tableaux vivants, un percorso che proponeva alcune delle iconografie classiche della vita della santa Patrona fra i quali Il seppellimento di Santa Lucia, di Caravaggio e Il martirio di s. Lucia, di Mario Minniti e questanno la mostra della Metempsicosi artistica , appunto i quadri viventi realizzati con la stessa originale tecnica riguardanti la vita e le opere del sommo genio di Archimede, terminava la missiva pregando, come di dovere, il Prefetto di intervenire presso le competenti autorit nazionali affinch, nel periodo natalizio venisse concessa lautorizzazione a esporre nella chiesa di Santa Lucia alla Badia lopera che con la stessa tecnica cos originale riproduce la Nativit del Caravaggio, opera che oltre quarantanni addietro venne sottratta da una chiesa palermitana e di cui si conservano solo foto o riproduzioni. Nella domanda si faceva presente che essendo unassociazione culturale senza fini di lucro, vuoi per il periodo di crisi, vuoi per la disattenzione cronica dei nostri amministratori, nessuno ci ha aiutato ad affrontare le spese della realizzazione di questopera che sono state a totale carico dei soci e dei partner La Prefettura si premurava a inviare alle autorit nazionali competenti nonch a quelle locali il proprio nulla osta ma purtroppo tutti hanno fatto orecchio da mercante! Il ripiego stato quello di dirottare allINDA lesposizione della stupenda opera assieme a quelle che lestate scorsa erano state esposte in una stanza del Museo Archimedeon con cos modesta affluenza di visitatori paganti. Per tale soluzione, tuttavia, una motivazione valida c stata e bisogna prenderne atto. Infatti i personaggi, che hanno posato per la realizzazione di tutte queste stupende e originali opere darte, appartengono alla benemerita Scuola dArte Drammatica: sono bravissimi attori che hanno prestato la loro encomiabile opera profondo coinvolgimento, con entusiasmo. Quelli che hanno preso parte alla realizzazione della Nativit, di Michelangelo Merisi da Caravaggio sono: nelle vesti della Madonna, Federica Caruso; in quelle di San Giuseppe stato Salvatore Di Falco; Francesco Adamo stato un pio Francesco Adamo; ha vestito il saio di Frate Leone Franz Guarani; Salvatore Minal ha assunto latteggiamento dellieratico San Lorenzo. Prodigioso stato il piccolissimo Diego Dorelli: mica facile trovare, in un esserino come quello, il momento giusto per riprenderlo nella posizione pi vicina alla realt divina! Per il bue e lasinello- mi spiega il simpatico e dinamico artista dello scatto, Emanuele Lentinello, vicepresidente della stessa associazione culturale e artistica Maia, che mi espone tutte le vicissitudini che ha dovuto affrontare senza mai perdersi danimo e mi fa capire lamarezza provata per avere trovato la porta chiusa della chiesa prospiciente piazza Duomo, proprio nel periodo natalizio, quando sarebbe stato veramente opportuno esporre quel doppio capolavoro ai piedi dellaltare maggiore, se in tutte le chiese vi si suole esporre anche il pi modesto presepe- non poteva mica Anthony Mita avere realmente le ali e posare, fermandosi in aria in un volo autentico! Anche i costumi, per potere apparire effettivamente quelli di duemila anni addietro, stata necessaria una ricerca tuttaltro che facile! . Comunque, allINDA la presentazione della mostra dei quadri viventi, compresa la stupenda Nativit del Caravaggio ,presentata dal prof. Antonino Portoghese, con quel suo meraviglioso stile ha avuto un grande successo; non solo ma stata portata con altrettanto successo a in una chiesa di Melilli, dove sar ammirata fino allEpifania.

La nativit del Caravaggio

In foto, palazzo Vermexio.

pubblicato sul sito ufficiale del Comune, quella del 28 febbra-

io, in coincidenza con lultima rata Tares per il 2013. E ci grazie

casi come quello del Comune di Siracusa, dove non stato inviato ai contribuenti il relativo bollettino, la scadenza quella del 24 gennaio 2014. Si dia quindi ai cittadini una corretta informazione anche sulle esenzioni e sulle agevolazioni vota te dal consiglio (ad esempio per le persone che studiano o lavorano fuori dalla Sicilia per almeno sei mesi, per i nuclei familiari composti da pi di 4 persone e con isee inferiore a 15.000 euro, per gli esercizi commerciali ed artigianali aventi la propria sede operativa sulle strade precluse al traffico a causa dello svolgimento di lavori per la realizzazione di opere pubbliche che si protraggono per oltre sei mesi, per i nuclei familiari in cui sia presente un disabile o un minore in affido) conclude Salvo Sorbello e si eviti ulteriore caos ad un emendamento glio comunale. E co- almeno durante le approvato, su mia munque il parlamen- feste natalizie. proposta, dal consi- to ha stabilito che, in R.L.

Esempio di finanziamento per Aygo Edition 1.0 3P 7.950. Prezzo promozionale chiavi in mano (esclusi I.P.T. e Contributo Pneumatici Fuori Uso PFU ex DM n. 82/2011 di E 5,40 + IVA). Anticipo 2.910.23 rate da 96,08. TAN (fisso) 0%. TAEG 5,71%. Rata finale 3.180. Durata di finanziamento 24 mesi. Spese distruttoria 350. Spese dincasso 3,50 per ogni rata. Imposta di bollo 16. Importo totale finanziato e totale da rimborsare 5.390 (oltre spese incasso rata e imposta di bollo). Protezione Persona, copertura Incendio e Furto e garanzie accessorie GAP e Kasko disponibile su richiesta. Salvo approvazione Toyota Financial Services. SECCI disponibile in concessionaria. Immagine vettura indicativa. Valori massimi: consumo combinato 22,2 km/i, emissione CO2 104 g/km.

Lex parlamentare regionale rosolinese non si presenta davanti alla Prefettura

24 DICEmbRE 2013, MARTED

24 DICEmbRE 2013, MARTED

Ma continua a sostenere le proprie ragioni parlando di presunti brogli elettorali in occasione delle passate elezioni regionali
Avrebbe dovuto andare in scena
ieri mattina la clamorosa protesta, annunciata dallex parlamentare regionale Pippo Gennuso, che voleva incatenarsi in piazza Archimede davanti alla Prefettura di Siracusa. Ma lo stesso Gennuso, pur mantenendo il senso e la fermezza della protesta, ha deciso di desistere puntando su altre forme di manifestazione. Se le schede elettorali ed i verbali delle elezioni Regionali del 2012 sono finite in discarica, c da aspettarsi di tutto. Sono molto preoccupato, perch i plichi elettorali sono finiti nellimmondizia dopo lordinanza del Cga che ha stabilito la verifica in 16 seggi della provincia di Siracusa. Questo dice Pippo Gennuso che ha avviato una serie di azioni giudiziarie per far valere il rispetto della legge, ma soprattutto della legalit. A mandarlo su tutte le furie stato il rinvio sulla verifica delle schede elettorali in sedici seggi della provincia di Siracusa, cos come ordinato dal Consiglio di Giustizia Amministrativa. Tre giorni fa era stata fissata dalla Prefettura di Siracusa la data per cominciare la verificazione delle schede e dei verbali. Invece il funzionario delegato, il dottor Salvatore Fortuna, ha comunicato agli avvocati, che hanno seguito con successo il ricorso, che la seduta stata annullata. A questo punto non voglio pensar male, ma qualcosa di anomalo su questa vicenda sta accadendo. Io voglio far sapere allopinione pubblica che fino a questo momento stata disattesa unordinanza dei giudici amministrativi di Palermo e qualcuno dovr pagare le conseguenze per ci che ritengo sia un atto omissivo. I miei avvocati afferma Gennuso mi hanno consigliato di non espormi in questo momento pi di tanto. Posso anticipare soltanto che ci rivolgeremo anche alla Direzione investigativa antimafia di Catania per denunciare quel che accaduto. Tutto questo per far capire che qualcosa di anomalo c stato nello scrutinio delle elezioni Regionali dellottobre scorso. Affermazioni incontrovertibili, altrimenti il Consiglio di Giustizia amministrativa non avrebbe ordinato la verifica che doveva essere effettuata entro il

Niente catene per Gennuso che sospende la protesta

Niky Nonnari comparso ieri mattina dinanzi al Gip del tribunale di Siracusa

In foto, lon. Pippo Gennuso.

30 novembre. Voglio ricordare che il Cga di Palermo ha accolto ben due ricorsi, ordinando per altrettante volte alla prefettura di

Siracusa di avviare in tempi stabiliti la verificazione. Tuttavia conclude Gennuso andr avanti per rispettare la volont di dieci-

mila cittadini che mi hanno votato, ma soprattutto per un senso di giustizia che non pu passare in secondo piano.

Attivato il bando dellInail per le piccole imprese


E stato attivato il bando annuale promosso
dallINAIL e destinato alle Piccole e Medie Imprese interessate ad effettuare investimenti per il miglioramento della sicurezza in azienda. Lo strumento sar a sportello (secondo il sistema del Click Day) ed avr una dotazione finanziaria per la Sicilia di quasi 24 milioni di euro (quasi il doppio rispetto il bando del 2013). Si tratta di una linea di agevolazione che lInail mette in campo periodicamente e prevede contributi a fondo perduto del 65% su investimenti realizzati per opere murarie, macchinari impianti, attrezzature e sistemi di gestione tutti finalizzati al miglioramento con una agevolazione minima di 5 mila euroe massima 130 mila euro. Sono ammesse a contributo tutte le imprese iscritte alla Camera di commercio di Siracusa. Come tutte le agevolazioni legate al click day anche questa prevede la possibilit di redigere la propria domanda on line (sul portale dellInail dal 21 gennaio prossimo fino al 8 aprile prossimo) per poi procedere allinvio telematico in una data che verr comunicata dallINAIL

ECONOMIA

presumibilmente a Maggio 2014. Invitiamo le imprese interessate ad effettuare simili investimenti a sfruttare questa agevolazione commenta Gianpaolo Miceli, responsabile agevolazioni di CNA Sicilia questa una misura mirata per particolari interventi che pu dare un utile riscontro a chi, nonostante la crisi e nonostante tutto, intende investire per rendere pi funzionale e competitiva la propria impresa. Purtroppo listituto del click day non un buon sistema di filtro per le istanze di agevolazione, premia i pi veloci e non necessariamente i pi virtuosi, ancora oggi nonostante le nostre pressioni si deciso di optare per questa modalit. Per il futuro auspichiamo un nuovo sistema di selezione, magari legato a punteggi specifici e di merito progettuale. Le imprese del nostro territorio affronteranno un 2014 estremamente impegnativo ed necessario diffondere il pi possibile le varie misure di agevolazione che si presentano, per tentare di dirottare il pi possibile risorse verso le nostre imprese che resistono alla crisi con ogni mezzo, innovando ed anche migliorando i propri standard di sicurezza

imane detenuto in carcere Niky Nonnari, il ventenne siracusano arrestato la sera di venerd scorso perch accusato di essere lautore delluccisione del panettiere Salvatore Miconi, avvenuto durante la processione dellottava di santa Lucia. Nonnari, assistito dagli avvocati Giorgio DAngelo e Salvatore Xibilia, comparso ieri mattina al cospetto del Gip del tribunale di Siracusa, Michele Consiglio, che ha convalidato il fermo operato dai poliziotti della squadra mobile. Nonnari scoppiato in lacrime raccontando la propria versione dei fatti e cercando di difendersi per quanto fosse possibile. Ha riferito al giudice di avere pi volte litigato con Miconi ed altri suoi amici perch lo prendevano in giro. Anche la sera del venerd scorso sarebbe avvenuto qualcosa di simile in piazza Pancali, davabti a tante persone ceh affollavano larea in attesa del passaggio della processione del simulacro della Patrona. Lindagato sarebbe stato circondato e strattonato. Spaventato ed in preda alla disperazione, sarebbe quindi tornato a casa per armarsi di coltello con il quale tornato in piazza Pancali. Nonnari racconta che in quella circostanza avrebbe affrontato alcune persone avvertendole di essere armato. Ma sarebbe stato lo stesso aggredito e per reazione avrebbe estratto il coltello infergendo la lama al torace del povero Miconi. In preda al panico, Nonnari scappato, gettando il coltello nel vicino parco del tempio di Apollo, raccolto successivamente dai poliziotti della scientifica. Al Gip ha detto di non sapere sulle prime di avere ucciso Salvo Miconi e quando, rifugiandosi a casa di un amico ha saputo della sua morte, ha pianto di disperazione, ben conscio di quanto lo attendeva da qul momento in poi. Intanto, questa mattina si sono svolti alla chiesa della Sacra Famiglia i funerali dello sfortunato panettiere siracusano. Tanti i giovani in lacrime, amici e conoscenti della vittima, che si sono stretti attorno alla famiglia e alla inconsolabile fidanzata. Il corpo del giovane stato quindi trasportato allobitorio del cimitero di Siracusa dove stamattina sar

Ieri i funerali di Salvatore Miconi alla chiesa della Sacra Famiglia mentre questa mattina sar eseguita lautopsia al cimitero

Lomicida in lacrime al Gip Non volevo uccidere Salvo

In foto, Niky Nonnari. Sotto, la vittima dellomicidio.

eseguita lautopsia, disposta dal magistrato che sta coordinando le indagini sulla sua uccisione. Il

quesito che viene posto al medico legale se Miconi sia stato ucciso con un solo colpo di coltello,

oppure ci siano stati altri colpi inferti dal Nonnari. F.N.

La fidanzata di Salvo Miconi continua a posta-

La sera scherzavamo sul divano Adesso tutto diventato un incubo

LA FIDANZATA DELLA VITTIMA

re messaggi dalla bacheca di FB che evidentemente li accomunava. Ecco lultimo messaggio pieno di amore ma anche di rabbia. Amore Mio e arrivato il momento di dirti addio e mentre io sono in ospedale che sto male ho una vita distrutta senza di te e stamattina ti ho dato tanti baci e mentre ti dicevo mio principe perch ti piaceva quando ti chiamavo cos e tu mi chiamavi principessa al mondo intero dicevi che ero tua moglie e come dicevi tu dovevamo fare tanti bambini e invece il signore a voluto dividerci avevamo tanti progetti avere una casa tutta nostra fra die anni massimo 3 ce ne andiamo ti port via con me e invece mi ha lasciata sola con met del cuore perch l altra met tela sei

portata tu c Elai sempre con te perch tu vivrai per tutta la vita con me sarai sempre con me a proteggermi perch non so se c ela faccio senza di te tu fai parte di me chi mi da i baci chi mi da i pizzicotti chi mi dice sei l amore della mia vita sei il mio sogno diventato realt chi mele dice tutte ste cose chi mangia accanto a me tutte le sere scherzavamo mi buttavi a terra nel divano mi facevi il solletico ed invece ora e diventato un incubo senza di te angioletto mio vivrai per sempre nel mio cuore ti Amoooo da morire sei la mia favola come mi dicevi tu il mio sogno diventato realt amore mio un giorno ci rivedremo e non ci separeremo pi eh una Promessa Amore Mio ti Amooooo da morire Mio grande e uniko Amore ti amo ti amo ti amo. Ciao Amore Mio

24 DICEmbRE 2013, MARTED

24 DICEmbRE 2013, MARTED

Gli auspici del segretario provinciale della Cgil siracusana, Paolo Zappulla

Il 2014 fra mille speranze di invertire la rotta


Il 2013 stato un ulteriore anno
di crisi profonda e pesante per il nostro territorio, in cui la riduzione dei posti di lavoro, il drammatico aumento della disoccupazione in specie quella giovanile, l'estensione della precariet e dell'incertezza del lavoro, hanno visto la nostra organizzazione impegnata a difendere il sistema produttivo rimasto e le condizioni lavorative di precariet presenti nel pubblico e nel privato". Questa la sintesi del segretario generale della Cgil, Paolo Zappulla, che ha tracciato il bilancio del 2013 in termini occupazionali ed economici. Dai dati in possesso del sindacato emergono nella loro crudezza i numeri della crisi: un giovane su due in cerca di lavoro; migliaia di precari nella pubblica amministrazione e nel privato; 4500 edili e 2500 metalmeccanici hanno perso il lavoro negli ultimi tre anni. Ma la Cgil guarda al 2014 con fiducia. "Gi in queste ultime settimane si stanno determinando le condizioni per potere sperare nel prossimo anno ci sia un'inversione di tendenza - dice Zappulla - Pensiamo ai cantieri di servizio che interessano quasi tutti i comuni della nostra provincia e che solo a Siracusa impiegheranno circa 400 disoccupati per tre mesi; non meno importanti le attivit di fermata per manutenzione previste all'inizio del 2014 alla Esso, che permetteranno di impiegare un migliaio di lavoratori metalmeccanici per circa due mesi. Accanto a queste prenderanno il via le attivit per i tre lotti dell'autostrada Siracusa-Gela, per l'ampliamento della banchina del porto di Augusta e riprenderanno le attivit nel porto di Siracusa, tutte opere gi appaltate. Ci sono i presupposti affinch nella seconda parte del 2014 possano concretizzarsi anche l'avvio dell'investimento sulla Catania-Ragusa per 600 milioni di euro di investimento; le bonifiche dell'area industriale per 100 milioni e l'investimento della Sasol per 40 milioni di euro. Anno decisivo anche per la definizione dell'iter autorizzativo della piattaforma petrolifera Vega B, che permetter di rilanciare il polo metalmeccanico di Punta Cugno e quello per il progetto Versalis dell'Eni che da solo vale 400 milioni di euro". R.L.

Il 2013 stato ancora un anno orribile per il lavoro e loccupazione ma ci sono progetti e investimenti per migliorare la situazione

Tentato omicidio Correnti Scena muta di otto indagati


Si sono quasi tutti avvalsi della facolt di non rispondere gli otto indagati, coinvolti nelloperazione Botti di Capodanno, portata a termine dai carabinieri a Floridia venerd scorso attorno ad un giro di droga e ad un tentativo di omicidio ai danni di un floridiano. Tutti gli indagati sono cpmpardi al cospetto del Gip del tribunale, Michele Consiglio, ma quasi nessuno ha voluto sottoporsi allinterrogatorio di garanzia e chi lo ha fatto solo per dichiararsi estraneo ai fatti oggetto della contestazione. Il Gip ha, inoltre, disposto la meno afflittiva misura degli arresti domiciliari a carico di tre indagati, Giuseppe Frasca di 21 anni, Teresa Marcellina Rapacz di 20 anni e Dylan Privitera di 20 anni, mentre rimangono detenuti in carcere gli altri indagati, i fratelli Salvatore Foti di 58 anni, Luca, di 37, Eliseo di 42, Sebastiano Forte di 21 e Davide Foti di 36 anni. I legali difensori degli indagsti avvocati Giorgio DAngelo, Paolo Germano e Matilde Lipari hanno gi preannunciato di volere ricorrere al tribunale del riesame per lannullamento dellordinanza di custodia cautelare a carico dei loro assistiti. Lindagine stata avviata a seguito dellarresto in flagranza di un altro cittadino di Floridia trovato in possesso, ad inizio settembre scorso di un considerevole quantitativo di sostanza stupefacente del tipo

Ieri mattina linterrogatorio di garanzia dinanzi al Gip Michele Consiglio

Tutte in aula le persone coinvolte nelloperazione antidroga dei carabinieri di Floridia, denominata Botti di Capodanno
cocaina, oltre ad alcuni grammi di hashish e marijuana e sette piante coltivate di canapa indiana. Dallattivit tecnica sono per anche emersi commenti e riferimenti al tentato omicidio avvenuto a fine ottobre a Floridia in danno di Antonino Correnti, attinto da sette colpi di pistola in varie parti del corpo,. I primi riferimenti sul fatto colti dai Carabinieri, costantemente seguiti d alla Procura della Repubblica di Siracusa, sono mano a mano diventati sempre pi espliciti sino a far comprendere ai militari dellArma che, dietro il tentato omicidio di fine ottobre 2013, vi fosse il coinvolgimento dei Foti, verosimilmente per vendicare degli screzi avuti nel corso dellestate con la vittima e che non potevano essere lasciati impuni-

In foto, la conferenza stampa alla Cgil. Sotto, il segretario della Cgil, Paolo Zappulla.

Spara alla sorella per sbaglio Priolese oggi dinanzi al Gip


Stava pulendo il fucile da caccia quando gli partito accidentalmente un colpo con il quale ha ucciso la sorella. La tragedia si consumata domenica pomeriggio a Priolo Gargallo, cittadina che sotto choc per quanto accaduto. Vittima Maria Celeste Patan (nella foto a fianco), 23 anni, che stata fulminata dai pallini espulsi dallarma mentre stava chattando con il suo fidanzato. Ad ucciderla stata il fratello Aldo, di un anno pi grande, che ha tentato di soccorrerla invano. La vittima, figlia di un ex brigadiere dei carabinieri adesso in pensione, era in cucina insieme al fratello. Da poco avevano finito di cenare e si erano messi a chiacchierare. Il giovane, per, non si sarebbe accorto che il fucile era carico perch probabilmente dopo

CRONACA

In foto, il palazzo di Giustizia di Siracusa.

ti, e che, fatto ancor pi grave, gli stessi stessero concretamente pianificando un nuovo attentato finalizzato ad uccidere il Correnti potendo contare sulla facile ed immediata disponibilit di armi (di probabile provenienza clandestina) e di munizionamento. Il nome scelto per loperazione Botti di Capodanno trae origine proprio dagli elementi acquisiti dagli investigatori e relativi al fatto che Foti Luca, Foti Eliseo e Frasca Giuseppe (i tre fermati che dovranno rispondere anche di detenzione in concorso tra loro di arma da fuoco e relativo munizionamento) avessero manifestato chiaramente lintenzione di approfittare del frastuono creato dallesplosione dei fuochi di artificio di Capodanno per nascondere il rumore degli spari di pistola da rivolgere al Correnti (gli stessi, esplicitamente, parlano di almeno una quarantina di colpi da sparare addosso alla vittima appena notato fuori di casa). Lintento omicida veniva inoltre confermato dai sopralluoghi effettuati per verificare quale fosse la migliore posizione da occupare.

lultima battuta di caccia un colpo era rimasto in canna. Ed proprio durante la pulizia dellarma che accidentalmente partita la scarica. Il proiettile ha perforato la guancia destra della ventitreenne lasciandola esanime sul divano. E stata subito trasportata al pronto soccorso dellospedale Umberto I ma le ferite provocate dal colpo di fucile non le hanno lasciato scampo. Le indagini sono state avviate dai carabinieri che hanno sequestrato larma e sentito i familiari su indicazione della Procura dellaRepubblica di Siracusa. Il giovane comparir questa mattina al cospetto del Gip del tribunale di Siracusa per essere sottoposto ad imnterrogatorio di garanzia. R.L.

Autosport

S.r.l. C.da Targia 18 Siracusa Tel.0931 759918

autosport.toyota.it

RAV4 2WD 2.0 D-4D 124CV. Prezzo promozionale chiavi in mano (esclusa I.P.T. E Contributo Pneumatici Fuori Uso, PFU, ex DM n. 82/2011 E 5,25 + IVA) con il contributo dei Concessionari Toyota aderenti all'iniziativa. Offerta valida anche senza rottamazione o permuta. La versione raffigurata del modello RAV4 puramente indicativa. Valori massimi: consumo combinato 13.9 km/i, emissioni CO2 176 g/km

Domenica mattina ulteriore cedimento di calcinacci da un cornicione

24 DICEmbRE 2013, MARTED

Cadono calcinacci al cimitero A rischio lincolumit pubblica


La situazione di degrado e di abbandono sotto gli occhi di tutti e occorre intervenire prima che non accadano fatti spiacevoli
Cadono dei calcinacci al cimitero di Siracusa e alcune persone hanno rischiato per la propria incolumit di finirci sotto. Il fatto accaduto ieri mattina e non la prima volta che accade un simile episodio spiacevole oltre che rischioso. Alcune persone che si recavano per fare visita ai propri cari estinti sono rimasti per fortuna incolumi dalla caduta dei calcinacci sotto i portici nei pressi della camera mortuaria. Ma un episodio che viene raccontato dalle stesse fortunate vittime, che hanno sporto denuncia per quanto accaduto. Il richiamo allintervento da parte degli amministratori pubblici inevitabile, soprattutto perch si parla della tutela della sicurezza pubblica. Per questo, ma anche per altri casi, i cittadini che ne rimanessero loro malgrado coinvolti rischiano in prima persona e il Comune di converso si espone a contenziosi. In questa domenica di dicembre che apre al santo Natale, ci siamo recati al camposanto per documentare una situazione da cui urge uscire al pi presto. Una denuncia inequivocabile dello stato di abbandono, incuria, degrado del campo santo della citt. Una situazione che offende la dignit dei vivi e dei morti. Occorre intanto da subito transennare i luoghi pericolosi incluse le scale che necessitano di manutenzione, con i ferri arrugginiti che escono dalle travi di calcestruzzo, e intervenire in quelle palazzine che quando piove si formano in veri e propri acquitrini (per non dire laghetti impraticabili se non con gli stivali), che nel tempo hanno sicuramente indebolito i solai. Si comincia dallesterno di quello che uno dei cimiteri pi antichi della zona. Residui di corone di fiori abbandonati a marcire sotto le sferzate del sole, del vento ed anche della pioggia. Sotto gli occhi di chiunque. Senza ritegno n preoccupazione alcuna. Prima osservazione: se quanti si occupano di onoranze funebri non hanno poi dove smaltire i fiori in omaggio al defunto nel suo ultimo viaggio, se le corone, i cosiddetti cuscini, i fasci non possono essere ne tut-

vita di Quartiere
I

24 DICEmbRE 2013, maRTED

Il doveroso plauso a tutti quegli operatori commerciali che anno creduto nelliniziativa permettendole di approdare ad un pieno successo

In foto, i calcinacci ceduti dal cornicione del cimitero.

ti sistemati sulla tomba, ne accantonati magari in una rimessa apposita, dovrebbe scattare un preciso divieto che sia non solo igienico-sanitario ma di immagine di utilizzo di fiori. Anche solo in eccesso. Entrare allinterno del camposanto le fotografie lo raccontano senza

tema di smentita non migliora certo la soluzione. Testimoniando con le immagini la situazione in cui la struttura versa e la veridicit della segnalazione inoltrataci dai nostri lettori. I solleciti arrivati alla nostra redazione chiamano in causa e noi ci facciamo portavoce

di questo appello, perch, quale rappresentante istituzionale sul territorio, lassessore ai servizi cimiteriali, Silvana Gambuzza, si attivi affinch recuperi la giusta dignit il camposanto cittadino. Affinch quella dignit valga tanto per i morti quanto per i vivi.

Incontro con Schiavo? Mai concordato


Apprendo con vivo disappunto le dichiarazioni
di Carmen Castelluccio. Leggo che sar una segretaria provinciale nel segno della discontinuit. Lunica discontinuit, che Carmen Castelluccio potrebbe realizzare nel PD siracusano, sarebbe soltanto quella di farsi da parte consentendo il rinnovamento, che il popolo del PD ha chiaramente chiesto attraverso il voto delle primarie e che lei ed i suoi compagni, da tempo, stanno ostacolando, ben sapendo, che non potranno mai essere individuati come il nuovo che avanza. Leggo che ha ricevuto da parte di altri sostenitori di Renzi la loro disponibilit a lavorare per costruire questo nuovo partito e che, a suo avviso, significa che non c una voce sola dentro i renziani come si vorrebbe far apparire. Mi piacerebbe conoscere i nomi di questi renziani, che avrebbero dato tale disponibilit a Carmen Castelluccio, dal momento, che i renziani a

tonY gUlino (Pd)

Siracusa hanno una sola voce, quella cio, di coloro i quali hanno lavorato per il progetto Renzi in tutte le fasi in cui i renziani si sono misurati sino ad oggi. Leggo di un incontro che avrebbe fissato con Liddo Schiavo, che non mi risulta essere stato mai concordato. Leggo della fissazione della data dellassemblea provinciale per il 28 prossimo che non mi risulta essere ancora stata convocata ed alla quale i renziani, quelli veri, non parteciperanno, bens si riuniranno nella stessa giornata in luogo diverso per manifestare tutto il loro dissenso ad una segretaria delegittimata prima ancora di essere proclamata vincitrice soltanto dai suoi amici. Tutto questo mi fa pensare che Carmen Castelluccio abbia, bont sua, ancora voglia di giocare a fare la segretaria, pur consapevole che non sar mai una segretaria legittimata in quel ruolo. Se davvero, folgorata sulla via di Damasco, vuole dare un segno di discontinuit, sganciandosi dal-

santa alla gara podistica che ha ricevuto il saluto dellassessore allo Sport Maria Grazia Cavarra in testa alla Pedalata di Natale partita dal Tempio di Apollo e conclusasi in viale Tisia. Subito l consiglio di circoscrizione di Grottasanta ha dedopo la premiazione liberato la destinazione inerente la quota messa con gli atleti si sono a disposizione da parte dell'amministrazione codistinti nella compemunale di Siracusa per l'evento Natalizio. Dopo tizione non agonistica valutazione sui progetti presentati al quartiere, i a favore di Telethon. consiglieri hanno votato a favore sullo spettacoA cura dellAssolo proposto dall'associazione "Cantunovu" in cui ciazione Sportiva ha proposto di suonare musica natalizia con tipici Dilettantistica Atlestrumenti popolari come la zampogna, ciaramella, tica Palazzolo e Promandolino ed altri e si esibiranno dentro il sugtezione Civile Reparti gestivo scenario della grotta presso la chiesa di Operativi Soccorso e Grottasanta. In un periodo di bisogno e necessit Solidariet. Quindi si economica, il consiglio ha votato unanime di de continuato, dopo le stinare 1500,00 euro per la casa di riposo "Ma18, con i momenti live donna delle Grazie". R. Dell'Arte capogruppo di della OrtisiEventi, In Unione Grottasanta con C. Boccadifuoco, F. Vinci contemporanea tre e A. Rustico, E. Giampapa capogruppo di Insieme concerti tra Lardo DiGrottasanta con E. Salerno e F. Genovesi e S. Di una serata di spettacolo per i residenti del quartiecone, Via Pitia e Via Caro capogruppo Pd Grottasanta con A. Greco e re ad una carezza per le persone anziane sempre Tisia: sui palchi saliS. Boscarino, si ritengono soddisfatti aver sposato con pi esigenze strutturali e umane. ranno Paola Pisanelli trio, Angela Nobile quartet e Nicoletta Palermo Band. Fuori programma, con altri momenti musicali per questo Natale al Cenaco: sul palco di Largo Dicone si esibiranno i The Hool con un vasto repertorio beatlesiano. Musica anche in via Tisia con i maestri della Scuola di Musica di Siracusa. E ancora Sabato 28 Dicembre: dalle 9 alle 23: degustazione prodotti tipici e stand artigianali. Domenica 29 dicembre. Dalle 9 alle 23: degustazione prodotti tipici e stand artigianali. musica natalizia in filodiffussione per le vie del Cenaco Un ringraziamento a tutti i commercianti soci Cenaco che hanno aderito allevento Natale 2013. E anche a quei commercianti, soci o non soci, che non hanno aderito alliniziativa. Un plauso enorme va sicuramente tributato a quei commercianti, la met della met degli iscritti (che sono in tutto 100) che hanno creduto da sempre al Natale promosso nellambito del Centro Naturale Commerciale delle due circoscrizioni ammiuccesso alla gara della zona alta. Quin- la vigilia. ed il fuori atlesiani The Hool. commerciale Cenaco nistrative di Acradina podistica al Cenaco di i tre live prima del- programma con i be- constatato nella zona di Acradina e Grotta- e Grottasanta.

Grottasanta: Le deliberazioni del quartiere per il Natale 2013

Zona alta: Una valanga di eventi dicembrini per il CENACO

10

24 DICEmbRE 2013, maRTED

Loperazione RED HOT condotta dai Carabinieri ha permesso di assicurare alla giustizia i due presunti estorsori

E finito un incubo

Cronaca: Ricatto sessuale ad un imprenditore in politica

Citt: La mia lettera a Babbo Natale


24 DICEmbRE 2013, maRTED

11

per un imprenditore, attuale esponente politico locale. Da alcuni giorni veniva ricattato poich ripreso in filmati e foto compromettenti in cui veniva ritratto nudo in atteggiamenti os mentre era in compagnia di giovani e avvenenti donne straniere dei paesi dellest Europa. La vittima, come sovente avviene, aveva contattato delle ragazze trovando i numeri telefonici in una bacheca di annunci on line. Attivit investigative tecniche in atto, svolte in ambito provinciale, permettevano di incrociare la vicenda in questione. Ulteriori ed approfondite indagini tecniche, indirizzate questa volta specificatamente nel settore delle estorsioni a sfondo sessuale, fenomeno attualmente in espansione, permettevano di

Sopra, Hodorog Veronica. monitorare tutte le attraverso luso di fasi della vicenda dai frasi particolarmente primi contatti con la aggressive, tali da invittima, comprenden- cutere paura e timore ti linvio allo stesso nella vittima. La finadi mms contenenti le le richiesta di denaro foto compromettenti, si aggirava sullorscattate allinsaputa dine delle 100.000 della vittima e con euro da consegnare tecniche raffinate, nel tempo limite di alla richiesta fina- un mese, parte della le di denaro, il tutto quale per un importo condito da gravi variabile fra 2.000 e minacce personali e 3.000 euro, doveva

Sopra, Marin George. essere consegnata perentoriamente nella giornata del 19 dicembre 2013. Avendo intercettato tutte le fasi della richiesta, veniva predisposto un dispositivo mobile formato da uomini e mezzi di questo Nucleo Investigativo, che posizionato nei pressi del luogo indicato dai ricat-

tatori come il posto dove depositare la busta contenente il denaro, monitorava costantemente le fasi finali. Quando si aveva la certezza che le due persone successivamente arrestate, a bordo di unautovettura presa a noleggio, si erano impossessate della busta precedente-

mente ivi posizionata dalla vittima, il dispositivo si stringeva a tenaglia sui malviventi impedendo loro qualsiasi tentativo di fuga. Lincubo adesso finito: due persone, Marin George, trentenne e Hodorog Veronica, q u a r a n t a t re e n n e , entrambi dellest europeo, sono finite in manette, arrestati in flagranza dai Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Ragusa, mentre si accingevano a ritirare la I^ trance della somma complessivamente richiesta alla vittima di 100.000 euro, perch non venissero distribuite e mandate in rete le foto del ricatto. Per i due arrestati laccusa al momento di concorso in estorsione aggravata e continuata. I militari stanno indagando per identificare eventuali altri complici della coppia.

A scrivere idealmente a Santa Klaus anche il presidente dellunione consumatori Luigi Giarratana

allo stesso Presidente dellUnione Nazionale Consumatori di Siracusa e delegato ai rapporti con le forze politiche della Regione Sicilia dell Unione Nazionale Consumatori della Regione Sicilia Luigi Giarratana, riceviamo e pubblichiamo quanto segue. Lettera a Babbo Natale 2013. Caro Babbo Natale, mi sa che chi comanda e guida questa povera Italia a tutti i livelli locali, Regionali e Nazionali non ha capito le richieste che precedentemente abbiamo fatto. Ma noi siamo testardi e continuiamo a farci sentire, sperando che ascoltando te ascoltino tutti gli Italiani. In fondo chiediamo poco! Illumina le menti, fai che non facciano troppa confusione con le tasse, che nemmeno i commercialisti sanno quando pagarle e che aumentano sempre pi. Fai che ci sia la tanto proclamata giustizia sociale che si evitino gli sprechi, specialmente sperperando i nostri soldi. Fai che ognuno possa godersi il frut-

Dona luce a tutte le menti di quanti gestiscono le sorti di questa nostra povera Italia
to del proprio lavoro e che non lavori soltanto per pagare le tasse. Realizziamo una vera privacy della vita del cittadino senza nessuna interferenza giudiziaria contro le battaglie oneste, senza intercettazione nella vita privata del cittadino. Convinci chi comanda a mettere il redditometro ai deputati e senatori, che spendendo soldi dello Stato, e non al cittadino che spende i soldi del proprio lavoro. Dona a tutti unoccupazione dignitosa, affinch ognuno col suo lavoro possa mantenere la propria famiglia. Dona agli anziani una giusta pensione, frutto del lavoro e non consentire pensioni doro che offendono la dignit degli indigenti. Fai s che le banche siano di aiuto alle famiglie ed alle aziende e non parassiti dellutente. Non vogliamo lobbligo di avere tutti un conto corrente bancario e la necessit di pagare un commercialista per capire come pagare il dovuto allo stato ed a chi di dovere. Infine per parlare con la gente sul piano politico, amministrativo e con tutte le aziende di servizi. Cos si esprime il Presidente dellUnione Nazionale Consumatori di Siracusa e delegato ai rapporti con le forze politiche della Regione Sicilia dell Unione Nazionale Consumatori della Regione Sicilia Luigi Giarratana nella sua lettera aperta a Babbo Natale. LUnione Nazionale Consumatori un associazione di cittadini e consumatori, riconosciuta dal Codice del Consumo (decreto legislativo n. 206 del 6 settembre 2005) ed iscritta nell'Elenco delle associazioni rappresentative a livello nazionale e legittimata ad agire a tutela collettiva di consumatori e utenti. Membro del Cncu, di Consumers' International, di Consumers' Forum e del Centro di Studi Giuridici sui Diritti dei Consumatori. Nei primi anni 50 dilagavano sofistificazioni e frodi nel campo alimentare, favorite da una legislazione tra le pi arretrate; i prezzi

fai capire allo Stato, alla Regione ed ai comuni che al cittadino necessario che abbia uno sportello gestito dalle Associazioni dei Consumatori, a sua tutela, per aiutarlo nel rapporto con le Aziende di servizio e con gli uffici dello Stato, la cui burocrazia crea pi danno che bene, in un mare di confusione, che sommerge non solo gli anziani e i poveri, ma anche il ceto medio che il perno della societ. Autorizza la conciliazione come mezzo

erano praticati ad arbitrio di produttori e venditori, senza alcuna relazione con i costi; le lacune legislative e regolamentari riguardavano ogni settore della produzione e della distribuzione, per non parlare dei servizi di interesse collettivo, gestiti in regime di monopolio e senza alcun riguardo per gli utenti. Da allora molto cambiato grazie all'opera dellUnione, anche se un merito non sempre percepito dallopinione pubblica. Daltronde, nel suo campo, la funzione di unorganizzazione di consumatori , grosso modo, quella dellopposizione nel campo politico. Molti provvedimenti nascono per le pressioni, gli stimoli, le proposte di essa, ma difficilmente la maggioranza lo ammetter pubblicamente. Eppure, denunce, segnalazioni e proposte dell'Unione hanno originato numerose norme di legge e regolamentari che oggi rendono meno indifeso il consumatore.

Dalla chiave della porta degli Iblei alcune proposte che guardano alle identit dei territori del sud est

n Natale allinsegna della riscoperta dei Valori e delle Tradizioni, tra Fede, Solidariet e Festa, quello che ha preso il via nei giorni scorsi a Canicattini Bagni. Il programma, approntato dallAssessorato al Welfare e allo Spettacolo con lUfficio Cultura del Comune, vede protagoniste, come sempre, grazie al sostegno dellAmministrazione comunale e dellAssessorato regionale al Turismo, la Pro Loco, i cittadini e le realt associative della citt, ad iniziare dalla Banda Musicale, alle Onlus e alle Associazioni sociali, culturali e sportive, vero e proprio patrimonio di valori per la comunit canicattinese. Quando si pensa al Natale si

Un Natale alla riscoperta di valori e tradizioni

pensa alla Famiglia e ai suoi valori, al grande mistero della Nativit, e alle Tradizioni che questo momento rievoca ha dichiarato il sindaco Paolo Amenta nel suo messaggio natalizio -. LAmministrazione comunale di Canicattini

Bagni, seppur nella sobriet che la difficile situazione economica del Paese richiede, non ha voluto che questi valori e quel vasto patrimonio di tradizioni e di memorie storiche, che per noi rappresentano uno scrigno dalla quale attingere

per alimentare la crescita e lo sviluppo turistico, andassero perdute e cancellate dai ricordi e dal sentire comune. Grazie alla sensibilit e allimpegno delle nostre Associazioni e dellintera Comunit canicattinese ha concluso il primo cittadino -, tutto questo rivive e rafforza lo spirito solidale che ci permette di trasferire il calore del Santo Natale a quanti oggi hanno pi bisogno, e questa immensa ricchezza alla memoria e alla custodia dei pi giovani, per non disperdere i valori delle nostre radici e delle nostre tradizioni, e guardare con gli occhi della speranza al nuovo anno. Un sereno Natale e un felice Anno Nuovo a tutti voi.

12

Rubrica a cura della Confesercenti Siracusa


Il Ministero delleconomia e delle finanze, con decreto 16 novembre 2013, pubblicato nella G.U. n. 287, del 7 dicembre scorso, ha provveduto alla disciplina, ai sensi dell'articolo 62-quater, comma 4, del decreto legislativo 26 ottobre 1995, n. 504, e successive modificazioni, del regime della commercializzazione dei prodotti contenenti nicotina o altre sostanze, idonei a sostituire il consumo dei tabacchi lavorati nonch dei dispositivi meccanici ed elettronici, comprese le parti di ricambio, che ne consentono il consumo. Ci per attuare quanto previsto dalla norma sopra menzionata, laddove dispone che, con decreto del Ministro dell'economia e delle finanze (che avrebbe dovuto essere adottato, invero, entro il 31 ottobre 2013), sono stabiliti il contenuto e le modalit di presentazione dell'istanza ai fini dell'autorizzazione, le procedure per la variazione dei prezzi di vendita al pubblico dei prodotti, nonch le modalit di prestazione della cauzione, di tenuta dei registri e documenti contabili, di liquidazione e versamento dell'imposta di consumo, anche in caso di vendita a distanza, di comunicazione degli esercizi che effettuano la vendita al pubblico, in conformit, per quanto applicabili, a quelle vigenti per i tabacchi lavorati. Nel provvedimento il Ministero ha ritenuto che, per quanto non previsto dal decreto, valgano, per quanto applicabili, le disposizioni in materia di tabacchi lavorati di cui prodotti succedanei del tabacco in uno dei Paesi membri dell'Unione europea e li forniscono ai punti vendita per essere consumati nel territorio italiano. Gli esercizi di vendita al dettaglio, che non necessitano di alcuna specifica autorizzazione di settore, ma esercitano in base alle norme in materia di commercio di prodotti appartenenti al settore non alimentare, dal 1 gennaio 2014, dovranno, dal canto loro, essere riforniti di: a) ricariche; b) dispositivi; c) parti di ricambio; d) prodotti monouso unicamente dai seguenti soggetti: depositari autorizzati dallAgenzia, che attribuisce ad essi un codice di imposta; soggetti non autorizzati alla gestione di un deposito, i cui dati siano stati comunque comunicati allAgenzia dai depositari autorizzati; rappresentanti fiscali in Italia di chi fabbrica o detiene i prodotti succedanei del tabacco in uno dei Paesi membri dell'Unione europea. Depositari autorizzati e rappresentanti fiscali hanno lobbligo di comunicare mensilmente all'Agenzia l'elenco dei punti di vendita riforniti nel mese precedente. Il depositario autorizzato che non provvede in proprio alla consegna ai punti di vendita, avvalendosi di soggetti non autorizzati alla gestione di un deposito, deve comunicare preventivamente all'Agenzia l'elenco dei punti di vendita riforniti da tali soggetti. Spetta ai depositari o ai rappresentanti fiscali il versamento dellimposta di consumo, per cui

Sigarette elettroniche: disciplina attuativa stabilita dal Ministero dellEconomia e delle Finanze
24 DICEMBRE 2013, MARTED

Va evidenziato che la normativa riguarder solo ed esclusivamente la fornitura dei prodotti acquistati a partire dal 1 gennaio 2014. Conseguentemente, le merci acquistate entro il 31 dicembre 2013 non saranno soggette ad imposta di consumo, anche se cedute al pubblico dal 1 gennaio 2014
gli esercenti al dettaglio acquisteranno prodotti gi gravati del valore corrispettivo dellimposta versata. Per ciascuna estrazione di prodotti succedanei del tabacco, il depositario o rappresentante fiscale emetter, in duplice esemplare, la bolletta di scarico. Un esemplare della bolletta sar conservato agli atti del deposito e l'altro accompagner i prodotti e sar consegnato al dettagliante. La bolletta di scarico riporter i seguenti dati: a) il numero progressivo; b) la data di emissione; c) la descrizione del movimento del prodotto; d) il codice identificativo univoco del prodotto; e) la descrizione del prodotto; f) la quantit movimentata; g) il prezzo unitario; h) il prezzo totale della quantit movimentata; i) le generalit del soggetto fornitore o del soggetto destinatario del prodotto e il codice d'imposta. Il prezzo di vendita del prodotto, comunicato dal depositario allAgenzia, cos come le eventuali successive variazioni, sar preventivamente iscritto in apposito tariffario con provvedimento dell'Agenzia, il quale ha effetto dalla data di pubblicazione. A tal fine, il depositario comunicher la denominazione e i rispettivi prezzi di vendita al pubblico dei prodotti succedanei del tabacco, distintamente per: a) ricariche; b) dispositivi; c) parti di ricambio; d) prodotti monouso. L'Agenzia assegner ai prodotti iscritti nel tariffario un codice identificativo univoco. Le variazioni dei prezzi di vendita richieste dai soggetti autorizzati hanno effetto dalla data di pubblicazione del relativo provvedimento. I provvedimenti saranno adottati dall'Agenzia nel termine di sessanta giorni dalla data di ricevimento della richiesta da parte del depositario e saranno pubblicati sul sito internet dell'Agenzia. Il rivenditore al dettaglio ha lobbligo di vendere i prodotti al prezzo al pubblico comunicato dal depositario e iscritto nel tariffario dellAgenzia. Va evidenziato che la normativa riguarder solo ed esclusivamente la fornitura dei prodotti acquistati a partire dal 1 gennaio 2014. Conseguentemente, le merci acquistate entro il 31 dicembre 2013 non saranno soggette ad imposta di consumo, anche se cedute al pubblico dal 1 gennaio 2014. E opportuno, dunque, effettuare linventario delle merci detenute in magazzino entro il 31 dicembre 2013 e farne accertare la quantit, con data certa, da un pubblico ufficiale, allo scopo di precostituire la prova nei confronti degli organi di vigilanza che i beni siano stati acquistati nellanno 2013. Vendita di prodotti pirotecnici negli esercizi commerciali Con riferimento alla vendita di manufatti pirotecnici allinterno di esercizi commerciali non muniti di licenza di pubblica sicurezza per il commercio di prodotti esplodenti, quali tabaccherie, cartolerie ed ogni altro esercizio abilitato alla vendita di prodotti del settore non alimentare, come duopo ogni fine anno in occasione delle festivit natalizie, precisiamo, dopo avere allo scopo sentito il Ministero dellInterno, che: i prodotti sprovvisti della marcatura CE che possono essere detenuti e venduti presso i comuni esercizi al dettaglio possono essere individuati solo negli ex declassificati, che possono ancora, per la presente campagna natalizia e di fine anno, essere commercializzati con le etichette non ancora aggiornate, recanti la dicitura riconosciuto e non classificato tra i prodotti esplodenti, a condizione che siano stati acquistati dal dettagliante presso i propri fornitori entro il 9 settembre 2013 (ne far fede la pertinente documentazione commerciale) e che limportatore o il fabbricante, allatto della cessione, attesti allesercente al dettaglio non munito della licenza di P.S. che il manufatto appartenga alla V categoria, gruppi D o E. Ovviamente per la presente campagna di commercializzazione possono essere posti in vendita anche i prodotti che gi recano le etichette facenti riferimento alle suddette categorie VD e VE. Per quanto riguarda i prodotti provvisti della marcatura CE, il dettagliante non munito della licenza di P.S. potr commercializzare i manufatti riportanti etichettatura che fa riferimento alla categoria 1 e quelli della categoria 2 che siano classificati nel gruppo D, ad esclusione dunque di quegli artifizi che fanno parte della medesima cate-

24 DICEMBRE 2013, MARTED

13

all'art. 61 del decreto legislativo n. 504 del 1995, e successive modificazioni, che prevede le disposizioni generali sulle imposizioni indirette sulla produzione e sui consumi, ed al decreto del Ministro delle finanze 22 febbraio 1999, n. 67, e successive modificazioni, recante il Regolamento che dispone le norme concernenti l'istituzione ed il regime dei depositi fiscali e la circolazione nonch le attivit di accertamento e di controllo delle imposte riguardanti i tabacchi lavorati. Come noto, lart. 11, comma 22, del D.L. 28 giugno 2013, n. 76, convertito nella legge 9 agosto 2013, n. 99, ha aggiunto al decreto legi-

slativo 26 ottobre 1995, n. 504, lart. 62-quater, il quale prevede che a decorrere dal 1 gennaio 2014 i prodotti contenenti nicotina o altre sostanze idonei a sostituire il consumo dei tabacchi lavorati nonch i dispostivi meccanici ed elettronici, comprese le parti di ricambio, che ne consentono il consumo, sono assoggettati ad imposta di consumo nella misura pari al 58,5 per cento del prezzo di vendita al pubblico. Il secondo comma dellart. 62-quater stabilisce che la commercializzazione dei prodotti di cui sopra assoggettata alla preventiva autorizzazione da parte dell'Agenzia delle dogane e dei monopoli

nei confronti di soggetti che siano in possesso dei medesimi requisiti stabiliti, per la gestione dei depositi fiscali di tabacchi lavorati, dall'art. 3 del regolamento di cui al decreto del Ministro delle finanze 22 febbraio 1999, n. 67. Le norme del decreto in oggetto si riferiscono tutte a procedure ed obblighi che vedono come parte interessata i depositari, e cio i titolari di impianti in cui vengono fabbricati o introdotti i prodotti succedanei del tabacco destinati ad essere forniti ai punti che ne effettuano la vendita al pubblico o i rappresentanti fiscali, ovverosia i soggetti che rappresentano chi fabbrica o detiene i

goria 2 ma che sono classificati nel gruppo C. Ovviamente, i dettaglianti, per avere certezza che i prodotti della categoria 2 loro forniti non appartengano al gruppo C, dovranno rivolgersi ai loro fornitori, ai quali dovranno chiedere esplicita assicurazione in merito. Letichetta dei prodotti provvisti di marcatura CE, ai sensi dellart. 11 del D. Lgs. n. 58/2010, come modificato dal D. Lgs. n. 176/2012, deve riportare, in caratteri facilmente leggibili, almeno il nome e l'indirizzo del fabbricante o, qualora il fabbricante non sia stabilito nella Comunit, il nome del fabbricante, nonch il nome e l'indirizzo dell'importatore, il nome e il tipo dell'articolo, i limiti minimi d'et e le altre condizioni per la vendita, la categoria pertinente e le istruzioni per l'uso, nonch, se del caso, la distanza minima di sicurezza. L'etichetta comprende la quantit equivalente netta (QEN) di materiale esplosivo attivo. I fuochi d'artificio sono inoltre corredati delle seguenti informazioni minime: a) categoria 1: se del caso, da usarsi soltanto in spazi aperti e indicazione della distanza minima di sicurezza; b) categoria 2: da usarsi soltanto in spazi aperti e, se del caso, indicazione della distanza minima o delle distanze minime di sicurezza. Da evidenziare, infine, che i manufatti pirotecnici con marchio CE classificati nella categoria 1 sono vendibili solo a privati che abbiano compiuto il quattordicesimo anno di et; quelli con marchio CE classificati nella categoria 2 sono vendibili solo a privati che siano maggiorenni e che esibiscano un documento di identit in corso di validit; i manufatti pirotecnici non muniti di marchio CE, recanti le vecchie

etichette riconosciuto e non classificato tra i prodotti esplodenti (acquistati entro il 9 settembre 2013), appartenenti alla V categoria - gruppo D o E, sulla base delle attestazioni dei fornitori, possono essere venduti solo a maggiorenni. Presso la confesercenti sono aperte le iscrizioni per i nuovi corsi abilitanti e preparatori Sono aperte le iscrizioni per frequentare i corsi abilitanti obbligatori per chi intende esercitare lattivit di vendita di generi alimentari, di somministrazione di alimenti e bevande, di ristorazione, di agente e rappresentante di commercio. Sono anche aperte le iscrizioni ai corsi preparatori obbligatori per sostenere gli esami abilitanti presso la Camera di Commercio per chi intende esercitare lattivit di agente immobiliare. I corsi per gli aspiranti commercianti nel settore degli alimenti, per chi intende esercitare lattivit di somministrazione e ristorazione hanno la durata di 100 ore articolate nellarco temporale di due mesi. Le lezioni si svolgeranno nei giorni di Luned, Mercoled e Venerd dalle ore 15.30 alle ore 19.30. Per quanto riguarda gli aspiranti agenti e rappresentanti di commercio e gli aspiranti agenti immobiliari i corsi hanno la durata di 80 ore articolate nellarco temporale di due mesi. Le lezioni si svolgeranno nei giorni di Marted e Gioved dalle ore 15.30 alle ore 19.30. Chi intendesse frequentarli pu recarsi presso la Confesercenti in Via Ticino n. 8 (Tel. 0931/22001) e compilare la scheda di iscrizione. LA CONFESERCENTI AUGURA BUON NATALE

14

24 DICEmbRE 2013, maRTED

Citt: Tutti gli eventi in agenda per il gennaio siracusano


al 1 al 4 gennaio. Concerto di musica leggera note amiche : Gruppo musicale LAltro Suono: Piazza Santa Lucia alle 21,00. 3 gennaio. Recital del pianista Valerio Riggi. Istituto Musicale Privitera alle 19,00. Ingresso 7 euro, ridotto 5 euro. 3 Gennaio. Era di Notte Compagnia Retablo. Teatro ; ex Convento del Ritiro alle 21,00. Ingresso 6 euro. 3 Gennaio. Ortigia jazz festival. Stjepko Gut Quintet. Ortigia si mangia. Forte Vigliena alle 22,00 Ingresso a pagamento. 4 gennaio. Concerto Across Duo. Claudio Gilio: viola ed Enrico Pesce: pianoforte Palazzo Bellomo alle 18,00. Ingresso 10 euro. 4 gennaio. Quartetto G. Buonasorte. Concerto Jazz a cura di Nau Music Company. Istituito Musicale Privitera alle 21,00. Ingres-

Il ciclo di appuntamenti abbraccer le festivit legate allepifania estendendosi agli eventi progettati per rendere omaggio alla giornata della memoria.

ettera aperta a Babbo Natale. Caro Babbo Natale, anche questanno arrivato il tuo momento. Perch Natale, e tu lo sai bene, arriva puntuale a fine anno come la scadenza delle tasse; ma, a differenza delle tasse, il Natale arriva per tutti e non fa distinzioni. Arriva per i giusti e per gli ingiusti, per i gli sfruttatori e per gli sfruttati, per i mafiosi e per i carabinieri, per chi per direttissima viene processato e per chi con un lodo lha rinviato, per chi ruba e per chi derubato, per il recidivo e per lincensurato, per chi scaglia un duomo e per chi crede di essere lo stato. Natale per chi aspetta un treno che non vuole e per chi fa lamore in cambio di una promessa di lavoro, per chi dorme

Tempi: Una lettera aperta a Babbo Natale per quel poco che tutti noi vorremmo davvero!

sotto un ponte e per chi sul ponte, di un transatlantico, festeggia. Ma questo non vuol dire che tutti debbano passarlo nello stesso modo. Quindi, caro Babbo Natale, a quelli come noi che vogliono tenere accesa la mente, porta i nostri auguri per solleticare le coscienze, le anime, i cuori e anche un po lo stomaco. Perch noi, anche se a volte ci disegnano cos, non siamo cattivi, al massimo un po cinici; e ci piace immaginare un Natale molto felice per chi davvero se lo merita, e uno molto meno felice per (perdonaci lespressione) i figli di... Un abbraccio forte e grazie da tutti noi, perch sappiamo che esisti e penserai anche a noi. Ps: Salutaci le renne!

so 10 euro. 4 gennaio. ProTesto Quasi Anonima Produzioni. Teatro. Ex Convento del Ritiro alle 21,00 - 1 piano. Ingresso 6 euro. 5 gennaio. Concerto liricosinfonico dellEpifania. Orchestra Mediterranea Siracusana e Coro, direttore Michele Pupillo alle 21,00 5 gennaio. I giochi di una volta a cura Associazione Pecorelle smarrite e Circoscrizione S. Lucia. Piazza S. Lucia alle 9,00 5 gennaio. Concerto Across Duo. Claudio Gilio: viola ed Enrico Pesce: pianoforte. Palazzo Bellomo alle 12,00. Hotel Il Podere alle 19,00. Ingresso 10 euro. 5 gennaio. Dentro la Canzone. Adriana Spuria in concerto. Ex Convento del Ritiro alle 18,30 - 1 piano. Ingresso 10 euro. 5 gennaio. Tombola pro Emergency. Antico Merca-

to dalle 20,30 alle 00,30. 5 gennaio. Assenti per sempre. Teatro a cura di Associazione Culturale I Lapilli. Sala Randone alle 21,00. Ingresso 10 euro. 7 euro ridotto. 6 Gennaio. Spettacoli itineranti alla Borgata. Squadre di trampolieri, mascotte animate e intrattenimento per i bambini a cura di Panorama Sound da Piazza Santa Lucia, dalle ore 10,30 alle 13.00. 6 Gennaio. Invito alla Danza. Concerto duo chitarristico N. Cappellani, R. Salerno, ex Convento del Ritiro alle 18,00 - 1 piano. Ingresso 7 euro ridotto 5 euro. 6 Gennaio. Ninnareddi e Ciarameddi. Concerto dei Cantunovu. Musiche e canti della tradizione natalizia siciliana. S. Lucia alla Badia alle 20,00. Ingresso libero. 6 Gennaio. Effetto Lucifero. Teatro a cura dell

Associazione Culturale I Lapilli. Sala Randone alle 21,00. Ingresso 10 euro. 7 euro ridotto. 9 gennaio. Casa del Cinema, a cura dell Associazione Culturale Cineclub Bergman. Appuntamento alla Sala Randone alle 21,00. Ingresso 4 euro. 16 gennaio. Casa del Cinema. Il docufilm in Sicilia a cura dell Associazione Culturale Cineclub Bergman. Sala Randone alle 21,00. Ingresso 4 euro. 19 gennaio. Trio Fenilya. Musiche per violino, violoncello e pianoforte. Istituto Musicale Privitera alle 18,00. Ingresso 7 euro - ridotto 5 euro. 21 gennaio. Chi ha paura delle badanti?. Teatro a cura dellAssociazione Culturali I Lapilli. Sala Randone alle 21,00. Ingresso 10 euro- 7 euro ridotto. Dal 22 al 26 gennaio. Viaggi damore di Adriano Perelli. Mostra fotografica e audiovisiva. Antico Mercato dalle 10,00 alle 23,00. Ingresso libero. 23 gennaio. Casa del Cinema. Il cinema di Genere Italiano a cura dell Associazione Culturale Cineclub Bergman. Sala Randone alle 21,00. Ingresso 4 euro. 24 gennaio. Ortigia jazz festival. Giuseppe Asero Quartet. Ortigia si mangia. Forte Vigliena alle 22,00. Ingresso a pagmento 25, 26 e 27 gennaio. Giornata della Memoria a cura dellAssociazione Temuda. Sala Randone 25/12 - Mostra concorso per studenti dalle 9,00 alle 20,00. 26/12 - Conferenza incontro con autorit religiose, civili e militari alle 11,00. 27/12 - Terezin- Teatrodanza alle 10,30. Ingresso libero 28 Gennaio. Pinter e a capo. Teatro a cura dellAssociazione Culturale I Lapilli. Sala Randone alle 21,00. Ingresso 10 euro - ridotto 7 euro. 30 gennaio. Casa del Cinema. Corto Italiano a cura dell Associazione Culturale Cineclub Bergman. Sala Randone alle 21,00. Ingresso 4 euro 31 gennaio. Ciak si Canta. Concerto Musicale con brani tratti da colonne sonore a cura dellAssociazione Culturale Dueppi per la citt che vorrei. Sala Randone alle 18,30. Ingresso 6 euro.

SPORT Siracusa
Miracoli di un nobile gesto, di un logo, quello storico targato 1924, che torna e che esalta chi lo porta cucito al petto fino a riportarci alla mente epiche gesta di partite avvincenti che sopravvivono solo nei ricordi dei tifosi pi avanti negli anni. Se poi aggiungiamo che oltre ad essere costretto a lottare in inferiorit numerica, per oltre unora, con un avversario agguerrito, il Siracusa ha dovuto fare i conti con una terna arbitrale del tutto insufficiente, la vittoria, del tutto meritata e di larghe dimensioni, si tinge dei colori di una vera e propria impresa da catalogare fra le cose pi belle viste questanno. Tutto ebbe inizio sul finire del primo tempo. Un primo tempo in cui il Misterbianco era riuscito ad imporre la sua tattica che era sostanzialmente quella di saltare il centrocampo del Siracusa con lanci lunghi a cercare La Piana e Genova. Ma la vera sorpresa era che il Siracusa da questaltra parte faceva altrettanto, privandosi dei suggerimenti che avrebbero potuto dare sia Visone che Figura. Un vero e proprio suicidio tattico al quale il portiere Russo sul finire del primo tempo stava per aggiungere le conseguenze di un suo grossolano errore, causando sia linevitabile penalty che la sua automatica espulsione. Sul dischetto andava lo specialista Saro Genova, vecchia conoscenza del Siracusa ai tempi della D, che per si faceva ipnotiz-

24 DICEmbRE 2013,maRTED

15

Splendida prova del Siracusa che in dieci uomini travolge il Misterbianco

Gli azzurri hanno dovuto fare i conti anche con una terna arbitrale insufficiente che ha rischiato di falsare la gara. Far, Calabrese e Frittitta, prestazioni da incorniciare
zare dal neo acquisto Far subentrato a Russo e cos si andava al riposo con un risultato che sembrava non dovesse pi schiodarsi da quello ad occhiali. E invece nel secondo tempo accadeva di tutto. E la chiave di volta era Gigi Calabrese, subentrato alla ripresa delle ostilit a Figura, che prendeva per mano la squadra, ristabiliva il diritto di cittadinanza e di esistenza in vita al centrocampo, che da quel momento cominciava a macinare gioco e a funzionare e per il Misterbianco era notte fonda, nonostante il ritorno di fiamma degli etnei bravi a recuperare due reti, complici i cinque minuti di follia di Matinella e compagni. Poi quando la squadra di Chiavaro, pen-

E col logo tornarono anche i leoni


Siracusa-Misterbianco 5-2 Russo 5 (Far) 8 Lombardo 7 Diop 7 Matinella 7 Liistro 7 Garrasi 7 Visone 7 Figura 7 (Calabrese) 9 Bufalino 8 (Scarano) 7 Frittitta 9 Palmiteri 8 Bufalino 8 (Scarano) 7 All. Strano 6
sando di avere in pugno la partita si lanciava in avanti alla ricerca

Le Pagelle di Libert

del gol della vittoria, il Siracusa metteva a segno un tris di reti, una pi bella dellaltra. Cera ancora posto per lespulsione di Strano, reo di aver risposto alle provocazioni di Sapienza, per un interminabile recupero concesso dallineffabile direttore di gara, e per le scomposte reazioni della panchina del Misterbianco. Poi tutti a casa con nelle orecchie i meritati applausi di fine partita ai protagonisti di questa bella vittoria e soprattutto con la certezza di aver ritrovato insieme al vecchio logo, una squadra che sa quel che vuole e che pu ancora dire la sua nel discorso promozione. Armando Galea

Pallamano A1/M. LAlbatro chiude il 2013 con una vittoria e la convocazione in nazionale di Andrea Calvo Trogylos sconfitta ma a testa alta
Per lAlbatro di mister Vinci : operazione compiuta due partite due vittorie. Era questo lobbiettivo per Vasquez e compagni, chiudere il 2013 con 18 punti in classifica , e cos stato. Contro la Lazio di mister Lanciano , arrivata lultima vittoria stagionale, costruita punto su punto, grazie ad una difesa bunker, cinque uno, con Andrea Calvo nei panni di francobolllo su Djordjievic , Alessandro Vasquez invalicabile nei panni della saracinesca umana ed un attacco stellare guidato da Brancaforte nei panni di Goldrake . Una vittoria che rappresenta per tutti i tifosi siracusani un bel regalo di Natale e d la spinta giusta per iniziare al meglio il 2014. Adesso per i bianco neri, il rompete le righe, in attesa del prossimo match esterno contro i laziali del Gaeta. Per Andrea Calvo e mister Vinci, solo il tempo di mangiare il panettone per rituffarsi subito con gli impegni della nazionale. Una bella vittoria-ha commentato mister Vinci- che ripaga tutti i nostri sforzi. Un risultato importante che nica per, avevo chiesto ai miei ragazzi di essere uniti, concentrati e determinati al massimo per portare a casa il risultato, e devo ammettere che mi hanno soddisfatto in tutto interpretando la gara nei migliori dei modi. Sono contento per la convocazione di Andrea Calvo in Nazionale, si impegnato tantissimo in questi anni e, sicuramente, questa la giusta ricompensa. Adesso ci prendiamo qualche giorno di giusto riposo e poi, si riparte con gli impegni della nazionale con cui sar impegnato a gennaio insieme ad Andrea. Sono contento di questa mia convocazione in nazionale ha commentato Andrea Calvo- E il coronamento di un sogno fatto di tanti sacrifici e, lo devo anche ai miei compagni di squadra che sono stati sempre presenti nei momenti di difficolt e mi hanno aiutato a raggiungere questo obiettivo personale. Ora conclude Andrea Calvo- questo traguardo mi obbliga e responsabilizza a fare sempre meglio.

rappresenta un bel regalo di Natale ma che non ci deve appagare perch il campionato ancora lungo e dovremo affrontare tutte le partite con lo spirito che abbiamo avuto contro la Lazio . Quella contro la formazione di mister Lanciano, stata una gara quasi impeccabile, con un gioco ben organizzato ed una difesa compatta, determinata anche da una tecnica individuale di base, in alcuni tratti della gara, nettamente superiore, che sinonimo del lavoro di qualit che abbiamo svolto in settimana. Oltre alla tec-

Partita a senso unico quella della Trogylos a Ragusa, con le bianco verdi priolesi che sono uscite dal PalaMinardi nettamente sconfitte ma a testa alta per aver dato il meglio di s stesse, specialmente nel quarto tempo conclusosi 6-15 a favore delle priolesi, con i punti di Donvito, Milazzo, Eric e Delcheva. A pesare sul risultato dellincontro, oltre allo scontatissimo divario tecnico, stata la mancanza di alternative tecniche e numeriche in panchina, dove si dovuta accomodare anche lelemento di maggiore esperinza, quella Susanna Bonfiglio, reduce da un debilitante attacco influenzale. Segno infine dellalta considerazione di cui gode Santino Coppa, lovazione che ha sottolineato la lettura del suo nome da parte dello speaker. Al ritorno della squadra a Priolo, lo scambio di auguri e il rompete le righe per le festivit natalizie, con limpegno comune di lavorare, alla ripresa degli allenamenti, per raggiungere lagognata salvezza. A.G.

16

24 DICEmbRE 2013 MARTED

Autosport S.r.l. C.da Targia 18

autosport.toyota.it

Siracusa Tel.0931 759918

Yaris Active 1.0 3P E 9.950. Prezzo promozionale chiavi in mano (esclusi I.P.T. e Contributo Pneumatici Fuori Uso PFU ex DM n. 82/2011 di E 5,40 + Iva) con il contributo della Casa dei Concessionari Toyota. Offerta valida solo per i concessionari che aderiscono alliniziativa. Immagine vettura indicativa. Valori massimi: consumo combinato 18,2 km/l, emissioni CO2 127 g/km. *Promozione valida solo sulla gamma Diesel.