Sei sulla pagina 1di 4

Dott.

ssa PAOLA PALMA

RIABILITAZIONE IN PAZIENTE NEUROLOGICO

1. Paziente: Et: 66 anni, Sesso: F Diagnosi: Paresi sx Regime di Trattamento: ricoverata allOspedale San Giovanni Battista - Molinette di Torino/ Reparto di Stroke Unit dal 23/02/2012 al 7/03/2012 Data di insorgenza evento morboso: 23/12/2011. Ausili Prescritti: carrozzina manuale, girello. 2. Anamnesi 2.1 Anamnesi patologica remota: NIDDM, BPCO, Anemia ipocromica, IRE lieve, Stenosi carotidea TEA. Radiculopatia C7-C8. 2.2 Anamnesi patologica prossima: in data 28/12/2011 la paziente stata ricoverata per sospetta paresi sx e sindrome vertiginosa. Alla TC si evidenza lesione ischemica in emisfero dx. Da diversi mesi cervicobrachialgia sx. Impaccio nella deambulazione ingravescente da 2-3 mesi. Peggioramento con comparsa di impaccio motorio AS sx da inizio Dicembre, da met Dicembre non pi in grado di deambulare in maniera autonoma. Ha eseguito Ecodoppler TSA con riscontro di Stenosi Critica ICA dx, in attesa di trattamento chirurgico. Al TC cranio+mdc+angio eseguita 19/12/2011 riscontro di ipodensit parietale dx a margini netti da verosimile esito ischemico. Deambulazione consentita marcatamente precauzionale, a piccoli passi e allargamento della base di appoggio. Romberg negativo, Mingazzini I incostanti sottoslivellamento e iperpronazione sx, variabile con la ripetizione della prova. Mingazzini II lieve sottoslivellamento sx. Dubbia dismetria dx alla prova d-n ROT vivaci simmetrici. 3. Valutazione delle attivit motorie: Spostamenti a letto: autonoma. Passagio supino - seduto e viceversa: ha bisogno dun appoggio. Passaggio seduto sul letto carrozzina: ha bisogno dun appoggio. Controllo della posizione seduta: ha bisogno dun appoggio nella posizione seduta. Locomozione in carozzina: si sposta con aiuto in carrozzina manuale. 4. Rilevazione / Valutazione di segni e sintomi presenti: Tono: ipertonico Sensibilit: la sensibilit della AS sx e alterata:

C6-C7-C8-T1 : zone analgesiche. C7-C8-T1 : ipersensibilit.

Edemi: assenti. Dolori: riferisce importante dolore a spalla AS sx .

5. Valutazione Chinesiologiche Bilancio Articolare AASS: Spalla Flessione Estensione Abduzione Adduzione Rotazione Interna Rotazione Esterna Gomito Flessione Estensione Supinazione Pronazione Dita Flessione (distanza cm. dita piega palmare) Estensione Bilancio Muscolare AASS: Spalla Flessione Estensione Abduzione Adduzione Rotazione Interna Rotazione Esterna Gomito Flessione Estensione Supinazione Pronazione Dita Flessione Estensione Destra +3 NM 4 4 4 4 4 4 4 4 4 4 Sinistra 2 NM -3 3 3 -3 3 3 2 3 +2 +2 Destra 170 NM 90 0 0 30 80 0 80 90 0 cm 0 Sinistra 140 NM 80 0 0 20 70 -20 30 90 2 cm 0

Bilancio Articolare AAII: Anca Flessione Estensione Abduzione Destra 130 NM 40 Sinistra 130 NM 40

Adduzione Rotazione Interna Rotazione Esterna Ginocchio Flessione Estensione Caviglia Dorsiflessione Flessione Plantare Inversione Eversione Bilancio Muscolare AAII: Anca Flessione Estensione Abduzione Adduzione Rotazione Interna Rotazione Esterna Ginocchio Flessione Estensione Caviglia Dorsiflessione Flessione Plantare Inversione Eversione

120 0 40 50 40 20

110 0 40 50 40 20

Destra 5 NM 5 5 5 5 4 4 5 5 4 4

Sinistra 4 NM 4 4 4 4 3 3 4 4 3 3

Tutte le valutazioni sono state eseguite con la paziente in decubito supino sul lettino. Note: Si evidenza unimportante limitazione nel movimento della supinazione e movimenti di flessione in AS sx. Attivit di autocura: La paziente non autonoma nelle ADL primarie: alimentazione, vestirsi e svestirsi, lavarsi parte superiore e inferiore. 6. Individuazione degli obiettivi: Miglioramenti movimenti attivi AAII e AASS Scomposizione del passo con utilizzo del girello. Miglioramento dellAmpiezza Articolare della AS sx. Passaggio di seduta a staggione eretta. Passaggio a postura eretta

7. Trattamento riabilitativo: Esercizi e mobilizzazione per PROM in AS sx Esercizi per AROM. Esercizi attivi sul lettino per mantenimento/migliorare la forza muscolare. Posture preventive e correttive. Controllo ipertono. Miglioramento delle capacit funzionali dellarto superiore. Miglioramento della percezione. Addestramento al passaggi supino-seduto e/o vic.

Addestramento alla posizione seduta bordo letto. Addestramento al trasferimento letto-sedia o carrozzina e/o vic. Addestramento sedutto-stazione eretta e/o vic. Rieducazione della coordinazione ed equilibrio. Controllo stazione seduta. Controllo stazione eretta con apoggio nel letto. Rieducazione al cammino.

8. Verifiche.23/02/2012 Paziente collaborante, disorientata a tratti, Paresi sx prevalentemente prox all AS sx con ipertono misto flex/ext 2/3 (2 nella scala di Ashworth). No autonoma nei passaggi posturali,. PA = 133/52, Fc=78 r, SO2= con 2 l/m= 96%. Non valutato il controllo da seduta perch interrotto per effettuare altri esami, valutazione effettuata esclusivamente in posizione supina. 24/02/2012 Si valuta il controllo del tronco da seduta con un appoggio. 27/02/2012 Esercizi e mobilizzazione per PROM in AS sx e addestramento per cambio posturale da posizione supina a posizione seduta. 29/02/2012 Addestramento al trasferimento letto-carrozzina e carrozzina-stazione eretta con appoggio nel letto. 02/03/2012 Rieducazione del cammino con girello, spiegazione alla figlia della paziente per eseguire la terapia nel week-end. 07/03/2012 valutazione Articolare AS sx. Spalla: flessione 160 (senza dolore), abduzione 90, Adduzione 0, rotazione interna 0, rotazione esterna 30, Gomito: flessione18 , estensione 0 , supinazione 60 , pronazione 90 , Dita: flessione (distanza in cm. dita piega palmare= 0.5cm) , estensione 0. Valutazione Muscolare AS sx 3/4 (2 nella scala di Ashworth). Dimisione della paziente, si prescrive la prosecusione di FKT in struttura di II livello. 9. Esami Complementari eseguiti.- Consulenza diabetologica - Consulenza infettivologica - TC encefalo basale - Angio TC con apparec. spirale - EEG 10. Conclusioni.La riabilitazione di fondamentale importanza per prevenire le limitazioni funzionali e la disabilit nelle persone che hanno sofferto un trauma. Questa riabilitazione stata condotta nel Reparto di Stroke Unit del Ospedale San Giovanni Battista - Molinette di Torino con lutilizzo di tecniche riabilitative (Bobat, Perfetti) per ristabilire una corretta funzionalit dellapparato muscolo scheletrico nel suo insieme. Ho voluto presentare questa relazione riabilitativa partendo dallosservazione delle condizioni giornaliere della paziente. In questo periodo ho avuto l'opportunit di seguire lo sviluppo del trattamento riabilitativo e verificare passo dopo passo i progressi motori della paziente.