Sei sulla pagina 1di 3

D.A.

94/GAB

ASSESSORATO REGIONALE TERRITORIO E AMBIENTE


Inventario regionale delle emissioni in aria ambiente e Valutazione della qualit dellaria e zonizzazione del territorio LASSESSORE Visto lo Statuto della Regione Siciliana; Visto il D. Lgs. 31 marzo 1998 n. 112 e successive modifiche ed integrazioni (Conferimento di funzioni e compiti amministrativi dello Stato alle regioni ed agli enti locali, in attuazione del capo I della legge 15 marzo 1997, n. 59); Visto il decreto del Ministero dellambiente e della tutela del territorio 21 aprile 1999, n. 163 (Regolamento recante norme per l'individuazione dei criteri ambientali e sanitari in base ai quali i sindaci adottano le misure di limitazione della circolazione); Visto il decreto legislativo 4 agosto 1999, n. 351 (Attuazione della direttiva 96/62/CE in materia di valutazione e di gestione della qualit dellaria ambiente); Visto il decreto legislativo 4 agosto 1999, n. 372 (Attuazione della direttiva 96/61/CE relativa alla prevenzione e riduzione integrate dellinquinamento); Visto lart. 7 del decreto assessoriale 232/17 del 18 aprile 2001 che, per la Regione Siciliana, stabilisce un limite per il parametro Polveri totali di 50 mg/Nm3; Visto il decreto del Ministero dellambiente e della tutela del territorio 2 aprile 2002, n. 60 (Recepimento della direttiva 1999/30/CE del Consiglio del 22 aprile 1999 concernente i valori limite di qualit dellaria ambiente per il biossido di zolfo, il biossido di azoto, gli ossidi di azoto, le particelle e il piombo e della direttiva 2000/69/CE relativa ai valori limite di qualit dellaria ambiente per il benzene ed il monossido di carbonio); Visto il decreto del Ministero dellambiente e della tutela del territorio 1 ottobre 2002, n. 261 (Regolamento recante le direttive tecniche per la valutazione preliminare della qualit dellaria ambiente, i criteri per lelaborazione del piano e dei programmi di cui agli articoli 7, 8 e 9 del decreto legislativo 4 agosto 1999, n. 351); Visto il decreto legislativo 21 maggio 2004, n. 183 (Attuazione della direttiva 2002/3/CE relativa allozono nellaria); Visto il decreto del Ministero dellAmbiente e della Tutela del Territorio 31 gennaio 2005 (Emanazione di linee guida per lindividuazione e lutilizzazione delle migliori tecniche disponibili, per le attivit elencate nellallegato I del decreto legislativo 4 agosto 1999, n. 372); Visto il decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 195 (Attuazione della direttiva 2003/4/Ce sullaccesso del pubblico allinformazione ambientale); Visto il D.A. n. 305/GAB del 19 dicembre 2005, col quale stata effettuata la valutazione preliminare della qualit dellaria ambiente ed stata adottata la zonizzazione preliminare del territorio regionale, ai fini della protezione della salute umana e degli ecosistemi, ai sensi degli articoli 7, 8 e 9 del D. Lgs. n. 351/99; Visto il decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, che provvede al riordino, al coordinamento ed allintegrazione delle disposizioni legislative in materia di tutela dellambiente, e che, con la Parte V (Norme in materia di tutela dellaria e di riduzione delle emissioni in 1

atmosfera) ha sostituito ed abrogato il D.P.R. 24 maggio 1988, n. 203; Visto il D.D.U.S. n. 07 del 14 giugno 2006, con il quale stato approvato il Piano dazione con le misure da attuare nel breve periodo affinch sia ridotto il rischio di superamento dei valori limite e delle soglie dallarme nellArea ad elevato rischio di crisi ambientale di Siracusa, per i territori dei comuni di Siracusa, Augusta, Melilli, Floridia, Solarino, Priolo Gargallo (agglomerato IT19R2); Visto il D.D.G. n. 811 del 4 luglio 2006, con il quale stata approvata la convenzione relativa alla fornitura del software Air Suite per lelaborazione dei piani e programmi per la valutazione della qualit dellaria ambiente, stipulata in data 30/06/06 tra lAssessorato Regionale al Territorio e Ambiente Dipartimento Territorio e Ambiente e la Techne Consulting s.r.l.; Visto il D.D.U.S. n. 19 del 5 settembre 2006, con il quale stato approvato il Piano dazione con le misure da attuare nel breve periodo affinch sia ridotto il rischio di superamento dei valori limite e delle soglie dallarme nellArea ad elevato rischio di crisi ambientale del Comprensorio del Mela, per i territori dei comuni di Condr, Gualtieri Sicamin, Milazzo, Pace del Mela, San Filippo del Mela, Santa Lucia del Mela e San Pier Niceto (agglomerato IT19R3); Visto il decreto legislativo 3 agosto 2007, n. 152 (Attuazione della direttiva 2004/107/CE concernente larsenico, il cadmio, il mercurio, il nichel e gli idrocarburi policiclici aromatici nellaria ambiente); Visto il decreto legislativo 16 gennaio 2008 (Ulteriori disposizioni correttive ed integrative del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, recante norme in materia ambientale); Visto il decreto legislativo 26 giugno 2008 , n. 120 (Modifiche ed integrazioni al decreto legislativo 3 agosto 2007, n. 152, di attuazione della direttiva 2004/107/CE relativa allarsenico, il cadmio, il mercurio, il nichel e gli idrocarburi policiclici aromatici nell'aria ambiente); Visto il D.A. n. 176/GAB del 9 agosto 2007, con il quale stato approvato il Piano regionale di coordinamento per la tutela della qualit dellaria ambiente della Regione Siciliana; Considerato che, con lart. 4 del sopracitato D.A. n. 176/GAB del 09/08/2007, in attuazione di quanto previsto dallart. 281, comma 7, del D. Lgs. 152/06, stato istituito presso lAssessorato Regionale Territorio e Ambiente Dipartimento Territorio e Ambiente lInventario regionale delle emissioni in aria ambiente; Visto il D.R.S. n. 883 del 16/10/07, di approvazione della convenzione tra lAssessorato Regionale Territorio e Ambiente - Dipartimento Territorio e Ambiente ed il Centro Interdipartimentale di Ricerca in Ingegneria dellAutomazione e dei Sistemi - Universit degli Studi di Palermo, per avviare attivit di supporto tecnico-scientifico previste dal Piano regionale di coordinamento per la tutela della qualit dellaria ambiente, con riferimento in particolare alla definizione dei piani e dei programmi per il miglioramento della qualit dellaria ambiente previsti dagli articoli 7, 8 e 9 del D. Lgs. 351/999 e dagli articoli 3 e 4 del D. Lgs. 183/2004; Considerato altres che necessario dare seguito agli adempimenti di cui allart. 6 del D. Lgs. 351/99, secondo il quale le regioni effettuano la valutazione della qualit dellaria ambiente secondo quanto stabilito dal presente articolo; Visto il D.A. n. 42/GAB del 12 marzo 2008, con il quale sono stati attivati i Tavoli di settore provinciali per la tutela della qualit dellaria ambiente previsti dallarticolo 3, comma 5, del D.A. 176/GAB del 9 agosto 2007; Visto il D.A. n. 43/GAB del 12 marzo 2008, con il quale sono state approvate alcune modifiche non sostanziali al testo del Piano regionale di coordinamento per la tutela della qualit dellaria ambiente approvato con il sopra citato D.A. n. 176/GAB del 9 Agosto 2007, per correggere alcuni errori e/o refusi presenti nel testo;

Considerato che in data 21 luglio 2008 lazienda Techne Consulting s.r.l. ha consegnato il report finale con lInventario regionale delle emissioni in aria ambiente e la Valutazione della qualit dellaria e zonizzazione del territorio relativi alla Sicilia; Ritenuto necessario procedere agli adempimenti di competenza, con riferimento a quanto previsto dallart. 6 del D. Lgs. 4 agosto 1999, n. 351, allart. 4 del D.A. n. 176/GAB del 9 agosto 2007, ed allart. 281, comma 7, del D. Lgs. 3 aprile 2006, n. 152;

DECRETA
Articolo 1 Inventario regionale delle emissioni in aria ambiente 1. Per le motivazioni e le finalit esposte in premessa approvato lallegato tecnico Inventario regionale delle emissioni in aria ambiente della Regione Siciliana (Allegato 1). 2. Il Dipartimento Regionale Territorio e Ambiente dar seguito ai necessari provvedimenti amministrativi attuativi, in linea con quanto previsto dalla normativa vigente. Articolo 2 Valutazione della qualit dellaria e zonizzazione del territorio 1. Per le motivazioni e le finalit esposte in premessa approvato lallegato tecnico Valutazione della qualit dellaria e zonizzazione del territorio della Regione Siciliana (Allegato 2). 2. Il Dipartimento Regionale Territorio e Ambiente dar seguito ai necessari provvedimenti amministrativi attuativi, in linea con quanto previsto dalla normativa vigente. Avverso il presente provvedimento pu essere proposto ricorso al T.A.R. e ricorso straordinario al Presidente della Regione, rispettivamente entro 60 giorni ed entro 120 giorni dalla pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana. Il presente decreto, senza allegati, sar pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana. Il decreto sar pubblicato, completo degli allegati, sul sito internet dellAssessorato Regionale al Territorio e Ambiente. Palermo, 24 luglio 2008 LAssessore (Dott. Giuseppe Sorbello)