Sei sulla pagina 1di 2

L’intervista Cristina Donati

Abbiamo appena completato vari nuovi progetti, tra cui


L’Establishment il centro telematico Saga che è un classico edificio in
ferro e vetro a cui si sono applicate le ultime ricerche in

conquista il Modernismo. materia di risparmio energetico che in questo momento


assorbono gran parte dell’interesse dello studio.
Così, in un certo senso, niente è cambiato. Nel caso dei

A colloquio con due edifici a cui ti riferisci erano le condizioni (il con-
testo, il preesistente) che hanno fatto sì che si dovessero
applicare le nostre risorse ad estetiche,a materiali per noi
Sir Michael Hopkins nuovi come la pietra e il laterizio.
Quando ti trovi ad operare nel centro storico di Londra
in zone protette dalla Sovrintendenza, come nel caso
degli uffici della Braken House che sono vicinissimi alla
Cattedrale di St.Paul,sorge inevitabile la necessità di co-
minciare a pensare alla complessità dinamica che genera
Tecnologia integrata, funzionalismo, sperimentazione Lo scorso ottobre sono riuscito, finalmente, a visitare la l’intervento in termini di scala urbana, di isolato, di rap-
e continuità: gli ingredienti della nuova architettura di casa di Charles e Ray Eames a Santa Monica e l’ho tro- porti tra edifici circostanti. Il ‘contesto’ divenne improv-
Sir Michael Hopkins che rilancia e dà forza al Moder- vata assolutamente fantastica. Nel 1949 Eames voleva di- visamente una condizione ed un condizionamento da
nismo in Inghilterra legandolo all’ultima evoluzione mostrare che si poteva costruire un’abitazione selezio- cui non poter prescindere.‘Riconciliarsi con la storia’si-
della migliore tradizione costruttiva e purezza formale nando dei componenti edili da un catalogo. Nel 1976, gnifica per me riuscire a creare armonie tra architetture
degli antichi edifici industriali del XIX secolo, mira- quando io e mia moglie abbiamo costruito la nostra ‘casa di diversi periodi, a ‘far vivere’ un edificio moderno al-
bilmente riprodotti nelle immagini del fotografo in- di vetro’,davamo già per scontate le teorie di Eames;non l’interno della City senza scadere nei ‘pastiche’. In que-
glese Eric De Marè. che molti avessero seguito il suo esempio in Inghilterra, st’ottica abbiamo iniziato ad affrontare il tema dell’ag-
Da sempre accompagnata dallo scetticismo conservatore, ma volevamo spingerle oltre; volevamo cioè ridurre al giornamento dei materiali della tradizione, basandoci
oggi l’architettura contemporanea sembra aver trovato minimo assoluto il numero di componenti e di giunti sulle conoscenze acquisite per i materiali come il ferro
nuove sicurezze e nuove identità celebrate anche nei pro- necessari per realizzare un’abitazione autonoma. La no- ed il vetro. Nel caso della Bracken House abbiamo de-
getti e nei molteplici cantieri per il Giubileo.L’Inghilterra stra casa è un volume vetrato di due piani con pianta ret- ciso di costruire l’edificio su una struttura a facciata por-
supera i limiti imposti al Modernismo dalla critica teleo- tangolare di 10 x 12 m con una griglia di 4 x 2 m, i ser- tante su cui si scaricano i pesi dei solai. Questo crea vin-
logica di Hitchkoch – Jonshon e ricostruisce l’atteso per- ramenti sono volutamente essenziali ed i pannelli di ve- coli e limitazioni espressive maggiori rispetto alla tipica
corso culturale verso l’assenso alla modernità: emblema- tro sempre della stessa dimensione; non sono previste struttura in cemento e curtain-wall; ma è proprio da
Deposito Greene King, 1977-80.
tico è il nuovo palazzo del Parlamento di Sir Michael partizioni interne ma un unico spazio flessibile con questa sfida tra tecnologia e architettura che nasce e cre-
Hopkins davanti al vecchio Westminster a Londra. Que- ‘pods’ per i servizi e le camere. Quindi volevamo creare sce la possibilità di realizzare estetiche nuove, contem-
sto è il rinnovamento epocale dell’Establishment inglese. una tecnologia minimalista che ci desse una sorta di cel- poranee.Vogliamo sempre spingere la tecnologia, re-in- clettismo che ha contraddistinto molta architettura in-
Ospitati nella villa di campagna in Toscana, una antica lula base su cui poter, in seguito, elaborare soluzioni più ventarla,‘farla lavorare al massimo’ ed allo stesso tempo glese dagli inizi del secolo in poi.
torre che fu residenza di Castruccio Castracane, rivol- complesse. Volevamo anche creare una continuità con lo sfruttarla per creare tensione spaziali che diano forza Un interesse forte in questo momento è la sperimenta-
giamo all’architetto alcune domande. spazio esterno del giardino per abbattere tutte quelle bar- nuova all’architettura. zione nel settore della bioarchitettura che ha fornito agli
riere che in Inghilterra dividono la ‘privacy’ degli interni architetti nuove prospettive e finalità da raggiungere,an-
Oltre ad essere una riuscita sperimentazione spaziale, che dallo spazio ‘pubblico’ dell’esterno. Nella metà degli anni ’80, l’Inghilterra ha attraversato una che nel senso pratico di voler ridurre i costi di manu-
coniuga esigenze abitative con tecniche costruttive del Quando Buckminster Fuller venne a stare da noi, mi grossa crisi del comparto edile scatenata dalla recessione tenzione degli edifici. Questo è una componente for-
mondo dell’industria, la vostra famosa casa di vetro in chiese:‘quanto pesa la tua casa?’ Ricordo di aver fatto tutti economica, seguita poi anche da una crisi ‘ideologica’ dei tissima che certamente impegna molti dei nostri sforzi
Downshire Hill è il simbolo realizzato del suo interesse verso i calcoli ed era 5 tonnellate: leggerissima e trasparente! valori del Movimento Moderno a cui hanno contribuito fattori di ricerca. Capire cioè, non solo come legare la tecno-
le teorie sperimentali di Buckminster Fuller e Charles Eames. vari: dall’allarmismo ecologico alle predilezioni del Principe logia all’architettura, ma anche come coinvolgere en-
Può spiegarci meglio cosa lei apprezza in questi due architet- I progetti della ‘seconda generazione’ (Lord’s cricket ground, Carlo. trambi i settori nelle tematiche ambientali.
ti e cosa voleva personalmente dimostrare? Bracken House, ecc.), rappresentano, come Lei ha spesso Oggi l’Inghilterra ha rilanciato il valore dell’architettura ed è Prendiamo, ad esempio, un materiale come il vetro: lo si
Buckminster Fuller e Charles Eames hanno avvicinato affermato, “una riconciliazione con la storia”. Quali conside- una delle nazioni più all’avanguardia. Quali sono stati i mec- può usare in modo tradizionale limitandosi a relegarlo
l’architettura ai processi industriali ed hanno stimolato razioni l’hanno portata ad allontanarsi dalle teorie dell’high – canismi che hanno permesso il superamento di questa crisi all’impiego nelle aperture finestrate; ma lo si può ren-
tematiche che mi hanno poi molto coinvolto in prima tech radicale dei primi anni ‘70? economica e ideologica? dere contemporaneo ed innovativo se lo si aggiorna at-
persona. Ricordo che mi ponevo quesiti come “perché Non credo di essermi mai allontanato da quello che La storia ha un suo percorso, una sua evoluzione, a volte traverso la moderna tecnologia in grado di controllare
gli edifici non possono essere prodotti come motoci- chiami ‘high-tech radicale’. Per noi ‘high-tech’ significa quasi inevitabile. Così oggi abbiamo conquistato una si- fattori come la variazione di trasmissione del calore,
clette o frigoriferi?”. “Perché non si possono produrre questo: sfruttare la tecnologia di un edificio per trarne la curezza nuova; gli architetti inglesi si sentono in grado della luce, della privacy: così si apre un mondo nuovo di
in fabbrica invece che lasciarli all’inesattezza dei processi sua immagine architettonica,cioè legare tecnologia e ar- di contribuire in modo più positivo, più libero, alla crea- potenzialità ed anche di immagini estetiche che per-
del cantiere?” chitettura in un processo paritario. zione dello spazio urbano senza dover produrre quell’e- mettono di rinnovare il linguaggio dell’architettura.

26 CIL 71 27 L’ I N T E R V I S T A
Come giudica e quali opportunità avete avuto dall’operazio- Nottingham è totalmente industriale; è completamente
ne Millennio? prefabbricato e risponde ad un sistema estremamente ri-
Il Millennio non sembra coinvolgere molto l’interesse gido in cui tutte le parti sono controllate; non esiste al-
della gente comune ma ha dato grosse opportunità al- cuno spazio per la flessibilità. Sono due esempi diversi di
l’architettura tramite i finanziamenti della Lotteria Na- progettazione e di gestione nell’esecuzione in cantiere.
zionale, che si dividono in fondi per l’architettura, per le
arti e lo spettacolo, per lo sport, ecc. Noi avevamo una Quali sono, secondo le sue riflessioni, i caratteri atemporali,
grande esperienza in complessi commerciali e il Mil- gli elementi di inamovibilità tecnica e formale dell’architettu-
lennio ha dato al nostro studio l’opportunità di proget- ra in mattoni faccia a vista? Quali quelli passibili di aggiorna-
tare edifici civici per i cittadini e per la città con formule mento e di attualizzazione?
di finanziamenti che solo i meccanismi della Lotteria Le caratteristiche atemporali sono legate alla forma, alle
potevano creare. Così abbiamo appena terminato un dimensioni, al colore, agli elementi che costituiscono il
edificio a Edinburgo che si chiama ‘dynamic earth’, un mattone:il fatto che sia una piccola unità con una sua lo-
polo universitario a Bristol ed una biblioteca e centro gica produttiva. Se avesse dimensioni diverse si spacche-
servizi a Norwich,in East Anglia,che la Regina ha inau- rebbe. Ma si sta già cercando di produrre mattoni ad alta
gurato due settimane fa. resistenza e con specifiche tecniche di maggiore accura-
tezza.Anche il rinnovamento dell’estetica è legato alla ri-
Nello scenario attuale dell’architettura internazionale sem- cerca tecnologica e scientifica che,come accennavo,si di-
brano potersi leggere tre tendenze all’uso del laterizio: la rige verso lo svuotamento murario, la massima traspa-
prima riguarda l’impiego massivo, la seconda sfrutta il renza legata al linguaggio delle tecniche di produzione
dispositivo tecnico del rivestimento a spessore in simulazio- energetica passiva.
ne del muro tradizionale; la terza punta a reinventare l’uso
del materiale attraverso involucri sottili. Il nuovo palazzo del Parlamento a Londra, così come il
Le sembra una classificazione condivisibile? Che valutazione Palazzo del Fisco a Nottingham, riassumono emblematica-
si sente di esprimere per la ricerca di Piano indirizzata verso mente le direzioni della sua ultima ricerca in merito agli ulti-
rivestimenti sottili in laterizio? Le sembra una vocazionalità mi sviluppi della così detta architettura verde. Come funzio-
formale e tecnologica plausibile del materiale laterizio? nano e qual è l’effettivo risparmio energetico di un edificio in
Sì, condivido questa ‘classificazione’. cui sono applicati meccanismi di biotecnologia?
Per quanto riguarda Renzo Piano,approvo la sua ricerca Entrambi gli edifici sfruttano la massa muraria come
che riguarda più in geneale il settore della terracotta. massa termica; entrambi si avvalgono di un sistema di ri-
Penso che esistano i presupposti per una flessibilità este- cambio dell’aria di notte: l’aria entra attraverso dotti in
tica che può anche raggiungere risultati di un certo ri- facciata, viene poi veicolata da ventilatori nel pavimento
lievo. La ricerca personale di ogni architetto si dirige, flottante attraverso tutto l’edificio, per essere poi espulsa
come fai notare, in direzioni diverse; le murature com- dai comignoli. Nel Palazzo del Parlamento è presente an-
poste in laterizio e cemento armato possono rappresen- che l’impianto di aria condizionata meccanico,oltre ad un
tare un settore di approfondimento e sperimentazione, raffreddamento idrico che pompa acqua dal Tamigi in un
ma dubito che i risultati siano di grande interesse. ciclo continuo. Sono impiegati poi accorgimenti come
gli schermi solari che divengono poi parte integrante del-
Nella scia della riproposizione del laterizio in soluzioni por- l’espressione linguistica ed estetica delle facciate.
tanti a grosso spessore, potrebbe parlarci delle conseguenze
nella logica compositiva di un impiego artigianale e massivo Dalla tecnologia vittoriana subordinata alla progettazione,
come quello adottato per il Teatro dell’Opera di oggi si è passati alla ‘tecnologia integrata’.
Glyndebourne, rispetto ai meccanismi generati dal sistema Come nasce la progettazione nel suo studio e come è organiz-
della prefabbricazione abbinata al sistema puntiforme, come zato il rapporto con gli studi di ingegneria?
nel caso del Palazzo del Fisco a Nottingham? Lavoriamo con gli studi di Arup e Buro Happold fin dal-
Il sistema ideato a Glyndebourne,con il tamburo interno l’inizio di un incarico.La collaborazione è costante.I mi-
dell’auditorium che rappresenta la struttura portante, gliori ingegneri non accettano mai la prima soluzione e
permette di lavorare,di giocare con lo svuotamento mu- pensano in termini architettonici e tecnologici simulta-
rario della facciata in modo molto più libero. L’imma- neamente, considerando gli effetti tecnici dal punto di
gine complessiva di facciata punta all’esasperazione dei vista strutturale, ambientale, estetico: è una sfida costante Tribuna Mound, Stadio da cricket Lord’s,
rapporti tra le grosse aperture, che rappresentano la mo- e reciproca da cui cerchiamo di far scaturire un linguag- Londra 1984-91.

dernità,incorniciate dalla texture artigianale dei mattoni. gio architettonico nuovo, contemporaneo, innovativo. ¶

28 CIL 71 29 L’ I N T E R V I S T A