Sei sulla pagina 1di 2

MENSA DELLA PAROLA E DEL PANE DI VITA 1.

LE DUE MENSE Il CVII Dei Verbum 21 richiamandosi alla tradizione antica cara ai padri della Chiesa riscopre la venerazione della Parola di Dio al pari del Corpo di Cristo, parlando di Mensa della Parola di Dio e Mensa del Corpo di Cristo: La Chiesa ha sempre venerato le divine Scritture come ha fatto per il Corpo stesso di Cristo, non mancando mai, soprattutto nella Liturgia di nutrirsi del pane della vita alla mensa sia della Parola di Dio che del Corpo di Cristo.
GESU STESSO ci ha detto luomo non vive soltanto di pane , ma di ogni Parola che esce dalla bocca di Dio !t"#,#,$"

Ori ene a!!ermava che "iso na man iare il Ver"o sotto la specie della Parola, e per #$esta via si arriva alla mand$cazione per!etta, anche sacramentale, del corpo e del san $e di Cristo. %&$na immette nell&altra. 'i parla allora di mensa della Parola perch( anche essa ) i* com$nione viva ed e!!icace con Cristo Ver"o +com$nione nella !ede e nell&adesione amorosa, Per #$esto '. - ostino in $n sermone a!!erm. che la parola di Cristo non ) meno che il Corpo di Cristo. +'ermo /0,2, 1 '. -m"ro io commentando i salmi scrisse: si "eve il Cristo al calice delle 'critt$re come da #$ello e$caristico. Per #$esto nelle !este si portano candele e incenso sia per la consacrazione +in venerazione del Corpo di Cristo, sia per la venerazione della Parola di Dio. 1d ) cosa "ella e lodevole !arlo, perch( ci si ed$chi alla venerazione della presenza di Cristo e nella Parola e +in modo sostanziale, velato nelle specie del pane e del vino. %it$r ia della Parola e dell&1$carestia +dall&o!!ertorio alla com$nione, sono i d$e poli, l&ossat$ra della '. Messa. Il resto potre""e anche non esserci +anticamente non c&era,, #$esti d$e elementi sono inelimina"ili. 2. MENSA DELLA PAROLA DI DIO C2I1'- ) 'OP3-44544O COM56I4-& D1%%&-'CO%4O: Perch( la nostra !ede non ) invenzione o s!orzo $mano. %&I6I7I-4IV- 1& DI DIO %5I 2- P31'O %&I6I7I-4IV- 3IV1%-6DO'I -%%&5OMO.

%l Dio biblico si distingue dagli dei pagani per la Parola ,mentre gli idoli hanno bocca e non parlano" &a Parola d' senso e orienta le parole degli uomini" %l cristianesimo pi( che religione del libro ) la religione di *risto Parola di Dio ,della Parola diventata carne+ Parola e carne sono la sintesi della Eucarestia"

O i nel 2889 perch( ascoltare testi di 2:; mila anni !a< %a Parola di Dio non ) parola $mana, per c$i ) sempre viva ed e!!icace +'. Paolo, ,ella proclama-ione della parolai Dio il lettore presta la bocca al Signore" E &U% che ci parla" Per #$esto Ori ene a!!erma che la stessa attenzione che a""iamo con l&1$carestia perch( non cada ness$n !rammento "iso na averla per la Parola di Dio perch( non si perda neanche $n !rammento o $no IO4- +7 Non pensate che io sia venuto ad abolire la Legge o i Profeti; non son
venuto per abolire, ma per dare compimento. 18 In verit vi dico finch! non siano passati il cielo e la terra, non passer neppure un iota o un segno dalla legge, sen"a che tutto sia compiuto. #t $,17,

.uella parola rivelata tanti secoli /a per bocca del pro/eta o dellapostolo0 nellinten-ione dello Spirito Santo, !%1232 4%, D2& P1%,*%P%O 2,*5E 2 .UEST2 *O!U,%T2 D% UD%TO1%" Ora entrando a contatto con noi essa attende una risposta, chiede di incarnarsi nella vita di ciascuno .

I% DI'1=6O DI DIO 6O6 1& COMP%14O, 6O6 3-==I56=1 I% '5O 'COPO >I6C21& %- 6O'43- COM56I4-& 6O6 -'CO%4-, 6O6 >- '5- 1 6O6 3I'PO6D1 - ?51'4P-3O%- +Come la pio ia e la neve scendono i@ dal cielo e non vi ritornano senza irri are, ASCOLTO COMUNITARIO DELLA PAROLA DI DIO '. =re orio Ma no: le endo e rile endo $n testo, non ero ri$scito ad a!!errarne il testo. Ora le endolo davanti alla com$nit* lo a!!erra +messo davanti ai fratelli lho capitoIn E ech! "melia, Parola di Dio: tesoro conse nato alla Chiesa. Il l$o o proprio dell&ascolto ) la com$nit* cristiana 3. MENSA DELLEUCARESTIA %a nostra o!!erta s$ll&altare insepara"ile a #$ella di Cristo A'. CiprianoA +%&ac#$a $nita al vino siano il se no della nostra $nioneB., O!!erta della nostra vita, delle nostre azioni per s$"limarle, per santi!icarle +%ett$ra spirit$ale, O!!erta dei nostri vizi, peccati perch( il 'i nore li tras!ormi in "eneB Pre!azio: dire davanti coinvol endo l&assem"lea. %&inconteni"il "iso no di lodare Dio per la salvezza in Cristo +nelle !este att$alizzato, CO6'-C3-7IO61CM1MO3I-%1 D1%%- P-'?5- DI C3I'4O celebrando il memoriale della morte e risurre ione del tuo #iglio$! 3ipresentazione e riatt$alizzazione di ci. che ) avven$to nell&$ltima cena e #$indi s$lla croce. 3iatt$alizzazione dell&$nico sacri!icio della Croce. 5%4IM- C16- -64ICIPO D1%%- C3OC1. +?$esto ) il mio corpo o!!erto in sacri!icio D $cciso, immolatoA per voi. ?$esto ) il mio san $e sparso per voi e per t$ttiB, 3icevere la com$nione si ni!ica ricevere il corpo donato e o!!ertoci da Cristo s$l Calvario. Cristo ) morto ed ) risorto: O44161361 -6C21 I E161>ICI D1%%- '-%V177Vittoria ) sic$ra COM56IO61: riscoprire il senso di meravi lia. il mistero gi reali""ato durante la liturgia della Parola viene reali""ato in modo pi% perfetto nella liturgia eucaristica. Il mistero pas&uale di 'risto, annunciato in modo efficace nella liturgia della Parola viene riattuali""ato nella liturgia della Parola. Nella liturgia eucaristica viene riattuali""ato il sacrificio di 'risto redentore. Il sacerdote rappresenta 'risto (ignore, compie ci) che il (alvatore ha compiuto. *uesto momento + intimamente connesso con &uanto accadde nell,ultima cena. -es%, nell,ultima cena, ha istituito il sacrificio eucaristico. 'on &uesta istitu"ione .gli ha inteso perpetuare nei secoli il sacrificio della croce, ha voluto affidare alla 'hiesa il memoriale della sua morte e risurre"ione. Nel rito memoriale istituito da -es% la dimensione del sacrificio + legata a &uella del convito. /i &ui consegue che la #essa o 'ena del (ignore + contemporaneamente 1. sacri!icio in c$i si perpet$a il sacri!icio della croceF 2. memoriale della morte e ris$rrezione del 'i noreF ;. sacro convito in c$i, per mezzo della com$nione al Corpo e al san $e di Cristo, il popolo di Dio partecipa ai "eni del sacri!icio pas#$ale.