Sei sulla pagina 1di 14

"Insegnare i Diritti Umani" a cura di Flavio Lotti e Nicola Giandomenico (Edizioni Gruppo Abele) ATTIVIT PER LA SCUOLA MEDIA

E SUPERIORE Una cultura dei diritti umani deve cercare di definire alcuni principi per indirizzare positivamente i comportamenti umani. La realizzazione di questi principi comporta alcune questioni fondamentali descritte nelle prossime pagine. La discussione dei vari argomenti comprende la descrizione di alcune attivit, utilizzabili come punto di partenza di un lavoro. importante ricordare che alcune delle tematiche affrontate potrebbero rivelarsi controverse si raccomanda per questo ad ogni insegnante di regolarsi secondo il proprio giudizio. !nche se l"insegnante preferisce concentrarsi su uno o due argomenti # per esempio, la pace e il disarmo, lo sviluppo mondiale, i detenuti per reati d"opinione, le minoranze, l"anti$razzismo, o l"anti$sessismo # pu% comunque essere utile discuterli nel pi& generale contesto dei diritti umani. In questo modo, gli studenti si renderanno conto che gli argomenti affrontati sono parte di un approccio generale, che include molti altri diritti. La comprensione generale dar ampio respiro alla discussione, mentre lo studio del tema specifico fornir il giusto grado di approfondimento. 'li insegnanti che concentrano il proprio lavoro su aspetti specifici dei diritti umani stanno in realt svolgendo un lavoro comune, finalizzato al raggiungimento di una comprensione pi& profonda. La tutela della vita: lindividuo nella societ (er far comprendere a fondo che l"umanit ) composta da diversi individui, l"insegnante pu% discutere con gli studenti il significato della parola *umano+. ,uesta attivit rappresenta uno sviluppo pi& sofisticato delle proposte precedenti sulla fiducia e sul rispetto. 'li individui sono degli esseri sociali, che hanno una personalit ma che imparano *tutto il resto+ vivendo con gli altri. (er questo, lavorare sugli individui vuol dire lavorare anche sulla societ. 1 Esse!e "esse!i u#ani$ (osizionate un oggetto adatto -per esempio, un cestino dei rifiuti capovolto. davanti alla classe. /uggerite che si tratta di un visitatore proveniente da un"altra parte dell"Universo. ,uesto visitatore ) curioso di conoscere gli esseri che si definiscono *umani+. 0accogliete i suggerimenti che possono aiutare il visitatore ad identificarci come tali. % Messa&&io nella 'otti&lia 1hiedete agli studenti di decidere cosa racchiudere in una capsula da lanciare nello spazio per descrivere l"umanit. 'li studenti possono forse immaginare di vivere in un"epoca a 23 anni da adesso e di avere ricevuto dei segnali dallo spazio. In risposta a questi segnali, le 4azioni Unite stanno per inviare informazioni in un"astronave speciale. 1ompito degli studenti ) quello di scegliere cosa mandare musica, esemplari umani, vestiti, letteratura, ecc. La discussione pu% svolgersi attraverso un brainstorming dell"intera classe, o pu% essere organizzata come progetto di gruppo o individuale. *1osa sono5+, *1hi siamo5+ queste sono le domande profonde poste da quest"attivit, che pu% rappresentare per gli studenti un"occasione per riflettere su se stessi come esseri umani. ,uesta consapevolezza ) fondamentale per riuscire un giorno a considerarsi dei rappresentanti dell"umanit, con una responsabilit verso di essa in tutte le sue molte e variate forme. La definizione generale di che cosa ) umano pu% contribuire alla percezione di che cosa potrebbe essere disumano. (oich6 la definizione di cosa sia giusto in generale ci permette di capire cosa potrebbe essere sbagliato, i prossimi esercizi saranno concentrati su quest"aspetto. ( Dove co#incia e dove )inisce

Le questioni riguardanti la vita umana all"interno delle societ sono estremamente complesse. ! discrezione dell"insegnante, gli studenti potranno riflettere sul diritto alla vita, considerato nei due momenti fondamentali dell"esistenza di un individuo. Dove comincia la *vita+5 (u% essere portata via5 * "Ma!ia + sco#,a!sa-$ (er lo svolgimento di questo gioco di ruolo, si consiglia all"insegnante di regolarsi secondo il proprio giudizio. (resentate alla classe la seguente situazione Il tuo nome ) 7aria. /ei una giornalista. 8ai scritto un articolo per il tuo giornale che ha fatto arrabbiare qualcuno molto in alto. Il giorno dopo degli sconosciuti fanno irruzione in casa tua e ti portano via. 9ieni picchiata e messa in isolamento in una stanza. 4essuno sa dove ti trovi. 4essuno si offre di fare qualcosa. 0imani l: per mesi. 7aria ) stata privata di molti dei suoi diritti fondamentali. Usando la Dichiarazione universale chiedete alla classe di individuarli uno per uno -articoli ; e <= probabilmente articolo >= a seconda delle leggi locali, articoli ?, 22 -2. e 2@.. 1hiedete ad ognuno degli studenti di scrivere la bozza di una lettera per il ministro della giustizia, o una lettera aperta indirizzata alla stessa 7aria. Le classi pi& avanzate possono analizzare le leggi locali per scoprire cosa pu% essere fatto in casi simili, e quale pu% essere il contributo delle sedi locali delle organizzazioni internazionali per i diritti umani, o ancora della stessa 1ommissione per i diritti umani delle 4azioni Unite. In quest"ultimo caso, le relazioni possono essere inviate -anche per faA. a /egreteria del 'ruppo di lavoro sulle persone scomparse contro la loro volont o tramite costrizione, 1entro per i diritti umani, (alazzo delle 4azioni, 18$2@22 'inevra 23, /vizzera -faA @>?B?B= telefono ;CB322.. ,uesti organismi prendono nota del nome intero della persona rapita, della data della scomparsa, del luogo e delle circostanze del caso -chi si ritiene responsabile, cosa ) stato fatto a livello locale per trovare una soluzione, ecc... La ,ace e il di!itto alla vita La Dichiarazione universale dei diritti umani ) stata scritta in risposta agli eventi devastanti della seconda guerra mondiale. ! questo riguardo, l"articolo ; stabilisce chiaramente che *Dutti hanno il diritto alla vitaE+. La conoscenza universale dei valori che questo testo cerca di promuovere dovrebbe rendere pi& difficile lo scoppio di una guerra e impedire il verificarsi di genocidi come quello avvenuto durante la seconda guerra mondiale. Il genocidio non ) una cosa nuova, ma la tecnologia disponibile nella nostra era nucleare lo ha reso possibile in una dimensione impensabile nel passato. /iamo tutti minacciati dalla 4emesi # il pericolo quotidiano della guerra nucleare, dato che sulla Derra sono oggi presenti l"equivalente di tre tonnellate di esplosivo convenzionale per uomo, donna o bambino. (er questo, l"idea del *diritto alla vita+ si ) ora riempita di significati che non aveva mai avuto prima. La pace, il disarmo, lo sviluppo e i diritti umani sono argomenti strettamente connessi. Un approccio completo all"educazione ai diritti umani deve comprendere sia l"educazione alla pace e al disarmo, che l"educazione allo sviluppo e alla consapevolezza ambientale. ! questo proposito, pu% essere utile fornire informazioni sulla corsa agli armamenti e sui tentativi di arginarla. ! seconda del livello della classe, uno studio in materia di politica ed economia internazionale permetter di approfondire la comprensione da parte degli studenti dei motivi per cui ) cos: difficile mantenere la pace. 1i sono state pi& di 2<3 guerre dalla fine della seconda guerra mondiale, il che dimostra che si continua a fare uso della violenza armata. !nche gli squilibri dovuti allo sviluppo e i problemi ecologici sono endemici, e, oltre ad essere violenti in se stessi, possono contribuire a gettare i semi della guerra. Un grande scambio nucleare pu% avere come effetto una catastrofe ambientale. 'li studi sulla pace, sullo sviluppo e sull"ambiente sono numerosi, anche se spesso molti insegnanti hanno difficolt a reperirli. ,uesti studi rispondono a una domanda
2

comprensibile e anche estremamente urgente. 4ei casi in cui non siano a portata di mano, si possono utilizzare le attivit seguenti per discutere su alcuni dei problemi che attualmente minacciano la pace nel mondo. . C!isi /crivete la sceneggiatura di una crisi internazionale. /e decidete di non coinvolgere gli studenti nell"elaborazione della sceneggiatura, fornite loro i dettagli e poi divideteli in gruppi, che rappresenteranno i paesi coinvolti e i loro principali soggetti politici. Date modo agli studenti di fare alcune ricerche sulle modalit delle reazioni del *loro+ paese a livello internazionale. 1ominciate l"attivit a partire da un momento difficile della crisi. 'li studenti saranno impegnati nello svolgimento di negoziazioni diplomatiche finalizzate alla gestione degli eventi in modo da evitare il conflitto. !ttraverso questa simulazione, la classe potr imparare molto in fretta quanto ) difficile raggiungere un accordo in situazioni del genere, in un clima carico di tensione e preoccupazione. L"insegnante dovr tenere l"orologio sott"occhio, fornendo nuovi notiziari al momento opportuno. 1onfrontate i risultati dell"attivit con una qualunque delle grandi crisi avvenute negli ultimi due o tre decenni e con gli sforzi della comunit internazionale per trovare una soluzione. / Pace 'li insegnanti potranno servirsi delle fonti delle 4azioni Unite, per affrontare le tematiche relative alla pace e adattarne i contenuti e i messaggi ai bisogni della classe. ! questo scopo, potete contattare gli uffici delle 4azioni Unite e i centri di informazione in tutto il mondo, richiedendo le necessarie informazioni eFo materiali audiovisivi. /cegliete se possibile una giornata di bel tempo. (onete la domanda *In un mondo pieno di conflitti locali e minacciato dalle guerre # sia grandi che piccole # perch6 pensate che la pace sia importante5+. (ortate la classe fuori, se possibile in un posto piacevole. Dutti dovranno chiudere gli occhi per circa tre minuti e sdraiarsi supini senza parlare. 0iprendete la classe e discutete sul valore fondamentale della pace. 0 Su##it Gate un gioco di ruolo che consiste in un incontro al vertice tra i leader di due o tre superpotenze, per esempio su come ottenere un migliore controllo delle armi e una riduzione del livello degli armamenti nucleari. Hrganizzate un dibattito in classe su questo argomento, dividendo gli studenti in gruppi a seconda di quanti sono i paesi coinvolti. Il loro compito sar quello di trovare una strategia pi& efficiente per la limitazione delle armi. Hve possibile, confrontate questa attivit, con le discussioni che hanno portato al Drattato per la messa al bando parziale dei test nucleari -2?B;. o al Drattato di non proliferazione degli armamenti nucleari -2?I3.. /ottolineate con forza che paesi e popoli diversi possono lavorare insieme, permettendo a tutti di convivere pacificamente. Lo svilu,,o e la#'iente Dove vivete5 In linea di principio, il tema dello sviluppo e delle sue implicazioni ambientali ) lo stesso in tutti i luoghi del mondo, ma nella pratica i problemi con cui si confrontano gli studenti delle aree sottosviluppate o in via di sviluppo sono diversi rispetto a quelli delle aree gi sviluppate. 'li insegnanti che lavorano con studenti che vivono quotidianamente in condizioni di privazione materiale preferiranno basare le loro attivit sulla realt *a portata di mano+, mettendola in relazione il pi& possibile con quella del sistema$mondo. Una strada pu% essere quella di analizzare quali sono le prospettive per uno sviluppo progressivo e quali i passi necessari per conseguirlo. 'li insegnanti che lavorano con studenti in condizioni di privilegio materiale potranno incoraggiare una maggiore comprensione delle rivendicazioni per lo sviluppo e l"autodeterminazione, fornendo esempi pratici su come queste rivendicazioni possano essere sostenute. La cooperazione internazionale e le azioni volte allo sviluppo e
3

all"ambiente possono essere spiegate per esempio aiutandosi con materiali forniti dall"U4D(, dall"U4J(, ecc. 1 Ali#enta2ione (otreste chiedere agli studenti di registrare tutto quello che mangiano e bevono in un giorno. !nalizzate il loro apprendimento rispetto a cosa i loro corpi necessitano per sopravvivere e per crescere -per esempio, carboidrati, grassi, proteine, minerali, vitamine e acqua.. /cegliete un pasto e risalite dai suoi ingredienti alla loro provenienza. Individuate un elemento presente nella dieta giornaliera -preferibilmente qualcosa di non troppo familiare. che possa crescere con facilit nella vostra zona= dividete la classe in coppie e fate coltivare agli studenti questo elemento in una lattina, in un vaso o nel giardino della scuola. 1ercate di capire perch6 le piante di alcuni studenti crescono meglio di quelle di altri. Invitate qualcuno con esperienza di giardini o di coltivazioni a tenere una lezione su come si curano le piante. !vviate un giardino della classe a cui tutti gli studenti possono dare un contributo= dividete i prodotti del giardino. Gate dei brainstorming per discutere sui miglioramenti possibili. (er esempio si sta utilizzando il metodo pi& adatto per la coltivazione5 1i sono altri modi per disinfestare le piante dai parassiti5 1ome rendere pi& efficienti i meccanismi di divisione del lavoro e di cooperazione5 /i possono anche fare dei confronti tra il lavoro svolto in classe e la situazione in altri parti del mondo. (u% essere utile organizzare scambi di visite tra le scuole delle aree urbane e quelle delle aree rurali, allo scopo di condividere esperienze specifiche -in questo caso, le rispettive relazioni con la produzione e la distribuzione del cibo.. 3 Allo&&io Le case sono influenzate in maniera diretta da elementi come il clima e la geografia locale, la struttura e le condizioni delle famiglie, le preferenze culturali e religiose e la reperibilit dei materiali da costruzione. Gate un brainstorming per individuare una lista di tutte le cose che una casa dovrebbe avere e poi invitate gli studenti a disegnare una casa rispondente al modello. Infine, fategli descrivere e spiegare le caratteristiche del *loro+ edificio oppure invitateli a ragionare su come le strutture delle case locali potrebbero essere modificate per economizzare risorse come acqua ed elettricit e per ridurre l"inquinamento. 14 Ac5ua L"acqua dolce nel mondo ) molto scarsa e scarseggia sempre di pi&. 'li studenti che abitano in una zona arida saranno pienamente consapevoli di questa situazione. Gate calcolare agli studenti quanta acqua usano in un giorno, attraverso l"elaborazione di una tabella che indichi l"acqua bevuta, quella usata per lavare, ecc. L"acqua trasporta rifiuti e organismi che causano malattie. Jssenziale al benessere della collettivit ) una gestione corretta dell"acqua salubre -sia per quanto riguarda l"approvvigionamento che l"uso.. Gate fare una ricerca agli studenti # singolarmente o in piccoli gruppi # sul sistema di approvvigionamento e utilizzo dell"acqua nella propria scuola, e sugli eventuali miglioramenti che potrebbero essere apportati. ,uesta ricerca pu% essere estesa anche all"intera comunit. Dra le priorit principali dello sviluppo, troviamo un"adeguata alimentazione e un buon approvvigionamento d"acqua. La Dichiarazione universale si riferisce specificamente all"alimentazione come parte del diritto ad un livello di vita decoroso per quanto riguarda la salute e il benessere. Il (atto internazionale sui diritti economici, sociali e culturali stabilisce, in maniera pi& dettagliata, che la libert dalla fame ) fondamentale e che il modo per soddisfare questo bisogno umano ) quello di assicurare il miglioramento dei mezzi di produzione, conservazione e distribuzione delle derrate alimentari. ,uesti obiettivi # preoccupazioni centrali di organismi come l"Hrganizzazione delle 4azioni Unite per l"alimentazione e l"agricoltura -G!H. # influiscono a loro volta sulla sicurezza nazionale, nonch6 sulla pace nel mondo. 11 Ene!&ia ,ualsiasi azione comporta un consumo di energia. (i& agisci, pi& energia ti serve. Hrganizzate con la classe un brainstorming sulle possibili fonti di energia -per
4

esempio energia solare, alimenti, carbone, gas, elettricit, ecc... Da dove provengono5 1ome arrivano a chi se ne serve. /i tratta di fonti *rinnovabili+5 Discutete anche gli effetti sull"ambiente. La stessa procedura pu% essere applicata alla propria casa, al proprio paese, alla propria regione, e al mondo intero. Hrganizzate dei progetti di gruppo per pianificare # o addirittura per costruire # dei meccanismi che possano produrre energia per la comunit. 1osa ) possibile utilizzare a questo scopo a livello locale vento5 acqua5 combustibile fossile5 rifiuti5 1% Lavo!o 7an mano che l"economia mondiale cambia, anche le caratteristiche del lavoro nel mondo si modificano. 4ei paesi sviluppati, per esempio, all"industrializzazione si ) accompagnata l"urbanizzazione e sono diminuite le persone che oggi vivono in campagna producendo prodotti agricoli. 4elle grandi citt, un maggior numero di persone lavora nel settore dei servizi. Dove non c") abbastanza lavoro per impiegare tutti i giovani in cerca di occupazione, le persone # come spesso ) accaduto nella storia # tendono a spostarsi in altri luoghi, per aumentare le proprie opportunit. I movimenti migratori # sia interni ad un paese che da un paese all"altro # sono infatti spesso legati al lavoro. Lo stesso legame si verifica nei modelli di sviluppo economico, e i vari paesi dovrebbero cercare di integrare le proprie politiche sull"agricoltura, sull"industria, sull"economia e sul commercio, in modo da utilizzare al meglio le capacit produttive della popolazione. (er molti studenti, diventare adulti significa anche prendere in considerazione diversi tipi di lavoro. Un buon modo di ampliare le percezioni degli studenti ) quello di far incontrare la classe con una grande variet di lavoratori. !ncora meglio ) portare gli studenti in vari posti di lavoro, affinch6 possano concretamente vederne le diverse implicazioni. 1hiedete agli studenti di fare proposte su chi incontrare e dove andare e organizzate gite a tema. 'li studenti possono acquisire conoscenze utili e trarre beneficio da progetti su tematiche quali i modelli occupazionali a livello locale, nazionale e internazionale, su come il *lavoro+ sta cambiando rispetto ad uno o a tutti i livelli considerati, su quale effetto tutto ci% pu% avere sull"istruzione, e su come i *lavoratori+ si stanno organizzando per tutelare i loro diritti. ! questo riguardo, pu% essere utile riferirsi alle relative convenzioni e raccomandazioni dell"Hrganizzazione internazionale per il lavoro -ILH.. 1( Po,ola2ione In molte parti del mondo, gli effetti della crescita della popolazione sono estremamente chiari, mentre in altre sono meno evidenti. In ogni caso, l"impatto di questo fenomeno ) universale. Le statistiche sono in grado di prevedere l"enorme aumento della popolazione nei prossimi trent"anni e le conseguenze sull"ambiente e sulla competizione per l"accesso alle risorse. importante che gli studenti riflettano sull"aumento della popolazione e sui problemi connessi. 'li studenti che vivono in aree sovraffollate saranno pi& che consapevoli dei problemi causati da questo fenomeno. I loro commenti e soluzioni saranno d"aiuto alla discussione. 1* Salute La salute ) un diritto umano fondamentale ed un obiettivo di base per lo sviluppo globale. 4umerose risoluzioni dell"Hrganizzazione mondiale per la sanit -H7/. hanno riaffermato questo obiettivo, insieme alla necessit di ridurre le grandi disparit nelle condizioni sanitarie della popolazione mondiale. La progettazione e il funzionamento di un servizio sanitario di base richiede un"azione sia individuale che collettiva, che assicuri la destinazione preferenziale delle risorse necessarie a quelli che ne hanno pi& bisogno, garantendo nello stesso tempo l"accesso ai servizi sanitari per tutti. Lo studio dei sistemi di assistenza sanitaria a livello locale, nazionale e globale pu% portare a progetti di gruppo molto particolari ed interessanti. 4ella maggior parte dei paesi, i programmi scolastici comprendono l"educazione alla salute. ,uesto dovrebbe fornire agli studenti informazioni di base sull"alimentazione, su come funziona il corpo umano,
5

sulle fonti di contagio e sulle strategie di prevenzione. (u% essere molto utile organizzare un incontro su questi temi con un medico locale o con un operatore sanitario. Jsplorate anche la possibilit di svolgere lavoro volontario in questo settore. Le attivit svolte all"interno della propria comunit costituiranno un contributo alla realizzazione dell"obiettivo dell"H7/ *salute per tutti+ entro l"anno @333. Il 6ove!no e la le&&e I diritti umani sono quei diritti intrinseci ad ogni essere umano. possibile fare delle rivendicazioni morali a prescindere dal fatto che queste siano o no stabilite dalla legge. (er esempio tutti gli esseri umani hanno diritto alla vita, anche laddove non esiste una legge per garantire questo diritto. In ogni caso, le leggi danno alle rivendicazioni morali una forza legale. 4ei paesi in cui i diritti sono stati trasformati in leggi, resta da verificare se queste leggi vengano interamente applicate. Duttavia, la trasformazione delle rivendicazioni morali in diritti legali rappresenta un primo passo di importanza fondamentale. Le leggi possono avere anche un importante effetto educativo. Infatti, esse forniscono una definizione ufficiale di cosa una societ considera appropriato e danno forma specifica ai valori da sottoscrivere. Le leggi sono esposte alla vista di tutti e # almeno in linea di principio # sono uguali per tutti, per chi governa e per chi ) governato. 1. Asse#'lee e t!i'unali Le leggi vengono approvate dagli organismi legislativi nazionali. Il modo migliore per far capire agli studenti in modo chiaro e concreto che cos la legge , chi la !a, e perch" ) quello di farli partecipare, anche se solo come spettatori, al processo legislativo. Hrganizzate una visita della classe ad una 1amera regionale o centrale del (arlamento del vostro paese e fate in modo che gli studenti possano osservare i membri dell"assemblea al lavoro. (rovate a rispondere alle tre domande che abbiamo riportato. !nalogamente, organizzate una visita in tribunale per vedere non solo il modo in cui le leggi vengono amministrate, ma anche come le decisioni prese in quella sede possano costituire dei precedenti legali ed influire # direttamente o indirettamente, a seconda del sistema legale # sulle decisioni future. Discutete le stesse domande di prima. /e niente di tutto ci% ) possibile, fate disporre gli studenti come in un (arlamento e organizzate un dibattito su argomenti attuali. In seguito, simulate l"aula di un tribunale e fate esaminare agli studenti un caso locale o nazionale attualmente in giudizio. Incoraggiate gli studenti a trovare da soli gli esempi adatti. (er introdurre una dimensione internazionale, gli insegnanti possono invitare gli studenti a fare una ricerca sui processi decisionali delle 4azioni Unite e sugli argomenti attualmente in discussione, oppure a riesaminare i casi sottoposti alla valutazione delle commissioni e dei tribunali internazionali e suscettibili di costituire dei precedenti. /i potrebbe anche far incontrare la classe con un personaggio politico locale, per discutere sulle tre domande poste all"inizio di questa attivit e su altre tre #erch" si rispettano le leggi$ %ome si !a giustizia $ e %ome si raggiunge limparzialit& $ # nel 'overno e nella legge. 1/ U&ua&lian2a di )!onte alla le&&e L"!rticolo I della Dichiarazione universale comincia cos: *Dutti sono eguali di fronte alla leggeE+. /i tratta dell"enunciazione di un principio umano, che non sempre corrisponde ad una consuetudine umana. La famosa storia della fattoria nella quale tutti gli animali erano uguali ma alcuni erano pi& uguali degli altri ) una parodia scritta che rispecchia questo fatto. 'li insegnanti possono discutere questo argomento utilizzando esempi adatti, in modo da rafforzare il concetto che tutti hanno diritto ad un"uguale tutela di fronte alla legge senza nessuna discriminazione. 10 Ti,i di t!i'unali Un altro modo di insegnare i processi legislativi ) quello di far disporre la classe come un tribunale informale. I *contendenti+ possono stare in mezzo, i loro *amici+ e la loro *famiglia+ vicino a loro, e il resto della classe intorno, come se fossero il *paese+.
6

Designate un *magistrato+ fuori dal cerchio, a cui ci si rivolger solo se i locali vorranno un"opinione esterna. Gate spiegare ad ognuno dei contendenti il proprio caso, permettendo a tutti di elaborare i propri punti. La discussione dovr continuare fino al raggiungimento di un verdetto comune. L"argomento pu% essere scelto dall"insegnante con l"aiuto degli studenti. !lla fine dell"attivit, discutete sul funzionamento della legge, sia nei casi formali che in quelli informali. /ottolineate come a volte ) difficile trovare qualcuno da biasimare, specialmente se ognuna delle parti in causa porta avanti argomenti ragionevoli. La li'e!t di ,ensie!o7 di coscien2a7 di !eli&ione7 di o,inione e di es,!essione Le libert di pensiero, coscienza, religione, opinione ed espressione sono centrali nella cultura dei diritti umani. ,ueste libert sono stabilite negli articoli 2> e 2? della Dichiarazione universale e, ancora pi& in dettaglio, nel (atto Internazionale per i Diritti 1ivili e (olitici. ,uesti documenti sottolineano, tra l"altro, la libert di cambiare religione o credo, di sostenere le proprie opinioni senza nessun impedimento e di cercare, ricevere e diffondere informazioni e idee attraverso ogni mezzo e senza riguardo delle frontiere. Dutti hanno opinioni che sono spesso date per scontate. 0aramente si riflette sulla loro origine. 11 8uad!o di !i)e!i#ento Le nostre opinioni possono variare a seconda se quello che vediamo ci piace oppure no. J questo si riflette nelle parole che scegliamo di usare. (er esempio, la stessa persona pu% essere descritta come preoccupata di quello che gli altri pensano di lei oppure come umile e insicura= come molto ambiziosa oppure come desiderosa di migliorarsi= sottomessa o pronta a cooperare= disonesta e scorretta o sensibile nei confronti dei sentimenti degli altri= poco disposta a cambiare le cose o tollerante= meno consapevole dei diritti individuali o egoista. Gate in modo che gli studenti riflettano su altre dicotomie di questo genere -per esempio sentimentaleF affettuoso= ingenuoFallegro= servileFpronto a lavorare duramente.. Gate fare agli studenti una lista pi& positiva possibile delle proprie cinque qualit che davvero ammirano. (onetele all"interno di una cornice di riferimento negativa, in modo che le stesse qualit si trasformino da buone a cattive. (oi fate il contrario gli studenti elencheranno cinque proprie caratteristiche che non amano particolarmente e cercheranno poi delle *parole specchio+ per rendere la lista meno offensiva. 13 8uando le ,a!ole )e!iscono 1he limiti si devono mettere all"espressione dei propri pensieri e opinioni5 Dobbiamo avere sempre la possibilit di dire quello che vogliamo5 (er il prossimo gioco di ruolo ) fondamentale che l"insegnante si regoli secondo il proprio giudizio. Gate un brainstorming per far compilare agli studenti una lista di commenti negativi, di quelli che sanno che davvero possono fare male. (oi sceglietene alcuni tra i peggiori. In questo caso pu% non essere sufficiente cambiare il quadro di riferimento allora bisogner analizzare l"affermazione cos: com"). /e possibile, dividete la classe in gruppi di cinque o sei studenti. ,ualcuno in ogni gruppo ha il compito di leggere le affermazioni. Il gruppo deve semplicemente accettare che si tratta di commenti che hanno ferito qualcuno. 'li studenti non devono stabilire se secondo loro questo commento ) offensivo oppure no. Gategli discutere perch6 la persona offesa si ) sentita ferita, se alle persone deve essere permesso dire cose simili senza preoccuparsi del loro effetto= e cosa si pu% fare quando questo accade. 0ipetete queste operazioni per ogni affermazione. La li'e!t di !iunione e di ,a!teci,a!e alla vita ,u''lica 1ome fa una comunit a mantenersi e a crescere5 Le comunit si mantengono e crescono, in parte, perch6 i loro membri si riuniscono e decidono insieme come organizzare il lavoro. ,ueste libert stabiliscono l"importanza di un coinvolgimento all"interno della propria comunit. I principi di base sono definiti dagli articoli @3 e @2 della Dichiarazione universale e, pi& in particolare, dal (atto internazionale sui diritti
7

politici e civili. La loro negazione impedirebbe alle societ di sfruttare appieno le proprie risorse pi& ricche # le capacit e le potenzialit della popolazione. /i pu% promuovere l"abitudine a partecipare alle attivit della propria comunit per tutta la durata dell"insegnamento scolastico. Il volontariato svolto a diversi livelli fuori dalla scuola pu% diventare, anche per tutta la vita, un modo per contribuire alle questioni politiche e sociali. 7olte scuole permettono agli studenti di partecipare alla gestione dell"istituto attraverso assemblee preposte a questo scopo, anche se la gerarchia degli adulti di solito limita quello che gli studenti possono in effetti realizzare nella pratica. La consapevolezza pi& diretta di come ci sente a lavorare insieme per qualcosa di utile, pu% essere raggiunta spingendo la classe a formare un"associazione per i diritti umani. %4 Unassocia2ione ,e! di!itti u#ani 4ello spingere la classe a formare un"associazione per i diritti umani, l"insegnante pu% definire alcuni compiti che permetteranno, per esempio, agli studenti di K definire lo scopo dell"associazione pi& in dettaglio= K fare un concorso per decidere il simbolo dell"associazione= K produrre tessere personalizzate con questo logo per i membri dell"associazione= K stabilire gli incarichi interni= K affiggere una bacheca riservata alle attivit dell"associazione= K informarsi sulle altre associazioni per i diritti umani # a livello nazionale e internazionale # con cui la classe pu% mettersi in contatto= K chiedere di ricevere le pubblicazioni di altre associazioni e metterle a disposizione della classe= K cominciare a tenere delle riunioni # la prima potrebbe discutere sullo stesso diritto di associarsi liberamente *(erch6 organizzarsi5 (erch6 cercare di esprimere la propria opinione sul modo in cui si ) governati5+ -a questo incontro si pu% anche invitare un relatore esterno.= K invitare altri relatori -politici locali, specialisti dell"argomento o del settore. a fare una relazione e a discutere con gli studenti= K organizzare un festival o una festa danzante per inaugurare l"associazione per i diritti umani= K costituire dei sotto$comitati con il compito di svolgere determinate funzioni -ad esempio un gruppo potrebbe avvicinarsi ad altre classi offrendosi di spiegare agli studenti argomenti particolari relativi ai diritti umani e di spiegare perch6 l"associazione ) stata formata e di cosa si occupa, offrendo la possibilit di aderirvi= se ci sono risorse disponibili l"associazione pu% anche pubblicare periodicamente un giornalino..... Lo svilu,,o econo#ico e il 'enesse!e Diversi articoli della Dichiarazione universale affermano il diritto degli esseri umani ad uno standard di vita decoroso. La stessa affermazione ) contenuta nel (atto internazionale sui diritti economici, sociali e culturali. L"effettiva realizzazione di questi diritti ) una questione complessa, che dipende anche dalle risorse nazionali, dalle priorit economiche e dalla volont politica. Hvviamente, l"applicazione di questi diritti ) legata al raggiungimento dello sviluppo economico, che ha implicazioni sia nazionali che internazionali. (er quale motivo le risorse del mondo # intese come risorse fisiche e industriali e ricchezza disponibile # sono distribuite in maniera diseguale5 (er rispondere adeguatamente, sarebbe necessario descrivere e spiegare la geografia e la storia della societ mondiale e la sua economia politica complessiva. Lo sviluppo industriale # tuttora in corso di svolgimento intorno a noi # ) probabilmente uno degli eventi pi& significativi della storia dell"uomo. L"uso delle macchine per la produzione di massa ha avuto inizio circa due secoli fa e ha determinato lo sviluppo di nuovi modelli di comportamento sociale, economico e politico, che hanno condizionato -direttamente o indirettamente. le nazioni e i popoli in tutto il mondo. %1 Ricc9i e ,ove!i
8

'ioco di ruolo nella situazione seguente *Dre persone stanno sedute vicino in aereo. Una lavora in un"agenzia per lo sviluppo di un paese povero e sta andando ad una conferenza sulle risorse alimentari del mondo. Un"altra lavora in un"impresa di un paese relativamente ricco, e sta andando ad un incontro con un"istituzione finanziaria internazionale per ottenere un prestito. Il terzo passeggero ) un insegnante interessato al problema generale dello sviluppo del mondo, che ha appena seguito un breve corso su Aiuti' commercio' produzione di armi e giustizia mondiale , tenuto da un"organizzazione non governativa internazionale. I tre cominciano a discutere su che cosa i paesi, e anche gli individui, dovrebbero fare per promuovere il benessere umano+. %% Al lavo!o Descrivete un ambiente di lavoro # per esempio una fabbrica, una piantagione o una fattoria # in cui i lavoratori hanno deciso di avanzare una serie di richieste ai proprietari o ai gestori. 1hiedono di avere voce in capitolo sulle modalit di gestione. 1hiedono anche aumenti salariali, disposizioni pi& efficaci per le malattie e gli incidenti, una maggiore attenzione alla questione della sicurezza, la possibilit di organizzare un programma formativo per migliorare le proprie capacit, e periodi di riposo pi& lunghi. Dividete la classe in due gruppi i lavoratori e i funzionari. Gateli trattare= ognuna delle due parti mander dei delegati che poi faranno i resoconti degli incontri, oppure parleranno faccia a faccia. Indicate agli studenti come riferimento le convenzioni dell"ILH per le pi& importanti informazioni sui diritti dei lavoratori. 0ipetete l"attivit scambiando i ruoli. %( Inte!venti este!ni Invitate qualcuno impegnato nelle questioni dello sviluppo a parlare con la classe, magari come iniziativa organizzata dalla sua !ssociazione per i diritti umani. ! seguito dell"incontro, assegnate a vari gruppi di studenti il compito di studiare alcuni aspetti affrontati in quell"occasione # aree geografiche, sezioni specifiche della comunit, questioni particolari che coinvolgono tutti -come la modernizzazione, la burocratizzazione, l"urbanizzazione, e i cambiamenti di valori culturali.. %* I#,e&na!si ,e! il #ondo Incoraggiate la classe a contattare i rami locali o internazionali di organismi delle 4azioni Unite, come il Gondo delle 4azioni Unite per l"infanzia -U4I1JG., l"Hrganizzazione delle 4azioni Unite per il cibo e l"agricoltura -G!H., o il (rogramma per lo sviluppo delle 4azioni Unite -U4D(., per raccogliere poster o materiali che potranno esservi utili. La stessa richiesta pu% essere rivolta alle organizzazioni non governative, che spesso accolgono in maniera molto positiva le lettere degli studenti e delle scuole. Incoraggiate gli studenti a rivolgersi anche all"Hrganizzazione internazionale per il lavoro -ILH. e all"Hrganizzazione educativa, scientifica e culturale delle 4azioni Unite -U4J/1H.. Dividete la classe in sei gruppi. Hgni gruppo scriver una proposta per un progetto d"aiuto -ad esempio, nuovo pozzo, o l"invio di personale da formare nel settore sanitario, o ancora la richiesta di consulenti sul miglioramento dei metodi di produzione.. I progetti saranno presentati al resto della classe. Gormate ora nuovi gruppi ognuno dovr decidere # come se fosse un comitato d"aiuto # a quale progetto devolvere i propri -molto limitati. fondi. /piegate la differenza tra aiuti demergenza e cooperazione allo sviluppo. 1onfrontate le decisioni prese. Discutete. Il 'enesse!e sociale e cultu!ale 'li esseri umani non vivono di solo pane e, ovunque sia possibile, ) necessario prendere provvedimenti # come stabilito nella Dichiarazione universale e nel pi& dettagliato (atto internazionale sui diritti economici, sociali e culturali # per fare s: che le persone possano riposare, imparare, scegliere una religione, partecipare liberamente alla vita culturale della comunit e sviluppare pienamente la propria personalit. La scuola dovrebbe dare agli studenti la possibilit di conoscere le arti e le scienze della propria regione e del mondo e inoltre insegnare le questioni dei diritti umani utilizzando esempi multiculturali tratti da diversi momenti storici.
9

In buona parte, il senso del benessere personale e sociale deriva dalla famiglia. La struttura familiare dipende dalla societ in cui la famiglia vive e dalle varie forze socioeconomiche e culturali che operano al suo interno. ! sua volta, la famiglia definisce praticamente queste forze e le trasmette. Le famiglie vanno da quelle composte da un solo adulto agli estesissimi sistemi di parentela che comprendono intere comunit. Dutte le forme sono *naturali+ e *fondamentali+ -nel linguaggio della Dichiarazione., perch6 tutte sono parte in causa nel processo di crescita degli esseri umani. 1hi non ha famiglia cercher il necessario sostegno per la sua crescita nelle istituzioni oppure gli uni negli altri. ,uesta questione ) molto generale e investe tutte le attivit presenti nei programmi scolastici. !rgomento di inizio della discussione potrebbe essere lo stesso processo educativo. L"educazione -al contrario della scolarizzazione. ) questione di una vita e comprende veramente molti aspetti, perch6 la cultura deve essere trasmessa e reinventata di generazione in generazione per impedire che scompaia. %. Ce!a una volta (otete invitare alcuni nonni in classe, a discutere con gli studenti su che cosa si studiava a scuola ai loro tempi e su quanto, pi& avanti nella vita, gli sono state utili le cose che avevano imparato. 1hiedete una loro opinione su come favorire il pieno sviluppo della personalit umana, che cosa hanno imparato riguardo al rafforzamento dei diritti umani e delle libert, come estendere la comprensione e il rispetto reciproco tra diversi gruppi umani e nazioni e come promuovere la giustizia e la pace. %/ Ma,,e di )a#i&lia Invitate gli studenti a costruire una mappa della propria famiglia cos: com") in quel momento. 1onfrontate le mappe e discutete sulle eventuali differenze. La disc!i#ina2ione 4essuno ) un essere umano in misura maggiore o minore degli altri. Gondamentalmente siamo tutti uguali e ugualmente ci spettano i diritti umani. Uguali, s:, ma non identici. (er questo siamo portati a tracciare delle linee di demarcazione sulla *mappa umana+, richiamando l"attenzione sulle differenze che riteniamo importanti. /i parla di discriminazione quando queste linee non si limitano a distinguere i diversi gruppi, ma stabiliscono che un gruppo ) migliore o peggiore di un altro, semplicemente in ragione della razza, del colore, del sesso, della lingua, della religione, dell"opinione politica o dell"origine nazionale o sociale. La pi& comune linea di demarcazione ) quella che sottolinea le differenze di genere. (oich6 si ha qui una coincidenza con una dicotomia biologica interna alla nostra stessa specie, pu% essere molto difficile superare la differenza e vedere la pi& profonda identit. Jssere diversi sotto certi punti di vista, non significa essere del tutto diversi. Il fatto di avere corpi diversi, che fanno cose diverse, non implica che anche la vita in quanto tale debba essere diversa. 7olte altre linee di demarcazione si aggiungono a quella basata sul genere. Dra queste, la pi& pericolosa assume come tratto distintivo il colore o la razza. In questo caso, una differenza specifica viene ripetutamente esasperata, fino a nascondere l"umanit comune a tutti gli individui. Un insegnante non pu% evitare questi argomenti. L"uguaglianza umana, con tutte le opportunit e le scelte di vita che ne derivano, non si verifica per caso. Deve essere insegnata, anche e soprattutto prendendo in esame gli atteggiamenti basati su nozioni stereotipate e pregiudizi, aiutando gli studenti a capire la possibilit di essere competenti e solleciti nei confronti degli altri, e fornendo informazioni appropriate e accurate. una ricerca che non ha mai fine. importante essere informati sulle questioni socioeconomiche e politiche e sul loro funzionamento. 'li insegnanti dovrebbero cercare di tenere sotto controllo le proprie aspettative, perch6 gli studenti sono facilmente influenzabili. La discriminazione ha dimensione sia individuale che sociale e questi argomenti potranno essere affrontati nei dettagli con la classe.
10

'li esempi pi& adatti potranno alla fine essere utilizzati per organizzare dei giochi di ruolo. Gate per esempio un gioco di ruolo in cui una persona grassa e triste ne incontra una magra e felice. 4el confronto tra diversi atteggiamenti stereotipati, sottolineate il pericolo di negare un pregiudizio semplicemente incoraggiando l"affermazione del suo opposto. Insistete sul fatto che ogni briciola di verit contenuta in uno stereotipo ) # appunto # solo una briciola. In alternativa, chiedete alla classe di raccontare le occasioni in cui possono aver sentito frasi come */ono tutti uguali, vero5+, oppure *,uelli l sono tutti uguali+. Date ad ogni studente un sassolino, o qualsiasi altro oggetto comune, come una patata, e chiedetegli di farci amicizia, di conoscerlo veramente. 1hiedete ad alcuni ragazzi di presentare il loro amico alla classe= di raccontare una storia sulla sua et, di spiegare se ) triste o felice e come ) diventato della forma che ha. 'li studenti potranno anche scrivere dei temi, delle canzoni o delle poesie sull"argomento. (oi mettete tutti gli oggetti in una scatola o in una borsa e mischiateli insieme. Dirateli fuori e chiedete agli studenti di trovare il loro *amico+ nel mucchio. /ottolineate l"ovvia similitudine ogni gruppo di persone all"inizio sembra essere composto da individui tutti uguali, ma una volta che li conosci sono tutti diversi, hanno tutti una diversa storia di vita, e sono tutti potenzialmente amici. (er arrivare a questo punto ) per% necessario sospendere ogni stereotipo -del tipo *i sassi sono freddi e duri e sono indifferenti+. per il tempo necessario a conoscere gli altri. necessario non giudicarli in anticipo. %0 T!ova!e la di))e!en2a (resentate le seguenti affermazioni () *i piacciono gli insegnanti perch" sono sempre buoni) +) ,ono contento-a del !atto che alcuni insegnanti sono buoni con me) .) Gli insegnanti sono persone buone) Discutete su qual ) lo stereotipo -n. ;., quale il pregiudizio -n. 2., quale semplicemente un"opinione -n. @., e sul fatto che tutte queste affermazioni -come schemi di riferimento mentali. renderanno difficile apprezzare gli insegnanti non solo quando sono buoni e solleciti, ma anche quando sono arrabbiatiL Dutte queste affermazioni tendono a predeterminare i fatti. La disc!i#ina2ione: colo!e o !a22a Il razzismo ) la convinzione che esistano gruppi umani composti da entrambi i sessi con particolari caratteristiche -di solito fisiche. che li rendono superiori o inferiori agli altri. Il comportamento razzista pu% essere manifesto -quando alcune persone vengono trattate in maniera diversa a seconda della loro razza o colore., ma anche nascosto -quando la societ sistematicamente stabilisce per uno o pi& gruppi un trattamento basato su alcune forme di giudizi discriminatori.. Il comportamento razzista ha spesso come risultato la discriminazione razziale, con le sue ovvie conseguenze negative, che vanno dalla semplice indifferenza o dall"evitare le persone credute diverse e inferiori, fino alle forme pi& esplicite di vessazione, sfruttamento o esclusione. (er questo argomento, pu% essere utile fare riferimento alla 1onvenzione internazionale sull"eliminazione di tutte le forme di discriminazione razziale e ai rapporti presentati all"!ssemblea generale da parte del 1omitato per l"eliminazione della discriminazione razziale. Dra tutti i criteri di discriminazione fra gli individui inventati dall"umanit, il colore della pelle ) uno dei pi& arbitrari -e meno ragionevoli.. /e gli studenti hanno atteggiamenti di discriminazione di questo tipo, proponetegli un esercizio di *programmazione+ di una societ multirazziale, in cui dovranno vivere senza sapere in anticipo quale sar il colore della propria pelle. /ottolineate che, di fatto, essi gi vivono in una societ di questo tipo # se non a livello locale, almeno per il fatto di essere cittadini del mondo. %1 La classe non !a22ista

11

1i sono molti modi per rendere la classe un luogo di accettazione e celebrazione della multirazzialit. I fattori culturali influenzano le risposte degli studenti fino a che punto il contatto visivo li mette a proprio agio, quanto sono recettivi rispetto alle strategie di apprendimento di gruppo, qual ) il loro stile di recitazione o il loro modo di raccontare storie ... 5 /e e quando ci sono conflitti razziali nella classe, affrontateli, non accantonateli. Insegnate ai vostri studenti a riconoscere i comportamenti che potrebbero rafforzare atteggiamenti razzisti. /tudiate le storie di persone famose che hanno combattuto contro la discriminazione. /tudiate i contributi delle persone di tutto il mondo al corpo comune della conoscenza e dell"esperienza umana. Introducete nel programma il pi& alto grado possibile di diversit culturale. 1hiedete ai genitori o ad altri parenti di dare un contributo in questo senso. Invitate persone di altre razze o colori attive nel campo del volontariato a raccontare alla classe le proprie attivit. La disc!i#ina2ione: di))e!en2a di &ene!e L"articolo @ della Dichiarazione universale proclama la validit dei diritti umani *senza distinzione alcuna+. (rosegue ricordando specificamente una serie di caratteristiche utilizzate per tracciare linee di demarcazione arbitrarie tra le persone. Una di queste caratteristiche ) il sesso, e ci sono buone ragioni per menzionarla esplicitamente, visto che la discriminazione sessuale -il *sessismo+. rimane in alcuni casi una delle fonti pi& pervasive di ingiustizia sociale. Il sessismo, come il razzismo, pu% investire tutti gli aspetti della cultura e della societ. (u% anche riflettersi negli atteggiamenti delle persone, che in quel caso lo incoraggiano. Il presupposto che il genere possa essere utilizzato come unico criterio per effettuare selezioni o stabilire preferenze professionali o di altro tipo ) chiaramente non in sintonia con i principi dei diritti umani. %3 Un incont!o di e: alunni Hrganizzate con gli studenti un incontro di eA alunni, come se fossero passati ;3 anni. Hgnuno parler di cosa ha fatto dopo la fine della scuola. (artecipate anche voi. 1i sono differenze -nelle classi miste. tra quello che hanno fatto le donne e gli uomini5 J nelle classi composte da studenti di un solo sesso, i ragazzi hanno fatto solo carriera e parlano soprattutto dei cambiamenti politici e tecnologici5 J le ragazze parlano soprattutto delle famiglie e dei problemi domestici5 Invitate alcuni nonni a parlare dei ruoli uomoFdonna che ci si aspettava da loro al loro tempo. (4 "Da #asc9io$ o "da )e##ina$; 1hiedete alla classe di pensare la pi& lunga lista possibile di tratti della personalit umana -per esempio umilt, arroganza, senso dell"umorismo, gentilezza, bisogno d"affetto, senso dell"avventura.. 'li studenti esamineranno una per una le caratteristiche individuate per decidere se sono pi& *da maschio+ o pi& *da femmina+ o se si applicano a entrambi allo stesso modo -tratti culturali generali.. /e emergono degli stereotipi, discuteteli con la classe e verificate se questi stereotipi influenzano l"idea degli studenti sulle capacit delle donne e degli uomini nella vita reale. (1 As,ettative Leggete alla classe il seguente testo *Due giudici stanno insieme dopo cena e parlano del loro lavoro. M1he ti ) sembrato del tipo di oggi al processo5", chiede uno dei due. M1he avresti deciso al posto mio5". M/ai bene che non posso rispondere. 4on solo suo padre ) morto cinque anni fa # ma ) anche il mio unico figlioL"+ 1hiedete agli studenti se questo brano ha senso. 1ome pu% il secondo giudice dire *mio figlio+, visto che il padre dell"uomo in questione ) morto5 1") una sola risposta intelligente si d il caso che il secondo giudice sia la madre dell"uomo. ,uesta soluzione giunge come una sorpresa per la classe5 1") qualcuno degli studenti che crede che i giudici siano solo uomini5 /e s:, perch65 (% C9i + c9i;
12

Gate controllare agli studenti nei libri in cui si imbattono a scuola -o in qualsiasi mezzo di comunicazione di cui dispongono a casa. gli aspetti seguenti. 2. /e ci sono lo stesso numero di riferimenti agli uomini e alle donne. @. /e le donne sono presentate come persone in grado di prendere decisioni coraggiose, fisicamente capaci e avventurose, creative, preoccupate di quello che possono fare e interessate ad un gran numero di professioni. ;. /e gli uomini sono presentati come persone umane, sollecite nei confronti degli altri e capaci di aiutarli, di esprimere le proprie emozioni, di imparare a gestire la casa e a tirare su i bambini= se hanno paura di poter essere considerati non abbastanza *virili+ e se ritengono che le donne siano esseri inferiori. C. /e gli uomini e le donne si rispettano a vicenda come *uguali+. <. /e gli uomini hanno un ruolo attivo nella casa. B. /e le donne hanno un ruolo attivo fuori casa e, in caso affermativo, se hanno ruoli diversi da quello di maestre, infermiere o segretarie, oppure di lavoratrici non pagate o poco pagate. (( La classe non sessista 7olti dei suggerimenti esposti per la creazione di una classe non razzista possono essere adottati per la promozione di una classe non sessista. 1ercate aiuto dove possibile per infrangere gli stereotipi. 4on permettete mai nessuna esclusione basata sul sesso e rispettate le opinioni tradizionali presentandole con chiarezza e con convinzione. 1hiedete sempre cosa ) giusto5 Gate conoscere agli studenti la 1onvenzione sull"eliminazione di tutte le forme di discriminazione contro le donne. 'li studi sui mass media -in particolare sulle pubblicit. possono fornirvi del materiale utile e si consiglia anche di esaminare con attenzione i programmi scolastici e i testi adottati. 4ella *storia+, ) data sufficiente attenzione al ruolo delle donne oltre che a quello degli uomini5 L"*economia+ esamina il ruolo della donna nel mercato del lavoro -sia a casa che fuori casa.5 Il *diritto+ si occupa delle donne e della propriet5 L"*educazione civica+ pone il problema della sottovalutazione delle donne5 La *scienza+ d il giusto peso al contributo delle donne5 Le ragazze sono incoraggiate ad eccellere in matematica5 ,uanto ) sessista l"insegnamento della *letteratura+, delle *lingue+ e delle *arti+5 La disc!i#ina2ione: la condi2ione delle #ino!an2e Il concetto di *minoranza+ si confonde con quello di *etnia+ e spesso di *razza+. ,uando questo accade, ) importante ancora una volta incoraggiare sin dall"infanzia lo sviluppo di attivit finalizzate. Il termine *minoranza+ non ) preciso, e viene anche utilizzato per descrivere le popolazioni indigene, i profughi, i lavoratori migranti, i rifugiati, e persino le maggioranze oppresse. /pesso le minoranze hanno come tratto caratteristico la povert per questo motivo possono smettere di essere considerate tali se acquistano forza sufficiente. I membri di una minoranza hanno diritto di godere dei diritti umani, ma di solito rivendicano alcuni diritti specifici anche in virt& della propria appartenenza ad un gruppo. ! seconda del tipo di gruppo, presentano rivendicazioni come l"autodeterminazione -culturale e politica., la terra, un compenso -per l"espropriazione., il controllo delle risorse naturali, o l"accesso ai luoghi di culto. (* Identi)ica!e alcune "#ino!an2e$ Gate un brainstorming per tirare fuori con la classe una lista di *minoranze+ del mondo contemporaneo -esempi concreti e informazioni possono essere trovati nei rapporti della /ubcommissione sulla prevenzione della discriminazione e la tutela delle minoranze o nei materiali delle organizzazioni non governative internazionali operanti in questo settore.. 'li studenti pi& grandi potranno eventualmente studiare alcuni casi specifici, con l"obiettivo di scoprire le dimensioni, i luoghi, la storia, la cultura, le attuali condizioni di vita e le principali rivendicazioni di determinati *gruppi+. (. Inte!venti este!ni

13

Invitate alcune persone appartenenti ad una specifica *minoranza+ ad incontrare la classe. 1hiedete in quale modo gli studenti possono contribuire nella maniera migliore alla promozione della giustizia, della libert e dell"uguaglianza nel caso in questione. La disc!i#ina2ione: disa'ili Il lavoro pratico nella comunit fuori dalla scuola con persone svantaggiate fisicamente o intellettualmente ) lo strumento migliore per gli studenti interessati a capire questo problema. (/ Inte!venti este!ni Invitate persone con specifiche invalidit ad incontrare la classe. (otranno spiegare le difficolt che devono affrontare e le lezioni apprese come risultato di queste difficolt, mettendo inoltre in evidenza i propri specifici diritti. /ottolineate il fatto che le persone disabili a livello intellettuale sono prima di tutto esseri umani e solo in secondo luogo persone svantaggiate. (0 U<a scuola ,e! tutti e ,e! tutte Gate esaminare la scuola e il suo ambiente alla classe con l"obiettivo di stabilire quanto sono accessibili a persone con particolari invalidit. ,uali cambiamenti bisognerebbe apportare5 1osa potrebbe fare la vostra scuola per promuovere la Dichiarazione sui diritti delle persone disabili, e la Dichiarazione sui diritti delle persone mentalmente ritardate5 " E PER continua!e $ ,uesto libro ) un inizio, non un punto d"arrivo. 1ontiene alcune proposte, non delle regole rigide. Il suo obiettivo ) quello di stimolare la discussione e il confronto di idee e, auspicabilmente, di aiutare i bambini e i ragazzi a sviluppare una comprensione di base oggettiva sui diritti e sui doveri, per applicare i principi dei diritti umani al complesso della nostra esistenza umana. Denete un registro sui risultati, per verificare l"andamento del vostro esperimento. 0iflettete sulle conseguenze e su quali elementi potrebbero essere modificati. (reparate una descrizione di voi, della vostra classe e della vostra scuola, e se possibile, allegate informazioni sugli studenti e sui loro ambienti di provenienza. Il racconto personale -cosa ) valso la pena fare e cosa poteva essere evitato, nell"ottica di un confronto tra le proprie aspettative e gli eventi reali. di qualsiasi attivit tra quelle proposte costituisce uno studio specifico molto facile da capire e che pu% essere condiviso con altri che fanno questo lavoro. Il valore dell"educazione ai diritti umani non potr mai essere sottolineato abbastanza. enorme. I mezzi e i fini costituiscono in questo caso un tutto unico. Infine, ma non da ultimo, ricordate agli studenti che i diritti umani non sono importanti solo per altre persone in altri paesi del mondo. 0iguardano tutti noi perch6 tutti # con tutte le nostre diversit # siamo parte dello stesso mondo, a prescindere da *chi+ siamo. Incoraggiate gli studenti a pensare a come possono utilizzare al meglio quello che hanno imparato per promuovere e tutelare i diritti umani nelle proprie rispettive societ. ,uest"impegno prender inizio da molte delle attivit descritte, che forniscono applicazioni pratiche dei principi dei diritti umani nella comunit nel suo insieme. In questo modo, le lezioni svolte si consolideranno e gli studenti saranno guidati a definire quale pu% essere il loro contributo fuori dalla classe e dalla scuola e nella loro vita da adulti.

14