Sei sulla pagina 1di 9

Cavallino di ritorno Siracusano condannato a 3 anni e 4 mesi

A pagina sei www.libertasicilia.com

FONDaTO NEL 1987 Da GIUSEPPE BIaNCa

CRONACA

Funzionaria Sai 8 puntualizza su un articolo


A pagina cinque e mail redazione@libertasicilia.com

CRONACA

Tares e polemiche
Si avvia ad una definitiva solu-

gioved 17 12 dicembre 2013 Anno XXVI 64 N. 279 DIREZIONE Amministrazione e Redazione: Mosco 0931 46.21.11 - FAX 0931 / 60.006 - PUbbLICIT: Poligrafica S.r.l. via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 - Fax 0931/ 60.006 0, 0, 50 sabato marzo 2012 Anno XXV N. DIREZIONE Amministrazione e Redazione: via via Mosco 51 51 Tel.Tel. 0931 46.21.11 - FAX 0931 / 60.006 - PUbbLICIT: Poligrafica S.r.l. via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 - Fax 0931 / 60.006 50

QUOTiDiaNO DELLA PROViNCia Di DI SiRaCUsa SIRACUSA

Cronaca

Lopposizione: Si intervenga a tutela dei contribuenti

Entro luned terza rata maggiorata


IAS

Si abbattono le sostenze odorigene

zione la questione dellabbattimento delle sostanze odorigene dellIas Spa. A seguito della relazione illustrata dal direttore dellimpianto biologico consortile di Priolo Gargallo, Donato Infantino, il Consiglio damministrazione della societ ha disposto la verifica degli impianti di deodorizzazione operanti allinterno dello stabilimento. Sar affidato incarico ad un professionista che avr il compito di verificare le eventuali azioni correttive o integrative per rendere pienamente operativi gli investimenti gi realizzati in passato tendenti ad abbattere le sostanze odorigene, causa del disagio olfattivo che in qualche circostanza viene avvertito.
A pagina cinque

ntro il 16 dicembre 2013, necessario effettuare, oltre al pagamento della terza rata TARES (utilizzando il modello F24 precompilato gi inviato), anche la maggiorazione a favore dello Stato, calcolata nella misura di 0,30 euro per metro quadrato di superficie iscritta ai fini dellimposta. La superficie iscritta pu essere rilevata dallultima cartella di pagamento notificata dallagente della riscossione. Si ricorda che, ai fini del calcolo della maggiorazione, va sottratto limporto relativo alla percentuale di riduzione o agevolazione.
A pagina quattro

CRONACA

Simula la presenza di ordigno alle Poste


A pagina otto

Rapina in villa: il PG chiede la conferma di 4 condanne

Si chiusa con la richiesta del procuratore generale Giulio Toscano di conferma della condanna a 6 anni di reclusione ciascuno riportata in primo grado dinanzi al Gup del tribunale di Siracusa dai quattro presunti autori di una rapina ai danni della proprietaria di una villa in contrada Isola a Siracusa e della figlioletta di appena 12 anni che sono state legate e imbavagliate in quella circostanza. A queste conclusioni il rappresentante della pubblica accusa.
A pagina sette

12 DICEMBRE 2013, GIOVED

di Arturo Messina La Nuova Scena, da sempre presieduta la dinamica e adamantina prof.ssa Dora Peluso ha inaugurato la sua 27 stagione al Teatro Vasquez gi da alcune settimane - esattamente il 27 novembre- e si accinge a portare in scena il secondo che sar dato fra una settimana, il17 dicembre, mentre proprio questa sera , sempre al Vasquez, inaugura la sua stagione la Comica, laltrettanto ammirevole compagnia di Enzo Firullo, che ben potremmo definire, per quanto il suo cast sia molto assortito di baldi attori e attrice, Compagnia in famiglia, visto che al suo fianco recita il figlio Francesco gi da alcuni anni, ma ha da sempre la sua met, Elvira Trombatore, cos imperterrita e costravolgente nella sua comicit specialmente, da far suscitare il dubbio se gli faccia da spalla o sia la pi frizzante protagonista! Questa sera, tuttavia, il protagonista sicuramente lui, che oltre a fare non diciamo ridere, ma sorridere, far anche commuovere, essendo Natale in casa Cupiello uno di quei lavori di Eduardo De Filippo, che il celeberrimo commediografo e attore napoletano sapeva ad amalgamare nel modo pi meraviglioso la lacrima con il sorriso anche del pi esigente pubblico. Con unautentica grandinata di risate La Nuova Scena ha inaugurato invece la sua stagione, ospitando una delle compagnie di giro pi spassaiole e applaudite in tutta Italia, facendo accorrere cos numerosi spettatori tra soci del benemerito sodalizio e i fans della compagnia e del buon teatro in genere, accorsi alla notizia che si sarebbero effettivamente divertiti con uno spettacolo e con una Compagnia cos nota, da gremire lampio teatro e costringere parecchi ad assistervi stando in piedi, a prescindere che ad ospitarlo la prima e pi stimata compagine teatrale siracusana che ogni anno presenta il pi ricco e il migliore cartellone Purtroppo quasi come se fosse un corridore che arriva per primo perch dietro di lui non vi nessun altro corridore che partecipi alla corsa, se si eccettua la succitata e lodata Comica di Firullo, che invece sicuramente degna di salire alla sua destra su lideale podio, visto che altre compagnie che abbiano un cartellone qualunque, come fino a qualche anno

e-mail redazione@libertasicilia.com Cronaca di Siracusa online nel mondo

SIRACUSA

12 DICEmbRE 2013, gIOVED

Illegittima la posizione di Carmen Castelluccio


Proseguono le polemiche allinterno del partito democratico a seguito dellaffermazione di Matteo Renzi anche in provincia di Siracusa. Santino Armaro, Piergiorgio Giarratana, Mariagrazia Malpasso, Fortunato Minimo,Sonia Damico, Sebastiano Passarello (capogruppo PD Avola), Sebastiano Terranova (capogruppo PD Sortino) hann o sottoscritto un documento congiunto. La straordinaria vittoria di Matteo Renzi anche a Siracusa conferma che era questa la candidatura giusta e maggiormente sentita dagli iscritti e dagli elettori del Pd - afermano - Conferma anche il reale distacco dell'attuale gruppo dirigente del partito (parlamentari compresi) dalla societ siracusana. Il risultato deludente di Gianni Cuperlo, (sostenuto da area dem e bersaniani) sia pure leggermente superiore rispetto a quello nazionale (l'impegno del sindacato si fatto sentire) pone un problema politico sulla legittimazione del candidato alla segreteria provinciale. La massiccia partecipazione alle primarie che ha visto 3560 cittadini votare a fronte di 300 tesserati che hanno votato nella fase congressuale di Siracusa, pone pi di un serio interrogativo riguardo la reale rappresentanza e del legame con il territorio di questo gruppo dirigente del Pd. La poco dignitosa

Laccusa avanzata da sette esponenti del partito democratico

Invitano la minoranza del Partito a non convocare l'assemblea dei delegati e a non procedere allelezione degli organismi

Al teatro Vasquez La Nuova Scena ha inaugurato la sua ventisettesima stagione teatrale con Il vizietto
addietro cerano! Facciamo questamara ma dovuta considerazione puntualizzando che il motivo di tale assottigliamento non deriva dal diminuito interesse dei giovani siracusani per lattivit teatrale, sia pure a livello non professionale bens dalla crisi, anzi dallassenza totale di contenitori teatrali, visto che il Vasquez un teatro privato, per cui il costo di gestione si riversa sui privati, scoraggiando altri gruppi di filodrammatici che prima a Siracusa cera ma che oggi o sono scamparsi o si limitano ad esibirsi in locali parrocchiali o associazionali Del resto, parlare di Teatro Comunale o di Teatro Verga, entrambi di felice memoria e dinfelice tela di Penelope ristrutturale o della stessa Sala Randone, come andare a pascolare dove manca persino lerba! Ben 7 sono, dunque, gli spettacoli della 27 stagione de La Nuova Scena, di cui il primo ha riscosso il pi lusinghiero successo per loriginale messinscena del musical La gage aux folles, di Jerry Herman e Harvey Fierstein, tratto dalla commedia omonima di Jean Poiret , da cui prese le mosse il celebre film che come protagonisti ebbe Tognazzi e Serraut e che Massimo Romeo Piparo ha usato per il suo brillante spettacolo che dovunque stato portato in scena ha riscosso il pi lusinghiero successo da parte degli spettatori e della critica. Uno spettacolo che, oltretutto, per i Siracusani stato del massimo gradimento perch tra il numeroso cast vi sono due concittadini, anche se si sarebbero aspettato che al beniamino degli artisti aretusei, che meritatamente di son fatti largo spazio nel mondo dello spettacolo, ad Adon Mamo, fosse stato dato maggiore spazio, almeno quello di cantare una delle tante pagine musicali, liriche o anche moderne, con cui la sua eccezionale, anzi unica, voce sopranile ha sbalordito anche la pi competente ed esigente critica ed il pubblico sia alla televisione nazionale, sia dal vivo. Cos, infatti, fu lo scorso anno, il 22 agosto, al Cubano Tenda, dove si produsse per pi di due ore, tra gli applausi pi scroscianti dei numerosissimi concittadini, che allora rimasero sbalorditi per la sua bravura e laltro giorno, invece, sono rimasti delusi perch gli stata data una semplicissima apparizione che nellumiliare lui ha umiliato tutti i Siracusani che ovviamente erano accorsi al Vasquez per sentirlo cantare e non per vedergli fare una semplicissima comparsa di qualche istante, di vedergli aprire appena la bocca! Eppure lo spettacolo si regge soprattutto sulla componente musicale; ci anche se la stessa tematica possiamo dire che oggi sia pi attuale di ieri. Essendo, infatti, una spassosissima parodia dellomosessualit, il problema richiama oggi pi vivamente di ieri al rispetto di chi Madre Natura ha messo al mondo in una situazione fisica diversa ma non per questo meno meritevole di dignit e rispetto per la propria personalit. Il musical, infatti,

Un musical sulla omosessualit?


come ben tiene a sottolineare la nota sullo spettacolo, pur suscitando le pi sganascianti risate- anche perch la regia di Massimo Romeo Piparo ne ha aumentato la carica deffervescenza spingendo al massimo il pedale della comicit sia dellazione, sia dellintreccio, sia dellinterpretazione, non rischia affatto di scalfire la delicatezza dellattinente problematica sociale, ma si mantiene saldamente ancorata allo scherzo, alla risibilit superficiale, che lungi dalloffendere, riesce a superarlo, facendo leva sullorazione castigat ridendo mores lanciando anzi un importante messaggio umano che sicuramente viene recapito nel senso giusto, ben lungi dalla derisione. Lo spettacolo fa leva massimamente per la componente musicale e coreografica; s, coreografica, visto che le ballerine son fior di prestanti giovanotti, di maschioni travestiti cos meravigliosamente da attirarsi i pi calorosi applausi per la loro eccellenza tecnica e artistica, sia per la pi perfetta mimetizzazione. Bene a fatto, quindi la presidente de La Nuova Scena, presentando lo spettacolo, a ringraziare chi ha fatto s che il musical giungesse a Siracusa. La stessa Dora Peluso in questi giorni sta, del resto, allestendo con la sua ottima compagine la messinscena duno spettacolo del tutto differente del musical, che va in scena giorno 17 Novembre: il Tutto per bene, di Luigi Pirandello.

In foto, il congresso del Pd.

difesa del loro orticello impedisce loro di vedere la realt,

anche dopo questo clamoroso risultato. Per quanto ci riguarda

siamo disponibili da metta da parte biechi subito ad un confron- interessi, personalismi to politico serio che e piccole politiche che

mette al primo posto il rilancio del PD nella societ siracusana. Non c' dubbio che questo passa attraverso un passo indietro della minoranza del partito che con alchimie tecniche discutibili e annullamenti di congressi alquanto strani riuscita ad imporsi per pochi voti sul competitore della maggioranza. Ma per questo pende un ricorso alla Commissione nazionale per il congresso, che ancora oggi non si espressa con una delibera ed stata annunciata nei prossimi giorni la presenza della Commissione nazionale di garanzia, per verificare se vi siano state violazioni statutarie. Fino a quando non si esprimeranno gli organi di garanzia, Carmen Castelluccio non legittimata ad essere segretario provinciale del partito, essendo stata eletta da una platea congressuale convocata da una minoranza ed in modo palesemente irregolare e illegittima.

Esempio di finanziamento per Aygo Edition 1.0 3P 7.950. Prezzo promozionale chiavi in mano (esclusi I.P.T. e Contributo Pneumatici Fuori Uso PFU ex DM n. 82/2011 di E 5,40 + IVA). Anticipo 2.910.23 rate da 96,08. TAN (fisso) 0%. TAEG 5,71%. Rata finale 3.180. Durata di finanziamento 24 mesi. Spese distruttoria 350. Spese dincasso 3,50 per ogni rata. Imposta di bollo 16. Importo totale finanziato e totale da rimborsare 5.390 (oltre spese incasso rata e imposta di bollo). Protezione Persona, copertura Incendio e Furto e garanzie accessorie GAP e Kasko disponibile su richiesta. Salvo approvazione Toyota Financial Services. SECCI disponibile in concessionaria. Immagine vettura indicativa. Valori massimi: consumo combinato 22,2 km/i, emissione CO2 104 g/km.

Pubblicate nel sito del Comune di Siracusa le modalt di pagamento della terza rata

12 DICEmbRE 2013, gIOVED

12 DICEmbRE 2013, gIOVED

Tares maggiorata: pagamento entro il 16 dicembre prossimo


ntro il 16 dicembre 2013, necessario effettuare, oltre al pagamento della terza rata TARES (utilizzando il modello F24 precompilato gi inviato), anche la maggiorazione a favore dello Stato, calcolata nella misura di 0,30 euro per metro quadrato di superficie iscritta ai fini dellimposta. La superficie iscritta pu essere rilevata dallultima cartella di pagamento notificata dallagente della riscossione. Si ricorda che, ai fini del calcolo della maggiorazione, va sottratto limporto relativo alla percentuale di riduzione o agevolazione prevista dal regolamento, di cui ha eventualmente diritto il contribuente. Nel caso di cumulo di pi riduzioni e/o agevolazioni sul dovuto si applicher inizialmente la prima riduzione e/o agevolazione e, sulla rimanente somma dovuta, la seconda e cos via. 1 Esempio Soggetto occupante un locale di mq. 100 senza diritto a riduzioni: (Maggiorazione 0,30 X superficie mq. 100) = 30,00 2 Esempio Soggetto occupante un locale di mq. 100 avente diritto ad una riduzione del 15%: (Maggiorazione 0,30 X superficie mq. 100) = 30,00; ( 30,00 15%) = 25,50 3 Esempio Garage di pertinenza di mq. 20: (Maggiorazione 0,30 X superficie mq. 20) = 6,00; ( 6,00 50%) = 3,00 4 Esempio Soggetto occupante un locale di mq. 100 avente diritto a due riduzioni: la prima del 30% e la seconda del 15%: (Maggiorazione 0,30 X superficie mq. 100) = 30,00; ( 30,00 30%) = 21,00; ( 21,00 15%) = 17,85 Il versamento della maggiorazione va effettuato utilizzando il modello F24 indicando il codice tributo 3955 per i privati cittadini ed il codice 371E per gli enti pubblici, seguendo le indicazioni del fac-simile sotto riportato. Il versamento pu essere effettuato anche mediante bollettino di conto corrente postale approvato con decreto direttoriale 14 maggio 2013 con numero di conto corrente 1011136627. I cittadini residenti allestero che non possono utilizzare il modello F24, potranno versare la maggiorazione eseguendo un bonifico

Sar affidato incarico ad ujn professionista per verificare le azioni da effettuare

La maggiorazione dello 0,30 dovr essere pagata tra due giorni lavorativi soltanto e cio entro il 16 dicembre e non il 28 febbraio
E
zione fiscale rilasciato dallo Stato estero di residenza, se posseduto. "I cittadini di Siracusa non solo dovranno pagare la Tares pi alta d'Italia a fronte di uno dei servizi di igiene urbana peggiori d'Europa, ma non vengono messi in condizione neppure di sapere quanto e quando pagare". Cos affermano otto consiglieri comunali: Salvo Sorbello, Cetty Vinci, Chiara Catera, Salvo Castagnino, Fabio Alota, Massimo Milazzo, Fabio Rodante e Alberto Palestro, che chiedono che vengano rispettati senza indugio i pi elementari diritti del contribuente. "Solo ieri e solo sul sito internet del Comune - continuano gli otto consiglieri comunali di Progetto Siracusa e Articolo 4, Siracusa Democratica e Siracusa Protagonista, comparso un avviso in base al quale, a differenza di quanto comunicato in precedenza e di quanto votato, su nostra proposta, dal Consiglio Comunale, la maggiorazione dello 0,30 dovr essere pagata tra due giorni lavorativi soltanto e cio entro il 16 dicembre e non il 28 febbraio, insieme all'ultima rata. Nessun avviso e nessun modello F24 per pagare la maggiorazione statale stato per inviato, come prescrivono le norme, ai contribuenti, che, senza alcuna indicazione se non quelle sul sito internet, devono calcolarsi da soli gli importi da pagare. E non si tiene neppure conto che si paga sulla base delle agevolazioni previste, per ottenere le quali prevista pure la scadenza del 15 dicembre!" "Si intervenga subito - prosegue il coordinatore provinciale di Articolo 4 Salvo Sorbello e i capigruppo Milazzo, Palestro e Castagnino, per venire incontro ai contribuenti, gi tartassati e il Comune stabilisca subito che quanti non pagheranno la maggiorazione entro il 16 dicembre non sar soggetto a corrispondere alcuna mora. E' possibile farlo, lo stanno gi facendo tantissimi Comuni, come ad esempio Milano, e si eviter cos - concludono i consiglieri Alota, Catera, Castagnino, Milazzo, Rodante, Palestro, Sorbello e Vinci - che il cittadino subisca un'ulteriore, pesante ingiustizia. Da parte nostra, intendiamo rivolgerci anche al Garante regionale del contribuente, perch intervenga a tutela dei contribuenti siracusani".

Si avvia ad una definitiva solu-

Nellattesa della soluzione a lungo termine, il Cda della societ proceder alla copertura mobile delle zone prioritarie dellimpianto priolese

Abbattimento delle sostanze odorigene: Ias verifica impianti

direttamente in favore della Banca dItalia con il codice IBAN:IT8 0R0100003245348001150300; necessario indicare anche il codice BIC: BUAITRRENT, corrispon-

In foto, palazzo Vermexio.

Avrebbe dovuto prendere laereo per Varsavia e soggiornare per una

Falso poliziotto arrestato dai carabinieri a Floridia

CRONACA

dente alla Banca dItalia. Come causale del versamento devono essere indicati: il codice fiscale o la partita IVA del contribuente o, in mancanza, il codice di identifica-

decina di giorni in un albergo della citt polacca con ogni servizio annesso gi pagato, invece Maurizio Di Benedetto, 46enne residente a Lentini, si trova da ieri nella sua abitazione in regime di arresti domiciliari dopo essere stato arrestato dai Carabinieri della Tenenza di Floridia nella flagranza dei reati di truffa, sostituzione di persona e possesso di segni distintivi contraffatti. Durante un servizio coordinato di controllo del territorio luomo stato notato dai militari di pattuglia alluscita di unagenzia di viaggi ed essendo noto ad uno degli operanti quale soggetto gravato da precedenti specifici, gli uomini dellArma hanno deciso di avviare verifiche pi approfondite. Contattata subito la titolare dellagenzia, la stessa ha riferito che il soggetto si era qualificato come appartenente alle Forze dellOrdine, esibendo un distintivo con placca recante la scritta Polizia di Stato (uguale a quelli in vendita presso i negozi di forniture militari ed armerie), accompagnato da una tessera con fotografia, al fine di simulare un tesserino che dimostrasse la sua effettiva appartenenza al corpo. Il raggiro era finalizzato a carpire la fiducia della titolare dellagenzia che, non nutrendo sospetto alcuno poich convinta di avere di fronte una persona con determinati e rigorosi requisiti, ha tranquillamente accettato il pagamento di un viaggio in aereo a Varsavia, pernottamento in hotel e servizi aggiuntivi vari a mezzo assegno postale, per una cifra pari ad euro 1530,00. Lassegno risultato ovviamente scoperto, mentre luomo aveva gi i biglietti in mano pronto a partire. Sfortunatamente per lui, il contemporaneo passaggio dei Carabinieri e la conoscenza da parte di questi dei soggetti di interesse operativo hanno consentito di scoprire in poche ore la truffa.

zione la questione dellabbattimento delle sostanze odorigene dellIas Spa. A seguito della relazione illustrata dal direttore dellimpianto biologico consortile di Priolo Gargallo, Donato Infantino, il Consiglio damministrazione della societ ha disposto la verifica degli impianti di deodorizzazione operanti allinterno dello stabilimento. Sar affidato incarico ad un professionista che avr il compito di verificare le eventuali azioni correttive o integrative per rendere pienamente operativi gli investimenti gi realizzati in passato tendenti ad abbattere le sostanze odorigene, causa del disagio olfattivo che in qualche circostanza viene avvertito. Nellattesa di studiare una soluzione a lungo termine, il consiglio damministrazione dellIas ha dato mandato al direttore di procedere alla copertura mobile, attraverso un sistema di mattonelle hexa-cover, delle zone prioritarie dellimpianto priolese: il chiarificatore primario ed i canali di uscita dei reflui dei primari. La sensibilit del consiglio damministrazione lulteriore conferma dellattenzione massima che lazienda presta al problema delle molestie olfattive afferma la presidente dellIas, Maria Rosaria Battiato Siamo consapevoli del ruolo strategico che riveste limpianto nei processi della grande industria e di avere importanti responsabilit in termini di tutela del territorio e del rispetto dellambiente; la delibera adottata dal Cda va nella direzione della sicurezza e dellefficienza degli impianti dando una risposta concreta alle sollecitazioni provenienti dal territorio. Confermiamo altres la nostra volont a mantenere una stretta collaborazione ed un dialogo costruttivo con le amministrazioni pubbliche dei centri dellarea industriale. Intanto, da luned prossimo sar attivo il nuovo sito internet dellazienda www.iasacqua.it attraverso il quale sar possibile acquisire informazioni su bandi di gara, sulle caratteristiche tecniche degli impianti, sulle iniziative intraprese e su tutta lattivit svolta e programmata.

In foto, la sede dellIas di Priolo.

Il nuovo sito dellIas rientra nellambito della politica di trasparenza che intendiamo privilegiare spiega la presidente Battiato Si tratta di un portale

per mezzo del quale la societ si propone di fare conoscere la propria complessa quanto fondamentale funzione e allo stesso tempo di interloquire costante-

mente con i soggetti istituzionali e con quelli che operano nel settore della sicurezza e per la salvaguardia dellambiente. R.L.

Fallimento Sai 8, le precisazioni della contabile dellazienda


novembre scorso a pagina cinque di Libert, dal titolo Questo emerge dalla sentenza dei giudici del tribunale fallimentare di Siracusa Un debito accertato di 74 milioni di euro riceviamo e pubblichiamo una nota pervenuta in redazione a firma della dottoressa Luisa Pitruzzello. Con la presente vi comunico che quanto riportato nello stesso e con precisione la seguente frase virgolettata a me attribuita (facendosi specifica menzione del mio nominativo) - il cash flow non era pi sostenibile con gli incassi dazienda e che una quota rilevantissima dellattivit aziendale (nella specie quella di smaltimento di fanghi) era stata sospesa per diversi mesi a causa delle inadempienze verso trasportatori e fornitori (...) con gravi ripercussioni per loperativit dellazienda - non corrisponde al vero in quanto non mai stata una mia affermazione,

RETTIFICHE

Con riferimento allarticolo pubblicato il 27

riproduce in modo distorto eventuali mie dichiarazioni rese come persona informata sui fatti alterandone nellinterezza il significato e modificando il mio pensiero ed il senso delle mie parole. Tengo a precisare che i riferimenti del tutto inesatti del predetto articolo hanno cagionato e tuttora cagionano, gravissime lesioni alla mia immagine ed alla mia professionalit sia nei confronti di terzi, che, soprattutto, nei confronti dellazienda per la quale ho svolto e svolgo attualmente delle precise e delicate mansioni. Fin qui la lettera della dottoressa Pitruzzello che ha diffidato Libert a rettificare la notizia a norma della legge sulla stampa. Per dovere di cronaca, per, ci preme sottolineare che la frase incriminata stata estrapolata da pagina 33 della sentenza emessa dalla Sezione Fallimentare del Tribunale di Siracusa, depositata in Cancelleria il 26 novembre 2013, la cui copia in nostro possesso.

12 DICEmbRE 2013, gIOVED

12 DICEmbRE 2013, gIOVED

La sentenza emessa dal giudice monocratico del tribunale del capoluogo

Cavallino di ritorno: 3 anni a carico di un siracusano


Si
concluso con la condanna a 3 anni e 4 mesi di reclusione, oltre al pagamento di 400 euro di multa, il processo a carico di un presunto estorsore. La condanna stata inflitta dal giudice monocratico del tribunale di Siracusa, Maria Concetta Spanto, a carico del siracusano Massimo Guarino di 28 anni. Il giudice ha disatteso le richieste sia della difesa, rappresentata dallavvocato Matilde Lipari, sia del rappresentante della pubblica accusa, i quali avevano invocato una sentenza di assoluzione nei confronti dellimputato per non avere commesso il fatto. La vicenda della quale doveva rispondere il Guarino, si consumata il 28 agosto 2006 e rientra nel classico caso del cavallino di ritorno. Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, che hanno arrestato in quella circostanza il Guarino, tutto scatterebbe dalla sollecitazione che la vittima del furto di un ciclomotore Liberty avrebbe fatto nei confronti del Guarino, che suo vicino di casa. Luomo si sarebbe recato al domicilio dellimputato per chiedere se fosse stato possibile recuperare la moto che ignoti gli avevano sottratto in piazza Santa Lucia. Il Guarino sarebbe, quindi entrato in contatto con persone che avrebbero avuto la possibilit di rintracciare il mezzo sottratto. Dopo qualxche giorno, lo stesso Guarino avrebbe informato la vittima che il mezzo non era stato ancora riciclato o altrimenti gettato in mare ma che per la sua restituzione, le persone interessate (che non sono mai state identificate) avrebbero voluto in cambio la somma di 100 euro. La vittima ha, quindi, pagato la somma in questione, e dopo breve tempo la moto stata fatta ritrovare in viale Tunisi. Le indagini degli investigatori hanno permesso di rilevare la questione e da ci ne sono scaturite le responsabilit in capo al Guarino, ritenuto responsabile del reato di estorsione con il metodo del cavallino di ritorno. La difesa ha sostenuto lestraniet aio fatti del proprio assistito atteso che sarebbe stata proprio la vittima a chiedere un intervento risolutore da parte del Guarino. R.L.

La vicenda ruota attorno al furto di un ciclomotore per il quale la vittima avrebbe chiesto linteressamento del vicino di casa per la restituzione

Rapina in villa: il PG chiede la conferma delle condanne


Si chiusa con la richiesta del procuratore generale Giulio Toscano di conferma della condanna a 6 anni di reclusione ciascuno riportata in primo grado dinanzi al Gup del tribunale di Siracusa dai quattro presunti autori di una rapina ai danni della proprietaria di una villa in contrada Isola a Siracusa e della figlioletta di appena 12 anni che sono state legate e imbavagliate in quella circostanza. A queste conclusioni giunto il rappresentante della pubblica accusa al processo che si sta celebrando dinanzi alla Corte dApello di Catania, che non ha, per, tenuto conto della richiesta di riforma in peggio della pena, avanzata dal pm Antonio Nicastro. Imputati alla sbarra sono i fratelli Andrea e Salvatore Deuscit, rispettivamente di 45 e 49 anni, Filippo Nicosia di 44 e Rinaldo Nicosia di 46. Come si ricorder, ben pi presante nel marzo scorso era stata la richiesta di condanna avanzata dal pubblico ministero Antonio Nicastro, che aveva invocato 13 anni e 4 mesi di reclusione ciascuno e 3 mila euro di multa. Ad eseguire larresto sono stati i militari di polizia tributaria della Guardia di Finanza, che nel giro di pochi giorni hanno tramutato i sospetti sui tre indagati in riscontri probatori, mentre per quanto riguarda il Nicosia, avevano effettuato larresto in flagranza di reato. Subito dopo larresto

Toccher adesso ai legali della difesa il 26 febbraio in Corte dAppello

I quattro presunti rapinatori avevano rimediato dal Gup del tribunale di Siracusa la pena di 6 anni ciascuno di reclusione

In foto, il palazzo di Giustizia di Catania. nella quasi flagranza del reato di Nicosia, i finanzieri hanno scandagliato ogni possibile appiglio per venire a capo della situazione e soprat-

In foto, il palazzo di Giustizia di Siracusa. Sotto, lospedale Trigona di Noto.

Accusato di peculato: assolto dipendente dellospedale Trigona


n dipendente dellospedale Trigona di Noto, stato assolto dallaccusa di peclato. La sentenza stata emessa dal tribunale penale di Siracusa (presidente Stefania Scarlata, a latere Tommaso Perna e Giuseppe Tripi) nei confronti di Corrado Tiralong, netino di 56 anni, assistito dallavvocato Massimo Romano del Foro di Catania. Anche il pubblico ministero Delia Boschetto, aveva concluso la propria requisitoria sollecitando per limputato un verdetto di assoluzione perch il fatto non sussiste. Lepisodio oggetto della contestazione si riferisce al 26 gennaio 2011 quando stato rilevato un ammanco di poco pi di 62 euro dagli incassi per prestazioni specialistiche eseguite da utenti presso il presidio

CRONACA

tutto per ricomporre il quadro degli appartenenti al gruppo di presunti rapinatori. Assodato che il Nicosia, al di l del numero di cui era com-

posto il commando, altro non ha riferito agli investigatori, stata lintuizione dei militari, che stavano indagando su alcuni dei soggetti arrestati

ma per altri motivi, a comprendere che i due Deuscit e il Nucifora fossero in qualche modo coinvolti nella vicenda. In particolare, sono

state le intercettazioni telefoniche a instradare gli investigatori e a suggerire agli inquirenti di accelerare o tempi degli arresti. In una conversazione telefonica, infatti, Andrea Deuscit, avrebbe riferito ad un amico di volere cambiare aria, di volere vendere la vettura ed altri beni di famiglia per trasferirsi in Belgio. E opportuno - ha detto che in questo momento me ne stia alla larga fino a quando le acque non si saranno placate. Il riferimento era proprio al suo presunto coinvolgimento nella rapina che ha destato non poco clamore tra la cittadinanza, soprattutto per il metodo utilizzato per entrare in azione. Temendo, quindi, che potessero allontanarsi e quindi vanificare le indagini, i finanzieri hanno deciso di passare al contrattacco, disponendo il decreto di fermo di polizia giudiziaria a carico del terzetto. prossimo inIl processo stato rinviato al 26 febbraio prossimo per le arringhe dei legali della difesa, avvocati Natale Perez, Sebastiano Troia, Matilde

ospedaliero di Noto. Ad accusare il Tiralongo di quellammanco sarebbe stato il compagno di lavoro, atteso che limputato si trovava in servizio presso lufficio ticket dellospedale netino. Scattata la denuncia, sul posto intervenuta una pattuglia della Guardia di Finanza, che ha rilevato quanto accaduto, effettuando le indagini che hanno portato allincriminazio ne del riscuotitore spciale di cassa del presidio ospedaliero netino. Listruttoria di battimentale e la produzione di copioso materiale contabile ha fatto emergere lincongruenza tra la somma contestata e quella che realmente mancava per cui non si potuta attribuire la responsabilit del fatto e quindi il giudice ha ritenuto mandare assolto il dipendente accusa di peculato.

Autosport

S.r.l. C.da Targia 18 Siracusa Tel.0931 759918

autosport.toyota.it

RAV4 2WD 2.0 D-4D 124CV. Prezzo promozionale chiavi in mano (esclusa I.P.T. E Contributo Pneumatici Fuori Uso, PFU, ex DM n. 82/2011 E 5,25 + IVA) con il contributo dei Concessionari Toyota aderenti all'iniziativa. Offerta valida anche senza rottamazione o permuta. La versione raffigurata del modello RAV4 puramente indicativa. Valori massimi: consumo combinato 13.9 km/i, emissioni CO2 176 g/km

E accaduto marted scorso allufficio postale di via Zanardelli a Noto

12 DICEmbRE 2013, gIOVED

Finge un allarme bomba Un netino denunciato


Voleva rinviare il pagamento
di un assegno la cui scadenza era imminente e cos ha architettato un finto allarme bomba in un ufficio postale. Ma stato scoperto dai poliziotti e per tale motivo stato denunciato a piede libero. Lepisodio si verificato alle ore 10,20 di marted scorso quando giungeva alla sala operativa della Questura di Siracusa una segnalazione anonima di un pacco bomba allinterno dellUfficio Postale in via Zanardelli a Noto che sarebbe esploso da li a poco. Agenti del Commissariato di Noto, unitamente agli agenti della Polizia Municipale, si recavano nellufficio Postale e, previo accordo col Direttore, con discrezione ed evitando eccessivi allarmi che la notizia in se poteva provocare, facevano sgomberare i locali dove erano presenti i dipendenti e numerosi avventori, quindi inibivano laccesso al traffico veicolare e pedonale nelle vie limitrofe a via Zanardelli. I poliziotti hanno effettuato con le opportune cautele lispezione di tutti locali dellUfficio postale con particolare attenzione allufficio dove erano stipati i pacchi. Il sopralluogo si concludeva alle ore 11,30 con esito negativo, consentendo allufficio di riprendere la regolare attivit lavorativa. Contestualmente veniva avviata mirata attivit investigativa volta a rintracciare lautore della chiamata anonima identificato in L. G. residente nel comune di Noto che stato denunciato per i reati di procurato allarme e interruzione di pubblico servizio; lo stesso ha motivato il gesto per postergare il pagamento di un assegno postale da lui emesso ed in scadenza nella giornata di di marted scorso. La successiva perquisizione domiciliare consentiva agli agenti del locale commissariato di pubblica sicurezza di recuperare una sciabola ed un pugnale illegalmente detenuti e, per tali motivi, luomo stato anche denunciato a piede libero per la detenzione illegale di armi bianche.

vita di Quartiere

12 DICEmbRE 2013, gIOVED

In agenda per oggi la traslazione del simulacro sullaltare maggiore e la tradizionale offerta della cera. Pianificati anche i servizi di PM al corteo

Luomo aveva telefonato al 113 dicendo che tra i pacchi postali dellufficio vi era un ordigno pronto ad esplodere. Aveva in scadenza un assegno

In foto, lufficio postale di via Zanardelli a Noto.

Ha respinto ogni addebito il francofonte-

Stalking: 25enne rigetta le accuse della fidanzata

CRONACA

se, accusato dalla fidanzata di atti persecutori nei suoi confronti. Michele Malgioglio, lentinese di 27 anni, assistito dallavvocato Rosario Frigillito, comparso dinanzi al Gip del tribunale di Siracusa, Alessandra Gigli, per sottoporsi ad interrogatorio di garanzia. Lindagato destinatario di una misura cautelare del divieto di avvicinarsi allabitazione e nei luoghi frequentati solitamente dalla vittima dello stalking. Il provvedimento restrittivo stato emesso dal sostituto procuratore Antonio Nicastro il 2 dicembre scorso.

E stata lennesima denuncia da parte della fidanzata diciassettenne originaria di Lentini. I due si sarebbero conosciuti nel gennaio scorso attraverso il social network facebook si sono innamorati e fidanzati. Negli ultimi sei mesi, per, il giovane avrebbe manifestato unattenzione eccessiva nei confronti della ragazzina, alla quale vietava di frequentare il social network, controllava le telefonate fatte sul cellulare, proibiva di frequentare le amicizie. La ragazza ha riferito di avere accusato stati dasia quando non di paura per quellatteggiamento minaccioso del fidanzato. Questi, per, in sede di interrogatorio, ha negato le accuse ritenendosi assolutamente estraneo ai fatti addebitatigli.

utto pronto per la traslazione del Simulacro di Santa Lucia dalla Cappella all'altare maggiore che avr luogo stamani alle 11.30. Nel pomeriggio di oggi, alle ore 19, l'arcivescovo di Siracusa, mons. Salvatore Pappalardo presieder i Vespri solenni. Subito dopo avr luogo l'offerta della cera da parte del sindaco di Siracusa, Giancarlo Garozzo. La solenne celebrazione di venerd mattina, 13 dicembre, sar trasmessa in diretta su Telepace (canale 850 sul decoder di Sky; sul digitale terreste in Sicilia i programmi sono rilanciati da una decina di emittenti locali). Nellapprossimarsi della scadenza del 13 dicembre La Polizia Municipale ha approntato uno schema organico di distribuzione del Personale fra i quartieri di Ortigia e di San-

Citt: Al nastro di partenza i festeggiamenti per Santa Lucia


ta Lucia elaborato unitamente al piano di emergenza redatto dal Settore Protezione Civile - per affrontare nel migliore dei modi le criticit inevitabilmente suscitate dalla tradizionale processione; un evento che notoriamente richiama un gran numero di persone. Se ne riportano di seguito alcuni dettagli: Saranno 52 (cinquantadue) le unit del Corpo dislocate lungo il tragitto della processione deputate ad assicurate il regolare defluire del corteo ed a disciplinare il traffico veicolare; nellespletamento del proprio lavoro il Personale di Polizia Municipale sar affiancato da n. 20 venti unit volontarie appartenenti alla stessa Protezione Civile; lungo il tragitto della processione per tutta la durata dellevento - stazioneranno sette ambulanze) con equipaggio formato da tre operatori sanitari per veicolo nei sette punti della citt di seguito elencati: Piazza Duomo; Via Trento; Via Luigi Greco Cassia, Via Nino Bixio; Viale Regina Margherita; Via allo Sbarcadero S. Lucia; Via Montegrappa. Alle attivit del Corpo di Polizia Municipale collaboreranno le seguenti realt associative legate al volontariato nellambito della Protezione Civile: Ancf.; Avsa; Cesul; Misericordia; Nuova Acropoli; Ross. Il 13 dicembre Siracusa celebra la patrona Santa Lucia, la statua viene portata in lenta processione, dal Duomo alla chiesa di Santa Lucia al Sepolcro; il corteo seguito da una carrozza settecentesca, con personaggi in costume. La settimana dopo, il corteo compie il percorso inverso e la statua, portata a spalla dai berretti verdi della confraternita dei falegnami, ritorna nella cattedrale. In questi giorni di festa usanza preparare piatti tipici, come gli uccioli e la cuccia. In occasione dei festeggiamenti di Santa Lucia, si svolgeva, com'era tradizione dal 1970, la manifestazione Lucia di Svezia e Settimana Svedese, una sorta di gemellaggio fra Siracusa e la Svezia nel nome di Santa Lucia. La crisi economica ha per impedito la replica dellappuntamento La manifestazione ha il fine di accostare la festivit cristiana, che si celebra a Siracusa in occasione della celebrazione della santa patrona, alla tradizione svedese. Infatti, da molti secoli, anche in Svezia il 13 dicembre un giorno solenne (in questo giorno infatti cade il solstizio d'inverno che segna la fine della lunga notte): gi i vichinghi festeggiavano il ritorno della luce dopo mesi di oscurit; dal Medioevo, nella regione del Varmland, una fanciulla, vestita di bianco e col capo cinto da una corona di luci, svegliava i dormienti offrendo una coppa di malvasia in onore di Santa Lucia. Nel corso della Settimana Svedese vengono poi organizzati dibattiti, mostre e tavole rotonde sul tema conduttore della manifestazione, che ogni anno incentrato su un diverso argomento della cultura svedese: le scorse edizioni sono state dedicate al cinema, teatro, alla narrativa, alla poesia, alla letteratura, all'urbanistica.

a sua liturgica di Santa Lucia ricorre il 13 dicembre; antecedentemente all'introduzione del calendario gregoriano (1582), la festa cadeva in prossimit del solstizio d'inverno (da cui il detto "santa Lucia il giorno pi corto che ci sia"), ma non coincise pi con l'adozione del nuovo calendario (differenza di 10 giorni). Nei paesi nordici, che adottarono il calendario gregoriano circa duecento anni pi tardi, il solstizio continu a cadere il 13 dicembre (calendario gregoriano). curioso notare che questa tradizione si pu applicare anche per il calendario gregoriano, se si interpreta il "giorno pi corto" come il giorno in cui il sole tramonta prima. Ovviamente nell'emisfero sud della Terra uno dei giorni pi lunghi dell'anno. La celebrazione della festa in un giorno vicino al solstizio d'inverno, probabilmente dovuta alla volont di sostituire antiche feste popolari che celebravano la luce e si festeggiano nello stesso periodo nell'emisfero nord. Altre tradizioni religiose festeggiano la luce in periodi vicini al solstizio d'inverno come ad esempio la festa di Hanukkah ebraica. In alcune regioni dell'Italia settentrionale, particolarmente nel Trentino occidentale e nelle province di Udine, Bergamo, Brescia, alta Valtellina in Provincia di Sondrio, Cremona, Lodi, Mantova, Piacenza, Parma, Reggio Emilia e Verona, esiste una tradizione legata ai "doni di santa Lucia"

La sua festa legata a quella precristiana dellauspicato ritorno della luce

10

12 DICEmbRE 2013, gIOVED

Citt: Tutti i vantaggi del LED

Intervento del consigliere Antonio Bonafede a favore della nuova tecnologia

Ortigia: S. Lucia fra arte e tradizione, inconto per oggi


T

ASP: Stop ad ogni forma di violenza


12 DICEmbRE 2013, gIOVED

11

Sopra, una fila di led accesi. i seguito il testo dell'intervento del consigliere comunale Antonio Bonafede teso a sottolineare i vantaggi della conversione in tecnologia Led degli impianti di illuminazione pubblica. L i l l u m i n a z i o n e pubblica un servizio di primaria importanza nellAmministrazione di una citt pur rappresentando un notevole costo per la Comunit. Ecco perch necessario andare sempre avanti in fatto di qualit

e sicurezza senza dimenticare tuttavia la tutela dellambiente e il bilancio dellamministrazione. Seguendo lesempio di comuni come Scandiano in provincia di Reggio Emilia, la nuova frontiera per coniugare efficienza e risparmio rappresentata dallimpianto di illuminazione a Led, che un diodo a emissione luminosa ad alta potenza. I buoni motivi per intraprendere anche a Siracusa lutilizzo di questa tecnologia

sono almeno cinque, di seguito elencati. Risparmio energetico - a parit di illuminazione, con la tecnologia Led si ha un risparmio energetico dal 50% all80%. Qualit della luce i Led emettono luce bianca fredda, che permette di raggiungere unilluminazione sicura per gli utenti della strada, con minor consumo di energia. Inoltre i Led aumentano anche la qualit delle immagini catturate dalle telecamere di

sicurezza. Durata la vita utile dei sistemi a Led stimata in 50.000 100 mila ore ( 10 20 anni dodici ore al giorno ) contro le quattromila cinquemila ore ( 11 14 mesi ) delle lampade al sodio ad alta pressione: Manutenzione i costi di manutenzione degli apparati di illuminazione a Led sono stimati nellordine di un decimo rispetto agli impianti al sodio attualmente in uso. Costi i sistemi a Led hanno un costo iniziale maggiore, dal doppio al triplo, rispetto alle soluzioni tradizionali. Considerando per la maggiore durata, il risparmio energetico e la manutenzione quasi assente, si ha un risparmio netto in misura dal 50% all80%. Sar utile di conseguenza predisporre al pi presto idoneo progetto per ottenere in progress i finanziamenti europei utili per sostituire gli impianti di Siracusa dal sistema tradizionale alla tecnologia a Led. Cos si esprime il le Antonio Bonafede teso a sottolineare i vantaggi della conversione in tecnologia Led degli impianti di illuminazione pubblica. In elettronica un diodo a emissione luminosa o Led (sigla inglese di light emitting diode) un dispositivo optoelettronico che sfrutta le propriet ottiche di alcuni materiali semiconduttori per produrre fotoni attraverso il fenomeno dell'emissione spontanea ovvero a partire dalla ricombinazione di coppie elettrone-lacuna. Il primo stato sviluppato nel 1962 da Nick Holonyak Jr. I primi diodi ad emissione luminosa erano disponibili solo nel colore rosso.

Tolleranza zero contro le forme di aggressivit sia nei confronti degli operatori che dei pazienti

anta Lucia nell'arte e nella tradizione popolare il titolo della prossima conferenza in agenda presso la Galleria Roma di piazza San Giuseppe. Il relatore, per loccasione, sar Vittorio Emanuele Dimauro. Lappuntamento in agenda per oggi stesso, gioved 12 dicembre, alle 18,30. La festa liturgica di Santa Lucia ricorre il 13 dicembre; antecedentemente all'introduzione del calendario gregoriano (1582), la festa cadeva in prossimit del solstizio d'inverno (da cui il detto "santa Lucia il giorno pi corto che ci sia"), ma non coincise pi con l'adozione del nuovo calendario (differenza di 10 giorni). Nei paesi nordici, che adottarono il calendario gregoriano circa duecento anni pi tardi, il solstizio continu a cadere il 13 dicembre (calendario gregoriano). curioso notare che questa tradizione si pu applicare anche per il calendario gregoriano, se si interpreta il "giorno pi corto" come il giorno in cui il sole tramonta prima. Ovviamente nell'emisfero sud della Terra uno dei giorni pi lunghi dell'anno. La celebrazione della festa in un giorno vicino al solstizio d'inverno, probabilmente dovuta alla volont di sostituire antiche feste popolari che celebravano la luce e si festeggiano nello stesso periodo nell'emisfero nord. Altre tradizioni religiose festeggiano la luce in periodi vicini al solstizio d'inverno come ad esempio la festa di Hanukkah ebraica, che dura otto giorni come le celebrazioni per la santa a Siracusa, o la festa di Diwali celebrata in India. considerata dai devoti la protettrice degli occhi, dei ciechi, degli oculisti, degli elettricisti e degli scalpellini e viene spesso invocata nelle malattie degli occhi. Il corpo della santa, prelevato in epoca antica dai Bizantini a Siracusa, stato successivamente trafugato dai Veneziani che conquistarono Costantinopoli (l'attuale Istanbul) ed quindi attualmente conservato e venerato nella chiesa di San Geremia a Venezia. Le sacre spoglie della santa siracusana tornarono eccezionalmente a Siracusa per sette giorni nel dicembre 2004 in occasione del 17 centenario del suo martirio. L'arrivo e la partenza delle spoglie furono salutati da una incredibile folla di siracusani; riscontrata l'elevatissima partecipazione e devozione dei devoti, siracusani e non, da allora si fatta strada la possibilit di un ritorno definitivo tramite alcune trattative tra l'Arcivescovo di Siracusa Giuseppe Costanzo e il Patriarca di Venezia Angelo Scola. In alcune regioni dell'Italia settentrionale, particolarmente nel Trentino occidentale e nelle province di Udine, Bergamo, Brescia, alta Valtellina in Provincia di Sondrio, Cremona, Lodi, Mantova, Piacenza, Parma, Reggio Emilia e Verona, esiste una tradizione legata ai "doni di santa Lucia", figura omologa dei vari San Nicola, Babbo Natale, Ges bambino, Befana ed altri che, durante i secoli, hanno sostituito l'antico culto degli avi, nell'immaginario infantile.

olleranza zero contro ogni forma di violenza fisica o verbale nei servizi sanitari assicurando che operatori, pazienti e visitatori siano a conoscenza di tale politica. Cos il commissario straordinario dellAsp di Siracusa Mario Zappia introduce la nuova iniziativa antiviolenza, insieme con il direttore sanitario Anselmo Madeddu. Si infatti insediato il gruppo di lavoro dedito alla prevenzione degli atti di violenza a danno degli operatori sanitari, coinvolgendo soprattutto le aree maggiormente a rischio: i servizi di emergenza e urgenza, le strutture psichiatriche ospedaliere e territoriali, luoghi di attesa, servizi di geriatria, servizi di continuit assistenziale. Sono questi gli ambiti in cui, secondo quanto enunciato nella Raccomandazione n 8/2007 emanata dal Ministero della Salute finalizzata a prevenire gli atti di violenza, vengono gestiti rapporti caratterizzati da una condizione di forte emotivit, sia da par-

Insediato presso lazienda il gruppo di lavoro dedito alla prevenzione del fenomeno
persone di cui responsabile Adalgisa Cuc e il Facility Managment diretto da Lavinia Lo Curzio. A livello pratico, il piano, oltre a prevedere la costituzione di gruppi di lavoro multi professionali capaci di analizzare e individuare le situazioni a rischio per definire ed adottare idonee misure di prevenzione e protezione, prevede la diffusione di una guida agli operatori che fornisce informazioni utili per il riconoscimento di segnali di pericolo o di situazioni che possono condurre ad aggressione, oltre ad una formazione specifica sui metodi di gestione dellaggressivit e della violenza e per sviluppare competenze che valorizzino la comunicazione, lo scambio, il confronto in alternativa al conflitto. Inoltre il progetto prevede lapertura di uno sportello dascolto in grado di supportare gli operatori sanitari coinvolti in situazioni di conflitto, con un approccio umanistico che pone cura alla persona,

te dei pazienti, sia da parte dei familiari che si trovano in uno stato di vulnerabilit, frustrazione e perdita di controllo. Cos, come consigliato dalla Raccomandazione, lAsp ha predisposto un piano di programmazione per la prevenzione del rischio violenza e aggressivit a danno degli operatori sanitari. Favorire il benessere organizzativo

per rispondere in maniera sufficientemente corretta ai bisogni degli utenti- prosegue il commissario straordinario- migliorando la fiducia tra il cittadino e listituzione sanitaria lobiettivo prioritario di questo progetto che ha visto e vedr impegnato il gruppo di lavoro, che ne coordiner le azioni. Il progetto vede impegnati lUnit operativa Servizi alle

alla soggettivit ed alla relazione. La violenza, in generale, un'azione compiuta da una o pi persone che operano sinergicamente con lo scopo di arrecare danno a una o pi persone. Col termine si indica comunemente l'azione fisica o psichica esercitata da una persona su un'altra (si pu anche, nella specificit del termine, includerci l'azione fisica e psichica di un uomo su un animale). La violenza, quindi, non necessariamente implica un danno fisico. Essa pu anche avere lo scopo di indurre a un certo comportamento. Alcuni esempi di violenza non fisica: la minaccia; il plagio; l'imposizione d'autorit contro la volont del soggetto. La vasta tipologia di azioni del tipo sopra indicato si esprime in un'attivit chiamata coercizione o coartazione, in termini immediati, a lunga scadenza, subdolamente, con secondi fini, ecc. In tutti questi casi la violenza ha lo scopo di indurre nell'altro comportamenti che altrimenti non avrebbe.

a avuto luogo allinterno dellidroscalo De Filippis, sede del Distaccamento Aeronautico di Siracusa, la santa messa in onore della Madonna di Loreto, Patrona dellAeronautica Militare e di tutti gli aviatori. La funzione religiosa stata officiata da mons. Tomas Rohr alla presenza delle autorit civili e militari della provincia, oltre ad unampia rappresentanza del personale del Distaccamento Aeronautico, della 137^ Squadriglia Radar Remota di Mezzogregorio (Noto) e delle associazioni combattentistiche e darma, tra le quali spiccava la corposa presenza dei soci della sezione di Siracusa dellAssociazione Arma Aeronautica. Al termine della funzione religiosa ha preso la parola il tenente colonnello Paolo Tredici comandante del Distac-

Neapolis: Celebrazione allo scalo De Filippis


che il Distaccamento sia una realt assolutamente attiva e rappresenti una risorsa per lAeronautica e per il territorio in cui opera. Loreto famosa in tutto il mondo per il suo Santuario Mariano dove, secondo un'antica tradizione, conservata la dimora terrena di Maria a Nazareth, luogo dove le fu annunziato il mistero dellincarnazione del Figlio di Dio. La casa era costituita da due parti: una Grotta scavata nella roccia, tuttora venerata nella basilica dell'Annunciazione a Nazareth, e da una camera in muratura antistante, composta da tre pareti di pietre poste a chiusura della grotta. Quando i crociati furono espulsi definitivamente dalla Palestina, la casa in muratura della Madonna fu trasportata, prima sul Colle di Tersatto, in Dalmazia (1291) e successivamente nel territorio di Loreto, dove giunse il 10 dicembre 1294. Indicazioni documentali, unitamente ai risultati degli scavi archeologici compiuti nel sottosuolo della casa ed a studi filologici ed iconografici, confermano lorigine nazaretana delle sacre pietre di Loreto, probabilmente giunte in Italia via mare. Secondo la tradizione cristiana, lumile casa lasci Nazareth grazie al miracoloso intervento degli angeli i quali, con un lunghissimo volo, la portarono in Dalmazia e poi nelle Marche, su di un colle disabitato e verdeggiante di lauri, da cui il futuro nome (lauretum), poi Loreto. La convinzione di questa miracolosa traslazione ha spinto papa Benedetto XV a costituire la Beata Vergine di Loreto Patrona principale presso Dio di tutti gli aeronautici.

In onore della Madonna di Loreto costituita protettrice dellarma azzurra da Papa Benedetto XV

camento Aeronautico di Siracusa, il quale dopo aver ringraziato le autorit e gli ospiti convenuti, ha fatto un sintetico resoconto dellattivit svolta nellanno che sta andando a concludersi, sottolineando come i risultati conseguiti dimostrino

12

Ingegnere firmatario del piano regolatore generale dal quale sono scaturite le attuali linee urbanistiche della citt
Il Consiglio Comunale ha conferito la cittadinanza onoraria a Vincenzo Cabianca, l'ingegnere firmatario del piano regolatore generale dal quale sono scaturite le attuali linee urbanistiche della citt. La decisione, dopo la relazione dell'assessore all'Urbanistica, Paolo Giansiracusa, stata presa con un voto unanime, seguito da un applauso. E' slittato a questa mattina, invece, il voto sul piano generale di sviluppo; lo spostamento stato proposto dalla maggioranza dopo che, dai banchi dell'opposizione, Salvo Sorbello ha accusato l'Amministrazione di avere copiato per il intero il provvedimento dal comune di Cremona. La proposta di cittadinanza onoraria a Vincenzo Cabianca stata affrontata in apertura di seduta. L'iniziativa era partita lo scorso gennaio da Italia Nostra, Comitato parchi e da altre associazioni che hanno fatto riferimento ai meriti scientifici, professionali e artistici del noto urbanista. A sostegno, con una lettera al Consiglio, si era espresso anche l'assessore Giansiracusa che ha tracciato all'assise un profilo dello studioso. Cabianca, oggi 88enne, arriva a Siracusa nel 1954, dopo avere vinto il concorso di idee bandito due anni prima dall'amministrazione comunale. Egli, ha detto Giansiracusa, studi a fondo il territorio evidenziando le scelte urbanistiche passate che determinano il dissesto successivo, con particolare riferimento alla realizzazione dell

Cittadinanza onoraria allurbanista Vincenzo Cabianca


12 DICEMBRE 2013, GIOVED

Il nonno, di cui porta il nome, stato uno dei maggiori pittori del movimento dei macchiaioli. I suoi colori vaporosi e la solarit delle ambientazioni naturali, sono stati un contributo altissimo allarte europea dellottocento
piace ricordare una sua riflessione in merito alle conseguenze negative della strada ferrata che dal 1869 si inizi a costruire nella tratta da Catania a Siracusa. Si creano in quegli anni (dal 1869 in poi) le premesse dellattuale dissesto urbano dovuto al tracciato della strada ferrata, vera cintura di ferro, protagonista numero uno della triste storia dellespansione della citt. Sarebbe stato sufficiente a questa data vincolare le aree tra la ferrovia e il mare per renderne il tracciato tutto tangente (anzich secante) al futuro abitato, e bloccare una fascia di 50-80 metri a monte della stessa, per consentire una circonvallazione rotabile intorno a Santa Lucia di respiro sufficiente per la creazione di cavalcavia e sottopassaggi. Ma nessuno intuisce i pericoli e adatta i necessari provvedimenti. Per il piano dellIng. Luigi Mauceri del 1910 non manc di evidenziare come questo fosse stato causa di gravi errori urbanistici, come ad esempio lapertura su tutti i fronti delle direttrici di espansione e il soffocamento dei collegamenti in uno schema a maglia quadrata concepito come morsa e consenso per lassedio dei monumenti. Dopo lesito del concorso del 1952-54, in attesa di procedere alla redazione del piano definitivo, lAmministrazione Comunale cer di indirizzare gli investimenti verso le direttive del piano di concorso. Ma i privati non compresero la qualit della citt proposta da Cabianca e partirono verso un

12 DICEMBRE 2013, GIOVED

13

strada ferrata (1869) e allo sviluppo edilizio dei primi anni del '900. Negli anni in cui lavorava al piano regolatore, denunci la speculazione edilizia messa in atto sulle balse e nell'area tra corso Gelone e la stazione ferroviaria. "L'avvenire di uno tra i pi alti e completi documenti della civilt classica - scrisse Cabianca - oggi in

tutto riposto nell'esito della corsa in atto tra Amministrazione e privati, tra legge e speculazione, tra potere pubblico e potere privato". La motivazione della cittadinanza onoraria articolata in 4 punti: per avere vincolato e salvaguardato il centro storico dell'isola di Ortigia; per avere messo in atto studi e ricerche finalizzati

alla salvaguardia del parco della Neapolis; per avere compreso anzitempo che il perimetro delle Mura dionigiane andava tutelato e valorizzato, creando opportune prescrizioni sui futuri insediamenti; per avere compreso e messo in atto ogni azione progettuale tesa a salvaguardare la costa, l'aspetto paesistico, i valori ambientali.

Nel dibattito sono intervenuti Salvatore Castagnino e Francesco Pappalardo che hanno elogiato Vincenzo Cabianca e la proposta di cittadinanza onoraria. Ma ecco la nota che l'Assessore all'Urbanistica Paolo Giansiracusa ha letto in aula prima ancora della votazione di conferimento: " Vincenzo Cabianca appartiene ad una famiglia di artisti. Il nonno, di cui porta il nome, stato uno dei maggiori pittori del movimento dei macchiaioli. I suoi colori vaporosi e la solarit delle ambientazioni naturali, sono stati un contributo altissimo allarte europea dellottocento. Vincenzo Cabianca J. nato a Modena il 28 marzo del 1925. Ha compiuto gli studi liceali a Roma, dove nel 1943 ha conseguito la maturit classica. Dal 1943 al 1945 stato allievo ufficiale dellAccademia Navale di Venezia. Nel 1949 si laureato in Ingegneria (Roma) ed ha iniziato a formarsi come urbanista accanto a G. Schmidt presso lIstituto Geografico Militare dove si specializza nel campo della fotointerpretazione. Nel 1952 partecipa al Concorso per il Piano Regolatore Generale Nazionale di Siracusa del quale nel 1954 risulta vincitore in equipe con ingegneri Alberto Lacava e Spartaco Vincenzo Roscioli Analizz il tessuto urbano esistente, quello del centro storico, della Borgata Santa Lucia e delle prime frange periferiche per le quali il suo giudizio stato severo. A tal proposito mi

attacco del territorio che devast le zone pi delicate mettendo le disposizioni di legge di fronte al fatto compiuto. Amare, tristissime, furono le sue considerazioni: Oggi sulle balze delle latomie fiorisce una vistosa edilizia poliorama che, oltre a deturpare il paesaggio della zona archeologica, sposta il baricentro di espansione sempre pi a ridosso del nevralgico collegamento Siracusa-Catania; vengono edificate le aree comprese tra il Corso Gelone e gli impianti ferroviari, negando cos la possibilit di trasformare

lattuale stazione di transito in stazione di testa. Vengono riproposti ad ogni occasione favorevole il tema della zona industriale a Pantanelli, lo sventramento del quartiere della Graziella, la lottizzazione a palazzine delle aree verdi comprese tra San Giovanni alle Catacombe e il parco della Neapolis. Lavvenire di uno tra i pi alti e completi documenti della civilt classica oggi tutto riposto nellesito della corsa in atto tra Amministrazione e privati, tra legge e speculazione, tra po-

tere pubblico e potere privato. E sempre tra il 1952 e il 1954 che vinse in concorsi per i piani regolatori di Latina, Augusta, Modica e le Isole Eolie. Nel 1956 ottiene la libera docenza in Urbanistica. Negli anni 60 fonda lIstituto Nazionale di Architettura e rifonda lIstituto Nazionale di Urbanistica. Redige con Michele Liistro e Concetto Santuccio la seconda edizione del PRG di Siracusa. A Roma progetta il sistema del verde urbano. Progetta il sistema museale delle citt storiche della Libia. Redige la carta dei beni archeologici del territorio romano. Dal 1968 al 1993 stato prima docente incaricato e poi docente ordinario di Pianificazione Territoriale e Urbanistica alla Facolt di Architettura dellUniversit di Palermo. Dagli anni settanta in poi ha progettato la sistemazione archeologica dei Parchi della Neapolis, di Mgara Iblea, di Leontinoi, Akre, Tindar, Lipari. Negli anni ottanta inizia lattivit letteraria con la produzione, nel tempo, di 18 volumi di Poesia della Scienza. Negli anni novanta si dedica allordinamento scientifico del sistema vulcanologico e cura la sezione di biogeografia evolutiva del Museo Arche-

ologico di Lipari. Per le isole Eolie progetta il piano paesistico territoriale. Dal 1994 al 1997 ha insegnato alla Scuola Archeologica Italiana di Atene. E stato vicepresidente dellIstitituo Nazionale di Urbanistica. Dal 2005 professore emerito dellUniversit degli studi di Palermo. Attualmente presidente onorario dellAssociazione Culturale Nuovo Museo Paolo Orsi Presiede altres la Commissione di Concorso per il Parco delle Mura Dionigiane. Autore di oltre 80 pubblicazioni scientifiche, ha il suo attivo anche una imponente bibliografia letteraria. Il conferimento della cittadinanza onoraria di Siracusa promosso dallAssociazione e in particolare dal suo presidente Avv. Corrado Giuliano legato a diverse motivazioni di carattere scientifico tra le quali mi sembra opportuno mettere in evidenza le seguenti: 1) Per avere vincolato e salvaguardato il centro storico dellisola di Ortigia; 2) Per avere messo in atto studi e ricerche finalizzati alla salvaguardia del Parco della Neapolis; 3) Per aver compreso anzitempo che il perimetro delle mura dionigiane andava tutelato e valorizzato, creando opportune prescrizioni sui futuri insediamenti. 4) Per aver compreso e messo in atto ogni azione progettuale tesa a salvaguardare la costa, laspetto paesistico, i valori ambientali. Oggi lillustre maestro Vincenzo Cabianca ha 88 anni e vive a Roma. Il suo cuore per legato alla Sicilia e a Siracusa in particolare dove giunse giovanissimo per conoscere e difendere i segni della nostra storia, per delineare le direttrici del nostro divenire. Paolo Giansiracusa Assessore

Attivit espletata dalla Polizia Stradale a garanzia delle sicurezza dei viaggiatori e dei numerosi utenti che ogni giorno percorrono strade rese insicure.

14

12 DICEmbRE 2013, gIOVED

Citt: Controlli a tappeto sui pullman turistici


Continuano
senza sosta i controlli della Polizia Stradale nel settore di trasporto di persone a garanzia della sicurezza dei viaggiatori e dei numerosi utenti che ogni giorno percorrono le strade siciliane. Le nefaste vicende della scorsa estate, che hanno visto il coinvolgimento di autobus per niente in regola ma soprattutto la perdita di molte vite umane, hanno riproposto prepotentemente la necessit di maggiori ed ulteriori controlli dei veicoli adibiti al trasporto di persone. Lenorme e scrupolosa attivit di controllo, peraltro gi da tempo realizzata da questa Sezione Polstrada, dalla scorsa primavera ha dato, e sta continuando a dare nel tempo, i suoi frutti grazie allintensificazione dei controlli anche tecnici degli autobus che percorrono le strade del capoluogo aretuseo. Per tutta lestate, infatti, e fino allinizio di questautunno numerosissime pattuglie sono state impiegate, unitamente a personale del Centro Mobile di Revisione di Catania, nellambito del progetto europeo denominato Tispol focalizzando lattenzione soprattutto sul rispetto delle regole e quindi dei titoli autorizzativi(licenze, iscrizioni, rapporti di lavoro, rispetto dei tempi di guida e di riposo, velocit etc..) Le operazioni di controllo, effettuate durante i servizi specifici, hanno consentito di individuare alcuni casi di abusivismo nel settore dei trasporti di persone, rispondendo in tal modo sia alle istanze dei rappresentanti di categoria e dei diversi organi di settore cointeressati alle emersioni delle irregolarit sia allesigenza di tutela dei cittadini. Tra laltro, i controlli effettuati agli autobus, individuando e stanando incresciose situazioni di illegalit, hanno altres permesso di attuare una maggiore tutela sociale del lavoratore che, per necessit o bisogno potrebbe essere indotto a violare, oltre che le norme contemplate dal Codice della strada, anche la normativa esistente in materia di diritto del lavoro ovvero la legge 4 novembre 2010, n. 183 Deleghe al Governo in materia di lavori usuranti, di riorganizzazione di enti, di congedi, aspettative e permessi, di ammortizzatori sociali, di servizi per l'impiego, di incentivi all'occupazione, di apprendistato, di occupazione femminile, nonch misure contro il lavoro sommerso e disposizioni in tema di lavoro pubblico e di controversie di lavoro. Larticolo 33 del c.d. Collegato lavoro, approvato appunto con la legge 4 novembre 2010, n.183, introducendo importanti novit nella materia

dell ispezione del lavoro e dei suoi atti prevede che nei casi in cui il personale ispettivo competente, al termine dei controlli, constati violazioni di legge o linosservanza di contratti collettivi, provveda a diffidare il trasgressore e leventuale obbligato in solido, ai sensi dellart.6 della legge 689/81, alla regolarizzazione delle inosservanze. Controlli a tappeto e innovativa adozione dellistituto della diffida da parte del personale della Sezione Polstrada, quindi, per promuovere la regolarizzazione dei rapporti di lavoro. Giova precisare che la cosa ancor pi innovativa, rispetto al testo della precedente legge, limportante differenza in merito ai destinatari della diffida. Difatti mentre la sostituita norma indicava come destinatario della diffida il datore di lavoro adesso, chiamato a regolarizzare, sar il trasgressore e leventuale obbligato in solido, individuato dalla legge 689/81. Infatti, in materia di illeciti amministrativi, se spesso la figura del trasgressore corrispon-

de a quella del datore di lavoro in molti casi le due figure divergono( si pensi ad esempio al caso in cui il datore di lavoro una societ o un ente dotato di personalit giuridica.).Tutto ci finalizzato al fatto che il legislatore ha voluto unificare in un unico atto laccertamento e la notificazione nonch la contestazione dellillecito amministrativo con un termine di pagamento previsto dalla legge. I numerosi controlli effettuati hanno anche permesso, al personale di questa Sezione di sostenere nei suoi postulati il Decreto Legislativo 9 aprile 2008, n.81-Testo Unico sulla salute e sicurezza sul lavoroa garanzia e tutela dei lavoratori attraverso il controllo dei livelli minimi di sicurezza contravvenzionando, ad esempio, la mancanza e/o linefficienza di estintori a bordo o la non conformit dei dispositivi di equipaggiamento ( Articolo 79 4 comma del Codice della Strada), quali sistema di frenatura inefficiente ( n 30 infrazioni), pneumatici con zone di battistrada aventi spessore inferiore al limite massimo consentito ( n 55 infrazioni), mancanza dei martelletti per infrangere le uscite di sicurezza in caso di improvvisa necessit. Non di meno sono state le violazioni riscontrate alla disciplina dei periodi di guida e di riposo dei conducenti di autoveicoli adibiti al trasporto di persone la cui inosservanza spesso causa di vere e proprie sciagure comportando grandissimi rischi per i malcapitati passeggeri che non possono certo contare sulla lucidit dellautista. La perseverante ed instancabile attivit di controllo della Polizia Stradale, che sta gi programmando per la prossima primavera servizi specifici e mirati, consentir, sia nel breve che nel lungo periodo, un maggior rispetto delle regole a favore dei lavoratori e dellutenza ed un adeguato livello di sicurezza sulle nostre strade facendo si che con il rispetto di poche ma semplici norme di comportamento si riesca a prevenire il triste fenomeno dei sinistri stradali. Una gita scolastica o di piacere o un semplice spostamento di lavoro non dovrebbe mai trasformarsi in un triste momento di cronaca n tantomeno in una triste occasione di lutto.

Avviata loperazione Acireale. Da un Siracusa rinato e su di giri , ma anche consapevole della propria forza
Inizio delloperazione Acireale con Pippo Strano in veste inedita, quella di pompiere, intento a spegnere gli entusiasmi in eccesso per le due vittorie consecutive che hanno detto in modo chiaro ed inequivocabile, pur prescindendo dal valore delle avversarie, che il Siracusa c. Ora, per, che giunto il momento di dimostrare che la squadra pu reggere il confronto con qualsiasi altro avversario, la concentrazione sugli obiettivi da centrare di volta in volta essenziale. A cominciare da quello di domenica prossima che per gli azzurri rappresenta un test particolarmente importante, anche se non ancora decisivo. Ed proprio sullincontro di Acireale che Pippo Strano vuole che la squadra si con-

SPORT Siracusa

12 DICEmbRE 2013, gIOVED

15

Ma anche se Pippo Strano predica prudenza, si guarda con fiducia a questo test
subito allocchio sono le pochissime reti al passivo che depongono per una difesa praticamente ermetica, quella che in buona sosdtanza ha consentito alla squadra acese di difendere il golletto che lattacco, di riffe o di raffe, riesce a mettere a segno. C per in questo meccanismo il piccolo particolare che nel cinquanta per cento dei casi a segnare quel golletto era proprio Peppe Carbonaro che adesso ha cambiato casacca e che se la tifoseria lo accoglier domenica con una salve di fischi , lui conta di rispondere sul campo a modo suo , cio infilando quella porta che pare stregata. Nel valutare le forze in campo bisogner tuttavia tener conto che il Siracusa non pi quellarmata Brancaleone in cui si

Allegria e coinvolgimento emotivo hanno caratterizzato la mattinata dei locali dellAssociazione Sportiva Dilettantistica Centro Sportivo Siracusano quando i partecipanti del progetto di attivit motoria per la terza et insieme allEquipe della Cooperativa Spazio Sport Dilettantistico,il Presidente del Comotato Provinciale AICS Enzo Nassetta ed i familiari hanno festeggiato il signor Corrado Cultrera per il compimento del novantesimo anno. Un traguardo importante quello raggiunto dal simpatico atleta della terza et, sottolineato dal numero novanta e da una targa ricordo

Ancora una sconfitta per l'Hybla Premiato l'atleta senior novantenne Corrado Cultrera Mayor di mister Dell'Albani
con inciso la frase Lattivit motoria non ha et . Il progetto attualmente vede la partecipazione totalmente a titolo gratuito di oltre 400 anziani che, grazie alla forte sinergia che si creata con gli enti locali ed il Comitato Provinciale AICS vengono seguiti dallequipe della Coop. Sociale Spazio Sport Dilettantistico , con la supervisione del maestro Roberto DellAquila, convinto sostenitore che lattivit motoria non ha et. I partecipanti vengono coinvolti nella attivit motoria a corpo libero ed esercizi con lutilizzo degli attrezzi, vengono poi allietati con serate danzanti organizzate nello spazio esterno alla struttura. Sono stati organizzati incontri di gemellaggio con le realt esistenti nelle altre province della Sicilia. In tal senso la prima grande esperienza stata gi fatta con gli anziani di Trapani, che sono stati invitati a partecipare ad una serata danzante e conviviale per confrontarsi con i partecipanti al progetto della nostra citt, una bella iniziativa che si vuole proporre a gli anziani delle altre province. I corsi di attivit motoria si svolgono presso la sede del Centro Sportivo Siracusano ronco a via dellOlimpiade n.8, 96100 Siracusa, telefax 0931/35894 .

centri per tentare lexploit che va da quello minimo di uscire imbattuti dal Tupparello a quello di espugnarlo, anzi di riespugnarlo, avendo gi vinto sullo stesso terreno con lAcireale 46, quella storica. Chiaro che contro la capolista il discorso sar diverso, ma ogni squadra,

a prescindere dal ruolino di marcia , ha i propri punti di forza e anche quelli deboli. Per capire i primi basta dare uno sguardo alla classifica. Per far scoprire i punti deboli ci sta pensando invece Peppe Carbonaro che fino a due domeniche addietro vestiva quella maglia. Quel che balza

era trasformato negli ultimi tempi e che domenica Pippo Strano avr solo limbarazzo della scelta, potendo contare su elementi come Frittitta, Garrasi e Bufalino, un trio che con Carbonaro l in mezzo pu diventare esplosivo. E in proposito, qualche pensiero in pi lo dovrebbero pure avere dalle partei di Acireale, dal momento che dalle dichiarazioni infrasettimanali si guarda a questa partita con molto rispetto per un avversario che non solo ha cambiato pelle, ma anche passo. Nellottica di un recupero di posizioni ancora possibile che potrebbe attingere al risultato di questa prova per acquisire un fattore importante: la convinzione di potercela ancora fare! Armando Galea

Convincente prestazione dellHybla Mayor nellultima gara casalinga dellanno solare 2013 davanti ai propri sostenitori e al cospetto delle avversarie, le catanesi del San Giovanni La Punta che attualmente rappresentano la prima forza del torneo ed ancora imbattute. Nellarco dei sessanta minuti di gioco si palesata la differenza di valori fra le due squadre, in favore delle ospiti etnee. Ma le locali non sono state certo a guardare mettendo spesso in difficolt la retroguardia avversaria. Le avolesi, infatti, ben messe in campo e consci dei propri limiti hanno disputato forse la migliore delle gare fin qui giocate, mettendo in campo oltre al carattere anche la cattiveria. Il momento migliore per la squadra allenata da mister DellAlbani stato nel corso del secondo tempo, quando con delle ripartenze veloci finalizzate in rete, le avolesi si sono portate a meno quattro dalle avversarie 2226 quando mancavano otto minuti al suono della sirena. Successivamente, lesperienza delle pi navigate riportava il team di mister Angemi in una situazione di maggiore tranquillit. Mister DellAlbani che, come al solito, nellarco dei sessanta minuti di gioco ha utilizzato tutto lorganico a sua disposizione, ottenendo buone risposte da tutte; nel dopo gara ha espresso giudizi positivi nei confronti della sua squadra.

16

12 DICEmbRE 2013 GIOVED

Autosport S.r.l. C.da Targia 18

autosport.toyota.it

Siracusa Tel.0931 759918

Yaris Active 1.0 3P E 9.950. Prezzo promozionale chiavi in mano (esclusi I.P.T. e Contributo Pneumatici Fuori Uso PFU ex DM n. 82/2011 di E 5,40 + Iva) con il contributo della Casa dei Concessionari Toyota. Offerta valida solo per i concessionari che aderiscono alliniziativa. Immagine vettura indicativa. Valori massimi: consumo combinato 18,2 km/l, emissioni CO2 127 g/km. *Promozione valida solo sulla gamma Diesel.

Potrebbero piacerti anche