Sei sulla pagina 1di 34

STORIA

DI
BENEVENTO
Raccolta di memorie storiche e annotazioni personali
A cura di Vincenzo Leso.
I ettor che dovessero revare nesattezze n quanto rportato sono nvtat a darmene notza con e-
ma
a vncenzoeso@vrgo.t
***

La fondazione ed il nome della citt

Dverse font cassche concordano ne consderare Benevento una ctt d antchssma
fondazone.
DIOMEDE
Una tradzone moto ceebrata, che s rf a Sono e Stefano d Bsanzo, a rtennero fondata
da Domede, eroe dea guerra d Troa.
Procopo d Cesarea (VI sec.) coor a vcenda, narrando d come 'eroe greco don, nvece che
un Palladio (il palladio era una struttura, ad es. una statua di legno, che fungeva come da
amuleto-talismano per proteggere la citt che lo ospitava), e enorm zanne de cnghae
Cadono uccso da suo zo Meeagro (il re Eneo di Caledonia, citt greca dellEtolia, era solito
celebrare dei sacrifici in onore di tutti gli di per ringraiarli della benevolena e
dell!abbondana dei raccolti. "a una volta si scord# di ringraiare $rtemide, dea della caccia,
la %uale risentita si vendic# mandando in Caledonia un terribile cinghiale che distruggeva i
campi e assaliva i passanti. Eneo, per porre fine %uesto flagello, organi# una battuta di
caccia, invitando i pi& famosi eroi greci, tra cui "eleagro ed $talanta. 'a caccia al cinghiale di
Caledonia caus# molte vittime. $talanta riusc( per prima a scoccare una freccia e a colpire
l!animale dietro l!orecchio ed infine "eleagro lo fin().
La eggenda acqust una parvenza storca quando ne sec. XIII s rnvenne n uno scavo un
bassorevo d marmo, creduto d et romana o precedente, ne quae era raffgurato un
cnghae da offrrs n sacrfco; suddetto bassorevo ogg vsbe ncastonato nea
faccata de campane de Duomo dea ctt. Successvamente, fu rnvenuto un atro
bassorevo, ancora conservato presso museo provncae, n cu s raffgura una scena d
cacca a cnghae, n cu s vouto rconoscere appunto Meeagro che uccde cnghae
Caedono. Sicch dalla prima met del !V (qundcesmo) secolo il "om#ne di Bene$ento
(aepoca facente parte de papato) ass#nse il cin%hiale come stemma& Potrebbe per#
esserci stata confusione tra un )iomede che partecip# alla caccia, figlio di $res, e
un )iomede omerico che dopo la guerra di *roia approd# sulle coste italiche. +noltre, la
vicenda della donaione delle anne del cinghiale dello scrittore Procopio, si riferisce ad una
"alevento apula, in Puglia, e non sannitica, posta sulle coste di rimpetto alla )almaia,
anticamente chiamata "aleventum a causa dei fortissimi venti che talora vi spiravano, tanto
da rendere impossibile agli abitanti camminare per le vie (Cfr. Procopio di Cesarea, 'a ,uerra
,otica ).
AUSONE
Festo (grammatco e storco romano), nvece, a credette fondata da Ausone, fgo
d Odsseo (Usse) e d Crce: una tradzone che suggersce che Benevento fu n orgne una
ctt deg Auson (popolaione osca staniata nell+talia meridionale), con nome d 'alies.
SAGNO SABINO
Un'atra eggenda, d'atra parte, a vuoe ctt sanntca: secondo tae eggenda un pastore,
chamato -agno -abino, avrebbe fondato a ctt su colli della ,uardia, dandoe propro
nome. Successvamente essa prese queo d .eneventum, do de buon-evento da u
venerato, cu cuto sarebbe arrvato po anche a Roma, dove g sarebbe stato eretto un
tempo. Le paroe -amnium hodie .eneventum, che compaono ne dpom de duch
ongobard, possono essere nterpretate come a sostegno dea eggenda. De do Beneventum
essteva un'scrzone, mezza nfranta, ntagata su d un arco de'antco ponte d Caore.
APPIO CLAUDIO
Infne Eutropo, ne suo .reviarium historiae /omanae, dce che a ctt fu fondata da Appo
Caudo.

Le testmonanze p antche esstent ne terrtoro beneventano rsagono a paeotco.
I rtrovament archeoogc d paaftte ne terrtoro d Castevenere e numeros repert
rtrovat atrove testmonano a presenza de'uomo prestorco ne dntorn de'attuae ctt.
La poszone strategca e e condzon ambenta dea zona hanno costtuto un motvo d
forte attrazone per e popoazon d vare epoche. Sono state trovate dverse tracce
d'nsedament ascrvb a perodo neotco. Acun decenn fa stata rnvenuta, ne corso d
un'esporazone archeoogca ne gardno de'ex Coego La Sae, n piaetta 0ari, una
necropo (fne VIII - nz VII secoo a.C.).
La prma grande fase dea stora d Benevento, d cu poco noto, egata ae vcende
de Sannt.
I terrtoro demtato dae vaate de fum Ofanto, Caore e Sabato, n partcoare, era
occupato da Sannt Irpn. Benevento, sorta aa confuenza d quest utm due fum, come
attestano repert rnvenut ne'attuae contrada Cearuo, fu qund una oro ctt, ameno
secondo Pno Veccho; ma Lvo e Toomeo a assegnavano a Sannt propramente dett.
La fondazione risale circa al IV secolo a&"&
I prm abtant stab de posto erano dedt aa avorazone e a commerco dea ana e
de'arga. Per a sua poszone centrae, a ctt dvenne presto mportante. La fece
poszone fece s notre che a cutura ocae fosse nfuenzata da nfuss provenent daa
vcna Magna Greca.
A IV secoo a.C. sono datate due necropo sanntche venute aa uce poco dstant fra d oro,
una ancora ne press de'ex Coego La Sae ed un'atra aa Rocca de Rettor, caratterzzate
daa presenza d tumu d terra d forma dverse che coprono una o p sepoture. Notevoe,
tra queste, una tomba reazzata n bocch d tuf gao e grgo, squadrat e conness tra d
oro a formare una cassa chusa da una copertura a baue; n essa stata rnvenuta una scaa
d accesso reazzata medante a costpazone n gradn d scage d avorazone de bocch.
A'nterno, o scheetro era fornto d un corredo non moto abbondante ma d gran prego
rappresentato da una patera bronzea (un patto ampo) che conteneva un coteo n ferro, due
fbue n ferro ed una fbba n bronzo. Una necropo coeva stata trovata po aa perfera
dea ctt, n contrada 1livola, dove sono venute aa uce tombe d guerrer con cnturon ed
arm.

IL SANNIO E I ROMANI
+ vari popoli italici, a fasi alterne, si alleavano e si contrastavano. Cos fu anche tra Sannt e
Roman.
Nea sostanza, o scontro, compres perod d tregua armata, s protrasse tra 343 a.C. ed
207 a.C. con verfcars d vttore e d sconftte, n un compessvo avanzamento dea
potenza romana fno aassoggettamento dentero terrtoro sannta.
Ne corso d questo ungo conftto, tra tant epsod storc, acun rsatarono maggormente
ne rcordo popoare come, ad es., a Dsfatta dee Forche Caudne (ne 321 a.C. I Roman
tentarono d muovere guerra drgendos da Capua verso Benevento, ma un astuto
stratagemma sannta rusc a boccare, ne press dee attua Arpaa e Forcha, area dee
Forche caudne, ntrappoandoe, e truppe romane, vautab n 15.000 mt secondo acun,
30-40.000 secondo atr. I Sannt avvarono aora dee trattatve con Roma, tese ad un
accordo d pace. I Roman decsero d cedere ae rcheste, per evtare peggo a prgoner.
Ma o scontro era soo rmandato) oppure a Battaga de 293 a.C. ad Aquona (dentfcata
da acun con Lacedona) aorch roman annentarono a potente le%ione sannta Linteata&
D scuro Benevento era nee man de Roman ne 275 a.C., a seguto dea vttora ottenuta
su Prro, re d'Epro, propro a Maeventum (-> Beneventum).
Ne 268 a.C., Benevento dvent defntvamente una coona romana con drtt dee ctt
atne. Durante a seconda guerra punca fu rpetutamente utzzata da genera roman come
postazone mportante, vsta a sua vcnanza aa Campana, e a sua resstenza come
fortezza. Nee sue mmedate vcnanze s ebbero due dee azon p decsve dea guerra:
a battaglia di .enevento (214 a.C.), n cu generae cartagnese Annone fu sconftto
da Tbero Gracco; 'atra ne 212 a.C., quando 'accampamento d Annone, n cu aveva
accumuato una grande quantt d grano e atre provvste, fu assatato e preso da consoe
romano Ounto Fuvo Facco. E nonostante suo terrtoro fosse stato p vote ascato
desoato da Cartagnes, Beneventum era ancora una dee 18 coone atne che ne 209
a.C. poterono e voero mmedatamente fornre a quota d uomn e danaro rchesta per
contnuare a guerra.
Intorno aanno 100 a.C. Sannt dovettero adottare a ngua atna, n sosttuzone dea
ngua osca, da oro precedentemente utzzata.
E notevoe che non c sa menzone d Benevento durante a guerra socae (91-88 a.C.);
sembra che fosse scampata ae caamt che a que tempo affggevano mote ctt
de Sanno e verso a fne dea Repubbca Romana se ne parava come una dee ctt p
forent ed opuent d'Itaa. Nell()* a&"& i Romani la ele$arono al ran%o di municipium&
+, a&"&- .*) d&"&
Ne 42 a.C., sotto secondo trumvrato, Luco Munazo Panco, per ordne
d Augusto, dedusse a Benevento una coona d veteran (+ulia Concordia 2eli3 .eneventum;
s narra che a dstrbure ott sa stato un rozzo ed arrogante centurone d nome Cafo, da cu
a paroa cafone). I terrtoro dea ctt fu pareccho aargato, aggungendov queo
d Caudum; una terza coona v fu stabta da Nerone. Nee scrzon de regno d Settmo
Severo, a ctt portava tto Colonia 4ulia $ugusta Concordia 2eli3 .eneventum.
L'mportanza e a fece condzone d Beneventum sotto 'Impero Romano suffcentemente
attestata dae rovne e dae scrzon; senza dubbo a que tempo era a ctt prncpae deg
Irpn e probabmente, nseme a Capua, a ctt p popoosa e consderevoe de Sud Itaa.
Certamente doveva a sua prospert n parte ae sua poszone sua va Appa, propro aa
congunzone dee due dramazon prncpa d que'mportante strada (una dee qua
chamata po va Traana, una varante dea va Appa, che accorcava percorso da
Benevento a Brnds).
'a Via Appia, definita la /egina delle 0ie, partiva da /oma, raggiungeva Capua, passava per
.enevento (superando il fiume -abato mediante il Ponte 'eproso, precedentemente chiamato
'apideo, "armoreo o Ponte di -an Cosimo) e terminava a .rindisi, dopo aver toccato *aranto.
.rindisi rappresentava il porto pi& importante che collegava /oma con la ,recia e con
l1riente. 'a via $ppia antica era una strada perfettamente efficiente, lastricata con grosse
pietre piatte combacianti, larga da consentire il passaggio di carri nei due sensi e fornita di
marciapiedi, sedili, pietre 5miliari (con lindicaione delle miglia di distana da /oma), punti di
sosta e di pernottamento.
E famosa a tappa a Beneventum ne racconto d Orazo rguardante suo vaggo
da Roma a Brundsum (Brnds).
Sempre aa poszone favorevoe doveva 'onore d rpetute vste deg mperator, tra e qua
sono rcordate n partcoare quee d Nerone, Traano e Settmo Severo. Probabmente per a
stessa ragone fu qu eretto nobe arco tronfae dedcato a Traano (114-117 d.C.).
Rsae probabmente ag ann ntorno a 200 d.C. a costruzone de Teatro Romano&
G mperator successv conferrono aa ctt atr terrtor ed eressero, o ameno dedero
nome a svarat edfc pubbc. Per scop ammnstratv Beneventum, nseme a resto
de'Irpna, fu ncusa dapprma nea II regone d Augusto (Apua et Caabra), ma fu po
annessa aa Campana. I suo abtant furono ncus nea trb Steatna.
I terrtoro d Beneventum sotto 'Impero romano era consderevoe. Ad ovest, come g detto,
ncudeva queo d Caudum, eccetto a ctt (Caudum, attuae zona Bonea-Montesarcho,
dstante 12 mga romane, ossa 18 chometr, da Benevento) ; a nord arrvava a
fume Tamarus (Tammaro), ncudendo vaggo d Pagus Veanus (Pago Veano); a nord-est
comprendeva a ctt d Equus Tutcus ( a 6 chilometri dal comune di Castelfranco in "iscano),
e ad est e a sud confnava con terrtor d Aecanum e Abenum (Aveno). Un'scrzone c
ha preservato nom d dvers vagg dpendent da Beneventum, ma non possbe
dentfcare a oro coocazone.
La Benevento romana stato uogo d grande attvt etterara, a comncare da
grammatco Orbo Pupo, che nsegn a ungo nea ctt natva prma d trasferrs a Roma e
fu onorato con una statua
da suo concttadn; esstono scrzon che danno onor sm ad un atro grammatco, Ruto
Eano
ed a svarat orator e poet d ceebrt evdentemente soo ocae. La ctt accrebbe e po
mantenne a sua mportanza fno aa fne de'Impero.
))-)/ d&"&
Lmperatore romano Domzano fa edfcare, a Benevento, un tempio dedicato ad ISIDE,
dea egza cu cuto s era dffuso n tutto Medterraneo ed era ben radcato a Benevento.
Isde era correata aa maternt, fertt, maga ed otretomba.
Repert provenent da suddetto Tempo sono conservat quas tutt ne Museo de Sanno.
+' C/+-*+$7E-+"1
"entre accadeva tutto %uesto nella nostra .enevento, il Cristianesimo, nonostante la morte
fisica di ,es&
e la dispersione degli $postoli, con%uistava, iniialmente con la sola fora della persuasione e
del suo messaggio rivoluionario, regioni sempre pi& vaste in Europa, in $frica e nel "edio
1riente. "an mano per# che le persone si convertivano alla nuova religione aumentavano
anche le resistene ed i timori di %uanti vedevano minacciati, dal cristianesimo, consuetudini,
riferimenti religiosi, credene, interessi commerciali, privilegi, abusi. +niiarono cos( le
difficolt, i contrasti ed infine le persecuioni fino a %uando la situaione inii# a cambiare e si
pervenne, con leditto di "ilano del 686 (emesso per ordine di Costantino e di 'icinio) alla
concessione della libert di culto per i cristiani e, dopo circa 9: anni, per mano
dell+mperatore *eodosio, alla dichiaraione del Cristianesimo come unica religione dello
-tato.
7el frattempo l+mpero /omano perdeva progressivamente fora e coesione. ,randi
rivolgimenti si annunciavano ed i popoli, dallinterno e dallesterno, si fronteggiavano
integrandosi o scontrandosi.
7el 6;< limpero si divise in due (impero d1ccidente e impero d1riente) ed iniiano vere e
proprie invasioni da parte dei cosiddetti barbari.
Benevento di$enne sede $esco$ile a partire dal IV-V secolo&
Ch fu prmo Vescovo d Benevento ? 0orse S& 1ennaro 2poi martirizzato a 3ozz#oli nel
.45 d&"&6&
Da ricordare che le spo%lie di S& 1ennaro ed il l#o%o di nascita f#rono per secoli
o%%etto di contesa
tra Beneventan e Napoetan.
.*/ d&"&
Il ,7 l#%lio del .*/ d&"& Bene$ento f# 8#asi interamente distr#tta da #n terremoto
I prmo terremoto attestato da cronache contemporanee, anche se puttosto dscordant, rase
a suoo a ctt. A'epoca Benevento era un forente centro cuturae e artstco: de suo
200.000 abtant, secondo acune font, ne mor a met, andarono dstrutte e sue 15 torr e
g mportant edfc e temp che osptava.
La ctt, essendo moto rcca e popoosa, fu subto rcostruta.
.95
Altro terremoto&
I BARBARI
+74 d.C.
Benevento subsce 'nvasone de Visi%oti
+55 d.C.
I Vandali nvadono anche Benevento
+*5
Vescovo d Benevento Tammaro (da 465 a 490, anno dea sua morte). Forse nome de
fume sannta Tammaro derva daa presenza de suddetto vescovo.
+9*
Caduto l'Impero Romano dOccidente (476 d.C.), le popolaioni barbariche ebbero mano
libera in +talia, devastando le migliori terre ed occupando le principali citt, che cedevano alla
fora delle loro armi. .enevento, per la sua importana storica e di posiione, non fece
ecceione.
+/4
Benevento fu presa da 1oti, gudat da Teodorco
+/+
Epfano viene nominato Vesco$o di Bene$ento&
5.* (o 537)
Benevento berata da Besaro (generae bzantno deImperatore dOrente, Gustnano)
5+5
E conqustata e saccheggata da Totila (re de Got), che ne dstrusse prncpa edfc e ne
drocc e mura dfensve.
Narsete (peratro zo e protettore d Arteade, d cu s parer successvamente), atro generae
bzantno de'Imperatore d'Orente, dopo aver sconftto Got ae fade de Vesuvo e respnt
0ranchi fuor d'Itaa (ragon per cu venne nomnato Esarca), redfc a ctt, rparando tutt
dann cagonat da Got. Ma o stesso Narsete, s racconta, dopo non moto, per contrast con
'mperatrce bzantna -ofia, moge d Gustnano, per vendcars cham n Itaa
Longobard. + motivi originari, per#, della discesa dei 'ongobardi in +talia potrebbero essere
altri, tra i %uali la spinta, da est, di altre popolaioni barbariche, che premevano sugli stessi
'ongobardi e soprattutto la crisi dell+mpero /omano, che rappresentava un forte incentivo
per invadere anche l+talia e sfruttarne le ricche risorse.
|Rase a suoo da Tota ne 545, e m#ra di Bene$ento furono rcostrute probabmente da Narsete e po da
Longobard per dfendere a ctt e Sacrum Paatum (sacro paazzo), ubcato nearea d Pano d Corte.
Ne 926 a cnta fu ampata verso porta Somma (porta Casteo; po ngobata nea Rocca de Rettor).
Torr d dfesa a panta quadrata e rotonda, acune con antche scuture, rafforzarono e mura, aperte da otto porte.
Sopravvvono: port:Arsa (porta Guscarda ?) e porta A#rea (che sfruttava fornce dearco di Traiano6|.

I Lon%o;ardi
5*)-5*/
+l re $lboino, con i suoi 'ongobardi (popolo originario del 7ord-Europa, di orientamento
religioso pagano e cristiano ariano= gli uomini erano usi a portare lunghe barbe), penetra in
+talia, combatte contro i .iantini e costituisce una confederaione di ducati con capitale
Pavia. '+talia si ritrov# dun%ue divisa tra territori dominati dai 'ongobardi ('ongobard(a) e
territori controllati dall+mpero (biantino) /omano d1riente (/omnia).
*ra i ducati che si costituirono ci fu anche %uello di .enevento.
597
I ducato d Benevento sarebbe stato fondato tra 571 ed 576 da Zottone (Zotto ?), che ne
fu prmo duca (fno a 591).
5/7-*+4
I successore, a Benevento, de duca Zottone (morto ne 591) fu (per volere del re longobardo
$gilulfo) Arech I (morto nel >?: : >?8)= $rechi + con%uist# vari territori e citt tra cui Capua
(<;?), saccheggi# la biantina $malfi ma non riusc( a impossessarsi di 7apoli. 7el >:<
concluse la pace con i .iantini e nel >@> annesse -alerno. )opo il suo regno, all!+mpero
/omano d!1riente (i .iantini) rimanevano nel -ud +talia solo 7apoli, $malfi, ,aeta, -orrento,
l!estremit della Calabria e le citt marittime della Puglia.
*+7
A duca Arech I successe fgo Aone, che per mor n combattmento dopo poch mes.
*+,-*+9
I nuovo duca ongobardo d Benevento Rodoado, duca fno a 647.
7el >?6 il re dei 'ongobardi in +talia, /otari, presiede un$ssemblea a Pavia, capitale del regno (editto
di /otari).
*+9-**,
Ne 647 a duca Rodoado subentra suo frateo Grmoado.
**,-**.
Grmoado dventa re de Longobard e s trattene a Pava (captae de Regno).
Duca d Benevento nomnato suo fgo Romoado.
L:assedio alla citt ed il racconto dell:a;;attimento del < noce delle Stre%he <
LImperatore deImpero Romano dOrente, Costante II, mpegnato su p front mtar
(contenmento deespansone araba e d quea ongobarda; campagna mtare contro g
Sav) ne 662 ( o 663) sbarca n Itaa, ne tentatvo d mpors nea pensoa. Durante a sua
campagna mtare ad un certo punto gunge a Benevento e a cnge dassedo. Benevento,
ctt ancora forda e potente, era dfesa da mponent mura e retta da duca Romoado
(marto d Teodorata). Ma anche unatra revante fgura era presente n ctt, sacerdote
crstano Bar;ato, orgnaro d Castevenere. S narra che, nea dffce stuazone che
vedeva a ctt assedata ed n preda aa dsperazone, Barbato sa ruscto ad avere un ruoo
mportante ne mantenere unta a ctt e a capact d resstenza de Longobard present,
che a domnavano. Infne, graze ampegno d Barbato e per sopraggungere d un esercto
d Longobard accors da Pava n auto d Benevento (e preannuncat da ongobardo
beneventano Sessuado, che sacrfc a propra vta per avvertre beneventan), assedo fu
scoto e Costante II fu costretto a rfugars a Napo. Ne segurono grand rconoscment
anche a Barbato e a conversone a cattocesmo de maggorent ongobard oca. Sua
base d quest success, Barbato (po dvenuto vescovo d Benevento ne 664 per 18 ann e
successvamente santfcato), s racconta, s rec n un uogo, vcno ao stretto d Barba (per
esattezza stretto d Baba, cos denomnato per sue caratterstche che rcordano a "vava";
e due part d una conchga), che ancora era rtrovo d ceebrazon d rt pagan (tra cu
cuto de do germanco Whotan) e fece abbattere un abero d noce, v presente, ntorno a
quae s runvano frequentemente e forse nascostamente, cttadn non convertt a
crstanesmo cattoco. Oueabero e que uogo, per Barbato, smboeggavano permanere,
neanmo de beneventan, d credenze, cut e rt (eredt dee precedent cuture sanntca,
romana e barbarca) nconcab con crstanesmo e con a regone cattoca.

Ne decenn successv, Benevento conqust acun terrtor romano-bzantn, ma suo
nemco prncpae, dopo a morte de re Grmoado ne 671, era ora anche o stesso regno
ongobardo de nord, retto da 712 da Re Lutprando (re dei 'ongobardi, cattolico= accentr# il
governo del regno longobardo nelle sue mani, limitando fortemente l!autonomia dei duchi=
arricch( la legislaione e port# avanti con decisione l!integraione tra la cultura germanica e
%uella latina in +talia. $ccrebbe i possedimenti del regno, contenne il potere del papato e
svolse una politica di respiro europeo. 2u, come ,rimoaldo, il sovrano longobardo che pi& si
avvicin# al progetto di divenire nei fatti ci# che tutti i re di Pavia proclamavano di essereA re3
totius +taliae - re di tutta l+talia ). + re longobardi miravano ad assoggettare i ducati che, a loro
volta, premevano per essere autonomi.
*)9
Muore duca Romoado e g succede fgo Grmoado II, che re%%e il d#cato di
Bene$ento per tre anni&
*/4-94*
Duca d Benevento Gsufo I
94*-9.,
Duca ongobardo d Benevento Romoado II 2morto app#nto nel 9.,6&
9.,-9.)
Ne tentatvo d aumentare autonoma d Benevento (rspetto a re de Longobard) venne
eetto duca un uomo dea corte beneventana, Andeas, che per fu ben presto deposto da re
Lutprando, precptatos da Pava a Bene$ento&
"ome d#ca f# imposto allora dal re 1re%orio&
9.)-9+,
Aa morte de duca Gregoro beneventan eessero a duca Gotescaco, che s ae con
papa (Gregoro III) e con Bzantn contro re de Longobard Lutprando. Ma con avvento
de nuovo papa (Zaccara,741-752) e cose cambarono, perch Zaccara s accorda e s aea
con re Lutprando. Gotescaco, persa a precedente aeanza con papa e rmasto con forze
nsuffcent, tenta aora d fuggre a Costantnopo (capitale dellimpero biantino= in
precedena chiamata .isanio, poi Costantinopoli ed attualmente +stanbul) ma vene
raggunto e uccso.
9+,-957
Duca d Benevento ora 1is#lfo II per $olere di re Li#tprando 2morto nel 9++6&
Gsufo fonda a "hiesa di santa Sofia, accanto aa preesstente Abbaza benedettna.
La Chesa di %rande ed ori%inale $alore storico-architettonico sar poi completata
dal d#ca Arechi II 2att#almente ne possiamo ammirare solo ci= che resid#a dopo
perdite ristr#tt#razioni e rimane%%iamenti6&
Decenn d resdenza n Itaa, e unoni con i locali la pro%ressi$a con$ersione al
cattolicesimo ed infine l:a;;andono della loro lin%#a per adottare il Latino d:Italia
f#rono poi t#tti elementi che facilitarono l:inte%razione dei Lon%o;ardi ed il
%o$erno dei territori con8#istati&
957-9)9
I duca il fi%lio di 1is#lfo II ossia Li#tprando 2da non confondere con il
s#mmenzionato re Li#tprando6 che %o$erna sotto la re%%enza della madre
Sca#niper%a& Il n#o$o re dei Lon%o;ardi dopo re Rachi > ora Astolfo& Le alleanze
cam;iano ancora& Re Astolfo m#o$e %#erra al papa& I Bene$entani lo sosten%ono& Si
arri$a perfino ad assediare Roma 295*6 ma il papa Stefano II a$e$a chiesto ai#to ai
0ranchi. Ouest, a%li ordini del re 3ipino il Bre$e in$adono l:Italia del Nord 2nel 95+ e
nel 95*6 & Astolfo allora risale in Lom;ardia e si scontra con 3ipino per fermarlo ma
$iene sconfitto&
I regno de Longobard comnca a vacare e a spnta centrfuga de ducat aumenta.
Re Astofo muore. I nuovo re ongobardo Desdero, quae subto contrasta a spnta
autonomsta d Benevento& Il d#ca di Bene$ento Li#tprando f#%%e ad Otranto e re
Desiderio 295)) preso possesso diretto di Bene$ento fa ele%%ere Arechi II 2c#i d
in mo%lie la propria fi%lia Adelper%a6&
Arechi II per rusc a mantenersi in #na s#fficiente ne#tralit rispetto allo scontro tra
il 3apato 2ormai sorretto dai 0ranchi6 ed il tra;allante Re%no Lon%o;ardo per c#i
8#ando 2anno 99.-99+) franco "arloma%no scese n Itaa e sconfsse re ongobardo
Desdero, ducato d Benevento fu preservato da mali ma%%iori e poi f# ele$ato a
3rincipato 299+) con Bene$ento che di$enne cos? citt eminente della Lon%o;ardia
'inore&
Benevento era dotata d una propra Zecca. Monete mportant erano "sodo doro
beneventano " ed "frems doro". I sodo beneventano, a tempo de prncpato ongobardo
(VIII-XI secoo), era una dee monete p mportant dearea medterranea. Fervevano attvt
cutura d revo.
9)4
Fu consacrato Duomo (a cu costruzone orgnara fu avvata ne secoo precedente), da
vescovo Davde.
9)9-9))
Muore Arech II ed anche suo prmogento Romoado. Ne frattempo a corte era stata
trasferta a Saerno. 1li s#ccede d#n8#e alla %#ida del principato 1rimoaldo III&
"ontin#a per= tra alti e ;assi la conflitt#alit con i 0ranchi e con i Bizantini con
alterne alleanze e scontri&
).9
Edfcazone, n ctt, de monastero ;enedettino di S& L#po e S& @osimo& Il monastero
a$e$a in concessione anche le terre dell:att#ale com#ne di S& L#po che
pro;a;ilmente > chiamato cos? per 8#esto moti$o&
).)
Una parte de resti 2reli8#ie6 di S& Bartolomeo apostolo, provenent dasoa d Lpar
per sottrar aa fura de saracen, vengono portat a Benevento da prncpe Scardo. Viene
costr#ita #na cappella per conser$arle adiacente al D#omo 2).)-)./6&

)+9
Terremoto
)57-74,7
L'unt de Prncpato dur dunque poco: ne' 851 Saerno s separ ( a separazone fu
ratfcata damperatore Ludovco II Germanco) e, daa fne de secoo, anche Capua fu
ndpendente (prncpat d Benevento e d Saerno e contea d Capua).
La persstenza d stat ongobard autonom permse a Longobard d savaguardare una
propra dentt cuturae e mantenne gran parte de'Itaa de Sud ne'orbta cuturae (e
dunque anche regosa, come crstanesmo cattoco) occdentae, anzch bzantna (crstan
ortodoss).

I SARACENI ED IL "COLONIALISMO ISLAMICO"
La crs fu aggravata anche da'arrvo dee in$asioni dei saraceni.
7on di rado, peraltro, i mercenari musulmani venivano spronati all!intervento armato
in Europa dagli stessi governanti cristiani in guerra fra loro. 7apoli, -alerno e .enevento
subirono in %uesto periodo violenti saccheggi e devastaioni. A ci occorre aggiungere la
cotante preione militare! eercitata dagli ara"i e poi anc#e dai turc#i con$ertiti
allIlam. L'epanionimo ilamico ini%i con &aometto dopo il 6'' d.C. e proegu(
ininterrotto. )ei primi anni &aometto i contr con le ititu%ioni e gli uomini di
*uella c#e poiamo ora de+inire la ociet, pre-ilamica della peniola ara"ica!
ociet, politeitica c#e! da ecoli! a$e$a come ri+erimento la &ecca per i uoi
pellegrinaggi religioi e per un +iorente commercio. &aometto! conocitore delle
contigue realt, ociali e religioe del mondo e"raico e critiano! dopo a$er
con+itto in "attaglia le locali +or%e a$$ere ara"e impoe alla uddetta ociet, la
ua conce%ione. .opo *ueto pao! lepanione ilamica proegu( militarmente
anc#e alleterno della peniola ara"ica! in tutte le dire%ioni! comportando il
progrei$o aoggettamento! in otan%a! religioo e di cotumi! di molti popoli
(nellanno /46 d.C. gli ara"i giunero alle porte di Roma). La$an%ata ilamica +u
contratata da c#i era in grado di +arlo! come tentarono! con alterno ucceo!
anc#e gli 0uropei.

'a colonia saracena costituita nel sud del 'aio fu annientata solo nel ;8<, dopo la battaglia
del ,arigliano. 7ello stesso tempo, l!+mpero biantino tornava alla carica ricon%uistando gran
parte della Puglia e riducendo il gi declinante potere di .enevento.
)/7-)/5
Benevento assedata da Bzantn che, fnamente, dopo tre seco d tentatv, rescono a
conqustara.
I prncpe d Benevento, Orso, vene esato.
La ctt vene berata ne 895, per ntervento d Gudo IV d Spoeto
)/*
Prncpe d Benevento Radech II
/44
Atenofo I d Capua, n combutta con fazon beneventane contrare a Radech, smpadronsce
d Benevento. S crea un Prncpato n cu Capua a sede dea corte.
/*/
Papa 1io$anni !III 2tredicesimo6 innalz= Bene$ento a "hiesa metropolitana
2arci$esco$ado6&
//4
Benevento fu nteressata da un terremoto
7447
Benevento assedata damperatore Ottone III, ma senza esto. Il pretesto era il
possesso delle spo%lie di San Bartolomeo Apostolo&
744,
Benevento attaccata da Saracen, che vengono respnt.
74,,-74.)
I prm decenn de'XI secoo vdero atr due domnator de Sud Itaa, venut
daa Germana: Enrco II conqust ne 1022 sa Capua che Benevento, ma s rtr dopo
'assedo fato a Troa. Rsutat sm ottenne Corrado II ne 1038. In quest ann tre stat
(Benevento, Capua e Saerno) furono spesso convot n guerre e dspute oca che favorrono
'ascesa de Normanni ("uomn de Nord"), che da mercenar dvennero domnator
de'ntero Mezzogorno.
74+9-745+
Lmperatore germanco Enrco III rconobbe due prncpat normann. Benevento entr perc
n urto con 'mperatore, che n rsposta asc a ctt a sacchegg de Normann. Per questo
motvo, acun esponent dea nobt cttadna, d propra nzatva, chesero ne 1049 a
protezone d papa Leone IX (che era stato appena eetto, per, su mpuso de cugno,
appunto Enrco III). L'anno successvo, dopo che Pandofo rfut d sottometters a papa e
a'mperatore, partto fopapae beneventano rovesc prncpe e offr a papa Leone IX
(nono) a sgnora dea ctt. In base a'accordo d Worms (745,) fra Papa Leone IX e
'Imperatore Enrco III, mentre quest'utmo otteneva prveg suabbaza d Fuda e
'usufrutto de'arcdoces d Bamberga, papato otteneva campo bero per a potca a
Benevento e per Itaa merdonae.
E sostegno demperatore contro Normann ? Non s reazz e ne segu una dura sconftta
ne 745. con papa stesso preso prgonero da normann e come tae rmasto a Benevento
fno a 12 marzo 1054, quando s trov un accordo d pace tra papa (che po torn a Roma
dove mor crca un mese dopo) e normann.
+l papa 'eone +B si trov# ad affrontare anche lepilogo drammatico, dopo secoli di dissapori
sempre pi& significativi, dello 1cima tra la C#iea dOccidente (romana) e *uella
coiddetta dOriente (di Costantinopoli). 'o -cisma, a tuttoggi non ricomposto, si
formali# nel 8:<? (cristiani cattolici da un lato e cristiani ortodossi dallaltro).
7455
Benevento ne 7455 torn nee man d Pandofo III.
Ne frattempo Normann s mpadronvano d tutt terrtor de prncpato.
745/-749.
Pandofo abdc a favore de fgo Landofo VI, che mantenne ambgu rapport d amcza con
a Chesa romana, fnch 12 agosto 749. accett d sottometters a papa Gregoro VII,
rmanendo un sempce governatore dea ctt.
7499
La cessone uffcae d Benevento a Papato s ebbe ne 7499 con a morte senza ered d
Landofo. La ctt dvenne cos a petra angoare de potere temporae pontfco ne
Mezzogorno.
IL DO'INIO 3ONTI0I"IO

I domno pontfco sua Ctt d Benevento comnc d fatto con ' sttuzone dea
Metropoa, a prma ne' Itaa merdonae; s trattava comunque d una sovrant regosa.
Ma o svogmento storco che condusse Benevento aa suddtanza aa Chesa avvenne
prevaentemente per process che avevano a che fare p con a regressone potca e cve
seguta ao smembramento de Prncpato che con g sconquass e spartzon dee nvason
nordche. E avvenne per fas dverse e successve, a prma dee qua fu una suppca
accorata "ad Leonem IX...ut venat" ( .. a Leone IX, affnch venga n nostro auto...). La
ragone dea suppca, peratro approvata sa da ceto nobare che popoare, era che
Benevento, rdotta ad un pccoo Ducato, s sentva percoosamente soata e ndfesa dae
ncurson e razze de Normann. Tae atto tuttava da nquadrare storcamente
nea Constitutio de 12 agosto de 1073 approvata da Gregoro VII e Landofo VI, n forza dea
quae Prncp s mpegnavano perpetuamente a' obbedenza a Papa. Successvamente,
papa Pasquae II consod e fondamenta de domno pontfco con un provvedmento
sttuzonae che accordava ad un suo rappresentante a funzone d medazone tra a
cttadnanza beneventana e a Sacra Consuta, che era 'organo potco dea Chesa. Ouesta
fgura sttuzonae (n seguto defnta Rettore e po Deegato Apostoco) fn con 'assumere
un ruoo potco ne governo d Benevento.
Benevento, sotto a Chesa, godette d una certa autonoma ammnstratva. A capo dea ctt
v era Rettore che ne prm temp fu eettvo; Rettore s occupava, otre che d affar
prettamente potc, de'eraro e d mportant queston gudzare ed n questo era
coaduvato da un colle%io di %i#dici, che fungevano anche da nota. Otre a quest
ammnstrator, dpendent drettamente da papa, v era un consi%lio popolare.

Sotto papa Gregoro VII (8<CD papa= morto nel 8:9<) vennero eett come rettore Stefano
Scudasco (detto anche Stefanone) e come reggente Ponte Dacomaro.
7499-777,
Benevento dovette subto sostenere 'assedo de normanno Roberto Guscardo (,uiscardus
o 0iscardus, ossia $stuto), che 19 dcembre 1077 occup a ctt; s rtr poch mes p
tard, per 'arrvo d Gordano d Capua e de frateo Ranofo. I trattato d Ceprano (20
gugno 1080) conferm 'appartenenza d Benevento aa Santa Sede; papa Gregoro VII dede
nvece a normanno Roberto Guscardo ducato d Puga, n cambo dea protezone
da Enrco IV (1050-1106; imperatore germanico del -acro /omano +mpero).
Morto rettore d Benevento, Scudasco, Dacomaro dvenne d fatto sgnore dea ctt. Aa
sua morte, ne 1097, g succedette suo fgo, 'ambzoso Anzone (in una vertena con cui
l!abbaia di "ontecassino voleva riprendere possesso dell!abbaia di -anta -ofia, %uesti si
oppose con un chiaro atteggiamento di indipendena e nel 8:;; si dichiar# principe dei
.eneventani).
Prma costruzone dea Chesa d San Bartoomeo (prma cera una sempce cappea), n
quea che po sar chamata pazza Orsn.
2345
6apa 7r"ano II indice la prima Crociata! in rea%ione allaggrei$a politica di
epanionimo ilamico! ini%iata dopo il 6'' d. C. e proeguita ininterrotta $ero
lAia! lA+rica e l0uropa.
I successore d Urbano, papa Pasquae II, naugur una nuova nea d sado eserczo de
potere papae su Benevento. Innanztutto attacc a ctt; Anzone fugg. Ound tose aa
nobt beneventana a facot d scegere rettor, per faro personamente, dando cos un
duro copo a prveg arstocratc.
D fronte aa mnacca de Normann, n ctt s crearono due fazon: una nobare, che non
accettava acun compromesso con oro e una popoare che nvece desderava un accordo co
nemco. I papa s scher con prm. Ouesto fu prmo d una unga sere d contrast fra
'arstocraza e popoo
7744
Ne press de paes Vtuano e Foganse, 4 settembre, venne consacrata a Chesa d S.
Menna (morto ne 583), aa presenza dee gerarche eccesastche, de conte normanno
Roberto (fondatore dea chesa suddetta e donante dea stessa a papa) e dea popoazone.
777,
La cttadnanza beneventana s dvse d nuovo sua sceta d un rettore. Fu chamato a
decdere papa, che pass 'nverno n ctt, prendendo msure drastche contro partto d
Landofo Borreo, probabmente fo-normanno e rsparmando nvece queo d Anzone.
777.-777/
L'11 dcembre 1113 papa nomn patrzo Landofo dea Greca connestabe, un ncarco
che comprendeva comando dee mze. Ouest rusc ad ottenere numeros buon success
contro baron normann confnant; popoo, per, ne 1114 s ev a tumuto, sostenuto
da'arcvescovo Landofo, che concuse un armstzo con Normann. L'arcvescovo fu deposto
da papa, che o nvt a dscopars ne conco d Ceprano; ma eg non s present.
Neg ann successv aa morte d papa Pasquae II, l(Assem;lea del 3opolo teneva d fatto
potere a Benevento; a capo de partto era 'arcvescovo Landofo, rentegrato nee sue
funzon. Dopo quache anno d tregua con Normann, ne 1119 'arcvescovo s scher a
fanco de normanno conte Gordano d Arano contro Ranofo d Aveno, con cu s era aeato
Landofo Dea Greca; ma 'arcvescovo mor e cardnae Ugo combn un rappacfcamento
tra due feudatar. Papa Casto II, venuto a Benevento, decse d rportare 'ordne
sosttuendo rettore, Stefano, con Rossemanno fgo e tenne per g ann successv un sado
potere sua ctt.
+ *emplari
+ntorno al 8889 si costitu( l1rdine dei Poveri Compagni darmi di Cristo e del *empio di
-alomone, ossia i *emplari, uno dei primi ordini religiosi cavallereschi cristiani, istituito con il
compito di proteggere i cristiani in *errasanta e di contrastare lespansione islamica in
Europa. Confluirono in %uest1rdine persone provenienti da tutta lEuropa ed in poco tempo
l1rdine si ingrand(, divent# potente, ramificato in tutta Europa e ben organiato, svolgendo
egregiamente il compito per il %uale era stato creato, guadagnandosi stima ed ammiraione
tra agli Europei e suscitando invece sempre timore e forte avversione negli islamici.
$nche a .enevento, citt importante e collocata in una posiione strategica, i *emplari
avevano possedimenti e riferimenti.
77,4-77,.
Nel ma%%io del 77,4 racconta il cronista 0alcone Bene$entano la citt $enne
t#r;ata da A#na tale inondazione del fi#me "alore che non $i era memoria di #na
simileB&
Ne 1122 nuovo rettore, cardnae Crescenzo, temendo e conquste d de conte
normanno Gordano, s scher contro d u aeandos con Gugemo II d Puga. Gordano fu
sconftto.
77,+-77,/
Ne 1124 papa Onoro II (papa da 1124 a 1130) succedette a Casto.
L:77 otto;re 77,5 iniziarono scosse di terremoto che d#rarono per ,4 %iorni&

77,5
Papa Onoro II 277,+-77.46 cele;ra il Natale a Bene$ento& 3oi il ,/ si trasferisce a
"ap#a& Bene$ento intanto > in #na sit#azione critica %iacch era assalita da
R#%%iero Ra%one di 0ra%neto e C%o di "astelpoto le c#i tr#ppe o%ni %iorno
commette$ano a;#si e ferocie& Il Rettore di Bene$ento era 1#%lielmo il 8#ale
cerca$a di resistere come pote$a&
77,9
Ne 1127, morto Gugemo d Puga, suo cugno, conte Ruggero II d Sca, nz
'espansone ne Mezzogorno, con o scopo d'unfcare tutt domn normann n Itaa (nato a
"ileto, @@ dicembre 8:;< E morto a Palermo, @> febbraio 88<?) , conosciuto anche
come /uggiero il normanno, figlio e successore di /uggero + di -icilia della dinastia
degli $ltavilla, fu re di -icilia, Puglia e Calabria dal 886: al 88<?. ,li sono tributati
l!accorpamento sotto un unico regno di tutte le con%uiste normanne dell!+talia meridionale e
l!organiaione di un governo efficiente, personaliato e centraliato).
I Beneventan o accosero a Saerno, tmoros d una vendetta d Gordano; ma papa
ovvamente non o vedeva d buon occho e rfut e offerte che Ruggero g fece,
scomuncandoo. Cos Ruggero ordn a baron normann vcn a Benevento d nfastdre a
ctt. Con 'auto d Roberto d Capua, beneventan ruscrono a rovescare a stuazone; ma
papa port a guerra n Puga e qu, sotto soe d ugo che smembr e sue truppe, cedette,
offrendo a Ruggero feudo d Puga.
Inde;olitosi il potere papale a Bene$ento il popolo insorse contro la no;ilt che f#
esp#lsa dalla cittD rettore 1#%lielmo f# #cciso a p#%nalate nella cappella del
Sacr#m 3alati#m&
77.4-77.7
Ne 1130, a nascere dea contesa de seggo papae tra Innocenzo II (secondo) e Anaceto,
Benevento sostenne quest'utmo, che tenne una potca fonobare: convocat
rappresentant de partto popoare ne -acrum Palatium, fece arrestare a tradmento e
caccare daa ctt. Nomn rettore cardnae Crescenzo.
+l problema del fenomeno, nella cristianit cattolica, dei papi e degli antipapi, sorto sin dal +++
secolo d.C. e si trascinato per secoli (fino al B0 secolo), creando grave disorientamento e
divisioni tra i credenti, aspri conflitti ed indebolimento della credibilit del Papato.
77.,-7797
La tranqut, per beneventan e per Sanno, contnua a rmanere un mraggo. Contese,
scontr, assedi sacche%%i capo$ol%imenti di fronti e di alleanza $iolenze E sono
t#tti in%redienti della $ita 8#otidiana %i %ra$ata dal d#ro la$oro dalla difficolt
nell:affrontare le malattie 2specie per i meno a;;ienti6& Sono ormai lontani i tempi
in c#i la sta;ilit dell:Impero Romano consenti$a di dedicarsi con #n ;#on %rado di
serenit alle incom;enze di o%ni %iorno& L:am;iente #r;ano i mon#menti romani e
le strade appaiono in triste decadenza in para%one al lontano passato& Si sal$ano i
palazzi no;iliari le chiese ed i con$enti le case de%li arti%iani e dei commercianti
meno po$eri& Inoltre come #na spada di Damocle le calamit nat#rali 2inondazioni
e terremoti in primis6 ed il rischio di pen#rie alimentari erano sempre dietro
l:an%olo& Le case erano 8#asi per t#tti 2con l:eccezione delle persone a%iate6
piccole poco l#minose difficili da riscaldare 2le ne$icate erano a;;ondanti6 del
t#tto inaffida;ili 8#anto a resistenza a terremoti& La $ita c#i non manca$ano
nat#ralmente i momenti di %ioia era difficile e spesso stentata specie nelle
contrade e nelle campa%ne anche a moti$o delle inc#rsioni e scorri;ande di armati
al soldo ora di 8#esto ora dell:altro padrone&
Ouando Drtto manca o fa fatca ad affermars, arroganza, arbtro, g abus, e rubere e
%li eccidi a;;ondano perch prende forza l:istinto criminale che p#= presentarsi
nelle $esti dello s;andato opp#re in 8#elle ele%anti del %alant#omo o del
si%norotto di t#rno&
Ne 1132 Roberto d Capua e Ranofo d Aveno s aearono contro Ruggero d Sca.
Ouando due eserct s accamparono a at oppost d Benevento, Ruggero, g aeato d
Anaceto, voe garantrs 'appoggo dea ctt, n cambo de'esonero dae tasse dovute. Ma
'accordo sottoscrtto da Crescenzo sembr aa cttadnanza una sottomssone a Ruggero:
ragon per cu rettore fu caccato e a ctt prefer garantre a neutrat a prncp aeat;
ben presto, con a sconftta d Ruggero, essa dede aperto appoggo a Innocenzo II.
Ouest nv come rettore Gherardo d Santa Croce, quae a sua vota nomn un nuovo
connestabe, capo de popoar Ropotone, con 'ntenzone d muovere 'attacco a Ruggero
e Anaceto. Dopo quache successo, ne 1134 Ruggero conqust rapdamente una sere d
feud. Ropotone fugg da Benevento e Ruggero prese a ctt: a sua appartenenza a papato
rmase sotanto formae. Ne 1137 Lotaro conqust Benevento per Innocenzo, ma non
appena se ne and, Ruggero a rprese senza dffcot.
Aa ctt fu confermato 'esonero dae tasse. I beneventan s rassegnarono a nuovo
padrone, anz o autarono contro Ranofo. Ma papa Innocenzo II era pur sempre nteressato a
frantumare Sud n Stat mnor noffensv: perc, nasprt rapport con Ruggero, nz o
scontro. I papa, bench fu fatto prgonero e dovette arrenders, rottenne Benevento.
Ruggero tent d tenere un protettorato sua ctt e po, a causa d nuov contrast, e tose
'esonero dae tasse; ma ne 1148 mor, ascandoa a papato.

77.)
Terremoto
775+ e successv
I nuovo papa, Adrano IV ($driano +0, nato 7icholas .reaFspear, ca. 88:: E 8G
settembre 88<;, fu il 8>;G papa della Chiesa cattolica, dal 88<? alla morte. Adriano IV 8
+inora l'unico religioo inglee eletto papa6, non rconobbe Regno d Sca, ora tenuto
da Gugemo I; a Benevento s runrono nob a u ost, perc Gugemo attacc a ctt;
ma a causa de'ammutnamento d atr baron, dovette desstere. Papa Adrano IV approftt
d quest'epsodo per attaccare Gugemo, nseme a bzantn e a nob ost a re. Ma re
ebbe successo: g avversar dspers s runrono a Benevento e Gugemo tag oro
rfornment. I 18 gugno 1156 papa Adrano IV fu costretto ad arrenders.
Con questa guerra cessavano e ostt fra Stato dea Chesa e Regno d Sca, dvenut due
Stat aeat contro 'Impero; Benevento vsse un perodo d tranqut, svuppandos ma
ntanto perdendo mportanza strategca.
779,-7,47

Ne 1172 Gugemo II (morto ne 1189 a 36 ann) rprstn 'esenzone dae tasse e concesse
pascoo ne terren mtrof aa ctt, a patto che Benevento non osptasse suo nemc. In
questo perodo a Benevento nasceva una nuova sttuzone, il "onsolato, con cu crescente
ceto borghese pot partecpare a governo cttadno. L'mperatore Enrco VI, preso possesso
de Regno d Sca (prima di morire, ,uglielmo ++ d$ltavilla aveva costretto i vassalli del
regno a giurare fedelt alla ia Costana d!$ltavilla, di cui aveva a sorpresa approvato il
matrimonio, celebrato nel 889<, con Enrico 0+, figlio di 2ederico + .arbarossa, consegnando,
cos(, di fatto, il regno di -icilia nelle mani degli 1$e$i ), conferm a Benevento suo prveg.
7,4,-7,./

Ne gennao 1202, ne Sacr#m 3alati#m (" I Paazzo Sacro ", ubcato neattuae Pano d
Corte), aa presenza de rettore Gregoro, dodc gudc, dodc conso e ventquattro gurat e
consger sottoscrssero g Stat#ti della citt, n cu erano codfcat cambament avutas
daa fne de prncpato ongobardo, anche se n una forma spesso non mpda. Ess non soo
competarono 'ordnamento muncpae, ma ntrodussero anche norme d drtto e procedure.
Furono un mportante organo gurdco, basato su drtto ongobardo ed ntegrato con queo
romano, da cu emergeva come Benevento, ben ung da'arrvare a grad d autogoverno e
bert cve par a que de comun de Nord Itaa, era comunque avant rspetto a resto de
Sud assorbto ne Regno d Sca. G Statut erano sprat ad un ato deae cvco: O++icia
#onorent et ament popolum! popolu amet et onoret o++icia (i go$erni onorino ed
amino il popolo ed il popolo ripetti ed ami il go$erno).
G Statut prevedevano che Conso venssero eett da tre gurat, che venvano scet da
rettore, da gudc e da conso uscent. In caso d nuove deberazon o d notevoe nteresse
comune, magstrat dovevano consutare consgo de prncpa cttadn dee otto
contrade o porte dea ctt (Porta Somma: po ngobata nea Rocca de Rettor; Port'Aurea:
neArco d Traano; Porta Rufna: presso Mercato de Commestb; Porta San Lorenzo;
Porta Nova; Porta Gorosa: ngresso aa ctt da ponte su Caore; Porta Fogarosa;
Guscarda o Bscarda o portArsa o porta dee cacare: 'ngresso a Trggo. Era a questutma
porta che conduceva a va Appa Antca, passando per ponte Leproso. ).
I conso usct d carca non potevano essere reett se non dopo cnque ann, n potevano
oro succedere padre, frate o fg. In caso d'nadempenza erano tenut a rsponderne
soo ne prmo mese da'abbandono dea carca.
Ne 1207 g Statut vennero approvat da papa Innocenzo III. Ess furono spesso trascurat ne
prm decenn d vta: ne 1230 s rese necessaro che rettore Roffredo d Umberto d'Anagn
facesse d nuovo soennemente gurare a magstrat ed a popoo a oro perfetta osservanza.
Do$e si ri#ni$a il "onsi%lio "ittadino F Per acun seco non ebbe una sua propra sede,
per cu e runon s tenevano nee Chese o n atr edfc, vota per vota utzzat.
Successvamente s aest (da 1596) una specfca coocazone n queo che venne chamato
Paazzo Magstrae (paazzo Paoo V, paazzo dea Comunt), ungo a va Magstrae (attuae
Corso Garbad).

I prm decenn de XIII secoo furono tranqu: a ctt era n ottm rapport con pap e
successore d Enrco, mperatore svevo Federco II, mt suo predecessor confermando
prveg d Benevento, anche per far s che papa Onoro III o ncoronasse mperatore.
Tuttava, a ctt prma de 1220 aveva approfttato de'assenza d Federco da regno per
annetters acun caste mtrof; ma e furono tot a suo arrvo.
Con 'nzo dee ostt fra Papato e Impero, a stuazone camb radcamente. Dapprma,
ne 1228, Federco a fece sorvegare, fra e proteste d papa Gregoro IX. Po beneventan
approfttarono de success de papa n Campana per ntraprendere una campagna d
sacchegg fno n Puga. Federco rspose con azon d devastazone de terrtoro cttadno.
Ma, concusas a guerra a suo favore, a pace preserv o status e e bert d Benevento.
7,./-7,54
Raperte e ostt, 0ederico II decse d berars dea ctt, scomoda roccaforte papae e
rfugo de suo nemc, ne mezzo de suo regno: nz un ungo assedo (1240), cu
Beneventan erano rsout a resstere fno a'utmo. Gregoro od e sovvenzon a
resstenza. Ma, dstrutte e coture dea ctt, arri$= la fameG ad aprile 7,+7 Bene$ento
accett= le condizioni di resa che comprende$ano la clemenza imperiale& Le m#ra
f#rono distr#tte; Consoato fu soppresso e g at funzonar nzarono ad obbedre a
Federco. Ne 1247 papa Innocenzo IV run beneventan a u fede, dando vta cos una
resstenza candestna, che ne 1249 usc ao scoperto.
Di fronte a tanta ostinazione il 7H %ennaio 7,54 0ederico II 2secondo6 rase al s#olo
Bene$ento e ne disperse %li a;itanti&
7,54-7,**
Batta%lia di Bene$ento 27,**6
D a poco Federco mor. I papa Innocenzo tent d assoggettars Regno d Sca e fnanz
a rcostruzone d Benevento, che ne frattempo s era rpopoata.
Ma presto fgo d Federco, Corrado IV, rprese possesso de regno e con questo d
Benevento, che non aveva possbt d dfenders. Con a morte prematura d Corrado (1254),
a Chesa tenne a parte settentronae de regno e dede quea merdonae a Manfred d
Sveva n quat d vcaro papae;
ma presto Manfred rottenne anche que terrtor. Era comunque vncoato a fnanzare a
rcostruzone d Benevento e ascara autonoma.
I nuovo papa, Cemente IV, ntanto s accordava con frances per contrastare g Svev, per
cu dscese ne merdone dItaa fgo secondogento d Lug VIII (ottavo) (re d Franca),
"arlo d(An%i=.
Manfred decse d affrontare n battaga Caro d'Ang. S decdeva destno deItaa
merdonae.
Lo scontro avvenne 12 febbrao 1266 propro presso Benevento. Manfred mor e con u
cadde a casata mperae deg Hohenstaufen. I suo corpo, probabmente, venne nzamente
tumuato ne press de fume Caore:
|...| 'ossa de corpo mo sareno ancora
n co' de ponte presso a Benevento,
sotto a guarda de a grave mora.
()ante $lighieri, Purgatoro, canto +++)

"arlo d(An%i= lasci= che le s#e tr#ppe sacche%%iassero la citt nel marzo 7,** n
quanto essa aveva appoggato Manfred. Ma papa Cemente protest e ottenne 'mpegno de
nuovo sovrano d Sca aa rcostruzone.
Carlo d$ngi#, nel 8@>>, fu incoronato re di 7apoli e diede origine al dominio degli $ngioini
nell+talia meridionale.

7,*9
Fazon nterne
I beneventan tentarono d ampare 'autogoverno dea ctt, ma senza mnacce esterne
papato non era ncentvato a concedere nuove bert. Anz, ne 7,*9 Cemente IV non
approv nuov compat da popoo, con cu s voeva mettere a capo dea ctt otto boni et
legales homines (uomn corrett ed affdab) eett ogn semestre. Eg vet a Benevento
'emanazone autonoma d statut: c caus nuov dsordn ntern con crears d due fazon
opposte: g +ntrinseci e Estrinseci.
Sotto papato d Gregoro X (decmo), a fomentare cma d rbeone s aggunse 'nvo d
rettor spesso corrott, provenent daa nobt deo Stato dea Chesa.
7,9/
Vene eretto Campane de Duomo.

7,)7
I 9 ottobre de 1281 papa Martno IV (quarto), guadagnandos per mezzo de suo governatore,
Uguccone Marzo, 'adesone d acun nob beneventan, abo 'sttuto de Conso che erano
a garanza de popoo. La ctt ne fu subto ndgnata ed nsorse; Beneventan arrvarono a
mettere su un autogoverno paraeo: per esempo stturono un organo d poza, Consgo
de Ventquattro, che presto fu vetato.
Con a morte d Martno IV, a cu successe Onoro IV, a popoo beneventano fu resttuto
Consoato.
7,)5
I 4 marzo 1285 ebbe uogo fra e due fazon opposte una pubbca pace. Sotto Bonfaco
VIII fu sttuto un Consgo de Cnquecento: papa o accett anche per mtare potere
dea nobt che stava dventando percoosa.
7.4,
Papa Bonfaco VIII (ottavo) nomna, a far data da 3 settembre, teoogo agostnano Gacomo
da Vterbo, arcvescovo d Benevento (nomna d poch mes, fno a dcembre).
7.4+
I 18 gennao papa Benedetto XI (undcesmo) rconobbe aa ctt a facot d scegere propr
funzonar e mt drastcamente potere de rettor.
7.7,-7.7+
Hn vero e proprio stravolgimento interessava, in tutta Europa, lorganiaione dei *emplari,
presenti anche a .enevento. '1rdine, ricco e potente, fu preso di mira dal re di 2rancia,
2ilippo +0 il .ello, che intendeva impossessarsi delle sue ricchee e dei suoi possedimenti.
Con la complicit, probabilmente estorta, del papa Clemente 0 (%uinto), il re di 2rancia fece
dichiarare, con pretestuose accuse infamanti, decaduto l1rdine e ne confisc# i beni. '1rdine
cerc# di difendersi e di salvarsi da %uesta sciagura. "olti templari furono arrestati, diversi
assassinati dopo falsi processi, altri fuggirono. /esta nel mistero se una parte almeno delle
ricchee e dei documenti dell1rdine sia stato sottratto alle confische ed alle distruioni e, se
ci# fosse avvenuto, dove siano stati trasferiti.
7.,7
Fu eretta a Rocca de Rettor (po chamat Governator ed nfne Deegat Apostoc)

7.+/ (9-11 settembre)
Terremoto, a seguto de quae, probabmente, fu dstrutto paese detto S. Severo, po
redfcato da frances Provenza (dsces n Itaa a seguto deg Angon), con nome d S.
Marco de Gavot (erroneamente tradotto n S. Marco de " Cavot ").
7+4)
La ctt occupata dae truppe d Ladsao d Durazzo (a conqusta d Benevento da parte d
Ladsao, fgo d Caro III, s nquadra nea p ampa otta d Ladsao contro papato e
contro Lug II dAng).
7+7+-7+7)
Occupazone dea ctt da parte d Govanna II dAng, sorea d Ladsao d Durazzo.
7+.4
La Chesa d San Bartoomeo vene arrcchta d spendde cupoe.
7++4
G Statut Cttadn vengono rnnovat.
Afonso dAragona (re d Sca, Aragona e Cataogna; detto I Magnanmo) s mpadronsce
d Benevento.
$lfonso, abile e spregiudicato condottiero, amava direA I 'a giustiia gradita solamente ai
buoni, ma la clemena anche ai cattivi I.
G aragones tennero a ctt, come vcar dea Chesa, da 1443 a 1459.
7+5.
+ *urchi ottomani, guidati da "aometto ++, con%uistano Costantinopoli. 2inisce il millenario
+mpero (biantino) d1riente. 'a maestosa .asilica di -anta -ofia fu immediatamente
saccheggiata e trasformata in moschea. 7el 8;6< $taturF, fondatore della *urchia moderna,
ne avvi# il recupero e la trasform# da moschea a museo.
7+5* 2 5 dicem;re6
Terremoto (per aver dea dee conseguenze bast pensare che nel solo territorio di
3ad#li morirono 7.44 persone6
7+5/
La ctt vene resttuta a papa da Ferrante (fgo d Afonso dAragona).
7575
I 13 settembre nasce Niccol= 0ranco, personaggo senza dubbo nteressante e controverso.
Poeta, etterato, avventurero, poemsta. Gr per Itaa ntera, mettendos n evdenza ne
bene e ne mae. Entr nee smpate ed antpate d potent e pap. Infne, fu processato da
Trbunae deInquszone e condannato a morte, a Roma, dove mor per mpccagone su
ponte d Caste SantAngeo.
75.4
Ne XIV (quattordcesmo) secoo Benevento fu travagata da otte ntestne che durarono fno
a 1530, quando fu sottoscrtto un atto d pace (3ace Vecchia) Jnel contempo era in atto il
conflitto franco-spagnolo che vide, nel 8<@C-8<@9, .enevento occupata da Carlo 0. *ale conflitto
culmin# il @9 febbraio 8<6: in una solenne pacificaione in cui fu determinante il contributo offerto dal
Cappuccino 'udovico "ura da 7apoli.K
Da aora e a rcordo d tae evento suo stemma cttadno apparve a scrtta ""ON"ORDES
IN CNC' ".
75.7
S sttusce a mza urbana (Fratres |urat), costtuta da ,)) #omini s#ddi$isi in 7,
compa%nie&
75+4
+ ,esuiti (la Compagnia di ,es& fu fondata nel 8<?:) diventano un braccio forte della nuova
Chiesa militante.

75+5
Concilio di *rento ( 8<?<-8<>6) e Controriforma.
75*9
I nuovo Arcvescovo d Benevento > 1iacomo Sa$elli 275*4-759+6 che con$oca nel
75*9 il I! 2nono6 "oncilio 3ro$inciale che tra le altre cose recependo le indicazioni
piI %enerali innanzit#tto di papa 3aolo IV 28#arto6 2papa dal 7555 al 755/6
inasprisce le mis#re repressi$e nei confronti della fiorente comunit, e"raica
presente da secoli a Bene$ento 2collocata in citt pre$alentemente nell:area che
$a da 3iazza 3iano di "orte alla Rocca dei Rettori6& I mem;ri di tale com#nit a
se%#ito di #n sostanziale a#mento della persec#zione nei decenni s#ccessi$i
f#rono costretti ad emi%rare o a con$ertirsi per c#i formalmente dopo il 7*.4 non
ne resta traccia&
7597
2amosa battaglia navale di 'epanto, combattuta (e vinta) dagli Europei contro i *urchi.

75))
G Statut Cttadn vengono rformat.
I cet erano quattro: nob, mercant, artgan, agrcotor.
Nasce, a Benevento, a Confraternta d Santa Mara d Costantnopo.
75/.
Ne 1593 Gesut acqustarono paazzo daa famga nobare De Gennaro, stuato nearea
ogg pazza Roma e o tramutarono n coego (1595) e monastero, competandoo (1651) con
a "hiesa del 1esI.
| I var terremot de 1688 e de 1702 dstrussero gran parte deedfco e a Chesa fu
devastata da un ncendo ne gugno 1918 e fu competamente abbattuta ne 1927. I paazzo
nvece fu competamente rcostruto e ne 1736 fu resttuto aa ctt. Ne 1810 v s nsed
per a prma vota Lceo (ad opera d Lous De Beer) e, successvamente, con un decreto de
Re de Savoa, pass a Mnstero dea Pubbca Istruzone (1865) e venne nttoato ao
storco Petro Gannone. Ogg (2012) a struttura un centro cuturae e d formazone d
notevoe mportanza |.
75/5
I Benedettn, da seco present ne compesso monastco e cuturae dea Chesa d santa
Sofa, ascano monastero per trasferrs atrove.
75/9 (14 novembre)

Voenta nondazone de fume Sabato.

Il 3alazzo di "itt a Bene$ento
Noto anche come "Paazzo d Ctt" o "Paazzo Magstrae", Paazzo Paoo V prospetta su
Corso Garbad (ex corso Magstrae), n peno centro d Benevento. Ledfco stato eretto, a
partre da 1596, per osptare Muncpo cttadno. In prncpo a costruzone era d modeste
dmenson: pano terra era costtuto sotanto da due ambent, a fanco deatro, mentre
prmo pano osptava uncamente 'ampa Saa dea Comunt, ove s tenevano e runon. P
tard Paazzo sngrand, ngobando - tra atr edfc - a contgua Chesa d Santa Caterna
(S. Caterna da Aessandra. La Chesa rsava, con annesso convento de Ceestn, aa fne
de 1200 d.C.).
Per crca due seco, fno a 1850, a Saa dea Comunt ha anche osptato un teatro comco.
Ne 1774, fu prmo paazzo d Benevento ad avere umnazone artfcae. Ne Novecento
ha osptato anche un cnema (Cnema Vttora). Restaurato fra 1995 e 2000, Paazzo
sede d esposzon d fotografa, arte contemporanea e d atr event cutura.

7*7+
Da una dsposzone testamentara de sg. Nunzo Lmata 27*4,6 prende a$$io #n %esto
di amore $erso il prossimo che si s$ol%er per i secoli a $enire con la creazione di
#n Ospedale sorto in #n edificio in precedenza #tilizzato come monastero femminile
di S& Diodato 2presso 3orta Rettore6& 3er la %estione dell:Ospedale il si%& Limata
a$e$a indicato i padri 0ate;enefratelli che d#n8#e arri$arono da Napoli il ,,
aprile 7*7+& Da allora i padri 0ate;enefratelli hanno operato anche a Bene$ento
do$e f# edificato #n n#o$o Ospedale nel 7)/+ t#tt:ora atti$o in $iale 3rincipe di
Napoli&
7*,9
Terremoto
7*.4 e 7*5*
Diff#sione della 3ESTE&
Numeros contagat ed mort. 1li a;itanti di Bene$ento da 7)&444 nel 7*5* si
rid#ssero a +&444&
7*..
Benevento assedata da conte d Monterey, vcer d Napo
7*+9-7*+)
La rvota d Masaneo, a Napo, ed governo popoare che ne segu, mnaccarono anche
Benevento.
7*).
97RC:I I1LA&ICI A VI0))A
7el luglio del 8>96, non poteva non avere risonana, anche a .enevento, %uanto stava
accadendo a 0ienna. Hn grandissimo esercito turco aveva posto in assedio la citt, con la
minaccia di uccidere tutti coloro i %uali non si fossero arresi e sottomessi. -e 0ienna fosse
capitolata, l!Europa intera poteva cedere.
'a sorte di 0ienna e forse dell!Europa fu decisa dall!opera infaticabile del frate cappuccino
friuliano "arco )!$viano (proclamato .eato nel @::6 da papa ,iovanni Paolo ++) che riusc(
nella difficile impresa di coaliare le potene europee contro l!esercito turco. 'a battaglia del
8@ settembre 8>96, con esito incerto fino alla fine, vide la disfatta dei turchi, disfatta che fu
definitiva %uando le truppe europee, comandate da Eugenio di -avoia, con la battaglia di
Lenta del 8>;C sbaragliarono l!esercito di centocin%uantamila uomini che il sultano "ustaf ++
aveva approntato per ritentare la con%uista di 0ienna.
7*)*
Vncenzo Mara Orsn dventa arcvescovo d Benevento.
7*))

Il 5 %i#%no 7*)) #no spa$entoso terremoto distr#sse 8#asi completamente la citt,
che venne rcostruta con enorm sacrfc, anche graze a'ntervento economco de cardnae
Vncenzo M. Orsn (n seguto dvenuto Papa con nome d Benedetto XIII).
I terremoto cop aa vga dea Pentecoste, attorno ae 15.30. Le testmonanze rportano
scenar apocattc: nee pazze e vuzze dea ctt, mmerse nea quete de prmo
pomerggo, rsuonarono d'un tratto cup boat de cro, segut da gemt d mgaa d fert
e morbond, e grda d terrore deg scampat che fuggvano come forsennat verso e aperte
campagne o s attardavano presso e macere dee propre case pangendo famar sepot.
Un denso poverone s az sua ctt fno ad oscurare soe. Ben presto s pot avere a
vsone esatta dea gravt dea scagura: Benevento era stata etteramente rasa a suoo.
V furono 2.115 mort a Benevento (10.000 nentero Sanno)
Tra g edfc danneggat o dstrutt rcordamo a Chesa d San Bartoomeo, a Chesa ed
Convento d S. Iaro (a chesa rsava a 600 d.C.), che non furono rcostrut | occorrer
attendere 2004 per un parzae restauro|.
Anche a chesa d S. Luca, vcno porta Rufna, cro a seguto de terremoto. In essa era
stata sepota, p d me ann prma, Arteade, a govnetta bzantna, npote d Narsete,
venerata come santa per mot seco.
7*/+
Terremoto
7944
Inaugurazone deacquedotto vouto daarcvescovo Orsn (arcvescovo da 1688 a 1730) e
dea fontana nea pazza, nomnata po (ne 1730, aa morte d Orsn) pazza Orsn.
794,
Terremoto
La Chesa d San Bartoomeo, g danneggata gravemente ne 1688, vene competamente
dstrutta.
794/
Le Fere d Benevento
Da tempo s svogevano 4 fere: SS. Annunzata (marzo); SantOnofro (gugno); San
Bartoomeo (seconda met d agosto); S. Francesco (ottobre).
79,*
Inzano avor per a costruzone dea nuova Chesa d San Bartoomeo, n dversa ubcazone
rspetto aa precedente (era n pazza Orsn e venne rcostruta neattuae pazza F. Torre,
ungo Corso).
San Bartoomeo apostoo (martrzzato n Armena o n Sra) patrono d Benevento e vene
festeggato 24 agosto.
79.9
A seguto deeruzone de Vesuvo (una dee tante), per crca sette gorn, da 21 maggo, c
fu una terri;ile pio%%ia di cenere , anche su Benevento. La ctt ne fu rcoperta. Le
cotvazon danneggate n manera grave, con rpercusson sgnfcatve sue condzon dea
popoazone.
795.
I 10 gennao vene fondata a Bboteca Arcvescove&
La Dogana Pontfca vene concessa n appato a Comune d Benevento da papa Benedetto
XXIV.
795/-79*+
"arestia ed ntervent, per far fronte ad essa, da parte de governatore d Benevento, Stefano
Borga (1759-1764).
79*9
Rfacmento de ponte su fume Caore (ad opera dearchtetto Lug Vanvte).
79*)
Da 1768 a 1774 a ctt sotto occupazone de Borbon, che scaccano Gesut daa ctt
ncamerando oro ben, rordnano a pubbca ammnstrazone ed sstema fscae ed
ntroducono nsegnamento pubbco. I Borbon cercarono cos d annettere defntvamente
Benevento a Regno d Napo, ma a cosa nfne non rusc.
799) F
Larcvescovo n carca, Francesco Mara Bandt, d ncarco aarchtetto Ncoa Coe De Vta
d reazzare a statua d papa Orsn. La statua fu coocata sua fontana d pazza Orsn (ove
possbe vedera ogg).
79/+
Terremoto
79/)-7)4/
Ne 1798 Ferdnando IV d Borbone, re d Napo, preoccupato da'occupazone d Roma da
parte dee truppe napoeonche, decse d prendere Benevento prma che nascesse anche
un governo fofrancese, percooso per a stabt de domno borbonco. Effettuata
'operazone, tent o scontro con a Repubbca Romana, ma dovette presto arrenders; con
'armstzo d Sparanse, asc Benevento e Capua a frances (1799).
I francesi napoleonici attirarono presto l(antipatia popolare sacche%%iando il tesoro
del D#omo e il monte dei pe%ni& Govern a ctt prma Andrea Vaante, po Caro Popp,
che a dchar annessa aa Franca e v mport e egg frances post-rvouzonare, come
'abozone dea nobt e de prveg de cero. Procedette notre ad una raffca d arrest,
semnando terrore (popolarmente si diffuse, tra le mamme che volevano intimidire i monelli,
la frase I fai il bravo senn# arriva PoppoM, proprio in riferimento a Carlo Popp). Il
malcontento popolare esplose in ri$olta nel ma%%io 79//, approfttando de'arrvo d
truppe partenopee: a capo dea ctt sedette cardnae Ruffo, rportando a ctt sotto
domno pontfco.
Nonostante e trattatve dea Santa Sede con Napoeone, quest d nuovo occup terrtor
pontfc (1802). Ne 1806 fece d Benevento un prncpato ndpendente, capeggato da
marchese Taeyrand. Fu nomnato governatore dea ctt Lous De Beer, che ntrodusse
notevo novt egsatve ed ammnstratve, che rcacavano quee appcate n Franca.
7)74
Reazzazone dea fontana ne Largo d S. Sofa (rnomnato, dopo avor d rstrutturazone e
dopo a reazzazone dea suddetta fontana, pazza Caro Maurzo, n onore d Taeyrand).
Lobesco dea fontana era sormontato da un gobo con sopra unaqua d bronzo dorato
(embema dea nazone francese).
7)7+
A gennao 1814 Goacchno Murat, re d Napo, occup prncpato e o tenne fno aa fne
de'epopea napoeonca.
7)75
Con Congresso d Venna (1815), nea seduta de 4 gugno, a norma de'artcoo 103 s
stab che Benevento fosse resttuta aa Santa Sede. In questo perodo casteo e a ctt
furono presdat dae truppe austrache (23 maggo- 18 gugno 1815), e successvamente a
ctt fu governata da'ntendente d Aveno Carlo Hngaro, duca d Monteas, da'11
gugno a 15 ugo 1815.
G abtant sono otre 14.000. S produce moto tabacco (venduto prncpamente a regno d
Napo) e prodott ortofruttco. I vno, aspro e deboe, non basta a consumo nterno. Loo
scarsssmo. Cos egname, mportato da terrtor confnant (spece da Vtuano).
400 famge d braccant s spostano ogn anno n Puga per a mettura de grano.
S ceebrano quattro fere aanno e due affoatssm mercat aa settmana.
C sono dec fabbrche d cappe, tre d carte da goco ed una d corde armonche.
G antch Statut cttadn furono abot.
7),4-7),7
Anche n ctt, ne 1820, s costturono nzatve segrete Carbonare (un bosco ed
una vendita) e quando, ne ugo 1820, gunse a notza che n Napo era scoppata a
rvouzone ed era stata procamata a Costtuzone, anche Carbonar beneventan nsorsero,
chedendo e medesme garanze d bert.
La rbeone fu repressa da truppe austrache.
7).*-7)./
Timori di diff#sione a Bene$ento del colera che imper$ersa$a nel napoletano&
I 26 maggo 1839 s pone a prma petra per a costruzone dea Chesa dea Madonna dee
Graze (che fu po consacrata ne 1901), come voto per averne a protezone.
7)+9
Caro Torre (che dopo unt dItaa dventer Governatore dea neo-costtuta Provnca d
Benevento), pubbca beo " SU I BISOGNI DELLA PROVINCIA DI BENEVENTO ".
7)+/
30 ottobre-2 novembre: permanenza de papa Po IX a Benevento
7)57
Terremoto
7)*4
I 3 settembre 1860, ancora prma che Garbad gungesse a Napo, s ebbe una sngoare
"rvouzone", che non ncontr acuna resstenza pontfca. I beneventano -alvatore
/ampone, senza scorta, vestto n camca rossa da coonneo de garbadn, s rec a
casteo per comuncare a'utmo deegato apostoco, Edoardo Agne, 'ordne d ascare a
ctt entro tre ore. I domno papae era fnto.
Dal 7)*4 al 7/7+
Con a conqusta de merdone s decse, per nteress convergent orgnat da p part,
anche a creazone dea Provnca d Benevento che venne a comprendere anche acun
terrtor n precedenza appartenent a Prncpato Utra, a Mose, a Terra d Lavoro (area
casertana) e, n mnor msura, aa Captanata.
Tra paes d revo, ncus nea nuova provnca, rcordamo S. Agata de Got, rcco d stora
e d repert archeoogc ( famoso Vaso d Asteas, raffgurante Zeus che, sotto e sembanze
d un toro, rapsce Europa, stato rnvenuto propro a S. Agata).
Ne 1862 fu competata a costruzone de Teatro Comunae Vttoro Emanuee ( che ne secoo
successvo, tra g ann 50 e 80, ospt un cnema, cnema Comunae).
Ne 1861 Benevento ha 19.000 abtant.
'iniiativa di ,aribaldi (sostenuto dalla "assoneria) e dei -avoia (sena dimenticare lopera
sottobanco di varie potene europee, variamente schierate) port# alloccupaione del
"eridione e provoc# la reaione di una parte della popolaione, reaione suscitata o
incoraggiata dai borbonici e dal papato, fino a tentativi di resistena armata, eccidi da ambo
le parti contrapposte, strumentaliaioni delin%ueniali (non si manc# di utiliare, per
opporsi alloccupaione, anche galeotti sena scrupoli, liberati ed armati per loccorrena, con
le prevedibili conseguene) violene nei confronti di chi parteggiava per i con%uistatori e
controffensive, il tutto definito dai vincitori come ;rigantaggio e in breve tempo soffocato
nel sangue. I 12 dcembre 1863 fu processato a Benevento Mchee Caruso, d ann 25,
abssmo ed efferato capo d una dee tante bande armate. Con u anche Francesco Testa, d
ann 17. Furono condannat a morte e fucat gorno dopo, ne pomerggo, n presenza dea
popoazone, a poch pass da Porta Rufna, n uno spazzo su cu po fu costruto edfco che
ogg ospta e Poste Centra.

$ppare chiaro, a mio avviso, che un evento di tale portata e drammaticit, ossia una guerra di
occupaione= le aspiraioni e la spinta dei liberali e dei democratici rispetto ad un regime,
%uello borbonico, ormai poliiesco e rispetto alla pervasivit teocratica del Papato= la perdita
di potere e di patrimoni di chi resisteva= il crollo del dominio secolare della Chiesa i cui beni
venivano I incamerati M (definiione eufemistica della sostaniale predaione)= i timori e le
delusioni dei contadini= le contrapposiioni violenteN. tutto %uesto configurava una guerra
tra dinastie, tra poteri, tra visioni del mondo, ma anche, sostanialmente, una guerra civile.
7)*9-7)9+
Sndaco: Pasquae Capongo

7)9*
I 7 apre muore a Benevento Francesco Pcone, avvocato ed uomo potco che ebbe un ruoo
d spcco ne perodo turboento che vde dssovers de regno borbonco di 0rancesco II
l:Cnit d:Italia e la creazione della 3ro$incia di Bene$ento 2di c#i f# anche
1o$ernatore6&
7)9/
Avvo avor per a reazzazone dea Va Comunae.
Aestmento dea bboteca " Margherta d Savoa" .

7))4-7)/4
La centrae va Magstrae, aepoca arga soo 4 metr, fu ampata (con abbattmento d
part deg edfc e case prospcent) fno a 12 metr e rnomnata Corso Garbad.
7))7
Abtant ne Comune d BeneventoG ,7&*.,
7)),
Isttuzone dea "Socet d Tro a Segno" (per nzatva d Nazzareno Cosentn).
Nel 7))5 terremoto&

Il li*uore 1trega.
+l 89>: anche lanno di nascita del 'i%uore -trega. ,iuseppe $lberti, originario di -.2elice a
Cancello (nel /egno delle )ue -icilie, tra 7apoli e Caserta), si rifugi# a .enevento in seguito ai
moti carbonari, %uando il padre Carmine 0inceno fu perseguito dai .orboni per le sue idee
liberali. 7ella citt sannita decise di fondare, dopo essere stato un abile commerciante di vini,
una fabbrica di li%uori, che iniialmente produceva soltanto un infuso distillato da una sola
erba, seguendo un!antica e segreta ricetta. ,iuseppe cerc#, con l!aiuto di suo padre, speiale,
di perfeionare la ricetta, ma i risultati tardavano a venire. $llora il giovane $lberti,
consapevole del fascino e dell!interesse popolare che ruotava intorno alla leggenda delle
-treghe di .enevento, decise di abbinare la nascita del suo li%uore al mito, ancora vivo nella
tradiione popolare, secondo cui esisteva un filtro d!amore, preparato dalle -treghe per unire
per sempre le coppie che lo bevevano. 7asceva cos( il li%uore -trega, la cui fama , ancora
oggi, legata alla leggenda del magico mistero delle sue origini. $ttualmente solo due persone
conoscono la ricetta originale che gli $lberti si tramandano da generaioni. E! probabilmente il
li%uore italiano pi& antico e conosciuto nel mondo= celebrato anche dai film che hanno fatto la
storia del nostro cinema come O1ssessioneO di 'uchino 0isconti o O"atrimonio all!italianaO con
"arcello "astroianni, ma anche O+eri, 1ggi e )omaniO o il pi& recente OPane e *ulipaniO. +l
'i%uore -trega fu presente nei primi spot radiofonici degli anni !6: e nel primo Carosello
trasmesso dalla /ai nel!<?. "olti i testimonial celebri sul piccolo e sul grande schermo=
indimenticabile negli anni !>: -Plva Qoscina con lo slogan O+l primo sorso affascina, il secondo
-tregaO.
+' C+7E"$*1,/$21 $ .E7E0E7*1

Tra 1800 e g nz de 1900 s motpcarono n tutto mondo rcerche per reazzare
unapparecchatura n grado d rprendere e fgure n movmento. La Dtta Lumre, francese,
s dstnse n ta senso. Rappresentant d tae dtta gunsero anche a Benevento dove
nteroqurono con frate Addabbo (Mchee ed Armando). S arrv cos, graze aa oro
nzatva, aaestmento (a partre da 8 ottobre 1908) dee prme Sae Cnematografche a
Benevento (ne paazzo Paoo V, ocae S. Caterna, po chamato Cnema Vttora; Cnema
Sanno ne paazzo ex-UPIM; etc.)
Notze, a ta proposto, sono reperb, tra 'atro, su br d Lamberto Ingad (ved
bbografa).
7))9
A Petrecna, 25 maggo, nasce Francesco Forgone (Padre Po)
7)/7
Abtant de Comune d Benevento: 24.647
7)/+
Inaugurazone deOspedae Sacro Cuore d Ges (affdato a padr Fatebenefrate), con
annesso ambuatoro per e vste gratute a pover. I Fatebenefrate arrvarono per a prma
vota a Benevento, da Napo, ne 1614.
7/47
I 16 gugno vene consacrata a Chesa (Basca da 1957) dea Madonna dee Graze (patrona
d Benevento, festeggata ogn 2 ugo).
7/45
Vsta de re e dea regna con donazone d 10.000 re per bambn bsognos (con una parte
d questa somma sndaco Nazzareno Cosentn fonder, ne 1907, Orfanotrofo masche
Vttoro Emanuee III).
7/4*
Inaugurazone dea Rega Scuoa Industrae (creata su nzatva d Nazzareno Cosentn)
7/49-7/4/
Sndaco: Nazzareno Cosentn (bocco cerco-conservatore); competamento Va Comunae.
Orfanotrofo masche.
7/74-7/77
Costruzone de tratto ferrovaro Canceo-Benevento (va Vae Caudna).
1911: sndaco Govan Battsta Bosco Lucare.
Bene$ento nel corso della I %#erra mondiale
.

La pandemia in+luen%ale del 242/-2424
7el mondo un miliardo di persone fu interessato dalla infeione virale influenale (nota
impropriamente come +nfluena spagnola, perchR la -pagna ne dette le prime notiie sui
mei di comunicaione). )i %ueste ne morirono <: milioni ( tra 6<:.::: e ><:.::: in +talia).
'infeione sembrerebbe arrivata con i soldati statunitensi che intervennero in Europa nel
corso della + guerra mondiale. Poi, dai fronti, tramite i reduci, si sarebbe diffusa alla
popolaione.

7/7/
Vene fondato, a Benevento, a sezone provncae de 3artito 3opolare, ad opera d G.B.
Bosco Lucare.
Bene$ento nel periodo tra le d#e %#erre mondiali
7/,4-7/,,
1-8-1920: naugurazone (aa presenza de sndaco A. Iserna) deacquedotto amentato
dae sorgent d Cautano.
Da 18-10-1920 (fno a 11-12-1922) Sndaco d Benevento Gabree Coare (1880-1957).
Inaugurazone deOssaro a Cadut (dea prma guerra mondae; progetto deng. Tommaso
Bruno), ne cmtero comunae (24-5-1922).
Avvento de Fascsmo.
Abtant ne Comune d Benevento: 27.500
7/,+
S reazza (1924-1925), a vae Prncpe d Napo, Grand Hote Itaano (po fato e dvenuto
sede deIspettorato Agraro; ne 1960 sar rcosttuto, da Govann Itaano, nea sua attuae
coocazone).
I banco de Comune portato n pareggo.
Eezon ed epsodo d aggressone con cop d arma da fuoco (da parte d fascst, n pazza
Commestb) contro Govanbattsta Bosco Lucare (che ne uscr eso, anche per
ntervento d Edoardo Lguor, rmasto ferto).
Vene pubbcato bro "La reatvt d Abert Ensten" d Coccharea Francesco Savero
(1892-1967).
1 Congresso provncae de Fasc Sannt (con nomna d Arturo Ieard a segretaro, che fu
po espuso da partto ne 1929).
7/,5
I banco de Comune passa n attvo.
S trasmettono fm a cnema Seect e Saa Roma.
7/,*
I banco de Comune n attvo.
7/,9
I gorno 1 apre 1927 parte prmo treno naugurae sua nea Benevento-Canceo-Napo.
L11 apre vene demota defntvamente a Chesa de Ges (eretta ne 1651), sta
neattuae pazza Roma.
Cna carica esplosi$a 2piazzata da <anonimiJ6 distr#%%e #na delle porte di
Bene$ento porta R#fina sit#ata presso il 'ercato dei "ommesti;ili (a cosa sarebbe
nquadrabe nenteresse a consentre o svuppo varo dearea).
I Sanno espone suo prodott aa Fera Camponara d Mano.
Ne novembre de 1927 vene naugurato Pogono d Tro "Prncpe Umberto" | Pogono
d Tro d Benevento, n ocat S. Cementna, attvo tuttora. Da var ann a tuttogg (2012)
ne rcopre a carca d Presdente sg. Vttoro Cavauzzo, peratro vaente tratore|.

7/,)
Vene pubbcata a rvsta trmestrae < Samni#m J, rvsta d cutura a storografa ocae, ad
opera d ALFREDO ZAZO, che a drger fno a 1987.
7/,/
Lngegnere Antono Fabrzo amenta a mancanza d un Pano Regoatore cttadno e pubbca
una I /elaione sulla crisi ediliia e economica e sul modo di risolverla ".
7/.4
23 ugo 1930 terremoto (22 mort).
G abtant de Comune d Benevento sono 36.000.
Inaugurazone, n presenza de Re, de 'on#mento ai "ad#ti in piazza
"astello (orgnaramente era stata progettata a sua coocazone neattuae pazza Roma,
ex-argo Gannone, che sarebbe dovuta essere profondamente rstrutturata, abbattendo non
soo a chesa de Ges, che fu nfatt abbattuta, ma anche paazz Perrott e Bosco Lucare
che nvece furono rsparmat; fu po costruto paazzo, con portcato, deINPS).

7/.4-7/./
S reazzano: vae deg Atantc (De Renzo,1932); a recnzone dea Va Comunae con
a reazzazone d un pccoo bar anterno; nuovo Semnaro Arcvescove; Ospedae
Cve.
Nuovo Pano Regoatore cttadno (d L. Pccnato).
Inotre: Rone Atantc-Meus; Lceo Gannone n pazza dea Rvouzone (po chamata p.
Rsorgmento); rone Costanzo Cano (ogg rone Lbert); Scuoa Cano (ogg scuoa Mazzn, a
p. Rsorgmento); Coona Eoterapca; paazzo dea Camera de Commerco (arch.
Boccaccno, 1932-1935).
Lavor per o scoprmento defntvo ed restauro de Teatro Romano (sndaco Afredo
Zazo,1937) e rsanamento de Rone Trggo.

Bene$ento d#rante la II %#erra mondiale
A causa dea sua centrat nee comuncazon ferrovare fra Roma e Puga, la citt $enne
colpita in maniera d#rissima dai ;om;ardamenti an%loamericani nel 7/+.&
I 21 agosto g Aeat comncarono a bombardare a ctt per stanare tedesch e spnger a
rsare a Pensoa: prmo obettvo centrato fu a stazone ferrovara (costruta ne800).
L'8 settembre 1943 venne frmato 'armstzo d Cassbe, ma per a ctt non c fu tregua:
arrv un nuovo bombardamento deg angoamercan, questa vota nea zona ntorno
a Ponte Vanvte. I bombardament contnuarono ne gorn 11 e 12 settembre. I 15 fu
gorno p funesto per a ctt: cnque ondate d bombardament spanarono per ntero Pazza
Duomo e Pazza Orsn.
D#emila morti tra la popolazione ci$ile l(apparato ind#striale della zona 0erro$ia
8#asi azzerato 5&444 $ani distr#tti 8#asi +&444 fortemente danne%%iati& K#esto f#
il tra%ico ;ilancio delle inc#rsioni aeree& Ouache settmana dopo, 3 ottobre 1943,
tedesch (dvsone Goerng) ascarono a ctt. Per comportamento dea cttadnanza n
queste dffc crcostanze, ne 1967 a ctt (aa presenza de presdente dea Repubbca
Saragat e de Presdente dea Camera Pertn), sarebbe stata nsgnta dea medaga d'oro a
vaor cve.
7/+5
In apre EPIDEMIA TIFOIDEA a Benevento, con mote vttme.
Neattuae pazza Santa Mara tra 45 ed 49 proezone d fms ne Cnema-arena
Monopoo. Un atro cnema-arena (cnema Itaa) era ubcato anzo d vae deg Atantc.
7/+*
@->-8;?>A +n +talia si tiene il /eferendum "onarchia-/epubblica
7/+9
Aberto Cangano (1914-1998) fonda 'MSI d Benevento rcoprendone, per otto, ann a carca
d segretaro provncae
7/+/
Poch ann dopo a guerra, la terri;ile piena del fi#me "alore del , otto;re 7/+/ port
ancora vttme e dstruzone |(Orgnaramente, per accedere n ctt daa attuae zona
Ferrova occorreva percorrere ponte su Caore, detto n precedenza ponte
di Sant(Onofrio, per una chesa dedcata a santo che sorgeva ne'oderna Pazza Bssoat. I
ponte aveva se uc. A'nzo de XX secoo 'ngegnere Eugeno Greco, n un suo opuscoo "I
sepocro d Manfred presso Benevento", dopo un accurato studo, concuse che esso fu
costruto a temp de basso Impero o per o meno a prm temp dee domnazon barbarche.
I suo stud ogg sono un documento storco notevoe, poch furono condott prma dea II
guerra mondae e de'auvone de 1949, dopo e qua ben poco rmase dea struttura
prmtva.
Infatt, dopo un prmo restauro ne XVII secoo, ne 1767 Ponte fu rfatto su progetto de
famoso archtetto L#i%i Van$itelli, convocato da Conso dea ctt. A'epoca esso s trovava
n una zona extrarbuna, con vaste aree d aargamento per fume Caore, aree ogg
scomparse.
Fno a'auvone de 1949 s vedevano ancora e tracce dee antche rparazon, fatte con
petre d antch monument e sepocr roman, poste aa rnfusa, senza ravoratura d
adattamento e con nterposzon d matton.
Aa testata superore de ponte essteva antcamente una dee porte d'ngresso aa ctt,
chamata popoarmente "Porta d Caore", ma che ebbe prma ttoo d "3orta 1loriosa",
quando ne 663 v pass tronfamente Duca ongobardo d Benevento, Romuado, a rtorno
dea guerra combattuta contro 'esercto demperatore bzantno Costante II, e po d "Porta
Pa", aorch venne rfatta ne 1781, sotto g auspc d Po VII. La porta fu demota
ne 1867 quando venne aperto corso Vttoro Emanuee (che orgnaramente doveva
chamars corso Po).
I ponte Vanvte ha per rappresentato anche un ostacoo durante e pene de fume Caore,
per cu, dopo a dsastrosa auvone de 1949 fu dstrutto e rmpazzato da un p age ponte
a soe tre arcate e furono effettuate ne contempo poderose opere d argnatura)|.
I fume "alore era, prma dea costruzone deacquedotto pugese (che ne capta una parte
de fusso), un fume d consderevoe portata e questo, asseme ae nevcate p abbondant
che s verfcavano n passato, spegava a forza dee pene. I nome Caore
presumbmente dervato daa paroa caor, (paroa de nguaggo Osco, parato da Sannt),
che sgnfca che scorre.
7/+5 e s#ccessi$i 2Ricostr#zione e n#o$i insediamenti edilizi6
Rcostruzone post-becaG non si p#= considerare #n capitolo esaltante della storia
della citt& "ertamente si a%? per %arantire #n tetto a chi lo a$e$a perso 2come
a$$eni$a in t#tta Italia6 e si promosse la costr#zione di n#o$e a;itazioni per far
fronte alle n#o$e richieste di in#r;amento maE il D#omo non f# ricostr#ito nella
maniera ade%#ata& Il "entro Storico $ide sor%ere palazzacci all:interno del
perimetro delle antiche m#ra ed altre iniziati$e per le 8#ali si sare;;e pot#to fare
senz:altro me%lio se ci fosse stata #na classe diri%ente in %rado di pretendere #na
ricostr#zione e n#o$e edificazioni compati;ili con #n rispetto l#n%imirante per il
"entro Storico e per le n#o$e aree di s$il#ppo della citt& Le aree prospicienti il
D#omo recanti per anni le macerie de%li edifici crollati a se%#ito dei
;om;ardamenti f#rono s%om;rate 27/9,-7/9.6 e per i decenni s#ccessi$i si
pro%ett= e si di;att a l#n%o ed aspramente s# 8#ale do$esse esserne il destino
2piazzeF piazze con minime ricostr#zioni di edifici F ricostit#zione delle precedenti
$ol#metrie appartenenti a pri$ati F6&
7/57
I 4 febbrao Convegno, a Teatro Comunae dedicato al < 'ezzo%iorno e la Valle del
0ortore ", con grande partecpazone dee Isttuzon e dea popoazone. I Convegno
focazz uterormente attenzone sue condzon d sottosvuppo de Merdone e s#%li
inter$enti prioritari e si colloca$a in #n momento storico di forti tensioni nazionali
sociali e politiche non sce$ro da $iolenze e scontri che $ide la realizzazione tra
l:altro di contro$erse Riforme A%rarie e della "assa del 'ezzo%iorno 27/57-7//,6&
Abtant del "om#ne di Bene$entoG +9&,,4
7/5.
La Chesa de Sacro Cuore (Chesa de Cappuccn).
Avendo n anmo a reazzazone d una Chesa, con anness Casa Parrocchae e Convento, e
gerarche eccesastche procedono aacqusto d un terreno d propret Mnoccha, n
contrada Area. D sovrantendere a avor s occuper padre Luco (Domenco Danzeca
1920-2010). I 1-6-1968 c sar a consacrazone soenne.
7/55
1 Carnevae Beneventano.
Concorso Sannta dea Canzone (a teatro Massmo; vnctore Vncenzo DAgostno con
brano "Famma dAmmore").
7/59
Rapertura a pubbco de Teatro Romano (naturamente nea forma resduata, rspetto
aorgnae d ben atra beezza), n grado d osptare 10.000 persone.
Abtant de Comune d Benevento: 53.382
7/5)
S d ncarco a Lug Pccnato d traccare secondo Pano Regoatore. I Pano, tra atro,
prevedeva che s creassero e pazze de Duomo e Orsn. I Pano d Pccnato non fu
approvato ma trasformato n un secondo Pano d Rcostruzone, stravogendoo.
7/*7
Isttuzone dea festa de Sacro Cuore (su proposta d padre Luco Danzeca).
Benevento conta poco p d 55.000 abtant. La pro$incia .7.&444&
7/*,
In agosto terremoto a Benevento ed n provnca
7/*.
Da 12-6-1963 sndaco Craco De Pozzo (DC)
7/*+
Apertura dea sottosezone UNITALSI.
7/*5
Da 10-2-1965 sndaco Pasquae Meomartn
7/*)
Consacrazone dea Chesa de Sacro Cuore (1 gugno).
Abtant di Bene$ento al .7-7,-7/*)G 5/&59)& La pro$incia ne conta .49&947&
S decde a redazone d un terzo Pano Regoatore Generae, po adottato ed approvato da
sndaco, Luco Facchano 27/94-7/9+6&
7/95
Sndaco Pasquae Coumbro; Assessore a Personae, Raffaee Decogano (po nomnato
Assessore a Lavoro aa Regone Campana ne 1981 ed assassnato ne 1982 a Napo).
La Biblioteca Provinciale Antonio Mellusi ospitata dal 1975 nel Palazzo Terragnoli (lungo il corso
Garibaldi).
7/99
Da 11-2-1977 sndaco Ernesto Mazzon (1977-1980)
Centenaro deAzone Cattoca Beneventana (con conferenza de prof. Vttoro Bacheet).
7/9)
Nasce Reat Sannta, perodco potco-cuturae, per nzatva d Govann Fucco che tuttora
(a 2011) o drge e ne 'edtore.
G abtant sono 62.000.
7/)4
23 novembre: terremoto n Irpna con scosse anche ne beneventano.
Nasce "onser$atorio '#sicale, coocato neex Coego La Sae (paazzo De Smone) e
dotato di #na note$ole ;i;lioteca m#sicale&
Nasce Bene$ento "itt Spettacolo, rassegna annuae d teatro deata da Ugo Gregorett ed
eaborata con Comune.
Anni L)4
A Pano Regoatore 1enerale si affiancano 3iani 3articolare%%iati Esec#ti$i tra c#i
8#ello del "entro Storico 2di Rossi e @e$i6 che f# appro$ato nel marzo 7/)/&
Secondo i d#e architetti le aree antistanti il D#omo e 8#ella chiamata piazza Orsini
do$e$ano essere lasciate sostanzialmente inedificate con l:inserimento solo di d#e
piccoli edifici&
Sndaco Ernesto Petrantono da 1982 a 1992.
7/)*
Nasce Cni$ersit a Benevento, nzamente come sezone dstaccata deCni$ersit di
Salerno 2poi come a#tonoma Cni$ersit del Sannio dal 7//)6&
7/))
LESPERANTO A BENEVENTO
La proposta d adottare Esperanto come ngua unversae ha trovato, da tempo, anche a
Benevento, quache sostegno. Rccardo DeAqua (1918-1996) stato fondatore dea
sezone provncae deAssocazone Esperantsta. Antono Bazerano (1908-2003), presdente
provncae de GRES (gruppo esperantsta), organzz e dresse, a Benevento, 59
Congresso Itaano d Esperanto (vedi pg 8> e pg 8>8, .eneventani in 8<: biografieS@, di 'amberto
+ngaldi).
Nasce a Rasse%na teatrale 3alcoscenico D#emila
7/)/
Fondazone deAssocazone Istorca Beneventana e dea rvsta Stud Beneventan (ad opera
d Maro Bosca, Francesco Bove, Maro De Ncoas, Carmeo Lepore, don Govann Gordano,
Rccardo Va, Gann Vergneo).
7//,
Reazzazione nel "entro Storico 2nell:area in c#i esiste$a l:orto del con$ento
medioe$ale dei Domenicani6 dell:MORTCS "ON"LCSCS, #na realizzazione artistica
composita in am;iente aperto e $erde& L:opera > creata da #n importante
esponente della Transa$an%#ardia 'immo 3aladino sannita&
7//.-,447
Sndaco: Pasquae Vespo.
Contnua a decennae dsputa su destno d quee aree 2in parte p#;;liche ed in parte
pri$ate6 ormai chiamate 3&zza Orsini e 3&zza D#omo& Il di;attito > $i$ace e %li
interessi 2politico-economici6 non sono trasc#ra;ili& 'olte 8#ote dei precedenti
proprietari delle aree in o%%etto sono $ia $ia ne%li anni passate di mano e chi le
ha ac8#istate spera di farle fr#ttare al me%lio& I politici %li amministratori i tecnici
com#nali ed i cittadini piI atti$i si di$idonoG alc#ni tracche%%iano e fanno i sofistiD
8#alc#no prima propende da #na parte poi cam;ia repentinamente parereD altri
sono fa$ore$oli ai pri$atiD altri ancora 2come ad es& l:a$$& Ro;erto 3rozzo 8#i
menzionato per il r#olo ricoperto di $ice-sindaco dal 7//. fino al 7//9 8#ando si
dimise6 sono a fa$ore dell:esproprio 2con ade%#ato indennizzo ai proprietari6 e
della realizzazione di piazze de%ne di 8#esto nome e della storia della "itt&
7///
14 gugno: naugurazone de '#seo Stre%a (presso paazzo Abert)
,447-,44*
Sndaco: Sandro DAessandro
,44+
BenTorrone: prma rassegna prenataza, ne Centro Storco, dedcata a Torrone 2dolce di
antichissima
tradizione sannita ori%inariamente chiamato <c#pedia<6
,44*- ad o%%i 2,47,6
Sndaco: Fausto Pepe
,474
15 ugo: naugurazone de 3arco Archeolo%ico e del $erde di "ellar#lo
,477
La CHIESA DI SANTA SOFIA dventa patrmono de'Umant, ncusa nea sta de'UNESCO.
,47,
I Museo de Sanno, coocato ae spae dea Chesa d S. Sofa, organzza una sezone
dedcata a repert ongobard neambto d un progetto d rconoscmento e vaorzzazione
della Bene$ento lon%o;arda&
Bi;lio%rafia
WIKIPEDIA - Benevento
Curost storche beneventane (Afredo Zazo, ed. De Martn, 1976)
Sannt ne ventenno (Andrea |eard, ed. Reat Sannta, 2007)
L'utma crocata (Arrgo Petacco, Mondador 2007)
Beneventan n 150 bografe/1 (Lamberto Ingad)
Beneventan n 150 bografe/2 (Lamberto Ingad)
www.angobardamnor.atervsta.org/VaSacra.htm
(1) www.archema.t (GRUPPO ARCHEOLOGICO NAPOLETANO)
(2)www.trvago.t/benevento-45484/edfco/convtto-petro-gannone- 1624037
(3)www.gude.travetaa.com/t/gude/benevento/3214/
www.tcabert.t/progettosanno/Benevento/Benevento_er/nascta-strega.htm
Sant d Benevento (Guseppna Luongo Barton, ed. Reat Sannta)
Benevento tra mto e reat (Francesco Romano ed atr, 1981, ed. Fo rosso)
Un faso scontro (Francesco Romano, ed. Fo rosso, 2000)
Enccopeda La Pccoa Treccan
Memore Storche d Petrecna (Venezano Scocca, ed. Scuoa Lto-Tpografca Isttuto
Ansem)
I Comun dea provnca d Benevento (Afonso Meomartn)
Benevento e a provnca sanntca (Maro Rot)
I Paatum Cvtats d Benevento ( M.L.Ghanda, L.Notar, R.De Caterna)
Stora d Benevento e dntorn (Gann Vergneo)
Stora d SantAgata de Got neet berae ( Gancrstano Desdero, ed. I Chostro,
2012)