Sei sulla pagina 1di 52
AUSTRIA INFO Cultura 2009 Incanto e seduzione Gli highlight della scena culturale. Pagina 2 Movimento

AUSTRIA

INFO

AUSTRIA INFO Cultura 2009 Incanto e seduzione Gli highlight della scena culturale. Pagina 2 Movimento Avvincenti

Cultura

2009

Incanto e seduzione Gli highlight della scena culturale. Pagina 2

Movimento Avvincenti festival di danza. Pagina 22

Ammirazione Collezioni di tesori da ammirare. Pagina 26

erwinbauer.com

WIEN MUSEUM

Egon Schiele

Autoritratto, 1911

Wolfgang A. Mozart, 1803

Egon Schiele Autoritratto, 1911 Wolfgang A. Mozart, 1803 Armatura, Hans Sierg von Siergenstein, 1530 Moritz Michael

Armatura, Hans Sierg von Siergenstein, 1530

Moritz Michael Daffinger Marie von Smolenitz, 1827

Wilhelm August Rieder Franz Schubert, 1825

Gustav Klimt Ritratto di Emilie Flöge, 1902

WIEN MUSEUM KARLSPLATZ / WIEN MUSEUM HERMESVILLA / UHRENMUSEUM / PRATERMUSEUM / OTTO WAGNER HOFPAVILLON HIETZING / OTTO WAGNER PAVILLON KARLSPLATZ / RÖMISCHE BAURESTE AM HOF / NEIDHART FRESKEN / ARCHÄOLOGISCHES GRABUNGSFELD MICHAELERPLATZ / RÖMERMUSEUM / VIRGILKAPELLE / MOZARTWOHNUNG IM MOZARTHAUS VIENNA / BEETHOVEN PASQUALATIHAUS / BEETHOVEN WOHNUNG HEILIGENSTADT / BEETHOVEN EROICAHAUS / SCHUBERT GEBURTSHAUS / SCHUBERT STERBEWOHNUNG / JOHANN STRAUSS WOHNUNG / HAYDNHAUS WWW.WIENMUSEUM.AT

Editoriale Indice Petra Stolba, Austria Turismo

Editoriale

Indice

Petra Stolba, Austria Turismo

© LOISIARTE/POINT OF VIEW

V acanza in Austria. In quella terra riconosciuta da tutto il mondo come patria della cultura. Ogni estate qui la cultura rifiorisce davvero con risultati straordinari. Ogni sera, in quasi tutti i paesi austriaci si aprono le porte di un teatro o di un piccolo palcoscenico, e i programmi offerti dalle città potrebbero riempire pagine e

pagine. Con questa carta probabilmente si potrebbe avvolgere addirittura il globo terrestre. Va detto però che non è solo il teatro a vestire a festa l'Austria, ma anche le numerose serate musicali, le mostre, gli spettacoli di danza e le letture. Il tono di fondo che accompagna tutti questi eventi non è un tono severo da eruditi; è piut- tosto l'atmosfera di allegria, il piacere che scaturisce dall'interazione della qualità artistica con il buon mangiare e il buon bere che rende unica l'Austria. Per coinvol- gere anche gli ospiti giovani e giovanissimi e introdurli alla conoscenza delle opere dello spirito e delle muse, musei ingegnosi e altre istituzioni culturali hanno ideato programmi ad hoc. Per loro quindi la vacanza in Austria non sarà solo all’insegna del divertimento scatenato, tra corse sui prati e giochi a piedi nudi nei ruscelli, ma sarà anche il primo incontro con un mondo che mette le ali allo spirito. Benvenuti. Vi auguro una gioiosa vacanza in Austria!

La vostra Petra Stolba

una gioiosa vacanza in Austria! La vostra Petra Stolba 02 Incantevole seduzione In Austria vi aspettano

02 Incantevole seduzione

In Austria vi aspettano grandi eventi culturali

06 Tempo di Festival

Una ridda di festival di vario genere accoglie i visitatori

08 Calendario

I festival musicali principali in sintesi

10 Musica

Le offerte delle regioni austriache

22 Voglia di movimento

I palcoscenici della danza in Austria

24 Teatro e danza

Le offerte delle regioni austriache

26 Collezioni di tesori

Scoprire e ammirare l'arte

28 Calendario

Le mostre principali in sintesi

30 Musei e mostre

Le offerte delle regioni austriache

48 Indirizzi importanti

Il Loisium nella Bassa Austria è un centro culturale

Eventi culturali 2009

Eventi culturali 2009 2 www.austria.info

© RUTH WALZ, MANFRED HEINEL

2
2

1 «Didone e Enea» di Henry Purcell, una produzione delle Wiener Festwochen

2 Fabio Luisi dirige l'orchestra al Festival viennese Osterklang

Incantevole seduzione

Il 2009 è un grande anno della cultura

1

I n Linz beginnt's – il mondo comincia a Linz – è lo slogan che vola di bocca in bocca in Austria. Que- sto vale ancor di più nel 2009, perché quest'anno Linz, insieme a Vilnius, è la Capitale Europea della Cultura. Linz si presenta nel 2009 come «città carica di storia e di storie», che saranno riprodotte e inter- pretate da artisti famosi, provenienti da ogni parte del mondo. Tra loro Marianne Faithful, la signora della canzone britannica, che si esibirà con la Linzer Brucknerorchester, o il regista di teatro belga Luc Perceval, che si confronta con la città ospitante girando un film. Gli artisti di casa rappresenteranno nelle migliori location l'Austria come nazione della cultura: al Lentos Museum - un corpo luminoso a forma di cubo posato sulla riva del Danubio - l'ecce- zionale mostra «Best of Austria» riunisce le opere d'arte austriache più significative di tutti i tempi e di tutte le correnti stilistiche. Dato, poi, che l'arte in spazi pubblici è una vecchia tradizione di Linz – sono 30 anni che la «Nuvola sonora di Linz» compare sul parco del Danubio accompagnata da giochi di

luce, mentre nell'aria si diffondono le note delle sinfonie –, Linz festeggerà l'inizio di questo anno tanto speciale con una «sinfonia di razzi» che si abbatterà sulla città.

Tutto all'insegna del valzer

A

Vienna l'anno comincia come da tradizione con

il

valzer «Sul bel Danubio blu». Chi si troverà sulla

piazza di S. Stefano la notte di S. Silvestro, deve mettere in conto di essere abbracciato e invitato

a ballare da sconosciuti in preda a una sfrenata

euforia. Anche il concerto di capodanno dei Wiener Philharmoniker è all'insegna dell'allegria musicale. Nel 2009 dirigerà per la prima volta questo concerto

il pianista e direttore d'orchestra argentino-israeliano Daniel Barenboim. Aria nuova si respirerà nel 2009

anche al teatro sul lago del Festival di Bregenz, dove

è in programma per la prima volta l'«Aida» di Verdi.

Ci si aspettano grandi performance dai cantanti, mentre un'imponente scenografia trasporterà fantasiosamente Tebe e la riva del Nilo sul Lago di

>

© A.RÖBL

Eventi culturali 2009

Costanza. Contemporaneamente a Salisburgo si svolge un altro grande avvenimento culturale: il Festival di Salisburgo. Nella cornice straordinaria del centro storico si danno appuntamento i migliori ensemble e le star dell'opera e della musica con- certistica. L'ingresso alla festa d'inaugurazione è gratuito; in questa occasione l'intera città si trasfor- merà in palcoscenico estivo. Qualche mese prima, il Festival di Pentecoste offre un'anticipazione della ridda di festival che invaderà la città sul fiume Salzach. Quest'anno la guest star è Riccardo Muti, che trascinerà il pubblico in un viaggio musicale

a Napoli. Un polo di attrazione per amanti dell'arte figurativa è e rimane il Museumsquartier di Vienna. L'estesa area che ospita diversi musei, il Centro di Architettura e il Quartiere della danza, è uno dei dieci centri culturali più grandi del mondo. Uno dei momenti clou nel 2009 è la nuova presentazione dell'esposizione «Vienna 1900» al Leopold Museum, che riunisce in un'unica mostra Gustav Klimt, Egon Schiele, Koloman Moser e Josef Hoff- mann, celebri rappresentanti della pittura della Secessione Viennese e della Wiener Werkstätte. Merita una visita anche il vicino museo Mumok

(Fondazione Ludwig), che dedica quattro piani all'arte contemporanea.

Buon appetito Il buon gusto, nel vero senso della parola, domina all'Esposizione Regionale dell'Alta Austria dalla fine di aprile all'inizio di novembre nell'abbazia di Schlierbach. All'insegna del motto «Mahlzeit» (Buon appetito) i visitatori possono approfondire la conoscenza delle specialità gastronomiche sia dal punto di vista storico-sociologico che artistico. Nell'abbazia stiriana di Admont l'arte moderna

11

© TIROLER FESTSPIELE ERL/RUPERT LARL, LUKAS BECK, ELISABETH STROBL

3

1 Il famoso Lentos Museum a Linz, Capitale Europea della Cultura 2009

2 Opera lirica al Festival Tirolese di Erl

3 Esibizione entusiasmante di Nigel Kennedy con il suo quintetto alla Festspielhaus di St. Pölten

4 Gli acrobati del circo austriaco Meer lavorano con idee del genio universale Leonardo da Vinci

2

4
4

affiancata all'antico patrimonio culturale fornisce

un'interpretazione di ciò che circonda in modo

spettacolare Admont: «la natura». Chi vuole ascoltare

musica popolare austriaca «naturale» lontano da

canzonette sdolcinate e motivi di successo, al

festival «aufhOHRchen», che si svolge nel 2009 a

Pöggstall nel Waldviertel meridionale, potrà consta-

tare di persona che la musica tradizionale contadina

e la musica popolare naturale stanno vivendo un

revival in Austria. Anche la cinematografia vive un

momento felice in Austria, anche grazie all'Oscar

per il miglior film straniero attribuito alla produzione

Eventi da non perdere

* Autunno Stiriano. Il Festival internazionale

di arte contemporanea che si svolge a ottobre

a Graz offre un forum per l'arte figurativa,

l'architettura, la musica, il teatro e la letteratura lontano da facili convenzioni. www.steirischerherbst.at

* Festa sull'Isola del Danubio. Il più

importante festival open air d'Europa per tre giorni scuote l'isola viennese sul Danubio con

musica rock, pop, hip hop, jazz e molto altro ancora. L'ingresso è libero. www.donauinselfest.at

* La Strada. Il festival del teatro di strada e

di

figura dà vita ogni estate nel centro storico

di

Graz a una vivace e sonora animazione.

www.lastrada.at

* Ronacher. Dopo l'intervento di restauro, il

teatro tradizionale nel centro storico di Vienna presenta impianti tecnici modernissimi e offre

principalmente eventi musicali internazionali. www.musicalvienna.at

* Festival danubiano di Krems. Il festival

che si svolge in primavera è un appuntamento fisso per i fan della musica elettronica e una piattaforma per l'arte della performance nel contesto della cultura pop. www.donaufestival.at

* Klangspuren. Schwaz, la città tirolese

dell'argento, a settembre ospita uno dei festi-

val più interessanti di musica contemporanea.

In

programma, oltre alle opere di un composer

in

residence, manifestazioni per bambini e ra-

gazzi. www.klangspuren.at

* Kunsthaus Vienna. Nel 2009 presentazio-

ne di opere del costruttore della Kunsthaus,

Friedensreich Hundertwasser, raramente mostrate al pubblico. www.hundertwasser.at

austriaca «Il falsario» lo scorso anno. Così in prima-

vera Graz porta alla ribalta la cinematografia au-

striaca con il festival «Diagonale», mentre in ottobre

alla «Viennale» di Vienna l'attenzione si concentra

sulle nuove produzioni internazionali. Durante

l'estate il Festival Open Air nella Piazza del Munici-

pio si dedica ai film musicali, spaziando dal mondo

dell'opera al balletto fino alla world music e al jazz.

Un appuntamento fisso per gli amanti della musica,

ma anche per gli appassionati di gastronomia che i

molti stand davanti al municipio attendono con un

insieme di specialità di tante nazioni diverse.

© VOLKSOPER WIEN/DIMO DIMOV

Musica

Tempo di Festival

In estate quasi tutta l'Austria festeggia

T utto il mondo capisce la mia lingua», soleva dire Joseph Haydn. Quest'anno la sua musica

viene eseguita in molti luoghi in occasione del

bicentenario della sua nascita. La musica come linguaggio universale è anche il tema della Capitale Europea della Cultura 2009 – Linz. Come suo ambasciatore, Hubert von Goisern ha portato in giro

il suo «Linz Europa Tour» per due anni a bordo di

una nave, dall'Europa orientale a quella occidentale,

e per il gran finale, che avrà luogo nell'estate ’09,

trasformerà il porto di Linz per tre giorni in un'illustre

sede per il festival che celebra il ritorno a casa. Con sé porterà tutti i musicisti incontrati nel suo viaggio lungo il Danubio. Il «Festival 4020», che si svolgerà in parallelo, sarà incentrato invece sul tema della narrazione nelle canzoni e sulla voce umana in tutti i suoi risvolti. L'universalità è la cifra che contraddi- stingue anche il Festival Glatt&Verkehrt. Lontano dal folclorismo, musicisti dei quattro continenti suonano a Krems e dintorni facendo ascoltare la musica del mondo in mezzo ai vigneti di Krems. Gli appassionati di jazz ogni estate si recano in

pellegrinaggio al Jazz Fest Wien, uno dei tre festival

di jazz più importanti del mondo, che si svolge, tra

l'altro, su palcoscenici selezionatissimi come quello dell'Opera di Stato Viennese. Il Festival della musica

di Grafenegg propone a sua volta suggestive com-

mistioni. Il contrasto fra il romantico castello e il futuristico palcoscenico open air «Wolkenturm» fa vivere in questo festival un'atmosfera irripetibile. Accanto ad orchestre internazionali di prim'ordine,

quest'anno avrà nuovamente un ruolo centrale la Tonkünstler-Orchester Niederösterreich che ese- guirà opere di Strawinsky, Wagner e Haydn. Musica classica e paesaggi affascinanti è il connubio caratterizzante anche l'Estate Carinziana sul lago

di Ossiach in Carinzia, oppure durante il festival

1

© STYRIARTE/WERNER KMETITSCH, JAZZFESTIVAL SAALFELDEN, STUDIO IRIS, ARGE HAYDN/INGO FOLIE

1

Passione sul palcoscenico. Una

rappresentazione del «Don Giovanni»

di

Mozart alla Volksoper di Vienna

2

Il festival Styriarte con Nikolaus Harnoncourt nella Hauptplatz di Graz

3

Al

festival internazionale del Jazz di

Saalfelden si destano emozioni

4

Il fascino open air al festival musicale Wolkenturm nel castello di Grafenegg

in Bassa Austria

2

3
3

4

schubertiano «Schubertiade» che ha luogo ad Hohen-

ems e Schwarzenberg nel Vorarlberg. Un'affascinante

combinazione tra cultura e natura si trova nella cittadina

del Burgenland St. Margarethen. La monumentale

cornice di pietra arenaria della cava romana offre un

suggestivo palcoscenico a cielo aperto per opere

liriche. Nel 2009 è in programma il «Rigoletto» di Verdi.

Un'atmosfera decisamente più leggera e disinvolta si

respira a Wiesen, sempre nel Burgenland, che ogni

anno richiama decine di migliaia di fan con l'evento

open air «Sunsplash» e il «Jazzfest Wiesen». Un festival

piccolo, in confronto, ma proprio per questo molto

affascinante è il poolbar-Festival di Feldkirch. La mani-

festazione si svolge in un'antica piscina. Altri festival

musicali si svolgono in varie parti dell'Austria.

2009 - Anno di Haydn * Joseph Haydn. Nel 2009 ricorre il bicentenario della sua

2009 - Anno di Haydn

* Joseph Haydn. Nel 2009 ricorre il bicentenario della sua nascita. Per questa occasione, orchestre e cantanti famosi come

la

English Chamber Orchestra, l'Academy

of

Ancient Music, Thomas Quasthoff e molti

altri ancora interpretano il repertorio di

Haydn, dagli oratori alle sinfonie. Il «Festival

di Haydn» al castello Esterhazy offre un

ricco programma nel corso di tutto l'anno. Fiore all'occhiello sarà un evento speciale programmato per il 31 maggio – data della morte di Haydn –, quando l'opera «Die Schöpfung» di Haydn sarà eseguita in contemporanea in tutto il mondo. Anche

l'«OsterKlang-Festival» di Vienna celebra il maestro il giorno di apertura, 4 aprile, con

un concerto dei Wiener Philharmoniker

diretti da Riccardo Muti. Al Theater an der Wien salirà sul podio Nikolaus Harnoncourt, quando il 5 dicembre sarà eseguita l'opera più celebre di Haydn «Il Mondo della Luna».

www.haydn2009.net

Musica orecchie per le vostre

* Styriarte. Nell'atmosfera affascinante

del centro storico di Graz, il festival diretto

da Nikolaus Harnoncourt rispecchia la varietà di approcci alla musica antica. www.styriarte.com

* Festival della fisarmonica. Per la

decima volta vengono sondate le inesauri- bili possibilità della fisarmonica: jazz, tango, klezmer fino alla nuova musica popolare. www.akkordeonfestival.at

* Jazzfest Saalfelden. Con più di 30

concerti dati in quattro giorni, ancora una volta Saalfelden riesce a imporsi come il festival più gradito dagli appassionati di

jazz. www.jazzsaalfelden.com

© PRESSEFOTO LACKINGER , MELK, AKKORDEONFESTIVAL, SCHLOSS ESTERHAZY, LEHARFESTIVAL/HOFER, WIENER FESTWOCHEN

Festival musicali

Vienna

10° Festival internazionale della fisarmonica. 21/2–22/3, musica da camera e musica per feste con la fisarmonica. Tel. +43 (0)6 76/512 91 04, www.akkordeonfestival.at

OsterKlang Wien. 4–13/4, apertura con i Wiener Philharmoniker al Musikverein con Riccardo Muti. Tel. +43 (0)1/588 85, www.osterklang.at

Festival di primavera. 14/4–10/5, programma organizzato dal 1992 da artisti internazionali; nel 2009 si svolgerà al Musikverein. Tel. +43 (0)1/505 81 90,www.musikverein.at

Wiener Festwochen. 8/5–14/6, spettacoli molto vari di musica e teatro in diversi luoghi di Vienna, Tel. +43 (0)1/589 22-0, www.festwochen.at

Jazz Fest Wien. Da fine giugno a inizio luglio, l'estate viennese si riempie di suoni jazz con artisti multiculturali, Tel. +43 (0)1/712 42 24, www.viennajazz.org

ImPulsTanz. 9/7–9/8, festival internazionale della danza con workshop e performance di danza e coreografia. Tel. +43 (0)1/523 55 58, www.impulstanz.com

OperimSommer 09. Dal 2/7 al 14/8, concerti e opere evento al Theater an der Wien con «Il Turco in Italia» di Rossini e il «Don Giovanni» di Mozart. Tel. +43 (0)1/588 30-660, www.theater-wien.at

Musikfilm-Festival. 27/6–30/8, musica sul grande

schermo e specialità gastronomiche davanti al Municipio

di Vienna.Tel. +43 (0)1/319 82 00, www.wien-event.at

KlezMORE Vienna. 7–22/11, festival di musica klezmer con ricco programma collaterale ad accompagnare i concer- ti. Tel. +43 (0)6 76/512 91 04, www.klezmore-vienna.at

Concerto di Capodanno al Musikverein. 1/1/2010, concerto tradizionale dei Wiener Philharmoniker nella Sala d'Oro. Tel. +43 (0)1/505 81 90, www.musikverein.at

Burgenland

Triothlon. 30/4–3/5, maratona della musica da camera in diverse sale del castello Esterházy. Tel. +43(0) 26 82/618 66, www.haydnfestival.at

Nova Rock Festival. 12–14/6, grande evento rock a Nickelsdorf nel Burgenland, www.novarock.at

Jazzfest Wiesen. si svolge a Wiesen alla fine di luglio questo festival di grande tradizione con grandi del jazz internazionale. Tel. +43(0) 26 26/816 48-0, www.wiesen.at

TwoDaysAWeek. fine agosto, evento crossover: due giorni

di musica rock’n’roll, punk e metal nell'area del festival di

Wiesen. Tel. +43(0) 26 26/816 48-0, www.wiesen.at

Kremerata – Festa della musica da camera di Locken- haus. 9-19/7, Gidon Kremer si occupa della direzione artistica del festival. Tel. +43(0) 2616/2100, www.kammermusikfest.at

Festival dell'opera di St. Margarethen, «Rigoletto». 8/7–23/8, opera a cielo aperto nella cava romana. Tel. +43(0) 26 80/420 42, www.ofs.at

Seefestspiele Mörbisch, «My Fair Lady». 9/7–23/8, operetta sulle rive del lago di Neusiedel. Tel. +43(0) 26 82/ 662 10-0, www.seefestspiele-moerbisch.at

Giornate internazionali di Haydn. 9–27/9, castello Esterházy, sinfonie londinesi e parigine di Haydn. Tel. +43(0) 26 82/618 66, www.haydn2009.at

Klangfrühling Burg Schlaining. 15–23/5, festival diretto dai pianisti Eduard e Johannes Kutrowatz. Tel. +43 (0)1/597 30 37, www.klangfruehling.com

Kutrowatz. Tel. +43 (0)1/597 30 37, www.klangfruehling.com Pop d'avanguardia al Festival danubiano, Krems

Pop d'avanguardia al Festival danubiano, Krems

Pop d'avanguardia al Festival danubiano, Krems Tradizione al Festival della fisarmonica, Vienna Castello

Tradizione al Festival della fisarmonica, Vienna

Krems Tradizione al Festival della fisarmonica, Vienna Castello Esterhazy, Eisenstadt Operetta al Festival di

Castello Esterhazy, Eisenstadt

della fisarmonica, Vienna Castello Esterhazy, Eisenstadt Operetta al Festival di Léhar, Bad Ischl Apertura delle

Operetta al Festival di Léhar, Bad Ischl

Eisenstadt Operetta al Festival di Léhar, Bad Ischl Apertura delle Wiener Festwochen Liszt Festival Raiding.

Apertura delle Wiener Festwochen

Liszt Festival Raiding. 24–28/6 e 21–25/10, ciclo di concerti incentrati su Franz Liszt, opere suonate di rado. Tel. +43(0) 26 82/618 66, www.lisztfestival.at

Bassa Austria

Giornate internazionali di musica barocca. 29/5–1/6 abbazia di Melk, omaggio a Georg Friedrich Händel, Henry Purcell. Tel. +43(0) 27 52/540 60, www.barocktage.at

Giornate di Haydn. Giugno, castello di Rohrau, musica, letture e danza imperniate su Joseph Haydn. Tel. +43(0) 21 64/22 53-16, www.schloss-rohrau.at

Wellenklänge. 3–25/7, festival per l'arte contemporanea

a Lunz am See con concerti e letture. Tel. +43 (0)6 64/333 330, www.wellenklaenge.at

Opera Klosterneuburg. 12/7–4/8, «La figlia del reggi- mento» di Donizetti nel cortile imperiale dell'abbazia di Klosterneuburg. Tel. +43(0) 22 43/444-424, www.operklosterneuburg.at

Allegro Vivo. 14/8–20/9, 31. festival internazionale di musica da camera con concerti, workshop e seminari. Tel. +43(0) 29 82/4319, www.allegro-vivo.at

Festival della musica a Grafenegg. 20/8–6/ 9, concerti

di orchestre internazionali e della Tonkünstler NÖ. Tel. +43(0) 27 42/90 80 70, www.grafenegg.at

Festival danubiano. 23/4–3/5, festival pop d'avanguar- dia con musica, performance e installazioni. Tel. +43(0) 27 32/90 80 30, www.donaufestival.at

Musica Sacra. da inizio settembre a metà ottobre, festival della musica sacra a St. Pölten, Herzogenburg, Lilienfeld. Tel. +43(0) 27 42/333-2601, www.festival-musica-sacra.at

Glatt & Verkehrt. 10–26/7, festival estivo di Krems dedicato alla musica tradizionale e contemporanea di tutto il mondo che si richiama a tradizioni etniche. Tel. +43(0)27 32/90 80 30, www.glattundverkehrt.at

Alta Austria

donauFESTWOCHEN. 31/7–16/8, musica antica in luoghi storici con collegamenti alla musica moderna. Tel. +43(0) 72 68/268 57, www.donau-festwochen.at

Attersee Klassik. Da fine luglio a fine agosto, ampio repertorio di musica classica al lago Attersee. Tel. +43 (0)1/585 45 31-2, www.atterseeklassik.at

Festwochen Gmunden. Da metà luglio a inizio settem- bre, concerti di musica classica e jazz, teatro e letture. Tel. +43(0) 7612/706 30, www.festwochen-gmunden.at

Giornate bruckneriane a St. Florian. 16–22/8, musica seria e jazz dedicata ad Anton Bruckner nell'abbazia canonica di St. Florian. Tel. +43(0)72 24/8902-0, www.brucknertage.at

Nuvola Sonora visualizzata. 6/9, spettacolo di suoni

e visioni con musica diffusa nell'area del Danubio. 13 settembre, Nuvola Sonora per i bambini. Tel. +43 (0)7 32/77 52 30, www.klangwolke.at

ARS ELECTRONICA. 3–8/9, Linz. Festival d'avanguardia dell'arte multimediale. Tel. +43 (0)7 32/72 72-0, www.aec.at/festival

Lehár-Festival. 11/ 7–30/8, festival dell'operetta con «Wiener Blut» (Strauß) e «Das Land des Lächelns» (Lehár)

a Bad Ischl. Tel. +43(0) 61 32/238 39, www.leharfestival.at

Bruckner Fest Linz. 14/9–4/10, il festival con artisti internazionali e musica dell'epoca di Anton Bruckner si inaugura con la «Nuvola Sonora classica». Tel. +43 (0)7 32/77 52 30, www.brucknerfest.at

© JOSEF BODNER, WALTER GRAF, KARL FORSTER, LA STRADA, CLÄRCHEN BAUS-MATTAR & MATTHIAS BAUS

Salisburghese

Settimana mozartiana. 23/1–1/2, repertorio musicale da Mozart ad Haydn, Pierre Boulez e Matthias Pintscher. Tel. +43 (0)6 62/87 31 54, www.mozarteum.at

Festival di Pasqua. 4–13/4, Berliner Philharmoniker diretti da Sir Simon Rattle. Tel. +43 (0)6 62/80 45-361, www.osterfestspiele-salzburg.at

Festival di Pentecoste a Salisburgo. 29/5–1/6, dedicato all'opera lirica italiana con il direttore d'orchestra Riccardo Muti. Tel. +43 (0)6 62/80 45-500, www.salzburgfestival.at

SommerSzene. 25/6–18/7, produzioni musicali e balletti dedicati all'avanguardia indiana classica/occidentale. Tel. +43 (0)6 62/84 34 48, www.sommerszene.net

Jazzfestival Saalfelden. 27–30/8, concerti nella piazza del municipio e sugli alpeggi con ingresso libero. Prime mondiali. Tel. +43(0) 65 82/70 66-0, www.jazzsaalfelden.com

Biennale di Salisburgo. 5/3–29/3, Festival per la Nuova Musica «Im Dialog der Kulturen». Tel. +43 (0)6 62/840 19 90, www.salzburgbiennale.at

Festival di Salisburgo. 25/7–30/8, opera, teatro, concerti d'orchestra, di musica da camera e di solisti. Tel. +43 (0)6 62/80 45-500, www.salzburgfestival.at

KULTUR.SOMMER. In montagna. Da giugno ad agosto, opera, cabaret, arte e teatro di strada in montagna. Tel. +43(0) 64 52/5511, www.altenmarkt-zauchensee.at

Carinzia

Arena del castello Finkenstein. Da giugno ad agosto, programma musicale molto vario nell'arena del castello in una splendida cornice naturale. Tel. +43(0) 42 54/51 0511, www.burgarena.at

Estate Carinziana 2009. 10/7–31/8, festival musicale dalle opere sacre ai concerti jazz e rock e programma per i bambini. Tel. +43 (0)5 05 36/305 99, www.carinthischersommer.at

Festival del Wörthersee. Luglio e agosto, programma culturale sul palcoscenico galleggiante sul lago. Tel. +43 (0)4 63/ 22 03 00-0, www.woertherseefestspiele.com

Spectaculum. 25/7, Friesach s'immerge per una notte nel Medio Evo con danze, cavalieri, musicisti e acrobati. www.friesach.at

Trigonale. 10–20/9, St. Veit, Maria Saal e altre località, Festival della Musica Antica. Tel. +43 (0)6 64/341 31 45. www.trigonale.com

Settimane musicali di Millstatt. 18/5–5/10, opere sacre e profane corali e orchestrali di tutte le epoche musicali. Tel. +43(0) 47 66/20 23-35, www.musikwochen.com

Commedie teatrali Porcia. 16/7–31/ 8, divertimento con buon gusto al castello Porcia. Tel. +43(0) 47 62/420 20-10, www.komoedienspiele-porcia.at

Stiria

styriarte 2009. 26/6–26/7, festival stiriano di musica classica con Nikolaus Harnoncourt. Tel. +43 (0)3 16/82 50 00, www.styriarte.com

serenata. Luglio e agosto, musica da camera a cielo aperto nel Joanneumhof di Graz. Tel. +43 (0)3 16/82 50 00, www.serenata.at

springnine. 20–24/5, festival austriaco di arte e musica elettronica in diversi luoghi a Graz. www.springfestival.at

elettronica in diversi luoghi a Graz. www.springfestival.at Festival del Wörthersee, Klagenfurt Musica classica

Festival del Wörthersee, Klagenfurt

www.springfestival.at Festival del Wörthersee, Klagenfurt Musica classica all'Estate d'argento Tirolese,

Musica classica all'Estate d'argento Tirolese, Schwaz

classica all'Estate d'argento Tirolese, Schwaz Festival di Feldkirch, Vorarlberg «La strada», festival

Festival di Feldkirch, Vorarlberg

Tirolese, Schwaz Festival di Feldkirch, Vorarlberg «La strada», festival del teatro di strada, Graz

«La strada», festival del teatro di strada, Graz

«La strada», festival del teatro di strada, Graz «Jedermann», Festival di Salisburgo Estate Jazz Graz.

«Jedermann», Festival di Salisburgo

Estate Jazz Graz. 9/7–1/8, star internazionali incontrano artisti austriaci ancora sconosciuti. Tel. +43(0 )31 17/27996-0, www.jazzsommergraz.at

La Strada. 31/7–8/8, festival internazionale del teatro di strada e di figura a Graz. Tel. +43 (0)316/69 55 80, www.lastrada.at

Didgeridoo Festival. 21–22/8, visitatori provenienti da tutta Europa si incontrano per ballare sul Brucker Schloss- berg. www.didgeridoo-festival.at

Future Icons – Icone del futuro. Giugno, festival per la cultura giovane che presenta progetti musicali, cinemato- grafici, multimediali, di danza, e molto altro ancora Tel. +43 (0)6 50/831 1 2 43, www.future-icons.at

AIMS. 6/7–15/8, presso l'Accademia estiva dell'American Institute of Musical Studies (AIMS) giovani artisti interpre- tano vecchi maestri in più di 30 concerti. Tel. +43 (0)3 16/32 70 66, www.aimsgraz.at

Tirolo

Festival di Pasqua del Tirolo. Pasqua 2009, concerti di Pasqua, teatro e danza a Innsbruck e ad Hall. Tel. +43(0) 52 23/538 08, www.osterfestival.at

Estate d'argento di Schwaz. 15/5 alla fine di giugno, festa della cultura con grande partecipazione attiva della popolazione locale. Tel. +43(0) 52 42/6960-0, www.schwaz.at

Festival tirolese di Erl. 2/7–12/7, sinfonie e messe, suonate nella Passionsspielhaus di Erl. Tel. +43 (0)512/57 88 88, www.tiroler-festspiele.at

Estate Danza Innsbruck. 26/6–12/7, Workshop e performance con artisti internazionali. Tel. +43 (0)512/57 76 77-30, www.tanzsommer.at

Giostre cavalleresche. 24 –26/7, Reutte. «Ehrenberg – il viaggio nel tempo», torneo cavalleresco con spettacolo, concerti e saltimbanchi. Tel. +43(0) 56 72/620 07, www.ritterspiele.at

Outreach Festival. 26/7–9/8, con concerti e workshop Schwaz s'immerge nel mondo del jazz. Tel. +43 (0)6 64/330 31 81, www.outreach-schwaz.at

Estate dell’operetta Kufstein. 31/7–15/8, divertenti operette nel teatro all'aperto della fortezza di Kufstein. Tel. +43 (0)512/53 36-0, www.operettensommer.com

Festival della Musica Antica di Innsbruck. Musica dal Rinascimento al Barocco. Tel. +43 (0)512/57 10 32, www.altemusik.at

Klangspuren. 6–21/9, musica orchestrale e da camera con concerti e laboratorio musicale a Schwaz. Tel. +43(0) 52 42/735 82, www.klangspuren.at

Vorarlberg

Festival di Feldkirch. 10–21/6, sotto la direzione di Philippe Arlaud si esibiscono artisti regionali e internazionali. Tel. +43(0) 55 22/829 43, www.feldkirchfestival.at

Schubertiade Schwarzenberg. 17–27/6, 29/ 8–8/9, festival con concerti e letture dedicati alla musica di Schu- bert e dei suoi contemporanei.Tel. +43(0) 55 76/754 50, www.schubertiade.at

Festival di Bregenz. 22/7–22/8, sul palcoscenico del l ago si può assistere all'«Aida» di Giuseppe Verdi. Tel. +43(0) 55 74/407-6, www.bregenzerfestspiele.at

Festival di Bregenz sulla neve. 6 e 8 febbraio, in una cornice di ghiaccio e neve il Festival di Bregenz fa una breve apparizione con «Aida» anche sull'Arlberg. Tel. +43(0) 55 83/21 61, www.lech-zuers.at

Musica

Vienna

Musica Vienna Gustav Mahler. Nato in Boemia nel 1860, già a 4 anni Mahler imparò a

Gustav Mahler. Nato in Boemia nel 1860, già a 4 anni Mahler imparò a suonare la fisarmonica, seguirono presto le lezioni di pianoforte con precoci apparizioni e proprie composizioni. Divenne famoso in tutta l'Europa come direttore d'orchestra. Nel periodo in cui fu direttore della Wiener Hofoper ingaggiò i cantanti e le cantanti migliori dando al teatro

© VOLKSOPER WIEN, WIENBILD, DR. SZEKELY, WIEN I, HEINRICHSHOF

VOLKSOPER WIEN, WIENBILD, DR. SZEKELY, WIEN I, HEINRICHSHOF Volksoper di Vienna L a Volksoper è il
VOLKSOPER WIEN, WIENBILD, DR. SZEKELY, WIEN I, HEINRICHSHOF Volksoper di Vienna L a Volksoper è il

Volksoper di Vienna

L a Volksoper è il più grande teatro di operetta, opera lirica, musical e balletto di Vienna ed offre intrattenimento musicale di altissimo livello.

È anche l'unico teatro di Vienna che si dedica al genere dell'operetta, e lo fa con vivacità, varietà e gioia di vivere . Sul cartellone figurano inoltre opere del XVIII, XIX e XX sec., musica classica e balletto. La Volksoper è un teatro musicale pieno di vita per tutti!

Da settembre a giugno sono in programma quasi 300 rappresentazioni per circa 30 produzioni diverse. Il teatro ha 1.300 posti. Il repertorio dellaVolks- oper di Vienna va dal «Flauto magico» alla «Contessa Mariza», dal musical «My Fair Lady» a un evento da sballo come «Tanzhommage an Queen», tributo al famoso gruppo rock Queen. L'odierna Volksoper di Vienna fu inaugurata nel 1898 con il nome «Kaiser-Jubiläums-Stadttheater» (Teatro Civico per il Giubileo dell'Imperatore). Opere come «Tosca» e «Salome»

dell'Imperatore). Opere come «Tosca» e «Salome» furono eseguite per la prima volta a Vienna alla Volksoper.
dell'Imperatore). Opere come «Tosca» e «Salome» furono eseguite per la prima volta a Vienna alla Volksoper.

furono eseguite per la prima volta a Vienna alla Volksoper. Cantanti di fama mondiale come Maria Jeritza, Leo Slezak o Richard Tauber si sono esibiti alla Volksoper già all'inizio della loro carriera.

Dal settembre 2007 la direzione della Volksoper è affidata all'ex attore e beniamino del pubblico Robert Meyer, che con un cartellone molto variegato riscuote grande successo di critica e di pubblico.

Informazioni e prenotazioni. Volksoper Wien, A-1090 Wien, Währinger Straße 78 Informazioni: +43 (0)1/514 44-3670
Informazioni e prenotazioni. Volksoper
Wien, A-1090 Wien, Währinger Straße 78
Informazioni: +43 (0)1/514 44-3670
Biglietti (con carta di credito):
+43 (0)1/513 15 13
tickets@volksoper.at, www.volksoper.at

© SOUND OF VIENNA, KONZERTE IM MOZARTHAUS, IMAGE PERFORMING ARTS PROMOTION GMBH, WIENER MOZART ORCHESTER

un'eccellente reputazione. Le sue importanti riforme sono considerate l'inizio di una nuova era per gli allesti- menti operistici. In seguito il musicista, sposato con Alma Schindler, diresse l'opera al Metropolitan di New York. Come compositore Mahler conquistò la fama soprattutto con le sue dieci sinfonie. Nel 2010 l'Austria celebra il 150° anniversario della nascita di Gustav Mahler con numerosi concerti e manifestazioni.

Musica

Vienna

Concerti della Wiener Mozart

30 musicisti di punta della Wiener Mozart Orchester, due cantanti (soprano e baritono) della Staatsoper e della Volksoper e solisti di

livello internazionale diretti da celebri direttori d'orchestra, interpretano in

sontuosi costumi del Barocco, nella Sala d'Oro del Musikverein, nella celeberrima Wiener Staats- oper, nella Sala Grande della rinomata Konzerthaus

e nell'aristocratica Hofburg, alcuni dei più amati duetti d'opera, arie e ouverture

nonché brani tratti da sinfo- nie, concerti, divertimenti

nonché brani tratti da sinfo- nie, concerti, divertimenti e serenate di W. A. Mozart. Completano il

e serenate di W. A. Mozart.

Completano il programma opere di Johann Strauß (padre e figlio).

Informazioni e prenotazioni. Wiener Mozart Orchester A-1010 Wien, Kärntner Straße 51, Tel. +43 (0)1/505 77

Informazioni e prenotazioni. Wiener Mozart Orchester A-1010 Wien, Kärntner Straße 51, Tel. +43 (0)1/505 77 66, fax: -22 concerts@mozart.co.at www.mozart.co.at

Concerti nella casa di Mozart

I «Concerti nella casa di Mozart» hanno luogo in quello che fu il primo do- micilio viennese di Mozart. Qui Mozart visse nel 1781 quando lavorava

al servizio dell’arcivescovo Colloredo. Nella Sala Terrena, la sala da con- certi più antica di Vienna, Mozart diede molti concerti. Il Mozart Ensemble suonerà per voi un repertorio equilibrato composto da pezzi deliziosi, ma anche da brani di grani opere di celebri compositori come Mozart, Haydn, Schubert, Beethoven. Nelle numerose apparizioni concertistiche in Austria e all’estero il Mozart Ensem- ble si è conquistato un posto fisso nella vita concertistica viennese e si è affermato come un suggerimento prezioso per appassionati di concerti di ogni parte del mondo.

per appassionati di concerti di ogni parte del mondo. Prezzi: categoria A: € 42, categoria B:

Prezzi: categoria A: 42, categoria B: 35.

Konzerte

im

Mozarthaus

Informazioni e prenotazioni. A-1010 Wien, Singerstraße 7 Prenotazione: +43 (0)1/911 90 77 www.mozarthaus.at konzerte@mozarthaus.at

Strauß e Mozart a concerto T utti i giorni al Kursalon di Vienna, uno degli

Strauß e Mozart a concerto

T utti i giorni al Kursalon di Vienna, uno degli edifici più sontuosi della città. In questo edificio, dove i fratelli Strauss raccolsero i loro mag-

giori successi, tutti i giorni la «Salonorchester Alt Wien» suona le compo-

sizioni più belle del re del valzer J. Strauss e del principale esponente del classicismo viennese W.A. Mozart. Musicisti magistrali, cantanti lirici straordinari e affascinanti solisti del balletto presentano lo charme vien- nese con valzer e polke vivaci e melodie di celebri operette. I pacchetti «Concert & Dinner», tanto ambiti, combinano una cena eccellente e un concerto al Kursalon di Vienna.

Informazioni e prenotazioni. Sound of Vienna im Kursalon Wien A-1010 Wien, Johannesgasse 33 Tel. +43
Informazioni e prenotazioni.
Sound of Vienna im Kursalon Wien
A-1010 Wien, Johannesgasse 33
Tel. +43 (0)1/512 57-90, fax: -91
sound@soundofvienna.at
www.soundofvienna.at

Mozart come allora

Mozart come allora M usica classica nella Orangerie di Schön- brunn: Schönbrunn ha per Mozart un'importanza

M usica classica nella Orangerie di Schön-

brunn: Schönbrunn ha per Mozart un'importanza par- ticolare; qui faceva musica da bambino insieme alla sorella Nannerl, con gran- de gioia dell'imperatrice

Maria Teresa d'Austria. Lo spirito di Mozart è presente anche nella Orangerie del castello. In questo gioiello del Barocco ha diretto nel 1786, alla sua particolarissima maniera, la prima esecuzione del suo singspiel «Der Schauspieldirektor». Oggi nella Orangerie di Schönbrunn

si svolgono i «Concerti del Castello di Schönbrunn» famosi in tutto il mondo. La rinomata Schloss Schönbrunn Orchester Vienna rapisce il

pubblico trasportandolo nell'era d'oro di Mozart e Strauß in una cornice

di canti e danze. Imperdibile la fusione fra antica tradizione di corte e

comfort moderni nel castello di Schönbrunn, patrimonio dell'umanità.

Informazioni e prenotazioni. IMaGE Performing Arts Promotion GmbH Orangerie Schönbrunn, A-1130 Wien Tel. +43 (0)1/812

Informazioni e prenotazioni. IMaGE Performing Arts Promotion GmbH Orangerie Schönbrunn, A-1130 Wien Tel. +43 (0)1/812 50 04, fax: 812 54 24 office@imagevienna.com www.imagevienna.com

© HOTEL BURGENLAND, WIEN, CITY AIRPORT TRAIN, DORFMEISTER PROJEKTENTWICKLUNGS GMBH, LISZT FESTIVAL RAIDING

Musica

Vienna / Burgenland

GMBH, LISZT FESTIVAL RAIDING Musica Vienna / Burgenland Kruder & Dorfmeister. Il successo internazionale del

Kruder & Dorfmeister. Il successo internazionale del duo viennese formato dai produttori e DJ Peter Kruder (nato nel 1967) e Richard Dorfmeister (nato nel 1968) è stato determinante per lo sviluppo della scena musicale elettronica in Austria. Dal 1993, stando dietro al mixer, i due hanno mixato trip hop, acid jazz e drum & bass. Per star internazionali

Hotel Burgenland

L a posizione dell’Hotel Burgenland, affacciato direttamente sulla zona pedonale di Eisenstadt, e la vicinanza al castello Esterházy offrono

agli ospiti un eccellente punto di partenza per gite culturali e sportive.

eccellente punto di partenza per gite culturali e sportive. Il collegamento diretto con il Centro Congressi

Il collegamento diretto con il Centro Congressi e il servizio personalizzato della casa sottolineano la buona posi- zione per i visitatori del Bur- genland.

L’Hotel Burgenland ha 88 camere e suite confortevoli, accoglienti e luminose, arre- date in stile moderno. Sono disponibili in ogni categoria camere speciali riservate agli ospiti non fumatori.

Informazioni e prenotazioni. Hotel Burgenland, A-7000 Eisenstadt, Franz- Schubert-Platz 1, Tel. +43 (0)2682/69 60 Fax:
Informazioni e prenotazioni. Hotel
Burgenland, A-7000 Eisenstadt, Franz-
Schubert-Platz 1, Tel. +43 (0)2682/69 60
Fax: +43 (0)2682/655 31
burgenland@austria-hotels.at
www.hotelburgenland.at

Franz Liszt, bambino prodigio di Raiding

Q uando d'estate il Burgenland si trasforma in regione festivaliera, anche Raiding con il suo Franz Liszt Festival vuole dire la sua. L'annuale Lisz-

tiade punta l'attenzione sulla persona del virtuoso pianista e compositore. Nato il 22 ottobre 1811 a Raiding, Franz Liszt, che a nove anni aveva già dato i suoi primi concerti di pianoforte, era considerato un bambino prodigio. Un nobile ungherese – al tempo Raiding apparteneva all'Ungheria – era talmente entusiasta di lui da pagargli gli studi a Vienna, dove Liszt imparò a comporre musica da Antonio Salieri. A dodici anni si trasferì a Parigi per continuare i suoi studi.

Mentre la fama di Liszt come pianista virtuoso cresceva inarrestabile, il musicista ebbe la possibilità di conoscere celebrità come Hector Berlioz, Niccolò Paganini, Frédéric Chopin e Richard Wagner. Seguirono numerose tournée e anni irrequieti di pellegrinaggi da una città all'altra dell'Europa, finché Liszt venne chiamato a Weimar nel 1842 come maestro della cap- pella di corte. Da quel momento si dedicò completamente alla composizione ed esecuzione di opere musicali. Le opere principali del periodo di Weimar sono le 12 composizioni sinfoni- che, la sinfonia di Faust e di Dante, la sonata in si minore, il ciclo per piano- forte Harmonies poétiques et religieuses, i due concerti per pianoforte e la Danza macabra. Liszt componeva principalmente per orchestra e con la cosiddetta «musica programmatica» cercò di ridefinire la musica sinfonica. Le sue creazioni richiamarono molti musicisti a Weimar, che in seguito

Collegamento diretto con la City

Collegamento diretto con la City C on soli 16 minuti di percor- renza il City Airport

C on soli 16 minuti di percor- renza il City Airport Train

(CAT) è il mezzo di trasporto più veloce dall’aeroporto di Vienna al centro cittadino Wien-Mitte. Tutti i giorni partenze ogni mezz’ora. L’ambiente da jet con aria condizionata e sedili «first class» dei vagoni a due piani garantisce un viaggio piacevole a bordo del CAT. Corridoi ampi e comode griglie portaba- gagli consentono di riporre senza problemi il bagaglio a mano. A bordo ci sono operatori di viaggio che si occupano dei passeggeri e monitor che of- frono una serie di informazioni su Vienna (direzione di marcia verso la città) e sui voli (direzione di marcia verso l’aeroporto). I passeggeri possono effettuare il check-in e ricevere la carta d’imbarco già presso il Terminal CAT della stazione ferroviaria Wien-Mitte. NUOVO: CAT-CAB servizio navetta da e verso Wien-Mitte. Trasporta fino a quattro persone a partire da 24 dall'aeroporto all'hotel in modo conveniente ed ecologico. Il prezzo completo comprende anche il trasferimento con il CAT per quattro persone.

Informazioni e prenotazioni. www.cityairporttrain.com
Informazioni e
prenotazioni.
www.cityairporttrain.com
divenne il centro dell'avanzata «Scuola neotedesca». Nel 1861 Liszt si trasferì a Roma, dove dopo

divenne il centro dell'avanzata «Scuola neotedesca». Nel 1861 Liszt si trasferì a Roma, dove dopo varie disgrazie si dedicò alla musica sacra. Compose diverse messe e una serie di composizioni per organo. Andava spesso a trovare la figlia illegittima Cosima, che successivamente sposò Richard Wagner. Anche l'ultimo viaggio lo portò da lei, a Bayreuth, dove morì nel 1886.

12 www.austria.info

del calibro di Madonna, Depeche Mode e Lamb hanno creato propri remix. Con la loro musica hanno assicurato ai lounge club la giusta atmosfera «chill out». Insieme gestiscono la loro etichetta discografica, producendo anche la propria musica come «The K&D Sessions». Oggi i due musicisti si dedicano a progetti solisti. Kruder è in tournée con la Peace Orchestra. Dorfmeister suona nel progetto DJ Madrid de los Austrias.

Musica

Burgenland

© SEEFESTSPIELE MÖRBISCH, OPERNFESTSPIELE ST. MARGARETHEN

© SEEFESTSPIELE MÖRBISCH, OPERNFESTSPIELE ST. MARGARETHEN Anteprima 2009: «My Fair Lady» D opo una serata
© SEEFESTSPIELE MÖRBISCH, OPERNFESTSPIELE ST. MARGARETHEN Anteprima 2009: «My Fair Lady» D opo una serata

Anteprima 2009: «My Fair Lady»

D opo una serata all'opera, il Professor Higgins incontra al mercato dei fiori presso il Covent Garden di Londra la fioraia Eliza Doolittle. Nelle

espressioni colorite e volgari della ragazza egli coglie il processo di defor- mazione subito dalla lingua madre. Higgins è convinto che l'uomo non si

Informazioni e prenotazioni. Seefestspiele Mörbisch A-7000 Eisenstadt, Joseph-Haydn-Gasse 40/1 Tel. +43 (0)2682/662

Informazioni e prenotazioni. Seefestspiele Mörbisch A-7000 Eisenstadt, Joseph-Haydn-Gasse 40/1 Tel. +43 (0)2682/662 10-0, fax: -14 tickets@seefestspiele-moerbisch.at www.seefestspiele-moerbisch.at

qualifichi in base alla propria origine, ma piuttosto in base al proprio lingu- aggio; perfino una fioraia come Eliza avrebbe la possibilità di migliorare la propria condizione e diventare una signora di classe, se imparasse a parlare elegantemente. Eliza è affascinata da questa idea. Sebbene le sue aspira- zioni in merito al proprio modo di parlare siano assai modeste, deve consta- tare di essere lontanissima dal loro esaudimento. Con l'aggravante che ogni giorno deve lottare per la propria sopravvivenza e anche prendersi cura del padre alcolizzato; questo la risospinge continuamente nel suo vecchio ambiente sociale.

La metamorfosi che trasforma la fioraia in una lady alla fine riuscirà.

Scoprirete come nel 2009, assistendo a un classico del teatro musicale

di Frederick Loewe al Festival sul lago di Mörbisch.

Rigoletto

N ella monumentale cornice di pietra arenaria della cava romana è in programma dall'8 luglio al 23 agosto 2009 il «Rigoletto» di Verdi.

Protagonista di quest'opera è Rigoletto, il buffone di corte del duca

di Mantova. L'allestimento dell'opera nella cava romana è affidato al

regista italiano Renzo Giaccheri. «La trama più grandiosa e forse il

dramma più straordinario della modernità», scrisse Verdi riferendosi

al dramma di Victor Hugo «Le roi s’amuse», che l'aveva talmente

affascinato da utilizzarlo per la sua opera, composta in un autentico delirio creativo. «Rigoletto» –una delle opere più rappresentate di Verdi – è la prima della «trilogia popolare», insieme al «Trovatore» e alla «Traviata».

La prima del 1851 a Venezia fu accolta entusiasticamente. Da lì

cominciò la fama mondiale di Verdi. St. Margarethen offre «Opera per tutti»!

La musica, il canto, la scenografia, la cava di pietra, il paesaggio

oltre ai piaceri della tavola fanno dell'opera un'esperienza totale

da godere con tutti i sensi!

un'esperienza totale da godere con tutti i sensi! Rigoletto – Opera in tre atti Esecuzione in

Rigoletto – Opera in tre atti Esecuzione in lingua italiana Date: dall'8 luglio al 23 agosto Prenotazione biglietti: tel. +43(0) 26 80/420 42 o tel. +43 (0)1/96 0 96 oppure su www.ofs.at

26 80/420 42 o tel. +43 (0)1/96 0 96 oppure su www.ofs.at Informazioni e prenotazioni. Festspielbüro

Informazioni e prenotazioni. Festspielbüro St. Margarethen A-7062 St. Margarethen Kirchengasse 20 Tel. +43 (0)2680/420 42, fax: -4 Orari di apertura: lun-ven 9-17

© WIENTOURISMUS/FOTO TERRY WIEN, TOURISMUSVERBAND SALZBURG ALTSTADT, MUSIKFESTIVAL STEYR / STUDIO IRIS, BRAHMS MUSEUM

Musica

Alta Austria / Salisburghese / Stiria

BRAHMS MUSEUM Musica Alta Austria / Salisburghese / Stiria Wiener Philharmoniker. «L'associazione artistica più

Wiener Philharmoniker. «L'associazione artistica più illustre della musica», così vennero definiti i Wiener Philharmoniker dal compositore Anton Bruckner. Mentre Johannes Brahms si dichiarò «amico ed estimatore» dei musicisti che ancor oggi formano una delle migliori orchestre del mondo. Oltre al loro impegno nei concerti, i Wiener Philarmoniker si

S. Silvestro nella città vecchia

S. Silvestro nella città vecchia C oncerti in piazza, zona party e installazioni luminose: lasciatevi trasci-

C oncerti in piazza, zona party e installazioni

luminose: lasciatevi trasci-

nare in un'esperienza come «S. Silvestro nel centro storico di Salisburgo», quan- do a mezzanotte suonano le campane delle chiese e un fantastico spettacolo piro- tecnico illumina il cielo sopra la fortezza. Si comincia già il 29 dicembre

a scaldare l'atmosfera in attesa del nuovo anno con concerti sulla Resi-

denzplatz, con il Forget-the-year-Party, con squisitezze gastronomiche, torri sonore, installazioni luminose artistiche e decorazioni che donano un nuovo volto al patrimonio architettonico dell'umanità.

www.salzburg-altstadt.at Vedere con i propri occhi come si anima e

vibra la città, trovarsi nel bel mezzo degli avvenimenti, raggiungere tutto

a piedi e godersi la città senza stress … sono molti i vantaggi per chi prenota un albergo del centro storico. www.salzburgcityhotels.com

Informazioni e prenotazioni. www.salzburg-altstadt.at www.salzburgcityhotels.com
Informazioni e prenotazioni.
www.salzburg-altstadt.at
www.salzburgcityhotels.com

«L'eredità musicale»

I l festival che si svolge nella località in cui Brahms soleva trascorrere la sua villeggiatura, prende spunto dall'anno celebrativo di Haydn per

esplorare i numerosi influssi, rapporti e remini- scenze storico-musicali nell'opera di Brahms. Partecipano alla realizzazione del pro- gramma l'Altenberg Trio Wien, il maestro organista Michael Radulescu, il duo di pianoforte Stenzl, i cantanti Wolfgang Holzmair e Daniel Johannsen, il violini- sta Benjamin Schmid e molti altri. I con- certi di musica da camera si svolgono nella Kunsthaus, al Brahms-Museum di Mürzzuschlag e durante le "scampagnate" nell'affascinante regione del Semmering. Un pro- gramma per bambini e svariati contributi storico-musicali e letterari com- pletano la serie di concerti delle cinque giornate di festival. Festival internazionale di Brahms a Mürzzuschlag sul Semmering 16 – 20 settembre 2009, direzione artistica: Helena Dearing

– 20 settembre 2009, direzione artistica: Helena Dearing Informazioni. Brahms-Museum 8680 Mürzzuschlag,
Informazioni. Brahms-Museum 8680 Mürzzuschlag, Wienerstraße 4 Tel. +43 (0)3852/34 34 Fax: +43 (0)3852/23 76 20

Informazioni. Brahms-Museum 8680 Mürzzuschlag, Wienerstraße 4 Tel. +43 (0)3852/34 34 Fax: +43 (0)3852/23 76 20 info@brahmsmuseum.at www.brahmsmuseum.at, www.brahmsfest.at

4 Tel. +43 (0)3852/34 34 Fax: +43 (0)3852/23 76 20 info@brahmsmuseum.at www.brahmsmuseum.at, www.brahmsfest.at

Festival musicale di Steyr

F estival musicale di Steyr – dal 23 luglio al 16 agosto 2009:

per il suo 15° anniversario, ancora una volta il festival musicale

di Steyr (sovrintendente Karl-Michael Ebner) porta in scena con la

«Carmen» di Georges Bizet un'opera drammatica. Il pittoresco ambiente barocco del castello di Lamberg sarà completamente trasformato in arena da corrida riproducendo la scena originale di

Siviglia, teatro della tragica vicenda di una spagnola che paga con

la vita il proprio orgoglio. È in programma inoltre il musical di culto

austriaco «Der Watzmann» di Wolfgang Ambros.

«Carmen» – opera open air nello Schlossgraben

Date: 23 luglio, 25 luglio, 31 luglio, 1 agosto, 7 agosto, 8 agosto, 14 agosto 2009

Prezzi:

1a cat.: 58 / 2a cat.: 49 / 3a cat.: 45 / 4a cat.: 36

Offerta forfettaria Open-Air-Genuss «Carmen» da 145 Date: 24–26 luglio, 31 luglio–2 agosto, 7–9 agosto, 14–16 agosto 2008 2 notti con colazione a buffet in hotel *** o **** Giro turistico del centro storico di Steyr con guida (sabato ore 14) Biglietto per «Carmen», spettacolo di venerdì o sabato nello Schlossgraben (3a cat.) Vino del Festival durante l’intervallo e programma

cat.) Vino del Festival durante l’intervallo e programma Informazioni. Tourismusverband Steyr A-4402 Steyr,
Informazioni. Tourismusverband Steyr A-4402 Steyr, Stadtplatz 27 Tel. +43 (0)7252/532 29-0 Fax: +43 (0)7252/532 29-15

Informazioni. Tourismusverband Steyr A-4402 Steyr, Stadtplatz 27 Tel. +43 (0)7252/532 29-0 Fax: +43 (0)7252/532 29-15 info@steyr.info www.musikfestivalsteyr.at

esibiscono anche alla Wiener Staatsoper e al Festival di Salisburgo, tramandando da una generazione all'altra il loro suono inimitabile. Grandi maestri come Leonard Bernstein, Herbert von Karajan o Carlos Kleiber mantennero un rapporto molto stretto con l'orchestra. Ogni direttore d'orchestra sogna un giorno di poter dirigere il concerto di capodanno che miliardi di persone ascoltano in tutto il mondo.

Musica

Salisburghese

© SCHWÄRZLER HOTEL NEUTOR, BEATRIX NEISS, TOURISMUS SALZBURG

SCHWÄRZLER HOTEL NEUTOR, BEATRIX NEISS, TOURISMUS SALZBURG Salisburgo – teatro del mondo S alisburgo deve la

Salisburgo – teatro del mondo

S alisburgo deve la sua fama internazionale alla bellezza dei suoi paesag- gi e al fascino ineguagliabile della sua immagine cittadina, ma anche al

fatto di aver dato i natali a W. A. Mozart, il compositore sicuramente più amato del mondo. L'incantevole città barocca con i suoi celeberrimi

monumenti offre ai suoi ospiti, nell'arco di tutto l'anno, una nutrita serie

di manifestazioni culturali. Con la Salzburg Card si ha diritto ad un ingresso

gratuito a tutte le attrazioni e si viaggia gratis con i mezzi di trasporto pubblici per 24, 48 o 72 ore.

Manifestazioni principali del 2009: Settimana Mozartiana 23/1–1/2 * Biennale di Salisburgo 5/3–29/3 * Festival di Pasqua 4/4–13/4 * Festival Incontro «Notte» 24/4–26/4 * Festival di Pentecoste 29/5–1/6

Schwärzler Hotel Neutor

L o Schwärzler Hotel Neutor, ritrovo degli artisti a Salisburgo, si fa ap- prezzare per la posizione (a soli 3 minuti a piedi dalla Getreidegasse e

da tutte le location degli eventi), un servizio straordinario per chi dorme a

lungo al mattino, l'ambiente artistico familiare e numerosi eventi artistici.

In tutto l'albergo regna un'atmosfera informale, sia da parte degli artisti e

degli ospiti internazionali che vi soggiornano, sia per le giovani persone che compongono lo staff dell'assistenza. La direttrice dell'hotel e ammini- stratrice Susanne Scheiblbrandner cura per- sonalmente e incoraggia questa cultura aperta in modo consapevole e con- vinto. Per questa ragione molti ospiti tornano sempre volentieri all'Hotel Neutor:

una volta per la posizione centrale, oggi soprattutto perché qui si trovano bene.

centrale, oggi soprattutto perché qui si trovano bene. * Festival di Salisburgo 25/7–30/8 * Giornate culturali

* Festival di Salisburgo 25/7–30/8 * Giornate culturali di Salisburgo 10–26/10 * Autunno Jazz: 29/10–8/11 * Manifestazioni dell'Avvento, Mercatini di Natale di Salisburgo 21/11–24/12 * S. Silvestro nella città vecchia; durante tutto l'anno matinée, concerti da camera e per orchestra.

FESTIVAL DI SALISBURGO 25 LUGLIO – 30 AGOSTO 2009 INFORMAZIONI E BIGLIETTI: UFFICIO BIGLIETTI DEL

FESTIVAL DI SALISBURGO 25 LUGLIO – 30 AGOSTO 2009

INFORMAZIONI E BIGLIETTI:

UFFICIO BIGLIETTI DEL FESTIVAL DI SALISBURGO Postfach 140 . 5010 Salzburg · Austria Tel : +43-662-8045-500 · Fax : +43-662-8045-555 info@salzburgfestival.at · www.salzburgfestival.at

Informazioni. Hotel Neutor A-5020 Salzburg, Neutorstraße 8 Tel. +43 (0)662/84 41 54 Fax: +43 (0)662/84

Informazioni. Hotel Neutor A-5020 Salzburg, Neutorstraße 8 Tel. +43 (0)662/84 41 54 Fax: +43 (0)662/84 41 54-16 neutor@s-hotels.com www.neutor.com

+43 (0)662/84 41 54-16 neutor@s-hotels.com www.neutor.com Informazioni e prenotazioni. Tourismus Salzburg GmbH A-5020

Informazioni e prenotazioni. Tourismus Salzburg GmbH A-5020 Salzburg, Auerspergstraße 6 Tel. +43 (0)662/889 87-0, fax: -32 tourist@salzburg.info www.salzburg.info

© Österreich Werbung, Mayer

© 2000 by Ali Schafler

2008

Rainer

VBK, Wien

© © Atelier

fascination

Essl Museum

www.kultur.noe.at

inspiration

Year of Joseph Haydn 2009

www.kultur.noe.at inspiration Year of Joseph Haydn 2009 prewiev Arnulf Rainer Museum emotion NÖ Landesausstellung

prewiev

Arnulf Rainer Museum

emotion

NÖ Landesausstellung 2009 Horn.Raabs.Telcˇ.

Christian e Wolfgang Muthspiel. I due fratelli hanno un repertorio molto varie- gato e si muovono tra improvvisazioni musicali e musica composta. La loro matrice è il jazz, ma a questo si aggiunge la musica classica, il pop e la musica elettronica. Entrambi suonano in diverse formazioni. Di tanto in tanto si esibiscono sul palco come «Muthspiel & Muthspiel».

in diverse formazioni. Di tanto in tanto si esibiscono sul palco come «Muthspiel & Muthspiel». Musica

Musica

Carinzia

© WEISSENSTEINER, ARCHIV KÄRNTEN WERBUNG, CARINTHISCHER SOMMER

ARCHIV KÄRNTEN WERBUNG, CARINTHISCHER SOMMER Tempo di festival L 'estate culturale carinziana è
ARCHIV KÄRNTEN WERBUNG, CARINTHISCHER SOMMER Tempo di festival L 'estate culturale carinziana è

Tempo di festival

L 'estate culturale carinziana è tempo di festival. Ci si può godere musica ad alto livello in riva al lago o con vista sulla montagne, perché in

Carinzia l'estate culturale offre più di 40 festival organizzati intorno ai

tanti splendidi laghi della regione, sempre con programmi molto vari e suggestivi. Inoltre ogni anno vengono utilizzati come location per gli eventi importanti magnifici castelli, in grado di assicurare la cornice più suggestiva per un'atmosfera indimenticabile.

Se il panorama musicale è molto ricco e vario - si va dai concerti degli ABBA nell'arena del castello di Finkenstein alle serate coristiche delle

Musikwochen di Millstatt fino ai concerti di musica classica della Trigonale

o dei Wörthersee Classics -, merita di essere esplorato anche il mondo del

teatro. L'offerta per quanto riguarda il teatro estivo spazia dalle piéce tea- trali del k.l.a.s. al castello Heunburg, alle commedie del festival di Porcia messe in scena al castello Porcia o ai Burghofspiele di Friesach.

La maggior parte degli organizzatori di festival come la Wörthersee Bühne,

la Konzerthaus di Klagenfurt e il Carinthische Sommer offrono ogni anno un

colorito programma anche ai più giovani. L'Estate culturale carinziana pre- senta quindi un'offerta straordinaria e in più assicura un sole splendente. Ordinate gratuitamente il depliant degli eventi culturali o richiedete il pro- gramma dettagliato.

Estate Carinziana 2009

F estival di Ossiach – Villach: dal 10 luglio al 30 agosto 2009. L'atmosfera particolare dell'Estate Carinziana attira e ammalia ogni

anno artisti e pubblico di ogni parte del mondo. L’abbazia di Ossiach, che

si affaccia direttamente sulle sponde dell’idilliaco lago di Ossiach, risale

all’XI sec., ma è stata ristrutturata in epoca barocca con grande sfarzosità.

Dal 1969 è la patria dell’Estate Carinziana. In un secondo tempo si sono aggiunte altre sedi che ospitano la manifestazione, come il Congress Center Villach o la celeberrima Steinhaus (casa di pietra) di Günther Domenig.

Fra gli artisti leggendari legati all’Estate Carinziana, si annoverano anche Sir Peter Maxwell Davies, Arvo Pärt, Lorin Maazel, Zubin Mehta, Riccardo Muti, Sir Roger Norrington, Valery Gergiev, Paul Badura-Skoda, Rudolf Buchbinder, Hilary Hahn, Gidon Kremer come pure ensembles e orchestre

di fama internazionale. Il marchio del festival è l’annuale opera sacra. Per il

2009 è in programma l'avvincente opera «Passion and Resurrection» del compositore britannico Jonathan Harvey.

Resurrection» del compositore britannico Jonathan Harvey. Informazioni e prenotazioni. Kärnten Information A-9220
Resurrection» del compositore britannico Jonathan Harvey. Informazioni e prenotazioni. Kärnten Information A-9220
Informazioni e prenotazioni. Kärnten Information A-9220 Velden, Casinoplatz 1 Tel. +43 (0)463/30 00 info@kaernten.at

Informazioni e prenotazioni. Kärnten Information A-9220 Velden, Casinoplatz 1 Tel. +43 (0)463/30 00 info@kaernten.at www.kultur.kaernten.at

+43 (0)463/30 00 info@kaernten.at www.kultur.kaernten.at Informazioni e prenotazioni. Festival Carinthischer Sommer

Informazioni e prenotazioni. Festival Carinthischer Sommer A-1060 Wien, Gumpendorfer Straße 76 Tel. +43 (0)1/596 81 98, fax: +43 (0)1/597 12 36 tickets@carinthischersommer.at www.carinthischersommer.at

Musica

Carinzia / Vorarlberg

Musica Carinzia / Vorarlberg Hubert von Goisern. Nato nel 1952 a Bad Goisern, il cantatutore Hubert

Hubert von Goisern. Nato nel 1952 a Bad Goisern, il cantatutore Hubert Achleitner decide a 20 anni di andarsene per il mondo. Viaggia per anni per conoscere la vita e la musica di paesi come il Sudafrica, il Canada e le Filippine. Suonatore di tromba, chitarra, clarinetto e fisarmonica, trova infine nella combinazione di differenti tradizioni musicali

© BREGENZERWALD TOURISMUS, C. LINGG, VILLACH-WARMBAD / FAAKER SEE / OSSIACHER SEE INFORMATION, WWW.HUBERTVONGOISERN.COM

SEE / OSSIACHER SEE INFORMATION, WWW.HUBERTVONGOISERN.COM Regione Villach N el cuore della Carinzia si vive e

Regione Villach

N el cuore della Carinzia si vive e si sperimenta quella miscela di alle- gria e gioia di vivere che scaturisce dall’incontro di tre culture diver-

se. La regione turistica Villach-Warmbad / Faaker See / Ossiacher See offre una ricca gamma di manifestazioni che va dalla cultura d’elite alla

cultura folcloristica e popolare. Dai raffinati piaceri musicali proposti dal Festival Estate Carinziana nella suggestiva collegiata di Ossiach e nel moderno Centro Congressi di Villach, alle manifestazioni open air ospitate dall’arena del castello Finkenstein dominante il lago di Faak, al New Orleans Festival o alla sagra di Villach nella vivace metropoli sulla Drava,

la

scelta è quanto mai ampia. Wiener Philharmoniker, Randy Crawford

o

Dave Brubeck sono alcuni dei grandi nomi già ospitati qui. Nel sud

dell’Austria ogni giorno propone un nuovo evento culturale.

ogni giorno propone un nuovo evento culturale. Informazioni. Villach-Warmbad / Faaker See / Ossiacher See
Informazioni. Villach-Warmbad / Faaker See / Ossiacher See Tourismus A-9523 Villach-Landskron, Töbringer Str. 1 Tel.

Informazioni. Villach-Warmbad / Faaker See / Ossiacher See Tourismus A-9523 Villach-Landskron, Töbringer Str. 1 Tel. +43 (0)4242/420 00-0, fax: -42 office@region-villach.at www.region-villach.at

fax: -42 office@region-villach.at www.region-villach.at Musica nella magia della natura L a stupefacente

Musica nella magia della natura

L a stupefacente commistione di tradizione e modernità permea il gusto per la vita e il paesaggio culturale della Selva di Bregenz. Il calendario culturale

mette insieme i concerti di elevata caratura della Schubertiade di Schwarzenberg con spigliate esibizioni jazzistiche moderne.

La Schubertiade di Schwarzenberg è il punto d’incontro per eccellenza di musi- cisti e interpreti di fama internazionale ed estimatori della musica di Schubert e dei suoi contemporanei (dal 17 al 27 giugno e dal 29 agosto all'8 settembre 2009).

Non distante c’è il Festival di Bregenz (dalla metà di luglio alla metà di agosto) con i suoi spettacolari allestimenti operistici e musicali sul più grande palcosceni- co del mondo affacciato direttamente sul lago. Per l'estate 2009 è in programma l'«Aida» di Giuseppe Verdi.

Bregenzerwald Gäste-Card: gli ospiti che fra maggio e ottobre soggiornano tre notti nella Selva di Bregenz ricevono la Bregenzerwald Gäste-Card. Con questa tessera potete usare tutte le volte che volete i servizi di trasporto pubblici e le funivie della regione, inoltre avete l’entrata libera alle piscine pubbliche e sconti presso molti esercizi convenzionati.

Informazioni e prenotazioni. Bregenzerwald Tourismus A-6863 Egg, Impulszentrum 1135 Tel. +43 (0)5512/23 65, fax: -3010

Informazioni e prenotazioni. Bregenzerwald Tourismus A-6863 Egg, Impulszentrum 1135 Tel. +43 (0)5512/23 65, fax: -3010 info@bregenzerwald.at www.bregenzerwald.at

© BODENSEE-VORARLBERG TOURISMUS, BREGENZER FESTSPIELE GMBH

popolari e rock, il proprio stile personale. Tornato in Austria, prende lo pseudonimo di Hubert von Goisern e fonda la band «Original Alpinkatzen» fino al 1994. Con questa band riesce a produrre un sound che mescola in modo inconfondibile il carattere alpestre con l'uomo di mondo. Dal 2007 è in tournée lungo i fiumi d'Europa su una nave da carico debitamente trasformata in palcoscenico. Il gran finale è atteso per l'estate 2009 nella capitale europea della cultura Linz.

Musica

Vorarlberg

Festival di Bregenz 2009

I n luglio e agosto più di 200.000 visitatori invadono il lago di Costanza per godersi l'opera nella magica atmosfera del palcoscenico sul lago di Bregenz sotto le stelle.

Il 2008 è stato un anno speciale: a maggio, nello scenario della «Tosca» sono state girate le scene del film di James Bond «Quantum of Solace». In giugno, durante gli Europei di calcio, il palcoscenico sul lago si è trasformato in «arena della ZDF».

«Aida» – Giuseppe Verdi

L'opera di Verdi «Aida» segue nel 2009/10 la Tosca di Puccini sul palco- scenico del lago. L'infelice storia d'amore tra Aida e Radames entusiasmò già nel 1871 il pubblico al Cairo. Da allora l'«Aida» è una delle opere liriche più amate e più rappresentate della letteratura lirica mondiale. «Il palco- scenico sul lago è una location fantastica per esaltare quanto di meglio sapeva fare Verdi: trasformare le grandi passioni e i conflitti tragici in una musica trascinante. 'Aida' però è anche una parabola sul nazionalismo, la guerra e l'odio verso il nemico, che dimostra come non ci siano mai vinci- tori in una guerra, ma solo sconfitti.» Sovrintendente David Pountney

guerra, ma solo sconfitti.» Sovrintendente David Pountney Informazioni. Bregenzer Festspiele GmbH, A-6900 Bregenz
Informazioni. Bregenzer Festspiele GmbH, A-6900 Bregenz Platz d. Wr. Symphoniker 1 Tel. +43 (0)5574/407-6, fax:

Informazioni. Bregenzer Festspiele GmbH, A-6900 Bregenz Platz d. Wr. Symphoniker 1 Tel. +43 (0)5574/407-6, fax: -400 info@bregenzerfestspiele.com www.bregenzerfestspiele.com

Lago di Costanza-Vorarlberg A l centro dell'attenzione! Nel 2008 il lago di Costanza e la

Lago di Costanza-Vorarlberg

A l centro dell'attenzione! Nel 2008 il lago di Costanza e la Valle del Reno del Vorarlberg hanno avuto i riflettori puntati addosso: all'inizio

di maggio sul palcoscenico del lago del Festival di Bregenz sono state ese-

guite tre riprese per il film di James Bond «Quantum of Solace». La sceno- grafia su cui campeggiava l'occhio gigantesco della «Tosca» ha colpito molto la troupe. Durante gli Europei di calcio il palcoscenico sul lago si è trasformato in un'insolita arena per il public viewing ed è stato adottato come prestigiosa cornice per lo studio televisivo della ZDF. Questi e altri teatri ancora ci sono da scoprire nella regione del lago di Costanza nel Vor- arlberg. Il team dell'Azienda di Promozione Turistica del Lago di Costanza- Vorarlberg è pronta a fornirvi tutte le informazioni che desiderate: siamo

qui per consigliarvi e prenotare per voi, offrendovi un servizio personalizza-

to e senza sovraprezzo. Scegliete uno dei nostri interessanti pacchetti cul-

turali! Festival su misura: adesso potete prenotare il vostro viaggio per il Festival di Bregenz anche online su www.bodensee-vorarlberg.com, e

organizzare tutto secondo le vostre personali esigenze.

Informazioni. Bodensee-Vorarlberg Tourismus, A-6901 Bregenz, PF 16 Hotline: Lun-Sab ore 8-19 Tel. +43 (0)5574/434 43-0,

Informazioni. Bodensee-Vorarlberg Tourismus, A-6901 Bregenz, PF 16 Hotline: Lun-Sab ore 8-19 Tel. +43 (0)5574/434 43-0, fax: -4 office@bodensee-vorarlberg.com www.bodensee-vorarlberg.com

© BEATRIX NEISS, BREGENZER FRÜHLING, FELDKIRCH FESTIVAL

Musica

Vorarlberg

BREGENZER FRÜHLING, FELDKIRCH FESTIVAL Musica Vorarlberg Olga Neuwirth. Nata nel 1968 a Graz, questa musicista è

Olga Neuwirth. Nata nel 1968 a Graz, questa musicista è considerata con le sue com- posizioni un'esponente dell'avanguardia musicale nel campo della musica artistica contem- poranea. Per le sue composizioni trae ispirazione dall'opera della sua amica Elfriede Jelinek, vincitrice del premio Nobel per la Letteratura. La Neuwirth è già stata insignita con il premio

Primavera di Bregenz 2009 C ompagnie di danza internazionali di prim'ordine saranno ospiti dal marzo

Primavera di Bregenz 2009

C ompagnie di danza internazionali di prim'ordine saranno ospiti dal marzo 2009 nell'ambito del Festival internazionale della danza Bre-

genzer Frühling alla Festspielhaus di Bregenz e presenteranno qui le loro ultime produzioni. Sotto la direzione artistica di Wolfgang Fetz saranno presentate 3 prime rappresentazioni austriache che hanno attirato l'at- tenzione internazionale, e 2 prime assolute. La scelta è quanto mai am- pia. Inizia il Bale da Cidade de Sao Paulo con «A linha Curva» che pre- senta musica dal vivo della star brasiliana Combo Percossa.

Per gli appassionati della danza la Bregenzer Kunstverein offre un abbo-

namento per gli spettacoli di balletto. I più rapidi riceveranno all'acquisto

di un abbonamento per il balletto uno sconto del 35% fino al 4.12.2008!

Dal 27.12.08 uno sconto del 25 %. In questo modo avrete la possibilità

più unica che rara di conoscere diverse forme di danza: magistrali fusioni

di danza, musica, architettura, video-art e spiritualità. Tutti grandi mo-

menti della danza contemporanea!

Da marzo a maggio, direzione artistica: Wolfgang Fetz

Informazioni dettagliate su: www.bregenzerfruehling.at

Prevendita presso: Bregenz Tourismus & Stadtmarketing A-6900 Bregenz, Rathausstraße 35a Tel. +43 (0)5574/40 80-0
Prevendita presso:
Bregenz Tourismus & Stadtmarketing
A-6900 Bregenz, Rathausstraße 35a
Tel. +43 (0)5574/40 80-0
tourismus@bregenz.at
www.v-ticket.at

Festival di Feldkirch 2009

O gni anno all'inizio dell'estate per due settimane i riflettori del mondo musicale internazionale si puntano su Feldkirch. Il Festival di Feld-

kirch sotto la direzione artistica del regista e scenografo di fama mondia- le Philippe Arlaud coniuga magistralmente generi e forme espressive di- versi, presenta progetti sperimentali musicali e visivi e offre piaceri musi- cali di altissimo livello.

Il collegamento interdisciplinare fra le arti, il carattere individuale delle singole sedi degli spettacoli, la variegata gamma di manifestazioni di vario formato e l'ambiente esclusivo della piccola città medioevale fanno del Festival di Feldkirch un evento culturale particolare nella terra dei tre confini. Nel 2009 il programma del festival è dedicato completamente alla musica francese del XX e XXI secolo.

Festival di Feldkirch 2009, 10 – 21 giugno 2009 Direzione artistica: Philippe Arlaud

10 – 21 giugno 2009 Direzione artistica: Philippe Arlaud Informazioni e prenotazioni. Feldkirch Festival A-6800
Informazioni e prenotazioni. Feldkirch Festival A-6800 Feldkirch, Schlossergasse 8 Tel. +43 (0)5522/829 43, fax: -3449

Informazioni e prenotazioni. Feldkirch Festival A-6800 Feldkirch, Schlossergasse 8 Tel. +43 (0)5522/829 43, fax: -3449 festival@feldkirch.at www.feldkirchfestival.at

20 www.austria.info

Paul Hindemith e il premio Ernst Krenek, quest'ultimo ottenuto per la sua opera di teatro musicale «Bählamms Fest», eseguita per la prima volta nel 2000 in occasione delle Wiener Festwochen. Il suo adattamento operistico del film di culto «Lost Highway» (Strade per- dute) di David Lynch è stato portato in scena la prima volta nel 2003 a Graz. L'artista, che suona anche la tromba, nelle sue composi- zioni rinuncia quasi totalmente all'armonia, e ciò le ha procurato presso certi ambienti la fama di «enfant terrible» del mondo musicale.

© RICHARD SERRA/VBK, WIEN, 2008, KUNSTHAUS BREGENZ; CARSTEN HÖLLER/VBK, WIEN, 2008, KUNSTHAUS BREGENZ

BREGENZ; CARSTEN HÖLLER/VBK, WIEN, 2008, KUNSTHAUS BREGENZ Kunsthaus Bregenz C on la Kunsthaus di Bregenz è

Kunsthaus Bregenz

C on la Kunsthaus di Bregenz è stata inaugurata nel 1997 una sede di esposizioni di arte contemporanea senza precedenti

sotto il profilo architettonico. La facciata, realizzata in pannelli di vetro acidato, conferisce all’edificio del museo progettato da Peter Zumthor la sua caratteristica, trasparente leggerezza e la capacità di dirigere la luce diurna su tutti i quattro livelli dell’edifi- cio. La particolare qualità dell’edificio è stata premiata nel 1999 con il premio Mies van der Rohe per l’architettura europea. Senza rinunciare alla specificità del proprio profilo artistico, la Kunst- haus, situata in una regione di grande bellezza paesaggistica ma anche economicamente florida, si inserisce in un discorso di interconnessioni internazionali. Nello spazio di pochi anni la KUB è riuscita ad affermarsi come uno dei poli espositivi internazionali più importanti d'Europa. Artisti, pubblico e mezzi di comunicazio- ne riconoscono che il fascino di questa sede si deve «non solo al cubo di vetro semitransparente di Zumthor con il suo riflettere l'idillio del lago di Costanza, ma anche al programma espositivo della Kunsthaus Bregenz come uno dei migliori di tutta l'Europa» (Monopol, 3/2006).

Orari di apertura: mar–dom 10–18, gio 10–21. Per l'esposizione estiva da metà giugno a metà di settembre orari di apertura speciali tutti i giorni ore 10-20.

orari di apertura speciali tutti i giorni ore 10-20. Informazioni e prenotazioni. Kunsthaus Bregenz A-6900
Informazioni e prenotazioni. Kunsthaus Bregenz A-6900 Bregenz, Karl-Tizian-Platz Tel. +43 (0)5574/485 94-0, fax: -408
Informazioni e prenotazioni.
Kunsthaus Bregenz
A-6900 Bregenz, Karl-Tizian-Platz
Tel. +43 (0)5574/485 94-0, fax: -408
kub@kunsthaus-bregenz.at
www.kunsthaus-bregenz.at

© ATERBALLETTO

Danza

Voglia di movimento

Emozionanti festival di danza e incontri all'insegna del ritmo

Q uando si parla di danza in Austria, molti pen- sano subito al valzer viennese. Ma il valzer

non godeva affatto di buona reputazione quando fu introdotto qui 250 anni fa. Lo si considerava immo- rale, troppo veloce e lo si accusava di provocare un eccessivo riscaldamento fino a far ammalare, se non addirittura morire, i ballerini. Riserve che rimasero inascoltate, perché ben presto il valzer viennese fece il suo ingresso trionfale in tutto il

mondo. L'Austria però non punta solo sulla propria tradizione storica del ballo, nel frattempo si è affer- mata anche come metropoli della danza moderna. Da più di 25 anni, il festival ImPulsTanz richiama a Vienna ogni estate le star della coreografia contem- poranea. Nomi altisonanti come Jan Fabre, William Forsythe o Anne Teresa De Keersmaeker non fanno mai mancare la loro partecipazione, in fondo ImPulsTanz è il festival di danza contemporanea

più importante d'Europa. La sua sede principale è il Tanzquartier situato nell'animato MuseumsQuartier, ma anche molti altri palcoscenici come quelli del Burgtheater, dell'Akademietheater, della Kunsthalle

o della Schauspielhaus presentano nell'arco di un

mese produzioni internazionali di danza. ImPulsTanz offre l'occasione di vedere e ammirare spettacoli di danza, ma anche di cimentarsi personalmente con

la danza. Con più di 200 workshop e audizioni, il

festival promuove l'incontro tra profani e professio-

nisti della danza con corsi che vanno dall'hip hop

alle percussioni, dalla danza haitiana al balletto classico. Incontro attraverso il movimento è anche

lo slogan dell'Estate Danza di Innsbruck. Più di

1

© MIEL VERHASSELT, MARIE CHOUINARD, ANDREAS BIRKIGT

2

1 Amore e odio, portati in scena dai ballerini. Nella foto: una produzione di «Giulietta e Romeo» alla Tanzsommer di Innsbruck

2 La Needcompany testa la resistenza della porcellana al «The Porcelain Project» come parte del festival ImPulsTanz

3 Elegante e graziosa: La Compagnie Marie Chouinard danza «Le Sacre du Printemps» al festival Bregenzer Frühling

4 Trionfo della danza. Il Leipziger Ballett alla Festspielhaus di St. Pölten

3
3

4

40.000 visitatori seguono con entusiasmo le com-

pagnie di ballo internazionali che quest'anno si

esibiranno dal 16 giugno al 23 luglio nel capoluogo

tirolese. L'offerta di spettacoli di danza assume an-

cora maggior rilievo nell'estremo ovest dell'Austria:

il festival «Bregenzer Frühling» dà vita ogni anno a

La febbre del ballo

I balli in Austria sono un appuntamento fisso

del periodo di carnevale. Numerose catego- rie professionali e associazioni organizzano

il proprio ballo, spesso in pompa magna,

come i giuristi, i tecnici, i proprietari di caffè, i cacciatori. L'onore di aprire le danze tocca spesso ai giovani diplomandi delle scuole di ballo: al ballo tradizionale dell'Opera sono almeno 300 i ballerini che

aprono questo grande evento mondano con la celebre Polonaise di Carl Michael Ziehrer.

* Ballo dell'Opera. Il più celebre ballo

austriaco con circa 12.000 visitatori. Qui l'essenziale è vedere ed essere visti; i bi- glietti, non proprio economici, per il ballo dell'Opera si acquistano su www.wiener-staatsoper.at

* Life Ball. La manifestazione di benefi-

cenza anti-AIDS più importante d'Europa è senza ombra di dubbio il ballo più strambo del mondo. Il codice di abbigliamento cambia ogni anno, ma sempre all'insegna dell'esibizionismo, del glamour e soprattutto della provocazione. Una sfilata di moda esclusiva affianca questo spettacolo tutto brillantini e pailettes. www.lifeball.org

* Ballo dei pasticceri. La «dolce notte»

delle pasticcerie viennesi è il più grande ballo delle associazioni di mestiere dell'Austria. Aspettatevi molte ghiotte sor- prese. Biglietti su www.wienerkonditoren.at

* Calendario dei balli. Un elenco com-

pleto di tutti i balli in programma in Austria

si trova su www.ballkalender.com

intera con la danza e i ballerini. La «Sommerszene»

di Salisburgo si propone invece come festival

d'avanguardia nella Casa della Cultura «republic»,

indaga gli «umori viscerali» urbani della città,

soprattutto gli sviluppi attuali e le trasformazioni

della scena tersicorea. Produzioni emozionanti e

momenti magici sul palcoscenico della Festspiel-

stimolanti sono proposte anche durante le Wiener

haus, dal balletto aggraziato e leggiadro all'indiavo-

Festwochen. Qui l'attenzione si concentra sul teatro

lato flamenco fino alle coreografie. «L'Austria balla»

di

prosa, ma anche le performance di danza hanno

è il motto del festival che si svolge ogni anno a

il

loro spazio. L'inaugurazione delle Festwochen ha

giugno a St. Pölten, dove compagnie locali presen-

luogo a maggio con ingresso libero nella piazza del

tano le loro nuove produzioni. Di giorno si tengono

municipio di Vienna, nello stesso posto, cioè, in cui

dei workshop, dove adulti e bambini sono invitati a

d'inverno i pattinatori emulano i ballerini compiendo

trascorrere un paio d'ore o un giorno o una settimana

le loro piroette ed evoluzioni.

Danza, teatro

Tirolo

Danza, teatro Tirolo Karl Landsteiner. È l'autore di una delle più importanti scoperte della medicina, ovvero

Karl Landsteiner. È l'autore di una delle più importanti scoperte della medicina, ovvero i gruppi sanguigni A, B e 0 (il gruppo AB fu scoperto più tardi da colleghi di Landsteiner). Con la sua scoperta il medico nato a Baden presso Vienna nel 1868 permise per la prima volta le trasfusioni di sangue e per questo fu insignito con il premio Nobel per la Medicina.

© INNSBRUCK TOURISMUS, INNSBRUCKER FESTWOCHEN, OSTERFESTIVAL TIROL, TANZSOMMER INNSBRUCK, ARCHIV, MARY EVANS / PICTUREDESK.COM

TANZSOMMER INNSBRUCK, ARCHIV, MARY EVANS / PICTUREDESK.COM Tanzsommer Innsbruck A l festival internazionale Estate

Tanzsommer Innsbruck

A l festival internazionale Estate Danza saranno presenti a Innsbruck anche nel 2009 compagnie di ballo di prim’ordine di tutto il mondo che

sapranno entusiasmare il pubblico. Dalla metà di giugno alla metà luglio la capitale tirolese sarà di nuovo il centro della danza, del ritmo e di esibizioni di altissimo livello.

Sarà proposto nuovamente anche un ricco programma di workshop per la danza, nei quali bambini, teenager e adulti, principianti ed esperti potranno imparare nuove tecniche o approfondire le conoscenze già acquisite.

Informazioni dettagliate su www.tanzsommer.at Hotline per biglietti: +43 (0)512/56 15 61

Hotline per biglietti: +43 (0)512/56 15 61 21. Festival di Pasqua del Tirolo D a anni

21. Festival di Pasqua del Tirolo

D a anni ormai il Festival di Pasqua rappresenta uno degli eventi culturali più importanti del Tirolo. Dal 26 marzo al 13 aprile 2009 Innsbruck,

Hall e dintorni si trasformano a causa dell'Osterfestival Tirol in un luogo di

interscambio artistico e culturale internazionale. In queste settimane le mu- siche della Passione, i concerti orchestrali, la musica tradizionale e con- temporanea di diversi continenti, spettacoli di danza e di prosa danno vita ad un unico, irripetibile evento. Il Festival di Pasqua del Tirolo offre uno spaccato di mondi lontani e invita al dialogo fra culture diverse. Appunta- menti importanti del 21° Festival di Pasqua del Tirolo sono una cerimonia del tè della Corea, i burattinai di Mandalay, Lalandes Lamentationen, la Passione di S. Giovanni di Bach e molto altro ancora.

Ulteriori informazioni su www.osterfestival.at Hotline per biglietti: +43(0) 52 23/538 08-0

Hotline per biglietti: +43(0) 52 23/538 08-0 Gli ultimi eroi L a 33ª edizione delle Innsbrucker

Gli ultimi eroi

L a 33ª edizione delle Innsbrucker Festwochen 2009 si dedica ai cavalieri della della scena operistica e precisamente alla scena operistica ba-

rocca, teatro dei grandi sentimenti, ultimo posto per eroi nel XVIII secolo. Intendiamo con questo sia le figure di cavalieri delle opere liriche del Barocco, sia i loro interpreti, castrati, divinizzati e maledetti.

Il momento clou della 33ª edizione delle Innsbrucker Festwochen è l'opera semiseria «Orlando paladino» di Joseph Haydn (1732–1809), uno dei tre grandi festeggiati del 2009. Il libretto ispirato al romanzo «Orlando furioso» di Ludovico Ariosto è uno degli ultimi riflessi della magnificenza cavalleresca portata in scena dall'opera dell'Alto Barocco, e reinterpretata nello stile del classicismo viennese con la verve trascinante degli interpreti comici dell'opera buffa moderna. Un ricco programma collaterale con matinèe musicali, workshop e la tradizionale festa rinascimentale al Castello Ambras completa il festival dal 7 luglio al 30 agosto.

Informazioni. Innsbruck Tourismus A-6021 Innsbruck, Burggraben 3 Tel. +43 (0)512/598 50, fax: -107 office@innsbruck.info www.innsbruck.info

50, fax: -107 office@innsbruck.info www.innsbruck.info Informazioni. Tanzsommer Innsbruck A-6020 Innsbruck,
50, fax: -107 office@innsbruck.info www.innsbruck.info Informazioni. Tanzsommer Innsbruck A-6020 Innsbruck,

Informazioni. Tanzsommer Innsbruck A-6020 Innsbruck, Burggraben 3 Tel. +43 (0)512/57 76 77, fax: -30 office@tanzsommer.at www.tanzsommer.at

Informazioni e biglietti da nov. 2008. Innsbrucker Festwochen A-6020 Innsbruck Herzog-Friedrich-Straße 21 Tel. +43 (0)512/56 15 61 www.altemusik.at

Info. Osterfestival Tirol A-6060 Hall, Schmiedg. 5 Tel. +43 (0)5223/538 08 Fax: -80 office@osterfestival.at www.osterfestival.at

BENVENUTI, LINZ

Linz è la capitale europea della cultura 2009. Scoprite la città e lasciatevi trascinare dal ricco programma che

ha

in serbo per tutto l'anno! La miscela

di

cultura, natura e industria è ciò

che fa di Linz una città dal fascino particolare. Oltre al programma culturale, che comprende musica, arte dello spettacolo, mostre e diversi nuovi monumenti culturali, vi aspettano una fantastica offerta gastronomica, la famosa Linzer Torte e una delle più grandi strade commerciali austriache nella City di Linz.

grandi strade commerciali austriache nella City di Linz. Linz09, tutta da scoprire! 2 notti con colazione

Linz09, tutta da scoprire!

2 notti con colazione a buffet in hotel della categoria desiderata e la Linz09 Card per 3 giorni (ingresso gratuito alle mostre Linz09, utilizzo dei mezzi di trasporto pubblici di Linz, riduzioni per altre attrazioni di Linz).

Prezzo a persona in camera doppia:

Fascia di prezzo A: € 116 (1/1–31/12/09) Fascia di prezzo B: € 96 (1/1–31/12/09)

Offerta valida sempre da venerdì a lunedì

Informazioni e prenotazioni:

Linz09 Tourist Information Hauptplatz, 4020 Linz Tel. +43(0)732-7070-2009 Fax +43(0)772873, tourist.info@linz.at www.linz.at/tourismus, www.linz09.at L'ufficio d'informazioni turistiche è aperto tutti i giorni e offre consulenza gratuita e materiale informativo per il vostro viaggio a Linz.

Manifestazioni principali del 2009:

31 dic. 08 – 2 gen. 09

fino al 22 marzo

S. SILVESTRO A LINZ – APERTURA DI LINZ09

Mostra: "Capitale della cultura del Führer" nello Schlossmuseum di Linz

2

gennaio – 10 maggio

Mostra: Best of Austria Lentos Kunstmuseum Linz

2

marzo – giugno

Mostra: Henri de Toulouse Lautrec nella Landesgalerie di Linz

20

– 26 aprile

30

maggio – 1 giugno

28

maggio – 13 sett.

18

giugno – 6 sett.

Crossing Europe Filmfestival

LinzFest 09

Ebbrezza dell'alta quota – Arte sopra i tetti della città!

80+1 – giro del mondo virtuale in 80 giornit

3 – 5 luglio a Linz

23 – 25 luglio

5 sett.

13 sett.

Altre proposte e manifestazioni su www.linz09.at e www.linztermine.at

Europa Festival al porto di Linz

Spettacoli di strada 2009

Nuvola sonora visualizzata sopra Linz

Nuvola sonora classica e apertura del Brucknerfest 09

Linz Spettacoli di strada 2009 Nuvola sonora visualizzata sopra Linz Nuvola sonora classica e apertura del
Linz Spettacoli di strada 2009 Nuvola sonora visualizzata sopra Linz Nuvola sonora classica e apertura del
Linz Spettacoli di strada 2009 Nuvola sonora visualizzata sopra Linz Nuvola sonora classica e apertura del
Linz Spettacoli di strada 2009 Nuvola sonora visualizzata sopra Linz Nuvola sonora classica e apertura del
Linz Spettacoli di strada 2009 Nuvola sonora visualizzata sopra Linz Nuvola sonora classica e apertura del

Linz Spettacoli di strada 2009 Nuvola sonora visualizzata sopra Linz Nuvola sonora classica e apertura del

© ARS ELECTRONICA/PILO

Musei e mostre

Collezioni di tesori

I musei locali: molto più di un passatempo per giornate di pioggia

C i sono persone che intraprendono viaggi anche lunghi solo per vedere un quadro famoso di un

artista. Per conoscere l'opera di un pittore come Jan Vermeer, per esempio, si deve andare a Londra, a Washington e fino a Tokio. Anche a Vienna si trova uno dei suoi capolavori. Il dipinto a olio «L'arte della pittura» è appeso nel Kunsthistorisches Museum tra numerosi dipinti celebri di Raffaello, Rubens, Rembrandt e la collezione più grande del mondo di

Brueghel. Ci sono poi altre persone che vengono a Vienna solo per un bacio, il «Bacio» di Gustav Klimt per la precisione, una delle opere più famose della pittura Jugendstil. Si trova alla Galleria Austriaca del Castello Belvedere, dove, accanto a opere importanti di Egon Schiele, si può ammirare la col- lezione più grande del mondo di Klimt. La celebre acquaforte della «Lepre» di Albrecht Dürer induce molti appassionati d'arte a visitare la Collezione

Grafica dell'Albertina di Vienna. La maggior parte di loro coglie inoltre l'occasione per vedere anche opere significative dall'Impressionismo alla pittura moderna e, nel 2009, la mostra speciale dedicata ai pittori fiamminghi del XVII secolo. Una particolare attrazione esercitano i nuovi musei che presentano l'arte moderna in edifici altrettanto moderni, come la Kunsthaus di Graz, la cui architettura campeggia come una bolla dai riflessi azzurognoli nel cuore del centro storico di Graz. Il «Friendly Alien», come viene affettuosamente chiamato il museo, è diven- tato un simbolo del capoluogo stiriano. Anche il Museum der Moderne sul Mönchsberg di Salisburgo, completamente rivestito di marmo, è di per sé

1

© KUNSTHALLE KREMS, ALI SCHAFLER

1 Sperimentare e ammirare:

l'Ars Electronica Center di Linz, museo

del futuro, apre le porte su mondi nuovi

2 Il piacere della cultura con pittura dal

XIX Secolo all'arte contemporanea nella

Kunsthalle di Krems

3 Relax dopo la visita al museo. Il cortile

nel Museumsquartier di Vienna

2

3

un'opera d'arte. Tra gli eventi principali di quest'anno

segnaliamo una retrospettiva del bellicoso pittore

Georg Baselitz e una mostra di Paul Klee con il

titolo «Melodia e Ritmo». Un museo civico al passo

con i tempi è anche il museo nella Mozartplatz,

sempre a Salisburgo, che con esposizioni come

«Lebensbilder interessanter Menschen» (ritratti di

personaggi interessanti), «Schätze aus drei Jahr-

tausenden» (Tesori di tre secoli) o «Mythos Salz-

burg» (Il mito Salisburgo) getta uno sguardo dietro

le facciate della città. Natura e museo: una contrad-

dizione in termini? Assolutamente no. Il museo

naturalistico Inatura di Dornbirn offre al suo interno

come pure all'esterno un accesso multiforme alla

Tanti musei diversi

* Technisches Museum Wien. La colle-

zione più unica che rara nel campo della natura, dell'energia e dell'industria sarà arric-

chita nel 2009 da una mostra speciale di carattere gastronomico: «Geschmackssache

– Was Essen zum Genuss gemacht.» (Que-

stione di gusto - Trasformare in piacere quello che si mangia.). www.technischesmuseum.at

* Museo della caricatura. La seriosità

non si addice a questo museo. A Krems hanno

il posto d'onore la caricatura e la satira – ridere sonoramente è espressamente

consentito. L'argomento proposto quest'anno

è l'erotismo nella caricatura. www.karikaturmuseum.at

* Museo della birra. Per saperne di più su

come viene prodotta una delle più amate be- vande austriache basta visitare l'antichissima

cantina a volte della birreria stiriana Murau. www.murauerbier.eu

* Casa natale di Mozart. Ogni anno

mezzo milione di persone si reca in "pellegri- naggio" a Salisburgo per visitare la casa nella Getreidegasse, in cui è nato il genio della musica. www.mozarteum.at

* Musei regionali del Tirolo. Ad Inns-

bruck il Ferdinandeum e l'Arsenale presen- tano un viaggio nel tempo, storico-culturale, attraverso il Tirolo, da Ötzi - l'uomo venuto dal ghiaccio - fino ai giorni nostri. www.tiroler-landesmuseen.at

* Kunsthaus Bregenz. Nel moderno cubo

di vetro sulla riva del Lago di Costanza, si

punta anche nel 2009 su mostre personali

di artisti contemporanei, fra cui Jan Fabre e

Antony Gormley. www.kunsthaus-bregenz.at

flora e alla fauna del Parco Naturale della Selva di

Bregenz. Le mostre, i giochi interattivi e una

scenografia calpestabile sono valsi già al museo del

Vorarlberg il premio europeo Museo dell'Anno.

Gode di considerazione a livello internazionale

anche il museo enologico Loisium di Langenlois,

che con la sua architettura moderna e geniali effetti

multimediali invita ad una passeggiata nel mondo

mistico della quasi millenaria cantina e di un'antica

fattoria vinicola. Completamente diverso è il museo

all'aperto di Stübing, dove si possono vedere

fattorie austriache di varia provenienza. Durante la

visita guidata delle 100 fattorie storiche ci si può

cimentare con gli antichi mestieri.

© ALEXANDER CH. WULZ, VAVRA, AEC, SCHLOSS ESTERHAZY, MARGARITHA SPILLUTINI

Esposizioni

Vienna

Haydn – Gott erhalte. fino all'1 febbraio, Biblioteca Na-

zionale Austriaca. L'inno imperiale «Gott erhalte» autografo

di Joseph Haydn è esposto insieme a schizzi e alla prima

edizione. Tel. +43 (0)1/534 10-270, www.onb.ac.at

Georges Braque, L'altro Picasso. fino all'1 marzo,

Bank Austria Kunstforum. Retrospettive sui pittori, grafici

e sculturi francesi. Tel. +43 (0)1/537 33-26, www.kunstforumwien.at

Lo sconosciuto Hundertwasser. fino al 15 marzo,

KunstHaus di Vienna. Grande mostra di Hundertwasser

in occasione dell'80° compleanno dell'artista.

Tel. +43 (0)1/712 04 95, www.kunsthauswien.com

Das Unheimliche. Munch, Ensor, Schiele, Kubin. 17/10/2009–17/1/2010, Leopold Museum. Ciò che è inquietante e inspiegabile nell'arte dell'Ottocento e del primo Novecento. Tel. +43 (0)1/525 70, www.leopoldmuseum.org

L'epoca di Rembrandt. Marzo - giugno 2009, Albertina. Si possono vedere acqueforti del pittore fiammingo. Tel. +43 (0)1/534 83, www.albertina.at

Ferdinand Georg Waldmüller. 17/6–4/10/2009, Galleria Austriaca Belvedere. Dopo quasi due decenni ritorna una mostra dedicata esclusivamente a Waldmüller. Tel. +43 (0)1/79 557, www.belvedere.at

Herbert Boeckl. 21/10/09–24/1/10, Galleria Austriaca Belvedere. Retrospettiva dedicata ad uno dei principali esponenti della pittura moderna austriaca. Tel. +43 (0)1/795 57, www.belvedere.at

Capolavori. fino al 22/2, Vienna Museo sulla Karlsplatz. Emilie Flöge – Il gioiello della Wiener Werkstätte. Tel. +43 (0)1/505 87 47-0, www.wienmuseum.at

Western Motel. fino al 15/2, Kunsthalle di Vienna. Edward Hopper e l'arte contemporanea. Tel. +43 (0)1/521 89-33, www.kunsthallewien.at

Questione di gusto. fino al 21/6, Technisches Museum Vienna. Cosa rende un piacere ciò che si mangia, come nascono il gusto e le abitudini alimentari. Tel. +43 (0)1/899 98-6000, www.technischesmuseum.at

Gli Hohenzoller a Vienna. fino all'8/2, Kunsthistorisches Museum. Capolavori dell'arte delle medaglie brandebur- ghesi-prussiani dal Gabinetto numismatico di Berlino. Tel. +43 (0)1/899 98-6000, www.khm.at

Burgenland

Hallalì principesco. 1/4–31/10, Burg Forchtenstein. Esposizione speciale sulla caccia dei principi. Tel. +43 (0)26 26/812 12, www.burg-forchtenstein.at

Guizhou. Aprile - ottobre 2009, castello di Halbturn. La provincia cinese e la sua cultura. Tel. +43 (0)21 72/85 77, www.schlosshalbturn.com

Fenomeno Haydn. 1/4–11/1, Castello Esterházy e altre sedi espositive di Eisenstadt che vale la pena visitare. La vita e l'opera di Joseph Haydn. Tel. +43 (0)26 82/719- 3000, www.schloss-esterhazy.at

Consenso e conflitto. 5/4–31/10, castello di Schlaining. Mostra sul destino del Burgenland dal 1922 al 1938. Tel. +43 (0)33 55/23 06, www.aspr.ac.at

Mostra internazionale delle orchidee. 13/2-22/2, Orangerie del castello Esterházy. Mostra in onore di Joseph Haydn. Tel. +43 (0)26 82/673 90, www.eisenstadt.at

Joseph Haydn. Tel. +43 (0)26 82/673 90, www.eisenstadt.at Museo Albertina, Vienna Museo Regionale Bassa Austria Il

Museo Albertina, Vienna

(0)26 82/673 90, www.eisenstadt.at Museo Albertina, Vienna Museo Regionale Bassa Austria Il nuovo Ars Electronica

Museo Regionale Bassa Austria

Museo Albertina, Vienna Museo Regionale Bassa Austria Il nuovo Ars Electronica Center, Linz Cultura al castello

Il nuovo Ars Electronica Center, Linz

Bassa Austria Il nuovo Ars Electronica Center, Linz Cultura al castello Esterházy, Burgenland Belvedere

Cultura al castello Esterházy, Burgenland

Center, Linz Cultura al castello Esterházy, Burgenland Belvedere Inferiore, Vienna Bassa Austria Sciamani. fino

Belvedere Inferiore, Vienna

Bassa Austria

Sciamani. fino all'1/3, Kunsthalle Krems. Joseph Beuys – Opere tra mito e realtà. Tel. +43 (0)27 32/90 80 10, www.kunsthalle.at

L'erotismo nella caricatura. fino all'8/2, Museo della caricatura di Krems. Caricature di diversi periodi storici. Tel. +43 (0)27 32/90 80 20, www.karikaturmuseum.at

Egon Schiele. fino al 15/3, Museo Regionale Bassa Austria. Mostra sul divenire dell'artista. Tel. +43 (0)27 42/90 80 90-999, www.landesmuseum.net

Infanzia e giovinezza di Haydn. dal giugno 2009, Kulturfabrik Hainburg. I primi anni del compositore. Tel. +43 (0)2163/3376-270, www.kulturfabrik-hainburg.at

Esposizione Regionale 2009. 17/4–1/11, Horn, Raabs, Telcˇ. Le tre località offrono una rappresentazione transna- zionale della storia comune di Austria e Repubblica Ceca. Tel. +43 (0)2822/541 09, www.noe-landesausstellung.at

Napoleone – generale, imperatore e genio. 15/5– 1/11, Schallaburg. La vita del generale e dell'imperatore Bonaparte e i suoi rapporti con l'Austria. Tel. +43 (0)27 54/63 17, www.schallaburg.at

Hallstadt. Aprile - fine novembre, Museo della preistoria, Aspern/Zaya. Il sale – l'Oro Bianco. Tel. +43 (0)25 77/841 80, www.urgeschichte.com

Carnuntum Experience. 15/8–31/8, Carnuntum, Festival della cultura con natura e arte (scavi archeologici romani). Tel. +43 (0)1/369 799 00, www.carnuntum-experience.com

CHALO! India. 10. 6.–27. 9., Essl Museum, Klosterneu- burg, scena artistica contemporanea indiana. Tel. +43 (0)22 43/370 50 60, www.essl.museum

Alta Austria

Esposizione regionale 2009. 29/4–2/11, abbazia di Schlierbach. Buon appetito. Alimentazione in un mondo globalizzato. Tel. +43 (0)7 32/772 01 48 75, www.landesausstellung.at

Ebbrezza dell'alta quota. 29/5–13/9, OK, Linz. Percorso di tetto in tetto – Una mostra ad altezze aeree. Tel. +43 (0)7 32/78 41 78, www.ok-centrum.at

Solo di passaggio? Linz 09 fermata di pochi minuti. 28/4 – novembre, Adalbert-Stifter Institut, Linz. Rassegna di citazioni su Linz – Stereotipi provinciali, soggiorni involontari o città di grande fascino? Tel. +43 (0)7 32/77 20/112 95-98, www.stifter-haus.at

ARS ELECTRONICA CENTER LINZ. 2/1, Linz. Inaugurazione del nuovo museo. Tel. +43 (0)7 32/72 72-0, www.aec.at/center

Best of Austria. da gennaio 2009, Lentos Museum, Linz. Esposizione d'arte temporanea con opere austriache. Tel. +43 (0)7 32/70 70-3600, www.lentos.at

Josef Pausch. fino al 10/1, Landesgalerie, Linz. Esposizione speciale sull'opera del fotografo austriaco. Tel. +43 (0)7 32/77 44 82, www.landesgalerie.at

Il sentiero del giaguaro. fino al 22/3, Biologiezentrum, Linz. Esposizione speciale sul corridoio biologico – Stazione tropicale La Gamba, Costa Rica. Tel. +43 (0)7 32/75 97 33, www.biologiezentrum.at

Botanica. 23/4–11/10, Parco dell'EurothermenResorts Bad Schallerbach. Mostra dei parchi regionali dell'Alta Au- stria. Tel. +43 (0)7 32/77 52 30, www.brucknerfest.at

© 2008 MMKK/NEUMÜLLER, MDM SALZBURG, LANDESMUSEUM JOANNEUM, EUROPÄISCHE BURGENWELTEN EHRENBERG IN REUTTE, ANGELIKA KAUFMANN MUSEUM/SCHWARZENBERG TOURISMUS

Salisburghese

Scatole barocche per tabacco da fiuto. fino a Pasqua, Museo del Barocco. Progetti di arte europea del XVII e XVIII secolo. Tel. +43 (0)6 62/87 74 32, www.barockmuseum.at

Museo del Duomo di Salisburgo. 15/5–26/10, Museo del Duomo, Città di Salisburgo. La ricostruzione del Duomo di Salisburgo nel 1945–1959. Tel. +43 (0)6 62/84 41 89, www.kirchen.net/dommuseum

Georg Baselitz. 24/1 - fine aprile, Museum der Moderne Salisburgo. Retrospettiva in collaborazione con il pittore e scultore tedesco. Tel. +43 (0)6 62/84 22 20-0, www.museumdermoderne.at

Nostalgia dell'Antichità. fino all'8/2, Residenz Galerie Salisburgo. La collezione di dipinti del conte Guidobaldo von Thun. Tel. +43 (0)6 62/84 04 51-0, www.residenzgalerie.at

Fiera d'arte e antiquariato. 4/4–13/4, Saloni di gala, Residenz Salisburgo. Rarità antiche in un ambiente sontuo- so. Tel. +43 (0)6 62/80 42-2761, www.salzburg-burgen.at

Notti lunghe al castello. Da fine luglio a fine agosto, castello di Mautendorf. Il Medio Evo rivive anche di notte. Tel. +43 (0)64 72/74 26, www.salzburg-burgen.at

Carinzia

Esposizione europea 2009. 26/4–8/11, abbazia di St. Paul e Bleiburg. La forza della parola – la forza dell'immagine. Tel. +43 (0)42 35/21 10-27,

www.europaausstellung2009.com

Vita acquatica Lago di Millstatt. Da maggio a ottobre, Lago di Millstatt. Immersioni. Immersioni subacquee. Emersioni. Tel. +43 (0)47 66/37 00-0, www.wasserreich.at

Reineke Fuchs – Schlau im Bau. fino a marzo, Museo Regionale della Carinzia, Klagenfurt. Esposizione annuale. Tel. +43 (0)5 05 36/305 99, www.landesmuseum-ktn.at

Il mondo degli angeli di Albeck. 1/3/2009–6/1/2010, castello Albeck. Mostra sulla natura e l'agire degli angeli. Tel. +43 (0)42 79/303, www.schloss-albeck.at

Gmünd, città d'artisti. Estate, Gmünd. Arte contempora- nea nel centro storico della città. www.stadt-gmuend.at

Arnulf Rainer. fino al 15 febbraio. Museo di Arte Moderna della Carinzia, Klagenfurt. Una retrospettiva su Arnulf Rainer. Tel. 43(0) 50/536 30 542, www.mmkk.at

Stiria

Il mito di Roma. 9/5–4/10, Castello Eggenberg. L'antico fondamento dello Stato barocco. Tel. 43(0)3 16/58 32 64- 9532, www.museum-joanneum.at

Rewind, Fast Forward. 28/2–31/5, Neue Galerie, Graz. Collezione privata di Video Arte dal 1970 a oggi. Tel. +43 (0)3 16/82 91 55, www.neuegalerie.at

absolutely free 09. 1/5–16/8, Landesmuseum Joanneum. Cultura pop e cultura giovanile al centro dell'attenzione. Tel. +43 (0)3 16/8017-9460, www.museum-joanneum.at

Arte e musica pop. 6/6–6/9

fra «alta» arte figurativa e «bassa» musica pop. Tel. +43

(0)3 16/80 17-9200, www.museum-joanneum.at

verschlüsselt. (cifrato.) 14/5-26/10, Volkskundemu- seum Graz. Il linguaggio dei segni, dei simboli e dei codici. Tel. +43 (0)3 16/80 17-9899, www.museum-joanneum.at

Kunsthaus Graz. Relazioni

17-9899, www.museum-joanneum.at Kunsthaus Graz. Relazioni Museum für Moderne Kunst, Carinzia Arte Moderna al

Museum für Moderne Kunst, Carinzia

Graz. Relazioni Museum für Moderne Kunst, Carinzia Arte Moderna al Rupertinum, Salisburgo Castello Eggenberg,

Arte Moderna al Rupertinum, Salisburgo

Kunst, Carinzia Arte Moderna al Rupertinum, Salisburgo Castello Eggenberg, Stiria Sulle tracce del cavaliere,

Castello Eggenberg, Stiria

Moderna al Rupertinum, Salisburgo Castello Eggenberg, Stiria Sulle tracce del cavaliere, Tirolo Museo Angelika Kauffmann,

Sulle tracce del cavaliere, Tirolo

Eggenberg, Stiria Sulle tracce del cavaliere, Tirolo Museo Angelika Kauffmann, Vorarlberg Schienen in die

Museo Angelika Kauffmann, Vorarlberg

Schienen in die Vergangenheit. Da aprile a novembre,

Museumscenter Leoben. Un viaggio a ritroso dal presente

ai tempi passati. Tel. +43(0) 38 42/406-408, www.leoben.at

Autunno Stiriano. 24/9-18/10, Festival Internazionale di arte contemporanea. Tel.: +43(0) 316/81 60 70, www.steirischerherbst.at

Natura – la creazione non è perfetta. 29/3–8/11, Biblioteca e museo dell'abbazia di Admont. Un'esposizione sul tema della natura. Tel. +43(0) 36 13/23 12-0, www.stiftadmont.at

Tirolo

HeldenFrauen – FrauenHelden. dal 24/6 all'inizio di ottobre, Kaiserliche Hofburg Innsbruck. Arte, cultura e storia di donne. Tel. +43 (0)5 12/587186, www.hofburg-innsbruck.at

ART Innsbruck. 19–22/2, Innsbruck, Fiera internazionale

di arte contemporanea sul tema «L'arte è cibo e come tale

dovrebbe anche essere alla portata di tutti!». Tel. +43 (0)5 12/56 71 01, www.art-innsbruck.at

Hofer wanted! 24/4–15/ 11, Tiroler Landesmuseum Fer- dinandeum. Nuova prospettiva sugli eroi della libertà tiro- lesi del 1809 e Andreas Hofer. Tel. +43 (0)5 12/594 89, www.tiroler-landesmuseum.at

Außerfern – Tirolo. 10/9–31/ 10, Museum Grünes Haus, Reutte. Gli abitanti dell'Außerfern sono tirolesi? Tel. +43 (0) 56 72/723 04, www.museum-reutte.at

Mondo dei castelli di Ehrenberg. Reutte. Sulle orme del cavaliere – il restaurato mondo dei castelli con quattro for- tezze e rovine offre un museo medievale da toccare con mano. Tel. +43(0) 56 72/620 07 www.ehrenberg.at

Who is Who degli Asburgo. Chiesa di corte di Inns- bruck. Ogni seconda domenica del mese alle ore 16 visita guidata attraverso la vita della famiglia degli Asburgo. Tel. +43 (0)5 12/594 89-510, www.hofkirche.at

Vorarlberg

Kanton Übrig. fino al 6/1, Landesmuseum Vorarlberg. Il fallimento dell'annessione alla Svizzera del 1919. Tel. +43(0) 55 74/460 50, www.vlm.at

Antony Gormley. Luglio ’09 - luglio ’10, Kunsthaus Bregenz. Horizon Field. Mostra personale e progetto paesaggistico dello scultore. Tel. +43(0) 55 74/460 50, www.vlm.at

Artigianato e forma. Metà ottobre, Andelsbuch. Esposi- zione di oggetti nel paese nata da una collaborazione fra designer e artigiani. Tel. +43(0) 55 12/263 86, www.werkraum.at

Angelika Kauffmann. Da maggio a ottobre, Schwarzen- berg, Angelika Kauffmann e la musica. Tel. +43(0) 55 12/264 55, www.angelika-kauffmann.com

art bodensee. 22–26/ 7, Dornbirn. Nona edizione della grande fiera d'arte estiva europea. Panoramica dell'arte europea e internazionale. Tel. +43(0) 55 72/305-415, www.dornbirnermesse.at

Unikat B. 20–22/3, castello di Gayenhofen, Bludenz. Arte applicata e design – arte e artigianato. Tel. +43(0) 55 52/621 38, www.unikatb.at

Hai visto le mie Alpi? 26/4 fino a settembre, Jüdisches Museum Hohenems. Storia di un rapporto ebraico insieme

al Museo Ebraico di Vienna. Tel. +43(0) 55 76/739 89 13, www.jm-hohenems.at

© FREILICHTMUSEUM BEI STÜBING (ÖFM), LANDESMUSEUM JOANNEUM: EDUARDO MARTINEZ, ANGELO KAUNAT, ZEPP-CAM, STADTCHRONIK WIEN, VERLAG CHRISTIAN BRANDSTAEDTER, P. 379

Musei

Esposizioni

Stiria

CHRISTIAN BRANDSTAEDTER, P. 379 Musei Esposizioni Stiria Otto Wagner. Nato nel 1841, l'architetto e urbanista

Otto Wagner. Nato nel 1841, l'architetto e urbanista viennese giunse alla fama interna- zionale già sul finire dell' Ottocento. Straordinarie sono le sue architetture Jugendstil e gli immobili sontuosamente decorati lungo la Linke Wienzeile presso il Naschmarkt. All'inizio della sua carriera di architetto, la sua opera era ancora influenzata dallo stile dello storicis-

Benvenuti nella valle delle fattorie

U na valle ricca di bellezze naturali, una valle ricca di storia e di storie. Nel museo all'aperto austriaco di Stübing presso Graz, un centinaio di

edifici rustici originali, armoniosamente inseriti nel paesaggio, raccontano

la vita nell’arco temporale di sei secoli. Lungo il torrente che scorre dal

Vorarlberg fino al Burgenland, passando davanti ad edifici rurali di svariate fogge architettoniche e ai loro orti-giardini, ma anche davanti ad animali

e campi, il sentiero conduce ai mestieri tradizionali del tagliatore di scan- dole, del copritetti in paglia o del costruttore di recinti.

Periodicamente ci sono anche degli artigiani che volentieri si lasciano

osservare mentre sono all'opera per dimostrare le antiche tecniche. Stübing è uno dei più grandi musei in Europa ed è l'unico museo austriaco

di questo tipo che offre una panoramica completa della vita e dell'archi-

tettura rurale di tutto il territorio austriaco. La passeggiata attraverso

questo paesaggio naturale e culturale unico è un'esperienza particolare

e rilassante, ma offre anche l'opportunità di fare interessanti scoperte e

permette di accedere ad antichi saperi che oggi tornano ad essere ricer-

cati e apprezzati.

Informazioni. Österreichisches Freilichtmuseum Stübing, A-8114 Stübing, Tel.: +43 (0)3124/537 00, fax: -18

Informazioni. Österreichisches Freilichtmuseum Stübing, A-8114 Stübing, Tel.: +43 (0)3124/537 00, fax: -18 service@freilichtmuseum.at, www.stuebing.at Orari di apertura: 1/4–31/10, mar–dom 9– 17 (entrata fino alle ore 16). Da maggio a settembre aperto anche il lunedì!

alle ore 16). Da maggio a settembre aperto anche il lunedì! Tutto il mondo dello stupore
alle ore 16). Da maggio a settembre aperto anche il lunedì! Tutto il mondo dello stupore
alle ore 16). Da maggio a settembre aperto anche il lunedì! Tutto il mondo dello stupore
alle ore 16). Da maggio a settembre aperto anche il lunedì! Tutto il mondo dello stupore
alle ore 16). Da maggio a settembre aperto anche il lunedì! Tutto il mondo dello stupore
alle ore 16). Da maggio a settembre aperto anche il lunedì! Tutto il mondo dello stupore
alle ore 16). Da maggio a settembre aperto anche il lunedì! Tutto il mondo dello stupore

Tutto il mondo dello stupore

C oncedetevi una gita in un mondo emozionante, ricco di arte, di cultura e di storia. Immergetevi nel cosmo del più antico

museo universale austriaco. Scoprite l'arte contemporanea, dipinti e sculture preziosi, armature di cavalieri nell'arsenale storico, castelli, palazzi, architettura moderna e giardini storici. Il Landesmuseum Joanneum ha in serbo per voi un'incredibile quantità di tesori.

Con il biglietto giornaliero Joanneum potete visitare in un solo giorno tutti i musei:

* Kunsthaus Graz * Castello Eggenberg a Graz: Saloni di gala,

Antica Galleria, Gabinetto numismatico, esposizioni speciali, parco del castello, Giardino planetario e Collina delle rose

* Nuova Galleria, Graz * Arsenale regionale, Graz * Museo

del folclore, Graz * Künstlerhaus, Graz * Museo della caccia,

castello di Stainz * Museo del paesaggio, castello Trautenfels

* Flavia Solva, museo romano, Wagna presso Leibnitz * Parco

delle sculture austriaco, Unterpremstätten

Offerta. Vi offriamo visite guidate, offerte personalizzate per gruppi e interessanti pacchetti per diverse tipologie di gruppi.

e interessanti pacchetti per diverse tipologie di gruppi. Informazioni e prenotazioni. Landesmuseum Joanneum Tel. +43

Informazioni e prenotazioni. Landesmuseum Joanneum Tel. +43 (0)316/80 17-9200 per gruppi: -9251, fax: -9253 tourismus@museum-joanneum.at www.museum-joanneum.at

© BMLFUW INGRID GREGOR. DER KUSS (AUSSCHNITT), GUSTAV KLIMT © BELVEDERE; CLAUDE MONET SEEROSENTEICH, UM 1919, AUSSCHNITT © ALBERTINA, WIEN - SAMMLUNG BATLINER

mo. Ma col crescere della sua maestria, i suoi progetti diventarono più arditi, le sue facciate più sfarzose. Gli ornamenti che ricoprono interamente le facciate caratterizzano la fase «secessionista», così chiamata dal movimento artistico della Secessione Viennese. Le opere successive si contraddistinguono invece per lo stile sobrio e funzionale, portato alla massima perfezione nell'edificio della Postsparkasse di Vienna, nel quale coniuga la funzionalità costruttiva con l'estetica architettonica.

Musei

Esposizioni

Vienna

Storia dell'esercito austriaco

S toria militare e delle guerre, tecnica e scienze, arte e architettura si fondono in un unico complesso sui generis nel museo di storia mili-

tare di Vienna. In questo edificio museale, il più antico della città, viene

presentata la storia della monarchia degli Asburgo dalla fine del XVI sec.

1918 e il destino dell'Austria fino al 1945 con particolare attenzione al ruolo dell'esercito e al passato militare in alto mare.

al

dell'esercito e al passato militare in alto mare. al Il museo è aperto tutti i giorni

Il museo è aperto tutti i giorni dalle 9 alle 17. Ogni prima domenica del mese l'ingresso è libero.

Informazioni. Heeresgeschichtliches Museum, A-1030 Wien, Arsenal Tel. +43 (0)1/795 61-0 Fax: +43 (0)1/795 61-101 77

Informazioni. Heeresgeschichtliches Museum, A-1030 Wien, Arsenal Tel. +43 (0)1/795 61-0 Fax: +43 (0)1/795 61-101 77 07 hgm.direktion@bmlv.gv.at www.hgm.or.at

Albertina S ituata nel cuore di Vienna, l’Albertina sposa il fascino imperiale con capolavori dell'arte.

Albertina

S ituata nel cuore di Vienna, l’Albertina sposa il fascino

imperiale con capolavori dell'arte. Vi offre l'opportunità di visitare 21 saloni signorili asburgici sontuosa- mente arredati, esposizioni tempo- ranee di alto livello e splendidi ca- polavori nella mostra permanente «Da Monet a Picasso. La collezione Batliner».

Mostra evento del 2009: L'epoca di Rembrandt: 4/3–21/6/2009. La mostra offre uno spaccato della pittura fiamminga dell'età d'oro. La mostra presenta 140 opere importanti di circa 60 artisti. Biglietto combinato: mostre e saloni di gala asburgici: adulti: 9,50; gruppi da 10 pers.: 7 adulti

Informazioni e prenotazioni. Albertina A-1010 Wien, Albertinaplatz 1 Tel. +43 (0)1/534 83-0 info@albertina.at

Informazioni e prenotazioni. Albertina A-1010 Wien, Albertinaplatz 1 Tel. +43 (0)1/534 83-0 info@albertina.at www.albertina.at

Belvedere

I l castello barocco nel cuore di Vienna, costruito originariamente come residenza estiva del celebre generale e appassionato d’arte principe Eugenio, è annovera-

to tra i musei più importanti del mondo.

Belvedere superiore. Polo d’attrazione per gli estimatori dello Jugendstil di ogni parte del mondo! Vi aspetta la collezione più grande del mondo di dipinti di Gustav Klimt con i cele-

berrimi quadri d’oro «Il bacio» e «Giuditta». L’oro e la ricchezza decorativa fanno

di questi quadri la quintessenza dello Jugendstil viennese e un richiamo irresisti-

bile per tutti gli estimatori di Klimt! Belvedere inferiore e Orangerie.

Qui potete visitare gli sfarzosi appartamenti del principe Eugenio e mostre speciali

di prim'ordine con capolavori di tutto il mondo.

Biglietto combinato: 12,50 (gruppi da 10 persone: 9,50) (Belvedere su- periore, Belvedere inferiore, Orangerie, Prunkstall, Kammergarten e Augarten Contemporary)

Mostra evento del 2009: Alphonse Mucha Belvedere Inferiore, dal 29 gennaio 2009 all'1 giugno 2009

Informazioni. Belvedere, A-1030 Wien Belvedere Superiore: Prinz-Eugen-Straße 27 tutti i giorni ore 10–18, Belvedere
Informazioni. Belvedere, A-1030 Wien Belvedere Superiore: Prinz-Eugen-Straße 27 tutti i giorni ore 10–18, Belvedere

Informazioni. Belvedere, A-1030 Wien Belvedere Superiore: Prinz-Eugen-Straße 27 tutti i giorni ore 10–18, Belvedere Inferiore:

Rennweg 6: tutti i giorni ore 10–18, mer. ore 10–21, Tel. +43 (0)1/795 57-134 www.belvedere.at

Rennweg 6: tutti i giorni ore 10–18, mer. ore 10–21, Tel. +43 (0)1/795 57-134 www.belvedere.at www.austria.info
Rennweg 6: tutti i giorni ore 10–18, mer. ore 10–21, Tel. +43 (0)1/795 57-134 www.belvedere.at www.austria.info

© Fotos: Kunsthalle Wien, MUMOK Wien, Az W - Architekturzentrum Wien, Pez Hejduk

& ARCHITEKTUR

KUNST

MODERNE

IN WIEN

R C H I T E K T U R K U N S T MODERNE

Az W – ARCHITEKTURZENTRUM WIEN Orari di apertura: tutti i giorni ore 10 - 19 www.azw.at ı T +43 1 522 31 15

TUTTO SULL'ARCHITETTURA

Il Centro di Architettura di Vienna, ovvero il museo austriaco di architettura, gode di un'ottima

reputazione anche oltre i confini nazionali grazie al suo programma molto vario. Con la mostra permanente «a_schau. Österreichische Architektur im 20. und 21. Jahrhundert», con mostre temporanee che si avvicendano ogni anno e un nutrito programma di divulgazione e di manife- stazioni, presenta ai suoi visitatori le pagine più interessanti dell'architettura contemporanea.

Az W tours

a piedi – metropolitana – bus – battello

Visite guidate agli esempi architettonici più significativi del XX e XXI secolo

a Vienna e dintorni.

Date: tutti i giorni su prenotazione

a Vienna e dintorni. Date: tutti i giorni su prenotazione MUMOK – MUSEUM MODERNER KUNST Orari

MUMOK – MUSEUM MODERNER KUNST Orari di apertura: tutti i giorni ore 10 - 18, giovedì ore 10 - 21 www.mumok.at ı T +43 1 525 00

MODERNO.CONTEMPORANEO.INTERNAZIONALE

Il MUMOK è il museo di arte moderna e contemporanea più importante dell'Europa centrale con

un'ampia collezione di arte dal XX secolo ai giorni nostri. Le presentazioni della collezione e le

mostre temporanee sull'arte contemporanea offrono ai visitatori, su una superficie di 4500 mq nel cuore del centro storico di Vienna, incontri interessanti con l'arte del nostro tempo.

Esposizioni 2008/2009 Peter Kogler 31/10/2008 - 25/01/2009 Maria Lassnig – Il nono decennio 13/12/2009 - 17/05/2009 Cy Twombly 05/06/2009 - 11/10/2009 Gendercheck 25/09/2009 - 31/01/2010 Zoe Leonhard 30/10/2009 - 28/02/2010

25/09/2009 - 31/01/2010 Zoe Leonhard 30/10/2009 - 28/02/2010 KUNSTHALLE WIEN Orari di apertura: tutti i giorni

KUNSTHALLE WIEN Orari di apertura: tutti i giorni ore 10 - 19, giovedì ore 10 - 22 www.kunsthallewien.at ı Infoline +43 1 521 89-33

VETRINA DI ARTE CONTEMPORANEA

La Kunsthalle di Vienna è l'istituzione espositiva della città di Vienna per l'arte contemporanea internazionale. È officina, laboratorio, luogo di dibattito per posizioni estetiche e sociali del presente, punto caldo della divulgazione culturale e anello di congiunzione fra modernismo classico e visioni futuristiche.

Programma 2008/2009 Western Motel. Edward Hopper e l'arte contemporanea 03/10/2008 - 15/02/2009 Zilvinas Kempinas 24/10/2008 - 25/01/2009 Bodypoliticx. Arte e pornografia 13/02/2009 - 07/06/2009 Built for Crime. 20/03/2009 - 03/05/2009 Christian Marclay 22/05/2009 - 20/09/2009 Austro Artclips 26/06/2009 - 18/10/2009 | Thomas Ruff 16/10/09 - 14/02/2010

Museumsplatz 1, im MuseumsQuartier

16/10/09 - 14/02/2010 Museumsplatz 1, im MuseumsQuartier A-1070 Wien Az W tours Az W – Architekturzentrum

A-1070 Wien

Az W tours Az W – Architekturzentrum Wien
Az W tours
Az W – Architekturzentrum Wien
MUMOK Wien Roy Lichtenstein, The Red Horseman, 1974
MUMOK Wien
Roy Lichtenstein, The Red Horseman, 1974
Kunsthalle Wien Edward Hopper, Western Motel, 1957
Kunsthalle Wien
Edward Hopper, Western Motel, 1957

© KHM, MAK: J. TURRELL, MAKLITE PERMANENTE AUSSENINSTALLATION AN DER MAK-FASSADE, SEIT 2004, FOTO: M. SPILUTTINI/MAK-SCHAUSAMMLUNG EMPIRE BIEDERMEIER, GESTALTENDE KÜNSTLERIN: J. HOLZER,FOTO: G. ZUGMANN/MAK, LEOPOLD MUSEUM WIEN/IMAGNO/AUSTRIAN ARCHIVES

Gustav Klimt. Un «bacio» ha reso celebre l'artista dello Jugendstil nato nel 1862 nei pressi di Vienna. Il dipinto «Il bacio» è nato nel 1907/08. I ritratti di donna come «Adele Bloch-Bauer» o «Giuditta» caratterizzano l'opera del «principe dei pittori» che non si sposò mai, ma ebbe numerose relazioni con le sue modelle.

sposò mai, ma ebbe numerose relazioni con le sue modelle. Musei Esposizioni Vienna MAK – Tradizione

Musei

Esposizioni

Vienna

MAK – Tradizione e sperimentazione C on la sua originale strategia di abbinare l’arte applicata
MAK – Tradizione e sperimentazione C on la sua originale strategia di abbinare l’arte applicata

MAK – Tradizione e sperimentazione

C on la sua originale strategia di abbinare l’arte applicata all’arte contemporanea il MAK definisce nuovi punti di riferimento.

La collezione presenta capolavori dell’arte applicata dal Medioevo a oggi, progetti del XX/XXI sec. e posizioni dell’arte contemporanea. Inoltre il MAK offre un programma di mostre straordinario, con il quale si afferma come una delle istituzioni artistiche più innovative. MAK NITE © martedì ore 10–24, mer–dom ore 10–18, lunedì chiuso.

Ogni sabato ingresso libero. Powered by

lunedì chiuso. Ogni sabato ingresso libero. Powered by Informazioni. MAK – Österreichisches Museum für
Informazioni. MAK – Österreichisches Museum für angewandte Kunst / Gegenwartskunst A-1010 Wien, Stubenring 5 Tel.

Informazioni. MAK – Österreichisches Museum für angewandte Kunst / Gegenwartskunst A-1010 Wien, Stubenring 5 Tel. +43 (0)1/711 36-0 www.MAK.at

Leopold Museum Vienna

D alla collezione privata di Rudolf ed Elisabeth Leopold è nato nel 2001 il Leopold Museum, che nel frattempo è già diventato il

museo più visitato del MuseumsQuartier di Vienna. Il Leopold Museum ospita la collezione di Egon Schiele più grande del mondo e sotto il titolo «Vienna 1900» presenta opere importanti di Gustav Klimt, dipinti e disegni dell'Espressionismo (Egon Schiele, Oskar Kokoschka), oltre ad interessanti esempi del design della Wiener Werkstätte (Kolo Moser, Josef Hoffmann). Numerose mostre speciali completano il programma del Leopold Museum. Aperto tutti i giorni ore 10–18, giovedì ore 10–21

Aperto tutti i giorni ore 10–18, giovedì ore 10–21 Informazioni e prenotazioni. Leopold Museum im
Aperto tutti i giorni ore 10–18, giovedì ore 10–21 Informazioni e prenotazioni. Leopold Museum im
Aperto tutti i giorni ore 10–18, giovedì ore 10–21 Informazioni e prenotazioni. Leopold Museum im
Informazioni e prenotazioni. Leopold Museum im MuseumsQuartier A-1070 Wien, Museumsplatz 1 Tel. + 43 (0)1/525
Informazioni e prenotazioni. Leopold Museum im MuseumsQuartier A-1070 Wien, Museumsplatz 1 Tel. + 43 (0)1/525

Informazioni e prenotazioni. Leopold Museum im MuseumsQuartier A-1070 Wien, Museumsplatz 1 Tel. + 43 (0)1/525 70-1529 tourismus@leopoldmuseum.org www.leopoldmuseum.org

Le collezioni imperiali asburgiche

www.leopoldmuseum.org Le collezioni imperiali asburgiche Kunsthistorisches Museum Il museo di Storia dell'Arte

Kunsthistorisches Museum Il museo di Storia dell'Arte con i suoi straordinari tesori d'arte è annoverato tra i musei più importanti del mondo. Capolavori straordi- nari, da Rubens a Dürer, e la più grande collezione del mondo di Brueghel lasciano un ricordo indelebile nei visitatori di questo museo. Schatzkammer. Nella Camera del tesoro, situata nella parte più antica del palazzo imperiale, si trovano i meravigliosi tesori degli Asburgo, tra questi la corona imperiale austriaca e la corona del Sacro Romano Impero. Inoltre si possono vedere anche al- cuni gioielli originali dell'imperatrice Elisabetta. Wagenburg Il museo delle carrozze presso il castello di Schönbrunn presenta le sontuose carrozze imperiali. Particolarmente impressionante è il cocchio imperiale barocco e le carrozze dell'imperatrice Elisabetta.

Biglietto combinato «Collezioni imperiali» Kunsthistorisches Museum * Schatzkammer * Wagenburg Adulti 21 / Gruppi da 10 persone 15 a pers.

Kunsthistorisches Museum. A-1010 Wien, Maria-Theresien-Platz Tutti i giorni tranne lunedì 10–18, gio 10–21 Schatzkammer. A-1010 Wien, Hofburg, Schweizerhof, tutti i giorni tranne martedì 10–18 Wagenburg. A-1130 Wien, Schloss Schönbrunn aprile – ott. tutti i giorni 9–18, nov. – marzo tutti i giorni tranne lunedì 10–16

Informazioni e prenotazioni. Tel. +43 (0)1/525 24-4031 tourist@khm.at www.khm.at
Informazioni e prenotazioni. Tel. +43 (0)1/525 24-4031 tourist@khm.at www.khm.at

Informazioni e prenotazioni. Tel. +43 (0)1/525 24-4031 tourist@khm.at www.khm.at

© APA, SIGMUND FREUD MUSEUM, TECHNISCHES MUSEUM WIEN, NATURHISTORISCHES MUSEUM, ARCHIV S. FISCHER VERLAG

Musei

Esposizioni

Vienna

MUSEUM, ARCHIV S. FISCHER VERLAG Musei Esposizioni Vienna Stefan Zweig. Nato nel 1881, figlio di un

Stefan Zweig. Nato nel 1881, figlio di un industriale ebreo, è cresciuto a Vienna. Influ- enzato dai poeti Hugo von Hofmannsthal e Rainer Maria Rilke, pubblicò le prime poesie già durante i suoi studi. Trascorse la prima guerra mondiale in Svizzera come corrispondente, e poi proseguì il suo impegno contro il nazionalismo e il revanchismo al suo rientro in Austria.

il nazionalismo e il revanchismo al suo rientro in Austria. Il Museo della Tecnica compie 100
il nazionalismo e il revanchismo al suo rientro in Austria. Il Museo della Tecnica compie 100

Il Museo della Tecnica compie 100 anni

I l Technisches Museum di Vienna, situato di fronte al castello di Schön- brunn, è l'unico museo della tecnica austriaco ad ampio raggio e offre informazioni e divertimento sul variegato mondo della tecnologia. Il museo spazia dalle importanti collezioni degli imperatori asburgici Francesco I e Ferdinando I fino ad un moderno studio televisivo. Fra i punti di maggior interesse si annoverano la carrozza-salone originale dell’imperatrice Elisabetta e la sezione degli strumenti musicali storici.

Il

Museo Tecnico di Vienna offre ai suoi visitatori un programma molto vario

di

visite guidate e iniziative: stazioni multimediali interattive, presentazioni

di highlight tecnologici, esperimenti da fare e pensare insieme, oltre ad

importanti pezzi d’esposizione che svelano interessanti retroscena storici

e naturalistici. L’area interattiva per bambini (fino a 6 anni) – «das mini» –

invita ad esplorare fenomeni della tecnica.

Informazioni e prenotazioni. Technisches Museum Wien A-1140 Wien Mariahilfer Straße 212 Tel. +43 (0)1/899 98-0
Informazioni e prenotazioni. Technisches Museum Wien A-1140 Wien Mariahilfer Straße 212 Tel. +43 (0)1/899 98-0

Informazioni e prenotazioni. Technisches Museum Wien A-1140 Wien Mariahilfer Straße 212 Tel. +43 (0)1/899 98-0 www.technischesmuseum.at

Museo Sigmund Freud

Museo Sigmund Freud I l Museo Sigmund Freud presenta nelle ex stanze dell'abitazio- ne e di

I l Museo Sigmund Freud presenta nelle ex stanze dell'abitazio- ne e di lavoro di Sig- mund Freud una docu- mentazione sulla vita e l'opera del fondatore della psicoanalisi. In

una delle sale si può vedere materiale filmi- co privato della fami- glia risalente agli anni Trenta. Oggetti originali di proprietà di Freud, la sala d'aspetto dello studio e alcuni pezzi della sua collezione di antichità danno un'idea dell'ambiente in cui venivano sottoposti ad analisi i pa- zienti e in cui è nata una nuova scienza. Mostre speciali temporanee col- legano la psicoanalisi con tematiche culturali o gettano una nuova luce

su taluni aspetti della vita e dell'ambiente di Freud. Tutti i giorni 9–17 /

luglio-settembre 9–18. Visite guidate su prenotazione.

Informazioni e prenotazione visite guidate. Sigmund Freud Museum A-1090 Wien, Berggasse 19 Tel. +43 (0)1/319

Informazioni e prenotazione visite guidate. Sigmund Freud Museum A-1090 Wien, Berggasse 19 Tel. +43 (0)1/319 15 96, fax: 317 02 79 office@freud-museum.at www.freud-museum.at

Il Museo di storia naturale

I l Museo di storia naturale è una delle opere architettoniche più sfarzose che si trovano sulla Ringstraße di Vienna e ospita una delle più vaste colle- zioni di reperti naturali del mondo. L’architettura storica con la sua eleganza senza tempo offre la cornice ideale per magnifici minerali e pietre preziose, scheletri di dinosauri, reperti di ere remote, animali impagliati rari e perfino animali vivi. Imperdibili per tutti coloro che desiderano conoscere Vienna da una prospettiva particolare, sono le visite guidate attraverso la storia della collezione fin sul tetto del museo. Visite guidate storiche sul tetto in tedesco:

mer. ore 17 e ore 18.30, dom. ore 14 e ore 16. Inglese: dom. ore 15

17 e ore 18.30, dom. ore 14 e ore 16. Inglese: dom. ore 15 Informazioni e
Informazioni e prenotazioni. Naturhistorisches Museum A-1010 Wien, Burgring 7 Tel. + 43 (0)1/521 77, fax:
Informazioni e prenotazioni.
Naturhistorisches Museum
A-1010 Wien, Burgring 7
Tel. + 43 (0)1/521 77, fax: -395
waswannwo@nhm-wien.ac.at
www.nhm-wien.ac.at

34 www.austria.info

© SPANISCHE HOFREITSCHULE, MONTAGE:KUNSTHAUS BREGENZ

Tra i suoi maggiori successi letterari si annovera la raccolta «Sternstunden der Menschheit» (Le ore siderali - 1927), verso la metà degli anni Trenta era lo scrittore più tradotto del mondo. Sotto la pressione del nazio- nalsocialismo fu costretto ad emigrare. Nel 1942 uscì la «Novella degli scacchi», la sua resa dei conti con il nazionalsocialismo e la sua opera più famosa fino ad oggi.

Musei

Esposizioni

Vienna / Vorarlberg

Mai stati alla Scuola di Equitazione Spagnola?

N on si può andare a Vienna senza andare a vedere i celebri stalloni bianchi: nessun'altra

istituzione culturale del mondo coniuga tradizione

vissuta, storia e perfezione in modo altrettanto mirabile. La Scuola di Equitazione Spagnola di

Vienna ha alle spalle una storia di oltre 430 anni

di Alta Scuola dell'equitazione e mantiene

ancora ai nostri giorni il fascino immutato che aveva ai tempi dell'imperatore!

Una serie di programmi e di varie categorie di biglietti fa della Scuola Spagnola di Equitazione un appuntamento fisso, accessibile per tutte le tasche. A voi la scelta: esibizioni classiche, lavoro tradizionale mattutino, evento estivo o visite guidate? I biglietti si possono acquistare online o direttamente al botteghino della Scuola

di Equitazione.

Informazioni. Spanische Hofreitschule A-1010 Wien Michaelerplatz 1 Tel. +43 (0)1/533 90 32 www.srs.at
Informazioni.
Spanische Hofreitschule
A-1010 Wien
Michaelerplatz 1
Tel. +43 (0)1/533 90 32
www.srs.at
Wien Michaelerplatz 1 Tel. +43 (0)1/533 90 32 www.srs.at Arte in montagna L a Kunsthaus di
Wien Michaelerplatz 1 Tel. +43 (0)1/533 90 32 www.srs.at Arte in montagna L a Kunsthaus di
Wien Michaelerplatz 1 Tel. +43 (0)1/533 90 32 www.srs.at Arte in montagna L a Kunsthaus di
Wien Michaelerplatz 1 Tel. +43 (0)1/533 90 32 www.srs.at Arte in montagna L a Kunsthaus di

Arte in montagna

L a Kunsthaus di Bregenz presenta nell'estate 2009 una mostra dello scultore britannico

Antony Gormley (dal 13 luglio al 18 ottobre 2009). Parallelamente prepara nel Vorarlberg, insieme all'artista, il grande progetto paesaggi- stico «Horizon Field» (13 luglio 2009 - ottobre 2010) che prevede l'esposizione di 100 figure di ferro realizzate da Gormley a 2.039 m di altitudine nella Selva di Bregenz e sull'Arlberg.

Da alcuni punti l'osservatore potrà vedere contemporaneamente diverse di queste figure. L'idea di «Horizon Field» è il collegamento tra il vedere e l'essere visto con il ruolo centrale dell'uomo e il suo rapporto con il paesaggio alpino.

www.kunsthaus-bregenz.at

Informazioni e prenotazioni. Bregenzerwald Tourismus A-6863 Egg, Impulszentrum 1135 Tel. +43 (0)5512/23 65, fax: +43

Informazioni e prenotazioni. Bregenzerwald Tourismus A-6863 Egg, Impulszentrum 1135 Tel. +43 (0)5512/23 65, fax: +43 (0)5512/30 10 info@bregenzerwald.at www.bregenzerwald.at

© KARL SCHÖNDORFER, TIROLER LANDESMUSEUM FERDINANDEUM/FRISCHAUF, SWAROVSKI KRISTALLWELTEN/BERNHARD AICHNER, WALTER OCZLON

Musei

Esposizioni

Tirolo

AICHNER, WALTER OCZLON Musei Esposizioni Tirolo Stefan Ruzowitzky. Il regista nato a Vienna nel 1961 ha

Stefan Ruzowitzky. Il regista nato a Vienna nel 1961 ha raggiunto l'apice temporaneo della sua carriera vincendo l'Oscar nel 2008. «Il Falsario» si è aggiudicato l'ambita statuetta come miglior film straniero. Dopo gli studi di scienze teatrali e storia Ruzowitzky ha iniziato la sua carriera con progetti teatrali e radiodrammi. Come regista freelance ha lavorato a

I musei regionali tirolesi invitano

Ferdinandeum, Museumstraße 15, 6020 Innsbruck

La visita al museo porta dalla preistoria ai giorni nostri, un viaggio storico-culturale di

22.000 anni. Importante collezione dei Paesi Bassi con opere di Rembrandt e Brueghel, sala della musica con strumenti di Jakob Stainer, collezione Biedermeier, Galleria Moderna. Mar.–dom. ore 9–18

Hofkirche, Universitätsstraße 2, 6020 Innsbruck

La Hofkirche, risalente al XVI sec., ospita il monumento sepolcrale dell’imperatore

Massimiliano I ed è il mausoleo imperiale più importante del Tirolo. 28 gigantesche statue

di bronzo affiancano il sarcofago dell’imperatore Massimiliano I. Un’esperienza straordi-

naria! Lun.–sab. ore 9–17, dom. e festivi ore 12.30–17, luglio/agosto fino alle 17.30

Zeughaus(Arsenale), Zeughausgasse, 6020 Innsbruck Un tempo era il deposito d’armi dell’imperatore Massimiliano I, oggi un museo per tutta la famiglia sulla storia della cultura tirolese. Mar.–dom. ore 9–18

Volkskunstmuseum, Universitätsstraße 2, 6020 Innsbruck Il museo di arte popolare tirolese è considerato il più bel «museo di storia e cultura locale» d'Europa. Riaprirà i battenti dopo importanti lavori di restauro nel maggio 2009.

battenti dopo importanti lavori di restauro nel maggio 2009. Informazioni. Tiroler Landesmuseen-Betriebsge- sellschaft

Informazioni. Tiroler Landesmuseen-Betriebsge- sellschaft m.b.H., A-6020 Innsbruck, Museumstr. 15 Tel. +43 (0)512/594 89-101 Fax: + 43 (0)512/594 89-109 sekretariat@tiroler-landesmuseen.at www.tiroler-landesmuseen.at

www.tiroler-landesmuseen.at Mondi di Cristallo Swarovski U n gigante, dalla cui bocca
www.tiroler-landesmuseen.at Mondi di Cristallo Swarovski U n gigante, dalla cui bocca

Mondi di Cristallo Swarovski

U n gigante, dalla cui bocca sgorga acqua, attira magi- camente i visitatori al suo interno, dove camere delle

meraviglie accendono il fuoco della fantasia. Nello spazio

di dodici anni, questa meraviglia si è affermata come og-

getto di culto riconosciuto in tutto il mondo, raggiungendo

finora il numero di otto milioni di visitatori. La cosa straor- dinaria dei Mondi di cristallo Swarovski è il sogno sogna- to, la fede di un’azienda nella molteplicità delle idee, che

si materializza e si esprime attraverso l’oggetto della sua

creazione, il cristallo nella sua massima brillantezza. Con- cepiti in origine come regalo per dipendenti, collezionisti, clienti e partner in occasione del centenario della fonda- zione di Swarovski nel 1995, i mondi di cristallo scaturiti dalla fantasia di André Heller sono diventati un luogo, nel quale persone di diversa provenienza provano la gioia dello stupore, uno stupore spontaneo, genuino e dalle mille sfaccettature come il cristallo stesso.

Informazioni e prenotazioni. Swarovski Kristallwelten A-6112 Wattens Tel. +43 (0)5224/510 80, fax: -3831
Informazioni e prenotazioni.
Swarovski Kristallwelten
A-6112 Wattens
Tel. +43 (0)5224/510 80, fax: -3831
swarovski.kristallwelten@swarovski.com
www.swarovski.com/kristallwelten

36 www.austria.info

© KHM SCHLOSS AMBRAS, SALZBURG MUSEUM, NATURPARKREGION REUTTE

documentari, reportage e cortometraggi per la TV. Ha debuttato con il lungometraggio «Tempo» (1996), per il quale è stato subito insignito con il premio Max Ophüls. Il regista ha ottenuto riconoscimenti internazionali anche per «Die Siebtelbauern» (1998) sull'ambiente rurale del Mühlviertel nell'Alta Austria nel periodo tra le due guerre, ma il premio più bello rimane sicuramente l'Oscar!

Musei

Esposizioni

Tirolo / Salisburghese

KHM - castello di Ambras

N el castello rinascimentale Ambras l'arciduca Ferdinando II (1529– 1595), uno dei più grandi mecenati degli Asburgo, costruì il museo

più antico dell'evo moderno. Si possono visitare tutto l'anno tre collezioni

di armi antiche, la camera delle meraviglie e dei tesori d'arte e la Sala Spagnola. Inoltre, dall'1 aprile al 31 ottobre, si possono vedere la galleria di ritratti degli Asburgo

si possono vedere la galleria di ritratti degli Asburgo e dalla metà di giugno al 31

e

dalla metà di giugno

al

31 ottobre 2009 la

mostra speciale «Ferdinand Karl – ein Sonnenkönig in Tirol». Aperto:

tutti i giorni ore 10-17. Novembre e 25 dicembre chiuso.

Informazioni e prenotazione visite guidate. KHM Schloss Ambras A-6020 Innsbruck, Schlossstraße 20 Tel. +43 (0)1/525
Informazioni e prenotazione visite
guidate. KHM Schloss Ambras
A-6020 Innsbruck, Schlossstraße 20
Tel. +43 (0)1/525 24-4802
info.ambras@khm.at
www.khm.at/ambras
Salzburg Museum D al 2007 il Salzburg Museum nella Neue Residenz si presenta con un'impostazione
Salzburg Museum D al 2007 il Salzburg Museum nella Neue Residenz si presenta con un'impostazione

Salzburg Museum

D al 2007 il Salzburg Museum nella Neue Residenz si presenta con un'impostazione completamente rinnovata, per la quale ha ottenuto

il premio austriaco per il miglior museo dell'anno. Preziosi oggetti d'arte, una presentazione esteticamente gradevole e contenuti interessanti

concorrono alla creazione di un complesso armonioso. Mostre permanenti: Salzburg persönlich * Mythos Salzburg * Camera del tesoro Archeologia e Medio Evo * Mostre speciali temporanee * Mondo dei bambini con WoDi, il «Wolf Dietrich»

Info. Salzburg Museum | Neue Residenz A-5010 Salzburg, Mozartplatz 1 www.salzburgmuseum.at Mar.–dom. ore 9-17, gio.

Info. Salzburg Museum | Neue Residenz A-5010 Salzburg, Mozartplatz 1 www.salzburgmuseum.at Mar.–dom. ore 9-17, gio. ore 9-20 Luglio, agosto e dicembre anche lun. ore 9–17

ore 9-20 Luglio, agosto e dicembre anche lun. ore 9–17 Regione del Parco Naturale Reutte L
ore 9-20 Luglio, agosto e dicembre anche lun. ore 9–17 Regione del Parco Naturale Reutte L

Regione del Parco Naturale Reutte

L impidi laghi alpini, cime imponenti, sentieri escursionistici in alta quota, percorsi ciclistici impegnativi, giostre cavalleresche e castelli

reali: la regione del Parco Naturale Reutte in Tirolo affascina per la sua varietà di attrazioni culturali e sportive, a un passo dal confine bavarese. Ogni martedì e giovedì a partire dalle ore 14 si può assistere alla mostra «Ehrenberg Historical Sound and Vision». Seguite le orme del cavaliere e vivete da vicino la storia riproposta negli ambienti del castello di Ehren- berg. Il nuovo parco giochi e il cavaliere Rüdiger rendono eccitante l’av- ventura Medioevo perfino per i bambini. I castelli bavaresi Neuschwan- stein e Hohenschwangau distano solo 15 km e il centro storico di Reutte invita a fare una passeggiata. Escursionisti e amanti della montagna pos- sono godersi lo splendido territorio escursionistico in alta quota delle fu- nivie di Reutte a 1.700 m con giardino della flora alpina e il primo sentie- ro alpino da percorrere a piedi nudi.

24–26 luglio 2009 «Ehrenberg – il viaggio nel tempo» Combatti- menti romani e giostre cavalleresche – un viaggio fantastico nel passato 18–20 settembre 2009 Transumanza nel Lechaschau – circa 1.000 pecore rientrano in paese

Informazioni e prenotazioni. Naturparkregion Reutte A-6600 Reutte, Untermarkt 34 Tel. +43 (0)5672/623 36, fax: -40

Informazioni e prenotazioni. Naturparkregion Reutte A-6600 Reutte, Untermarkt 34 Tel. +43 (0)5672/623 36, fax: -40 info@reutte.com www.reutte.com

Esposizioni

Carinzia

Esposizioni Carinzia Kiki Kogelnik. L'artista nata nel 1935 trascorse la sua infanzia a Bleiburg in Carinzia,

Kiki Kogelnik. L'artista nata nel 1935 trascorse la sua infanzia a Bleiburg in Carinzia, città che negli anni successivi elesse a sua sede di lavoro accanto a Vienna e New York. Durante il periodo degli studi all'Accademia delle Arti Figurative di Vienna fece parte della giovane avanguardia formatasi intorno alla Galerie St. Stephan. Dopo gli studi, la pittrice e

© MMKK, 2008 PETER ZIMMERMANN, COURTESY GALERIE MICHAEL JANSSEN, BERLIN/KÖLN, WERNER BERG MUSEUM, JUDITH WALKER

JANSSEN, BERLIN/KÖLN, WERNER BERG MUSEUM, JUDITH WALKER Carinzia pittoresca F atevi un'idea di quanto sia

Carinzia pittoresca

F atevi un'idea di quanto sia pittoresca la Carinzia! Dipenderà dalla luce meridionale della Carinzia, dal paesaggio che ispira, dalla poliedricità

multiculturale dell'area compresa tra le Alpi e il Mar Adriatico? Di qualsiasi cosa si tratti, la Carinzia ha sempre prodotto importanti protagonisti in par- ticolare nel campo dell'arte figurativa. Oppure li ha convinti a fermarsi qui. Il flusso di artisti eccellenti non accenna ad arrestarsi nemmeno per quanto riguarda gli artisti moderni e contemporanei: Lassnig, Rainer, Hoke, Oman, Bischoffshausen, Staudacher, Berg o Kogelnik, solo per fare alcuni nomi …

Werner Berg Museum: la città culturale di Bleiburg celebra il pittore Wer- ner Berg, dedicandogli un proprio museo. Nessun altro ha saputo ritrarre la misera vita dei contadini della Carinzia meridionale in modo così vivido come il carinziano d'adozione originario della Renania.

Museo del Nötscher Kreis: con la denominazione Nötscher Kreis (circolo

di Nötsch) il circolo di pittori formatosi nella piccola località ai piedi del Do-

bratsch ha ottenuto riconoscimento a livello internazionale. Isepp e Wiegele, originari di Nötsch, e Kolig, proveniente dalla Moravia, furono insieme a Schiele e Kokoschka i fondatori della pittura moderna in Austria. Mahringer,

di qualche anno più giovane e originario di Stoccarda, si unì al gruppo in un

secondo tempo come allievo di Kolig e divenne uno degli interpreti più im-

portanti del paesaggio carinziano. Nel Museo del Circolo di Nötsch vengono organizzate mostre tematiche temporanee su tutti e quattro gli artisti.

Varie sedi espositive: molti altri musei, pinacoteche e giardini con sculture

come il [kunstwerk] Krastal, l'atelier aperto di Fritz Russ a Gmünd, la città degli artisti, o il parco della Galerie Judith Walker al castello di Ebenau invitano

ad esplorare la Carinzia pittoresca. Informazioni dettagliate sui programmi

delle mostre su www.kultur.kaernten.at Suggerimento: Esposizione europea 2009 «Macht des Wortes – Macht des Bildes» (Forza della parola - forza dell'immagine) nell'abbazia di St. Paul e nel Werner Berg Museum.

Museo di Arte Moderna della Carinzia

I l Museum Moderner Kunst Kärnten, situato nel centro del capoluogo re- gionale Klagenfurt, si è affermato come uno degli indirizzi illustri per l'arte moderna e contemporanea nell'area Alpe-Adria. Su una superficie espositi- va di 1.000 mq vengono presentate nelle mostre personali e tematiche po-

sizioni rilevanti dell'arte nazionale e internazionale. La serie «Blickwechsel» (Cambio di prospettiva) offre uno spaccato della vasta collezione d'arte del museo, la cappella privata del castello è a disposizione soprattutto di artisti

e artiste giovani come spazio per progetti e installazioni. Sempre più spesso

i progetti artistici trovano accoglienza anche in spazi pubblici. Un vasto pro-

gramma di iniziative e manifestazioni offre in svariati modi accesso all'arte

e presenta il museo e il cortile del castello come luogo vivo d'incontro.

Programma 2009: Arnulf Rainer. Retrospettiva fino al 15 febbraio 2009 Peter Zimmermann. Dal 7 marzo al 24 maggio 2009 Arte contemporanea della Serbia. 5 giugno – 30/08/09 Philippe Bradshaw. Installazioni. Dal 17 settembre al 31 ottobre 2009 Blickwechsel Nr. 4. Dal 17 settembre al 31 ottobre 2009 Da bin i daham. Tu sem doma. Pittura regionale nell'arte contemporanea Dal 18 novembre 2009 alla metà di febbraio 2010 Orari di apertura: mar–dom 10–18, gio 10-20, festivi fino alle 18

apertura: mar–dom 10–18, gio 10-20, festivi fino alle 18 Informazioni e prenotazioni. Kärnten Information A-9220
apertura: mar–dom 10–18, gio 10-20, festivi fino alle 18 Informazioni e prenotazioni. Kärnten Information A-9220
Informazioni e prenotazioni. Kärnten Information A-9220 Velden, Casinoplatz 1 Tel. +43 (0)463/30 00 info@kaernten.at

Informazioni e prenotazioni. Kärnten Information A-9220 Velden, Casinoplatz 1 Tel. +43 (0)463/30 00 info@kaernten.at www.kultur.kaernten.at

+43 (0)463/30 00 info@kaernten.at www.kultur.kaernten.at Informazioni e prenotazioni. MMKK – Museum Moderner Kunst

Informazioni e prenotazioni. MMKK – Museum Moderner Kunst Kärnten A-9020 Klagenfurt, Burggasse 8/Domgasse Tel. +43 (0)50/53 63 05 42 office.museum@ktn.gv.at www.mmkk.at

scultrice passò alla scena artistica di New York, dove conobbe artisti come Andy Warhol, Claes Oldenburg e Roy Lichtenstein. Le figure di colleghi artisti a grandezza naturale, ritagliate da carta da pacchi marrone, diventarono ben presto il suo marchio di fabbrica. Scelse la serigrafia come sua tecnica preferita, ma successivamente si dedicò anche alla ceramica sviluppando uno stile orientato alle tendenza della Pop Art.

Esposizioni

Carinzia

© BENEDIKTINERSTIFT ST. PAUL

Art. Esposizioni Carinzia © BENEDIKTINERSTIFT ST. PAUL Mondi segreti. Scienze nascoste. Q uando l'Esposizione
Art. Esposizioni Carinzia © BENEDIKTINERSTIFT ST. PAUL Mondi segreti. Scienze nascoste. Q uando l'Esposizione

Mondi segreti. Scienze nascoste.

Q uando l'Esposizione Europea 2009 aprirà le porte torneranno a rivivere le epoche passate e si potrà ammirare l'affascinante architettura

della quasi millenaria abbazia benedettina. Capolavori d'arte di ogni parte

dell'Europa raccontano la storia del monachesimo sullo sfondo dello sviluppo europeo. Si possono vedere libri proibiti, ma anche formule magiche e formule matematiche segrete.

«La forza della parola» è il titolo di questa mostra, in cui accanto a mano- scritti preziosissimi si ammirano anche grandiose creazioni di artigianato artistico europeo. Oro e argento, avorio e vetro, pietre preziose e altri materiali rapiscono lo sguardo dell'osservatore.

Impressionanti sono le volte storiche e gli splendidi soffitti in legno o decorati a stucco che coprono il periodo storico dell'architettura dal X al

XVIII secolo. Un'esperienza imperdibile per tutta la famiglia è il duomo di

cristallo (immense sale della cantina) che apre le porte al mondo dei sensi, mentre il vasto giardino barocco invita a sostare il silenzio e contemplazione.

Cuore e perno di tutto il complesso abbaziale è la basilica romanica con la tomba dei primi Asburgo. La seconda parte dell'Esposizione Europea al Werner Berg Museum di Bleiburg offre una straordinaria retrospettiva sul

Museum di Bleiburg offre una straordinaria retrospettiva sul tema arte e trascendenza in Austria nel XX

tema arte e trascendenza in Austria nel XX secolo. Vi sono rappresentati grandi nomi come Schiele, Kokoschka, Rainer, Nitsch o Egger-Lienz come pure importanti artisti carinziani come Cornelius Kolig, Werner Berg, Maria Lassnig e Kiki Kogelnik. L'espressività e il virtuosismo delle opere esposte rimanda al titolo della sezione di Bleiburg: «La forza dell'immagine – visioni del divino.»

Un parco con sculture e la Piazza Europa con il Giardino delle Religioni fanno da pendant ai complessi all'aperto di St. Paul. Europa, un concetto che non indica soltanto l'unione economica di paesi diversi, bensì arte, cultura, letteratura e musica vissute nel corso dei secoli. La mostra evento austriaca più importante del 2009 invita ad un incontro con la storia signifi- cativa del continente.

Informazioni. Benediktinerstift St. Paul A-9470 St. Paul im Lavanttal, Hauptstraße 1 Tel. +43 (0)4357/20 19-22,
Informazioni. Benediktinerstift St. Paul
A-9470 St. Paul im Lavanttal, Hauptstraße 1
Tel. +43 (0)4357/20 19-22, -24
Fax: +43 (0)4357/20 19-23
office@europaausstellung.at
www.europaausstellung.at

© ARS ELECTRONICA, MUSEUM ARBEITSWELT STEYR, HELENE WALDNER / FIRST LOOK / PICTUREDESK.COM

Musei

Esposizioni

Alta Austria

FIRST LOOK / PICTUREDESK.COM Musei Esposizioni Alta Austria Elfie Semotan. Nata nel 1941 nell'Alta Austria, dalla

Elfie Semotan. Nata nel 1941 nell'Alta Austria, dalla moda approdò alla fotografia e si affermò come una delle più grandi artiste della fotografia austriache, riconosciute a livello internazionale. Dopo essersi diplomata ad una scuola di moda, lavorò alcuni anni come modella a Parigi. Al rientro in patria, nel 1967, fu lei a mettersi dietro la macchina trasfor-

Il nuovo Ars Electronica Center I l 2009 promette di portare cultura in ogni angolo

Il nuovo Ars Electronica Center

I l 2009 promette di portare cultura in ogni angolo della città di Linz. Una situazione eccezionale che si deve al titolo di capitale europea della cultura e che non si arresta nemmeno davanti all'Ars Electronica, che nell'ambito del suo Progetto ’09 «80+1» inizierà con la voest un viaggio nel mondo virtuale (dal 18/6 al 6/9) e poi, durante il festival (dal 3/9 all'8/9), celebrerà subito anche il suo trentesimo anniversario. Ma ancora prima, il 2 gennaio 2009, in concomitanza con l'inizio dell'anno come capitale della cultura, sarà inaugurato il nuovo Ars Electronica Center.

Tutto rimane diverso – il nuovo AEC Nel nuovo Ars Electronica Center la combinazione tra i vecchi capisaldi – approccio ludico e divulgazione interattiva – e temi completamente nuovi – la parola d'ordine è Life Sciences – viene promossa al rango di model- lo come ponte tra arte, tecnologia, scienza e società. Accanto agli effetti culturali e sociali delle nuove tecnologie mediatiche digitali ci si rivolge anche alle tecnologie mediche, la biotecnologia e la tecnologia genetica, all'ecologia, energia e ambiente e alle scienze neurologiche. Questo se- gna un ulteriore sviluppo del museo del futuro, che richiede nuove coope- razioni di ricerca e laboratori. Laboratori che sono dislocati direttamente all'interno dell'Ars Electronica Center e sono inclusi nei programmi divul- gativi. Il risultato visibile di questa reciproca ispirazione tra arte e scienza sono le «nuove immagini dell'uomo». Il nuovo Ars Electronica Center, che costituisce un richiamo già con la sua architettura moderna, finirà per esserlo anche per ciò che nasconde al suo interno. Dal 2 gennaio 09.

Informazioni. Ars Electronica Center A-4040 Linz, Hauptstraße 2–4 Tel. +43 (0)732/72 72-0 center@aec.at

Informazioni. Ars Electronica Center A-4040 Linz, Hauptstraße 2–4 Tel. +43 (0)732/72 72-0 center@aec.at www.aec.at/center

Museo del mondo del lavoro di Steyr

I l museo del mondo del lavoro, situato in un edificio industriale della metà del XIX sec., sottoposto ad un attento intervento di rivitalizzazione e affac- ciato sul fiume Steyr, con la mostra «working_world.net – Arbeiten und Leben in der Globalisierung» partecipa ad un discorso sociale di stret- ta attualità: il presente e il futuro della nostra società del lavoro.

Cosa significa suddivisione globale del lavoro? Come funziona la borsa? Che cos'è un'impresa individuale? Quali opportunità offre la società della conoscenza? Come si presenta il mondo del lavoro del futuro?

Queste e molte altre domande saranno oggetto di trattazione in undici ambiti tematici organizzati in modo molto interessante. Oltre all'architettura innovativa dell'edificio, affascinano particolarmente i contributi di artisti e artiste di fama internazionale, come ad esempio Valie Export o Ingo Günther, che con le loro opere, create appositamente per la mostra, conferiscono straordinario spessore alle singole tematiche, aprendo così la porta ad un universo completamente nuovo della divulgazione del sapere. Orari di apertura della mostra: tutti i giorni tranne lunedì dalle 9 alle 17

della mostra: tutti i giorni tranne lunedì dalle 9 alle 17 Informazioni e prenotazioni. Museum Arbeitswelt
della mostra: tutti i giorni tranne lunedì dalle 9 alle 17 Informazioni e prenotazioni. Museum Arbeitswelt