Sei sulla pagina 1di 3

Esame di Fenomeni di Trasporto I

3 luglio 2007

1 Nella gura ` e mostrato un sensore per la misura della concentrazione di A in una corrente gassosa. Il sensore ` e costituito da una lastra piana di un catalizzatore. La corrente di gas, contenente una concentrazione c0 A del componente A, scorre parallelamente al sensore con velocit` a v ; sulla supercie del sensore il componente A reagisce con una reazione esoterma, che sviluppa una potenza termica data da H (moli di A consumate nellunit` a di tempo)

v, cA 0

La reazione ` e molto veloce; peranto si pu` o considerare nulla la concentrazione di A sulla supercie del sensore. Due termocoppie misurano la temperatura del gas e la temperatura a cui si porta in sensore in stato stazionario. Si chiede di: determinare lespressione della velocit` a di consumo di A sulla supercie del sensore in funzione della concentrazione di A nella massa del gas determinare la temperatura a cui si porta il sensore in stato stazionario e dimostrate che la dierenza tra la temperatura del sensore e la temperatura del gas (T ) ` e proporzionale alla concentrazione di A nella massa del gas (c0 A) per un buon funzionamento del sensore ` e necessario che la costante di proporzionalit` a tra T e c0 a del gas; indicare se il sensore in esame risponde a tale requisito A non dipenda dalla velocit` (motivare la risposta) 2 Nella gura ` e rappresentato un dispositivo per lestrusione di un lm polimerico ( = 0.5g/cm3, cp =0.4 cal/gC). Il lm, di spessore s = 2mm, ` e in moto con velocit` a v = 0.2m/s ed ` e posto in aria a temperatura Ta =15C. A x = 0, la temperatura del polimero ` e T0 = 45 C. Sapendo che il coeciente di scambio tra il polimero e laria ` e 75 W/m2 C a ricavare la temperatura del polimero a x1 = 50cm. Si consideri la temperatura del polimero uniforme in ogni sezione.

3 Una portata Q di un uido newtoniano ad elevata viscosit` a scorre in una fenditura rettangolare di spessore s, larghezza B e lunghezza L (s B e s L). Determinare la potenza necessaria per il moto del uido. Indicare, inoltre, se viene generato calore per attrito viscoso e in caso aermativo valutare la potenza termica generata in tutto il volume di uido contenuto nella fenditura.

SOLUZIONE 1 Flusso di A verso la supercie del sensore


0 s NA = kc c0 A cA = kc cA = rA

Bilancio termico del sensore HrA = Hkc c0 A = h (Ts Tg ) Ts Tg = kc H c0 A h

che mostra che T = Ts Tg ` e propozionale a c0 A. La costante di propozionalit` a kc H/h non dipende dalla velocit` a del gas perch` e per lanalogia tra il trasporto di materia e di calore b kc Sc = cp h Pr dove a secondo membro compaiono solo propriet` a siche della corrente gassosa. 2 Bilancio termico cp v (sB ) dT = 2Bh (T Ta ) dx 2h dT = (T Ta ) dx cp vs

da integrare con la condizione al contorno x = 0 T = T0 = (T Ta ) / (T0 Ta ) si ottiene Adimensionalizzando e ponendo T 2h dT T = dx cp vs che individua una lunghezza caratteristica Lc = Ponendo x = x/Lc , si ottiene quindi dT = T dx e integrando x =0 =1 T cp vs 2h

= 1 e x T

Per x = x1 corrispondente a x 1 = x1 /Lc si ottiene


1 1 = 1 ex T

T1 = Ta + (T0 Ta ) e2hx1 /(cp vs)

Numericamente di ha 2h 2 75 = = 0.447m1 cp vs 500 0.4 4186 0.2 0.002 T1 = 15 + (45 15) e0.4470.5 39 C 3 Dal bilancio locale di quantit` a di moto si ottiene vx (y ) = e quindi la portata volumetrica ` e
s

1 2

P L

y (s y )

y [0, s]

Q=B
0

vx (y ) dy =

B 12

P L

s3

La potenza necessaria al moto del uido ` e quindi P = (P )Q = 12L 2 Q Bs3

In stato stazionario, tutta la potenza fornita al uido viene dissipata per eetto dellattrito viscoso, pertanto la potenza termica generata ` e pari a P . Si pu` o arrivare alla stessa conclusione anche considerando che, per eetto dellattrito viscoso, allinterno del uido viene prodotta localmente una potenza termica per unit` a di volume pari a g0 = Integrando su tutto il volume
s

dvx dy

P =BL
0

dvx dy

dy =

12L 2 Q Bs3